Page 1

1


2


3


4


5


6


7

Drink ECO P R O J E C T S :

Coca Col a l i fe,

la n u ova se ri e di be v a nde

Le nuove confezioni di Coca Cola Life! In questo momento tutte le aziende cercano di aggiungere prodotti eco friendly al loro catalogo. La via da percorrere per continuare un business è quella del green. Ormai la voglia di fare qualcosa per il pianeta, di essere verdi sta dilagando. Non seguire o non cogliere quest’onda, soprattutto nel momento giusto potrebbe essere deleterio, per molti motivi. I colossi, le multinazionali in ogni settore cercano sempre più di associare il proprio nome a questo tipo di prodotti. Non ci stupisce l’annuncio di Coca Cola di aver lanciato, al momento solo in Argentina, una nuova linea di soda chiamata Coca Cola Life. La bevanda più amata del pianeta è stata rivista anche nella composizione utilizzando zucchero e Stevia, un dolcificante naturale conosciuto anche per le proprietà curative. Anche le calorie di queste nuove confezione diminuiscono da 250 a 108 per 600 ml. Le lattine e le confezioni della Coca Cola Life saranno al 100% riciclabili e prodotte al 30% con materiali vegetali. A breve dovrebbe cominciare la distribuzione anche negli Stati Uniti, il passo successivo sarà il resto del mondo. Brava Coca Cola.

Vodka d i l u s s o p e r v e r i i n t en d i t or i : arriva la B e l v e d e r e U n f i l t er ed Lussuosa, vellutata, raffinata ed aristocratica. La nuovissima vodka di lusso Belvedere Unfiltered è sicuramente stata concepita pensando ai palati più esigenti ed intenditori. La Belvedere Unfiltered è la prima luxury vodka al mondo, una novità assoluta di questo brand innovativo. Questa vodka viene prodotta con una pregiatissima selezione 100% di varietà di segale, una rara qualità che viene coltivata solo da poche aziende agricole polacche. Questa selezione, possiede una naturale e unica cremosità unita ad un intenso sapore. La vodka non viene filtrata, fattore che conferisce la peculiarità del sapore, corposo, fluido e quasi rustico. Note complesse e consistenza soffice, rendono questa vodka così particolare e specialmente amata dai connaisseurs. Purissima, da sorseggiare molto lentamente per catturare tutte le sfumature, liscia o on the rocks.


street Art a

A cura di Antonella Perazza

Mosciano “DimensioniBastarde un nome scomodo, un suono che vuole rimanere in circolo tra i tuoi canali uditivi per ossessionarti, e che potresti usare per imprecare sottovoce se le cose iniziano ad andare storte” Martin Spismisk DimensioniBastarde nasce prima di adesso, ed esordisce subito con Visione Periferica Wall. L’evento, grazie al supporto di Proloco Musiano, PinUp e con il patrocinio Comunale, si è tenuto il 21 e 22 settembre e ha portato a Mosciano S.Angelo (Abruzzo) nomi importanti del panorama della Street Art: artisti dal tratto potente e collaudato come Borondo, Millo e SeaCreative, ed emergenti eversivi come DissensoCognitivo ed EndMeid. La Piazza dei Falegnami è diventata il centro gravitazionale del festival con incursioni di breakdance e rap, mentre gli artisti hanno impresso le loro immagini su pareti anonime e sottovalutate per restituirle a nuova vita. Sotto gli occhi della gente sono nati murales pronti a rapire gli sguardi, sulle sonorità alternative modulate dal DJSet di Mica&theBastard. Gli abitanti di Mosciano hanno risposto con calore ed entusiasmo all’iniziativa, stupiti di non trovarsi di fronte a gente mascherata e imbrattatori, ma a veri e propri pittori, che si sono confrontati con la storia, le persone e i colori del luogo. Invitiamo chiunque si fosse perso l’iniziativa a visitare la Piazza dei Falegnami per vedere di persona le opere, assaporare il loro impatto e tenersi pronti perla prossi ma edizione!

8


9

BORO

NDO

E

ATIV

RE SEAC

O

IV GNIT SOCO N E S + DIS EID ENDM

ENDMEID MILLO

DISSENSOCOGNITIVO


10


11

Watch Bulbul Pebble x KiBiSi, L’OROLOGIO D ANESE Il quadrante senza marcatura dà una sensazione di libertà e il movimento al quarzo Ronda offre un’autonomia di circa dieci anni. Avrete un bel tempo pò di tempo per riflettere prima di dover comprare il prossimo orologio! Vetro zaffiro e cinturino in pelle made in Italy (Sisi). Aggiungiamo che Bulbul si è unito al grande talento creativo dello studio KiBiSi per questa gamma.

QLOCKTWO QlockTwo W, è basato sull’ingegnosa idea di leggere l’ora scritta in lettere. QlockTwo W firmato Biegert & Funk. Ad una prima occhiata sembra non esserci nulla di più di un miscuglio, apparentemente casuale, di lettere; premendo il pulsante posto a “ore 3”, ecco che compare la scritta inglese “IT IS” seguita dall’indicazione esatta dell’ora. QlockTwo W è un orologio di assoluto design, dalle linee essenziali e minimaliste e di fattezza squisitamente artigianale.

CROSSOVER WATCH L’orologio Crossover è un design contemporaneo modello del gioco “Pick Up Stix”. Le linee eleganti conferiscono a questo orologio un aspetto unico e moderno, perfetto sia per gli uomini e le donne. Le lancette dell’orologio sono nero, grigio e giallo e sembrano ruotare in delicato equilibrio intorno al quadrante.

BRISTON WATCHES L’ultimo trend in fatto di orologi è l’utilizzo di cinturini in cordura stile nato. Anche Briston propone questo stile, ma ci ha immediatamente colpito per l’originalità del suo design.Briston è un marchio francese che punta a realizzare orologi con un tocco ‘british’, un gusto dal sapore ‘preppy’. Questi orologi hanno casse quadrate con profili stondati e nella filosofia del brand, hanno prezzi accessibili (a partire da 129 €), mantenendo un’alta qualità e un notevole design.


12

sex a cura di Chiara Londrillo

s s -S ex E S mar t p h on e

È ormai noto a tutti come l’utilizzo degli smartphone abbia rivoluzionato la nostra vita e le nostre abitudini e,secondo recenti studi, il loro utilizzo è entrato anche nelle nostre camere da letto, Eh si.. proprio durante il sesso,e pare la cosa abbia colpito molto 1 americano su 10,i quali affermano che queste “Sex app” accrescerebbero e migliorerebbero la nostra vita sessuale. Si passa a dei veri e propri “hacks” in grado di trasformare i nostri smartphone in vibratori o semplicemente a dei software in grado di tener traccia delle prodezze sessuali etc…Tra queste app ricordiamo: SPREADSHEET: Non è altro che un vero e proprio auto-tracking,come quelli utilizzati da ciclisti e corridori , e consente agli utenti di monitorare le loro prestazioni sessuali sulla base di parametri : livello di rumore, spinte medio al minuto e la durata dell’incontro.

My New Pi n k B u t t o n

L’applicazione inoltre mantiene anche un record di schermaglie amorose, la registrazione la data, l’ora e le statistiche sulle prestazioni. SEXY VIBES : Quest’ app gratuita permetterà ai nostri amici smartphone di trasformarsi in veri e propri vibratori “Se siete in vena di qualcosa di intenso come la ‘lavatrice’ o forse qualcosa di più dolce, come il ‘Bunny Fluffy,’ abbiamo ottenuto qualcosa di speciale per te,”,questo e quanto Sexy Vibes afferma sul suo sito web.L’applicazione vanta oltre 1,5milioni di download , “musica di classe,” vibrazioni personalizzabili e una funzione di controllo remoto che consente agli utenti di interagire tra loro. P.S. Noi latini prenderemo esempio dagli americani o resteremo fedeli alle tradizioni??Lascio scegliere a voi!!!

IL ROSSE T T O P E R L E L A B B R A V A G I N A L I

Se pensavate di aver sentito tutto, ma proprio tutto, sulla cosmesi, sui ritocchi estetici nonchè sull’erotismo, forse vi sbagliavate. Perchè c’è un prodotto che, almeno a me, giunge completamente nuovo, nonchè veramente stravagante.Si chiama “My New Pink Button” ed è un autentico rossetto per labbra. Soltanto che le labbra in questione non sono quelle della bocca, bensì quelle della vagina. Col passare del tempo, a causa di fattori come la vecchiaia, gli ormoni, le gravidanze, la menopausa e quant’altro, il colore “naturale” e roseo di quella nostra parte del corpo tende a scurirsi. Ecco questo “rossetto” o tintura che dir si voglia, serve per regalare nuovamente il colore di una volta alle labbra di laggiù, in una parola a ringiovanire

la vagina senza chirurgia plastica. Un colore che dura ben 72 ore, molto più di qualunque rossetto “normale”. Ora, la mia domanda è: perchè? Non è naturale anche il colore che questa parte del corpo assume con l’inevitabile quanto normale passare del tempo? Perchè ringiovanire tutto sempre e per forza? E poi un ultimo quesito: il trucco in questione è utilizzabile anche nella zona genitale maschile. Ma a quale scopo?!?


13


14

sneakers P4 4 8 U N N U O VO B R A ND ITAL I AN O D I SN E AK E RS

Converse Maison Ma r t in M a r g ie la

SNEAKER COLLECTION

a cura di Alberto Lelii

Scarpa P448 modello Super in pelle e tessuto effetto vintage. Ecco il nuovissimo brand made in Italy di fattura artigianale che sta già riscontrando un grandissimo successo. Una sneaker con materiali di prima scelta, accurati trattamenti vintage, cura dei dettagli e uno stile originale che ne fanno una scarpa di tendenza senza pari.

UN DERCOVER L6F05-2 Sn eakers “Br ui t ” Jun Takahashi è sempre stato in grado di mettere il suo tocco sulle sagome di calzature classiche. Questa stagione, la classica Chuck Taylor è ri-immaginata in un materiale gessato sottile e riceve abbellimenti UNDERCOVERISM distinti sulla suola. La parola “BRUIT”, che in francese significa “rumore”, che viene spesso utilizzato dal marchio, è posto nella parte anteriore delle scarpe.

Dopo diversi teaser possiamo finalmente mostrarvi la tanto attesa collaborazione tra il marchio Maison Martin Margiela e l’iconico marchio di calzature Converse. Rimanendo fedeli a se stessi, i due marchi hanno lavorato sulla Chuck Taylor All Star. La scarpa è stata trattata con vernice bianca, che è diventata una firma per la Maison Martin Margiela nel corso degli a n n i , compresa la suola esterna, occhielli e lacci. Sotto la vernice troverete una sneaker Converse con una tomaia colorata. Come la vernice si rompe, il colore sottostante è rivelato, permettendo ad ogni scarpa da tennis di diventare assolutamente unica.

SPALWART. Da l l a Sv e z i a , sne ak e r s v i n t a g e c o n u n i nt e r e s s a n t e e r e a l e h e r i t a g e . Spalwart è un brand svedese, più precisamente di Stoccolma, nato nel 2010 da un’intuizione avuta durante un viaggio in Slovacchia. L’heritage di quei vecchi stampi e macchinari inattivi viene infatti ripreso, reso attuale e riversato quindi in nuovi modelli che, da vicino, danno quasi l’impressione di avere un vissuto


15


16


17

street a cura di Beatrice Perazza

Supreme Headwear Collection F a l l / W i n t e r 2 01 3 Partiamo con ordine e con calma, e partiamo con le piccole cose. Supreme rilascia puntuale come tutte le stagioni la propria collezione ed una parte fondamentale è sempre quella dell’headwear. Linea ampissima, texture riprese e riproposte anche sui capi, qualche grafica, i soliti box logo su 5-panel e anche bucket.

Die Dye Martini Please: ETH EL VAU G HN X L a R o q u e t t e Katrin Weber nel 2010 fonda il brand ETHEL VAUGHN basato sulla rivisitazione dello sportswear anni 90, colorato e grafico ma sempre adatto allo stile di tutti i giorni. Per questo Autunno Inverno assieme a La Roquette, che è un collettivo artistico tedesco attivo dal 2011, ha creato le felpe “The Martini” in cui mille pubi simpaticamente colorati si trasformano in un pattern che ricorda bicchierini di martini dipinti ad acquerello. Se per qualsivoglia imprevisto poi dovete fiondarvi a lavoro potete contare sul fatto che la felpa è reversibile.

M . U. T. I. il nuovo brand rivelazione

M.U.T.I. significa Minimarket Under This Idea. Ebbene sì, quelli del Minimarket del Riciclo sono usciti con una capsule collection. Praticamente un brand indipendente il cui nome già la dice lunga. In classico sapore street, come se fossimo a un gara di rap, M.U.T.I. invita tutti gli altri brand a stare zitti.Andando a incontrare in maniera esplosiva il gusto delle stampe all-over, M.U.T.I. esce con una collezione che farà saltare davanti al monitor il mondo streetwear con felpe che inneggiano a Mr Big e 2 Pac, grafiche psichedeliche di grande effetto e poesia impresse su felpe girocollo, t-shirt e cuffie.Qui c’è la sostanza. Prodotto 100% italiano, vero cotone (e non acrilico stile maglietta da calcio, come di solito avviene per le stampe sublimatiche). Silenzio. Muti. Prima del delirio.


18


19


20

sunglasses K SU BI : m a d e i n Au s tr al i a Ksubi è un marchio australiano a 360 gradi: oltre a produrre capi donna e uomo è famoso per i suoi occhiali da sole (e da vista) stravaganti e originali. In Australia è affermato da anni e anche a livello internazionale si è costruito una presenza significativa, grazie anche a star come Beyoncé che apprezzano e indossno le loro creazioni.

RIG ARDS OCCHIALI IN CORNO DI BUFALO Abbiamo visto occhiali di legno, occhiali anche in pietra... ma non avevamo ancora visto occhiali in corno di bufalo d’acqua. Rigards recupera questo materiale dall’Africa e lo lavora a mano in piccole quantità per realizzare occhiali unici, dal fascino anni 50, per uomini e donne. Forme più classiche e forme eccentriche, in varie tonalità di corno, sono piccoli gioielli artigianali.

R ES/R EI. O cch i a l i i t a l i a n i i m p e cc a b i l i , e dalle qualita’ ben in vista. Confortevoli, resistenti e tutti made in Italy, dall’idea iniziale all’occhiale finito. È sulle alpi bellunesi, a Danta di Cadore, che dodici maestri artigiani hanno realizzato a mano una bella e ricca collezione di eyewear per Res/Rei. “Think globally, act locally” è il credo della giovane azienda che, dal 2011, fa di eccellenza italiana e design funzionale i propri punti di forza, capace di unire heritage e innovazione, tradizione e creatività, nel segno – oggi sembra quasi inevitabile – di una sostenibilità convinta.

SHERIFF & CHERRY


21


22


23

Hi - tech

JAPAN x LASONiC ‘BOOMBOX’ Speaker mastermind

a cura di Beatrice Perazza

BEATS presenta le nuove c u ff i e studio Beats Electronics presenta la nuove cuffie: le Beats By Dr. Dre Studio headphone. Il nuovo design “tutto curve” garantisce  leggerezza  e  comfort  grazie alla migliore imbottitura degli auricolari.  Il suono è molto più preciso e pulito grazie alla Adaptive Noise Canceling. La batteria al litio garantisce fino a 20 ore di ascolto e l’autonomia rimanente è facilmente controllabile grazie ad un indicatore dello stato che è costituito da 5 LED dal colore variabile.  Un’ esperienza unica del suono resa possibile dal nuovo software, Beats Acoustic Engine (BAE) che offre  accuratezza e coinvolgimento emozionale, proprio ciò che Dr. Dre, Jimmy Iovine, e alcuni dei grandi dell’industria musicale   rock, hip-hop, pop, electronic, and R&B vorrebbero che si vivesse.

Mastermind JAPAN in piena. Abbandonando un attimo il discorso abbigliamento, collabora con i californiani di LASONiC per una versione nera e con qualche teschio qua e la del ‘BOOMBOX‘, l’iconico speaker portatile – rivisto per tenerlo al passo coi tempi – preso in prestito dalle strade degli anni ’80.


24

Culture

C HRI S FU H RMAN

a cura di Alberto Lelii

V ITE PERICOLOSE DI BR A V I R A G A Z Z I Un emozionante romanzo di formazione che con molta probabilità anoi giunge in una versione non definitiva: il suo giovane autore è morto a soli 31 anni, non maledettamente ma perdendo la battaglia contro il cancro, mentre lo stava portando a termine. La trama – che è già stata trasformata in film – è ambientata negli anni 70, in una rigida scuola cattolica di Savannah dove Tim e Francis trasci-

F L A V IO SCI O L E ’

e sc e

nano gli amici in bravate tipiche della loro giovane e invincibile età. Irriverenti e senza paura, spesso con famiglie difficili alle spalle, hanno persino creato un fumetto osceno, Sodoma e Gomorra ’74, i cui protagonisti sono suore e preti loro insegnanti Vengono scoperti, e si deve correre ai ripari. La tragedia è dietro l’angolo. Se solo Fuhrman avesse scritto ancora!

K r i s t o 33

in

Vuoi dare la possibilita’ ai lettori di rollUP di leggere un tuo articolo? CONTATTACI

DVD

E’ uscito il 6 Settembre il DVD di KRISTO 33 diretto da Flavio Sciolè nel 2002. Il DVD è prodotto da Teatro Ateo in collaborazione con la Kutmusic e sarà distribuito in 100 copie numerate. Lo trovate su eBay e nelle libreriespecializzate. Include due scritti dedicati al film, uno di Daniel Isabellaed uno di Daniela Nativio. Divenuto uno dei cult dell’antiartista Sciolè, il film è una vera chicca per gli appassionati. Flavio Sciolè (Atri, 1970) performer, filmaker, attore, si definisce unantiartista. La sua ricerca è volta principalmente allo studio delleemozioni dell’uomo. La sua filmografia è di circa 400 titoli e migliaia di proiezioni in tutto il mondo (Biennale di Venezia, Romaeuropa, Pesaro Film Festival). Negli ultimi anni gli sono state dedicate diverse retrospettive in Italia ed all’estero (New York, Londra). A settembre quattro suoi video parteciperanno al Portobello Film Festival (UK).

aga@aruba.it


25

God Save The Beer God Save The Beer... locale nato dall’idea di tre amici con una passione in comune: la birra artigianale.L’obiettivo è quello di far conoscere la birra artigianale in un paese dove è il vino a far da padrone, e creare un luogo di ritrovo informale dove bere birre di qualità a prezzi ragionevoli senza l’obbligo di dover pagare per un servizio “al tavolo”. Nel negozio potrete trovare una selezione delle migliori birre italiane e dal mondo oltre a tutto il necessario per poter produrre la birra a casa, con una novità, la self-birra: la spillatura fai da te. Insomma non resta che recarsi a Roseto in via Latini, 7 e provare. CHEERS!!! Via Latini 7, Roseto degli Abruzzi - godsavethebeershop@gmail.com - Tel. 349.7205543

Osteria dei portici L’Osteria dei portici è un piccolo ristorante con cucina teramana situato nel centro storico di Giulianova paese, a due passi dal belvedere, con un’ottima veduta panoramica. Gnocco dell’oste, carne alla brace, arrosticini fatti a mano, cotiche con fagioli, trippa, uova e peperoni…l’antica cucina tanto per capirci. Una discreta scelta di vini e birre artigianali accompagneranno i vostri pasti. Il menù va dai 15 ai 25 euro e nei fine settimana potete imbattervi nelle serate live,karaoke. Cmq per essere meglio informati potete consultare il profilo facebook osteria dei portici. Nel giorno di chiusura, martedì, si svolgono tornei di burraco. Via Gramsci 13, Giulianova - Tel. 347.6263516 facebook#Osteria dei portici

La Tavernetta Osteria la Tavernetta nasce 11 anni fa da un’idea di Loris, chef e titolare del ristorante. Semplice e accogliente, a conduzione famigliare, situato in pieno centro di Giulianova Lido, la tavernetta è aperto a pranzo e a cena, propone una cucina di mare con antipasti caldi e freddi, gustosi primi e grigliate. Da non perdere a fine pasto i liquori rigorosamente artigianali. Non resta che prenotare….l’Osteria la Tavernetta. Chiuso il lunedì a cena. Giulianova Lido, PIazza Fosse M. Ardeatine n° 25 - Tel. 347.0733726


26

Fashion

L I GN E AH pelle o legno?

E’ pelle? E’ legno? Ma come può essere possibile una borsa in legno? Ligneah ha la risposta. Nasce dalla volontà e l’esigenza di sostituire la pelle animale con un materiale che fosse allo stesso tempo sostenibile e cruelty free ma senza rinunciare allo stile e all’eleganza. Ligneah è il brand di Marta e Marcello Antonelli nato dal sogno di creare qualcosa che avesse in sé un mix tra design, moda, innovazione, ricerca e sostenibilità. Il legno, che viene utilizzato per la particolare lavorazione, proviene da foreste gestite eticamente nel rispetto dell’intero ecosistema; Il legno viene accoppiato al tessuto tramite l’utilizzo di presse a calore, successivamente vengono effettuate scansioni fotografiche della superficie per procedere poi con le micro incisioni al laser. Per permettere al legno di comportarsi come un qualsiasi tessuto per creare borse e scarpe sono state studiate appositamente delle trame che permettessero al legno di flettersi facilmente. I legni impiegati per la realizzazione del materiale sono Noce, Frassino, Betulla. Quella di questo brand è un’idea davvero originale ed un ottimo esempio di moda sostenibile. E questi accessori poi non mancano assolutamente di glamour .

Want Essentiels De La Vie. Un bracciale che dietro ha un’idea apparentemente banale ma una realizzazione particolarmente efficace, firmato dai gemelli di Want Essentiels De La Vie. Una zip bicolore che è l’essenza stessa dei fratelli gemelli, simili ma non esattamente uguali, all’interno di un supporto in pelle nera, semplice, curato e senza troppi fronzoli.

Jawbone Un braccialetto di gomma che pare innocuo. Su Buy UP by Jawbone scegli il colore e la taglia e poi lo compri. Poi scarichi l’app. E’ un braccialetto “wellness” che aiuta a vivere meglio, forse. Intanto sappiamo che ci aiuta a misurare due parametri: il sonno e il numero di passi compiuti ogni giorno. Il braccialetto UP by Jawbone, accessorio assolutamente bellissimo e trendy, lavora a stretto contatto con l’app che ci informa e registra i parametri. Abbiamo dormito tanto o poco? Sonno leggero o sonno pesante? Quante volte ci siamo svegliati? Siamo stati seduti in ufficio un po’ troppo? Il bracciale è dotato anche di sveglia e di richiamo anti pigrizia.


27

Musica a cura di Stefano Marrancone

2 + dui = 5 Per questo ottobre vi propongo il Mac e altre importanti releases del 2013, eterogenee per stile ma comunque frutto del lavoro di due menti. Enjoy!

Artista: Mac Demarco Album: 2

Classe e talento, genio e follia, mistero e ambiguità. Uno stile unico plasmato attraverso influenze glam-rock 80’s e rock & roll 50’s. Di nazionalità canadese, questo tipo ha appena 23 anni, ma tutto mi lascia credere che in futuro sentiremo parlare molto di lui e della sua band. A star is born. Ma se sei una persona poco sensibile, questo ascolto non fa per te.

Artista: Beach House Album: Bloom

Ora ci spostiamo giù negli States, stavolta per un duo che già gode di un’ampia fama in tutto il mondo: lei, Victoria Legrand (voce,synth), può certamente vantare uno dei timbri vocali più invidiati degli ultimi 10 anni; lui, Alex Scally (chitarra), è abilissimo nel ricamare favolosi intrecci, motivi centrali di una atmosfera sognante che solo questa band è in grado di creare. Per gli innamorati e/o per innamorarsi.

Artista: Dumbo Gets Mad Album: Quantum Leap

Altro duo, altra storia. Loro però sono italiani (ebbene sì!), ma vivono a Los Angeles. Dalle melodie piuttosto orecchiabili anche al primo ascolto, Il loro particolare sound si snoda attraverso territori ancora poco esplorati, a cavallo tra pop, neo-psichedelia e R’n’b. Una piacevole scoperta. Per quelli che dopo aver bevuto l’aperitivo si godono anche lo spicchio d’arancia rimasto nel bicchiere.

Artista: Melody’s Echo Chamber Album: Melody’s Echo Chamber

Un progetto molto interessante nato dalla collaborazione tra la francese Melody Prochet, frontman del gruppo My Bee’s Garden, e Kevin Parker dei ben più affermati Tame Impala, che ne è produttore. Il risultato è sbalorditivo: ora sono fidanzati. Caldamente consigliato a tutti i nostalgici della vogue parigina anni ‘60.

Artista: MGMT Album: MGMT

Logorante, disordinato, a tratti cazzaro. Questi sono solo alcuni dei migliori aspetti di questo attesissimo, terzo, omonimo album. Pare che la formazione newyorkese abbia voluto rinunciare alla consolidata etichetta di teenage-band, acquisita con sufficiente sapienza grazie alle hits degli album precedenti, in favore di un lavoro che ne racconti la vera essenza. E credo proprio che sia riuscita nello scopo. Solo per gente molto incasinata.


28

style

a cura di Catia Giorgini

TENDENZ E U O M O D O N N A a cur a d e l l a s t y l i s t CATIA G Ci siamo, una nuova stagione sta per cominciare e per ovviare alla fine dell’estate non ci resta che consolarci con i nuovi trend e nuovo shopping! Tante sono le nuove tendenze che ci aspettano e tante anche, le conferme che si ripropongono stagione dopo stagione più forti che mai. Una cosa è certa: è tornato di moda il glamour d’altri tempi, quello più raffinato e chic, Anni ‘40. In quanto a colori, non potranno mancare in guardaroba nuance come il Blu elettrico, proposto anche dalla maison Valentino con abiti semplicissimi ma sofisticati, e il total Red proposto da Dolce Gabbana. Il Grigio nelle sue 50 e più sfumature e, immancabile, l’accoppiata per eccellenza, Bianco e Nero.Sul tema “fantasie” il ventaglio di proposte è decisamente ampio. Torna il Tartan, in versione college, resiste l’Animalier e i Motivi Floreali. Tornano le Righe e il Gessato. Tra i capi must, invece, si rivelerà indispensabile il cappotto in versione xxxl, superavvolgenti e

morbidissimi, visti sulla catwalk di Max Mara. Trionfa il pullover Hand Made, da indossare sempre e comunque. Gonne ampie e decorose per la Maison Dior e spalle arrotondate ed oversize. Per chi le ama, vere o ecologiche che siano, le pellicce vengono proposte in versioni decisamente fantasiose, più eleganti che mai..Torna la pelle, non solo sotto forma di giacca, ma anche gonne,tubini e top!Per le più vanitose, la scelta non potrà che cadere sulle piume di struzzo, che arricchiscono cappotti, top e perfino vaporosissime gonne! E per quelle che,invece, rifuggono qualsiasi forma di decor e che vivono all’insegna dell’”understate”? Il mood Minimal pensa anche a loro.Gli accessori??? Maxi bijoux e borse, grandi e piccole, con fascia laterale in cui infilare la mano! Scarpe dal tacco largo e comodo all’intramontabile tacco a spillo, e per chi ama il flat calzature stile maschile, ballerine e zeppe.


www.catiag.it

F o r MAN Per la moda Uomo Autunno Inverno 2013 2014 troviamo confermate le fantasie che, quest’anno, osano fiorire persino sui bomber. Molto in voga si annunciano anche i pantaloni con le pinces volute soprattutto da Vivienne Westwood e Burberry, mentre per i colori, in pole position si collocano prontamente il Rosso Borgogna, amatissimo da Giorgio Armani e l’Arancio. Must della stagione sarà il doppiopetto da scegliere della lunghezza preferita e nelle tinte più variegate. Anche i tessuti cambiano, a spuntarla su tutti sarà il velluto. Un tuffo nel passato è dato dalle stampe a quadretti. Linee semplici e pulite, tagli classici e sartorialità di qualità. Accanto a fantasie vistose, compaiono colori più delicati come il beige e il marrone in varie tonalità, affiancati dagli immancabili nero e blu, ma anche verde, blu elettrico, giallo, azzurro e grigio.. L’uomo Versace punta invece sul bianco. Insomma, l’uomo tornerà a tagli classici, colori accesi e abiti dai tessuti morbidi. Immancabile, oltre alla giacca doppiopetto, sarà il cappotto presentato in differenti lunghezze o i giubbetti in pelle e i colli di pelliccia. La moda uomo dunque si appropria sia di cose nuove che di cose da tempo in “sosta”. L’importante, ricordiamolo, è saperle usare sempre a proprio vantaggio, aggiungendo un tocco personale al tutto, evitando quell’effetto gregge che tende ahimè ad uniformarci un po’ tutti!!!

29


30


31

Green A cura di Wo

NOURISH M A T

i l t a ppe ti no “m a g i c o ” p er cr ea re un pe rfe tt o o rt o u r b a n o Credete di non avere il pollice verde? Per ogni problema esiste una soluzione. Chi vorrebbe iniziare a coltivare il proprio orto ma non sa proprio da dove cominciare, potrebbe servirsi di uno speciale tappetino che permette di organizzare lo spazio a regola d’arte e di seminare i propri ortaggi alla distanza perfetta.Non scoraggiatevi dunque ed iniziate a coltivare il vostro cibo, magari prendendo spunto proprio da Nourishmat. Si tratta di un nuovo prodotto nato per semplificare la vita di chi vorrebbe realizzare un orto urbano ma ha poco spazio a disposizione e scarsa dimestichezza con l’orticoltura. Anche avendo a disposizione soltanto un piccolo giardino o un’aiuola, sarà possibile coltivare ortaggi differenti grazie ad un ingegnoso sistema a griglia. Nourishmat non è infatti altro che un tappetino pensato per coltivare ortaggi specifici in spazi predefiniti. E’ suddiviso in diversi rettangoli, in ognuno dei quali sono presenti dei fori in cui seminare gli ortaggi indicati.Le distanze per la semina non saranno più un problema, così come non lo sarà il riconoscimento delle piantine semi-

nate. Il sistema Nourishmat è inoltre dotato di “bombe seme” in argilla e compost, che dovranno semplicemente essere interrate all’interno dei fori segnalati. Non sarà dunque nemmeno necessario zappare. Le sementi comprese nel kit sono naturali e garantite come non OGM. Grazie a Nourishmat sarà possibile coltivare melanzane, pomodori, peperoni, cipolle, carote, cavoli, rucola, spinaci, prezzemolo, basilico, lattuga e molto altro ancora.Dopo la semina, le piantine inizieranno a crescere sviluppandosi verso l’alto, mentre le loro radici si faranno strada nel terreno sottostante. Il tappetino Nourishmat è riutilizzabile da 3 a 5 anni e risulta molto comodo per essere collocato in orti da coltivare in comune, ad esempio all’interno di un cortile condominiale, nelle scuole o sul posto di lavoro. La realizzazione di Nourishmat è stata resa possibile grazie ad una raccolta fondi avvenuta tramite Kickstarter. La speranza è che possa essere presto in vendita. Per ulteriori informazioni: kikcstarter.com/ nourishmat.


32

Design a cura di Chiara Londrillo

la

Poltron e P op, S p l a sh L o u n g e C h a i r

Una poltrona o meglio, una chaise-longue, riproduce l’effetto di rimbalzo delle gocce di acqua; per crearla il suo designer, Michael Wendel, si è ispirato alle leggi della fisica. Rivisitandole però, in salsa Pop. Può capitare ogni tanto, di arrivare a casa dopo una giornata particolarmente stressante e di non desiderare altro che cadere tra le braccia… della poltrona preferita. In questo caso, la sensazione deve essere anche di freschezza vista la morfologia tutta particolare della Splash Lounge Chair disegnata da Michael Wendel. Una chaise-longue per meglio dire, nata dalla fascinazione e dall’osservazione dei ritmi grafici naturali, estremamente comoda e invitante. Un gioco d’arredo, un intermittenza fumettosa da inserire a sorpresa nel paesaggio compito del salotto di casa, oppure nello studio; per mettere a loro agio gli ospiti (e gustarsi la scena di come troveranno la posizione più comoda). La poltrona è dipinta in bianco latte lucido, un invito a tuffarcisi insomma, ma non lasciatevi troppo andare. E’ pur sempre fatta di resina.

DA CYCLETTE A CICLOTTE, i l l u x u r y f i t n e ss a r r i v a i n s a l o t t o A metà strada tra oggetto di design e oggetto per l’home fitness, Ciclotte deve il proprio sviluppo a Ciclò, il prototipo di citybike monoruota presente nella collezione permanente alla Triennale di Milano. Il designer milanese Luca Schieppati – per l’azienda bergamasca Lamiflex – ne ha difatti rivisitato il progetto unendo tecnologia e stile, lusso e necessità, scegliendo quindi di fissare la “bici” a u n a base e aggiungendo due corna come manubri. Ciclotte è tutta italiana, il suo design è essenziale e ispirato ai grandi monocicli della seconda metà delll’800, i materiali – fibra di vetro, acciaio e carbonio – selezionati con cura e le personalizzazioni possibili davvero molte: colore – quelli base sono il nero, il silver e il fuxia -, sellino, scritte, loghi, grafiche, connessione wireless e applicazioni dedicate, insomma un po’ di tutto. Attenti però che il prezzo, sale…

L’ A R TE D E L L ’ UP C Y C L IN G Dopo il re-cycling c’è anche l’up-cycling. Il termine upcycling circola da un po di tempo nel mondo del design per indicare oggetti realizzati con materiali riciclati che si distinguono per il valore aggiunto, sia di natura estetica o di funzionalità, attraverso l’ntervento del progettista. Mentre recycling è legato strettamente all’ambientalismo, upcycling va oltre, perché parte dalle potenzialità che offre il materiale da buttare. Un bell’esempio sono i manufatti di Allison

Patrick, una designer di New York, che crea meravigliosi lampadari con materiali come le linguette delle lattine di coca cola e altre bibite, con tappi di sughero e con carta.


33


34

Fitness

GL I S P O RT D I TE N D E N ZA

P E R R I ME T T ER S I I N FO R M A E SC A RIC A RE L E T E N SIO N I. Per una remise en forme autunnale niente di meglio di uno sport, magari di tendenza, che ci aiuti non solo a perdere quei 2-3 chili messi su durante l’ozio vacanziero, ma soprattutto a scaricare lo stress e riprendere la nostra attività lavorativa e la routine quotidiana con più grinta ed energia. In questo periodo dell’anno, infatti, è frequente subire un certo rallentamento, sentirsi spossati e malinconici, con un livello di energia vitale molto basso. Per rimetterci in forma, però, non serve la bacchetta magica, e tantomeno pozioni a base di integratori e beveroni. Una buona e sana alimentazione, in cui abbondino frutta e verdura di stagione, e soprattutto regolare attività fisica sono i sistemi migliori per scaricare le tensioni e recuperare la linea e… il buon umore.Vi proponiamo, a proposito di fitness, alcuni sport che possono fare al caso vostro, i cui corsi vengono proposti in molte palestre, magari proprio quella vicina a casa vostra. Date un’occhiata.

K r av maga Il Krav Maga nasce in ambito militare (è il sistema di difesa e di combattimento corpo a corpo ufficiale dell’Esercito israeliano), e combina una parte di esercizi di difesa personale con altri di attacco. Detta così fa un po’ venire i brividi, in realtà si tratta di un tipo di allenamento abbastanza semplice, che insegna non solo a difendersi e colpire un potenziale aggressore in qualunque circostanza, ma anche a sviluppare una disciplina interiore che porti ad una condizione di calma e di equilibrio mentale. E’ adatto alle ragazze che vogliano rimettersi in forma, e allo stesso tempo acquisire delle tecniche di difesa personale. a cura di Domenico Sanitate

A e r ok om b a t L’Aerocombat è uno sport completo, divertente e dinamico, in grado di sollecitare tutta la muscolatura. Si tratta di un allenamento in cui si uniscono gli esercizi tipici delle arti marziali con i movimenti della ginnastica aerobica, il tutto a suon di musica. In questo modo si stimola anche tutto l’apparato cardiovascolare, che è un vero toccasana per la nostra salute. Essendo un tipo di sport molto intenso, è adatto a persone in ottima salute e con un fisico già abbastanza allenato. E’ molto utile anche per scaricare stress e tensioni.


35


36


RollUP urban magazine  

Roll Up è un free press indirizzato a un pubblico giovane, attento alle mode e ai consumi con l’obiettivo di indagare lo spazio multiforme d...

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you