Page 1

è Natale interviste, curiosità e tradizioni idee regalo per tutti feste da vivere: musica, cinema, mercatini e teatro. SPECIALE


è Natale 5

Il Natale a Carpi e dintorni

Intervista a Nek

7

Le festività in provincia

L’Albero di Natale

8

Sport

Le ricette dei Lettori

da pag.

Cucina, i consigli della Blogger “Ciacarare Modenese” di Picca

13

Intervista a Santiago Orduna

17

I film di Natale

19

Valerio Massimo Manfredi

39 da pag.

41 53 55

da pag.

58 61

Moda e tendenze da pag.

21

Libri da regalare

Idee Regalo per grandi e piccini da pag.

25

Natale in Musica

64

Appuntamenti a Modena

33

Mercatini di Natale

66

da pag.

63

è Natale

Sondaggio: la tradizione natalizia

Supplemento al n° 669 e 670 di VIVO Modena Editore: Sede Legale, pubblicità e annunci via Emilia Est, 402/6 - Modena Tel. 059 271412 - Fax: 059 3682441 Redazione: via Giardini 460/E - Modena Tel 059/2923252 - Fax 059/343724 Direttore Responsabile: Giovanni Botti Testi di: Giovanni Botti, Francesco Rossetti, Patrizia Palladino, Elisa Paganelli, Giada Chiari, Mattia Giovanardi, Francesco Palumbo e Gianluigi Lanza Autorizzazione Tribunale di Modena n. 1064/2001 del 16/10/2001. Progetto grafico: Studio Pelillo Stampa: Centro Servizi Editoriali srl Stabilimento di Imola - Via Selice 187/189 40026 Imola (BO)

3


CHIAMA IL NUMERO

344 0878626 PRESTIGE

LUXURY

VIP

Un Mese Open Personal Training

Due Mesi Open Personal Training

Due Mesi Open Personal Training E Un Mese Di Antigravity

Una Seduta Riflessologia Plantare

Un’analisi Posturale

Tre Sedute Kinesis

Una Settimana Antigravity Fitness

Un Trattamento Osteopatia

Un Trattamento Osteopatia

Una Settimana Open Chaise-longue Pilates

Una Settimana Open T'ai Chi

IL REGALO DI NATALE

PIÙ ESCLUSIVO

Una Seduta Riflessologia

SASSUOLO, V.LE XX SETTEMBRE, 32-39 - WWW.360PERFORMANCECLUB.COM - PER INFORMAZIONI: CELL. 3440878626


Oltre all’aspetto religioso, alla tradizione del presepe, dell’albero, dei regali e all’atmosfera di festa che caratterizza la città per tutto il mese di dicembre, a rappresentare il Natale ci sono anche la buona cucina, i ritrovi in famiglia e le “abbuffate” in compagnia la sera della Vigilia e il pranzo del 25, a volte anche quello di Santo Stefano. Momenti conviviali in cui ciascuno ha il proprio menu e le proprie abitudini. Anche le ricette dei piatti più classici del periodo, dai tortellini al cotechino fino ai tanti dolci natalizi, variano da famiglia a famiglia e ognuno ha i propri piccoli segreti, magari tramandati di generazione in generazione. Non tutti ad esempio per la sera della Vigilia hanno la tradizione della cena a base di pesce, anche se, almeno nella nostra città, è la scelta più gettonata. Così come qualcuno per il pranzo di Natale sostituisce i tortellini con un altro primo in brodo, ad esempio i passatelli o la zuppa imperiale, associati naturalmente a un buon lambrusco. Cene e pranzi per i quali di solito si comincia a lavorare diverse settimane prima: dal rito della preparazione dei tortellini che vede, a volte, parenti e amici riunirsi, alla

cottura del classico pane di Natale, un dolce molto amato dalle nostre parti. Anche per questo motivo abbiamo voluto dedicare il Vox Populi natalizio alla cena della vigilia e al pranzo di Natale. Chi sarà ai fornelli in un’occasione così speciale? E quali sono le vostre specialità preferite, quelle a cui non rinuncereste mai? Le risposte, com’era prevedibile, sono state varie e molteplici: da chi si concentra soprattutto su uno dei due tradizionali momenti conviviali trascurando l’altro, a chi trascorre le feste a casa di una nonna o una zia che è solita riunire tutta la famiglia, a quelli invece, marito e moglie, che cercano di dividersi i compiti per creare l’atmosfera più bella per figli e nipoti. Senza dimenticare ovviamente che il Natale è una festa anche e soprattutto per i bambini, che aspettano con ansia l’arrivo di Babbo Natale e il momento di scartare i regali che avrà lasciato per loro sotto l’albero. Comunque sia il Natale resta la festa della famiglia, un momento di ritrovo anche con persone che non si vedono da tempo, dimenticando per un attimo gli stress e i problemi della quotidianità. Buon Natale a tutti dalla redazione di Vivo.

SALLY, INSEGNANTE Sono inglese e il menù sarà tipico: per il pranzo di Natale vengono i miei figli a casa, preparerò io il tacchino ripieno con la classica farcitura di salsiccia, salvia e cipolla. Come dolce non può mancare il Christmas Pudding ma anche dolci italiani per far contenti i suoceri!

ROSABIANCA, COMMESSA La Vigilia lavoro fino a sera e sarò cotta! Festeggiamo il giorno dopo, a pranzo con tutti i parenti a casa mia, siamo in 12. Preparerò tortellini, lasagne, lesso, cotechino e per dolci i panettoni e torte fatte in casa. Di solito sono così occupata che non mangio neanche!

CLAUDIO, PENSIONATO Io e mia moglie prepariamo insieme la cena della Vigilia per famigliari e nipoti. Sono io che mi occupo di acquistare il pesce. Il menù di quest’anno prevede gnocchetti al rombo, friggitelli di ricotta, insalata di scampi e fagioli. E per chiudere il “dolceamore”, semifreddo a base di mascarpone.

MANUEL, BARMAN Vado a mangiare dalla zia sia la sera della Vigilia che il pranzo di Natale, con tutta la famiglia. Si gustano cibi tradizionali come tortellini in brodo, lasagne, bollito e dolci squisiti. E’ un piacere passare le feste con i parenti, mi sento coccolato e poi arrivano i regali!

SIMONETTA, GUIDA TURISTICA La Vigilia sicuramente pesce, in particolare salmone che piace molto ai bambini. Il giorno di natale cuciniamo tutto ciò che risale alla tradizione culinaria: tortellini in brodo, lenticchie, cotechino e per dolce la classica zuppa inglese e il panettone, rigorosamente senza canditi!

Sondaggio

Chi prepara la cena della vigilia o il pranzo del 25? Ciascuno ha le sue tradizioni e i suoi piatti preferiti

SILVIA, DISOCCUPATA Quest’anno faremo il pranzo di Natale con i parenti a casa di mia suocera. Il menù sarà tradizionale, tortellini in brodo, cotechino e purè. La sera della Vigilia invece tutti a casa nostra dove ai fornelli sarò io, ma niente pesce perché in famiglia alcuni sono allergici.

è Natale

Il Natale in cucina e ai fornelli

5


Auguri di Buone Feste !

017 NEL 2 ETE OVER PI ! CI TR AR EAC ANCH


di Francesco Rossetti

Nek, l’Arena e un nuovo disco di inediti Qual è il tuo strumento più importante? Senz’altro la voce, perché è il più viscerale, quello con cui comunico chi sono. La voce mi ha reso popolare, ha a che fare con il corpo, il cuore, la mente, è anche più soggetta a stress o sollecitazioni. Non è come una chitarra che la tiri fuori da una custodia e, se è di buona qualità, è di per sé una garanzia. La voce cresce con te, cambia con te.

Filippo, come ti avvicini al concerto all’Arena? Ci penso già da adesso: sarò in forma? Ci sarà bel tempo? Andrà tutto per il verso giusto? La gente si divertirà? Non dimenticare che sono un sognatore. E fino a poco tempo fa avere l’Arena solo per me era un sogno. Ecco, tra meno di sei mesi, sembra che riuscirò a esaudirlo. I dati in prevendita sono ottimi e tra non molto dovremmo arrivare ad annunciare il sold out. Sei uno di quelli che suona ogni giorno? Magari ci riuscissi, ogni giorno. Però è vero, cerco di suonare il più possibile, perché ne sento proprio il bisogno intimo. Ci sono delle volte che non posso suonare, per esempio quando sono in viaggio, però appena c’è la possibilità, se trovo una chitarra, anche solo dentro uno studio televisivo, mi ritaglio quei dieci minuti in cui mi isolo e suono un po’, per rilassarmi.

Il brano che chiude il tuo ultimo album s’intitola “Futuro 2.0”: riguarda tua figlia, ma anche l’era digitale nella quale viviamo, immagino… E’ vero, adesso viviamo un po’ tutti ristretti e concentrati in un telefono.

Sei soddisfatto della tua esperienza televisiva ad “Amici”? Sì, ho imparato tante cose. Mi sono messo in gioco in una situazione inedita per me. Di solito canto sul palco, lì invece ho potuto scherzare, dare consigli ai ragazzi. Mi è piaciuto e non escludo che possa succedere di nuovo, dipenderà dagli incastri con la mia musica.

Che rapporto hai con internet e i social? Sono strumenti che fanno parte di un progresso. Per questo li uso, come tutti, ma cerco di non farne un abuso. Se prendono il sopravvento sulla vita reale, spengono il rapporto umano, si finisce per non guardare più in faccia la gente. Come il caso di quei famosi haters che vomitano offese online, persone che nell’anonimato di una tastiera di computer ce ne hanno una per tutti. Alcuni di questi li ho conosciuti. Ti posso assicurare che poi, quando te li ritrovi davanti a pochi centimetri dalla faccia, le cose cambiano, non sono più così audaci.

Ci avviciniamo al Natale, tu come lo vivi? E’ sempre un momento magico. Lo è fin da quando ero piccolino, e lo è ancora oggi che ho una figlia di sei anni. Il Natale mi fa sempre venire il sorriso sulle labbra, mi lascia belle sensazioni. C’è poi la parte legata al materialismo dei regali, beh, quella è la parte che ci sta più stretta. E’ però positivo che il Natale trasmetta una sorta di condizione in cui si è più propensi a stare con la famiglia, a essere più osservatori del bisogno altrui. Ecco, bisognerebbe che ci accorgessimo un po’ più degli altri, non solo quando si avvicina il Natale.

Negozio: Via Bologna, 55 Modena tel. 059 350038 www.tondelli.it

Tante raffinate idee per i vostri regali di Natale!

seguici su facebook

è Natale

Filippo Neviani è in un momento magico. Ha da poco pubblicato “Unici”, il suo nuovo album di inediti che ha scalato subito le classifiche, e ora si toglie lo sfizio di annunciare ufficialmente la data di “Nek in Arena”, il suo primo concerto all’Arena di Verona, in programma il 21 maggio 2017. La nostra intervista parte proprio dalla città di Romeo e Giulietta.

Intervista

Il cantautore sassolese parla di musica e progetti… e di Natale!

Arredi in stile moderno, shabby, provenzale. Negozio specializzato nella camera da letto, letti in ferro battuto e imbottiti, materassi e reti anche fuori misura. Cucine, zona giorno, camerette, tendaggi e tanti complementi d’arredo.

7


Per rendere il vostro albero ancora più suggestivo Elisa Tani, crafter modenese, ci illustra come realizzare uno splendido decoro handmade. Tante altre idee sul suo sito www. esperimentidistoffa.it e relativi social Facebook ed Instagram. “Procuratevi alcune arance e tagliatele a fettine spesse circa 1-3 cm. Disponetele tra 2 fogli di carta assorbente per eliminare il succo in eccesso e lasciatele riposare 30 min. Accendete il forno a 100° e disponete le fettine sulla griglia rivestita con carta forno; fatele cuocere per 3-4 ore rigirandole di tanto in tanto e lasciando socchiuso il forno per far circolare l’aria ed evitare che si scuriscano troppo. Se non avete fretta potete utilizzare il processo di essiccatura a termosifone, che richiederà circa 15 giorni. Una volta essiccate e raffreddate potrete decorare le fette di arancia. Fate passare un nastrino nel foro centrale, create un fiocco di rafia sulla stecca della cannella quindi, aiutandovi con la colla a caldo, applicate la cannella e l’anice stellato al centro della fettina. Il vostro decoro è pronto per essere appeso all’albero!”.

è Natale

Albero di Natale

DECORAZIONI FAI-DA-TE, QUALCHE IDEA

8

Alberi di Natale, ritorno al passato La tendenza di quest’anno è vintage ed eco-friendly sui toni di verde, rosso e oro La simbologia dell’albero di Natale affonda le sue radici nella tradizione dei popoli antichi, Celti, Romani ma anche in epoche più recondite si parlava di alberi cosmici, alberi del paradiso e della vita. Conifere e abeti rossi erano decorati con nastri colorati e luci; la luce sempre presente come allegoria di rinnovamento e vita, un’antica magia che si risveglia ancora oggi nelle buie notti invernali. Cosa direbbero poi i nostri antenati dell’odierno rituale natalizio meglio non saperlo perché, diciamocelo, c’è ben poca magia nell’ultimare la decorazione dell’albero con “l’occhio che balla” per lo stress perché: il gatto si è arrampicato sui rami facendo un patatrack, il bambino per poco non ingoiava un angioletto, il marito, bhe il marito era sul divano a godersi lo spettacolo e nel frattempo la cena si carbonizzava nel forno. Ma, se ci fosse qualche remota possibilità di ritrovare un po’

d’incanto, allora ecco di seguito alcune delle ultime tendenze giunte a noi direttamente dall’importante evento Christmasworld Frankfurt. Il trend dell’anno è il ritorno al passato. La designer Birgit Müller-Blech sostiene che il difficile clima politico-sociale di oggi porta le famiglie a desiderare il calore del focolare di una volta, ricercandolo anche nelle piccole cose: “alla Inge’s Glas abbiamo reintrodotto pattern e decori del 1800 i quali sono stati talmente ben accolti da portarci ad espandere fortemente questa linea di prodotti”. Tornano quindi le palline argentate di quarant’anni fa, le decorazioni ovali e i pendenti a forma di violino o tamburo. Il clima nostalgico corre sui binari dell’essenzialità e un altro dei trend favoriti del 2016 è quello del decoro naturale ed ECO sostenibile: carta, legno, feltro, e soprattutto riciclo di tutto ciò che può trovare nuova vita invece che finire nella spazzatura. Continua anche il successo delle decorazioni commestibili: cannella, arance, biscotti e cioccolatini. In questo caso smontare l’albero sarà la gioia dei golosi. E per quanto riguarda i colori? In linea con l’atmosfera vintage l’abbinamento tra rosso e verde fa da padrone seguito dal binomio oro-rosso. Si riconfermano le nuance del rame, del rosa quarzo e dell’immancabile bianco, in alcuni casi fino ad arrivare ad alberi total white. Grande ribalta del verde (verde muschio, acqua marina e pastello), in particolare per decorazioni a tema natura.


Il papà del presepe meccanico

Nato nel ’51, vive a Piumazzo da sempre. Fausto Negrini, ex responsabile della sala prototipi di una ditta bolognese, ora è in pensione e segue le sue grandi passioni: il modellismo, hobby coltivato fin da ragazzo, e la costruzione del grande presepe meccanico di Piumazzo. Quando comincia la storia del presepe? Negli anni ’80 con Massimo Balestri, capace scenografo, ed Ernesto Bottazzi che alimentò il presepe con un sofisticato programma auto-costruito. Grazie all’indimenticato Prof. Giovanni Santunione, il presepe fu spostato all’oratorio di Piumazzo. Negli anni ’90, il professore, amico di sempre, e suo fratello Daniele, mi chiesero di collaborare e così iniziai, di anno in anno, ad aggiungere statue e a ricostruire il paesaggio emiliano con le sue cascine, castelli, borghi e mestieri antichi. Quanto è grande oggi l’allestimento? Dopo tanti anni di lavoro, circa 45 mq, ha un centinaio di statue animate da oltre 200 motori e ha il ciclo giorno/notte guidato da una centralina computerizzata, con l’Ave Maria e il canto del gallo all’alba e il pianto di Gesù bambino di notte. Poi c’è il movimento dell’acqua con fiume, ruota del mulino, cascata, laghetto e fontane, tutto azionato da 8 pompe idrauliche.

Quali sono le ultime creazioni? E quella di maggior soddisfazione? L’anno scorso è stata ampliata la scenografia, quest’anno ho aggiunto una donna che pigia l’uva e un ragazzo che aziona il torchio ed esce vino vero! La novità più importante però è la Natività, completamente rinnovata, con un angioletto che prova a volare. La soddisfazione più grande invece me l’ha data la scena di una mucca che lecca la testa del bovaro. E’ ispirata a mio zio che accudiva i suoi animali con amore e, quando mio cugino l’ha vista, ha subito riconosciuto il padre… una grande emozione! Ricorda altre storie o episodi legati al presepe? Sì, i bambini che quando vedono i pesci mi chiedono se sono veri o anche parecchi adulti che, vedendo le anguille in movimento, mi chiedono se si tratta di vermi… “Certo - dico io - e li ho addomesticati a non muoversi di notte”! Ricordo anche un gruppo di ferraresi che, in cambio delle anguille, mi offrirono un carro di carnevale già allestito! Aperto dal 18/12 al 15/01 all’Oratorio, dove trovate anche una ricostruzione di Piumazzo sotto la neve, un diorama con l’arca di Noè, modelli di mulini, mietitrebbia, presepi napoletani e i giocattoli di una volta www.presepepiumazzo.it

I Presepi in città e nei dintorni Un elenco dei presepi di Modena e dintorni non può che partire dal Museo permanente del Presepe alla chiesa di Villanova. Si tratta di una raccolta di presepi artistici di epoche diverse, dalla tradizione napoletana settecentesca a quella romana ottocentesca, fino al grande presepe di Raffaele Minutolo ambientato in Piazza Grande a fine ‘800. La collezione comprende anche presepi da Spagna, Palestina, Madagascar, Messico e Perù. In città invece, nell’ambito delle iniziative natalizie promosse da Modenamoremio, segnaliamo il Presepe artistico in carta pesta con installazione aerea presso la Chiesa di San Giovanni, aperto fino al 31 gennaio, ma anche “La Natività” presepe d’autore in collaborazione con l’Associazione La Bonissima in piazzetta San Biagio e il presepe artistico in gesso e terracotta presso la Chiesa di San Barnaba, aperti entrambi fino all’8 gennaio. Per chi ama vivere l’esperienza di un Presepe vivente, l’appuntamento, non lontano da Modena, è per domenica 18 dicembre, con la rappresentazione messa in scena presso la Parrocchia di Sant’Anna a San Cesario.

è Natale

E’ Fausto Negrini, da oltre 20 anni lavora al suggestivo allestimento di Piumazzo

Presepi e curiosità

di Patrizia Palladino

SI CONFEZIONANO CESTE NATALIZIE CON PRODOTTI TIPICI D.O.P.

Via del Cristo, 8 • Solignano di Castelvetro (MO) • Tel. 340 1552317 • info@acetaiaboni.it • www.acetaiaboni.it

9


Lo spaccio BIO Hombre è in via Corletto Sud 320

è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 il sabato dalle 9 alle 12 MBRE SOS TI

PROGE TT

O

U .R W

E IL

N530.IT - B I

HO

EN

O

Hombre S.r.l. via Corletto Sud 320 . 41126 Modena www.hombre.it - info@hombre.it

N5.30 - WW RU


Durante cene e pranzi di Natale le città si fanno silenziose e i pettirossi planano nella pacifica brezza invernale un po’ meno timorosi di avvicinarsi alle finestre in cerca di qualche boccone. È aldilà di quelle finestre che si raccolgono il vociare delle famiglie e il tintinnare di piatti e bicchieri cullato da un sottofondo di melodie natalizie. Ciò che rende le occasioni di ritrovo di questo periodo così speciali è l’atmosfera, data non solo dalle luci sull’albero, ma anche da un table setting appositamente studiato. Il miglior modo per organizzare la vostra tavola è quello di battezzare un tema e dei colori chiave. Il primo mood di cui vi parlerò è quello che chiameremo Northern tale, ispirato agli elementi del bosco e guidato dall’essenzialità dello stile scandinavo. Per accogliere i vostri ospiti potrete appendere alla porta una ghirlanda di bosso arricchita da qualche nastro e bacca invernale, dettagli da riprendere sulla tavola dove posizionare candele bianche in contenitori di vetro e circondati da coroncine o file di aghi di pino e pigne (a seconda dello spazio a disposizione e della forma del tavolo). Come sottopiatti sono molto suggestivi quelli ricavati da ceppi di albero, da abbinare a segnaposto realizzati con cartoncino per il nome degli invitati e una pigna spruzzata di bianco o ancora a biscottini di pan

Via Loda, 325 San Cesario sul Panaro - Modena Tel. 059 933050 - www.rosticucine.it

di zenzero con l’iniziale del nome realizzata in glassa bianca. In quanto a tovagliato e piatteria in questo caso è l’ideale abbinare colori naturali come bianco, verde, tortora e grigi, con qualche accenno di rosso qui e là. Quest’anno torna inoltre alla ribalta la tovaglia a scacchi maxi, ovviamente in tinte neutre. Altra ispirazione che vi presentiamo è quella Golden memories incentrata su giochi di luce e opalescenza. L’oro, tradizionalmente abbinato al rosso, trova una chiave interpretativa più moderna se accostato all’azzurro. Piatti e posate bianche e oro di ispirazione barocca, risplendono di luce nuova poggiandosi su una tovaglia azzurro pastello. Miniature di renne, stelline e foglie laccate d’oro sono poi solo alcuni dei soggetti da utilizzare come centro tavola e/o segnaposto. Se preferite un centro tavola più vistoso potreste pensare a delle coppe e dei vasi riempiti di sfere metallizzate ovviamente nei colori chiave di questo tema.

La crafter modenese Elisa Tani ci insegna a realizzare un segnaposto di ispirazione nordica, (altre idee sul suo sito www.esperimentidistoffa.it). “Procuratevi 1 stecca di cannella di 18 cm circa, da tagliare in 6 pezzi di varie misure a scalare (da 6 cm a 1cm). Tagliate quindi 15 cm di nastro (per eliminare eventuali pieghe, utilizzate qualche secondo il ferro da stiro tiepido). Rigirate e incollate la parte superiore del nastro verso il retro di 1,5 cm creando un’asola. Ritagliate una stellina di feltro di circa 2,5 cm e posizionatela con una goccia di colla sulla parte anteriore più alta del nastro. Quindi, utilizzando sempre la colla a caldo, applicate in ordine crescente i pezzetti di cannella partendo dalla zona sottostante della stella. Si formerà così un piccolo alberello. Ritagliate ora un cartoncino sul quale scrivere il nome dei vostri ospiti. Questa creazione potrà inoltre trasformarsi in un decoro per l’albero di Natale: sarà sufficiente inserire un cordino nell’asola realizzata all’inizio della procedura”.

La tavola delle feste

Northern tale o Golden memories: due stili a confronto tra oro e ghirlande

UN SEGNAPOSTO RUSTICO HANDMADE

è Natale

Table setting natalizi, qualche idea

FABBRICA CUCINE COMPONIBILI oltre 50 modelli di cucine esposte

11


• gastronomia vegana con possibilità di degustazione in loco • si confezionano ceste natalizie con prodotti vegan BIO, a KM 0 e senza glutine • si organizzano catering, corsi di cucina, eventi e cene private

è Natale

APERTURE STRAORDINARIE: 24 e 31 dicembre: orario continuato dalle 8:30 alle 16:30 6 gennaio: aperto tutto il giorno!

Ci trovate a Sassuolo (MO) in via Radici in Piano 248 - Tel. 339-4870569 (Simona) Per maggiori informazioni seguiteci su https://greengokitchen.wordpress.com/ oppure su Facebook (https://www.facebook.com/greengo.kitchen/)

PRANZO DI NATAL E

Antipasto Affettato misto, sott'olii, gra na, stria calda Primi piatti Tortellini in brodo, Lasagne verdi al forno Tortelli dl ricotta vecchia Mo dena Secondi piatti Cosciotto al forno, Noce di vitello al forno Zampone con fagioloni, cot echino con lenticchie Patate al forno, insalata mis ta a richiesta Frutta fresca, Dolci tradiz ionali Acqua - bibite - vino loc ale - caffe'

CENA VIGILIA DI N ATALE

Antipasto, piatto unico com posto da: Salmone fresco marinato, coc ktail dl gamberi, Insalata di seppie con verdur e Primi piatti Pennette al tonno, Tagliolini del pescatore Secondi piatti Grigliata di: Coda di rospo, filetto di ora ta, gambero Fritto misto calamari gamber i Baccala’ alla livornese Patate al forno. Insalata mis ta a richiesta. Frutta fresca, Dolci tradiz ionali Acqua - bibite - vino loc ale - caffe’

12


La tavola delle feste

Le Ricette dei lettori

Vitello all’arancia

Pinza Bolognese

Ingredienti impasto: 1 kg di farina, 4 uova, 3 etti di zucchero, 2,5 etti di burro, 1 buccia di limone grattugiato, 3 buste di lievito per dolci dose da ½ kg, 1,5 etti di uva secca, 1 etto di mandorle, 2 etti di noci, 0,5 etti di arachidi, 5 fichi secchi, 250 grammi di marmellata di prugne, 50 grammi di cacao amaro, 2 etti di cacao zuccherato, 1,5 grammi di sassolino+succo d’arancia. Per la farcitura: 1,5 etti di zucchero a velo, saba, pinoli

Vorrei proporre ai lettori e lettrici di Vivo una ricetta piuttosto semplice e adattissima per la sera della Vigilia di Natale, in particolare per chi, come noi non sia così amante del pesce. Un secondo leggermente agrodolce che unisce al classico arrosto la freschezza dell’arancia. Una ricetta che mi ha insegnato una mia cugina diversi anni fa e che è diventata una sorta di tradizione della mia famiglia per la sera del 24. Spero vi piaccia.

La ricetta che vi invio è quella di un dolce tipico del bolognese. E’ simile al classico Bensone, ma con qualche aggiunta. Così lo faceva mia nonna che era originaria di Calcara, di solito per la Vigilia di Natale. Ingredienti: 500 grammi di farina 00, 2 uova intere, 160 grammi di zucchero semolato, 120 grammi di burro sciolto e freddo, una bustina di lievito Bertolini, scorza di limone, marmellata di prugne o nutella.

Procedimento: Impastare la farina, le uova, lo zucchero, il burro, la buccia di limone e il lievito. Aggiungere poi, senza macinare, l’uva secca, le mandorle, le noci, le arachidi, i fichi secchi, la marmellata di prugne, il cacao amaro e zuccherato, il sassolino, poi lasciare riposare per una notte. Cuocere a 180 gradi per 15 minuti, ricoprire con carta stagnola e cuocere per altri 60 minuti. Dopo la cottura si consiglia di bagnare con la saba e aggiungere pinoli a piacere, poi spolverare con lo zucchero a velo.

Ingredienti: 500 grammi di girello di vitello, sei arance non trattate, olio d’oliva, sale quanto basta.

Procedimento: sul tagliere disporre la farina a fontana, al centro le uova, lo zucchero, il burro, il lievito e la scorza di limone. Impastare aggiungendo il latte, quanto basta per avere un composto abbastanza tenero. Stendere l’impasto (circa 1 cm e ½), cospargerlo di marmellata o nutella evitando di arrivare fino ai bordi. Ripiegarla su tre volte, pennellarla con il latte e cospargerla con lo zucchero. Adagiarla sulla placca del forno per 30 minuti circa a 180 gradi.

Procedimento: Rosolare il girello in una casseruola con l’olio. Unire il succo di quattro arance e cuocere per 30 minuti circa a fuoco moderato. Unire la scorza di due arance e lasciare addensare la salsa. Togliere la carne dal tegame, affettarla, e servirla intercalando ogni fetta di carne con una di arancia fresca. Irrorare con il sughetto ristretto.

Elena di Modena

Giuliana, Modena

è Natale

Pane di Natale

Anna di Castelfranco

La famiglia Ruggi vi accoglie nell’atmosfera magica del suo Centro fisioterapico. Info: LA SORGENTE Fabbriche del benessere Barigazzo di Lama Mocogno (MO)

Tel. 0536 45256

www.fabbrichedelbenessere.it

13


14

è Natale


Ingredienti: 5 rossi (tuorli) d’uovo, 6 cucchiai di zucchero, mezzo litro di panna per dolci, mezza scatola da 75 grammi di cacao in polvere zuccherato, 2 etti di amaretti, 1 tavoletta di cioccolato al latte. Come fare lo zabaione: unire i 5 tuorli con i 6 cucchiai di zucchero sbattendoli con la frusta. Mettere sul fuoco a fiamma bassa, mescolare e aspettare che cominci a gonfiarsi e a bollire. Dopo qualche minuto togliere dal fuoco e aspettare che si raffreddi mescolando ogni tanto. Procedimento: montare la panna a neve e aggiungere lo zabaione, poi montare con la frusta. Aggiungere un etto di amaretti tritati e tutta la tavoletta di cioccolata. Versare in uno stampo metà del dolce, fare uno strato di amaretti, unire il cioccolato in polvere nel rimanente dolce e aggiungere allo stampo. In seguito fare un’altra base di amaretti.

Brasato al Barolo Polpettone con ricotta Ingredienti: 1 kg di carne di manzo (cappello del prete, noce o guancia), una bottiglia di Barolo, due carote, due coste di sedano, due cipolle, tre chiodi di garofano, un pizzico di cannella, olio o burro, sale, farina. Procedimento: tagliare a pezzi non troppo piccoli le verdure, avvolgere le spezie in una garzina (a fine cottura verrà tolta). In un contenitore mettere la carne, le verdure e le spezie, ricoprire con il Barolo e fare riposare in frigorifero tutta la notte. Scolare e asciugare la carne, infarinarla e farla rosolare in un tegame, poi aggiungere le verdure e il vino. Cuocere molto lentamente per tre, quattro ore. Controllare la cottura infilzando la carne con una forchetta che dovrà penetrare senza difficoltà. A cottura ultimata toglierla dal tegame e farla raffreddare. Passate le verdure insieme al vino con un mixer ad immersione fino a ottenere una salsa piuttosto densa. Tagliare la carne a fette e ricoprirla con la salsa. Prima di servire il brasato riscaldatelo.

Sabrina di Modena

Una ricetta facile per il periodo delle feste se non si ha il tempo di passare troppe ore ai fornelli. Ingredienti: 3 etti di ricotta di pecora, 1 etto e mezzo di polpa di pollo, 1 etto e mezzo di polpa di tacchino, 80 grammi di mortadella o prosciutto cotto, 70 grammi di parmigiano, due uova, noce moscata, sale quanto basta, dieci fette di pancetta stesa (o fresca).

è Natale

Variante dello Stracchino della Duchessa

La tavola delle feste

Le Ricette dei lettori

Procedimento: foderare una pirofila da forno di circa 30 cm di lunghezza con le dieci fette di pancetta in modo che ricadano sul bordo della pirofila nei lati lunghi. Mescolare le carni (macinate due volte) con la ricotta, le uova, il parmigiano grattugiato, il sale e un pizzico di noce moscata. Versare il composto (è normale che sia più molle rispetto a quello del polpettone tradizionale perché c’è la ricotta) nella pirofila dando la classica forma del polpettone. Chiuderlo con la pancetta. Mettere in forno a 170 gradi fino a quando non si è rosolato bene.

Emilia, Modena

Paola di Formigine

TANTE IDEE REGALO PER NATALE Liste di Nozze, Casalinghi, Complementi di arredamento Articoli da Regalo, Ferramenta

Cordialità e Cortesia

Il Sottobosco s.n.c. - G. Di Vittorio 7 - Pavullo (Mo) Tel. 0536 21080 • Fax 0536-328123

info@ilsottobosco.com • www.ilsottobosco.com

Via San Faustino, 102 - Modena - Tel. 059 354371

15


Cena della Vigilia o pranzo di Natale? Assolutamente cena della Vigilia; rappresenta l’inizio delle danze, il via a un periodo dell’anno che adoro. In più, è tradizione per noi andare a casa dei nonni e concederci una deliziosa cena di pesce, colma di piccole usanze che abbiamo creato negli anni come gli spaghetti al profumo di mare, i litchi a fine pasto e i regali subito dopo. I giorni a seguire sono sempre stati una grande festa, ma nessuno di essi ha mai superato l’atmosfera della Vigilia! Quali piatti porterai in tavola? Per la Vigilia affiancherò la nonna in cucina e delizieremo la famiglia con l’astice alla catalana, le vongole in guazzetto, i gamberi al brandy e una bavarese allo zabaione per dessert. Per il pranzo di Natale non mancheranno tortellini, cotechino e zampone, torrone e panettone rigorosamente fatto in casa. In più, mi divertirò con antipasti e dolci sfiziosi anche non tradizionali. Un esempio? Il croquembouche, una piramide di bignè avvolta da croccanti fili di caramello. Cosa consigli a chi è meno esperto in cucina? Un bel piatto di passatelli fa sempre la sua figura, piuttosto semplici da preparare e il brodo, in periodo di festa, non manca mai. Come secondo arrosto di maiale al latte con cipolle caramellate; infine una coppa di zabaione, da accompagnare a torrone, panettone e croccante. Per un Natale

n Auguri di Buo

Natale!

meno tradizionale: una buona vellutata di zucca e mandorle con salvia fritta; come secondo faraona ripiena di castagne e pancetta, poi un rotolo di meringa con panna montata, melograno e mandarini. Quali sono i piatti della tradizione in questo periodo? Durante tutto l’anno, in particolare in inverno, la pasta ripiena è un must in terra emiliana. In più lasagne, rosette, passatelli e risotti a volontà. Per secondo, piatti saporiti come arrosti o brasati, o ancora pietanze corpose come il bollito con le sue salse. Non dimentichiamo anche le celebri frittelle di baccalà! Come dolce anche la versione fritta dei tortelli è gettonatissima, o la torta di tagliatelle, amaretti e crema fritta. Cosa non può mai mancare per un pranzo/ cena di Natale? Sicuramente la famiglia: grande o piccola, reale o acquisita, in questo giorno dell’anno l’importante è circondarsi di affetto. Sulla tavola tanto buon cibo genuino e vino in quantità, colori caldi e decorazioni. In casa il focolare acceso e il profumo di qualcosa di buono sul fuoco.

di Elisa Paganelli

il pesce fuor d’acqua

GASTRONOMIA E PESCE FRESCO SI ACCETTANO PRENOTAZIONI DI GASTRONOMIA

Latte caramello e cannella di Carlotta Lolli INGREDIENTI: 125 g di latte intero fresco, 30 g di zucchero di canna, 1 stecca di cannella, 30 g di caffè espresso, cioccolato fondente grattugiato o fuso oppure cacao in polvere.

P R E PA R A Z I O N E : Scalda il latte intero e lascialo in infusione con la cannella. Intanto fai sciogliere una parte di zucchero in padella e, man mano che diventa liquido, aggiungi il restante fino a caramellarlo tutto. Decuoci ora il caramello con gran parte del latte caldo, lascia che i due elementi si amalgamino e versa il tutto in una tazza capiente. Crea ora la schiuma versando il latte caldo rimanente in un barattolo di vetro, chiudi col coperchio e shakera. In pochi minuti la schiuma sarà pronta. Adagia la schiuma sul latte nella tazza e, con il caffè caldo, sbizzarrisciti a decorare. Io ho realizzato un albero con tanto di addobbi, in pieno tema natalizio! Puoi guarnire anche con cioccolato grattugiato o fuso, del cacao amaro, polvere di cannella o altro caramello. Una bevanda perfetta a colazione e merenda, ottima gustata in compagnia. Coi suoi profumi e sapori fa subito Natale, soprattutto se accompagnata con qualche biscotto allo zenzero!

è Natale

Consigli per cene e pranzi gustosi dalla food blogger modenese ideatrice di “Magna e Tes” Home restaurant

La tavola delle feste

Natale da chef con Carlotta Lolli

di Caterina Merendino

APERTO TUTTI I GIORNI A PRANZO E CENA

Fino al 21 dicembre per CENA NATALIZIA e fino al 29 dicembre per IL CAPODANNO

• Ampia sala per ricevimenti • Cucina tradizionale

Via Vignolese, 766 - Modena tel./fax 059.4823325 - cell. 348.1169674

Via Fondovalle, 1/3/5 - Rocchetta Sandri SESTOLA (Mo) Tel. 0536.67357 - Cell. 345.3293523 mulinodelleo@hotmail.com • www.locandamulinodelleo.it

17


è Natale

ARTIGIANA PELLICCE SVUOTA TUTTO DAL 1 NOVEMBRE AL 31 DICEMBRE

È sempre attivo il servizio di riparazione e rimessa a modello ed il servizio di pulitura e ritiro usato

NOVEMBRE e DICEMBRE APERTO ANCHE DOMENICA e FESTIVI (telefonare per verifica orari)

ANCHE TAGLIE COMODE Via Emilia Est, 30 - Modena - Tel. 059/235353

18


di Stefano Piccagliani

Un nuovo termine dialettale per il Natale 2016: trumpèr

chimico, ma che sappia però offrire ai flash dei fotografi lo sguardo sexy vagamente inochito che oggi va tanto di moda nelle mogli ‘che hanno sposato bene’. Se in gioventù dovesse aver posato nuda per delle foto su Caballero o Gin Fizz, tanto meglio (il popolo, si sa, adora le mogli dei potenti col passato da mignottone, mentre detesta le donne che si sono fatte una posizione per meriti propri). Esempio 4) trumpèr la préma c’la pàsa: questa locuzione lascia ad intendere in quale maniera sfoggiare le proprie doti di seduttore in presenza di desiderabile ragazza sconosciuta. Per trumpèr ‘na mina sarà sufficiente comportarsi da totale cafone in libero esercizio di volgarità gratuita naturalmente sventolando il riporto zazzeruto color Crodino come nulla fosse. Facile, no? Il problema è che tutto ciò va eseguito davanti ad un grattacielo di proprietà o ad un Boeing 757 privato mentre si sparacchiano banconote da 100 dollari dal di dietro come se ci fosse uno spostatore di foglie nel sedere. Grazie a questi particolari non c’è bisogno di corteggiamenti estenuanti e ipocrite promesse di amore eterno. Con questi piccoli accorgimenti potremo quindi anche noi tachér a trumpèr cum’as dév, perciò via libera allo svacco totale: taffiamo, chiariamo e trumpiamo per un buon Natale 2016. E andiamo a comandare.

è Natale

Un termine dialettale nuovo di zecca si affaccia nel variegato vocabolario del vernacolo modenese in occasione di questo Natale: trumpèr, in italiano trumpare. Questa la novità epocale che porta con se’ l’arrivo nello studio Ovale della Casa Bianca del secondo Presidente di colore (arancione) della storia degli Stati Uniti. Esaminiamo ora i vari modi di utilizzo del nuovo termine, un evento linguistico davvero inedito se si considera che gli idiomi dialettali hanno solitamente secoli e secoli di storia. Esempio colloquiale 1) trumpères i cavì: con questa espressione si sottolinea l’azzeramento di tutto ciò che fin qui credevamo di conoscere in ambito di decoro tricologico cittadino: riporti laccati, richiami aerodinamici, tinture da clown, phonatura contro natura, discese ardite, risalite… signori miei, da quel memorabile dì di novembre adesso vale tutto, vale todo, sulla marùga è ammessa ogni carnevalata,

ogni trumpèda, anche le più psichedeliche e scombinate acconciature verranno presto sdoganate, si potrà girare tranquillamente con parrucchini di zucchero filato color Oransoda in testa e anzi, il pendant con la cravatta rossa sotto il blazer blu da impuffatore di Wall Street è giù un must per gli sciccosi di ogni dove. Esempio 2) trumpèr la cà: arredare la propria casa in onore alla grezzitudine iper-cagarotta e allo sfoggio del lusso più aureo e pataccone, così che Briatore sembri Gandhi. Magari iniziando da un bel presepe vivente diretto da Clint Eastwood e un abete gigantesco con dollari e palle con le facce meste dei liberal di Hollywood, Di Caprio, De Niro, Clooney, Matt Damon. Il classico aredaméint trumpésta va arricchito con tocchi di classe tipo sanitari di avorio, scopini da cesso di Philippe Starck, fontane di latte d’asina, teste imbalsamate di animali estinti alle pareti, pelli di panda come tappeti e zerbini, tagliapeli del naso di Gucci, rubinetti che vomitano champagne rosato, cappucci del Ku-Klux-Klan firmati Hermés nell’armadio. Esempio 3) trumpèr la muiéra: dotarsi di giovane moglie di origine slava, in gioventù grandissima topa e nella maturità ancora grandissima topa, che abbia quell’aria plastificata causa ipertiraggio epidermico e indefessa iniezione ‘sottocatania’ di materiale

Picca natalizio

Ciacaràre modenese

19


Di Donna

abbigliamento

i n o i s i v e v Nuo i t r i t s e v r e p NOVITÀ AUTUNNO INVERNO

CARPI • Corso Roma, 25 - Tel. 059.9110925

a t l e c s a L giovane, e t s e v e ch e i l g a t e tutte l MODENA • P.zza XX Settembre, 4 - Tel. 059.245182


È quel periodo dell’anno in cui improvvisamente la vostra agenda si riempie all’inverosimile di eventi sociali: pranzi e cene con colleghi, amici, compagni di palestra, vicini di casa e parenti. Oltre a pensare a fare un pensierino a tutti è richiesto di essere presentabili. Eh già vi tocca anche questa, perché un outfit pantofole, calzettoni con gli orsetti e maglione oversize infeltrito non sono contemplati purtroppo, perciò ecco di seguito alcune tendenze che potrebbero ispirarvi. Partiamo con il trend winter princess dove il capo chiave è la fluffy skirt, gonna voluminosa in tulle riportata in auge dall’amata Carrie Bradshaw della serie Sex&The City, ma già indossata da tante dive come Madonna, Marylin Monroe e Grace Kelly. Come abbinarla? Niente di più facile! Quando si sceglie di portare un capo appariscente tutto il resto è sobrio: un pull dolcevita con qualche dettaglio luccicante sarà sufficiente a completare il vostro outfit. Se invece desiderate osare ricordate che tra i trend di stagione ci sono glitter e pizzo. In quan-

to a colori, molto chic è l’abbinamento di nero e rosa quarzo con dettagli rame e oro, o ancora il binomio panna e verde bosco e in ultimo il grigio o la tonalità Serenity, nuance ideali per un risultato delicato. Altra tendenza di cui voglio parlarvi è quella che chiamerò velvet magic, dove a fare da padrone non è un capo ma un tessuto: il velluto. In passerella l’abbiamo visto su vestiti al ginocchio, abiti lunghi e completi in giacca per un vero tripudio di morbidezza. Supponendo di non dover calcare passerelle da qui a fine anno, potreste scegliere il velluto per pants e/o blazer color rubino, da indossare con un top sotto giacca color panna o nero; per le più estrose potrebbe trattarsi di qualcosa ispirato allo stile Luigi XVI, negli intarsi o nella forma della giacca con bottoni e ricami ricercati, da sdrammatizzare con skinny jeans e un top informale. L’ultima tendenza che vi presento è quella knitwear, dove la maglia lavorata avvolge e scalda in un gioco di volumi che spazia dall’elegante al giocoso. Si va dagli abiti extra lunghi di lana (molto carini in- dossati con scarpa sportiva), fino a maxipull con applicazioni pon-pon, glitter o addirittura di piume. Ricercatissimi anche i maglioni realizzati in fili di lana maxi, o ancora quelli che perdono la loro tradizionale forma per diventare quasi delle soffici sculture.

La moda uomo mixa sempre più di frequente capi formali e sportivi e questo inverno sono ammessi anche i colori, sempre senza esagerare: blu, nero, grigio e qualche accenno di fluo e metallizzati, ma anche motivi grafici che si ricongiungono alle tendenze della moda donna per un risultato genderless. Oltre a blazer e completi su cui spiccano decori e ricami esotici, uno degli accessori che renderà unico il vostro look festivo è il foulard che, a seconda di come viene annodato, può darvi un’aria da gentlemen, hippy o dandy. Se non siete per gli accessori mini potete invece optare per una mantella, ora in voga anche tra il pubblico maschile con frange e tricot. E se i baffi a manubrio non vi erano bastati sappiate che l’ondata della tendenza vintage non si è ancora arrestata: calze dai pattern bizzarri, scarpe con doppia fibbia, cappelli classici rivisitati e gilet dal sapore britannico, sono solo alcuni degli elementi che promettono di arricchire il vostro guardaroba. Se al contrario non siete dei fashion addicted il consiglio è di ripiegare su un pullover natalizio appositamente trash. Un po’ di ironia non guasta mai!

Moda

Feste di Natale all’insegna della morbidezza: tulle, velluto o lana

UN NATALE DANDY PER LA MODA UOMO

è Natale

Moda donna Christmas party

ABBIGLIAMENTO DONNA E ACCESSORI

MENÙ PESCE specialità: •Baccalà •Frittura di mare Just 48 di Russo Antonella

Just_48_sassuolo

Piazza M. Partigiani, 20 Sassuolo

Aperto tutti i giorni dalle 9:30-12:30 e dalle 15:30-19:30

21


LA SETA

I

kinulaseta atesalunik

www.kinu.it

ti.unik.www

I

Nel mese di dicembre aperto tutti i giorni tranne il: 4 - 25 - 26, Orario: 8,30 - 12,00 / 15,30 - 19,00

Via Borelli, 46 Modena Tel. 059.235818

kinulaseta www.kinu.it

SETA • FIBRE NATURALI • CONFEZIONI ACCESSORI • COSMETICI

INOI

13 lae8dal 2 la28 d eal os31 erpmoc 42 la onif inr a dicembre aperto tutti i giorni fino al 24 compreso

è Natale

818532.950 .leT | anedo Via Borelli, 46 • Modena | Tel. 059.235818

22


Gli accessori moda di questo inverno puntano a illuminare, con tessuti metallizzati, applicazioni, catene, piume e paillettes. In quanto a colori il rosa è tra le tonalità predominanti, in particolare per quanto riguarda le borse che in questo 2016 guardano alla praticità: pochette rigide, tracolle, marsupi e zaini. Si dice che il modo in cui una donna tiene la borsa rifletta molto della sua personalità e del suo stato d’animo. Chissà allora cosa significherà portare non una ma ben due borse; forse rivela una latente ossessione nel voler avere troppe cose con sè, o l’indecisione nello scegliere tra due modelli. In realtà l’idea della doppia borsa è stata lanciata dalla casa di moda Fendi già nelle scorse collezioni quando propose una serie di micro-bag (adatte a contenere cellulare, chiavi e monete) e da agganciare a borse medio-grandi. La micro-bag lascia ora il posto a borse ben più spaziose che, per non rischiare “l’effetto venditore ambulante”, è opportuno abbinare consapevolmente scegliendo un mix di misure e fantasie differenti o un accostamento twins ben studiato. A Natale sarà divertente sfruttare questa tendenza optando per pochette ironiche e sfi-

ziose come quelle di Kate Spade a forma di pallina natalizia o pacco regalo, da affiancare a modelli più seriosi.Se avere troppe borse tra le mani non fa per voi, apprezzerete sicuramente il ritorno del marsupio. Aspettate ad inorridire, perché non si tratta di quello anni ’90 stile gita, bensì di una versione high couture che prende il nome di belt-bag e conquista per la sua attitudine urbana e l’estrema funzionalità. Marni ne propone una versione preziosa decorata con drops di cristalli, Chloè sceglie un modello mini ed essenziale e, quale che sia la vostra scelta, sappiate che questo accessorio è perfetto sia sopra ad un cappotto bon-ton a sottolineare il punto vita, sia in versione casual con felpa e jeans. Tra i trend di stagione c’è poi il ritorno delle borse rigide. Il bauletto sarà uno dei must have anche per tutto il 2017, con inserti in eco-pelliccia o animalier, in toni accesi dal rosso al blu, abbinati a sfumature più tenui come rosa, giallo e azzurro, o ancora nella classica versione “nude” in una palette colori neutra. Altro modello che rimane in vetta alle classifiche della moda è lo zaino, di velluto bordeaux o con applique di perline e ricami per i vostri party di Natale.

Mentre cambiare borsa è qualcosa di frequente, soprattutto per chi possiede un modello per ogni occasione, cambiare portafoglio è quasi come fare un trasloco e come minimo deve essere in grado di contenere soldi, bigliettini di appunti, carte fedeltà. Nel 2016 uno dei modelli più richiesti è stato quello maxi o travel wallet, quasi una mini borsa, rigido e con uno spazio in più dedicato a burro cacao e smartphone. Gettonatissimi quelli rosa quarzo e con zip e inserti color oro o rame. Evergreen della categoria sono quelli a tinta unita nelle nuance del bianco, nero, tortora e cammello. Molto apprezzate anche le fantasie geometriche optical. Un accessorio che invece ama essere sempre estroso e che si cambia piuttosto spesso è la cover del cellulare. Moschino è stato tra i primi a lanciare il trend dei case simpatici: a forma di orsetto, panda, oca e borsetta; seguito da Chiara Ferragni, Just Cavalli e tanti altri. Il brand Puro, specializzato in cover e accessori tecnologici, lancia per l’inverno 2016 le collezioni Merry, Shine e Metal, con modelli luccicanti, metallizati e simpatici, ottimi anche come idea regalo.

Moda Accessori

Dal marsupio al bauletto, fino alla doppia borsa. Le tendenze di quest’anno

PORTAFOGLI MAXI E COVER METALLIZZATE

è Natale

Borse più trendy per il tuo Natale

Chrono Repair Swiss research

In esclusiva per Modena Chrono Repair, crema anti-invecchiamento per togliere le rughe all’80%

Via J. Barozzi, 233 - Modena - Tel. 059.220383

23


SERRAMENTI TAGLIAFUOCO

A u g u ri di Buone Feste ! li c e 2 0 1 7 e FEePROVINCIA AGENTE PER MODENA

AGENTE PER MODENA E PROVINCIA CONCESSIONARI PER PROV. MODENA

PREVENTIVI GRATUITI automazioni cancelli e porte, porte di garages, portoni industriali, porte rei, servizi manutenzione

Via Torrazzi 109/113 Modena Tel. 059 250177 • Fax 059 250128 www.alltecsnc.com info@alltecsnc.com


Negli ultimi anni, Babbo Natale, ha dovuto fare sempre qualche sacrificio in più per soddisfare i bambini dai desideri più esigenti. Anche quest’anno infatti, in tanti chiederanno di poter scartare uno smartphone di alta gamma, senza accontentarsi del classico libro, o dell’intramontabile puzzle. Ma oggi giorno, nonostante i prezzi siano anche superiori ai mille euro, la tecnologia ci regala veri e propri prodigi della tecnica, molto lontani dagli aggeggi di una volta, il cui unico scopo era chiamare. Ora i telefoni cellulari sono macchine fotografiche ad altissima risoluzione, computer in grado di elaborare grandi quantitativi di informazioni, videocamere che fanno invidia agli attrezzi di settore. In pratica chi si è comportato molto bene, potrebbe richiedere nella letterina, un regalo che vale tutto il suo prezzo. In questo momento i grandi competitor sono Iphone e Samsung. Queste due aziende con dei fatturati da capogiro, fanno a gara a chi è in grado di realizzare il prodotto migliore, pur proponendo anche telefoni di fasce differenti. Se lo smartphone di dodici mesi fa, il Samsung Galaxy S6, rimane un’ottima scelta, il Galaxy S7 è sicuramente uno dei migliori dell’anno,

grazie alla sua ottima fotocamera, il suo display da migliore della categoria, notevoli prestazioni e anche una memoria espandibile, senza contare l’utilissima resistenza all’acqua e alla polvere. Sicuramente uno dei prodotti migliori sul mercato, per chi se lo può permettere, con prezzi che si aggirano attorno ai 500 euro. Anche l’iphone 7 plus ha fatto diversi passi avanti rispetto alla sua versione precedente e, assieme alle grandi capacità in campo, anche il prezzo rimane piantato ad altezze vertiginose, con un valore fermo intorno ai mille euro. Le sue caratteristiche sono un ottimo display, perfette fotocamere e anche una buona autonomia. Il tutto in una scocca che cambia di poco e un software che si evolve, seppur lentamente. Anche questo nuovo smartphone è impermeabile, caratteristica utile considerato il suo continuo utilizzo e il grande valore economico. Continua quindi la lotta tra gli oggetti del desiderio, che possono essere utili o meno, difficilmente essenziali, ma che sono in grado di concentrare i desideri di milioni di persone in tutto il mondo.

Lo Smartwatch, la cui traduzione significa orologio intelligente, è uno degli oggetti del desiderio che hanno contraddistinto il 2016. Questo anche per la grande offerta di prodotti, che spaziano tra differenti fasce di prezzo. Uno smartwatch sembra un vero orologio ma al suo interno troviamo un sistema operativo in grado di utilizzare diverse app. Gli smartwatch ci aiutano a stare lontani dal nostro smartphone, consentendoci di dare uno sguardo rapido alle notifiche e, in base al modello, accedere a innumerevoli funzionalità aggiuntive come le nostre mail, la fotocamera, piccoli videogame, meteo e così via. I più moderni montano anche una serie di sensori per tenere traccia dei nostri allenamenti sportivi. Tra questi il Cogito Pop a 80 euro, un mini computer dalle fattezze di un comune orologio, o LG G Watch a 129 per chi desidera un prodotto di fascia più alta. Infine non poteva mancare anche un prodotto apple, l’Apple Watch con un prezzo che si aggira attorno ai 500 euro.

Regali

Gli smartphone rimangono in vetta ai desideri del Natale 2016

UN OROLOGIO INTELLIGENTE, LO SMARTWATCH

è Natale

Regali da Capogiro sotto l’albero

PAVULLO NEL FRIGNANO Via Largo Dalla Chiesa, 6 (Centro Commerciale La Campanella)

IdeA OtticA di Galvani Filippo

Tel. 0536.324748 FORMIGINE Via Piave, 21/23 Tel. 059.512192

ideaottica1@gmail.com

25


Ogni anno la rubrica natalizia sulle consoles si apre con l’ormai classico scontro tra Xbox e Play station. Le due grandi aziende che producono queste macchine per il divertimento, hanno sempre fatto da sparti acque, contendendosi le due fette maggiori di mercato nel mondo dei video games. La Nintendo però è sempre riuscita a ritagliarsi il proprio spazio, dirigendosi su scelte di mercato diverse. Questo puntando la maggior parte delle proprie risorse sulla storia e sulla giocabilità, andando incontro a un’originalità che si è sempre distinta dai soliti classici titoli, con specifiche grafiche spaventose, ma troppo spesso dal contenuto piuttosto arido. Quest’anno, ancora di più che in passato, la Nintendo ha percorso due strade che, almeno all’apparenza, sembrano sbaragliare ogni tipo di concorrenza. La prima è stata quella di cavalcare l’entusiasmo ormai rinato per i giochi vintage, ovvero tutti quei titoli a cui ognuno di noi ha giocato nella propria infanzia, magari nella sala giochi del paese o con la prima console portata a casa. Questo grazie a “Nintendo Classic Mini”, una versione in miniatura del NES, la rivoluzionaria console che uscì in Europa nel 1986, con al suo interno un gran numero dei giochi più famosi di ogni tempo, titoli che hanno fatto la storia del gaming. Anche il prezzo è contenuto, tra i 60 e i 100 euro. Se la Nintendo

Classic Mini ci fa fare un tuffo nel passato, “Nintendo Switch” ci catapulta nel futuro. Questa nuova console, sempre della Nintendo, con data di uscita prevista per Marzo 2017, potrebbe essere una delle macchine più rivoluzionarie mai uscite sul mercato. Come caratteristica principale ha infatti l’essere un ibrido tra una console tradizionale ed una portatile e sarà quindi possibile utilizzarla in giro come se fosse un Nintendo 3DS o una PS Vita, per poi agganciarla alla TV quando ci si trova in casa in modo da giocare sul grande schermo. Questo significa che sarà più facile continuare le partite quando si esce di casa, oppure giocare in giro con gli amici. Il futuro del gaming è quindi alle porte, e in questo mondo in cui sempre di più i motori grafici e la potenza dei mezzi la fanno da padrone, è rassicurante vedere come la Nintendo, riesca a ottenere grandi risultati scommettendo su qualità, originalità e divertimento.

La realtà virtuale sta dilagando e probabilmente influenzerà qualsiasi videogames in uscita nei prossimi anni. Grandi titoli come Resident Evil VII saranno interamente giocabili in VR, ma anche Call of Duty e Final Fantasy XV avranno delle speciali modalità che potranno essere giocate con l’headset. Ciò che preoccupa una buona fetta di utenza è che la smania di seguire questa nuova moda vada poi a penalizzare la qualità dei titoli in uscita. È infatti estremamente importante che le software house non tralascino la qualità dei prodotti, senza concentrarsi solo sulla realtà virtuale. Uno dei mezzi più desiderati nel campo dei visori è senza dubbio il “Playstation VR” un headset per la realtà virtuale creato dalla Sony e utilizzabile con la PS4. Questo strumento ludico è di altissima qualità, e soprattutto permette di divertirsi grazie a una semplice console, senza dover spendere migliaia di euro per un pc performante. Il suo prezzo rimane tra i 300 e i 400 euro, confermandosi tra i top di gamma.

Regali

Dalla console dedicata ai giochi vintage a una nuova in uscita che guarda al futuro

I VISORI PER LA REALTÀ VIRTUALE SEMPRE PIÙ DIFFUSI

è Natale

Nintendo, tra Xbox e Play Station

27


è Natale

vivonatale.indd 1

28

22/11/16 16:51


Vale in generale e a maggior ragione quando i destinatari di un regalo sono bambini: dobbiamo essere attenti a intuire cosa amano fare, cosa li diverte e cosa desiderano. Il nostro regalo è destinato, altrimenti, a finire in un angolo tra gli ‘acchiappapolvere’. Pensando alle bambine e ai bambini che riceveranno i regali e lasciando un attimo da parte la tecnologia già presente in dosi massicce, un’idea per questo Natale 2016 potrebbero essere i Kit Creativi, che si trovano in mille varietà e prezzi nei negozi di giocattoli ma anche negli ipermercati. Si va dai kit con la pasta per modellare e le formine, adatti ai più piccoli, ai kit per comporre collane, braccialetti, orecchini, per le bambine, ma anche i kit di pezzi da assemblare per costruire case, ponti e strade per i maschietti. E restando sempre in tema di regali che ci fanno usare mani e fantasia, ci sono anche tutti quei set per fare sculture in creta, biscotti speciali e persino caramelle, candele profumate o saponette. Si dice che i maschietti siano più difficili da accontentare ma non è del tutto vero, perché sono tante le possibilità per rendere felici anche loro. Perché non regalare, ad esempio, un gioco scientifico, come il classico Piccolo Chimico op-

pure il kit per fare l’esploratore con bussola e mappe o il kit per creare un giardino botanico? Tra i regali per tutti, un’idea molto natalizia possono essere i giochi di società, il domino, la torre di tronchetti di legno o gli shangai, magari nella loro versione ‘gigante’, divertenti e capaci di coinvolgere tutta la famiglia oltre ad amici e parenti. Naturalmente a ogni Natale, nei negozi e nell’immaginario collettivo, spopolano i personaggi degli ultimi film usciti o delle serie tv più seguite, e anche quest’anno non fa eccezione. Il 2016 è, infatti, l’anno dei Trolls, con i gadget di Poppy la loro regina (foto), dei Pokemon ma anche di Dory, insieme ai personaggi di Frozen e Star Wars. Mentre resistono ancora Masha e Orso dall’anno scorso, insieme alle macchinine di Cars e tra i piccoli non tramontano nemmeno Winnie The Pooh e i suoi amici, che tengono duro resistendo alla concorrenza di Peppa Pig. Anche tirannosauri e dinosauri vari continuano ad avere un discreto seguito così come gli intramontabili supereroi tipo Superman e Batman o le inossidabili principesse della Disney!

Se in casa ci sono anche loro, sotto l’albero ci sarà qualche pacchetto in più! Sono gli amici a quattro zampe, cani e gatti, ma anche gli altri animali domestici. Esattamente come accade per la moda, anche gli oggetti e l’abbigliamento dedicati a loro seguono le tendenze. Se prima si sceglievano vestitini vezzosi, ora la preferenza va a uno stile sobrio e orientato alla praticità. Si scelgono borse, cucce, felpe, guinzagli e altri accessori originali ma sobri, come quelli di Love the Beast. “I nostri clienti – racconta Silvia di Graffi & Impronte - scelgono la praticità, come quella del marchio finlandese Hurtta, che realizza capi in tessuti tecnici tra cui pettorine, giacche traspiranti e cappottini antivento. I love my dog propone invece piumini, cappottini in denim e cucce dalle fantasie divertenti. Non mancano anche sciarpe, bandane e idee sfiziose come i papillon della Pooch Outfitters o i collarini della linea Trilly tutti brilli. Infine, anche quest’anno prevediamo tanta richiesta per i panettoni di Natale studiati per loro”.

Regali

Pacchi, pacchetti e pacchettini sotto l’albero, dal kit creativo ai gadget dei Trolls

PER UN NATALE A 4 ZAMPE

è Natale

Bambini, è arrivato un Natale carico di…

AUGURI ! alimenti ed accessori, toelettatura, servizi di dog e cat sitting

BOUTIQUE ESCLUSIVA PER CANI E GATTI

e tante idee regalo

per voi ed i vostri amici a quattro zampe!

SPAZIO BIMBI CON ABBIGLIAMENTO ACCESSORI PELUCHES JELLYCAT

via Allegri, 199 - 41124 Modena - Tel. 059 359959

lunedì - sabato 9 - 12,30 e 16 -19,30 - venerdì e sabato orario continuato • APERTO Domenica 18 Dicembre

29


Viale Trento Trieste, 36 Modena Tel. 059 237964 Fax 059 4390122 Cell. 337 564206 347 4534945

www.edilricreagroup.it | info@edilricreagroup.it

è Natale

DETRAZIONI DEL 50% SULLE RISTRUTTURAZIONI

30

PREVENTIVI E SOPRALUOGHI GRATUITI

• • • • • •

Costruzioni Restauri interni ed esterni Manutenzioni condominiali Opere chiavi in mano Progettazione Direzione lavori


C’è il previdente che va a caccia di regali due o tre mesi prima, c’è chi comincia in novembre e chi una settimana prima, ma ci sono anche quelli che ‘ci vado domani’ e, un giorno via l’altro, arriva la vigilia di Natale. A qualunque categoria apparteniate, la ricerca del regalo giusto richiede energia e creatività, specie se volete farlo senza svuotare troppo il portafoglio! Di seguito una piccola guida, senza pretese, con qualche suggerimento per i lettori di Vivo. Tra i regali sempre graditi anche se a rischio ‘doppioni’, ci sono sciarpa e guanti coordinati o calzettoni, per tenere caldo alle persone che vi stanno a cuore, mantenendo il budget sotto ai 20 €. Da mettere sotto l’albero, tra i classici, scegliete tovaglie, canovacci e presine a tema natalizio, così come candele lavorate e addobbate a festa, che fanno allegria e colorano la casa. Tra le ultime tendenze in fatto di regali per la casa, ci sono gli oggetti di design, dalla coppia sale & pepe alle grucce porta abiti, dalle cornici per le foto alle tazze con filtro per tisane, interpretati in modo originale e con una gamma di prezzi che varia molto, lasciandoci ampia scelta. Nelle erboristerie e nei negozi che vendono prodotti naturali, tra i regali ‘affettuosi’, potete scegliere una varietà di cuscini con imbottiture naturali, dai noccioli

di ciliegia al miglio, farro e semi di lino, da riscaldare e usare per lenire contratture muscolari e dolori cervicali. Se invece volete regalare fragranze naturali per profumare la casa, optate per cuscini imbottiti di erbe alpine, sacchetti alla lavanda o con potpourri di fiori secchi nelle più svariate profumazioni, come maggiorana, cannella, chiodi di garofano, ginepro, menta, arancio o rosa. Tra i regali destinati a piacere, intolleranze alimentari permettendo, ci sono le ceste natalizie, da comporre scegliendo alimenti insoliti o etnici e che invitano all’assaggio oppure, al contrario, prodotti tradizionali e sempre graditi. Infine, sotto l’albero, possono stare anche i libri appena usciti o i grandi classici, così come i cofanetti per regalare esperienze tipo degustazioni, massaggi o piccole vacanze venduti a partire da 19,90 €. L’ultimo suggerimento riguarda il pacchetto, sbizzarritevi come fanno i giapponesi che mettono una cura quasi maniacale nella confezione, fate un pacco regalo personalizzato e date libero sfogo alla creatività!

Volendo fare un regalo di Natale che sia anche solidale, possiamo scegliere le bambole di pezza dell’Unicef, le Pigotte (foto), realizzate a mano dai volontari con materiali di recupero, il cui ricavato sostiene programmi ‘salvavita’ rivolti ai bambini dell’Africa. Molto bella anche la proposta di Oxfam Italia, ‘Gli Spacchettati’, a sostegno dei progetti dell’associazione. Online, sul loro sito, potete donare un semplice pulcino a 9 € o addirittura una mucca o un pozzo a 200 €. A ricevere il vostro dono saranno i progetti di lotta alla povertà ed educazione allo sviluppo e voi, con un biglietto personalizzato, dedicate questo dono a chi vi sta a cuore qui ma a cui non sapete cosa regalare o che ha già tutto. L’originale tazza lavagna su cui annotare gli impegni a gesso o i libri di Gino Strada, anche Emergency ha una bella serie di gadget di Natale con cui fare felici amici e parenti. Tante sono inoltre le associazioni per la ricerca scientifica attraverso le quali scegliere un dono di Natale, dalla Fondazione Veronesi all’Airc, dall’Aism all’Ail e molte altre ancora.

Regali

Con le feste alle porte, è iniziata la ricerca dei pacchi da mettere sotto l’albero

UN REGALO ‘PER GLI ALTRI’

è Natale

Un Natale di regali belli e anticrisi

Make Up Estetica e Capelli Ingrosso e Dettaglio

ml. 200

Trousse Peggy Sage

a partire da

Sweet Years 48 Bad Girl

€ 29,90

€ 6,90

€ 9,90

Calvin Klein One & Calvin Klein Be

Via Emilia Est, 645/647 • Modena • Tel. 059 8772417

31


BEVI RESPONSABILMENTE

www.lambrusco.net

www.enzopancaldi.it - ph: Carlo Guttadauro, Archivio www.lambrusco.net


Non solo lirica e concertistica, il Teatro Comunale Pavarotti propone la grande danza. Per l’edizione 2017 il cartellone offre ben dieci appuntamenti, dal 10 gennaio al 16 maggio, che spazieranno dal balletto classico alla danza contemporanea, con prime nazionali, prime assolute, nuove produzioni e grandi nomi di richiamo internazionale. Qualche nome? Il nuovo spettacolo di Alain Platel sulle sinfonie di Gustav Mahler, la prima italiana de La Fresque del Ballet Preljocaj, il grande ballerino Ivan Vasiliev con i Solisti del Balletto del Teatro Bolshoi di Mosca e lo spettacolo con le più belle coreografie di Petipa danzate in prima italiana dal Balletto de l’Opéra National de Bordeaux. Ma ad aprire la rassegna sarà un classico senza tempo: “Il lago dei cigni” (10 gennaio) presentato dal Balletto di Maribor in una nuova produzione di stampo tradizionale, basata sulla versione originale ottocentesca. Prima di Natale, il 15 e il 16 dicembre, al Teatro delle Passioni, non mancherà l’omaggio al Premio Nobel per la Letteratura 2016 Bob Dylan, con lo spettacolo della straordinaria coreografa e danzatrice belga Lisbeth Gruwez. Quale che sarà lo spettacolo prescelto (il nostro articolo non ha alcuna ambizione di essere esaustivo), una novità riguarda chi compie 18 anni quest’anno, alle prese con il bonus di 500 euro da spendere esclusiva-

mente in attività culturali. Ecco, per assistere a uno spettacolo a teatro - uno dei piaceri sempre più rari in quest’epoca legata alla tecnologia - un neomaggiorenne può utilizzare il credito del bonus cultura, registrandosi prima al sito del Ministero 18APP. Segnaliamo inoltre la bella iniziativa, sempre del Teatro Comunale Pavarotti, che riguarda il biglietto sospeso, ideato sulla falsariga della tradizione napoletana del “caffè sospeso”, relativo agli appuntamenti della stagione concertistica e di wikiclassica. Il biglietto, acquistato da chiunque voglia incoraggiare questa iniziativa, resterà così “in sospeso” presso la biglietteria del Teatro, a disposizione di un giovane che voglia usufruirne, entrando così a Teatro grazie al gesto generoso di chi glielo ha offerto. L’iniziativa è a beneficio dei giovani fra i 19 e i 27 anni, che potranno ritirare il biglietto “in sospeso” esclusivamente il giorno stesso del concerto.

Cosa fare alla mezzanotte del 31 dicembre per brindare con classe e originalità al 2017? Per esempio si può prenotare al Teatro Michelangelo il musical “8 e ½”, un adattamento del capolavoro di Federico Fellini, portato in scena dalla compagnia Moosee (nella foto, un dettaglio della locandina del film “Nine”). Ambientato nelle atmosfere glamour degli anni ’60, le vicende ruotano intorno a un acclamato regista italiano, alle prese con la lavorazione della sua ultima pellicola dopo una serie di flop al botteghino. Una splendida cavalcata tra vita reale e finzione, fra passato e presente sulle note di splendide musiche suonate dal vivo. Sempre al Michelangelo segnaliamo mercoledì 21 dicembre il Gospel Show di Pastor Ron. Due ore di musica che trascinano letteralmente il pubblico in un vortice di spiritualità e divertimento. Impossibile restare seduti, impossibile non seguire a tempo con tutto il corpo il ritmo che ti coinvolge, impossibile non ritrovarsi a cantare anche se non si conoscono le parole.

Appuntamenti

Il Teatro Comunale Pavarotti propone un cartellone di dieci spettacoli

UN MUSICAL D’AUTORE PER BRINDARE AL 2017!

è Natale

Le magie della danza e del balletto

Vieni a trovarci a Modena, Strada Lesignana, 25 Chiamaci al 059 7400545 328 7592054 320 8320688 Scrivici al: perla.comunita.alloggio@gmail.com

33


Anche il Natale 2016 a Modena sarà ricco di appuntamenti grazie al lavoro di Modenamoremio, associazione che da anni promuove eventi all’interno del centro storico. Dal 3 dicembre all’8 gennaio torna il Trenino di Natale che parte da Piazza Grande e visita le vie del Centro. Tutti i sabati, dal 3 al 24 dicembre compresi, Babbo Natale salirà sul trenino per intrattenere i bambini e regalare loro qualche momento di felicità. Dal 3 dicembre la città sarà anche abbellita da una mostra di presepi itineranti. Fino al 31 gennaio la chiesa di San Giovanni ospiterà un magnifico presepe artistico in cartapesta. Presso piazzetta San Biagio fino all’8 gennaio sarà possibile osservare “La Natività”, un presepe d’autore realizzato grazie alla collaborazione dell’associazione La Bonissima. Infine i cittadini potranno ammirare fino all’8 gennaio presso la chiesa di San Bar-

naba uno splendido presepe artistico di gesso e terracotta. Anche il mercato Albinelli, che si prepara alla grande novità dell’apertura alla ristorazione (il via probabilmente ad inizio 2017), contribuirà a creare un’atmosfera di festa nel cuore della città con una serie di eventi il cui programma sarà pubblicato e aggiornato sul sito www.mercatoalbinelli.it. Dal 18 al 24 dicembre, sotto i portici di Piazza Grande, Piazza Torre e Piazzetta delle Ova, si svolgerà “Sogni di Natale”, mercatino natalizio a cura dell’associazione Mercantico dove i visitatori potranno scegliere i regali per le persone care. Per tutto il periodo natalizio e fino al 31 gennaio Piazza Roma ospiterà l’Accademia del Ghiaccio con la consueta pista di pattinaggio che da anni anima le mattinate e i pomeriggi invernali dei modenesi nella splendida atmosfera del centro illuminato. Domenica 25 dicembre ci sarà un ospite di eccezione, visto che dalle ore 16 alle 19 Babbo Natale verrà a salutare i presenti portando forse qualche dono. L’appuntamento si ripeterà venerdì 6 gennaio quando, alla stessa ora, anche la Befana si unirà agli altri pattinatori sul ghiaccio dell’Accademia. Sempre il 6 gennaio ci sarà la Parata dei pony del Circolo ippico di Mugnano. Partirà alle 16,30 da Largo San Giorgio per poi proseguire in via Farini, via San Carlo fino ad arrivare in Piazza XX Settembre, dove ci si potrà fotografare con i magnifici esemplari di pony. Un’esperienza da ricordare, soprattutto per i bambini.

Tra le iniziative di Modenamoremio c’è anche quella di trasformare la bellissima Piazza XX Settembre in un vero e proprio salotto in cui sarà possibile fermarsi a consumare fuori dai locali, grazie ad una decina di falò alimentati a gas e allo stesso tempo godersi anche qualche bello spettacolo. Sabato 10 dicembre dalle 10 alle 19,30 ci sarà “Urban Mobility Xmas” a cura dell’Officina XX Settembre. Mercoledì 21 invece, alle 18,30, è in programma un “Concerto natalizio di musica classica”, a cura dell’Associazione Tutt’altra musica e della Gastronomia Saporiamo. Il giorno della vigilia di Natale, invece, dalle 11 alle 15, il Bar Gran Caffè offrirà il concerto live dei “Ti amo Peggy Sue”, un ensamble che suona musica in stile anni ‘50 e ‘60. Inoltre, sempre in Piazza XX Settembre, durante i sabati pomeriggio di dicembre, a partire dalle 17, ci sarà una piacevole cornice musicale curata dalla Banda Cittadina di Modena “Andrea Ferri” e dalla scuola di musica.

Appuntamenti

In Piazza Roma torna l’Accademia del Ghiaccio, da Piazza Grande parte il Trenino di Modenamoremio

PIAZZA XX SETTEMBRE DIVENTA UN VERO E PROPRIO SALOTTO

è Natale

Il centro storico nel periodo di festa

WE SHAPE IDEAS L AV O R A Z I O N E L A M I E R E A F R E D D O / PUNZONATURA

/ IMBUTITURA

/ PIEGATURA

/ TRANCIATURA

/ TAGLIO LASER

/ SALDATURA E PROTOTIPI

/ STAMPAGGIO

Malagoli_vivo_210x75.indd 1

41122 Modena - Italy Via Raimondo Dalla Costa, 140 tel. +39 059 450900 fax +39 059 450855 info@malagolialdebrando.com MALAGOLIALDEBRANDO.COM

35

06/05/16 10:30


Aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 20

• Domenica 11 e 18 Dicembre APERTO dalle 15 alle 19 •


Sarà la splendida cornice della rinnovata Piazza Roma ad accogliere quest’anno i festeggiamenti di Capodanno, la sera del 31 dicembre. Un ultimo dell’anno speciale visto che sarà dedicato al Picchio Rosso, la storica discoteca formiginese nella quale sono passati praticamente tutti i ragazzi degli anni ‘70, ‘80 e ‘90. Il Picchio, come veniva amichevolmente chiamato, venne infatti inaugurato nel 1976. Nonostante non esista più, il locale è stato infatti demolito qualche anno fa, la sera del 31 dicembre 2016 sarà come tornare indietro nel tempo. Piazza Roma si trasformerà in una grande pista da ballo a cielo aperto per accogliere tutti insieme l’arrivo del 2017. Le musiche saranno quelle degli anni ’70, ’80 e 90’, ovvero quelle che hanno segnato la storia del Picchio, in una sorta di festa “vintage”. La maggior parte dei DJ che si esibiranno per l’occa-

sione hanno suonato nel locale. Tra loro ci saranno Antoine, Luca Zanarini, Paolino Pelloni, dj Herbie, Robby Ruini, Fabrizio Zanni e tanti altri. I ricordi però non si fermano qui. Come ogni rassegna storica che si rispetti ci saranno anche le immagini del Picchio proiettate sul maxischermo. Artisti, spettacoli, star, feste e personaggi passeranno davanti agli occhi di migliaia di modenesi e forse strapperanno qualche lacrima di commozione a chi ha vissuto quelle serate dal vivo. Tra le tante personalità che si sono esibite al Picchio ricordiamo Anna Oxa, Loredana Berté, Mia Martini, Patty Pravo, Donna Summer e, soprattutto, il grande Vasco Rossi. La fama del locale è testimoniata anche dal fatto di esser stato scelto come set per alcuni film. Tra gli altri ricordiamo “I mostri” con Ugo Tognazzi. Una discoteca che nel corso degli anni ha registrato un successo straordinario, in un’epoca di grandi rivoluzioni musicali. Una serata speciale come quella di capodanno non poteva che essere dedicata a un locale che per anni è stato un punto di riferimento per gli appassionati del ballo e della musica. La serata è stata suddivisa in modo da gustare una alla volta le varie epoche musicali che verranno richiamate alla memoria. Il programma inizierà alle 21.30 con i balli di gruppo; dalle 22.30, le hit degli anni 70, fino alle 23,50; quindi il countdown con il brindisi e gli auguri del sindaco sul palco. Poi via alla samba e ai successi più ballati degli anni ’80 e ’90 fino alle 2 del mattino del primo gennaio.

Il 30 dicembre al PalaPanini torna la Partita della Stella, torneo di calcetto benefico che aiuta il Caritas Baby Hospital di Betlemme. Tra gli ospiti presenti quest’anno ci sarà il nuotatore carpigiano Gregorio Paltrinieri, campione olimpico, e Donatella Lessio, responsabile della Caritas Baby Hospital. Saranno tanti i personaggi sportivi che prenderanno parte a questa bella iniziativa di beneficenza. Hanno già garantito la loro partecipazione Eusebio Di Francesco con il figlio, Matteo Politano, Andrea Sartoretti, Marco Spaggiari, Stefano Recine, Federica Lisi, Lorenzo Segre, Marco Ballotta e Mauro Mayer. Altri sportivi comunicheranno in seguito la loro presenza, quindi non si escludono sorprese. I partecipanti verranno divisi in quattro squadre: “Amici del Bovo”, “Galvani Team”, “La Longobarda” e “Rock No War” e in ogni squadra giocherà uno degli atleti della Nazionale Amputati. In seguito saranno applauditi e premiati gli atleti modenesi di tutte le discipline che si sono distinti a livello nazionale e internazionale.

Appuntamenti

Il 31 dicembre Piazza Roma si trasformerà in una grande discoteca in ricordo del mitico Picchio Rosso

“LA PARTITA DELLA STELLA”, IL 30 DICEMBRE

è Natale

Capodanno celebrando gli anni del Picchio

tta la clientela A uguriamo a tu Natale un Buon ovo e Felice Anno Nu

37


FINO AL 31 DICEMBRE

OPERAZIONE

NATALE SOTTOCOSTO! PANDA 1.2 69 CV CON CLIMA E RADIO CD MP3 E BLUETOOTH,

9.400 EURO + IPT

E CON IL FINANZIAMENTO “MENOMILLE” SOTTRAI ULTERIORI

1.000 EURO

FINO AD ESAURIMENTO SCORTE

IN PRONTA CONSEGNA

A PARTIRE DA 12.630 €

Via Diesel 23 - 41012 Carpi (MO) - tel. 059.620211 - www.lacarpi-fcagroup.it Offerta valida in caso di permuta o rottamazione e immatricolazione entro 31/12/2016. Esempio per Panda 1.2 69 CV “Pandazzurri”: prezzo promo €. 8.400,00 in caso di finanziamento MENOMILLE. Es. fin.: Anticipo Zero, 72 rate mensili di € 150,00, Importo Totale del Credito €. 8949,78 (inclusa Marchiatura SavaDna €. 200,00, POLIZZA PNEUMATCI €. 33,78, spese pratica € 300,00, Bolli € 16,00). Interessi € 1.850,22. Importo Totale Dovuto € 10.800,00 spese incasso SEPA €3,5/rata comprese, spese invio e/c €3/anno. TAN fisso 5,57% TAEG 9,07%.Salvo approvazione FCA Bank. Il Dealer opera non in esclusiva per FCA Bank, quale segnalatore di clienti interessati all’acquisto dei suoi prodotti con strumenti finanziari. Iniziativa valida fino al 31 Dicembre 2016 sulle vetture disponibili, fino ad esaurimento scorte. Documentazione precontrattuale e assicurativa in Concessionaria. Consumi ciclo combinato gamma Panda 4x2: bz/ds da 3,6 a 5,1 (l/100km); GPL 6,5 (l/100 km); metano 3,1 (kg/100 km). Emissioni CO2 ciclo combinato gamma Panda 4x2: da 85 a 119 (g/km). Messaggio Pubblicitario a scopo Promozionale. Le immagini inserite sono a scopo illustrativo. Le caratteristiche ed i colori possono differire da quanto rappresentato.


Il Natale 2016 a Carpi sarà ricco d’iniziative ed eventi per grandi e piccoli, com’è giusto che sia in occasione di una festa importante come quella del 25 dicembre. Dopo la tradizionale accensione delle luminarie in centro storico e su Palazzo Pio dello scorso 26 novembre, il programma prosegue per tutto il mese di dicembre. Presso il Museo di Palazzo dei Pio dal 10 dicembre e fino al 25 febbraio sarà possibile visitare il percorso “Il Pico e i Pio, sublimi ingegni. I 500 anni del Furioso di Ariosto” con rare edizioni, stampe e dipinti di Biblioteca e Musei cittadini che celebrano l’opera del poeta ferrarese e la sua relazione con la corte dei Pio. A partire dall’8 dicembre il centro di Carpi sarà abbellito da un vero e proprio percorso di presepi. Tre sono infatti le installazioni previste e saranno visibili fino all’8 di gennaio. La prima, situata nel Cortile d’Onore del Palazzo dei Pio, vedrà il Presepe con le figure a grandezza naturale di Emanuele Luzzati. Sotto il voltone del Portico del Grano sarà possibile osservare le Bolle di Natale contenenti altre figure prodotte da Luzzati. La terza sarà all’interno della Torre dell’Uccelliera dove sarà posizionata l’installazione tattile “Tutti quella notte si misero in cammino… sotto la neve” per ragazzi e adulti. La Diocesi di Carpi promuoverà un percorso con decine di presepi artistici visitabili in sala Duomo, nella sala della Fondazione CR Carpi in

corso Cabassi e in oltre trenta esercizi commerciali della città che hanno aderito all’iniziativa. Al Parco delle Rimembranze, all’interno di un vero e proprio villaggio natalizio, sarà possibile pattinare sulla pista di ghiaccio sintetico aperta fino al 6 gennaio. A partire dall’8 dicembre piazza Martiri ospiterà un mercatino trentino con tanti oggetti della zona. In occasione delle giornate di giovedì 8, domenica 11 e 18, sempre di dicembre, un gruppo di artisti di strada proporrà animazioni e intrattenimento. Dal 26 novembre al 30 dicembre al Castello dei ragazzi si terrà l’appuntamento “Natale in favolal’officina di Babbo Natale” dove bambini e adulti potranno intrattenersi con letture, musiche e laboratori sia durante la settimana sia il sabato. In seguito, durante le festività, nei centri sociali verrà riproposta la rassegna “Pomeriggi Animati” per grandi e piccoli.

“Natale a Carpi” è il nome del programma di iniziative promosse dal Comune in occasione delle festività natalizie. Tra le novità di quest’anno c’è la volontà di portare in Piazza Martiri spettacoli e musica in occasione della sera del 31 dicembre, per festeggiare insieme l’inizio dell’anno nuovo. Gli eventi previsti per l’occasione sono tre, compresi tra le 21 di San Silvestro e le due dell’1 gennaio. Alle 21 la serata si aprirà con lo spettacolo degli Oblivion, un gruppo comico musicale-teatrale formatosi a Bologna agli inizi del duemila. Alle ore 23 i visitatori potranno attendere la mezzanotte con le grandi scenografie della Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno, che condurranno i presenti al momento del conto alla rovescia e all’arrivo del 2017. Infine da mezzanotte e un quarto fino alle due spazio alle danze con un dj set di eccezione, quello di Daddy G dei Massive Attack, gruppo musicale britannico di fama internazionale, ritenuto fondatore del genere trip hop.

Appuntamenti

Per tutto il mese di dicembre sono diversi gli appuntamenti in centro, per grandi e piccoli

IL BRINDISI DI CAPODANNO CON DADDY G

è Natale

A Carpi, Natale all’insegna dei presepi

39


il Natale ... si avvicinliaauguri in un ambiente famigliare ed accogliente?

è Natale

rvi g Volete scambia

ni Per informazio

: e prenotazioni

2 481 16 - 333.30 4 4 8 2 .5 9 5 0 chiamare Madonna, 70 a Falda”, via “l o sm ri tu ri g A o (Mo) Campogallian .i t w w w.l a fa ld a

TI I GIORNI T U T I T R E P A BRE SIAMO M E IC D I D NDALI E S IE Z A E N NEL ME E C E PER PRANZI TEFANO, S . S , E L A T O A NA M A I T T E P S ANNO D O P E VI A A C E l 31 CENONE de POSTE O R P E R T S O N CON LE IZIONALI, D A R T ’ U N E M DI EGANI! V O I N IA R A T VEGE

O N G A B A T R E F F O pregio con finiture di scata e rubinetti a ca

PREVENTIVI G R AT U I T I

Ristrutturazioni complete di impianti idroelettrici Costruzioni Manutenzione impianti elettrici civili e industriali Servizio di sgrossature, Pulizie civili ed industriali, uffici e condomini Tinteggiature interne ed esterne

Tel. 327.3052679 impresaelite@gmail.com 40


Soliera si avvicinerà al Natale con tante animazioni di strada di artisti e buskers, programmate per tre sabati mattina consecutivi, in concomitanza con il mercato in centro storico. Sabato 10 dicembre in piazza Lusvardi e in piazza della Repubblica arriveranno Babbo Natale e i suoi elfi, mentre sabato 17 dicembre risuonerà per le strade la musica avvolgente e piena di risonanze natalizie degli zampognari. Nello stesso giorno il Castello Campori, edificio simbolo della cittadina, verrà riaperto e restituito alla cittadinanza dopo un accurato processo di restauro e consolidamento post-sisma. Sabato 24 dicembre, infine, sempre al mattino, la vigilia solierese sarà allietata dalla Babbo Natale Dixie Band, con tante melodie celebri arrangiate in chiave jazzistica. Domenica 18 novembre, per tutto il giorno, sarà festa anche in piazza Fratelli Sassi con il mercatino dell’artingegno e una serie di iniziative coordinate dai ragazzi delle scuole di Soliera e dai loro genitori. Per la gioia di bambini e famiglie, è previsto il passaggio della vera slitta di Babbo Natale. Non mancheranno i Concerti di Natale al Nuovo Cinema Teatro Italia, sia quello proposto dal corpo bandistico “Bruno Lugli” che quello della scuola di musica dell’Arci, che quello che si terrà presso la Chiesa di San Giovanni Battista, preparato dai bam-

bini e dai ragazzi del catechismo. E svariate altre iniziative saranno rivolte espressamente ai bimbi, non solo a Soliera, come le narrazioni di favole animate presso la biblioteca per ragazzi e ludoteca Il Mulino, ma anche nelle frazioni di Limidi, al Centro Sociale Pederzoli e a Sozzigalli, presso il Centro Sportivo. Sabato 31 dicembre, alle 16, nella Casa protetta “Sandro Pertini” ci si preparerà ad accogliere il nuovo anno con la musica della fisarmonica di Giorgio Avanzi. Le iniziative proseguiranno fino al 6 gennaio 2017 con gli spettacoli per bambini nel giorno dell’Epifania. Il programma completo di “Auguri Soliera!”, coordinato dalla Fondazione Campori e messo in campo dall’articolato associazionismo del territorio, sarà presto sul sito web del Comune (www.comune.soliera.mo.it). Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito. Per ulteriori informazioni: Fondazione Campori 059.568580/1

Domenica 11 dicembre, per tutto il giorno, dalle 8 di mattina alle 19, a Campogalliano, nella fascinosa piazza della Bilancia, arriverà il Mercatino di Forte dei Marmi, un must dove andare a curiosare almeno una volta nella vita. Più che un mercatino, vale l’appellativo con cui amano definirsi i suoi protagonisti: un’enorme “boutique a cielo aperto”, dove trovare le grandi marche, i pellami, le sete e i cachemire, i tessuti per la casa di ottima qualità a prezzi davvero competitivi. Perché mai andarci? Non solo per gli affari e per esaudire un po’ di sana voglia di shopping. Ma anche per calarsi in un’atmosfera di altri tempi, e per chi va nella mitica piazza del Forte che lo ospita da diversi decenni, anche un modo per visitare una delle perle del turismo raffinato, dove la moda si respira a ogni passo, soprattutto quella più chic. Il mercatino di Forte dei Marmi è tutto questo: shopping esclusivo e conveniente, una rete di rivenditori che si sono uniti in un consorzio. Info: 328.0084673 - 059.851008

Appuntamenti

A Soliera tante animazioni di strada con artisti e zampognari, e i concerti di Natale

IL MERCATINO DA FORTE DEI MARMI A CAMPOGALLIANO

è Natale

Babbo Natale arriva sulla slitta

41


L’associazione La SanNicola, nell’augurare che sulle tavole di ciascuno, soprattutto in occasione delle festività natalizie, non manchi il tortellino tradizionale

RINGRAZIA tutti coloro che hanno reso possibile il successo delle iniziative dell’associazione nell’anno 2016

“IMPARIAMO A TIRARE LA SFOGLIA”

9-12-16-19-23-26 GENNAIO 2017 dalle ore 20,00 - 23,00

NUOVO CORSO DI ARTE GASTRONOMICA CON LE SFOGLINE DELLA SAN NICOLA Il ricavato delle iscrizioni andrà devoluto agli istituti scolastici castelfranchesi Per informazione: san_nicola@libero.it Tortellino Tradizionale di Castelfranco Emilia per informazioni sul corso “impariamo a tirare la sfoglia” Istituto Comp. G. Guinizelli - Tel. 059 926517 - 059 921576 Fax 059 920927 - e-mail: info@guinizelli.it

Au g u r i ste e F e n o u B i d ! 7 1 0 2 e c i l e ef


A Castelfranco Emilia il Natale sarà ricco di appuntamenti ed eventi a tema. Dal 3 dicembre all’8 gennaio sarà disponibile la pista di pattinaggio su ghiaccio, a cura dell’associazione CentroVivo. Durante tutte le domeniche i pattinatori potranno ricevere la divertente compagnia di personaggi della Walt Disney. Nello stesso periodo di tempo sarà valida la promozione “Stacca e Vinci”, sempre organizzata dall’associazione CentroVivo. I cittadini che effettueranno acquisti (con una spesa minima di 10 euro) nei negozi convenzionati durante il periodo natalizio riceveranno un biglietto Stacca e Vinci con in palio più di 500 entrate gratuite alla pista di pattinaggio. Dal 3 dicembre al 6 gennaio l’associazione La San Nicola organizza un bellissimo presepe in piazza. Sabato 3 dicembre dalle 16 alle 19 presso Piazza Garibaldi ci sarà il tradizionale “Natale RIpieno” a cura del Comune di Castelfranco Emilia e delle associazioni CentroVivo, La San Nicola, Pro Loco Castelfranco Emilia, Polisportiva di Fanano, Senza Dubbio. In programma l’accensione delle luminarie, esibizioni di pattinaggio artistico, addobbo degli alberi da parte dei bambini e gran finale con il “Brindisi col tortellino”. Giovedì 8 dicembre sotto i portici del Centro arriva Babbo Natale che distribuirà caramelle, dolci e tanto altro a tutti i bambini. Sabato 17 dicembre alle 21, presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, l’orchestra giovanile si esibirà nel “Concerto di Natale

di Castelfranco Emilia”. Durante il periodo natalizio l’associazione CentroVivo organizza “CentroVivo in tour”, con la possibilità di viaggiare sulle navette di Natale alla scoperta del territorio. Sarà possibile visitare la Casa di Santa Claus, il museo delle macchine antiche, il castello di Panzano e il presepe di Piumazzo. Sabato 24 dicembre tutti sotto i portici ad attendere l’arrivo dei Babbi Natale che distribuiranno dolciumi, caramelle e tanto altro. Trascorso il periodo natalizio giovedì 5 gennaio dalle 19 alle 23 c’è “La notte bianca di Castelfranco Emilia” con i negozi aperti fino a tardi e l’anteprima dei saldi. La mattina seguente tutti in attesa dell’arrivo della Befana sempre sotto i portici del Centro, il medesimo luogo dove anche Babbo Natale ha fatto tappa qualche giorno prima.

Tuttocittà

Il comune di San Cesario organizza, in occasione delle festività natalizie, una serie di appuntamenti che vanno dai primi di dicembre fino al 6 gennaio. Sabato 3 al mattino presso Villa Boschetti si terrà l’iniziativa “Le storie del sabato” dedicata ai bambini. Nel pomeriggio prenderà invece il via la rassegna di teatro dialettale “Teater a San Ger” che si ripeterà anche nei sabati del 10 e 17 dicembre. Ovviamente non mancheranno gli eventi legati a un simbolo del Natale come il Presepe. L’associazione “L’arte nel tempo libero” inaugurerà dall’8 dicembre al 6 gennaio presso Villa Boschetti una mostra di presepi artistici. Non solo, domenica 18 dicembre i visitatori potranno godere della vista di un presepe vivente presso la parrocchia Sant’Anna. Sabato 17 e lunedì 19 dicembre verranno organizzati una serie di appuntamenti aperti ad adulti e bambini nei locali rinnovati della Biblioteca Comunale. Trascorso il Natale, martedì 5 e mercoledì 6 gennaio presso i circoli Sant’Anna e San Cesario arriverà a far visita a tutti la Befana.

Appuntamenti

A Castelfranco un ricco programma di appuntamenti natalizi per tutti i gusti

A SAN CESARIO, I PRESEPI ARTISTICI

è Natale

Pattinaggio, tortellini e tanto altro

http://www.tuttocitta.it/mappa/castelfranco-emilia/via-foro-gal...

Indirizzo A

Via Foro Gallico 41013 Castelfranco Emilia (MO)

Note Inserisci qui le tue note

• SPURGO POZZI NERI CIVILI E INDUSTRIALI • PULIZIA E DISINTASAMENTO COLONNE • LAVAGGIO RETE FOGNARIA • VIDEOISPEZIONE CON TELECAMERA • SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE

30 anni di esperienza al vostro servizio Via Torricelli,19 - 41013 Castelfranco Emilia (Mo) Tel/Fax 059 923702 - Cell. 335 8469674/3 autospurgo.savigni@live.it

IL MERCATINO DELL’USATO nel quale cercare e riscoprire oggetti, mobili d’antiquariato, modernariato, abiti, vintage oltre a libri, sport, giochi, articoli per la casa e il tempo libero e molto altro ancora! ORARI DI APERTURA Dal martedì al sabato dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 19,00

TANTE IDEE REGALO PER IL NATALE

Domenica e lunedì chiuso

Via Foro Gallico, 8 - Castelfranco Emilia - Modena cell. 339.6239465 - fax 059.920472 chicercatrovailmercatino@gmail.com Copyright Seat Pagine Gialle S.p.A. •• Tuttocittà è un marchio registrato SEAT PagineGialle S.p.a. •• Codice Fiscale e Partita IVA n.

1 di 2

43

19/10/12 10:34


A NATALE

è Natale

I REGALI NON FINISCONO MAI !

Se deciderai di regalare ati ai tuoi cari momenti di benessere personalizz oppure se deciderai di regalare , prodotti Paul Mitchell a tua scelta eciale del 20%. il salone ti riserva lo sconto sp ni

per avere maggiori informazio Rivolgiti ai consulenti del salone alizzato. e per costruire il tuo regalo person

E’ on-line il nuovo sito

w w w. v i v o m o d e n a . i t

Seguici su Facebook

Inserisci on-line la tua pubblicità ! Tel. 059 271412 • commerciale@vivomodena.com

44


Il Natale sta arrivando e anche Sassuolo si prepara alle festività con una serie di appuntamenti a tema. L’8 dicembre alle 10 presso la corte del castello di Montegibbio prenderanno il via i mercatini di Natale, occasione per regalarsi o regalare un pensiero ad una persona cara. Sempre alla corte del castello, dalle 9,30 alle 16,30, i visitatori potranno godersi una mostra di presepi, una mostra fotografica e una visita all’acetaia. E ancora dall’8 dicembre a Sassuolo torna il Trenino Dotto che accompagnerà genitori e bambini per le vie della città. Sabato 10 la Biblioteca dei ragazzi Leontine organizza l’appuntamento “Ciak..si Addobba!” con la proiezione del film The Snowman. Nel pomeriggio, a partire dalle 15, i bambini potranno divertirsi diventando per un giorno gli aiutanti di Babbo Natale. Lo stesso Santa Claus sarà presente lunedì 12 dalle 15 al Centro per le Famiglie per ricevere la vostra letterina a Babbo Natale. Sabato 17 il Comitato commercianti del centro storico organizza il mercatino natalizio di via Cavallotti con tante creazioni, articoli da regalo e tanto altro. Non sarà da meno domenica 18 che proporrà il Mer-

cato Ambulante di dicembre presso piazza Martiri Partigiani. Giovedì 22 Concerto di Natale a partire dalle 20,30 presso il Duomo di San Giorgio. Sabato 24 ci sarà il mercatino straordinario in piazza Garibaldi e nel pomeriggio il Baby Christmas Village dedicato ai più piccoli. Anche Fiorano presenta un programma molto ricco di eventi natalizi per adulti e bambini. La ludoteca Bla organizza in giorni diversi laboratori creativi per i più piccoli e partite di tombola aperte a tutti. Per i bambini dai 4 agli 8 anni domenica 11 dicembre c’è “Natale al calduccio” dove saranno raccontate fiabe a tema a tutti i presenti. Durante le domeniche dell’11 e del 18 dicembre in piazza Ciro Menotti si potrà visitare il Villaggio di Babbo Natale dove troveremo palline natalizie dipinte a mano, una raccolta di lettere destinate a Santa Claus e tanto altro. Domenica 18 la compagnia di Claudio e Consuelo si esibirà ne “Il carretto di Natale”, uno spettacolo itinerante di canto, storie, musica e giocoleria. Infine, sabato 24 dicembre a mezzanotte, tutti in piazza Ciro Menotti per scambiarsi gli auguri accompagnati da panettone e spumante.

Anche Formigine e Maranello si preparano a vivere un Natale da ricordare. Sabato 3 dicembre presso il Centro per le Famiglie a Casinalbo i bambini potranno realizzare simpatici biglietti natalizi presso il laboratorio “Aspettando il Natale”. Sabato 10 e domenica 11 presso il castello di Formigine si terrà la manifestazione “Bolle Rosse” con degustazione dei migliori lambruschi. Sempre domenica 11 Babbo Natale girerà per le vie del centro su una slitta trainata da cavalli. A Maranello dall’8 dicembre in piazza Libertà “Il Centro è in Festa” con mercatini, stand con articoli natalizi, zucchero filato per i bambini e la possibilità di fare un selfie con Babbo Natale. Sabato 10 e domenica 11 presso la biblioteca Mabic “Letture di Natale” per i bambini dai 3 ai 6 anni. Tornando a Formigine domenica 18 ci sarà la “Discesa di Santa Claus dal castello”, precisamente dalla Torre dell’Orologio. Mercoledì 21 festa al Centro per le Famiglie con la proiezione de “La Freccia azzura “ di G. Rodari e “Shopping night Formigine” con apertura straordinaria dei negozi del centro.

Appuntamenti

Dai mercatini di Montegibbio, al concerto di Natale in Duomo, fino al Villaggio di Babbo Natale

FORMIGINE E MARANELLO, ARRIVA BABBO NATALE

è Natale

Le feste di Sassuolo e Fiorano

45


Come ogni anno nel periodo natalizio Castelvetro si addobba a festa e organizza una serie di appuntamenti da vivere insieme. Un Natale da passare assieme agli affetti di tutti i giorni, con gli amici di sempre, nella propria terra. Gli incontri partiranno giovedì 8 dicembre e si protrarranno fino agli inizi di gennaio. Diverse e molteplici sono le iniziative proposte: dalla mostra mercato di artigianato di qualità, agli spettacoli di teatro per i più piccini, fino ai mercatini. Da giovedì 8 Castelvetro farà risuonare le note del Natale attraverso la città: a Levizzano al mattino e a Castelvetro nel Borgo nel primo pomeriggio, si terrà il Concerto di campane prodotto dai Maestri bolognesi e modenesi dell’antica arte campanaria bolognese. Sempre nella giornata dell’8 presso il parchetto di via Parini grandi e bambini potranno vivere un momento di gioiosa condivisione portando un regalo e ricevendone in cambio un altro, nell’ambito dell’evento “Scambio di regali”. Domenica 11 sarà la volta della voce del Coro Parrocchiale di Castelvetro e dell’iniezione di gioia che caratterizza la musica della Banda dei Babbi Natale.

Alle 16,30 presso il teatro di via Tasso i visitatori potranno assistere gratuitamente allo spettacolo “Hansel e Gretel…ovvero la trappola perfetta” a cura della compagnia Teatrombria e in seguito gustarsi la merenda natalizia. Sabato 17 in mattinata presso la Biblioteca Comunale i bambini saranno intrattenuti con una serie di letture denominate “Le Fiabe Animate”. Nel pomeriggio le vetrine dei negozi si animeranno per dare la possibilità alle famiglie di vivere un pomeriggio di shopping natalizio e di acquistare un pensiero per una persona cara. Domenica 18 al mattino i bambini potranno portare la loro letterina di Natale presso il bar Dama, mentre alle 17 si terrà il concerto “A Lovely Christmas”, un viaggio tra le più belle musiche natalizie di tutti i tempi. Un’ora e mezza più tardi i visitatori potranno gustarsi lo “Show Cooking” dello chef Francesco Pedone. Il menù prevederà risotto al Lambrusco Grasparossa con salsiccia di Mora Romagnola accompagnato dai vini delle Aziende aderenti all’iniziativa. Infine il 6 gennaio si terrà il mercatino “Cà di soldi” dove sarà possibile scambiarsi oggetti usati, gustarsi crescentine e frittelle di castagne in attesa dell’arrivo della Befana.

A Castelnuovo il periodo natalizio sarà ricco di eventi fino agli inizi di gennaio. Saranno tante le iniziative dedicate ai bambini, come “I folletti di Babbo Natale al lavoro” in programma lunedì 5 dicembre alle 17 o “Il carnevale degli animali: leone” mercoledì 7 sempre alle 17. Entrambi gli eventi si svolgeranno presso la Biblioteca Comunale. Sabato 10 e domenica 11 dicembre l’Associazione ANT sarà presente per tutta la giornata con un banchetto dove saranno proposti stelle e dolci di Natale. Domenica 18 alle 17 sarà la volta de “La camminata con Babbo Natale”, passeggiata ludico-motoria per adulti e bambini che partirà dalla piazza del maialino (foto). Venerdì 6 gennaio tutti di fronte alla statua del maialino in attesa dell’arrivo de “La Motobefana” che distribuirà giocattoli a tutti i bambini. Anche Montale non sarà da meno nel periodo natalizio e proporrà eventi come “La scoperta dell’arte” (venerdì 9), “Le stelle della solidarietà” (3 e 4 dicembre) e il tradizionale addobbo dell’albero in piazza realizzato dalle scuole d’infanzia.

Appuntamenti

Dal Concerto di campane alle canzoni natalizie di “A Lovely Christmas”, ma anche Show Cooking per le feste

A CASTELNUOVO UN NATALE RICCO DI EVENTI

è Natale

Mercatini e tanta musica a Castelvetro

F.S.M. di Franchi Stefano

• Lavori Agricoli conto terzi con trasporto di fanghi classe 4F • Potature di giardini e vigneti • Commercio legname • Abbattimento frutteti • Segaggione legna conto terzi Via Tiziano, 1/a • Castelnuovo R. (Mo) Tel. 059 535274 • info@carrozzeriaolivieri.it

Via del Cristo, 15 - Castelnuovo Rangone (Mo) 335.333715 - Tel. e Fax 059.536830

47


PRIMA

• riparazione buchi, graffi, spaccature, screpolature, bruciature • ripristino o cambio colore • personalizzazione di interni auto • arredamenti

PLASTICHE APPICCICOSE CHE MACCHIANO?

PRIMA

DOPO

DOPO

(Lancia Lybra, Alfa 166, Golf 4 ecc.)

PROBLEMA RISOLTO, CHIEDI INFORMAZIONI!

• SERVIZIO A DOMICILIO • PREVENTIVI GRATUITI

PRIMA

DOPO

è Natale

SEGUICI SU FACEBOOK I SALVAPELLE

PAOLO 329 44 58 822 paolo@isalvapelle.it www.isalvapelle.it

• APPUNTAMENTI INVERNALI DICEMBRE-FEBBRAIO • 2 a Edizione

MERCOLEDÌ 28 DICEMBRE 2016 Nordic Ski Tour Parco del Frignano, 1a Tappa Frassinoro, località Piandelagotti Nel paradiso dello sci di fondo in appennino, i Prati di S.Geminiano, prende il via la 2a edizione del Nordic Ski Tour, circuito di gare a tappe di sci di fondo di livello nazionale, con una gara di “Prologo/gimkana TL”. GIOVEDÌ 29 DICEMBRE 2016 Nordic Ski Tour Parco del Frignano, 2a Tappa Lama Mocogno, località Le Piane Il secondo appuntamento del circuito a tappe si trasferisce alle Piane di Mocogno; nella storica stazione sciistica che festeggerà fra pochi anni un secolo di attività, in cui si svolgerà la“Gara individuale TC”. VENERDÌ 30 DICEMBRE 2016 Nordic Ski Tour Parco del Frignano, 3a Tappa Pievepelago, località S.Annapelago Con l’appuntamento di S.Annapelago, nella splendida cornice naturale che sovrasta il paese, si aggiudicherà il Trofeo finale, la gara consisterà nella salita sulla pista da discesa “Handicap start”. Info e iscrizioni: www.nordicskitour.it

48

CIASPOLANDO NEL PARCO LUNEDÌ 2 GENNAIO 2017 Ciaspolata all’inferno… e relax alla Sorgente del benessere Dove: Lama M. - Difficoltà: Media Ritrovo: Barigazzo, Centro Benessere La Sorgente, ore 9.15 Quota di partecipazione euro 30 (euro 35 con servizio accappatoio e ciabatte) comprendente ciaspolata e percorso idroterapico presso il centro benessere. Disponibile servizio di noleggio attrezzatura (ciaspole + bastoni) a richiesta al momento dell’iscrizione. Info e iscrizioni: tel. 3711842531 (Davide), info@laviadeimonti.com SABATO 21 GENNAIO 2017 Notizie dagli abissi - Dove: Pievepelago - Difficoltà: Media Ritrovo: Pievepelago, piazza Vittorio Veneto, ore 9.00 Quota di partecipazione: euro 12 sola escursione geologica; euro 30 escursione e pranzo. Servizio di noleggio attrezzatura (ciaspole + bastoncini) su richiesta al momento dell’iscrizione. Info e iscrizioni: tel. 3711842531 (Davide), info@laviadeimonti.com SABATO 11 FEBBRAIO 2017 Tramonto e luna piena al Lago Santo Dove: Pievepelago - Difficoltà: FacileRitrovo: parcheggio del Lago Santo, ore 17.00 Quota di partecipazione: euro 5 escursione, euro 30 escursione e cena all inclusive in rifugio a base di prodotti tipici (tagliatelle, polenta e salsiccia, contorni, vino e vin brulè). Info e iscrizioni: tel. 3343799202, info@geniusloci-escursioni.it

www.parchiemiliacentrale.it


A Spilamberto e Vignola si prepara un Natale ricco di eventi affascinanti e di atmosfere suggestive. Partiamo da Spilamberto: domenica 4 dicembre presso lo Spazio Eventi Famigli ci sarà l’inaugurazione, seguita da un aperitivo, della mostra fotografica “Reporter per un giorno” realizzata dai ragazzi di strada di Nairobi. Nel pomeriggio, sempre presso lo spazio Famigli, la compagnia “L’aprisogni di Treviso - Fiaba narrata” si esibirà nello spettacolo di burattini “Cappuccetto Rosso”. Giovedì 8 in centro storico, dalle 10 alle 19, si terrà “Il mercatino del regalo intelligente”, a cura delle associazioni spilambertesi. Un’ottima occasione per acquistare un pensiero per una persona cara. Nello stesso giorno alle ore 16 verranno accese le luminarie in centro storico. Sabato 17 dicembre alle 20,45 Concerto di Natale della Corale Spilambertese presso la chiesa di San Adriano. Un altro concerto di Natale si terrà lunedì 26 dicembre presso la Chiesa di San Giovanni a cura della Banda di Spilamberto, il Coro Giovani e la Band Giovani Note. Venerdì 6 gennaio alle 15, 30 presso il circolo Arci della città ci sarà la festa della Befana con tanti dolci per tutti i presenti. A Vignola saranno numerose le iniziative durante i wekeend di dicembre che comprenderanno musica, animazioni e tanti personaggi incantati. Venerdì 2 dicembre in Piazza dei Contrari, alle ore 19,30, si accende ufficialmente la stagione del Natale, un momento speciale per scambiarsi gli auguri con un brindisi accompagnato dalla musica di Lalo Cibelli e

Betta Sacchetti. Il teatro Fabbri durante il periodo natalizio manderà in scena due spettacoli molto interessanti. Sabato 3 dicembre alle 21 andrà in onda “La principessa Sissi” di Corrado Abati. Lo spettacolo narra la vicenda di Elisabetta detta Sissi che a soli sedici anni va in sposa all’Imperatore d’Austria Francesco Giuseppe. Il secondo, che si terrà il 17 dicembre sempre alle 21, è l’ormai noto “Nessi” di Alessandro Bergonzoni. La rappresentazione verterà sui nessi, ovvero connessioni ma anche fili tesi e tirati, trame e reti, tessute e intrecciate per collegarsi con il resto del pianeta. È questo il tema del nuovo spettacolo di Alessandro Bergonzoni: la necessità assoluta e contemporanea di vivere collegati con altre vite, altri orizzonti, altre esperienze, non necessariamente e solamente umane, che ci possono così permettere percorsi oltre l’io finito per espandersi verso un “noi” veramente universale.

Gli eventi natalizi di Zocca e dintorni inizieranno l’8 dicembre e continueranno fino ai primi di gennaio. A Montalbano dall’8 dicembre al 31 gennaio lungo le vie dell’antico borgo i visitatori potranno osservare una suggestiva rappresentazione di presepi, visitabile tutti i giorni. Sempre a Montalbano nelle giornate dell’8 e 18 dicembre e del 6 gennaio ci sarà “la Corte dei Sapori”, un mercatino dei prodotti di eccellenze enogastronomiche del territorio. Sabato 17 e domenica 18 Zocca ospiterà i mercatini dell’artigianato, un’esposizione di numerose creazioni dell’arte dell’ingegno che offriranno al pubblico tante idee-regalo alternative. Sempre il 17 dicembre ci sarà la “Fiaccolata da Zocca a Montalbano”, una passeggiata in allegria accompagnata da musica, canti e intrattenimento. Domenica 18 dicembre, invece, i bambini potranno salire sulla slitta più desiderata del periodo, quella di Babbo Natale. Nel pomeriggio della Vigilia gruppi di zampognari intratterranno i visitatori con la loro musica, prima della Santa Messa seguita dagli auguri di Buon Natale.

Appuntamenti

Al Fabbri c’è “La principessa Sissi”, a Spilamberto mercatini e concerti

MERCATINI A ZOCCA E PRESEPI A MONTALBANO

è Natale

A Vignola si accende il Natale

Via dell’Industria, 157 - Vignola (Mo) Tel. 059.762269 • Cell. 335.6261695 bt@btimpiantisrl.it • www.btimpiantisrl.it Seguici su Facebook

• Impianti idrosanitari • Riscaldamento • Condizionamento • Impianti solari • Energie alternative • Geotermia 49


Lipparini Casa

è Natale

PAVULLO - Via Giardini, 93 - Tel. 0536 20270 seguici su

Il Forno S. Antonio utilizza, da sempre, antiche ricette dal sapore genuino e fragranze dal profumo stuzzicante. Le ricette del Forno S. Antonio sono le stesse tramandate da generazioni, nel rispetto dei segreti e della tradizione locale. Ancora oggi mani sapienti impastano ingredienti di ottima qualitĂ . Forno S. Antonio di Marescotti Alessandra & C. snc Via Giardini, 177 - Pavullo (di fronte al Cinema Mac Mazzieri) 338 6171894 - 333 6236929

50


A Pavullo gli eventi natalizi prendono il via sabato 3 dicembre con il “Magico Natale” lungo le vie della città e con “Natale in centro”, dove i visitatori troveranno numerosi prodotti come aceto balsamico, cioccolato, crescentine, formaggi e prodotti tipici locali. Dall’8 dicembre all’8 gennaio inizia “Il Frignano in miniatura”, una mostra di presepi artistici a cura di Giuseppe Ricci. La giornata di sabato 10 dicembre sarà dedicata ai più piccoli con il “Mercato dei bambini” a cura dell’Associazione Turistica Pro-Loco. Domenica 11 invece tutti in piazza Borelli perché alle 15,30 arriva Babbo Natale per la consegna delle letterine e le foto ricordo. Martedì 13 dicembre alle 21 al cinema teatro Walter Mac Mazzieri si terrà lo spettacolo di danza e break-dance “The Christmas show for LILT”. L’ingresso è a offerta libera e

il ricavato servirà a finanziare il servizio di trasporto gratuito dei pazienti oncologici. Nello stesso teatro, mercoledì 14, si terrà “Astri nascenti”, spettacolo di Natale con gli studenti dei corsi di musica del progetto regionale e interprovinciale “La strada della musica” e gli allievi dello Spazio Evasione di Pavullo. Venerdì 16 tutti a Palazzo Ducale sulle “Tracce di Babbo Natale”, grazie alla narrazione animata per i bambini dai 4 agli 8 anni. Domenica 18, dalle 16, i visitatori potranno recarsi alla “Casa di Santa Claus” insieme a elfi e gnomi che accompagneranno i bambini lungo un cammino illuminato per arrivare a consegnare la loro letterina a Babbo Natale. In alternativa, davanti alla Bottega Oltremare, le Associazioni Equofrignano e La Fonda invitano tutti ad una golosa merenda per grandi e piccini (anche senza glutine), con vin brulè e leccornie equosolidali. La giornata della Vigilia sarà ricca di eventi di tutti i tipi, dal Mercato dei bambini, agli zampognari che sfileranno lungo le vie del centro, fino allo spettacolo di burattini. Passato il Natale è tempo di pensare alla Befana. Giovedì 5 alle 10, al cinema teatro Mazzieri, verrà proiettato “Il mago di Oz”, a cura dell’Amministrazione comunale, con ingresso libero. Il giorno dopo alle ex scuole elementari di Gaiato, la Befana arriverà e porterà divertenti doni per tutti i bambini.

Anche Sestola e Polinago si illuminano per il periodo natalizio. Dall’8 all’11 dicembre il festival Appenino inCanto arriva a Sestola con il tradizionale appuntamento “Benvenuto Inverno”. Concerti, prove di canto lirico, laboratori creativi e tanto altro per quattro giorni di divertimento per grandi e piccoli attraverso la magica atmosfera natalizia. A Polinago, invece, l’8 dicembre, in occasione dell’accensione delle luminarie e degli alberi di Natale, si aprono i mercatini natalizi e gli stand gastronomici. Poi il 18, dalle ore 16 presso vicolo della Torre, comincerà la giornata dell’iniziativa biennale “Acsè l’era al Nadel” con il Presepe vivente e la rappresentazione degli antichi mestieri e delle tradizioni dell’Appennino. Se si parla di Presepi viventi non può mancare quello di Fanano, in programma sabato 24 dicembre a partire dalle 18. Si tratta di un appuntamento ormai tradizionale dell’Appennino emiliano con i suoi oltre duecento figuranti in grado di far rivivere le tradizioni di una volta.

Appuntamenti

Diversi appuntamenti per grandi e piccini durante tutto il mese di dicembre

A FANANO C’È IL PRESEPE VIVENTE

è Natale

Il Magico Natale di Pavullo

Via Casa Magagnoli, 14 PAVULLO

• IMPIANTI ELETTRICI • SISTEMI DI SICUREZZA • IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Tel. 0536.21209 info@magagnoli-impianti.com www.magagnoli-impianti.com

51


o, t u A i n o i • Revis Scooter, Moto, tocarri Au

ne • Revisiioone otaz rdì, n e r p a z n ene se

OMAGGIO !

dì a V • da Lune 8,30-18,30 dalle 0 , 8,30-12,3 o t a b a S Aperto

odena, 39/a GSM M ro i sul Lavo t u d a C le Via 7000 8 2 9 5 0 . Tel Fax 059 284 770

1 litro di liquid o Antigelo al momento d ella revisione

www.gsmautorevisioni.com

to u A i b m a c • Ri he c r a m e l di tutte d Estere ie Nazional

bio na Il Ricai,m - Mode 3 1 z z u in Via Mar 0786 8 2 9 5 0 . Tel Fax 059 280 969

www.ilricambiomodena.it


Per la gioia degli appassionati di calcio la serie A, la serie B e la Lega Pro non si fermano nemmeno durante il periodo natalizio. Modena, Carpi e Sassuolo continueranno dunque a far gioire (o soffrire) i propri tifosi anche nel mese di Dicembre. I canarini di mister Pavan scenderanno in campo ben sei volte, prima della pausa invernale che durerà fino al 22 gennaio. Dopo la trasferta di San Benedetto del Tronto in programma il 4, il 7 dicembre si giocherà Modena-Fano, gara importante per la zona bassa della graduatoria. Quattro giorni dopo trasferta a Mantova contro i biancorossi, i cui colori sociali contribuiranno a creare un’atmosfera natalizia in contrasto con la rivalità sugli spalti. L’ultimo appuntamento del girone d’andata sarà il 18 in casa contro il Gubbio, poi, prima di cenoni e pranzi con i parenti, il 23 dicembre alle 18,30 ci sarà un derby piuttosto sentito come quello sul campo del Parma. Si chiude il 30 con Modena-Feralpi Salò, gara in cui i gialloblù sono chiamati a riscattare la sconfitta dell’andata. Il Carpi di Castori sta inanellando una serie di risultati altalenanti e le gare di dicembre saranno molto im-

portanti per chiudere il girone di andata con qualche vittoria di grido. Dopo la trasferta di Trapani (2 dicembre), i biancorossi ospiteranno la Ternana al Cabassi nel pomeriggio del 10. Una settimana più tardi gara molto insidiosa sul campo della Salernitana, squadra molto ostica quando gioca tra le mura amiche dell’Arechi. Chiusura col botto con due sfide affascinanti e complicate. Si comincia il pomeriggio della Vigilia in casa contro la corazzata Hellas Verona. Si chiude il 30 dicembre sul campo del Novara, squadra che recentemente ha strapazzato in trasferta proprio i veneti col punteggio di 4-0. La sosta durerà per circa tre settimane, fino al 21 gennaio. Dicembre sarà un mese ricco d’impegni anche per il Sassuolo di Di Francesco. I neroverdi stanno disputando un campionato al di sotto delle aspettative per molteplici motivi e dovranno cambiare decisamente marcia se vorranno ripetere il sesto posto della scorsa stagione. Dopo l’agevole (sulla carta) turno casalingo contro l’Empoli, l’11 dicembre il Sassuolo andrà a far visita alla Fiorentina. Consueto lunch-match il 18 contro l’Inter di mister Pioli al Mapei Stadium, poi trasferta in terra sarda contro il Cagliari (22 dicembre). Pausa natalizia e ripresa l’8 gennaio in casa contro il Torino.

Anche il volley maschile e femminile non farà mancare la propria presenza in queste feste di Natale. L’Azimut di coach Piazza, dopo un’ottima partenza, ha un po’ rallentato subendo anche qualche sconfitta inattesa. Dopo la sfida contro la Lube Civitanova del 4 dicembre, prenderà il via il girone di ritorno. L’11 dicembre, N’Gapeth e compagni andranno in trasferta sul campo della Biosi Indexa Sora, prima di due turni casalinghi proprio a cavallo delle feste. Il 18 al Palapanini verrà la Revivre Milano, seguita il 26 dalla Bunge Ravenna. Chiusura il 29 in terra veneta contro la Kioene Padova. Anche la Liu Jo Nordmeccanica Modena scenderà in campo nel mese di dicembre e chiuderà il proprio girone di andata. Si comincia il 4 al Palapanini contro il Pomì Casalmaggiore, prima della trasferta dell’11 sul campo della Bisonte Firenze. Match impegnativo sei giorni dopo in casa contro l’Imoco Volley Conegliano e chiusura il giorno di Santo Stefano in trasferta a Bolzano contro il Sudtirol.

Sport

Il Modena a Parma il 23 di dicembre, Carpi col Verona la Vigilia di Natale

VOLLEY, AZIMUT E LIU JO IN CAMPO IL 26 DICEMBRE

è Natale

Calcio, si gioca anche durante le feste

CELL. 3389393565 CARROZZERIA SOCCORSO STRADALE

VIA LARGA 22 CASTELFRANCO EMILIA (MO) TEL. 059/923743 willy@carrozzeriawilly.com

TECNOLOGIA DEL CONFORT IN AUTO

OSCURAMENTO VETRI P RO T E Z ION E S O LAR E A S C H E RM O T O TA LE

• SPURGO POZZI NERI per industrie e privati • DISINTASAMENTO FOGNE CON SISTEMA IDRODINAMICO • VIDEOISPEZIONI - PULIZIA CANALINE • PRONTO INTERVENTO PER ALLAGAMENTI • DISINFESTAZIONE SCARAFAGGI E INSETTI • MANUTENZIONE SIFONI E FOSSE BIOLOGICHE • TRASPORTO RIFIUTI PERICOLOSI ADR • BONIFICA CISTERNE CARBURANTE DISUSO per informazioni:

tel. 059-356231 - cell. 335-6265618 V.le Amendola, 281 Modena

www.lecologicamodena.it info@lecologica.com

53


016 E2

ON NA BU T

C

64

E E FE L L I A


Di Giovanni Botti

Santiago Orduna tra pallavolo, calcio e le feste natalizie Mio papà è un allenatore di pallavolo da tanto tempo e io posso dire di essere quasi nato in palestra. Fino a un certo punto ho giocato anche a calcio poi, intorno ai 14 anni, ho dovuto scegliere e ho scelto la pallavolo. Sia perché ce l’avevo di fianco a casa, sia perché avevo la possibilità di fare una carriera migliore. Quando sei entrato nella pallavolo professionistica? A 18-19 anni. Mio padre si trasferì in Spagna per allenare una squadra di A1 femminile e io ottenni il mio primo contratto a Vigo. In Italia invece come ci sei arrivato? Dopo due anni in Argentina e altri due in Spagna, mi ha chiamato Hugo Conte che allenava Catania in A2. Ormai sono qui da dieci anni, io e mia moglie abbiamo la cittadinanza italiana grazie ai nonni e, scherzando con i ragazzi, a volte dico che sono rimasto argentino per il calcio ma per il resto sono italiano. Quale squadra di calcio tifi? Il River Plate. Quando torno in Argentina, appena posso, vado allo stadio a vederlo. Il giocatore che ho sempre ammirato di più, come atleta e uomo, è Javier Zanetti. E nella pallavolo? Mi è sempre piaciuto molto Javier Weber, ex palleggiatore della nazionale argentina ed ora allenatore del Bolivar. Papa Bergoglio lo hai mai incontrato?

No, ma mi piacerebbe. Mio padre anni fa ebbe l’occasione di incontrare Giovanni Paolo II. Gli strinse la mano e rimase pietrificato dall’emozione. A Modena come ti trovi? Molto bene, è una città piccola dove però c’è tutto, con un centro bello che si gira facilmente. Io e mia moglie abitiamo a cinque minuti dal palazzetto. Abbiamo un cane, un Golden Retriever che si chiama Tao. Appena posso lo porto a correre lanciandogli la pallina. Non si stanca mai. Tra un po’ è Natale. In Argentina è una festa sentita? Moltissimo. E’ molto diversa rispetto a qui. Là viene in estate e la si passa al mare o in piscina, mangiando l’Asado, la nostra carne tipica, grigliata. La si trascorre in famiglia con parenti e amici, tavolate anche da 30 persone. In Italia invece come lo passi? Anche quest’anno in quel periodo dovrete giocare... Negli ultimi dieci anni sarò stato libero a Natale non più di due o tre volte. Quest’anno comunque verrà la mia famiglia e lo passeremo secondo la tradizione modenese. Tortellini sicuramente, ma anche Tortelloni. Burro e salvia mi fanno impazzire. Senza esagerare però visto che il giorno dopo ci si allena o si gioca. Che augurio vuoi fare ai tifosi gialloblù? Che possano trovare la nostra squadra il più in alto possibile. E poi, naturalmente, Feliz Navidad a tutti.

è Natale

Tra i nuovi arrivati in casa Modena Volley, Santiago Orduna era sicuramente quello che aveva la responsabilità maggiore: raccogliere l’eredità di Bruninho, uno dei principali protagonisti dello straordinario “triplete” dello scorso anno. E il palleggiatore argentino ha risposto a suon di ottime prestazioni diventando subito uno degli idoli dei tifosi: “Quest’estate mi sono preparato psicologicamente - spiega Orduna - sapevo che il mio non era un compito facile. Per fortuna siamo partiti bene con la vittoria in Supercoppa e quella è stata un’importante iniezione di fiducia per tutta la squadra”. Al decimo anno in Italia per te quella di Modena è stata l’occasione della carriera... Senza dubbio Modena adesso è il miglior posto al mondo dove giocare a pallavolo. L’importanza che ha questo sport qui lo dimostrano le 5000 mila persone al palazzetto per la sfida con Trento. L’Argentina è un paese che vive soprattutto per il calcio. Perché tu hai scelto la pallavolo?

Intervista

Il palleggiatore argentino dell’Azimut Modena si racconta. Tifa River Plate e vorrebbe incontrare il Papa

55


64


nomia. Ma non mancheranno le animazioni, gli incontri e gli spettacoli per rendere protagonista il pubblico. Tante le proposte: si va dall’abbigliamento agli accessori, dagli articoli per la casa ai complementi d’arredo e tovagliato, dal settore in crescita di tutto ciò che riguarda il benessere e la cura della persona agli immancabili addobbi natalizi, compreso tutto l’occorrente per confezionare i pacchi regalo. Ma è pressoché impossibile elencare le possibilità e le sorprese che offre una fiera del genere. La creatività potrà declinarsi in tante forme e manufatti, a partire dal settore del fai-da-te alle belle arti e all’hobbistica creativa, il tutto inserito in un ricco calendario di corsi e dimostrazioni, sia per principianti che per esperti. E può mancare l’enogastronomia, in una capitale della cucina emiliana? No, e allora ci sarà ampia possibilità di scelta tra i prodotti tipici e tradizionali da tutta Italia, con la

possibilità di assaggi e degustazioni gratuite. Per il terzo anno si rinnoverà inoltre il rendez-vous con il Santa Claus Festival, un vero e proprio evento nell’evento che propone tutto quanto fa Natale americano, con scenografie realizzate ad hoc ed espositori con prodotti rigorosamente d’Oltreoceano o ispirati alla tradizione a stelle e strisce. Tra le curiosità già annunciate, la mostra di presepi storici della tradizione, soprattutto napoletana, curata dall’imprenditore, collezionista ed appassionato Antonio Mammato. Gli orari di apertura sono i seguenti: sabato 3 e mercoledì 7 dicembre dalle 10 alle 23, domenica 4 e giovedì 8 dicembre dalle 10 alle 22. Per maggiori informazioni: 059.848380; per scaricare il programma completo e aggiornato della manifestazione: www.curiosainfiera.it. C’è anche una pagina Facebook “Curiosa in fiera”, sempre aggiornata.

Auguri ne Feste di Buo

Appuntamenti

All’inizio di dicembre, per quattro giorni, Modena sarà una città più che mai appassionata, intrigata e attratta dalle novità che la settima edizione di “Curiosa in Fiera” potrà offrire. L’appuntamento è per sabato 3 e domenica 4, e ancora mercoledì 7 e giovedì 8 dicembre. Curiosa è la mostra-mercato di Natale organizzata direttamente da ModenaFiere presso i padiglioni di viale Virgilio, per offrire una concreta opportunità di business anche alle aziende e agli esercizi commerciali, in un periodo particolarmente favorevole per gli acquisti legati alle festività di fine anno. La manifestazione si caratterizza per come riesce sempre a creare un ambiente di forte impatto emotivo, coinvolgente per il visitatore. È un evento in cui far acquisti e potersi divertire. Si attende il pienone per tutte e tre le sezioni tradizionali di Curiosa: le Idee Regalo, la Creatività e l’Enogastro-

Dal 3 al 4 e dal 7 all’8 dicembre le mille sorprese e le sfiziose novità di Curiosa in Fiera

è Natale

Sotto Natale Modena diventa Curiosa!

VETRO ROTTO?

059.281718

RISOLVE!

Ci trovate: MODENA EST - via Emilia Est, 1341 SASSUOLO - via Pedemontana, 15 CARPI - Rotonda Dorando Pietri Tel. 059.281718 - Cell. 392.9898156 - modena.est@doctorglass.com

ANCHE MANDANDO LE FOTO CON WHATSAPP

www.doctorglass.com

800-10.10.10 57


IL GGG - IL GRANDE GIGANTE GENTILE

di Steven Spielberg

MISS PEREGRINE LA CASA DEI RAGAZZI SPECIALI

ROGUE ONE: A STAR WARS STORY

di Gareth Edwards

UNA VITA DA GATTO

è Natale

Cinema

Natale al Il GGG è un gigante, molto diverso dagli altri abitanti del Paese dei Giganti che come San-Guinario e Inghiotticicciaviva si nutrono di esseri umani, preferibilmente bambini. E così una notte il GGG - che è vegetariano e si ciba soltanto di Cetrionzoli e Sciroppio - rapisce Sophie, una bambina che vive a Londra e la porta nella sua caverna. Inizialmente spaventata, Sophie si rende conto che il GGG è in realtà dolce, amichevole e può insegnarle cose meravigliose.

Primo di due spin-off di Guerre Stellari, la trama è ambientata tra la fine di La vendetta dei Sith e l’inizio di Una nuova speranza. Due film che in qualche modo si aggiungono alla nuova trilogia i cui eventi si svolgeranno prima dei fatti narrati in Star Wars - Una nuova speranza. Ad occuparsi delle sceneggiature sono Larry Kasdan e Simon Kinberg. La trama: una banda di combattenti della resistenza si unisce per l’audace missione di rubare i piani della Morte Nera.

di Tim Burton

Al sedicenne Jacob, il nonno raccontava le storie di un orfanotrofio che ospitava ragazzi dotati di strani poteri. Alla morte del nonno, il ragazzo si reca nella dimora che l’anziano aveva in Galles, per scoprire i resti della tanto chiacchierata casa per bambini speciali della signora Peregrine. Jacob capisce così che dietro l’istituto si nascondono misteri inquietanti e ha la sensazione che i suoi ospiti ormai defunti siano ancora nei dintorni.

di Barry Sonnenfeld

Tom Brand è un ricchissimo uomo d’affari ossessionato dal lavoro che si è allontanato sempre più dalla moglie e dalla figlia. Per rendere felice quest’ultima nel giorno del suo undicesimo compleanno, decide di regalarle un gatto. Correndo alla festa, Tom rimane vittima di un incidente, e quando riprende conoscenza si rende conto di essere rimasto intrappolato proprio nel corpo del gatto. Adottato dalla sua stessa famiglia, inizierà a vederla da una nuova prospettiva.

TAVERNA DEI SERVI Locale tipico con cucina modenese

In centro storico, Via dei Servi, 37 • Modena Tel. 059/217134 E-mail: tavernadeiservi@tiscali.it www.tavernadeiservi.it

58


cinema! POVERI MA RICCHI

di Fausto Brizzi

OCEANIA

New York, 1944. Florence Foster Jenkins è una melomane facoltosa che si crede dotata per il canto. Fiaccata da una malattia, Florence decide di perfezionare il suo ‘talento’ con un maestro compiacente, perché marito ed entourage hanno deciso di tacitare la sua mediocrità. Cantare per Florence non è un capriccio ma una terapia che le permette di vivere pienamente. Ma quello che doveva essere un trastullo colto, diventa il desiderio incontenibile di trovare un palcoscenico.

I Tucci sono una famiglia povera di un piccolo paese del Lazio. Con loro vivono anche il cognato, botanico ma nullafacente, e la nonna, patita di serie TV. Un giorno i Tucci vincono cento milioni di euro. Sull’onda dell’emozione decidono di mantenere segreta la vincita, ma, come spesso succede in questi casi, una parola di troppo scappa dalla bocca e ai Tucci rimane soltanto una soluzione, prima di essere perseguitati da sedicenti amici e conoscenti: scappare.

LION - LA STRADA VERSO CASA

di John Musker, Ron Clements, Don Hall, Chris Williams

Un’entusiasmante avventura d’animazione incentrata su una vivace adolescente di nome Vaiana, che s’imbarca in una coraggiosa missione per salvare il suo popolo. Durante il suo viaggio, s’imbatterà nel semidio in disgrazia Maui che la guiderà nella sua ricerca per diventare una grande esploratrice. Insieme, i due attraverseranno l’oceano in un viaggio pieno d’azione, che li porterà ad affrontare enormi creature feroci e ostacoli impossibili.

di Garth Davies

Nel 1986, il piccolo Saroo di cinque anni, decide, una notte, di seguire il fratello più grande non lontano da casa, nel distretto indiano di Khandwa, per trasportare delle balle di fieno. Non resiste, però, al sonno. Sale in cerca del fratello su un treno, ritrovandosi a Calcutta, senza poter spiegare da dove viene. Dopo una serie di peripezie, finisce in un orfanotrofio e viene adottato da una coppia australiana. Venticinque anni dopo, si mette alla ricerca della sua famiglia.

Cinema

di Stephen Frears

è Natale

FLORENCE

Buon tale Vendita auto nuove Na

e d’occasione di tutte le marche.

Acquistiamo auto con pagamento immediato. Viale Amendola, 120 - 41125 MODENA Tel. 340 8576797 59


CARPIGIANI AL FRONTE 1915-1918

Presentazione MercoledĂŹ 14 dicembre 2016 ore 21.00 Auditorium San Rocco Via San Rocco, 1 Carpi (MO) Interventi Giuseppe Schena Presidente Fondazione CR Carpi Elia Taraborrelli Coordinatore editoriale Fondazione CR Carpi Fabio Montella Storico Anna Maria Ori Direzione editoriale Accesso in Auditorium fino a esaurimento posti Copia omaggio al termine della presentazione


di Patrizia Palladino

La Storia di Valerio Massimo Manfredi Valerio Massimo Manfredi, come nasce la sua passione per la storia e per le civiltà antiche? Non è passione, è il mio lavoro, sono archeologo. Se ci si accosta alla ricerca sotto l’influenza della passione, non si è più equidistanti, si tenderà verso ciò che piace. C’è soggettività, ovvio, ma si cerca di capire il passato in modo equilibrato. Dopo il classico, mi sembrava che non sarei stato un bravo medico, non volevo studiare diritto né fare il veterinario, così mi sono iscritto a Lettere Classiche. All’università, poi, l’interesse è via via cresciuto. Perché, a un certo punto, ha deciso di tradurre in letteratura le sue conoscenze? All’inizio è stata una necessità, ho avuto un punto di arresto nella mia carriera e ho cercato altre strade.

Ho avuto fortuna, quel che scrivevo piaceva e il successo ha preso il sopravvento. La narrativa ha il vantaggio di poter convocare tutti gli elementi di una cultura, il modo di vestire, parlare e vivere. La storia non può, non deve emozionare ma stare distaccata per avvicinarci alla verità. Teutoburgo è il suo ultimo libro, perché ha scelto un episodio di sconfitta? Augusto voleva estendere l’impero fino al fiume Elba, romanizzare la Germania, un progetto geopolitico enorme, poi vanificato dalla sconfitta di Teutoburgo. Se il progetto si fosse realizzato, la storia d’Occidente sarebbe stata diversa, niente invasioni barbariche, niente guerre di religione e forse nemmeno due guerre mondiali. Teutoburgo, svolta decisiva, conteneva anche una componente emotiva, cioè il contrasto drammatico tra due fratelli, Arminio e Flavus, elemento altamente passionale. E’ contento della trasposizione cinematografica dei suoi lavori? Non ci si deve aspettare una traduzione punto per punto, un film dura due ore, un niente. Sullo schermo bisogna tagliare, ridurre all’osso e i caratteri devono emergere subito. Di solito, i film sono peggiori dei libri, fanno eccezione Blade Runner e Shining. Dal 18 novembre conduce Argo, su Rai Storia. Partendo da un tema, che nella prima punta-

ta era la giovinezza, propone un viaggio nel tempo. Siamo partiti dal mito di Aurora che chiede agli dei di dare l’immortalità a un giovane che ama, dimenticando però di chiedere l’eterna giovinezza e si ritrova con un vecchio incartapecorito. Poi abbiamo incontrato i conquistadores che attraversavano le foreste della Florida cercando la fonte della giovinezza e, infine, la chirurgia plastica. E’ la storia intesa come evoluzione delle grandi passioni. Siamo vicini al Natale. Anche i Romani celebravano con scambio di doni e banchetti… Celebravano il declino del dio sole, fino al 21 dicembre, quando il sole sembra affondare all’orizzonte ma il giorno dopo riprende a salire fino al solstizio d’estate. Era il concetto di un dio che comunque rinasce sempre. C’erano feste, banchetti e scambi di doni.

è Natale

Ha scritto romanzi storici di grande successo, vendendo 12 milioni di copie nel mondo e riuscendo a far avvicinare alla storia anche i più refrattari. Scrittore, archeologo e conduttore televisivo, Manfredi è nato a Piumazzo.

Intervista

Lo scrittore e archeologo, tra passato e presente, ci racconta il suo Natale e parla del suo ultimo libro

E sulla sua tavola cosa ci sarà a Natale? Cucina americana, perché andiamo negli Stati Uniti dalla mamma di mia moglie. Si mangia carne accompagnata da salse o il tacchino ripieno ma quel che preferisco io è la prima colazione. Pancakes, waffles e bacon, mia suocera mi vizia e li fa tutti i giorni! Quando siamo qui, invece, si fa la vigilia in abito da sera, con un menù di pasta al tonno e anguilla marinata, mentre il giorno di Natale ci sono i tortellini!

L’emozione di scegliere il regalo perfetto per il tuo Natale, in tutta comodità e convenienza.

www.iportali.com

Via Divisione Acqui - di fianco al Palazzo dello Sport - Tangenziale Est uscita 3 - Modena

61


RESTAURANT

Ginger CUCINA GIAPPONESE

Possibilità TAKE AWAY

NUOVO SERVIZIO di consegna a domicilio

www.mymenu.it

STO

SI ACCETTANO BUONI PA

i t i m i l a z n i e t s i m O i PRANZ CENA senza l € 19,90

scluse) olci e bevande e

(d

a€

11,90

e (dolci e bevand

escluse)

i !!!

it m li a z n e s e r ia g n a m Potrete

o l o v a T l a o i z i v Ser

Modena - Via Emilia Est, 413 (Palazzo Real Fini) - Tel. 059 365859 (Ex pizzeria Conchiglia d’Oro) - CHIUSO LUNEDÌ A PRANZO

www.ristorantegingermodena.it


Regalare un libro per Natale è diventato ormai un classico. E’ un regalo economicamente abbordabile e apprezzato quasi da chiunque, basta saper scegliere il titolo giusto. Anche per questo sono tante le novità che escono in vista del Natale, ce n’è davvero per tutti i gusti. Uno dei romanzi più attesi di quest’anno, e probabilmente uno dei più regalati il prossimo Natale, è il nuovo di Roberto Saviano, “La paranza dei bambini”. Protagonisti sono, questa volta, dieci ragazzini in scooter che sfrecciano contromano alla conquista di Napoli. Saviano narra infatti la controversa ascesa di una paranza - un gruppo di fuoco legato alla Camorra - e del suo capo, il giovane Nicolas Fiorillo. Restando in Italia, segnaliamo, oltre all’immancabile Bruno Vespa natalizio (“C’eravamo tanto amati”, in cui racconta il cambiamento dei costumi e delle abitudini quotidiane dal Regno d’Italia al giorno d’oggi), il nuovo romanzo della firma de “Il Fatto Quotidiano” Andrea Scanzi, “I migliori di noi”, una storia di provincia con due amici come protagonisti. Se la persona a cui volete regalare un libro è amante dei legal thriller più classici la scelta non può che cadere sull’ultimo di John Grisham, “L’informatore”, edito da Mondadori. L’avvocato

Lacy Stoltz da nove anni lavora come investigatrice presso una commissione in Florida che si occupa della cattiva condotta dei giudici. Ma un giorno le si presenta un caso di corruzione come non aveva mai incontrato, con tutte le situazioni e i pericoli che ne seguono. Tra le novità sugli scaffali delle librerie non mancano naturalmente i narratori di avventura e mistero, da Wilbur Smith (“La notte del predatore”) a Glenn Cooper uscito di recente con “Il segno della croce”, a Donato Carrisi, che ha da poco pubblicato “Il maestro delle ombre”. Se vi è piaciuta la serie Tv “I Medici”, vi consigliamo “I Medici. Una dinastia al potere” di Matteo Strukul, la storia romanzata della famiglia che ha dominato Firenze nel Rinascimento. Per gli amanti del rock e delle biografie dei grandi musicisti, il titolo più gettonato è sicuramente “Born to Run” l’attesissima autobiografia del “Boss” Bruce Springsteen, mentre a chi ama la musica italiana potreste regalare “Il Libro Nero del Festival di Sanremo” di Lupi e Mandelli con le storie più oscure e i personaggi più controversi del Festival della canzone italiana.

Il libro che narra la storia dei grandi campioni dello sport è diventato ormai un vero e proprio moderno genere letterario. E anche per questo Natale sono usciti diversi titoli interessanti da regalare. Gli amanti del ciclismo non potranno non prendere in considerazione l’autobiografia di uno dei grandi campioni di casa nostra, Felice Gimondi. Il libro, scritto con Maurizio Evangelista, si intitola “Da me in poi” e racconta un’epoca ormai storica del ciclismo mondiale e soprattutto un duello, quello tra Gimondi e il “Cannibale” Eddy Merckx. Ma si sofferma anche sulla carriera di direttore sportivo del campione bergamasco, e in particolare sulla triste vicenda che ha avuto come protagonista Marco Pantani. Per chi invece vive soltanto di pane e pallone segnaliamo due titoli molto interessanti: “L’autobiografia di un campione” scritta dal Golden Boy del calcio italiano Gianni Rivera, e “La mia rivoluzione” di Johan Cruyff, pubblicato poco dopo la morte del fuoriclasse olandese, con la prefazione di Federico Buffa e Carlo Pizziconi.

Libri

Diverse e di tutti i generi le novità uscite di recente, dall’ultimo Saviano al “Boss” Bruce Springsteen.

GIMONDI, RIVERA E CRUYFF PER CHI AMA LO SPORT

è Natale

Regalare un libro a Natale

63


La musica può essere anche un’ottima idea-regalo, una delle più gettonate del periodo. Naturalmente non è obbligatorio regalare un disco a tema natalizio. Tra le principali uscite da ricordare ci sono, ad esempio, i nuovi lavori di due mostri sacri del rock: il primo album in 11 anni dei Rolling Stones, “Blue & Lonesome”, nei negozi proprio in questi giorni, che vede la band di Jagger e Richards interpretare alcuni classici del blues, e il nuovo disco di Neil Young, “Peace Trail”, atteso per il 9 dicembre, con il “loner” canadese che torna alla sua dimensione più acustica. Se la persona a cui dovete fare il regalo è un amante della musica italiana tante sono le possibilità: ad esempio “Live in Roma” di Battiato e Alice, pubblicato in Cd e Dvd, oppure il nuovo album di Ligabue “Made in Italy” o, per chi ama le voci femminili, il nuovo lavoro di Fiorella Mannoia, “Combattente”. Infine segnaliamo un paio di ristampe: la riproposizione in vinile dei classici anni ‘70 dei Pink Floyd e la deluxe edition di “Out of Time” dei Rem, in occasione del suo 25° anniversario.

è Natale

Musica

DISCHI DA REGALARE, TRA NOVITÀ E RISTAMPE

64

Sotto l’albero anche tanta musica Diverse le novità natalizie. Da “Laura Xmas” della Pausini, alle feste caraibiche di Jimmy Buffett Natale significa sempre anche tanta musica di ogni genere, ma soprattutto diverse novità a tema prettamente natalizio. Una tradizione tipicamente americana quella del Christmas album, in parte anche inglese. Solo negli ultimi anni, invece, gli artisti italiani hanno cominciato a seguire questa moda proponendo le loro versioni dei classici del genere. Ha iniziato Irene Grandi qualche anno fa, poi, a ruota, Bocelli, Mario Biondi e qualche jazzista. Quest’anno è la volta della signora del pop nostrano, Laura Pausini, che ha pubblicato “Laura Xmas”, la sua prima raccolta di canzoni natalizie. Dodici standard rivisitati in chiave swing, da “Santa Claus is Coming to town” fino ad “Astro del Ciel”, cantata in italiano. Le novità più interessanti, però, vengono ancora una volta dagli Stati Uniti. “This The SeaSon”, ad esempio, è il secondo christmas album di Jimmy Buffett, cantautore di Key West di solito associato al mare e all’estate. Si tratta di un mix di classici stagionali e canzoni nuove, che Buffett interpreta con quella fusione di country, swing e sonorità caraibiche che lo ha reso famoso in tutto il mondo. Interessante anche “Acoustic Christmas” di Neil Diamond, prodotto da Don Was, che propone una rilettura acustica e personale di alcune tipiche christmas song. Più

in linea con la tradizione il nuovo lavoro a carattere natalizio, il secondo della sua carriera, della countrysinger Loretta Lynn. Si intitola “White Christmas Blue” ed è prodotto, tra gli altri, da John Carter Cash. Per gli amanti della black music è sicuramente imperdibile “Motown Christmas”, un mix di classici del genere interpretati da grandi artisti della Motown o secondo quello stile. Tra i nomi coinvolti Smokey Robinson & The Miracles, Temptation, Anita Wilson, Gregory Porter e Babyface. Gli amanti del rock saranno invece sicuramente curiosi di ascoltare il disco di Natale dei Flaming Lips, edito in forma privata e sotto lo pseudonimo di Imagene Praise. L’album si intitola “Atlas Eets Christmas” e di sicuro ha poco o nulla di tradizionale. Infine due ristampe: “Beach Boys’ Christmas Album”, edito in origine nel 1964, con le canzoni di Natale riviste in chiave Surf da Brian Wilson e soci, e la raccolta “A very special Christmas” che, in occasione del suo 25° anniversario, esce con un Cd in più e brani di Michael Bublé, Train, Dave Matthews, Vince Gill e tanti altri.


Luca Ruggeri è laureato in Filosofia (indirizzo psicologico) con una Tesi sull’Interpretazione dei Sogni di Freud. Mediatore Familiare (Master in Psicologia di Coppia all’Università di Verona), ha tenuto lezioni in diverse Univeristà italiane. Ha ricevuto il Diploma ad Honorem in Comunicazione Eriksoniana presso l’Ordine dei Medici di Udine (sotto l’Alto Patrocinio dell’Unesco). Da anni collabora con radio, televisioni e giornali in trasmissioni e articoli di psicologia e astrologia. www.sestopotere.it

Oroscopo 2017

Leone

Il re della foresta è alla ricerca di nuovi stimoli ma è dentro se stessi che si potranno trovare insospettabili energie, tese a rendere il 2017 un anno memorabile; rimangono alcuni particolari da valutare per bene prima di prendere una direzione che non deve essere caratterizzata da insicurezze o atteggiamenti infantili. Parola d’ordine: Maturità

Sagittario

Il 2017 si presenta come un grande ponte in grado di traghettarvi in quello che sarà il vostro anno: il 2018. Questo non significa che i prossimi mesi saranno una lenta marcia di avvicinamento, anzi sarà proprio questa lunga preparazione a sollevarvi da tensioni eccessive donandovi la possibilità di costruire in piena tranquillità. Parola d’ordine: Continuità

Toro

Gemelli

Cancro

L’inizio del nuovo anno vi promette nuove e importanti occasioni, ma solo rimanendo con i piedi ben saldi al terreno riuscirete a mettere in campo l’energia necessaria al raggiungimento dei vostri obiettivi; in amore una novità potrebbe regalarvi quelle emozioni che sembravano svanite nel nulla per sempre. Parola d’ordine: Semplicità

Certo il 2016 non sarà da voi rimpianto ma molta della buona sorte nel nuovo anno dipenderà dalla capacità di concretizzare almeno una delle mille idee maturate nei mesi scorsi, fatti di occasioni valutate ma non sempre sviluppate a dovere; sia in amore che sul lavoro è giunto il tempo di agire con cognizione di causa. Parola d’ordine: Praticità

Per voi sensibili ed emotivi il nuovo anno vedrà stranamente protagonista il lavoro; è proprio in ambito professionale infatti che sono previste le più importanti novità, anche se poi la sfera sentimentale rimarrà al centro del vostro mondo. In campo lavorativo infatti avrete la lucidità per gestire il tutto mentre l’amore brillerà di luce propria. Parola d’ordine: Follia

Vergine

Bilancia

Scorpione

Ora si tratta di evidenziare i progressi che già hanno dato i frutti nella seconda parte del 2016; se in amore però il compito appare agevole se si trova la giusta continuità, sul lavoro occorre molta determinazione ed un pizzico in più di fiducia nelle proprie capacità. A volte nella vita ci vuole il coraggio di gettare il cuore oltre l’ostacolo. Parola d’ordine: Audacia

Capricorno

Anno nuovo con difetti storici da circoscrivere e attenuare; in amore siate passionali e sul lavoro inclini al compromesso dato che troppo spesso sono stare perse occasioni per colpa della vostra difficoltà di adattarsi o esternare le emozioni. In ambito familiare un confronto acceso si rivelerà in seconda battuta perfino costruttivo. Parola d’ordine: Sensibilità

Gli alti e bassi degli anni scorsi si scontrano con un periodo e una realtà dove non sono ammesse insicurezze di sorta; il 2017, già dai primi mesi, vi chiede molta energia per operare una svolta di vita, che riguardi lavoro, amore e amicizia. Sarete voi a stabilire ordine e priorità, ma è importante fare un primo decisivo passo. Parola d’ordine: Coerenza

Acquario

Buon periodo specie nei vostri mesi storici, quelli invernali, ma dalla primavera in poi tutto ciò che sognate dovrete ottenerlo con la forza, armati di coraggio; sia in amore che sul lavoro non è chiaro se i fatti prenderanno la piega che sperate ma ciò che certo è che con la tenacia giusta non potrete farvi sfuggire la vittoria. Parola d’ordine: Determinazione

Anno nuovo da vivere intensamente perchè caratterizzato da un ritmo incalzante in grado di portarvi molto in alto, là dove da molto tempo non pensavate neppure di arrivare; il successo però va gestito con intelligenza, ma anche con fatalismo, dato che ragionando troppo si rischia di non godere al pieno dell’attimo. Parola d’ordine: Leggerezza

Pesci

Oroscopo

Il 2017 è anno di ripartenza in molti settori della vostra vita. Sia in amore che in ambito professionale saranno necessari fiducia e autostima, mettendo da parte ogni tipo di insicurezza, armati di forza vitale. Sappiate ascoltare i consigli di chi da sempre si dimostra a voi fedele, per poi metterli in pratica. Parola d’ordine: Stabilità

è Natale

Ariete

Ecco un anno dove svoltare definitivamente, sia per intenzioni che per obiettivi; non è più tempo per fughe o insicurezze, dato che il successo sperato è finalmente a portata di mano. La vostra maturità vi consentirà di suscitare molta ammirazione attorno a voi, fino ad un’occasione che finalmente vi vedrà protagonisti. Parola d’ordine: Affidabilità

OREFICERIA • OROLOGERIA • OTTICA

DEGLI ANGELI

AUGURA BUONE FESTE con il 20% di sconto sui gioielli Salvini e gli orologi Longines presenti in negozio

Corso Martiri, 248•Castelfranco E. Tel. 059 92.65.12 65


Tra le tante tradizioni legate al periodo natalizio la visita al mercatino o villaggio di Natale è sicuramente una delle più amate. Anche quest’anno le mete per gli appassionati saranno molteplici, alcune a pochi chilometri da casa, altre un po’ più lontane ma meritevoli comunque di una visita. A Bussolengo, in provincia di Verona, dal 2 novembre all’8 gennaio il Villaggio di Natale Flover festeggia i 20 anni con tante novità. Tutti i sabati e le domeniche uno spazio speciale sarà dedicato esclusivamente agli spettacoli, con tante divertenti rappresentazioni. Non solo, le domeniche del 27, 4, 11, e 18, oltre a giovedì 8 dicembre, il Villaggio diventa lo scenario di un grande presepe vivente che si pone l’obiettivo di riproporre lo spirito del Natale di un tempo. A Ornavasso (Lago Maggiore) dal 19 novembre al 28 dicembre, nelle date di apertura della Grotta di Babbo Natale, i visitatori potranno gratuitamente

è Natale

Mercatini

Diverse le proposte natalizie visitabili in giornata, dal Christmas Village di Riccione al Natale medioevale di Grazzano Visconti

66

Una gita fuori porta per andare ai mercatini recarsi ai mercatini del Paese dei Balocchi, dove troveranno anche aree coperte e riscaldate. Dal 17 novembre al 26 dicembre a Bologna non mancherà la Fiera di Santa Lucia, la più antica d’Europa. Qui sarà possibile gustare un’ampia varietà di delizie gastronomiche, in particolare il torrone, e acquistare simpatiche statuine del presepe. A Parma il 6, 7, 8 e 13 dicembre in piazza Ghiaia un elegante viale di stand bianchi proporrà capolavori di artigianato artistico, antiquariato e alimentari. Anche la riviera romagnola non mancherà di addobbarsi a festa per l’occasione. A Riccione a fine novembre ha preso il via il Christmas Village, con tanto di pista di pattinaggio coperta che corre lungo viale Ceccarini e consente di guardare le vetrine mentre si pattina. Al porto invece è allestito il grande albero di Natale, mentre lungo via Dante compaiono gli igloo luminosi dove poter trovare vini, ostriche,

cioccolata d’autore e altre prelibatezze. A Cervia dal 3 dicembre all’8 gennaio presso i mercatini sarà possibile svolgere un gran numero di attività, come la corsa delle slitte con i genitori vestiti da renna che traineranno il mezzo guidato dai loro bambini. Fino al 6 gennaio a Taneto di Gattatico si potrà visitare invece il Garden Center con il percorso presepiale. Grazie a una particolare tecnica di luce riflessa e di specchi le dimensioni del presepe risulteranno alla vista molto più grandi del normale. Dal 6 dicembre al 6 gennaio tornerà ad accendersi di atmosfera natalizia il borgo di Grazzano Visconti, progetto in stile neomedievale a pochi chilometri da Piacenza. Luoghi di particolare attrattiva sono l’imponente castello e il parco con uno straordinario giardino all’italiana. Sarà inoltre possibile visitare i mercatini di Natale con tante sorprese in tema per bambini e adulti.


MODENA

Via Labriola 38 Tel 059-882311 - Fax 059-822891

CASTELFRANCO EMILIA

Piazza Garibaldi, 6/7 Tel. 059.928379 - Fax 059.9530655

www.bgsjollygroup.it

amministrazione.bgsjolly@gmail.com

SPURGHI

EDILIZIA

• LAVAGGI FOGNARI • VIDEOISPEZIONI • RIFIUTI SPECIALI

• RISTRUTTURAZIONI • MANUTENZIONI • RESTAURI

• Spurgo pozzi neri • Pulizia, lavaggio e disocclusione colonne di scarico • Pulizia e lavaggio fognature con Canal Jet ad alta pressione • Video ispezioni fognature, colonne di scarico e manufatti in genere • Trasporto rifiuti speciali automezzi a norma CE ed A.D.R. • Disinfestazioni civili ed industriali • Allontanamento volatili • Derattizzazioni civili e industriali, parchi, giardini pubblici e privati (AUTOMEZZI DA Ton 3 a Ton 20)

• Manutenzione edili condominiali e private • Restauri conservativi ristrutturazioni interne ed esterne • Rifacimento aree cortilive ed impianti fognari • Lavorazioni di lattoneria con piattaforma aerea • Ricerca perdite acqua e gas su tubazioni in pressione • Tracciabilità impianti • Ispezioni e ricerche con termocamera • Decontaminazione e pulizia monumenti storici • Rimozioni graffiti su qualsiasi superficie • Facciate in marmo (AUTOMEZZI ED ATTREZZATURE PROPRIE)

PER URGENZE 338.5211016

PER URGENZE 348.7332314


Unica Concessionaria Opel a Modena Modena Via Raimondo della Costa, 70 (Zona Torrazzi Usc. Tang. 4) Tel. 059.253050 www.renostar.com

Sassuolo Via Circonvallazione N.E. 160 - Tel. 0536.812064 Vignola Via Barella, 770 - Tel. 059.776496 Pavullo Via XXII Aprile, 60 ang. Via Garibaldi - Tel. 0536.304080 www.automoda.eu

Vivo natale 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you