Page 1

Numero 12- Dicembre 2011

Eventi della Formazione Corso di formazione BLS-D Pediatrico Basic Life Support Defibrillation Pediatric - Realizzato secondo le linee guida IRC-ERC Destinatari: Medici ed infermieri del SSN, Operatori sanitari Obiettivi: Fornire le conoscenze teoriche e le capacità pratiche per eseguire al bambino da zero anni fino alla pubertà l’assistenza e la rianimazione di base in presenza di arresto cardiopolmonare e di ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo. Conoscenze teoriche: eziopatogenesi e segni di allarme, sequenza B.L.S.Pediatrica e BLS-D Pediatrica, disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo Capacità pratiche: Esercitazioni su manichino lattante e bambino, attivazione del sistema di emergenza 118, esecuzione sequenza pediatrica, manovre di disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo su lattante e bambino. Durata Evento 9 ore effettuate in un un’unica giornata presso l’Aula Magna 1° piano. Le prossime date in calendario 2012 sono: 25 gennaio, 22 febbraio, 22 marzo, 19 aprile, 7 giugno. Trattandosi di corsi a numero limitato di partecipanti l’iscrizione deve essere effettuata con largo anticipo. Informazioni e iscrizioni r.latragna@meyer.it . Programma 2012 disponibile sul sito www.meyer.it .

La lettera dell’Assessore Regionale per il Diritto alla Salute agli operatori del Meyer “ Cari operatori dell’AOU Meyer,

L’Editoriale

Il docente che facilita – Metodi, approcci, stili per chi insegna in corsi di formazione Destinatari: tutti coloro che effettuano attività di docenza all’interno dell’Azienda Obiettivi: conoscere le caratteristiche principali dell’apprendimento in età adulta, confrontare alcuni differenti approcci alla formazione degli adulti, riconoscere la coerenza tra obiettivi formativi, contenuti didattici e metodi di conduzione, differenziare le modalità di comunicazione in ambiti allargati, potenziare il repertorio delle proprie esperienze di insegnamento, assumere modalità di controllo della lezione attraverso la gestione dei feedback. Il Corso, già realizzato nello scorso anno, sarà tenuto dal dott. Marco Merlini, esperto Senior in progettazione e gestione di attività di consulenza e formazione. L’evento a numero chiuso è composto da tre giornate di 8 ore ciascuna ripetute in due edizioni: 1° Ed: 25 gennaio, 1 e 8 febbraio 2012 - 2° Ed: 14, 21, 28 febbraio 2012 Per chi non ha partecipato a precedenti corsi aziendali per formatori, ma che effettua attività di docenza, sarà programmato il 18 gennaio 2012 un corso propedeutico che consentirà l’accesso ad una delle due edizioni programmate. Informazioni e iscrizioni con Scheda pubblicata on line: C. D’Agostino

Eventi formazione e-learning Il dolore nel bambino: come riconoscerlo e trattarlo Il modulo è articolato in 4 lezioni: Definizione e neurofisiologia del dolore; Valutazione e misurazione del dolore; Tipologia del dolore e farmaci; Trattamento non farmacologico. Durata stimata ore: 4 - Crediti : 4 Tecniche farmacologiche per il controllo del dolore del bambino Il modulo è suddiviso in 4 lezioni: Neurofisiologia del dolore; Come misurare il dolore e la sedazione; Farmaci analgesici; Tipi di dolore. Durata stimata ore: 4 - Crediti: 4 Le tecniche non farmacologiche per il controllo del dolore nel bambino Il modulo descrive i maggiori vantaggi delle tecniche non farmacologiche più diffuse, basate su uno scambio comunicativo e un rapporto interpersonale. Durata stimata ore: 4 - Crediti 2011: 4

La sfida che ci attende sarà forte, ma sono certa che, come in tante altre occasioni, con intelligenza, capacità professionale e umana, sapremo trasformare questa prova in opportunità. L’aver a suo tempo creato in Toscana una rete sinergica, nella quale agiscono in modo multidisciplinare tutte le strutture sanitarie, è stata una scelta che ci permetterà di affrontare con serenità il nuovo anno che ci attende.

Daniela Scaramuccia

Ci tengo a dirvi che l’Ospedale Pediatrico Meyer, con gli operatori che quotidianamente si impegnano, le associazioni di volontariato che vi operano, i piccoli pazienti e le loro famiglie che a questo centro di eccellen-

Le cure palliative nel bambino Il modulo è suddiviso in 3 lezioni: Le caratteristiche delle cure palliative in età pediatrica; Le scelte difficili nelle cure palliative pediatriche; Il trattamento del dolore e degli altri sintomi. Durata stimata ore: 6 - Crediti: 6 Il trattamento del dolore da procedura del bambino: tecniche di sedoanalgesia e uso del protossido d'azoto Il modulo è articolato in 3 lezioni: Aspetti generali del dolore da procedura; Interventi farmacologico per il dolore da procedura nel bambino; L’uso del protossido di azoto per il trattamento del dolore da procedura; Studio della componente psicologica nel dolore da procedura e delle strategie psicologiche da applicare per ridurre paura e ansia. Durata stimata ore: 5 - Crediti :5

Assessore per il Diritto alla Salute Regione Toscana

Seminario Mensile “Ricerca e Clinica” Venerdì , 13 gennaio 2012 Aula Magna 2* Piano dalle ore 8 alle ore 9,30

Trova gli eventi e scarica i documenti sulla Nuova Intranet http://intranet.meyer.it.

Ufficio Stampa Roberta Rezoa!i Tel. 055.566.2302 / e-mail r.rezoa!i@meyer.it Gruppo di Comunicazione comunicazione@meyer.it

nella duplice consapevolezza che il 2012 che ci attende sarà un anno non facile, ma che tutti insieme sapremo trovare soluzioni e risorse per garantire un Sistema sanitario per tutti, rivolgo a tutti voi personalmente i miei più sentiti Auguri di Buon Natale e Buon Anno.

za si rivolgono per i propri bisogni di salute, rappresentano un esempio di buona sanità e un giacimento di valori importante per la Regione Toscana.”

1


Vita di Azienda

Infermieristica/Formazione

Tradizionale visita della Fiorentina ai bambini e agli operatori del Meyer

La Formazione con un clic: il Programma E-Learning del Meyer

Tradizionale visita natalizia di una delegazione dell'ACF Fiorentina ai bambini e agli operatori del Meyer nel pomeriggio del 13 dicembre. In particolare a portare gli auguri di Natale, tanti sorrisi e incoraggiamenti sono stati il capitano Alessandro Gamberini, il bomber Alberto Gilardino e Riccardo Montolivo. La delegazione Viola ha incontrato anche alcuni componenti del Viola Club del nostro Ospedale.

L’AOU Meyer mette a disposizione due tipologie di piattaforma per l’e-Learning (= ambiente virtuale di apprendimento all’interno del quale è possibile erogare corsi di formazione, gestire e monitorare i percorsi formativi degli utenti), TRIO e Formas. Sul portale Formas è possibile frequentare il corso sulla nuova Carta Sanitaria elettronica mentre sulla Piattaforma regionale TRIO è stato creato un Web Learning Group (WLG) per l’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer che offre un insieme di contenuti e servizi personalizzati per gli operatori L’accesso a TRIO è libero ma è importante precisare che i dipendenti devono registrarsi con la username consegnata dal Settore Formazione dell’azienda, in quanto potranno avvalersi dei vantaggi

Calendario degli incontri periodici con la Direzione Aziendale Primo Semestre 2012 DIRETTORI DAI (15.00-17.00, Sala riunioni Direzione)         25 gennaio 2012 29 febbraio 2012 28 Marzo 2012     

MEDICI E ALTRI DIRIGENTI SANITARI (13.30-15,00, Aula Magna)      8 febbraio 2° piano 16 maggio 2° piano   

offerti agli utenti Meyer (accreditamento eventi effettuati, possibile riconoscimento dell'orario di fruizione dei corsi). Allo stato attuale sul WLG Trio sono inseriti alcuni corsi riservati al personale sanitario che sono stati accreditati in quanto sono stati realizzati dal Servizio di Terapia del Dolore dell’AOU Meyer. La partecipazione a questi corsi è raccomandata per tutti gli operatori sanitari con particolare attenzione per colore che non hanno effettuato corsi in presenza rispetto alla gestione del dolore.

Come iscriversi ai corsi e-Learning I corsi e Learning possono essere seguiti:  presso la propria sede lavorativa dove, in alcuni casi, c’è la possibilità di utilizzare postazioni informatiche, previa autorizzazione del proprio responsabile.  presso la Sala Consultazione situata nell’area del Dipartimento universitario, dove c’è un’aula attrezzata che può esse usata allo scopo;  al proprio domicilio. Prima dell’avvio dell’attività, deve essere sempre effettuata la richiesta di autorizzazione al proprio Responsabile di struttura su modello M/FORM/39 Richiesta di partecipazione ad Eventi FAD , scaricabile sul Nuovo sito Intranet. La richiesta autorizzata dovrà essere inviata all’Ufficio Sviluppo Risorse Umane. Lo svolgimento dell’attività in e-learning non può in alcun modo costituire motivazione per sottrarsi o rimandare le normali attività di servizio, ovvero ostacolarne il regolare svolgimento.

COORDINATORI INFERMIERISTICI/TECNICI (ore 14,00-15,30, Aula Magna) 11 gennaio 2012 1° piano 1 febbraio 2012 2° piano 4 aprile 2012 2° piano 2 maggio 2012 2° piano

Come iscriversi ai corsi i del WLG di TRIO 1. Inviare mail a c.dagostino@meyer.it per effettuare la richiesta di username indicando: nome, cognome, qualifica e sede lavorativa 2. Accedere alla piattaforma WLG Meyer di TRIO (non alla generica piattaforma TRIO), dopo aver ricevuto la username da parte del Settore

PERSONALE AMMINISTRATIVO (13.00-14,30, Aula Magna)      14 marzo 2° piano 11 luglio 2° piano  

Fo r m a z i o n e , c l i c c a n d o l ’ U R L : h t t p : / / didateca.progettotrio.it/moodle/wlg/meyer 3. Effettuare l'iscrizione con username fornita 4. Accedere sempre ai corsi dalla Piattaforma WLG Meyer di TRIO

Informazioni ed eventi disponibili su Intranet/Sezione Formazione

2

7


Vita di Azienda

Vita di Azienda

Il Meyer ha un nuovo prontuario per disinfettanti/antisettici

Epilessia e sindrome di Dravet: doppia pubblicazione per il prof. Renzo Guerrini

Un elemento significativo nella prevenzione e controllo delle infezioni ospedaliere correlate a pratiche assistenziali e delle infezioni comunitarie è rappresentato dalla scelta appropriata dei preparati ad azione disinfettante/antisettica e dal loro corretto utilizzo attraverso procedure standardizzate. Il nuovo prontuario vuole essere uno strumento per la selezione di prodotti mirati all'impiego e sicuri per i pazienti e gli operatori, fornisce definizioni di standard operativi per il corretto uso (diluizioni, campo applicativo, procedure d'uso, precauzioni, etc.) e la corretta conservazione e inoltre ha come obiettivo di rendere uniforme conoscenze, comportamenti e procedure tra tutti gli operatori sanitari e di contribuire alla prevenzione di insorgenza di resistenze batteriche. Il gruppo di lavoro, istituito dal C.I.O. e composto da A. Baggiani, M. Baroni, K. P. Biermann,

Doppia pubblicazione di rilievo internazionale per il Prof. Renzo Guerrini, Direttore della Clinica di Neurologia dell’AOU Meyer. Di recente il professore ha infatti dato alle stampe per i tipi di Cambridge University insirmr a Simon D.Shorvon e Frederick Anderman il volume che riassume tutte le conoscenze medico scientifiche sul tema delle cause dell’Epilessia. Per i tipi Jhon Libbey ha invece pubblicato, insieme alla sua scopitrice Charlotte Dravet, un approfondimento sulla Sindrome Dravet.

Vita di Azienda Riconoscimento al dr. Resti E’ Presidente della sezione Toscana della SIP Un riconoscimento importante è stato attribuito a uno specialista del Meyer. Sabato 19 ottobre, presso l'Istituto degli Innocenti si é tenuto il Congresso della Sezione Toscana della Società Italiana di Pediatria (SIP) nel corso del quale é stato eletto all'unanimità Presidente della Sezione il Dr Massimo Resti. Questa nomina rappresenta un altro esempio di apprezzamento per il Meyer da parte della Pediatria toscana. A lui vanno le nostre congratulazioni.

Assistenza Religiosa: il programma liturgico in periodo Natalizio

A. M. Calvani, S. Cozza, L. Di Simone, A. Lodi, T. Morrione, N. Ordano, L. Scala e R. Schiatti, ha elaborato un documento, consultabile nella nuova intranet aziendale e strutturato in tre parti, una prima parte che tratta gli aspetti teorici relativi ai principi di decontaminazione, sanificazione e disinfezione/antisepsi, 20 schede monotematiche che descrivono la best practice dall’antisepsi della cute integra fino alla disinfezione di biberon, tettarelle, succhiotti nella parte centrale e corredato nella terza parte con le schede tecniche e di sicurezza nonché altri allegati relativi all’utilizzo in sicurezza dei prodotti. Il nuovo prontuario è stato presentato ai coordinatori dei reparti e servizi e a tutto il personale interessato in due incontri in Aula Magna.

Il Prontuario è scaricabile su Intranet

Vita di Azienda

Ricordiamo il programma liturgico dell’Assistenza religiosa presso il Meyer. - MARTEDÌ 20 DICEMBRE: Ore 16:00 S. MESSA, Ore 19:15 NOVENA (6) - MERCOLEDÌ 21 DICEMBRE: Ore 16:00 S. MESSA, Ore 19:15 NOVENA (7)

Corso della Commissione Regionale sulla diffusione della TBC in Toscana Diffusione della TBC in Toscana. E’ il tema dell’appuntamento che si terrà il 28 gennaio a partire dalle ore 9, presso l’Aula Magna del 2° Piano del Meyer, che farà il punto sulla prevenzione della Malattie infettive in Toscana. Il Corso è rivolto ai Direttori Sanitari, ai responsabili delle UO di Sanità Pubblica ed ai medici competenti delle Aziende Sanitarie toscane e a i Medici di Medicina Generale, nonchè ai Pediatri di Famiglia. Il Corso è stato voluto dalla Commissione

- GIOVEDÌ 22 DICEMBRE: Ore 16:00 S. MESSA, Ore 19:15 NOVENA (8) - VENERDÌ 23 DICEMBRE: Ore 16:00 S. MESSA, Ore 19:15 NOVENA (9) - SABATO 24 DICEMBRE: VIGILIA DI NATALE: Ore 16:00 S. MESSA - DOMENICA 25 DICEMBRE: NATALE DI N. S. G. C.: Ore 00:00 prima S. MESSA; Ore 10:00 seconda S. MESSA; Ore 16:00 terza S. MESSA.

6

3

Regionale per le Strategie Vaccinali e la Prevenzione delle Malattie Infettive, di cui fa parte il prof. Maurizio de Martino. Proprio il suo impegno in commissione ha permesso lo svolgimento di questo importante incontro di formazione al Meyer. Il corso, indirizzato anche personale del Meyer (medici e non). è gratuito. Aula Magna 2° Piano - 28 Gennaio 2012, ore 09.00 – ore 13.00, Crediti ECM 2. AdF: R. Della Lena, Iscrizioni: R. Latragna


Meyer Ricerca

Ricerca scientifica

Monitoraggio sugli antibiotici: ecco i risultati

Il Seminario “Ricerca e Clinica” Nel seminario mensile ‘Ricerca & Clinica’ del 2 dicembre la presentazione sulla ricerca è stata affidata alla Prof. Chiara Azzari che ha presentato i risultati emersi dai due principali filoni delle attività di ricerca condotte presso il Servizio di Immunologia dell’AOU Meyer: la diagnosi delle malattie batteriche invasive e lo studio delle immunodeficenza congenite. La presentazione dal  titolo “Dalla ricerca di laboratorio al letto del malato: l’esperienza dell’Immunologia”, è stata introdotta dal Prof.  Maurizio de Martino. La professoressa Azzari ha presentato i tre brevetti internazionali, sviluppati al Meyer, relativamente alla diagnosi e sierotipizzazione di malattie batteriche invasive mediante metodiche di biologia molecolare e allo screeening neonatale delle immunodeficienze primitive con spettrometria di massa. In particolare, è stata illustrata l’applicazione di questo metodo alla diagnosi precoce di ADA-SCID (Immunodeficienza severa combinata da deficit di adenosin deaminasi). Come la professoressa Azzari ha evidenziato, la formulazione di queste innovative metodiche è il frutto della proficua collaborazione multidisciplinare tra il Servizio di Immunolo-

gia, la Pediatria e il Ser vizio di Screening Neonatale nonché della sinergia tra l’attività clinica e quella della ricerca scientifica che caratterizzano il nostro Ospedale. Nella seconda parte del seminario è avvenuta la presentazione da parte della Dr. Maria Salvadori del Laboratorio Analisi, che conteneva delle riflessioni derivanti da precedenti audit di tipo organizzativo relativamente a problematiche inerenti l’invio di campioni ai Laboratori esterni. Sono state presentate soluzioni di tipo informatico in via di realizzazione per garantire la tracciabilità dei campioni biologici in tutto il percorso, dalla richiesta alla produzione del referto. Infine sono state presentate le nuove soluzioni organizzative legate all’introduzione della firma digitale sui referti del Laboratorio.

Il consumo inappropriato di antibiotici e il conseguente sviluppo dell ’ a n t i b i o t i co r e s istenza costituiscono un problema di particolare rilievo per la tutela della salute dei cittadini gener a n d o , p a r a l l e l am e n te , u n’ i n e f f iciente allocazione delle risorse pubbliche investite in salute. Alla luce di ciò a partire dal luglio 2010 è stata avviata nel nostro ospedale un’iniziativa di contenimento del consumo di quattro antibiotici ad alto costo che prevede la richiesta motivata e nominativa. Un’analoga segnalazione sulle pagine del Meyer Informa, a circa 10 mesi dall’inizio del monitoraggio, mostrava il successo del progetto testimoniato dalla riduzione del consumo e della spesa. A distanza di svariati mesi, è stata effettuata una nuova ricognizione per verificare la “tenuta” dell’iniziativa. Teicoplanina, Meropenem, Vancomicina e Linezolid sono stati analizzati nei loro consumi, riferiti a 100 giornate di degenza ordinarie e attribuiti ai seguenti erogatori interni: chirurgia degenze, oncoematologia, rianimazione, TIN, pediatria medica A, pediatria medica B, neuroscienze. L’andamento dei consumi delle quattro molecole, mostra una tendenza alla stabilità degli stessi, cioè al mantenimento nel tempo, dei risultati ottenuti con l’introduzione della richiesta motivata. Fa eccezione la Teicoplanina per il quale si osserva, all’indomani delle iniziative di contenimento, una tendenza alla ripresa dei consumi, che comunque sono ancora lontani dai livelli registrati nei primi mesi del 2010. Il dipartimento di neuroscienze mostra il profilo di consumo più virtuoso (la riduzione postrichiesta motivata è costante nel tempo), men-

Le presentazioni sono scaricabili su Intranet

Un successo il Corso di Simulazione del Meyer ad Arezzo Grande successo del Corso di Formazione Nazionale "Simulazione e gestione del rischio clinico: dal simulatore ai contesti reali" che si è svolto il 22 novembre nell'ambito del "Forum Risk Management in Sanità" ad Arezzo. Questa è stata l'occasione per presentare a livello nazionale il Programma di Simulazione dell'AOU Meyer e l'impatto che questo ha nella gestione del rischio clinico all'interno dell'Ospedale. Durante la mattina il Dott Marco de Luca e il Dott Francesco Mannelli hanno inoltre condotto una simulazione e successivo debriefing con alcuni partecipanti del pubblico. A questo evento hanno attivamente partecipato Laura Milli e Letizia Vannini, infermiere di Sala Operatoria e docenti del Programma di Simulazione. Il Corso è stato organizzato in collabora-

zione con i referenti del Centro Gestione del Rischio clinico della Regione Toscana (R. Tartaglia, T. Bellandi, S. Albolino). Al corso ha partecipato anche il Dottor Stavros Prineas, anestesista e Chief Executive Officer di Erromed, esperto in ergonomia e rischio clinico. Il dottor Prineas ha successivamente visitato il nostro ospedale e si è congratulato in particolare per la riorganizzazione della stanza dei codici rossi in Pronto Soccorso secondo i criteri di riduzione del rischio e dei tempi di attuazione delle procedure in emergenza."

4

5

tre le oscillazioni osservate negli altri reparti sono, anche, dipendenti dalla complessità della casistica. La chirurgia aument a i l co n s u m o d i Teicoplanina e Mer o pe n em a ca usa dell’attività legata al centro ustioni. Pediatria medica A e B mostrano un aumento temporaneo del consumo di Teicoplanina, nei primi mesi del 2011, cui segue una tendenza alla diminuzione. L’oncoematologia riprende i consumi pre-intervento, relativi a Teicoplanina e Vancomicina, già molto bassi nel periodo precedente l’introduzione della richiesta motivata. In rianimazione si elevano i consumi di Teicoplanina, che hanno una baseline molto più elevata di tutti gli altri reparti. Emergono, a seguito di questa seconda rilevazione, alcune esigenze di metodo e di merito. E’ senz’altro importante sviluppare tecniche di monitoraggio più raffinate, che tengano conto della complessità della casistica, o, in alternativa, si basino su un allungamento del tempo di osservazione con il quale diluire eventuali oscillazioni casuali dei consumi. E’ però, altrettanto necessario rinforzare le strategie di contenimento dei consumi che, evidentemente, perdono un po’ della loro efficacia al passare del tempo. Iniziative di audit basate sulla valutazione delle richieste motivate alla luce delle più recenti evidenze in materia di utilizzo di antibiotici, sarebbero probabilmente lo strumento più idoneo e consigliato. A cura di Lorena Di Simone Salvatore De Masi

Meyer Informa Edizione Dicembre 2011  

Giornale aziendale AOU Meyer

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you