Page 1

attualità, cultura, spettacolo, musica, sport e appuntamenti mercoledì 18 aprile 2018

www.temponews.it @Tempo_di_Carpi

anno XIX - n. 14

tempo.carpi • Edizione di Carpi •

Torna la Festa del 1° Maggio Da sinistra Sergio Lugli, Carlo Alberto Fontanesi, Lorella Begatti, Giulio Lazzaretti, Luisa Baracchi, Antonella Preti, Gian Marco Sassi, Renzo Lovo e Giuseppe Cattini

La sIcurezza aLImentare a tavoLa è un dIrItto dI tuttI Carlotta Po

“L’ItaLIa non è un Paese Per merItevoLI” ParoLa dI carLotta Po

Per decenni le Festa del Primo maggio di via genova ha richiamato centinaia di carPigiani. il loris guerzoni ha deciso di riProPorla: non ci saranno Più il tiro alla Fune e le corse Podistiche ma non mancheranno le occasioni Per divertirsi.

che fIne ha fatto IL Progetto deL Parco eco tecnoLogIco?

Direttore Sanitario:

DOTT.SSA GIUSEPPINA SARCONE

VI ASPETTIAMO NELLA NUOVA SEDE A CARPI IN VIA CATELLANI, 10/EB

Doctor Glass Modena-Sassuolo-Carpi

Doctor Glass Modena


Norme troppo rigide, eventi a rischio

Il giro di vite fu deciso dopo i fatti di Torino del giugno 2017 ma la tensione che si respira oggi a livello mondiale dopo l’intervento americano in Siria farà sentire i suoi effetti. Questi anni di conflitti globali e terrorismi si iniziano a pagare nella quotidianità e il conto è salato: l’inasprimento delle norme sulla sicurezza degli eventi pubblici all’aperto introdotto nell’estate 2017 e conosciuto come Circolare Gabrielli, ha costretto anche le comunità più attive a cozzare contro l’aumento dei vincoli imposti dalle nuove normative nazionali in termini di sicurezza per la possibilità di attentati, sempre presente, in momenti affollati. Col risultato che già nell’estate scorsa c’è chi ha rinunciato: l’esempio è quello della Festa dell’Aratura di Carpi. Sono infatti le realtà medie e piccole, che organizzano sagre e feste di paese, a sentire maggiormente il peso. Esiste una griglia a punti che classifica il rischio ma rientrare nella fascia bassa è pressoché impossibile e quindi ogni evento finisce catalogato come a rischio medio o alto: ci vogliono blocchi per chiudere le strade, guardie a presidiare gli ingressi, spazi separati per accesso, uscita e vie di fuga. I costi salgono costringendo gli organizzatori a rinunciare con ricadute pesanti a livello locale perché diminuiscono le occasioni di ritrovarsi come comunità. Nella stagione estiva, l’impatto della Circolare Gabrielli

Tradizionale sfilata di trattori durante la Festa dell’Aratura

raggiungerà il suo apice: la Regione Emilia Romagna può chiedere allo Stato di rivedere le norme nell’ambito della conferenza Stato-Regioni? Oltre a un impoverimento della vita sociale, il calo delle feste incide anche sull’attrattività

dei nostri territori; d’altro canto, le esigenze della sicurezza sono concrete. E’ possibile tenere conto della dimensione ridotta delle iniziative che coinvolgono le realtà locali?

REDAZIONE

La Iena

Jessica Bianchi, Federica Boccaletti, Enrico Bonzanini, Marcello Marchesini, Clarissa Martinelli, Pierluigi Senatore, Chiara Sorrentino AT T U A L I Tà , C U LT U R A , S P E T TA C O L O , M U S I C A , S P O RT E A P P U N TA M E N T I

DIRETTORE RESPONSABILE Gianni Prandi

Sara Gelli

IMPAGINAZIONE e GRAFICA Liliana Corradini

PUBBLICITA’ Multiradio - 059.698555

STAMPA

CAPOREDATTORE Sara Gelli

Centro Servizi Editoriali srl - Stabilimento di Imola

REDAZIONE e AMMINISTRAZIONE Via Nuova Ponente, 28 CARPI - Tel. 059 642877 - Fax 059 642110 - tempo@radiobruno.it RADIO BRUNO Soc. Coop. - Registrazione al Tribunale di Modena N. 1468 del 9 aprile 1999 - Chiuso in redazione il 17 aprile 2018

Un 14enne trova un portafoglio contenente 350 euro in contanti e insieme alla madre lo consegna alla Municipale: c’è ancora speranza!

Viale Trento Trieste, 37/A - Modena Viale Manzoni, 7 - Carpi Tel. 059.643750 - Cell. 335-6084194 idea_clima@tiscali.it - www.idea-clima.it

Nuova apertura Daikin Comfort Store in viale Trento Trieste, 37/A a Modena

RISCALDAMENTO

APRILE MESE DEL CONDIZIONAMENTO

• RISCALDAMENTO A POMPA DI CALORE • CALDAIE A CONDENSAZIONE • RISCALDAMENTO CON SISTEMI IBRIDI Sostituisci la tua vecchia caldaia con una nuova a condensazione con pompa di calore

MAXI SCONTI SU TUTTI I MODELLI

DETRAZIONE FISCALE DEL 50% 2

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

GARANZIA TOTALE GRATUITA “4 anni Daikin 5 anni Mitsubishi”

e RECUPERI €2.575,00 * IN 3 MESI

* usufruendo del nuovo conto termico 2.0

• Edizione di Carpi •


sulle conDizioni igienico sanitarie Dei locali carpigiani, il Dottor alberto tripoDi, Direttore Del servizio igiene alimenti e nutrizione Dell’ausl, assicura che “la gran parte Delle attività opera in maniera corretta”. è però frequente rilevare Delle non conformità che non si sostanziano in chiusure bensì Diventano oggetto Di prescrizione

La sicurezza alimentare a tavola è un diritto La sicurezza alimentare è una questione seria. Un tema trasversale a tutti gli esercizi pubblici, italiani o stranieri che siano. Sedersi a tavola e consumare in piena sicurezza un pasto fuori casa è un diritto inalienabile. I controlli a tappeto che i Nas di Parma, unitamente ai Carabinieri di Carpi, stanno conducendo in città, non sono una bufala, bensì il tentativo di garantire qualità dell’offerta e tutela dei consumatori. Un’azione massiccia, quella intrapresa dai Militari, che si affianca a quella condotta, quotidianamente dall’Azienda sanitaria di Modena, come sottolinea il dottor Alberto Tripodi, direttore del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Ausl. “La Regione fissa delle frequenze minime nel numero di controlli che noi applichiamo alla lettera. La maggior parte della nostra azione, infatti, si basa su una programmazione puntuale e pianificata. I controlli alle attività però possono scattare anche a fronte di segnalazioni da parte di privati o di altri organi di controllo oppure a seguito di allerte alimentari su specifici prodotti”. Durante le ispezioni, prosegue il dottor Tripodi, a essere valutate sono le “attività gestionali e gli aspetti documentali, ovvero le procedure che i vari operatori del settore alimentare adottano e che in gergo vengono definite Sistema di auto controllo. Il nostro compito è quindi quello di verificare che tali procedure siano corrette dal punto di vista teorico e metodologico e se vengono correttamente applicate. A ciò si aggiungo-

Un controllo dei Nas di Parma e dei Carabinieri di Carpi in un ristorante cinese

no attente valutazioni sullo stato generale dell’attività: dalle condizioni di pulizia dei locali all’abbigliamento del personale, al controllo degli alimenti, ovvero a come vengono conservati ed etichettati ad esempio”. Dal 9 maggio poi, entrerà in vigore un nuovo decreto sanzionatorio in tema di etichettatura che obbliga i “pubblici esercizi a indicare al consumatore gli allergeni presenti in ogni preparazione”. Sulle condizioni igienico sanitarie dei locali carpigiani, il dottor Tripodi assicura che “la gran parte delle attività opera in maniera sostanzialmente corretta”. Non è però infrequente rilevare delle non conformità che non si sostanziano in chiusure bensì diventano oggetto di prescrizione. “Mediamente più della metà delle attività controllate

I Numeri a Carpi L’Ausl è tenuta alla riservatezza e non fa nomi ma, nel 2017, a carpi ha provveduto a controllare 418 attività sulle 1.126 presenti in città (279 non sono risultate del tutto conformi). le ispezioni hanno riguardato 103 ristoranti (84 i non conformi) e 53 bar (34 i non conformi). prescrizioni a parte, non sono però scattate misure di sospensione di attività.

non risulta totalmente conforme - spiega Tripodi - ciò non significa che l’attività sia pericolosa per la salute pubblica ma che vi sono delle situazioni che debbono essere sanate e per tale motivo, a seconda del livello di gravità, ripetiamo nel breve o nel lungo periodo, controlli mirati per verificare che i titolari abbiano effettivamente ottemperato alle prescrizioni ricevute”. Sull’osservanza delle regole da parte di italiani e stranieri, Tripodi non si sbilancia:

“non farei alcuna distinzione tra esercizi etnici e non. Noi effettuiamo rilievi indifferentemente negli uni e negli altri e rileviamo criticità a prescindere. Ciò non esclude che, come in passato è già accaduto, si possano fare dei controlli a tappeto su determinate tipologie produttive, penso ad esempio agli esercizi che offrono pesce crudo, e che di conseguenza in quel preciso lasso di tempo l’opinione pubblica si convinca che le irregolarità si registrino solo

“A volte a fronte di condizioni precarie dal punto di vista igienico - sanitario i Nas ci chiedono di condurre ulteriori accertamenti, proponendoci al contempo la chiusura di un determinato esercizio, misura che però resta di nostra competenza”. Questo spiega come mai ai sequestri di carne, pesci e dolci scaduti, non tracciati o mal conservati in alcuni ristoranti carpigiani non siano poi seguite sospensioni di attività. D’altronde, spiega il direttore del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Ausl di Modena,“se si è rilevato un problema specifico su un prodotto alimentare per il quale si è proceduto con il sequestro e non vi sono criticità di carattere generale, non vi è alcun motivo per chiudere l’esercizio. Con il sequestro si è di fatto risolto il problema”.

in quei particolari gruppi di locali, ma in realtà non è affatto così”. Oltre a multe e prescrizioni però, alle volte, è necessario procedere con delle chiusure temporanee, laddove si registrino “cattive condizioni igienico - sanitarie dei locali o un errato trattamento degli alimenti. Chiusure che permangono fino a quando i problemi contestati non vengono risolti in toto”. A volte, a suggerire tali sospensioni di attività, possono essere anche i Nas ma è l’Ausl a stabilire se e come disporre le chiusure: “i Nas sono un organo di controllo indipendente e, in quanto tale, agiscono in completa autonomia, procedendo con sequestri e sanzioni. Spesso a fronte di condizioni precarie dal punto di vista igienico sanitario i militari del nucleo

specializzato ci chiedono di condurre ulteriori accertamenti, proponendoci al contempo la chiusura di un determinato esercizio, misura che però resta di nostra competenza. E’ comunque una proficua collaborazione”. Questo spiega come mai ai sequestri di carne, pesci e dolci scaduti, non tracciati o mal conservati in alcuni ristoranti carpigiani non siano poi seguite sospensioni di attività. D’altronde, conclude il direttore del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Ausl di Modena, “se si è rilevato un problema specifico su un prodotto alimentare per il quale si è proceduto con il sequestro e non vi sono criticità di carattere generale, non vi è alcun motivo per chiudere l’esercizio. Con il sequestro si è di fatto risolto il problema”. Jessica Bianchi

ABBIGLIAMENTO NUOVO E USATO ATTREZZATURE E GIOCATTOLI NOLEGGIO GONFIABILI

ARREDI, CAMERETTE, CARROZZINE, PASSEGGINI, VALUTIAMO SEGGIOLINI AUTO, GIRELLI, ECC... ABBIGLIAMENTO E CALZATURE E RITIRIAMO ATTREZZATURE E GIOCHI INTERNO ED ESTERNO FUNZIONANTI IN C/VENDITA ACCESSORI PUERICULTURA (bilance, tiralatte, scalda pappe, ecc...)

si valutano prodotti solo in ottimo stato - i capi di abbigliamento devono essere lavati e stirati

ORARIO DI APERTURA

da Lunedì a Sabato 9.30-12.30 / 16.00-19.00 - chiuso il Mercoledì pomeriggio MOMMY AND BABY - Carpi (MO) - Via Lago di Bracciano, 12/14 - mommyandbaby83@gmail.com -

• Edizione di Carpi •

mommyandbaby - tel. 320 646 5361 mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

3


Da fabbrica Dell’energia a innovativo polo logistico: “l’ex centrale turbogas Di fossoli avrà un ruolo strategico e sarà punto Di riferimento per tutto il norD italia”, ha sottolineato marco fragale, responsabile progetto enel futur-e

Nuova vita per l’ex centrale di Fossoli

“Un luogo a rischio degrado e abbandono ritroverà un’identità forte. La rigenerazione dei siti produttivi dismessi, in un’ottica di economia circolare rappresenta la giusta direzione da intraprendere, onde evitare ulteriore consumo di suolo e, al contempo, la creazione di non luoghi”. Sono state queste le prime parole del sindaco Alberto Bellelli nel commentare il cantiere che trasformerà l’ex centrale Turbogas di Fossoli in un innovativo polo logistico utilizzato dalle aziende del Gruppo Enel come una delle piattaforme di riferimento per tutto il Nord Italia. “L’impianto produttivo di Carpi - ha spiegato Stefano Riotta, responsabile Cicli combinati, Olio e Gas Enel produzione - è entrato in esercizio nel 1980 e ha ricoperto, con i suoi 76.000 metri quadri di estensione complessiva, un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza e la stabilità della rete elettrica nazionale coprendo il fabbisogno di energia in periodi di richiesta particolarmente elevata e in casi di emergenza. Le mutate esigenze dello scenario energetico hanno causato nel tempo una sensibile riduzio-

4

mercoledì 18 aprile 2018

ne dell’utilizzo della centrale e il sisma le ha assestato il colpo di grazia segnando la fine della sua operatività. Formalmente dismesso nel 2013, l’impianto fossolese rientra ora, insieme ad altri 22, nel progetto di riqualificazione Futur-e”. La nuova vita dell’ex centrale di casa nostra si svilupperà in un settore del tutto diverso dalla produzione di energia, come ha sottolineato Marco Fragale, responsabile Enel Futur-e. “L’idea che ci guida è quella di riqualificare le centrali giunte alla fine del proprio ciclo di vita, affinché possano accogliere nuovi progetti nel rispetto di tre diktat: sosteni-

anno XIX - n. 14

bilità ambientale, economica e innovazione”. Grazie alla sua posizione strategica, prosegue Fragale, “Enel ha deciso di investire sull’area di Fossoli, per un ammontare di spesa di

circa 10 milioni di euro, riconvertendola in un centro logistico (di 20mila metri quadrati coperti) a supporto delle nostre attività”. Al momento sono in corso i

lavori di demolizione e smantellamento delle strutture esistenti non più funzionali al sito: avviati a settembre 2017, proseguiranno fino a maggio, mese in cui

verrà avviata la seconda fase, ovvero la costruzione del polo. Il cantiere dovrebbe concludersi entro il primo trimestre del 2019. “Nel cantiere - spiega Fragale - il ricorso a demolizioni selettive ha sinora permesso il recupero di circa 3.500 tonnellate di materiali ferrosi e il riutilizzo di 15mila metri cubi di cemento. In questo modo viene minimizzato ogni possibile spreco, trasformando in nuove risorse elementi che altrimenti sarebbero considerati rottami o rifiuti. Un esempio virtuoso di economia circolare. Anche il progetto del polo logistico è improntato a soluzioni sostenibili, come illuminazione con lampade Led, sistema di fitodepurazione per l’acqua sanitaria e recupero dell’acqua piovana per l’irrigazione delle aree verdi e il sistema antincendio”. Nel percorso in itinere verso la decarbonizzazione, il Gruppo Enel ha infine riservato un’area da dedicare futuribilmente allo “stoccaggio di sistemi di accumulo in grado di fare incetta di energia pulita durante i picchi di produzione per poi rilasciarla al momento del bisogno”, ha infine concluso Fragale. Jessica Bianchi

• Edizione di Carpi •


prenDerà il via a settembre una nuova sperimentazione presso lo spazio bambini tartaruga: la struttura ospiterà fino a 15 bambini al giorno per un massimo Di 5 ore consecutive. il servizio sarà aperto Dalle 7.30 alle 13.30 Dal luneDì al venerDì e Due pomeriggi alla settimana Dalle 13.30 alle 18.30. non è previsto il pasto

Rette meno care per contrastare il calo dei bimbi Carpi non si vuole arrendere al calo demografico. Per capire come dalle liste d’attesa si è passati ai nidi vuoti basta dare un’occhiata ai numeri dei nati a Carpi: 694 nel 2000 e sostanzialmente stabili negli anni successivi con un picco nel 2008 (736 nati) e nel 2010 (756). L’illusione di un’inversione di tendenza è durata poco e dal 2013 il crollo delle nascite è stato irreversibile: da 664 nati residenti in città si è passati a 589 nel 2014, 550 nel 2015, 596 nel 2016 e 556 nel 2017. Contestualmente è comunque aumentato il gradimento dei nidi d’infanzia: dieci anni fa, gli utenti non inseriti rappresentavano il 63,3 per cento, oggi la percentuale di chi non frequenta è scesa al 62,97%. Il calo delle nascite ha conseguenze sui servizi dedicati all’infanzia e, dati alla mano, le Amministrazioni cercano soluzioni per evitare di chiudere sezioni salvando, è bene ricordarlo, anche posti di lavoro. L’assessore all’Istruzione del Comune di Carpi Stefania Gasparini ha sempre sostenuto che “non si chiude nulla, proviamo a tenere” e in Comune la parola tagli non la vogliono nemmeno sentir pronunciare, ma il calo della natalità non lascia speranze nel breve periodo. Quindi, non potendo invertire il trend, l’Unione Terre d’Argine punta a far sì che più bambini, di quei pochi che nascono, frequentino il nido. Si spiega così la scelta di abbassare le rette nel prossimo anno scolastico che inizierà a settembre: le famiglie di Campogalliano, Carpi, Novi e Soliera pagheranno una retta più leggera, fino a 400 euro l’anno in meno e una riduzione è prevista anche per le famiglie che hanno due figli iscritti ai servizi dell’infanzia di tutta l’Unione. Le tariffe attuali, mai aumentate dal 2012, prevedono una retta massima di 470 euro (per ISEE superiore a 35.000 euro) che, con la nuova manovra, scenderà a 430 euro, con una riduzione di 40 Quanto accaduto nella residenza per anziani di Correggio non è in alcun modo giustificabile ma, dal momento che non esistono buoni e cattivi, tutti noi dobbiamo interrogarci su alcuni aspetti imprescindibili, a partire dallo spesso trascurato tema dello stress correlato al lavoro. L’eccessiva stanchezza derivante da un carico di lavoro insostenibile sul lungo periodo, può generare frustrazione e portare gli operatori al burn out? Minutaggi sempre più brevi per ogni prestazione (i tetti sono fissati dalla Regione) possono contribuire a creare situazioni al limite della sopportazione? “Il sistema di accreditamento richiede precise garanzie sulla qualità assistenziale e sulla gestione unitaria dei servizi per gli anziani, i quali devono essere accuditi con la massima dignità, garantendo, anche a livello territoriale, quanto è sempre stato garantito in Emilia Romagna. E’ fondamentale essere trasparenti nei confronti dei familiari, per dare loro la sicurezza di lasciare il proprio caro, spesso fragile e vulnerabile, in mani sicure mentre i professionisti e gli operatori che ogni giorno prestano il proprio operato nelle strutture di assistenza devono essere ben informati, formati e addestrati come previsto dalle attuali normative vigenti. La finalità è quella di assicurare un elevato standard qualitativo dei servizi e delle strutture attivando il

• Edizione di Carpi •

euro al mese. Il sistema di calcolo puntuale, adottato dall’Unione molti anni fa, permetterà una riduzione rilevante anche per le rette medie e medio-basse, sino ad arrivare alla minima di 85 euro al mese (per ISEE inferiore a 9.000 euro). Per il servizio di nido part-time la tariffa massima passerà invece da 390 a 350 euro. La riduzione delle rette è stata possibile “grazie – ha sottolineato Paola Guerzoni, assessore competente nell’Unione Terre d’Argine - ai finanziamenti di Governo e Regione che finalmente premiano la quantità e qualità dei servizi offerti”. Prenderà il via a settembre anche una nuova sperimentazione. Le famiglie dei bambini dai 15 ai 36 mesi d’età potranno presentare domanda d’iscrizione allo Spazio Bambini Tartaruga di via

Cremaschi: la struttura potrà ospitare un massimo di 15 bambini a frequenza giornaliera per un massimo di 5 ore consecutive. Il servizio sarà aperto dalle 7.30 alle 13.30 dal lunedì al venerdì e due pomeriggi alla settimana (martedì e giovedì) dalle 13.30 alle 18.30. Non è previsto il pasto. “Dopo l’indagine svolta tra le famiglie nella quale era emersa l’esigenza di una flessibilizzazione maggiore dei servizi – spiega l’assessore Gasparini - avevamo promesso di studiare nuove forme di servizi che andassero maggiormente incontro alle richieste delle famiglie ponendo però attenzione alla qualità e al benessere dei bambini. Con questa proposta sperimentale la promessa è mantenuta”. Sara Gelli

anziani maltrattati - intervenire in prevenzione per il presiDente Della scai, ilario De nittis, è fonDamentale per “proteggere i fragili ospiti Delle strutture, garantenDo loro alti stanDarD Di assistenza e tutelanDo coloro che vi lavorano”.

Non esistono buoni e cattivi garantendo loro alti standard di assistenza e umanità e, al contempo, tutelando coloro che vi lavorano ogni giorno”. Ed è proprio questa la premessa che ha portato alla nascita del Progetto di sicurezza attiva: lo sportello - gratuito, patrocinato dal Comune di Carpi e creato all’interno della Casa del Volontariato (aperto tutti i mercoledì dalle 9 alle 12,30 e su appuntamento) - si rivolge al mondo dell’associazionismo,

Ilario De Nittis

delle aziende e delle cooperative operanti nel Terzo Settore. “Il nostro obiettivo - spiega il presidente di Scai - è quello di affiancare enti e famiglie sotto il profilo formativo e normativo a fronte dei numerosi cambiamenti introdotti dalla riforma del terzo settore, fornendo anche un supporto economico, attraverso le risorse messe a disposizione da bandi europei e non solo, per la realizzazione di progetti a scopo sociale, cul-

al via la creazione Di un osservatorio permanente

Nessuno è immune da rischi controllo del minutaggio con specifiche linee di indirizzo, in modo da ampliare gli strumenti in capo alle Amministrazioni e alle Asp”. A parlare è il presidente della Cooperativa Scai di Carpi, Ilario De Nittis, ente gestore della Residenza e Centro Diurno Stella. De Nittis, come già proposto nel servizio Pronto Assistenza Nonno nel giugno 2014, pone poi l’accento sulla “creazione di una white list delle associazioni che mettono a disposizione servizi nel campo dell’assistenza e dell’affiancamento agli anziani del nostro territorio”; una

proposta lanciata nei giorni scorsi anche dall’assessore alle Politiche per la salute della Regione Emilia Romagna. “Attualmente questo elenco non c’è a Carpi e la sua creazione potrebbe essere un servizio informativo importante; un modo per avvicinare pubblico e privato”, prosegue De Nittis. Intervenire in prevenzione per il presidente della Scai, prima coop ad aver installato, sin dalla sua nascita nel 2010, un sistema di telecamere in tutte le strutture che gestisce, è fondamentale per “proteggere i fragili ospiti delle strutture,

Dar vita a un osservatorio permanente sulla qualità dei servizi rivolti ad anziani e disabili. e’ questa la proposta lanciata alla fine dell’incontro che si è svolto nei giorni scorsi in municipio e ha visto riuniti allo stesso tavolo l’assessore al sociale dell’unione Alberto Bellelli (oltre a quelli di carpi Daniela Depietri e di Campogalliano Linda Leoni), i rappresentanti dei gestori dei servizi e delle strutture socio-assistenziali del territorio (Ambra, Gulliver, Nazareno, Domus Assistenza, Pineta), l’Azienda Servizi alla Persona delle Terre d’Argine e l’azienda usl con la direttrice del distretto Stefania Ascari. scopo dell’incontro: confrontarsi sulle azioni e gli strumenti utilizzati dai soggetti gestori nel loro lavoro per analizzarli ed eventualmente affinarli, onde evitare che si creino situazioni problematiche, intervenendo tempestivamente. proprio perchè nessuno può dirsi immune da certi rischi è stato sottoposto a tutti i soggetti un questionario sui controlli messi in atto in servizi e strutture, che riguarda il coinvolgimento dei dipendenti e delle famiglie degli utenti, la formazione del personale, l’organizzazione interna e la videosorveglianza. i risultati verranno poi portati all’attenzione in occasione di un incontro successivo. appuntamento che si vuole rendere permanente: una sorta di tavolo sulla qualità dei servizi agli anziani e ai disabili nell’unione delle terre d’argine.

mercoledì 18 aprile 2018

turale, sportivo ed educativo di prevenzione, con un focus particolare sulla sicurezza. Lo scopo ci pare evidente: promuovere e accrescere una cultura della salute e della sicurezza in tutti i luoghi che viviamo, dalla casa al lavoro”. La sicurezza costa ma ci sono “fondi a cui attingere, anche per chi vuole installare un sistema di telecamere, ad esempio. Informazione, formazione e addestramento sono queste le parole chiave che contraddistingueranno l’operato del nostro sportello. Un luogo nel quale ricevere consulenze gratuite e personalizzate volte a ridurre il rischio di situazioni spiacevoli a tutela dell’intero territorio. Perché, lo ribadisco, investire in prevenzione, significa qualificare i servizi. Noi vogliamo metterci a disposizione dell’intera comunità: solo aiutandoci e contaminandoci a vicenda possiamo tirare fuori il meglio. Privato sociale, pubblico e privato accreditato devono confrontare i loro modelli di assistenza e concorrere così alla qualità dei servizi erogati, realizzando prestazioni a passo con il Welfare. A beneficiarne saranno tutti i cittadini, i quali troveranno una risposta concreta a bisogni sempre più complessi”, sorride Ilario De Nittis, la cui aspirazione più grande è quella di giungere alla creazione di uno Sportello del Welfare pensato per ascoltare e dar voce alle famiglie. Ma questa è un’altra storia. Jessica Bianchi anno XIX - n. 14

5


in occasione Di una recente visita a carpi catia ha lasciato un post sulla pagina facebooK Di tempo perchÉ è stata per lei un’impresa arDua trovare un fasciatoio. Da anni, a carpi sono a Disposizione tre postazioni in locali comunali

S.o.s. fasciatoio: siamo una città per neonati?

Chiunque abbia avuto un bambino sa quanto possa essere difficile, a volte, trovare luoghi adatti in cui cambiare i piccoli, allattarli, dar loro da mangiare... Tutte le neo mamme sanno che non tutti i ristoranti o i bar sono attrezzati con fasciatoi o locali adatti. Costretti a cambiare il pannolino alla figlia “nelle condizioni più disparate”, i genitori oggi postano pure le foto delle operazioni di fortuna compiute

su una sedia o direttamente sul passeggino o addirittura dentro l’ovetto. A distanza di tempo si ricordano piacevolmente episodi che paiono barzellette ma ci sono situazioni che richiedono grande prontezza e abilità nella manovra se non si dispone di un fasciatoio. In occasione di una visita a Carpi nel corso di un recente fine settimana, Catia ha lasciato un post sulla pagina Facebook di Tempo chiedendo se era pos-

sibile pubblicare “un trafiletto su quali bar e negozi in centro a Carpi hanno un bagno con fasciatoio per poter cambiare in tranquillità un neonato”. Per Catia, evidentemente, è stata un’impresa ardua trovarlo! Da anni, nell’ottica di una Carpi baby friendly, i genitori che hanno bisogno di allattare e cambiare il pannolino al proprio bambino hanno a disposizione tre postazioni, di cui due in pieno centro storico. Il primo fasciatoio è collocato all’interno dei servizi nello spazio di Qui città dove via Berengario sfocia in Piazza Martiri; il secondo è posizionato nei bagni del Falco Magico, la biblioteca per bambini e ragazzi all’interno di Palazzo Pio; il terzo è presso il

Falco Magico

Qui Città

Centro per le famiglie in viale De Amicis. Chiunque ne abbia bisogno può entrare in questi locali comunali e usare lo spazio per allattare o cambiare un pannolino. Se dal lunedì al venerdì non ci sono problemi, la nota dolente riguarda il fine settimana perché Qui Città resta aperto solo la mattinata del sabato mentre il Falco Magico, accessibile per tutta la giornata del sabato, resta però aperto solo la prima domenica del mese. Nelle altre dome-

niche non è disponibile uno spazio con il fasciatoio, ma l’iniziativa dell’Amministrazione Comunale potrebbe essere di stimolo al moltiplicarsi di luoghi simili nell’ambito di spazi privati. Su babypitstoppers.com, la piattaforma gratuita e indipendente creata da un gruppo di neo mamme e dedicata a tutti i genitori che vogliono essere informati con anticipo, senza doversi sottoporre alla nota questua ‘Scusi, c’è un fasciatoio?’, quali

strutture sono attrezzate e quali no, è possibile selezionare l’opzione “per cambiare il pannolino” per sapere quali luoghi dispongono di un fasciatoio: nella mappa di Carpi vengono indicati Prenatal, Pizzeria da Franco e King’s Cafè. Sara Gelli

intervento Di Don ermanno caccia Della Diocesi Di carpi sulla richiesta Di Don goccini, parroco Di novellara ai genitori Dei ragazzi che riceveranno il sacramento

Niente Prima Comunione se il regalo è lo smartphone: proibizione fuori tempo Ha chiesto espressamente di non regalare smartphone o tablet ai ragazzi che riceveranno la Prima Comunione, pena anche la mancata amministrazione del sacramento. A osservare e riflettere su determinati atteggiamenti, e prese di posizione si ha come l’impressione, spesso sgradevole, di una sfasatura. L’orologio non è fermo. Soltanto, le lancette vanno in senso contrario… Don Giordano dalla vicina Reggio Emilia, e che fino a qualche tempo fa aveva la responsabilità della pastorale giovanile dell’intera Diocesi, ha scatenato una tempesta in un bicchiere d’acqua, colpa, e lo dico come operatore dell’informazione, del fatto di voler tramutare la sua passione per l’educazione con frasi e proibizioni/minacce fuori dal tempo. La sua colpa? Aver affermato di “non voler amministrare la Santa Comunione ai ragazzi qualora dovessero ricevere in regalo lo smartphone o il tablet…”. Frasi che buttate lì in pasto ad agenzie di stampa e riportate dai giornali, hanno sortito il risultato opposto a quello desiderato. Ahimè, decisioni affrettate o 6

mercoledì 18 aprile 2018

Per don Giordano Goccini, parroco di Novellara, nel reggiano, “il problema non è la tecnologia, perché il mondo deve andare avanti, ma è necessario educare i ragazzi rispettando

i loro tempi. Dobbiamo insegnare ai ragazzi il senso del limite”. Sul tema interviene don Ermanno Caccia della Diocesi di Carpi. padre spirituale, il mio stesso vescovo ripete continuamente: “pazienza, ci vuole pazienza”. Anche a me capita, nel segreto delle mie stanze, di dover prendere atto della dilagante superficialità, della constatazione che tanti genitori mancano di “nerbo”,

frasi come queste non esprimono il messaggio di Cristo, bensì la sua caricatura. Come sarebbe bello poter vivere un’esperienza di fede all’insegna della libertà e della spontaneità. Accostarsi non a una religione cupa, piatta e pesante, ma gioiosa, aperta alla novità e alla fantasia. Ascoltare e leggere interventi, anche di noi umili e piccoli saanno XIX - n. 14

cerdoti, che non presentano il messaggio cristiano come un incubo o uno spauracchio, ma come una festa. Avere a che fare non con un Dio che minaccia, ma che seduce e conquista l’uomo. Sono parroco anch’io, come don Giordano, e i problemi legati alle nuove tecnologie o a genitori che antepongono l’apparire anziché la

Don Ermanno Caccia

sostanza, soprattutto per quanto riguarda i sacramenti di iniziazione cristiana, li ho, ma faccio mio ciò che il mio

nei confronti dei loro figli e/o educandi… Ma poi penso a quel Dio che dopo tutte le delusioni

che gli abbiamo procurato, le amare esperienze avute con ciascuno di noi, preti compresi, dichiara ovunque e solennemente la sua intenzione di sedurci di nuovo. Ci dice - e mi dice - di voler tornare indietro, e ricominciare tutto daccapo! Siamo chiamati, noi preti e religiosi in particolare, oggi più che mai, a vivere e a permettere che viva una Chiesa, luogo e crocevia di umanità. Vedersi proporre un cristianesimo che non sia fatto semplicemente di regole, pratiche e osservanze, ma che riesca a mettere in contatto, pur tra mille difficoltà, lo Spirito del Dio vivente! Poter crescere, non masticando carta e ingollando inchiostro, ma scoprendo, grazie a “ministri adatti”, l’amore come legge fondamentale dell’esistenza. Trovare qualche guida che, prima di dirci che cosa dobbiamo fare ed evitare, ci aiuti a scoprire chi siamo. Già sarebbe bello poter dire: “Come è bello”! Don Ermanno

• Edizione di Carpi •


Sono state tre ore di intenso dibattito quelle andate in scena sabato scorso tra le mura dell’Istituto Tecnico Leonardo da Vinci di Carpi. A richiedere la possibilità di confrontarsi su luci e ombre dell’alternanza scuola - lavoro, dopo il critico post lanciato su Facebook da uno studente del Vinci, sono stati gli stessi rappresentanti d’istituto. A partecipare all’incontro, a porte chiuse, autorizzato dal dirigente scolastico Paolo Pergreffi, oltre a una folta rappresentanza di studenti, anche l’assessore all’istruzione Stefania Gasparini, il dirigente mirandolese Giorgio Siena, Claudio Riso, segretario del sindacato scuola-università-ricerca-formazione professionale della Flc/Cgil Modena e alcuni componenti del Collettivo studentesco rivoluzionario e della Consulta provinciale degli studenti di Modena. “Tre ore durante le quali i ragazzi hanno dimostrato grandissima maturità e una forte lealtà nei confronti della loro scuola”, rivela l’assessore Gasparini. Non è mancato “qualche momento di tensione ma, prosegue Stefania Gasparini nonostante le criticità espresse circa l’impianto di legge, in particolare relativamente a un presunto sfruttamento di manodopera gratuita, è stata più volte ribadita la serietà con la quale il Leonardo da Vinci opera e si presta strenuamente

i rappresentanti Della consulta provinciale Degli stuDenti Di moDena hanno lanciato la proposta, subito accolta Dagli stuDenti Del vinci, Di creare un comitato aD hoc, formato Da ragazzi e tutor per analizzare i casi negativi legati all’alternanza scuola - lavoro

“L’Itis, ancora una volta, ha dimostrato di essere una grande scuola”

nazareno - gli allievi hanno partecipato a una serata Del tutto speciale

Una serata di gala… al contrario giovedì 12 aprile è andata in scena al CFP Nazareno la seconda edizione della serata dedicata a tutti i ragazzi delle terze annualità iefp, in cui gli allievi hanno partecipato a una cena di gala nella veste di clienti, mentre lo staff si è cimentato nella conduzione della cucina, della sala e del dopo-serata. il set è stato quello di una nave da crociera. il capitano e la sua fidata ciurma hanno accolto gli ospiti in un ambiente suggestivo e hanno fatto di tutto per garantire un servizio impeccabile e far trascorrere ai ragazzi, a cui è stato richiesto di intervenire secondo un dress code all’insegna dell’eleganza, una serata indimenticabile. lo staff del centro di formazione è stato impegnato in ruoli che non corrispondono alla funzione svolta all’interno dell’ente. unico requisito: della brigata di cucina ha fatto parte solo chi è in possesso del certificato per personale alimentarista. un’attività del tutto volontaria che ha coinvolto più di trenta persone tra docenti, educatori, impiegati, tutor, coordinatori e lo stesso direttore. tra abiti lunghi e lustrini, gli allievi si sono presentati in grande spolvero e si sono letteralmente esaltati per il “regalo” ricevuto. lo scopo è quello di poter servire una cena che probabilmente la maggior parte di loro non ha mai

potuto sperimentare: si fa fatica a capire come servire un ospite se non si è mai fatta l’esperienza di vestirne i panni. in seconda battuta è un grande team building per gli operatori che, svestiti i panni abituali, si trovano a dover realizzare qualcosa di impegnativo gomito a gomito. lo chef serve tra i tavoli con l’educatore o il direttore, la coordinatrice è impegnata a organizzare l’aperitivo di benvenuto, il maître è adibito al lavaggio stoviglie con la docente di matematica. un’esperienza unica!

per individuare le aziende più adatte a ospitare i propri alunni”. Forte levata di scudi da parte dei ragazzi anche sul lavoro manuale: seppur attaccato da qualcuno, la maggioranza dei presenti ne ha rivendicato il senso e la dignità. I rappresentanti della Consulta provinciale degli studenti di Modena hanno lanciato la proposta, subito accolta dagli studenti del Vinci, di creare un comitato ad hoc, formato da ragazzi e tutor per analizzare i casi negativi legati all’alternanza scuola - lavoro: da anni la scuola sottopone ai propri alunni un questionario per sondare l’esperienza vissuta in azienda ma da oggi si andrà oltre grazie alla costituzione di un gruppo di lavoro che vede i giovani protagonisti. “L’Itis, ancora una volta, - ha concluso l’assessore alle politiche scolastiche - ha dimostrato di essere una grande scuola che ha saputo affrontare il problema e prendere le distanze dalla strumentalizzazione politica della vicenda”. Jessica Bianchi

il fumetto un amore social Di matteo bertazzoni Della 3a ch Dell’itis Da vinci è stato premiato a roma

Dante Alighieri e… il bullismo! il 5 aprile a roma alla presenza di circa mille studenti provenienti da tutta Italia, si è tenuta la premiazione della seconda edizione del Concorso nazionale I linguaggi dell’immaginario promosso da Romics in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione e il progetto Io Studio. nel corso della cerimonia sono stati premiati i vincitori del concorso e sono state consegnate le menzioni alle opere più meritevoli. il fumetto Un amore Social di Matteo Bertazzoni della 3ach dell’itis leonardo Da vinci è stato premiato per la seconda volta, selezionato tra 647 elaborati provenienti da 185 istituti di ogni ordine e grado, rappresentativi di tutte le regioni italiane, che hanno partecipato realizzando opere di qualità con una grande varietà di tematiche. un lavoro che ha coinvolto studenti e insegnanti in maniera appassionata e approfondita. matteo è salito sul palco della manifestazione ed è stato premiato da

• Edizione di Carpi •

“Non interveniamo, nessuno vuole fare l’eroe: il controllo di vicinato serve per fare rete tra cittadini controllando meglio il territorio. E’ utile soprattutto per evitare l’isolamento degli anziani che vivono soli, da quando è nato abbiamo ricostruito il tessuto sociale che c’era una volta nella nostra frazione”. Dichiarazione di Daniele Sgarbi, coordinatore del gruppo di controllo di vicinato di San Martino Secchia tratta da Il Resto del Carlino.

Da sinistra Domenica Laurito, Lucia De Marco e Matteo Bertazzoni Sabrina Perucca, direttore artistico di romics e da Giuseppe Pierro, dirigente ufficio II - Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la partecipazione del miur. il fumetto ha ricevuto la menzione speciale per la categoria bullismo e cyberbullismo ed è stato premiato per

In via Lama di Quartirolo dove sorgeva Firpe Lane nascerà un Cash & Carry

l’originalità con la quale è stato trattato un tema così attuale ispirandosi alla vita di Dante Alighieri. il lavoro è stato realizzato dietro attenta supervisione delle docenti dell’istituto Domenica Laurito e Lucia De Marco. Un altro successo per gli studenti del vinci.

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

7


per Decenni le festa Del primo maggio Di via genova ha richiamato centinaia Di carpigiani. il loris guerzoni ha Deciso Di riproporla: non ci saranno più il tiro alla fune e le corse poDistiche ma non mancheranno le occasioni per Divertirsi

Torna la Festa del Primo Maggio al Guerzoni

Per 1984 - Lavori di ristrutturazione della decenni le Festa casa colonica di via Genova del Primo Maggio organizzata nell’area di via Genova a Carpi ha richiamato centinaia e centinaia di carpigiani. “E’ sempre stata un successo – commentano la presidente del Circolo Loris Guerzoni, Luisa Baracchi e Gianmarco Sassi, responsabile amministrativo – perché rappresentava un grande momento di aggregazione per tutti, dai bambini agli anziani”. I carri agricoli sistemati nel campo da calcio che oggi non esiste più diventavano il palco da cui raccontare le imprese dei bambini: dopo essersi rotolati nella sabbia, salivano sul palo della cuccagna o dei più grandi che affrontavano la corsa coi sacchi. Il tiro alla fune era la gara più agguerrita ma non mancavano esibizioni di majorettes e spettacoli. “Una vera e propria festa paesana: questa è stata da sempre l’anima del Primo Maggio al Guerzoni” le cui origini risalgono ad anni così lontani che nessuno ricorda più quando fu la prima edizione. Il Loris Guerzoni, sin dalla sua nascita come centro ricreativo anziani nel 1985 con sede nella vecchia casa colonica ristrutturata, ha collaborato alla realizzazione della festa e oggi, non solo ha deciso di riproporla, ma darà alle stampe anche un nuovo numero di Osteriola Express, la pubblicazione che da sempre ha accompagnato il Primo Maggio: l’ultima volta fu nel 2014 quando si rinunciò all’organizzazione per mancanza di volontari e un meteo non certo favorevole. “Il quartiere - sostengono Luisa e Gianmarco parlando a nome dell’intero Consiglio del Guerzoni - ha bisogno di ritrovarsi così come la città può sentirsi comunità in occasioni come queste e il Guerzoni deve rappresentare un punto di riferimento per persone di tutte le età”. Non ci saranno più le corse podistiche o il tiro alla fune ma non mancheranno le occasioni per divertirsi: ci saranno gnocco fritto per tutti, bevande, l’ orchestra di ballo liscio e i tappeti elastici per i bambini, ma anche ping pong e calcio balilla per i ragazzi”. Saranno le associazioni che hanno trovato sede in via Genova a supportare il Guerzoni nell’organizzazione delle attività: le educatrici della Coop Giravolta animeranno i giochi per i più piccoli, TreEmme proporrà dimostrazioni di giochi da tavolo, ci saranno i ragazzi del beach volley e si potrà partecipare a una lezione di zumba. “Noi ce la mettiamo tutta - conclude Luisa - senza dimenticare chi ha bisogno. Una parte del ricavato verrà infatti destinata in beneficenza”. Cambiare pelle è una necessità, ma certe tradizioni mantengono lo stesso spirito di un tempo. Sara Gelli

1985 - Inaugurazione del Circolo Guerzoni con Werther Cigarini

8

mercoledì 18 aprile 2018

Da sinistra Sergio Lugli, Carlo Alberto Fontanesi, Lorella Begatti, Giulio Lazzaretti, Luisa Baracchi, Antonella Preti, Gian Marco Sassi, Renzo Lovo e Giuseppe Cattini

1984 - Corsa dei bimbi

1987 - Palo della Cuccagna

anno XIX - n. 14

1987 - Corsa coi sacchi

• Edizione di Carpi •


Sono terminati i lavori di costruzione del quarto lotto della discarica di via Valle a Fossoli e di fronte alle montagne di terra e rifiuti che si osservano dalla strada sono numerosi i cittadini che si domandano, anche a fronte degli ottimi risultati di raccolta differenziata ottenuti con l’introduzione della tariffazione puntuale, se questo intervento fosse davvero necessario. “Stiamo ottenendo dei risultati che solo qualche anno fa potevano essere definiti straordinari, grazie soprattutto all’impegno di cittadini e aziende che con noi hanno condiviso i nuovi sistemi di raccolta domiciliare e tariffazione puntuale, ma esistono ancora degli scarti che dobbiamo trattare. Abbiamo impianti che lavorano le raccolte differenziate ma producono a loro volta scarti - spiega Paolo Ganassi, dirigente dei servizi ambientali di Aimag - a questi si aggiunge una quota residuale di rifiuti indifferenziati, basti pensare ai cimiteriali e allo spazzamento… frazioni che vengono ancora conferite in discarica”.  Il quarto lotto della discarica prevista dal Piano regionale di gestione dei rifiuti è stato realizzato in “un’area interclusa tra l’attuale discarica  e via Remesina, Correva l’anno 2010 quando a fine novembre fu presentato per la prima volta il progetto Peter Mar, il Parco Eco tecnologico con fini didattici sul tema del riciclo dei rifiuti: sarebbe dovuto nascere a Fossoli, in via Remesina Esterna, nel 2011. Il progetto - promosso da Provincia di Modena, Comune di Carpi, Unione Terre d’Argine e Aimag - prevedeva la realizzazione di un moderno Centro Servizi ricavato dalla ristrutturazione di un edificio rustico tra via Valle e via Remesina, in un’area verde di oltre 15mila metri quadrati. Un luogo nel quale scuole e visitatori avrebbero dovuto trovare tutti i supporti tecnologici, gli spazi e le iniziative per scoprire le peculiarità e il funzionamento del riciclo virtuoso dei rifiuti: da Tred, centro regionale per il recupero dei rifiuti elettrici ed elettronici, all’impianto di compostaggio, dal depuratore al centro Ca.re per il recupero di rifiuti urbani e speciali. Del progetto, oggi, non resta che un fabbricato immerso nella campagna fossolese: il cancello è aperto, il lucchetto gettato a terra poco più in là, l’erba è incolta e i locali sono abbandonati. Il centro servizi, di proprietà del Comune di Carpi, è costato

• Edizione di Carpi •

sono terminati i lavori Di ampliamento Della Discarica Di via valle a fossoli e Di fronte alle montagne Di terra e rifiuti che si osservano Dalla straDa sono numerosi i cittaDini che si DomanDano, anche a fronte Degli ottimi risultati Di raccolta Differenziata ottenuti con l’introDuzione Della tariffazione puntuale, se questo intervento fosse Davvero necessario

Ecco cosa finisce nella discarica di Fossoli

in un appezzamento dove abbiamo stoccato le terre scavate dai primi tre lotti. Non vi è dunque ulteriore consumo

di suolo”, prosegue Ganassi. In discarica - la cui capacità complessiva, comprensiva dei primi tre lotti esauriti, è di

circa 925.000 metri cubi, con una superficie di circa 89.000 metri quadri - vengono conferiti perlopiù sovvalli derivanti

dal trattamento dei rifiuti urbani degli impianti Aimag e rifiuti speciali assimilati prodotti dalle aziende. “A Fossoli, nel 2018, - chiarisce ulteriormente Ganassi - finiranno 63mila tonnellate di rifiuti prodotti prevalentemente dal territorio di Aimag (circa 40mila tonnellate) e a questi si unisce una quota di rifiuti speciali che viene dal mercato definita dal piano regionale”. Speciali però non fa rima con pericolosi. “In via Valle finiscono, ad esempio, scarti

Del progetto, oggi, non resta che un fabbricato immerso nella campagna fossolese, in via remesina esterna: il cancello è aperto, l’erba è incolta e i locali sono completamente abbanDonati

Che fine ha fatto il progetto del Parco Eco tecnologico?

fior di quattrini: la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi ha stanziato i 300mila euro necessari all’acquisto dell’area mentre gli 800 mila euro della Regione Emilia-Romagna hanno completamente finanziato la

realizzazione di un’opera oggi tristemente vuota. Il sisma del 2012 ha assestato una battuta d’arresto al progetto e, come spiega l’assessore all’Ambiente del Comune di Carpi, Simone Tosi, “il fabbricato ha

di plastica, legno, stracci… derivanti da attività produttive che, pur facendo la differenziata, producono una percentuale di rifiuti che non riescono separare e conferiscono alla rinfusa nei cassoni. La discarica di Fossoli non presenta alcuna pericolosità”. Ai cittadini che registrano un picco di attività in via Valle, Ganassi assicura: “tra un mese con l’apertura della discarica di Mirandola le proporzioni di conferimento cambieranno e Fossoli rallenterà”. Jessica Bianchi locali dopodiché creeremo un percorso capace di mettere in relazione i moderni impianti presenti sul nostro territorio dove impieghiamo le tecnologie più avanzate al servizio della tutela ambientale oltre all’Oasi la Francesa e al Campo di Fossoli. L’idea è quella di mettere in circolo relazioni positive, perché a Fossoli si sta facendo tanto per la salvaguardia dell’ambiente e della memoria storica”. I locali, la cui costruzione ha contribuito a consumare suolo, oggi sono liberi, come conferma anche Aimag: attendiamo che, a oltre sette anni di distanza, il progetto finalmente decolli... Jessica Bianchi

ospitato alcuni uffici di Aimag legati al recupero macerie” ma ciò non giustifica il ritardo dell’operazione Parco. “Il progetto - prosegue Simone Tosi - è fermo in attesa che Aimag liberi i mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

9


la voce Della carpigiana 27enne carlotta po, laureata col massimo Dei voti, si unisce al coro sempre più ampio Di giovani Delusi Dal loro paese e costretti a lasciarlo

“L’Italia non è un Paese per meritevoli” Studentessa modello al Liceo, laureata in Scienze della Comunicazione con lode e specializzata in Cinema, Televisione e Produzione multimediale ancora una volta col massimo dei voti, all’attivo ha una collaborazione con una rivista culturale e alcune esperienze lavorative in ambito cinematografico. Carlotta Po, classe ‘91, di Carpi, ha sempre affrontato la scuola con la massima serietà, convinta che le sarebbero bastati impegno e bravura per trovare lavoro. Ma in Italia non è così. Il ramo da lei scelto è certamente molto specifico, in grado di offrire maggiori possibilità nelle grandi città, ma anche là Carlotta si è dovuta scontrare sin da subito con una realtà a dir poco scoraggiante. “Subito dopo la laurea ho iniziato a cercare un lavoro stabile. Mi sono iscritta al Centro per l’Impiego, ho inviato un centinaio di curriculum anche spaziando oltre i miei puri interessi, sia ad aziende della zona che ad altre più lontano, ma le uniche offerte disponibili consistevano in tirocini con un rimborso spese mensile di 400 euro: una cifra assolutamente insufficiente per permettermi di mantenermi, soprattutto da pendolare o da lavoratore fuori sede”. Cosa ti aspettavi scegliendo questo corso di laurea? “Ho azzardato nella scelta della laurea specialistica prendendo la decisione più scomoda perché ritengo che se si sceglie di studiare fino a 25 anni è giusto farlo per qualcosa che appassiona e in cui si può dare il meglio di sé. Nel mio caso il cinema. Il cinema, come il resto dell’arte, è lo specchio del tempo e della società in cui viviamo, è indice di quello che accade e di come viene percepito, ma è anche svago, catarsi, insegnamento e cultura. Nel nostro Paese però non è visto così: si tendono a preferire a livello commerciale film che, spesso e volentieri, inneggiano all’ignoranza trasmettendo contenuti poveri, se non peggio nocivi, e in generale molta di quella che viene venduta come “cultura” in Italia va in questa direzione. Va avanti chi porta soldi e successo e spesso chi lo fa è qualcuno che ha smesso di studiare a 16 anni per fare lo youtuber. Ma i consumatori scelgono ciò che viene loro offerto e se la qualità viene oscurata è impossibile poterla scegliere”. I tirocini gratis o a poche centinaia di euro al mese sono una pratica diffusa in tutti gli ambiti, non solo nel tuo. Quanti coetanei conosci nella tua stessa situazione? “Tanti. Troppi. Fino a una decina di anni fa i contratti a tempo

Fino a quando i giovani saranno visti come menti e corpi da spremere e sfruttare al bisogno, per poi essere liquidati senza troppi convenevoli, nulla di nuovo e originale avrà mai posto, sia nel campo culturale che in quello professionale in generale. Non ci sarà futuro. Come possiamo pensare di plasmare il nostro futuro in un Paese che non ci dà alcun tipo di certezza e non ci consente di realizzarci dal punto di vista personale e lavorativo?

Carlotta Po

indeterminato erano una consuetudine. Oggi equivalgono a una vincita al SuperEnalotto. Fino a quando i giovani saranno visti come menti e corpi da spremere e sfruttare al bisogno, per poi essere liquidati senza troppi convenevoli, nulla di nuovo e originale avrà mai posto, sia in campo culturale che in quello professionale in generale. Non ci sarà futuro. Faccio parte di una generazione di ragazzi istruiti, preparati e spe-

cializzati nelle più disparate discipline, ma il più delle volte il massimo che ci viene offerto è un tirocinio pagato 400 euro al mese senza alcuna certezza di una futura assunzione. Come possiamo pensare di plasmare il nostro futuro in un Paese che non ci dà alcun tipo di certezza e non ci consente di realizzarci dal punto di vista personale e lavorativo? L’aspetto più triste è che ormai tanti miei coetanei si sono rassegnati, accontendandosi di quel poco che prendono, contando sul supporto dei genitori, senza più aspirare a costruire nulla. Al contrario conosco persone che sono all’estero da qualche anno e in poco tempo hanno fatto molta più strada di quella che qui si farebbe in vent’anni. Nessuna di queste persone tornerebbe mai in Italia”. E adesso cosa pensi di fare? “Continuo a cercare con sempre meno speranza, ma sto seriamente pensando di trasferirmi, perché ora come ora ho solo la possibilità di fare lavoretti saltuari e temporanei come aiuto nei compiti, ripetizioni e simili. Vorrei davvero che la politica si occupasse concretamente di aiutare una generazione, la nostra, lasciata completamente alla deriva dall’inizio della crisi economica a oggi e che si ponessero dei vincoli all’utilizzo degli stage, purtroppo il più delle volte usati come escamotage per evitare di assumere personale”. Chiara Sorrentino

Via Torrazzi 113 Modena Tel. 059 250177 - Fax 059 250128 www.alltecsnc.com • info@alltecsnc.com

AUTOMAZIONI CANCELLI e porte, porte di garages, portoni industriali, porte rei, servizi manutenzione AGENTE PER MODENA E PROVINCIA

CONCESSIONARI PER PROV. MODENA

10

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

che protegge la serratura delle porte basculanti in monolamiera (comprensivo di cilindro di sicurezza europeo rinforzato).

om

Il kit antieffrazione STOPPER plus

Pr

PREVENTIVI GRATUITI

o ST ki zion t O e PL PPE US R

SERRAMENTI TAGLIAFUOCO

• Edizione di Carpi •


valentina fiori Dopo aver perso il lavoro nel 2016 ha Deciso Di reagire affrontanDo la crisi con ago e filo e ha creato impronta hanDmaDe

Reinventarsi un lavoro con il fatto a mano Perdere il lavoro e reinventarsi un’occupazione realizzando accessori in feltro, panno lenci, carta e legno fatti a mano. Disoccupazione e creatività è un binomio che racconta sempre di più la vita delle donne in tempo di crisi, in bilico tra lavoro, precarietà e famiglia. Tra queste donne c’è anche Valentina Fiori, 39 anni, cesenate d’origine, ma carpigiana d’adozione per amore del compagno. Nell’ottobre del 2016, Valentina non vede rinnovarsi il contratto presso l’azienda in cui lavora come operaia e d’improvviso scatta in lei l’esigenza di darsi da fare trasformando il suo hobby in attività. “Dopo aver lasciato Cesena sette anni fa - ha raccontato Valentina - e il posto fisso in un’azienda nautica, non sono più riuscita a trovare una stabilità professionale. La crisi degli ultimi anni, di certo, non mi ha aiutata. Rimanere senza lavoro oggi provoca parecchio smarrimento, perché è molto più difficile rispetto al passato trovare un nuovo impiego. Ci si ritrova con la necessità di guadagnare e un’infinità di tempo libero a disposizione che non si sa come occupare...”. Valentina però non è una che si arrende facilmente e in

• Edizione di Carpi •

questo tempo “vuoto” trova lo stimolo per reagire: ripesca dal cassetto ago e filo e una passione per le creazioni fatte a mano che le ha trasmesso la nonna sin da bambina. Nasce così Impronta handmade: un progetto di creazioni artigianali che non conosce limiti in fatto di fantasia. Fiocchi nascita, album per fotografie, borse, collane, animaletti in panno lenci, piccoli giochi montessoriani come il calendario didattico. Ogni giorno Valentina aggiunge un nuovo pezzo alla sua collezione di articoli. Qual è stato il primo oggetto che hai creato? “Il primissimo oggetto è stato un albero di natale in legno. L’ho realizzato all’interno del laboratorio del mio compagno (Falegnameria DF di Dino Fregni). E’ lì che ho capito che avevo delle idee a cui dovevo dare forma per farle conoscere agli altri. E infatti, poco dopo, è arrivata l’occasione di realizzare un fiocco nascita per una mia amica che l’ha apprezzato molto spargendo in giro la voce. Da allora ho cominciato ad avere sempre più richieste, inizialmente dalla mia cerchia di amici e conoscenti e poi da altre persone che sono arrivate a conoscermi tramite

Valentina Fiori

la pagina Facebook Impronta handmade e i mercatini che ho fatto in occasione della Notte Bianca”. La tua passione si è trasfor-

mata in un lavoro: soddisfa anche la sfera economica? “Ancora uno stipendio vero e proprio non ci salta fuori. Ma ci sono persone in tutto il

mondo che, col tempo, hanno fatto del loro hobby per le creazioni in stoffa, legno e affini una professione a tutti gli effetti, talvolta anche parecchio remunerativa. Per arrivare a un risultato soddisfacente anche dal punto di vista economico, insieme al mio compagno stiamo valutando altri progetti da intraprendere sempre nell’ambito artigianale”. Di cosa si tratta?

mercoledì 18 aprile 2018

“Abbiamo capito che gli oggetti fatti a mano sono molto apprezzati in particolare dai bambini e dalle loro mamme. Pertanto vorremmo creare una linea più articolata di accessori montessoriani in legno come la torretta di apprendimento, il lettino e, più in generale, una vera e propria gamma di mobili per la cameretta dei più piccoli. Parallelamente, vorrei creare anche una linea di tende, coperte e altri accessori sartoriali e decorativi per completare l’arredamento, o persino una mia collezione di abbigliamento per bambini. Ritrovarsi disoccupati mette in moto la creatività, rende adattabili e dinamici: tre requisiti fondamentali per provare a farcela nell’intricato mondo lavorativo di oggi”. Chiara Sorrentino

anno XIX - n. 14

11


l’incontro DeDicato al verDe pubblico, organizzato luneDì 16 aprile, presso la biblioteca loria, Dalla consulta ambiente, alla presenza Dell’assessore simone tosi è stato l’ennesima occasione sprecata per almeno Due orDini Di motivi: l’assenza Della cittaDinanza e Di una visione sistemica D’insieme. inutile focalizzarsi sui Dettagli, quanDo non esiste un piano sul lungo termine. limitarsi a ragionare sui singoli abbattimenti è inDice Di una miopia non più accettabile

Per fare il verde non basta un albero

“Un melo ornamentale non può essere paragonato a un tiglio. Il problema non è tanto l’abbattimento di 300 piante l’anno bensì la loro impropria sostituzione”. Basterebbe l’esternazione di Marco, ex giardiniere, a riassumere il senso dell’incontro dedicato al verde pubblico, organizzato lunedì 16 aprile, presso la Biblioteca Loria, dalla Consulta Ambiente, alla presenza dell’assessore Simone Tosi. Una serata scarsamente partecipata, nonostante ogni abbattimento generi una indignata levata di scudi sui social. Ad aprire le danze, Mario Poltronieri che, a scanso di equivoci, e per fugare ogni dubbio circa l’immobilità della Consulta che presiede, mette le mani avanti: “il nostro è un organo puramente consultivo, l’Amministrazione fa ciò che vuole. Il nostro impegno però è costante ed è dal 2011 che che abbiamo sollevato, ad esempio, il problema della gestione dei viali alberati: da via Griduzza a viale Manzoni, passando per via Focherini. In via Griduzza abbiamo chiesto che i pioppi cipressini tagliati venissero sostituiti con delle

Tosi e Poltronieri

siepi ma sinora tale indicazione è stata rispedita al mittente. Anche la nostra richiesta di poter esaminare il progetto di rifacimento dei Giardini dietro il Teatro è caduto nel vuoto, confidiamo che durante i lavori, nessun apparato radicale sia stato compromesso…”. Sollecitazioni tristemente ignorate ma, come ha sottolineato Vanel Salati, di Ekoclub, “Carpi non può permettersi 300 piante ad alto fusto tagliate ogni anno dal momento che il nostro territorio è uno dei più inquinati al mondo. Viviamo in una camera a gas ma l’aria è un bene pubblico e in quanto tale dev’essere tutelato. In città sono state messe a dimora 34mila piante: meno di mezza pianta per abitante, il rapporto è decisamente deficitario. Lo sviluppo sostenibile è una

balla colossale, si sono preferiti catrame e cemento mentre dovremmo sfruttare ogni spazio disponibile per piantumare”. Tosi, dopo aver snocciolato i numeri del patrimonio green del nostro territorio (34mila alberi, di cui 11mila nei viali e 23mila nelle aree verdi), ha ribadito più volte come ogni abbattimento sia dettato “solo ed esclusivamente da ragioni legate alla sicurezza dei cittadini. Abbiamo un patrimonio arboreo vecchio, gli alberi dei viali sono stati perlopiù piantati negli Anni ’60 e ’70, e ora presentano problemi di stabilità. Qualche consigliere di minoranza ci ha chiesto di sostituirli tutti per rinnovare il patrimonio: io non mi assumo la responsabilità di tagliare alberi sani poiché la nostra politica è quella di abbattere solo esemplari malati o compromessi”. Tagliare, prosegue Tosi, rappresenta un

“costo e non un vantaggio, sfatiamo dunque il mito che noi abbattiamo per risparmiare. Lasciare le piante dove stanno, al contrario, ha un costo pari a zero. Abbattere è impopolare, ogni volta che una pianta cade, nasce un comitato e assistiamo a un massacro mediatico… non lo faremmo se non fosse necessario. Ho fatto l’errore di non comprendere il repentino cambiamento che ha interessato la comunicazione. Oggi tutto corre e si consuma sui social, pertanto, mi impegno a ingranare una nuova marcia e a comunicare in modo preventivo quali sono gli alberi malati e a geolocalizzarli prima di procedere con qualsivoglia intervento”. E se Alice Aldrovandi, fondatrice del Comitato Salviamo gli alberi a Carpi, ha chiesto a gran voce “di vedere la documentazione comprovante la pericolosità degli alberi mietuti”, un ex dipendente della Bonifica, ha invece accusato i manutentori del verde di “dar vita a potature dissennate. Vere e proprie capitozzature mascherate che compromettono la salute stessa delle piante”. E questa, probabil-

parco bollitora

mente, è una delle sollecitazioni più interessanti nate nel corso dell’incontro, come ha ribadito anche Enzo Malagoli del Wwf: “il progressivo smantellamento dell’Ufficio Verde, oggi ridotto a 5 persone, ha creato spiacevoli conseguenze. Non si contano le volte in cui il Comune ha dovuto chiedere i danni alle ditte a cui aveva appaltato la manutenzione per aver causato danneggiamenti”. Un’occasione sprecata per almeno due ordini di motivi: l’assenza della cittadinanza e di una visione sistemica. Inutile focalizzarsi sui dettagli, quando non esiste un piano d’insieme sul lungo termine. Limitarsi a ragionare sui singoli abbattimenti è indice di una miopia non più accettabile, come ha sostenuto anche Guido, professione agronomo. “Un Comune come il nostro deve avere in programma un piano su larga scala per salvare la città dall’anidride carbonica e dalle polveri sottili. E’ necessario rimboscare, creare delle fasce di bosco intorno alla città, attraverso l’acquisto o l’affitto di terreni dismessi, ad esempio”. Le aree verdi urbane rappresentano una

risorsa fondamentale per la sostenibilità e la qualità della vita in città. Oltre alle note funzioni estetiche e ricreative, esse contribuiscono a mitigare l’inquinamento delle varie matrici ambientali (aria, acqua, suolo), migliorano il microclima e mantengono la biodiversità. Una visione più organica e una lettura maggiormente integrata del tema del verde urbano è ormai imprescindibile. Vero e proprio strumento di mitigazione ambientale, il verde è in grado di ristabilire per quanto possibile - condizioni di naturalità in contesti sempre più antropizzati. Tosi ha parlato dell’introduzione dei cosiddetti “raggi verdi” e della costituzione del “primo quartiere 30”. Non basta per ridurre il gap creatosi. Che fine hanno fatto i progetti legati alla creazione di un grande parco urbano? Parco Lama e Cappuccina sono tramontati? Città e campagna devono dialogare. Il suolo dev’essere difeso, strenuamente, anche grazie all’aiuto di agricoltori più consapevoli. Prima che sia troppo tardi. Prima che la biodiversità venga completamente azzerata. Jessica Bianchi

i ricci stanno morenDo e la colpa, come sempre più spesso accaDe, è Della mano Dell’uomo

Le tartarughe rischiano di soffocare

Moria di ricci a San Marino I ricci stanno morendo e la colpa, come sempre più spesso accade, è della mano dell’uomo. A segnalarne la moria sono stati alcuni cittadini residenti a San Marino durante un’escursione a ridosso del Cavo Lama, prezioso corridoio ecologico. “Nel giro di cento metri ne abbiamo contati ben tre! La situazione è tanto allarmante quanto inaccettabile”, denunciano. Da una decina di giorni a questa parte, infatti, i contadini stanno distribuendo pesticidi e diserbanti, provocando l’avvelenamento dei piccoli mammiferi.

i cacciatori hanno piantumato una siepe alberata in via ramazzini, all’interno Della zona Di ripopolamento e cattura Denominata bosco rossi

400 metri di verde ed essenze autoctone

Giorgia ha segnalato la presenza di sportine di plastica nello stagno che ospita le tartarughe all’interno del parco della bollitora. “oltre alla puzza a causa dell’acqua putrida, questa vasca contiene una quindicina di tartarughe che rischiano di soffocare a causa di evidenti sporte di plastica”.

12

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

sabato 7 aprile in via ramazzini, a ridosso del Cavo Lama, all’interno della zona di ripopolamento e cattura denominata bosco rossi, è stata messa a dimora una siepe alberata composta di dieci diverse essenze autoctone per una lunghezza di circa 400 metri. il progetto, voluto dalla Commissione Ambiente dell’Ambito Territoriale di Caccia MO1, ha l’obiettivo di contribuire a migliorare l’ambiente e il paesaggio a favore non solo della fauna, ma a beneficio dell’intera cittadinanza. “chi possiede terreni ed è disponibile a ripristini ambientali, siepi e piantumazioni in genere, può contattare l’atc mo 1 e il suo progetto verrà valutato”, spiega Vanel Salati. D’altronde, come diceva, Confucio: Il momento migliore per piantare un albero era vent’anni fa, se non lo hai fatto allora, il secondo momento migliore è adesso.

• Edizione di Carpi •


E’ stata una mini rivoluzione interna quella che ha interessato la BPER Banca. L’assemblea annuale dei soci ha infatti ratificato il passaggio da Banca Popolare Cooperativa in Spa, rinnovando quasi completamente il proprio Consiglio di amministrazione e nei prossimi giorni nominerà il nuovo presidente. Secondo i rumors, all’uscente Luigi Odorici subentrerà Pietro Ferrari, già presidente dell’associazione degli industriali di Modena e attualmente presidente regionale di Confindustria. I quasi duemila azionisti riuniti sabato nei saloni della Fiera di Modena hanno votato su due liste di candidati determinando il successo della lista che comprendeva tutti gli attuali dirigenti della banca, compreso l’amministratore delegato Alessandro Vandelli. Questi ha ottenuto il 73 MIGRANTI – fino al 24 giugno la Fondazione Tito Balestra di Longiano nel forlivese, ospita la mostra itinerante Touroperator, realizzata da Massimo Sansavini con il legno degli scafi dei migranti recuperati a lampedusa e patrocinata da Amnesty International. 25 APRILE - Saranno il fondatore di emergency Gino Strada e il sindacalista Maurizio Landini gli ospiti delle celebrazioni del 25 aprile a marzabotto. nel pomeriggio, nel parco di monte Sole, appuntamento organizzato da enti locali, Anpi e altre associazioni e che ogni anno raccoglie migliaia di persone,

• Edizione di Carpi •

L’Angolo di Cesare Pradella

perdere un euro con una conseguente migliore patrimonializzazione rispetto agli anni precedenti”, ha dichiarato Alessandro Vandelli. Nel dibattito si sono udite anche critiche e lamentele circa l’attuale vertice bancario, come quella secondo cui le azioni della Bper varrebbero poco e che il nuovo board debba dunque individuare misure e interventi per riportare a maggiore reddito gli investimenti degli azionisti. La presenza di Unipol col 10 per cento nel capitale sociale ha invece fatto dire all’avvocato Gianpiero Samorì: “siamo in presenza del tentativo dell’Unipol di dare la scalata alla Banca e quindi della necessità di procedere a un aumento del capitale sociale per recuperare solidità patrimoniale, così come quello di rivedere i costi gestionali non più compatibili col calo dei ricavi”.

La Banca Popolare cambia faccia: la nuova Spa rinnova il Consiglio per cento dei voti contro il 26 della seconda lista presentata da Assogestioni. Il nuovo Consiglio di amministrazione è oggi formato da Alessandro Vandelli, Ornella Moro, Riccardo Barbieri, Mario Noera, Massimo Belcredi, Rossella Schiavini, Mara Bernardini, Valeria Venturelli, Luciano Camagni, Giuseppe Capponcelli, Pietro Ferrari, Elisabetta Gualandri, in rappresentanza della lista vincente e da Alessandro Foti, Roberta Marracino e Marisa Pappalardo per la seconda. Nella sua relazione introdut-

tiva Vandelli ha compiuto un excursus economico-finanziario dell’ultimo anno di gestione che egli ha definito positivo in quanto ai numeri del conto economico, ricordando anche l’acquisizione di Carife, la Cassa di Risparmio di Ferrara e la decisione di riconoscere ai soci il dividendo di 11 centesimi di euro per azione posseduta, a fronte dei 6 erogati nel 2016 e questo grazie a un utile netto nel 2017 di 176 milioni di euro e di 50 miliardi di raccolta. La Banca “è passata attraverso la difficile crisi economica senza

Alessandro Vandelli

Uno sguardo oltre l ’argine di Pierluigi Senatore

sono infatti previsti i loro interventi. in mattinata, alle 11, al cimitero di san martino, dove sono sepolte molte delle vittime della strage nazifascista, ci saranno le orazioni ufficiali, tenute dal blogger e documentarista Gabriele Del Grande, dal presidente della comunità ebraica di bologna Daniele De Paz e da Lidia Menapace, partigiana, politica e saggista.

Come ogni anno ci saranno anche spettacoli e musica: previsti, fra gli altri, Yo Yo Mundi e Marakatimba. SCUOLA - ha già raccolto oltre 50 mila firme la petizione lanciata dal gruppo fb Professione insegnante che chiede una legge “che istituisca e soprattutto rafforzi – si legge nel documento - la figura

dell’insegnante quale pubblico ufficiale, che inasprisca le pene laddove ci sono episodi di violenza conclamati, che tuteli la libertà di insegnamento e restituisca agli insegnanti un ruolo di primo piano”. NUOVE DROGHE - Un’epidemia silenziosa che produce danni irreversibili e falcia vite umane. le nuove droghe

identificate dai tossicologi negli ultimi anni sono solo un piccolo campione di un mercato che non conosce crisi, perché l’utenza dello sballo aumenta e i laboratori clandestini innovano continuamente. si ordinano su Internet e deep web senza la mediazione dello spacciatore e tutto diventa meno pericoloso e più facile. negli ultimi anni sono state individuate oltre 450 nuove sostanze psicoattive in europa, decine le intossicazioni di cui alcune mortali. l’allarme arriva dal Congresso nazionale della Società italiana di tossicologia che si è tenuto a bologna, dove gli esperti hanno presentato i

mercoledì 18 aprile 2018

dati sulle sostanze d’abuso e sul mercato in espansione e sempre più liquido. DONNE - In oltre mezzo milione di famiglie, con e senza figli, la donna risulta occupata a tempo pieno o part time mentre l’uomo non porta a casa alcun reddito da lavoro, essendo disoccupato o inattivo, e senza una pensione legata a una carriera. il numero delle famiglie senza redditi da lavoro scende (-1,4%) passando dalla media del 2016 a quella del 2017, anche se risulta ancora a quota 1 milione 70 mila. e’ quanto emerge dalle tabelle dell’Istat.

anno XIX - n. 14

13


Funziona così bene il bar aperto a Concordia poco dopo il terremoto che i due giovani coniugi Samantha Giubertoni e Dennis Riccò, insieme al manager Marino Macchioni, hanno sentito l’esigenza e l’ambizione di spostarsi in un paese più grande, per cui non si sono lasciati sfuggire l’occasione di aprire Biofficina Marconi anche a Carpi, al civico 1 di viale Nicolò Biondo. Il nome Biofficina (un laboratorio in cui si lavorano frutta e verdure fresche biologiche) suona bene e l’offerta è accattivante specialmente per chi insegue uno stile di vita salutare. “E’ una specie di Starbucks in versione italiana e salutare – sorride Samantha Giubertoni – e ovviamente in misura molto più piccola, ma con prodotti particolari. Si va dalla colazione con caffè biologico e specialty caffé monorigine da Perù, Salvador… brioches artigianali classiche e con lievito madre, torte e biscotti prodotti nel nostro laboratorio di Concordia, centrifugati ed estratti di frutta e verdure fresche, spremute e acque aromatizzate. Ma il nostro non è un locale che offre solo cibo biologico. Abbiamo anche hamburger di carne e vegetariani, club sandwich, bruschette, toast e pizzette”. L’offerta di Biofficina non si limita a colazioni e pause pranzo, ma arriva fino all’aperitivo a base di cocktail realizzati con vodka, gin e prosecco biologici. Per chi preferisce gustare le loro specialità a casa, Samantha, Dennis e Marino hanno messo a punto un comodo sistema di packaging

in viale n. bionDo, n° 1 ha aperto biofficina marconi un nuovo concept Di caffetteria e bevanDe salutari, Da un’iDea Di samantha giubertoni, Dennis riccò e marino macchioni

Lo scorso 6 aprile l’Acetaia Fondo Toschina di Carpi ha ricevuto la gradita visita di 39 ragazzi, quasi tutti aspiranti cuochi, delle due terze dell’Istituto Alberghiero Dolomieu di Longarone accompagnati da quattro insegnanti, capitanati da Giorgio Vazza. Dopo aver visitato il campo di concentramento di Fossoli il gruppo si è spostato, in via Cavetto Gherardo 11, presso l’Acetaia Fondo Toschina (www. acetaiafondotoschina.jimdo. com). Ad accoglierli il professor Mauro Clò, padrone di casa nonché maestro assaggiatore ed esperto degustatore di ABTM: dopo aver spiegato la differenza tra Aceto Balsamico di Modena IGP e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, Mauro ha diviso i ragazzi in tre gruppi per far loro visitare l’acetaia e degustare i prodotti invecchiati 12 e 25 anni nelle botti realizzate con legni differenti per conferire così aromi diversi all’oro nero di

lo scorso 6 aprile l’acetaia fonDo toschina Del maestro assaggiatore mauro clò ha ricevuto la graDita visita Di 39 ragazzi Dell’istituto alberghiero Dolomieu

14

mercoledì 18 aprile 2018

Biofficina: una scommessa salutare tra caffè bio ed estratti di frutta gianalmente” che esportano anche in Puglia. La clientela è piuttosto varia: molte donne, giovani, professionisti che lavorano in zona, ma anche mamme che si fermano per lo spuntino o la merenda dei figli. Per quanto riguarda l’estetica e il design ciò che cattura l’attenzione non appena si varca la soglia è la varietà di colori accesi, data non tanto dalla tinteggiatura o dall’arredo, bensì dalla grande quantità di frutta e ortaggi che spiccano ordinati dalle cassette di legno disposte sui pallet fissati alle pareti e sul bancone. “L’arredo è composto principalmente da materiali natuin perfetto stile americano e rispettoso dell’ambiente. “abbiamo girato fiere, città di tutto il mondo e altri locali dove i contenitori in carta riciclata sono la regola e non l’eccezione. Da qui è nata la decisione di portare anche a Carpi questa filosofia, abbandonando definitivamente l’uso della plastica”. Biofficina è un bar che si propone di unire il format made in Usa del caffè da asporto in infusione al gusto italiano del caffè espresso da assaporare seduto al tavolino. Tra le novità proposte dal brand ci sono anche le confezioni di frutta secca “essiccata arti-

Samantha Giubertoni tra Dennis Riccò e Marino Macchioni

Alla scoperta dei tesori d’Emilia

casa nostra. Quasi nessuno conosceva la differenza tra i due prodotti e il professor Clò ha spiegato loro come l’Aceto Balsamico di Modena IGP, anno XIX - n. 14

invecchiato da due mesi fino a due o tre anni, sia un prodotto

industriale ottenuto da una miscela di mosto cotto per ottenere più densità, con l’aggiunta di aceto di vino per conferire acidità, un po’ di caramello e, a volte, un pizzico di colorante. L’aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, invece, è un prodotto artigianale e si ottiene dalla cottura del mosto (solo uve autoctone Lambruschi o Trebbiano) senza nessun altra aggiunta. La produzione è caratterizzata da tempi molto lunghi di invecchiamento perché il processo di acetificazione avviene unicamente grazie alla fermentazione zuccherina e acetica dei mosti cotti, contenuti in batterie di minimo cinque botti dalle capacità decrescenti e di legni differenti messe a dimora nei sottotetti

rali e di recupero. Bancone, tavoli e sedie sono tutti in legno. Il modulo più colorato - continua Samantha - è quello relativo alla Biofficina, poi c’è l’angolo della Caffetteria classica e, infine, quello della Caffetteria specialty. Sulle pareti scriviamo con gessi colorati frasi, ricette e indicazioni relativi a ciò che facciamo. E’ un modo semplice e divertente di farci conoscere meglio e di coinvolgere il consumatore”. Biofficina Caffetteria è ormai diventato un marchio riconoscibile e conosciuto da molti professionisti del settore, al punto che già a partire dalla sua creazione, nel 2016, i titolari hanno iniziato a spostarsi con il loro banchetto mobile per allestire eventi all’interno di altri bar e locali. “Ci siamo fatti conoscere tramite le fiere a cui partecipiamo e la nostra pagina Facebook. Abbiamo lavorato a Padova, Roma, Sirmione e in altre città”. Il 13 maggio invece organizzeranno un evento di degustazione sul mondo del caffè tostato proprio all’interno della loro Biofficina di Carpi e sarà la prima di altre iniziative a tema. “Entro la fine dell’anno apriremo una terza Biofficina Caffetteria. Questa volta a Modena, ma per il momento non possiamo svelare altro”. Chiara Sorrentino delle case. Il prodotto, per essere commercializzato, deve avere un invecchiamento minimo di 12 anni (Affinato) o 25 (Extravecchio) e dev’essere considerato tale da una commissione di cinque esperti degustatori: tramite un’apposita pagella, sommando il punteggio dei caratteri visivi, olfattivi e gustativi deve arrivare a un minimo di 229 punti per l’ABTM Affinato e 255 punti per quello Extravecchio. Poi il prodotto, senza essere reso, viene imbottigliato dal Consorzio stesso e consegnato successivamente ai vari produttori che, in seguito, lo potranno commercializzare. Apprezzata, nelle degustazioni, in particolar modo l’armonia che rende questo prodotto unico e paragonabile nella sua eccellenza al caviale e al tartufo. I giovani sono poi ripartiti alla volta di un Caseificio, alla scoperta di un’altra punta di diamante del nostro territorio, il Parmigiano Reggiano, per concludere infine la loro gita in terra d’Emilia, a Bologna.

• Edizione di Carpi •


la scuola sassi Di soliera, grazie agli scacchisti samuele mammi, Daniele lugli, antonio asaro e paolo pezone, ha conquistato il titolo Di vice campione regionale Di scacchi, nella categoria classe 1^ meDia

Da sinistra: Daniele Lugli, Samuele Mammi, Antonio Asaro e Paolo Pezone

Sassi alla riscossa Domenica 15 aprile, a Ferrara, la Scuola Secondaria A. Sassi di Soliera si è guadagnata il titolo di vice campione regionale (Categoria Classe 1^ Media). La squadra, composta da Samuele Mammi, Daniele Lugli, Antonio Asaro e Paolo Pezone, ha così guadagnato il pass per la Finale Nazionale del Campionato di Scacchi Studenteschi a Squadre che si svolgerà a Montesilvano (Pescara) dal 10 al 13 maggio.

Un’esperienza che i giovani protagonisti hanno vissuto con gioia ed entusiasmo. “Abbiamo condiviso un obiettivo e ci abbiamo creduto fino alla fine”, racconta Samuele. “E’ stato bello - gli fa eco Daniele - perché ci abbiamo messo tutto il nostro impegno come fa una vera squadra”. Una competizione che ha fatto rima con divertimento e tanta voglia di mettersi alla prova in un clima ludico:

“mi sono divertito a giocare, non ho vinto molte partite - ammette Antonio - ma ho sempre avuto il sostegno degli amici. Io ce l’ho messa davvero tutta”. “Mi sono divertito molto a giocare coi miei compagni ed è stata una bellissima esperienza confrontarmi contro ragazzi di altre scuole”, sorride Paolo. Ora i mitici quattro sono pronti per la Finale con il sorriso sulle labbra e il desiderio di dare il massimo.

nell’ambito Del concorso poster per la pace, l’alunna lisa Dell’arciprete, Della classe 2e Della scuola meDia focherini, si è classificata seconDa nella sezione Dei Disegni esaminati a livello Distrettuale

Da sinistra Franca Bortolamasi, Lisa Dell’Arciprete e Maria Giovanna Gibertoni

Il disegno di Lisa volerà a New York Il 10 aprile presso l’Auditorium San Rocco si è svolta la premiazione del Poster della Pace: il concorso artistico, promosso da 31 anni dai Lions club di tutto il mondo, per incoraggiare i più giovani a esprimere la propria visione della pace. Nell’ambito del concorso, l’alunna Lisa

Dell’Arciprete, della classe 2E della Scuola Media Focherini, si è classificata seconda nella sezione dei disegni esaminati a livello distrettuale. Il suo disegno verrà ora inviato a New York, alle selezioni finali del premio. L’elaborato è stato scelto per l’alta qualità del disegno capace di coniugare con

abilità pittura, acquerello e china, nonché per l’impatto visivo ed emozionale che ispira. Sempre martedì 10 aprile è stata eletta la nuova presidente del Lions Club Alberto Pio di Carpi: a raccogliere formalmente l’eredità di Franca Bortolamasi, sarà, a partire dal mese di luglio, Ivana Sica. Buon lavoro!

…Per gli amanti dell’Usato Sicuro… Scegliere non è mai stato cosi facile!

CITY AUTO professione automobili!!

Ren Capture 1.5 Dci R-Link Anno 2014 € 10.500

Alfa 159 JTS 160cv Distinctive A 2005 € 4.900

Alfa 147 1.9 JTD-m Distinc Anno 2008 € 3.600

Ren Captur 1.5 Dci S&Stop Anno 2016 € 13.600

Alfa 147 1.6 TS 5p Metano Anno 2009 € 3.500

Citroen C5 2.0 HDI Sw Exec Anno 2010 € 5.900

Fiat New PANDA 1.2 Lounge A 2016 € 7.700

Bmw 116d 5p Advant aut. NAVI Anno 2017 € 21.300

Ren Captur 1.5 Dci S&Stop A 2016 € 13.600

Fiat 5ooL 1.4 95cv Business Anno 2017 € 13.500

Fiat New Panda 1.2 Lounge A 2016 € 7.700

FIAT 500L 1.3 mjt 95 Bus A. 2017 € 13.800

Peug 207 5p 1.4 Gpl Energy A 2009 € 4.200

Suzuki Swift 1.3 16v 5p 4WD Anno 2008 € 6.800

Audi A1 SpBack 1.4 TDI 90cv Ultra Sp A. 2015 € 16.900

Merc E 220CDI Sw Sport 195cv c.aut. A. 2017 € 36.500

Kia Ven ga 1.6 CRDi Cool Anno 2010 € 6.900

Merc A 150 benz Coupè Anno 2005 € 4.500

Bmw X3 2.0d Xdrive c.aut Anno 2014 € 25.500

Opel N Corsa 1.2 5p N-Joy E6 Anno 2016 € 8.600

FORD New Kuga 1.5 TDCi E6 120cv Nuova € 22.500

FIAT 500 1.2 benz Lounge E6 Anno 2016 € 9.800

Merc B 180 CDI Execut Anno 2013 € 13.700

F.500L 1.4 benz P Star Gpl Anno 2017 € 14.400

F.5ooX 1.6 mjt 120cv Cross Anno 2016 € 16.800

F.5ooX 1.6 mjt 120cv Cross Anno 2016 € 16.800

F.5ooX 1.6 mjt 120cv Cross Anno 2016 € 16.800

F. 5ooX 1.6 mjt 120cv Cross Anno 2016 € 16.800

F.5ooX 1.6 mjt 120 Busin Anno 2015 € 15.900

F.5ooX 1.4 T-Air 140cv aut Anno 2016 € 16.900

SAAB 9-5 2.0 TiD Vector Anno 2010 € 11.500

Seat Alhambra 1.9 TDI Style 7 posti A 2002 € 3.700

BMW 118i benz Eletta 5p Anni 2005 € 4.400

F. Renegade 1.6 mjt Limited A. 2016 € 18.700

Merc A 150 benz Elegance Anno 2005 € 4.800

Bmw New X5 3.0d Xdrive 258cv A12/2006 € 37.900

Mercedes B 200 CDI SPORT Anno 2008 € 6.500

Op Corsa 1.3 CDTi 5p EcoFlex Anno 2009 € 4.900

L.R. Range R Evoque TD4 aut 150cv A 2017 € 43.500

F 5ooL 1.3 mjt II 95cv Bus Anno 2017 € 13.800

Fiat 5ooL 1.3 mjt II 95cv Bus Anno 2017 € 13.800

Hy Toucson 1.7 CRDi 116cv km0 A. 2017 € 21.900

Citr Xsara Picasso 1.8 BiPower METANO A 2016 € 19.500

Merc B 180 CDI Sport Anno 2007 € 5.600

F. Scudo 2.0 HDI PM-TM Anno 2011 € 6.000

Citr Jumper 2.2 HDI 120cv Anno 2010 € 5.500

P.Boxer 2.0 HDI 120cv PM-TA A. 2012 € 9.800

Fiat Ducato 2.0 mjt 115cv Anno 2012 € 8.000

Sedi: CITY AUTO srl Viale V. Reiter 139 ed in Via Respighi, 260 (MO) Tel. 059 - 8752995 - 393 2853073 - 328 2044642 - 328 9119394 CENTRO SELEZIONE ASSISTENZA Meccanica Via Fusco 36/A (MO) assistenzaselezioneauto@gmail.com www.cityautomodena.it • www.centroselezioneauto.it

• Edizione di Carpi •

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

15


Al cinema SPACE CITY - CARPI a QuIet PLace - un Posto tranQuILLo

Regia: John Krasinski Cast: emily blunt e John Krasinski in a quiet place - un posto tranquillo, una famiglia vive un’esistenza isolata nel silenzio più assoluto, per paura di una minaccia sconosciuta che segue solo il suono e attacca a qualsiasi rumore. Orari proiezioni: feriali, sabato e Domenica: ore 22,30

succede

Regia: francesca mazzoleni Cast: margherita morchio e matteo oscar giuggioli l’intenso diario delle emozioni, delle sensazioni, dei sentimenti di margherita e dei suoi amici, quattro adolescenti che condividono tutto: da un’alba milanese, a un rifugio sul tetto, le sneakers blu, la camicia di jeans, la musica nelle cuffie, la scuola e i primi baci. Orari proiezioni: Domenica: ore 20,30

sherLock gnomes

partiti in luna di miele sul romantico tagliaerba nuziale, gnomeo e giulietta tornano nei giardini monumentali di lady montecchi e lord capuleti per vivere per sempre felici e contenti. ma sulle decorazioni da giardino della capitale inglese incombe una nuova terribile minaccia: alcuni gnomi cominciano a sparire senza lasciare traccia. Orari proiezioni: feriali: 2030 - sabato: 18,30 - 20,30 - festivi: 16,30 - 18,30

ramPage - furIa anImaLe

Regia: brad peyton Cast: Dwayne Johnson e naomie harris uomo schivo, Davis condivide un legame indissolubile con george, un gorilla intelligente di cui si occupa dalla nascita. un rischioso esperimento genetico e dai risultati catastrofici trasforma la gentile scimmia in un’enorme creatura furiosa. Orari proiezioni: feriali: 20,15 - 22,30 - sabato: 18 - 20,15 - 22,30 - festivi: 15,30 18 - 20,15 - 22,30

I segretI dI WInd rIver

Regia: taylor sheridan Cast: Jeremy renner ed elizabeth olsen. i segreti di Wind river vuole esplorare uno degli aspetti più tangibili della frontiera americana e forse uno dei suoi più grandi fallimenti: le riserve dei nativi americani. protagonista del film è un cacciatore solitario che durante un’escursione tra le nevi, s’imbatte nel cadavere della figlia di un suo caro amico. Orari proiezioni: feriali: 20,30 - 22,30 - sabato: 18 - 20,30 - 22,30 - festivi: 18 20,30 - 22,30

CINEMA CORSO - CARPI the haPPy PrInce

Regia: rupert everett Cast: rupert everett e colin firth the happy prince racconta gli ultimi giorni di vita di oscar Wilde. L’evento che ha segnato il tracollo della sua carriera è stato il processo per la sua omosessualità, conclusosi con una condanna a due anni di lavori forzati che ha minato la sua salute fisica e mentale. Wilde viene esiliato a parigi, precipitando sempre più tra la povertà, la malattia e i suoi demoni. Orari proiezioni: feriali: 20,10 - 22,30 - sabato: 18,10 - 20,10 - 22,30 - festivi: 16 18,10 - 20,20 - 22,30

CINEMA EDEN - CARPI Io sono temPesta

Regia: Daniele luchetti Cast: marco giallini ed elio germano tempesta ha soldi, carisma, fiuto per gli affari e pochi scrupoli. un giorno la legge gli presenta il conto: a causa di una vecchia condanna per evasione fiscale dovrà scontare un anno di pena ai servizi sociali in un centro di accoglienza. e così, il potente numa dovrà mettersi a disposizione di chi non ha nulla, degli ultimi. tra questi c’è bruno un giovane padre che frequenta il centro con il figlio, in seguito a un tracollo economico. l’incontro sembrerebbe offrire a entrambi l’occasione per una rinascita all’insegna dei buoni sentimenti e dell’amicizia. ma c’è il denaro di mezzo... Orari proiezioni: feriali: ore 21 - sabato: ore 20,30 - 22,30 - festivi: 16,30 - 18,30 - 20,30

CINEMA ARISTON - SAN MARINO the Party

Regia: sally potter Cast: Kristin scott thomas, timothy spall Janet è appena stata nominata ministro della salute del governo ombra laburista, il coronamento della sua carriera politica. lei e il marito bill decidono di celebrare l’evento con pochi amici stretti, ma quando gli ospiti arrivano a festa prende una brutta piega: bill, improvvisamente fa due rivelazioni che scioccano Janet e i presenti. Orari proiezioni: Domenica 22 aprile: ore 20:30 - lunedì 23 aprile: ore 21

16

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

“L’antidoto contro cinquanta nemici è un amico”. Aristotele il comanDante alfa torna a carpi il 24 aprile, alle 21, presso l’auDitorium Della loria per la rassegna ne vale la pena

Missioni segrete Riuscire a trasformare la paura in coraggio. Sapere che da una rapida scelta e da una semplice mossa dipendono la vita o la morte di più persone, ma anche la tua stessa sopravvivenza. Questo e molto altro si richiede a un uomo del Gis, il Gruppo di Intervento Speciale dei carabinieri di cui il Comandante Alfa è uno dei fondatori. Nato nel 1978, il Gis si è subito distinto per l’efficienza e la prontezza degli interventi, cui l’autore di questo libro ha spesso partecipato da protagonista. Nel suo ultimo libro, Missioni segrete, il Comandante ripercorre non solo gli anni della fondazione del corpo speciale ma soprattutto le missioni coperte dalla più assoluta segretezza, sia in Italia che all’estero, e mai raccontate prima d’ora. Ben pochi infatti sanno che fu il Gis a essere inviato in Libia a catturare gli autori della strage di Lockerbie, la cittadina scozzese sulla quale esplose un volo Pan Am per una bomba, causando la morte di 270 persone. O che al Gis fu affidato l’addestramento della polizia locale in Afghanistan, bersaglio continuo di attentati di Al Qaeda e dell’Isis. O ancora che al Gis si deve la cattura di pericolosissimi criminali di guerra nella ex Jugoslavia. In un libro intenso e avvincente, il Comandante Alfa svela i retroscena delle missioni più rischiose, racconta

la propria esperienza come addestratore di scorte e reparti speciali e fa luce sulla vita nascosta degli agenti

che dal 1978 hanno difeso (e difendono tuttora) il popolo italiano ed europeo dal terrorismo.

appuntamenti Teatro Carpi

18 aprile - ore 21 Roma è de tutti Tour Teatrale di Luca Barbarossa Teatro Comunale 21 aprile - ore 21 Macbeth - Tu che sarai re Di William Shakespeare Con Alex Sassatelli, Mariella Speranza, Massimo Brizi, Roberto Serpi, Luchino Giordana, Francesco Martucci Regia Alex Sassatelli Teatro Comunale

Mostre carPI

fino al 24 aprile

La Grande Guerra nelle cartoline resa possibile dal prestito dalla collezione di Alfonso Garuti biblioteca loria fino al 25 aprile Italiani d’Istria - Chi partì e chi rimase Di Lucia Castelli Ex Sinagoga fino al 26 aprile Dal Referendum Istituzionale Monarchia-Repubblica alla Costituzione 1946/47/48 galleria il borgogioioso fino al 1° maggio Un fil di favola, un fil di segno palazzo pio - sala estense fino al 6 maggio La bellezza ritrovata A shot for hope A Photografy exhibition by Charley

Fazio and the Syrian refuge children sala cervi di palazzo pio fino al 3 giugno Tesori dai Depositi Inchiostro sulla carta sala della xilografia dei musei fino al 17 giugno Albert Watson: fashion portraits & landscapes fotografie dall’archivio Blumarine musei di palazzo pio

Eventi carPI

18 aprile - ore 20.30 Lo sviluppo del linguaggio nei primi anni di vita per genitori di bambini da 0 a 3 anni col dottor Enrico Quattrini, pediatra auditorium biblioteca loria

• Edizione di Carpi •


l’appuntamento Da segnare in agenDa è gioveDì 19 luglio, a partire Dalle 20. protagonisti i big Della musica per uno spettacolo che si prefigge Di Diventare ancora una volta una straorDinaria festa DeDicata a un pubblico Di tutte le età, con una particolare attenzione ai più giovani

Il Radio Bruno Estate torna in Piazza Martiri Da sinistra Simone Morelli, Clarissa Martinelli, Paolo Di Nita, Francesco Cattini e Pierluigi Senatore

Dopo quattro anni dall’ultima edizione, fa di nuovo tappa in Piazza Martiri il Radio Bruno Estate, lo spettacolo musicale a ingresso gratuito organizzato e prodotto da Radio Bruno, emittente prima per ascolti in Emilia Romagna. L’appuntamento da segnare in agenda è giovedì 19 luglio, a partire dalle 20. Protagonisti i big della musica per uno spettacolo che si prefigge di diventare ancora una volta una straordinaria festa dedicata a un pubblico di tutte le età, con una particolare attenzione ai più giovani. 20 aprile - ore 21 Hey! Ho! Let’s go! - 40 anni di punk in Italia Musica, storia, cinema A cura di Stefano Gilardino Jubilee Film di Derek Jarman - 1978 presenta il film Rinaldo Cens biblioteca loria 20 aprile - ore 22 Threelakes e Mèsico Kalinka 21 aprile - ore 18.30 Sabato d’Autore Felicia Kingsley presenta Stronze si nasce libreria mondadori 21 aprile - ore 15 Leggere... E’ come volare in terre lontane Laboratorio di lettura per genitori

• Edizione di Carpi •

Era il 10 giugno del 2014 quando, con il Duomo ancora transennato per i lavori post sisma, oltre 20mila persone si diedero appuntamento sotto il grande palco sul quale si esibirono grandi big della musica in un appuntamento che richiamò pubblico da diverse zone d’Italia. Negli anni successivi si sono avvicendate altre città con numeri da tutto esaurito, ma per l’estate 2018 la scelta della tappa modenese, fortemente voluta dall’editore Gianni Prandi e dal Comune di Carpi nell’ambito di Carpi Summer

Fest, ricadrà nuovamente sulla maestosa Piazza Martiri. Saranno 5 le date del Radio Bruno Estate 2018: si parte da Cesenatico il 6 luglio, poi Mantova il 14 luglio, Carpi il 19, Cremona il 23 luglio e Bologna il 2 settembre. La macchina organizzativa dell’evento si è già messa in moto per un cast all’altezza delle aspettative: “siamo davvero orgogliosi del ritorno del Radio Bruno Estate nella nostra bellissima piazza, un appuntamento che confidiamo diventi un evento fisso dell’estate carpigiana”, ha commentato

con bambini da 2 a 3 anni Necessaria l’iscrizione centro bambini e famiglie scubidù

relatrici: Barbara Corradini, Stefania Lorenzini e Ada Ammirata club giardino

21 aprile - ore 22 Soviet Soviet Endless Tour A seguire Endenocte Dj set mattatoio

22 aprile - tutto il giorno Mercatino Riuso via mar Jonio fossoli

22 aprile - ore 17 aperiGUITAR Quartetto Pro Tempore sala delle vedute 21 e 23 aprile Carpi Cycling Week-End Granfondo di Carpi piazza martiri 22 aprile - ore 14.30/18.30 Il Coraggio di essere felice Liberarsi dal guscio Essere una persona che non sei è uno spreco della persona che sei

22 aprile - ore 16 Opera, operetta e non solo! inteverranno gli artisti: Paolo Sanguinetti, soprano Silvia Felisetti, soubrette Davide Burani, all’arpa centro sociale cibeno pile 22 aprile Associazione Volontari Ospedalieri 30 anni di solidarietà a Carpi Programma ore 9 Convegno in sala Duomo Rosanna Borali, presidente Avo Carpi Silvia Paglia, presidente regionale Avo

l’assessore alla Cultura, Simone Morelli. Il Radio Bruno Estate rappresenta la quarta tappa della terza edizione del Carpi Summer Fest. Ospiti della kermesse organizzata da International Music and Arts e Quelli del 29, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Carpi, saranno Gianni Morandi (15 luglio), James Blunt (16 luglio), i comici Paolo Migone, Anna Maria Barbera e Paolo Cevoli (17 luglio) e Coez (18 luglio). “Quest’anno - sottolinea Francesco Cattini, di International Music and Arts - l’obiettivo è Annalena Ragazzoni, medico mg Ore 12 santa messa in cattedrale Ore 13 pranzo al ristorante sporting club (prenotazioni al 059/659430) Sala Duomo 22 aprile - ore 8/11 2° Raduno Fiat 500 d’epoca piazza martiri 22 aprile - ore 20.30 Nottambula - Sul far Resistenza 2018 - III edizione una notte di canti, lettere e frammenti di storia Corteo musicale con ritrovo alle 20.30 nel cortile d’onore Con la partecipazione di Il Coro dei Malfattori (Parma) Coro di Micene (Milano) Banda di Quartiere (Reggio Emilia) palazzo pio

quello di raddoppiare i numeri dello scorso anno e raggiungere quota 12mila paganti. Questa rassegna sta crescendo in qualità di offerta e anche nell’allestimento: in piazza, infatti, saranno ben 4.500 i posti a sedere a disposizione del pubblico”. Un’arena importante, quella del Carpi Summer Fest, dal grande appeal, aggiunge Paolo Di Nita dell’Associazione Quelli del ‘29: “nel quale oltre alla musica trovano spazio anche tre tra i principali comici della scena cabarettistica italiana”. Jessica Bianchi La Biblioteca dei miei sogni Gruppo di lettura A cura di Alessandra Burzacchini, Emilia Ficarelli, Lorella Lolli, Laura Vignoli Programma 18 aprile - ore 21 Il mare dove non si tocca di Fabio Genovesi (mondadori, 2017) 16 maggio - ore 21 Appunti per un naufragio di Davide Enia (sellerio, 2017) biblioteca loria La Fenice legge Gruppo di lettura condotto da Alessandra Burzacchini e Anna Prandi Programma 12 maggio - ore 19 Una separazione Katie Kitamura, ed. Bollati Boringhieri libreria la fenice

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

17


PRESTITI fino a 50.000 euro

Chiama il numero

800.589000 Consulenza a domicilio

Esito della pratica immediata

INVESTIMENTI FINANZIAMENTI ASSICURAZIONI Via A. Volta, 6 - Carpi (Mo) - 059.681070 - www.finbroker.it 18

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

• Edizione di Carpi •


come nella passata stagione il carpi spera nei plaY off: per far ciò mister calabro e i suoi ragazzi Devono pianificare una pericolosa rimonta

CARPI FC 1909

Come nella passata stagione il Carpi spera nei Play Off: per far ciò mister Calabro e i suoi ragazzi devono pianificare una pericolosa rimonta. La sensazione è che la missione, dall’alto coefficiente di difficoltà, necessiti di vere e proprie imprese e di qualche passo falso delle altre tre competitor: Foggia, Venezia e Cittadella. I biancorossi, nelle restanti sei gare, affronteranno il Parma (al Tardini), l’Avellino e il lanciatissimo Empoli al Cabassi, il Frosinone (allo Stirpe), il Cittadella nello scontro diretto fra le mura amiche per poi chiudere, alla 42^ giornata al San Nicola contro il Bari. Calendario decisamente ostico considerato che ogni avversario sulla strada dei biancorossi (probabilmente Empoli a parte) avrà qualcosa da chiedere al campionato in chiave Play Off o

Carpi: occorre arrivare a quota 62 per sperare nei Play Off

salvezza nel caso dell’Avellino. La sensazione tuttavia è che, raggiungendo quota 62 punti, esattamente come nella passata stagione, gli

emiliani possano dirsi tranquilli di potersi piazzare fra il settimo e l’ottavo posto. Le avversarIe neLLa cosa

PLay off: il Foggia, capace, prima della gara del Liberati di Terni, di incamerare ben 15 punti nelle ultime otto gare, ora crede nell’impresa di poter entrare fra le prime otto. Ai pugliesi servirebbe una vera e propria impresa ma il calendario (Bari, Cittadella, Spezia, Venezia, Salernitana e Frosinone), seppur complesso, dati i due scontri diretti, potrebbe rivelarsi un prezioso alleato. Altra compagine con il vento in poppa è il Cittadella che, già tranquillo della salvezza e reduce da un campionato da protagonista, chiederà strada, nelle prossime sei gare, nell’ordine a Salernitana, Foggia, Avellino e Brescia, prima di vedersela al Cabassi nello scontro diretto contro Capitan Poli

e compagni, per decidere l’ottava e ultima qualificata. Sulla carta, agevole invece la 42^ per i patavini del Cittadella che riceveranno una Pro Vercelli ormai in caduta libera. Infine il Venezia: i lagunari, ben diretti in panchina da mister Filippo Inzaghi, potranno beneficiare del calendario più agevole in assoluto, evitando, Palermo al Penzo a parte, scontri contro compagini che li precedono in classifica e, anzi, beneficiando di incontri con squadre dalle scarse velleità in questo rush finale come Salernitana, Brescia e Cremonese. Più complesso potrebbe esser affrontare Novara, Pescara ed Entella, alla disperata ricerca di punti per salvare la categoria. Enrico Bonzanini

il centravanti marchigiano, classe ‘87, Dopo un breve perioDo Di ambientamento, ha preso per mano la squaDra, anData in Difficoltà a causa Della prolungata assenza Di mbaKog

Il Carpi ha il suo nuovo re: Melchiorri A suon di reti e di prestazioni convincenti sta letteralmente stregando i tifosi biancorossi. Eleggendolo a nuovo idolo, la tifoseria ne chiede ora, a gran voce, la conferma e il conseguente il riscatto: si tratta di Federico Melchiorri. Il centravanti marchigiano, classe ‘87, dopo un breve periodo di ambientamento, ha preso per mano la squadra, andata in difficoltà a causa della prolungata assenza di Jerry Mbakogu, togliendola dalla partita ricca di pathos quella andata in scena al Cimurri di Reggio emilia. partenza lanciata della Correggese che al 5’ trova il vantaggio con Malavasi: riceve palla al limite e con un bel destro rende vano il volo di Gabrielli che tocca il pallone ma non riesce a deviare in angolo. al 10’ minuto il pareggio delle ospiti con Balestri che su appoggio di Bergamini conclude dal limite sorprendendo Righi. prova a insistere il Carpi e al 13’ sviluppa una bella azione di ripartenza con bergamini ma righi blocca con qualche difficoltà. al 18’ ripartenza correggese: Farina è lesta a superare il difensore ospite e con un preciso pallonetto supera gabrielli che stava uscendo. Martelli raccoglie l’invito di balestri e dai 25 metri con un gran sinistro la mette sul palo lungo dove righi non può arrivare. alla mezz’ora altra bella azione modenese con Guidi che conclude dal limite e pallone deviato in angolo, sul corner l’incornata di Baschieri trova Righi pronta alla

• Edizione di Carpi •

“bagarre” salvezza con sei reti in 13 gare, cinque della quali al Cabassi. Tutti gol pesantissimi, messi a segno contro Brescia, Ternana, Pro Vercelli (doppietta), Cremonese e Spezia, valsi ben 11 punti. Numeri impressionanti che ben rappresentano l’impatto devastante con il quale Melchiorri, reduce da un lungo e travagliato infortunio al ginocchio, si stia prendendo la propria rivincita personale, convincendo il Patron Bonacini a riscattarlo dal Cagliari. Melchiorri, a tal proposito, ha più volte dichiarato di trovarsi benissimo all’ombra di Palazzo Pio e vorrebbe, a prescindere dal posizionamento di questa stagione, rimanere a lungo nel cuore dell’Emilia. L’unico ostacolo a tale unione riguarda il prezzo del riscatto, fissato dal Cagliari al momento del trasferimento in prestito in Emilia, in 1 milione e

calcio femminile serie c: il carpi fc 1909 batte la correggese 4 a 3

Biancorosse mai dome

300mila euro. Una cifra importante che il Carpi potrebbe permettersi di spendere solo a patto che venga perfezionata la cessione in estate di Jerry Mbakogu al Leeds per 3.8 milioni. Gli inglesi, che avrebbero già versato nelle casse biancorosse una caparra di 400mila euro, sono apparsi nell’ultimo periodo abbastanza titubanti sul completamento dell’operazione, considerata l’ormai cronica latitanza della punta nigeriana dal rettangolo verde. Fondamentale dunque sarà, sia per le casse del Carpi che per poter pensare al riscatto di Melchiorri, che Mbakogu rientri, magari già sabato nella gara al Tardini contro il Parma, ed effettui almeno 4-5 gare di alto livello per certificare un pieno recupero e accendere nuovamente gli appetiti d’Oltremanica. Enrico Bonzanini parata. al 35’ il nuovo vantaggio reggiano con Corbelli brava a sfruttare un pasticcio difensivo ma fortunata sul rimpallo che porta il pallone a superare la linea di porta. la ripresa inizia con un destro da limite di Guidi che non inquadra la porta e una gran punizione di Rossi per le padrone di casa che sfila a lato di un metro. al 60’ occasione da rete per il carpi con martelli e balestri che non trovano la deviazione ravvicinata, sulla palla che esce rasoterra di Maccaferri che costringe righi alla deviazione in angolo. sul corner ben calciato da Incerti l’incornata di baschieri riporta in parità il match. al 66’ una gran punizione di Maiola dai 25 metri sorprende righi e si insacca all’incrocio. al 76’ ripartenza ospite con Montanari che scambia con bergamini e centra per balestri anticipata da righi in uscita. ultima occasione per le padrone di casa al 79’ con una punizione di corbelli che sorvola la traversa. finisce al 94’ con il carpi in controllo del match.

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

19


bocce - sabato 14 aprile nell’ambito Del campionato Di serie a Di bocce specialità raffa, la rinascita ha rimeDiato in casa l’ennesima sconfitta contro caccialanza, 0 a 2

Rinascita nel baratro Sabato 14 aprile nell’ambito del Campionato di Serie A di Bocce specialità Raffa la Rinascita ha rimediato in casa un’altra sconfitta, l’ennesima, contro la Caccialanza di Milano 0 a 2. La formazione milanese guadagna il primo punto grazie alla terna Luraghi - Viscusi - Bergamelli (Caccialanza) che batte 8 a 3 e 8 a 0 la terna di casa Paleari - Bassi - Tonazzo (Rinascita). La coppia milanese Bergamelli - Viscusi conquista un altro punto battendo 8 a 3 e 8 a 6 la coppia Paleari - Bassi. Parità invece nell’individuale: il portacolori di Budrione, Cappellacci, guadagna un 4 a 8 e un 8 a 5 contro Formicone (Caccialanza). Nulla di fatto nemmeno per la coppia Cappellacci - Tonazzo che contro il duo Luraghi - Formicone ottiene un’altra parità: 3 a 8 e 8 a 2. Classifica: Boville 43, Colbordolo 39, Caccialanza 36, CVM Utensiltecnica Montegridolfo 34, Cagliari 30, Alto Verbano, Monastier 27, Moscianese 25, Montegranaro 19, G.S. Rinascita, Salerno 15, Virtus L’Aquila 12. Prossimo turno (XX giornata): Sabato 21 aprile, alle 14.30, la Rinascita va a Salerno per misurarsi con la compagine campana.

l’appuntamento è il 22 aprile

Torna l’Orchidea d’oro Domenica 22 aprile, a partire dalle 9, al bocciodromo di Budrione si svolgerà la 24^ edizione del Gran Premio Orchidea d’Oro, gara nazionale Elite femminile. Saranno presenti le migliori giocatrici italiane con le campionesse italiane, europee e le pluri campionesse del mondo Elisa Luccarini (Bentivoglio - Reggio) e Loana Capelli (Canova Budrio - Bologna). L’evento ha il patrocinio del Comune di Carpi ed è stato realizzato grazie al contributo degli sponsor Sei Impianti Elettrici e Idraulici di Carpi e Magica Sposa Sartoria di San Prospero. Le eliminatorie si giocano a partire dalle 9 sui campi delle bocciofile Rinascita Budrione, Dorando Pietri a Soliera e Modena Est. A difendere i colori della Rinascita sarà la campionessa europea Maria Losorbo (in foto). Le finali si giocheranno a Budrione a partire dalle 15. Uno spazio confortevole che, gestito da esperti del settore mediante attrezzi di grande qualità e l’utilizzo di un metodo all’avanguardia, si proporrà quale punto di riferimento, proponendo una nuova concezione della ginnastica posturale, adatta a tutti: bambini, adulti, anziani e coloro che hanno problematiche posturali o desiderano prevenire infortuni nello sport. Postural Studio inaugurerà sabato 21 aprile, alle 17, presso la Club House del Club Giardino. Questa novità assoluta nel panorama cittadino sarà gestita da Manuele Ferrari, Valentina Barbieri, Chiara Lusuardi e Andrea Trenti, quattro professionisti laureati in scienze motorie e con esperienza nel campo del fitness e dello sport. L’attività del Postural Studio si baserà sulle strumentazioni e le tecniche concepite da Vincenzo Canali, docente di scienze motorie specializzato nella prevenzione dei traumi da carico iterativo, nonché ex 20

mercoledì 18 aprile 2018

ritmica club giarDino – prova regionale uisp a san marino

granDe successo Di insieme alla ricerca, a passo Di zumba

Brillano Fulgeri, Montanari e Naclerio

Il cuore generoso di Carpi

Aurora Montanari e Alexandra Naclerio

Elena Fulgeri si aggiudica l’oro

ottimi risultati per la Ginnastica Ritmica Club Giardino di Carpi nel fine settimana di sabato 14 e domenica 15 aprile a san marino. nell’ambito della seconda prova regionale Uisp in 4° categoria Junior nella classifica generale (determinata dalla somma dei tre attrezzi) brilla Aurora Montanari che conquista il titolo di campionessa regionale mentre Alexandra Naclerio si aggiudica il bronzo

riscattandosi da una sfortunata prova nell’Interregionale fgi. nella prova di specialità delle clavette, la naclerio ha ottenuto il primo posto sul podio seguita dalla compagna montanari. finalmente podio anche per Elena Fulgeri che, superate le angosce per le precedenti performance molto fallose, riconquista la giusta fiducia in se stessa e ottiene meritatamente l’oro alle clavette e il bronzo al cerchio.

Grande successo di Insieme alla ricerca, a passo di zumba, l’evento organizzato domenica 15 aprile da Magalì Montefusco, presso il circolo loris guerzoni di carpi. tanti hanno partecipato alla maratona organizzata da ZIN Maggy, che ha proposto in città questo tipo di esibizione a scopo benefico coinvolgendo colleghi e colleghe disposti a dedicare due ore del loro tempo per raccogliere fondi per Telethon e Air, a cui sono stati destinati 490 euro.

esposta a lonDra la coppa che la regina alessanDra Donò all’atleta

Nel segno di Dorando nel caveau di una banca di carpi viene conservata la coppa d’argento dorato che la Regina Alessandra (nonna dell’attuale regina Elisabetta) attribuì a Dorando Pietri come eccezionale riconoscimento al valore dell’impresa da lui compiuta alla maratona olimpica di londra nel 1908, che lo vide secondo all’arrivo. questo prezioso omaggio della casa regnante inglese al ‘nostro’ Dorando sarà in mostra nell’ambito della maratona di londra 2018, che si correrà tra pochi giorni nella capitale britannica. il sindaco Alberto Bellelli (assieme a Paola Salati della società ginnastica la patria 1879) sarà nei prossimi giorni a londra, ospite dell’organizzazione, e parteciperà ad alcune iniziative in rappresentanza della città dove pietri visse a lungo e che oggi tra l’altro lo ricorda con un monumento.

pallavolo femminile serie b2 - battuta 3 a 2 Dal gramsci reggio, la texcart conquista la salvezza matematica in categoria, con tre giornate Di anticipo

Texcart: obiettivo raggiunto! La Texcart centra il primo obiettivo minimo stagionale, quello di tornare a casa da Reggio Emilia con almeno un punto e conquistare così la salvezza matematica in categoria, con tre giornate di anticipo! la formazione di Davide Furgeri, seppure tra alti e bassi, ha disputato una vera battaglia, durata due ore e venti, persa 20-18 dopo un interminabile tie break. l’inizio gara era apparso diverso, texcart sembrava spenta e in un attimo si è

ritrovata sotto 8-0 poi 17-5; poi, pian piano, la formazione ha dimostrato di avere voglia di tornare a casa con una vittoria, poi sfuggita solo nel finale. grande la prestazione di Alice Gennari, capace di mettere a segno 21 punti, ma buona anche la prova degli altri attaccanti. ora due gare interne al pala hack, a partire da sabato prossimo, ospite di turno la seconda della classe, la Libertas Forlì: fischio d’inizio alle 17,30.

sabato 21 aprile, al club giarDino Di carpi, si inaugura il postural stuDio gestito Da manuele ferrari, valentina barbieri, chiara lusuarDi e anDrea trenti

La ginnastica del futuro

Da sinistra Andrea Trenti, Valentina Barbieri, Chiara Lusuardi e Manuele Ferrari

allenatore della Nazionale italiana femminile di ginnastica artistica e di trampolino elastico. Il suo innovativo approccio si basa sulla capacità dei muscoli tradizionalmente anno XIX - n. 14

agonisti di assumere posizioni sinergiche, per ridurre le tensioni muscolari in contrasto tra loro. “Il nostro intento principale è quello di legare il lavoro posturale nello Studio a

quello con le macchine Canali System nella Sala Attrezzi del Centro Benessere, per poter offrire un allenamento completo a 360°”, spiega Manuele Ferrari. Oltre a questa

ginnastica del futuro, nella sala attrezzi del Centro Benessere del Club Giardino arriveranno la Chest Press e la Leg Extension, della linea Canali System, due macchine

auxotoniche - capaci cioè di mantenere costante il lavoro muscolare sino alla fine del movimento - a rotazione posturale, progettate tenendo conto del Canali Postural Method, in grado dunque di permettere un rapido, equilibrato e personalizzato sviluppo del corpo in completa sicurezza, prevenendo problemi articolari ed evitando traumi da carico iterativo. “Il Club Giardino – commenta il presidente Carlo Camocardi – vanta una lunga tradizione nel proporre al territorio l’eccellenza in ogni campo, dallo sport alla salute, al benessere. Per questo non possiamo che dirci orgogliosi di questa ulteriore possibilità che si aggiunge, a disposizione di tutti i frequentatori del Centro Benessere e di nuovi utenti, uno spazio che espande la capacità del Club di offrire il massimo, nel miglior modo possibile”. La presentazione della nuova realtà, aperta a tutti, inizierà alle 17, per poi concludersi, alle 18.30, con un gradevole buffet al Narciso.

• Edizione di Carpi •


pallanuoto carpi

I risultati del weekend Cabassi Carpi - Sea Sub Modena: 5-10 Quinta e ultima partita della seconda fase del Campionato Under 17 della Cabassi disputata presso l’impianto Campedelli di Carpi contro Sea Sub. Partita giocata ad alti ritmi con i carpigiani che hanno cercato di inseguire gli ospiti riuscendo in 3 parziali su 4 a giocare. Peccato per il secondo parziale dove i biancorossi si sono un po’ persi in fase difensiva.

Cabassi Carpi - RN Verona: 7-12 Dodicesima nonché prima partita del girone di ritorno per il Campionato di Serie C della Cabassi che gioca in casa presso l’impianto Campedelli contro RN Bologna. Squadra di casa con molte defezioni che però ha messo in mostra entusiasmo e voglia di aggredire la porta avversaria. Partita nervosa che ha mostrato la differenza di esperienza nei momenti salienti della gara. Nota di merito per i numerosi esordienti in prima squadra che hanno giocato senza paura. sfiora l’impresa l’Under 17 giallorossa, che sul campo della capolista Rapid Nonantola, ha messo in difficoltà i locali per tutta la gara. i campioni regionali uscenti, che all’andata non avevano avute grosse difficoltà a battere i giallorossi carpigiani, si sono trovati ad affrontare una compagine che nelle ultime gare ha preso coraggio e la gara è risultata ostica sin dalle prime battute e combattuta sino alla fine. primo tempo 18 a 17 per i locali. con una carpine sempre in gara che ha ribattuto azione su azione e con i portieri

pallamano settore giovanile us carpine

Soddisfazioni in casa giallorossa che hanno sfoderato bellissimi interventi. nella ripresa la gara è stata in equilibrio fino a 5 minuti dalla fine quando il rapid ha prodotto il massimo sforzo e la carpine, fisicamente stanca, ha accusato un calo di concentrazione. in questi ultimi minuti i locali hanno allungato chiudendo la partita 39 a 34. grande fair play in campo tra gli atleti e sugli spalti. nell’ultima gara di campionato, ennesima vittoria per l’Under 15: sul campo delle

basKet promozione - impresa per la rosmarino carpine che liquiDa 67-48 montevenere

La salvezza ora è a portata di mano Impresa per la Rosmarino Carpine che liquida Montevenere in una partita molto fisica e conquista due punti che la scardinano dall’ultimo posto in classifica e alimentano le speranze di salvezza. primo quarto equilibrato con le due squadre tese e attente in difesa. nella seconda frazione i bolognesi tentano la carta della difesa 2-3, ma carpi trova la serata giusta dall’arco dei tre punti e con 5 bombe e buoni rimbalzi offensivi riesce a creare il gap di 9 punti alla pausa. rientro in campo e i bolognesi cambiano ancora difesa tentando di mettere pressione ma carpi non si scompone e con Piuca e Arletti mantiene la testa della gara. nell’ultimo quarto succede di tutto. montevenere tenta il tutto per tutto per recuperare il match, nervosismo compreso: dopo i primi 8 minuti di pressing serrato bolognese, qualche fischio non gradito contro montevenere fa innescare una serie di tecnici ed espulsioni che tagliano definitivamente le gambe ai felsinei e permettono alla rosmarino, con un cinico Meschiari ai liberi, di chiudere la gara e portare a casa altri due punti in classifica. ora settimana di riposo per la rosmarino che si giocherà il tutto per tutto nel derby carpigiano il 27 aprile al palazzetto di carpi, alle 21. miglior giocatore in campo: Riccardo Arletti (in foto).

• Edizione di Carpi •

Pol. Coop Parma - Cabassi Carpi: 7-0 Gli Under 13 Cabassi hanno giocato fuori casa a Parma presso l’impianto delle piscine Centro Negri contro i padroni di casa di Pol. Coop Parma. Partita troppo statica in attacco per i biancorossi classe 2005 che non riescono a essere incisivi nella fase di attacco. Da segnalare il numero veramente minimo di atleti scesi in acqua.

fassi non ha avuto difficoltà a sottomettere lo Spallanzani Casalgrande. già nella prima frazione di gioco, i giallorossi hanno manifestato una certa superiorità, facendo roteare tutti i giocatori presenti e permettendosi alcuni errori in fase conclusiva. primo tempo terminato con il risultato di 18 a 11. nella ripresa i giallorossi sono entrati in campo ancor più convinti e con un gioco corale hanno creato grandi difficoltà agli ospiti:

col passare del tempo sono calati alla distanza e i ragazzi di Tarcisio non hanno corso più alcun rischio e hanno conquistato la vittoria con il risultato finale di 32 a 23. con questa vittoria termina la seconda fase del campionato dell’under 15. i giallorossi torneranno in campo per le fasi regionali, che si disputeranno a carpi nei giorni 19 e 20 maggio. per l’under 17 ultima gara sabato 21 aprile, alle 17, alle fassi contro lo Spallanzani Casalgrande.

campionati italiani assoluti Di nuoto: gregorio paltrinieri vince gli 800 stile libero in 7.45.53 migliore prestazione monDiale stagionale

Greg qualificato agli Europei di Glasgow Il carpigiano Gregorio Paltrinieri ha vinto gli 800 stile libero in 7.45.53 migliore prestazione mondiale stagionale, qualificandosi per gli Europei di Glasgow. Gli 800 saranno la prossima sfida olimpica di Greg, già campione olimpico dei 1500.

mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

21


l Gp G Si precisa che tutte le ricerche di personale sono rivolte ad ambo i sessi (L. 903/77).

OFFERTE

175 PERSONALE COMMERCIALE

REDDITIZIA attività offresi anche part-time. 336-596941 business.overvit@gmail.com Pelloni

176 ADDETTI PUBBLICI ESERCIZI GIANNI PIÙ Parrucchieri, per ampliamento organico del Salone di Pavullo, ricerca personale. Tel. 338-1996670 / Iuri

178 VARI CERCASI meccanico autoriparatore con esperienza. Primovei Auto s.r.l. 059-535806

DOMANDE 161 IMPIEGATI

IMPIEGATA amministrativa con diversi anni di esperienza in contabilità e bilanci cerca lavoro part-time o full-time. 340-2287182 IMPIEGATA con lunga esperienza d’ufficio nel settore tecnico ed amministrazione condominiale è disponibile per orario continuato 8-14. 331-7528178

162 OPERAI DIPLOMATO con 15 anni di esperienza cerca lavoro, esperienza programmatore tornitore CNC. 320-0366726

164 PART TIME SIGNORA 44enne cerca lavoro come segretaria, impiegata, centralinista al mattino. Esperienza. Possibilmente zone Formigine-Sassuolo. Max serietà. No perditempo. 348-7479125 SIGNORA modenese di 49 anni cerca lavoro come baby sitter al mattino ed a Modena. Varie esperienze con neonati ed ottime referenze. Seria e responsabile. 338-5253864 SIGNORA modenese di 49 anni con esperienza come segretaria generica, inserimento dati, archiviazione documenti, valuta proposte di lavoro al mattino e a Modena. 338-5253864

168 VARI DONNA italiana referenziata e seria cerca lavoro come baby sitter, badante o pulizie. Zona Modena. No perditempo. 338-7889968 GIOVANE signora cerca qualsiasi lavoro purchè serio anche fuori Modena. badante, pulizie ecc. 388-0569507 ITALIANO 40enne cerca lavoro a Vignola e dint. per raccolta frutta. 347-5872070 ITALIANO 40enne cerca lavoro a Vignola e dintorni come aiuto pizzaiolo. 347-5872070 RAGAZZA cerca urgentemente lavoro con possibilità di alloggio. 331-8785905 RAGAZZA seria cerca lavoro come lavapiatti, badante, pulizie. 331-8195993 SIGNORA 48enne si offre come aiuto nei lavori domestici e come baby sitter. 340-2287182 SIGNORA cerca lavoro come badante anche di notte, pulizie app.ti ed uffici, lavapiatti ecc. 3276705166 SIGNORA cerca lavoro come badante e per pulizie. Full-time. Solo di giorno, no notti. 3887994839 SIGNORA di 32 anni cerca qualsiasi lavoro a tempo pieno oppure part-time. 320-0366726 SIGNORA referenziata cerca lavoro serio. Assistenza notti in ospedale e a domicilio e baby sitter. 351-1816244 SONO munito di patente ed auto propria, cerco lavoro anche nei giorni festivi a Modena e dintorni. 347-5872070

169 ASSISTENTI ANZIANI & BABY SITTER PENSIONATA italiana cerca lavoro come badante o pulizie solo giorno o solo notte e solo a Modena. 320-9372388 SIGNORA cerca lavoro come badante giorno e notte. 327-0104086 SIGNORA modenese si rende disponibile per assistenza notturna ospedaliera, anche diurna dalle 8 alle 14. Referenziata, ottime doti relazionali, molto paziente. 331-7528178

22

mercoledì 18 aprile 2018

SIGNORA modenese referenziata si offre per 5 ore alla mattina per seguire persona con disabilità motorie e-o psicofisiche. Automunita. Molto seria. 331-7528178

183 ESTETICA BELLEZZA

PROBLEMI DI PESO? Soluzione semplice ed efficace. Nutrirsi bene per vivere meglio. 336596941

met, full optional, molto bella, perfetta sia motore che carrozzeria. Ok neopatentati. E 8800. 335-5447131 500L 1972, blu da revisionare e vari pezzi di ricambio di cui nr.1 motore CPL. 339-6027239

VARIE KIA Sportage 1.7 CRDI, anno 2011, color grigio. 331-6637493

204 MOTO N. 2 GILERA 150 anno 1953, uno restaurato ed uno conservato, con documenti in regola. Prezzo da concordare. 349-6102514 UNIPROPRIETARIO vende scooter YAMAHA T MAX 500 anno 2006 grigio e blu metallizzato chilometri 34.400, gomme nuove. Qualsiasi prova. Vendo Euro 3.100. 335-295134

184 PRESTAZIONI VARIE

206 BICICLETTE

CERCASI soci per industria. Vendesi quote brevetto industriale, genere: risoluzione problema mondiale energia, senza impatto ambientale, come avviene adesso col petrolio. 3776813511

BICI da uomo, marca Regina, freni a bacchetta, cerchi in alluminio, color nero, come nuova. E 90. 333-3258960

CLAUDIO esegue lavori di svuotamento cantine, so lai, appartamenti, negozi e case di campagna. 347 -5414453 ERIO Svuoto, sgombero, anche gratis, solai, cantine, app.ti, negozi. Compro acquisto merce da collezione. 333-7930888

187 LEZIONI PRIVATE

i G

ISTRUTTRICE ed assistente bagnante impartisce lezioni private di nuoto a Modena. 3470068000

OFFERTE

101 ABITAZIONI IN VENDITA

MODENA Zona Madonnina, attico su 2 livelli, da 160 mq più mansarda e terrazzo di 120mq, garage. Prezzo E 290.000. Telefonare 335-5414757

108 ATTIVITA’ COMMERCIALI CEDESI ATTIVITA’ commerciale di vendita alimenti ed accessori per animali con reparto cat sitting e toelettatura molto ben avviata. Per contatti 333-8310827

DOMANDE

113 ABITAZIONI IN AFFITTO

v G

APP.TO non arredato zona accademia al p.t. o asc ensore. Cucina abitabile, sala, 2 camere da letto, studio e cantina. Buon contesto, anche agenzie. 339-4521921

MARE

122 CASE IN AFFITTO

MAGLIE (LE) Via Giannotta 16, monolocali con cucina, bagno, tv, Wi-Fi, aria condizionata! Chiamare il 392-0657199 PUGLIA zona Maldive del Salento - Torre Vado - Gallipoli - Otranto - Santa Maria di Leuca, affitto appartamenti per periodo estivo, anche settimanalmente. 360-996251

V G

TENUTA CASETTE wwww.tenutalecasette.com. Mail info@tenutale casette.com - Info: 345-3016099

OFFERTE FIAT

500L 1.3 Multijet diesel Popstar, 2013, grigio

anno XIX - n. 14

BICI tipo olandese, da donna, mis. 26, nera, in ottimo stato, completa di cestino, portapacchi, fanali entrambi funzionanti, meccanicamente impeccabile. Vendo per inutilizzo. E 60. Rubiera. 0522-1973544 BICICLETTA anni 60 marca Bianchi, con ruote 28, freni a bacchetta, vendo E 90. 333-3258960 BICICLETTA corsa PINARELLO PARIS CARBON 46 HM 3K taglia 58 montata Campagnolo Chorus 50 - 34, ruote Campagnolo Eurus, sella SMP Eurus. Perfetta. Vendo Euro 1000,00 335295134 BICICLETTA da donna, in buono stato vendo a E 50 333-3258960

M G

VECCHIA bici da corsa, dal 1900 al 1980, cerco. Sono un appassionato di ciclismo. 3384284285

OFFERTE

230 ABBIGLIAMENTO & ACCESSORI

ABITI gonne, pantaloni, camicie, maglioni, cappotti, giacche, scarpe da signora. In ottimo stato. Tel. dopo le ore 13. 389-8935805 GIACCA in vera pelle, tg. 48. E 35. 3493636818 MONTONE Shearling, giaccone uomo, tg. 52, modello e capo raro, realizzato da pelletteria artigianale. E 240. 339-3293023

231 BABY SHOP BOX per neonati. E 15. 349-3636818 BRANDINA imbottita per neonato, arancione e blu, nuova, mai usata. E 20. 333-2483930 TRIO O-Tutto Inglesina, completo di borsa, sacchi coprigambe, materassino e base per seggiolino auto, color sabbia. E 250 tratt. 329-2156827

232 COLLEZIONISMO

prezzo speciale. 338-2840405 TAVOLO da disegno Zucor wgm, mis. mt. 2x1.2, con guide in alluminio, reclinabile, con luce e sedia registr. su ruote. Prezzo da concordare. 059-550223 TELEFONO e fax Philips Magic 5 con cartuccia di ricambio usato pochissimo. E 40 tratt. 3388359565

243 ARREDAMENTO ARMADIO Liberty verniciato, alt. cm. 188, larg. cm. 125, prof. cm. 45. Visibile a Modena o con foto on line. E 160. 329-5938557 ARMADIO vetrina, 4 sedie in legno, tavolo con 4 sedie ed alcuni lampadari, vendo anche separatamente. Tel. ore pasti e serali. 339-6196085 0536-948412 CAMERA letto matrimoniale-camera letto due letti complete, mobile vetrina noce, tavolo legno noce, divano, poltrone, specchiere. In ottimo stato e qualità. Vendo causa trasloco. 389-8935805 DIVANO-LETTO 3 posti tessuto blu con quadratini gialli completamente sfoderabile, cm. 210x90x88, composto da rete, materasso e n. 2 cuscini cm. 50x50 dello stesso tessuto. Disponibile copridivano beige in cotone. E 200. 3383878858 LETTO in bamboo ad una piazza e 2 sedie in bamboo. E 50 il letto ed E 15 l’una le poltroncine. 328-3271381 LETTO in ottone, nuovo, una piazza e mezzo, cm. 120x190. Prezzo da concordare. 3356745578 MOBILE cucina, tavolo, sedie, mobiletti, scrivania, lampadari, specchiere, quadri, vasi, asse da stiro, pentole, vetri, cristalleria, porcellane, ceramiche. Vendo. Ottimo stato. 389-8 935805

BICICLETTA da uomo, marca Regina, sportiva, con cambio, come nuova. E 70. 333-3258960

PAVAROTTI Luciano, del grande tenore vendo dischi, libri, foto ecc. 347-0874600

BICICLETTA da corsa marca Vicini, in acciaio + manubrio sportivo e scarpe ciclista, vendo a E 275. 059-360750 sera

QUADRI dei primi 900 di pittori modenesi. 3311108032 0536-948412

N. 1 CAMERA stile Liberty composta da n. 2 comodini, n. 1 armadio e n. 1 comò. Prezzo da concordare. 349-6102514

QUADRI del pittore modenese Elpidio Bertoli e vari altri. Prezzo interessante. 338-7764018

PANCA artigianale in noce massello chiara, cm. 140x30xh.34. E 120 tratt. 338-2840405

QUADRI incorniciati con pitture arredanti del pittore Antonio Sola, n. 6 pezzi. Vendo serie completa o parte. 338-2840405

SALOTTO completo di ampio divano, divanetto, poltrone. Come nuovo. Vendo per motivi di spazio a prezzo modico. 338-7764018

BICICLETTA donna originale UMBERTO DEI nera, cerchi 26, conservata in ottime condizioni. Vendo Euro 350,00. 335-295134 MOUNTAIN BIKE da uomo, in buono stato, vendo a E 60,00. 333-3258960 NR.2 GRAZIELLA ruote 22, Atala con cestino, vendo a E 60, e Atala modello 2000, vendo a E 70. 333-3258960

207 ACCESSORI AUTO, MOTO, BICI COPPIA di borse laterali, semirigide espandibili, per scooter o moto GIVI VOYAGER BAG, nere, complete di tutto usate una volta. Vendo Euro 75,00. 335-295134 GANCIO traino marca Ellebi per Opel Astra SW prima serie. E 100. 339-3293023 N. 2 GOMME termiche 165-65-14 montate su cerchio in ferro ad E 90 e n. 2 cerchi in ferro di diam. 14 senza gomme ad E 50. 349-3636818 N. 4 GOMME auto estive goodyear, nuove, mis. 205-55-R16. 347-4219926 N. 4 GOMME nuove della Michelin per Lancia Y del 90 mis. 165-65-R13 con cerchi in lega n. 13 e N. 1 gomma di scorta nuova per Audi mis. 205-60-R15 con cerchio. 338-5924411 PARAURTI anteriori e posteriori della panda modello vecchio, specchietti ed altri accessori. 338-5924411 RUOTINO di scorta con compressorino e copri cappotta per new beetle. 347-0874600

208 VEICOLI INDUSTRIALI E AGRICOLI CARRO AGRICOLO raccoglitore fieno, erba etc. con targa e libretto. Libera circolazione vendo a E 1000. 339-6027239 MOTOFALCIATRICE Bucher con accessori. 337-580444

DOMANDE VARIE

ACQUISTIAMO autovetture e fuoristrada pagamento in contanti. Primovei 059535806.

VASCO Rossi, vendo il resto del carlino e gazzetta Modena del concerto di luglio, manifesto e libro. 347-0874600

235 DISCHI, AUDIO, VIDEO DISCHI in vinile, CD e Musicassette compro, tutti i generi. 333-3760081 N. 30 VIDEOCASSETTE di cinegiornali di guerra istituto luce, intonse. Prezzo da concordare. 335-6745578

236 ELETTRODOMESTICI, CASALINGHI AFFETTATRICE professionale, diam. lama cm. 22, come nuova, vendo per inutilizzo. E 160 tratt. 338-8359565 CAUSA trasloco vendo elettrodomestici: lavatrice, frigo ecc. e mobili di ogni tipo. 3311108032 0536-948412 MACCHINA caffè espresso Saeco, completa di accessori, uso caffè macinato, no capsule. E 30. 340-5197993 STUFA per cucinare con n. 4 fornelli a gas e n. 2 elettrici più n. 4 mobiletti bianchi pensili. E 150. 339-4906103

237 ELETTRONICA, HIFI, RADIO TV TV color Loewe-Xelos, cm. 73x53x51, nera, in perfette condizioni, completa di decoder, istruzioni e telecomandi. Solo E 60. In omaggio tessera prepagata mediaset premium. 333-6455943

240 LIBRI, RIVISTE, FUMETTI TESTI scolastici Liceo Classico usati solo 3 mesi, vendo. 331-3812536

242 OGGETTI VARI ACQUARIO lt. 60. E 55 tratt. 338-8359565

214 MOTO

BOTTIGLIE di whisky, champagne e vino d’annata, acquisto, anche mignon. 328-6751279

ACQUISTO moto usata o moto incidentata. Ritiro a domicilio. No scooter, no 50 cc. 3346748719

BOTTIGLIE e Mignon liquore da collezione, vendo a prezzo modico. 328-3271381

MOTO vecchie di tutti i tipi, vespe, cross, regolarità, trial, cinquantini, no scooter, anche non funzionanti, ritiro personalmente. Massima serietà. 333-4862950 VESPA 50 con 3 marce vecchia oppure 125 primavera o altro modello anche ferma da tanti anni, solamente da unico proprietario anziano. 347-4679291

216 BICICLETTE COLLEZIONISTA acquista biciclette dagli anni 20 agli anni 70 da corsa, da sport, da turismo e maglie in lana da ciclista. 333-3258960

CALCIOBALILLA bigliardino da bar nuovo, ancora imballato. E 375. 340-3627516 COPPIA di alari per il camino, in ferro battuto, belli. Vendo a prezzo modico. 329-5938557 DIPINTI di Dova, Scanavino, Emblema, Donzelli e Franceschini, vendo. 339-3146967 FILATI di lana e cotone di qualità a prezzi convenienti. Tel. dalle ore 16 alle ore 19. 3664537491 LAMPADARIO rustico a 4 luci per taverna. E 30. 059-357175 LAMPADE in vetro mosaico stile orientale nr.2 diametro 30 cm, nr. 3 diametro 15 cm. Vendo

244 ANTIQUARIATO ANTICHI mobili Napoleone III. Vendo a prezzo contenuto per motivi di spazio. 338-7764018 TAVOLO anni 30, largo cm. 100, lungo cm. 120, allungabile per 8 persone, restaurato. E 300. 328-3271381

247 PERSO, TROVATO PERSA il giorno 23-03-18 a Sassuolo (MO) Spremuta, gatta europea di 1 anno sterilizzata. E’ una cucciola di tg. media, pelo semilungo, manto arancione tigrato, senza collare, caduta dalla finestra del 1° piano e non più tornata. Non conosce la zona. www.animalipersieritrovati.org 3774577593

248 ANIMALI REGALO cuccioli di cane di varie razze e meticci. Urgente per -Bianca- incrocio labrador. No perditempo. 320-8907497

DOMANDE

252 COLLEZIONISMO ACQUISTO album di figurine e figurine di qualsiasi genere dagli anni 40 agli anni 90. Mi reco a domicilio. Massime valutazioni. 329-3248566 ALBUM di figurine completi e non, anche figurine sciolte antecedenti 1980. No figurine Liebig-Lavazza. 339-8337553 ALMANACCHI del calcio italiano dagli anni 40 agli anni 80, privato acquista a domicilio. 3293248566 BOTTIGLIE e mignon liquore, acquisto. 3295938557 CARTOLINE vecchie della provincia di Modena. Pago in contanti o permuto. Francobolli della Repubblica Italiana dal 1978 al 2003, con album e fogli Marini. 339-6196085 0536-948412 COLLEZIONISTA acquista libri banche, auto moto annuari Ferrari, Maserati, Alfa Romeo, cartoline, liquori vecchi e manuali uso e manutenzione. 333-7930888 COMPRO cartoline, santini, libri sportivi, figurine e storia postale. 059-394328 o 3391532121 FRANCOBOLLI in lire ed in euro, nuovi, al prezzo 80% del valore facciale, varie annate per chi volesse completare la propria raccolta oppure adatti anche ad affrancare corrispondenza o pacchi. 339-4906103 MACCHINA da caffè, vecchia, anni 50, di osteria, con leve grandi, in acciaio, che andava anche a gas, anche rotta o abbandonata da tanti anni. 347-4679291 MACCHININE di qualsiasi marca, dagli anni 40 agli anni 70. Privato acquista a domicilio. 3287685922 MANIFESTI pubblicitari grandi e vecchi, anni

30, tipo: cinema, montagne, bibite, pubblicità varia, gare automobilistiche o moto, località di villeggiatura ecc. 347-4679291 MONETE d’argento da lire 500 e monete-cartamoneta della vecchia Lira. Pago in contanti o permuto con quadri di pittori modenesi. 3396196085 0536-948412 MONETE francobolli e cartoline privato acquista per le sue collezioni. 339-4495075 SOLDATINI di qualsiasi genere dagli anni 40 agli anni 70. Privato acquista a domicilio. 3287685922 TRENINI di qualsiasi marca, dagli anni 40 agli anni 70. Privato acquista a domicilio. 3287685922

259 GIOCATTOLI VECCHI giocattoli come auto, moto, robot, soldatini, trenini ecc. 339-8337553

260 LIBRI, RIVISTE, FUMETTI FUMETTI di qualsiasi genere dagli anni 40 agli anni 80. Mi reco a domicilio. Massime valutazioni. 329-3248566

262 OGGETTI VARI DIPINTI di Reggiani, Mattioli, Scanavino, Accardi, Schifano ed altri di pari livello acquisto. 3393146967 OGGETTI vari: vecchi motorini, TV, HI-FI come: a mplificatori, giradischi, casse acustiche etc., at trezzi da garage inutilizzati, compro. 347541445 3

t G

VECCHIE scatole di latta pubblicitarie. 3398337553

OFFERTE

282 CAMPER, ROULOTTES, TENDE, ACCESSORI CAMPEGGIO

BRANDINE con materassino, prezzo da concordare. 335-6745578 FORNELLO a gas, bianco, 3 fuochi, cm. 30x100, smaltato. E 20. 340-5197993 LETTINO da campeggio per bimbo e fasciatoio. 0536-948412 N. 2 SACCHI a pelo, uguali, matrimoniali, mis. 150x170, uso anche come coperta, in ottimo stato. E 20. 340-5197993

283 ATTREZZATURE SPORTIVE BICICLETTA da corsa Paletti seminuova, telaio e forcella carbonio col. grigio, mis. L-XL, gruppo Shimano Durace, 9 rapporti dietro e 34-50 davanti. Ruote Miche Syntium. Visibile anche in foto foto. 338-8476338 N. 7 BICI da corsa, belle, n. 3 Bianchi, n. 1 Marastoni, n. 1 Ganna, n. 1 Negrini e n. 1 Legnano più n. 4 ruote ed accessori vari. Vendo in blocco. Prezzo da concordare. 349-6102514 PANCA ad inversione seminuova. E 100. 3393293023 SCI Dynastar mt. 1.85 con attacchi Salomon S 326, Atomic mt. 1.95 con attacchi Tyrolia 560. Scarponi Sideral mis. 42.5. Sci a E 30 e scarponi ad E 40. 333-2483930

m G

SKATEBOARD Stiga nuovo, modello Road Rocket 6.0, colore verde/nero, veno a prezzo interessante. 059-357175

300 MATRIMONIALI

AG. MEETING CENTER 41 anni, ragioniere, celibe, sportivo e ricco di interessi, bella presenza e sicura moralità, conoscerebbe ragazza 34 - 38 enne nubile, seria, di buoni sentimenti e sani principi per costruire un solido rapporto finalizzato al matrimonio. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Il dinamismo fa parte del suo DNA, è simpatico, allegro, circondato da buoni amici che lo aiutano a non sentire il peso della solitudine, ma... Il piacere di avere accanto una giusta compagna, è tutta un altra cosa! Vedovo 47 enne, ti sta cercando. Tel. 3484141241

• Edizione di Carpi •


Dal 1984

SEI SINGLE? GIRA PAGINA ALLA TUA VITA!

Nuove amicizie, trovare la persona giusta... non perdere più tempo! Contattaci! Siamo i professionisti in ricerca partner, unici con esperienza trentennale. Tel. 348.41.41.2.41 Modena via Giardini, 470 (Direzionale 70 Scala H) Riceviamo su appuntamento Massima Riservatezza: Visita anche il nostro sito www.meetingcenter.eu 62anni, una donna ancora attraente, dinamica, vedova senza figli. Desidera conoscere il compagno giusto per dare una bella svolta alla sua vita. Tel. 348.41.41.2.41

viaggiare e praticare tanto sport. Cerco… cerco, una ragazza seriamente intenzionata il resto lo vedremo conoscendoci. Tel. 348.41.41.2.41

68 anni è in pensione, ma con molti interessi e voglia di vivere la vita! Rimasto solo da qualche anno desidera condividere il meglio con una donna affettuosa, gradevole, sincera. Prova a contattarci. Tel. 348.41.41.2.41

Ogni descrizione potrebbe risultare falsata dal desiderio di apparire come si vorrebbe piuttosto di come si è realmente. Quindi preferisco evitare “innocenti bugie”. Sono una donna 50enne, non credo di essere chissà che, sono alla mano, ho una figlia grande, un matrimonio alle spalle, vorrei incontrare un uomo affidabile. Tel. 348.41.41.2.41

Cosa dire per farmi scegliere tramite questo annuncio? Intanto lasciati alle spalle i pregiudizi perché anche tramite un annuncio potrebbe nascere una storia importante, della serie il fine giustifica i mezzi. Sono u medico 45enne, celibe, forse troppo occupato per cercarti in giro o aspettare il caso. Dove sei? Contatta Meeting Center. Tel. 348.41.41.2.41 46enne, laureata, molto carina, divorziata, desidera cambiare, ricostruirsi un legame affettivo che dia senso alla vita. Tel. 348.41.41.2.41 Cosa cerco da Meeting Center? Tanti incontri interessanti, nuove amicizie e soprattutto l’amore definitivo. Sono un uomo 40enne, ancora single, sono dirigente statale, amo leggere

AG. MEETING CENTER 42 anni, divorziata, è bella, solare, simpatica, intraprendente, ha un buon lavoro, una serena vita di relazione, ma sente il bisogno di avere accanto un compagno. Ti vorrebbe colto, piacevole, giovanile, leale, onestissimo. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Ciao! Imbarazzante vedersi pubblicato un annuncio e per dire cosa? Meglio dirselo che raccontarselo! Sono, sono, sono, niente, sono un uomo di 39 anni laureato, in carriera, cerco la donna giusta, sei tu? Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Ha conosciuto il mondo, l amicizia, la passione, ma mai un uomo capace di farla sentire il centro dell universo. E una ragazza di 33 anni, curiosa e sveglia, per lei l importante è gustarsi la vita, magari con un uomo che finalmente l universo lo trovi in lei. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Se è una donna di spirito quella che vuoi anche a 57 anni, giovanile, dinamica, allegra, e se sei un uomo che ha bisogno di tanto affetto, di seria compagnia per dividere momenti piacevoli insieme, chiama, potremo sicuramente diventare amici e forse qualcosa di più. Massima serietà, riservatezza. Tel. 348-4141241

4141241 AG. MEETING CENTER Agente di commercio 48enne, celibe, sensibile, attivo, un po timido, deluso come tanti da una relazione finita male, quello che desidera principalmente in una donna è serietà, correttezza, lealtà. Per motivi di maggiore affinità preferirebbe incontrare donne anche separate ma possibilmente senza figli piccoli. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Ragazzo 35enne, celibe, educato, carino, un po timido, dopo un lungo fidanzamento interrotto di recente spera di incontrare una persona con la quale poter dialogare e avere una sincera amicizia che il tempo e la profonda conoscenza potranno trasformare in qualcosa di più. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Piacevole, tranquillo, alto, brizzolato, occhi verdi, lavoro in proprio, sono nella situazione di aprire il mio cuore per scoprire a 44 anni cosa cerco in una donna. Dopo una deludente esperienza matrimoniale credo di cercare soprattutto affidabilità e sincerità, se unite a un aspetto gradevole tanto meglio! Tel. 348-4141241

AG. MEETING CENTER Affascinante 45enne, mora, piacente, divorziata. Sono una donna solare e aperta, amo il dialogo, complicità, divertimento, ma sono anche molto seria e ho tanta voglia di costruire il mio futuro accanto ad un uomo affidabile, socievole, divertente, accattivante. Tel. 348-4141241

AG. MEETING CENTER Un ragazzo 29enne tranquillo e semplice, alle uscite in discoteca preferisce un buon libro. In una ragazza cerca soprattutto semplicità, valori e il desiderio di costruire un futuro insieme, intento che lamenta purtroppo di non trovare spesso nelle coetanee. Se anche tu la pensi così, chiamaci. Tel. 348-4141241

AG. MEETING CENTER Ragazza 35enne con un bimbo piccolo, un matrimonio finito alle spalle e ancora tanta voglia di vivere. Ottima presenza, solare, comunicativa, altruista, un po timida, ho un lavoro che mi dà molta soddisfazione, mi manca però la presenza di un compagno nella vita. Tel. 348-4141241

AG. MEETING CENTER Lei ha 36 anni capelli castani ed un gran bel sorriso. E una ragazza fine e semplice avrebbe voglia di conoscere un uomo leale e sincero, diverso da quelli che già conosce, sperando possa nascere un amore nuovo che duri nel tempo. Tel. 3484141241

AG. MEETING CENTER Nubile 37enne, operaia, carina, semplice, simpatica, timida con gli uomini, vorrebbe conoscere un uomo max 43enne, possibilmente single come lei, buono e dal carattere non troppo complicato per programmare insieme il futuro. Tel. 3484141241

AG. MEETING CENTER E una donna 37enne ha una vita piena, divisa fra lavoro ed interessi. Vorrebbe avere al suo fianco un uomo coinvolgente ed appassionato con tanta voglia di ricominciare una vita nuova, magari per la seconda volta Tel. 348-4141241

AG. MEETING CENTER Separato 61enne, distinto, ex dirigente, figli adulti e indipendenti, molto giovanile e dinamico, buona cultura, svariate attività, amante dei viaggi, vorrebbe condividere il tanto tempo libero e i molteplici interessi con una compagna gradevole, simpatica, colta e di età adeguata. Tel. 348-

• Edizione di Carpi •

AG. MEETING CENTER 40 anni, con il fisico e l entusiasmo di una ragazza, divorziata senza figli, ha deciso che è giunto il momento di riprovare a costruire un rapporto sentimentale stabile, solo con un uomo giovanile, vitale, serio, sensibile, realizzato e -con i piedi per terra- Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Adoro le donne

Sono una Donna 43enne, allegra, tenace, che non si arrende d'avanti alle difficoltà, ma l’assenza di un compagno al mio fianco si fa sentire, ecco il motivo per cui mi sono iscritta a Meeting Center. Tel. 348.41.41.2.41 E' un bel 56enne, appassionato di sport, del suo lavoro, di amicizie. Gli manca la sua metà, una donna con un bel sorriso, affettuosa, seria e sincera, chiede troppo? Noi crediamo di no! Tel. 348.41.41.2.41 Prima di diventare una zitella inacidita, prima di abituarmi alla singletudine…ti và di incontrarmi? Sono una donna

semplici e affettuose, per questo mi piacerebbe conoscere una persona che sappia amarmi soprattutto per il mio aspetto interiore. Ho 43 anni, sono separato, disponibile, sincero, veramente motivato a costruire una solida relazione a due. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Descrivere il proprio aspetto non è facile, mettere a nudo la propria anima ancora più difficile, il carattere forse nemmeno noi stessi lo conosciamo... Mi limiterò a dire che ho 42 anni, sono celibe, imprenditore, intenzionato a solida relazione. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER E laureato e libero professionista, ma non da peso alla condizione sociale, per lui sono importanti affidabilità e voglia di emergere. Ha 34 anni, celibe, ti incontrerebbe determinata a costruire una storia sentimentale stabile. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER E molto carina, ha 53 anni, vedova, inevitabilmente un po triste, ma col proposito di rivoluzionare in positivo la sua vita, laureata, incontrerebbe max 62enne, comprensivo, affettuoso, serissimo. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Ho 39 anni, sono single, laureata, insegnate, mi reputo una donna gradevole, intelligente, che sente il bisogno di avere accanto un uomo speciale, senza figli, con cui costruire un rapporto serio, basato sulla sincerità e sulla comprensione reciproca. Se questo è il tuo obiettivo, chiamami. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER La mia separazione è ancora recente e il pensiero del fallimento mi fa ancora male al cuore. Io nel matrimonio ho sempre creduto! Ma la vita va avanti, ho tanta capacità di amare e dedicarmi al mio compagno, è un peccato sciupare queste doti! Ho 45 anni, ti cerco capace di rispetto e fedeltà. Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Lui si considera un po -imbranato-, ma noi possiamo tranquillamente affermare che non è così! E invece un ragazzo sensibile e dolcissimo, carino, diplomato, ha 31 anni, celibe, indipendente. Se vuoi darti un occasione in più per realizzarti sentimentalmente, prova a conoscerlo e... Tel. 348-4141241 AG. MEETING CENTER Nonostante i suoi 32 anni, ha alle spalle una storia dolorosa che ha lasciato il segno, ma certo, alla sua età non ci si può arrendere, e così... E qui per incontrare un ragazza gentile, educata, indipendente, capace di ridargli la giusta fiducia nell amore.

Tel. 348-4141241 ALICE, laureata 36enne, nubile, aspetto molto giovanile; la contraddistinguono una chioma di riccioli scuri e un fisico esile. Determinata nel lavoro, esigente nella vita affettiva, sa dare però in cambio tutta se stessa, a patto che l uomo giusto la conquisti con humor, intelligenza e amore. Obiettivo Incontro: Tel.059-217091 Sms 335-8387888

35enne impiegata, autonoma, seriamente intenzionata a vita di coppia. Tel. 348.41.41.2.41 46enne, divorziato, imprenditore. Oltre al suo lavoro ha svariati interessi come sport, viaggi, leggere. Cerca una donna con buoni sentimenti, che abbia positività e massima sincerità. Se ci sei prova a conoscerlo? Tel. 348.41.41.2.41 Sono una donna 40enne dai gusti semplici ma esigente per requisiti morali. Sono qui per conoscere nuove persone e vedere se il destino ha in serbo per me l’amore. Tel. 348.41.41.2.41 Sono una donna 50enne, ritengo di essere gradevole e mi sono detta: un’agenzia per cercare amici, un amore importante e perché no? In questo mondo fatto solo di brevi e superficiali contatti prendiamoci tempo per noi stessi! Tel. 348.41.41.2.41 Tutto cambia! Ed anch’io ormai vicino ai 40 anni ho deciso di rinnovare la mia vita, togliere innanzi tutto la monotonia della vita da single. Incontrare un uomo serio, che possa amarmi e con il quale possa avere una storia importante che duri per sempre. Tel. 348.41.41.2.41

Incontrerebbe uomo protettivo, dinamico, presente. Obiettivo Incontro: Tel.059217091 Sms 335-8387888 RISERVATO, riflessivo e spiritoso: Gianluca ha 56 anni, insegnante di professione. Ama la

letteratura, la ricerca ed il buon gusto, che applica in ogni settore della vita. Conoscerebbe compagna fine e con verve, per complice unione affettiva. Obiettivo Incontro: Tel.059217091 Sms 335-8387888

“Ho deciso di essere felice perchè fa bene alla salute!” Voltaire

ANNAMARIA maestra 56enne, dolce, garbata, paziente, desidera incontrare un uomo con cui condividere interessi ed opinioni per una relazione basata sulla stima e il dialogo. Obiettivo Incontro: Tel.059-217091 Sms 335-8387888 COMMERCIANTE 39enne, Sandro desidera tornare ad amare! Divorziato, economicamente agiato, animo sensibile e disponibile, al suo fianco vorrebbe una donna leale, sincera, giovanile quanto lui. Obiettivo Incontro: Tel.059-217091 Sms 335-8387888 DENTISTA 43enne Andrea è un gentiluomo d’altri tempi, protettivo ed elegante. Divorziato, crede che nulla valga quanto condividere la vita con una donna fine, garbata. Obiettivo Incontro: Tel.059-217091 Sms 335-8387888 FRANCESCO vedovo 67enne, allegro, comprensivo e di aspetto giovanile, amante pianoforte, teatro e pesca contatterebbe per stabile rapporto signora giovanile, aperta, semplice e gioiosa. Obiettivo Incontro Tel.059-217091 Sms 335-8387888 IMPRENDITORE Giulio, 50enne, di bell’aspetto, divorziato, schietto, sveglio, volitivo. Gioca a tennis, è un amante dell’enogastronomia. Incontrerebbe una donna matura, carina ed affascinante. Obiettivo Incontro: Tel. 059-217091 Sms 3358387888 LAURA 63 anni e una vita vissuta sempre con passione, indipendente, dinamica, giovanile, incontrerebbe uomo informato, intraprendente per piacevole conoscenza basata sulla stima reciproca. Obiettivo Incontro: Tel.059217091 Sms 335-8387888 MARINA 44enne, imprenditrice, bionda, raffinata, sorridente, ha mille interessi ma sente la mancanza di un uomo dinamico e benestante con cui godere dei piaceri della vita! Obiettivo Incontro: Tel.059-217091 Sms 335-8387888 OPERAIA 40enne, femminile, attraente, Milena è divorziata, senza figli, vive con semplicità e sa apprezzare ogni piccolo piacere.

La persona Giusta esiste, incontrala con obiettivoincontro.it 26 anni di esperienza invia un sms con nome, professione ed età al

335 8387888

SMS

Riceverai alcuni profili adatti a Te!

MODENA, via Paolo Ferrari 100 Tel. 059 217091 mercoledì 18 aprile 2018

anno XIX - n. 14

23


Tempo vivo 14  
Tempo vivo 14  
Advertisement