Page 9

informatore 2011 ok:-

23-11-2010

10:35

Pagina 9

9

Egregio Presidente, Carissimi Associati, sono onorata di portare il Saluto di Milano, e il mio personale, a tutti gli Associati dell’Unione Nazionale Mutilati per Servizio, riuniti per la 64ma Assemblea Ordinaria. Un saluto che estendo a tutti i familiari dei valorosi Caduti per servizio che hanno offerto la loro vita in Patria e all’Estero per l’affermazione dei più alti valori di pace, libertà, democrazia. Milano riconosce in voi i maggiori testimoni dei suoi valori più cari. Milano è la Città della libertà, della democrazia, del progresso sociale. È la Città che ha pagato con il più alto tributo di vite umane la fondazione della nostra Repubblica.

delle loro testimonianze, diffonde nel tessuto civile i valori della generosità e della dedizione disinteressata. Il vostro è un messaggio di valore insostituibile, che le Istituzioni hanno il dovere di raccogliere e valorizzare.

La Casa della Memoria, che stiamo progettando a Milano come luogo di memoria condivisa per tutte le vittime della violenza totalitaria e terroristica del Novecento, come luogo di studio e approfondimento delle testimonianze più luminose di dedizione e sacrificio, sarà aperta anche e soprattutto a chi ha dato la vita nel servizio delle Istituzioni. Letizia Moratti

Sindaco di Milano

Il vostro non è un eroismo di ieri: è una luce preziosa per il nostro presente. Le sfide della modernità richiedono oggi più che mai la riaffermazione degli ideali del dono gratuito di sé agli altri. La cronaca ci parla di un eroismo ancora presente nel nostro tempo: le vittime del terrorismo, i caduti nella lotta alla criminalità, il sacrificio dei nostri soldati e dei nostri volontari deceduti o feriti nel corso del loro servizio alle Istituzioni sono vive nella nostra coscienza civile.

A tutti voi, alle vostre famiglie, Milano riserva il suo affetto più sincero, e il suo omaggio più sentito. Milano è con voi, oggi come ieri. Milano vi chiede di essere protagonisti nella costruzione della Città che vogliamo: quella che riconosce il suo passato, quella che progetta il suo futuro di pace, di prosperità, di libertà. Una Città che vuole continuare ad essere, con l’aiuto della vostra testimonianza, una luce di civiltà per l’Italia e per l’Europa. Grazie a tutti voi.

La vostra Unione, nel rinnovare la loro memoria, nel promuovere la conoscenza LUGLIO - DICEMBRE 2010

Letizia Moratti Sindaco di Milano

DELLA SEZIONE

. . . A D E M P I M E N T I S TAT U TA R I . . . L’ A S S E M B L E A . . .

Il saluto del Sindaco, LETIZIA MORATTI

INFORMATORE  

luglio-dicembre 2010