Issuu on Google+

KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

1

un percorso di Romaapiedi.com Ciao sono KAT, il gattino esploratore che vi accompagnera’ alla scoperta di Roma, dei suoi monumenti e dei suoi Musei

A SPASSO PER ROMA CON I BAMBINI

1

INFO UTILI:

PERCHE’ ROMA Roma è uno dei luoghi più belli e affascinanti del mondo: un museo a cielo aperto, punto d'incontro di molte culture e di storia. La città eterna offre, nell’immensità delle sue attrattive storico-culturali, una possibilità unica di contemplazione artistica che testimonia due millenni della sua esistenza. L'eterogeneità della sua connotazione estetica, la rende perfetta per essere visitata da molte tipologie di turista: dal solitario viaggiatore, alle coppie, alle famiglie! QUANDO: Roma può essere visitata in ogni periodo dell’anno e in occasioni speciali, come il periodo delle Feste di Natale, regala atmosfere emozionanti molto adatte ai bambini e al loro bisogno di stimoli e curiosità. Consigliamo assolutamente la passeggiata a Piazza Navona famosa

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

2

un percorso di Romaapiedi.com per la festa della Befana, dove durante le festività vengono allestite delle bancarelle piene di addobbi, luci colorate dolci e zucchero filato e dove si svolge il tradizionale mercatino di Natale (aperto dal 1 dicembre fino al 6 gennaio 2014, nei giorni feriali dalle ore 10.00 alle ore 1.00, nei festivi e prefestivi dalle ore 10.00 alle 2.00). COME ARRIVARE: Potete arrivare a Roma in Aereo (Aereoporto Roma-Fiunicino e Aereoporto Roma-Ciampino) in Treno o in Macchina. In macchina significa anzitutto raggiungere il Grande Raccordo Anulare G.R.A, l’autostrada tangenziale che circonda Roma proprio come un anello, classificata A90, senza pedaggio. ATTENZIONE: Il G.R.A è un’autostrada molto trafficata, soprattutto negli orari di punta, e le file possono diventare lunghe e noiose; in piu‘ muoversi a Roma con la macchina non è semplice: la sua struttura antica non rende sempre gradevole il suo attraversamento in automobile. E’ meglio muoversi con i mezzi pubblici o a piedi per le brevi distanze ed arrivare a Roma in Treno. Le due stazioni principali del treno sono Roma TERMINI e Roma TIBURTINA. Giunti a destinazione, nel caso della stazione TERMINI potrete raggiungere le vostre mete preferite attraverso le due linee metropolitane principali: la A e la B. Potete inoltre disporre della fitta rete di comunicazione offerta dal sistema capitolino di Autobus e Tram Atac. Se arrivate a Roma TIBURTINA, potrete usufruire degli stessi servizi della stazione TERMINI, tranne che della linea metropolitana A. Le due stazioni sono comunque molto vicine trovandosi a tre fermate di distanza l’una dall’altra. Se vi fermate a Roma qualche giorno, vi consigliamo di acquistare il biglietto giornaliero (BIG) o settimanale (CIS), a seconda delle vostre esigenze: http://www.cotralspa.it/biglietti_abbonamenti.asp Infine un altro modo per raggiungere Roma e’ il traghetto, attraccando al porto di Civitavecchia. [maggiori indicazioni e altri suggerimenti utili su come muoversi su KAT!]

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

3

un percorso di Romaapiedi.com NON SI SA MAI: Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (www.ospedalebambinogesu.it) * Piazza Sant'Onofrio 4, 00165 (Sede di Roma - Gianicolo) Centralino: Tel. 06.68591. (CUP: Centro Unico Prenotazioni tel.: 06.68181) * Viale di San Paolo 15, 00146 (Sede di Roma - San Paolo) Centralino: Tel.: 06.68591. (CUP - Centro Unico Prenotazioni tel.: 06.68181) * Via Torre di Palidoro, snc - 00050 Passoscuro (Sede di Palidoro) Centralino: Tel. 06.68591 (CUP: Centro Unico Prenotazioni tel.: 06.68181) * Lungomare G. Marconi 36, 00058 Santa Marinella (Sede di Santa Marinella) Centralino: Tel. 06.6859.1 – 0766.5241 (CUP - Centro Unico Prenotazioni tel.: 06.68181) DOVE GIOCARE A ROMA: Molti sono i giardini e le ville storiche romane che ospitano parchi giochi o spazi verdi dove i bambini possono giocare e divertirsi. Alcune ville, appartenute a importanti famiglie nobiliari, sono state trasformate in luoghi di cultura e svago per tutte le età. * VILLA ADA www.turismoroma.it/cosa-fare/villa-ada Via Salaria 275, 00199 Roma. Telefono: 06.3996 7800. Orario di apertura: dall'alba al tramonto. * VILLA DORIA PAMPHILI www.turismoroma.it/cosa-fare/villa-pamphjli Via di San Pancrazio, Roma. Orario di apertura: ore 10.00/16.40. * VILLA BORGHESE (DA NON PERDERE!) www.turismoroma.it/cosa-fare/villa-borghese Tra le più note, con le sue infinite meraviglie, il Bioparco, i Musei, il Cinema dei Piccoli, il Teatro dei Burattini… tutta da scoprire! * VILLA TORLONIA www.museivillatorlonia.it Via Nomentana 70, Roma. La villa ha un fascino particolare, con i suoi giardini curati ed i numerosi edifici disseminati nel parco. Ai bambini offre numerose opportunità di divertimento, con i due musei, il Casino Nobile con la ricca collezione della famiglia Torlonia e La Casina delle Civette, nota per la sua origina-

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

4

un percorso di Romaapiedi.com lità, come una casa delle fate che riuscirà ad incuriosire grandi e piccini. *VILLA PAGANINI www.info.roma.it/monumenti_dettaglio.asp?ID_schede=4076 Via Nomentana 70, Roma. Vicino a Villa Torlonia, dalla parte opposta di via Nomentana, offre un ampio spazio verde dove poter correre e giocare con i vostri piccoli. FUORI ROMA: PARCO DEL CASTELLO DI LUNGHEZZA www.fantasticomondo.it Via Tenuta del Cavaliere 230, Lunghezza (Roma). Telefono: 06.2262880, 06.2261270. Il Fantastico Mondo è un parco dell’immaginario, dedicato al mondo della fantasia e dell’immaginazione. Nella cornice dell’antico castello di Lunghezza con i suoi giardini, i bambini potranno viaggiare con i personaggi del mondo incantato delle fiabe, per scoprire leggende, amori, duelli, brividi e tanto altro. LINK UTILI PER MUOVERSI IN CITTA': Autobus e Metropolitana a Roma www.romaapiedi.com/kit-di-sopravvivenza/autobus-a-roma App utili per muoversi a Roma www.romaapiedi.com/kit-di-sopravvivenza/app-utili ATAC Roma www.atac.roma.it Viaggiare a Roma in autobus http://viaggiacon.atac.roma.it/?service=calcolapercorso Muoversi a Roma www.muoversiaroma.it/muoversiaroma

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

5

un percorso di Romaapiedi.com

2

I MUSEI PER I BAMBINI A ROMA:

• CHIOSTRO DEL BRAMANTE (Via Arco della Pace 5, 00186 Roma) http://chiostrodelbramante.it/ Straordinario esempio di architettura rinascimentale è opera di Donato Bramante (1444-1515), che trasferitosi da Milano a Roma dopo la caduta di Ludovico il Moro, diventerà primo architetto di Papa Giulio II e sarà grande rivale di Michelangelo. Fa parte del complesso che comprende anche l’attigua Chiesa di Santa Maria della Pace, in cui si trovano le famose Sibille di Raffaello. Il Chiostro del Bramante conserva l’innata bellezza e, oggi, ospita mostre, esposizioni ed installazioni di rilievo internazionale. Sono sempre previste legate alle mostre attivita’ per le famiglie e spesso, inclusa nel prezzo del biglietto c‘e’ l‘audioguida speciale per i bambini. Informazioni e prenotazioni: (+39) 06 916 508 451. MOSTRE IN CORSO: Nell’ambito della mostra “Cleopatra, Roma e l’incantesimo dell’Egitto” (allestimento presente fino al 2 febbraio 2014) sono disponibili audioguide (gratuite) per i bambini e laboratori didattici dai 4 agli 11 anni. Trovate qui tutte le informazioni: www.mostracleopatra.it/didattica; http://kidsarttourism.com/chiostrodelbramante/ Orario d'ingresso: dal lunedì al venerdì ore 10.00/20.00; sabato e domenica ore 10.00/21.00. Costo d'ingresso alla mostra: Intero €13; Ridotto €11. Gratis: bambini fino a 4 anni non compiuti. Tel. (+39) 06.916.508.451.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

6

un percorso di Romaapiedi.com • GALLERIA NAZIONALE D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA (Viale delle Belle Arti 131, 00196 Roma) www.gnam.beniculturali.it; http://kidsarttourism.com/rom-la-galleria-nazionale-dartemoderna/ Orario d'ingresso al museo: da martedì a domenica ore 8.30/19.30. Chiuso: lunedì. Orario d'ingresso alle mostre: da Martedì a Domenica ore 10.30 /19.30. Chiuso: lunedì, 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre. Costi d'ingresso alle mostre: fino al 9 Febbraio 2014 Ridotto €8 per minori di 18 anni e maggiori di 65 anni, Intero €10. Per i bambini: mostra + laboratorio (Mostra Duchamp, “La ruota e la gabbia”) €16.50 (il genitore che partecipa al laboratorio paga il solo ingresso alla mostra). Per gli adulti: ingresso + visita guidata della mostra €15.50. Costi d'ingresso al museo: Ingresso gratuito per minori di 18 anni, Biglietto Intero €8, Ridotto €4. SERVIZI ALLE FAMIGLIE: i servizi educativi offrono alle famiglie una serie di piccole guide stampabili per bambini, per accompagnarli nella visita al museo, contenenti giochi e quiz: “Imparare da Klee”, “Mito, storia, realtà 1”, “Mito, storia, realtà 2”, “Un altro tempo, un altro spazio 1”, “Un altro tempo, un altro spazio 2”, “Verso la modernità 1” e “Verso la modernità 2”. Potete scaricare le guide stampabili da questo link: www.gnam.beniculturali.it/index.php?it/192/attivit-per-ilpubblico-adulto-e-le-famiglie; inoltre durante le mostre sono sempre previsti a date prestabilite laboratori per i bambini MOSTRE IN CORSO: “Duchamp - Re-made in Italy” fino al 9 Febbraio 2014. Laboratori speciali e Attività didattiche per famiglie e ragazzi dai 6 agli 11 anni, organizzati da Coopculture: Mostra Duchamp ; ultimo appuntamento: 9 febbraio 2014 ore 11.00. Prenotazione obbligatoria: telefonando al numero (+39) 06.39967051.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

7

un percorso di Romaapiedi.com • MACRO, MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA ROMA (Via Nizza 138, 00198 Roma) www.museomacro.org; http://kidsarttourism.com/macrodomenica-in-famiglia/ Orario d'ingresso: da martedì a domenica ore 11.00/19.00; ore 19.00/21.00 libero accesso agli spazi non espositivi; sabato ore 11.00/22.00. Chiusure: tutti i lunedì, 1 Gennaio, 1 Maggio e 25 dicembre. Costi del biglietto: intero non residenti €12.50, intero residenti €11.50; ridotto non residenti €10.50, ridotto residenti €9.50. Il Museo d’Arte Contemporanea di ROma vale la pena essere visitato anche solo per vedere da vicino l’ ampliamento che lo caratterizza, concluso nel 2010. Il progetto, dell’architetto francese Odile Decq, crea un equilibrio dinamico, integrando la nuova struttura con l’intero isolato urbano, mettendo in dialogo il museo con la città. Mostre in Corso: Installazione site specific “Harmonic Motion / Rete dei draghi” dell’artista giapponese Toshiko Horiuchi MacAdam, visibile al pubblico per tutto il 2014. Mostra “Giulio Paolini. Essere o non essere” fino al 9 Marzo 2014. Mostra “Superpassion” dell’artista tedesca Jorinde Voigt fino al 9 Marzo 2014. PER LE FAMIGLIE. Il Museo offre una domenica al mese attivita’ per famiglie con bambini e adolescenti divisi in due fasce di eta’; durante gli incontri, i cui temi prendono spunto dalle opere e dalle mostre in corso, si sperimentano diverse tecniche artistiche, l’uso dei materiali non tradizionali e nuove modalità compositive. Altre attivita’ per bambini sono proposte in occasioni particolari www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

8

un percorso di Romaapiedi.com • MAXXI MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO (Via Guido Reni 4A, 00196 Roma) www.fondazionemaxxi.it; http://kidsarttourism.com/un-vulcano-di-idee-al-maxxi/ Orario d'ingresso: ore 11.00/19.00 martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica; ore 11.00/22.00 sabato. Chiusure: lunedì; 1 maggio; 25 dicembre. C Costo del biglietto: intero €11; gratuito per i minori di 14 anni. Servizio “Baby Park”: la tariffa giornaliera è di €33; l’abbonamento settimanale è di €100; l’abbonamento mensile è di €300; l’abbonamento 4 pomeriggi a scelta al mese €120; Agevolazioni: il MAXXI fa parte del circuito Roma Pass www.romapass.it. Per i possessori della card myMAXXI: abbonamento mensile al Baby Park è scontato. Novità: 50% di sconto sull’iscrizione di fratelli e sorelle al medesimo servizio. È possibile prenotare una giornata di prova gratuita scrivendo a edumaxxi@fondazionemaxxi.it. Prenotazioni: la prenotazione dei biglietti d’ingresso può essere effettuata chiamando il numero (+39) 06.32810 dal lunedì al venerdì ore 9.00/18.00, sabato ore 09.00/13.00. Prenotazione delle attività educative obbligatoria: visite guidate e laboratori. Telefono: (+39) 06.3201954 tutti i giorni, ore 10.00/18.00. Mostre in corso: “Erasmus Effect. Architetti italiani all'estero” fino al 6 aprile 2014; Mostra/installazione “Materia in movimento” fino al 13 aprile 2014; “Alessandro Anselmi. Figure e frammenti” fino al 16 marzo 2014; “Gabriele Basilico. Fotografie dalle collezioni del MAXXI” fino al 30 marzo 2014; “The Cast. Clemens von Wedemeyer” fino al 26 gennaio 2014; “Jan Fabre. Stigmata” fino al 16 febbraio 2014. ATTIVITA’ PER LE FAMIGLIE: * “Baby Park” è un servizio rivolto alle famiglie con il quale il museo mette a disposizione la sua struttura e le sue collezioni per attività educative che offrono ai bambini (dai 4 ai 10 anni) la possibilità di imparare divertendosi insieme a operatrici didattiche qualificate.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

9

un percorso di Romaapiedi.com Il servizio è attivo: dal lunedì al venerdì ore 16.00/19.00, da ottobre 2013 a maggio 2014. Prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06 3201954 * A partire dal 1 febbraio 2014, ogni primo sabato del mese alle ore 16.30, un laboratorio per famiglie sulle mostre in corso. € 8 a bambino – gratuito per l’adulto accompagnatore + biglietto di ingresso ridotto € 8 – gratuito per i bambini dei possessori della card myMAXXI (fino a esaurimento posti) Prenotazione obbligatoria al numero 06 3201954. Scrivi a edumaxxi@fondazionemaxxi.it

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

10

un percorso di Romaapiedi.com • MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA (Via Ulisse Aldrovandi 18, 00197 Roma) www.museodizoologia.it; http://kidsarttourism.com/il-museo-civico-di-zoologia-per-ibambin/ Rappresenta un centro di cultura scientifica, che conserva, studia ed avvicina grandi e piccini alla tematica della biodiversità animale. Apertura: dal martedì alla domenica ore 9.00/19.00. Chiusura: lunedì. Costo del biglietto: intero €7, ridotto €4.50. Per i cittadini residenti nel Comune di Roma il biglietto intero costa €6 e il ridotto €3.50. Telefono: (+39) 06.6710.9270 – 060608. ATTIVITA’ PER LE FAMIGLIE: Il Museo organizza tutte le settimane laboratori dal ciclo SCIENZA DIVERTENTE divisi in due fasce di eta’ dai 5 agli 11 anni. Prenotazione obbligatoria: Tel. (+39) 06.6710.9270 – 060608. Email: attivita@museodizoologia.it. oppure info@myosotisambiente.it Accessibilità per i disabili garantita.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

11

un percorso di Romaapiedi.com • MUSEO DEI BAMBINI EXPLORA (Via Flaminia, 80/86 – 00196 Roma) www.mdbr.it; http://kidsarttourism.com/explora-il-museo-dei-bambini-di-roma/ Orario d'ingresso: l’accesso ad Explora è a numero chiuso ed è organizzato in turni di 1 ora e 45 minuti, le visite non sono guidate. Gli orari d’ingresso sono divisi in 4 turni, 1°turno: 10.00-11.45, 2° turno: 12.0013.45, 3°turno: 15.00-16.45 e 4°turno: 17.00-18.45; Ad Agosto, 1°turno: 12.00-13.45, 2°turno: 45.00-16.45 e 3°turno: 17.00-18.45; A Dicembre, 1°turno: 10.00-11.45, 2°turno: 12.00-13.45 e 3°turno: 15.00-16.45. Aperture eccezionali: lunedì 30 dicembre 2013, 6 gennaio 2014. Chiusure: tutti i lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio, 11-12-13-14-15 Agosto 2014. Attività didattiche: “Officina in cucina” è un laboratorio speciale che si svolge in uno spazio adiacente al padiglione espositivo il sabato, la domenica e i festivi. 1°turno: 10.45 e 2°turno: 15.45; Gli incontri hanno una durata di 45 minuti. Costi del biglietto: bambini 0-12 mesi ingresso gratuito; bambini 12-36 mesi €5; bambini dai 3 anni €8. Adulti €8. Giovedì pomeriggio per bambini dai 3 anni ed adulti €6. Ingresso dopo un’ora dall’inizio del turno (turno ridotto) €6. Per il secondo turno nella stessa giornata (doppio turno) €6. Diversamente abili: Ingresso Gratuito. Per i bambini, Laboratorio “Officina in cucina” + Ingresso al Museo: €10.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

12

un percorso di Romaapiedi.com Prenotazioni: La prenotazione è obbligatoria sabato e festivi, e consigliata anche nei giorni feriali. I biglietti prenotati vanno ritirati in biglietteria 15 minuti prima dell’orario d’ingresso. Si può prenotare online, compilando l’apposito form, oppure telefonando allo (+39) 06.3613776. ATTIVITA’: Il Museo Explora e’ il Museo per i bambini per eccelenza; Per quanto sia piuttosto un Museo che tratta argomenti di Scienza e Tecnologia nelle sue installazioni permanenti, offre al pubblico, nella sua sezione dedicata alle mostre temporanee, possibilita’ di approfondire con i bambini moltissime tematiche diversificate: scienza, chimica, energia, economia, arte,design, architettura, fotografia…. Il week end sono molti i laboratori disponibili nell’arco di tutto il giorno. • MUSEO DELL'ARA PACIS (Lungotevere in Augusta, angolo via Tomacelli, 00186 Roma) www.arapacis.it; http://kidsarttourism.com/ara-pacis/ Orario d'ingresso: martedì-domenica ore 9.00/19.00. La biglietteria chiude un'ora prima. Chiusure: lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre. Costo del biglietto solo Museo Ara Pacis: intero non residenti €8.50, ridotto non residenti €6.50; intero residenti €7.50; ridotto residenti € 5.50. Gratuito per le categorie aventi diritto alla gratuità. Agevolazioni: Fa parte del circuito Roma Pass. Prenotazioni: (+39) 06.0608 tutti i giorni ore 9.00/21.00. Mostre in corso: “Gemme dell'Impressionismo. Dipinti della National Gallery of Art di Washington” fino al 23 Febbraio 2014 al Nuovo spazio espositivo Ara Pacis. Costi del biglietto: fino al 23 febbraio 2014 Biglietto unico integrato museo Ara Pacis + mostra, Intero non residenti €16, Ridotto non residenti €12, Intero residenti €15, Ridotto residenti €11. Biglietto solo mostra (ingresso da Via di Ripetta): Intero €10, Ridotto €8. Ingresso ridotto: giovani fino ai 26 anni, adulti oltre i 65 anni. Speciale Famiglie: €22 (2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni). Ingresso gratuito: per bambini fino a 6 anni.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

13

un percorso di Romaapiedi.com ATTIVITA’ PER FAMIGLIE: Circa 2 volte al mese visite guidate giocose per famiglie con bambini sul monumeto; prenotazione obbligatoria: 333 9533862 – 339 2990169; didattica@munus.com; consultare sito ufficiale o KAT per le date; sulla Mostra “Gemme dell’Impressionismo” il 23 febbraio, ore 16.00 (durata 90 minuti circa): Visita guidata per grandi e piccoli alla scoperta dei pittori impressionisti. Informazioni e prenotazioni (obbligatorie): MUNUS Tel. 06/44239949 – 333/9533862 – 339/2990169; didattica@munus.com

• MUSEO FONDAZIONE ROMA (Palazzo Sciarra, Via Marco Minghetti 17, 00187 Roma) www.fondazioneromamuseo.it; http://kidsarttourism.com/levisite-guidate-per-famiglie-e-i-laboratori-della-fondazione-roma-museo/ Orario d'ingresso: lunedì ore 15.00/20.00; dal martedì al giovedì e domenica ore 10.00/20.00; venerdì e sabato ore 10.00/21.00. Mostre in corso: “Il tesoro di Napoli. I capolavori del museo di San Gennaro” fino al 16 Febbraio 2014. Costo del biglietto: ingresso gratuito per bambini fino a 6 anni, intero € 10, ridotto (oltre 65 anni e fino a 26 anni) €8, Ridotto gruppi € 8. Famiglia €20 (dai 3 ai 5 componenti), Open/Aperto €10 (cedibile e valido fino a fine mostra).

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

14

un percorso di Romaapiedi.com ATTIVITA’ PER LE FAMIGLIE: Per tutte le mostre sono previste visite guidate per famiglie con bambini; quelle alla mostra IL TESORO DI NAPOLI hanno un costo di €6 a bambino, escluso il costo del biglietto della mostra, e si svolgono tutte le domeniche alle ore 11.00. Prenotazioni: la prenotazione alle visite guidate è consigliata, per le attività didattiche è obbligatoria. Tel. (+39) 06.6920.5060 chiamare dal lunedì al venerdì ore 9.00/18.00 e sabato ore 9.00/12.30. Chiuso domenica e festivi. • MUSEO NAZIONALE PREISTORICO ETNOGRAFICO “LUIGI PIGORINI” (Piazza Guglielmo Marconi 14, 00144 Roma E.U.R.) www.pigorini.beniculturali.it; http://kidsarttourism.com/attivitadidattiche-al-museo-nazionale-preistorico-etnografico-pigorini/ Orari ingresso: da lunedì a sabato ore 9.00/18.00; domenica ore 9.00/13.30. La biglietteria chiude 30 minuti prima dell'orario di chiusura. Mostre in corso: “Il respiro del Mediterraneo. Trame e colori dell’accoglienza” fino al 30 gennaio 2014. Prossima mostra “Agenda Angola” dal 22 gennaio al 22 febbraio 2014 Costo del biglietto: Intero €6, Ridotto €3. Ingresso ridotto per i cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni. È possibile ritornare in Museo con ingresso gratuito entro 30 giorni dall’emissione del biglietto. ATTIVITA’ PER LE FAMIGLIE: L’Associazione Amici del Pigorini organizza circa una volta al mese IL MUSEO PER LE FAMIGLIE, visite guidate per famiglie con bambini; La visita guidata è gratuita, é necessario pagare il biglietto di ingresso al Museo. Prenotazioni: Associazione Amici del Pigorini www.amicidelpigorini.it/home. Telefono: (+39) 06.5917319. Cell: 3467701429. Email: didattica@amicidelpigorini.it.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

15

un percorso di Romaapiedi.com • PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI (Via Nazionale 194, 00184 Roma) www.palazzoesposizioni.it; http://kidsarttourism.com/mostre-e-laboratori-al-palazzodelle-esposizioni/ Orario d'ingresso: martedì, mercoledì, giovedì ore 10.00/20.00; venerdì e sabato ore 10.00/22.30; domenica ore 10.00/20.00. Giorno di chiusura: lunedì eccetto quelli in cui è prevista l'apertura straordinaria. Mostre in corso: * National Geographic. La Grande Avventura 28 settembre 2013 – 2 MARZO 2014 * Gli anni settanta. Arte a roma 11 ottobre 2013 – 2 MARZO 2014 Costi del biglietto: Le tariffe per le mostre attuali “National Geographic, 125 anni. La Grande Avventura” (fino al 2 marzo 2014) sono: gratis per bambini fino a 6 anni, intero €7.50, ridotto €6, scuole €4 (dal martedì al venerdì, esclusi i festivi). Servizi educativi: Corsi di formazione, visite animate, mostre, spazio per la lettura e molto altro. ATTIVITA’ PER LE FAMIGLIE: Per ogni mostra in corso sono previste visite guidate seguite da un laboratorio per famiglie con bambini dai 3 agli 11 anni tutti i week end durante il periodo dell mostre. Attualmente fino al 2 marzo 2014. Costi: €8 per l’attività, bambini da 3 a 6 anni con i genitori, domenica dalle 11.00 alle 13.00 prenotazione obbligatoria Tel. 06.39967500 (costo di €1.50 per ragazzo); €12 per attività ed ingresso mostra per ragazzi da 7 ad 11 anni. Domenica dalle 11.00 alle 13.00 prenotazione obbligatoriaTel. 06.39967500 (costo di €1.50 per ragazzo).

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

16

un percorso di Romaapiedi.com

• SCUDERIE DEL QUIRINALE (Via XXIV Maggio 16, Roma) www.scuderiequirinale.it/Home.aspx; http://kidsarttourism.com/mostre-e-laboratori-alle-scuderiedel-quirinale/ Orario d'ingresso: dalla domenica al giovedì ore 10.00/20.00, venerdì e sabato ore 10.00/22.30. Mostre in corso: “Augusto” fino al 9 Febbraio 2014. Costo della mostra: ingresso gratuito per bambini fino a 6 anni. Biglietto intero €12, ridotto € 9.50. ATTIVITA’ PER LE FAMIGLIE Durante il periodo delle mostre ci sono sempre attività didattiche per famiglie ad esse connesse. (Visita guidata + laboratorio). Fino al 9 Febbraio per la mostra Augusto: Orario laboratorio: sabato e domenica 16.00/18.00 Costo del l’attivita’: visita alla mostra e laboratorio (per ragazzi dai 7 agli 11 anni) €12. Agevolazioni: Mentre i ragazzi partecipano all'attività, gli adulti (max 2) possono visitare la mostra, tutti con ingresso ridotto, attività + ingresso mostre €10 per ragazzo e ingresso mostra €9.50 per adulto. È possibile acquistare un biglietto integrato Laboratorio Palazzo delle Esposizioni + Scuderie del Quirinale, che permette di partecipare a entrambi i laboratori del percorso grandi mostre al prezzo speciale di €18. Il biglietto è valido un mese dalla data di emissione. Prenotazioni: la prenotazione alle attività è consigliata ed ha un costo di € 1,50, Tel. 06.39967500. È possibile prenotare i laboratori solo telefonicamente dal lunedì al venerdì ore 9.00/18.00; sabato ore 9.00/14.00. È necessario arrivare 15 minuti prima dell'orario indicato.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

17

un percorso di Romaapiedi.com • PLANETARIO E MUSEO ASTRONOMICO (Piazza G. Agnelli 10, 00144 Roma. Edificio che ospita il Museo della Civiltà Romana) www.planetarioroma.it; Orario d'ingresso: dal 3 settembre 2013 a fine giugno 2014, dal martedì al venerdì: Spettacoli 9.30, 11.00, 12.30 (apertura biglietteria alle 9.00). Sabato e domenica: spettacoli 10.00, 11.00, 12.30, 15.00, 16.00, 17.30 (apertura biglietteria alle 9.00). Da fine giugno ai primi di settembre, da martedì a venerdì: spettacoli 21.00 e 22.30 (apertura biglietteria 20.40). Sabato e domenica: spettacoli 17.00-18.00 (apertura biglietteria alle 16.40) - 21.00- 22.30 (apertura biglietteria 20.40). Gli orari sono suscettibili di variazioni, l'ingresso alla cupola del Planetario non è consentito a spettacolo iniziato. Chiusure: Lunedì, 25 Dicembre, 1 Gennaio, 1 Maggio. Costi del biglietto: 1 spettacolo del Planetario + Museo Astronomico, gratuito per bambini sotto i 6 anni, intero € 8.50, ridotto € 6.50. / 1 spettacolo del Planetario + Museo Astronomico + Museo della Civiltà Romana: Gratuito per bambini sotto i 6 anni, intero €10.50, ridotto €8.50. Abbonamenti a 4 stelle, con cui si può assistere a 4 diversi spettacoli: intero €25.50, ridotto €19.50. A partire dall’attivazione, l'abbonamento è valido sei mesi e consente l’ingresso ridotto ai musei e alle mostre del Sistema Musei Civici e allo sconto del 10% nelle loro librerie. Prenotazione gratuita consigliata: chiamando il call center al numero (+39) 06 0608, tutti i giorni ore 9.00/21.00, fino a 2 ore prima dello spettacolo. ATTIVITA’ PER FAMIGLIE: Un particolare programma, chiamato STELLE PER GIOCARE propone spettacoli per bambini (da 0 a 90 anni !); particolarmente amato dai bambini e’ il Dottor Stellarium personaggio creato per far conoscere l’astronomia ai piccoli visitatori. Gli Spettacoli si alternano durante tutti i week end; saltuariamente anche in inglese. PRENOTAZIONE al 06 0608

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

18

un percorso di Romaapiedi.com • CINEBIMBICITTÀ Lo spazio laboratorio dedicato a bambini da 5 a 11 anni di CINECITTA’. (Via Tuscolana 1055, 00173 Roma) www.cinecittasimostra.it/content/cinecitta-i-piu-piccoli Orario Cinecittà si mostra: tutti i giorni dalle 09.30 alle 17.30 Orario cinebimbicitta’ : tutte le domeniche dalle ore 10,00 (consultare sempre il calendario dei laboratori sul sito ufficiale) Ingresso mostra: Intero 10 euro; BIGLIETTO FAMIGLIA MOSTRA: Euro 25,00 2 adulti accompagnatori + max. 3 figli; BIGLIETTO FAMIGLIA OUTDOOR (Visita guidata) Euro 45,00 2 adulti accompagnatori + max. 3 figli Ingresso cinebimbicitta’ : incluso nel prezzo del biglietto mostra (alcune attività speciali sono a pagamento) ATTIVITA‘ PER LE FAMIGLIE Cinebimbicittà è lo spazio laboratorio di CINECITTA’SIMOSTRA dedicato a bambini da 5 a 11 anni. Tutte le domeniche a partire dal 6 ottobre 2013, Cinebimbicittà ritorna con un programma ricco di novità: laboratori, eventi speciali, visite animate, attività per bambini e genitori vi aspettano per avvicinare i più piccoli al cinema, al suo immaginario e alla storia di Cinecittà. Per info e prenotazioni: didattica@cinecittastudios.it, 0688816182

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

19

un percorso di Romaapiedi.com • MUSEI VATICANI (Viale Vaticano, 00165 Roma) http://mv.vatican.va; http://kidsarttourism.com/family-tour-aimusei-vaticani/ Orario: Da lunedì a sabato | entrata 9:00 - 16:00; chiusura 18:00 (N.B. uscita dalle sale mezz'ora prima della chiusura). Giorni di chiusura : Domenica, ad eccezione dell'ultima di ogni mese (con ingresso gratuito 9:00 - 12:30 Chiusura 14:00), purché non coincida con la Santa Pasqua, 29 giugno (SS. Pietro e Paolo), 25 o 26 dicembre (Santo Natale o Santo Stefano); gennaio 1, 6; febbraio, 11; marzo 19; aprile 20, 21 (Pasqua e Lunedì dell'Angelo); maggio 1; giugno 29 (SS. Pietro e Paolo); agosto 14, 15; novembre 1; dicembre 25, 26 Ingresso: Intero € 16,00; Ridotto (dai 6 anni) € 8,00. Gratuito: Ultima domenica del mese. ATTIVITA‘ PER LE FAMIGLIE Per chi non vuole perdersi i Musei Vaticani, i servizi didattici offrono alle famiglie con bambini il Family Tour. Con una pratica audio guida (lettore MP3) e una colorata mappa illustrata, i piccoli esploratori andranno alla scoperta dei preziosi tesori artistici dei Musei Vaticani. Il Family Tour è consigliato ad una fascia di età fra i 5 e i 12 anni. L’audio guida e la mappa sono disponibili in lingua italiana, inglese e spagnola. Il noleggio del kit Family Tour si effettua presso la postazione Antenna International collocata nel “Cortile delle Corazze”, in cima alla scala mobile, per un costo di 5 euro. Per informazioni: Il servizio è gestito, per conto dei Musei Vaticani, da Antenna International, tel. + 39 06 69881351.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

20

un percorso di Romaapiedi.com • MUSEO NAZIONALE ROMANO ( Largo Villa Peretti, 00185 Roma); http://archeoroma.beniculturali.it/musei/museo-nazionaleromano-palazzo-massimo; http://kidsarttourism.com/romamostra-mostri-creature-fantastiche-della-paura-e-del-mito-a-palazzo-massimo/) Orario: Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19.45. Chiuso il lunedì (eccetto lunedì in Albis e durante la settimana della cultura), 1 gennaio, 25 dicembre. La biglietteria chiude un'ora prima. Ingresso: biglietto unico valido 3 giorni per 4 siti (Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano). Intero € 7,00; se però, in una delle quattro sedi del Museo Nazionale, è in corso una mostra il costo del biglietto sarà pari a 10 Euro. Gratuito per i cittadini della Unione Europea sotto i 18 e sopra i 65 anni. MOSTRE in corso: fino al 1 giugno 2014 “Mostri. Creature fantastiche della paura e del mito” ATTIVITA‘ PER LE FAMIGLIE Visite speciali per bambini per le Mostre ospitate nel museo. Per la mostra MOSTRI: Chi ha incastrato il Minotauro? Visita-gioco Al termine della visita ogni partecipante potrà creare un inedito e personalizzato “mostro dei mostri”. Destinatari: Bambini dai 6 agli 11 anni Calendario: 9 febbraio, 2 marzo, 13 aprile, 11 maggio, Ore 11.00 Costo: 5,50 euro a bambino Prenotazione consigliata 06 39967 700

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

21

un percorso di Romaapiedi.com

LUDOTECHE • CASINA DI RAFFAELLO (Viale della Casina di Raffaello, piazza di Siena 00197 Roma) www.casinadiraffaello.it Orario d'ingresso: dal 1 novembre 2013 al 28 febbraio 2014, da martedì a venerdì ore 10.00/15.30. sabato domenica e festivi ore 10.00/18.00. Chiusure: lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio. Nel cuore di Villa Borghese nel bellissimo edificio del ‘500 (si chiamava in origine “Palazzina dell’Alboreto dei Gelsi” e venne poi trasformato dall’architetto Asprucci intorno al 1791), La Casina di Raffaello, accoglie una Ludoteca che l’Amministrazione Comunale ha aperto nel 2006 dedicandola a tutti i bambini dai 3 ai 10 anni di età. La ludoteca propone un articolato programma di attività che va dai laboratori didattici alle letture animate agli incontri sulle novità editoriali. Attività didattiche in programma ora: “Le pagine colorate di Eric Carle” fino al 9 Febbraio 2014, da martedì a venerdì ore 15.00/17.00; sabato e domenica e festivi ore 10.30, 12.00, 15.00, 17.00. La durata dell’attività è di circa un’ora ed è dedicata ai bambini dai 3 anni in su. Il costo del biglietto: intero è di €7, ridotto €5. Servizi disponibili: Nursery, Feste di compleanno per bambini (sabato e domenica sia mattina che pomeriggio). Info e prenotazioni dal martedì al venerdì dalle 10 alle 15 al numero 06.8558334. Libreria e sala lettura (spazio libero e gratuito). Giochi all’esterno: attività gratuita con ingresso libero, sotto la sorveglianza degli accompagnatori. Prenotazioni: è possibile prenotare massimo 10 posti per le attività, Tel. (+39) 060608.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

22

un percorso di Romaapiedi.com • TECHNOTOWN Ludoteca Tecnologico Scientifica (Via Lazzaro Spallanzani 1/A, 00161 Roma, all'interno di Vila Torlonia) www.technotown.it Orario d'ingresso: da martedì a domenica ore 9.00/21.00. Chiusura: tutti i lunedì (tranne il lunedì dell'Angelo e aperture straordinarie), 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio. Costo del biglietto: I costi sono differenti in base ai percorsi che si sceglie di vedere. Prenotazioni: (+39) 060608 tutti i giorni ore 9.00/21.00. Attività didattiche: Attività e percorsi tematici per le scuole, martedìvenerdì 9.30/13.30; martedì-venerdì 16-17.30 feste di compleanno. Ingresso per le famiglie: €3 (singole attività), €7 (1 percorso tematico), €12 (2 percorsi tematici), €6 (LEIS Lego), €6 (tornei di FlipBall e Avventure in 3D), €6 (Vuoi la tua Maschera?), €4 (percorso Junior) a persona. All’interno di Villa Torlonia, Roma Capitale ha scelto di collocare Technotown, uno spazio dedicato alle nuove tecnologie e destinato ai ragazzi tra gli 8 e i 17 anni. Questo centro, unico nel suo genere, è stato allestito all’interno del Villino Medioevale, architettura di inizio ‘900 è uno degli edifici più grandi di Villa Torlonia.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

23

un percorso di Romaapiedi.com • BIOPARCO DI ROMA (Piazzale del Giardino Zoologico 1, 00197 Roma) www.bioparco.it Orario d'ingresso: (dal 30 Marzo al 29 settembre dal lunedì al venerdì ore 09.30/18.00; sabato, domenica e festivi ore 09.30/19.00; dal 30 settembre al 27 ottobre dal lunedì alla domenica ore 09.30/18.00) dal 28 Ottobre al 31 Dicembre dal lunedì alla domenica ore 09.30/17.00. Chiusura: Aperto tutto l’anno, 7 giorni su 7, tranne il 25 dicembre. Telefono: (+39) 06.360.8211. Email: info@bioparco.it Attivita’ speciali: Centri Estivi e Invernali per bambini durante le vacanze scolastiche Costo del biglietto: Intero Adulti €15. Ingresso gratuito: per i bambini di altezza inferiore a 1 metro; invalidi e portatori di handicap. Riduzioni: il biglietto ha il costo di €12 per bambini di altezza superiore a 1 metro e fino a 12 anni; gruppi in visita libera (per un minimo di 15 paganti). Riduzione Trenitalia: basta presentare alle casse del Bioparco il biglietto ferroviario per viaggi effettuati con i treni Freccia (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca) con destinazione Roma per ottenere uno sconto di 4€ a persona. Prenotazioni: è possibile richiedere info al numero del centralino (+39) 06.3608.211. ATTENZIONE: Non è consentito introdurre cani o altri animali ad esclusione dei cani che accompagnano i non vedenti. Il Bioparco è il giardino zoologico di Roma. Attualmente ospita 1144 animali di 222 specie diverse. Si trova all'interno di Villa Borghese. • GIOKIFICIO (Via di Quarto Peperino 39, Roma) www.giokificio.com Telefono: 06.3323160 Parco giochi ecosostenibile dove ogni realizzazione architettonica e attrezzatura gioco è pensata e realizzata nel massimo rispetto ed impatto ambientale. Sorge all’interno di un’area verde con una pineta di 7000 mq.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

24

un percorso di Romaapiedi.com • RISERVA NATURALE DELLA VALLE DEI CASALI www.valledeicasali.com Via del Casaletto 400, Roma 00151. Telefono/fax: 06.45476909. In zona Portuense, nella villa seicentesca Casa del Parco, la cooperativa Valle dei Casali, ogni fine settimana organizza attività didattiche per bambini dai 4 ai 10 anni proponendo un programma di educazione ambientale in cui i bambini possono giocare a fare l’Orto biologico, pasticciare in cucina con i prodotti biologici, fare attività fisica, yoga e molto altro.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

25

un percorso di Romaapiedi.com

3

ROMA IN UN GIORNO O DUE... “Tutte le strade portano a Roma”

Roma è una città ricca di storia e di luoghi meravigliosi da scoprire e raccontare. È un compito molto difficile scegliere fra tante bellezze da mostrare a chi la vede per la prima volta. Roma è un museo a cielo aperto, una città edificata su un'innumerevole quantità di strati sovrapposti di storia, tradizioni, popoli, leggende, mondi paralleli e realtà nascoste. I due itinerari che seguono esplorano i luoghi più visitati dai turisti di tutto il mondo, quando la strada che stanno percorrendo li conduce a Roma. Se avete bambini piccoli potete percorrerli solo per un tratto oppure prendere un mezzo pubblico per accorciare le distanze... ITINERARIO N° 1 Primo giorno a Roma • Da Villa Borghese, Pincio, pz del Popolo, Musei Vaticani, Piazza San Pietro, Castel Sant'Angelo (a piedi sono 5 km). LINK AL PERCORSO http://goo.gl/maps/485fq Il primo itinerario parte da Villa Borghese, luogo incantevole da scoprire in ogni stagione. I suoi giardini, che si estendono per 80 ettari sulla sommità del colle Pincio, sono stati il primo parco pubblico ad essere aperto in città nel 1901, anche se già nell'Ottocento la Villa ospitava feste popolari e manifestazioni pubbliche. Vista dall'alto Villa Borghese ha la forma di un cuore: e in effetti entrerete in uno dei cuori pulsanti di Roma e il vostro cuore batterà quando la vedrete e poi la lascerete. Ve ne innamorerete! Nel Cinquecento la tenuta apparteneva alla famiglia Borghese, ed era composta solo da alcune vigne. Completata nel 1633, grazie all’opera di vari architetti e artisti, ha il suo centro strategico nella residenza del Cardinale Scipione Borghese, che voleva farne una villa di delizie.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

26

un percorso di Romaapiedi.com Nei secoli successivi il parco sarà sottoposto a varie modifiche, ingrandito e ornato con fontane: seguendo il gusto prima del giardino all’italiana, e poi, nell’Ottocento, del giardino all’inglese. I suoi 80 ettari ospitano bellezze naturali e architettoniche, fra le quali il Giardino del Lago, attraversabile in barca fino al tempietto di Esculapio; la Meridiana con i Giardini Segreti – dal nome accattivante e misterioso – dei quali è stato ripristinato l’assetto seicentesco. All'interno della tenuta sono presenti edifici costruiti in epoche diverse (l'ultimo risale al 2003, il Silvano Toti Globe Theater) che oggi sono per la maggior parte adibiti a polo museale (la Galleria Borghese – in cui si possono ammirare le sculture del Bernini e le opere di Caravaggio, Raffaello, Tiziano, Canova –; il Museo canonica; il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia [vedi parte 2 della guida]; la Galleria Nazionale d’Arte Moderna; la Casa del Cinema; il Museo Civico di Zoologia [vedi parte 2 della guida]; il Silvano Toti Globe Theater...), due dei quali sono di particolare interesse per i vostri piccoli: * La Casina di Raffaello la Ludoteca aperta nel 2006 [vedi parte 2 della guida] * Il Bioparco (Giardino Zoologico di Roma) si trova nei pressi di Porta Pinciana, è uno dei luoghi più suggestivi di Roma, dove i bambini possono imparare a riconoscere le diverse specie di animali e le piante. Ricorda le ambientazioni dei libri di Emilio Salgari, dove gli animali girano liberi all’aria aperta. Se volete sapere quali sono gli animali che vivono nel Bioparco, esiste una mappa pdf che potete scaricare da questo indirizzo http://www.bioparco.it/wpcontent/uploads/2013/04/mappaBioparco.jpg. [per altre info vedi parte 2 della guida] Il Parco di Villa Borghese ha ben nove ingressi, i più frequentati sono quelli di Porta Pinciana, la scalinata di Trinità dei Monti, l’ingresso monumentale di Piazzale Flaminio, le gradinate del Pincio che si affacciano su Piazza del Popolo.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

27

un percorso di Romaapiedi.com La passeggiata panoramica del Pincio, nota in tutto il mondo per la sua bellezza, è costellata dalle autorevoli presenze di eroi nazionali, re e statisti, pittori e scultori, scienziati e inventori, romanzieri e poeti, storici e filosofi, patrioti e insurrezionalisti: venticinque secoli di storia italiana raffigurati dai busti di personaggi che si sono distinti per le loro capacità intellettuali e per le loro imprese. Le statue sono 228, è sicuramente un modo stimolante per imparare la nostra storia! [Trovare elencati in questa pagina http://roma.andreapollett.com/S1/romac23i.htm, tutti gli uomini illustri raffigurati dalle marmoree presenze del Pincio.] Il parco di Villa Borghese è inoltre il luogo ideale per una giornata all’aperto con tutta la famiglia, nel caso vi venisse voglia di un bel picnic in compagnia o semplicemente di passare una giornata al sole o di gironzolare con le biciclette, che è possibile affittare! È uno dei luoghi di sosta e di ristoro da sempre più graditi ai romani. Quando il parco era proprietà dei Borghese, essi aprivano le porte della villa ai cittadini romani per dare loro la possibilità di organizzare feste, incontri o semplicemente la aprivano nei giorni festivi per consentire ai cittadini stessi di fare delle passeggiate! Oggi Villa Borghese è sempre aperta dall’alba fino al tramonto.

*Villa Borghese foto di www.romaapiedi.com Orario di apertura: da lunedì a domenica 8.00/19.00 Indirizzo: Piazzale Napoleone, Roma. Telefono: 060608. Tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00 al costo di una telefonata urbana.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

28

un percorso di Romaapiedi.com Dopo aver respirato la frizzante aria del parco, scendete verso Piazza del Popolo, una delle piazze più belle di Roma, con le due chiese gemelle, l’Obelisco Flaminio, le due fontane del Valadier e la chiesa di Santa Maria del Popolo, costruita sul luogo di sepoltura dell’imperatore Nerone. * Raccontate ai bambini l'origine del nome di questa bellissima piazza, due sono le interpretazioni conosciute. 1) La prima attribuisce “popolo” al latino “populus”, cioè pioppo, da un boschetto di pioppi poco distante dal luogo della tomba di Nerone. 2) La seconda ipotesi fa riferimento ad una leggenda medievale, in cui si narra che le ceneri di Nerone fossero state sepolte nei pressi di un albero di noce che si trovava ai piedi del Pincio: per questo tutti erano convinti che lì si aggirasse lo spirito dell’antico Imperatore! Papa Pasquale II, nel 1099, fece abbattere il noce e al suo posto edificò una chiesa intitolata alla Madonna che, siccome era stata costruita a spese del popolo romano, fu chiamata Santa Maria del Popolo e da qui molto probabilmente la denominazione. Nel corso del tempo, Piazza del Popolo ha subito moltissimi cambiamenti. Quella che vedete oggi è il risultato dell’opera dei vari papi che si sono succeduti, che ha portato a far affacciare sulla piazza ben tre chiese: Santa Maria del Popolo, la più antica sul lato nord, e le due chiese gemelle sul lato sud, chiamate Santa Maria dei Miracoli e Santa Maria in Montesanto, dette le chiese gemelle. La loro uguaglianza è solo un puro effetto ottico, decisamente piacevole allo sguardo. L’intenzione dei costruttori di fine Seicento (fra cui il Bernini, che restaurò anche S.Maria del Popolo) era quella di costruire due chiese simmetriche, ma lo spazio per la chiesa a sinistra (S.Maria in Montesanto) era più limitato. Si risolse dotando le due chiese di due cupole di forma diversa: quella di destra e’ ottagonale, quella di sinistra e’ dodecagonale, diversificando anche gli interni. Fate osservare bene le Chiese ai Bambini, se ne accorgeranno anche loro!

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

29

un percorso di Romaapiedi.com

foto di www.romaapiedi.com Le due chiese non sono le uniche due gemelle della piazza. Ai due lati est e ovest ci sono le fontane di Nettuno e della dea Roma: anche in questo caso si parla di fontane quasi gemelle e potrebbe essere divertente scorgerne le differenze! Ritornando ai cambiamenti che Piazza del Popolo ha subito nel corso dei secoli, va detto che l’Obelisco Flaminio – che si staglia verso il cielo dal centro della piazza – originariamente era stato collocato nel Circo Massimo dall’Imperatore Augusto, per celebrare la conquista dell’Egitto da parte di Roma. L’altro grande cambiamento risale all'inizio dell'Ottocento e fu opera del Valadier: l’unione di piazza del Popolo con il colle del Pincio in una struttura scenografica unica e suggestiva. Piazza del Popolo è uno dei centri nevralgici di Roma, meta di numerosissimi turisti e sede di tantissime manifestazioni. È il vertice del triangolo di tre famose strade romane (Via del Babuino, Via del Corso, Via di Ripetta), vero paradiso per i genitori amanti dello shopping! Sulla Porta del Popolo (antica Porta Flaminia) si legge l’incisione del Bernini: Felici faustoque ingressui MDCLV - Per un ingresso felice e fausto. A creare quell’area magica della piazza contribuiscono anche i caffè letterari come il Caffè Rosati, dove si ritrovavano Pasolini, Trilussa, Elsa Morante.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

30

Oltre la Porta del Popolo, a nord di Piazzale Flaminio, percorrendo la via consolare nella storica cornice del Borghetto Flaminio trovate EXPLORA il Museo dei Bambini di Roma. *MUSEO EXPLORA: nell’ex deposito tramviario Atac, sorge uno spazio dedicato ai bambini, alle scuole e alle famiglie. Aperta nel 2001, la struttura offre diverse attività per intrattenere i più piccoli: i giochi d'acqua per imparare i principi della fisica; i giochi di economia sociale per imparare a fare la spesa; l’area verde ad accesso gratuito e attrezzata con giochi; la cucina dedicata a laboratori di educazione alimentare e a libreria. [vedi parte 2 della guida per maggiori dettagli] PAUSA PRANZO? Al museo Explora ci sono anche una caffetteria e un ristorante la cui gestione è stata affidata a una società esterna. NATURALMENTE TUTTO E’ PENSATO PER I BAMBINI e d‘Estate i tavoli sono all’aperto. Per un pranzo veloce puo’ essere una buona meta, anche se non si visita il Museo...ATTENTI PERO‘... SE I BAMBINI SI RENDONO CONTO DI DOVE SONO... NON VORRANNO PIU’ ANDARE VIA! Per informazioni sugli orari del bar e del ristorante: 0632600432 Da Piazza del Popolo, volgete lo sguardo al Tevere e dirigetevi verso Ponte Margherita – dedicato alla prima regina d’Italia – che unisce il rione Campo Marzio a Prati. Attraversato il ponte, sarete in via Cola di Rienzo, una delle vie più popolari per lo shopping natalizio, piena di luminarie, addobbi e soprattutto di marciapiedi belli larghi da accogliere tutta la famiglia. Svoltate in via Virgilio, e dritti fino a Piazza dei Quiriti, indistinguibile perché tonda e verdeggiante. Al centro della piazza c’è la fontanella delle Cariatidi che, con le braccia sollevate, sorreggono il catino al cui centro l’acqua zampilla da una grossa pigna. Da Piazza dei Quiriti proseguite dritti alle Mura Leonine. Nel tragitto, noterete che la toponomastica stradale è dedicata interamente all’Antica Roma. Non c’è strada, traversa o via del quartiere che non ricordi un antico romano:

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

31

via degli Scipioni, viale Giulio Cesare, via Ottaviano... Girovagare per la strade diventa un modo divertente per ripassare la storia della città e insegnare ai bambini i personaggi dell’epoca classica! Eccole le Mura Leonine che racchiudevano la "Civitas Leonina", dal nome di papa Leone IV che le realizzò e non per la presenza dei leoni! Costeggiando le mura lungo ovest, arrivate ai Musei Vaticani. Nei Musei Vaticani è racchiusa tutta la nostra storia, dall’epoca degli Etruschi e dei Romani fino ad oggi, è una delle collezioni d’arte più grandi del mondo: meritano una visita! In essi è racchiusa una varietà di sale e opere notevole suddivisa nei 25 settori: dal Museo Egizio alla Sala degli Arazzi, dalle Stanze di Raffaello fino alla stupefacente Cappella Sistina. È un’abbuffata di arte e di storia incredibile che non annoierà certamente i più grandi. Se volete portarci i vostri Bambini, limitate la vostra visita ad un’area precisa, in modo che il percorso non sia troppo lungo per loro. Uno strumento utilissimo che i Musei mettono a disposizione delle famiglie e’ il “family tour”: itinerari dei Musei Vaticani appositamente studiati per i bambini della fascia d’età fra i 5 e i 12 anni. Mappa e lettore MP3 da affittare all’ingresso [vedi punto 2 della guida per avere maggiori info]

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

32

BREVE STORIA DELLA CAPPELLA SISTINA La storia emblematica di questi musei riguarda soprattutto la Cappella Sistina, una delle mete artistiche più ambite e visitate al mondo, celebre per sua la straordinaria bellezza, e luogo davvero importante in quanto in essa ha luogo il Conclave, la riunione dei cardinali per l’elezione del Papa. La decorazione della magnifica volta fu affidata a Michelangelo Buonarroti proprio da Giulio II, il papa che inaugurò i Musei Vaticani: ci vollero quattro anni per portarla a termine, con l’artista che rimase per tutto il tempo a testa in su sopra un’impalcatura costruita apposta per lui in vista della grandissima impresa, che ancora oggi stupisce tutti. Invece, una delle opere d’arte più famosa al mondo, il Giudizio Universale, fu commissionata a Michelangelo in un secondo momento da Clemente VII. Questo grandissimo affresco fu all’epoca oggetto di polemiche, perché Michelangelo dipinse delle figure nude che offendevano la sensibilità della Chiesa: in seguito, le figure dipinte vennero coperte con appositi panneggi con degli interventi successivi.

Creazione di Adamo, Volta della Cappella SistIna

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

33

Usciti dai Musei, proseguite lungo le mura, ma questa volta verso nord. Vedrete Porta Angelica e il famoso Passetto di Borgo, noto come er coridore e costituito da un viadotto che collega i Palazzi Vaticani con Castel Sant'Angelo. Siete al colonnato più famoso del mondo: quello del Bernini e, dunque, siete in Piazza San Pietro. Piazza San Pietro è uno dei punti nevralgici del mondo, centro della cristianità, il luogo in cui numerosi fedeli sognano almeno per una volta nella vita di giungere. E’ un luogo molto speciale ed è bene spiegarlo ai bambini che si sia cattolici o no. Le famiglie cristiane di tutto il mondo si riuniscono per ritrovare la fede ed ascoltare le parole del Papa durante l‘Angelus. Dedicata a San Pietro, il primo Papa della Chiesa Cattolica e pietra miliare della Chiesa – la grande basilica è stata eretta nel IV secolo d.C., poiché nelle vicinanze si trova la tomba di S.Pietro dopo il martirio. Come nel caso di molti luoghi di Roma, Piazza San Pietro in passato era molto diversa da come è ora: alla fine del Cinquecento era rettangolare e senza pavimentazione. L’inizio della sistemazione definitiva di Piazza San Pietro risale alla metà del Seicento, con il progetto di Gian Lorenzo Bernini della piazza ovale e del colonnato, il quale simboleggia l’abbraccio ideale della Chiesa nei confronti dei suoi fedeli.

da wikimedia, foto di NickelChromo con licenza C.C. 2.5

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

34

Il Bernini si trovò a dover creare una soluzione ad un problema architettonico: doveva ingrandire la piazza come richiesto da papa Alessandro VII, ricreando un’armonia fra la facciata della basilica, la piazza nuova e il mitico “cupolone” di Michelangelo. Ci sono varie caratteristiche di questo progetto, intuizioni del genio del Bernini: - AGUZZA LA VISTA! Vicino all’Obelisco Vaticano, posto al centro della piazza, si trova una pietra che rappresenta il fuoco dell’ellisse originata dai due semicerchi. Posizionandosi su queste pietra il colonnato – che in realtà ha quattro file di colonne – sembra composto da una sola fila, dato che le colonne da quella posizione si sovrappongono all’occhio dell’osservatore. L’effetto ottico dato dalle colonne allineate è notevole! - Camminando accanto al colonnato avrete l’impressione che esso si muova assieme a voi, in un particolare gioco di spazi pieni e vuoti creati dalle colonne. Queste sono cose sicuramente da provare insieme ai vostri figli! Tali suggestioni artistiche e scenografiche facevano parte del gusto barocco di Bernini che ha guidato la progettazione della piazza che è il massimo esempio del barocco italiano. Non dimenticate di dire ai vostri bambini che quando vi trovate a Piazza San Pietro, vi siete spostati in un altro stato e non siete più in territorio italiano: la piazza rientra nello stato più piccolo del mondo, Città del Vaticano! In fondo a Piazza San Pietro noterete una via rettilinea: è Via della Conciliazione, creata fra gli anni Trenta e Cinquanta del Novecento. Prima, al suo posto, esisteva un quartiere storico di Roma chiamato “Spina di Borgo”, costituito da una serie di vicoli e di edifici fitti. Era un quartiere popolare che però aveva un ruolo importante nella scenografia del Bernini: infatti, i vicoletti stretti non lasciavano vedere la basilica da lontano; ma una volta giunti alla fine del quartiere ci si trovava di fronte improvvisamente, con una sorta di effetto sorpresa tipicamente barocco, a tutta la maestosità della piazza. Il quartiere è stato demolito per fare spazio a via della Conciliazione.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

35

Percorrendo via della Conciliazione in direzione del fiume Tevere per 500 metri, vi troverete a Castel Sant'Angelo, ultima tappa del nostro itinerario. La storia di Castel Sant'Angelo risale ai tempi dell’Impero Romano. Fu edificato nel 123 d.C. per fungere da sepolcro per l’Imperatore Adriano e la sua famiglia; ma nel corso del tempo acquisterà tante altre funzioni. Nel V secolo d.C. diverrà “castello” e baluardo difensivo della città di Roma, con l’inclusione nelle Mura Aureliane da parte dell’imperatore Onorio; poi verrà conteso fra le famiglie più potenti di Roma: una di queste, gli Orsini, col suo rappresentante papa Nicolò III, farà costruire il cosiddetto Passetto di Borgo, un lungo corridoio chiamato dai romani Er Corridore, che unisce Castel S. Angelo ai palazzi vaticani. Il nome di Castel Sant'Angelo risale al Medioevo. Nel X secolo, papa Gregorio Magno ebbe la visione dell’arcangelo Michele sopra il castello nell’atto di sfoderare una spada come preannuncio della fine dI una epidemia di peste che aveva colpito Roma. Da quell’episodio, il vecchio Mausoleo di Adriano verrà chiamato Castel Sant'Angelo in ricordo dell’apparizione: per questo il castello è sormontato dalla statua di un angelo (nei secoli più volte sostituita: allo stato attuale c’è un angelo in bronzo).

da wikimedia, foto di Paglialunga con licenza C.C. 3.0

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

36

Nel corso del Medioevo il castello si troverà sotto il controllo papale e vaticano, e sarà utilizzato in più occasioni dai papi come rifugio in caso di pericolo; Nei secoli successivi sarà adibito anche a prigione e a tribunale. Tutti questi cambiamenti porteranno Castel S. Angelo a modificare l'assetto originario. In particolare il suo interno è costituito da una serie di sotterranei e ambienti che ne fanno un edificio particolarmente labirintico ed affascinante. Oggi è un museo. Tra i vari utilizzi del luogo, quello che a lungo ha stimolato la fantasia è stato il carcere: Castel S. Angelo ha ospitato nelle sue segrete una serie di detenuti illustri come il pittore Benvenuto Cellini, di cui ricordiamo il famoso episodio dell’evasione dal castello grazie a una corda fatta con le lenzuola; il filosofo Giordano Bruno; molti esponenti della nobile famiglia dei Borgia. Il suo fascino è rimasto inalterato nel tempo, al punto che Castel Sant'Angelo è stato in differenti epoche protagonista di opere di grande successo: il libro “Angeli e Demoni” di Dan Brown a cui è seguito il film; agli inizi del XX secolo l'ultimo atto della “Tosca” musica di Giacomo Puccini, su libretto di Giacosa e Illica, tratto dall'omonimo dramma teatrale di Victorien Sardou della fine del XIX secolo; e persino alcuni recenti videogiochi: Assassin Creed II e la nuova PlayStation4! *Castel Sant'Angelo (Lungotevere Castello 50, 00193 ROMA) www.castelsantangelo.com Orario d'apertura: da martedì a domenica ore 9.00/19.30. Chiuso: lunedì; 25/12; 1/01. La biglietteria chiude alle 18.30. Costo del biglietto: intero €10, ridotto €7.50. Prenotazione obbligatoria per gruppi superiori a 20 persone. Informazioni e Prenotazioni: tel. (+39) 06 32810. Call center prenotazioni attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18; il sabato dalle 9 alle 13, www.gebart.it. Biglietteria: tel. (+39) 06.6896003. Centralino: tel. (+39) 06.6819111.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

37

ITINERARIO N° 2 •Da Piazza Navona al Colosseo: passando per il Pantheon, Largo di Torre Argentina, Piazza Venezia e Via dei Fori Imperiali (sono 2,5 km a piedi). LINK AL PERCORSO: http://goo.gl/maps/APbZw Il secondo giorno a passeggio per Roma, incomincia a Piazza Navona (si raggiunge con qualsiasi autobus diretto a Corso Vittorio Emanuele, dalla StazioneTermini potete prendere la Linea 64) che durante il periodo natalizio ospita in tutta la sua estensione le bancarelle, piene di leccornie e giocattoli di ogni tipo. L'antica giostra, allestita per il Natale, è da sempre una gioia per i bambini! Famosi i suoi pittori paesaggisti e ritrattisti, che animano la piazza in ogni stagione, seduti accanto alle loro tavole in esposizione permanente. Raccontate ai bambini che ai tempi dell’antica Roma piazza Navona era uno Stadio , fatto erigere dall’ imperatore Domiziano. In esso si svolgevano gare di atletica e ancora oggi permangono i resti che testimoniano questo passato. Nel Seicento l‘area cambio’ funzione per decisione di Innocenzo X, per divenire luogo della celebrazione della famiglia dei Pamphili, alla quale lui apparteneva. La celebrazione dei Pamphili porterà alla realizzazione di un’altra grandissima testimonianza del barocco romano, uno stile che puntava sempre alla sorpresa e alla ricerca di effetti scenografici stupefacenti.

foto di www.romaapiedi.com www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

38

Le bellezze che si ammirano in piazza Navona sono opera di due maestri dell’architettura seicentesca: Gian Lorenzo Bernini (lo abbiamo ricordato parlando del rifacimento di Piazza San Pietro) e Francesco Borromini. In uno scenario in cui la piazza diventa la concreta realizzazione della leggendaria rivalità fra i due artisti, dato che le loro opere si trovano collocate l’una di fronte all’altra, a diretto confronto, a modo di sfida artistica! CURIOSITA’: Bernini realizzò la Fontana dei Quattro Fiumi, posta al centro della piazza, che rappresenta i quattro angoli della Terra con i quattro fiumi rappresentati: Gange, Nilo, Danubio e Rio della Plata. Borromini realizzò parte del progetto della chiesa di Sant’Agnese in Agone, che si trova di fronte alla fontana del Bernini. I più maligni dicevano che il segno evidente della rivalità fra i due artisti fosse l’espressione di sconcerto della statua di sant’Agnese, posta nella facciata della chiesa: sconcerto prodotto dalla visione della fontana antistante. Altre tracce della leggenda si possono osservare nella fontana nei Quattro Fiumi: Bernini avrebbe bendato la statua del Nilo per non consentire la visione della chiesa di fronte e avrebbe costruito la fontana del Rio della Plata col braccio alzato per timore di un crollo imminente dell'edificio. Si tratta di leggenda popolare, dato che la fontana venne costruita prima dell’affidamento a Borromini del progetto della chiesa di sant’Agnese in Agone: ma indubbiamente è una fantasia molto divertente! Piazza Navona ospita una vita frenetica, allegra e brulicante, con i suoi caffè, gli artisti di strada, ritrattisti e pittori che danno alla piazza un’atmosfera inconfondibile. Piazza Navona è anche la sede storica di un mercato molto caro ai romani, ed è da sempre stata sede di feste e manifestazioni varie!

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA:

39

A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

Al termine dell'esplorazione di questo luogo incantevole, procedete in direzione nord verso Via di Sant'Agnese in Agone, imboccate la Corsia Agonale in direzione di Corso del Rinascimento e vi troverete di fronte a Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica (www.senato.it). Svoltando a destra, in via del Salvatore (Rione Sant'Eustacchio) si incontra la Chiesa di San Luigi dei Francesi, terminata nel 1589 da Domenico Fontana su disegno di Giacomo della Porta. La chiesa, affacciata sull'omonima piazza, ospita tre capolavori del Caravaggio (1571-1610): il Martirio di San Matteo, San Matteo e l'Angelo e Vocazione di San Matteo. Non può mancare nel nostro itinerario una visita al luogo di culto, per rendere omaggio al grande artista! * Chiesa di San Luigi dei Francesi La chiesa è aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00, ad eccezione del giovedì che si può entrare solo di mattina. Tel. (+39) 06 688271.

foto di www.romaapiedi.com

Proseguite poi il percorso tra i vicoli in direzione d'uno dei monumenti più affascinati e curiosi di Roma: il Pantheon.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

40

Sito nel cuore del centro storico, il Pantheon è un altro edificio dalla storia millenaria. Il suo nome deriva dal greco, letteralmente significa “tutti gli dèi”: si identifica come “tempio di tutti gli dèi” essendo dedicato a tutte le divinità romane. La prima costruzione risale al 27 a.C. e presentava delle caratteristiche diverse da come conosciamo oggi il monumento. Infatti il tempio – all’epoca – era a pianta rettangolare e l’entrata era rivolta verso sud, sul lato opposto rispetto alla successiva costruzione e all’entrata odierna. Il punto in cui sorse era significativo per i Romani: narra la leggenda che in questo luogo Romolo dopo la sua morte fu preso da un’aquila e condotto in cielo fra gli dei. Per l’edificio poi inizieranno i guai: prima viene distrutto da un incendio nell’80 d.C., poi verrà restaurato sotto Domiziano ma ancora sotto Traiano subirà una nuova distruzione. Sarà Adriano a riportarlo a nuova vita con la seconda costruzione, detta “ricostruzione adrianea”, caratterizzata da cambiamenti importanti. Nonostante questa ricostruzione, Adriano volle apporre sulla facciata un’iscrizione in latino che ancora oggi è leggibile: “lo costruì Marco Agrippa, figlio di Lucio, console per la terza volta” e rappresenta un omaggio dell’imperatore al primo costruttore. A parte la meravigliosa sensazione scenografia di “vuoto” dell’interno, la parte del Pantheon che solleva la maggior curiosità è sicuramente la cupola, verso la quale è impossibile non alzare gli occhi! In essa troviamo l’apertura, tecnicamente detta oculo, atta a illuminare l’interno con sapienti giochi di luce, famosa per la capacità di non far entrare la pioggia all’interno del Pantheon.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

41

CURIOSITA’: Siamo in presenza di un’altra di quelle leggende a cui è bello credere! In passato, all’interno dell’edificio, si accendevano tantissime candele al punto da creare una corrente d’aria calda che saliva verso l’alto e nebulizzava le gocce d’acqua, dando solo l’impressione che l’acqua non entrasse. Il pavimento della rotonda è leggermente concavo al centro, così da fare in modo che i 22 piccoli fori di scolo posti in prossimità del centro lascino defluire l’acqua: se essa non venisse lasciata entrare dall’oculo, a cosa servirebbero i fori? È una credenza simpatica da raccontare ai vostri figli! E resta il fatto che il Pantheon è un capolavoro d’ingegneria! In seguito all’epoca romana, nel VII secolo d.C. fu consacrato come chiesa cristiana e fu il primo edificio pagano a divenire edificio di culto cristiano. Proprio come il Colosseo, anch’esso subì l’asportazione di alcuni dei suoi materiali. Nel Seicento Gian Lorenzo Bernini, celebratissimo architetto e scultore, autore di tante meraviglie romane, aggiunse ai lati del Pantheon due campanili molto discussi che infatti verranno chiamati non certo affettuosamente “orecchie d’asino”, rimossi poi nell’Ottocento. Nel Pantheon sono sepolti moltissimi personaggi rilevanti, spicca in particolare la tomba del celebre pittore Raffaello Sanzio. *Pantheon (Piazza della Rotonda, Roma) Aperto: tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle 19.30. La domenica dalle ore 9 alle 18. Nei giorni festivi infrasettimanali è aperto dalle 9 alle 13. Chiuso: 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

42

Immersi nella storia di Roma antica, proseguendo il cammino in direzione di Largo di Torre Argentina potete ammirare i resti di quattro templi romani risalenti all'età della Repubblica. Il complesso archeologico (“area sacra”) che occupa il centro della piazza fu scoperto tra il 1926 e il 1929, durante i lavori di demolizione eseguiti in epoca fascisca, noti con il titolo sventramento di Roma. L’area fu inaugurata il 21 aprile del 1929 da Benito Mussolini e da allora la sua sistemazione non ha subito modifiche di rilievo. I templi che si possono ammirare passeggiando tutto intorno, appartengono a epoche diverse: l'immagine che segue mostra il livello del suolo nelle differenti epoche di costruzione.

foto di www.romaapiedi.com www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

43

Largo di Torre Argentina ospita una delle colonie feline più note di Roma! PAUSA PRANZO? Di fronte a Largo di Torre Argentina, trovate per una pizza, un hamburger o una vero pranzo il DUCATI CAFFE’ (Via delle Botteghe Oscure, 35, tel+39 06 6889 1718; http://www.ducaticafferoma.com). Una volta al mese il Ducati Caffe organizza il LUNCH WITH MUM AND DAD, solitamente nel weekend, e un servizio di animazione intrattiene per i bimbi durante il pranzo. Seggiolone, nursery, giochi per bimbi sono a disposizione. Proseguendo in via delle Botteghe Oscure e in via di S.Marco, si raggiunge Piazza Venezia, dove svetta il Vittoriano. La storia del complesso architettonico che oggi viene chiamato Altare della Patria – o ironicamente “macchina da scrivere” – è molto interessante. Nel 1878, alla morte di Vittorio Emanuele II fu deciso di innalzare un monumento per celebrare il padre della Patria e con lui l'intera stagione risorgimentale. Il primo concorso, del 1880, non portò alla realizzazione del progetto. Il secondo concorso (1882) lo vince il progetto di Giuseppe Sacconi. La costruzione del Vittoriano – espressione dello stile neoclassimo – si prolungò per mezzo secolo. La statua bronzea di Re Vittorio Emanuele II a cavallo sarà inaugurata nel 1911. CURIOSITA’: Il colosso alto 12 metri fu realizzato con la fusione di 50 tonnellate di bronzo, ricavate da cannoni forniti dal Ministero della Guerra. Raccontano le cronache che finito il lavoro, prima della chiusura della pancia del cavallo, in occasione delle visita del re Vittorio Emanuele III si organizzò un banchetto con il re e 21 notabili della città all’interno del cavallo stesso!

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA:

42 44

A SPASSO CON KAT

foto di www.romaapiedi.com

un percorso di Romaapiedi.com

Di fronte all'Altare della Patria (che al suo interno ospita il Museo Centrale del Risorgimento) si sviluppa Piazza Venezia. Sul lato ovest (alla vostra sinistra dando le spalle al Vittoriano) c'è Palazzo Venezia, la prima grande opera rinascimentale di architettura civile in Roma (che oggi ospita un Museo), dal cui balcone si affacciava Benito Mussolini per arringare la folla. Se volete fare una piacevole pausa, prima di affrontare l'ultimo tratto del viaggio alla scoperta di Roma, vicininissimo a Piazza Venezia, ci sono due luoghi che piaceranno molto ai vostri bambini! * Museo delle Cere (Piazza SS. Apostoli 68/A, 00187 Roma) www.museodellecere.com Orari d'ingresso: tutti i giorni ore 9.00/21.00. Costo del biglietto: Intero €9, ridotto €7. Laboratori didattici: è possibile visitare il laboratorio di costruzione e restauro per vedere come viene realizzata una statua di cera.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

45

* Time Elevator (Via dei SS. Apostoli 20, 00187 Roma) www.time-elevator.it Un viaggio emozionante, reso possibile grazie alle tecnologie digitali, per volare indietro nel tempo fino alla leggenda di Romolo e Remo e alla fondazione di Roma. Orario d'ingresso: Il primo spettacolo è alle 10.30 e l’ultimo alle 19.30. Costo del biglietto: Adulto €12, Bambino €9. Sono possibili prezzi agevolati per la visione di più spettacoli. Spettacoli in corso: “La Storia di Roma” la durata dello spettacolo è di circa 45 minuti, disponibile in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e russo. “La nascita della vita” la durata dello spettacolo è di 15 min., disponibile in italiano, inglese, francese e tedesco. “La casa del terrore” la durata dello spettacolo di 15 min., disponibile in italiano, inglese, francese e tedesco. Attività didattiche: è possibile avere informazioni scrivendo a didattica@timeelevator.it. E dopo una piccola pausa, potete affrontare l'ultima parte del nostro itinerario. Tornate al Vittoriano: alla vostra destra si estende via dei Fori Imperiali, che una recente delibera del Comune di Roma ha trasformato in zona a traffico limitato (ZTL), in vista della costruzione del più grande Parco archeologico del mondo. A dispetto degli antichissimi Fori Imperiali – che la via attraversa e separa in due parti – la strada è di costruzione più recente. Fu il progetto di Benito Mussolini di unire Piazza Venezia con il Colosseo che portò alla demolizione dell’antico quartiere Alessandrino e alla creazione di Via dell’Impero, poi divenuta Via dei Fori Imperiali nel 1945. Lungo questa strada il 2 giugno di ogni anno si svolge la parata militare per la Festa della Repubblica. La meravigliosa area archeologica che Via dei Fori Imperiali costeggia, si compone di una serie di piazze monumentali edificate fra il 46 a.C. e il 116 d.C., testimonianze dirette della vita degli antichi Romani: passeggiandovi all’interno vi sembrerà di tornare indietro nel tempo.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA:

46

A SPASSO CON KAT

foto di www.romaapiedi.com

un percorso di Romaapiedi.com

La parola Forum e’ una parola latina che indicava la "piazza", il luogo centrale di ogni città romana, dove sorgevano i principali edifici pubblici, destinato a tenervi il mercato e trattarvi affari. I Fori Imperiali costituiscono una serie di piazze monumentali edificate nel corso di un secolo e mezzo (tra il 46 a.C. e il 113 d.C.) nel cuore della città di Roma dagli imperatori. Fra queste piazze, la primissima è stata il Foro di Cesare, completata poi dall’imperatore Augusto; per iniziativa dello stesso Augusto nascerà poi anche il Foro di Augusto, nel quale sorgeva il tempio di Marte Ultore (cioè vendicatore), eretto rispettando un voto dell’imperatore successivamente alla vittoriosa battaglia di Filippi, una delle più famose della storia romana. Altre poi saranno le aree che verranno aperte: notevoli quelle volute dall’imperatore Traiano, fra le quali spiccano i Mercati Traianei, separati dal resto dei Fori proprio da Via dei Fori Imperiali. A dispetto del nome, non erano solo dei semplici mercati. in essi si svolgevano anche funzioni amministrative.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

wikimedia, licenza C.C. 3.O 3coma14 L'area dei Fori Imperiali è sempre visibile da Via dei Fori Imperiali. L'accesso all'area avviene invece esclusivamente in occasione di eventi speciali. Il complesso dei Mercati di Traiano è visitabile con il biglietto d'ingresso al Museo dei Fori Imperiali *Mercati di Traiano e Museo dei Fori Imperiali Indirizzo: via 4 Novembre 94, tel 060606. Biglietti: Gratis sotto ai 6 anni, ridotti ( 7.50euro) fino ai 25; Intero 9.50 euro. Orari: da martedi a domenica 9\19. www.mercatiditraiano.it; http://kidsarttourism.com/museodeiforiimperiali/ Fa parte del circuito dei MUSEIINCOMUNE; almeno in 2\3 mesi all’anno sono organizzate attivita’ per le famiglie: Fino a fine Marzo 2014 laboratori per famiglie con bambini, quasi tutti i week end [vai su KAT per avere maggiori info!]

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

48

Proseguendo in Via dei Fori Imperiali verso il Colosseo avete alla vostra destra il FORO ROMANO; gli ingressi al Foro sono 2; quello piu’ vicino a voi e‘ quello da Largo della Salara Vecchia, altezza di via dei Fori Imperiali di fronte via Cavour; per passeggiare tra le rovine (incredibile esperienza per tutti), e’ necessario avere il biglietto. Il biglietto Colosseo + area archeologica Foro Romano/Palatino è valido per due giorni ed include un solo ingresso per ognuno dei due siti (Colosseo e area archeologica Foro Romano/Palatino). Nota bene: Il Foro Romano e il Palatino sono situati nella stessa area archeologica, pertanto una volta entrati nell’area non si potrà più accedervi utilizzando lo stesso biglietto una seconda volta. I biglietti possono essere acquistati presso: - biglietterie di Via di San Gregorio (Palatino), di Largo della Salara Vecchia - ex Largo Romolo e Remo - (Foro Romano), piazza del Colosseo (Colosseo), via Sacra (altro ingresso al Foro Romano, di fronte l'Arco di Tito) Biglietti gratuiti fino ai 18 anni; ridotto fino ai 25; biglietti interi € 12,00. Nel caso di mostre al Colosseo è possibile un supplemento sul biglietto di € 3,00. L’area dei Fori è davvero qualcosa di unico; in essa e nelle vicinanze sono concentrati alcuni dei monumenti che tutto il mondo invidia a Roma: da un lato il Colosseo, poi i Fori fino al Palatino, il colle dove Roma è nata; poi il Circo Massimo. Nelle belle giornate, per grandi e piccini è un piacere unico gironzolare per monumenti antichissimi in una zona verde e amena, all’aria aperta, nel gradevole clima di Roma! Se avete bambini dagli 8 anni, consigliamo un bel libro da cominciare a leggere prima della vostra visita a Roma: ALLA SCOPERTA DI ROMA ANTICA, Lapis edizioni; una guida per bambini con spunti e spiegazioni adatti ai bambini e con disegni molto carini; la parte dedicata ai Fori (Romani e Imperiale) e al Colosseo e’ molto ben fatta. (http://kidsarttourism.com/i-bambini-alla-scoperta-di-roma-antica/)

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

49

PICCOLO CONSIGLIO Si riesce a catturare l’attenzione dei bambini molto piu’ facilmente se gli si chiede loro di osservare un quadro o un‘ opera artistica di piccole dimensioni; e’ piu’ difficile fare loro apprezzare un ‘architettura o un’intera area archeologica. Difficilmente i bambini riusciranno a vederla e a capirla nel suo insieme; per questo e’ importante prepararli raccontando loro cosa stanno per vedere; la storia delle rovine romane puo’ essere molto interessante per i bambini.. raccontategliela magari leggendo insieme appunto qualche libro per bambini su Roma. [http://kidsarttourism.com/category/i-libri-di-kats/libri-roma/] Alle fine dei via dei Fori Imperiali, il Colosseo il simbolo di Roma e dell’Italia. La sua costruzione risale al I secolo d.C. Il nome Colosseo deriva dalla presenza della colossale statua di Nerone che si trovava nelle vicinanze. CURIOSITA’ Fate cercare ai bambini in piazza del Colosseo un‘alta aiuola quadrata con in mezzo un albero: qui c’era l’imponente statua di Nerone. Morto Nerone il suo sucessore Vespasiano trasformo’ la statua in quella del dio Sole cambiandogli la testa ma fu solo diversi anni dopo che l’imperatore Adriano fece spostare la statua accanto all’Anfiteatro allora ancora chiamato Anfiteatro Flavio. Il Monumento raggiungeva quasi 50 metri, l’altezza del Colosseo! È il più grande anfiteatro del mondo, accoglieva 80.000 circa spettatori: in esso si tenevano gli spettacoli che infiammavano il popolo romano nell’età imperiale, come i combattimenti dei gladiatori, i combattimenti fra animali e le cacce. Guardandolo da fuori la facciata esterna è costruita su quattro livelli sovrapposti: i primi tre composti da 80 arcate, il quarto da riquadri sormontati da finestre. Nel quarto e ultimo livello esistevano dei supporti in muratura per poter reggere un grandissimo telone che proteggesse dal sole gli spettatori.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

50

foto di www.romaapiedi.com, tutti i diritti riservati

L’arena dove si svolgevano i combattimenti era di fatto una grande tavola in legno cosparsa di sabbia; particolarmente interessanti sono anche i sotterranei, nei quali si trovavano fra le altre cose anche le gabbie che ospitavano gli animali feroci. Quest’imponente monumento, a dispetto della sua fama, non se la passerà sempre bene: a partire dalla caduta dell’Impero Romano verrà abbandonato. Verrà in seguito utilizzato come luogo di sepoltura e addirittura come fonte di materiale edilizio: per moltissimo tempo, dal Medioevo fino all’età moderna (soprattutto fra XV e XVI secolo), il Colosseo verrà parzialmente smembrato per poter riutilizzare il travertino con cui era stato eretto per altre costruzioni, come la Basilica di San Pietro! Avrà persino dei problemi di stabilità: saranno i restauri dell’Ottocento a risolvere la situazione, piuttosto compromessa anche a causa di diversi terremoti che si susseguirono nel corso della storia.

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

51

CURIOSITA’: Nel corso dei secoli il Colosseo sarà oggetto di curiose credenze: nel Medioevo si pensava che rappresentasse l’ingresso agli inferi. Si credeva anche che in esso si svolgessero dei riti propiziatori e pagani, e attirò l’attenzione di vari maghi a causa delle piante che crescevano al suo interno, ritenute magiche! D’altronde, nel Colosseo sono cresciute spontaneamente moltissime specie di piante, alcune delle quali esotiche, grazie soprattutto al particolare microclima dell’anfiteatro. Nonostante la sua lunghissima e non semplice storia, ancora oggi il Colosseo rapisce grandi e piccini, ospita spettacoli e, nel sentimento dei turisti che lo visitano, rimane sempre giovane e ammirato in tutto il mondo! * Colosseo http://archeoroma.beniculturali.it/siti-archeologici/colosseo Orari: Aperto tutti i giorni: dall'ultima domenica di ottobre al 15 febbraio: 8.3016.30; dal 16 febbraio al 15 marzo: 8.30-17.00; dal 16 marzo all'ultimo sabato di marzo: 8.30-17.30; dall'ultima domenica di marzo al 31 agosto: 8.30-19.15; dal 1 settembre al 30 settembre: 8.30-19.00; dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre: 8.30-18.30. Chiuso il 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre. Biglietto: è acquistabile anche presso le biglietterie del Palatino, in Via di San Gregorio 30, oppure in Piazza Santa Maria Nova 53 (200 metri dal Colosseo) e comprende anche l'ingresso al Palatino e Foro Romano. FAME? * Per un panino veloce buono e a buon prezzo c’e’ l’alimentari "La voglia di" in Via Cavour 286 vicino ai Fori Imperiali, luogo amato dai Romani. Non c’e’ posto all’interno per sedersi ma a pochi passi, in via Tor de Conti, andando verso Via dei fori imperiali, ci sono panchine per sedersi godendo della vista sui Fori. * Il Ristorante Caffetteria del Palazzo delle Esposizioni [vedi parte 2 della guida] in Via Nazionale (raggiungibile a piedi dal Colosseo), è attrezzato per i bimbi e molto piacevole

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


KidsArtTourism PRESENTA: A SPASSO CON KAT

un percorso di Romaapiedi.com

52

A SPASSO CON KAT @ ROMA | GENNAIO 2014. E’ una Guida di Roma a Piedi per Kids Art Tourism MAGGIORI INFORMAZIONI E L’ELENCO SEMPRE AGGIORNATO DI TUTTI I LABORATORI E VISITE GUIDATE DEI MUSEI PER I BAMBINI LI TROVATE SU KAT

www.kidsarttourism.com/roma

lasciateci un commento se avete sperimentato qualche cosa, ci fara’ piacere e servira’ ad altre famiglie viaggiatrici !

TANTI ALTRI PERCORSI DA FARE A PIEDI A ROMA LI TROVATE SU:

ww.romaapiedi.com E non dimenticate di iscrivervi alle nostre newsletter !

L’ITALIA E’ UN PAESE MERAVIGLIOSO, APPROFITTANE CON I TUOI BAMBINI! CREDITI: Tutte le foto son tratte da kidsarttourism.com, per gentile concessione dei musei e da romaapiedi.com eccetto le immagini tratte da Wikimedia di : Castel Sant’Angelo, Piazza San Pietro, della Pianta dei Fori Imperiali; i crediti e le rispettive licenze sono indicati vicino alle immagini. * Su GOOGLE MAP, ai link indicati nella guida, potete trovare e stampare i due itinerari proposti. * Un sentito ringraziamento a Maria Vittoria e al resto del team di ROMA A PIEDI per il grande e prezioso lavoro svolto !

www.romaapiedi.com www.kidsarttourism.com


A SPASSO PER ROMA CON I BAMBINI