Page 1

R@DIO JAMBALAYA

MAGAZINE n.5

NEW BAND!

3OH!3 Rubrica Viaggi:

alla scoperta di S Y D N E Y

Grammy Awards sul red carpet febbre da made in Italy

Il Diario Di Cathy Il segreto di Cathy

L'Anello di Cathy di Sean Stewart&Jordan Weisman

SBK , F1 & MOTO GP ecco le date

Into the wild di Sean Penn â—? il

film della settimana

milan ipoteca il passaggio del turno

TESTime Amicizia o Amore?


RJ MAGAZINE -sommario-

MUSICA Ecco la band emergente scelta da RJ:

3oH!3

elettronica e hip hop, il duo rivelazione...............................................................................pag.1 ●

H i t list

la classifica settimanale dei singoli più venduti in Italia.................................................................... pag.2

SOCIETA' ●

Grammy Awards

sul red carpet febbre da made in Italy..........................................................................pag.4 ●

Il Diario Di Cathy ; Il

segreto di Cathy ;

L'Anello di Cathy

di Sean Stewart&Jordan Weisman........................................................................................................ pag.6

Rubrica VIAGGI Ecco dove vi portiamo questa settimana: ● Alla scoperta di S

Y D N E Y

come viverla a 360°................................................................................................................................. pag.8


Il film della settimana ●

Into the wild di

Sean Penn

Trama, osservazioni tecniche e resoconto finale.............................................................................. pag.10

SPORTIME milan

● ipoteca il passaggio del turno............................................................................................................. pag.12 ●

ALTRI SPORT: SBK, F1 & MOTO GP

ecco le date........................................................................................................................................... pag.13

TESTIME ogni settimana ● Amicizia o Amore? Scoprilo in 5 semplici domande!........................................................................................................ pag.14


3OH!3 alle

Occhio

Novità! di Eugenia Giraldi

I 3OH!3 (pronuncia "three oh three") sono un gruppo musicale statunitense di musica elettronica, originari di Boulder in Colorado, che Tra il 2009 e il 2010 sono diventati particolarmente popolari grazie anche ai duetti con le note popstar Katy Perry e Kesha. Vi chiederete, ma che razza di nome è?? Ecco svelato l'arcano: la band prende il suo nome dal prefisso della regione, appunto 303. Nell'aprile 2008, la band, composta da Sean Foreman e Nathaniel Motte, firmano un contratto con la Photo Finish Records (una sussidiaria della Atlantic Records). I due ragazzi si sono conosciuti in una classe di fisica presso la University of Colorado. I membri sono stati ispirati dalla scena hip-hop (con una connotazione tipicamente underground) e Foreman, allora membro della band “Eight Hour Orphans” , a invitato Motte mixare qualche “beats” con lui. I due, agli esordi vennero aiutati dagli artisti locali come Grace Gale, Signal to Noise e The Blackout Pact Blackout, con i quali avevano instaurato un buon rapporto d'amicizia. Come Motte dice, "E' stato abbastanza facile. Abbiamo avuto un sacco di amici in band che ci hanno procurato delle esibizioni, e ciò e bastato per darci una spinta e imparare a camminare sulle nostre gambe". La band, tra le altre cose, ha aperto più volte i concerti di Snoop Dogg e dopo aver suonato a Denver nel “Warped Tour” del 2007 , gli 3OH!3 sono stati ingaggiati per suonare a tutte le future date del Warped Tour 2008. La band ha anche suonato nei festival nazionali come il “Bamboozle Left” e il “Pemberton Festival”, dove si sono serviti di scenette e costumi durante le loro performance live. RJ MAGAZINE PAG.1


Hitlist of the week di Eugenia Giraldi La classifica ufficiale dei 20 s i n g o l i pi첫 venduti in Italia questa settimana:

1. Ai se eu te pego RJ MAGAZINE PAG.2


2. Give me all your luvin' – Madonna NEW ENTRY 3. Distratto – Francesco Michielin 4. Levels – Avicii 5. Titanium – David Guetta 6. L'ultima notte al mondo – Tiziano Ferro 7. Young, wild & free – Wiz Khalifa 8. Inevitabile – Giorgia ft. Eros Ramazzotti 9. Someone like you – Adele 10. Tappeto di fragole – Modà 11. Turning tables – Adele 12. Tacatà – Romano&Sapienza 13. These boots are made for walikin' – Planet Funk 14. La differenza tra te e me – Tiziano Ferro 15. Born to die – Lana Del Rey NEW ENTRY 16. We found love – Rihanna 17. Nothing's real but love – Rebecca Ferguson 18. Read all about it – Dolcenera feat. Professor Green 19. Ora – Jovanotti 20. Eclissi del cuore – L'Aura feat. Nek RJ MAGAZINE PAG.3


Grammy Awards: sul red carpet è febbre da made in Italy con i gioielli Jenì di Jessica Zecchinato Il settore della moda e del lusso, a livello globale, registra segnali di crescita, grazie a un 2011 positivo, trainato soprattutto dall'Asia e dai Paesi in via di sviluppo, e a previsioni moderatamente ottimistiche per l'anno appena iniziato. Ma intanto, un allarme lanciato da Pambianco parla di un assalto dei compratori stranieri verso le griffe italiane. Le operazioni di fusione e acquisizione nell'ambito della moda e dell'abbigliamento hanno subito una flessione del 33% (91 contro le 137 del 2010 e le 149 del 2007), ben 15 di queste, ossia il 16% del totale, riguardano deal realizzati in Italia da gruppi stranieri. A fare leva su questo mercato, è senza dubbi la crescente richiesta all’estero di accessori made in Italy. Cinte, borse, bracciali, collane, oggetti realizzati in Italia e contesi dai buyer di tutto il mondo, in primis dalle celebrities. A rendere ancora più attuale il tema la scelta della rapper Mc Lyte, ospite d’onore dei Grammy Award 2012, di indossare, sia durante il party inaugurale che sul palco dello Staples Center di Los Angeles, gli accessori rigorosamente made in Italy di Jenì. A firmare il bracciale in samoa rutenio rivestito in razza effetto glitter del pre cerimonia e quello in tyre palladio e pelle karung nero scelti da Mc Lyte la giovane stilista toscana, Martina Frappi. Se Michelle Obama snobba le grandi marche per indossare abiti dei giovani stilisti quali Jason Hu e Isabel Toledo, e Kate Perry adora le creazioni della neo diplomata Lena Hoschek, in Italia il “caso” è rappresentato proprio dalla Frappi, designer appena venticinquenne che negli ultimi anni ha conquistato i mercati italiani ed esteri con il suo brand Jenì, appunto. Anche Kelly Rowland ha scelto di indossare i suoi gioielli per il programma X-Factor. Tra i suoi prodotti, gioielli autentici curati nei minimi dettagli e composti con materiali d’eccezione: ottone bagnato in oro, oro rosa, palladio, rutenio, tutti abbinati a prestigiosi e singolari pellami esotici come rettili e pesci in particolari finiture. Ogni pezzo è una personale creazione e questo ne alimenta fortemente la sua unicità e importanza. Ed il tutto, rigorosamente made in Italy, frutto di un attento lavoro artigianale. A farsi strada in questo mercato sono proprio i giovani stilisti e designer, sempre più apprezzati per la loro creatività e imprenditorialità. «E’ stata una crescita improvvisa, cercata e voluta, ma anche inaspettata; –spiega Martina Frappi– Ho viaggiato molto per trovare nuovi mercati, ma RJ MAGAZINE PAG.4


l’aiuto più grande è venuto dai personaggi dello spettacolo. Quando hanno iniziato a comprare i miei prodotti e ad indossarli per eventi e shooting, si è creato quel passaparola che ha fatto crescere la curiosità per il brand e per le mie creazioni». Jenì ha già raggiunto Francia, Romania, Turchia, Inghilterra, Arabia Saudita e si appresta a sbarcare negli Stati Uniti, dove il traino della richiesta dei suoi prodotti da parte delle celebrities ha fatto crescere la domanda. I suoi accessori (bracciali, collane, orecchini, scarpe), infatti, hanno subito conquistato le copertine dei principali periodici e hanno stregato celebrità come Belen Rodriguez, Bai Ling, Kelly Rowland, Mischa Barton, Moran Atias, Mary J. Blige. Ma la giovane stilista non si è fermata e lo scorso anno ha creato un nuovo marchio con la collega Anais Copini Castorani (anche lei classe ’86): Isabelle Martine, brand di borse che sta già spopolando tra le celebrities d’Oltreoceano. Dopo aver rappresentato il lusso made in Italy in Cina, al Top Marques (dove Martina e Anais sono state le più giovani imprenditrici italiane con il luxury brand più giovane tra i 100 selezionatissimi espositori della fiera), il brand ha conquistato la Svezia e l’Olanda. Oggetto del desiderio degli appassionati del “new luxury”, la moda made in Italy, che traina il mercato delle esportazioni del lusso medio-alto con un fatturato di circa diciotto miliardi (dati Confindustria-Prometeia). A conquistare i rappresentanti dello showbiz, l’importanza della dimensione emozionale del “new luxury good” che oltre a creare un orte coinvolgimento si collega a benefit specifici. «Le star iniziano ad appassionarsi a materiali di ottima qualità, dettagli accurati e lavorazione handmade (prodotti artigianali, fatti a mano)– spiega Anaïs Isabelle Copini-Castorani, direttore creativo di Isabelle Martine - vanno alla ricerca di prodotti dal design fresco e dotati di quell’unicità che solo la lavorazione artigianale garantisce. Tutti elementi comuni al mondo della moda e degli accessori made in Italy ma soprattutto degli stilisti emergenti». Tra le celebrities che solo nell’ultimo anno hanno indossato borse di Isabelle Martine: Kelly Preston, Kalis Roger, Ashanti, Bai Ling, Kelly Le Brock, Nastassja Kinski, Nina Senicar, Sara Paxton, Jessica Simmons, Mira Sorvino e molte altre. RJ MAGAZINE PAG.5


Il Diario Di Cathy Il segreto di Cathy

L'anello di Cathy di Valentina Santopietro

Sean Stewart & Jordan Weisman (Mondadori – I Grandi, Edizioni 2006/2008/2009, 190 pagine circa, 16,00/17,00 euro)

“Se non sei Emma, metti giù questo diario....Emma, so che può sembrare

una cosa assurda. Tu e la mamma vi starete chiedendo dove sono finita e quando tornerò. E' per questo che vi ho lasciato le prove in una busta, nel caso succeda qualcosa di grave e io non torni...guardate tutto, non tralasciate nulla. Chiamate i numeri di telefono. Verificate anche in Internet. Ma non parlate a nessuno se non volete fare una brutta fine. Non vi preoccupate, sto bene (almeno credo). Forse è l'inizio di una nuova vita per me. Di sicuro è la fine di quella vecchia. Con affetto, Cathy ”

Cari lettori, questa settimana voglio presentarvi un libro molto particolare. E’ una lettura veloce e coinvolgente, da ragazzi, quindi molto giovanile. E’ una storia soprannaturale ma anche originale, che cattura il lettore per la sua interattività. Tutti gli indizi che Cathy lascia alla sua migliore amica, sono contenuti in una busta all’interno del libro, e tutti i siti web lasciati dalla stessa sono esistenti e contengono prove che fanno avanzare la storia. Quando troverete un numero di telefono, chiamatelo, non resterete delusi. Questo libro è scritto sotto forma di pagine di diario e conversazioni mail, con tanto di appunti e disegni fatti dalla protagonista. Se avete quell’indole investigativa nascosta dentro di voi, questo è il libro giusto: vi divertirete sicuramente a cercare le password nascoste tra libri cartacei, chiamate, siti internet, così per scoprire nuovi dettagli avvincenti sulla storia. RJ MAGAZINE PAG.6


Cathy ha 17 anni e viene lasciata improvvisamente dal suo ragazzo, Victor, senza spiegazioni. Intorno a Victor si celano molti misteri, un passato piuttosto oscuro e morti irrisolte. Cathy, cercherà il proprio amato, ma per far ciò finirà nei guai facendosi rapire. Per non sparire completamente e per non mettere in pericolo anche sua madre e la sua migliore amica Emma, scappa lasciando una lettera, un diario e una serie di indizi. Durante la sua fuga Cathy scava profondamente nel suo passato e in quello di Victor scoprendo delle verità fin troppo a lungo nascoste. Scopre che il padre, secondo i resoconti storici del Cinquecento, è stato processato dall'Inquisizione e che il suo ragazzo ha le sembianze di un innocuo tecnico di laboratorio, ma in realtà è un soldato che ha combattuto la Prima Guerra Mondiale, ha visto Hitler invadere la Polonia…e, nel ventunesimo secolo, ha ancora l'aspetto di un ventenne. L’amore tra Victor e Cathy si rafforza a tal punto che porta il giovane a rubare il segreto dell'immortalità alla mafia cinese, per donarlo a lei. Ma la formula della vita eterna è lambita da molti, e i due dovranno lottare per essere felici insieme. La vita della ragazza viene completamente stravolta, soprattutto quando comprende che il suo Victor, non è un immortale qualsiasi, ma uno degli Otto Immortali di un’antica leggenda cinese. Cathy decide di allontanarsi definitivamente dai propri cari perché l’Immortale Antenato Lu vuole ucciderla in quanto come umana sa troppo. I suoi amici, però, la convincono a lottare. Victor decide quindi di compiere un estremo sacrificio per poter avere una relazione normale con Cathy. Non sa, però, che la dolce Cathy è stufa di combattere e viene aiutata da un ragazzo mortale che le rapisce il cuore. Quando Victor rimarrà gravemente ferito per lei, dovrà fare una scelta. Cosa sceglierà?

RJ MAGAZINE PAG.7


S Y D N E Y di Valentina Santopietro

Sydney è considerata la città più bella dell’Australia, erroneamente considerata da molti come sua capitale, è la capitale del Nuovo Galles del Sud Australiano. All’inizio Sydney veniva chiamata dalle colonie aborigene Warrane. Nel 1770 la città fu civilizzata grazie a James Cook che avvistò Botany Bay. L’insediamento definitivo avvenne presso il Porto Jackson, dove Arthur Phillip fondò un insediamento carcerario per conto di Lord Sydney. Arthur Phillip chiamò questa città New Albion, questo nome venne trasformato in Sydney per l’omonimo Lord che aveva autorizzato la colonia a insediarsi nella città. Essendo una “città carceraria”, gli esiliati di tutto il mondo soggiornavano in essa, dando vita a una grande multiculturalità. Nel 1822 la città era diventata anche città economica, e nel 1847 non vi soggiornavano più solo detenuti. Durante la corsa all’oro, nel 1851, la città si industrializzò, diventando pian piano lo splendore che è tutt’oggi. Questa città viene detta anche “città commerciale”, in quanto è sede della Borsa Capitalistica Australiana. Inoltre è la metà principale per tutti i migliori studenti Australiani, per le sue sei prestigiose università. Le zone più visitate dai turisti sono la zona del porto, dove si possono ammirare l’ Harbour Bridge, l’Opera House ed i Royal Botanical Garden. Inoltre la città è una cosa, perciò le rinomate spiagge di Bondi e Coogee, sono famose per dei scorci di paesaggi incantevoli. Inoltre, altre mete preferite sono Manly e la sua Manly Scenic Walkway, o la Darling Harbour. Il cuore di Sydney è rappresentato dal porto: una baia naturale celebre in tutto il mondo per la sua unica bellezza. La Sydney Opera House con la sua distinguibile sagoma a forma di conchiglia domina incontrastata la zona del porto insieme all’imponente Sydney Harbour Bridge, che attraversa la baia di Sidney in uno dei suoi punti più stretti collegando la parte settentrionale della città con quella meridionale. In prossimità del porto sorge il quartiere the Rocks, dove nel fine settimana ha luogo il Rocks Market. Dal Circular Quay fino alla stazione si ha il centro vero e proprio della città, con stradine piene di negozi e centri commerciali (il più grande, impossibile da non notare, è il Queen Victoria Building). Non manca, però, in questo posto prettamente urbano, uno scorcio di verde: Hyde Park, il parco più famoso e più verde della città. Darling Harbour è il porto della città, nominato come “centro ricreativo” della città. Ospita, oltre ai ristoranti e ai negozi, una vasta gamma di Musei e l’Acquario. Inoltre, questo porto è famoso per la presenza del primo ponte elettrico al mondo: il Pyrmont Bridge, ad uso esclusivo dei pedoni. RJ MAGAZINE PAG.8


Non può mancare in questa grande città, il quartiere Chinatown, dove si può avere uno scorcio d’oriente. La parte Est della città è la parte relativamente più tranquilla, il quartiere di Kings Kross di giorno è un normale quartiere cittadino, ma di notte si trasforma in un quartiere per soli adulti, con locali a luci rosse, prostitute e spacciatori di droga. Bondi è il quartiere degli Ebrei, dove si può avere un assaggio della famosa ospitalità e multiculturalità Australiana, e ospita la spiaggia classificata come la più bella dell’Australia. Manly è l’ultimo quartiere, il più famoso, poiché può essere raggiunto solo con un traghetto ed è l’ideale dove riposarsi; inoltre si può visitare il Museo della Scienza e della Tecnica di Ocenworld. Un’altra attrazione molto apprezzata è lo Zoo, situato a Mosman, dove si possono ammirare rari esemplari della fauna Australiana. La temperatura di Sydney è molto mite, sempre molto più calda rispetto a quella europea. Se capitate in questa bellissima città non scordatevi di visitare la Sydney Tower, attraverso la quale si può godere della panoramica della città. Ricapitolando cari lettori: Consiglio un viaggio a Sydeny a chiunque, e vi sfido a non rimanere incantati dalla Cattedrale di St Mary o dal Parco Olimpico! Ci vediamo la prossima settimana per andare alla scoperta di qualche altra meraviglia del mondo!

RJ MAGAZINE PAG.9


Into the wild di Gianni Caringi Into the Wild - Nelle terre selvagge è un film del 2007 scritto e diretto da Sean Penn, basato sul romanzo di Jon Krakauer “Nelle terre estreme”, in cui viene raccontata la storia vera di Christopher McCandless. Il libro è stato pubblicato negli Stati Uniti nel 1996. Il film è uscito il 21 settembre 2007 negli Stati Uniti, mentre in Italia è uscito il 25 gennaio 2008 dopo essere stato presentato alla Festa Internazionale di Roma il 20 ottobre 2007, aggiudicandosi il Premio Fastweb nella sezione Première.

Trama Il film racconta la storia vera di Christopher McCandless, un giovane benestante che, subito dopo la laurea in scienze sociali all'Università Emory nel 1990, dona i suoi risparmi all'Oxfam e abbandona amici e famiglia per sfuggire ad una società consumista e capitalista in cui non riesce più a vivere. La sua inquietudine, in parte dovuta al pessimo rapporto con la famiglia e in parte alle letture di autori anticonformisti come Thore au e London, lo porta a viaggiare per due anni negli Stati Uniti e nel Messico del nord, con lo pseudonimo Alexander Supertramp.

RJ MAGAZINE PAG.10


Commento al film Il film come già detto all’inizio dell’articolo è tratto da una storia vera e questa cosa permette ad esso di riuscire ad entrare nei nostri cuori. Il film oltre a narrare gli avvenimenti cronologici della storia di un uomo che abbandona tutto per vivere a contatto con la natura, o lontano dal mondo, è intrinseco di alcuni valori universali quali l’amicizia, l’amore e soprattutto la libertà, tutto ciò è stato possibile grazie ad una regia che ha rispetto del tema da trattare e ha cura di ogni particolare anche il più minuto regalandoci, con questo film, per la prima volta una pellicola che riesce ad essere migliore di un libro. Inoltre le musiche dei Pearl Jam fanno da ottimo sfondo a questo che è più che un viaggio spirituale, un viaggio fisico a testimoniare il bisogno dell’uomo a tendere verso una perfezione ideale più che materialistica della vita e scoprendo che la vera felicità è quella che si condivide con gli altri. (Happiness is only real when shared).

Voto 10/10

Consigliato: Si assolutamente

RJ MAGAZINE PAG.11


Il

milan

ipoteca

il passaggio del turno Strapazza per 4-0 l’Arsenal. Vincono anche Barcellona, Lione e Zenit di Francesco Spagnolo Martedì sono iniziati gli ottavi di finale di Champions League con le prime quattro partite. Le prime due partite sono state Lione – APOEL Nicosia e Bayer Leverkusen – Barcellona. I francesi hanno vinto per 1-0 con goal di Lacazette ed ora si andranno a giocare la qualificazione nel fortino di Nicosia, dove nei gironi non hanno vinto né Porto e neanche lo Zenit. Per la squadra ospite questa è stata la prima sconfitta in questa Champions League, ricordando che veniva dal primo turno di qualificazione. Nella seconda partita di martedì i campioni in carica hanno surclassato i tedeschi del Bayer Leverkusen, i quali non sono in una grandissima forma. Il Barcellona dopo aver abbandonato i sogni di vincere la Liga, si è dedicata solamente alla Champions League ed a confermare il titolo vinto l’anno scorso. Con un grandissimo Messi, ed un goleador come l’ex Udinese Alexis Sanchez hanno ipotecato il turno andando a vincere in Germania. Per il Bayer Leverkusen l’unica soddisfazione di aver tenuto testa al Barcellona per 45 minuti, mentre nella seconda parte della gara è venuto fuori il talento e la voglia di rivincita da parte della squadra spagnola. Mercoledì alle 18 si è giocata la partita tra altre due rivelazioni di questa Champions League, lo Zenit ed il Benfica. L’ha spuntata la squadra russa, dopo una partita combattutissima vinta per 3-2 al 90’. Nonostante questa vittoria sofferta, il passaggio del turno per la squadra di Spalletti è ancora in bilico. Deve cercare di non perdere a Benfica. Mentre per la squadra portoghese ci sono buone possibilità di passare il turno, soprattutto perché gioca in casa. Mentre alle 20.45 si è giocata la partita tra Milan ed Arsenal. La squadra rossonera ha surclassato gli inglesi vincendo per 4-0 con un goal stupendo di Boateng, con una doppietta di Robinho ed infine con un rigore di Ibrahimovic. Un Milan sicuramente molto pimpante, nonostante veniva da una partita dura e maschia giocata ad Udine. Ma sicuramente la squadra di Wenger ha facilitato il compito alla squadra rossonera, giocando molto al di sotto delle sue potenzialità e soprattutto sono mancati i suoi giocatori fondamentali come Walcott, Ramsey, Rosicky. Martedì e Mercoledì si chiudono gli ottavi di andata con Napoli – Chelsea, CSKA Mosca – Real Madrid, Basilea – Bayern Monaco e Marsiglia – Inter. RJ MAGAZINE PAG.12


ALTRI SPORT: SBK, F1 & MOTO GP di Michele Spuri

Ecco le date: La stagione dei motori è alle porte, si partirà con la Superbike, poi la Formula 1 ed infine la Moto Gp. Prima di scoprire quali sono le novità di quest anno, vediamo cosa è successo l’anno scorso. Per quanto riguarda la Superbike, nei primi sei gran premi della scorsa stagione (ricordando che ogni gran premio è composto da due gare, dette “manches”), Carlos Checa si è aggiudicato 8 gare su 12 totali, un inizio abbastanza facile per lo spagnolo della ducati. Biaggi (detentore del 2010) non sembrava quello della stagione precedente, ma comunque in qualche modo ha provato a dare del filo da torcere a Checa ma invano. Da sottolineare anche l’esordio dell’altro italiano proveniente dalla Moto Gp, cioè Marco Melandri. Quest'anno si partirà in Australia a Phillip Island, dove l’anno scorso vinse proprio Carlos Checa tutte e due le manches. Dei motori la Superbike è quella che partirà per prima, visto che inizierà il 26 Febbraio. Il secondo gran premio si disputerà proprio in Italia, ad Imola il 1 Aprile. Ora passiamo alla Formula 1, più che dominata da Sebastian Vettel, vincitore degli ultimi due campionati (2010, 2011). Quest'anno si spera in un campionato più equilibrato, anche se il favorito non può essere che lui. Scopriamo le novità che sono state introdotte: il kers e il drs ci sono ancora, la nuova norma vieta ai team di avere gli scarichi soffiati (cioè quelli che davano carico aerodinamico al posteriore) sfruttato spesso dalla Red Bull nella scorsa stagione, nella parte anteriore bisogna evidenziare che quasi tutti i team hanno voluto creare uno scalino, tranne per la McLaren, dove non si nota come nelle altre macchine, ma comunque avrà un suo perché. In questi giorni si stanno facendo dei test a Jerez, dove soprattutto si stanno provando molto le gomme Pirelli e ovviamente le nuove macchine del 2012, con le quali i piloti disputeranno il campionato. La stagione partirà anche qui in Australia, ma a Melbourne il 18 Marzo, dove vinse proprio lui: Sebastian Vettel. Della Moto Gp parleremo nel prossimo numero, visto che comunque la stagione inizierà l’8 Aprile in Qatar a Losail, anche qui non mancheranno le novità.

RJ MAGAZINE PAG.13


TESTime Amicizia o Amore? di Valentina Santopietro

1 La sera, prima di addormentarti : a. Pensi ai momenti trascorsi con lui/lei b.Pensi a quanto ti divertirai il giorno dopo con i tuoi amici.

2 Sei in discoteca: a. Balli con lui/lei b. Balli con i tuoi amici

3 Lo sfondo del tuo cellulare: a. E' una foto con lui/lei b. E' una foto con gli amici

4 Hai soldi da parte: a. Comprerò a lei/lui ciò che desiderava da tanto b. Ne approfitto per farmi un regalo

5 Alla radio senti la tua canzone preferita: a. Mi ricorda lui/lei b. Canto a squarciagola

RJ MAGAZINE PAG.14


Maggioranza di risposte ...

A Love is in the air! Eh, non c’è niente da fare, quando l’amore bussa, si sente! La tua testa in questo periodo è molto concentrata sui sentimenti che stai provando, che siano nuovi o vecchi, sono sempre presenti nella tua mente. Sarà San Valentino che si avvicina? Beh, che dire? Lasciati andare a questi sentimenti! Con tanti auguri da noi di R@dio Jambalaya!

B L’amore non fa per te, in questo periodo la cosa più importante è l’amicizia che ti circonda. Se l’amicizia per te è così importante, significa che hai vicino delle persone degne del tuo affetto e della tua stima e questa è una cosa molto importante nella vita. Coltiva tutte le tue amicizie e falle crescere giorno dopo giorno, vedrai che non sarai mai solo!

RJ MAGAZINE PAG.15


RJ Magazine - N°5  

Ed ecco il 5 numero del fantastico RJ Magazine!