Issuu on Google+

Acquedotto Alessandrino

a fumetti


Si ringrazia il Polo Archeologico Centro di Documentazione Informativo e Didattico per il materiale concesso

Progetto grafico e illustrazioni Flavio Barreiro www.romancat.it


Si parte ivace

e

rumoroso quanto accogliente e pieno di

vita, il quartiere di

Centocelle è fatto di strade e

stradine che s'intrecciano tra palazzine e case basse, fiorai, mille e un bar, tavole calde, pizzerie, kebabbari pasticcerie, negozi e botteghe. Vanta una storia che risale al IV millennio a.C. con la presenza dell’uomo preistorico. In epoca romana assistiamo, con

l'espansione del suburbio, alla

nascita delle prime fattorie poi divenute vere e proprie villae residenziali, alla costruzione della rete

idrica di uso pubblico e alla sistemazione di quella stradale. Fu però la fine dell'impero che vide la costruzione

.

dell'imponente

Acquedotto

Alessandrino,

che

riforniva il territorio utilizzando le sorgenti di Pantano Borghese

+info

www.romancat.it


Capita spesso che le attese dell’autobus diventino infinite. Dopo aver preso il biglietto dal tabaccaio armatevi di pazienza e tenetevi pronti perché quando meno te l’aspetti eccolo che arriva.

da Termini

A B Ponte Mammolo

Capolinea Bus 451

Capolinea Bus 451

Direzione Ponte Mammolo

Direzione Cinecittà

Fermata Togliatti/ Tulipani

Fermata Togliatti / Meli


©Flavio


Voluto dall’imperatore Alessandro Severo

nel 226 d.C. percorreva un tragitto di 22 km. fino al Campo Marzio, il suo punto terminale‌ molto tempo dopo alcune delle sue arcate vennero riadattate

come abitazione di fortuna dagli sfollati dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

+info www.romancat.it


www.romancat.it info@romancat.it


Guida a fumetti