Issuu on Google+

Poesie per il Giorno della Memoria VORREI ANDARE

Vorrei andare solo dove C’è gente migliore, in qualche posto sconosciuto dove nessuno più uccide. Ma forse ci andremo in tanti, in mille forse… Perché non subito? Pernisco Gianpiero 5^ D

BAMBINI DI AUSCHWITZ

Bambini separati, bambini spaventati, bambini annientati. Quanti non sono cresciuti, non hanno volato? Non hanno potuto sorridere e hanno visto la morte negli occhi? Auschwitz, luogo pieno di dolore, conserverà in noi per sempre il loro ricordo. Riccardo Orsini 5^ D

SULLA TERRA NON SI DEVE PIU’ FARE

Sulla Terra la guerra non si deve più fare… ma si deve solo e solamente amare. Sulla Terra non deve più esserci nessun campo di concentramento Dove milioni di Ebrei sono morti in un momento. Io vorrei soltanto che sulla Terra ci sia la pace ma non la guerra. Chissà se questo desiderio si potrà avverare? Basta solo imparare ad amare! Giovanna Albano 5^ D


COS’E L’AMORE?

Cos’è la pace? Cos’è l’amore? La pace la manda Dio, la guerra la manda chi non conosce né amore, né pace. Solo colui che crede in queste due parole, potrà costruire un mondo di pace! Francesca Losito 5^ D

L’OLOCAUSTO

Nei lager sono morti gli Ebrei e di milioni ne sono morti sei. Nei campi di concentramento nelle camere a gas… Dappertutto, insomma, un vero lutto! Quegli occhi hanno visto immani atrocità, hanno sofferto la fame, le malattie e la povertà. Sono stati sterminati moltissimi bambini, anche i più piccini. Ma adesso tutti noi sogniamo la pace Dopo questa guerra atroce. Sabrina Capodiferro 5^ D

IL SENSO DELLA VITA

Chi è Hitler? Cos’è la shoah? Cos’è la guerra? Cos’è il razzismo? Chi affondo le nazioni? Chi discriminò gli Ebrei? Parole molto pesanti per me che ho soltanto dieci anni. So soltanto che molti bambini come me hanno perso la vita e non hanno avuto la gioia di vivere e di sognare un mondo migliore, imparando ad amare! Francesca Spronati 5^ D


Poesie per il Giorno della Memoria