Page 1

FM 99.00 FM 97.100

www.eccolanotiziaquotidiana.it

Anno 8 N°7 - Aut. n° 5 Tribunale di Tivoli - 27 maggio 2011 - Distribuzione gratuita - Tiratura 6.000 Copie

QUINDICINALE DI: ATTUALITÀ

SOMMARIO ATTUALITÀ - TERRITORIO pag. 2

CAVE-GENAZZANO pag. 3 VALMONTONE-COLLEFERRO LABICO-ARTENA-ZAGAROLO pag. 4-5 OLEVANO ROMANO pag. 6 CASTEL S. PIETRO ROMANO pag. 7 SPECIALE AUDACE pag. 8-9 PIGLIO-S. VITO R.- PALIANO pag. 11-12 COMUNITÀ MONTANE pag. 13-14 TEMPO LIBERO - ANNUNCI pag. 15

Lettera aperta al Presidente della Regione e Gruppi Consiliari

Preg.mi, sono a scrivervi poiché penso che i cittadini vi abbiano e ci abbiano eletto per affrontare e risolvere i problemi. Chi è amministratore, deve essere a disposizione sempre ed in particolare nei momenti di necessità. continua a pag. 3

A. Rossi Sindaco di S. Vito R.

- POLITICA - CULTURA E SOCIETÀ - SPORT - AMBIENTE

Castel San Pietro postina scappa con 3,5 milioni di euro degli anziani del paese.

Via Santa Maria, 38/40 00036 Palestrina (Rm) Tel. 069535787 Fax 069537203 www.ondalibera.it

OLEVANO R.

Olevano Romano, Marco Manpieri è il nuovo Sindaco Pag. 6

di Giancarlo Flavi

CASTEL S. PIETRO: “Buona disgrazia a tutti” con questo saluto un anziano di Castel San Pietro è entrato nell’assemblea convocata dal sindaco Dario Fiasco, per presentare due legali romani, che potrebbero fare azioni nei confronti delle Poste Spa. L’impiegata postale, Daniela Paponetti, di Zagarolo, che stando alle denunce presentate ad oggi, si sarebbe appropriata di circa 3,5 milioni di euro prelevandoli dai libretti risparmio, dai buoni postali e soprattutto carpendo la buona fede delle donne del posto che avevano riposto nelle Poste Italiane i loro risparmi. continua a pag. 7

ZAGAROLO

D.A.D. InFORMA

Pag.5

Il sindaco di Castel S. Pietro R. Dario Fiasco

Mario Cacciotti e di Egidio Calvano festeggiano la loro elezione insieme

COLLEFERRO: Con la bella risata sarcastica del Presidente Polverini, quando le è stato chiesto di ricevere un assessore comunista per i problemi di Sora, di Terracina o di Cassino, si è chiusa a Colleferro, la festa in onore di Mario Cacciotti e di Egidio Calvano, rispettivamente sindaco di Colleferro il secondo di Valmontone, che insieme stanno dando corso ad nuovo modo di governare i comuni in modo comprensoriale. Migliaia di persone in piazza Italia, ad ascoltare le battute del comico Martufello, che dal palco ha fatto il mattatore della serata, presentando tutti gli oratori a cominciare da

Mario Cacciotti, che lo ha invocato più volte. E dal palco il Mario Cacciotti che non ha mai terminato di ringraziare il numerosissimo pubblico

presente ed ha ricordato che sicuramente, come già fatto in passato, manterrà gli impegni presi durante la campagna elettorale.

continua a pag. 2

GENAZZANO

L’Audace in Promozione PIGLIO

Pag. 7-8

Inizio dei lavori per la messa in sicurezza dell’Istituto Comprensivo “Ottavini Bottini”.

Pag. 11

PALIANO

la Polverini con gli altri presenti alla festa

Presentato “Nostalgia” libro di Giuseppe Rubini, note critiche di Simone Marucci.

Pag. 12


Roma Sud

2

CULTURA - ATTUALITÀ - TERRITORIO

Lettera aperta al Presidente della Regione e Gruppi Consiliari

Brevemente: la Regione Lazio sta annullando in questo anno tantissimi contributi concessi agli Enti locali mettendo in atto provvedimenti mai adottati dalle precedenti Giunte Regionali. Delibere che annullano altre Delibere, Leggi che annullano altre Leggi, sta di fatto che tantissimi Comuni che avevano programmato interventi anche importanti si trovano in mezzo ad una strada. E’ facile ma, non Istituzionale comportarsi così. Secondo voi, quanto occorre per proporre un progetto serio, fatto di indagini, auto-

Amedo Rossi

rizzazioni, molteplici atti deliberativi ecc…? Sicuramente molti mesi, questo lo sapete e lo sappiamo. Si tagliano i contributi a quei Comuni magari un po’ più responsabili ma che hanno ritardato nell’iter amministrativo previsto,….è facile fare così. Vi ricordo, (e faccio il Sindaco da sette anni), ma ho già fatto esperienza amministrativa anche per altri 5, che i fondi Regionali non sono mai stati tagliati, definanziati e, se ciò è avvenuto, è stata data poi possibilità di recuperarli. Potrei dire che essendo questo Comune in Stato di calamità Naturale dal 17 di marzo 2011, con Decreto della Regione Lazio, visto che siamo a 2 mesi e nulla si è fatto, la Regione ritiri il proprio decreto di Calamità Naturale. Ciò che sta accadendo non è Istituzionale, i cittadini non ci hanno e non vi hanno eletto per fare questo. Chiedo quindi al Presidente della Regione, ai Vice Presidenti del Consiglio, a tutti i Gruppi Consiliari, di vedersi, discutere, mettere in atto provvedimenti che annullino quelli che hanno definanziato tantissimi contributi diretti ai comuni, eventualmente, poi, mettere in atto strategie diverse, che prevedano sicuramente tempi più puntuali, ma comunque reali e possibili. Quale Sindaco di un Comune nuovamente in una situazione gravissima dopo il 2008, causa la nuova calamità naturale di marzo 2011 che ha letteralmente devastato il nostro territorio e quello di altri Comuni, dico a tutti voi che occorre intervenire, la situazione è gravissima e chi amministra dovrebbe rendersene conto. Si resta in attesa di una risposta istituzionale e si è a disposizione per essere ascoltato direttamente ed anche in Consiglio Regionale. Amedeo ROSSI Sindaco di San Vito Romano

27 maggio 2011

Volevano uccidere il Papa Trenta anni fa l’ attentato a Giovanni Paolo II

C’ ero anche quella volta. Come per una sorta di destino imprevedibile ero laggiù, a San Pietro, anche quel giorno fatidico, quel 13 maggio 1981 al calare del quale il mondo, tremante d’ orrore, trattenne il fiato per ventidue giorni. Non stavo nella piazza ma poco distante: in quel simbolo stereotipato di un vivere borghese che non esiste più, nel passeggio da Vip d’ altri tempi di via Cola di Rienzo. Appoggiato al bancone di un bar sorseggiavo un caffè profumato e non immaginavo quanto, da un istante all’ altro, stesse per accadere. Non potei udire gli spari ma sentii forte l’ ululato delle sirene delle auto e lo stridio dei pneumatici sottoposti ad incredibile usura sul selciato di Borgo. La notizia corse rapida. Avevano attentato alla vita di Giovanni Paolo II mentre questi attraversava la piazza gremita di fedeli sulla sua auto scoperta. Quel giorno un sordido attacco alla Chiesa prese corpo ed un sicario turcomanno, un tiratore scelto, sparò tre volte ed un colpo giunse a segno ed attraversò il corpo del Papa ferendolo mortalmente all’ addome. Le valutazioni più immediate lo dettero per spacciato e gli interventi medico-chirurgici si presentarono quanto mai disperati. L’ agonia sembrava non dovesse avere fine ma Giovanni Paolo II ne uscì miracolosamente.Il 4 ottobre seguente tornò a sorri-

dere sul sagrato di San Pietro. Era salvo ma il suo sorriso non era più quello di prima. Con un riferimento chiaro, parlando ai tre pastorelli di Fatima, la Madonna aveva detto che “un vescovo vestito di bianco” sarebbe stato raggiunto “da colpi di pistola e frecce”. I nemici di Dio e della Chiesa vollero colpire la persona di Karol Wojtyla per colpire quanto il Papa è e rappresenta ma il pontificato di Giovanni Paolo II era troppo importante nei disegni di Dio. Chi armò la mano di Alì Agca, l’ attentatore? Se pure recenti “rapporti” lo abbiano rivelato ed il buon ragionare lo confermi la risposta a questa domanda è, come tante altre, destinata al nulla. Quel che è sicuro è che quel giorno, per il Pontefice “venuto di lontano”, cominciò una sofferenza lunga, una croce vera, che Egli portò, fino alla fine con serena umiltà ed obbedienza. La salvezza di Giovanni Paolo II, Totus tuus, fu volontà di Maria, della stessa Regina della Pace che, undici giorni dopo, apparve in uno sconosciuto paesino della ex Iugoslavia. In ricordo devoto e grato il piombo assassino è stato incastonato nella corona della Vergine di Fatima a significare e ricordare che, alla fine, sarà il Cuore Immacolato di Lei che trionferà. Pietro Patriarca

e dallo stomaco (a seconda dei brani proposti dai quattro). Le Dimensioni Contano suonano insieme da poco meno di un anno. Soltanto la voce è alla sua prima esperienza in assoluto in ambito musicale, mentre per gli altri non si può dire la stessa cosa perché sono quasi dieci anni che suonano insieme (Cluster Bombs, Codice Penta, Morgana) con l’aiuto di musicisti aggiunti che si sono avvicendati nelle varie formazioni. Le Dimensioni contano suonano musica semplice, anche perché le loro competenze tecniche non gli permetterebbero di suonare fusion o prog rock, fregandosene delle varie etichette musicali. Comunque delle influenze nella loro musica ci sono senz’altro e vanno dal rock cantautoriale italiano (Vasco, Liga, senza vergogna alcuna perché ne hanno

fatte di belle canzoni) a quello alternativo (Afterhours, Teatro degli Orrori, Timoria) a quello internazionale (e qui di nomi ce ne sarebbero tanti). Molta importanza viene riposta nel testo delle canzoni degli LDC, la scelta è stata quella di proporli in italiano per non precludere nulla nella comunicazione con chi ascolta i loro brani. Parole intense, impegnate e mai banali: canzoni d’amore e di merda, sostanzialmente. Le Dimensioni Contano, tra un live e un altro, sono attualmente impegnati a terminare il loro primo disco autoprodotto che uscirà entro l’anno. Alcuni brani sono disponibili in anteprima per l’ascolto sulla loro pagina facebook e su you tube (basta inserire il nome della band nell’area ricerca della piattaforma).

Bellegra, le Dimensioni Contano: rock band dalla provincia alla conquista di uno spazio nel panorama musicale italiano

BELLEGRA: Cosa significa per un ragazzo suonare in una rock band in un paese sperduto della provincia italiana al giorno d’oggi? Emulare i propri idoli ad esempio, oppure sentirsi parte integrante di uno stile di vita “rokkettaro”, oppure

rappresentare un modo per apparire un po’ più fighi e magari, con un po’ di fortuna, riuscire a rimorchiare. Forse nulla di tutto ciò, invece. Resistere!, è forse questo il vero motivo che spinge migliaia di musicisti ad unir-

si in un insieme di persone che condividono la stessa passione. Resistere alla noia del paese, alla noia del pensiero comune dominante proposto dai mass media, alla noia delle canzoni proposte dalle radio commerciali. È forse questa la motivazione principale che spinge Le Dimensioni Contano, collettivo musicale from Bellegrainprovinciadiroma che con l’aiuto di una voce (Roberto Censi), una chitarra (Francesco Bernardini), un basso e dei cori (Vincenzo Elviretti) e una batteria (Daniele Riccardi), a comporre canzoni originali e proporre la propria musica su strade, piazze, bettole, marciapiedi, campagne, bilocali con terrazza, nella speranza che qualcuno si fermi un attimo ad ascoltare perché di sottofondo non si tratta ma di musica che viene dal cuore, dal cervello


27 maggio 2011

CAVE - GENAZZANO

Roma Sud

3

Cave, Seminario sulle Energie Genazzano, il Bar Federici compie rinnovabili per gli enti locali Aula Consiliare sabato 28 Maggio 2011 dalle ore 10 presenti amministratori locali due anni e il senatore PD Francesco Ferrante Organizzata dall’Associazione Laboratorio Democratico

Ore 10:00 Apertura seminario Benedetto Paris Presidente ass. Laboratorio Democratico Matteo Casali Sociofondatore Laboratorio Democratico Massimo Umbertini Sindaco di Cave Ore 11:00 L e politiche pubbliche per l’energia “Da Kyoto al patto dei sindaci” Interventi Alessandra Bailo

Modesti Testimonianze - Fabio Ascenzi Sindaco di Genazzano - Fabio Pasquazi imprenditore locale Ore 13:00 Pranzo Ore 14:30 Flusso integrato e ottimizzazione energia da biomasse Interventi Ing. Donato Chimisso Ore 15:00 Esperienze dal territorio Interventi Matteo Casali, Edoardo Pasquazi, Giulia

Bielli Comuni in Blu Riccardo Ferraresi Impianto compostaggio Jara Viglietti Il fotovoltaico presente e futuro nelle piccole realtà territoriali Ore 16 :00 Nucleare o Rinnovabile per l’Italia? Francesco Ferrante senatore commissione ambiente PD Andrea Casu responsabile nazionale GD sostenibilità Marco Guglielmo vice segretario provinciale PD

Il Bar Federici aperto ormai da 2 anni (li compierà il prossimo 11 luglio), è lieto di annunciare che inizierà la nuova stagione estiva il 4 giugno 2011 con la seconda edizione del cocktail party e degustazione. La giornata inizierà alle ore 16:00 con cocktails alcolici e non, con intrattenimento musicale (karaoke e stornelli romani). In oltre disponiamo di un ampia gamma di gelati artigianali. Il bar è munito di ampio spazio aperto dove avverranno canti e balli.

È gradita la partecipazione a quanti interessati.

Vi aspettiamo al Ninfeo pub dove troverete aperitivi caratteristici in cui il sapore tipico di affettati e formaggi locali, serviti su pane casereccio cotto a legna, incontra il gusto piccante dei crostini conditi con sughi speciali che ricordano le origini calabresi del nostro amico Roberto:il tutto accompagnato da prosecchi della Valdobbiadene e vini bianchi DOCG!

Naturalmente non ci scordiamo il venerdi e sabato c’è la porchetta calda e tutti i giorni panini farciti, hotdog,piadine, toast,insalatone e piatti veloci. Siamo aperti dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 18.00….ad oltranza!!! Chiuso il mercoledì mattina.

Contatti: Roberto Stella cell. 3394950776 facebook ninfeo GENAZZANO

EVENTO DA NON PERDERE INFO: 3889260779 - 3347929150


Roma Sud

4

COLLEFERRO - VALMONTONE

27 maggio 2011

Il sindaco Egidio Calvano Mario Cacciotti e di Egidio Calvano nomina la nuova giunta festeggiano la loro elezione insieme di Valmontone Poi è toccato all’On. Angelo Santori, che a ta, ma soprattutto tanto coinvolgimento nome del Partito delle Libertà ha ringra- del territorio perché porterà flussi turistici

VALMONTONE: Il Sindaco Egidio Calvano ha ufficialmente firmato i Decreti di nomina dei quattro assessori che fanno parte della nuova Giunta comunale di Valmontone. La squadra che affiancherà il Sindaco nel governo della Città è composta da: Luca Mazzocchi: vicesindaco, assessore ai Lavori Pubblici; Maria Stella Termini: assessore alla Pubblica Istruzione e Servizi Sociali; Roberto Fusani: assessore all’Urbanistica: Crescenzio Gentili: assessore alle Attività Produttive. La prima riunione della nuova giunta è stata fissata per domani mattina, 20 maggio, alle ore 08.30. Già in queste ultime ore, però, gli assessori hanno iniziato a lavorare in Comune, pren-

Egidio Calvano

dendo contatto con gli uffici e stilando un elenco delle priorità e dei provvedimenti operativi da assumere, a cominciare dalla viabilità e dall’illuminazione pubblica, già ripristinata in tutta la città. La composizione della giunta è stata uno degli elementi di novità della campagna elettorale appena conclusa, visto che il sindaco Egidio Calvano e la sua coalizione avevano deciso di presentarla con largo anticipo rispetto alla data delle elezioni. «La scelta degli assessori è un passaggio fondamentale per dare organicità al lavoro che intendiamo portare avanti - ha detto Calvano E’ importante che una Città come la nostra, attesa da una serie di grandi eventi che si manifesteranno già nelle prossime ore, abbia fin da subito i propri punti di riferimento istituzionali. Insieme Luca Mazzocchi, Maria Stella Termini, Crescenzio Gentili e Roberto Fusani formano una squadra nuova, affiatata e forte, che lavorerà per garantire a Valmontone e ai suoi abitanti una crescita sana ed equilibrata del tessuto sociale ed economico e per governare questo processo di sviluppo». L’Ufficio Comunicazione

ziato gli elettori colleferrini, mentre l’On. Silvano Moffa, nel ringraziare gli elettori ha affermato che è “cominciato un altro ventennio di buon governo” perché è una vittoria che somiglia molto a quella della sua prima volta. Intanto, sul nostro sito molti elettori si domandano perché avrebbero dovuto votare Girolami che ha sempre parlato male della città. Poi mentre Martufello, cercava di intrattenere ancora il pubblico, è arrivata il Presidente della Regione accompagnata dall’assessore Cangemi e dal Consigliere Regionale Angelo Miele. La Polverini si è scusata del

Martufello con la Presidente Polverini

ritardo, perché era stata a colloquio con il Presidente Berlusconi e giù un altro lungo. La Polverini, ha ricordato inoltre che è stata fatta una delibera di Giunta per salvare il GAIA, in accordo con tutti i partiti, inoltre sta muovendosi nella direzione di salvare l’Alstom. Quando si è avvicinata una persona che le ha fatto vedere il tesserino della Videocolor, Lei ha risposto: ” stiamo tenendo sotto controllo la questione, però parlo solo quando sono sicura ci stiamo lavorando sopra”. Insomma, ha portato la speranza e la concretezza, com’è nel suo stile. Presidente lei è venuta qui a festeggiare due sindaci che tipo di collaborazione si auspica? “Intanto, abbiamo una conferma a Colleferro. Quindi significa che abbiamo lavorato bene. Un nuovo sindaco che diventerà sempre più importante, anche per il Parco a tema che sarà inaugurato la prossima settimana. Quindi tanta occupazione diret-

inizia da pag. 1

molto importanti. Due città che comunque mantengono la loro origine industriale sulla quale la Regione sta investendo molto. Abbiamo risolto il problema di GAIA inserita nel Piano regionale. Stiamo risolvendo la questione di Alstom e stiamo al lavoro per dare una definitiva chiusura anche alla vertenza Videocom. Una realtà industriale che si trasforma e che mette in campo nuove energie e che diventano sempre più strategiche per tutto il territorio regionale”. La questione Videocom è molto sentita sul territorio? “Stiamo lavorando bene. L’assessore è praticamente concentrata da diversi giorni su questa vertenza . E’ mia abitudine annunciare le cose soltanto quando sono certa. Ma da qui a qualche giorno avremo importanti novità”. Per le città di Cassino, Sora, Terracina che tipo di “apparentamento” intende fare? “Non credo che ci sia bisogno degli apparentamenti. Come sapete nei ballottaggi decidono gli elettori. Sono due i candidati e vince chi prende più voti e il migliore”. Dopo aver parlato con gli altri giornalisti dell’incontro che ha avuto con Berlusconi, dove hanno analizzato i dati ed è stato evidenziato che il Lazio è la Regione che ha portato più elettori a votare:e’ stato analizzato che la dove il PDL si presenta compatto vince, poi ci sono delle criticità delle quali si sono occupate e ovviamente non abbiamo parlato solo del Lazio ma anche di Napoli e Milano Il presidente dell’Ufficio Elettorale Centrale, ha quindi reso noto l’elenco dei Consiglieri che, sulla base dei voti ottenuti dai cittadini, andranno a comporre il nuovo Consiglio comunale che sarà costituito da 11 consiglieri di maggioranza e 5 di minoranza. I nuovi Consiglieri sono: Per la maggioranza: Popolo della Libertà: Salvitti Giorgio, Rossi Antonio, Colaiacomo Fabio, Ceccarelli Giancarlo, Del Ferraro Leone, Giuliani Aldo; Partito del Cuore: Pesoli Paolo, Sandroni Cinzia; Unione di Centro: Del Prete Mario, Vitiello Paolo Giorgio; Cambia Colleferro Azione popolare: Sperati Pietro. Per la minoranza: Partito Democratico: Girolami Emanuele (candidato sindaco), Stendardo Vincenzo; Italia dei Valori: Del Brusco Maurizio; Rinascita per Colleferro: Gessi Claudio (candidato sindaco), Sanna Pierluigi. Questa la composizione del nuovo consiglio comunale di Valmontone ed i voti delle liste. Sindaco Egidio Calvano che ha preso 4630 voti 47,58% sul totale dei votanti di 9731, mentre i suoi sfidanti si sono fermati a quota 3159 Roberto Viganò (32,46%) e1942 Piero Attiani (19,96). Per la lista Occupazione e solidarietà Egidio Calvano Sindaco sono entrati in consiglio: Angelo Miele 638 preferenze, Massimiliano Bellotti 432, Franco Bernabei 402, Roberto Matrigiani 378, Federica Fusani 279, Mauro Benini 276, Massimo Cannone 230, Daniele Mattia 214, Nicola Pizzuti 205, Cristian Zaccagnini 201 e Roberta Del brusco 183. Per la lista “Scegli Valmontone”: Roberto Viganò, Massimiliano Di Santo e Alberto Latini. Per la lista Via Nova, Piero Attiani e Luigi Ruggeri. Il sindaco Calvani ha nominato assessori: Luca Mazzocchi, Crescenzo Gentili, Maria Stella Termini e Roberto Fusani. Il 31 prossimo è stato convocato il primo consiglio Comunale.


27 maggio 2011

LABICO-ARTENA-ZAGAROLO

Zagarolo, D.A.D. InFORMA

ZAGAROLO: Il centro D.A.D. (Diffusione Arte Danza) tira le somme di questo primo anno di lavoro patrocinato dal Comune di Zagarolo. Risultato positivo viste le numerose attività proposte e il consenso ricevuto. Il D.A.D. ha partecipato a numerose iniziative ricevendo grandi soddisfazioni e riconoscimenti ufficiali. Tra questi, una Borsa di Studio al Premio Nazionale “Roma in Danza” e, come partner del Progetto “Un mare di Cultura”, ha avuto una menzione speciale al “Sea Heritage Best Communication Campaign Award” al Big Blu di Roma. Alcuni dei prossimi appuntamenti salienti: sabato 4 Giugno sarà offerto un rinfresco per ringraziare della fiducia e della partecipazione tutte le persone che hanno reso possibile tale attività, a partire dagli iscritti, i docenti, i genitori dei ragazzi che frequentano il Centro. Alle ore 16.00 verranno aperte le porte dell’accogliente centro; nella sala principale si potrà assistere alle prove dei ragazzi che

studiano Danza e Teatro. Dopo le prove aperte al pubblico,verrà servito un Bio- Rinfresco nella suggestiva cornice del Chiostro della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, preparato con cura dal Dottore di Ricerca e Consulente Nutrizionale del Centro Emanuela Ferrari, la quale ha tenuto durante l’anno numerosi incontri di Educazione Alimentare, anch’essi totalmente gratuiti. Da non perdere l’ Evento “Favole di Porpora” che si terrà il 23 e il 24 Giugno presso il meraviglioso Giardino Pensile di Palazzo Rospigliosi alle ore 21:00, al quale parteciperanno gli allievi della Scuola, dalle piccole promesse, ai grandi. Dopo lo spettacolo dei ragazzi del centro, una sorpresa da non perdere. Gli Eventi sono ad ingresso gratuito. UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE A PADRE ARCANGELO, AL SINDACO DI ZAGAROLO E A L L’ A M M I N I S T R A Z I O N E TUTTA. “è BELLO QUANDO LA CHIESA E LE ISTITUZIONI APRONO I LORO CUOIRI AI GIOVANI”

Roma Sud

5

Labico, parte la differenziata Galli: “pronti per l’ultima fase della raccolta porta a porta. Da fine 2010 risparmiati 7000 euro mensili”

LABICO: A distanza di circa un anno e domestiche, in quanto dobbiamo pensare mezzo dall’inizio della prima fase della ai nostri figli, ai quali dobbiamo lasciare un “raccolta porta a porta” , raccolta che ha ambiente sano così come ce lo ha lasciato avuto un successivo incremento nel Nostro Signore. La raccolta differenziata Novembre 2010 coprendo quindi circa 1/3 tramite il porta a porta è una grande occadell’intero territorio del nostro Comune, sione ed un’opportunità che dobbiamo facciamo un bilancio dei risultati ottenuti: cogliere e concretizzare ed è l’unico modo “La raccolta porta a porta nelle zone inte- per diminuire il ricorso alle discariche e ressate posso dire con estrema sincerità – consentire il risparmio di fondamentali spiega il delegato all’ambiente del comune risorse energetiche forestali e minerali. di Labico Luciano Galli - è stata ampia- La separazione dei rifiuti è piccolo gesto mente metabolizzata, infatti il merito di quotidiano che però produce grandi effetti ciò va interamente ai cittadini che hanno ai quali dobbiamo tutti concorrere; è avuto il supporto non indifferente degli necessario per questo motivo impegnarci operatori del GAIA che quotidianamente anche segnalando discariche abusive al danno il loro apporto. Tutto questo è stato Comando della Polizia Municipale, ricordo possibile grazie a loro. Lo sforzo che stan- infine che il Consorzio Gaia è a disposiziono compiendo sta ripagando le casse comu- ne per effettuare il ritiro gratuito di oggetnali ed è per questo che chiedo all’ammi- ti ingombranti telefonando al n. 800 004 nistrazione Comunale di fare un ulteriore 200 o allo 06/972041. Cari cittadini, grazie sforzo economico per far si che l’intero di nuovo, ricordando il mio slogan “ insieterritorio sia interessato da questo siste- me ce la possiamo fare”. Rimango sempre ma, perché nei primi anni “la raccolta a Vostra disposizione per chiarimenti ed porta a porta” costa di più e solo successi- apporti. Il mio numero di telefono è 329 37 vamente comporterà benefici per la citta- 40 413”. dinanza, risparmio al quale va aggiunto il fatto, che ritengo ancora più importante, che è la salvaguardia dell’ambiente con una minore occupazione del suolo da parte di discariche e il recupero di materie come la plastica, il vetro, la carta ecc. I benefici economici che siamo riusciti ad ottenere in particolare dal novembre del 2010 si aggirano intorno ai 7000 euro mensili se escludiamo il costo dello smaltimento dell’umido. Lo sforzo va affrontato con tutte le istituzioni in particolare la Provincia che nonostante le richieste di contributo effettuate non si è degnata nemmeno di rispondere. Mi auguro che lo faccia in futuro, perchè ogni giorno che passa con le discariche continuiamo a rovinare interi territori togliendoli alle future generazioni. Dobbiamo renderci conto che è necessario gestire i rifiuti nel migliore dei modi e programmare un’organizzazione diversa del loro consumo, dobbiamo mettere in campo nuove modalità di controllo ma soprattutto dobbiamo ricercare le ragioni che ci spingono a questo cambiamento, che rappresenta il salto di qualità per rendere migliore la nostra vita; questo cambiamento che deve essere affrontato quotidianamente anche se comporta cambiamenti Luciano Galli spesso di abitudini delle pratiche

Artena, città più sicura con il sistema di video-sorveglianza e con 7 nuovi ausiliari dei vigili urbani ARTENA: Entro l’estate Artena diverrà una città più sicura, in quanto sarà attivo il sistema di video-sorveglianza nel centro storico e nel centro urbano. Infatti, proprio in questi giorni è stata assegnata la gara d’appalto con la chiusura del bando, che è stata vinta da una grossa società della capitale. “Con questo primo passo fondamentale ci spiega il comandante della Polizia locale Antonio Panzino - iniziamo cosi a dare espletamento ai fondi regionali di 150 mila euro (ai quali vanno aggiunti i 15 mila euro messi a disposizione dall’amministrazione comunale) che ci sono stati assegnati dall’assessorato alla

sicurezza guidato dall’On. Cangemi. Con questo importante finanziamento, verranno installate una decina di telecamere che saranno controllate in remoto presso il nostro comando e presso quello dei carabinieri e che funzioneranno da sistema preventivo ma anche repressivo, in quanto le immagini rimarranno in memoria. Inoltre, sempre con questi finanziamenti assumeremo per un anno ben 7 ausiliari che oltre ai tradizionali compiti di controlli, andranno ad aiutare anche le persone, soprattutto gli anziani, che presenteranno esigenze specifiche”.


Roma Sud

6

OLEVANO ROMANO

27 maggio 2011

Olevano Romano, Marco Manpieri è il nuovo Sindaco Per soli 3 voti lasciando al palo l’eurparlamentare Guido Milana ( PD)

OLEVANO R: Il giovane avvocato Marco Mampieri è il nuovo sindaco di Olevano Romano. Con soli tre voti ha sconfitto l’oligarchia politica del Parlamentare Europeo Guido Milana, il quale puntava all’elezione di Sindaco prima e di Presidente della Provincia di Roma poi. Un paese che si ritrova senza la vecchia “nomenclatura” che durava da una ventina di anni e che al comune vedrà facce nuove pronte a dare il meglio di se stesse per far crescere il proprio paese. Il Giovane anche se impreparato politicamente, ha però le idee chiare perché subito dopo la proclamazione da parte del presidente della prima sezione scende nella sala del Consiglio Comunale, dove viene salutato dal sindaco uscente Guglielmina Ranaldi che lo invita a guardare avanti nella direzione della città, poi gli mette la spilla al petto che lo consacra Sindaco. Dal pubblico presente un caldo applauso. Da noi avvicinato chiediamo: Marco stai assumendo un impegno importante? Anzitutto devo ringraziare coloro che mi hanno accordato la fiducia personale, sarò il sindaco di tutta Olevano Romano. Io voglio ripagare le aspettative che hanno riposto in noi dopo tanti anni di governo a

senso unico. Speriamo di far prevalere il nostro punto di vista di giovani, di persone che comunque si sono impegnate per la prima volta e credono fermamente nel progetto che vogliamo portare aventi con il nostro programma. L’ascolto e la partecipazione dei cittadini sarà il nostro primo impegno. Cercheremo di stare al servizio dei cittadini, questo è l’impegno più grande che mi sento di assumere per guidare la nuova città. Ovviamente, mastica amaro l’On. Guido Milana, che non fa personalmente gli auguri al nuovo e giovane sindaco Marco Mampieri. Lo stesso europarlamentare deus macchina della città afferma, che entrerà in Consiglio Comunale e siederà nei banchi della minoranza, ma non farà ricorso, accetterà il risultato delle urne. Anche perché è consapevole, che al massimo potrebbe recuperare due voti, quindi ne mancherebbe sempre uno ed a questo punto la beffa olevanese per lui sarebbe ancora più beffarda anche se bisogna saper perdere diceva un vecchio brano musicale. Ma essere bocciato sul crescere fa veramente male. Ecco perché in città alcuni vorrebbero far ricontare le 120 schede nulle e sarebbero andate a chiedere copia

dei verbali. In questo caso il forte parlamentare europeo a proposito di ricorsi afferma alla stampa “ Io non ne so proprio nulla, sono chiacchiere di paese - ha detto Milana - Mi dissocio da questa azione”. Poi dopo aver consultato i suoi ed escluso tutti i tipi di ricorso ha aggiunto: “ Credo che non ci siano i presupposti per un ricorso ed è giusto accettare la sconfitta”. Sconfitta, ovviamente che ridimensiona i piani politici dell’europarlamentare, che tutto sommato è anche simpatico, certamente però un pò “spocchioso” e forse proprio questa “spocchia” è stata quella che lo ha fatto perdere visto che parla bene, ma, al momento razzola male. Infatti, qualche politico più assennato lo ha scaricato con una lapidaria frase. “Beato lui… in minoranza” Mai come questa volta la politica olevanese, peraltro ha escluso dal consesso cittadino i rappresentanti della destra, perché neanche in minoranza sono riusciti ad entrare, colpa del personalismo che ha frazionato tutti i partiti che mai come adesso questi hanno bisogno di gente umile e che si ritrovino intorno alle proprie bandiere per guardare al futuro dei loro paesi. Il comprensorio a Sud di Roma coinvol-

il neosindaco Marco Mampieri

gendo anche il nord della Ciociaria è davvero modificato nella sua economia. La politica miope del proprio paesotto non si può più fare. Occorre guardare lontano, e per guardare lontano si deve conoscere non solo bene la storia del proprio paese, ma anche la storia dei paesi limitrofi, con i quali non competere, ma aggregarsi per contare di più e saper cogliere le opportunità che si presentano. Il Parco divertimenti Raimbow Magland che sarà inaugurato tra breve a Valmontone fa la sua parte, ed è proprio qui che si deve guardare per la futura economia della zona. Dove andranno quei tre milioni di visitatori, si calcola che almeno un milione e mezzo di persone resteranno a dormire nell’arco dell’anno nella zona di un raggio di una trentina di chilometri. Ecco perché occorre creare una nuova economia e questa si può fare facendo dei vecchi e bellissimi centri storici un albergo diffuso. La Regione Lazio sta per emanare una legge. Olevano Romano, come Piglio peraltro, devono pensare alla valorizzazione del prodotto Cesanese con un consorzio unico della Strada del Cesanese e non divisi. I due territori si compensano per storia ed economia agricola, sono solamente divisi dalle province, però l’economia è la stessa

e se fatta insieme potrebbe dare davvero molto di più. Forse non è stato questo tipo di politica “assolutista” che ha fatto perdere le elezioni a Guido Milana? Questi comunque i voti riportati dai candidati sindaci: Iscritti 5543 Votanti 4567 pari al 82,39 percento. DemocraticiRipensiamo Olevano Guido Milana sindaco 1659 voti; 3 seggi: Lo stesso Milana, Giulio Riccardi ( bullettina) con 294 preferenze e Riccardo Rocchi con 197 preferenze. Olevano con noi Candidato Sindaco Giulio Riccardi ( centrosinistradestra) che ha riportato 947 voti 1 seggio entra solamente lui in Consiglio. Cittadini per il Cambiamento con Marco Mapieri che porta con se 8 consiglieri di maggioranza: Alfredo Petrucca con 241 voti, Massimo Carpentieri con 217, Guido Antonelli 157, Simeone Mastropietro 132, Irene Ranieri con116, Fabio Ciolli con 79 voti Tommaso Tranquilli con 77, e Alessandro Cianca con 72 voti. Forza del Sud che ha candidato a Sindaco Claudio Carboni che ha riportato 155 voti nessun seggio. Ci sono 8 schede contestate, ma stando ai commenti del paese, non riguardo le due liste maggiori. Con 19 bianche e 117 nulle. (G.Flavi)


27 maggio 2011

CASTEL S. PIETRO R.

Roma Sud

Castel San Pietro postina scappa con 3,5 milioni di euro degli anziani del paese.

inizia da pag. 1

Tra i truffati, se così possiamo dire, è caduto anche il giovane sindaco del posto, che durante l’assemblea a cui hanno partecipato una cinquantina di persone, ha assicurato che Poste Italiane nel breve volgere di qualche giorno, almeno ai pensionati che hanno il libretto rimetterà i soldi asportati dall’impiegata. All’assemblea hanno partecipato anche gli avvocati Guido Cardinali ( Penale) e il collega Tommaso Bancheri ( civile) i quali hanno cercato di spiegare agli inviperiti vecchietti, cosa si dovrebbe fare secondo loro. Per quanto riguarda l’azione penale, questa sta andando avanti da sola perché numerose sono le denunce presentate ai carabinieri di Palestrina, il cui importo si aggira intorno ai 3,5 milioni di Euro che si sarebbero volatilizzati nel nulla insieme a l l ’ i m p i e g a t a postale.L’avvocato civilista ha consigliato di mettere in mora le Poste Spa. Sembra

i cittadini presenti alla riunione

che la prima “truffa” sia emersa già nel 2004, ecco perché una signora, molto determinata contro le Poste spa, si è sentita truffata non dall’impiegata, che è stata infedele, ma dalle Poste stesse ed ha chiesto all’assemblea di andare a Piazza Dante a Roma a dimostrare il loro disagio da quanto accaduto alle poste di Castello. “ Erano 15 anni che questa signora, che non è neanche degna di essere chiamata signora- ha affermato l’arzilla vecchiettaperché qua siamo stati truffati tutti di ogni ceto sociale” . Altro anziano, si è invece sentito indignato da quanto scritto da alcuni giornali, perché non le Poste, ma la comunità tutta sarebbe stata trattata da analfabeti da povera gente ignorante. Comunque l’amministrazione guidata dal giovane sindaco Dario Fiasco, ha messo una certa cifra a disposizione della gente che vuole fare un’azione penale e/o civile nei confronti dell’impiega-

ta e ovviamente delle Poste Italiane, con il contributo di tutti. Ma sentiamo da vicino cosa ci ha detto il sindaco. “ Credo che dai prossimi giorni dovrebbero cominciare i primi rimborsi ai pensionati, anche perché sono consapevoli che i casi più urgenti sono questa categoria di persone. Dopodiché passeranno alle altre persone, purchè siano casi conclamati. Speriamo che alla fine tutti Il sindaco con gli avvocati possano riavere indietro quanto è attivato i loro canali. E’ stato loro maldestramente vero Sindaco che l’impietolto”. Sindaco ha qualche gata restava in ufficio fino riscontro da parte degli a tarda sera? “ Quasi tutti i inquirenti? “ Sono stato giorni, restava fino alle alla caserma dei carabinieri 16,30- 17 è stata vista usciper avere informazioni, re anche alle 18. Però lei stanno raccogliendo le diceva io sono sola, devo denunce-querele ed hanno sistemare le carte e non ce la faccio. Nessuno pensava che invece stesse facendo quei turpi lavori a danno dei miei cittadini”. La truffa e/op appropriazione indebita, se si può dire, secondo lei come l’avrebbe fatta? “ C’è stata, secondo quanto ho appreso, una varia tipologia di appropriazione indebita o truffa che sia . Ha prelevato denaro dai libretti postali . Ha riscosso buoni fruttiferi. Oppure non ha versato alle casse centrali soldi versate dalla persone al suo ufficio”. Come comune che azione state facendo? “ intanto sono le Poste Spa che devono risarcire tutti. Ci sono casi conclamati come quelli di un libretto dove sarebbero spariti addirittura 100.000 Euro, ma che il portatore -intestatario non ne sapeva proprio nulla , anche se risulta sul cartaceo delle posti il prelevamento non si evidenzia sul libretto, come questa purtroppo ci sono

R.I.S.

7

state altre operazioni”. Forse la vera truffa è stata la fiducia che ha carpito alle donne anziane che si fidavano ciecamente? Ci sono casi in cui le anziane per non avere in casa il libretto lo lasciavano direttamente a lei per metterlo in cassa forte: Insomma, c’è gente che gli avrebbe lasciato proprio le chiavi di casa. Lei era arrivata ad un livello confidenziale altissimo con tutto il paese. Lei ha detto prima che , purtroppo, c’è caduto anche Lei come sindaco o come persona? “ Come persona singola, anche perché ovviamente anch’io facevo dei piccoli risparmi e li depositavo alla Posta e quindi sono una vittima”. Il comune in quanto tale non c’entra nulla, altrimenti avrebbe “truffato” il paese due volte? “ La ragioneria ha fatto le verifiche sui conti correnti del Comune e li non ha toccato nulla, anche perché in questo particolare momento i conti correnti comunali sono prossimi allo zero”. Appuntamento con i legali a martedì 31 maggio sempre alle ore 16. G. Flavi

di Gionne Giacomo & C. sas Impianti: Elettrici - Termici - Idraulici - Tecnologici Pannelli Solari - Manutenzione Caldaie

Via Pietro Nenni, 90 - 00030 Genazzano (Rm) Tel./Fax 06.95.79.258 - Cell. 339.33.62.534 - risgionne@tiscali.it


Roma Sud

8

SPECIALE AUDACE GENAZZANO

27 maggio 2011

L’Audace Genazzano in Promozione. Con il pareggio contro Grottaferrata si aggiudica il primo posto del suo girone

GENAZZANO: E’ questa prima volta, nella sua quasi centenaria storia calcistica, con le sue forze l’Audace Genazzano, guidata da mister Bono è riuscita a salire nella categoria superiore. Un risultato prestigioso, ottenuto da tutta la squadra, ma possiamo dire dall’intero paese, che ha festeggiato per tutta la giornata questo importante evento, che premia lo sforzo di tutti: giocatori, dirigenti, accompagnatori e tifosi. I due gol di chiusura sono stati davvero magistrali: il primo di Casali, a volo di sinistro, il secondo dopo aver duettato dalla metà campo con Zerboni, così Casali è arrivato solo davanti al portiere ospite e lo ha trafitto, tutto è accaduto nel primo

tempo. Il Grottaferrata, aveva, comunque, accorciato le distanze nel primo tempo. Casali con la doppietta di oggi, ha raggiunto l’altra punta Zerboni a quota 20 reti. Nella ripresa il Genazzano ha cercato di addormentare la partita, e un guizzo finale del Grottaferrata però allo scadere del secondo tempo ha riportato in parità il risultato. Per Genazzano è stata un’apoteosi. Festa battezzata con la classica nuvola, quindi promozione fortunata. Presidente. Il Genazzano con le

sue forze è andata in promozione? Si. È così. E’ stata una cosa bellissima, ce lo siamo meritato . Siamo stati bravi dall’inizio alla fine. Grazie a tutti. Alla squadra , al mister e all’organizzazione generale. Io ho potuto fare pochissimo il merito è di tutti, soprattutto di chi ha giocato perché lo ha fatto con passione”. Con un goleador Zerboni. E vero che hai segnato solamente 20 reti. Non credi siano poche? “ Se sono poche va bene così. A me vanno benissimo, per l’età che ho. Solo 36 anni. Poi abbiamo segnato un pò tutti. Infatti sono stati segnati 54 gol in tre”. Che tipo di campionato è stato in generale e stupendo per voi? E’ stato un campionato pieno di sod-

disfazioni , perché ho trovato un gruppo stupendo, un ambiente ottimo. Venivo dallo scorso anno che giocava nel Veroli , riprendere a Genazzano con 20 reti, è stata un’immensa soddisfazione . Portare un paese in promozione e vincere un campionato che non avevano mai vinto credo sia la cosa più bella che ci possa essere. Invece per il mitico Tozzi. Per te è stata la quinta promozione della tua carriera. Poi il Genazzano lo avevi nel cuore?. Per me Genazzano è sempre stato nel cuore ed a fine carriera ho voluto vincere l’ultimo campionato proprio nella mia città Sono ovviamente molto contento, speriamo che per la promozione questi ragazzi vadano avanti così”. A casali il bomber che ha realizzatom le due ultime reti di questo splendido campionato genazzanese. Casali anche tu con questi due gol hai raggiunto quota 20? Sono davvero molto contento per il mister, per la squadra, i due gol vanno al di là della prestazione. Sono contentissimo perché a Genazzano non avevano mai vinto un campionato. Io che abito vicino per me è come se fossi di Genazzano . I gol sono serviti per vincere “questa partita” del campionato”. Quanti campionati hai vinto tu? Questo è il quinto. Con il Zagarolo due campionati Dalla

Prima alla Promozione e dalla Promozione all’Eccellenza, a Cave dalla promozione all’eccellenza . Dalla Vis Cave dalla seconda alla prima categoria. Oggi festeggia qui a Genazzano. Questa poi, è stata proprio cercata, voluta e certamente più emozionante più delle altre: Infine avviciniamo il mister molto modesto. Mister perché questo atteggiamento? Il merito è di tutto il gruppo. C’è dietro una grande società , ragazzi splendi-

mo anno in favore di questa squadra? “Noi per quello che possiamo, cerchiamo di essere sempre vicini allo sport in particolare alla Polisportiva, perché sono una grandissima realtà. Qui, come avete potuto vedere anche oggi, è un ambiente famigliare. Ci sono tantissimi bambini, tantissime famiglie e quest’anno tra l’altro non c’è solo la promozione in Promozione della prima squadra, ma c’è stata una grandissima soddisfazione anche

di. 25 ragazzi che mi hanno dato un’emozione unica . per me è la prima volta. In tribuna anche il sindaco Fabio Ascenzi al quale abbiamo chiesto: l’Audace Genazzano in promozione per la prima volta con le proprie forze, che significa per la città di Genazzano? “E’ una grandissima soddisfazione perché questa è una società che da anni sta provando a riportare l’Audace alle vecchie glorie, quindi una grandissima soddisfazione per noi come città e sicuramente i complimenti non solo ai ragazzi di oggi, ma a tutti quelli che in questi anni hanno creduto ed hanno rimesso in piedi una società con tanta fatica, tanto sacrificio e con tanti sforzi”. Quindi, come pensate di intervenire il prossi-

per i ragazzi della Juniores i quali vincendo i regionali sono stati promossi nel girone d’Elitè. Questo è sintomo di grande attenzione di un movimento che funziona ed un grandissimo ringraziamento a quanti hanno lavorato nel progetto in questi anni”. Non bisogna dimenticare, che da questo campo è partito il grande Francesco Rocca e l’altro idolo locale Ceccobelli che è arrivato fino in serie C e poi è tornato a portare questa bella soddisfazione alla squadra di oggi. ( G.Flavi)


27 maggio 2011

Agosto 2010 ...36 anni...ancora qualcuno mi chiama per giocare al calcio....ma verso la metà’ del mese mi arriva la chiamata che non ti aspetti...:”andrea ,emiliano ci ha parlato di te....ti va di farci una chiacchieratata? “parto e....arrivo...ammazza quanto è’ lontano.....trovo 4 persone ad aspettarmi mi sembrano tutti genuini e amichevoli ma uno mi colpisce perché nel parlarmi ha gli occhi e le parole piene di entusiasmo...un certo marco bono....mi convinco perché lui mi ha colpito.....:”cavolo andrea ma è distante, dice mia moglie, ma vai qui sotto casa è’ un sacrificio”.......DONNE....che ne sanno loro.....ma si preoccupava per me....comincia l’avventura ..allenamento dopo allenamento scopro un gruppo di ragazzi molto affiatato...penso cavolo ma sti ragazzi vivono per questa squadra...sarà la solita storia del paesello senza distrazioni dove tutti si buttano su questa squadra....poi inizio a legare ovviamente con i piu esperti...iniziamo a farci un idea sulle potenzialità della squadra e non nascondo un pò di scetticismo generale sui proclami della società che ovviamente punta alla vittoria.....la rosa si sta completando.. cè chi va e c’è chi viene e intanto usciamo dalla coppa lazio e iniziano i primi dubbi...ma il mister continua a lavorare bene il gruppo si affiata e quelli che pensavo essere dei ragazzi senza distrazioni si dimostrano essere dei ragazzi molto impegnati tra lavoro, studio.. e fidanzate varie....ma devoti all’audace genazzano....e allora mi dico che qua ci si può divertire.....iniziano a venire i primi risultati...iniziano ad arrivare i primi gol di zerboni e casali, ceccobelli inizia ad infilare le prime

SPECIALE AUDACE GENAZZANO

L’Armata di Mr. Bono

Roma Sud

9

punizioni, vannoli inizia ad alzare le prime barricate ed anchi’ io riesco a dare il mio contributo e poi vedo questi giovani sempre più convinti sempre pronti a seguire il consiglio che gli viene impartito dal mister, dai compagni più esperti, senza mai una polemica accettando sempre con serenità le scelte del mister che ovviamente orbitavano per la maggior parte delle volte proprio su di loro...accanto a vannoli c è’ un certo tozzi che pensavo facesse parte di un contorno più marginale ma che invece si guadagna subito la mia stima e la mia simpatia per l’energia, l’entusiasmo e la serietà che mette nel gruppo nonostante le 41 primavere....sto cacchio de bono s’è scelto 25 discepoli....ce vede lungo....iniziano a venire i primi risultati prestigiosi quelli che ti danno la consapevolezza di poter stare la dove ci insediamo da subito e cioè lassù più in alto di tutti ...primi in classifica...ma arriva anche un momento un pò delicato con i primi infortuni, i primi episodi sfortunati...le prime difficoltà che avrebbero atterrato qualsiasi gruppo....ma il nostro no....no perché è’ composto da veri compagni di squadra, no perché vogliamo rimanere la con l’umiltà e la determinazione che ci contraddistingue.......no perchè è un gruppo con le ....palle...e con palle grosse....un gruppo che respinge le prime critiche dove adesso è la società a crederci meno e noi invece a convincerci sempre di più, un gruppo che respinge gli assalti prima del grottaferrata, poi del certosa e che poi fa sventolare bandiera bianca anche ad un tivoli che forse è quello che ci ha messo più in difficoltà ma che nulla ha potuto nei confronti della nostra crescita mentale......ormai si deli-

neano i compiti, il mister riesce sempre a gestire ogni situazione ha sempre l’appoggio del gruppo e ha molta fame ....il gruppo si è talmente cementato che tutti mettono in secondo piano gli interessi personali per risaltare quelli della squadra, mai uno screzio mai una discussione sopra le righe....vogliamo la vittoria...questi giovani crescono, crescono, crescono, si prendono responsabilità, si mettono in discussione, fanno il salto di qualità......guai a chi tocca uno della squadra, Mr. Marco Bono che sia un avversario, che sia uno della società che sia uno della juniores....a nessuno non manchiamo........un paese in è permesso interrompere il cammi- festa.....lacrime finalmente di no di questa armata....l’armata di gioia.......e’ successo.......audace mister bono...l’entusiasmo è alle genazzano in promozione....la stelle....si inizia a capire che il gioia di ieri è in contrapposizione sogno può diventare realtà anche alla consapevolezza di oggi dove il al difuori della società e i primi a traguardo è stato raggiunto capirlo sono ...le cattive compa- ......ma è già ieri....ora godiamognie...che prima in sporadiche ci la gloria dei nostri sacrifici, quel occasione ma poi con un tifo orga- gruppo di compagni che sono nizzato a grandi livelli ci aiutano diventati amici.....vi ringrazio ed incitano in ogni situazione veramente tutti ...e di cuore...per anche quelle più difficili....anche me è stato un onore....sono lusinfuori casa.....non smetterò mai di gato di avere potuto giocare con ringraziarvi....alle battute finali degli amici come voi e soprattutto siamo li ad un punto dal tivoli che di aver gioito con voi per le nostre però impatta in un morena batta- vittorie.....la società che ha cregliero fino alla fine e noi che vin- duto nel progetto ...e mister bono ciamo senza non poche difficoltà .....il “sommo” mister bono..... Ve contro i vigili urbani....e’ la svol- vojo bene a tutti ...a domani amici ta.....andiamo a 3 punti....un van- miei....ci rivediamo al campo...per continuare a taggio che per la prima volta in un allenarci....per campionato difficile riusciamo a festeggiare....ma soprattutto per gestire a dimostrazione di una cre- passare una nuova serata piacevolscita mentale veloce a livelli espo- mente insieme........grazie ragaznenziali.....il 15 maggio non ci zi.........audace in promozione..... Lettera scritta da un calciatore rimane che festeggiare un evento dell’audace genazzano storico...un appuntamento con la storia sportiva di genazzano che

volta che viene raggiunto un traguardo così importante. Un gruppo di ragazzi che si sono rispettati e voluti bene tra di loro fornendo un importante contributo nella lunga corsa del campionato che ha portato alla vittoria finale. Stupefacente appare la presenza in squadra di tre ragazzi ciociari di Paliano, Mattia Nica difensore Centrale cl. 91, Stefano Leo centrocampista cl. 92 ed Eugenio Giusti esterno sinistro cl.93 Questi ragaz-

zi, si sono trasferiti a Genazzano diventando Campioni Regionali. Un plauso và sicuramente al grande condottiero mister Francesco Russo (grande MATERAZZI) che con la sua preparazione professionale, passione, sicurezza e dedizione umana ha permesso di realizzare un sogno sia alla società dell’Audace che ai giovani calciatori.. Per l’Audace Genazzano è stato un grande successo. Un paese che conta appena 5000 abitanti che

Audace Genazzano gli Juniores vincono il Campinato Regionale

L’Audace Genazzano è campione Regionale della categoria Juniores del girone D. Con una giornata di anticipo, avendo avuto ragione della Nuova Polisportiva De Rossi per 2-1, sabato 7 maggio, la compagine del Genazzano è arrivata prima battendo la concorrenza di squadre blasonate come il Ciampino, Colleferro, Lupa Frascati, Monte S.G. Campano e Ceccano. E’ stata la squadra rilevazione del campionato. E’ la prima

svetta in cima alle classiche Regionali del Lazio ed all’attenzione di tanti protagonisti del calcio è sicuramente un trionfo . Un doppio augurio alla società dell’Audace Genazzano che l’anno prossimo dovrà cimentarsi nel campionato Regionale juniores di elite e quello di promozione per la prima squadra la quale si accinge a vincere anche il campionato di 1 categoria.


27 maggio 2011

PIGLIO - SAN VITO R.

Piglio, inizio dei lavori per la messa in sicurezza dell’Istituto Comprensivo “Ottavini Bottini”.

PIGLIO: Una buona notizia. Dopo le polemiche, sono finalmente iniziati i lavori per la messa in sicurezza del terreno di riporto sovrastante al piazzale dell’Istituto Comprensivo “Ottavini Bottini”. Su quell’area di riporto era stato costruito un parcheggio comunale, che è stato teatro di ben due crolli, avvenuti rispettivamente il 28 Marzo 2007 e il 25 Dicembre 2010. La ditta ora sta eseguendo i lavori con una palificazione in cemento armato, profonda circa 18 metri. Per la cronaca l’ex parcheggio,

costruito abusivamente dall’ex Giunta Gabrieli, costato alla comunità pigliese svariate centinaia di migliaia di Euro, è stato oggetto di accese polemiche tra la maggioranza e la minoranza, mentre a tutto oggi la Corte dei Conti non si è ancora pronunciata in merito alla questione: i cittadini non sono a conoscenza di quali siano le sanzioni, il danno erariale e le responsabilità amministrative e politiche da attuare nei confronti degli ex amministratori, responsabili del crollo del parcheggio. Giorgio Alessandro Pacetti

Roma Sud

11

Stato Sociale: quale futuro ? San Vito Romano Incontro con l’On. Claudio Cecchini

SAN VITO ROMANO: Lunedì 3 maggio presso il teatro Caesar di San Vito Romano si è tenuto l’atteso incontro con tema lo Stato Sociale ed i tagli che esso sta subendo in questi giorni. Presenti Sindaci, i rappresentanti dei 17 Distretti Socio-Sanitari della provincia di Roma, rappresentanti dei Sindacati , delle Associazioni, delle Scuole tantissimi cittadini e, finalmente molti giovani. Il Sindaco di San Vito Romano Amedeo Rossi ha dato il benvenuto e aggredito immediatamente la problematica insistendo sul concetto che si stanno perdendo molte delle conquiste sociali e che occorre proporsi, interessarsi, non delegare e non farsi scivolare sopra i problemi e le leggi. Mettersi in campo e saper scegliere le persone che ci rappresentano. In concreto, il Sindaco Rossi

Il Dott. Virgilio Troiani Direttore del Distretto di Palestrina si è proposto con un intervento di alto livello culturale e medicoscientifico, evidenziando il raggiungimento di una grande collaborazione tra la ASL ed i Comuni nel garantire nell’ambito Socio-Sanitario servizi di massima qualità, servizi resi possibili grazie al lavoro comune che ha portato oltretutto a risparmi importanti. Il Dott. Troiani si è anche soffermato sull’importanza della prevenzione e, anch’esso, sulle difficoltà economiche attuali che vedono scenari diversi, quale quello di avere meno ASL e meno Distretti Socio-Sanitari che dovrebbero ricalcare proprio le ASL, in realtà si avrebbero territori immensi controllati da una solo struttura. L’Ass.re ai Servizi Sociali del Comune di San Vito

una esposizione chiara di ciò che sta accadendo, segnalando che i tagli arriveranno fino al 68/70 %, ha trascinato tutti i presenti in un mondo che facciamo finta di non vedere ma che è reale, crudo, cattivo, un mondo fatto di potere economico che non guarda in faccia a nessuno. Bellissimo il passaggio che ha segnalato che anche in questo bilancio, l’Italia pensa a comperare bombardieri con una spesa di svariati milioni di ?, si pensa a fare la guerra anziché la pace, anziché pensare a chi ha bisogno di aiuto, di assistenza di integrazione. L’Ass.re Cecchini ha infine ricordato che venerdì 6 maggio, in Provincia si parlerà ancora di Stato Sociale anche con la Regione e con l’Ass.re Forte e che le proposte di questa giornata a San Vito saranno portate alla discussione. Molti gli interventi, da

Da Sx l'On. C. Cecchini, Sindaco di San Vito A. Rossi, Dott. V. Troiani, L’Ass.re E. Gentili, Dott.ssa N. Teodosi.

ha voluto lanciare un messaggio – prima o poi, toccherà a tutti e non solo agli altri- ed ha invitato l’Ass.re Cecchini a continuare nel suo grande impegno, ringraziandolo per lo sforzo che la Provincia sta facendo oltretutto per l’assistenza ai ragazzi disabili nelle scuole. Il tema, attuale e sensibile è stato affrontato dal Coordinatore del Distretto Socio-Sanitario G5 dott.ssa Nicoletta Teodosi anche con l’ausilio di filmati, schede e tabelle, è stato messo in primo piano il funzionamento dei Piani di Zona, i progetti, le novità della Legge Regionale in cantiere, i tagli che saranno di circa il 40% nei vari settori dell’assistenza, da quella agli anziani, ai disabili, alle famiglie in difficoltà. Una relazione altamente scientifica e pertinente.

Romano Dott.ssa Emanuela Gentili , una grande esperta del settore, ha segnalato le proposte che saranno avanzate alla Regione Lazio, allo scopo di avere risparmi ed evitare il taglio di servizi, le proposte dei Comuni del Distretto G5 di cui San Vito Romano è Capofila si possono riassumere in: a) se è vero che un ricovero in R.S.A. costa alla regione Lazio oltre i 3000 ? al mese, forse sarebbe più giusto evitare questi ricoveri aiutando le famiglie con un aiuto economico di molto inferiore alla spesa sostenuta. b) proporre opere pubbliche solo prioritarie ed utilizzare invece i risparmi per il Sociale. In realtà, meno ponti sullo Stretto. L’Ass.re Claudio Cecchini , grande e raro esempio di dedizione al lavoro ed impegno nel Sociale, con

quello del Sindaco di Cave Massimo Umbertini che si è distinto ancora una volta per libertà di pensiero, a quello di esponenti delle Cooperative Sociali, dei Sindacati, dei cittadini. Presente anche la Preside dell’istituto Agrario “E.Sereni” prof.ssa Patrizia Marini e, proprio a proposito di prevenzione, la tutela dell’ambiente e degli alimenti potrebbe portare a meno malattie e minori spese nell’ambito sanitario. Chiare le conclusioni, i tagli sono e saranno pesantissimi e le difficoltà per i cittadini bisognosi saranno probabilmente insormontabili. Nella realtà lo Stato Sociale, le Conquiste Sociali interessano pochi e non fanno guadagnare nei sondaggi, ecco il perché di tanto impegno, ecco il perché dell’incontro a San Vito Romano.


Roma Sud

12

PALIANO

27 maggio 2011

Paliano, mostra Paliano, presentato “ Nostalgia” internazionale sul beato libro di Giuseppe Rubini, Giovanni Paolo II note critiche di Simone Marucci.

PALIANO: Nella seconda giornata della Cultura per la valorizzazione del Territorio, è stato presentato il libro “ Nostalgia” di Giuseppe Rubini edito dai tipi della tipografia Ciociara prodotto dal Comune di Paliano. Bella la presentazione in combine tra la spiegazione e la recita di alcune poesie e di un brano di una commedia paesana, egregiamente eseguiti da Giulio Pantellini, Isabella Marucci Valentino, e da Flavio Di Domenicantonio, i quali hanno dato quel tocco in più alla routine delle presentazioni dei libri, di fronte ad un folto e nutrito pubblico. E’ stato l’assessore alla cultura di

Sindaco, Marucci e Rubini

Paliano Simone Marucci, ad aprire la giornata ricordando agli astanti che la sua Amministrazione Comunale ci tiene moltissimo alla cultura, perché è giusto dare la voce alla gente. Poi il Sindaco Maurizio Sturvi che ha tenuto a ricordare “con la pubblicazione di questo libro di Giuseppe Rubini, non si perde la cultura e la storia locale, ecco perché ci piace incoraggiare chi ha motivo di raccontare Paliano”. Poi è arrivata la nota critica dello stesso Simone Marucci, che partendo dalla copertina dove un veliero che solca i mari vuole fare una ricerca coraggiosa nel posto infinito. “E’ stato un viaggio

immerso nella storia locale ben raccontato anche con le grafiche di Achille Pacciani ed è come se ci guardiamo dentro. Le tradizioni si tramandano anche con il verismo dello scrittore”. Poi è stato lo stesso Giuseppe Rubini a cercare di entrare dentro il libro affermando: “A me me piace”! come a dire lo ho scritto con il cuore e sono onorato della cortesia che mi ha dato dell’Amministrazione Comunale facendo stampare il libro, scritto in Italiano e in dialetto palianese ed anche un po’ romanesco. Questo a significare aggiungiamo noi, che Paliano guarda più in direzione di Roma, peraltro confina con la provincia romana, che verso Frosinone. Un libro, che si legge molto velocemente poiché vi sono poesie corte, commedie paesane, peraltro già recitate e quindi un libro facile da scorrere con una sola volta. Una bella pubblicazione che deve essere letta e che deve fare da stimolo a quanti hanno il piacere di raccontare episodi, anche sconosciuti, che comunque fanno parte della storia della città. Episodi di vita vissuta che il libro ferma per l’eternità. G. Flavi

PALIANO: Con bel quattro iniziative è partita a Paliano la Giornata della Cultura del Territorio. Quella che ha dato un certo tono culturale è sensa ombra di dubbio la mostra internazionale denominata “ La Strada per la Santità” dedicata al Beato Giovanni Paolo II inaugurata presso il chiostro della ritrovata Chiesa dei Cappuccini. In Piazza XVII Martiri, Sala Esperia, è stata inaugurata la mostra fotografica “Natura Visionaria” didascalia realizzata dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Paliano. A cura dall’Associazione Culturale Altro Territorio. Da piazza Sandro Pertini, in mattinata, è partito un nutrito gruppo di persone che si è ritrovato per fare il percorso naturalistico “Via Giacomo Lisia/Terrignano” con visita alla grotta in zona ‘Le Pastena’ e visita all’ulivo secolare, già definito caravaggesco nella proprietà del Sig. Antonio Tucci. Nel pomeriggio in Via Moele Tosi è stata inaugurata anche un’interessante mostra fotografica “Biodiversilazio” – “ La Biodivesità del Lazio” a cura dell’A.R.P. Lazio, reperti, testi, immagini e giochi patrimonio di biodiversità custodito nel territorio della nostra regione. Ma veniamo alla mostra di pittura eccellente realizzata grazie a Danylo Tranko, che ha trascinato con se 11 artisti, provenienti dagli Statu Uniti, Austria, Polonia, Ucraina,

Armenia, dalla nostra Sicilia e con l’ausilio di due artisti locali Giacomo Lisia e Simona Morelli (mosaico) che hanno esposto con: Dmytro Tknko, Natasha Grand, Stanislaw Gòreki, Oksana Davyda, Nicola Miceli, Salvina Caltagirone, Davit Khachatryan, Suren Malkhasyan, Maria Siuta Gòreka, Maria Sekowska e Olga Tkqanko. Ospite speciale il grande Prof. Robert Hammerstiel è questo un artista di fama internazionale molto note nel mondo dell’arte internazionale per la profondità dei suoi quadri, che peraltro sono molto quotati nel mondo. Una mostra che fa parlare di se, ben orchestrata all’interno del Chiostro dei Cappuccini, che mette in evidenza la figura del Beato Giovanni Paolo II, visto Giovanni Paolo II è stato il precursore dei tempi e paladino dei diritti inalienabili dell’uomo, non si è mai dimenticato di indicare, con grande forza spirituale e straordinaria tenacia, a popoli di fede e culture diverse la via del dialogo e della comprensione, della bonta, della libertà e della solidarietà. Paliano si è detta orgogliosa di ospitare tale importante mostra, che proseguirà la prossima settima a Roma, presso una sala della Chiesa di San Stanislavo in Via delle Botteghe Oscure. Mostra curata dal vice parroco di Paliano il giovane e trascinante don Marcyn.


COMUNITÀ MONTANA

27 maggio 2011

Roma Sud

COMUNITÀ MONTANA DELL’ANIENE

13

Loc. Madonna della Pace - P.zza 15 Martiri - Agosta (Rm) www.cmaniene.it - E-mail: info@cmaniene.it - Tel. 0774.82.92.01 - 0774.82.92.02

Assemblea elettiva dei Soci della Banca di Credito Cooperativo di Bellegra

Rinnovo cariche Sociali, Gianluca Nera nuovo Presidente

BELLEGRA: Gianluca Nera è il nuovo Presidente del Consiglio d’Amministrazione della Banca di Credito Cooperativo di Bellegra. L’affollata assemblea annuale che quest’anno, appunto, prevedeva il rinnovo delle cariche sociali della BCC, (più di seicento i voti espressi, in parte direttamente e in parte per delega) si è svolta domenica primo maggio, in seconda convocazione, presso i locali dell’ex Cinema “Italia” di Bellegra in Piazza del Municipio. La lista del presidente Nera è stata l’unica presentata

per la candidatura al CdA. Nonostante questo si è dovuto ricorrere al voto tramite scrutinio per un’autocandidatura come consigliere presentata nel corso dell’assemblea stessa. Nulla di fatto, però, per Laura Ciani (l’autocandidata), stante i risultati del voto dei Soci che hanno espresso la loro fiducia al blocco della lista presentata da Nera. Gianluca Nera, già presidente del Consiglio Sindacale della BCC, subentra come Presidente del Cda ad Antonio Carpentieri, che ha coperto con competenza e

professionalità la carica per tre anni, e rappresenta la continuità della lista che sosteneva Carpentieri. Infatti, la squadra che lo andrà ad supportare è una riproduzione quasi perfetta del Consiglio d’Amministrazione che ha rappresentato i Soci nella gestione della Cooperativa fino a qualche settimana fa. Questi i nomi: come consiglieri del Cda, Coculo Giovan Battista, Colantoni Lisa, De Angelis Luigi, Iacovelli Luca, Morasca Franco, Pompili Alfonso, Proietti Riziero, Quaresima Umberto, Troiani Pietro, Tucci Mario. Per il Collegio Sindacale il nuovo presidente è Maria Cristina Rovazzani, affiancata dai membri effettivi Ficorella Francesca, Pratesi Roberto e come membri supplenti, Quaresima Stefano e Zonnino Marco. Per quanto riguarda il Collegio dei Probiviri, invece, i membri effettivi sono Falanesca Anna Maria e Iacovelli Antonio, mentre i membri supplenti sono Cerroni Giovanna e Zambon Fabio. L’assemblea si è protratta per buona parte della matti-

nata per discutere e approvare il bilancio d’esercizio 2010. Le operazioni di voto si sono svolte, invece, sino alle ore sedici, e lo sfoglio dei voti espressi ha richiesto l’attenzione dei presenti fino alle ore diciotto inoltrate. Da sottolineare la dedizione dei dipendenti della BCC che, totalmente, hanno preso parte ai lavori dell’Assemblea affinché questa potesse aver luogo, nonostante la festività dei lavoratori che cadeva proprio quel giorno. Anche in quest’occasione la Banca di Credito

REGIONE LAZIO

AUTOSTRADA A24/L.ROMANZI(PSI) Le complanari aiutano lo sviluppo della zona

“Il tratto urbano dell’A24 avrà due complanari. Finalmente, gli obiettivi per i quali i lavoratori, i cittadini hanno lottato da anni,iniziano a trovare risposta. L’aumento della capacità di trasporto, la notevole riduzione dei tempi di percorrenza accompagnata da un aumento dei livelli di sicurezza

sono l’essenza di questa infrastruttura che contribuirà ad un concreto miglioramento della qualità della vita per le popolazioni coinvolte, per il pendolarismo in particolare. Un reale aiuto per lo sviluppo dell’attività economiche. Un significativo esempio di come un lavoro sinergico, senza contrapposizioni ideolo-

giche e di parte, tra istituzioni ed enti possa risultare utile allo sviluppo complessivo del territorio” ha dichiarato il capogruppo del PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi.

Cooperativo di Bellegra, si è dimostrata fulcro di attenzione da parte dei suoi Soci, residenti per la maggior parte tra le Valli del Sacco, dell’Aniene e del Giovenzano; un territorio vasto che viene servito dalla Banca di Credito Cooperativo con le sue quattro Filiali attraverso i diversi servizi che queste mettono a disposizione. Un modello responsabile e differente, quello Cooperativo, che sorregge le famiglie e le imprese del Territorio con l’intento di accrescere e trattenere ricchezza, sia economica che sociale, in esso.

ROMA Sud PERIODICO DI: AMBIENTE - ATTUALITÀ CULTURA E SOCIETÀ POLITICA - SPORT FONDATO NEL 2003 Redazione: Viale Pio XII, 98 - Cave

Tel.06.95.81.258 Fax 06.95.00.03.17 - E-mail: romasud2003@libero.it

Direttore Editoriale Isabella Vasco

Direttore responsabile Giancarlo Flavi

Collaboratori: Emanuele Proietti, Claudio Celletti, Vasco Massimiliano, Alessandro Bangrazi, Marco Foschi, Dario Ronzani, Eleonora Minna, Enrica Milana, Letizia de Persio Associazione Culturale ”Lupo Alberto” San Vito, Stampa: Tipografia “NUOVA STAMPA” - CAVE TEL. 06.95.81.258 E-mail: nuova.stampa@tiscalinet.it - Pubblicità 25,00 a modulo (cm 4x4) La collaborazione è gratuita Manoscritti e foto anche non pubblicati, non vengono restituiti.

CONSORZIO Enti Pubblici

Gestione Associata Servizi Locali

Via Prenestina Nuova, 291 - PALESTRINA Tel. 06/953.56.05 06/957.33.34


Roma Sud

14

COMUNITÀ MONTANA

COMUNITÀ MONTANA

27 maggio 2011

DEI MONTI SABINI TIBURTINI CORNICOLANI PRENESTINI ENTE PUBBLICO LOCALE - ZONA IX - REGIONE LAZIO – PROVINCIA DI ROMA

Via Acquaregna, 90 – 00019 Tivoli (Rm) - C.F. 86000680586 – C.C.P. 55302004 Tel. 0774 31.47.12-13 – Fax 0774 33.09.15 - E-mail:info@comunitamontanativoli.org - www.comunitamontanativoli.org

San Vito Romano (Rm): I valori nello sport, i giovani incontrano i campioni “Iniziativa promossa dal CONI giunta alla IV edizione”

Di Emanuele Proietti

REA individuata direttamente dal CONI, i valori sani dello Sport”. I ragazzi delle scuole hanno avuto l’opportunità di conoscere (nelle due giornate come da programma), il grande campione dello sport nazionale come Felice Pulici, (grande portiere della Lazio degli anni settanta), Giuseppe Gentile, (medaglia di bronzo Olimpiadi Città del Messico 1968, Record del mondo salto triplo atletica leggera, Luca Dagai, giocatore Hochey su prato, campionato serie A, atleta della Nazionale Italiana, e della famosa cestista Debora Danzi. I campionissimi nel corso dei due incontri (in cui ricordo, sono stati proiettati dei video che hanno esaltato i Valori dello Da sinistra Giuseppe Gentile, Luca Dagai, Amedeo Rossi Sindaco di S. Vito R. sport) hanno raccontato ai ragazzi presenti in sala il significato vero dello sport che dovrebbe essere un sano momento di aggregazione, sano agonismo, un vero stile di vita, e non competizione a tutti i costi. “Per educare i ragazzi ai valori sani dello sport ci vuole la collaborazione della famiglia, delle Istituzioni, della società tutta, basti pensare che negli Stati Uniti i ragazzi scelgono di frequentare alcuni college rispetto ad altri perché hanno la fama di aver formato grandi campioni diventati esempi dello sport non solo Cesare Pompa durante il suo intervento. nazionale”, ha dichia-

Si è svolto all’interno del bellissimo teatro comunale “Caesar”, di San Vito Romano, la sesta edizione del progetto ideato e promosso dal CONI, il cui obiettivo, ha spiegato Cesare Pompa, Consigliere

comunale con delega allo sport del Comune di San Vito, “è quello di far conoscere e conseguentemente trasmettere soprattutto ai ragazzi delle scuole medie dei Comuni, facenti parte della cosiddetta MACROA-

Il Vice-Sindaco di San Vito F. Fiore con i ragazzi delle scuole medie

rato Pompa nel suo intervento. Il Sindaco di San Vito Romano Amedeo Rossi si è congratulato con i responsabili del CONI presenti Riccardo Viola e Roberto Padoan, con il Consigliere Cesare Pompa, con le insegnanti, con gli stessi ragazzi, e con tutti coloro che in

vario modo hanno contribuito alla buona riuscita dell’Iniziativa, che considera non solo utile ma anche fortemente formativa per i ragazzi, perché per lui lo sport quello vero insegna a Vivere.

Il momento dell'intervento del campione di calcio Felice Pulici alla sua dx Debora Danzi

Da noi in esclusiva è in vendita il Pane del Canaccio

Via Roma, 69 - Bellegra (Rm) Tel. 06.95.66.234


CULTURA - ATTUALITÀ

27 maggio 2011 “Vuoi invecchiare più lentamente? Mangia le mele”

dell’Avv. Anna Lisa Leoni

Ormai è una certezza, chi mangia spesso mele rallenta il processo di invecchiamento e aumenta la lunghezza della propria vita. Lo sostiene una ricerca condotta dagli esperti cinesi dell’Università di Honk Kong. Gli scienziati hanno studiato l’effetto di alcune sostanze estratte dalle mele, i polifenoli, somministrandole ad alcuni piccoli insetti, i moscerini della frutta. In questo modo hanno potuto scoprire che i piccoli insetti invecchiavano meglio: conservavano più a lungo, rispetto ai moscerini nutriti normalmente, le capacità di camminare, di arrampicarsi e di muoversi, e la durata della loro vita aumentava di oltre il dieci per cento. Questo – sempre secondo gli esperti – accadrebbe perché i polifenoli delle mele contrastano efficacemente l’azione di alcune sostanze nocive generate nel corpo, i radicali liberi, che provocano l’invecchiamento e diverse malattie.

IL MERCATINO DI “ROMASUD” VENDESI Cellulare INQ1 marcato3 grigio metallizzato Facebook incorporato € 50,00 per info: 340.99.20.494 MUSICISTA PROFESSIONISTA impartisce lezioni di: Teoria, Clarinetto, Pianoforte, Preparazioni Esami Conservatorio Tel. 06.95.78.367 - Cell. 333/57.30.624. VENDESI Beverly 250 Nero km 13.000 ottimo stato Euro 2.500,00 Cell. 348.41.55.262 VENDESI ALFA ROMEO 159 NERA- 150CV , 1.9 JDT-M, SEDIILI IN PELLE NERI, NAVIGATORE, TELEFONO, SENSORI DI PARCHEGGIO, FINANZIABILE, 37000 KM . ANNO MARZO 2008. 3394060657 LUCA ACQUISTIAMO FUORI STRADA USATI PAGAMENTO IMMEDIATO CENTRO AUTO PALIANESE IVANO 348/5259440

PENSIONE DI REVERSIBILITA’ E COMODATO D.: Qualche anno fa ho divorziato da mio marito ed il Giudice gli ha imposto di versarmi un assegno divorzile mensile. Di recente però il mio ex coniuge, che era titolare di pensione, è venuto a mancare. Posso ottenere la pensione di reversibilità nonostante il divorzio? R.: Si, può ottenerlo purché concorrano ulteriori condizioni oltre a quelle da lei rappresentate. L’art. 13 della legge n. 74 del 1987 infatti prevede che la pensione di reversibilità spetti anche all’ex coniuge purché questi sia titolare di assegno divorzile, com’è dunque nel suo caso, e purché non abbia contratto nuovo matrimonio. Occorre altresì che il rapporto da cui trae origine il trattamento pensionistico sia anteriore alla sentenza di scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio. La stessa norma prevede infine che si ha diritto alla pensione anche nel caso in cui l’ex coniuge deceduto era nel frattempo passato a nuove nozze: in tal caso, però, occorre tener presente che non si avrà diritto all’intera pensione di reversibilità, ma sarà il Tribunale a determinare le quote proporzionali spettanti a lei ad al coniuge superstite, tenuto conto prevalentemente della durata dei rispettivi matrimoni. D.: Tempo fa ho concesso in uso gratuito un appartamento di mia proprietà ad un amico, senza stipulare un contratto scritto e senza concordare un termine per la restituzione dell’immobile. Ora però avrei necessità di riottenerne la disponibilità; come devo comportarmi? R.: Lei potrà riottenere la disponibilità dell’immobile a semplice sua richiesta, anche in mancanza di contratto scritto e di fissazione di un termine di durata. Il codice civile infatti disciplina il comodato agli artt. 1803 e ss., definendolo come quel contratto con il quale una parte (detta comodante) consegna all’altra parte (comodatario) una cosa mobile o immobile, affinché quest’ultima se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato, che è un contratto essenzialmente gratuito, non necessita però della forma scritta per la sua validità e dunque è pienamente valido anche il comodato stipulato in forma orale. Inoltre, l’ipotesi in cui non sia stata determinata una durata è prevista appositamente dall’art. 1810 c.c., in quale in tal caso obbliga il comodatario a restituire la cosa non appena il comodante la richiede. Peraltro, anche nel caso in cui sia determinata la durata, il comodante che ne abbia urgente ed impreveduto bisogno, può sempre esigerne la restituzione immediata.

L’oroscopo del…LOOK

TORO LOOK:IL VOSTRO SPIRITO SENTE L'ESIGENZA DI COCCOLARVI UN PO...SCEGLIETE UN MOMENTO DI RELAX DAL VOSTRO ACCONCIATORE... AMORE: NON SOFFO-

CATE I VOSTRI BILE SENTIMENTI......"APRITE- LEONE LOOK: SARETE CARIVI" CHI DI GEMELLI ENERGIA..PERIODO LOOK: SARETE SUPER........OSATERAGGIANTI E EEEE.... S O L A R I . . . C O N AMORE:IL GIARDINO UN TOCCO DI DEGLI AFFETTI FIOLUMINOSITà SUI RISCE E PROFUMA DI VOSTRI CAPELLI BUONO SARETE PERFETVERGINE TI...... AMORE:PERIODO DI LOOK:SIETE MOLTO DETERMINATI E IN CAMBIAMENTI VENA DI CAMBIACANCRO MENTI...UN BEL LOOK:IL VOSTRO TAGLIO è QUELLO HAIRSTYLE SARà CHE CI VUOLE...E FRESCO E DETERMI- PERCHè NO ANCHE NATO..UN EFFETTO UN BEL COLORE?? BAGNATO E CON UN AMORE:L'AMORE è TAGLIO UN PO SEL- DIETRO L'ANGOV A G G I O S A R E T E LO....... D.O.C AMORE: SOGNERETE BILANCIA UN AMORE IMPOSSI- LOOK:è ORA DI TRA-

Di “Le Follie del Look”

SCORRERE UN PO DI TEMPO NEL VOSTRO SALONE PREFERITO....FATEVI CONSIGLIARE AL MEGLIO E NON VE NE PENTIRETE... AMORE:AVETE BISOGNO DI CERTEZZE.....CERCATELE...

SCORPIONE LOOK:INIZIATE A METTERE LA "TESTA A POSTO" =) AMORE: IL VOSTRO CUORE RIPRENDERà IL GIUSTO RITMO.... SAGITTARIO LOOK:UN LOOK TREND è QUELLO CHE CI VUOLE............SBIZ ZARRITEVI....... AMORE:INCONTRI MAGICI.....

15

Dove trovare Roma Sud

IL PARERE LEGALE

IL PUNTO... di Emanuele Proietti

ARIETE LOOK: L'ESTATE STA A R R I VA N D O . . . I L VOSTRO BISOGNO è DI CAMBIARE LOOK... AMORE: SARETE FRA I PIù CORTEGGIATI

Roma Sud

CAPRICORNO LOOK:COLORE LUMINOSO E UN BEL TAGLIO CORTO..CHE NE PENSATE?? AMORE:LASCIATEVI TRASPORTARE... ACQUARIO LOOK:VI CONSIGLIO UN LOOK-TERAPY..................PER RIPOSARE E RIORDINARE LA VOSTRA TESTA.. AMORE:SOLO CHI AMA SA ASPETTARE PESCI LOOK:UN LOOK MONDANO è QUELLO CHE C VUOLE...IN QUESTO PERIODO MONOTONO PER VOI.. AMORE:VOGLIA DI SORPRESE

ARTENA EDICOLA Trulli Renato via G. Marconi EDICOLA FABIANI via G. Marconi, ALTIPIANI DI ARCINAZZO RISTORANTE-PIZZERIA “Il Caminetto” BELLEGRA BAR DELLO SPORT Via Roma, ABB. FOREVER YOUNG viale Ungheria, CENTRO ESTETICO IL BELLO DELLE DONNE Via Roma, ARTCOLOR Via Roma, BAR GREEN STORE Via Roma, SUPERMERCATO COMPRABENE C.da Le Sbarre, IL MONDO DELLA PIZZA Viale Ungheria, BAR BELVEDERE Viale Ungheria OREFICERIE BALDI Via Roma, BS DI BRUNO SCHINA Via S. Francesco OLEVANO ROMANO MIRAGE PROFUMERIA Via VI Giugno, 26/28 RISTORANTE L’OASI Viale Vittorio Veneto, 66/a VENUS PUB Via Roma, COSMOS ELETTRONICS Viale Vittorio Veneto AUTOSCUOLA GUGLIELMINI Viale Vittorio Veneto, CENTRO AUTO ROCCHI Via Maremmana Sup. Km 1.300, OLIBANUM VIAGGI Via A. Diaz,7. ROCCA S. STEFANO ISCE Strada Provinciale Km 1.700, “THE KING” BAR RISTORANTE P.za San Sebastiano, L’ALTRO BAR Piazza San Sebastiano, “ALBEROBELLO” BAR-RISTORANTE PIZZERIA Piazza san Sebastiano, GENAZZANO BAR FEBBRE da CAVALLO P.za della Repubblica BAR DELLA STAZIONE Via della Stazione snc BAR GREEN PARK Via Palmiro Togliatti snc BAR - LAVAGGIO Via Prenestina,7 LOS ANGELES BAR P.zza Santa Maria,6 EDICOLA LUCIDI P.zza G.E. D’Amico,11 EDICOLA LUCIDI Via Trento e Tieste,snc EDICOLA MASELLA , Via Palmiro Togliatti, Loc. San Filippo DINO’S PHOTO L’ANGOLO DELLA PASTA VALMONTONE IMMAGINE DONNA Via Nazionale 17/19, EDICOLA MATRICIANI Largo Roma,1 EDICOLA VALENTI Via Ariana, 25 (Uscita A1) BAR CAFFÈ PIACENTINI Via Genazzano, 28 EDICOLA VALENTI R. Via Casilina, Km. 42,200 EDICOLA CIPRIANI Via XXV Aprile, 1 SAN VITO ROMANO FOTO OTTICA TOLOMEI CENTRO ESTETICO “MEDEA” Via Trento e Trieste,6 BAR CENTRALE BAR LA TERRAZZA Via Giovanni XXIII, 62 LA TERRA DI MEZZO Via Dante Alighieri, 43 BAR BRIO P.zza Roma, 6 EDICOLA VITTOZZI E. Via Borgo M. Theodoli SUBIACO CENTRO ESTETICO “EFFETTI” Via Cadorna,47 SEGATORI AUTO Via Sublacense, km 13,400 MACELLERIA MANCINI Via Cavour, 26 MONASTERO SANTA SCOLASTICA PALESTRINA SOC. SPORTIVA PALESTRINA NUOTO Via Folcarotonda, 5 CENTRO COMMERCIALE I PLATANI EDICOLA LEODORI E BELLOTTI Via Prenestina Nuova,27 EDICOLA D&D Viale PioXII, 27 EDICOLA MATTOGNO Via della Stella, 129 BAR ORIZZONTE Via Prenestina loc. Muracciola PALIANO (FR) CENTRO AUTO PALIANESE Via Palianese Sud BAR TABACCHI ROSSI Via Prenestina,1 EDICOLA FOLADI EMANUELA CARTOLERIA L’INCONTRO V.le Umberto I°, 67 MINORI SRL Via Prenestina Km 50,500 PISONIANO SNACK BAR MR FANTASY Via Piagge,25/A BAR PISTACCHIO Via Empolitana, 88 SAN CESAREO EDICOLA PETRONE Via Casilina, 358 CAVE EDICOLA GRAZIOSI ROBERTA P.zza Plebiscito GRAN BAR PARIS Via Pio XII, 80 BAR WANDA Via Pio XII BAR TABACCHI Via degli Astronauti, 3 EDICOLA VECCHI LUCIA Via G. Clementi, 3 NON SOLO TABACCHI Via della Selce, 31 S. Bartolomeo TABACCHERIA FURI V.le G. Venzi, 37 MELA E TEQUILA V.le G.iorgioli, 17 GALLICANO EDICOLA PINCI Via Roma, 46 RISTORANTE “I MULINI” Via Prenestina BAR “LA GIARA” ZAGAROLO EDICOLA LORETI C.so V. Emanuele, 99 EDICOLA SULLI Piazzale della Stazione EDICOLA CACCIANINI V.le Ungheria snc EDICOLA CIPRIANI Via XXV Aprile, 1 SERRONE BAR CAFFÈ DAMIZIA Via Prenestina,125 EDIC. SERAFINI Via Prenestina, 163 La Forma RISTORANTE BEL SITO Via Rimembranze LABICO EDICOLA NUZZI P.zza Mazzini COLLEFERRO BAR MARINI Via Casilina CONSORZIO GAIA Sede ANAGNI FUSION TRADE Via Casilina Nord Km. 321 VIVAIO MAZZUCCHI Via Casilina Nord MANDELA RISTORANTE-PIZZERIA “il Battaglione” BAR “l’Incontro” ROMA STUDIO LEGALE Cannillo Scipioni


RomaSud 7  

Roma Sud 7