Page 1

28 SEPTEMBER /1 OCTOBER 2011 BOLOGNA/ITALY


INDICE / INDEX

Manifesto...................................................................... 2 Luoghi / locations.......................................................... 6 Programma / program................................................. 14 Artisti / artists.............................................................. 18 Call4roBOt ................................................................. 56 Screenings .................................................................. 80 Workshop ................................................................... 86 Progetti speciali / special projects ................................. 93 Collaborazioni Internazionali / international collaborations...................................... 102 Credits...................................................................... 106 Partners..................................................................... 107


MANIFESTO La prima edizione è stata un’appassionata indagine sul rapporto tra uomo e macchina; nella seconda il confronto/scontro delle possibilità offerte oggi dai software è stato analizzato nella sua accezione più antropocentrica e nella terza, roBOt festival è arrivato all'approdo definitivo: l'ibridazione fra uomo e macchina. Ora che il cerchio è chiuso, l’evoluzione è compiuta, non resta che capire dove andrà questo “uomo nuovo” dell’era tecnologica, quali sono gli scenari possibili di questa nuova società apolide e digitalizzata, quali rivoluzioni e quali cambiamenti ci attendono. Ciò che possiamo dare per certo è che si tratterà di un cambiamento inesorabile e dalle conseguenze imprevedibili, perché nasce dal basso, nella sua accezione più nobile, e ha tutta l’intenzione di plasmare un nuovo modello di società. Un movimento che partirà dalla strada, quella dell’informazione, e diventerà placenta di una nuova conoscenza globale. Una rivoluzione.

Do It Yourself : Revolution now! Un nuovo scenario, somma di individui biotecnologici e interconnessi, in cui l’innovazione è appannaggio di tutti, si slega dal controllo del singolo e tramite un’interfaccia comune diventa la lavagna dove l’umanità ridisegna la propria esistenza. Se la nostra generazione comprende solamente le potenzialità di questo cambiamento, per i “Digital natives”, rappresenta la logica conseguenza. Rivoluzione, una parola che se nelle arti significa la rottura con il tradizionale modello di produzione e distribuzione legato al profitto, in altri contesti può avere risvolti sociali ancora più importanti. La costruzione di un’opera non è più solo il prodotto della creatività di un singolo individuo, ma la somma di azioni congiunte. Se il cervello è un organo sociale e risponde agli stimoli ambientali, allora non si tratta solo di ibridazione all’interno del soggetti, bensì di ibridazione fra soggetti diversi. Questa rivoluzione conduce alla formazione di un nuovo trend artistico e sociale globale. roBOt04 vuole immaginare nuovi mondi possibili, a struttura orizzontale, dove le disuguaglianze della società verranno abbattute dalla familiarità acquisita con la “realtà aumentata”: dimensioni in cui la vita di ogni singolo individuo diventi parte di un’esperienza collettiva. Se Brian Eno lancia un’applicazione per iPhone con cui gli utenti di tutto il mondo sono in grado di comporre musica sullo schermo, disegnando motivi con le dita, allora possiamo solo intuire la rivoluzione che è in atto! L’artista grazie ai nuovi media allarga i suoi orizzonti, rinuncia alla proprietà intellettuale, per dare il là ad un processo creativo e collettivo immenso. Un Do It Yourself globale, in cui ognuno possa costruire conoscenza e possa metterla a disposizione della comunità; ma in un mondo di artefici, dove finisce il copyright e dove inizia il sapere collettivo? E dove porterà questa rivoluzione? Come vivrà “l’homo habilis digitale ” in questo cyber soviet fantascentifico? Sarà costruita una nuova “Metropolis” in cui le macchine conserveranno il controllo dell’uomo sull’uomo, del suo corpo e del suo pensiero? O sarà invece l’inizio di nuova età aurea,

2


in cui la tecnologia sarà sinonimo di democrazia con cui abbattere i bisogni dell’individuo? Quali nuove invenzioni segneranno l’esito della storia? Difficile saperlo, perché a volte gli stessi artefici del cambiamento non si rendono conto del valore destrutturante delle loro azioni. Anzi accade spesso, ed il web ce l’ha dimostrato, che sia l’utilizzatore finale di un’opera, e non il suo creatore, a concepirne un uso utile per la comunità. Sono ancora una volta l’arte e la cultura lo strumento in grado di prevedere gli sviluppi futuri di questo “risorgimento”, la torre panottica da cui osservare il cambiamento, un processo creativo che con il suo sguardo profetico può sintetizzare i prismi della rivoluzione e immaginare scenari futuribili. Questa è la rivoluzione per roBOt04: il processo tecnologico che cambia l’individuo e l’individuo che cambia la società. Questa la sintesi di un percorso, iniziato 4 anni fa.

The 1st edition of the festival was a fascinating investigation into the relationship between human beings and the machine; in the 2nd the challenge/conflict of the possibilities software gives us today was evaluated at its most anthropocentric; during the 3rd edition of roBOt Festival its definitive landing place was found: the hybridization of styles, genre and dimensions. Now that it has come to a full circle, the evolution complete, it’s only left for us to understand where this ‘new man’ of the technology era will go, what the possible scenarios of this new stateless and digitalized society are, what the revolutions and the changes awaiting us will be. What we can be sure of is that there will be an inescapable change and unforeseeable consequences, because it’ll be born from the people, in its most noble sense, and will have the potential to mould a new model of society. A movement that starts from the road, the road of information, and will become the afterbirth of a new global awareness. A revolution.

Do It Yourself : Revolution now! A new scenario, a sum of biotechnological and interconnected people, where innovation is for everyone, that detaches from the control of the single person and, with a common interface, becomes the board where humanity draws its own existence. If our generation is able to grasp if only just the potential of this change, for the digital natives, it will portray its logic consequence. Revolution, a word which in the world of art means breaking with the traditional model of production and distribution connected with profit, in other contexts there could be even more important social implications. Producing an opera is no longer just a product of a single individual, but the sum of joint actions, the construction of an opera using more than one pair of hands. If the brain

3


is a social organ and responds to environmental stimulus then it’s not only about Hybridization between different subjects. This revolution will guide us to the formation of new artistic trends and societies worldwide. roBOt04 wants to imagine new possible worlds, a horizontal structure, where inequalities of our society will exist no more : dimensions in which life of every single person will become part of a collective experience. If Brian Eno can launch an application for the iphone so that its users globally are able to compose music on the screen by drawing melodies using their fingers, then we can just imagine the revolution that’s already under way! Thanks to new media, an artist’s horizon is wider, abandoning the intellectual and giving way to a more creative and massive collective process. A world wide DIY, where everyone can gain knowledge and put themselves and their work ‘out there’ in the community; but in a world of creators and artificers, where does the copyright finish and the shared knowledge start? And where will this revolution lead to? How will the “digital homo habili” live in this sci-fi cyber soviet? Will a new “Metropolis” be built in which technology, falsely liberated from a sole owner, conserving the power of man over man, of its body and thought? Or will a new golden rule be created, meaning that the rules the way we know them now won’t exist anymore? Which new inventions will mark this story? It’s difficult to know, considering the fact that the creators of change aren’t aware themselves of how destructive their actions can or will be. In fact, whether or not an opera is considered useful to the community often depends on where it ends up and not on its creator, as the web has demonstrated on many an occasion. Once again art and culture are instruments capable of foreseeing future developments in this ‘resurgence’, a panoptical tower from where one can observe the change, the creative process, using its prophetic gaze to synthesize prisms of the revolution and imagine future scenarios. This is the revolution, the inspiration for roBOt04: the technological process that changes the individual and the individual that changes society. This is the synthesis of a journey that began 4 years ago.

4


5


LUOGHI / lOCATIONS

6


7


Teatro Comunale Largo Respighi, 1 - Bologna (BO) Situato nel cuore della zona universitaria di

Located in the heart of the university zone of Bo-

Bologna, il Teatro Comunale è da sempre il

logna, the Teatro Comunale has always been

“salotto buono” dedicato alla musica classica

the ‘salotto buono’ (the ‘good salon’) dedicated

(lirica, sinfonica). La sua storia la potete trovare

to classical music (opera and symphony orches-

qui, mentre la sua bellezza è assolutamente da

tra). Its history speaks for itself here, while its

provare. Una bellezza che potrebbe risaltare

beauty is unmissable. The rigorous beauty of

ancora di più quando si troverà ad ospita-

the music, captivating and absorbing, for a

re suoni per lui davvero inusuali ma non per

truly special occasion, in suggestive techno,

questo meno affascinanti. La rigorosa bellezza

funky and jazz.

della musica colta pronta ad immergersi, per una specialissima volta, in suggestioni techno, funky e jazz.

8


Palazzo Re Enzo Piazza del Nettuno, 1 - Bologna (BO) Piazza Maggiore, il Nettuno… le prime imma-

Piazza Maggiore, Neptune Fountain…the first

gini che vengono in mente quando si pensa a

images that come to mind when one thinks of

Bologna. Proprio lì sorge il bellissimo Palazzo

Bologna. It is right there where Palazzo Re Enzo

Re Enzo, la cui nascita e vicissitudini sono rac-

stands. In addition to its fundamental historical

contate qui. Al di là della fondamentale impor-

importance for the people of Bologna, Palazzo

tanza storica per il tessuto cittadino bolognese,

Re Enzo has all the enviable characteristics to

Palazzo Re Enzo ha l’invidiabile caratteristica

make any event hosted there captivating and

di rendere affascinanti tutti gli eventi che ospita:

enchanting: magnificent halls revealed after

sale magnificenti che si aprono dopo percorsi

labyrinthine and mazed pathways, a spacious

labirintici, un’ampia terrazza da cui è possibile

terrace towering over Neptune, more than

dominare il Nettuno, moltissimi spazi dove po-

ample space for audio and video installations.

ter agire anche a livello di installazioni audio/ video.

9


Kindergarten Via Calzoni, 6/b - Bologna (BO) Un club, una tana: abbastanza grande per

A club, a lair: large enough to hold a pretty big

contenere una quantità di folla importante, ma

crowd, but at the same time cosy to easily cre-

abbastanza raccolto per creare molto facilmen-

ate an exciting, exhilarating atmosphere. Low

te un’atmosfera infuocata. Soffitto basso, conso-

ceilings, console in full view, the best features

le ben in vista, le caratteristiche migliori per far

to make a night-with-Dj intense and thoroughly

diventare una serata con dj qualcosa di intenso

lived. It's not a coincidence that for years it's

e profondamente vissuto. Non è un caso che

well-known in Bologna for quality electronic

da anni sia il punto di riferimento per l’elettroni-

dance music.

ca danzereccia più di qualità, a Bologna.

10


Cassero Via Don Minzoni, 18 - Bologna (BO) Una realtà che ha fatto la storia di Bologna

The place that plays a part in the Italian his-

e dell'Italia: centro di documentazione, riferi-

tory, and above all Bologna's: information and

mento a livello nazionale di tollerenza e con-

research centre, recognised on a national scale

sapevolezza sociale, luogo in cui sperimentare

for tolerance and social awareness, a place

e pensare con libertà. E poi c'è la traiettoria

to experiment and think with freedom. Further-

del Cassero legata alla club culture, soprattutto

more, the trajectory of Cassero connected with

da quando c'è stato il trasferimento nelle sede

club culture, even more so from the moment it

attuale, con la sua grande sala sotto alte e

moved to its present site, with a great sala un-

affascinanti volte a mattoni: i migliori dj sono

der a high and captivating brick vault: the best

passati in consolle e passano tutt'ora, trovando

console-cladded Djs have passed by and are

sempre un'atmosfera dal raro entusiasmo, di to-

still continuing to, always welcomed by a rare,

tale e felice coinvolgimento. Decisamente, non

enthusiastic involvement. Definitely not just any

una location qualunque.

old place.

11


Link Via Fantoni, 21 - Bologna (BO) E’ un onore per roBOt avere l’occasione di ri-

It is an honour for roBOt to have the occasion

portare al centro della club culture europea il

to bring to the centre of club culture the Bolog-

bolognese Link, spazio multimediale che prima

nese Link, a multimedia space that was once

nella sua sede storica di Via Fioravanti (ora non

in Via Fioravanti (no longer in existence) and

più esistente) e poi in Via Fantoni (zona CAAB)

then in Via Fontoni (CAAB zone). Link has writ-

ha scritto pagine indelebili nel campo delle cul-

ten indelible pages in the cultural world, at its

ture più coraggiose e “notturne”. E questo, lo

most 'nocturnal' and brave. And, just to remind

ripetiamo, a livello europeo, non solo bologne-

you, it is recognised at European level, not only

se o nazionale. Un luogo complesso, un luogo

Bolognese or national.

non sempre facile, ma un luogo di incredibile

A complex venue, a venue not always the easi-

fascino come sa chiunque l’abbia frequentato,

est, but, as whoever who has been there can

in grado di ispirare gli artisti che lo visitano a

testify, a venue with incredible charm, able to

fare davvero quel “passo in più” che rende in-

inspire guest artists to do 'just that bit more' to

dimenticabile un concerto, un dj set, un instal-

make a concert, a Dj set or an installation sim-

lazione.

ply unforgettable.

12


13


PROGRAmmA /PrOgrAM

14


mERCOLEDÌ 28 SEttEmbRE

19.00 - 19.10

rESONANCE

DI VARIOUS ARtIStS(Uk) 19.15 - 20.30

tEAtRO COmUNALE

FINISTErrAE

21.00

DI SERGIO CAbALLERO(E) 20.35 - 20.45

ELEktRONISCHE StAUbbAND [YANN tIERSEN / LIONEL LAqUERRIÈRE / tHOmAS POLI](F)

rESONANCE

DI VARIOUS ARtIStS(Uk) 20.45 - 21.00 42124 DI LtDANCE PROjECt(I) 21.05 - 21.15 rESONANCE DI VARIOUS ARtIStS(Uk) 21.30 - 22.00

Umberto Saraceni(i) vj Set

kINDERGARtEN

HuNDrED CINEMA.(I)

23.30 - 01.30

22.00 - 23.00

LESS CONV LIVE(I)

ANDREA SARtORI + jULIAN CARAX(I)

01.30 - 03.00

DENIZ kURtEL(tR)

23.00 - 00.00

bEAt INC.(I)

03.00 - 05.00

PAStA bOYS(I)

aUDrey coÏaniZ(F) vj Set

chriStoPh (i) vj Set

PALAZZO RE ENZO / SALA DEGLI AttI

GIOVEDÌ 29 SEttEmbRE PALAZZO RE ENZO / LOGGIA

17.00 - 18.20

19.00 - 21.00

DI CEDRIC DUPIRE, GASPARD kUENtZ(F) 18.30 - 19.50

wE DON'T CArE AbOuT MuSICA ANywAy

mEmORYmAN & Ltj AkA UOVO vs LUCA tREVISI(I)

PrESSPAuSEPlAy

DI DAVID DwORSkY, VICtOR kOHLER(S) 20.00 - 22.00

21.00 - 21.30

luCI IN ArIA A bOlOgNA

PAul KAlKbrENNEr / A lIvE DOCuMENTAry

DI LUCA ANAGNI(I)

EvEryTHINg. NEvEr

DI mAX PENZEL(D)

DI bORN DIGItAL(NL) bIM DI jULIEN NOYER(FR) videomapping 21.30 -23.00 ANDEREDO(I) 21.30 - 23.00

CASSERO 23.30 - 01.30

LOwLOw(I)

PECCATO DI lEgNA, DIO NON lO SEgNA

01.30 - 03.00

bjØRN tORSkE(N)

DI LUCkYASSEmbLER(I) vj set mappato

03.00 - 05.00

ALEXANDER RObOtNICk(I) vijto(i) vj Set

PALAZZO RE ENZO / SALONE DEL PODEStà

15


VENERDÌ 30 Settembre PALAZZO RE ENZO / Sala del Capitano

Zanotti e Diego Gavioli(I) 21.15 - 22.00

Natural shape di Fatcat e Sarc:o(I) 22.00 - 23.00

18.00 - 20.30

Noisy pig show di Noisy Pig(I)

20.30 - 22.00

PALAZZO RE ENZO / Sala degli Atti

Venice(I)

Unzip Project(I) 22.00 - 00.00

Andrea Fiorito(I) Umberto Saraceni & Maura Costantini(I) vj set

PALAZZO RE ENZO / Salone del Podestà 19.00 - 19.45

Squarial(I) 20.00 - 20.30

Micamat (feat.Squarial) presents: Homework Music 4 Homemade Movies(I)

20.45 - 22.45

Etienne Jaumet(F) e Gianluca Petrella(I) duo

23.00 - 00.00

Space Dimension Controller(UK) Born Digital VJ team(NL) vj set

PALAZZO RE ENZO / Sala Re Enzo 18.00 - 19.30

we're back a (video)acoustic space selezione video a cura di DAV 19.30 - 20.00

Julady Handmade di Elke Radtke(DE)

20.00 - 20.30

17.00 - 19.00

La socialità dell'arte 19.00 - 21.00

presentazione del progetto Arduino e vari esempi di utilizzo

LINK / Main Stage

In collaborazione con Pump This 23.30 - 01.00

Dance or Die vs T.Bone(I)

01.00 - 02.30

Who Made Who(DK) 02.30 - 04.30 Riva Starr (I) 04.30 - 05.30 Housemeister (D) Ergot(I) vj set

LINK / Area Pro 01.00 - 03.00

Xtra-Terras(I)

03.00 - 05.00

Dj Tee(BR)

SABATO 1 Ottobre PALAZZO RE ENZO / Sala del Capitano

Into the wood di ENIAC(I)

18.00 - 20.30

Specchio asimmetrico - New Sound Perspectives di Tiziano

20.30 - 22.30

20.30 - 21.15

Paine(I)

Leon (I)

16


PALAZZO RE ENZO / Sala degli Atti

22.30 - 00.00

Giancarlino(I) Vj Mak & Vj Chicco(I) vj set

17.00 - 19.00

PALAZZO RE ENZO / Salone del Podestà

La Fotografia nella società 2.0 19.00 - 20.00

La sintesi analogica: dal modulare a Reaktor

18.30 - 19.30

Berlin vs Tabu(I)

20.00 - 21.00

19.40 - 20.20

Produzione Musicale con Logic Pro

Walking Mountains(I)

20.30 - 21.10

Esperanza(I)

LINK / Main Stage

21.20 - 22.35

Sbtrkt(UK) 22.45 - 00.00

In collaborazione con Playhouse

The Whiskylls (I) vj set

23.30 - 01.00

PALAZZO RE ENZO / Sala Re Enzo

01.00 - 02.30

18.00 - 19.30

04.30 - end

Maceo Plex(USA)

Calma(I)

Maya Jane Coles(GB) 02.30 - 04.30

Seth Troxler(USA) Tobi Neumann(D)

we're back in a (video)acoustic space

selezione video a cura di DAV 19.30 - 20.15 Obstacles revised di Elena Copelli(I) 20.15 - 21.00

Mikkel(DK) vj set

LINK / Area Pro

Little Pill Blues di Francesca Fini(I)

01.00 - 03.00

Pax domestica

03.00 - 05.00

Cenz(I)

21.00 - 21.30

No More Trouble vs The Harbour(I)

di Federica Falancia e Alessandro Gulino(I) 21.30 - 22.15

DoT - a videogame with no winner

di HOL(BR) 22.15 - 23.00

RIGA - Escapism di Riga(I)

LIVE DJ SET SCREENING WORKSHOP PERFORMANCE

in collaborazione con Red Bull Music Academy

VIDEO

17


ARISTI / ARTISTS

18


19


ALEXANDER ROBOTNICK 29.09 h 03.00 - 05.00 / CASSERO Viviamo anni di riscoperte e revisionismi. A

We are living in years of rediscovery and revi-

partire dalla cosmic disco scandinava di metà

sionism. Starting from the cosmic Scandinavian

Duemila, abbiamo assistito a un’autentica on-

disco from the mid-2000s, we have aided an

data di ritorno disco e in un siffatto scacchiere,

authentic wave of come-back disco music and

nella lineup di roBOt04, non poteva mancare

in such an event it would be shameful to forget

un personaggio fondamentale come Maurizio

a fundamental figure like Maurizio Dami, aka

Dami, ovvero Alexander Robotnick.

Alexander Robotnick, in the roBOt04 line-up.

Produttore di culto fin dal 1983, anno nel quale

A cult producer since 1983, the year that a

è uscita una traccia manifesto come Problèmes

notorious track Problèmes d'amour for Materi-

d'amour per Materiali Sonori / Sire-Wea, Ro-

ali Sonori / Sire-Wea was released. Robotnick

botnick ha saputo reinventarsi svariate volte

has known how to reinvent himself more than

ritornando soltanto nel 2002, dopo una lun-

once. He didn’t return until 2002, after a long

ga parentesi nella World Music, alle origini

digression in World Music, to the origins of his

del proprio sound. Da allora è stato capace

own sound. Since then he has written new and

di scrivere nuove e memorabili pagine dance

memorable dance pages divulging his own

a tutto tondo divulgando il proprio verbo sia

word as a producer with wize analogical taste

come produttore dal sapiente gusto analogico

(a real must to listen to is "Rare Robotnick's" - a

(ascolto fondamentale "Rare Robotnick's" una

collection of vintage tracks distributed in Italy

collezione di tracce vintage distribuita in Italia

by Audioglobe) and as a Dj set armed with

da Audioglobe) sia come dj set armato di lap-

laptop (an example of his style can be heard

top (un esempio del suo stile è contenuto in "The

in "The Disco Tech of...Alexander Robotnick"),

Disco Tech of...Alexander Robotnick"), humour

with humour (another gem “Italcimenti - Under

(altra chicca “Italcimenti - Under Construction”

Construction” is a a joking response to the Italo-

una risposta scherzosa alla moda italo Scandi-

Scandinavian fashion dated 2005) and with

nava datata 2005) e una conoscenza enciclo-

a encyclopedic knowledge of the electronic

pedica della cultura dance elettronica.

dance culture.

20


ANDEREDO 29.09 h 21.30 - 23.00 / PALAZZO RE ENZO - LOGGIA Membri dell’Associazione Culturale Shape,

Members of the Associazione Culturale Shape,

contributor fondamentali delle serate Playhou-

vital contributors to Playhouse, in the realization

se e nella realizzazione del festival roBOt, nel

of roBOt Festival and in the running of the im-

direttivo del fondamentale Link, presenza abi-

portant Link Club in Bologna. Inaddition they

tuale nei locali berlinesi di punta come il Wa-

are regular ongoing residents in hot Berlin ven-

tergate o il bar25, Anderedo sono due figure

ues such as Watergate and bar25. Anderedo

importantissime nello scacchiere elettronico ita-

are two important figures on the Italian and

liano e internazionale. Al secolo, Andrea Giotti

international electronic music scene. Andrea

e Edoardo Mazzilli amano il lato più funky di

Giotti and Edoardo Mazzilli love the more

deep e techno, la tech-house e le contaminazio-

funky side of deep and techno, the freshest

ni più fresche della scena elettronica. Il loro stile

tech-house and contamination on the electronic

unisce potenti tagli minimal a groove sincopati

scene. Their style combines powerful minimal

ed anthemici. Come producer lo scorso marzo

cuts with syncopated and anthem groove. As

hanno inciso su L.E.D. E’ la prima di una serie

producers, they cut a record with L.E.D last

di produzioni. Il segno di una maturità acquisi-

March. It was the first in a series of productions;

ta sul campo e della crescita artistica del duo.

the sign of their artistic growth and acquired maturity in the field.

21


ANDREA FIORITO 30.09 h 22.00 - 00.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEL CAPITANO A 15 anni le prime esperienze come dj nella

Andrea: un EP intitolato El Ceibo per la valen-

sua Bari, poi l’incontro con The Flame e la vo-

ciana Barraca music, un secondo imminente,

lontà di fare della musica uno vero e proprio

Cynosure e, cosa più importante, l’apertura

stile di vita. Andrea Fiorito, dal 2002, mette i

di OUT-ER music, un’etichetta che avrà una

dischi professionalmente e, sempre in Puglia,

distribuzione internazionale attraverso Diamon-

suona accanto ai nomi più importanti della dan-

ds and Pearls. Diplomato in regia e fotografo

ce mondiale. Nel 2006 il grande salto: si trasfe-

amante del bianco e nero su pellicola, Andrea

risce a Berlino, conosce Mike Shannon e inizia

Fiorito scatta, immaginifico e visionario, il suono

a pubblicare - su Cynosure e Haunt;releases

della propria musica

- dischi che fanno presto il giro nei piatti che contano da Ricardo Villalobos a Onur Ozer, da

When he was 15 he had his first Djing experi-

Mathias Kaden a Laurent Garnier e tanti altri. La

ence in his home town of Bari. Then after meet-

strada delle produzioni è aperta: per un’etichet-

ing The Flame and having the will to make mu-

ta eclettica come Get Physical, nel 2010, esce

sic a true and real way of life, Andrea Fiorito

Proprio Tango, un EP che caratterizza egregia-

went on to being a professional Dj. Since 2002

mente il sound di Andrea: groove pastosi, inserti

he has been playing in Puglia next to the most

folk e una caliente vena psichedelica.

important names of world-wide dance music.

Non semplicemente tech, la sua è un’house

In 2006 he made his most important step: he

che sa essere latina ma che non dimentica le

moved to Berlin, met Mike Shannon and started

squadre rigorose della techno. La capitale tede-

to release - under Cynosure and Haunt - tracks

sca gli apre le porte: suona in tutti i locali che

that spun immediately in the desk of many from

contano - e il “Party Andrea” lo porta 3 volte

Ricardo Villalobos to Onur Ozer, from Mathias

al Bar 25 ed al Watergate dove continua ad

Kaden to Laurent Garnier and many more. The

esibirsi con regolarità. Arriviamo al presente e

road of production was open: for eclectic labels

le produzioni s’intensificano così come l’estro di

like Get Physical, Proprio Tango was released in

22


2010, an EP that characterizes all the coordi-

larly. His releases are escalating just as much as

nates of Andrea’s sound: mellow groove, hints

Andrea’s inspiration is: an EP entitled Ceibo for

of folk and a spicy psychedelic vein.Not simply

Valecian Barraca music, a label that will have

tech-house, his sound is a house that knows how

an international distribution with Diamonds and

to be Latin without forgetting the rigorous cut

Pearls. Graduated in directing and a lover of

of techno. The German capital has opened its

black and white photography, Andrea Fiorito

doors: he plays in all the ‘in’ places - the Andrea

shoots, imagines and visualizes, the sound of

Party has brought him 3 times to Bar 25 and to

his own music.

Watergate where he continues to perform regu-

BEAT INC. (B.Kun & Hed) 29.09 h 23.00 - 00.00 / PALAZZO RE ENZO SALA DEL PODESTÀ Nato dalla collaborazione nell’album “It’s all

aka Fabrizio “B.Kun”

about making notes” (accreditato a John Hed

Pollice

& Nik), e consolidatosi con le esperienze Sound

“Hed” Amati. He has

Inc. e Original Cultures: The Formula, il duo B

combined the experience of

Kun e Hed, ovvero Fabrizio “B.Kun” Pollice e

being a virtuous turntable win-

Edoardo “Hed” Amati, unisce l’esperienza di

ner in the prestigious Ida Show

un virtuoso turntablist vincitore del prestigioso

Category World Champions

Ida Show Category World Champions con il

with a rhythmic touch by a drum-

tocco ritmico di un batterista che può vantare

mer that can boast important compari-

comparazioni importanti come QuestLove e

sons like QuestLove and Dj Dilla. Beat

J Dilla. Beat Inc. sono i protagonisti di un live

Inc. are the protagonists of a live set

set che unisce il gusto per l’mpc all’elettronica

that blends the taste for mpc with elec-

cavalcando una pletora di generi quali hip hop,

tronic music, spanning a plethora of

funk, jazz, soul, psych e dub. Tra i loro ricono-

genres; hip hop, funk, jazz, soul, psych

scimenti anche la vittoria del remix contest di

and dub. Amongst their achievements

“All the funk I need” per la Tokyo Down. Da

is their victory in “All the funk I need”,

segnalare, infine, il videoclip dell’ottimo brano

a remix contest for Tokyo Down. We’d

Color Refresh.

also like to mention a video clip of just

and

Edoardo

one of their many excellent tracks, Color Born from the collaboration on the “It’s all about making notes” album (credited to John Hed & Nik), and then going on to consolidating himself with his experiences Sound Inc. and Original Cultures: The Formula, the duo B Kun and Hed,

23

Refresh.


BERLIN / TABU 1.10 h 18.00 - 19.30 / PALAZZO RE ENZO / Salone del Podestà “Berlin, Symphonie einer Groβstadt”, del

Berlin, Symphonie einer Groβstadt,1927, by

1927, di Walter Ruttman e “Tabu, A Story of

Walter Ruttman and Tabu, “A Story of the South

the South Seas, del 1931”, di Robert Flaherty,

Seas”, 1931, by Robert Flaherty. Two master-

due capolavori del cinema documentaristico

pieces of documentary cinema pojected con-

proiettati in parallelo come due fiumi in pie-

temporarily like two flowing rivers while Morra

na mentre i piatti di Morra MC e la chitarra

MC on the decks and Nico Pasquini (Buzz

di Nico Pasquini (Buzz Aldrin) colorano la tela

Aldrin) with Guitar colour the sound canvas.

sonora. Questo Berlin Vs Tabu, videoinstallazio-

This berlin Vs Tabu, video installation by Dario

ne a cura di Dario Zanasi che intende instillare

Zanas, intends to instil multi interpretations

molteplici letture e sensazioni nello spettatore

and sensations in the spectator through a rush

attraverso un flusso di tecniche di regia dei

of director techniques from the early twentieth

primi del Novecento (il Cinema Puro, il docu-

century (Cinema Puro, a documentary about

mentario della trasparenza, l’espressionismo te-

transparency, the German expressionism), in-

desco) interlacciate a contemporanee sinfonie

terlacing a present-day metropolitan symphony.

metropolitane. Riesce una musica a portare lo

Is a piece of music able to influence which op-

sguardo sull’una o sull’altra opera? Quale emi-

era the spectator casts their gaze on? Which

sfero del cervello prevarrà nella visione?

cerebral hemisphere will prevail in the vision?

BJORN TORSKE 29.09 h 01.30 - 03.00 / CASSERO Norvegese. Classe 1971. Bjorn è stato ed è

fomentatore della scena di Bergen, il cugino più

tante cose. Ama cucinarsi la musica in proprio

grande dei Röyksopp, il precursore della space

e il suo ultimo album l’ha registrato in un semi-

disco di Prins Thomas e Lindstrøm, il fomentato-

terrato senza finestre per via del riverbero. Ci

re della Skrangle House che secondo lui e Erot

suona folk per speleologi, in altro modo non

doveva essere come suonare House negli anni

potremmo descriverla la sua house cucinata ai

‘70. E pensare che tutto era iniziato nello stes-

fornelli ottenuta da una sintesi delle più dispa-

so Paese dei Biosphere e di Mental Overdrive,

rate influenze da Moondog all’House, dalla di-

quella Tromso dalla quale provengono anche

sco di Baldelli all’elettroacustica, da Ariel Punk

quei due di cui vi accenavamo prima, Svein

ai Durutti Column. Nel passato Torkse è stato il

Berge e Torbjørn Brundtland.

24


Norwegian. Year of 1971. Bjorn has been

Column. In the past Torske was an animator on

and is many things. With an imense love of

the Bergen scene, Röyksopp’s big cousin, the

‘cooking’ music himself he even went as far

epoch-maker of Prins Thomas and Lindstrøm’s

as recording his last album in a basement,

space disco, the instigator of the so-called Sk-

totally without windows, taking advantage of

rangle House, that in his and Erot’s opinion,

those wonderful reverberations and echos an

should have been played like 70’s House. And

underground hole offers. He plays folk for spe-

to think that it was all started in the same coun-

leologists in a way we just couldn’t describe

try as Biosphere and Mental Overdrive, and

in words, how he cooks his House on a stove,

that there, in the city of Tromso, is also the root

made of a synthesis from the most varied in-

of two names we have previously mentioned,

fluences; Moondog to House, Baldelli’s disco

Svein Berge and Torbjørn Brundtland.

to electrocustic and from Ariel Pink to Durutti

C.AL.MA. 01.10 h 23.30 - 01.00 / LINK - MAIN STAGE C.AL.MA. è l’acronimo di Carlo, Alessandro

approfondire tagli funky e tech-house. La col-

e Marco, tre dj di Macerata accomunati dal

laborazione con l’associazione porta, infine,

grande amore per i vinili, l’house di Chicago e

alla redicency presso le note serate bolognesi

la techno Detroit. Nati artisticamente nel 2004

Playhouse Goes To Kindergarten. Per roBOt

sotto questa sigla, la storia del trio è fatta di

04, Alessandro e Carlo performeranno live

passaggi decisi: nel 2005 il trasferimento nel

con due mac, due schede e controller vari con i

capoluogo emiliano. Nel 2007, la svolta con

quali gestiscono synth e drum machine.

Shape Associated che garantisce loro non solo i contatti ma anche gli stimoli giusti per

25


C.AL.MA. is the acronym for Carlo, Alessan-

with contacts, but also the right stimulation and

dro and Marco, three Djs from Marcerata who

motivation to deepen their funky and deep cuts.

came together because of their great love for

Their collaboration with the association soon led

vinyls, Chicago house and techno from Detroit.

them to become highly regarded DJs, achieving

Artistically born in 2004 under these initials, the

residency in the well-known Playhouse Goes To

history of the trio was determined by clear and

Kindergarten nights in Bologna. For roBOt 04,

decisive steps: in 2005 they moved to the capi-

Alessandro and Carlo will perform live with two

tal of Emilia Romagna. 2007 saw the turning

mac computers, two boards and two controllers

point in their career when they joined Shape

which will direct a synth and a drum machine.

Associated, which guaranteed them not only

CENZ 01.10 h 01.00 - 03.00 / LINK - AREA PRO Da anni presenza fissa dell’underground bolo-

For years a fixed presence on the Bolognese un-

gnese con A.B.C. parties, Playgarden e Playhou-

derground scene with A.B.C. parties, Playgar-

se, Andrea Chon, in arte Cenz approda per la

den and Playhouse, Andrea Chon (in art Cenz)

prima volta quest’anno al roBOt festival. Debi-

is coming to roBOt festival for the first time. Ow-

tore d’ascolti hip-hop underground e funky anni

ing to underground hip-hop and funky listenings

90, il suo stile è fatto di selezioni deep e tech-

in the 90s, his style is made up of deep and

house tra densi groove e suoni caldi.Cenz non

tech-house amongst groove and hot sounds.

disdegna computer e software come Traktor, ma

Cenz doesn’t mind computer and software such

ci tiene a sottolineare che il suo set è basato sugli

as Traktor, but he takes pride in highlighting that

intramontabili, e amati, vinili

his set is based on his timeless love for vinyls.

DANCE OR DIE VS. T.BONE 30.09 h 23.30 - 01.00 / LINK - MAIN STAGE Electro e House come Carpenter e Kusturica.

PUMP THIS, il party format che, dal 2009, i

La dimostrazione che nel mescolare ingredien-

due dj hanno contribuito a creare e far esplo-

ti diversi e complementari s’ottiene un mix dal

dere a livello nazionale. Tra le loro collabora-

potenziale esplosivo.Sotto lo slogan party hard,

zioni: oltre a roBOt troviamo Concept, Eastpak

Dance or Die vs T.Bone sfoderano potenti linee

Happy New Year, Four Roses, Mtv Mobile, This

heavybass condite con conga e ritmi baile in

is my city, Push, ElectroVenice e Puma.

una formula che ha decretato il successo di

26


Electro and House like Carpenter and Kusturi-

decreed the success of PUMP THIS, the party

ca. The proof that by mixing different ingredi-

format that, since 2009, the two Djs have con-

ents and conflicting genres you can achieve a

tributed in creating and explode on a national

potentially explosive mix.

level. Amongst their collaborations other than

Behind the slogan party hard, Dance or Die vs

roBOt: Concept, Eastpak Happy New Year,

T.Bone lies a powerful heavy bass spiced with

Four Roses, Mtv Mobile, This is my city, Push,

conga and baile rhythm, a formula that has

ElectroVenice and Puma.

DENIZ KURTEL 28.09 h 01.30 - 03.00 / KINDERGARTEN Turca di nascita e cresciuta nel giro più ecci-

Born and brought up on the most exciting

tante dell’house di questi anni, artista della

house scene of our time, a Turkish artist from

grande mela e poi dj in rapida ascesa nel giro

the Big Apple to a fast rising Dj in the cicle of

Wolf+Lamb, Deniz esplode con uno degli al-

Wolf+Lamb, Deniz exploded with one of the

bum house più importanti e solidi di quest’an-

most important and solid house albums this

no per una della label più cool del momento.

year, on one of the coolest labels of the mo-

Music Watching Over Me per Crosstown rebels

ment. Music Watching Over Me for Crosstown

(etichetta dove sono presenti anche Nicolas

rebels (Nicolas Jaar, Art Department) is the

Jaar e Art Department) è la colonna sonora ide-

ideal soundtrack for the Marcy Hotel and for

ale del Marcy Hotel e di qualsiasi club voglia

any other club that wants to give dancers a set

ballare un set che respira la storia di Chicago e

which breathes the history of Chicago and De-

Detroit senza risultare nostalgico. E’ house an-

troit without being nostalgic. It is nonconformist

ticoformista proprio perché non rinnega il pas-

house because it’s deeply connected with the

sato anche remoto del genere. Groove, voci

past and at the same time having a retro, inno-

soulful, persino tocchi proggy per vecchi synth

vative sound. Groovey, soulful voices, with even

s’incastrano perfettamente nelle battute traxiste

a touch proggy for old synths, set up perfectly

e in Roland ultra sexy.

with trax beats and using an ultra sexy Roland.

27


DJ TEE 30.09 h 03.00 - 05.00 / LINK - AREA PRO Figura poliedrica quella di Tadeus Mariano

Multi-talented Tadeus Mariano Mucelli Motta,

Mucelli Motta, in arte Dj Tee, ma anche 3nity.

Art Name Dj Tee (3nity), was born in 1979 in

Nato nel 1979 a Belo Horizonte in Brasile, il

Belo Horizonte, Brazil. He’s a Dj and producer

dj e producer si è cimentato in molti ambiti del-

in many fields of electronic music: he’s taught

la musica elettronica: ha insegnato, all’ACOT,

the art of music production by means of a com-

l’arte della produzione musicale attraverso i

puter at ACOT and has curated various edi-

computer, curato diverse edizioni del FAD, un

tions of FAD, a digital art festival organized in

festival di Arti Digirtali organizzato nella sua

his city. In addition he founded a label, Digital

città, fondato un’etichetta, la Digital Conteudo

Conteudo Records, with which he produces a

Records, con la quale produrre uno spettro di

music spectrum that ranges from pop to avant-

musica che va dal pop alle avanguardie (non-

garde, as well as being tied to a visual and dig-

ché realtà alla quale è legato un magazine di

ital art magazine, CODE. As a producer, since

visual e digital art da lui diretto, CODE). Come

2005 to today, he has recorded for two labels

producer, dal 2005 a oggi ha inciso per due

Subtropical and Conteúdo Records. He gets his

realtà come Subtropical e la sua Conteúdo Re-

inspiration from classics in the genre. His style is

cords. Ispirandosi ai classici del genere, il suo

a mix of house, deep and tech-house.

stile mescola house e techno ma anche deep e tech-house.

ELEKTRONISCHE STAUBBAND Yann Tiersen, Lionel Laquerrière & Thomas Poli 28.09 h 21.00 / TEATRO COMUNALE Yann Tiersen, celebre compositore e polistru-

nato nuove versioni delle tracce dell’album as-

mentista francese, in tournée ai quattro angoli

sieme a brani inediti che andranno a comporre

del globo con l’acclamato album Dust Lane as-

Skyline, il prossimo lavoro in studio di Tiersen

sieme al membro della sua band Lionel Laquer-

per Mute Records.

rière (i0logic), ha trovato il tempo di lavorare

Ispirati dall’amore per band elettroniche sto-

anche a un nuovo progetto parallelo, l’Elektro-

riche come Kraftwerk, NEU! e Can, il suono

nische Staubband.

radicale e sperimentale che ascolteremo al Tea-

Al duo iniziale si è aggiunto successivamente

tro Comunale sarà un’incarnazione affascinate

Thomas Poli (Dominique A) e i tre hanno suo-

e inedita del lavoro di Tiersen, un magnifico e

28


imponente live set elettronico completamente

three started to play new versions of Dust Lane

analogico che verrà proposto al pubblico per

and work on still unpublished tracks that will be

la seconda volta in assoluto. Un appuntamento

included in Skyline, the new studio album by

imperdibile in collaborazione con Acusmatiq

Tiersen under Mute records.

Festival.

Inspired by the love of all-time electronic bands such as Kraftwerk, NEU! and Can, the trio’s

Yann Tiersen, the celebrated French composer

radical and experimental sound that we will

and poly-instrumentalist, who whilst touring the

witness at the Teatro Comunale will be a charm-

four corners of the world with his acclaimed

ing, original incarnation of Tiersen’s work. A

album Dust lane together with his band mem-

fantastic, powerful, live set entirely composed

ber Lionel Laquerrière (i0logic), found the time

by analogical instrumentation that will be

to work on a new parallel side project, Elek-

played live for its second time ever. An appoint-

tronische Staubband.

ment not to be missed in collaboration with

Soon after the duo was formed, they were

Acusmatiq Festival.

joined by Thomas Poli (Dominique A) and the

29


ESPERANZA 01.10 h 21.30 - 23.00 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Tre musicisti italiani senza fronitere, Esperanza

Three unstoppable Italian musicians, Esperanza

hanno da poco pubblicato sulla prestigiosa

have recently released a homonym Ep for the

etichetta tedesca Gomma, un eppì omonimo

prestigious German label Gomma, with im-

che può vantare collaborazioni con artisti in-

portant international artists Banjo or Freakout,

ternazionali del calibro di Banjo or Freakout,

Luke Abbot and Broke One, also inserted in the

Luke Abbot e Broke One sia l’inserimento nelle

playlist of Walls, Laurent Garnier, Gui Boratto,

playlist di Walls, Laurent Garnier, Gui Boratto,

Cosmo Vitelli and many other electronic Djs

Cosmo Vitelli e molti altri dj e producer elettro-

and producers.

nici. Il loro stile, filtrato da un’Anima Latina e

Their style, filtered by a Latin Soul and tradi-

dalla tradizione melodica italiana, è balearico

tional Italian melodies, is together Balearic and

e dreamwave ma anche ancorato a solide in-

dreamwave, but also clinging to solid past Eu-

fluenze storiche europee e americane come la

ropean and American influences such as Düs-

Düsseldorf dei Kraftwerk e la San Francisco

seldorf’s Kraftwerk and San Francisco’s psych

psych dei Settanta, l’ambient islandese e la De-

Settanta, Irish ambient music and Techno’s birth-

troit culla della techno.

place Detroit.

Carlo, del resto, conosciuto anche con lo pseu-

Carlo, also known by the pseudonym Cécile,

donimo Cécile, è un remissatore di lusso, men-

is a class A remixer, while Matteo (already in

tre Matteo (già nei Disco Drive) e Sergio hanno

Disco Drive) and Sergio have great live experi-

grande esperienza live oltre a una consolidata

ences other than having a consolidated knowl-

conoscenza delle commistioni tra pop, rock e

edge of filling the gaps between pop, rock and

avant.

avant.

30


ETIENNE JAUMET + GIANLUCA PETRELLA 30.09 h 20.45 - 22.45 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Autore del recente Night Music, che lo dipinge

Author of the fresh Night Music that dipicts

innamorato musicista degli anni ’70, l’ex Mar-

the loving musician of the 70s, the ex Married

ried Monk, e tutt’ora componente degli Zombie

Monk, and still existing member of Zombie

Zombie, Etienne Jaumet è il portavoce di un’e-

Zombie, Etienne Jaumet is, before any styles set,

sperienza sonora ancor prima che di uno stile.

the spokesperson of a sonic experience. Along

In compagnia di Gianluca Petrella, trombonista

with Gianluca Petrella, a trombonist among the

fra i migliori al mondo nonché protagonista in-

best in the world as well as the unquestioned

dicusso della scena jazz-tronica italiana, la sua

protagonist of the Italian jazz-tronic, his music

musica si apre a nuove forme d’improvvisazio-

is open to new forms of improvisation where

ne dove ritmiche e nuvole di sintetizzatori con-

rhythm and clouds of synthesizer flow together

fluiscono in un mix onirico e ballabile. Etienne

in a dreamlike and danceable mix.

Jaumet ai synth, drum machine, theremin e sax,

Etienne Jaumet on the synth, drum machine,

Gianluca Petrella al trombone, Fender Rhodes

theremin and sax, Gianluca on the trombone,

ed effetti, propongono un set unico e perciò

Fender Rhodes and effects, propose a unique

incatalogabile, fluido nell’oltrepassamento dei

set and therefore not easily categorized, fluid in

confini tra i generi e attento nel creare i propri

passing between genres and careful in creating

passaggi e tempi d’esecuzione.

their own way and performance times.

31


GIANCARLINO 01.10 h 22.30 - 00.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEL CAPITANO Abile organizzatore di grandi eventi dance,

Excellent big dance event organizer, producer

producer e soprattutto dj lungimirante e innova-

and above all farseeing and innovative Dj.

tivo, Giancarlino è una delle figure chiave della

Giancarlino is one of the key club culture fig-

club culture romana e italiana. Dal ’96 a oggi

ures in Roma and Italy. Since ‘96 his name is

lega il suo nome a un locale come il GOA, una

tied to a venue called GOA, a factory of new

factory di nuovi e affermati talenti nel quale si

talent for both international Djs such as Ricardo

sono avvicendati sia dj internazionali come

Villalobos, Luciano, Timo Maas, Claudio Coc-

Ricardo Villalobos, Luciano, Timo Maas, Clau-

coluto and Sven Vath, and also experimental

dio Coccoluto e Sven Vath, ma anche musicisti

electronic musicians like Mouse On Mars, LFO

elettronici sperimentali quali Mouse On Mars,

and Jimmy Tenor. His style is versatile and in

LFO e Jimmy Tenor. Il suo stile è versatile e in

constant evolution. Giancarlino doesn’t mind

costante evoluzione. Giancarlino non disdegna

breakbeat and finely combines tech-house,

il breakbeat e triangola egregiamente tech-hou-

techno and electro. His creativity and expertise

se, techno ed electro. Il suo estro e competenza

have taken him to play at The End (London),

lo hanno portato a suonare dal The End di Lon-

Rex (Paris), Amnesia and Pacha in Ibiza, and at

dra al Rex di Parigi, dall’Amnesia e il Pacha

Ultrabeat (a night held at GOA) next to Claudio

di Ibiza al capitolino Ultrabeat (una famosa

Coccoluto. His presence at big events include

serata del Goa) accanto a Claudio Coccoluto

1° Maggio in Piazza San Giovanni (Rome), in

fino alle grandi manifestazioni come il 1° Mag-

front of 700.000 people and at the Olimpic

gio a Piazza san Giovanni davanti a 700.000

Stadium where he was a Dj for the Roma-Lazio

persone, o allo stadio Olimpico, dove è stato dj

derby

del derby Roma-Lazio.

32


HOUSEMEISTER 30.09 h 16.30 - 18.30 / Link / Main Stage Techno e House, ma soprattutto electro, gli eigh-

bullshit bastard with a great sense of humour”.

ties al coin-up, l’hip hop nudo e crudo, il rave,

Tanta dedizione che gli è valsa remix eccellenti

l’attitudine punk. Housemeister è un tipo che co-

di gente del calibro di BoysNoize, Modese-

niuga alla perfezione i 90s con i Noughties, le

lektor, Bonaparte, Goose, Zombie Nation, Siri-

nostalgie edoniste dei Duemila con i fondamen-

usMo, Alexander Kowalski, CLP, TokTok.

ti del fare musica elettronica. Drum machine, synth e sequencer vintage, piatti e turntables. Il

Techno, but above all electro, the 80s coin-up,

ragazzo classe 77 nato nel freddo mar Baltico

the raw hip hop, the rave, the punk attitude.

e poi approdato a Berlino lo ha testimoniato in

Housemeister is someone who combines the

tre coriacei album - Enlarge Your Dose e Music

90s with the Noughties perfectly, the nostaligic

Is Awesome pubblicati dall’etichetta Boynoize

hedonist of the 00s with the basics of making

Records e Who Is That Noize da All You Can

electronic music. Drum machine, synth and vin-

Eat - coniando uno stile personale sempre più

tage sequencer, decks e turntables.

sincretico e giocoso.

Born in ‘77 in the cold of the Baltic sea. After his

In passato Housemeister era un raver oltranzi-

arrival in Berlin he produced three tuff albums

sta. Ha iniziato a suonare nel ’94 e dal ’99

- Enlarge Your Dose and Music Is Awesome

mette i dischi professionalmente. Come pro-

released under the label by Alexander Ridha

duer si fa conoscere dal ’02 con quattro 12’’

Boysnoize Records and Who Is That Noize by

per la BPitch Control di Ellen Allien e tutt’ora la

All You Can Eat - minting his personal style that’s

sua musica porta con sé la traccia indelebile di

forever more syncretic and playful.

un fiero passato di basement parties, Love Para-

In the past, Housemeister was an extreme raver.

de, Mayday, carte d’identità false e 150 battiti

He actually started to play in 94. Since ’99 he’s

al minuto. Dicono che Housemeister non dorma

been a professional Dj. Since 2002 he’s also

mai e lui ci tiene a presentarsi ora con lo stesso

been a producer and he became well-known in

spirito con il quale a iniziato. “A party-hard, no-

2002 with four 12” for BPitch Control by Ellen

33


Allien. Sill today his music bears witness to his

great sense of humour”. Amongst his fans that

indelible proud past of basement parties, Love

have remixed his tracks we can find people of

Parade, Mayday, false identity cards and 150

caliber; BoysNoize, Modeselektor, Bonaparte,

beats per minute. They say Housemeister never

Goose, Zombie Nation, SiriusMo, Alexander

sleeps and the most heard/seen description of

Kowalski, CLP, TokTok - just to name a few.

him is “A party-hard, no-bullshit bastard with a

HUNDRED CINEMA 29.09 h 21.30 - 22.00 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Una selezione di smooth groove tra down-tem-

A selection of smooth grooves in down-town,

po, ambient, dubstep e chillwave per accom-

ambient, dubstep and chillwave to accompany

pagnare immagini di 100 anni fa declinate al

images, shot hundred years ago but translated

presente tratte da un dvd edito dalla Cineteca

to present, taken from a dvd published by the

di

Cineteca of Bologna: “Attrici comiche e suffrag-

Bologna: “Attrici comiche e suffragette

1910-1914”. Ai visuals Umberto Saraceni. Ai

ette 1910-1914”.

piatti Marco Unzip per Hundred Cinema, un

Umberto Saraceni on visuals and Marco Unzip

progetto, nato in collaborazione con la stes-

at the decks are Hundred Cinema - a project

sa Cineteca, che testimonia come l’immagine

that came about in collaboration with the same

catturata da una cinepresa all’inizio del secolo

Cineteca showing how the captured images by

scorso possa essere più moderna del contem-

a motion-picture camera at the beginning of the

poraneo che ci circonda.

last century can be more modern than the contemporary which surrounds us.

34


LEON 01.10 h 20.30 - 22.30 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEL CAPITANO Dici Leon e parli di una bomba come “Like This

Felipe Venegas (Cadenza) e Yousef (Circus).

Like That”, un taglio deep compatto, le severe

Da una parte, la sua musica finisce nei piatti

quadrature ai clap, le visioni prog-House, i rife-

del gotha del djing mondiale (Laurent Garnier,

rimenti old skool e soprattutto un killer groove

Luciano, Carl Cox, Mandy, Danny Tenaglia,

ketaminico a ficcarsi dritto nei tracciati neurali.

Matthias Tanzmann), dall’altra suona nei mi-

Trovarlo tra i dischi più suonati da LocoDice e

gliori club del mondo. Servono ulteriori confer-

Ricardo Villalobos lo scorso inverno non stupi-

me? La residency al Tripod di Dublino, consi-

sce gli addetti ai lavori e la stampa così come

derato da molti il miglior Club del 2011 e un

Body Monster, tra deep e ironia call’n’respon-

album lungo che nasce sotto i migliori propositi.

se, non ha fatto che confermarne il talento e scatenare le folle del WMC Miami 2011.

Say Leon and a bomb springs to mind like “Like

Leon è italianissimo e siamo già oltre le facili

This Like That”, a deep compact cut, severe

etichette: al suo attivo abbiamo già una nutri-

claps, prog-house visions, hints of old skool

ta serie di pubblicazioni per label come Viva

and, above all, a ketamin killer groove, right

music, Cecille, Supernature, International Fre-

to the sinapsys. To find him among the most

akshow, Rebirth, Soma e Saved Records. I

played albums by LocoDice and Ricardo Villalo-

suoi singoli sono finiti in compilation culto quali

bos last winter wont shock the guys in the music

Green&Blue (pubblicata da Cocoon) e Miami

industry or the press as much as Body Monster,

Wonderland 2011 (curata da Pete Tong e Riva

between the deep and irony call’n’response, he

Starr per Defected) ottenendo, nel contempo,

didn’t do anything but confirm his great talent

ottime recensioni sul popolare DjMag nonché

and make the crowds go wild at WMC Miami

passaggi sulla britannicissima (e storica) BBC

2011.

Radio One. E non è finita, Leon è attivissimo

Leon is pure Italian and we’re already beyond

come remixer: ha già lavorato sulle tracce di

the easy labels with a series of releases with;

Audiofly (Get Phisycal), Tim green (Cocoon),

Viva Music, Cecille, Supernature, International

35


Freakshow, Rebirth, Soma and Saved Records.

Venegas (Cadenza) and Yousef (Circus).

His singles have finished on cult compilations

His music finishes on the plates of gotha in the

such as Green&Blue (released by Cocoon) and

Djing world (Laurent Garnier, Luciano, Carl

Miami Wonderland 2011 (by Pete Tong and

Cox, Mandy, Danny Tenaglia, Matthias Tan-

Riva Starr for Defected) gaining, in the mean-

zmann), and if that isn’t enough, he also plays

time, excellent reviews in the popular DjMag,

in the best clubs in the world. Any more proof

as well as having been on the extremely British

of his talent needed? How about his residency

(and historical) BBC Radio One. And it doesn’t

at Tripod, Dublin, considered by many the best

finished there! Leon is a thoroughly active re-

Club of 2011. And there’s also his first album

mixer: he’s already worked on tracks by Audio-

coming out this winter.

fly (Get Phisycal), Tim green (Cocoon), Felipe

LESS CON LIVE 28.09 h 23.30 - 01.30 / KINDERGARTEN Angelo Andina, classe 1968, è un testimone

back to back a base di vinili, mentre Andrea

privilegiato della nascita dell’house italiana.

Arcangeli si esprimerà in un Ableton live set.

Ama il vinile alla follia e, dagli anni Novanta a

Parola chiave? House.

oggi, ha suonato, per passione e mai per professione, nei locali più importanti del clubbing

Angelo Andina, born in 1968, is a privileged

italiano quali Matis, Mama, Ehos e Bunker,

witness to the birth of Italian house. He’s abso-

BBC.Andrea Bassi è più giovane ma gioca le

lutely crazy for vinyl. Since the 90s he’s been

sue carte nei posti giusti fin dall’estate a Ibizia

playing out of passion, never for profession, in

del 1998, periodo in cui inizia a lavorare al

the most important venues on the Italian club-

DC10 con Pelino Antonio e successivamente

bing scene; Matis, Mama, Ehos and Bunker,

collaborare con Cirillo. Andrea Arcangeli,

BBC. Andrea Bassi is younger but has played

classe 1972, dj e producer, è attivo dal 1991.

his cards in the right places since the summer of

Inizia con gli after hour di un locale oramai

’98 in Ibiza, a period where he started working

leggenda come il Club 99, per poi passare in

at DC10 with Pelino Antonio and subsequently

rassegna il meglio: Titilla, di cui è attualmente

with Cirillo. Andrea Arcangeli, born in 1972,

resident, Guendalina, Peter Pan, Biblos, e non

Dj and producer, has been active since 1991.

ultimo Echoes. Ha inciso, con il nome di M.A.S.

He started out with after hours in the legendary

Collective (ma non solo) su label house fonda-

Club 99, and then continued to the best clubs

mentali come Strictly Rhythm, Defected, Yoshi

in Italy. He is presently resident at Titilla, Guen-

Toshi, Bed Rock. Ed è, con Angelo Andina, tito-

dalina, Peter Pan, Biblos and Echoes. He has

lare di LessConversation.

been inserted under the name M.A.S. Collec-

Per roBOt 04, The Combers, ovvero Angelo

tive (but not only) on key house labels such as

Andina e Andrea Bassi, suoneranno un dj set

Strictly Rhythm, Defected, Yoshi Toshi and Bed

36


Rock. He is also, alongside Angelo Andina, owner of Less Conversation. For roBOt04, The Combers (Angelo Andina and Andrea Bassi) will be back-to-back Djing mixing vinyl, whereas Andrea Arcangeli will be performing in an Ableton live set. Key word? House.

LOWLOW 29.09 h 23.30 - 01.30 / CASSERO productions are

Alle prese con le live electronics fin dagli anni Novanta al Link di Bologna, Mayo, noto anche

mainly American

come Soulomon e LowLow, ha approfondito un

such as Mathematics,

gusto personale per i suoni e la magia degli un-

Recondite,

derground club perduti agli albori della nascita

Underground

della scena techno e house. Negli ultimi anni,

Q u a l i t y,

la sua attività si è spostata in studio tenendosi

Deep4Life,

però aperta la porta del djing per selezionati club di culto. Tra le etichette che hanno patroci-

Same-

nato le sue produzioni troviamo soprattutto re-

SoulDif-

altà americane come Mathematics, Recondite,

ferentBody-

Underground Quality, Deep4Life, SameSoulDif-

Imprint,

ferentBodyImprint, ma anche tedesche, Millions

we can also

Of Moments, e nostrane, la Irma Records.

find German Mil-

LowLow è l’alias con il quale Mayo esplora le

lions Of Moments,

zone più robotiche e dark disco della left-field

and our own Italian

music in uno spettro di suoni analogici.

Irma Records. Low-

but

Low is the alias Up against live electronics since the 90s at Link

with which Mayo

in Bologna, Mayo ( also known as Soulomon

explores the more

and LowLow) has deepened a personal taste

robotic and dark

for the sounds and magic of underground club

disco zones of

that was practically lost when techno and house

left-field music

came on the scene.Over the last few years, his

in a spectra

business has moved into the studio but still hold-

of analogical

ing the door open for Djing at selected cult

sounds.

clubs. Amidst the labels that have sponsored his

37


MACEO PLEX 01.10 h 22.45 - 00.00 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Traslocato di recente a Valencia, in Spagna,

Recently moved to Valencia in Spain, Eric Es-

Eric Estornel, noto anche con i moniker di Mae-

tornel, also known as Maetrik, Eric Entity, Tali

trik, Eric Entity, Tali Wackas e Mariel Ito, è redu-

Wackas and Mariel Ito, came to life due to the

ce dei fasti di un ottimo disco come “Life Index”

splendid album “Life Index” produced by one

prodotto da una delle etichetta house più hype

of the most hyped house labels of the year, Da-

dell’anno, la Crosstown Rebels di Damian La-

mian Lazarus’s Crosstown Rebels. Great intro-

zarus. Premesse ottime per album altrettanto ri-

duction for a great album published under the

uscito a nome Maceo Plaex, l’alias più fresco e

Maceo Plex alias which is the most fresh and

mediterraneo del dj e producer sospeso tra un

Mediterranean part of the Dj and producer, a

tributo a Stevie Wonder cantato da Peter King

work sospended between a tribute to Stevie

(Vibe Your Love), baleariche in acido (Gravy

Wonder sung by Peter King (“Vibe Your Love”),

Train) e track più tribali (Sleazy E)

balearics in acid (“Gravy Train”) and more tribal

In un brano come Your Style la voce è la sua

tracks (“Sleazy E”). In a track like “Your Style”,

mentre nel folgorante downtempo Love Your

Maceo is the voice and in the downtempo

Mama c’è lo zampiono dell’amico Fabel. As-

“Love Your Mama” his friend  Fabel is present.

sieme a Deniz Kurtel, Art Department e Nicolas

With Deniz Kurtel, Art Department and Nicolas

Jaar, Maceo Plex è uno dei nomi più hype in

Jaar, Maceo Plex is one of the hottest names in

ambito deep di quest’anno.

deep house music this year.

38


MAYA JANE COLES 01.10 h 01.00 - 02.30 / LINK - MAIN STAGE Se non l’avete ancora sentita nominare è

avuto le segnalazioni di Joy Orbison e Scuba.

soltanto perché non leggete i siti e le riviste

Maya quest’anno è a Glastonbury e al Robot

specializzate in elettronica. Nel 2010 Maya

non poteva mancare.

Jane Coles, nominata da dj mag e osannata praticamente ovunque su web da Beatport e

If you haven’t already heard her name it’s only

Resident Advisor, è la breakthorugh producer

because you don’t read the sites or magazines

dell’anno. Ha soltanto 23 anni ma ha già re-

specialized in electronic music. In 2010 Maya

missato Gorillaz e Massive Attack e pubblicato

Jane Coles, talked about by Dj mag and Osan-

per Dogmatik, 1trax, Mobilee e Real Tone. Per

nata and practically everywhere else on the

quest’ultima è uscito What They Say, il singolo

web from Beatport to Resident Advisor, she is

che l’ha lanciata e a ragione. I suoi tagli sono

the breakthrough producer of the year. At only

house e techno ma on stage (e come remixer)

23 she has already remixed Gorillaz and Mas-

si presenta nelle vesti live dub/elettroniche sot-

sive Attack and published for Dogmatik, 1trax,

to il moniker di She Is Danger assieme a Lena

Mobilee and Real Tone. The latter she released

Cullen, e non è finita, sotto lo pseudonimo Noc-

What They say; the single that was rightly so

turnal Sunshine, Coles sforna dubstep e ha già

a huge hit.

39


MICAMAT FEAT. SQUARIAL 30.09 h 20.00 - 20.30 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Un passato metallaro in Romagna, poi la svol-

With a heavy metal past in Romagna, then hav-

ta bolognese, gli ascolti trasversali, le amicizie

ing an important turning point in Bologna with

cruciali e la maturazione di un’idea in musica

transversal listening, crucial friendships and his

elettroacustica, al riparo dalle ortodossie digi-

matured idea of electro acoustic music, Mica-

tali e senza tagli secchi con gli ascolti dell’a-

mat is safe from the digital orthodox and with-

dolescenza. La carriera di Micamat, alias di

out dry cuts with his teenage listeners. Michele

Michele Giovannini, è lineare quanto istrioni-

Giovannin’s career, aka Micamat, is one-dimen-

ca: un’incontro con Andrea Sartori porta una

sional as much as he’s histrionic: meeting An-

collaborazione sempre più stretta con la realtà,

drea Sartori brought about a collaboration with

discografica e festivaliera, di cui il musicista è

Homework - an independent label and a festival

fondatore, Homework. All’interno di questa

which Sartori founded. In the internal of this cre-

fucina creativa, il sound designer trova nuovi

ative powerhouse, the sound designer is able

spunti e dialettiche. Micamat pubblica l’accla-

to find new drive and dialectic. For Homework

mato esordio discografico - Cardavel - e presto

label, Micamat released the acclaimed debut

entra a far parte dell’organizzazione dell’e-

album - Cardavel - and soon he became part

vento mentre il percorso artistico, a sua volta,

of the organization team for Homework Festi-

evolve in particolare negli intrecci audiovisivi.

val. Meanwhile, the artist’s path evolved and

L’incontro con Visionaire (Nicola Giannini) por-

became particularly entwined with audio visual.

ta a live show potenti e visionari suonati in duo

The meeting with Visionaire (Nicola Giannini)

e/o in trio (con Hilbert K) e proposti nelle varie

will bring a powerful live show and visionary

edizioni del citato evento elettronico bolognese

sounds in a duo and/or a trio (with Hilbert K)

e non ultimo, al prestigioso Netmage (in colla-

and proposes in the various editions in the cit-

borazione con Homemovies e In Zaire). Sono i

ed Bolognese electronic event and not only at

tasselli di un mosaico in divenire, un mix mag-

the prestigious Netmage (in collaboration with

matico e colorato d’elementi bianchi e neri, dal

Homemovies and In Zaire). They are the pieces

pop alla drone music, dall’house al jazz e il

of an evolving mosaic, a magnetic mix and

dub. Per roBOt04, accompagnato da Squarial

black and white coloured elements, from pop to

alla batteria, Michele Giovannini tradurrà le

drone music, from house to jazz and dub. For

immagini de “Video-biografia di una città, in-

roBOt04, with Squaria on the drums, Michele

cursioni sonore e visive nel cinema fatto in casa

Giovannini will be translating the images of

dai folignati tra gli anni ‘50 e ‘80”, un’indagi-

“Video-biografia di una città, incursioni sonore

ne del linguaggio del cinema di famiglia con

e visive nel cinema fatto in casa dai folignati

l’obiettivo d’esplorare e svelare l’estetica dello

tra gli anni ‘50 e ‘80” , an investigation into

sguardo naif del cinema privato.

the language of family cinema between the 50s and 80s, aiming at looking into and revealing the beauty of the naïve look of private cinema

40


NOMORETROUBLE CREW 01.10 h 03.00 - 05.00 / LINK - AREA PRO Dalla gavetta al Piccolo Bar, locale di culto

Starting from Piccolo, a cult bar in the notorious

della celebre Piazza Verdi bolognese, alle re-

bolognese Piazza Verdi, then working their way

sidenze importanti come l’Altavoz, la carriera

up the ranks to becoming important residents

del duo Nomoretrouble, dal 2006 a oggi, è

at venues such as Altavoz, the duo Nomore-

stata in costante crescita. Fondamentale l’in-

trouble’s career has been in constant growth

contro con l’associazione culturale Shape e il

ever since 2006. Meeting with the cutural as-

conseguente ingresso nella scuderia Playhouse

sossiation Shape was a key element, and the

e, non da meno, la recente realizzazione del

consequential entry in Playhouse and then no

progetto NomoreSoda, una parte integrante

less important was the recent realization of the

del concept Playgarden. Il loro stile è caratte-

NomoreSoda project - an integral part of the

rizzato da bassi profondi e groove avvolgenti.

Playhouse concept. Their style is characterized

Deep house ma anche tech-house.

by deep bass and an enveloping groove. Deep house as well as tech-house.

OH...CRISTO! 29.09 h 19.00 - 21.00 / PALAZZO RE ENZO - LOGGIA “Oh...cristo!” è un progetto musicale di re-edit

“Oh...Cristo!”, a re-edit music project that was

che nasce da un idea di Chicco Nanni, orga-

thought up by event organizer Chicco Nanni,

nizzatore di eventi, e il dj Memoryman aka

and the Dj Memoryman aka Uovo, an incred-

Uovo, incredibile ed enciclopedico conoscitore

ible and encyclopedic expert in the roots of

delle radici della musica funk, soul e disco e

funk, soul and disco music and in the legend

leggenda della scena Club Italiana . Questa

of Club Italiana. This collaboration started

collaborazione nasce nel 2010, inizialmente

in 2010, initally with Luca Trevisi aka LTJ X-

con il contributo di Luca Trevisi aka LTJ X-perien-

perience, from who the group was inspired

ce, dal quale il gruppo ha preso ispirazione

by musically and with graphic designer Mat,

musicale ed il graphic desing Mat, editore di

an editor of two volumes and blogger on the

due volumi e blogger sul portale giapponese

Japanese portal Maround. With them the three

Maround. Con loro sono stati creati anche i

first albums were created under the homonym

primi tre dischi dall’omonima etichetta, questi

label. These last products were exclusively in

ultimi prodotti esclusivamente in vinile in tiratura

vinyl limited edition.

limitata.

41


PAINE’ 01.10 h 18.00 - 20.30 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEL CAPITANO Painè Cuadrelli lavora al confine tra sound de-

Painè Cuadrelli works on the boundary be-

sign, elettronica e soundtrack. Discograficamente

tween sound design, electronic and soundtrack.

è attivo fin dal 2003, anno della pubblicazione

He’s been active since 2003, the year Spon-

di Spontaneous, lavoro influenzato dal catalogo

taneous was released, a piece of work influ-

della Ninja Tune caratterizzato da un forte im-

enced by Ninja Tune catalogue characterized

pianto lounge-jazz, ritmiche hip hop e da dialo-

by a strong lounge-jazz set up, hip hop rhythms

ghi rubati alla cinematografia italiana e interna-

and a stolen dialog from Italian and interna-

zionale. Da allora a oggi, il produttore e dj ha

tional cinematography. Ever since then, the

pubblicato svariati lavori sia in solo sia in progetti

producer and Dj has released many pieces of

come I Maniaci dei dischi (con Dj Fonz) per sva-

work, either solo or projects such as I Maniaci

riate etichette come Temposphere, Tru-Thoughts,

or albums (with Dj Fonz) for various labels like

Nipponeer, Opilec. Il suo stile, post-moderno per

Temposphere, Tru-Thoughts, Nipponeer and

definizione, mantiene alcune direttive di lungo

Opilec. His style, post-modern by definition, is a

corso in un approccio che predilige “suonato”

“played” approach rather than a “processed”

sul “processato” ed è caratterizzato da smalti

sound with strong strucutres of jazz and hip

jazz e hip hop. Il suo tocco dinoccolato, ironico

hop. His smooth touch, ironic and particularly

e particolarmente attento alla memoria sonora, è

attentive to sound memory, for years has been

da anni apprezzato in molti festival italiani e stra-

appreciated by many Italian and foreign festi-

nieri. Cuadrelli è anche coordinatore del corso

vals. Cuadrelli is also the Sound Design course

di Sound Design al Led di Milano. Ha curato co-

coordinator at Led in Milan. he has curated

lonne sonore per film, documentari, installazioni,

soundtracks for films, documentaries, installa-

mostre e, non ultime, sfilate di moda. Quest’an-

tions, exhibitions and lastly but not least, fash-

no, infine, con Sergio Messina ha inaugurato So-

ion shows. this year, with Sergio Messina, he

slo, un progetto ambient disponibile in streaming

inaugurated Soslo, an ambient project that’s

e download gratuito sul sito ufficiale del musicista

available in streaming and download for free

che è in lizza per il Trofeo Insound come miglior

on the musicians official site that’s in the run up

progetto strumentale del 2011.

for the Insound Trophy as best instrumental project of 2011.

42


PASTABOYS 28.09 h 03.00 - 05.00 / KINDERGARTEN Nati a Bologna, la Chicago dell’house italiana,

Born in Bologna, the Chicago of Italian house,

e resident negli anni Novanta al Kinky che altro

and residents at Kinky in the 90s which was

non è stato se non il Paradise Garage emiliano,

Emilia Romagna’s equivalent of Paradise Ga-

Uovo, Dino Angioletti e Rame rappresentano

rage. Uovo, Dino Angioletti and Rame repre-

un patrimonio artistico indispensabile per il

sent an artistic legacy indispensable for the

mondo elettronico italiano legato al ballo. Na-

world of Italian electronic dance music. It’s

turale che il loro sound si è affermato all’este-

natural that their sound is so well-known and

ro sia attraverso spendidi dj set ma anche per

successful abroad, being not only due to splen-

mezzo di produzioni di qualità. A partire dal

did Dj sets, but also because of their high qual-

2001, Pastaboys hanno fondano Manocalda,

ity productions. Starting form 2001, Pastaboys

l’espressione più concreta di un mix fortemente

founded Manocalda, the most significant result

radicato nelle commistioni tra cassa in quattro e

of their 4/4 and black music fusions without for-

black music senza dimenticare morbide e colo-

getting soft and colourful paths in territories like

rate incursioni in territori come jazz, fusion ma

jazz as well as blues and Latin music. Tribute,

anche blues e nella musica latina. Tribute, un

one of their old tracks, was one of the most ef-

loro vecchio brano è stato uno dei ripescaggi

fective tunes to be remixed by Djs of caliber

piu’ efficaci di gente del calibro di Ilario Alican-

like Ilario Alicante, Fabrizio Maurizi and Ralf in

te, Fabrizio Maurizi e Ralf nell’estate 2011, “Li-

the summer of 2011. “Limit” was inserted into

mit” inserito da Carl Craig nel prestigioso mix

Carl Craig’s prestigious mix album for Fabric.

album del Fabric, “Sexy”, la loro ultima track

“sexy”, their latest track, is already a hit. Their

finora, già una hit. Alla base del loro marchio

belief? House is like the happiness and sensual-

un’idea: house come felice e sensuale catego-

ity of the spirit.

ria dello spirito.

43


RIVA STARR 30.09 h 02.30 - 04.30 / LINK MAIN STAGE Dopo il successo di numerosi singoli, mix e un

Having tremendous success for numerous sin-

album come If Live Gives You Lemons, Make

gles, mixes and for hit albums like If Live Gives

Lemonade, Stefano Miele, ovvero Riva Starr,

You Lemons, Make Lemonade, Stefano Miele,

è stato uno dei nomi più gossipati del 2010

or rather Riva Starr, was the most gossipped

nell’ambiente dance. L’House è il suo forte e le

about name in the 2010 dance world. House

sue produzioni, accostate spesso a quelle new-

is his forte, not afraid of experimentation with

yorchesi, hanno anche guadagnato compara-

New York production, and also not with the

zioni con le visioni tribali di Luciano e Ricardo

comparisons to tribalistic visions of Luciano and

Villalobos. I suoi mix sono caratterizzati da

Ricardo Villalobos. His mixes are characterised

libertà, creatività e in generale da un passio-

by freedom, creativity and a passionate musi-

nale melting pot musicale che trova in Napoli

cal melting pot in general which can be found

(la città dalla quale proviene) la quadratura del

in his birth town of Naples. Miele has not only

cerchio. Miele mescola campioni sonori dell’Est

mixed samples of East European sound effects,

Europa, Kusturica (Bulgarian Chicks, Black Cat

Kusturica (Bulgarian Chicks, Black Cat White

White Cat), sax affusolati (Black Mama), carai-

Cat), tapered sax (Black Mama), Caribbean

bi (Maria), fisarmoniche (Caballeros) ma anche

(Maria), piano accordion (Caballeros) but also

l’afrobeat, gypsy, kletzmer, la sudamericana, la

afrobeat, gypsy, kletzmer, South American, the

conga, la batucada ed è fermamente convinto

Conga, Barracuda. Stefano is firmly convinced

che la musica world si presti idealmente alle

that the world of music is ready and waiting for

contaminazioni elettroniche. Lo scorso maggio

electronic contamination. Last May Riva Starr

a sentireascoltare ha dichiarato che fare House

stated to sentireascoltare that creating House is

è come usare il cappello del mago: Puoi farci

like using a magicians hat: You can do whatev-

quello che vuoi. Metterci le mani senza sapere

er you want. Use your hands without knowing

cosa ne uscirà. Fare musica vera senza cercare

what will be. Making real music without search-

il successo a tutti i costi.

ing for a hit at all costs.

44


SBTRKT 01.10 h 21.20 - 22.35 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Un passato remoto di drum’n’bass e un paio

spruzzate chiptune (Right Thing To Do, Ready

di svolte importanti culminate in un album sul-

Set Loop), mettere lo sguardo certi Ottanta

la lunga distanza destinato a lasciare il segno

Mantronix (Pharahos) e condire con gli amati

quest’anno. SBTRKT (pronunciato subtrackt)

sapori house vecchio stile (Hercules And Love

freschissimo d’esordio omonimo sotto questo

Affair), balearica e oltre. Tutte canzoni cantate.

moniker per Young Turks, la stessa etichetta di

Molte potenziali hit. E niente speculazioni post.

XX e Little Dragon, è l’ultimo uomo mascherato

Il dubstep è una delle strategie possibili per il

- l’ennesimo - ad entrare prepotente nel conti-

continuum Uk Bass di SBTRKT.

nuum dell’Uk Bass. Parliamo ancora una volta di soul in questo presente di speculazioni oltre

SBTRKT (a fresh debut using this moniker for

il dubstep ma, rispetto a Katy B e Jamie Woon,

Young Turks), is the latest masked man - for the

questo producer ha le carte in regola, non solo

umpteenth time - to dominate the continuum Uk

per sopravvivere all’hype usa e getta dei ta-

Bass. Once again we’re speaking about soul,

bloid inglesi, ma anche di affermarsi come il

as well as dubtep, but in respect to Katy B and

contraltare perfettamente pop di James Blake.

Jamie Woon, this producer plays his cards

Del resto Jerome è sulla scena da parecchio:

right, not only in order to survive the short-

con i precedenti eppì (2020 soprattutto) s’era

lived hype of the English Tabloids, but also to

fatto apprezzare per un misto di groove tirati,

establish himself like his counter alter perfectly

mood solari e basi in scioltezza 2 step, dub-

pop James Blake. After all, Jerome has been

step. Ora è il suo momento: cavalcare l’onda

on the scene for quite some time now: with

miscelando tastiere space scazzate alla Space

previous Eps (2020 above all) he has been

Dimension Controller, adattare il gorgogliate

noted and acclaimed for a mix of tight groove,

ragga dubstep cartoonesco di Benga (Wildfi-

sunny mood and loose 2 step bases, dubstep.

re con Yukimi), ripescare il 2 step più radiofo-

Now is his moment: surfing the wave mixing

nico dei 2000 e lo immergerlo in subbassi e

loose spacey keyboard a la Space Dimension

45


Controller, adapting cartoony raga dustup that

with old-style house (Hercules and Love Affair),

recalls Benga (Wildlife with Yukimi), recovering

Balearic and further. All the songs are sung.

the more radiophonic 2 step of the 2000 and

Loads of potential hits. And no post specula-

then immersing it in sub-base, a sprinkle of chip-

tion. SBTRKT’s dubstep is one of the possible

tune (Right Thing To Do, Ready Set loop), adding

approaches to the continuum UK Bass.

a certain 80s Mantronix gleen and spicing it up

SETH TROXLER 01.10 h 02.30 - 04.30 / LINK - MAIN STAGE Seth, precoce, neanche sedicenne bazzica

Seth, precocious, not even 16, hanging out

Reggie Harrell, Terrence Parker e Theo Parrish

with Reggie Harrell, Terrence Parker and Theo

in un negozio di dischi. A sedici è già attivo

Parrish in a record shop. At 16 she was already

come dj. Tre anni dopo e vola a Berlino, stringe

an active Dj. 3 Years later she flew to Berlin,

le mani giuste e fonda Visionquest con Ryan

shook hands with the right people and set up

Crosson e Shaun Reeves. La sua è un’House

Visionquest with Ryan Crosson and Shaun

pulsante e ricca di visioni black. E’ funk che ha

Reeves. Her sound is a pulsating House, ex-

a che fare con Jimmy Edgar, è ambient e ani-

tremely rich of black inspiration. It’s funk, am-

mata da groove neri come la pece. E’ un ritmo

bient and animated with a black groove that

che ti riporta dritto nella suburbia più apoca-

takes you straight back to the most apocaltp-

littica e disastrata d’America, in quella Detroit

tic and disastrous suburbs of America, to that

dove tutto è iniziato.

same Detroit where it all began

46


SPACE DIMENSION CONTROLLER 30.09 h 23.00 - 00.00 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Irlandese. Classe 1990. Space Dimension

la storica label belga r&s. Ve la proponiamo

Controller, noto anche come Mr. 8040 è Jack

Irish. Year of 1990. Space Dimension Control-

Hammill da Belfast, il ragazzo che con un solo

ler, also known as Mr. 8040, is Jack Hammill

singolo, The Love Quadrant (2009), si è piaz-

from Belfast, the boy with just one single, The

zato immediatamente in testa alle preferenze

Love Quadrant (2009), went straight into the

dei tabloid inglesi (Fact magazine in testa) e dei

English tabloids (Fact magazine on the top)

dj che più amano la balearica e lo space funk.

and became favoured among the most well-

Prince, James Stinson e Manuel Gottsching nel-

loved Djs on the Balearic and space funk scene.

lo stesso studio di registrazione, questo hanno

Prince, James Stinson and Manuel Gottsching

detto della sua musica che si muove dal pop

in the same recording studio, their music moves

alla psichedelia su raffinati tocchi deep, electro

from pop to psychedelic with refined deep

e techno.

touches, electro and techno.

E non è finita: il cuore sonico è una polpa sva-

And it doesn’t finish here: the sonic heart is

gata, solare che non disdegna certi 80s belli

a dreamy pulp, radiant in a way that doesn’t

easy, e quel fare liquido della fusion dei 70s. A

despise particular easy 80’s, and liquefies the

ben vedere, non manca nemmeno il tocco vo-

70’s fusion. Fantastic to see, and not even lack-

coder pop e la mutant disco. Tanta roba. Jack

ing the touch of vocoder pop and mutant disco.

ha partecipato alla Red Music Academy nel

Jack participated at the Red Music academy in

2010 con Roska e Katy B, inciso un interessan-

2010 with Roska and Katy B, playing an inter-

te Fact Mix con tracce sue e di classici come

esting Fact Mix with his own tracks and also

Model 500 e recentemente ha inauguarto una

classic ones like Model 500. Jack has also re-

label tutta sua, la Basic Rhythm. Da segnalare

cently celebrated his very own label, the Basic

infine Temporary Thrillz, l’eppì pubblicato per

Rhythm.

47


SQUARIAL 30.09 h 19.00 - 19.45 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Salvo Ridolfo è parte integrate dell’umus crea-

Salvo Ridolfo is an integrated part of the cre-

tivo che nei Novanta, a Bologna, ha dato vita

ative humus which, in the 90s Bologna, started

alle scene noise e post-rock prima e elettroa-

the noise scene, post-rock, electro acoustic (3/4

custiche (3/4 Has Been Eliminated e dintorni)

Has Been Eliminated and outskirts) and then

e IDM (Homework Music) poi. Inizia come

IDM (Homework Music). He started as a drum-

batterista in una band rumorosa chiamata The

mer in a noisy band called The Painting Void,

Painting Void, poi arrivano le influenze elettro-

then when electronic influences arrived and

niche, le frequentazioni del giro Homework e

hanging out on the Homework scene Squarial

nasce Squarial, crasi di square e aerial, nonché

was born, square and aerial, the name now de-

il nome delle ora defunte antenne satellitari bri-

funkt British Satellite Antennas had. The notion-

tanniche. L’immaginario del broadcasting è un

al broadcasting is in the perfect take off point

perfetto punto di partenza per il suo ambiente

with its environment sound; severe, sweet and

sonoro che sa essere austero e agrodolce, inti-

sour, intimate but with a deep sense of space.

mista ma con un profondo senso dello spazio.

Squarial is a balanced mix of acoustic instru-

Squarial dosa un equilibrato mix di strumenti

ments and an electronic set-up that go together

acustici e strategie elettroniche che si sposano

naturally with the filmed video soundtrack. In

naturalmente con la sonorizzazioni di girati

the past, using this style, he participated with

video. Sotto questa veste in passato ha parte-

Micamat and Trees of Mint at the famous elec-

cipato con Micamat e Trees of Mint al famoso

tronic art festival Netmage, while this year for

festival d’arti elettroniche Netmage, mentre

roBOt04, with the first of the two he’ll be play-

quest’anno per roBOt04, proprio con il pri-

ing a clip entitled “Video-biografia di una città,

mo dei due artisti, musicherà un clip intitolato

incursioni sonore e visive nel cinema fatto in

“Video-biografia di una città, incursioni sonore

casa dai folignati tra gli anni ‘50 e ‘80”. An

e visive nel cinema fatto in casa dai folignati

investigation into the language of family cin-

tra gli anni ‘50 e ‘80”. Sarà un’indagine del

ema between the 50s and 80s, aiming to look

linguaggio del cinema di famiglia con l’obietti-

into and reveal the beauty of the naïve look of

vo d’esplorare e svelare l’estetica dello sguardo

private cinema

naif del cinema privato.

THE HARBOUR 01.10 h 03.00 - 05.00 / LINK - AREA PRO Enrico e Donato sono The Harbour, duo nato

lo spazio ideale per approfondire produzioni

nelle nebbie venete che ha trovato a Bologna

e dj set a base di deep-house e techno. Tra

48


gli eventi cruciali in curriculum: la vincita della

discover Bologna to be an ideal space to elabo-

sesta edizione del Dj Competition organizzata

rate their productions and Dj sets in deep-house

dallo storico locale Il Cassero e la collabroazio-

and techno. Included among other crucial

ne con l’associazione culturale Shape nell’or-

events listed on their C.V is their winning victory

ganizzazione degli eventi targati Playhouse e

in the 6th edition of Dj Competition organized

Playgarden.

by the historical venue Cassero, and also col-

Enrico and Donato are The Harbour, a duo

laboration with the cultural association Shape

formed in the fog of Venato who went on to

for Playhouse and Playgarden events.

TOBI NEUMANN 01.10 h 04.30 - END / LINK - MAIN STAGE Alla quarta edizione del Festival Tobi e il suo set

Miss Kittin e poi in una residency all’Ultraschall

a base di sapienza deep, minimal e tech-house

di Monaco che lo porterà, anni più tardi, a

non potevano mancare. Neumann è uno che

entrare nel roster di Sven Vath, una garanzia

al 4/4 è arrivato tardi ma arrivarci maturo ha

di un certo modo eccitante e calibrato di fare

significato tantissimo per la sua carriera. Nel

dancefloor. Nel 2006 Neumann colleziona

1995, il producer ha 31 anni e da una love pa-

un dj-mix, Fliederliederm, che viene acclamato

rade riceve i sacramenti di quella che diventerà

come il migliore dei quell’anno. A tutt’oggi le

una ragione di vita. Un passato di jingle pub-

cose non stanno in modo tanto diverso: averlo

blicitari e colonne sonore si trasforma prima in

in consolle è una garanzia.

un presente di remix per Chicks On Speed e

49


It would’ve been unthinkable to have had the

on speed, and then to achieving a residency

fourth edition of the Festival without the mastery

at Ultraschall in Munich which then years later

and skill of Tobi, without his deep, minimal and

led him to be on the roster of Sven Vath, (an-

tech-house set. Neumann is one that arrived

other of roBOt’s acquaintances); this alone is

late on the dance music scene, but getting there

a guarantee of a very exciting and calibrated

already mature meant a lot for his career. In

way of doing dancefloor. In 2006 Neumann

1995, the 31 year-old producer, received from

composed a Dj-mix, Fliederliederm, that was

just one love parade the amount of sacrament

hailed the best compilation of that year. Today

enough to give life a meaning. After a back-

things haven’t changed much: to have him at

ground of publicity jingles and sound tracks,

the console is always a real honour.

he first went to remixes, working with Chicks

UNZIP PROJECT 30.09 h 20.30 - 22.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEL CAPITANO Minimal ma anche groovy, Berlino certamen-

Minimal and equally groovy, Berlin for sure, but

te, ma con il cuore che pulsa i battiti di tante

with a pulsating heart beating many fundamen-

situazioni fondamentali per la dance italiana

tal Italian and international dance situations for

e internazionale lungo più di due lustri. Nei

well over a decade. In the 90’s they performed

Novanta suonavano al LINK di Bologna. Nei

at LINK, Bologna. From the year 2000 till to-

duemila e tutt’ora sono resident al Cocoricò e

day they have been residents at the legendary

fanno parte del progetto “Religion” del mitico

Romagnolo venue Cocoricò and are part of

locale romagnolo. Marco e Toni sono Unzip

an exciting growing project ‘Religion’. Marco

Project, una garanzia di clubbing di qualità,

and Toni are Unzip Project, a guarantee of

un marchio che ha trovato consensi dal Bar25

high quality clubbing, a reputation approved

e il Watergate di Berlino, al Barraca di Valen-

and confirmed by venues ranging from Berlin’s

cia fino ai festival di musica elettronica tra i più

very own Bar25 and Watergate, Valencia’s

importanti della scena europea: l’Electrosplash

Barraca to the most important electronic music

di Valencia, il Sonar di Barcellona ma anche

festivals in Europe: Electrosplash in Valencia,

l’Elettrowave il MUV e naturalmente il roBOt.

Barcelona’s Sonar, Electrowave MUV and not forgetting the up and coming roBOt Festival in Bologna.

50


VENICE 30.09 h 18.00 - 20.30 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEL CAPITANO Troviamo Venice accanto a Cécile nel 2010 in

We can find Venice next to Cécile in Rimmel,

Rimmel su Gomma Records, un caldo mix tra

2010 for Gomma Records, a hot mix of 80s

80s e disco funk, psichedelia e easy listening,

and disco funk, psychedelic and easy listening,

poi soundcloud si fa archivio delle produzioni

furthermore, Soundcloud has made an archive

recenti e troviamo il ragazzo immerso in vari

of Venice’s recent productions. This guy can

sentieri dagli smalti etnici di “30th Century”, al

be found immersed in various directions, from

rock di “Watchin Ganesha Floating Near The

the ethnic “30th Century” to the rock “Watchin

Coral”, dalla tribale “New Earth” alla new age

Ganesha Floating Near The Coral”, from the

“Leaving this Place” fino a un ampio spettro

tribal “New Earth” to the new age “Leaving

di musiche latine (“Adeus Amadeus”). Etero-

this Place”, right up to a wide range of Latin

geneo e in costante flow, il sound di Venice è

music (“Adeus Amadeus”). Heterogeneous

un prisma esotico e straniante e, del resto, il

and in constant flow, the sound of Venice is an

motto della scheda stampa parlava già chiaro:

exotic and unusual prism. The motto from the

la vita è una (Venice) Beach e l’alias di questo

press release says it all: Life is a (Venice) Beach

ragazzo cresciuto tra Hip-hop e House (via Daft

...and this guy, having grown up with Hip-hop

Punk) ne rappresenta l’exotica e lussureggiante

and House (via Daft Punk), is the exotic and

testimonianza.

luxuriant proof.

51


WALKING MOUNTAINS 01.10 h 19.40 - 20.20 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTÀ Dietro il moniker di Walking Mountains si na-

mentali ed etereogenee influenzate da, tra gli

sconde il nome di Bartolomeo Sailer, ovvero

altri, Emerson Lake and Palmer, Black Sabbath,

Wang Inc., nome di culto della scena elettro-

i Pink Floyd, Beatles, Peter Brötzmann, Can,

nica internazionale fin dal 1999 nonché figura

Amon Düül, Cluster chiedendo agli ascoltato-

ideale, per comprendere il passaggio che, tra

ri feedback e soprattutto critiche. La musica di

i ‘90 e i ‘00, ha portato la comunità elettro-

Walking Mountains è un mix tra elettronica, psi-

nica verso sonorità concrete e un approccio

chedelia, heavy metal, free jazz e, parole sue,

maggiormente “suonato”. Da allora, Bart ap-

“quanto può rendere il tumultuoso movimento

profondisce queste tematiche in un frame di

della rivoluzione”.

musica (pop)olare e non solo. Negli ultimi anni amplia particolarmente lo spettro d’analisi nel-

Hidden behind the moniker Walking Mountains

le musiche per visuals con video artisti come

is the name Bartolomeo Sailer, or also known

Saguatti, Federico Pepe, Yuri Ancarani mentre

as Wang Inc., cult name on the international

recentemente si è cimentato in Toilet Paper,

electronic music scene since 1999, as well as

un progetto con Pierpaolo Ferrari e Maurizio

being the ideal figure who, between the 90s

Cattelan e in una mastodontica maratona per

and 00s, brought the electronic community to-

40033 records. Proprio in reazione a quest’ulti-

wards concrete sound and to a more “played”

ma esperienza - che lo ha portato alla realizza-

approach. Since then, Bart has deepened those

zione online di 86 tracce minimal dance in un

themes to a (pop)ular frame, but not only. Over

anno - folgorato da un’immersione nei classici

the last few years he has particularly analyzed

della storia del rock, Bart riscopre il gusto per

music for visuals with video artists like Saguatti,

il live adattandolo nel contempo ai nuovi me-

Federico Pepe and Yuri Ancarani. Recently he

dia di comunicazione come social network e

has tried his hand at Toilet Paper, a project with

siti di streaming. A partire dal 2010, con No

Pierpaolo Ferrari and Maurizio Cattelan, and

Poetry, pubblica, sul sito Bandcamp, tracce stru-

in a mammoth marathon for 40033 records.

52


Exactly in response to this last experience,

Bandcamp, electro acoustic tracks heteroge-

that resulted in producing 86 tracks of mini-

neously influenced by (amongst others) Em-

mal dance in one year, Bart immersed himself

erson Lake and Palmer, Black Sabbath, i Pink

in rock classics and rediscovered his love for

Floyd, Beatles, Peter Brötzmann, Can, Amon

live performances, adapting at the same time

Düül and Cluster. Walking Mountains makes

to new communication medias such as social

a mix of electronic, psychedelic, heavy metal,

networks and streaming sites. Starting from

free jazz and, in his words, “ how turbulent you

2010, with No Poetry, he released on the site

can make the revolution movement”.

WHO MADE WHO 30.09 h 01.00 - 02.30 / LINK - MAIN STAGE Immaginate una band folgorata dagli Lcd

Deep, la loro prova più meditata e scura, ma

Soundsystem a cui l’etichetta p-funk andava

anche la più a fuoco.

stretta. Un trio che ha preso il nome da una

Gli Who Made Who, principalmente, sono

raccolta degli Ac/Dc e dal vivo, inguainato in

gente da palcoscenico dagli incendiari live

tute scheletro, si scatena in falsetti Jimmy Somer-

show, hanno fatto da spalla a tutta la crema

ville, ritmi Talking Heads e un sintetico soulful

della dance contaminata come Daft Punk,

à la Depeche Mode. Questa l’ossatura dance-

Soulwax, Hot Chip, Justice e ovviamente per

rockish degli Who Made Who di Copenha-

il loro riferimento sonico prediletto, gli LCD

gen (Danimarca), band formatasi nel 2003

Soundsystem di James Murphy. In particolar

nel giro della tedesca Gomma che ha saputo

modo, hanno mandato in visibilio l’audience

esplorare le possiblità dell’ibrido dance-rock in

di Benicàssim nel 2007, sostituendo egregia-

tre kitschissimi quanto riusciti album pubblicati

mente i Klaxons, gli headliner di quell’edizione.

a partire dal 2005 e culminati nel mini Knee

Succosi infine i remix di alcune loro hit come

53


Tv Friend e The Plot, per mano di, tra gli altri,

and contemplating period, but also their hot-

Hot Chip, Discodeine e Rapture. Chicca pure la

test. The Who Made Who are people of the

cover di Josh Homme di Space For Rent.

stage, stages of hot live shows. They’ve been the support band for all la crème della crème of

Imagine a striking band like Lcd Soundsystem

contaminated dance, such as Daft Punk, Soul-

getting along perfectly with p-funk label. A trio

wax, Hot Chip, Justice and of course, being

who took the name from a collection of Ac/

their favourite reference to sonically speaking,

Dc, and Lives cladden in skeleton outfits, wildly

James Murphy’s LCD Soundsystem. In some

Jimmy Somerville, Talking Heads rhythms and

special, particular way, they wowed the audi-

a synthetic soulfulness à la Depeche Mode.

ence of Benicàssim in 2007, substituting the

This dance-rockish structure of Who Made

Klaxons pretty well, the headliner on that occa-

Who from Copenhagen (Denmark), formed

sion. Lastly, juicy remixes of some of their hits,

in 2003 in the German Gomma scene, know-

like Tv Friend and The Plot, done by, (amongst

ing how to explore the hybrid dance-rock pos-

others) Hot Chip, Discodeine and Rapture. The

sibilities in three super kitsch albums released

cover of Josh Homme’s Space For Rent is also

from 2005 onwards, reaching their peak with

a true gem.

the mini Knee Deep - not only their most dark

Xtra-terraS 30.09 h 01.00 - 03.00 / LINK - AREA PRO Nati artisticamente a Bologna nel 2008, Xtra-

with Digitalism, Don Rimini,

Terras fanno parte della crew di Pump This.

Pink is Punk and many

Resident dj presso la loro famosa serata Party

other

Hard!, oltre a scaldare il dancefloor del Kin-

Their style is a mash-up of

dergarten, il duo ha partecipato al Love Electro

electro, techno and house.

Festival, al 4GDA di Ferrara e al Create Sas di Cortina accompagnando alla consolle Digitalism, Don Rimini, Pink is Punk e tanti altri djs internazionali. Il loro stile è un mash-up di electro techno e house. Artistically born in Bologna in 2008, Xtra-Terras are part of the Pump This crew. Resident Dj of the Party Hard! nights, besides warming up the dancefloor at Kindergarten, they have partecipated at Love Electro Festival, at 4GDA in Ferrara and at Create Sas in Cortina teaming up

54

international

Djs.


55


CALL4roBOt

56


57


rEvOluTION. NOw. THIS wOrlD IS NOT ENOugH. Rivoluzione, ovvero vittoria di nuovi sistemi ideologici, creativi e produttivi sul tradizionale modello sociale. Nella contemporaneità, tutto questo si esprime attraverso i concetti di condivisione, democrazia, autonomia, interconnessione. Nelle arti, in particolare, l’azione non è più solo il prodotto della creatività di un singolo individuo, ma la somma di azioni congiunte, la costruzione di un’opera a più mani. In un mondo di artefici, dove finisce la proprietà intellettuale e dove inizia la conoscenza collettiva? E dove porterà questa rivoluzione? Come vivrà “l’homo habilis digitale” in questo cyber soviet fantascientifico? Sarà costruita una nuova “Metropolis” in cui le macchine conserveranno il controllo dell’uomo sull’uomo, del suo corpo e del suo pensiero, o sarà creata una nuova età aurea, in cui le regole che oggi conosciamo non esisteranno più? Quali nuove invenzioni segneranno l’esito della storia? roBOt chiede ai propri partecipanti di disegnare nuovi mondi possibili, realtà aumentate che procurino occasioni collettive in cui immaginare, vivere e costruire il domani che verrà, vaticinando “Città Invisibili”. Quali leggi costituiranno la fisica delle dimensioni future? Come si definiranno gli abitanti che le costituiranno? E quali consuetudini si consolideranno per perpetrarne la sopravvivenza nei secoli a venire? roBOt anche stavolta coinvolge l’arte per intravedere fotogrammi della società del futuro, analizzando nuovi linguaggi concreti e verosimili pur nella loro visionarietà precognitiva: come le correnti architettoniche Radicali e l’estetica dello Space Age fecero negli anni Settanta, gli anni Dieci di questo millennio superano gli sconvolgimenti anarchici della Terza avanguardia, per gettare nuovi ponti al di là del presente ed immaginare una nuova quotidianità tecnologica, pervasa da una dimensione sociale del vivere. Una dimensione rappresentata da un’arte dal piglio futurista e dallo spirito “positivista”, in cui l’azione torni ad essere rivoluzione e il messaggio sia di rottura. Ancora una volta: il medium sarà il vero messaggio.

58


Revolution, or better, a victory of new ideological systems , creative and productive over the traditional social model. In the contemporary world everything can be expressed through the sharing of concepts, democracy, autonomy and interconnection. In the arts, in particular, the action is no longer just a product of a single individual, but the sum of joint actions, the construction of an opera using more than one pair of hands. In a world of creators, where does intellectual ownership finish and the collective knowledge begin? And where will this revolution lead us? How will the digital homo habilis live in this Sci-Fi cyber soviet? Will a new “Metropolis” be created in which the machines will conserve the control of man over man, of his body and mind, or will a new-age golden rule be created, meaning that the rules the way we know them today will no longer exist? Which new inventions will make a mark in history? roBOt asks it’s participants to design new possible worlds, empowered realities providing collective opportunities in which to imagine, live and build a possible tomorrow, prophesying an “Invisible City”. Which rules will govern the physics of the future? How will the inhabitants who build them be defined? And which customs will be consolidated in order to perpetuate survival for centuries to come? Again this time round, roBOt is involving art to foresee frames of future societies, analyzing new concrete and likely languages also in their precognitive visionaries: : like the Radical architectonical schools and the Space Age aesthetics did for the Sixties, the year 10s of the Third Millennium cross the anarchic upheavals of the Third avant-garde, to build new bridges beyond the present day and to imagine a new technological routine, penetrated by a social dimension of living. A dimension represented by a futuristic art, animated by a positive spirit, in which the action will come back to be revolutionary and the message will be the breaking point. Once again: the medium will be the real message.

59


PERFORMANCES

“RIGA - ESCAPISM” 01.10 h 22.15 - 23.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO RIGA è un progetto audiovisivo nato nel 2003

RIGA is an audio-visual project started in 2003,

e formato da Martino Nencioni, Riccardo

consisting of Martino Nencioni, Riccardo, Pi-

Pietroboni e Jacopo Barbaccia, musicisti e acu-

etroboni and Jacopo Barbaccia, musicians and

stic designers da anni impegnati nella creazio-

acoustic designers with years of commitment

ne di inusuali percorsi sonori.

and devotion to the creation of sounds through

Nel 2009 il progetto RIGA ha vinto l’electro-

unusual techniques.

wave challenge come miglior progetto audio-

In 2009 RIGA won best audio-visual project in

video. Il loro lavoro prende forma attraverso

the Electro-wave Challenge.

l'utilizzo di varie tecniche quali il field recor-

Their work takes form by using various field

ding, unito alla programmazione di sorgenti

recording techniques, combined with the pro-

audio digitali e analogiche. Il risultato è un

gramming of digital audio sources. The result

concetto moderno di spazio acustico, basato

is a modern concept of spatial acoustics, based

sulla ricombinazione formale di elementi sono-

on the formal re-combination of sound, ambient

ri, ambientali e sintetici. Attraverso il loro tipico

and synthetic elements.

linguaggio caratterizzato da complesse elabo-

Through their typical language characterized

razioni, close up, sfocature e distorsioni di suo-

by complex elaborations, close-ups, out of focus

ni ed immagini, RIGA prova a descrivere e far

and distorted sounds and images, RIGA tries

emergere quei luoghi e quei mondi immaginari

to describe and make appear those imaginary

che risiedono nella mente e che l'uomo elabora

places and worlds that spring to mind, those

per evadere dalla propria realtà. L'escapismo è

that man tries to elaborate in order to hide

una forma estrema di estraniamento e di allon-

from true reality. Escapism is an extreme form

tanamento da un mondo nei confronti del quale

of estrangement and removal from a world in

si prova disagio; è una fuga per crearsi una

which ones feels awkward and ill-at-ease; it’s a

realtà immaginaria, aumentata, in cui stabilire

getaway where one can create an imaginary

nuove regole di coscienza.

reality, setting new rules of consciousness.

60


ELKE RADTKE: “JULADI HANDMADE” 30.09 h 19.30 - 20.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO Juladi crea in maniera inaspettata nuove imma-

Juladi creates new images in a most unexpect-

gini, rendendo visibili i suoni e scardinando le

ed and unpredicted way, making sounds visible

dinamiche del live set elettronico tradizionale;

and unhinging the dynamics of traditional elec-

disegna geometrie inedite e caleidoscopiche,

tronic live sets; designing and outlining original

ingannando le regole ottiche dello sguardo e le

geometry and kaleidoscopes, deceiving optic

aspettative dell’utenza. Un buon paragone che

rules of what onlookers expect to see. A good

descrive i suoi lavori sono le nuvole in cielo:

comparison to his work are clouds high in the

ognuno ci trova qualcosa di differente, ogni os-

sky: in each one we can all find and interpret

servatore usa la sua immaginazione per deci-

something different, unique. Elke Radtke aka VJ

frarle. Elke Radtke aka VJ Juladi ha studiato alla

Juladi studied at the Stuttgart Media University.

Stuttgart Media University. Attraverso i corsi di

During the media design and electro acoustic

media design e composizione elettroacustica

courses at the bauhaus University in Weimar

alla Bauhaus University in Weimar ha sviluppa-

he developed a feeling for music and pictures/

to un feeling per la musica e le immagini.

images.

FATCAT AND SARC:O : “NATURAL SHAPE” 30.09 h 21.15 - 22.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO Natural Shape è una performance viva e bril-

Natural Shape is a lively and vivid show, made

lante fatta di figure geometriche che evolvono

of geometric figures that evolve until they’ve

fino ad animarsi in tessuti più complessi, inte-

animated using more complex materials, con-

ragendo costantemente con il suono che pare

stantly interacting with the sound that seems to

attraversarle e scolpirle, mutandole in veri e

sculpt and mutate them into natural abstracts.

propri elementi naturali astratti.

Creators of this project are Francesco Sarcone

Francesco Sarcone (Sarc:o), musicista e sound

(Sarc:o), musician and sound designer, and

designer, e Samuele Huynh Hong Son (FatCat),

Samuele Huynh Hong Son (FatCat), visual art-

artista visivo, sono gli ideatori di questa proget-

ist. After having numerous experiences in the

to. Dopo varie esperienze in campo musicale

musical and video performance field, they

e video performativo, iniziano la loro collabo-

started their partnership in 2010 thanks to their

razione nel 2010 accomunati dalla passione

common passion of interactivity and of audio-

dell’interattività e dalla sperimentazione audio

visual experimentation. Their target is to design

visiva. Il loro lavoro si pone l'obiettivo di dise-

through shapes and sounds emotional states of

gnare, attraverso forme e suoni, gli stati emotivi

human nature, sweeping the spectator away

della natura umana, trasportando lo spettatore

from reality and stimulating their senses.

fuori dal contesto della realtà e stimolandone la sensorialità.

61


ENIAC : “INTO THE WOOD” 30.09 h 20.00 - 20.30 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO Il progetto ENIAC nasce nel 1998 ed evolve

ambientali.

in una struttura complessa che fa dello spazio

The ENIAC project was started in 1998, in a

il proprio centro e fondamento, per la realiz-

complex set-up that lets the space within it be its

zazione e lo sviluppo di un suono elettronico

centre and foundation, to realize and develop

come eco del reale.

electronic sounds like eco del reale. Into The

Into The Wood è una performance musicale

Wood is an electro acoustic performance using

elettroacustica sull’uso del Legno come fonte so-

wood as their musical font; it’s a material as

nora; è materia viva quanto lo è il pianeta Terra

live as the planet itself and for this reason the

e proprio per questo è un progetto in continuo

project is in never-ending movement: the project

movimento: la performance si propone in diffe-

contemplates different ecosystems and evolves

renti ecosistemi e si evolve in base al contesto,

based on its context, symbolically adapting to

adattandosi simbioticamente con la realtà ospi-

its host. It is the sound of the forest, where the

tante. È una foresta sonora, dove il suono viene

sound is elaborated in real-time using objects,

elaborato in tempo reale utilizzando oggetti,

wooden instruments (with the aid of a micro-

strumenti in legno (con il supporto di microfo-

phone and digital elaboration) and environ-

ni e dell’elaborazione digitale) e registrazioni

ment recordings

LTDANCE PROJECT: “42124 - ALLA RICERCA DI UNA DESTINAZIONE” 29.09 h 20.45 - 21.00 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTA’ La performance coinvolge 10 danzatrici che vi-

un contenitore nomade da viaggio che diventa

vono in uno spazio comune, rappresentato da

dimora, nuova dimensione dello spazio abita-

una grande cassa da imballaggio. La cassa è

tivo, una casa dove vivere ricordi e costruire

62


realtà possibili.

er that becomes a dwelling, new dimensions

LTDance Project nasce nel 2006 come officina

of living space, a house where one can relive

di ricerca e sperimentazione sul movimento

memories and build possible realities.

contemporaneo, una compagnia che si incon-

LTDance Project was started in 2006 as a work-

tra, crea e produce presso l' Associazione Let's

shop for research and experimentation in con-

Dance Centro Permanente Danza di Reggio.

temporary movement, a company that meets, creates and produces at the ‘Associazione Let’s

The project involves ten dancers who live in one

Dance Centro Permanente Danza di Reggio

common space, represented by a huge pack-

Emilia’.

ing box. The box is a nomad travelling contain-

ELENA COPELLI: “OBSTACLES REVISED” 01.10 h 19.30 - 20.15 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO Elena Copelli, ballerina, coreografa e scrittri-

Elena Copelli, dancer, choreograph and writer

ce indaga l’assurdità dei limiti che ogni gior-

investigates the absurd limits that condition our

no condizionano la nostra vita. Lo spettacolo

daily lives. Her “Obstacles revised” perfor-

OBSTACLES REVISED cerca di indagare, at-

mance tries to investigate, using a physical and

traverso un percorso fisico e psicologico, cosa

psychological route, what it means to man to

significhi per l’uomo scontrarsi con lo spazio

tackle real obstacles, trying to overcome them

vitale e con i propri ostacoli, reali o metaforici,

time after time and, as it often happens, is beat-

cercare di superarli di volta in volta, e come,

en; she shows the start of the path to freedom,

spesso, ne esca sconfitto; mostra l’inizio di un

passing the acceptance stage of our own lim-

percorso di liberazione, che passa attraverso

its and overcoming them, both physically and

l’accettazione dei propri limiti e la ricerca del

mental

loro superamento, che sia esso fisico o mentale.

63


FRANCESCA FINI: “LITTLE PILL BLUES” 01.10 h 20.15 - 21.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO Francesca Fini, artista digitale, ci racconta,

mortifero e inquietante, fa tacere la webcam.

giocando con graziose sagomette di cartone

Francesca Fini, digital artist, will be telling us in

colorato, una storia in tre atti sull'origine oscura

three acts a story about the dark origins of Pow-

del Potere.

er, playing with lovely pieces of coloured card.

La performance si basa sulla tecnologia dell'in-

The performance will be based on technology

teraction design e del mapping video. Tutti

from the interactive design and mapping video.

i suoni sono generati dal vivo; reagiscono al

All the sounds are done live; the objects dis-

colore degli oggetti che vengono mostrati

played on a webcam will counteract, framing

alla webcam, che inquadra il ventre bianco

the white underbelly of a rabbit. Each colour

del coniglio. Ogni colore è associato ad un

is associated to a particular sound that will emit

suono particolare che viene emesso e modu-

and pulse out of the synthesizer depending on

lato dal sintetizzatore in base al movimento

the framing movement. The colours, once “ac-

nell'inquadratura. I colori, una volta "attivati",

tivated”, will set off animated graphics that will

fanno partire animazioni grafiche che vengono

be projected on a white mask, the protagonist

proiettate sulla maschera bianca, protagonista

of the scene.

della scena.

The four primary colours will be associated by

Ai quattro colori elementari sono associati un

a group of musical instruments; yellow will be

gruppo di strumenti musicali dalla personalità

played by frenzied off-key harps, deep and

ben definita; per il giallo gli archi stonati della

passionate piano notes for red, for blue the

follia, per il rosso le note profonde e viscera-

metaphysics of crystal bells, hissing and hum-

li del pianoforte, per il blu la metafisica delle

ming of the forest undergrowth for the colour

campane di cristallo, per il verde un sibilo

green, and for black? Deadly and unsettling,

acido e il ronzio del sottobosco. E poi il nero,

silencing the webcam

64


NOISY PIG: “NOISY PIG SHOW” 30.09 h 22.00 - 23.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO Residente a Berlino, Noisy Pig è l’ alter ego di

e pieno di elementi sovversivi. L'elemento visivo

Bernardo Santarelli, un performer di musica e

è altrettanto importante per i live, con perso-

video. Noisy Pig ha sviluppato il suo suono per-

naggi assurdi e figure magiche che ricreano

sonale mescolando diversi elementi: techno con

un cabaret surreale, ispirato all'atteggiamento

synth-pop, melodie accattivanti con chitarre lo-

di rivolta delle riot grrrl; utilizzando un tocco

fi, liriche sarcastiche con temi queer; il risultato

narrativo e uno stile giocoso crea una piatta-

è un Electro-Punk colorato, eclettico, energico,

forma di espressione per atteggiamenti obliqui,

65


una nuova dimensione per l’esplorazione del

Electro-Punk, eclectic, energetic, and full of

sè e dell’identità: queste performance eclettiche

subversive elements! The visual element is also

sono diventate uno degli scenari più frequentati

essential to the live performance, with absurd

nel queer art movement.

characters and magic figures working to stage a surreal cabaret, inspired by the riot grrls; a

Noisy Pig is the alter ego of Bernardo Santarelli,

combination of a narrative touch and a playful

the Berlin based musical and video performer.

style creating an expressive platform of twisted

Noisy Pig has developed a unique sound mix-

attitudes, a new dimension for self and identity

ing different elements: techno with synth-pop,

exploration: These eclectic performances have

catchy melodies with lo-fi guitars, sarcastic

become one of the most attended scenes in the

lyrics with queer topics; the result is colourful

queer art movement.

TIZIANO ZANOTTI and DIEGO GAVIOLI: “SPECCHIO ASIMMETRICO - NEW SOUND PERSPECTIVES” 30.09 h 20.30 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO “Specchio Asimmetrico. New Sound Perspec-

preregistrato e successivamente elaborato dal

tives” è un progetto audiovisivo inedito incen-

vivo crea una molteplicità di suoni, conferendo

trato sullo Stylus Contrabass, un innovativo stru-

grande energia e varietà alla performance. Le

mento musicale dalle funzionalità tecnologiche

video-installazioni sincronizzate sulla musica,

estremamente avanzate ma con un suono molto

a cura del video designer Diego Gavioli pro-

naturale. Lo Stylus Contrabass nasce dalla col-

pongono immagini tratte dalla realtà esterna e

laborazione tra il bassista Zanotti, il liutaio

si rispecchiano nella musica (o viceversa), cre-

Mauro Marchesini e il bassista, informatico ed

ando analogie e corrispondenze non sempre

esperto di liuteria Paolo Betti; si caratterizza per

esatte, asimmetriche.

una generazione del suono sperimentale mediante speciali pick-up ottici, ed è integrato dal

“Specchio Asimmetrico. New Sound Perspec-

segnale Midi per poter creare illimitate gamme

tives” is a project on Stylus Contrabass, an in-

timbriche.

novative instrumental musical using extremely

Le musiche, a firma Tiziano Zanotti, bassista,

advanced technology but having a very natural

contrabbassista e compositore bolognese, e

sound.

Nicola Ciarmatori, sono state realizzate appos-

Lo Stylus Contrabass came about from the col-

itamente per lo Stylus Contrabass sperimentan-

laboration between Zanotti (bassist), Mauro

do le infinite possibilità di questo strumento

Marchesini (lutist) and Paolo Betti (bassist, com-

così particolare. L’uso di materiale elettronico

puter expert and lutist); it’s characterized by a

66


generation of experimental sound connected to

the successively elaborated live performance

special pick-up opticals, and integrated by the

creates a multiplicity of sounds, rending the

Midi signal to be able to create endless timbre

performance immensely energetic and varied.

frequencies.

The video-installations synchronized with the

The music, by Tiziano Zanotti (bassist, double

music, by video designer Diego Gavioli will

bass player and

Bolognese composer) and

be showing images of external reality and are

Nicola Ciarmatori, was especially produced

reflected in the music (or vice-versa), producing

for the Stylus Contrabass, experimenting this so

not always exact correspondences, asymmetri-

very particular instrument’s infinite possibilities.

cal.

The use of pre-recorded electronic material and

FEDERICA FALANCIA & ALESSANDRO GULINO “PAX DOMESTICA” 01.10 h 21.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO In Pax Domestica, la scena disegna un labo-

mette in evidenza come lo spazio possa essere

ratorio fatto di oggetti destinati alla discarica,

significativo quanto una parola. Il procedimen-

recuperati, agiti e reagiti nel tentativo, attraver-

to rende possibili più livelli, è un invito a esplo-

so una narrazione interattiva, di trarne nuova

rare in ogni direzione i contenuti di un discorso.

energia estetica e termovalorizzatrice. La mani-

Ancora una volta, la simultanea esplorazione

polazione delle immagini proiettate, il loro spo-

sia da parte dello spettatore che da parte di

stamento, sovrapposizione, accensione e rea-

chi agisce di una narrazione generativa simul-

zione ai suoni e all'ambiente in tempo reale,

tanea rende il procedimento creativo la poetica

67


stessa dell'opera: il medium è il messaggio.

is evidence to how space can be as meaningful

Da questa manipolazione per analogie e con-

as much as one word. The process makes more

vergenza di linguaggi è possibile generare e

levels possible, it is an invitation to explore the

condividere un discorso, un punto di vista, un'o-

subject matter in every direction. Once again,

pinione, una denuncia.

the simultaneous exploration is both partly from the spectator and partly from who performs the

In Pax Domestica, the scene designs a labora-

spontaneous narration, making the creative

tory made of objects intended for the dump,

process of poetry the opera: the medium is the

salvaged, acted and reacted, in the attempt,

message.

through an interactive narrative, to draw new

From this analogue and combination of lan-

esthetic and thermo-valuable energy.

guages management, it is possible to generate

The manipulation of projected images, their

and share a subject matter, a point of view, an

movement, superimposition, ignition and reac-

opinion, a statement.

tion to sounds and the environment in real-time,

INSTALLATIONS MARCO MARCHESI: “MOBIE” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - SALETTE RUBBIANI Marco Marchesi è autore e regista di video

anche nell'animazione 3d e nei videogiochi

musicali e animazioni. Dal 2010 è impegnato

attraverso il rendering in tempo reale di inqua-

nella progettazione di videogiochi e di tecnolo-

drature, movimenti di camera, meccanismi di

gie legate all'intrattenimento; in particolare por-

post-produzione pilotati direttamente dagli stati

ta avanti il progetto “Mobie”, un'applicazione

mentali dello spettatore in maniera inconscia o

software per la creazione e la riproduzione

cosciente.

di film in forma interattiva, che consente di

Marco Marchesi is the author and director of

influenzarne lo svolgimento in base all'attività

music videos and animations. Since 2010 he

celebrale dell'utente. Lo spettatore indossa una

has been working on video game projections

cuffia che rileva le onde del cervello e Mobie

and technology connected with entertainment;

si occupa di costruire la narrazione in tempo

in particular he’s been dedicating himself to his

reale, interpretando i segnali ricevuti e visua-

“Mobie” project, a software application for the

lizzando i livelli cognitivi inconsci dell’associa-

creation and reproduction of interactive films,

zione di idee.

where the execution of an action is influenced

Mobie opera su sequenze video pre-prodotte,

by the user’s cerebral activity. The user wears

che costruiscono le varie alternative possibi-

a headset that reveals brain waves. Mobie’s

li secondo un grado di coerenza stabilito in

function is to construct a story of the images in

fase di sceneggiatura, ma trova applicazione

real-time interpreting the received signals and

68


visualizing the level of unconscious cognitive

the screenplay, but also finds applications in 3d

of ideas.

animation and videogames by live rendering

Mobie works on pre-produced video sequenc-

of camera shoots, movements and post-pro-

es, not only building various alternative possi-

ductions mechanisms directly influenced, con-

bilities depending on the level of coherence of

sciously or not, by the audience’s state of mind.

PASQUALE FAMELI: “NUMERI LIQUIDI” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - SALETTE RUBBIANI Numeri Liquidi è un progetto espositivo che fa

dallo stesso codice. Pasquale Fameli vive, la-

esplicito riferimento al famoso quadro del pit-

vora e studia a Bologna. Artista autodidatta,

tore futurista Giacomo Balla dal titolo Numeri

opera con vari mezzi: fotografia, video, tecni-

Innamorati. Il video presentato in mostra, dal

che digitali.

titolo World in progress, è stato realizzato attraverso la tecnica del glitch, che consiste

“Numeri Liquidi” is a project by Pasquale Fam-

nell'alterazione e corruzione dello stesso codi-

eli, an expositive explicitly dedicated to the fa-

ce numerico, ovvero, della struttura-dati del file

mous painting Numeri Innamorati by futuristic

stesso. I pixel collassano e si accumulano l'uno

artist Giacomo Balla. The video that will be on

sull'altro. La sequenzialità e la temporalità del

show, World in progress, was realized using

video originale vengono completamente an-

the glitch technique, that consists of the altera-

nullate e ne risulta un fluire di pixel continuo e

tion, distortion and corruption of binary code

ciclico che, totalmente estraneo a intenti rappre-

numbers of a file, or rather, the data-composi-

sentativi o narrativi, perde ogni riferimento alla

tion it was made up of. The same codes were

realtà per imporsi come flusso autoreferenziale

then reread, forcedly, by an audio and video

di forme astratto-concrete di natura digitale. La

software, producing unexpected results. The

proiezione del video su parete si accompagna

pixels break down and mass together on top of

a un'installazione sinestetica composta da un

each other. The sequence and the temporality

computer, un monitor e due casse audio in cui

of the original video are cancelled completely

l'immagine e il suono riprodotti sono generati

and result in a flow of digital nature in abstract-

69


concrete forms. The video projection will be on

reproduced from the same code.

a wall accompanied by a synthetic installation

Pasquale Fameli lives, works and studies in

created by the computer, a monitor and two au-

Bologna. A self-taught artist in: photography,

dio speakers where the images and sounds are

video and digital techniques.

MARTIN ROMEO: “BUILT IN” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - SALETTE RUBBIANI Martin Romeo è un giovane artista italo- ar-

e le fondamenta che reggono le pareti della

gentino che opera nel campo delle arti visive

fragilità del tempo “scartato”.

e multimediali oltre che creatore e curatore del “Tool_kit” Festival che indaga l'arte interattiva.

Martin Romeo is a young Italo-Argentinian artist

Attualmente sta conseguendo la laurea Magi-

in visual art and multimedia, as well as being

strale in Progettazione e Produzione delle Arti

the creator and curator of “Tool_kit” Festival

Visive all’università IUAV, Facoltà di Design e

che indaga l'arte interattiva. At the moment he

Arti, Venezia.

is following a degree in ‘Magistrale in Proget-

La concezione di spazio libero come lasso di

tazione e Produzione delle Arti Visive’ at IUAV

tempo morto da gestire e in cui imbattersi, por-

University, Faculty of Art and Design, Venice.

ta l'artista a circoscrivere e delimitare questo

The concept of free space as a period of ‘dead’

tempo rendendolo fisico, attribuendo una for-

time to be managed and to overcome will be

ma a questa dimensione attraverso l'ideazio-

presented by his installation “Built in”: the ver-

ne di “Built in”: la visione di una scatola che

sion of a box with a restless body hidden in-

incorpora al suo interno un corpo irrequieto,

side, claustrophobic., in ceaseless movement,

claustrofobico, in perenne movimento per so-

to hold and create structure and foundations on

stenere e creare, allo stesso tempo, la struttura

which walls made fragile by ‘wasted’ time.

70


NIGHT BY NIGHT: “INVASIONE STREET ROBOT 2011” 28.09 - 01.10 / ALL AROUND THE CITY Samira Allaouat è una visual artist poliedrica e

Samira Allaouat is a multifaceted artist and no-

nomade di origine parigina.

mad from Paris.

Il progetto esplora la città attraverso creature

His project explores the city through interactive

interattive alla ricerca di nuovi spazi in cui vi-

creatures seeking new spaces to live, enhanc-

vere, arricchendo lo spettatore di esperienze

ing the spectators with visual experiences and

visuali e sonore inusuali, estranee alla vita di

unusual sounds, strangers to our daily lives. The

tutti i giorni . ll pubblico scoprirà nelle strade

public are going to be bombarded with musical

di Bologna zanzare musicali, popolazioni di

mosquitoes, hoards of chirping grasshoppers,

grilli sibilanti, pipistrelli laser, gufi veggenti e

laser bats, visionary owls and speaking mice…

topi parlanti... appesi, magnetizzati, incollati,

dangling, magnetized, stuck, hooked, propped

agganciati, appoggiati o arrotolati alle strutture

up or wrapped around the city’s architecture.

architettoniche che la città offre. Creati con vari

Everything created it plastic and metal, estab-

materiali plastici e metallici, instaureranno un

lishing a dialogue with the public through con-

dialogo con il pubblico circostante attraverso

stant movement sensors, heat, noise, light and

sensori di movimento, calore , rumore e luce e

heightening senses using out of the ordinary

amplieranno i sensi attraverso esperienze alie-

urban visual routines.

ne alla routine visuale urbana.

LORENZO GHELARDINI: “ROBOID” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - SALETTE RUBBIANI Lorenzo Ghelardini è un autore poliedrico ed

che nell’installazione e nell’autoproduzione di

eclettico, ama la citazione e la fusione delle

fanzines e libri d’artista.

più svariate tecniche, dalla pittura al fumetto,

Per l’occasione propone un intervento colletti-

dalla fotografia allo stencil, cimentandosi an-

vo, mettendo a disposizione dei partecipanti

71


circa 2.000 maschere di carta rigida che ripro-

from photography to stencil, and also dab-

ducono la testa di un robot. All’interno di una

bling in installations and self-produced fanzines

“zona lavoro”, un angolo ludico-ricreativo low-

and art books. For roBOt04 Lorenzo will be

fi appositamente allestito, ogni intervenuto sarà

presenting a collective intervention. There will

invitato a personalizzare e decorare la propria

be 2000 masks in stiff card that reproduce the

maschera a piacimento, conferendo un’identità

robot’s head for festival participants. Inside the

individuale al robot standardizzato. Attraverso

‘work zone’ (‘Zona lavoro’), a purposely set-up

la forzatura dei ruoli, grazie al passaggio di

low-fi play-recreational corner especially for

stato provocato ironicamente dal gioco di Ghe-

visitors to personalize and decorate their own

lardini, lo spettatore diventa autore del momen-

masks however they like, giving a unique iden-

to culturale di cui è protagonista.

tity to the standardized robot. Through forced roles, thanks to Ghelardini’s ironically provoked

Lorenzo Ghelardini is a self-taught and eclectic

game of ‘state’, the spectator will become the

author, with a love for citations and the most

author of the cultural moment in which they

various techniques, from painting to comics,

themselves are the protagonist.

ENNIO BERTRAND: “WORD” 30.09 - 01.10 h 18.00 - 22.00 / ELASTICO Ennio Bertrand vive a Torino e lavora impiegan-

Ennio Bertrand lives and works in Turin, work-

do immagini e tecnologie digitali.

ing with images and digital technology.

Membro dell'associazione Ars Tecnica fondata

He is a member of the Ars Tecnica association

nel 1988 a Parigi presso "La Cité des sciences

which was founded in 1988, Paris by “La Cité

et de l'industrie, La Villette" è anche cofonda-

des sciences et de l'industrie, La Villette" . He

tore di Arslab, Arte Scienza e Nuovi Media a

also co-founded Arslab, “Arte Scienza e Nuovi

Torino nel 1996.

Media”,Torino in 1996. Word is a project that

Word è un lavoro che si manifesta attraverso i

expresses itself through sounds, an interactive

suoni, un’installazione interattiva gestita da un

installation run by digital automatism revealing

automatismo digitale che percepisce la pros-

the proximity of the public/participants’ hands

simità delle mani dei visitatori-partecipanti nei

in relation to symbolic objects. The installation

confronti di oggetti simbolici. L’installazione è

is performed by using Theremino, a new system

realizzata impiegando Theremino, un nuovo

for interaction management of sounds and digi-

sistema digitale che l'artista ha appena realiz-

tal content already devised by the artist.

zato per la gestione interattiva di suoni e contenuti digitali.

72


MAJA JELENKOVIC “TWO FEET ABOVE” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - SALETTE RUBBIANI Questo lavoro sembra fatto per escludere la

This works seems to have been done to exclude

manualità che ha contraddistinto la ricerca

the manual skill that distinguished the initial

iniziale dell’artista. I primi passaggi, che sem-

research of the artist. The first steps, that seem

brano foto , sono invece scansioni del corpo

photos but they are really scans of Maja’s body,

di Maja, scomposto, per essere ricomposto in

distorted and reassembled in a puzzle post

un puzzle post cubista; l’immagine, sottoposta

cubist; the image, having undergone a series

ad una serie di trucchi proposti dalla immense

of tricks proposed by the immense quantity of

quantità di “bit & Byte di bit”, torna, sponta-

bit & Byte of bit, comes spontaneously to the

neamente, all’imitazione delle vecchie tecniche

imitation of old techniques always loved by the

tanto care all’artista.

artist. Serbian artist, form 2010 she’s attending

Artista serba, dal 2010 è iscritta al Biennio spe-

the Biennio specialistico of Accademia di Belle

cialistico dell’ Accademia di Belle arti di Brera,

arti di Brera, Art department, course on new

Dipartimento di Arti applicate, corso di nuove

technologies for art

tecnologie per l'arte.

73


MAX MONDINI: “AMICO?” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - LOGGIA Max Mondini vive e lavora tra Londra e Mila-

Max Mondini works and lives between London

no. L’opera proposta è composta da un mani-

and Milan. This work is a mannequin with me-

chino al quale sono stati installati sugli arti supe-

chanical art installed onto it and by pressing a

riori dei piccoli bracci meccanici che, tramite la

button located on his abdomen it wraps its little

pressione di un pulsante posto sull’addome, si

mechanical arms around spectators, simulat-

stringono attorno allo spettatore, simulando un

ing a hug. This gesture (which is usually full of

abbraccio. Questo gesto, carico di emozioni,

human emotion) when done by a mechanical

viene invece riprodotto meccanicamente dal

mannequin is full of sterile feeling, completely

manichino, creando un sentimento sterile e del

emotionless: a mechanical grip and nothing

tutto privo di emozioni: con una stretta mecca-

more, the robot will embrace everyone with the

nica e niente più, il robot abbraccerà tutti con

same energy, exactly like a production

la stessa energia, proprio come in una catena di montaggio.

MAPPING LUCA AGNANI: “LUCI IN ARIA A BOLOGNA” 29.09 - h 21.00 - 21.30 / PALAZZO RE ENZO - LOGGIA Luca Agnani lavora da 11 anni nel campo

per leggere di che musica è fatta la struttura di

multimediale come grafico, web designer, mo-

Palazzo Re Enzo e, interpretandola, racconta-

dellatore 3D e animatore. Nel 2010 decide di

re una storia nuova. Le 'lucette' rappresentano

applicare al visual mapping le sue conoscenze

quindi un atto psicomagico alla Jodorowsky,

e tecniche acquisite negli ultimi anni: in pochi

con cui le energie del passato possono essere

mesi viene selezionato ai più importanti festival

rilasciate e sparate verso il cielo di Bologna.

italiani come l'LPM di Roma, il Kernel Festival

Crediti: Luca Agnani, Claudio Cimini, Rodolfo

di Milano e il Dancity di Foligno, e proietta su

Rascioni

grandi facciate nelle Marche, in Lazio, Umbria, Sicilia e Lombardia. E' attualmente impegnato

Luca Agnani worked for 11 years as a graphic

altri progetti in Toscana e a San Marino e in

designer, web designer, 3D modeler and

collaborazioni con musicisti sperimentali e VJ.

animator. In 2010 he decided to apply this

Per il roBOt ha previsto armi di luce e colori

knowledge and techniques to the visual map-

74


ping: in a few months he was selected to the

he provided light&color weapons, to read the

most important Italian festivals such as the LPM

music inside the Palazzo Re Enzo architectural

of Rome, the Kernel Festival in Milan and the

structure and, interpreting it, to tell a story. In

Dancity of Foligno, and he projected on the

this way, the 'lucette', represent a psycomagical

buildings's facades in different regions in Italy.

act, with which the energy of the past can be

Now he's working on projects in Tuscany and

released like a shoot into the sky of Bologna.

in San Marino, collaborating with experimen-

Credits: Luca Agnani, Claudio Cimini, Rodolfo

tal musicians and VJs. For the roBOt festival

Rascioni

JULIEN NOYER: “BIM” 29.09 - h. 21.00 - 21.30 / PALAZZO RE ENZO - LOGGIA Julien Noyer è un grafico parigino che lavora

Julien Noyer is a Parisian graphic artist working

nel campo del design: animazione, video e

in design: animation, video and web, as well

web, nonché arredamento di interni e proie-

as internal design and projections.

zioni architetturali, con cui ha partecipato, tra

Architectual projects include having worked at

l'altro, al Kernel Festival 2011 con la perfor-

the Kernel Festival 2011 with the performances

mance '1, 2, 3'. Per il roBOt ha intenzione di

‘1,2,3’. For roBOt he is intending to create a

creare una 'panic/ war Atmosphere' in cui la

‘panic/war atmosphere’ where, at the same

facciata diventi allo stesso tempo sia attore che

time, the facade will become a screen of revolu-

schermo della rivoluzione, a cui ha dato anche

tion. He has named this BIM.

un nome: BIM.

75


LUCKYASSEMBLER: “PECCATO DI LEGNA, DIO NON LO SEGNA” 29.09 - h 21.30 - 23.00 / PALAZZO RE ENZO - LOGGIA Il progetto LuckyAssembler nasce nel 2004

The LuckyAssembler project started out in 2004

come duo virtuoso che intende reinterpretare la

as a virtuous duo wanting to reinterpret music

musica a suon di video. La gavetta si concre-

through video. At the beginning they were do-

tizza con performance per concerti live ma si

ing performances for live concerts, but then

trasferisce subito nei locali della vita notturna.

they moved rapidly to night clubs. The evolution

L'evoluzione arriva quando, dallo schermo

happened when they decided to pass from the

rettangolare, si decide di passare a superfici

‘rectangle screen’ to more unusual terrain. The

più insolite. L'elemento curiosità è fondante e

curiosity element is fundamental and therefore

quindi si cerca sempre di sperimentare nuove

they are always experimenting in new areas,

superfici e nuovi modi di proiettare. Per il roBOt

terrain, and in new projection techniques. For

Festival si è pensato di usare la parete come

roBOt Festival, LuckAssembler are thinking of

un enorme racconta storie, sfruttando le linee

using the wall as an enormous story-teller, tak-

architetturali ma utilizzando immagini e filmati

ing advantage of the architectural lines, with

non astratti o decorativi. Il tutto con la tecnica

the use of non-decorative or abstract images

base del Vj e quindi in tempo reale, di supporto

and filming. Everything will be done using Vj

alla musica.

as the technical base, in real-time, with music support.

SEVERINE LEBLANC “SEVE” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - AREA PRO Séverin Leblanc è un graphic designer con

Lui crea anche pannelli LED fatti di legno.

base a Lille. Una visual performance creata

Questi oggetti luminosi sono controllabili con

con Quarz Composer e lasciando una possi-

un piccolo telecomando (possibilmente di un

bile improvvisazione VDMX. Il sistema audio

programma automatico). Possono essere appe-

è reattivo, il suono è catturato attraverso una

si sul muro o pavimento, hanno diverse gran-

sound card (microfono o linea). Sèverin realiz-

dezze e tanti diverse grafiche. Stampa i lavori

za grafiche e poi deve vivere in quarz e VDMX,

grafici da Quarz composer sul plexiglass, pro-

si è recentemente impegnato ai sensor e ac-

ducendo un oggetto grafico personalizzato di

celerometri caratteristici per elementi mobile e

legno retroilluminato con i LED.

scene in modo che reagiscano in tempo reale a qualsiasi movimento del laptop. Perfetto per

Séverin Leblanc is graphic designer living

un dj set o workshop.

in Lille. Generated visual performance with

76


Quartz Composer and leaving VDMX possible

He also makes wood LED panels, these lumi-

improvisation. The audio system is reactive,

nous objects are controllable with a small re-

the sound is captured through the sound card

mote control (possibility of automatic program).

(microphone or line). He realize the graphics

They can hang on the wall or floor, he has dif-

then he has to live in quartz and VDMX, he re-

ferent size and a lot of different graphics, he

cently worked on the sensor and accelerometer

print graphic works from Quartz composer on

features of mobile elements and scenes react

the plexiglass, it gives a customizable graphic

in real time to any movements of the laptop.

object timber backlit with LEDs.

Perfect for dj set or Worshop.

DESIGN FRANCESCO DE STEFANO: “NEWULMDESIGN” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - SALETTE RUBBIANI Il progetto NewUlmDesign ha come punto di

dotto, la componente emotiva, poiché può rive-

riferimento la scuola di arte e mestieri Ulm fon-

larsi più critica nel determinare il suo successo.

data in Germania nel 1953 dall’architetto Max

Francesco De Stefano ha competenze di gra-

Bill, già studente della Bauhaus. La filosofia

fica e industrial design. Si è specializzato in

dell’istituto era concentrata sulla continuità dei

Disegno e progettazione industriale, settore

metodi e dei criteri adottati dalla scuola di arte

automotive, ad Aversa e attualmente sta imple-

e design Bauhaus di Dessau, che forniva agli

mentando il metodo RAD (Rapid Application

studenti una preparazione didattica orientata

Development) per un rapido sviluppo dei sof-

prevalentemente sulla pratica e integrata con

tware e applicazioni web server per giungere

tutte le discipline attinenti alla manifestazione

alla realizzazione di workgroup platform per il

artistica, inclusa l’arte industriale, per la realiz-

project management.

zazione di forme caratterizzate da un design

I software che maggiormente impiega per la

insolito. La scuola lavorava in stretta sinergia

progettazione al CAD sono Corel Designer per

con le aziende presenti nel suo territorio conce-

un disegno dell’idea preliminare, poi trasferisce

pendo per queste dei prototipi (concept design)

l’elaborato in 2D a Rhinoceros per la model-

brevettati, assolutamente originali nella forma e

lazione solida e infine gestisce la documen-

altrettanto nella funzione. Partendo da queste

tazione CAE con rendering, sezioni e analisi

basi Francesco De Stefano desidera affrontare

strutturali attraverso software avanzati come

un nuovo tipo d’ideazione che ha come fulcro

UGS e Pro-E.

non solo la meccatronica, ma anche la volontà di considerare, nella progettazione di un pro-

77

The NewUlmDesign project has, as its point of


reference, the school of art and trade ‘Ulm’,

component which can reveal itself vital for the

founded in Germany, 1953, by the architect

success of a work of art.

max Bill who was a Bauhaus student. The in-

Francesco has both graphic and industrial

stitute’s philosophy was to concentrate on the

design knowledge and qualifications. He is

continuity of methods and criteria adopted by

specialized in design and industrial planning/

Bauhaus, school of art and design, in Dessau,

designing, in the automotive sector and Aversa.

that provided the students with didactic prepa-

At the moment he’s working on the RAD me-

ration orientated chiefly on the practical side

thod (Rapid Application Development) for fast

and integrating it with all the disciplines pertai-

development of software and web server appli-

ning to artistic performance, industrial art inclu-

cations, enabling the realization a workgroup

ded, characterized by an unusual design. The

platform for project managers.

school worked in close synergy with companies

The software that he mainly uses for CAD desi-

present in the area, designing for them patent

gning is Corel Designer for the pliminary idea,

prototypes (concept design), absolutely original

then moves it in 2D to Rhinoceros for the solid

in form and function. Starting with these founda-

structure modeling, and finally manages the

tions, Francesco De Stefano wanted to confront

CAE documentation, rendering, sectioning and

a new way of architectonic conception and so

analyzing by means of advanced software like

the fulcrum of the design/planning is not only

UGS and Pro-E.

mechatronics but also having an emotional

VALERIO SIMONINI: “CRYSTAL” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - AREA PRO Valerio Simonini aka AccentiSonori si occupa

Valerio Simonini aka AccentiSonori works on

di design e soluzioni fuori dal tempo. Crystal è

a new way of expressing contemporary art

un’invenzione, una nuova forma di espressione

where technologically modifies the design of

artistica contemporanea che modifica e ammo-

future life, when everything will be linked to

derna tecnologicamente il design della vita futu-

the net and to nature. No longer will there be

ra dove tutto sarà legato alle rete e alla natura.

the prerogative of simple audio speakers trans-

Non più semplici cupe casse audio trasmette-

mitting chosen sounds, instead they’ll be new

ranno il suono prescelto, bensì nuovi garden

biotechnology gardens emitting music accom-

emetteranno, oltre al brano, emotività audio

panied by audio visual emotions.

visive.

78


PHOTOGRAPHY

CHIARA PINO: “CYBER DREAM” 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - SALETTE RUBBIANI Chiara Pino è artista eclettica, che si muove tra

Chiara Pino is an eclectic artist, moving be-

video, performance, installazioni e progetti le-

tween videos, performances, installations and

gati a tematiche sociali. Il lavoro "CYBER DRE-

projects based on social themes. "CYBER

AM" prende ispirazione da una performance

DREAM" is inspired by a performance by the

dell'artista, un dittico sul sogno di un umano nel

artist herself, a diptych of a human’s dreams of

voler diventar cyber e allo stesso tempo il suo

becoming cyber and at the same time his oppo-

contrario. L'acqua, componente principale di

site. Water, not only a principle alimentary ele-

alimentazione (per composizione) negli esseri

ment for humans but also an energy conductor,

umani, ma anche come conduttrice di energia,

becomes the element that joins the two spheres,

diviene l'elemento che congiunge le due sfere,

by now so close to our reality. An artistic vi-

ormai così vicine alla nostra realtà. Una visione

sion - dreaming of the union between man and

artistico - onirica sul connubio uomo-macchina

machine to overcome physical limits of nature.

per superare i limiti fisici imposti dalla natura.

79


SCREENINGS

80


81


FINISTERRAE 29.09 - h. 19.15 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTA’ Finisterrae, atipico road movie con fantasmi

“Finisterrae” is not an ordinary film. The con-

diretto da Sergio Caballero, codirettore del

ception of the film is highly unusual, with an ap-

Sónar - Festival Internacional de Música Avan-

proach that is based on filming and obtaining

zada y Arte Multimedia de Barcelona, è usci-

the images first, and then creating the script af-

to trionfante dalla 40° edizione del Festival di

terwards, before finally adding the dialogues.

Rotterdam, conquistandosi il prestigioso Tiger

This process has enabled the director, Sergio

Award come miglior film.Finisterrae racconta

Caballero, to experiment with the classic struc-

la storia di due fantasmi che, stanchi di cam-

ture of a “road movie” and to have the freedom

minare nel territorio delle ombre, decidono di

to work due to not having a fixed script.

intraprendere il Camino di Santiago fino alla

The result is strange and enigmatic cinema,

fine del mondo e una volta lì, avviare una fase

steeped in an atmosphere that is all its own,

terrena ed effimera nel mondo dei viventi spe-

which is full of unique expressive images and

rando di riconquistare la condizione umana.

an ironic and surreal sense of humour.

Un viaggio introspettivo attraverso un territorio inospitale in cui si incontrano strane creature,

Director: Sergio Caballero

animali selvatici e personaggi insoliti. I fantasmi

Producer. Advanced Music, Eddie Saeta and

dovranno superare situazioni impreviste, far

Sonar Festival in collaboration with Xacobeo

fronte con le loro tensioni e combattere i dubbi

2010

della loro condizione di fantasma.

Runtime: 74’

PAUL KALKBRENNER 2010 29.09 h. 20.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI L'eccitante tour della super star dj Paul

brenner has become a collection of ten video

Kalkbrenner diventa una raccolta di dieci vide-

clips recorded in various places in Europe,

oclip registrati in vari locali europei, ciascuno

each representing a different city. In the first

dei quali rappresenta una diversa città. Fra le

part of the movie there are the videos of 'Sky

tracce sono presenti i video di ‘Sky & Sand’,

& Sand', 'Aaron', 'Altes Kamuffel', 'Dockyard'

‘Aaron’, ‘Altes Kamuffel’, ‘Dockyard’ e il remix

and the remix for the German duo 2raumwoh-

per il duo tedesco 2raumwohnung. La seconda

nung. The second part of the movie is a real

parte invece è un vero e proprio documentario

documentary of the tour which includes the tour

del tour con gli spostamenti, il dietro le quinte,

trips, behind the scenes, interviews and the pro-

le interviste e gli interventi dei protagonisti.

tagonists themselves. Director: Max Penzel

The exciting tour of superstar DJ Paul Kalk-

Runtime.: 120’

82


PRESSPAUSEPLAY 29.09 h. 18.30 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI La rivoluzione digitale degli ultimi dieci anni ha

Over last decade the digital revolution has

scatenato la creatività e il talento delle persone

unleashed people's talent and creativity world-

in un modo senza precedenti, creando illimitate

wide, generating uncountable opportunities for

opportunità creative.

smart projects and creativity. But does democra-

Ma cultura democratizzata significa migliore

tized culture mean better art, movies, music and

arte, cinema, musica e letteratura, oppure il

literature or rather that the real talent is muddled

vero talento è invece inondato e sommerso nel

and submerged in the enormous digital ocean

vasto oceano digitale della cultura di massa? E’

of mass culture? Is it cultural democracy or

la democrazia culturale o mediocrità?

cultural mediocrity? This is the question asked

Questa è la domanda rivolta da PressPause-

by PressPausePlay, a documentary full of inter-

Play, film documentario che contiene interviste

views to some of the most influential authors

ad alcuni degli autori più influenti del mondo

and opinion leaders of the digital era.

dell'era digitale. Directors: David Dworsky, Victor Köhler Runtime: 80’

RESONANCE 29.09 h. 19.00 / 20.35 / 21.05 / PALAZZO RE ENZO - SALONE DEL PODESTA’ "Resonance" è un progetto di collaborazione

“Resonance" is a project of unprecedented

senza precedenti tra una ventina di animatori

collaborations between twenty famous 3-D

3D di elevata fama e undici sound designer

animators and eleven renowned sound de-

provenienti da tutto il mondo. Resonance è una

signers from around the world. Resonance is

connessione energetica di brevi tracce audiovi-

an energetic connection of short visual tracks

sive di durata compresa tra 12 e 20 secondi,

that last for approximately between 12 and 20

che esplorano il rapporto tra suoni e forme geo-

seconds, exploring the relationship between

metriche. Si tratta di una coinvolgente esperien-

sounds and geometric shapes. An engaging

za di astrazione dinamica.

experience of abstraction dynamics. Producers: SR Partners Runtime: 10

83


We Do not care aboUt mUSica anyWay ... 29.09 h. 17.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI Le molteplici sfaccettature della scena fertile

The multiple faces of the exiting Tokyo art and

della Tokyo all'avanguardia. Una visione ca-

cultural scene. A kaleidoscopic vision of the

leidoscopica della capitale giapponese, che

Japanese capital, juxtaposes, music, noises,

giustappone, musica, rumori, suoni e immagini,

sounds and images, and representation of real-

realtà e rappresentazione, documentario e fin-

ity, documentary and fiction. "We Do not Care

zione. "We Don't Care About Music Anyway "

About Music Anyway" is a cathartic journey in

è un viaggio catartico nel cuore frenetico della

the bustling heart of the city, highlighting the

città, che mette in luce il contesto sociale e cul-

social and cultural context of a generation of

turale di una generazione di artisti che hanno

artists who have decided to turn their backs

deciso di voltare le spalle alla tradizione e alla

on tradition and good manners several years

correttezza alcuni anni fa con l’intento di dare

ago with the intent to release new musical lan-

libero sfogo ai nuovi linguaggi musicali.

guages. Director. Cédric Dupire, Gaspard Kuentz Runtime: 80’

84


85


WORKSHOP e PROGETTI SPECIALI / WORKSHOP AND SPECIAL PROJECTS

86


87


La socialitÀ dell'arte / The social side to art 30.09 h. 17.00 - 19.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI Incontro organizzato in collaborazione con

Meeting organized in collaboration with Alma

Alma Mater Studiorum e la Fondazione M.

Mater Studiorum and the M. Golinelli Foun-

Golinelli. La socialità dell'arte - come le nuove

dation.The social side of art - like new social

tecnologie social (e non solo) hanno modifica-

technology (and not only) they have modified

to/ampliato la sensibilità e la creatività degli

and developed the sensibility and creativity of

artisti; ma anche, partendo dal punto di vista

artists; or from a different point of view, like sci-

opposto, come la ricerca scientifica e le nuo-

entific research and the new possibilities that

ve possibilità che ne derivano hanno generato

spring from it, they have generated a new form

nuove forme d'arte.

of art.

Coordinatore: prof. Vittorio Capecchi (Alma

Coordinator: Prof. Vittorio Capecchi (Alma Ma-

Mater Studiorum) Relatori:prof.ssa Silvia Gran-

ter Studiorum). Speakers: Prof. Silvia Grandi

di (Alma Mater Studiorum - Dip. Arti Visive),

(Alma Mater Studiorum - Dep. Visual Art), Prof.

prof.ssa Giovanna Cosenza (Alma Mater Stu-

Giovanna Cosenza (Alma Mater Studiorum -

diorum - Dip. di Discipline della Comunicazi-

Dep. Communication Discipline). Both are cura-

one), i due curatori della mostra HappyTech,

tors of the HappyTech exhibition organized for

organizzata in occasione di Arte e Scienza in

“Art and Science in Piazza”; an event by the

Piazza evento organizzato dalla Fondazione

M.Golinelli Foundation.

M. Golinelli.

Dal synth modulare a Reaktor / From the modular synth to Reaktor 01.10 h. 19.00 - 20.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI Workshop concentrato sulle apparecchiature

e le loro conseguenze sull'impiego musicale.

contemporanee e vintage, analizzate nel loro

Argomenti: Fondamenti di fisica acustica

comportamento sonoro e nelle regole che ne

La storia del sintetizzatore

governano il suono. Si parlerà del funziona-

L’oscillatore: VCO, il filtro: VCF, l’amplificatore:

mento dei sintetizzatori analogici, della loro

VCA

struttura operativa (sorgenti sonore, modificato-

La struttura del sintetizzatore: percorso audio e

ri di segnale, sorgenti di controllo, modificatori

percorso di controllo

di controllo) e di come questa possa essere

Modulare il timbro: i generatori di inviluppo EG

sfruttata per soddisfare l'esigenza della compo-

e LFO

sizione e della performance. Non solo aspetti

Sintetizzatori in aula: sintetizzatore modulare

tecnici, ma anche il perché dei comportamenti

44 unità, MS20, minimoog voyager, NOrd

88


Modular G2, Reaktor. Docente:

Apple© LOGIC software wil be the unquestion-

Alessandro Magri, diplomato in pianoforte al

ing protagonist. Thanks to its usability and facil-

conservatorio, ha studiato composizione clas-

ity, it joins together the potentials of Garage-

sica e moderna. Attivo da molti anni come

Band with decidedly professional ideas.

produttore, arrangiatore e session man, ha

Topics: The composition of a track from start to

collaborato con Pavarotti, Olimpiadi di Tori-

finish, techniques and solutions. Recording and

no 2006, V. Rossi, B. Antonacci e tanti altri.

editing. MIDI, mixing and mastering.

Primo in Europa ad ottenere da Apple USA la

Lecturer: Alessandro Magri, graduated at the

prestigiosa qualifica ”Apple Certified Master

Conservatory in Pianoforte and having studied

Trainer", "Apple Certified Logic Master Pro",

classic and modern composition. For many

"Apple Distinguished Professional”, collabora

years he has been an active producer, arranger

stabilmente con Apple Italia.

and a session man. He has collaborated with Pavarotti, V. Rossi, B. Antonacci, the 2006 Turin

The workshop will be looking into the entire

Olympics, and many others. He was the first in

productive cycle, from the compositing to the

Europe to have achieved the prestigious Apple

final product. The use of plug-in, elaboration

USA qualifications; “Apple Certified Master

and audio recording, and then finally the mix-

Trainer", "Apple Certified Logic Master Pro",

ing and mastering, providing everyone with

"Apple Distinguished Professional”. He is still

the necessary basics needed to understand this

steadily working with Apple Italia

fantastic world.

Produzione Musicale con Logic Pro / Music production with Logic Pro 01.10 h. 20.00 - 21.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI Il workshop esaminerà l'intero flusso produttivo

Alessandro Magri, diplomato in pianoforte al

dalla composizione al prodotto finale. L'utilizzo

conservatorio, ha studiato composizione clas-

dei plug-in, l'elaborazione e la registrazione

sica e moderna. Attivo da molti anni come

audio, ed infine il mix e il mastering per fornire

produttore, arrangiatore e session man, ha

a tutti le basi necessarie per iniziare a compren-

collaborato con Pavarotti, Olimpiadi di Tori-

dere questo fantastico mondo.

no 2006, V. Rossi, B. Antonacci e tanti altri.

Protagonista assoluto sarà il software di casa

Primo in Europa ad ottenere da Apple USA la

Apple© LOGIC, che grazie alla sua facilità

prestigiosa qualifica ”Apple Certified Master

d'uso unisce le potenzialità di GarageBand ad

Trainer", "Apple Certified Logic Master Pro",

un ordine di idee decisamente professionale.

"Apple Distinguished Professional”, collabora

Argomenti: Comporre un brano da capo a fon-

stabilmente con Apple Italia.

do, tecniche e soluzioni. Registrazione e editing MIDI, il mixaggio e il mastering. Docente:

89

The workshop will be looking into the entire


productive cycle, from the compositing to the

Lecturer: Alessandro Magri, graduated at the

final product. The use of plug-in, elaboration

Conservatory in Pianoforte and having studied

and audio recording, and then finally the mix-

classic and modern composition. For many

ing and mastering, providing everyone with

years he has been an active producer, arranger

the necessary basics needed to understand this

and a session man. He has collaborated with

fantastic world. Apple© LOGIC software wil be

Pavarotti, V. Rossi, B. Antonacci, the 2006 Turin

the unquestioning protagonist. Thanks to its us-

Olympics, and many others. He was the first in

ability and facility, it joins together the potentials

Europe to have achieved the prestigious Apple

of GarageBand with decidedly professional

USA qualifications; “Apple Certified Master

ideas. Topics: The composition of a track from

Trainer", "Apple Certified Logic Master Pro",

start to finish, techniques and solutions. Record-

"Apple Distinguished Professional”. He is still

ing and editing. MIDI, mixing and mastering.

steadily working with Apple Italia.

La fotografia nella societÀ 2.0 / Photography in society 2.0 01.10 h. 17.00 - 19.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI roBOt festival ha chiesto a Spazio Labo' | Cen-

Dopo aver conseguito gli studi in filosofia, nel

tro di Fotografia, in collaborazione con Data-

1999 inizia a lavorare come fotogiornalista.

Trade Apple Premium Reseller, di ideare per i

Nel 2004 fonda Prospekt e inizia il progetto

giorni del festival una seconda tappa dell'in-

PK. Negli ultimi anni ha realizzato reportages

dagine sul tema de la fotografia nella societa

in Kosovo, Macedonia, Algeria, Cuba, Palesti-

2.0. Spazio Labo' ha cosi chiesto a due grandi

na, Europe dell’Est, Afghanistan, Sri Lanka, Sud

professionisti del mondo della fotografia italia-

America, Lao PDR, Brasile and Ghana. Nel

na di incontrarsi per illustrare come nel corso

2006 ha partecipato come autore del progetto

degli anni si sono evoluti i processi di scatto,

\"Water Corp. Human Right or Commodity\",

gestione e fruizione dell’immagine sia dal pun-

in collaborazione con Amnesty International.

to di vista del fotografo che da quello del photo

Nel 2006 e 2009 ha vinto il primo premio del

editor. Il fotografo Samuele Pellecchia mostrerà

concorso giornalistico “Enzo Baldoni”. Vive e

al pubblico la gestione del suo flusso di scatto

lavora a Milano.

e le modalità di preparazione e presentazione

Maurizio Garofalo è nato nel 1959 e ha vis-

dei lavori. Il giornalista e photo editor Maurizio

suto ad Ancona, Venezia, Firenze, Napoli,

Garofalo condividerà la sua esperienza sulle

Roma, Milano. Laureato in Architettura, ab-

fasi di "reperimento" di un reportage e discu-

bandona la libera professione dopo quattro

terà quanto e come sono cambiate le fonti e i

anni per dedicarsi alla grafica editoriale e alla

canali di distribuzione.

fotografia. Progetta diversi giornali - quotidiani e settimanali - e si occupa dello sviluppo dei

Samuele Pellecchia è nato a Milano nel 1972.

sistemi informatici per l'editoria. Giornalista

90


professionista, dal 2000 al 2009 e’ Art direc-

Samuele Pellecchia was born in Milan in 1972.

tor e Photo editor a "Diario", diretto da Enrico

In 1999, after having followed a course in Phi-

Deaglio, giornale che nel 2002 vince il premio

losophy, he started working as a photojournal-

internazionale "Guide de la Presse" come mi-

ist. In 2004 he founded Prospekt and started

glior giornale del mondo (insieme al quotidano

the PK project. Over the last few years he has

serbo "Danas").

carried out reportages in Kosovo, Macedonia, Algeria, Cuba, Palestine, East Europe, Afghani-

roBOt festival asked Spazio Labo' | Centro di

stan, Sri Lanka, South America, Lao PDR, Brazil

Fotografia, in collaboration with DataTrade

and Ghana. In 2006 he was an author in the

Apple Premium Reseller, if they could think up

\"Water Corp. Human Right or Commodity\"

a further event for the festival, on the theme

project, in collaboration with Amnesty Interna-

of photography in society 2.0. roBOt were in

tional. In 2006 and 2009 he won first prize

luck and Spazio Labo’ had the means to ask

in the journalist contest “Enzo Baldoni”. He is

two important professionals in the word of Ital-

currently living and working in Milan.

ian photography to come together to illustrate

Maurizio Garofalo was born in 1959 and has

how the process of taking photos, management

lived in Ancona, Venice, Florence, Naples,

and fruition of the images has evolved over the

Rome and Milan. After having graduated in

years from their point of view as photographer

Architecture he started working as a freelance

and photo editor. Samuele Pellecchia, photog-

which he abandoned after 4 years in order to

rapher, will be showing to the public his way of

devote himself to editorial graphics and photog-

taking pictures, his way of preparing and pre-

raphy. He works with various newspapers, both

senting his work. Maurizio Garofalo, journalist

daily and weekly. He develops information sys-

and photo editor, will be sharing his own expe-

tems in the publishing sector. As a professional

rience in the phases of “gathering findings” for

journalist, from 2000 to 2009 he was the Art

a reportage and will be discussing how much

Director and Photo editor at “Diario”, managed

and also how sources and distribution canals

by Enrico Deaglio. “Diario” is a newspaper

have changed.

which won the International prize "Guide de la Presse" for being the best newspaper in the world (together with the Serbian daily paper "Danas").

Conteudo Records 30.09 h. 21.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI L’etichetta digitale Conteudo Records è attiva

da Folha de Sao Paulo, il maggiore quotidiano

dal 2005 ed è stata pioniera della musica elet-

brasiliano. Partner della label, artisti da tutto il

tronica in Brasile. Ha ricevuto riconoscimenti

Brasile che producono musica molto al di sotto

91


dei concetti contemporanei. Più di 100 hanno

Brazil) about your job.

composto fonogrammi in formato digitale di-

Artists from all over Brazil that produce music

sponibili in due differenti cataloghi corredati

far beyond the contemporary concepts are

di materiali musicali e audiovisivi. In questa

partners of the label. So far about 100 have

occasione, collezioneremo e compileremo una

been compiled phonograms in digital format

selezione di phonogrammi d’artisti italiani per

available in two different catalogs with musi-

un’indagine (panel / distribution of digital con-

cal and audiovisual works of the Brazilian

tent ) sulla musica elettronica contemporanea e

producers. On this occasion we will be collect-

i music media in Italia. Artisti che espandono i

ing and compiling an extra selection of italian

loro stili relativamente al linguaggio proposto,

artists and their phonograms for an overview

come l’ambient music, il rap e il pop, l’elettroni-

(panel / distribution of digital content ) about

ca, la dance music e la musica da club. Un’op-

the contemporary music and electronic media

portunità di scambio di spettacoli e contenuti

produced in Italy, expanding the styles related

digitali. Tadeus Mucelli presenta il suo lavoro

to proposed language, as ambient music, Rap

più recente “Pseudomine” del 2009 e farà la

and Pop, as well as electronic dance music of

sua presentazione, la quale verterà anche sul-

clubs.

le pecularità della sua etichetta, la Conteudo

It's

Records, e dei suoi producer, brasiliani e non.

of shows  and  digital content distribution. In

an

opportunity

for

exchange

South America.As an artist, represents his most The Digital label Conteudo Records record,

recent original work, the album "pseudomine"

with operations in the MP3 files on the internet,

of 2009,  and will make his  djing presenta-

has operations since 2005, being one of the

tion will address  the landscape of  electron-

pioneers in Brazil, which received prominence

ic music  produced  by  Conteudo Records  in

as the Folha de Sao Paulo (main newspaper of

Brazil and other Brazilian producers

Presentazione del progetto arduino ed esempi di utilizzo 30.09 h 19.00 - 21.00 / PALAZZO RE ENZO - SALA DEGLI ATTI Arduino è una piattaforma hardware e softwa-

fare? Vedremo una serie di progetti fatti in giro

re di prototipazione elettronica open-source,

per il mondo. Cercheremo di descrivere lo sta-

facile da usare. E' pensato per artisti, designer,

to dell'arte dell'ecositema di Arduino e perchè

hobbisti e chiunque sia interessato a creare og-

alcuni considerano Arduino e Processing due

getti o ambienti interattivi.

tra le cose più interessanti avvenute nel mondo

Arduino può percepire l'ambiente e ricevere

dell’arte negli ultimi 20 anni.

l'input da una varietà di sensori e può influenzare l'ambiente circostante da controllando

Costantino Bongiorno

luci, motori, ed altri attuatori. Ma cosa ci si può

Laurea in Ingegneria meccanica presso il Poli-

92


tecnico di Milano. Comincia la sua esperienza

At roBOt04 we’ll be seeing a series of projects

lavorativa nell’industria delle macchine utensili,

around the world. We’ll be attempting to de-

si interessa poi di automazione e domotica. En-

scribe the state of art of the Arduino ecosystem

tra in contatto con il mondo dei microcontrollori

and why some consider Arduino and Process-

e Arduino, organizza workshop e incontri

ing among the most interesting things occurring

per “persone che fanno cose strane con l’elet-

in the world of art over the last 20 years.

tricità” (Dorkbot, Virale). Collabora con il team Arduino come interaction dedigner e come

Costantino Bongiorno

trainer e con Cogitanz per costruire esperienze

Graduated in Mechanical Engineering at the

interattive.

Politecnico (Polytechnic) institute in Milan. Starting his work experience in the utensil machine

Presentation of the Arduino project and several

industry soon wetted his interest for automation

examples of using Arduino is an open-source

technology and domotics (domestic robotics).

electronics prototyping platform based on flex-

He came into contact with the world of micro-

ible, easy-to-use hardware and software. It’s

controls and Arduino. He has organized work-

intended for artists, designers, hobbyists, and

shops and meetings for “persone che fanno

anyone interested in creating interactive ob-

cose strane con l’elettricità” - Dorkbot, Virale

jects or environments. Arduino can sense the

(‘people that do strange things with electricity’).

environment by receiving input from a variety

Constantino is an interaction designer and

of sensors and can affect its surroundings by

trainer within the Arduino team and together

controlling lights, motors, and other actuators.

with Cogitanz he builds interactive experiences.

PROGETTI SPECIALI / SPECIAL PROJECTS We are back in [video]acoustic space A cura di Paolo Granata e Silvia Grandi 30.09 - 01.10 h. 18.00 - 19.30 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO In collaborazione con il Dipartimento delle Arti

“spazio acustico”, attraverso i quali lo studioso

visive dell’Università di Bologna e l’Archivio Sto-

canadese (The Medium is the Massage, 1967)

rico della Video Arte dell’Associazione BoArt

aveva teorizzato il ritorno dell’uomo ad una

L’idea di questa selezione video parte da alcuni

struttura sensoriale primordiale, piena di emo-

assiomi del pensiero di Marshall McLuhan, nel-

zioni e di facoltà sinestetiche, grazie alla diffu-

lo specifico le nozioni di “spazio visivo” e di

sione dei media elettronici. Oggi la validità di

93


queste preconizzazioni appare evidente: siamo

In collaboration with the University of Bologna,

realmente immersi in uno spazio dinamico e in-

Department of Visual Art and BoArt associa-

terattivo, in cui lo spazio percepito non è solo

tion, History Archives of Video Art.

caratterizzato dal visivo, ma sempre più dal so-

The idea of this video section came from sev-

noro, nelle sue svariate modulazioni di “presen-

eral of Marcshall McLuhan’s thought axioms, in

za” (orali, musicali, rumoristiche) e di “assenza”

particular “visual space” notions and “acoustic

(totale silenzio, come insegna John Cage). Il lin-

space”, in which the Canadian scholar had the-

guaggio del video, inteso come meta-medium

orized the return of man at a sensory primordial

su cui convergono diverse modalità espressive

state, full of emotion and synthetic power and

della contemporaneità, dagli anni Cinquanta

ability, as a result of advances and diffusion of

ad oggi ha consentito agli artisti di sondare con

electronic media. (The Medium is the Massage,

assoluta efficacia i rapporti esistenti tra tecnolo-

1967)

gia e cultura, tra immaginazione e sensorialità,

Today the soundness of these predictions seem

tra simboli e archetipi, tra identità e comunica-

evident: we are really immersed in a dynamic

zione sui cui è edificato l’intero impianto teorico

and interactive space, where the perceived

del pensatore canadese.

space isn’t only portrayed visually, but also

We are back in [video]acoustic space propone,

ever more increasingly by sound, in its various

quindi, un percorso storico di film documentari

modulationary “presence” (orally, musically,

e di video dagli anni Cinquanta ad oggi, con

noise) and “absence” (absolute silence, like

alcuni focus sui personaggi e sui movimenti

John Case demonstrated).

artistici che hanno inciso maggiormente nell’e-

The language in the video, (meant as a meta-

voluzione del rapporto tra visività e sonorità:

medium in which to combine different expres-

Nam June Paik, Guy Debord e l’Internaziona-

sive ways of the contemporary) taken from the

le Situazionista, John Cage, Jean-Isidore Isou,

50s to today, has enabled artists to efficiently

Maurice Lemaitre e il Lettrismo, Adriano Spatola

research relationships that exist between tech-

e la Poesia Sonora, Fluxus, Peter Greenaway,

nology and culture, imagination and sense,

Brian Eno, Philip Glass, fino alle più recenti spe-

symbols and archetypes, between identity and

rimentazioni performative tra video e suono di

communication on which the Canadian think-

artisti contemporanei quali Pierre Hebert, Saul

er’s entire theory was built upon.

Saguatti, Audrey Coianiz, Andrea Martignoni,

We are back in [video]acoustic space shows,

Massimiliano Nazzi, Giovanna Ricotta, Ma-

therefore, a historical path of documentary

sbedo, Marco Morandi, Diego Zuelli, Bianco-

films and videos from the 50s till today, focus-

Valente e i Beautiful. La rassegna fungerà anche

ing several times on the characters and artist

da Salon McLuhan #6, l’ultimo di una serie

movements which have had the most effect

di appuntamenti che l’Università di Bologna,

on the evolution of the rapport between visual

d’intesa con il Governo canadese, il McLuhan

and sound: Nam June Paik, Guy Debord and

Program dell’Università di Toronto e con la col-

the international Situationist, John Cage, Jean-

laborazione di diverse Istituzioni locali, sta pro-

Isidore Isou, Maurice Lemaitre and the Lettrism,

movendo in occasione delle celebrazioni per il

Adriano Spatola and the Poem Sonora, Fluxus,

centenario della nascita di Marshall McLuhan.

Peter Greenaway, Brian Eno, Philip Glass, until

94


the more recent experimental performance be-

#6, the last in a series of events that the Uni-

tween video and sound by contemporary artists

versity of Bologna, along with the Canadian

such as Pierre Hebert, Saul Saguatti, Audrey

Government, the McLuhan Program from the

Coianiz, Andrea Martignoni, Massimiliano

University of Toronto and with the collaboration

Nazzi, Giovanna Ricotta, Masbedo, Marco

of various local institutions, is taking the oppor-

Morandi, Diego Zuelli, Bianco-Valente and the

tunity to celebrate the centennial of Marshall

Beautiful. The event, also by Salon McLuhan

McLuhan’s birth.

Bolognoise / DAMMI IL TIRO! 30.09 - 01.10 / PALAZZO RE ENZO - cappelletta di s. maria dei carcerati Con questa installazione inauguriamo la messa

dro Gulino e Vincenzo Scorza.

on-line di bolognoise.org, Bologna Noise (ma anche dal dialetto Bulgnais ), archivio digitale

Using this installment we will be augurating the

che si propone di archiviare glocalmente suoni

online soundscape by BOLOGNOISE.ORG,

concreti della città dalla campane di San Petro-

Bologna Noise (or in the local dialect Bulgnais),

nio, alle fontane del Nettuno, a Beppe Mani-

a digital archive developed by Geco project,

glia, etc. L'invito è rivolto a chiunque si registri

from Regione Emilia-Romagna, that proposes

al sito ed abbia qualsiasi forma di registratore

archiving comprehensively concrete sounds of

(dallo zoom al semplice cellulare). Il progetto

the city, from the bell of San Petronio to the Nep-

è sviluppato all'interno del bando Geco asse-

tune Fountain, to Beppe Maniglia etc. The invite

gnato dalla Direzione Innovazione Tecnologica

is open to whoever is registered on the site and

della Regione Emilia Romagna e vede la dire-

has any kind of recording device (from zoom

zione artistica di Riccardo Balli, la comunica-

to a simple mobile phone): World-wide field re-

zione-ufficio stampa di Federico Mascagni e la

corders, please be one under the porticos with

direzione tecnica di Salvatore Arangio. Field

us!! (they produce extremely interesting echo

recorders di tutto il mondo unitevi sotto i portici!

effects). "DAMMI IL TIRO!" is a typical expres-

(producono interessanti effetti eco). "DAMMI IL

sion of ‘Bolognese’ people, with a very inter-

TIRO!" è un'espressione tipicamente bolognese

esting history behind it. On the sonic universe

con una storia ben precisa www.paesionline.

of the electromeccanical installation created by

it/bologna/altre_attrazioni/curiosita_dam-

Riccardo Balli, it is simbolically played giving

mi_il_tiro e sull'universo sonico dello scatto elet-

the ‘tiro’ (the chance) to Bologna to explore the

tromeccanico l'installazione è giocata, simbo-

city at an acoustic level by means of BOLOG-

licamente dando il tiro alla città per esplorarsi

NOISE.ORG. The work was realized thanks to

a livello acustico attraverso bolognoise.org. Il

the support of TIRO SRL and the creative techni-

lavoro è realizzato grazie al supporto di TIRO

cal consultance of Alessandro Gulino and Vin-

SRL e la consulenza tecnico creativa di Alessan-

cenzo Scorza.

95


Rivoluzione. Adesso. Questo mondo non è abbastanza. Everything. Never. Partnership con il festival Freemote di Utrecht, Olanda Video mapping a Palazzo Re Enzo a cura di Born Digital. “Everything. Never.” / Partnership with Freemote festival, Utrecht, Nederland. - Video mapping in Palazzo Re Enzo by Born Digital: “Everything. Never.” 29.09 h. 21.00 / PALAZZO RE ENZO - LOGGIA Born Digital propone l’idea di visualizzare la

Born Digital proposes the idea of visualizing the

rivoluzione accompagnandola con un universo

revolution paired with the ever expanding in-

di informazioni, sempre più espanso. Negli ulti-

formation universe. The last 20 years computer

mi 20 anni, i dati informatici e i network digitali

data and digital networks overwhelmed societ-

hanno travolto la società e la cultura con un im-

ies and cultures with an impact and speed for-

patto e una velocità sconosciuti all’uomo.

merly unknown to mankind. Effort and energy

Uno sforzo e un energia consumata dalle con-

consumed by the contemporary constructions of

temporanee costruzioni di informazione e co-

information and knowledge by times may even

noscenza che potrebbe superare la capacità

seem to overtake the human capacity to handle

umana di gestire l’enorme quantità di storie

with this vast amount of daily stories, technolog-

quotidiane, cambiamenti tecnologici e sviluppi

ical changes and never ending developments.

senza fine. Telecamere personali, sistemi di sor-

Personal camera's, surveillance systems, social

veglianza, social network e cloud computing cre-

networks and cloud computing create a digi-

ano un impronta digitale e accelerano la cresci-

tal footprint which drives and accelarates the

ta dei dati contenuti nei world store. E più grandi

growth of the amount of data the information

sono le ombre digitali che accomapagnano

world stores. Even bigger are digital shadows

questi processi d’accumulo e comunicazione.

that accompany these processes of storage and

Everything. Never. poeticamente esprime una

communication. Everything. Never. poetically

preoccupazione su come il mondo sia distratto

expresses a concern about the way the world

da o guidato verso le prospettive dell’immedia-

is distracted by or led into short-termed perspec-

to futuro, dal coinvolgimento universale dell’in-

tives, by the universal entanglement of informa-

formazione. Sfidiamo lo spettatore ad uscire

tion. We challenge the viewer to step out of

dall’ombra digitale, aprendo a un nuovo regno

the digital shadow, opening up to a realm of

di conoscenza e informazione che proviene dai

knowledge and information stemming from the

nostri storici progenitori. Queste potrebbe, even-

hands of our historical ancestors. These may,

tualmente, dettare il nostro futuro.

eventually, dictate our future.

96


HOL Partnership con il F.A.D. festival di Belo Horizonte, Brasile / Partnership with “FAD” festival, Belo Horizonte, Brasil. 01.10 h. 21.30 - 22.15 / PALAZZO RE ENZO - SALA RE ENZO Hol è un progetto generativo concettuale creato dall’artista multimediale Henrique Roscoe.

HOL is a generative conceptual audiovisual

Tutte le composizioni hanno una coorisponen-

project created by the multimedia artist

za tra audio e video, sono suonate dal vivo e

Henrique Roscoe. All the compositions have

attraverso performance in real-time. Il progetto

a correspondence between audio and video,

si basa sull’idea della sinestesia. Colori, forme

played live, in real time performances. The

e movimenti di ciascun elemento sono sincro-

project is based on the idea of synesthesia.

nizzati con le note, le armonie e il ritmo. Mu-

Colours, shapes and movements of each ele-

sica e immagine hanno la stessa importanza e

ment are synchronized with notes, harmonies

sono frequentemente generate assieme quando

and rhythm. Both music and image have the

l’artista suona una nota sulla tastiera. Un ine-

same importance and they are frequently gen-

dito software strumentale è creato per ciascu-

erated together as the artist plays a note on the

na composizione, cosicché il concetto di ogni

keyboard. A new and unique software instru-

tema sia sviluppato in tutte le sue potenzialità.

ment is created for each composition, so that

C’è anche un approccio concettuale in ogni

the concept of each theme can be developed to

composizione, ognuna deve rappresentare le

its full potential. There is also a conceptual ap-

emozioni e i sentimenti di ogni tema che è stato

proach in every composition, so that each one

sviluppato.

represents emotions and feelings of each theme that is being developed.

“Dot, un videogioco senza un vincitore” Per questa performance è stato creato uno stru-

About the performance:

mento autonomo audiovisivo ispirato ai vecchi

“Dot, a videogame with no winner”

videogiochi degli anni ‘80. Il congegno funzio-

For this performance an autonomous audiovi-

na senza la necessità di un computer, tutte le

sual instrument was created based on the first

immagini e

videogames. It works without the need of a

i suoni sono generati dallo strumento in tempo

computer and all the images and sounds are

reale, il quale utilizza l’estetica retrò dei video

generated by the instrument in real time using

giochi ma con un approccio critico. Il pubblico

the retro games aesthetics,

è invitato a partecipare a “giocare” la perfor-

but with a critical approach. The public is in-

mance.

vited to participate, 'playing' the performance together with the artist using SNES joysticks. The performance has 5 parts that are played in sequence like levels of a game and last about 30 minutes.

97


PLASMA 01 un progetto di Danilo Traverso e Basmati - Saul Saguatti / Audrey CoÏaniz audio: Andrea Martignoni / A project by Danilo Traverso and Basmati Saul Saguatti / Audrey CoÏaniz audio: Andrea Martignoni 30.09 / PIAZZA MAGGIORE Installazione scultorea multimediale, Iil pro-

Sculptural multimedia installation, the PLASMA

getto PLASMA è in sintesi un contenitore pri-

project is, to be brief, a primordial container

mordiale in continua evoluzione, una struttura

which is in continuous evolution with a mobile

fisica mobile, che funge da incubatore visivo.

physical structure, serving as a visual incubator.

Una scultura che si racconta, nel suo divenire

The sculpture is expressed, in its material state,

materico,in continua metamorfosi evolutiva. La

through a continuous metamorphosis evolution.

scultura si modifica visivamente in continuazi-

In the search for direct contact with the public

one alla ricerca di un contatto diretto con il pub-

the sculpture optically modifies in continuation,

blico, ricercandone la struttura base nella stessa

seeking its base structure in the same mate-

materia di cui è composto, il contatto cercato

rial from which it was made. This searched for

è diretto e primordiale, una esperienza aperta

contact is direct and primordial, an experience

per una lettura che non necessita disovrastrut-

open to an interpretation not necessarily of a

ture mentali. Il progetto costruito su queste basi

mental superstructure. Having been created on

è in continua evoluzione strutturale, presentan-

these bases, the project is in continuous struc-

dosi ora nella sua forma base, in lavorazione,

tural evolution, presenting itself at its base form,

modifiche interattive; sia alla forma gon-

in process and interactive modifications; in its

fiabile , per deformazioni programmate, che

the inflatable form (for programmed deforma-

all'interazione visiva con sensori di movimento

tion) and also its visual interaction with audio

audio e video.

and video movement sensors.

98


GREEN NIGHT 29.09 / PALAZZO RE ENZO roBOt festival ha deciso di aderire all’iniziativa

Esistono diversi modi per ridurre i consumi e

Green Night, un progetto ideato dal Centro

assumere una coscienza critica sulla salvaguar-

Antartide con il contributo della Regione Emilia-

dia dell’ambiente, anche se si tratta di un even-

Romagna per rendere il divertimento notturno

to di grandi di dimensioni.

ecosostenibile.

roBOt appronterà alcuni semplici accorgimen-

In tutta Europa l’impegno per la salvaguardia

ti per ridurre la quantità di risorse energetiche

dell’ambiente e delle risorse naturali si sta al-

necessarie alla realizzazione del festival. Sa-

largando anche al settore degli eventi. Festival,

ranno utilizzati di bicchieri in Mater-Bi (plastica

ma anche discoteche e club stanno compiendo

biodegradabile) e bidoni specifici per la rac-

sforzi per diventare più “verdi”, promuovendo,

colta. Nei bagni dei locali che ospiteranno la

tramite azioni pratiche, la tutela del pianeta, il

manifestazione verranno installati de riduttori

risparmio d’energia e la riduzione delle emis-

di flusso nei rubinetti, speciali meccanismi che,

sioni inquinanti.

mescolando l’acqua all’aria, permettono di

Il divertimento è una vera e proprio industria

consumare meno acqua a parità di forza lavan-

non solo per il giro d’affari che muove, ma

te. Naturalmente verrà predisposta la raccolta

anche per la quantità di risorse che consuma.

differenziata dei rifiuti interna al festival.

Secondo uno studio realizzato da Edison, i

Infine roBOt festival ospiterà alcuni bici-genera-

50mila concerti, festival, performance live di

tori: biciclette in grado di produrre energia elet-

vario tipo che si sono svolti in Italia nel 2007

trica per diversi scopi. Pedalare sopra queste

hanno prodotto 45mila tonnellate di anidride

speciali biciclette potrà alimentare bike-game

carbonica. Una quantità di emissioni equiva-

interattivi, oppure caricare il proprio telefonino,

lente al consumo medio annuo di 6mila fami-

un portatile o accendere una lampadina. Si po-

glie di tre persone o di 22mila auto che percor-

trà scoprire come il nostro corpo sia la migliore

rono ciascuna 10mila chilometri.

fonte di energia, rinnovabile pulita e salutare

Nella consapevolezza che questo consumo di

per noi ed il pianeta.

anidride carbonica non sia ecologicamente

Il fine ultimo del progetto Green Night è di fatti

sostenibile, roBOt ha deciso di aderire al pro-

sensibilizzare ed educare il popolo della notte,

getto “Green night” impegnandosi a ridurre al

in modo che gli stessi frequentatori diventino

massimo il consumo di energia durante la mani-

in futuro ambasciatori di un divertimento eco-

festazione.Tramite alcuni interventi tecnici verrà

sostenibile.

abbassato l’impatto ambientale dell’evento e,

roBOt 04 diventa “Green”

durante la giornata di apertura, installazioni, materiali ed eco-generatori occuperanno pa-

roBOt festival has decided to put into action an

lazzo Re Enzo per lanciare un messaggio di

initiative called Green Night; a project thought

sostenibilità ai frequentatori.

up by Centro Antartide, with support from Re-

99


gione Emilia-Romagna, in order to make noctur-

waste collection will be provided throughout

nal entertainment and fun eco-friendly.

the festival. The festival toilets will be equipped

All across Europe the effort to conserve and

with specially adapted taps that mix air with

safeguard the environment is spreading and

the incoming water. This equipment will greatly

has finally reached the event sector. Festivals,

reduce water consumption per use.

discotheques and clubs are making a great

Lastly, roBOt festival will be hosting several

effort to become ‘greener’, by proactively re-

bike-generators: bicycles able to produce elec-

ducing emissions, pollutants and conserving

trical energy for various purposes. Pedaling

energy wherever possible.

these special bikes can generate electricity for

Entertainment is a real and true industry, not

an interactive bike-game, to charge personal

only in terms of business but also for the quan-

phones and laptops or to light a lamp. It will

tity of resources it consumes. According to a

show us how our bodies are the best sources

study by Edison, 50 million concerts, festivals

of renewable clean energy which is healthy for

and all types of live performances in general

both us and our planet.

occurred in Italy in 2007, producing 45 million

Green Night is a project to create awareness

tons of carbon dioxide. A quantity of emissions

and education so that the festival-goers them-

equivalent to the average annual consumption

selves, and night people in general, can be-

of 6 million three-person families or 22 million

come future ambassadors of eco-sustainable

cars that have covered 10 million kilometers.

fun.

Being fully aware that this sum of carbon di-

roBOt04 is going “Green”.

oxide consumption isn’t eco-friendly, roBOt has decided to activate the ‘Green Night’ project, aiming to reduce as much energy consumption as possible during the festival. By means of various technical interventions, the harmful impact of carbon dioxide on the environment produced by the event will be reduced and during the opening day, installations, equipment and eco-generators will be occupying Palazzo Re Enzo, striving to send the message of sustainability to its visitors. There are various ways to reduce consumption and to adopt a critical conscience on safeguarding the environment, even for largescale events. roBOt is preparing some basic and simple solutions to reduce the quantity of energy resources necessary to stage the festival. Mater-Bi (plastic biodegradable) cups will be used and designated rubbish bins will be provided for their disposal. In addition sorted

100


101


COLLAbORAZIONI INtERNAZIONALI / INTErNATIONAl COllAbOrATIONS

102


103


Realizzare un festival non significa solamente creare un contenitore di proposte, ma anche immaginare una manifestazione che un sia centro di smistamento culturale, un’opportunità per giovani artisti emergenti e di ogni nazionalità per diffondere le proprie idee in contesti nuovi. Il festival diventa un punto di riferimento e un momento di incontro per tutti i creativi. L’arte e la musica non hanno dimora, sono universali, per questo rassegne che fanno dell’indagine sull’arte e la musica la loro ragion de vivrè non possono quindi esimersi dal fare networking con l’estero. Spinti da questa affinità di prospettive e dal medesimo modo di agire “global thinking” nasce la voglia, anzi, la necessità reciproca di aprirsi nei confronti di realtà provenienti da contesti territoriali diversi ma che lavorano per realizzare gli stessi obiettivi. roBOt ha perciò costruito una rete di relazioni con due dei festival più interessanti del panorama internazionale: F.A.D., festival di arte digitale di Belo Horizonte, e Freemote, il festival di Utrecht curato da Born Digital. Procedendo per gradi sono state gettate le basi per un progetto di collaborazione pluriennale, ampliando anno dopo anno il coinvolgimento delle due rassegne. Le collaborazioni si sviluppano ad oggi in uno scambio artistico: roBOt 04 ospiterà artisti brasiliani e olandesi che presenteranno le loro opere durante il festival bolognese. Viceversa artisti partecipanti al bando Call4roBOt della scorsa edizione hanno avuto la possibilità di esibire i propri lavori in queste due importanti kermesse internazionali. - Partnership con il festival Freemote di Born digital. Utrecht, Olanda. Progetto di Video mapping: Everything. Never. - Partnership con il festival “FAD” di Belo Horizonte, Brasile. Presentazione della label brasiliana Conteudo Records e performance live: Hol FREEMOTE 11 FREEMOTE 11 è un raduno di artisti elettronici e un evento di esposizione condivisa in un ex magazzino ferroviario a Utrecht (NUtrecht). Uno spazio dove le comunità creative provenienti da da ogni parte del pianeta possono proporre, per cinque giorni, esperimenti di co-creazione, installazioni, performance, mostre, proiezioni video, e molto altro ancora. Freemote è organizzato da Born Digital, una comune d’arte elettronica stanziata a Utrecht, Olanda. Specializzata in video mapping, graphic motion e audio visivi, Born Digital si focalizza su ambient media e nella produzione di manifestazioni on stage, net- label, audiovisivi, festival ed eventi. F.A.D. Dal  2007, a Belo Horizonte, il FAD è un digital media art festival che ha come scopo la presentazione al pubblico di contenuti artistici multimediali, e qualsiasi novità digitale, sia essa software o hardware come cellulari, telecamere, camere digitali, dispositivi elettronici o digitali. Inoltre il festival supporta e contribuisce alla produzione, implementazione e consolidamento dell’arte digitale nel Paese. Tutte le attività del FAD sono aperte e gratuite.

104


Realizing a festival doesn’t only mean creating a receptacle for suggestions, offers and proposals, but also to envisage an event that is both the centre of a cultural melting-pot, and an opportunity for young budding artists of every nationality to diffuse their ideas in new contexts and new challenges. The festival becomes a point of reference and an abode for all forms of creativity. Art and music don’t have a resting place, they are universal, and resign that they investigate into art and music their reason to be, meaning therefore they can’t be exempt from networking. Pushed by this prospective and “global thinking” affinity gives birth to the will, or rather the mutual necessity, to be open in respect to the reality that functions on various territorial contexts and also to work together towards the same objectives. roBOt has built a network of connections with the most interesting festivals on an international panorama: F.A.D., Digital Art festival in Belo Horizonte, and Freemote, the festival in Utrecht curated by Born Digital. In stages, the bases of a project with long-term collaborations have been put together, establishing year after year involvement from the two festivals. The collaborations have created an artistic exchange. roBOt04 will host Brazilian and Dutch artists that will present their pieces of work during the Bolognese festival. Vice-versa, artists who participated in the last edition of Call4roBOt will perform their own work in these two important  international festivals. - Partnership with Freemote festival, Utrecht, Nederland. Presentation of a video mapping project. Everything. Never - Partnership with “FAD” festival, Belo Horizonte, Brazil. Presentation of Brazilian labels Conteudo Recoords and live performances: Hol. FREEMOTE FREEMOTE 11 is a gathering of electronic artists & a shared exposure event in a former railway warehouse in Utrecht (NUtrecht). A stage for contemporary creative communities and enlighted souls. Share & create together on topic. 5 days of (inter)national co-creation, installations, performances, exhibitions, screenings, AV performances and more. Freemote is made by Born Digital, an electronic art assembly with a production house based in Utrecht, The Netherlands. Specialized in video mapping, motion graphics and audio visualization. We focus on ambient media in the production of stage performances and installations, an audiovisual netlabel, festival and creative events. F.A.D. In a world where the use of new technologies and tools affect the search, research and experimentation of new artistic languages, the FAD emerges as a space for exchanges and exhibition of what has been produced in this field by Brazilian and international artists. Since 2007, and always taking place in Belo Horizonte, the FAD is a digital media art festival which aims to discover and present to the public the artistic content developed or processed, in any of its production stages, by means of computers, software, hardware, cellphones, camcorders, digital cameras, electronic and/ or digital devices. Thereby, the festival supports and contributes to the production, implementation and consolidation of digital art in the country. All of the FAD activities are open and free of charge. 

105


CONTACTS / CREDITS Andrea Giotti (project manager and fundraising) andrea.giotti@eventeria.it Antonio Puglisi (artistic director) toni@shape.bo.it Carlo Di Gaetano (communication management) carlo@shape.bo.it Edoardo Bridda (text writer) edoardo.bridda@gmail.com Edoardo Mazzilli (merchandising) press@shape.bo.it Elisa Trento (curator Screenings) elisa.trento@gmail.com Federica Patti (administration and curator call4roBOt) fede@shape.bo.it Francesco Salizzoni (production director) francesco@shape.bo.it Gianluca Giangiobbe (PR and presale tickets) gianluca.giangiobbe@gmail.com Marcella Loconte (curator call4roBOt) marcella@shape.bo.it Marco Ligurgo (artistic director) marco@unziproject.com Matteo Braschi (technical production) braschi.matteo@gmail.com Press Office 2.0 (communication management) Giulia Piazza giulia@pressoffice2punto0.it Alice Boscardin alice@pressoffice2punto0.it Samanthia Clark (translator) samanthia.clark@gmail.com

106


PartnerS

main sponsor

con il patrocinio di

Partners

media partners

Partners tecnici

ofďŹ cial radio

107


roBOt festival 04 catalog  

roBOt festival 04 catalog: artists, installations, performances, special projects, screenings and workshops

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you