Issuu on Google+

/

I i

I

t

tt /

\l

. tr UarlO ,'Ir*r*

Patrian

BIETTI

come diventare ipnotizzatori e *r';xs sviluppare le proprie facoltd magnetiche


22 IPNOTISMO

Carlo Patrian

E PSICANALISI

Sigmund F'reud, il famoso fondatore della psicanalisi, si laured nel 1881 a Vienna; quindi studid prima con Charcot e poi con Bernheim i fenomeni ipnotici. Questi studi gli tornarono molto utili, specialmente gli esperimenti post-ipnotici nei quali i soggetri rievG, cano ricordi e avvenimenti che sono celati nei recessi subconsci e che costituiscono in fondo le basi della psicanalisi, basi studiate anche da Breuer, amico e collaboratore di Freud. Sinteticamentela psicanalisiparte dal concetto delI'esistenza nell'Io di determinati appetiti e istinti inconsci i quali sono inibiti e compressi da motivi religiosi, moraii e sociali. Si origina cosi, nel subconscio, un vero co_trflitto che pub culminare in uno choc se interviene un definitivo avvenimento generatore di anomalie psichiche e fisiche. Ora, rendendo edotto il paziente della natura e della causadel contrasto interiore, attraversoun sistematicosondaggiopsichico e un accurato esame dei sogni piri salienti, delle emozioni pi( vive e della svariate associazionimentali della vita del soggetto, si cura l'ammalato che dopo molte sedute si trova Iiberato dalle lotte interiori grazie all'intervento dello psicanalista. Se osserviamo e compariamo psicanalisi e ipnotismo, notiamo subito una certa affiniti: I'ambiente psicanalitico raccolto, silenzioso e in penombra, ricorda quello della seduta ipnotica; lo psicanalista prende il posto dell'ipnotizzatore mentre lo psicanalizzato rammenta il soggetto ipnotico. Naturalmente

e tuggertiofle Ipnolismo,magnetismo

23

il lavoro della psicanalisi mira a influenzare il subconscio attraverso la coscienzastessa del paziente e viceversa, ma in modo tranquillo, dolce, persuasivo, mentre I'ipnotismo elimina, totalmente o quasi, la coscienza medjante il sonno e agisce pi6 energicaPossiamoquindi.. rnente e direttamente sul subgo.ngsio. affermare che la psicanalisi b una prima tasfotma:-' zione dell'ipnotismo mentre la successivaE costituita' dalla narcoanalisi o ipnotismo chimico.

LA NARCOANALISI O IPNOTI.'MO CHIMICO Il termine narcoanalisivenne adottato nel 1916 da Harsley. Questa nuova scienza sembrava facessetramontare completamentel'ipnotismo in medicina, poichd I'efficacia, la rapidit) e soprattutto la comoditi che presentava, costituivano degli indiscutibili vantaggi rispetto alle normali pratiche d'ipnotismo. Ciononostante, la narcoanalisi presenta anche degli inconvenienti, come vedremo pi6 avanti. L'euipam,l'amital, e specialmenteil pentotal sono i barbiturici che diedero i piri interessanti risultati nella narcoanalisi, sia a scopo diagnostico che terapeutico o d'indagine psichica in genere. Ma per quanto concerne i fini giudiziari investigativi, si d del parere che la narcoanalisi permetta ancora il sorgere della menzognanelle profondith subconscea causadi potenti riflessi della coscienza. Osserviamo come si determina e come si svolge


Carlo Patrian

la seduta di narcoanalisi. E il dotror Palmieri s che scrive: <<La tecnica dell'intervento i semplice: il preparato prescelto (amital sodico in soluzione all'8Vo, pentotal sodico in soluzione al 2,50 per cento, privenal o narcovene al 10 per cento, farmotal al 5 per cento) va iniettato con estrema lentezza(da 1 a 2 cc. al minuto), mentre il paziente viene invitato a contare ad alta voce; quando s'interrompe o commette errori o comunque dimostra che sta per addormentatsi, s'interrompe I'iniezione e si comincia I'interrogatorio, dapprima su argomenti indifferenti. Se il paziente minaccia di addormentarsi, si infittiscono le domande; se questo non basta s'iniettano mg. 1-2 di stricnina; se l'interrogatorio d lungo e il soggetto sembra uscire dallo stato ipnagogico, si riprende L'azione del barbiturico con le stesse modaliti. >... < Essa fla narcoanalisil permette una rapida e completa esplorazione della psiche, rivelando in una seduta quanto si sarebbeappreso dopo lunghi e faticosi interrogatori; si giungerebbe cosi facilmente a una precisa diagnosi, rettificando all'occorrenzaprecedenti giudizi. In certi ammalati (isterici, epilettici) la subnarcosi barbiturica provoca un accesso acuto della psicopatia in remissioneo latente o tuttora in potenza e in tal senso si parla di narcotest (Delay, Moreau, Sutter). Piri consistenti sembrano i vantaggi terapeutici, soprattutto nelle neurosi emotive e reattive recenti, con un meccanismocatartico analogo a quello della psicanalisi.>>

s J. Rolrx, Drogbedi Polizia, Morcelliana,Brescia1951.

lpnotismo, magnetismo e suggestione

25

Dopo aver seguito a grandi linee la storia dell'ipnotisrno sino alle mo<ierne scoperte, ricorderemo al lettore che I'ipnomagnetismo si ricollega alle recenti concezioni elettrobiologiche, e allo scopo faremo qualche accenno.

IPNOTISMOED ELETTROBIOLOGIA l,e teorie d'avanguardia, che spiegano scientificamente i fenomeni determinati dall'ipnotismo, si appoggiano particoiarmente ail'elettrobiologia, la quale asserisce,in seguito alle recenti scoperte, che nelle attiviti vitali si manifestano costantemente correnti elettriche. Per comprendere facilmente queste teorie, esaminiamo rapidamente il sistema nervoso che appare un grande e complessocircuito bioelettrico costituito: a\ dal circuito centraieo asseelettro-cerebto-spinale b) dal circuito neruoso della uita aegetatiua o sistema bioelettrico ganglionare (gra4 simpatico) e dal sistema neruoso perilerico. I1 circuito nervoso secondariob I'insieme del sistema nervoso periferico e dei due tonchi del gran simpatico, ai lati della colonna vettebrale, che presentano i vari gangli. Questi fungono da relais o soccorritori situati oltre la catena simpaticale cui funzioni regolate sono quelle della vita vegetativa. Dopo questa premessa, rammenti il lettore quali fenomeni induttivi awengono allorchd due circuiti elet' trici vengono posti l'uno in presenzadell'altro. Orbene


26

Carlo Patrian

qualcosa di analogo succedenei fenomeni ipnotici. Il circuito elettronervoso dell'operatore influisce per induzione su quello del soggetto.In un primo momento risultano cosi sospesele relazioni fra i circuiti elettronervosi centrali e quelli secondaridella personainfluenzata. L'azione viene particolarmente svolta sul lobo bioelettrico frontale, sede cosciente delle varie manifestazioni psichiche. Si stabilisce quindi un contatto fra la sede bioelettrica centrale dell'ipnotizzatore e il circuito nervoso secondario, con i conseguenti fenomeni magnetici e suggestivi. Queste attraenti teorie pare corrispondano alJ,a realt). Del resto il nagnetisno si riallaccia alla scoperta di Galvani dell'elettriciti nel corpo animale. I fenomeni biologici, fin dal 1870, quando Galvani scoprl I'elettricit) nel corpo animale, cominciarono a essereesaminati da un punto di vista elettrico. Ma non erano che ipotesi, e vive furono le polemiche che intercorsero tra lo stesso Galvani e il Volta. Solamente nel 1839 si riusci a dimostrare scientificamente, nell'Universiti di Pisa, quelle che erano state fino allora delle pure teorie, e grazi,: a due grandi studiosi: il medico F. Puccinotti e il fisico Pacinotti. Essi raccolserole loro interessanti esperienzenel volume Opere di Frmcesco Puccinotti Urbinate, ed. \Tagner 1819. Gli esperimenti furono effettuati su rane, conigli, colombi e uccelli, con fili di platino e aghi d'acciaio, con stili di ferro a punta dorata e con larghi stili di platino. I primi mezzi diedero risultati scoraggianti sia sul galvanometro del Nobili che su quello del Melloni; i secondi metodi, per quanto imperfetti, misero in evidenza delle correnti eletni

Ipnotismo,

magnetismo e silggestio?le

27

che. Ma solo gli ultimi dimostrarono nettamente I'esistenzadel flusso elettrico mediante l'introduzione dei due elettodi rispettivamente nel cervello e in un muscolo dell'animale. I due scienziati affermarono che i nei cervello che si sviluppa I'elettriciti, e cid b da intendersi per tutti gli animali vertebrati. Le direzioni generali delle correnti elettrofisiologicheandrebbero dal cervello al muscolo, dal cervello al cuore e dal muscoloal cuore. Sinteticamente Pacinotti e Puccinotti ammisero I'esistenzadi tre generi di correnti bioelettriche: la prima elettro-uitale vera e propria, la seconda e la tetza di carattere secondario, rispettivamente di natura tarmoelettrica ed elettrochimica. Ya perd naturalmente menzionato che anche la corrente elettrovitale i di origine elettrochimicain quanto scaturisce dal chimismo organico. E fuor di dubbio che nel corpo umano esistano correnti elettriche e lo hanno provato tangibilmente gli scienziati contemporaneicon I'ausilio delle moderne attrezzature. I recenti studi indicano due importanti correnti: quella bioelettrica cerebrale, collegata alla vita di relazione, la cui centrale di partenza d il cervello, e quella bioelettrica circolatoria di natura elettrochimica,operantesulla vita organicae che l.raper cenmo d'irradiazione il cuore. Queste due manifestazioni elettriche, che s'identificano con quelle elettlouitali ed elettrocbirniche del Puccinotti, sono nolto dif ferenti fra loro poichd i stato scientificamente sperimentatoche i flussi elettrocerebralihanno Lrn,rfrequenz,id'oscill,rzionesuperiore a quella degli c-]c t t r:ocircolatori.


28

29

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e sugg,estione

Il cervello b il centro piri importante che condensa bioeletticit). La massa grigia viene costantemente caticata dal tessuto interstiziale di sostegnodel.sistema nervoso cerebro-spinale (nevroglia), che E in relazione, attraverso i capillari, con la corrente elettrocircolatoria. Tra 1o strato grigio e la sostanzabianca si manifestano inoltre continui fenomeni d'induzione bioelettrica, con vibrazioni caloriche, meccaniche e luminose. Circa quest'ultime, sappiamo che, durante lo stato di veglia o lo stato onirico, si accendono e si spengono nubecole fosforescenti, la cui grandezza vaia da una punta di spillo a un massimo di cm. 2. Si crede che siano determinate dall'aprirsi dei circuiti elettronervosi. Queste luminescenze cerebrali furono persino fotografate (vedi: Calligaris Le Meraaiglie della Metafisiologia). La corrente elettrocerebrale sembra essere anche prodotta dalla condensazione nell'encefalo di quella elettrocircolatoria elaborata e trasformata. Ma tutto cib appare molto discutibile, mentre certe e molteplici sono le fonti della bioelettriciti. Lippman e D'Arsonval hanno affermato che principalmente sono le filuazioni dei liquidi in setti porosi e il fluire dei liquidi in tubi nonch6 le contrazioni e le vibrazioni di tutte le cellule, a originare grandi quantirativi di bioeletuiciti. <<Una delle fonti piri sicure >>scrive F. parodi 6 <<b Ia eletrificazione per sfregamento degli elementi costituenti il sangue, fra di loro e contro le pareti dei

vasi, sfregamento che B massimo nei capillari in ragione del loro piccolo diametro e della grande viscositi che in essi il sangue acquista. > Per comprendere bene la genesi della bioelettriciti per sfregamento, ricorderemo al lettore la teoria atomica della materia, per la quale sappiamo che ogni atomo non E che un microcosmo, come ci hanno rivelato gli studi di Rutherford, Soddy, Bohr, Perrin, ecc., con un nucleo centrale costituito da un agglomerato di vortici d'etere eletricamente positivi detti protoni e negativi detti elettrotti, mentte attofno a questa micromassain funzione di sole, gravita, su varie orbite simili a pianeti, una determinata quantiti di elettroni. Il numero e la disposizione di questi ultimi e la sruttura nucleare, differenziano i vari elementi. L'equilibrio atomico perb pub essere turbato da utti, scosse,sfregamenti, ecc., che causano la fuoruscita di elettroni dalle loro orbite generando cosl energia elettrica. Il lettore avri gii compreso come il forte sfregamento e il moto del sangue siano le sorgenti prime dell'elettriciti animale, tuttavia, anche I'azione dissociante del solvente sulle molecole in soluzione negli umori e nel sangue stesso, rappresentanoun'altra fonte tutt'altro che trascurabile di bioelettricit).

6 Elettrobiogenesi e stati patologici,Hoepli, Milano 1943.

I L CAMPOBIO-ELETTRO-MAGN ETICO UMANO La fisica c'insegna che non vi b campo elettrico senza il relativo campo magnetico. Abbiamo finora visto che I'uomo ha dentro di s6 manifestazioni elet-


30

Carlo Patrian

triche, quindi, applicando la legge menzionata, ogni organo umano genera costantementeattorno a s6 un campo bioelettroruagnetico che pud avere__ relazioni con i (bakras dello yoga, detti centri oitali dai teosofi, che sono delle aree eteriche circolari a livello dei vari plessi nervosi con specifiche funzioni extrasensoriali e biologiche. Il lettore sa benissimo com'B un campo magnetico. Basta infatti ricordare per un attimo una calamita posta sotto un cartoncino sul quale si uova della limatura di ferro; dando delle piccolissime scosse al cartoncino, la limatura si orienta mostrando lo spertro magnetico con le relative linee di {orza. I campi biomagnetici umani dovrebbero essere, grosso modo, analoghi a questo. Naturalmente oltre ad esserci una grande serie di questi campi in oscillazione, ve ne sarA logicamente uno generale che circonda il golpo come un'aureola e che a mio awiso E l'aura degli occultisti, la nuoola odica di Reichembach ,l'inoiluppo di prana dello yoga, il doppio eterico dei teosofi, 1'aureola pericorporea del Calligaris, I'emanazionedel Muller di Zurigo che egli denomin} antropoflur R. Conseguentementequesto campo biomagnetico, oltre ad essere un riflesso fisico, rappresenta anche un lato psichico; in una parola non d che uno strato, il piri materiale, de1 subconsciovero e proprio. IL SUBCONSCIO Daremo ora una breve, elementare spiegazionedi "subconscio". Per entrare in argomento bisogna logi

Ipnotismo, magnetismoe silggestione

)l

cirmenteparlare prima della coscienza.Tutti i filosofi c psicologi si sono cimentati per definire cosa sia ,,'ffettivamenteci,5 che chiamiamo io cosciente.Ognuno di loro ha spiegato il fenomeno in un determinato modo, perd esso restere sempre insoluto nel suo vero c profondo significato. Per il nostro studio non importa scenderea fondo nell'argomento, ci limiteremo ad alcuni ragionamenti indispensabili per ottenere almeno un concetto generico ma chiaro. Possiamo brevemente definire la coscienzacome il complesso dei'' pensieri, delle sensazioni'e degli atti individuali manifestati nel presente, poich6 il_presente E la realt), la veriti, la condizione per eccellenzadello stato cosciente. Di questi vari fattori il piri aderente d naturalmente il pensiero che sinteticamente B costituito da atti mentali che sono collegati fra loro e che esprimono interiormente idee, esseri e cose, attraverso I'ausilio di conuenzioni intellettuali determinate dal linguaggio. L'insieme di queste convenzioni mentali forma il patrimonio culturale e intellettuale d'ognuno, che perd rimane in alta percentualepassivo, in quanto I'attivit) mentale cosciente richiede i pochi atti mentali che al momento necessitano.Implicitamente abbiamo ammesso un archivio mentale che trattiene tutte le idee, passandoal mornento opportuno quelle richieste al lato cosciente. Questo archivio d il sabconscio. L'essere umano, quando inizia i\ suo ciclo vitale, comincia a influenzare quella sensibilissimaparte psichica che E il subcosciente.Tutta la vita non b che un raccogliere impressioni e rielaborade. Il subcosciente coordina queste impressioni secondoun deter-


)2

Carlo Patrian

minato modo che ne permette il riaffioramento in seguito ad automatismi d'associazionimentali. Il sqbconscio non b perb un semplice e meccanicoraccoglitore, ma esamina cib che archivia, e, se il caso lo richiede, 1o pondera e vi ragiona sopra a tal punto che, al riaffioramento cosciente, le idee sono modificate, abbellite e migliorate. Queste elucubrazioni possono esserefulminee o possono avvenire dopo un lasso di tempo: cid dipende da rapide associazionio da periodi di tiposo della coscienza,come il sonno' Ecco perch6 7l sonno porta consiglio; infatti, mente il coiciente non b occupato da nessuna attiviti mentale, il subconscio,non essendo influenzato da nuove impressioni, riesamina ie altre clando la precedenzaa quelle maggiol'menteimportanti o maggiormentevive. Il maggior numero di invenzioni - possiamodir tutte - sono scaturite da pronte associazionio da elucubrazioni nel profondo psichico. Cosi Nervton dedusse cialla caduta di una mela le leggi di graviti universali, Galileo Galilei clali'osciilaredi una lampada nel Battistero di Pisa concepi le leggi del sincronismo, Galvani dalla rana pervenne all'elettriciti, Sfatt dal coperchiodi una pcntola sollevatodal vapore inventi'r la relativa macchinaecc. Lzr memoria stessaB esclusivodominio del subconscio. Lo studente che impara r:na poesia ripetendola continuamente,orieina una setic d'impressioniuguali che restanofotografatesulla lastra psichicacon particolare rilievo. Lo stuclentepoi pensa ad aluo, se ne va magari a giocareal calcio.Riprendendoin seguito i versi, si accorgedi avere nella mente il componimento poctico bcn pifr lucido e chiaro di prima' In-


Ipnotismo, magnetismo e suggestione

31

fatti il subcoscienteha sviluppato nel frattempo questc impressioni ricevute con particolafe fofza, deterrninando cid che figurativamente possiamo chiamare Iotografia positiva. ljntriamo in un ufficio qualunque: vediamo seduto ,rlla scrivania un contabile alle prese con i suoi conrcggi. La rapidit) con la quale svolge ad esempio Irrnghe somme a mente, dipende anche qui dalle 1'r'imesuggestionipiri volte ripetute che hanno creato {lucgli automatismi psichici che permettono alla codi stabilire celermentei risultati convenzionali. ','icnza ll subconscioperd non opera solamente nel campo rrrtcllettivo,ma altresi in quello fisico e fisiologico. Ititornando con la mente nelfufficio del contabile, ,,sscrviamodi fronte a lui una dattilografache veloce t sicura batte i tasti della macchinada scrivere mentre ,..,n gli occhi segue lo stenoscritto precedentemente Vcrgato.Di tanto in tanto osserva il foglio sul quale 'i delineano nitide e ordinate le parole. Ogni suo ,lito ha precisi tasti da colpire, i movimenti nel loro insiemesono disinvolti e armonici. Anche questo fatto ,lipendedal subconscio,precisamenteda quel lato che r,iccogliee serba 7a memoria dei ntouiriaenf1.Si sono rrvute le naturali difficolti iniziali ma I'allenamenro t'ontinuo ha dato vita a ricordi di movimenti che poi \()no entrati a far pate dell'archivio psichico. Ugualnrcnte si pud dire del nuoto che dopo il necessario ,r,klestramentodiventa naturale e spontaneo, del pattinrggio, del tennis, del calcio, del ballo ecc. Cosa dire poi del subconscio quale artefice della l)()rtentosa e mirabile macchina umana in perenne rrrovimento, brulicante di vita in ogni piri recondito

Tes t pend o l a r e ( p a g . 1 4 9 ] ,


34

Carlo Patrian

punto? Esso infatti presiede alla vita fisiologica: governa la digestione e i moti peristaltici, la respirazione e l'ossidazione,la circolazione sanguigna,I'assimilazione e la diassimilazione,presiede ai sensi ed i particolarmente collegato al sistema nervoso ed endocrino ecc. ---' Ma il subconscioB qualcosa di ben piri complesso e meraviglioso di quanto sin qui esposto. Stando agli studi del dottor CglLigaris, profondo e valente studioso noto per le sue varie e ponderose opere, la subcoscienzaumana non sarebbe che un riflesso delI'Universo. Questo studioso scrive nel suo libro -l:: Merauiglie della MetalisiologiaT (p. tl2\: <<...la subcoscienzadell'uomo sarebbe in relazione, anzi in intimo rapporto con quella che viene chiamata la Coscienza universale. Quest'ultima considerata anche come un deposito cosmico... Se questo concetto fondamentale corrisponde alla realt), d ben concepibile adunque il fatto che nel nostro subcoscientesia proiettato e depositato, come io sono convinto e sostengo fermamente, tutto l'Universo. )> Questa teoria, il medesimo autore la conferma ripresentandola in modo piri avvincente nell'altro suo llbro Telepatia e Radio-onde cerebralls dove (p. 101) scrive: <<Tutto quanto avviene nell'Universo b raccolto e depositato nel piano della subcoscienzadi ogni essere umano che pub diventare onnisciente e onniveggente quando questi depositi affiorano sul piano della sua coscienza.)> 7 Ed. Vannini,Brescia1944. 8 Ed. Vannini,Brescia1946.

( lapitolo secondo:

Tecniche preliminari di sviluppo ipnomagrretico

/II,CUNE FONDAMENTALI RACCOMANDAZIONI Coloro che seguiranno queste tecniche, dovranno farlo con la massima serieti e concentrazione: due fattori essenziali,poichd se i neofiti prendono la cosa con leggerezza,siama noi i primi a sconsigliarli. Esortiamo caldamente alla seriet) ed alla fiducia. IJ opportuno che le esercitazioni vengano fatte con ritmo crescente senza che affatichino eccessivamente, poichd I'aspirante pub andare incontro a spiacevoli conseguenzeevitabili solo con la moderazione e la cliscrezione.E riptovevole il volersi misurare con esercizi richiedenti una possibilit) psichica superiore a quella raggiunta. Alla stregua di qualunque arte, anche nel nosffo caso non i detto che si riesca subito. Qualche allievo ha durato fatica nel riuscire perfettamente in certi csperimenti, ma con la costanza ci b riuscito.


)6

Carlo Panian

UN IGIENICO REGIME DI VITA E ESSENZIALE L'alimentazione vegetarianae assai utile alla salute e allo sviluppo psichico. Seguireuna dieta vegetariana d un sano modo d'alimentazione. Infatti, escludendo il notevole vantaggio {isico, come b asserito da famose personalit) del campo medico, rimane il grande giovamento che ne risente tutto il lato psico-emotivomentale, e che b per il nosto studio molto importante. Senza scenderein particolari per dimostrare che il vegetarismo E piti numiente, o che l'alimentazione carnea favorisce molte malattie, o che d un regime naturale che dona maggior f.orza e vigore e che non porta all'intempemnza generalecome le carni, d.iremo che l'alimentazione vegetale favorisce I'estrinsecazione delle facolti occulte. Cid ts confermato da tutte le Scuole antiche e moderne, orientali e occidentali. L'alimentazione in generale non solo agisce sul fisico ma altresi sugli altri corpi vibratori, sull'asrale e sul mentale. Se I'alimentazione non d pura, intralcia qualunque evoluzione occulta. All'occhio del veggente, I'uomo che mangia cafne e si costruisceun corpo grossolano, ha un aspetto spiacevolee volgare, mentre, nell'uomo vegetariano, il fisico E pi6 sottile, i sentimenti pi6 elevati; egli ha un piri facile dominio sul corpo fisico e sulle emozioni, una grande limpidezza mentale, vantaggo per qualunque studio. Con il regime vegâ&#x201A;Źtariano, si riesce molto meglio nelle varie attiviti, si d meno suscettibili, si possiede molta pazienza e ci si padroneggia,senza poi citare

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

)t

i vantaggi favorevoli nell'estrinsecazione del magnel l \ mO -

A qualcuno sembrer) impossibile di potersi nutrire strrza I'aljmento carneo, definito il ,,cadaveremani1,olato",ma basta osscrvarela grandissimaquantita c' la svariatezzadej prodotti vege"tali l.l q""firi prJ I l rlrre sostanziamento. perb sapersi alimentare secondo un certo .Risogna .'itcrio, e non mangiando esclusivamente insalata. I volumi su una scientifica alimentazione vegetariana .ono molti. I1 lettore in essi potrd trovare speciali r rcctte mangiando cosi cibi sani e gustosi e favorendo Jo sviluppo ipnomagnetico. Il passaggiodalla dieta_normale a quella vegetariana deve avvenire in modo graduale. Se vi sono difIicolti i preferibile Iimitarsi a ridurre l,uso della carne e derivati. Il dottor G. Ciaburri nel libro Cucina oegetariana (Sperling,eKupfer, 1965) ha scrjtto: <<Da un artento csame della dentatura dell'uomo e del suo appaato gastro-intestinale si rileva chiaramente come queste parti siano idonee a una a]imentazione tutto affatto diversa da quella comunemenre adottata. per dirla con un termine assaipoco tecnico, I'uomo b un essere truglvoro e non carnivoro come i numerosi pregiudizi csistenti in tema di nutrizione possono fu, .r"d.r". Le sostanzebase dell'alim.nrurion. dell,uomo sono: le proteine, i grassi e gli idrati di carboni,o oltre alle vitamine, alle diastasi, e ai sali minerali. Sostanze (lueste che si rovano tutte nei vegetali e in quantit) clavverosufficienti, si che risulta .J.pl"t...nte priva <li fondamento Ia prevenzione che la cucinu vesera-


18

Carlo Patrian

ilana sla deltcrtarla o comunque quella a base di carne. >>

Ipnotismo,magnetismo e suggestione meno nutriente di

LE PRATICHE PSICO.FISICHE DI SVILUPPO GENERALE Il lettore che si accingeri a eseguire gli esercizi psico-fisici che man mano illustreremo, non pensi di svilupparsi magneticamentein pochi giorni. Innanzitutto diremo che lo sviluppo psichico non richiede un tempo preciso e ben stabilito per tutti, ma b in relazione alle condizioni psichiche ed eletttobioiogiche individuali che variano da persona a persona. Per riuscire nell'ipnotismo necessita in linea di massimauna preparazionepsichica di un mese e mezzo o due di coscienziosi esercizi, compiuti almeno ogni giorno; ma ripetiamo: alcuni studiosi riusciranno prima nell'intento, alri invece dopo il tempo accennato, tuttavia sarh saggio per tutti iniziare a ipnotizzare realmente alla fine del secondo mese senza tema d'insuccessi. Le pratiche che esporremo permettono in particolar modo il potenziamento bioelettrico e lo sviluppo psichico generale, in quanto tutte le varie conquiste occulte richiedono preparazioni che hanno inizialmente molti punti in comune, per poi sfociare nella branca specializzata: chiaroveggenza, telepatia, taumaturgia, medianiti, magia, ipnotismo. Il lettore pratichi seriamente e con fiducia i vari esercizi e ricordi soprattutto che sviluppo ipnoma-

)9

significa potenziamentovolitivo, mentale e il1)ctjco r) loclet t t co per sonale.

I,'I Mil|OBILITA' PSrcO-FI SICA I']<IMA VIA PER L'AI]TOCONTROLLO Apparentemente potr) sembrare un banale eserci_ z.io, ma in realti si tra.tta di un esperimento psicoiisico di sicura e considerevole efficacia. Esso agisce 'irnultaneamentesui due lati dell,essereu*rno, ,u ,lucllo fisico vero e proprio, arrecando un bene{ico e calmo e su quello psichico, attenuando e _riposo, t,,.lando la confusa marea di pensieri . li ,.ntim.nti chc si accavallanonella ment;. L'uomo immerso quotidianamente nell,immenso ,linamismo che richiede la vita a.U. g.una metrol','li, non puo non trovare in questa pr"^tic^una giovcvole fonte di nuova energia e di b.nLsr.re generale. Di preferenza l,immobilit) psico_fisica andr) ese;;uita la sera nel silenzio della propri ,umrr^. Lo spcrimentarore si coricheri o si ^ dlsiorra su una conroclapoltrona. Dall,jnizro dell'esperirn"n,o sino alla line, il corpo dovrA essere irnmobile e abbandonato, Lr mente non si soffermerd su nessun pensiero: non ,|,'lvri asso.lutamenterivolgere l';nt.lt.tio-n 6 agli afl:rri, n6 ai divertimenyi-,nd agli affetti. Cid apparird rnizialmenteun po' difficoltoso, ma Ia ripetizionedel_ I cserclzlo permettera di riuscire sempre meglio in tluesto ri.lassamentodel corpo e della mente, .h. ,ron ,lovri in nessun modo te.minare nel rnonJo-d.i .ogni. I-o sperimentatore sia ben sveglio, anche se immo_


40

Carlo Patrian

bile, con gli occhi chiusi e con la mente completamente svuotata e isolata. Durata minima 15 minuti'

COME AIUTARE LA CALMA E L' I MTMOBILITA'MENTALE Per agevolare I'esercizio ora descritto, si pori rivolgere l'attenzione alla sede della coscienza,al lobo bioelettrico frontale, convergendo la concentrazione su quei punto della fronte dove pi6 sotto ittizia il naso. Bisogner) fare in modo che i pensieri non fluiscano, nel caso contrario si pronunzieri mentalmente la consonante n cosi: nnnnnnnnnn.", o qualora tornasse di maggior aiuto, si pori pronunziarla addirittura verbalmente, ma un po' in sordina. Qualcuno invece si potri avvalere del metodo mentale rappresentativo,e in questo caso immaginerd che i pensieri uscendo dalla fronte vengano troncati e tagliati da una spada mentale, tecnica questa familiare ai tibetani, e il lettore ne sperimenter) da s6 la grande efficacia.

LA GINN,ASTICAAUMENTA LA ALE BI OELETTRICITA' PERSON Poich6 la ginnastica E di sommo giovamento per lo sviluppo bioelettrico, indicheremo brevemente aldel cuni semplici ma importanti esercizi ginnici al vovigore maggior che daranno noti resto ben stro corpo e contemporaneamente stimoleranno la

Ipnotisno, magnetismo e suggestione

4I

circoiazione e f irradiazione magnetica. Immagazzinerete cosi salute e terrete a rispettosa distanza molti rnalanni, mentre serberete il fisico giovane e forte. ()ueste pratiche andranno eseguite tutte le matrine metodicamente,ogni esercizio andr) ripetuto almeno tre volte, aumentabili, sincronizzandolocon la respi razione che deve essereritmica, profonda e completa. La ginnastica verrlr eseguita con energia ma non con violenza, dopo di che si potri prendere una doccia l'rcdda che favorisce e accelera la circolazione e stirnola le funzioni organiche, Al contrario d consigliabile la doccia calda a coloro che hanno un fisico nervoso o debole. Prima, con enrambe le mani, si massagger)tutto il corpo, cominciando da un piede, risalendo per la gamba, massaggiandopoi I'altra, la schiena, il ventre, il torace, le braccia e il volto. Si rammenti che il massaggio aiuta la traspirazione cutanea, rende elastici e rinvigorisce i muscoli, stimola in modo speciale la circolazione sanguigna,calma e tonifica i nervi, fa sparire foruncoli, rende piri morbida I'epidermide digrassandola. Ecco, quindi, sette esercizi da eseguireda tre a sette volte ciascuno: 1 ) Piegare avanti e indietro la testa, rotearla ai lati. 2) Mani ai fianchi, roteare il corpo da sinistra a desna e viceversa, quindi piegarlo avanti e indietro. l) Braccia in avanti, spingerle indietro ofizzontalmente inspirando, poi riportarle nella posizione primitiva e ripetere. 4) Braccia in alto, gambe rigide, toccare le punte dei piedi. 5) Fare delle flessioni sulle ginocchia.


/a

Cailo Patrian

6) Gambe divaricate, braccia tese ai lati, chinarsi roteando il torace in modo di toccare con la desra il piede sinisuo, ripetere I'esercizio con I'altro braccio toccando I'altro piede. 7) Sul tappâ&#x201A;Źto, petto e ventre rivolti a terra, corpo rigido, sollevarsi a f.orza di braccia, appoggiando le palme delle mani sul tappeto I.

GINNASTICA BIOELETTRICA' IMMOBILE" La ginnastica precedente aumenta Ia bioelettriciti con il movimento, quest'altra invece ottiene un risultato analogo con I'assunzione di una posa e con la immobiliti rnqscolare, accompagnate da una tensione interna delle fibre in seguito allo stimolo e alla concenffazione della volonti. Questi esercizi, che rinforzano straordinariamente i muscoli rendendoli sempre pi6 elastici e facendoli aumentare di volume, andranno eseguiti lentissimattente e, se possibile, a corpo nudo davanti a uno specchio, allo scopo di ossetvare attentamente il rigonfiamento e lo sforzo muscolare, stimolandolo con la mente e addesttando in pari tempo quest'ultima alla concentrazione e alla proiezione. Si badi in modo particolare ad assaporare, percepire, ascoltare, con somma attenzione le varie tensioni, i vari sfovi muscolari; bisogner) in breve con-

I Altri importanti e taccomandati esercizisono espostidettagliatamentenel volumeYoga, ed. Sperling& Kupfer.

Ipnotismo,magnetismo e suggestione

43

(ct)trafe la mente sui muscoli azionati pet ricorderne l,t scnsazioneprouata. Ogni esercizio * da ripetersi tre volte, aumenralrili con I'allenamento quotidiano si suddivide in rlLllttfo fasi successive:1.) assumereI'eventualeposa; .l) graduale tensione muscolare; 3) concentrazionesu .li essa;4) quando i quasi al massimomantenerlaper ,rlcunisecondi,poi rilassarelentamentei musco[ sino .r cornpletadistensione. Questa ginnastica "immobile" presenta un indiscuribile vantaggio rispetto al7'altra, perch6 pud essere rlrnpiuta in qualunque momento della giornata stan,lo anche perfettamentevestiti, in piedi o seduti, in rrfficio o in tram ecc. senzache nessunose ne accorga, Ir;rsta avere un minuto libero per impiegado nella tcnsione muscolare di un braccio o di una gamba o tl'cnffambi, accumulandocosi sempre maggior potere c rnagnetismo. 1) Esercizio fondamentale (in piedi). Braccia conserte, mani distese o strette a pugno, collocate ai lati ,lcl toraceo sotto le ascelle.Gambe e piedi ben uniti. lrrspirare profondamente, tendere progressivamente rrrtta la muscolatura. Premere le braccia contro il roface, e ginocchio contro ginocchio; trattenere il lespiro espirare mentre Dengonorilassati i muscoli. 2) Yariarc I'esercizio precedente ponendo le bracr'irr tese verso il basso dietro la schiena, agganciando le mani fra loro. Tendere i muscoli (: tm). 3 ) Sempre in piedi agganciarele mani al di sopra ,lcl capo formando un cerchio con le braccia (tm). 4) Piegare le braccia in modo da posare le mani


44

Carlo Patrian

sul petto avvicinandoal torace i gomiti, stringere le mani a pugno (tm) 5) Variare il n. 4 piegando il braccio destro, l'altro abbracceri il petto e la mano premeri i muscoli (tm). della spaila destra subito sotto la scap<-'la 6) Spostareindietro il capo, contrarre i muscoli della gola. 7) Agganciarele mani dietro la schiena (tm). 8) Agganciarele mani davanti al petto (tm). 9) Stringerecon la mano destrala sinistra,davanti al petto, palmo contro paimo. Ripetere invertendo. 10) Agganciare le mani medio con medio a uncino, tendere come il solito lentamente. Compiere questo eserciziocon turre le altre dita. 11) Stringere i pugni fortemente serrando un tappo o un gomitolo di corda. 1.2) Posare le mani sul tavolo, ialzaile un po' premendo fortemente con le punte delle dita. 13) Mettere il pollice di una mano contro quello dell'alma, quindi premere fortemente. Alternare le altre dita, ossia indice contro indice ecc. poi pollice contro indice, medio, anulare, mignolo, invertire I'eserciziocon l'altra mano. Questo eserciziolo raccomandiamovivamente in qlranto eccita e favorisce 1o sviluppo delle radiazioni bioelettriche digitali, come d'alrronde tutti gli alri esercizi che mettono in azione i muscoli delle dita e delle mani. Molte ptatiche analoghe il lettore potrh trovarle da s6; si consiglia perd di eseguirle con speciale lentezza.

Ipnotismo, magnetismoe suggestione

45

I,I'RCHE,LA GINNASTICA AUMENTA LA BIOELETTRICITA' Per chiarire la considerevoleimportanza della gin_ r)rrstica,ricorderemo che i muscoli e la loro attivit) sono fattori basilari nella genesi e nella condensaziclne rlcll'elettricit) umana Tutti sanno che i muscoli sono costituiti da fasci .li fibre esilissime che possono presentare strie perpcndicolari al loro maggior asse; i cosiddetti muscoli striati sono quelli che possono essere contratti dal_ I'azione della volont) ed, occultisticamente parlando, questa suprema facolti ha una esotericarelazione con cssi: rinforzando i muscoii si potenzia di riflesso la volonti. Da qui deriva un altro motivo per esortare ,rlie pratiche ginniche, che devono .rr.r. *it. al vivo .lcsiderio di sviluppare e ruf.forzare la propria vo_ lont ) . Anche nei muscoli, come in ogni altro organo, troviamo i ciue poli bioelettrici: quello positivo pa_ renchimatoso (mioletnma), I'altro negativo connetti_ vile (sarcolemma) che avvolge le fibrille striate ed d una sostanza gtanulosa e nucleata; I'esperienza ha confermato che essa ha una forte resistenza chimica c conseguentementela sua capacid elettrica i maggiore di quella del miolemma, ed d derivante dal rotale bioelettrico dei corpuscoli granulari. Inoltre le snie nere di Amici, isolanti, e quelle bianche di Ken_ sen, conduttrici, creano e completano con le loro propriet) di semiconduttivirA e conduttiviti il con_ ,lensatore muscolare. Il sangr,re,attraverso i capillari, carica I'elettrodo negativo elevando la differenza di


46

Ipnotismo, magnetisuo e saggestione

Carlo Patrian

potenziale rispetto al positivo parenchimatoso.I movimenti e le tensioni muscolari stimolano e accentuano la circolazione sanguigna e la respirazione, tendono sempre piri a generare e a condensare la bioeletuiciti, poich6 essi hanno una costituzione di veri e propri condensatori. <<Dato lo sviluppo >>scrive Parodi 2 <<delle masse muscolari, la funzione di questo tessuto assulneun'impottanza di prim'ordine, sia come generatore che come ffasformatore di f.orza elettrica. L'attivit) muscolare si rivela pertanto come elemento indispensabilealla vita delle cellule di tutto il corpo, fatto questo che giustifica la necessiti delI'esercizio fisico per mantenete o ricondurre il cotp,o allo stato fisiologico. >>

VISUALIZZAZIONE DELLA GINN,4.'TICA MUSCOLARE Questo utilissimo esercizio che vitalizza I'immagi nazione e la concentrazione,non B che il riflesso mentale della ginnastica f.a'tta,La sua riuscita dipenderd in gran parte dall'impegno col quale avrete osservato, davanti allo specchio, i movimenti e le tensioni dei vostri muscoli, poichd questa pratica mentale consiste appunto nell'eseguire, con I'immaginazione, gli esercizi realmente compiuti e nel ricordarne le sensazioni di slorzo e di noaimento. Il raccoglimento e la penombra favoriranno I'esecuzione.Si chiuderanno mol-

2 Elettrobiogenesi e stali patologici, Hoepli,

Milano

1943.

47

lcmente gli occhi eseguendo anche il rilassamento, quindi nel quadro mentale ci si vedrd effettuare la ginnastica; la durata della concentrazionesari uguale rr quella della ginnastica fisica. I muscoli in ogni loro cellula veranno stimolati dalle vostre radiazioni mentali visualizzanti. Il pensiero - se concentrato lungarnente e con forte immaginazione- ha grande potere sulla materia e, sia pur con lenta azione,la plasma e nrodifica secondo I'archetipo visualizzato. Yisualizzatcvi chiaramente e fiduciosamente sani. forti. muscolosi, e lo diverrete.

I MOVIMENTI

F/"'ICI

CONTROLLATI

I movimenti corporei che stiamo pet indicare rla eseguirsisotto il controllo costante della mente introducono alle fasi di concentrazionee sviluppano maggiormente I'autocontrollo mentale ed emotivo a causadel loro operare sui centri e sui circuiti bioelettrici. Accenniamo ad alcune pratiche fondamentali, il lettore a piacere potri escogitarne altre. Quelle che segnaliamo sono perd le piri importanti e andranno fatte con viva attenzione. 1) Stando seduti, tendere la gamba destta ed eseguire con la punta del piede cinque giri descrivendo nell'aria dei cerchi, i quali naturalmente al principio non saranno certo pedetti; perb lo scopo di questa pratica mira appunto a renderli sempre piri precisi e a dare una certa padronanza dei nervi specie per i movimenti che andranno compiuti lentissimamente.


48

Carlo Patrian

Il lettore, fin dalle prime prove, si accorgeri che il piede si muovera a scatti; la pratica deve eliminare questi piccoli moti che non devono avvenire. Si ripeta I'esercizio con I'altra gamba, quindi con tutte e due contemporaneamente. 2) Si vari il n. 1 muovendo il piede dall'alto in basso e da sinistra a destra. La nente - non ci stancheremo di ripetedo d.eae assorbirsi interanente in questi spostamenti, e la respirazione dovri essere ritmica. 3) Si apra un braccio all'infuori, poi lentamente lo si pieghi sino a formare al gomito un angolo retto, ci si fermi un attimo, quindi si proseguafino al petto. Dopo una pausa si ilaccia la strada percorsa. Alternare il braccio. 4) Si sposti la testa a sinistra e a desra, tenendo ben fermo il torace. 5) Si effettui il n.4 ma solo con gli occhi e con la solita estrema lentezza. 6\ Si chiuda la mano a pugno, Ia si apra osservando bene ogni movimento, poi la si richiuda, la si riapra ma distendendo dito per dito lentamente. 7) Si formi con la mano il pugno, si allunghi I'indice e 1o si faccia roteare a cerchio varie volte. Eseguire questi piccoli cerchietti con le altre dita. 8) Si prenda un cordoncino lungo 30 cm sul quale precedentementesi saranno fatti diversi nodi a mo' di rosario, e lo si scorta nodo per nodo, concentrandosi nei movimenti per bene e sino in fondo. Eseguire in sensoinverso.

Iptoti,rnzo,

magnet$rto

e saggeslione

49

L' AUTOCONT ROLLO JEN.,ORIO,' Attraverso i cinque sensi l,uomo d collegato al mondo; egli vede, sente, odora, gusta a toaau, *, in realt).non si preoccup, di osse"rva.. U.n" Ie varie sensazioni.Da cid risulta una conoscenzasolo appa_ renrementeprecisa. F sufficiente che il lettore osservi per vari minuti la tacciata della sua casa per accor_ gersi che quanto detto â&#x201A;Ź esatto: quanti J.tt.gli nuoui appariranno; cose sempre viste, ma mai veramente percepite; la visione nel suo insieme sernbrer) una novit). Questo vale non soltanto per la vista ma anche per tutti gli altri sensi. Una pratica di una certa importanza sari dunque quelra di dedicare alcuni minuti ar gtorno per mettere sotto il controllo della concennazione mentale e della volonti i vari sensi. Tenete con voi, per una settimana o due, un oggettino sem_ plice, come un minuscolo soprammoUitJ'ai legno o di ceramicae, quando avete un minuto di tempo libe_ ro, osservateil piccolo oggetto in ogni minimo particolare. Quando sari divenuto famitia=re anche al tatto, sostiruirelo con un alro piri complesso. L,udito si potri allenarToaguzzandoI'a ttenzione alle percezioni _ : quando per esempio trasmettono alla mdio della mu_ sica, si cercher) di distinguere e di seguire solo uno clei vari strumenti. Cosi, se per caso .iod" una con_ versazione fra diverse persone, si fari in modo di ascoltarne particolarmente una; fra molti rumori ci si potr) concentrare su uno solo ecc. Anche questi esercizi, apparentemente insignificanti, poten ziano Ia volont), aiutano Ia concentrazionee affinano molto le


Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

sensazioni,specialmentese si associanoalla respirazione.

b)_in un soggettosano,a pariti di tempo di carica, i globuli rossi immagazzinano piti energia atificiale che non il plasma;

50

STATICO IL SANGUECONDENSATORE E ACCUMULATORE BIOELETTROCHIMICO I poteri ipnomagnetici sono in sftetta relazione con la carica bioeletrica del sangue. Quest'ultimo, secondola teoria di Laville, venne in un primo tempo consideratocome un generatoredi elettriciti, il quale, unito ai tessuti,forma una pila idroelettrica.Il sangue (emogiobina-plasma)b di polo negativo, mentre i muacido di sod.) sono di natuscoli (glicogeno-fosfato, ra positiva, separati daTlazona porosa dei capillari. La teoria di Laville non corrisponde alla realt), come hanno dimostrato le esperienze elettrochimiche di F. Parodi e di Fausto Bruno, secondole quali il sangue manifesta eietricamente due segni opposti le cui cariche si trovano rispettivamente nel plasma e nei globuli rossi. Perd il suo modo di comportarsi nei vari esperimenti ha permessodi affermare che non si tratta di un polo della pila idroelettrica, bensi di un sistema elettrico condensantee accumulante.Dalle ricerche dei due valenti studiosi italiani risulta quanto segue: a) tanto i globuli rossi che il plasma possono essere caricati indifferentemente sia con corrente di segno negativo che con corrente di segno positivo; il segno della carica acquistata d quello della polarit) deila corrente caricante:

51

c) i globuli rossi restituisconoI'energiain un tcm_ pi,: lungo che non il plasma, , puriL di intensiti T di carica; in alre parole i globuii ror.i r.pp.erenrano un accumulatoredi pi6 elevatacapaciti; d).il sangue preleuato a digiuno presenta spesso caiche maggiori di quello preliaoto iopo i pasti; e) il sangue di un animale pud perfettamente cari_ care queilo di un altro animale, anche rli specie diver.sa(pecora-uomo); f) il sangue di un animale sano presenta cariche spontaneed'intensiti maggiore che non quello di un animale malato e ha tendenza a scaricarri .on _.ggiore lentezza; g) il sangue, tanto del sano che del malato, pre_ senta cariche, anche se si mette al riparo da fenomeni di ossidazione separandolo dal .o.riurro diretto con I'aria per mezzo di uno strato di olio di paraffina. E. importante dal punto di vista biologico, per quel, lo che verri, aver rilevato che il sangul, p., il fatto di comportarsi come un particolaa. u-..,rrnr:l"tore, assume il segno della foiza eletffica che lo carica; esso penanto trasmette ai tessuti cariche negative o positive, secondoche le cariche prevalenti ,bbirrro ,"gno negativo o positivo. Escluso che esso sia una pila idroelettrica, abbiamo visto che alcuni fenomeni iniziali lo farebbero awi_ cinare al condensatorestatico, ma altti fenomeni di-


52

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

namici lo fanno avvicinare anche meglio agli accumulatori elettrochimici. Il caricamento naturale del sangue avviene in vari modi: per sfregamentocome descritto in precedenza, attraverso la respirazione, e per induzione catanea delle cariche atrnoslericbe: da cib I'importanza di adeguate respirazioni per aumentare i propri poteri bioelettrici e di bagni d'aria i quali permettono le salutari induzioni bioelettriche. Il valore dei bagni d'aria verr) maggiormente afferrato se esamineremo gli scambi ionici fra I'atmosfera e il sistema bioeletuico sanguigno.

densatore, ne risulta conseguentementeinfluenzato. Infatti e stato constatato che l'atmosfera positivamente ionizzatab dannosa per I'organismo animale, come c'informano gli studi e le ricerche di Gaspari, Aschki nas, Cermark, Sokoloff, in quanto diminuisce la stabiliti dei colloidi favorendone la precipitazione, mentre I'aria negativamenteionizzataesercitauna benefica azione,ii che t confermato dalle esperienzedi eminenti scienziati, in prima linea dai russi Tchijevski, Utz, Nikonov ecc. Gli ioni negativi accresconoI'emoglobina, diminuiscono la sedimentazione, stabilizzano maggiormente i colloidi, favoriscono la leucocitosi, originano nelle persone deperite un notevole rinvigorimento generale, influiscono favorevolmente sul sistema nervoso ed endocrino, stimolano la riproduzione cellulare ecc. Gli ioni negativi agiscono sul sistema elettrico del sangue aumentandone il potenziale. Fra sangue, tessuti e atnosfera vi b un continuo scambio di energia, in modo che se I'aria presenta una deficienza di ioni negativi, l'uomo ne risente subito fisicamente. E stato notato che gli aggravamenti delle malattie e le morti coincidono con i periodi di diminuzione del potenziale terrestre. E Parodi 3 al riguardo scrive: < I peggioramenti e la morte potrebbero intervenire per carenzadi cariche atmosferiche o per scarica eccessiva: il sangue del malato, per le alterazioni eletrochimiche della sua struttura, perde le sue cariche negative in proporzione maggiore di quelle che pub

: Il condensatorecielo-terra e gli scarubi ionici t'ra il sistcnzaelettrico tlel sanguee I'utinoslera L'uomo vive costantementein un grande condensatore le cui poderosearmature sono il cielo, di segno positivo rispetto alla terra, e il suolo, di carica negativa, mentre l'aria costituisce il dielettrico. La differenza di potenzialefra queste due colossaliarmature genera cosi un campo elettrico nel quale le cariche atmosferichesi dirigono in basso,se di natura posi tiva, e in alto, se di segno opposto. Oltre al campo elettrico, si forma naturalmente anche quello magnetico, che \7. M. Elsasserattribuisce particolarmente alle correnti termoelettriche originate in prevalenza dalle radioattivit) terrestri. Siccomel'uomo nel suo complessoE un altro con-

I V . nota n. 2.

5)


54

Carlo Patrian

captare, aumentando in tal modo anche le dispersioni >>.

La respirazione fonte di caricarnento ionico del sangae e di potenzianento psico-fisico La rcspirazione aumenta considerevolmente la carica eletmica del sangue(Tchijevski) e quindi del fisi co. Per aumentare volontariamente il potenziamento bioelettrico, bisogna dedicare una particolare attenzione a questa importante attiviti fisiologica la cui azione si riflette singolarmente anche sulla mente cosciente e subcosciente,poichd d stato constatato che le respirazioni volontariamente eseguite,lente e ritmiche, hanno un effetto psichico sedativo: calmano i tumulti subconsci, portano benessere,ffanquilliti e sereniti di spirito, menre le respirazioni rapide determinano il contrario. Il lettore trarrh grande giovamento se collegheri I'immobilit) fisica a lente respirazioni. L'attenzione dovr) essere rivolta ai moti calmi e ritmici delle inspirazioni e delle espirazioni, e si tratterr) I'aria alcuni momenti prima di espellerla. Si badi soprattutto che le respirazioni assumanotre aspetti: di vitaliti, vigoria e potenza pet l'inspirazione, di calma, assorbimento e fiducia per la ritenzione, di rilassamento, distensione e abbandono per l'espirazione. Il lettore ricordi che queste tre fasi influiscono efficacemente nella concentrazione, nella meditazione e nella suggestione.

lpnotisno, magnetismo e silggestione

55

LA RESPIRAZIONECORRETTA L'uomo appartiene all'ordine dei vettebrati e piri particolarmente alla classe dei mammiferi. I vertebrati respirano attraverso il condotto naturale che b il naso, e ben raramente attraverso la bocca. Molte l)ersone perd respirano con la bocca, che non offre ,rlcuna protezione agli organi respiratori, mentre le nrucose del naso trattengono le imputiti atmosferiche, e I'atia cosi purificata raggiunge i polmoni. E stato osservato che le persone che respirano con l,r bocca, sono in una certa percentuale piri soggette rrlle malattie, e tutto cib avviene perch6 I'aria non i :tcttlizzata attraverso il naso. Eminenti medici hanrro confermato che I'aria, passandoattraverso il naso (' raggiungendoi polmoni, differisce daLL'ariaatmosferica come I'acqua distillata da quella di una pozzanghera. Dal lato esoterico la tespirazione nasale B perfetrirmente corretta, mentfe se avviene attraverso Ia lrocca sorgono non lievi inconvenienti: le due corrcnti vitali, sfocianti nelle due narici vengono disalicvolmente alimentate e quindi I'equilibrio eterico i' compromesso. Noi respiriamo male, senza ritmo, affrettatamente,\ rrnpedendouna perfetta ossidazione.E I'assorbimen- \ to dell'energia vitale b ridotto al minimo. Per la rcspirazione corretta, dovrebbero intervenire tutti i rrrtrscoli addetti a questa importante funzione, che .,'no quelli pettorali, addominali, quelli sotto le ascell,' rri fianchi del torace, nonchd quelli situati nella ''elriena.Purtroppo certi muscoli non vengono usati


56

Carlo Patrian

e con I'andar del tempo si attofizzano. La persona che vorr) imparare a respirare nel giusto modo dovri allenarsi a fare delle respirazioni complete azionando tutti i muscoli che dovrebbero entrare sempre in funzione durante le inalazioni e le esalazioni. Il ritmo nei processiinalatori ed esalatori b importantissimo. Mediante le pratiche ritmiche di respirazione, I'essere umano viene messo in armonia con tutte le vibrazioni della Natura. Secondo un certo principio di attrazione o repulsione, lo Yogi pud con la respirazione ritmica assorbire maggior energia vitale, ciob il Prana. Vengono facilitati i fenomeni d'ipnotismo, trasmissione del pensiero, ecc. Il ritmo va calcolato dai battiti del cuore o pronunciando un certo numero costante di mantra, ciob di sillabe che risvegliano poteri occulti. La respirazione deve essere divisa in quattro tempi: inspirazione, ritenzione, e I'unit) espirazione,pausa. Il tempo sari 2:l:2:l di polso sari di tre pulsazioni. L'inspirazione sari di 6, la ritensione di 1, I'espirazione di 6 e la pausa di 3. Questo sari I'esercizio preliminare e che potri essere effettuato per tre minuti tre volte al giorno. Camminando si potr) seguire la respirazione basandosi sul passo. La respirazione sari nasale. Per rendere il naso adatto a sempre migliori esercizi respiratori, si consiglia un'utile doccia nasale, ottenuta succhiando col naso dell'acqua, preferibilmente salata,e quindi espellendola per la bocca. L'acqua sari tenuta nel palmo della mano curvato a conca. Questo esercizio va f.atto tre o quattro volte al mattino e alla sera.

Ipnotismo, magnetismo e stggestiofie

57

Tecniche della respirazione bioelettrica fnsegneremo ora alcune tecniche respiratorie per ,rccelerareil proprio sviluppo ipnomagnetico, e cid sar} quanto mai chiaro dato le premesse che abbiarno fatte. La respirazionenormale b piuttosto incompleta e provoca un cattivo ossidamento e un precario scambio bioelettrico del sangue. Il lettore si allenerd per diversi minuti al giorno rl respirare oltre che ritmicamente come gii detto, nnche dividendo I'inspirazione in due fasi, che perd clevono essere collegate fra loro. Con la prima s'introdurrd I'aria nella parte bassa dei polmoni, verso il diaframma facendo su di esso una leggera pressione, con la secondanella parte alta clavicolare, oppure viceversa.Si potr) fare ancheun massaggiointerno diaI'rammaleallo stomaco,al fegato, al cuore e al torace. Si potri variare la tecnica respiratoria enunciata, cseguendo una rcspiraziolte sottortt che presenta il vantaggio di massaggiarele corde vocali, la trachea c i polmoni; la variante consisteri nell'espirazione, rlurante questa fase si aprir) un poco la bocca e si lrtonunzier) un suono particolarissimo e gutturale, f r alaue] ao. Un altro metodo di respirazioneche introduce alla r'oncentrazionementale consister) nell'occludere coi pollici entrambe le orecchie e nell'ascoltare attentarnente il rumore interno della respirazione. licspirazione con irradiazione mentale-bioelettrica Una tecnica da non trascurare sari quella della di:tribuzione mentale della bioelettriciti a tutte le re-


58

Carlo Patrian

gioni del corpo. Col pensiero s'irradieri l'enetgia introdotta dai polmoni nel sangue: al capo, al collo, al torace, alle braccia, all'addome e infine alle gambe; particolarmente utile si mostreri la visualizzazione degli organi da caricare. Questa tecnica, che consigliamo vivamente, potra essere eseguita sia restando in piedi o seduti, sia stando coricati; suggeriamo di captare la bioelettricit) anche con le mani e con i piedi. L'importanza che hanno queste estremita non e ancora ben compresa. Esse infatti oltre ad avere la propriet) della irradiazione bioelettrica hanno anche la possibiliti di assorbire, di captare la medesima energia che proiettano. La loro igiene e pulizia sono di grande vantaggio in quanto favoriscono queste peculiarit). L'assorbimento del magnetismo vitale attraverso queste due vie, determineri particolari sensazioni.Si sentiranno le vibrazioni delle particelle elettriche penetrare dall'epidermide all'interno dei tessuti, causando un vivo senso di calore. La tranquilla concentrazione mentale e il desiderio di determiuare questo fenomeno d'induzione bioelettrica, lo favoriranno; le mani pouanno essere tenute sollevate nello spazio, simili ad antenne radio. Le prime volte I'esperimento non riuscirh alla perfezione, ma la pratica porteri ai migliori risultati. Si sentir) quasi subito il benefico effetto, notando nel proprio fisico e nella mente rispettivamente maggior f.orza e chiarezza d'idee.

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

,9

].',EQU rLrBRtO FISTCOPORTA .'|LL', EQUI LTBRIO PSICHtCO Le strette relazioni fra cotpo fisico (soma) e psi .'he sono ormai universalmente riconosciute e confermate ogni giorno dagli psichiatri i quali ossâ&#x201A;Źrvano ii grado di squilibrio psichico dei malati anche dal rnodo di camminare, dal loro equilibrio fisico, dalle loteazioni oculari, ecc., che rappresentano un lato non trascurabile per la stesura della diagnosi clinica, L'equilibrio psichico i un elemento fondamentale per I'occultista e, al riguardo, daremo alcuni esercizi .he sono basati sulla legge: psiche: soma. Consigliamo vivamente di non tralasciarne I'esecLrzione,anzi di prendere queste pratiche, apparentementebanali, in seria considerazione. 1 ) Si tracci una linea per terra o se ne stabilisca rrna formata dalle piastre del pavimento. Si cammini lentissimamentesino in fondo al tracciato mettendo piede subito davanti all'aluo, in maniera che il 'rn trrcco sfiori la punta della scarpa retrostante. 2 ) Si fissi un punto della camera, poi si chiudano ;ili occhi e si cammini verso di esso. Ripetere varie volte quest'esercizio. l) Si resti su una sola gamba, per due minuti (ome minimo, in equilibrio, e si aumenti con I'esercizio. Si alternino le gambe. Si eseguain seguito que\ta pratica ad occhi chiusi. 4) Si vari I'esercizio n. 1 tenendo gli occhi chiusi. 5) Si prenda un foglio di quaderno e lo si tenga rn mano il pid possibile. Con il ripetersi dell'eserci.,io i tremolii diminuiranno.


60

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

Coloro che riescono male in queste pratiche d'equilibrio psico-fisico (dimostreranno difficolti nel camminare lentamente lungo una linea, raggiungeranno il traguardo a occhi chiusi ma a sinistra o piri a desra del punto stabilito, saranno sbilanciati o avranno poco equilibrio su una gamba, ecc.) sono proprio coloro che abbisognano molto di questo genere di esercizi, che del resto andranno sempre fatti - data la loro grande importanza anche se si riuscisse alla perfezione.

tliverse. Conseguentementevi sono anche differenti lunghezze d'onda in rapporto al periodo di una vi lrrrrzione,appunto per questo le varie manifestazioni clettromagnetiche non interferiscono le une con le ,rltre. Infatti abbiamo lunghezze d'onda massime misurabili in chilometri e lunghezze minime, rappresentate dai raggi y delle sostanzeradioattive, espressc in decimilionesimi di millimetro, ossia in 1 Angstrijm (A). L'etere origina i vari atomi della materia, e da rlLrestasostanzaimponderabile sorge tutto cib che aplrare ai nostri sensi. i\[a l'etere d I'elemento, la sostanza,I'essenzaverarnente ultima? Una parte della scienza lo afferma, rna in realt) gli studiosi di esoterismo di tutte le lrrtitudini asserisconoche una sostanza psichica sta ,rll'etere, come I'etefe sta alla materia. Ecco schiu,lersi un nuovo campo: il mondo dell'etere psichico, I'aho lato della vita, la condizione delle entita psichiche, in una parola I'aldil). Orbene come la materia d costituita da vortici di etere. cosi I'etere B formato da atomi psichici, con un nucleo cenffale c con satelliti roteanti intorno, che possiamo chiamare psiconi, se I'assioma <<cosi in alto come in basso>> i in questo campo applicabile. Le differenti strutture ..lei nuclei e degli psiconi determinano vari elementi cterei, precisamentecome le differenti strutture atorniche danno i diversi elementi materiali. Ecco in lrleve la teoria psiconica dell'etere alla quale penso si possano applicare molte leggi analoghe a quelle rlella teoria atomica della materia.

LA TEORIA PSICONICA

DELL'ETERE ELETTROMAGNETICO L'etere cosmico, l'etere elettromagnetico,E una sostanza universale imponderabile, nella quale sono immersi e interpenetrati tutti i corpi; b inerte, pcrfettamente elastica, permette 7a riproduzione dei moti ondulatori e la trasmissioned'energia come la luce e il calore. E un elemento studiato e confermato da J. C. Maxrvell, Hertz, molto discussoda H. A. Lorentz, A. Michelson, E. \7. Morely, F. T. Trouton. Sarebbei\ mezzo di propagazionee il veicolo di tutte le manifestazioni elettromagnetiche,che appunto vengono interpretate come perturbazioni eteriche ondulatorie originate da eletroni in movimento. Sappiamo che tutte le vibrazioni elettromagnetichehanno un'eguale velociti di diffusione che d pari a circa J00.000 Km. al minuto secondo,mentre le vibrazioni al minuto secondo, ossia le frequenze, sono

ol,


62

Carlo Patrian

I diuersi eteri Psichici L'etere psichico racchiude invero una gamma di eteri psichici. L'etere d formato da vortici di etere psicbico euotiuo, che a sua volta B prodotto dall'etere psicbico mentale, il quale proviene da un altro etere psichico, quel\o intuizionale, emanato dalll. sostanza trascendentale per eccellenza(spirito) da cui tLrtto proviene. Ogni cosa, ogni oggetto 1o si pud considerareanche sotto aitri aspetti, oltre a quello materiale, dato che quest'ultimo stato ha in s6 presenti tutti gli altri. L'uomo ha il privilegio, acquisito con I'evoluzione, di manifestarein un certo modo questi lati psico-eterici,questi riflessi della materia nell'etere eletmomagneticoe di quesl'ultimo negli eteri psichici. Questi riflessi psico-corporei costituiscono dei campi, dei corpi nei vari eteri, e hanno un aspetto personale,individuale, e le loro sembianzesono simili a quelle fisiche. Questi corpi psichici sono conseguentementecollegati sintonicamentee indtlttivamente al corso materiale, anche se sotto certi punti di vista possano agire indipendentementenei loro diversi mondi eterico-psichici. Anche i pensieri e le emozioni, seppur in relazione al fisico, svolsono le loro vibrazioni nei corpi psico-eterici. ll t'enoneno emo'mentale irradiante sono abbiamo detto Pensieri ed emozioni causa di vibrazloni che producono due fenomeni:

Ipnotismo,magnetismo e suggestione

6i

rrno d'irradiazione e I'altro di fluttuazione. La prima rlelle due azioni di iuogo, nel comispondente etere psichico, a movimenti che potremmo definire ondul:rtori. Molti occultisti hanno paragonato questo movinrento a quelio originato nell'acqua dalla caduta di un sasso.Perb vi b una differenza: le onde psichiche \rengonodiffuse in un'altra dimensione: sono propagrrte come la luce di una stella, ossia in tutte le direzioni (questo non d che un modo per darne una idea ,rl)prossimata,in quanto tutto il problema psichico I)rcsenta enormi difficolti di spiegazione e d'illusrazione). lvlan mano che si allontanano dalla sor11cnte,perdono gradatamente la loro potenza, prol)orzionalmente al cubo della distanza, alla chiarczza t alla forza del pensiero. Comunque quando s'imI)rttolro in un corpo psichico cercano di farlo vibrare ,lclle loro stessevibrazioni, tendono insomma a far nitscereun pensiero - o Lrn sentimento dato che il {cnomeno t analogo - simile nelle linee generali a iluelle che ha prodotre. Se una persona B concenIlrlta e sta meditando su alcuni principi, su veriti lilosofiche, irradia un tipo speciale di onde mentali. (.)ualora queste incontrino un veicolo vibratorio, la , sezione riguardante la filosofia b facilmente in'ri lltrenzabile perchd normalmente molto attiva, ecco , lrc la stimolano,e I'uomo si sente in quel momento l,rvorevolmente portato a ragionamenti filosofici che il,)ssonobenissimoessereanchecompletamentediver,r clai primi. Se perb quest'uomo b immerso in altri 1,.'nsierio se le onde sono piuttosto deboli, difficil, rcnte verra influenzato. Per rendere piri limoida


64

Carlo Patrian

I'idea, riporteremo cid che scrivono le due grandi colonne della Teosofia: A. Besant e C. \tr. Leadbeater nel loro originale volume Le Forme-Pensiero, ed. Alaya, Milano, 1949 (p. l9): <<Se un indri in medirazione pensa a Krishna, le onde-pensieroda lui emanate desteranno pensieri di devozione in tutti coloro che ne saranno raggiunti: nel caso del maomettano, la devozione sard diretta verso Allah, mentre per il seguacedi Zoroastro sari verso Ahuramazda e per il cristiano verso Gesri. <<Un uomo che si concentra in pensieri elevati emanerd vibrazioni che serviranno a elevare il pensiero alrui al medesimo livello del suo, senza tutravia suggerire loro il soggetto specifico che lo interessa. Queste vibrazioni agiscono naturalmente con maggior forza sulle menti gi) abituate a pensieri di simile carattere; hanno perd un certo effetto su tutti i corpi mentaii con i quali vengono a contatto, in modo che tendono a svegliare la possibiliti di pensieri elevati anche in coloro che non ne avevano fino allora I'abitudine >>. Senza dubbio ora il lettore avri afferrato e compreso il fenomeno d'irradiazione efto-ffientale. Passiamo quindi al secondo effetto che d molto piri potente e preciso del primo. Il fenomeno eruo-mentalelluttuante e le lorme uibratorie emozionali e mentali II secondo fenomeno origina nell'etere psichico un'immagine ondeggiante, fluttuante, che i il pensiero stesso e I'emozione che hanno assunto forma


Ipnotisno, ntagnetisno e taggestione

T e st d e r due col orr compl ementari

T e st d e i d i schi concentri ci ( p a g .1 s6 )

(pag. 1S 3l

a col ori compl ementari

65

c vita. Sono diventati una lorza uiuente che agisce ..('condoI'impulso che I'ha creata o meglio che l'ha l()rnrata poichd nulla si uea e nulla si distrugge rna ltrtto si euolae e si traslor?ina anche negli eteri psi, lrici. Questa immagine preferisco chiamada forma t tilo-fttefltale in luogo del comune forma-pensiero e , lrirrrirb subito che il motivo b dovuto al fatto che (lrrrsi sempre un pensiero i accompagnatodal relativo sentimento. Ne risulta per conseguenzaun'entil,) che vive su due piani psichici (cosi diremo per non confondere le idee, poich6 in realti vi b qualttrsa di molto piri complesso): nell'etere psichico crnotivo vi d il prodotto dell'emozione e in quello rncntalevi d il frutto dell'intelletto. Entrambe le forruc s'interpenetrano e quella del pensiero si estende rrn po' al di 1) di quella emozionale. La forma emo-mentale ha una vera e propfia oita, c il lettore dia a questa parola il massimo significato. Se I'uomo, per esempio, medita su una persona cire sia viva o morta non ha importanza - la fotma vibratoria che ne sorge partira immediatamente verso I'csserepensato e cominceri a influenzarlo, secondo lc vibrazioni che I'hanno originata. Cosi sentimenti e lrensieri di protezione, d'amicizia e d'amore, faranno da scudo alla persona am^t^, difendendola in vari rnodi, menne tutto cib che si augura agli altri di rnalvagio e negativo agiri in proposito se i riceventi sono della medesima natura; al contrario, non trG vando analoghe vibrazioni da stimolare, rimbalzeri come proiettile dalla roccia su coloro che I'hanno scagliato, causando deplorevoli effetti. Comunque ogni


66

Carlo Patrian

sentimento o pensiero, buono o cattivo che sia, riporta sempre un effetto su chi l'ha prodotto. I colori psichici e le imruagini erno-mentali Agli occhi del veggente, il prodotto del mentale e dell'emozionale appate piri o meno brillante, piri o meno chiaro e colorato. I1 veggente comprende subito il significato poich6 ha imparato a conoscere il linguaggio dei coloti, delle forme e delle vibrazioni. Dal colore si pub comprendere se si ffatta di sentimenti o pensieri d'amore o di odio, di simpatia o di antipatia, di coraggio o di paura. Se la forma b ben delineata nei contorni, vuol dire che il pensiero era chiaro e preciso; al contrario, se t nebulosa, si tratta di sentimento o pensiero imperfetto, generico o troppo rapidamente prodotto, oppure pub indicare mancanza di concentrazione e di volonti mentale. Rispetto aTlaforma, pud variare all'infinito. Si notano forme inverosimili,bizzarre, forme di oggetti neditati e osservati profondamente, forme-persone causate da una intensa concentrazionesu una persona che viene cosi modellata nell'etere emotivo e mentale a un punto tale che un veggente novello pud confondeda con un'entiti vivente mentre in realth non d che una fotografia psichica. Sari opportuno a questo punto elencare il significato dei colori psichici che vibrano negli eteri psichi ci, facendo presente che Ramacharaka,Atkinson (due autori in uno), Leadbeater, Besant, Powell e molti altri autori e occultisti, concordano perfettamente nel significato che danno alle varie tinte. Per comoditi

Ipnotismo, magnetismo e silggestione

67

.lel lettore e per preparare il terreno agli esercizi che seguiranno,ne farb una specialesintesi. Il Nero d uno dei colori piri indesiderabili; rappresenta nel senso pif profondo I'odio, \a malizia, la malvagitdumana; indica le pratiche malefiche.E verirmente spiacevole a vedersi perchd desta un sentimento di ripugnanza onibile. Il nero tendente al grigio appare in quelle forme emo-mentalidi carattere non completamente malefiche ma bensi egoistiche, nci sentimentipiuttosto bassi e dannosi in generealI'er,oluzione.Se il grigio mira a una tinta smorta, indica paura, timore, terrore o depressionepsichica, tuttavia sempre qualcosadi negativo. ll Marrone b la manifestazione di una forma di cgoismo, specialmentese tende al rossiccio indica '.tvarizia,cupidit), grettezzanelle varie sfumature. Gli spilorci e i tirchi sono subito riconosciuti per il risalto di questa deplorevoletinta nelle loro aure. Il Verde, secondo le varie sfumature, indica sentirnenti vari. Una tinta lucente sta a dimostrare in senso generico la tolleranza, l'adattabiliti alle diversc circostanze;rappresentail tatto, la diplomazia,il saper fare, f ingegnosit) e I'astuzia; in una tinta pi6 pallida e limpida indica simpatia e piacevolezza.Se rl verde assumeuna gradazionecupa, sporca,esprime gelosia,invidia. La presenzadel grigio esprime egoismo, inganno. Le sfumature smeraldo limpide sono I'insegnadi una versctilitAparticolarmentealtruistica. Il Rossone1le varie gradazionimanifesta sentimenti passionali.Se b cupo, opaco e torbido, indica sessualiti, animaliti, concupiscenza, lussuria.Lampi rosso scuri mostrano ira sorta per odio o invidia; se la


68

Carlo Patrian

lpnotisruo, magnetismo e suggestione

causae h gelosia vi sono striature e sfondi verdastri. Quando il rosso d piri chiaro e brillante, esprime affetto puro; se tende all'arancione, per la presenzadi sfumature gialle, manifesta ambizione e orgoglio. Il Rosa comporta un affetto tutto altruistico, un sentimento di bene per gli altri, slanci d'amore un po' pi6 elevati dei normali. Qualora il rosa presenti sfumature lilla, manifesta affetto superiore e amore spirituale; certe volte assume anche una tinta particolare simile al cremisi brillante: il significato i sempre amore spirituale o altruistico. L'Azzurro b la tinta religiosa per eccellenza,le cui vibrazioni esprimono la spiritualit) comune, sentimenti e pensieri in relazione alle proprie concezioni religiose. Le varie tinte vanno dall'azzurro scuro, leggermente intorbidito dalla bigotteria e dal fanatismo, a quelle limpide e serene, come il cielo mattutino di una bella giornata di primavera: puri simboli della vera religiosit). Piri |azzutro b brillante e luminoso, piri indica spiritualiti. Sfumature violette nell'azzurro esprimono le massime aspirazioni dello spirito umano; il violetto infatti lo si trova nelle aure degli Iniziati, alla sommit) del capo, in uno sfolgorio di luci meravigliose. Il Giallo si pub dire che E il colore del nosrro tempo in quanto indica la capacit) intellettuale. Se d unito a tinte scure, indica aspirazioni basse ed egoi stiche; al contrario, se d limpido giallo, vuol dire che I'intelletto tocca elevati ragionamenti; se vi b del rosa pallido, il pensiero manifesta grande potenza mentale; se la tinta mita al color oro, indica filosofia o matematica Dura.

Ecco in linea generale il significato dei colori vilrratori. E da ricordare che ve ne sono di indescrivibili, ai quali le tinte normali non sono paragonabili. L'Lrltra-violetto, ad esempio, E un'altissima manifestrrzionedi spiritualiti, indica poteri psichici ecceziorr,rli,forte capacit) in magia bianca; l'infrarossoinvece rappresentale piri indesiderabili facolti psichiche, simboleggiain breve il potere disgregatore e conffario alla evoluzione della masia nera.

I.'ALLENAMENTO

69

MENTALE

Gli esercizi psichici che ora consiglieremo andranno compiuti preferibilmente alla sera. Comunque tutti i momenti sono buoni; l'importante d che lo studioso assuma una posizione molto comoda e rilassata. Un altro dettaglio di valore d la continuid degli esercizi,la costanza nell'eseguirli un po' tutti i giorni. Solo in questo modo il vantaggio sarA sicuro, e I'allenamentosar) simile a quello muscolare,in cui i tessuti acquistanosempre maggior forza e vigore. I nurneri mentali A occhi chiusi s'immagini il numero "uno" alto venti centimetri circa, bianco su fondo nero. Contemporaneamentealla visione mentale, s'immagini di rrcliredistintamentela parola "uno". Poi il numero lo si fari sfumare lentamente e si visualizzerh,il "due", udendo chiaramente la corrispondente parol,r. Si passer) al "tre", al "quattro" ecc. Con la pra-


70

Carlo Patrian

tica si aumenterela velociti d'immaginazionevisiva e uditiva. Arrivati a un certo numero, s'invertir) I'esperimento, lo si variera ingrandendo i numeri sino a un metro, a due, poi grandi come la vostra camera, la vostra casa, 7a vostra citti, quindi immensi e proiettati nel cielo. Anzich6 bianchi si poffanno visualizzare in altri colori: verde, rosso, azzurro, giallo, ecc. Il cerchio mentale irradiante S'immagini un cerchio sulla propria fronte, lo si stacchi e lo si faccia girare mentalmeqte per la camera, dirigendolo <-rraverso questo ora verso quel mobile. La cameradovri esserepure vista mentalmente. S'ingrandiri il cerchio secondo le proporzioni accennate per i numeri, mutando a piacere i colori. Si ranlmenti di visualizzaretinte chiare, brillanti e luminose. Si stabilizzi il cerchio in un punto e si faccia sorgere nel suo centro r-rnpuntino. Da esso si faranno irradiare in tutte le direzioni linee che, oltrepassanda la circonfetenzasi diffonderannorapidamentenell'infinito. S'inverta il disegno mentale e 1o si ripeta varie volte. Si potr) inoltre variare l'esercizio con altre figure geometriche:quadrato, esagono,triangolo, ecc. II liore mentale S'immagini un punto azzutro; da esso si fard staccare una linea che partirlr verso il basso, andr) da sinistra a desta facendo un cerchio quasi completo,

Ipnotisttzo, magnetismo e suggestione

71,

1,oi girando all'infuori dovri formare nove semicer, hi tutti attorno al disco, simili a petali di un fiore. I nfatti nel suo complessoil disegno dovr) ricordare ,rn fiore. Per chiarire meglio, diremo che bisogna vistralizzareun puntino azatrto che movendosi lasci ,lictro di sd una scia luminosa che. nell'insieme di rlrLi,formi una speciedi margherita. L'eserciziolo si ripeteri nelle varie tinte; si potr) rrenrpire il disegno tutto di un colore. Anche qui si r.u'icr) ingrandendolosmisurrramentee rimpicciolen,l,,kr infinitesimalmentema tenendo sempre ben pre, nt i i par t icolar i. Si prenderannopoi soggerti fisici (andranno bene r,iccoli soprammobili usati per stimolare I'osserva' .'rrr1ls)6 anche loro verranno visttalizzati,colorati a ingr anclir, i ecc. I \ r : r \ 'cr c, ( ,,;rtnastica nenlale; un gioco mnemotecnico Irccoun gioco basatosulle associazionimentali che tteri di sviluppare la memoria e render) la l ,, r'nre rnt'nte agilâ&#x201A;Ź, versatile e rapida nei riflessi. Il lettore rester) meravigliato per I'estrema facilrri con la quale ricorder) una lunga serie di parole. I I scgretosta in specialiassociazioni,eseguitesecon, 1, ,cer t i pr incipi logici, com e i seguent i: 1, r 'ir r cipiodi opposizione >> )> affinit) di suono )) >> causa ed effetto )> >> contenentee contenuto > )> generale e particolare


72

Carlo Patrian

Daremo un esempio, e il lettore dopo aver letto solo due volte Ia lunga {ilastrocca ricorder} tutte le parole sino in fondo. Questo d un metodo col quale certi autori scrivono lunghissime poesie o canzoncine che vengono poi recitate a velociti vertiginosa davanti al pubblico attonito per la forte memoria del dicitore, mentre in realt) si tratta di cosa alla oortata di tutti. A prima vista sembrer) impossibile rammentare subito la sfilza di parole per giunta senza relazione - che elenchiamo qui sotto, ma ci si convincer) del contrario appena si conosceri la chiave. Alro Besso principio di opposizione Bessorro >> )> affiniti di suono )> CeNr )> razza-animale Zl^ttttpt )> >> generale-particolare Z,qNr.ra )> )> affiniti di suono Ers,r,eNrE > )> particolare-generale Fontste, )> >> animale-luogo SElveccro > )> animale-luogo Necno )> )> generale-particolare BreNco )> )> opposizione NevE )> )> affinit) di colore FnEooo )> >> oggetto-sensazione )> Calpo )> opposizione )> SorE )> effetto-causa Menr )> )> oggetto-luogo )> vBI-L )> contenente-contenuto VEro )> )> affiniti di suono Spose )> )> oggetto-uso

Ipnotismo, magnetisrnoe suggestione

MocrrE X,{enlro

)> )>

7)

)> sinonimia )> opposizione

,

porebbe continuare all'infinito. 'i l.'esercizioconsiste nel ripetere sempre pid in fretr;r le ventun parole associate.Arivati all'ultima, si 1'rrt) risalire alla prima in sensoinverso. Si potranno l)r'('pararealtri elenchi di parole logicamente ordinart , il cui numero deve essere sempre maggiore. ,I{17'O SVI LU PPO V O LIT IV O

Le tre fondamentali dimensioni psichiche sono rl sentimento, il pensiero e la volont), delle quali l'rrltima d il potere sovrano del comando che con,lrrce alla realizzazione,e il suo sviluppo d - in spe,.irrl modo nell'ipnotismo quanto mai utile. La r',rlonti si manifestanell'azioneed d con I'azionecomf iuta deliberatamente,vale a dire non per obbligo tr pef puro automatismo,che questa meravigliosafa,',rlt) si accrescee permette all'uomo d'irradiare marlnctismoe attrazione. Troppo si d scritto sui metodi per potenziarla, noi ,,rr.rsiglieremosolamente cid che b necessario trala..t'irrndo superflue spiegazioni. La suprema facolt) rtnrana del volere ha alcuni acerrimi nemici in certi .rttcggiarnenti psicologici come I'apatia, I'indifferentt. finerzia, la svogliatezzae Ia pigrizia; questi aspetri fisici e mentali sono di un'estrema negativit). Coltivarli o lasciare che essi signoreggino significa atrolizzare sempre piri la volont), cosicch6 essa, nel monrcnto in cui tornerebbe vantaggiosa,non b in grado


74

Cailo Patrian

di far fronte alle esigenzedi energia. Si devono assolutamente combattere, con tutte le energie, questi vampiri della volonti; bisogna eliminarli a tutti i costi dalla propria personalitd e lasciareche risplendano i raggi della luce volitiva. Se il vostro sentimentoe il vostro pensierovi suggeriscono di fare qualcosache b approvato anche dal vostro buonsenso,non attardatevi, non siate indecisi, ma passate all'azione, anche se cid costa fatica, anzi tanto meglio, poichd lo sforzo porenzia, e mirare dritto allo scopo. Se vi sentite timidi, timorosi, pensateintensamente di esseredei leoni - il leone simboleggiala regaliti dell'energia dell'azione e sbranate tutti gli avversari, demolendo tutti gli ostacoli che si frappongono al vostro traguardo. Aiutatevi nello sviluppo volitivo sopratturto impegnando I'autosuggestione,la uisualizzaziorze, la rcspirazione e la ginnasticd, usare uno solo di questi mezzi o tutti organicamente, al fine di sbaruzzarvi una volta per sempredella nefastaabulia e dei sr-roiriprovevoli aspetti. Se volete seguire il metodo autosuggestivo,stabilite una durata di vari minuti per un ciclo di giorni, che sari multiplo di sette questo numero possiamo considerarloun'unit) autosuggestiva-, quindi raccoglietevi,rilassatevi,pensate: <<Posso autosuggestionarmi,lo desidero e lo faccio; la mia volonti aumenta e si potenzia a ogni minuto che passa, si raflorza, si accresceecc.r>. Per la visualizzrzionesi operer) per cicli come sopra, ma immaginandochiaramente la propria persona piri energica,piri attiva.

Ipnotisno,

magnelismo e suggestione

75

Nci quadri mentali cosi coloriti dal pensiero,vi vetllcte compiere azioni che giudicate potenzino le vo\trc energie.Visualizzatedi eseguirecib che in realri significa per voi sforzo, sacrificio. Anche per la rt'cnica respiratoria,stabilito il periodo e il ritmo, lcspiratepensandocon fiducia che immettete nel vostro fisico e nello psichico del nzagnetismoaolitiuo .he stimola e accrescequello che gi) avete nell'Io profondo. Nella ginnastica,i moti e le tensioni, metIcnrlo ir.r azione d.i proposito i muscoli, rinvigoriseonola volonti. Pensateche 1o sforzo compiuto si trrrsformiin energia volitiva. Aumentando il volume rlci muscoli e rendendoli piri elastici, eleverete il tlr,roziente volitivo. Non si tratra che di alchimia psichica: operando sul fisico si agiscesul mentale. Vogliate lorlemente, desiderateintensamente,pensrrte chiaramentee diverrete delle formidabili calarrrite psichiche e attrarrete persone, avvenimenti e cose per la realizzazionedelle vosre pirl ambite mete. ( .ortccttlraziorte e nedilazione La concentrazionee la meditazionerappresentano iurportanti fattori per riuscire nclf ipnotismo. Lo stuclioso,se avli eseguitogli allenamentiaccennati,avr) uii potenziatola concentrazione,ma potri accrescere irr.rcorpiir questa facolti, impegnandosia ogni mon.lcntoe concentrandosinelle varie attiviti quotidianc. Si compia il proprio lavoro con la massimaconccntrr'rzione.Se si legge in un momento libero il siomale o un libro, si penetri bene nell'argomento; se si prirnza,si pensi che I'alirnentazioneb nutriente


77

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

e che aumenta la salute e il vigore, si assaporinole vivancie,ecc. La meditazione sofge dalla concentrazione ed E una concentrazione ragion ta. La potenza mentale A appunto in diretto rapporto con gli sforzi inteilettuali sostenuti per lunghe meditazioni. I soggetti da sceglieresonc moltissimi: per esempio,se avete letto un bel romanzo, potrete ricostruirne la vicenda facendo inoltre delle considerazioni personali, che sono il lato piri importante e fecondo, dato che Ia meditazione torna vantaggiosaquando d personale, quando implica uno sforzo mentale per ragionamenri propri. La filosofia d la scienza della meditazione e il lettore poff) attingere a questa meravigliosa fonte d'inesauribile sapere, leggendo fiattati secondo le proprie tendenzemoraii e intellettuali.

Una volta fissata questa immagine, si comincer) rlir un punto qualunque a percorrere la curva imnrensasenzafine, impegnandosi in questa tecnica da ,lieci a venti minuti. Lo scopo d quello di rendere pifi facile e magnetica la concentrazione.

76

Concentrazione mentale sull'Int'inito matematico Occuitisticamenteil nLlmero otto coricato ( 6 ) rappresentaI'infinito matematico,per la sua continuitA nel racciato, per la sua curva continua e per i due cerchi che si attraggono, simbolo evidente delie due forze universali: il positivo, volitivo, destro e il negativo, sentimentale,sir-ristro,che reciprocamentemirano a unirsi e a fondclsi per formare l'energiaprimordialc " apolare" sir-nbolican.rcnte r,rffiguraranel cerchio. L'esercizio che apparentemente sembrer} facile, mostreri invece all'inizio difficolti da superare. Esso consiste nell'immaginare I'otto coricato di un colore viola luminoso, immensamentegrancle e risaltante sul fondo nero.

Lo meditazione nell'oscariti In particolar modo indicata per potenziare \a mentc e ia volonti, E la meditazione nel buio. Va eseguita da 30 a 60 minuti, in una stanza lontana dai ltrmori, nel buio piri completo; anzi si consiglia di eseguirlapossibilmente a notte alta. Si scelgaun sogltctto qualunque, sul quale si concentrerala mente e sLrl quale si svolgerd il proprio pensiero. Gli occhi ,lcbbono essereben aperti e fissi nell'oscurit), la respirazione deve essere ritmica e profonda. In certi momenti il meditante, se il suo pensiero non fluiri bene, se non sara ben associatoe sentira Irr disattenzione e I'instabilit) mentale, potra prov.lre un sensodi paura e di disorientamento. Lo scopo di questa concentrazionesta nel seguire inintr:rrottamente i propri pensieri su un ben stabilito rlrgomento, senza lasciare che altre idee entrino nel lrroprio spazio mentale, senza permettere una nefasta telepatia.

T,,AUTOSUGGESTIONE Bisogna fare una distinzione: I'autosuggestionepud essere volontaria o involontaria. Nel primo caso b l)rovocata di ptoposito, nel secondo invece si tratta


78

79

Carlo Patrian

Ipnotisnza,magnetismoe suggestione

di un processosubcosciente,.provocato contro la nostra volonti e la nostra coscienza.Questo caso d frequentissimo. Agli studenti capita spesso,quando si trovano di fronte a un pro{essore,di intimorirsi e di metrere in azione processi inconsci; quando la bocca dovrebbe parlare e il cervello ragionare,avviene quel fenomeno che causa "l'impappinamento" dello studente. Molti alri esempi li possiamonorare nella vita quoti d i a n a. L'autosugeestionevolontaria E invece un'attivit) subcosciente provocata volontariamente, mediante idee fatte sorgere per generare o per troncare cattive suggestioni.

che sono pienamente sicuri di s6 riescono meglio, .rnchese sono insufficientementepreparati. Tali esempi li troviamo nelle persone che, pur non avendo preparato alcun discorso, improwisano conferenze e tengono viv^ I'attenzione del pubblico che ascolta con interesse.Questo fatto d spiegabile con Ia teoria gi) esposta.La persona che parla, essendo sicura di poter senzainciampi di sorta parlare davanti al pubblico, genera un'autosuggestionefavorevole che impressiona con facilit) il subcosciente che lavora alacremente e porta, concatenate e scorrevoli, le idee al cervello.

Cone prouocare I',tulostt ggestione Non tutte le idee generanosuggestioni,nel senso pi6 frofondo, ma solo quelle che sono unite a certi stati mentaii. La convinzione E ii primo staro mentale, I'idea deve in,rltre presentarsiisolata da altre. Riassumiam o c osi : 1) 2) 3) 4)

convinzione concentrazione immaginazione calma mentale.

Nell'autosuggestionevolontaria la convinzione b un fattore essenzialee indispensabile.Diversi sono gli stati della convinzione.La fiducia in se stessi d uno dei pid alti gradini clella convinzione. Coloro

Un lacile esperimento di autosaggestione Si prenda un'asticciola,non importa se di legno o di metallo, della lunghezza di una quarantina di centimetri, alla quale si fisser) una funicella lunga cinque centimetri meno del bastoncino. All'estremo libero della corda, si attacchi un pezzo di piombo, o altro corpo pesante, grosso come una nocciola. Certi consigliano di ricoprirlo con una stagnola brillante, e chi vuole lo pud fare benissimo,ma non d indispensabile.Si prenda un foglio nero e si disegni a grosse linee e in bianco un cerchio che abbia il diametro di 10 cm. circa. Lo si ponga a terr^, e lo sperimentatore si metta in modo che il cartoncino sia fra lui e la sorgente di luce. Il diametro tracciato deve risultare parallelo al piano delle spalle. Stando seduti o in piedi, ponga la piccola lenza, con il penclolo sul centro del cerchio, fialzato perd di qualche centimetro.


80

Cailo Patrian

Senza compiere sforzi mentali si osservi il pendoio e si pensi che comincerA a muoversi e a oscillare lungo il diametro del cerchio, andando da un estremo all'altro del segmento ffacciato nel cerchio. Bisogna, per facilitare il compito, r,isualizzareil pendolo stesso, il movimento e percorrere con lo sguardo la linea. La concentrazione,la calma. la visualizzazione favoriranno I'esperimento e dopo poco si vedr) il pendolo muoversi effettivamente nella direzione voluta. Naturalmente le oscillazioni non devono essere provocate volontariamente poichi ne risulterebbe un'automistificazione ridicola. Con calma e buona volonta, si riuscirA a tat mggiungere al pendolo gli estremi limiti del diametro con grande soddisfazione dell'operatore. E normale e naturale che le prime volte I'esercizio risulti stentato, ma la ripetizione porteri a risultati sempre migliori. L'effetto di questo esercizio b dovuto all'autosuggestione, e chiarirb il motivo. La cafta scura, il cerchio risaltante in bianco, aiutano Ia concentrazione. Il pensare al movimento del pendolo, il visualizzare e I'immaginare il suo movimento generano facilmente una attiviti nel subconscio. Questo lavoro interiore d) luogo a un movimento involontario della mano, del quale non si ha nessuna cognizione poichd d quasi impercettibile. La mano trasmette il moto oscillatorio al pendolo. Le spinte involontarie vengono prodotte continuamente e aumentano d'intensid sviluppando sempre pi6 il movimento.

Ipnotisno, magnetismo e suggestione

81

Questo esercizio nff.orza il potere di autosuggestione e sar) bene farlo spesso.Dopo le prime esperienze, si traccer) un altro diametro perpendicolare al primo e si eseguiri I'esercizio invertendo la direzione del moto pendolare. Il pendolo lo si potr) far girare tutt'attorno alla circonferenza,prima in senso destorso poi sinistrorso. Si potranno combinare gli esercizi in vari modi; per esempio, mentre si ha il moto destrorso, visualizzare e pensare al moto orizzontale. Dopo poco si vedr) il pendolo assumereatraverso sfumature elissoidali, la direzione voluta. L'esperimento potr) essere mutato tracciando altri .liametri. altri cerchi concentrici ecc. Il lenomeno della suggestione La suggestione E un fenomeno psichico determinato da un'idea interamente assorbita dal subconscio. Secondo il carattere di quest'idea, risulta un turbamento della mente, che viene imprigionata al punto che ogni cosciente tentativo di ribellione e di resistenza a questa forma ossessivanon serve che ad aumentarne Ia potenza e a ingigantirne il concetto. E il predominio della immaginazione sulla volont), come disse il Coud. Per mostrare il fenomeno della suggestionebasteri pensare all'ipnosi patziale. Se un ipnotizzatore dice a un soggetto desto: < Fra poco... non poth piri alzarsi da quella sedia... ogni sforzo non far) che inchiodare maggiormente il suo corpo a quella sedia... contetd fino a sette... quando pronuncerb


82

Carlo Patilan

questo numero, lei sarh inesorabilmentelegato, fuso a q u el l a sedi a...uno... due...> >i l soggettoi mpressi onato dal tono imperativo e fermo di quella voce, da quegli occhi che pare irradino volont) fluida, comincia a sentire il peso ossessivodella suggestione. Solo il timore di non poter alzarsi comincia gi) ad attanagliarele gambe, il pensiero intanto E eccitato ,e a{fascinatocome da un serpenteda un'idea fissa: < Non puoi aLzarti...sei inchiodato alla sedia...No! No! voglio alzarmi, voglio alzarmi...r> Entra allora in azione l'altra potente suggestione: < Ogni tuo sforzo volitivo si paralizzerd.maggiormente...>> La coscienzacomincia a essere turbata, annebbiata anche da quegli occhi fissi, scintillanti, penetranti come d'acciaio.A ogni numero pronunciato, un'invisibile corda stringe come in una morsa gambe e schiena. Vertiginosamente I'ansia e la ttepidazione aumentano col passaredei numeri, b un incubo banale ma che ha un'ossessioneinverosimile e schiacciante. < Sette >>,la fatale parola d stata pronunciata, la suggestione crescente ha toccato I'apice. Il soggetto b inesorabilmente paralizzato. <<Provi ad alzarci > dice I'ipnotizzatore in gesto di sfida, <<tutto sard inutile!! > Il soggetto ha ricevuto la mazzatafinale. L'attenzione dei presenti d tutta polaizzata su quell'uomo seduto che ora si guarda attorno come un animaluccio spaurito. Il primo movimento d goffo, impacciato, poi le mani premono freneticamente, disperatamente sulla sedia per sollevare il corpo: nientel Le gambe e la

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

8l

schiena sono morte, non rispondono pid alla volontr\. Il terrore comincia a dipingersi su quel volto srii teso e stravolto. Qualcuno ride sonoramente,non pensandoin quak: sconvolgente situazione si trovi I'amico. Questo scoppio di risa d come una doccia di sollievo, per il soggetto, anche lui ride, lui lo scettico ora afferma: pcsso pif alzarmi.>>< Si alzi pure, ora tutto " Non i' finito > aggiungecon sicurezzae disinvoltura l'ipnoriz,zatore.L'incubo d cessatod'incanto, il soggettosi ,rlza e quasi salterebbedalla gioia. Ecco che cos'E la suggestione.In realt) anch'essa si riduce a un'autosuggestionedel soggetto. AbbiaDro visto che b soprattutto la crescenteansia che vicne infusa per riflesso dalla certezza di riuscita tlell'ipnotizzatore.E un'ossessione che, presentataisolnta e in modo avvincente, si trasferisce, sotto il peso dell'incubo, nei meandri subconsci.Qui il gioco i' faciie: vengono bloccati istantaneamentei circuiti hioelettrici e i movimenti sono impediti. Poi la ferrrrrrsuggestione:<<Si alzi, tutto b passato,, fa sfurrrarenel nulla l'idea dell'immobilit) e la persona d nlrovamente libera di alzarci. I e irradiazioni bioelettropsichiche Ora che il lettore ha fatto suoi i concetti sulla lrio-eletriciti e sugli eteri psichici, bisogneri ricor,lrrlc che queste energie differenti operano contemnei vari fenomeni vitali e di occultil)()rdneamente ',rn<r.Cosi, se sul piano fisico I'ipnotizzatore irradieri ,lrrlle mani e dagli occhi correnti bioeletriche, sui


84

Carlo Palrian

Ipnotismo, magnetisno e suggeslione

piani emotivo e mentale proiettera sul soggetto emanazioni psiconiche â&#x201A;Źmo-mentali. Bioeletricamente parlando, i punti che irradiano maggiormente sono, come ora accennato,gli occhi e Ie mani; cid naturalmenreva inteso per tutti gli esseri umani; perb ie normali proiezioni non permettono di provocare fenomeni occulti notevoli, poichd bisogna ricorrere a speciali allenamenti di fissazione oculare. Anche per le proiezioni digitali occorre un certo sviluppo. Per quanto riguarda le irradiazioni emo-mentali, la migliore esercitazioned quella fatta con I'immaginazione: ossia si deve visualizzare \a proiezione di onde psichiche proiettate dalla fronte, dalle mani e da tutto il proprio corpo psichico, le quali penerino in quello del soggetto. Queste visualizzazioni stimolano efficacemente i fenomeni ipne tici sui piani psichici invisibili, in quanto il sonno ipnotico non b solo un fatto fisico ma anche psi conico.

,lrio veniva rivolto altrove, ritornava nella posizione 1,r'imitivamostrando chiaramenteI'influenza dell'oc, lr io um ano. Gli occultisti sanno infatti che h fissazione so',t en uta a lungo permette un'abbondanteirradiaziort' di emanazioni oculari. Comunemente basta ricor.lrrrc che, se si osservaper alcuni secondi una per..,rnaalla nuca, questa, quasi sentisseper un'invisil,ilc influenzache qualcunola guarda,subito si volta. Qualcuno ha avanzato l'ipotesi che gli occhi emarrino raggi X. Personalmentepropendo per questa ,,pinione; tuttavia studiando 1'occhio e le ampolle rrrdiologiche,ho trovato una certa relazione fra nervo .ttico e catodo, cristallino e anodo. Gli esercizipsi, hici oculari di fissazione non farebbero quindi che ,.timolarela produzione di queste particolari emanazioni bioelettriche. Sintetizzeremo tutte le pratiche di sviluppo irra,lirrntein un eserciziosemplicema molto efficace.Si ;,rcpareri un disco di cartone dal diametro di un co. rrrune piatto, si dipingeranno cinque cerchi concenrrici cosi disposti: all'esterno il blu, poi il giallo, il ,,'crde,il viola e al centro il rosso. Nell'insieme il dipinto sembreri una serie di piatiini sovrapposti. Lo sperimentatore disporr) questo ,lisco variopinto su un muro, all'altezza degli occhi, c a 3-4 meui di distanza effettuer) le fissazioni. lrrrntando lo sguardo al centro dei cerchi. fnizialmentc si terranno gli occhi aperti e immobili nell'osserr',rzioneper 30 secondi, si volgeri quindi 1o sguardo ,' si fisser) un'altra parete. Per effetto ottico, I'imrrrrrginesi riformerd ma con i colori complementari.

L'allenamento per le inadiazioni oculari Le irradiazioni oculari sono state dimostrate da vari studiosi. Particolarmenteinteressantisono stari gli esperimenti al congressoOftalmologico di Oxford nel 1924, effettuati dal dottor C. Rus, il quale aveva creato un sensibilissimostrumento munito di un solenoide di filo di rame molto fine, collocato in una cassettinae sospesoa un filo di seta. Quando qualcuno fissava attraverso il vetrino per alcuni minuti, il piccolo solenoide, questo cominciava a vibrare e ad allontanarsi, mentre, non appena I'oc-

85


86

Cailo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

Con la pratica si amiverh a tenere gli occhi fermi e inadianti per 1 - 2 - I minuti. Per il nosrro scopo basteri un massimo raggiungibiledopo alcune setti m a n e,di ci rca 4 mi nuti .

per 5-6 volte aumentabili, il sollevamento delle palpebre superiori in modo che ne risulti uno spalancarsi degli occhi. 4) Stando fermi con il volto, si spostino gli occhi all'estremadestra e quindi all'estrema sinistra percorrendo una linea ofizzontal.e.Altrettanto si fari guardandoin alto e in bassosecondouna linea verticale. Tre o quattro volte al principio e al massi-

Lo suiluppo dello sguardo magnetico Per ipnotizzare, olrre ad una potente forza di concentrazione,occorre uno sguardo fetmo, magnetico e forte, una voce calma e vibrante ed un gestire volitivo. Questi esercizi donano uno sguardo suggestivo, rendono brillante I'occhio e sono utili anche al gentil sesso. 1) Si prenda una svcglia o qualunque altro orologio, che abbia ben visibili le lancette dei secondi. La si ponga alla distanza di un metro e all'altezza degli occhi. Si fissi la lancetta dei secondi senza batter le palpebre per 30 secondi, poi si riposi chiudendole o guardandoaltrove per 30 o 40 secondi.Si riprenda I'esercizioe si raggiungail minuto. Se si t ben allenati nelle pratiche precedenti, queste saranno sciocchezze, ma presentano diversi vantaggi fra i quali il poter osservarecon precisionea che punto si b arrivati. Si raggiunger)in questo esercizioun massimo di sette minuti. 2) Porre un oggetto lontano parecchi metri, poi senza batter ciglio ci si avviciner) sempre piri e lo si fisser) sino a una distanzadi 10-40 cenrimetri. Questo esercizio allena il potere d'accomodanrento del uistallino. l) Ci si ponga dinanzi allo specchio e si esegua

81

n10 s ette.

5 ) Si vari l'esercizio numero 4 volgendo gli occhi in alto a sinistra e in bassoa destra in sensodiagonale. Si invertt: in alto a destra e in basso a sinist r a. Le pratiche ora consigliatesar) bene farle di mattina, e gradualmentesi arriveri a eseguireogni esercizio sette volte. Se tutto verri eseguitosaggiamentesi otterri uno sguardo dominatore. Si abbia molta cura degli occhi preservandoli dalla polvere e dal vento; qualora si irritassero,si facciano lavature con acqua bollita tiepida, con una leggera soluzione di acido borico. Il potere espressiuodell'occhio La diversiti fra due differenti espressioni,sta principalmentenell'occhioe nelie pieghe dei volto. Se si osserva una persona in preda all'ira, si nota subito una differenza fondamentale fra l'espressionedi questa e l'espressione di una persona calma o indifferente. Nel primo caso il volto sari conffatto, gli occhi sembreranno fessure, la fronte corrugata e tesi i muscoli delle mascelle. Nell'altra persona il viso


89

Carlo Pattian

Ipnotismo, magnetismoe suggestione

sara calmo, le palpebre superiori quasi vicine alle pupille, Ia fronte piana, i muscoli del volto rilassati. Il conoscere come fare assumere all'occhio una espressionevoluta, b un grande vantaggio che permette d'influire sulla persona con ia quale si parla, stimolandone o meno il discorso. Eseguendo per vario tempo gli esercizi che citerb, si aumenter) il potere tanto da indurre per imitazione sentimenti o stati suggestivi nelle altre persone. L'allenamento nelle varie espressioni veni fatto prima davanti a uno specchio, avendo cosi la possibilit) di correzione, poi lo si effettuer) senza. Nella vita quotidiana, quando se ne presenteri la occasione, questi esercizi saranno di grande e sicuro effetto.

peDre superlorl e lnfeflon, sl troveranno appena csternamente.sfiorando il cerchio delf iride. Pupilla e iride si vedranno chiaramente. Sopracciglia e fronte lievemente corrugate. Posa espressiuadi grande interesse.E come la precedente, ma piri accentuatae inoltre la palpebra superiore sfiorer) la pupilla. Posa espressiaadi attiuiti in genere emozionale. Nelle varie pose di attiviti emozionali, l'orlo, della palpebra superiore sari leggermente piri su del cerchio delf iride e si vedri una piccola sriscia bianca della sclerotica. L'orlo dell'altra toccher) invece I'iride. I muscoli saranno contratti piri o meno e secondo il tipo di emozjone. Per esempio, per una sorpresa piacevole, le guance saranno atteggiate al sorriso e la bocca leggermente aperta. Posa espressiaadi lorte attiuiti enozionale o eccitarueltto enozionale. ii come quella di attiviti emozionale, ma piri pronunciata; la parte bianca delI'occhio deve esseremostrata il piri possibile. Le conttazioni dei muscoli risulteranno piri marcate. Nella posa di terrore, per esempio, la bocca risulter) quasi spalancata,le sopracciglia sollevate e i muscoli tesi, una piega appariri agli angoli del naso e vicino al mento. L'allenarsi in queste sette pose fondamentali, che variano perb da persona a persona, porteri un valido mezzo per mettere i soggetti nelle volute condizioni suggestive. La posa espressiva d'interesse agisce in modo sorprendente sul soggetto, il quale per imitazione suggestiva, inconsapevolmente assumerd tale posa. Si stabiliri una viva attenzione e l'operatore

88

Sette esercizi sull'espressione del aolto Posa espressiuadi calrna. L'orlo delie palpebre su' periori deve risultare fra la pupilla e il lato superiore dell'iride. I muscoli del volto rilassati completamente. Lo sguardoverr) posato con calma. Posa espressiaad'indifferenza. Tutt'e due le palpebre avranno I'orlo nell'iride, senza perb toccare la pupilla. I muscoli della faccia saranno come sopra: rilasciati. Le sopraccigiia leggermente sollevate. Posa espressiuadi pensiero prolondo. La palpebra superiore sari posta in modo che I'orlo si trovi a mete pupilla. La palpebra inferiore si troveri invece dentro I'iride. Le sopracciglia un po' aggrottate. I muscoli facciali un po' tesi. Posa espressiuad'interesse. I due orli, delie pal-


gn

Carlo Patrian

Ipnotistno, magnetisno e suggcstione

procederi molto bene nelle srrggcstioni.La voce poi fari il resto. Raccomandiamo vivamente la pratica delle sette espressioni, esse risulteranno senz'altro di grande aiuto. Il lascino della uoce e della parola nell'ipnotismo La voce e la parola sono il mezzo efficace per indurre stati mentali o emozionali nei soggetti. Mediante il tono suggestivoe le parcle adatte, I'ipnotizzatore intelligente fa pervenire nel modo piri potente e diretto la sua volont) nel cerveilo del soggetto.Il valore di una voce calda, vibrante e piena di suggestione, ha potere illimitato. Esiste un'aderenterelazione fta stati mentali ed emozionali e I'intensit), il timbro e le vibrazioni della voce. Non occorre che 1o dimostri: tutti sanno che, nei momenti emozionali, il tono della voce d particolarissimo e che dall'espressionesonora si nota il sentimento e il pensiero della persona.Se f ipnotizzatoreavrd una voce autoritaria, dalla quale si capir) che cid che dice deve avvenire e subito, influiri in modo assoluto sul soggerro. Siccome non tutte le persone hanno questa voce suggestiva, ora indicheremo in quale modo si trasformer) il parlare comune in una maniera volitiva e potentementesuggestionante. Il dott. Pulvirenti, dell'Istituto Ethos, nel suo corso di EloquenzaModerna scrive: - < Fra i vari esercizi di respirazionerazionale, quello che pi6 direttamenteinteressail cantanteo I'ora-

)t

c

I

t

91

tore d quello del diaframma. Se non sapete localizzarc il diaframma, iniziate senz'altro il primo esercizio standovene a letto al mattino qualche minuto primo di alzarvi. Ponete ie mani sul ventre all'altezza dell'ombelico. Premete fortemente con le palme il ventre; inspirate una gran boccatad'aria (attraverso le narici) finch6 sentite sollevare come un pallone la vosua pancia. Quando siete arrivato al massimo dell'inspirazione, premetela forternente fino a cacciare I'aria dalla bocca completamente. Ripetete I'esercizio per tre minuti continuando. L'indomani aumentate fino a quattro e cosi via. Rifate lo stesso esercizio stando in piedi >. La voce inolre va alTenataparlando. E un metodo naturale e se applicato con intelligenza E molto efficace. Si legger) tutti i giorni una decina di righe, prendendo di preferenza brani di commedie o di opere liriche, cercando d'immedesimarsi nei personaggi e dando alla voce quel calore e quella scorrevoLezzache le prime volte non risulteranno facili, a meno che il lettore sia un attore o cantante di professione. Un altro esercizio sar) quello di scandire e allungare tutte le vocali che s'inconteranno leggendo, e poi le consonanti, facendole sentire chiaramente cosi: seeentiiiteee, sssennntttinrc. La pratica assidua di questi esercizi doner) una forza e un'espressionesraordinaia alIa voce. I tre caratteri fondamentali del tono - e.11s2y6. intensit) e timbro o colore 1i5ul1s12nnoriuniti in modo melodico, musicale e affascinante;la voce sar) piacevole a udirsi.


92

93

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismoe suggestione

Ellick Morn a scrive: <(... conosceree praticare l'arte di modulare gli acuti e i toni deve essereuna preoccupazionedegli oratori: una voce ingrata afona e senza tonalit), anche se esprimessei pid meravigliosi concetti di questo mondo non avrebbe Ia minima efficacia >>. Se si esercita scientificamente la voce, si arriveri a impressionare e a influenzare meglio il soggetto, insinuandogli ora dolcemente ora autoritariamente questa o quella suggestione.Una voce non esercitata non attirera I'attenzione del soggetto come un'altra calma, sicura e ben allenata.

l, rrr. Dopo un periodo di allenamento,basterd assuil)(:rc una certa posa che subito sorger) il corrispon,l. rrtc sentimento o pensiero. Atkinson scrive5: <<Pensate intensamente a qual, lrc cosa di piacevole e vedrete che la vostra faccia l,rcnder) un'espressionedi piacere. Voi sonidete, i vostri occhi scintilleranno e manifesterete tutte le ( ilratteristiche del piacere. E d'altra parte, se sorri,lcrete ed esprimerete i segni esterni del piacere, ,,,cclreteche cominceretepresto a sentirvi "felice, gioioso e piacevole">>. Questa interrelazione fra stati mentali ed emotivi ed espressionefisica, b da prendere in considerazione. I movimenti e i vari gesti delle mani e delle braccia possiamo dividerli in due grandi categorie: la pri ma centripeta, la secondacentrifuga. Il gesto della prima categoria esprime e d)r luogo a stati depressivi, I'uomo rimane come premuto dal dolore e si ritrae entro di s6, rimpicciolisce. I gesti invece deila secondacategoria o centrifuga, simboleggiano irradiazione della potenza, il sollevarsi dell'uomo, il dilatarsi e lo espandersi.I movimenti centrifughi serviranno per indurre sentimenti di coraggio e di fiducia, rappresentano7a forza espansiva di volonti e di dominio. Il gesto con movimento verso I'esterno d fortemente suggestivo, impressionante. Ottimo sari I'allenarsi davanti a uno specchio e

La nimica e il gesto La mimica e il gesto hanno anche loro una parte considerevole nell'ipnotismo e nella suggestione. Il gesto e i movimenti delle mani, indipendentemente dal fluido magnetico che si sprigiona dalle punta delle dita, tasmettono significati e inducono stati suggestivi. Il gestire perb non deve essere caricaturale o troppo marcato, perch6 ogni seduta ipnotica avrebbe ben magri risultati. Bisogner) fare movimenti lenti e compassati. I gesti devono accompagnarela. voce e le parole. Sari utile uno studio dei gesti e delle pose. Per I'interdipendenzacorpo-mente,se si assume per esempio una posa fisica di collera, ecco che I'elemento emozionale viene influenz^to e dopo un certo tempo ci si accorger) di entrare veramente in col-

a Il Nuouo Mondo i Tuo. ed. Lattes.1922

s ll

segreto della tnagia nentale, ed. Bocca, Milano

1940.


94

Cailo Patrian

comprendere il significato dei gesti e impararne I'uso appropriato. Oppure si potr) leggere a voce alta un brano forte e suggestivo e nel medesimo tempo gestire e impersonificare I'argomento. Certe poesie del Carducci si prestano molto bene. Per esempio 7a Canzone di Le' gnano. Dando la giusta intonazione e gestendo in modo adatto, vi sarebbe da impressionare e far vibrare d'emozione un intero auditorio. Miraruare d un'alta poesia del Carducci che provoca alti gradi d'impressionesuggestiva.Se alle poesie si preferiscela prosa, si faccia pure, il fine i di acquistare una voce suggestivae un gesto impressionante. Suiluppo delle irradiazioni bioelettricbe digitali Per sviluppare le emanazionidigitali, 1o studioso dovri effettuare tutti i giorni, per vario tempo, una tecnica di stimolazione, tenendo le mani una di fronte all'altra, in modo che ogni dito si trovi alla distanza di l-5 cm. dal corrispondentedell'altra mano (come se tenessefra le mani una palla). Ci si concentreri profondamente su questo esercizio. La durata sari al principio di 5-6 minuti e si arriveri a u n massi modi 15. Ben presto I'operatore comincer) a sentire realm.nt" 1" vibrazioni bioelettriche fluire da una mano aII'altra reciprocamentestimolantisi (allora si aumenter) Ia distanza fra le dita). Questo fatto ts da attribuirsi probabilmentealle differenti polarit) delle due mani. Molti occultisti infatti sostensonoche nell'uo-

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

95

mo la sinisra b negativa e la desra i positiva, inversamentenella donna. Quando lo sperimentatore sentiri fortemente le vibrazioni magnetiche, potr) volgere le mani su cose od oggetti immaginando di caricarli bioelettricamenre e aiutandosicon il pensiero. Arrivato a questo stadio di allenamentoil lettore si troveri nelle migliori condizioni per iniziare a influenzare I'essere umano senza timore d'insuccessi e per passarealle tecnichedi auto-ipnosi. 'lecniche auto-ipnotiche Accenneremo ora alle tecniche auto-ipnotiche per perfezionarele proprie energie coscienti mediante il valido aiut o del subconscio. Gli stessi meravigliosi fenomeni provocati in altri si potranno ripetere in noi a volont). E perb necessarioraggiungerequella assoluta fiducia mentale che trasforma, potenzia e permette di entrare nel misterioso e sublime mondo subcosciente,al fine di favorire o diminuire suggesrionio arrivitd fisiologicl-re e di raggiungere cosi un autoconrrollo psicof isico. Per sperimentareI'auto-ipnosi- che non presenta nulla di dannosose fatta intelligentemente- E consigliabile esseregiri addestrati negli esercizidi autosviluppo magnetico;solo cosi si potr) passarevantaggiosamentea queste tecniche. Agli inizi, verranno compiurela seraprima di coricarsi o direttamentea letto, provocandodi proposito il sonno. Naturalmente sono indispensabili,per una


96

Cailo Patrian

buona riuscita, le migliori condizioni di raccoglimento e d'isolamento da tutti i rumori. Ecco in sintesi la progressione delle tecniche da seguire: 1) meditare bene lo scopo de11'auto-ipnosi, ossia cid che si vuol ottenere; 2) visuahzzarlo chiaramente; J) creare il vuoto mentale e determinare il sonno meccanicamente. Prima di esaminaresingolarmentele varie fasi ora indicate, consiglieremo un regolare allenamento nelI'addormentarsivolontariamenteper autosuggestione. Corne addorrtentarsi spontaneamente Alcuni lettori saranno un po' schivi verso I'autoipnosi, ma in fondo constaterannoche non E che un puro e semplice effetto prodotto dalla parola stessa; d insomma il termine che crea una certa diffi denza, che perd si dissolve subito considerando che si tratta di un sonno analogo a quello naturale. Basta affermare che d l'arte di addormentarsi tranquillamente e di proposito, per mutare radicalmente ogni leggero atteggiamento di sospetto e di diffidenza e per creare la necessariaatmosfera di fiducia. Una volta coricati e raccolti, si far) il vuoto mentale come insegnato, s'incomincer) ad aprire e a chiudere le palpebre in sincronia con la respirazione ritmica. Questa dovri essere profonda all'inizio, poi via via piri leggera e pid lenta, mentre le palpebre verranno abbassate a ogni espirazione e riaperte a ogni inspirazione, causando cosi meccanicamenteil sonno; infatti facciamo notare che le posizioni delle palpebre, e quindi le modificazioni che avvengono


Ipnotisno, nagnetisno e suggestione

97

rrt'll'occhio, sono in diretta relazione con gli stati di \()nno e di veglia, e 10 stessovale per il ritmo respilirt()rio)il quale, durante il riposo, b piri lento e ritmit,r che non nel periodo di veglia. Si proseguir) nell'esercizioper un quarto d'ora, l)('lrsandoalla piacevole sensazionedi riposo, di pla, itlr sonno. Lasciandosi andare al sottile torpore ,lrc progressivamentes'impossesser)del corpo, senr.r rlccorgersici si addormenteri. Per alcune settimane si praticheri questo esercizio lrr sera nell'addormentarsi,senza fissare suggestioni formulando semplicementeil desiderio di 'pcciali, tlcstarsi al mattino a un'ora precisata,poniamo alle sctte. Se la suggestionesar) fiduciosa e il pensiero lrcr.rnitido, si potr) stare certi che il giorno seguenre, ;r]lc sette spaccate,ci si sveglier) automaticamente; con vivo senso di piacere e di grande meraviglia, si corrprenderi che il subconscio comincia a rispondere all'appello e che pud esserediretto dalla mente con la piri assoluta precisione. Acquistata che si avri una certa dimestichezza con "l'arte di addormentarsi", si potri continuare a metterla in pratica ma stando comodamente seduti proponendosi di riposare per quindici minuti precisi. Dopo alcune sedute positive si potri iniziare in pieno la pratica usando le suggestioni e le visualizzazioni per uno scopo ben prefisso. Meditare lo scopo dell'auto-ipnosi Lo scopo fondamentale dell'auto-ipnosi d il miglioramento di se stessi mediante lo sviluppo di qua-

Tes t del c er ch i o a c r o c i a n i m a t e ( p a g . 1 5 6 )


98

Carlo Patrian

liti e con la soppressionedei difetti e dei vizi. Ma quali sono le facolt) da migliorare? Probabilmente molti lettori le avranno gii chiare nella mente, ma ad almi sar) utile fare una accurata introspezione, il piri possibile impanialq valutando i propri punti positivi e negativi, per saperli favorire o combattere. Ecco allo scopo un breve elenco delle pi6 importanti facolt) e condizioni psichiche, con le relative opposizioni. Si avr) quindi la possibilit) immediata d'individuare le qualiti che interessano: volont) fiducia concentrazione raziocinio prudenza memoria coraggio entusiasmo sincerit) socievolezza fermezza combattiviti costanza saggezza altruismo coscienziosit)

apatia scoraggiamento discontinuiti mentale sconsideratezza imprudenza amnesia timore freddezza mcnzogna misantropia flaccidit) ttmidezza incostanza avventatezza egoismo tristezza Ieggerezza

Supponiamo che la facolti da sviluppare sia la volonti. In questo caso, la si esaminer),ingigantendone e magnificandone le possibiliti. Si renderi vi-

Ipnotismo, rnagfletismoe suggesttone

99

va nella mente l'immagine dei grandi uomini che con la loro forza e con la loro tenacia demolirono ostacoli e vinsero le avversit); si penseri all'inflessibile costanzanell'azione quale base di tutte le umane vittorie e simbolo della volontA stessa contenuta e diretta dalla ragione; s'immaginer) la uavolgente forza di una pittoresca cascata,le cui limpide acque incessantementecorodono la roccia quale rappresentazione della volont) in azione; si visualizzeri un maglio che senza posa cala Pesantementee forgia il ferro come la volonti forgia I'uomo' Sard particolarmente utile preparare su un carroncino una formula scritta di proprio pugno' che illustri questa meravigliosa facolt), e prima della me' ditazione la si leggeri varie volte. Questo cartoncino lo si potri tenere in ur^a tasca della giacca e, durante la giornata, lo si rilegger) o basterd toccarlo leggermente con la mano per rammentare immediatamente il suo suggestivo significato' Mostriamo un esempio che dar) una chiara idea di quanto abbiamo accennato: <<Io sono un uomo e come tutti posseggo la mia volonti, io la fortifico coscientementecol mio pensiero e col mio desiderio, ed essa si rufforza sempre di pi6. La mia volont) si accrescee sento in me fluire pif forza ed energia di quanto non abbia mai constatato. Non c'd nessun motivo perch6 io non agisca,io sto diventando uomo d'azionee I'azione b la pif viva espressionedella mia rinnovata volont). Ora comincio a sentirmi piri che mai energico, forte, intrepido. Sono un centro di pensiero, di desiderio e di gagliarda volont), la mia volont) non E inferiore a quella di nessun altro.


100

Ipnotismo, nagnetismo e suggestione

Carlo Patrian

101

,r unrl persona che sempre vi ha destato un certo l|nr()rc,mentre eseguiteenetgicamenteun'azioneche ,lr (()nsuetofate con indolenza,o ancoramentre rifiur,rt( (llralcosaalla quale tenete, e via dicendo. S()l)rattuttol'importanze d che la visione psichica ,,r.rlimpida, chiara, oseremmodire viva e palpitante. | .r rrrppresent^zionedeve risultare il piri possibile n,rruralee conforme alla via che vi proponete di serrrrilc. Si deve avere I'impressioneche, aprendo gli .,,.Iri, la visione permanga,sia reale, materiale,quasi rl;r toccdrsicon le mani. L'allenamento,del resto, perIt'zioneri sempre meglio questa pratica tanto utile e

Queste mie affermazioni m'infondono grande fiducia e potenza, io d'ora innanzi userd coscientemente e deliberatamente questa straordinaria facolt), manifestandola con costanzae di proposito in ogni mia azione. Quando qualcosa si presenteri da fare, io lo compird col preciso intento di aumentare la mia volont); affilerd questo mio potere che ts la volont), come una spada,e come tale la userb contro le awersiti e contro ogni indolenza sia fisica che mentale. Ormai questi pensieri mi hanno destato come da un lungo sonno; sono ora ben sveglio, essi hanno stimolato, attivato, eccitato e spronato la mia volont). Io sono la forza e il coraggio, io sono il vigore e I'energia,io sono la volont) assoluta!>> Compiuta la meditazione e la lettura della formula che dovr) esserecolorita dal vostro sentimento e non tiepidamente scorsa chiudete gli occhi e incominciate Ia visualizzazionedella qualit) desiderata, come se fosse da voi gii posseduta;quindi col vuoto mentale e I'automatismo fisico accennato, cadrete in un benefico e profondo sonno.

t . t r ) t opot ent e. Ilicordiamo che, durante la fase di visualizzazione, , i si cleve trovare nel piri completo rilassamento,per quindi I'arte di addormentarsigid illustrata' .r1'plicare Al risveglio si faranno profonde respirazioni, dissi l,rrnclocosi ogni eventuale senso di torpore o di sonRipetiamo che questo metodo di auto-ipnosi rrolenz.a. poti effettuare la sera nell'addormentarsio l,r si (con I'abitudine lo si potr) fare giornata tlLrrantela e :rnchefra il rumore in piena luce, senzaesseremininrlrmentedisturbati), stabilendo in questo caso di tlcstarsidopo un quarto d'ora o venti minuti' Per ottenere risultati positivi e duraturi, sar) neccssarioripetere da cinque a sette auto-ipnosi,una volta al giorno, meglio se ogni tre giorni. Comunque, srrbito dalle prime esperienze,si sentira un favorevole carnbiamento,nei propri atteggiamenti,nel senso ,lcsidcrato. Lc applicazionidi questo sistema,sicuramentepi6 cnergico della semplicesuggestione,sono svariatissi-

La uisualizzazionementale e l'auto-ipnosi La visualizzazione dovr) tornare abbastanza facile se avrete eseguiti gli esercizi di potenziamentopsichico o se avrete per natura una fervida immaginazione, cosa quanto mai utile. Con gli occhi della mente vi vedrete manifestare la qualiti desiderata; nel caso nostro, vi idealizzercte nel quadro mentale mentre eseguite un atto di volont), mentre parlate con autoriti o con indiff etenza

t


6D

b

tsh

6

+^.- .o- $^O

F f,T

!P

H. '. E 5 iP 9. g. d, A

h

R N

6 X U ro X

:r

8. . .

* gE! * 68: E

?'io

! . d o 3 F S E fr 9 E H H ^ i V Y H -A = H -f J l v

X X;ri J g.R H gi S X- o

o

HH:

r,5

*q

X o a 5 h = HF o 3 - â&#x201A;Ź'gF'n' s o38 I.5 3 5 39@-'=ts

R 5 !,

a. *.-o-d P

5

F.

h

-

5ar:inO"5

O

iiE H3 F f.-Qa '' o o i X 'F

F fvt z! F f.P F B HS A t5

P

o = 5- S ' -I o xH o-g P X -J-' F?+ F

3 b' - o

r: " -' ! . E g r'9

r

tr'H H'

S

= sff

s-[-'B;

*YY,h

\ ts

'i

?

5

^i.nd

A H 5 1a ' E: n H Lav-' o.i-

r=

v

L;

F.^

O

O

f;+e- s3.5H FIs.! '. s 5 5

QTJADROPILOTA ALLENAIlENTO IP\O}IAGNE'TICO TECNICA innasticadinamica innasticaimmobile

Visu a lizza zio n e g in n a sticaI IUovimenti controllati I Au to co n tr o ]lo se n so r io l Esercizi di equilibrio Allenamento mentale Autosviluppo volitivo azioni giornaliere

Autosuggestioni(vedi diagramma) Allenamento irradiazioni oculari e Test vari A lle.ament^

Ai"it"le

Respirazioni(e nei ritagli di tempo all'aperto) Immobiliti psicofisicae super-rilassamento (Eserciziper il mattino o mattino e sera) (Per le personedelicate,tempi dimezzati) empo complessivo

I Esercizi facoltativi.

Primo mese

jylyy"

4" e ? mese

_r-

o

5' (t' ) (3',) (2' ) 2'

8' 5' ()' ) (l ' ) (2' ) 2',

z

8', o

0') 0')

(2' ) 3',

t5',20' 10' ( 4') ( 4') (j ' )

)'

a

2',

2',

2',

2', 2',

z',

J'

2', o

)v

ca.

I ora c a.


t

Capitolo terzo: fenomenologia

Pratica e ipnomagletica

I SOGGETTI IPNOTIZZABILI Vengono chiamati col termine di soggetti tutti quegli individui influenzabili dalle pratiche ipnotiche. Il gentil sesso,avendo un sistema nervoso piir sensibile, d maggiormente suscettibile alle rudiazioni bioelettriche, e cosi dicasi di tutte le persone impressionabili, delicate, nervose, anemiche. Inoltre l'esperienza conferma che sono suggestionabili coloro che hanno uno sguardo indeciso, sfuggente, imbarazzato,sonno agitato, umore variabile e soprattutto i molto intuitivi, nonch6 coloro che sono infastiditi dalla presenza di molta gente, dal suono delle campane,dal frastuono delle cascate,dalla luce lunare, da luce eccessivamenteviva o da una sorgented'intenso calore. Per inquadrare meglio soggetti e relrattari (ossia ipnotizzabili e non), ci varremo della psicologia. Gli esseri umani psicologicamente possono essere suddivisi in pochi e sintetici gruppi, noi in ultima ana-


r 106

Carlo patrian

Ipnotismo,magnetismo e suggestione

lisi li riuniremo in tre classi generali che comptendono anche tutti i sottotipi o tipi misti, ma che hannouna predominantepsicologica,eccoli: tipi

psicotosici |

VOLITIVO MENTALE EMOTIVO

I I I

predominanti - ^11:!i,tA .,

I I

categorie sociali lenericbe

volonti

I dirig.nti, sportivi, ecc.

intellerro

lstucliosi, impiegati, ecc.

sentimento

I

po.U, musicisti.ecc.

Questi tre fondamentali tipi hanno inconfondibili caratteristiche lisiche, che permenono di riconoscerli e di trattarli a nostro vantaggio. Vari_ psicologi hanno constatato che una predomi_ nante facoiti psichica accompagnaquasi sempre una spiccata conformazione fisica, che di preferenza si palesa nel capo, sede e centro della mente e della co_ scienza.,Peresser,e piir chiari, diremo ad esempioche glr studlosl e gli intellettuali rivelano in generale una testa piuttosto triangolare,una fronte ampia e spaziosa,uno sguardo profondo, un naso fine e lab_ bra sottili, di modo che trovandosi in prese nza di una persona con le summenzionatecarartl.istiche fi siche potremo essere quasi certi che si tratta di un intelligente. Per non dilungarci troppo, ricorderemo che la " tronte e gli occhi sono in relazione alla mente, il naso e la bocca alla sensibiliti, mentre la mascella e il mento esprimono Ia volonti e la combattiviti. La forma quadra del capo d delf individuo volitivo.

107

triangolare quella, come abbiamo gii detto, del-d l'intellettuale, ovale i quella dell'em-otivo o senti_ mentale. Una fronte ampia indica intellettualit), una bassa e stretta limitatezza mentale, gli occhi prospicienti sono indizio di verbosit), infossati di taciturnit) e osservazione,ovali di ponderazionee calcolo, a man_ dorla di praticita, imitazione e sottigliezza; se gli occhi sono troppo vicjni rivelano inganno, ^u1iri^, furberia; distanti fra loro, timid,ezza, dubbio, *rp.tto e timore. Il naso pud rappresentaresia la mente che il sentimento o Ia volonti; quello greco esprime squisitezza, sottigliezza, garbo, acume, astuzia e diplomazia; queilo aquilino, vigore, attiviti, gagliar dia, ma anche bellicositi, aggressivit), violenza; quello camuso, ghiottoneria, fivolezza, sensualit); fiuttosto lungo, senso, avvedutezza, cautela, minuzio_ sit), meticolositi, pedanteria, ,,ficca naso"; rivolto in su, d indizio di scahrezza,astuzia,furberia; piccolo, pigrizia; con nari strette, modestia, circospezione: Iarghe, denotano sensibilit) e sensualiti; ,roppo chiuse, tendenza alla menzogna o alla maligniti. Passiamo poi alla bocca. Che cosa mealio di essa pub mostrare la sensibilit) e la sensualit)} Una bocca un po' socchiusae larga d in relazione all,affabiliti ma anche all'indiscrezione;al contrario, se d stretta dimosma esattezza,ordine, precisione. Labbra grosse sono sintomo di erotismo o ghiottoneria; sot_ tili, frigidezza, f.reddezza,magari apparente dissimulazione.Presi separatamente, le labbra indicano: quel_ lo superiore il sentirnento, quello inferiore la volon-


108

Carlo Patrian

ti, di modo che, se uno dei due d prominente, la facolti relativa sari pi6 marcata. I1 mento e la mascellaben marcati sono simbolo evidente dell'impulsiviti, dell'aggressivit)e della forza; invece un mento sfuggentee una mascellaappena delineata dimosrano il contrario. L'epidermide permette anche lei di riconoscerepsicologicamente I'uomo: la carnagione chiara e deli cata d degli intellettuali, degli ambiziosi, degli impulsivi, degli incostanti, A di coloro che comandano e dirigono; quella scura appartieneper lo piri ai sottomessi, ai lavoratori, ma anche ai riflessivi, ai costanti e a coloro che si accontentano di poco e che non hanno grandi mire. La conoscenzadi queste relazioni psicologiche,che abbiamo brevemente tratteggiate, d di grandissimo aiuto non solo nella scelta dei soggetti - come ora vedremo ma anche per sapersi regolare e comportare con le persone che assisterannoagli esperimenti. Sottolineamo che non sono nozioni infallibili, ma si avri modo di notare come siano reali i nessi fra la conformazione fisica e le predominanze psicologiche. Ora faremo un'utile sintesi e vedremo le cararreristiche dei re tipi psicologici piri sopra accennati. Il uolitiuo ha viso quadro, carnagione bruna, fronte media e tempie larghe, sopracciglia folte e vigorose, occhi vivi e grandi, naso aquilino, bocca forte, ampia e carnosa,labbro inferiore prospiciente e mento pure prospiciente, mascelle ben marcate, capigliatura ruvida e forte.

Ipnotisno, magnetismoe suggestione

109

L'intellettuale ha capo miangolare,carnagionechiara, fronte ampia, sopraccigliarade, occhi un po' incavati, naso greco, bocca stretta, labbra sottili, mento regolare,capigliaturaliscia e fine. L'ematiuo ha volto ovale, pelle rosea, fronte rotonda, sopracciglia ben arcuate, occhi dolci un po' rnandorlati, naso {ine, labbra ben delineate (quello superioreprominente),linee tondeggianti,mento sfuggente, capelli castani. E piuttosto raro trovare personeche coffispondano esattamentea questi tipi puri, mentre tutti manifestano qualcuno degli aspetti accompagnati da sfumature degli alri, e avremo tipi misti: uolitioi-intellet tua1i, uoI i t i ui -emotivi, uoI i t i u i-intellettuali-emotivi, intellettuali-emotivi, intellettuall-volitivi, ertotizr-volitivi, ecc. Allenatevi quindi a studiare le vostre caratteristiche e quelle degli altri, imparerete a conoscervi meglio e saprete leggere nella mente delle persone, inoltre questa przrticacostituisceun ottimo eserciziodi concentrazionementale e di osservazione. Nella scelta dei soggetti, si tenga presente che i migliori sono gli emotivi, poich6 sono facilmente influenzabili e docili se trattati con garbo; ma non bisogna impressionarli troppo poichd in questo caso non si presteranno piri ai vostri esperimenti. Anche il tipo intellettuale d un buon elemento, specie se ha anche caratteristiche emotive; con lui bisogneri usare in larga parte il ragionamento, I'argomentazione; lo si riusciri a persuadere solamente dimostrandogli I'innocuit) delle pratiche e affermando che l'ipnotismo pub tornare di grande giovamento nel


I

111

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

rafforzarc la meinoria e nell'aiutare tutte le altre facolti intellettuali. Il volitivo possiamo quasi lasciarlo a parte, poichi b piuttosto refrattario, a meno che non presenti note emotive o intellettuali; allora si potr) tentare qualche prova senza aspettarsi grandi successi. Con I'osserva:ione e la pratica, apprenderete a distinguere i vostri soggetti personali, ossia coloro con i quali riuscirete meglio, poichd si uatta di una particolare complementarit) psichica fra soggetto e sperimentatore, un'armonia magnetica che vi permettera i migliori fenomeni occulti.

a sette, dopo di che le leverb e lei si sentire attrarre indietro... indietro... fortemente indietro... non si preoccupi: fermerd io la caduta...>>Le mani resteranno cosi appoggiatealla schienadei soggetto per cinque minuti circa, nel piri completo silenzio. Lo sperinrentatore fisseri la nuca della persona pensando cotl conainzione di farla cadere indietro. Poi per alcuni secondi fari il vuoto mentale, quindi cominceri a contare con voce ferma e sicura. aumentando il tono delle parole man mano che si avvicina al sette. Pronunziando quest'ultimo numero, verranno staccateie mani e si diri con voce bassa e suggestiva: < Indietro... in...die...tro...sta cadendo... in...die...tro ecc.>>.La persona,se sari un elemento sensitivo, cadri facilmente; in caso contrario, non ci si scoraggi: si sceglierdun altro e si ripeteri la prova. Quando I'esperienzadar) esito positivo, si potri variarla in senso contrario. Si stara, rispetto al soggetto, di fronte, e le mani verranno posate o sulla fronte o sulle clavicole della persona, procedendo come sopra. Gli individui che cadranno nei due sensi, sono coloro sui quali si potranno eseguirecon sicuro effetto le pratiche successive. Mettetevi a circa tre metri di distanza dal soggetto e ditegli, in tono convinto e di comando, che tra breve lo farete camminare verso di voi spinto da un'invisibile e misteriosa forza. Sottolineate che og^ri suo sforzo per ostacolarecib, non servira che a spingerlo irresistibilmente in avanti. Dopo che avrete creato "l'ambiente magneticoo con questo preambolo e specie con le esperienzeprecedenti, fissate con lo

110

PRI ][E ESPERIENZE PRATICHE : L'IPNOSI PARZIALE Allorch6 il lettore si sentird - graziea tutte le pratiche precedenti - ben sicuro e fiducioso di s6, potr) riunire alcuni amici, pregandoli di prestarsi a qualche esperienza,dicendo che si tratteri di piccoli esercizi allo stato di veglia e che nessunoverr) ,ddorrn.nr.ro. Le persone scelte dovranno essere individui che prendano la cosa con un certo contegno, poichd I'ilariti disturba e svia non solo i soggetti ma I'operatcre stesso. La camera in cui si svolgeranno le pratiche ipnomagnetichedovri essereun po' nella penombra. Si pregher) uno dei presenti di mettersi in piedi voltando le spalle all'operatore. Questi, dopo avergli consigliato di chiudere gli occhi e di far vagarc i pensieri, dir): <<Stia calmo, non si preoccupi di nul7a; ora appoggerd Ie mani alle sue spalle e resterb cosi per alcuni minuti, terminati i quali conterb fino


rt2

Carlo Patrian

sguardo il soggetto alla radice del naso punto classicoda mirare sempre nelle pratiche ipnotiche e puntate la mano destra contro di lui in atto di suprema volont); corrugate un poco la fronte, mandate lampi dagli occhi, mostrate insomma mimicamente che cib che dite ora si verificheri. Quindi parlerete lentamente, pensando bene Ie parole prima di pronunziarle per non commettere errori che possano sviare l'attenzione del soggetto: <<Ora comincer) a pendere in avanti con tutta la persona...sta quasi cadendo in avarrti... ecco... il suo piede sinistro>> rispetto a voi d alla vostra destra, e lo indicherete con ia mano e il braccio protesi <(mosso dalla mia potenza...si spostain avanti... il primo passo i fatto... ora d il destro che si muove... ecco... ecco poi ancora il sinistro... lei cammina al mio comando come un automa...avanti... avanti...> Non appena il soggetto, un passo dopo l'almo fra il brusio dei presenti, vi sari di fronte, gli soffierete sul viso battendo le mani e dicendo che tutto d cessato,che tutto E svanito nel nulla e che si sente perfettamente normale; fate poi alcuni gesti per scacciarequalcosa dal suo viso e lasciatelo libero; oppure, senza dissipare come ora indicato le influenze magnetiche, passate al prossimo esercizio. Suggerite al vostro amico di far mulinare le mani di proposito e molte in fretta per quatffo o cinque minuti e che fra breve non sari piil capace di fermarle. Poi, seguendoil solito metodo del contare sistema questo efficacissimo poich6 rende I'atmosfera sempre pii suggestivae porta il soggetto e i presenti ad una specie d'esasperazioneparticolarmente favo-

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

r1,)

revole alla buona riuscita del fenomeno magneticosuggestivo-, arriverete al fatidico sette. Allora con grande espressiviti ed energia affermerete: <<Le sue mani continuano a vorticare rapidamente...ha perso il loro conrollo... non riesce assolutamentea fermarle... esse continuano a girare fino al mio comando... > Fissate intensamente I'indiyiduo con occhi ferni, sicuri, volitivi; le sue mani tenteranno di fermarsi ma non faranno che qualche giro indietro e poi riprenderanno la corsa. Basteri un vostro gesto autoritario, con I'imposizione suggestiva, che il mulinello cesser) di botto. Pregherete il medesimo soggetto di prestarsi per un altro fenomeno d'ipnosi parziale e lo farete sedere. Quindi, rivolto ai presenti, annunzierete: <<Proibiremo al nostro amico di alzarci e 1o incateneremo alla sedia per alcuni minuti... Mi guardi... tra poco le sue gambe saranno inchiodate alla seggiola, saranno legate dalle mie imponderabili radiazioni...>> E, cosi dicendo, proietterete del magnetismo tendenclo le braccia e facendo con le mani pi6 volte il gesto caratteristico di spruzzare qualcosa. Resterete alcuni secondi in silenzio, poi conterete. Questa volta potrete aumentare a dieci o a tredici se preferite, scandendobene i numeri e lasciandoun lasso di tempo fra I'uno e l'altro per dare di volta in volta qualche suggestione viva e impressionante. Arrivati al numero precedentementestabilito, con notevole for. za e con gesto imperioso fulminerete il soggetto dicendogli vivacemente: <<Le sue gambe sono legate, inchiodate inesorabilmente, nessuno potri farvi alzate... ecc.> Mentre il soggetto un po' stravolto ed


Carlo Patrian

eccitato, tentera invano di alzarsi, voi continuerete: < E inutile... non potete alzawi... non potete... )> Quando l'atmosfera si sar) calmata, farete schioccare le dita e, con un movimento, direte: <<Alzatevi... I'influenza b finita... >> Con gli stessi procedimenti suggestivi, dopo aver fatto chiudere al soggetto gli occhi volontariamente e dopo averglieli leggermente sfiorati con i vostri pollici, potrete obbligarlo a tenerli chiusi per un certo periodo. Altri esperimenti potranno consistere nell'imporgli di aprire la bocca e di parlare, nell'immobilizzaryli le mani, nell'imporgli di danzare, di correre lungo un cerchio immaginario, nel fargli provare sensazionidi caldo, di freddo, ecc. Si rammenti sempre di togliere ogni influenza al termine degli esperimenti e di dare, al momento oppoftuno, suggestioni calmanti e favorevoli se la persona s'impressionae si eccita troppo.

IL .SONNO IPNOTICO Dopo le esperienzed'ipnosi paniale, si potr) passare al sonno ipnomagnetico, che viene determinato mediante le imposizioni magnetiche e la fissazione da parte del soggetto di un punto qualsiasi, o degli occhi dell'iprrotizz^tore. Le imposizioni bioelettriche vengono comunemente fatte con le mani proiettanti, a dita un po' incurvate, con movimenti dall'alto in basso ad alcuni centimetri dal corpo del soggetto e risalendo esternamente per ricominciare a favorire il sonno. Per destare. si far) il contrario orocedendo

Ipnotismo, nagnelismo e suggestionc

115

dal basso verso l'alto con le mani a palme in su, come per raccogliere qualcosa di vaporoso, accompagnando questi movimenti ccn suggestioni ora verbali ora mentali. Ecco come procedere per addormentare: la persona deve essere seduta, ben comoda; consigliatele di fare il vuoto mentale dando i suggerimenti del caso, poi fate fissare il vosro dito indice o i vostri occhi, suggerendo che le palpebre cominceranno ad esserepesanti... pesanti... che un gran desiderio di sor-rnoI'invade... un desiderio di calmo riposo... e di non temere nulla ma di lasciarsi andare a questo senso di torpore e di rilassamento,persistendo in queste pratiche da cinque a dieci minuti. Molti soggetti potranno anche addormentarsisubito, mentre con altri si proseguiri con le pratiche ipnctiche, iniziando le imposizioni bioelettriche ed invogliando il sonno per altri cinque minuti. Quando il soggetto sar) intontito, con gli occhi ben chiusi, si nroseguiri ancora nelle suggestioni e nei moti magnetici allo scopo di meglio approfondire il sonno, <iopo di che si potra stare sicuri che l'esperimento ipnotico saril per meta riuscito e che il subconscio del soggetto sar) a completa disposi zione dell'ipnotizz^tote. A questo punto si potranno far eseguire, con grande facilit), tutti quegli esperimenti d'ipnosi parziale gi) descritti in precedenza. Si potri suggerire alla persona di essere un oratore che sta iniziando un importante discorso alla presenza di un folto pubblico. In questo caso si dar) come tema da sviluppare un argomento in armonia con il


I lo

Cailo Patrian

modo di pensaredel soggetto, poichd in caso contrario si potranno determinare crisi nervose Svariate sono le suggestioni che si possono dare; si diri per esempio alla persona ipnotizzata, facendola accomodare cavalcioni su una sedia: <<E un corridore, via coua... sta facendo l'ultirr.a tappa della corsa...> e il soggetto impegnando tutte le sue energie premer) continuamente i piedi sugli invisibili pedali delf immaginatia bicicletta; oppure: <<Sta tirando di boxe>>e il soggetto si metter) in posa e combatter) contro il fantomatico avversario; <<Sta tirando di scherma...sta danzando...d al lavoro... d al teatro, ad un concerto, ad una rivista... d in aeroplano... sta combattendo... b dal dentista per togliersi un dente...sta giocandoa ping-pong...sta scopando questa st^nzaecc.>>badando di dare suggestioni colorite. chiare e rcalizzabili. Il campo delle suggestioni visive b ancora piri ampio e ci si potri sbizzarire nel far vedere foreste, laghi, mari, montagne,praterie ecc.; anche il gusto e I'odorato potranno essere impressionati. Questi e altri esperimenti verranno esaminati pif dettagliatamente nella fenomenologia ipnotica; ora ricorde-. remo che, prima di terminare la seduta, sari semprt utile dire al|'ipnotizzato che tra poco si dester), che star) bene, si sentiri contento; quindi si proceder) a scaricarlodel magnetismo mediante le imposizioni ascendenti, dicendogli che al "sette" si sveglier) completamentee stald bene. La catalessisi potri sperimentare solo quando L'ipnotizzatore avrA una cetta familiariti con il sonno ipnotico o sonnambolico.

Ipnotismo,

magnetislno e suggestiofte

1.17

Per provocare la catalessibaster) proseguire i passi magnetici mentre il soggetto restera in piedi a occhi chiusi. Si comander) che il suo corpo divenga rigido come una barra di ferro, come una massa di metallo forte e compatta. Si badi inoltre di sottolineare nelle suggestioni che la respirazionenon b impacciata, che il cuore batte regolarmente, che tutto va bene sotto ogni aspetto. Fin dalle prime affermazioni, si noter) I'irrigidirsi dell'individuo che, dopo alcuni minuti, potr) esseredisteso con il capo su una sedia e i piedi su un'altra, formando il classico"ponte catalettico". Per destare la persona, occorrer) rimetterla in piedi facendosi aiutare dai presenti, e quindi la si scaricheri del magnetismo, mentre si daranno suggestioni di calma e rilassamento Fenomenologia del sonno ipnomagftetico Dopo aver descritto il metodo generale per provocare il sonno ipnomagnetico, esamineremo meglio i fenomeni ad esso relativi. Prima perd ci teniamo a ricordare ancora una volta che esso non mostra stadi successivi,come aftermava Charcot, poichd i tre famosi aspetti (letargia, catalessi e sonnambulismo) non si manifestano spontaneamente,necessariamente e nella progressioneindicata. In realt) il soggetto normale passa nel sonnambulismo direttamente, senza attravercare nessuna particolare fase intermedia. Potr) esserci un sonno iniziale piri o meno profondo, ma non stadi speciali; Belfiore infatti scrive: < ... il sonnambulismo d lo stato ordinario, per non dire unico. in cui cade l'ionotizzato... > Ormai cib t


[8

Carlo Patrian

ben risaputo e abbiamo voluto appositamente rammentarlo per chiarire ai lettori il concetto di sonno ipnotico. Tipica di questo fenomeno, tanto analogo al sonno naturale, b I'iperestesia dei sensi, ciod essi possono venire, per suggestione, eccezionalmenteacutizzati. Molti soggetti possonocosi leggereuno scritto stando nella pirl completa oscurit); I'odorato pub diventare sraordinariamente sensibile e permettere ilJ'ipnotizzato di riconoscere il proprietario di un oggetto dall'odore particolare del medesimo. Se poniamo una stoffa o un foglio di carta a contatto con un fiore, un flacone di profumo o con una qualsiasi altra sorgente anche debolmente odorosa e quindi la teniamo a una certa distanza dal suo naso, il soggetto sa dirci con precisione la natura del profumo. Cosi pure il suo udito pud diventare cosf sensibile da comprendere chiaramente cib che si bisbiglia nella camera accanto. Anche la sensibiliti cutanea la si pub rendere piri squisita, viene allora percepito il pi6 leggero sfioramento. Se si avvicina a 30-40 centimetri dal corpo del magnetizzatoun oggetto caldo o freddo, egli sente immediatamente Ia sensazionecorrispondente. Questa forma di iperestesia sensoria in certi soggetti b spontanea menffe per altri sono necessarie allo scopo delle suggestioni. La memoria i una facolti che pub ugualmente essere eccitata, e la persona ipnotizzata si trova in grado di ricordare perfettamente fatti e awenimenti della sua vita, ormai dimenticati. Al risveglio, solitamente non rammenta pi6 nulla di quanto ha com-

Ipnotismo, magnetismo e saggestioxe

tL9

piuto durante la seduta, ma tornando sotto I'in{luenza del sonno ipnotico, pud richiamare alla memoria tutte le suggestioni ricevute comptese quelle degli esperimenti precedenti. Come vi d la possibiliti di provocare queste iperranesie, cosi si possono determinare delle arnnesie f.aceodo perdere il ricordo di fatti recenti o passati, d'immagini visive o sensotie, del proprio nome, della propria et), della propria calligrafia, come pure si pub far dimenticare qualche lettera dell'alfabeto in modo che la persona sia costretta a parlarc, scrivere o leggere saltando automaticamente le consonanti o le vocali stabilite. Questi fenomeni dimostrano palesementeche la memoria non b che un aggregato di piccole memorie e Morselli lo afferma scrivendo: < ... Non esiste infatti una facolti astratta della "memoria" ma esistono diverse memorie parziali otganizzate in via gerarchica, ciascuna delle quali pub alterarsi, abolirsi o aumentare se\za contemporanea modificazione delle altre >>. Abbiamo visto come sia possibile alterare il lato psichico dell'ipnotizzato. Ora passeremoa esaminare le perturbazioni delle attivita organiche. Il solo passaggio dallo stato di veglia alla condizione di sonno provocato, determina quasi sempre mutamenti circolatori e respiratori; il soggetto impallidisce o si arrossa in volto. le secrezioni di sudore e saliva aumentano, I'occhio si congestionae la pupilla si dilata. Queste le osservazioni personalmente constatate e osservate dalla maggior parte degli ipnotizzatori e degli studiosi, come Braid, Charcot, Seppilli, Tamburini, Richer, Kaan, mentre altri, fra cui Bernheim non hanno notato queste modificazioni e hanno af-


120

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

fermato che non si verificano soprattutto se i sog_ getti vengono addormentati con metodi non violenti. Durante I'ipnosi si possono provocare per sugge_ stione orticarie, vescicazioni, emomagie cutanee,-alterazioni delle funzioni intestinali, gastriche digestive, secretorie; fenomeni questi causabili sia nel oeriodo dell'ipnosi sia a scadenzadopo il risveglio, usando in questo caso la suggestionepost-ipnotica.

sua camiciad rossa,mentle in realt) b bianca; queste sono delle illusioni sensoriali. L'allucinazione t un'immagine sensoriale creata di tutto punto dal cervello. Ecco un soggetto. Gli dico: <<Tenete, prendete questa aruncia>.-Essa B im_ maginaria. Egli la vede: d un,allucinazione visiva. o Prendetela,>. La prende nelle sue mani, la gira e la rigira; d un'allucinazionetattile. n E profumata., L'avvicina al suo naso e percepisceI'odore: b un,al_ lucinazione olfattiva. <<Mangiatela.>>Fa il gesto di levare la scorza, divide l'arancia in spicchi 1 gusta ognuno d'essi: E un'allucinazionezustativa. Dico: ., Ascoltate Ia musicao. Egli la ode:1 un.allucinazio_ ne auditiva. L'allucinazione pud essere passlua o attiua. Ecco un soggetto che suggestionocon o senza sonno. Gli djco: <<Siete a Parigi, passeggiate,andate all'esposi_ zione, salite sulla torre Eiffel. Arrivato alla sommit). incontrerete un amico che vi offrir) un bicchiere di champagne.Sentirete della musica; vedrete delle illuminazioni con fuochi d'artificio; e quando vi risve_ glierete, vi ricorderete cib che avreie visto >>.Esli resta impassibile,inerte; la sua fisionomia non t.^_ disce niente. Al risveglio, mi raccontain tutti i suoi dettagli quello che ha visto. Avrei potuto dirgli: .. Avrete un sogno, vedrete e farete iale o tnl^kr^ cosa)>.L'allucinaziones'â&#x201A;Ź sviluppata come un sogno passivo: il soggettoha assistito a tutta questa scena che la sua immaginazioneha evocato, senzache il suo corpo vi abbia partecipato. Egli ha creduto di cam_ minare, salire, bere, parlare, come un altro se stesso che avrebbe agito mentre egli era immobile nel suo

LA SUGGESTIONE

NELL' IPNOSI

Il potere della suggestione nell'ipnotizzato d as_ soluto. Infatti basta dire al ,oggerio che non pub aprire il pugno che si determina una paralisi motoria ed egli sari impossibilitato ad aprire la mano, o che non pud sentire un profumo, un rumore, un suo_ no e si verificheri immancabilmente una oaralisi sensoria; oppure, dandogli un bicchiere d'acqua, si potr) fargli gusrare un liquore, o, viceversa,il vino potri essererifiutato se gli direte che d cloroformio. mentre il cloroformio, dietro vosffa suggestione, ver_ r) trasformato in un'inebriante essenza-odorosa. Il Bernheim fa una sottile classificazionedei fenomeni ipnotico-sensoriali. Eccoci ai fenomeni piri curiosi dello stato di susgestione, alle suggestioni sensoriali: illusioni e allJcinazioni. L'illusione i un'immagine sensoriale trasformata o mal interpretat^. Io suggeriscoa un soggetto che I'acqua che beve b del vino; egli ha Ia lercezione gustativa e olfattiva del vino; gli suggerisco che la

r21


r22

Catlo Patrian

letto o sulla sua sedia. ii una allucinazione passiua. Suggeriscouna secondavolta al soggetto: <<Ecco un amico che viene a vedervi. Alzatevi, andate e disconete con lui. Egli vi oifrirh un bicchiere di vi no: 1o berrete alla sua salute. Egli finiri ubriaco e vi diri delle ingiurie; voi vi batterete con lui, lo met' terete alla porta ecc... Pronto! Eccolo. Alzatevi! >> Il soggetto si alza, va verso il suo amico, gli d) la mano, discorre con lui, prende il bicchiere di vino, lo beve, poi comincia la discussioneviva e animata, termina con la lotta. Egli fa il gesto di afferrarlo, d'aprire la porta, di gettarlo fuori. La scenasi svolge come se fosse reale, se ne seguono tutti i dettagli! ii un'allucinazioneattiua. E un sogno in azione. Il soggetto E attore di corpo e di spirito. Qualunque forma di allucinazione viene rapida' mente suscitatanella mente del soggetto ed egli per' cepir) realmente mari, monti, laghi o una bella rag zza, secotrdoil desiderio dell'ipnotizzatore. Si possono causare illusioni paniali, generali o unilaterali, vale a dire la visione suggerita verra esteriorizzatae registrata da una sola parte, da un solo occhio o da un solo orecchio se si tratta di illusioni auditive. E anche possibile suggestionare visioni bilaterali con un'allucinazione differente per occhio. Dumontpallier, per esempio, suggestionbun suo ipnotizzato in modo che vedesse da un occhio il sole risplendente e il bel tempo e contemporaneamentedall'altto pioggia e brutto tempo: il soggetto manifestb da un lato del volto I'espressionesorridente e dall'altro una sensazionedi noia e di dispiacereper la visione della pioggia.

Ipnotismo, rzagnetismo e saggestione

123

Ogni suggestionepenetra cosi profondamente nella mente del soggetto che questi la manifesta nettamente nel modo di comportarsi, nel tono della voce e soprattutto nell'espressionedel volto. Qualunque idea di piacere o di dolore genera il corrispondente atteggiamento fisico, e inoltre, facendo assumere al soggetto una posa, un contegno espressivoqualsiasi, si viene a determinare il relativo sentimento. Cosi, se diremo alla persona in stato d'ipnosi, di dimenti care la propria personalit) suggerendogli che b un condottiero che sta guidando i suoi soldati alla battaglia, egli proveri tutte le emozioni relative e assumeri immediatamente un atteggiamento che paleser) I'ardimento e I'incitamento di un vero comandante. L'idea ha determinato I'aspetto fisico. Ora se noi gli faremo impugnare un'asta e gli faremo levare in alto il braccio in atto d'incotaggiamento alla battaglia, questo aspetto esteriore far) scorgere nella psiche dell'ipnotizzato pensieri e sentimenti d'ardimento e d'incitamento per la correlazione psichesoma. Modificazioni ipnotiche della personaliti Uno dei pif interessanti fenomeni che si possano osservare nell'ipnotizzato E I'alterazione della sua personaliti. E da sottolineare perd che a volte il soggetto dimostra una certa resistenzain queste impersonificazioni e pud avere crisi nervose se il carattere da assumereB in antitesi con i suoi sentimenti morali. Bisogna quindi sapere trasmettere atteggiamenti


t24

Carlo Patrian

Ipnotismo,

ntagnetismo e suggestione

125

I

psico-fisici che siano almeno in armonia col suo modo di pensare. A un miscredente, per esempio, non sari consigliabile proporre di essereun curato, e a una puritana di essereuna donna di facili costumi. Necessitaquindi un certo fiuto psicologico; tuttavia si tenga presente che le suggestioni date a tale scopo non devono essere assolutamente vaghe e troppo generiche; occorre che siano chiare, semplici, elementari; solo cosi il soggetto riuscir) a dar vita alla personaliti des i d e re te .L e suggesti onisi potrannori petere pi ri vol te e in tono di comando per determinare meglio lo stato psichico.

LA SUGGE.'T/ONE

POST -IPNOT ICA

La suggestionepost-ipnotica b uno dei fenomeni piri interessanti,e da essr si possono ottenere risultati anche a considerevoledistanzadi tempo. Ii professor Enrico Morselli scrisse: <,I fenomeni del magnetismo perdurano talvolta nei soggetti ipnotizzati anche dopo il risveglio, e si collegano allo stato sonnambolico come se ne fossero una diretta continuazione, perch6 persiste f influenza delle suggestioni che furono fatte durante l'ipnosi. Sono gli "stati suggestivi-post-ipnotici",divisi in suggestionipersistenti al risveglio e suggestionia scadenzafissa>>. Infatti il dott. Li6gois ha provocato effetti a un anno di distanza.Bcaunis cinque mesi e mezzo prima, nel h,rglio,suggeri a un suo soggettoche avrebbe avuto visita da lui, e al giorno indicato (capodan-

no) il soggetto ebbe I'impressione viva e completa di aver ricevuto una visita dall'ipnotizzatore. Vizioli fece rubare, dopo alcuni giorni dall'ipnosi, un orologio in casadi una persona sconosciutaal soggetto. Altri ipnotizzatoti hanno suggerito al soggetto che dopo la sveglia avrebbe visto questa o quella cosa inesistente,e d.ifatri i fenomeni si verificarono alla perfezione. Molti sono i casi di questo genere provocari dalla suggestione post-ipnotica, e chi volesse aneddoti su questo argomento non ha che da leggerli sfogliando le ricerche scientifiche di Richet, Lidgois, Janet, Beaunise di molti altri. Morselli scrisse: < Tutte le allucinazioni e illusioni positive e negative, tutti i sintomi di lesa o cangiata o perduta moti[ta e sensibilit) generale e speci{ica, tutti gli stati anomali della memoria, dell'intelligenza, dell'affettivit), del carattere, della personaliti, che abbiamo visto prodursi nel sonno ipnotico, possono mercd un'acconciasuggestionepersistereal risveglio per un rempo piri o meno lungo. Cosi allo svegliarsiil soggetto si trova cieco o sordo, non vede piri i colori, non vede piri una data persona o ne vede invece altre non presenti, si trova in un immaginario giardino: crede di essere divenuto una statua di cera o un cane o un alffo personaggio qualsiasi: ha i muscoli in paralisi o in contrattura, d squisitamente sensibile oppure refrattario a ogni dolore: prova il malesseredell'ubriachezza,immagina di avere piaghe sanguinanti alle gambe, o un'inestinguibile sete; oppure si pone a fare tanti giri nella sala, canta, salta e balla, fa I'acrobata,sfoglia un libro e lo


r26

Carlo Patilan

legge alla p^gina fissatagli, d) uno schia{fo a uno dJi pt.t.nti, loglie il fazzoletto buttandolo poi nel fuoco, mette troppo zucchero nel caffb, non pub piri fumare, non sente pi6 affetto Per una persona che ecc.' tutto quanto prima anava appassionatamente'.. per sperimentatore dello fantasia la pud immaginare o dolopiacevoli e atti idee sensazioni, rigrrurdo a rosi, pacifici o violenti, seri o burleschi, morali od immorali >. Alcuni esercizi lacili di suggestionepost-ipnotica Ecco alcune esperienzeche si potranno ben ottenere se si ha gii preso un po' di pratica con I'ipnoti s m o . Addormentato il soggetto si suggerisca: u Appena sveglio, dopo tre minuti esatti, batter) le mani felice e contento...dopo tre minuti esatti,ecc"' >>L'operatore pub star sicuro che se la suggestione b ben data, il soggetto dopo tre minuti, che si potranno controllare con il cronometro piri preciso, batter) rumorosamentele mani e se le soffregheri, mentre uno stato di feliciti e di contentezzainvaderi la sua mente. Si poti variare la suggestionedicendo: canter) una romanza o una canzoncina,si potranno far vedere cose che non ci sono' I vari fenomeni dipenderanno dall'abiliti delf ipnotizzatore da una Parte e dalla suggestibilita del soggetto dall'altra' L'operatore dunque si por) sbizzarire nel provocare le pif strane suggestioni' dando la preferenza a quelle piacevoli.

Ipnotismo, nagnetismo e suggestione

I-'INT'LUENZ A D ELL' IPNOTI SMO I,,I ELL' ATT IV IT A' FISICA, I:A/IOZIONALE E MENTALE Se l'operatore lo desidera, l'azione delle parole e dei comandi pud provocare modificazioni nel fisico e nella personaliti del soggetto,estesee durature. E inutile che sottolinei il valore di quanto ho detro e di quanto hanno arrestato altri grandi studiosi: i I l ettore avr d gii capit o. L'attiviti fisica pud venir fatra intensificare; dopo clualche seduta ipnotica, la resistenza alle malattie aumenta, e la possibilit) di operare guarigioni ts ormai accertata. Il fachiro Thara Bey (dott. Krikor Kalfayan) ha fondato al Cairo e a Parigi, nel boulevard Malesherbes, due Accademie per la cura delle malattie con l'ipnotismo. Il sistema basato sul Tharaismo d usato da molti medici. La scienzaipnotica E ormai entrata nell'ambiente medico dove se ne comincia a capire f importanza. Molti hanno ipnotizzato i clienti per estrazioni indolori. L'ipnotismo in chirurgia b stato usato con successo quale anestetico. L'influenza dell'ipnotismo sull'emozionale e sul mentale, b maggiore. Il dott. Brown dell'Universiti di Oxford, con la semplice "agitazione della mano" durante I'ipnosi, ha f.atto ritornare la memoria a molti soldati che I'avevano perduta durante la guerra. Diversi casi di suicidio, dovuti ad alienazione mentale, o a un mo-


r2 8

Carlo Patrian

mento di disperazione, potrebbero essere stati evitati con l'ipnotismo. Ia guarigione con l'ipnotismo Il subcoscientedi un soggetto ipnotizzato alfioru completamentedurante il sonno ipnotico. Questa parte di psiche sappiamo che regola e comanda \a zona fisico-fisiologicainvolontaria, governando le funzioni organiche generali del corpo. E noto che mediante I'ipnotismo si pub operare con successosu questi '(sistemi" deiiniti "involontari". Per esempio la circolazione sanguigna b influenzabile al comando dell'ipnotizzatore. Sono state fatte, su questo argomento, particolari esperienze.La pi6 facile i quella dell'intensificazione circoiatoria nel braccio destro e della diminuzione nel sinistro. Ne d risultato subito un gran calore nel braccio destro; al contrario il braccio e la mano sinistra sono diventati piri freddi de1 normale. Allo stato di veglia si pub dire al soggetto che ha un gran caldo. e. come ho osservato varie volte con i miei soggetti, il volto arrossiscee il calore aumenta. L'arrossire del volto d uno dei mezzi che permette di constatare che non vi d mistificazione da parte del soggetto. Tutte le funzioni involontarie sono quindi rafforzabili o diminuibili. Quindi i vari squilibri fisiologici, e di conseguenza\e malattie, si possono modificare con varie sedute (certe volte ne basta una), ristabilendo I'armonia e la normale sanitb del corpo. L'ipnotismo nelle mani di una persona intelligente,


Ipnotismo, ttlagnetismo e silggestiotte

t29

che sa un po' di anatomia e fisiologia, pub diventere un utile mezzo terapeutico. Braid disse: <<In Italia ho fatto numerose cure, le quali tutte mi hanno provato che il magnetismo, quando si vuole impiegarlo sul serio, potr) guarire quasi tutte le malattie che la medicina considera come incurabili >>. E per magnetismo va inteso anche ipnotismo, poich6 non vi d magnetismo senza ipnotismo e viceversa. Nella semplicesuggestionevi d sempre I'azione ipnomagnetica,poich6 si originano delle onde fluidiche che vengono trasmesseinconsciamentedall'agente al percepiente; l'occhio stesso d il trasmettitore del magnetismo. Morselli profetizzd: <<La suggestioneipnotica avri in medicina il pi6 splendido awenire, se le inconsulte restrizioni che si vogliono portare al suo uso e al suo volgarizzamento non varranno a farla riguardare dal pubblico con ingiusta indifferenza. Invero essa agisce tanto nel sonno quanto nella veglia: e si pud suggerire la guarigione tanto all'ipnotizzato dormiente per I'epoca del suo risveglio, quanto all'indi viduo completamente sveglio reso a bella posta suggestionabile>>. Erskine Alex operb, mediante I'ipnotismo, guarigioni interessanti di malati dichiarati dalla scienza ufficiale inguaribili. Le operazioni terapeutiche di Erskine sono state ottenute allo stato di sonno, ma ts possibile effettuarne anche alle condizioni di veglia, come faceva Coud.

Tes t del c er c hio a c r oc i an i m a t ec o n c o l o r i c o m o l e m e n t a r i ( pag. 156)


130

Cario Patriat

LA VEGGENZAE IL VOLO ASTRALE (o BrLocAZroNE) CON L'IPNOTrSMO Sono state fatte delle esperienzeche hanno dimosrato che il soggetto pud essere trasformato, durante l'ipnosi, in un veggente,e ancor piri interessante d che gli si pub trasferire la coscienzada un luogo all'alto secondol'ordine dell'ipnotizzatore. Il meccanismodella veggenzapud venir attivato e usato durante il sonno ipnotico. La veggenzae lo spostamento della coscienzaper mezzo dell'ipnotismo B cosa certa e confermata da tutte le scuole americane,francesi e italiane. Il prof. Cannon, Direttore del Frenocoinio di Londra, che A stato a Lhassaprima delf invasionecinese, narra che quando fu alla presenzadel Gran Lama, assistette alla "resuscirazione" di un monaco tibetano. I1 monaco, in questo caso, non era morto: si tr^itava di un monaco degli Ordini Minori che, mentre nella Lamasseriaavevano cura del suo corpo materiale, viveva nei piani sottili ed era inviato in tutti i continenti per raccoglieree portare messaggie notizie. Questo messaggero,di cui parla Cannon, era da sette anni sdoppiato e rientrava ora nel suo corpo fisico. Nel libro Guarire con l'Ipnotismo di A. Erskine ed. Bocca 1937 (ttad. di B. PasqualeBrazzini), interessanteraccolta di esperienzeterapeutiche dell'autore, si narra il caso di sdoppiamento di un giovane e occasionalesoggetto: <<Uno dei piri curiosi fenomeni del subcoscientei il potere di proiettarsi nello spazio anche a grandi

Ipnotisnzo, magfletismo e saggestione

r31

distanze. Sembra che viva in una sfera separatadalla coscienza,in una sfera senza quelle limitazioni che noi conosciamocol nome di tempo e spazio. <<La speculazioned interessante.Io m'imbattei nel fenomeno, ma debbo confessare che sebbene io possa ottenere il risultato, non so spiegare per quali leggi psicologichelo raggiunga. .<E ovvio che il dualismo della psiche ts di portata assaimaggioredi quanto sia stato immaginatofinora. <<E dunque possibile,quest'e certo, al subcosciente di abbandonareil corpo umano durante il sonno ipnotico, e vagare attraverso lo spazio, osservandocid che incontra e riferendo nel contempo, mediante la voce del dormiente, le esperienzeche egli va facendo. E bene notare che le cose osservatee descritte non sono nella subcoscienza delf ipnotizzatore,e possono esseretali che n6 I'ipnotizzatoren6 il dormiente ne abbiano alcuna conoscenza )>. Dopo questi preliminari vado direttamenteal fatto saltando alcuni particolari meno importanti. .<Una sera un giovanotto di circa sedici anni, figlio di un mio amico (Jack Mardell, ufficiale della Legione Portoghesea Londra), venne a trovarmi, e nel corso della conversazionemi capitd di domandargli dove fosse suo padre. "Non so," rispose 11ngazzo, e, per uno di quegli inspiegabililampi di pensieroche alcuni di noi hanno di quando in quando, mi domandai che cosa avrebbc risposto se fosse stato addormenrato. "Vuoi lasciarti addormentare?"gli chiesi. Fu presto tn lrance e gli feci la stessadomanda di poco prima. Mi rispose subito, dandomi i piri minuti dettagli in risposta alla mia domanda.Fui cosi sorpresoche su-


132

Carlo Patian

bito presi nota di cib che diceva, segnandoI'ora nel margine del foglio. Suo padre, cosi pareva, era uscito e per tre ore spinsi il figlio, per suggestione' a seguido per le vie di Londra, dentro e fuori le varie case, facendogli domande a intervalli di cinque mi nuti e notandole insieme alle esatte risposte ottenute, registrandovi al fianco I'ora precisa. I1 rugazzo mi ispondeur senza esitazicne dicendomi dove era il padre, cosa faceva, con chi parlava (uomini o donne), in quali case entrava e il loro indiizzo e un mucchio di altri dettagli che notai tutti. Il ngazzo non abbandonb la poltrona del mio studio dal momento in cui cadde nel sonno fino a che il padre non rienffd in casa. Il ragazzo quando venne da me nulla sapevadelle intenzioni di suo padre per quella sera, non solo, ma n6 il padre n6 il rugazzo sapevano ch'io avessi intenzione di fare tale esperimento; difatti, come ho detto, fu solo uno schiribizzo saltatomi in testa dopo che il ngazzo era entrato nel mio studio, che mi spinse a tentarlo. Il rugazzo, una volta sveglio, nulla ricordava nd dell'esperimento n6 delle domande fattegli n6 delle risposte da lui datemi, Cercai subito di rintracciare il padre e lo pregai di passareda me. Gli parlai da solo e rimase colpito alla mia prima domanda in cui gli chiesi se avessesentito I'occhio invisibile del figlio che lo seguiva. Nulla aveva sentito. Gli mostrai quel che avevo scritto e timase impietrito. Per alcuni minuti non disse verbo; poi chiese spiegazioni che io gli diedi subito. Egli non poteva crederci e poi ammise che la relazione descritta era esatta. Tutti gli

Ipnotismo, magnetismo e saggestione

r3)

appunti da me presi erano precisi nei minimi particolari. Egli pretese da me due promesse,che io {eci: una, che non avrei mai divulgato quel che avevo scritto: I'alna che non avrei mai piri inviato 1o spirito di suo figlio ad aleggiareintorno a lui. "Provate con qualche alro" disse ridendo >>. Per quanto riguarda questo argomento, ticotderemo che vi sono tecniche per il " viaggio dello spirito" senza ausilio dell'ipnosi, si tratta di tecniche indo-tibetane della scuola con sede a Las Vegas, detta Eckankar. Studi e pratiche vengono svolte anche in I tal i a.

IPNOT ISMO E SUGGESTIONE

RADIO MENTALE L'ipnotismo a distanza risale a tempi antichissimi perdendosi nella magia; Marsilio Ficino, filosofo italiano (1433-1499), scrisseche <<lo spirito animato da violenti desideri pud agire non solamentesul suo proprio corpo, ma anche su un corpo vicino, soprattutto se questo corpo d simile per sua natura e se E piri debole >. Lo stesso affermarono Paracelso,Maxwell, Pomponace e Agrippa il quale nel suo Dell'Occulta Filosolia (1727) dice <<...1o spirito degli uomini ha la virtri di cambiare, di attirare, di ostacolareo unire le cose e gli uomini a cid che desidera>>;mentre Van Helmont, magnetizzatore di fama confermd: < NelI'uomo vi b un'energia tale che, mediante I'azione del-


r)4

Carlo Patrian

la volont) e della immaginazione,pud agire fuori di lui, imprimere una virtd ed esercitare un'influenza duratura su un oggetto lontanissimo >>. L'ipnotismo e la suggestionepuramente mentali, sono stati applicati nel 1876 dal dottor Janet P. e segnalati nella Reuue Philosopbique. Janet fece il suo primo esperimentosu un soggettoche si ffovava nella camera accanto. Egli pensd fortemente alla persona che si rovava l) seduta, imponendole mentalmente di addorruentarsi.lnfatti, dopo poco, entrando nella stanza attigua trovd il soggetto addormentato profondamente. Il dottor Janet rifece questo esperimentoradiomentale da 500 metri, impiegando solamente5 minuti di concentrazione,interrompendo poi I'esperimento pet vari motivi. Andd un'ora dopo a trovare Ia persona in oggetto, convinto del pessimo risultato per via della breve azione mentale. Senti con sua sorpresa che il soggetto era stato indisposto per circa mezz'ora,stordito e sonnolentoa un punto tale che aveva sospesoil lavoro che stava facendo per bere dell'acqua. Lo stesso sperimentatore esegui di nuovo e nelle stesse condizioni altre prove di teleipnotismo, e in quasi tutte il soggettoprescelto,spessoall'oscurodelI'azionetelementale,piombavanel sonnoipnotico esattamente nell'ora nella quale lo Janet irradiava le sue suggestionimentali. Alri esperimenti analoghi vennero effettuati da1 dottor Gilbert H6ricourt, Dusart, Richet, Beaunis e Orchorowicz. < I famosi esperimenti di P. Janet e Gilbert a

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

L35

Le Havre, nel 1885 >>scrive Rend Sudre I <<controllati da Myers e Orchorowicz, stabilirono che la suggestione nrentale pud operarsi a distanza.A due chilometri di distanzasi suggerivaal soggetto,una sonnambuladi quarant'anni,una serie di atti: addormentarsi,scendere in strada, ecc. Il fenomeno del sonno a distanza fu vcrificato li per li da un esperimento sorprendente. In un altro esperimento Gilbert aveva comandato mentalmente ai soggetto di aprire l'ombrello a mezzogiorno del giorno seglrentee di fare due volte il giro del giardino. Ella esegui il secondoatro, ma non il primo, poich6 sorse in lei un conflitto ta la suggestione e il senso del ridicolo al pensiero di aprire l'ombreilo in un giorno pieno di sole. Boirac, che insi ste su questa disgiunzione tra la suggestionetelepatica e l,a rcazione del percepienteha fatto anch'egli notevoli e numerosi esperimentidello stessogenere con giovani. Egli provocd il sonno e il risveglio a distanza con semplice azione mentale. Cosi, in una riunione mondana a cui si trovava un soggetro,si uni a un gruppo, dando a vedere di seguire attentamentela conversazione.A un tratto mandd con il pensiero I'ordine di dormire. Il soggetto,che se ne stava assolutamente tranquillo all'altro capo del salotto, senzasospettarenulla, si addormentdimmediatamente.Orchororvicz riferisce 42 esperimenti analoghi. >> Per mettere in pratica I'ipnotismo radio-mentale, si eseguiranno delle prove inizialmente semplici e a breve distanza, quindi a distanze sempre maggiori. I Rrnrl Sunna, 7'ra!tato di parapsicologia, cd. Astrolabio, R oma 1966.


D6

Carlo Patrian

Si sceglieri un buon soggetto, gli si benderanno gli occhi in modo che sia il pi6 concentrato possibile. L'operatore si porri alle spalle della persona e cominceri a lanciare i suoi comandi mentali, dirigendo la persona, ad esempio verso il tavolo con lo scopo di fargli posare una mano sopra di esso. Si penseri al primo movimento da far compiere al soggetto; ossia bisogner) fargli muovete ptima una gamba, quindi I'altra, facendolo camminare nella direzione voluta. Si concentreri la mente sulla gamba sinistra e si penser), senzasforzo eccessivo: <<... Ora si muove in avanti... tu puoi muovetti in avanti, tu poi muovere quella gamba, av^Dti, muovila, puoi muoverla, muovila, devi muoverla... muo-vi-Ia... muovi-la... conterd mentalmente sino al sette, arrivato a questo numero sposterai in avanti il piede sinismo...)> Quindi si far) spostare, sempre per ordine radio-mentale, I'altra gamba e cosl di seguito fino a che la persona sar) arrivata alla meta prefissa, nel nostro caso al tavolo; qui si ordiner) di alzare il braccio, di protenderlo, di appoggiarela mano sul piano di legno ecc. Qualora I'esperimento non riuscisse, si cambieri il soggetto, o lo si ripeteri piti tardi. L'allenamento svilupper) in modo sempre piri forte le facolt) teleipnotiche e telepatiche. Una volta ottenuto un esito positivo, il medesimo fenomeno andri ripetuto influenzando il soggetto mentre si sta in un'altra camera, e a ogni successo si accresceri la distanza fra le due stazioni radiomentali. Basilare d concentratsi bene, pensare una cosa per volta, un solo movimento per volta, vedere chiara-

Ipnotismo,magnetismo e saggestione

137

mente il fenomeno che si vuole ottenere e infine attendere fiduciosamente. Ecco in breve Ie linee da seguire per ottenere un'azione teleipnotica sia a piccola che a grande distanza. Letture del pensiero, psicometria, ueggenzaecc. dei soggetti magnetizzati Molti soggetti, posti negli stati ipnomagnetici, si trovano nella possibiliti di leggere il pensiero dei presenti e piri particolarmente quello del magnetizzatore col quale sono sempre in comunione psichica. Altri possono manifestare poteri psicometrici, e, ponendo o sulla fronte, o sulla nuca, o sul plesso solare o semplicementefra le loro mani un oggetto qualunque, danno dopo alcuni secondi di ponderazione, inmazioni sulla provenienza,sulle eventuali persone che I'hanno toccato,ecc. Un libro o una lettera chiusi, vengono letti con discreta faciliti. Ren6 Sudre 2 riporta uno fra i molti casi del genere: <<Il soggetto del dottor Ferroul, sindaco di Narbonne, in stato d'ipnosi leggeva i plichi sigillati e vedeva gli awenimenti lontani. Il 28 ottobre 1897, il prof. Grasset mandd a Ferroul da Montpellier un plico sigillato in maniera particolare con una busta interna di stagnola. Il biglietto accluso, piegato in due, portava due versi francesi, una parola russa, una parola tedesca,e una parola greca, e alla

2 RpNf Svoxa, Trattato di parapsicologia, ed. Astrolabio, Roma 1966.


l] 8

Carlo Patrian

fine la data. Ferroul, lasciandola busta casa,si recd ^ dalla sonnambula,che abitava a trecento metri di distanza per avvertirla. Ma ella volle eseguire I'esperimento immediatamente.Addormentata, descrissein un minuto e mezzo la lettera con il sigillo nero, la carta d'argento interna, lesse i due versi, dimenticando Ia parola "troppo" e la data; non capendo le altre parole, si limitb a dirne la forma. Grasset constatb che il plico gli era stato rimesso intatto )>. Il barone Dr-r Potet nel suo corso di magnetismo animale, fa una classificazionedelle facolt) sonnamboliche appoggiandosialla sua profonda conoscenzain materia. L'interessante ed esperta suddivisione b scritta qui di seguito: 1) Su molti magnetizzati: un sonno senza percezioni, come pure senzamanifestazionivolontarie. Specie di letargia. 2) Su un certo numero: sonno con percezioni iniziali, ma confuse e non apprendendoniente di preciso. J) Su un piccolo numero: luciditd, o uista interiore con consapeaolezzadei rinedi per se stessi. Preuisioni concernenti solamente gli interessati. 4) Su qualche privilegiato: tutto cib che manca agli uomini e deve essereattribuito all'anima liberata dalla materia, vale a dire: estensioneprodigiosa delle lacolti di aedere e di sentire. La uista inleriore, essendo senza limiti, pub tutto uelere da aicino e da lontano, e attrauerso tutti i corpi. Conoscenzaesatta della natura e dei sintomi delle malattie, nonchi dei rimedi per conzbatterle.

I pnotismo, magnetismoe suggestione

\;rlcmi di diuersi autoi Der deterrtinare ;l tonno ipnotico 'l'orneri particolarmenteproficuo e interessanteper rl lcttore, conoscerei diversi sistemi usati per causare rl sonno ipnomagnetico.Lo studioso avr) cosi modo ,li sperimentarei vari metodi e di constatarnepersorr:rlmenteI'efficacia. 7) SisteruaBernheim - <<Ecco a grandi linee >>scrive il Bernheim nel suo Ilypnotisrne, Suggestion, Psychottrapie, <ril nostro procedimento d'ipnosi. Ogni opcratofe arriver) con la pratica, a variare i procedimenti adattandoli alf individualit) psichica di ciascuno. L'insinuazionedolce conviene meglio ad alcuni, mentre per altri converra urilizzate metodi bruschi. L'occlusione degli occhi, qualche frizione sui globi oculari, l'esortazione,la suggestioneprolungata,ubriacando e acldormentando dolcemente, gradualmente, pei alcuni; per altri l'affermazionecon un tono di autorit) senza repliche, per alri ancora, una suggestione materiale di calore, di torpore, concentrando I'attenzione su una sensazione,attraendo la sensibilit) per impedirle di diffondersi su altri oggetti; cid non C suscettibile di regole fisse. Ogni operatore arriveri con \a ptatica a crearsi un proprio "modus operandi". Una parola sul risveglio degli ipnotizzati. Si ottiene nel modo piri semplice del mondo: con la suggestione.Di solito dico: "E tutto finito! Svegliatevi!" I piri si svegliano. Qualcuno pud mostrare qualche difficolt) nel farlo, almeno nelle prime sedute. Sembra che non capiscano.Non hanno abba-


140

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetisno e suggestione

st^nza iniziativa per uscire spontaneamente dallo stato ipnotico. Accentuo e dico: "I vostri occhi si apronol Siete desti!" Oppure nfforzo la suggestione con una pratica materiale: dico ai soggetti, mostrando un punto arbitrario della testa o del corpo: "E sufficiente che tocchi questo punto perchd si aprano immediatamente gli occhi". Questo sistema non fallisce mai; io tocco o premo un po' questa regione ed il risveglio avviene. >> 2) Sistema Boarneuille e Regnard.- Tenere i pollici della persona fissandola inrensamente. Dopo 2-3 minuti gli occhi lacrimano, si arrossano, le palpebre si abbassanoe si ha il sonno. Nel caso che questo non si determinasse, I'operatore metta per alcuni istanti i suoi pollici sulle palpebre superiori, premendo leggermente i globi oculari. Si manifester) subito Io stato ipnotico. I due studiosi, inoltre, suggerisconodi applicare i pollici sulle sopracciglia, appoggiando le altre dita sulle tempie e fissando poi il soggetto che deve prestare la massima attenzione all'esperimento. 3) SistemaBraid - Esponiamo questo sistemariportando le parole dell'autore 3: <<Prendete un oggetto brillante qualunque, tra il pollice, I'indice e il medio deiia mano sinistra; tenetelo alla distanza di 25-45 centinetri dagli occhi, in una posizione tale, al di sopra della fronte, che il piri grande sforzo sia necessario, da parte degli occhi e delle palpebre, perchd il paziente guardi fissamenteI'oggetto. Bisogna far

comprendereal soggettoche deve tenere costantementc fissati gli occhi sull'oggetto, e il suo spirito deve cssere unicamente focalizzato sull'idea di questo solo oggetto. Le pupille si contrarranno in un primo momento, quindi cominceranno a dilatarsi, e quando csse sarannb considerevolmente dilatate, subiranno un movimento d'oscillazione; Ie dita indice e medio della mano destra, un po' separate, vanno portate dall'oggetto verso gli occhi: spessoallora le palpebre si fermano involontariamente con un movimento vibratorio. Se non d cosi o se il paziente muove i globi oculari, domandategli di ricominciare, facendogli intendere che deve lasciar cadere le palpebre quando di nuovo voi porterete le dita verso gli occhi; ma i globi oculari devono esseremantenuti nella stessaposizione e la mente fissa alla sola idea dell'oggetto al di sopra degli occhi. Gli occhi in generale si fermeranno con un movimento vibratorio >>. 4) Sistena Charcot asato alla Salpâ&#x201A;Źtridre - Le tecniche adottate dallo Charcot consistono principalmente nel far fissare al soggetto una sorgente vivamente Iuminosa, o nel premergli varie volte i globi oculari o ancora nel fargli sentire repentini suoni di goag. Queste azioni provocano cid che egli chiamava letargia, la quale si trasforma in catolessi sollevando le palpebre del soggetto; e la catalessilascia di nuovo posto al primo stato riabbassandoie palpebre o facendo il buio piri assoluto; invece si determina il sonnatnbulismo frizionando il vertice del capo. 5) Sisterna Deleuze - Deleuze fu uno dei piri abili e intelligenti magnetizzatori. Ecco il suo metodo,

3 G. Bsuronr., A[agnetisnto ed I pnotisr;o, Hoepli, ]li lano 1922.

L4l


L+:

Carlo Patrian

che egli espone nel libro Instraction pratique sur le MagnetismeAnimal, Paris 1825: < Dopo esserviraccolti, prendetei pollici del soggettofra i vostri due, in modo che I'esterno dei vostri pollici tocchi I'interno dei suoi, e fissatc i vostri occhi su di lui. Restate in questa posizione da due a cinque minuti, fino a che sentireteche si d stabilito un calore uguale fra i suoi e i vostri pollici. Fatto cib, ritirate le vostre mani allontanandolea desffa e a sinistra,girandolein modo che la superficieinteriore sia all'esterno.Sollevatele fino all'altezzadella testa, quindi posatele sulle sue spalle, Iasciandoveleper un minuto. Poi le ricondurrete lungo le braccia fino all'estremiti delle dita. Ricominceretequestopassocinqueo sei volte, scostando le vostre mani un po' dal corpo per risalire. Poserete quindi le vostre mani al di sopra della testa, ve le terrete un momento e le farete discendere,passando davanti al viso alla distanza di uno o due pollici fino all'altezza dello stomaco. Li, vi arresterete per circa due minuti posando i pollici sull'incavo dello stomaco e le altre dita al di sopra delle costole. Poi discenderete lestamente lungo il corpo fino ai ginocchi, o meglio, se lo potete senzascomporvi, fino alla punta dei piedi. Ripeterete il medesimo procedimento durante la maggior parte della seduta. Vi avvi cinerete qualche volta al malato, in modo da posare le vostre mani dietro le sue spalle per discendere lentamente lungo la spina dorsale, e da li sulle anche e lungo le cosce sino ai ginocchi o fino ai piedi >. 6) Sistema Donato - Riportiamo uno dei metodi del Donato esposto dal Morselli nella sua opera Il magnetismo Aninale, Torino 1886. < Generalmente

I pnotismo, ftxdgnetisrilo e suggestione

r4)

il Donato, sulle persone a lui ignote, procede in (lnesto modo: fa estenderele palme delle mani, aplrlica loro esattamentele sue, e ordina al soggetto .l'appoggiarvisi sopra piri fortemente che pub. I muscoli delle braccia, delle spalle, del tronco, infine dclle gambe, si contraggonoin codesto sforzo, perchd il soggetto quasi irrigidito deve bilanciare il proprio corpo sulle mani robuste dello sperimentatore. Poi, cl'improvviso, questi si volge e ingii-rngeall'individuo di fissarlo intensamentenegli occhi che gli pone vicirrissimi alla f.accia,menffe comincia ad avanzareverso di lui. Cid obbliga il soggetto a rinculare sempre, con gli occhi spalancatie con i muscoli rimasti quasi irrigiditi nelle braccia e nel collo. In breve turri questi sforzi, cui si aggiunge lo spasimo dei muscoli degli occhi e la pressione del globo oculare, producono una particolare spossatezza:si prova dispnea, 7a faccia e il collo si arrossano,si E in preda a una specie di vertigine, la vista E confusa e, in mezzo a una nebbia generale, non si percepiscono pi6 che i due occhi del Donato, anzi, sovrapponendosile immagini non se ne vede piti che uno solo, un punto lucente {issato in mezzo alla fronte. Il dispendio di forza muscolare, 7a fissazione dello sguardo, I'esaurimento dei centri d'equilibrio del corpo portano a un improvviso indebolimento dell'energia volitiva: permane si Ia coscienza,ma i movimenti volontari, specialmentequelli di ribellarsi al fascinatore, sono â&#x201A;Źstremamentedifficili e come ostacolati.)> 7) Sistema Da Potet - Vedere <<Trattamento bioelettrico generale>>. 8) Sistema Esdaile - Il metodo usato dal dottor


t44

Carlo Patrian

Esdaile di Calcutta, E quello che viene impiegato dai fachiri e dai magnetizzatoi indiani. Il dottore fa accomodare il soggetto su un lettuccio; le tende sono abbassate e 7a stanza i al buio: cib permette una maggiore ricettiviti suggestivae una superiore estrinsecazione magnetica, favorendo un pi6 rapido e agevole scambio del fluido dall'operatore a\ paziente; a\ conffario la piena luce tende a ostacolarecerte radiazioni psichiche o per lo meno a rallentarne notevolmente I'azione. Il dottore si china ed avvicina moltissimo il suo volto a quello del soggetto. Piri volte e in modo dolce e calmo, soffia sul suo naso. sulle sue labbra e particolarmente sui suoi occhi. Impone una mano sul punto sensibile del plesso solare, all'altezza dello stomaco, mentre con l'altra compie rapidi passaggi magnetici specialmente davanti agli occhi del soggetto, continuando cosi nelle varie manovre per un certo tempo, vale a dire fino a ottenefe il sonno magnetico. 9) Sistema Faria - L'abate Faria nel 1814 abbandond l'idea che un fluido determinasseil sonno e si convinse che la causa era da attribuire all'immaginazione delle persone. Egli per addormentare consigliava al soggetto di pensare con intensita al sonno, quindi, mostrandogli una mano aperta, avanzava verso di lui e, abbassandolarapidamente, comandava con tono di comando: <<Dormite! >> L0) Sistema Li4beault di Nancy - Nel 1889 il dottor Li6beault fece pubblicare il suo volume Le sommeil prouoqu|, dal quale il suo metodo che, cc.,meil lettore noteri, ha dei punri di contatto con quello di Faria. <<Menue il soggetto immobilizza i suoi occhi

Ipnotismo, tnagnetismo e suggestione

r45

su quelli dell'operatore, isola i suoi sensi dalle impressioni esteriori e interiori. Gli si suggeriscedi non pensareche a dormire e a guarire, gli si manifestano i fenomeni iniziali del sonno: intorpidimento del corpo, bisogno di dormire, pesantezzadi palpebre, insensibiliti. Quando si vede che le palpebre battono, si appesantisconoe che I'occhio prende un aspetto stupito, che le pupille oscillano e si dilatano, si dice: "Dormite". E, se le palpebre non si fermano ancora, si ripete pi'i volte la stessa serie di affermazioni; quindi si posano i pollici sulle palpebre abbassate, mentre si continuano le suggestioni.Se dopo un minuto, nulla si manifesta, si rimanda la cosa all'indomani. > LI) Sistena Noizet - Il generaleNoizet adottd un suo metodo esposto in M4ruoire sur le Sornnambulisme (1.854). In primo luogo, onde mettere in relazione i due fluidi, quello dell'operatore e quello del soggetto, tiene, anche lui, i pollici del paziente nelle sue mani per alcuni minuti; dopo di cib le solleva all'altezzadelle spalle della persona, e ve le mantiene per qualche istante, fino a che inizia ad abbassarle lentamente, tenendole un po' discoste dal corpo del soggetto e scendendofino alle cosce e alle ginocchia. Dopo questa operazione,riprende subito i pollici pet immettere attraverso di loro alno magnetismo; poi riprende la m-rnovraprecedente,ripetendo queste due fasi diverse volte. Rif) dei passi dalla testa alle ginocchia, si sofferma ad applicare le m4ni sulle costole, con i pollici in dentro all'altezzadello stomaco, poi alle tempie, quindi riprende i passi dall'alto in basso


116

CLtilo p.rtrittn

fino a completa dcterminazione del fenomenomasneuco. 72) Sistetna Richet - <<fo prendo )> scrive Richet in L'hotame et l,intelligence < i pollici d.irogg.tto in una mano e li serro fortemente, ma in maniera uniforme- Prolungo questa manovra da tre a quattro nlinuti; in generalele persone nervose sentono una certa pesantezzanelle braccia, ai gomiti e soprattutto ai polsi. Poi faccio dei passi, portando le mani distese sulla tesra,_la fronte, i" ,puli. ., ; p;.;;;olar modo sulle.palpebre. I passi consistono n"i iu;; dei movimenti uniformi, dall'alto in basso, davanti agli occhi, come se abbassandole mani si potesse far chiudere le palpebre. All'inizio dei miei ,;r;;i, p;;savo fosse necessariofar fissare un oggetto qu"lunqu. al pazien_ te, ma mi sembra che sia una complicazione inutile. La fissazione.dello sguardo.h. inftu.n"u, iu"til' ma ci6 non E indispensabile.,,^.rt.. ' L3) Sistema Teste - Si tratta del metodo Deleuze sernplificato.Bernheim ce lo espone i., q,_r.rromodo: <<Egli resta in piedi davanti ,ll, p.rr*.-, i" unu ..rr" orsranza, sr raccoglie per alcuni minuti, alza la sua mano desra all'altezzadella fronte . airlg. l..rr.mente i suoi passl dall'alto in basso auur"ti ,t'uiro, ,l p.tto e al ventre; ogni volta che tialza t. pendere le dita, di modo che il loro -uro"i"r.ia J"rr"-*"'rirolto al magnetizzato durante il movimento d,ascensione e il palmo durante quello di discesa. ar;;;-;;;.edimen_ to >, aggiunge I'autore b semplice, ,roppo semplice _<< f::r., io consiglierei d,impiegarf, ,"fr'.'* soggetti gii abituati al magnetismo e suscettibili d,addormen_ tarsi facilmente. I_l metodo di Deleuze, con leggere

Ipnotismo, magnetismoe suggestione

rnodif icazionib da pr ef er ir si per ipr im i ttc ntt

141 esper i-

)> .

'l'ecniche rnoderne e sussidi ionotici aadiouisiui. l,'ipnosi istantanea I tecnici dell'ipnotismo della vecchia tradizione raccomandano,per diven tare ipnotizzatori, u n'adeguata preparazionepsicofisica e mentale, da noi csposte. I moderni tecnici dell'ipnosi suggerisconoinvece di passaresubito, dopo un sommario studio delle tecniche c dei fenomeni, agli esperimenti pratici d'ipnosi e d'autoipnosi, ricorrendo spessoa una serie di sussidi ipnotici audiovisivi. Qiresti sussidi sono particolarmente diffusi negli Stati Uniti: vi sono molti tipi di dischi per grammofono (alcuni dei quali possono essere forniti dall'autore di questo manuale) in cui voci suadenti alleviano il lavoro dell'ipnotizzatore, inducendo all'ipnosi singola o collettiva, o all'auto-ipnosi. Vi sono poi diagrammi ottici, "macchine ipnotiche" (Hypno-rvhirlascope, Electronic Hypnotic Machine), costituite da solidi dischi di J0 centimetri di diametro su cui t ruffigutata una grande spirale bianca e nera che s'irradia dal centro. Il disco, premendo un pulsante che aziona un motorino elettronico. ruota vorticosamenre su un perno generando un forte effetto ottico ed ipnotico. Un altro apparecchio piri costoso b il "metronomo ipnotico" (Elecuonic Hypnotic lvletronome) che opera simultaneamentesul sistema uditivo e su quello visivo attraverso battiti sonori ritmati e oulsa-


1.18

Carlo Patrian

zioni luminose intermittenti causateda una lampada posta su un disco a spirale fisso. L'intensiti e la velocit) degli effetti sonori e luminosi sono regolabili; infatti il metronomo pud andare da 40 a 208 battiti e puisazioni luminose. Questi vari accessori sono usati sovente ai "patty" ed agli "Hypnotism Club meetings", con grandedivertimentoe soddisfazione degli americanisemprea cacciadi sensazioninuove. Sul mercato si trovano inoltre un'infinit) di altri "Mechanical Hypnotic-Aids" tascabili, come il l-Dimensional Hypnotic Disc, una scatoletta con due fogli di acetato su cui sono tanti puntini neri, uno posto sulla finestra della scatoletta, I'altro sul fondo. Fissando la finestra, si genera un effetto ipnotico. Abbondano inoltri le sfetette di uistallo, i pendoli ipnotici, le "Trance-Fer-Charts" (fogli ripiegati su se stessi su cui, una volta aperti, si leggono parole a caratteri di scatola), rilassamento, riposo, sonno, ecc., e infine le "Hypno-coin" o monete ipnotiche, dischetti metallici su cui b impressa una spirale da fissare. L'ipnosi e 1'auto-ipnosi,negli USA, sono applicate anche per riuscire meglio nel gioco del "bowling", il tiro ai birilli, ora diffuso anche in Italia. Per diventare uno "Star Bowler", affermano gli esperti, occorre eliminare la tensione nervosa con il relax, in modo da avere scioltezza di movimento e applicare la massima concentrazione,con la convinzione e la ferma determinazione di colpire giusto i birilli. Pet tealizzare il massimo controllo di s6. i "bowlers" si sottopongono a sedute di auto-ipnosi, come insegnato da Jack Heise nel suo manuale Boul Better using selt'-

Ipnotismo, magnetismoe suggestnne

r49

autore americanoha scritto un alho " ,l,ttosis.Questo How you can Play Better Goll genere: lrl,r',r del :,,ut.q Self-Hypnosis (Come potete giocare meglio al 1,,1i' usando I'auto-ipnosi). Il golf infatti richiede )'r'iurdeconcentrazione,senso delle misure, elimina;r,rne dell'ansia e dell'emozione,relax e controllo neu,,,rnuscolareper il corretto "swing". E appunto per in questo sport, per evitare movimenti ,rvcresuccesso ,lr:rgliati e impacciati, molti "golfer" americani applicrrnoI'auto-ipnosi.

1' RATICA I MMEDI AT A DELL' IPNOT/SN4O .\ENZA ALLEN AMENTI PRELIMIN ARI Come abbiamo accennato, i moderni cultori delI'ipnosi non seguono un allenamento preliminare, ma passano subito all'azione dopo aver studiato brevemente fenomeni e tecniche. Chi desidera applicare I'ipnotismo subito, potr) ricorrere ad alcuni sussidi ipnotici, utilissimi anche per chi preferisce seguire il "training" tradizionale. Questi sussidi sono da applicarsi singolarmente o possono essere sperimentati magari in piti sedute - su tutti successivamente uno stesso soggetto, su un gruppo di persone' o su se stessi per I'auto-ipnosi. Essi sono ottimi antidoti contro I'insonnia piri ostinata. Complessivamentecostituiscono sette test. Esaminiamoli uno per uno. l. Test pexdolare Il test pendolare permette di selezionare gli elementi piti suggestionabili in base alla rapidit) degl-i


150

Cdrlo Patridn

effetti ottenuti, crea trepidante attesaanche nei presenti, prepara una favorevole atmosferaper gli esperimenti successivi. L'ipnotizzatore potr) tenere una breve conversazione introduttiva sulla sroria dell'ipnotismo, su metodi antichi e moderni. sortolineando che... < esserein ipnosi non significa essere addormentato nel sensoordinario della parcla. I1 soggerro in ipnosi infatti ascolta e ubbidisce alle parole dell'ipnotizzatore; cib significa che d "sveglio", ma in lui si producono fenomeni psicologici, fisiologici e movimenti fisici alf infuori del suo volontario inrervento. Il soggettod coscientedi quanto avvieneattorno a lui, salvo suggestionispeciali.L'ipnosi E uno stato fisiopsicologico speciale,ma se il soggetto viene lasciato in questo stato senza suggestioni di sorta, dopo un certo tempo passa nel sonno ordinario e si sveglia spontaneamente.Quindi nessun timore per il risveglio. Ora passeremoa questo test neuro-muscol are > . Si faccia accomodareil soggetto su una poltrona, e si disponga davanti a lui, sul pavimento o su di un tavolo, il diagramma pendolare. Si consegni alla persona in esame un pendolo: uno spago con un peso in fondo, un normale pendolo radiestesicopub andare benissimo. La persona sari rilassata e ben comoda. <,rDisponga >>diri lo sperimentarore<<il pendolo perpendicolarmente sul punto d'intersecazione, d'incrocio, delle due linee... ora fissi il pendolo... si rilassi meglio, non pensi ad alno che a quello che le dico. Ogni tentativo per ostacolare questo esperimento neurG.muscolarenon serviri a nulla, lei non riusciri a contrastare i movimenti del oendolo che io

Ipilottsftto, magiletsilto e suggestntle

151

le suggerirb.Lentamente,in modo quasi impercettiI'ile, il pendolo cominciaad oscillare...,il pendolo sta ,,scillar.rdo da sinistra a destra e viceversa...,da sini \tra a destrae viceversa...Ecco sta muovendosilungo l.r linea orizzontrrle...si muove ir.rmodo selnDremeno st ent at o. .i. r novim ent idivent anosem pr epir l am pi e 'icuri... ancora da sin.istlaa destra e viceversa...lei ( ) r r d ent r at o in st at o d'ipnosi. . .b, com e vede, uno 5trltomolto sempliceda provocare...Ora i movimenti ,rrizzontalisi accorciano,il suo braccio e le sua mano ,,bbedisconosempre piri prontamente alle mie suggesrioni... i moi,in.rentisi accorciano,diventano sempre nr eno am pi, il pendolo st a per f er m ar si. . . i quasi ic-rmo...ora cambieri direzione...cambieri direzione, lentamenteosciller) dall'alto in basso e viceversa... rhll'alto in bassoe viceversa...vede sta assumendola clirezione voluta, la direzione giusta... comincia a oscillareverticalmentedall'alto in bassoe viceversa... i moti stanno diventando sempre pid sicuri... sempre r r',rlhi. m olr o lar ghi. . .ecc.) > '.*_ts" Ir r-"iu l. Ripetere varie volte il test orizzontalee verticale; pi6 la rispostaneuromuscolaresar) rapida, piri presto farete mutare direzione al pendolo e piri sar) suggestionabileil soggetto.Semprecon questo test potrete passareall'ipnosi. < Come non t riuscito a vincere le mie suggestioni, cosi ora cambieri ancora la direzionedel pendolo. Esso comincer) a ruotare attorno al cerchio in sensodesrrorso,osciller) da destra verso sinistra...da dcstra verso sinisra... ecco che sta muovendosi,sta f acendo un piccolo cerchio, ma esso si allargheri sempredi piti... il pendolo tr4 poco ruotera piri velo-


152

Carlo Patrian

cemente... sta gie muovendosi piri in fretta, sempre piri in ftetta... ed ecco che man mano che le oscillazioni diventano piri ampie, le sue palpebre diventano sempre piri pesanti... a ogni giro del pendolo Ie palpebre tendono ad abbassarsi...fissi semDreil pendolo in movimento... lei diventa sempre piri iaccolro e isolato in se stesso...ha un grande desiderio di dormire... a ogni giro del pendolo lei ha sempre pi6 sonno... molto sonno... una gran voglia di dormire... dorma... dorma... il suo sonno si approfondisce...lei b sempre piri raccolto nel suo io, raccolto e isolato... il suo corpo si rilassa, Ie membra diventano pesanti, ha bisogno di rilassarle.,.mi dia pure il p.rrdolo, ormai i suoi occhi sono chiusi, il suo sonno diventa sempre piti profondo... il suo sonno d profondo e tranquillo... Iei dorme profondament. *. a cosciente di se stesso e pub ascoltare perfettamente la mia voce. Lei sta bene in questo stato di completo abe di riposo, questo stato le piacer) sempre lgdono di piri, potri entrare in questo stato anche d" ,olo quando lo vomi, quando vorri riposarsi e rilassarsi... ora B in uno stato di sonno molto profondo, ma pub sentire molto bene la mia voce... e ubbidiri alle mie parole...mi ascolti...>> Effettuate gli esperimenti desiderati, ripetendo piri volte le necessariesuggestioni,poi si passeri a destare lr soggetto. <<Il suo sonno sta diventando pid leggero, tra poco lei si sveglieri e si sentir) molto bene. il sonno diventa sempre piri leggero...Iei sta bene, prova una sensazionegenerale di benessere,b contento di aver partecipatoa questo innocuo esperimento...ora si sta

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

r53

r'lrrrndocen un completo sensodi serenit), di cal,' ,' cli benesseregenerale...lei sta molto bene... t ' rl( rritmentea suo agio... si svegli pure tutto e fi-

dei due colori complementari tln altro test molto efficace per indurre il sonno ,i,rroticob quello dei colori complementari.Si prende cdrtone nero (o bianco) delle dimensioni appros'r rrurrtivedi cm. 25 x35; si incollerannoal centro due r('rr:lngolidi carta colorata rosso intenso e verde inr, rrso di cm 9 x 14, I'uno accantoall'altro, lasciando i)(rJ uno spaziofra i due, di mm. 5 ca. Si potri fare ,n puntino al centro della fessura per raccoglierelo .,rirrardodel soggetto.Fissando per qualche tempo un ,,,lore e volgendo poi lo sguardo su una superficie lrianca,si vede, per effetto e11iss- come abbiamo :tii accennato nelle tecniche di allenamento ipnotico - il corrispondente colore complementare.Cosi, fissando il rosso, si avri I'effetto ottico del verde, il verde a sua volta dari il rosso; fissando il giallo, si vedri il viola; concentrando lo sguardo sul viola e guardando altrove, si vedri il giallo; fissando il blu, si vedr) I'arancionee viceversa.Questi effetti cromatici sono comuni a tutte le persone,e ogni individuo fisiologicamentenormale pub sperimentarli. Il fenomeno dei colori complementari E stato aplrlicato nell'ipnotismodal dottor B. Stokvins(A sinple hypnotizing technique with the aid ol colourcontrast action, Amer. J. Psychiat., 1952). Il soggetto difficilmente d a conoscenzadi questi


r54

Carlo Patrian

effetti ottico-cromatici, ed essi possono essereefficacemente impiegati per suggestionareprofondamente e indurre alf ipnosi. Il soggetto verri fatto accomodare in modo che la luce cada sul cartone, che verr) tenuto dalla persona a braccio teso. <<Fissi, senzadistogliere 1o sguardo, fissi attentamente la fessura tra i due colori, osservando il puntino centrale, tra poco comincer) a veder apparire dei colori nella fessura... si concentri bene... tenga l'attenzione sempre rivolta allo stesso punto, facendo il possibile per non battere le palpebre... tra poco cominceri a osservaredei colori apparire nella fessura; quando li vedri vorr) dire che sta iniziando I'effetto dell'induzione ipnotica, d il nervo ottico che viene affaticato dalla concentrazionedello sguardoe dalie suggestioni...ora cominceri a vedere a vedere nella fessuradei colori... come d riuscito a percepire questi colori, cosi sentira altri segni relativi all'approssimarsie approfondirsi dello stato ipnotico. Si concentri bene e fissi sempre la fessura tra i due colori, i bordi delle due tinte diventeranno piri vivi... pi6 intensi... il verde uscir) dal cartone colorato e tenderi a trasformarsi in rosso, andando verso il cartone rosso... e dal cartoncino rosso questo colore tenderi a trasformarsi in verde, andando verso l'altro lato... dalla fessurasembrer) che si sprigionino delle energie, delle forze colorate... cid significa che lo stato ipnotico si sta approfondendo...lei b stanco, desidera riposarsi, ha molto sonno... molto sonno... le sue palpebresono pesanri...molto pesanti...le sue braccia sembrano di piombo... anche le sue gambe diventano sempre pi6 pesanti... abbandonate...incr-

Ipnotismo, nagnelismo e sugges!ionc

r55

rr . lei prova sempre piri il bisogno di abbandonarsi ,,,n)pletamente... un sensodi pace e di raccoglimento I r invadono sempre piri a fondo... lei sta piombando ,'' un profondo raccoglimento, in un silenzio assolur,)... profondo... ode soltanto la mia voce lontana e t'\'rrttata...il suo sonno si approfondiscecontinuamenrr'...A come essereinghiottiti nel nulla... b come pioml,.rrein un vuoto vertiginoso,in un vuoto assoluto... .,entelontana ma distinta 7a mia voce che le parla... 1ii occhi sono chiusi... ora lei riposa nella piri com1,letatranquilliti... sente le mie parole e seguele mie il suo respiro diventa lungo e profondo, 'Lrggestioni... scnte il bisogno di fare dei lunghi respiri, proprio eome prima di addormentarsi,poi il respiro diventa \cmpre pi6 leggero e rilassante...il respiro diventa scmpre piri rilassante...si abbandoni completamente rr questa strana e piacevole sensazionedi vuoto, di vertigine, di silenzio,di solitudine con se stesso...lei i solo con se stesso...ode la mia voce lontana e ovattata... il suo sonno si approfondisce...lei dorme profondamente... il suo sonno b calmo, profondo e pieno...>> Per destare,impartire le solite suggestioni,dicendo che stari bene e che non vedrd nessun colore partilare. Si potr) utilizzare I'effetto cromatico in modo piti completo e a fondo, dando al soggetto un cartone bianco, dopo avergli fatto fissare a lungo il cartone precedente con i colori. Su quello bianco verri fatto prima un puntino nero nel centro; su questo verri convogliataI'attenzionedel soggettodicendogli che per effetto ipnotico i colori si sarannoinvertiti, cosa che il soggetto dovr) per forza constatare con


r57

Carlo Patrian

Ipnotismo, rnagnetisflo e suggestione

suo stupore; quindi I'effetto suggestivo sarA forte, e verre f.acilitata l'induzione ipnotica vera e propria. Si impartiranno respirazioni lunghe, profonde, ben ritmate, si diri alla persona che, fissando il cartone bianco, per effetto ipnotico vedr) riformarsi ritmicamente I'immagine dei colori osservati prima, ma spostati fra loro. Si ripeterd che il corpo d sempre piri stanco, che il desiderio di dormire B irresistibile e che aumenta ogni volta che I'immagine ottica svanisce nel nulla. Cosi, svanendo I'immagine, il sonno si approfondird sempre piri.

r('cnica. Vi sono figure appositamente composte in , Lri sfondo e figura si alternano nella percezione vil'immagine sembra animarsi 'iva; in questo modo alla superficie delle due imalternato I'affiorare 1,u rnagini. Una di queste figute piri efficaci b quella di Rubin, in cui un cerchio b suddiviso in due croci, una a raggi, l'altra a cerchi concentrici. Le due croci si alternano nella percezione di forma e sfondo. Per ottenere un effetto piri intenso si potranno colorare le due croci a raggi e a cerchi, o costruire incollando carte colorate, con fondo a due tinte complementari. Il test va impiegato come i precedenti, sottolineando che I'induzione ipnotica inizia con I'alternarsi delle immagini di superficie e di profonditi, lavorando poi sui colori complementari e dicendo che le croci muteranno colore fissando un cartone bianco. Nella pratica dell'autoipnosi e dell'ipnosi, si potr) collocare al cenffo del diagramma un cetchio contenente una frase per la relativa suggestione(vedi anche il test delle formule d'autosuggestione).

t56

3. Test dei cerchi concentrici a colori complementari Su un cartone delle dimensioni del precedente si incolleranno, o si dipingeranno, dei cerchi concentrici, lasciandora un cerchio e I'alro un margine di fondo. Verranno disposti in questo ordine: il punto centrale di cm. 2 circa sari del colore del cartone, il primo cerchietto attorno sari rosso, il successivoverde, seguito dal giallo, dal viola, dall'arancio e dal blu. Ogni cerchio avr) la larghezzadi cm. 1,5-2 circa. La tecnica ipnotica sar) come la precedente; il soggetto "dovri" vedere per effetto "ipnotico" i colori alternatsi sul cartone bianco. Mentre fisser) quello con i cerchi reali colorati avri I'impressione che da essi si sprigioni dell'energia. Suggestionarecome per il test precedente. 4. Test del cerchio a croci animate Questo test sfrutta i cosiddetti "complessi (o figure) ambigui", studiati dalla psicologia e dalla psico-

5. Test del disco ipnotico a sqirale Il test del disco ipnotico, su cui b disegnata una spirale, esercita una forte azione ipnotica' Pub essere consegnato al soggetto che lo terr) a braccio teso, fissandone il centro, e I'ipnotizzatore dar) le necessarie suggestioni: <<Osservi bene... il disco ipnotico b fermo, ma la sua azioneipnotica E cosi intensa che sembra vorticare su se stesso sempre piri velccemen-


158

Ipnotismo, magnetisttto e suggestione

Carlo Patridn

te... lei b come trascinatodalle spire de1disco...il suo corpo si ri l asst automtti camente... ogni mcmbro b pesrrnte,fi l i i ssrto,i ncrte...i l sLro| espi ro di vcnt,r l Lrngo e profondo proprio come si fa prima di addormcntarsi,.. le sue palpebre sono pesanti...non riescepirl a fi ss,rrci l cl i sctr...ha sonno, mol to sonno...i l suo corpo si ri l assasempredi pi (r...l a sua mente E attenta a l l e mi e parol e...ma l ei i come preci pi tatonel si l enzio, nel vuoto assoluto...ode la mie voce solinnto, lontana e ovattata...lei E semprepi6 isolito, raccolto, c al mo...una grandepace l ' i nvade...l ei d semprepi f r i l assatoe tanqui l l o... l ei dorme profoncl amente... ma pud ascoltarela mia voce e seguire le m ie sucgestioni ecc.> Il disco ipnotico pub essere efficacernenteposto su un normale giradischi; provanclo questo tcst a 78, 45, 33 giri, gli effetti sarannopiri immediati ed intensi, naturalmentesecondo le varie pcrsone. Tutti i vari test vi si vi possonoesseregui dati i ni zialmentedallo sperimentatoree quindi associativantaggiosamente a un disco per grammofonoche indLrca f i pnosi , I' auto-i pnosi ,i l ri l assamentoo sl rggesti oni varie. oppure si potr) utllizzareun nragnetofonosulla cr-ribobi na si sur) i nci so l ' i ncl Lrzi onc i pnoti ca cl esi derata. 6. Tt'st dall'occhioipnotico Si procederi come per i precedenti,utilizzando un cartone su cui sari un grancleocchio che verri fissato seRzabatter ciglio dal soggetro.

r59

I'tst delle 32 autosuggestioni ll diagramma di questo test, appositamentestu'lr,rt.rdall'autore, comprende32 formule di autosug',.'tione particolarmenteefficaci per il miglioramento ,lt llrr propria e dell'altrui personaliti. Esse possono ,'.scre tipetute, dopo essersisottoposti a una serie di r( st per I'auto-ipnosi,una dopo |'altra, facendoprecerlr'r'eogni formula autosuggestiva dalla "frase-chiave" r,.iornoper giorno, ora per ora, mome/tto per //tot/:(nto... oppure si sceglier) una sola formula adatta .rl proprio caso specificoe la si potri ripetere fissando rrno dei test ritenuti piri efficaci o potri essere ffascritta in un piccolo disco e fissataal centro del test.

/L .'UPER-RI LAS SAMENT O AUT OIPNOT ICO Un super-riiassamentoche faciliter) i fenomeni d'ipnosi e d'autoipnosi,d'immensobeneficio per I'intero organismo, e che a sua volta por) esserefacili tato dalla fissazione dei vari test, consister) nel passare in rassegnain modo completo e "capillare" tutte le parti del corpo eliminando ogni tensione e "rilassandolea fondo", secondoil seguenteschema: L 2 3 4 5 6 7

-

Sistemamuscolare Apparato digerente Apparato circolatorio Apparato respiratorio Apparato escretorio Sistema endocrino Sistema riproduttivo


150 8 9 10 11

Carlo Patrian

Sistema nervoso Organi dei sensi Sistema osseo Rilassare la mente da ogni emozione o pensiero. 12 - Crearc un vuoto assoluto in cui solo l'Io b acceso. -

Dopo una prima rassegnagenerale,si pub ripetere il relax, che in tutta la sua capillariti pub essere registrato su magnetofono, rilassando al massimo le singole zone, spingendo la sperimentazionefino alla "desensibilizzazione"delle parti, una dopo I'alffa, in modo completo e totale, oltre cui non b piri possibile andare, fino a non percepire piri il corpo. Gli organi devono essere "spenti" totalmente, come quando al robot vengono spente meccanicamentele valvole e i circuiti eletffonici, uno per uno. Riprendere poi gradualmente possessodel corpo, respirando profondamente, stringendo le mani a pugno e irrigidendo e rilassando alternativamente tutto il corpo.


( a p i to l o q u a r to :

DISARMONIA

Le proprietir terapeutlche del magnetismo

PSICO FISICA E MALATTIA

La malattia non esisterebbeo quasi,se I'uomo fosse ,.li continuo in perfetta armonia con le leggi naturali e se vivesse a maggior contatto con la natura. Purtroppo la civilt) moderna, con tutte le sue piri o meno dinamiche esigenze,crea una profonda disarmonia fra I'essereumano e la sua sorgente di vita. La civilt), in un certo senso, rappresenta uno fra i primi ostacoli alla salute, a causa delle sue necessit) innaturali. L'aria e la luce, I'erba e la terra, l'acqua e le sue fresche sorgenti, il sole - dio supremo della salute umana che irradia forza, calore ed elettriciti - sono quegli elementi che stanno alla base della salute e ne formano Ie pieue miliari. Queste non sono semplici parole ma sono fatti scientificamente accertati, dei quali abbiamo gii parlato trattando della bioelettri cit). T e st d e l ce r ch io a croct ani mate con col ori compl ementari ( p a q .1 5 6 \


162

Carlo patriatt

L'uomo b piri che mai lontrrno da qucsti elementi naturirli: i sr-roivestiti impedisconoalla crrte di capta_ re ed incorporarele energie elettriche dell,atmosfera. Egli d cosranremente isolato d.ll, cosicchd altr.epdrricolariforze non vengono -adr"_t.rra, rrssorbite:l,acqua che pervienenl suo orsanismJpercle in gran parte la sua vitaliri artraversoi" tungt ,;;.;;.. e viene cosi privata di altra elet'iciti; e " il sole si limita a dardeggiaresulle facciate degli edifici enrro i quali l,y?.o lavora e vive, in amb]enti p...i-r-"nre condrzronatr,respirrndo un,aria greve e malsana princi_ palrnentea causadei gas dei clrburanti e a causadelle olverse pcrsone che inalano ossigeno e ioni negativi nel medesimoluoso. fn sucsic condizioai,l,indivicluopud conrrarrecon maggiorefacilit) Ie malattie. La malattia, olrre a esse_ te un'alterazionedelle funzioni biologiche,costjtuisce una perturbazione del corpo pstcbi"co, del doppio, poich6 psiche e soma sono cosf strettamenteconnessi che si influenzano a vicenda. euindi ui ,ono du" effetti deleteri: uno fisico t'rir-lr;.hi.o, ulb."" torio. I.a malattia,da un punto di vista esoterico,non i che una disarmoniadi polariti f.u l. du. correnti psico-fisichevibratorie: una positiva che regge il latq desrro, I'altra,ncgativa che s'irradia n.il,.nl't.o.po rinisro (cid nell'uomo; nella donna p... .h" sia l,in_ verso). _Essegovernanoil fisico e lo psichico.euesta profonda veriti si riscontra anche nelie concezioni cinesi e giapponesidove si menzionano le energie),a e ,Yang, nonch6 in cluelle indiane jn cui si nnrb u' .-"rrq .li I da e P i ngal a.

Il grande segretodella guarigione sra appunto nel

Ipnotistito, tltgnetisttto e srggestione

163

' . r , r bilir e1'eqLr ilibr io f r a quest edue oppost eener gie, Lt SoDopresenti anchein ogni singolo organo. E cid r ()rtiene: con la medicina allopatica, usata dalla , renzr,e con quella ofireopdlic(l, che agisconodirettarrrcntesul fisico; con la cura bioelettrica,lluidica, Ie , 'r i r adiazionioper ano sul cor po et er ico- vit ale;con ',r suggestione,i colori, i suoni e i prot'urui, le cui r 'i. r ni sin51o1e o com binat esi r iver sanospecialm ent e ,rl corpo asrale o emotivo; con i1 potere vibratorio . . ; 1 pct t sier o,che inf luisce sul cor po m ent ale,inf ine trrfl le cilra spirituale, che opera sul piano dello spir r t o. All'infuori delle cure che operano direttamentesul ri,;ico,le altre rientrano nel campo de| magnetismo. l, r vibr r zione m r gnet ica,com e gi) dicem m o,E cost iruita dal fluido bioel:ttrico astrale e mentale, che .perano simultaneamente.Non si puo infatti parlnre .li semplicecura fluidica o bioelettrica senzaparlare sugcontemporaneamente di un'influenza ciel1'energia poichd quelia I'opeastr;1le, e di menrale, o ttestiva ratore pefisa di far guarire l'ammalato. Consigli generali Per far.orire le cure psichichee vantaggiosoeffett uar le in luoghi r accolt i e in pr esenzadi poche per sone, poich6 i pensieri e le irradiazionidi molti individui osracolanol'azione del terapeuta, a meno che non siano anche loro dei guaritori o che di proposito siano presenti per costituire una cateild psiconzagnetica; in questo caso aiutano n-roltissimola guarigione e il t r at t am ent o.


1 61

Carlo Patrian

Secondo certi esperri di magnetismo, Ie condizioni atmosferiche e cosmiche possono influire sul buono o cattivo esito della cura. Il baroneDu potet, nel suo Manuel de l'Etudiant Magnetiseur, frutto di trent'anni di esperienzee osservazionisul magnetismo,scrive: <<Bench6 si possa magnetizzlte ovunque e a qualunque ora della giornata, si b tuttavia consrararo qualche di{ferenza nello sviluppo degli effetti. Oltre alle causenaturali (quelleche riguardanola costituzione del magnetizz^tote,1asua educazione,ecc.),si devono menzionarequeste altre. Nel nostro clima, il tempo secco e caldo sembra essere il piri favoreuole aila magnetizzazione.Verso il mezzogiorno si ortengono risultati migliori. D'inverno si deve nagnetizzarc in un luogo molto riscaldato piuttosto che freddo; preferibilmente all'aperto piuttosto che in una corrente d'aria. Ho osservaroche il tempo nebbioso,pesanre, che infonde pigrizia, diminuisce 1e fone magnetiche. Riuscirete piri sicuramente,pif prontamenre in una cameraove magnetizzatespessoche in un luogo nuovo, sempre diverso. Il magnetismo,come gli odori, pare aderiscaal corpo e vi resti per lungo rempo )>. Perb molto dipende anchedal modo di pensaredei diversi guaritori. Ad esempio, Sainlyves Cassace C. Girod non la vedono cosi e, nel loro piacevolee interessante Ii6ro La guarigione con l,imposizione delle mani r, scrivono: < Alcuni autori hanno messo in causa I'ora degli esperimenti, il tempo, ecc., pel spiegare successio

I E d. B occa, N {i l ano 1949.

I pnolismo, magnetisnzo e suggestione

165

,, t^ssi.Senza negare tali influenze, possiamo af"r.le per esperienza,che esse non sono aflatto sim ili er r or i che f anno dir e a , ', , r r , lclant i. .Sono . , ' cltc non convieneoperareche con un tempo cor r ( ) . m ent r e I 'alt r o dichiaf a con la m edesim aconche il sole troppo ardenteE un impedimento. '.'ione l', r rn terzo, b indispensabileoperare isolandosidal rrrll.r.otr suole di gomma, e un altro asserisceche , r '. , , 111121 m et t er si a piedi nudi. . . I n t ealt ) , quando si r r . r r r r di r psichism o,le qualit ) che piir cont ano,sono , 1'r , 'llc dell'oper at or )e>. ll nostro punto di vista al riguardo b il seguente: ,li csseri umani magneticamentesono uguali solo rrellclinee generali,ofJnunoha delle particolariti mae occulte; ed ecco che il magnetismodi uno rlncticl-re riscnte di certe condizioni, mentre per altri non A t , r si. I n linca di m assim anon si possonoenunciar e.in Lrn campo cos( fluido come quello del magnetismo, lcgei fisseed immutabili, o dare dei suggerimentiche servano a tutti. E vero che piri avanti indicheremo dclle leggi trattando delle polariti, ma anche queste non sono da intendersi in modo assoluto.poichd le polarit) possonosubire delle modificazioniin seguito a varie cause. La nosra opinione ts che ogni magnetizzatoredeve studiarebene se stesso,le sue possibilitl e modalit), faccia quindi una statisticapersonale per individuare ad esempio quali sono i momenti pi6 favorevoli per operare e quali i peggiori. Ognuno avri in questo modo dei precetti e delle norme assolutameftle personali che serviranno a regolarsi nelle varie circostanze.


lDo

Carlo Pattian

LA'|EIIAPI A }iIOELETTRICOFLUIDICA E LE POLARITA' UMANE Le principali vie che servono al trasferimento di energie dal guaritore al paziente sono tre: le mani, lo sguardo e il respiro. Le mani ormai, i cosa accertata,sono i poli della rneravigliosapila bioelettrica umana. I1 Dr. H. Durville, nel suo profondo 7'raiti Experimental de Magnetisme, scrii,e al proposito: < Noi abbiamo visto che, comparando I'azione esercitata dalle mani su due bicchieri d'acqua con l'azione esercitatasu due altri biccbieri dall'elettricitA e dai poli della calamita, la mano destra i positiva e la sinistra negativa >. Dal canto suo il Dottor Calligaris, nel libro Telepatia e Radio-Onde Cerebrali2, dice: < Dalle nostre esperienzed risultato che I'emicorpo desro del l ' uomo d i n prevrl enzatrasmi trenteo posi ti vo e che I'emicorposinistro d in prevalenzariceventeo negativo >>. Conoscelechiaramcnte,sia pure nelle linee generali, Ie varie polarit) del fisico e delle sue diverse parti, significa operare con sicurezza.Si tenga presente che bioeietmicamenteI'uomo d un insieme di "calamite" a feno di cavallo, incastra.tele une nelle altre. Due grandi calamite biomagnetichecosriruiscono le polarit) generalidivit.lendoil corpo in due lari, c ome abbi amogi ) vi sto, si ni stroe destro,nnteri oree posteriore.

2 l l d. V anni ni , B resci a 19.i 6.

lpnotisnto, magnetismo e suZgestione

167

\ i so:'roinoltre polarit) secondarieche manifestano , ir r ir ier a pi6 plonunziat a una dat a ir r adiazionee rr' che, irur essendo sotto una polaritd generaie, I ' rn-qccrnomagnetismo di segno opposto. Per co, , , . lit i dc'i let t or i sint et izziam ogli st udi del Dr . H. I r ir ville sul1epolar it d gener alie secondar ie: L'uomo b in generale positivo polarmente i-a donna b in generaienegativa polarmente l'rtLttriti generali (nel1a terapia si tengano presenti per lo piri le polariti generali): ' r r r icor podest r o, sjnist r o, t r nicc- r r po , rn;corpo anteriore, , r nicor popost er ior e,

Posit ivo negat ivo positivo t t cgat ivo

Polariti particolari e secondarie(sono parti che irrad\ ano naggior m enleuna dat a polar it ) ) : r nano dest t a, m ano sinist r a, piede destro, piede sinistro, gomito ciestro, gomito sinistro, ginocchio desro, sinisr o, pSinoccf iio pollice e indice, anulare e mignolo, braccia e gambe,

positiva negativa posit ivo ncgativo posit ivo negativo positivo ncgativo negativi positivi divise longitudinalmente in due poli


168

Carlo Patrian

fronte, nuca, tempia sinisfta, tempia destra, occhio sinistro, occhio destro, mano

positiva negativa negativa positiva negativo positivo

palmo destro, positivo; sinistro, negativo dorso destro, negatlvo; stnlstro, posttlvo

labbra in generale, labbro superiore, labbro inferiore, soffio caldo, soffio freddo,

positive positivo negativo positivo negativo

Queste polariti sono invertite nei mancini. Lo specchioe le superfici lucide rillettono le onde magnetiche come fanno per la luce. Ora che sono note queste polarit) si rammenti sempre che: le applicazioni di poli di nome contrailo danno sensazioni di fresco, calmano, atffaggono, rilassano, abbassanola temperatura, diminuiscono il dolore, la sensibilit), \a forza muscolaree l'attivit) organica; la respirazione si fa piri lenta ma piri leggera e piri facile; questa azione addorrTzenta.Le ay plicazioni di poli uguali danno sensazionedi caldo, eccitano, respingono, contraggono, elevano la temperatura, aumentano la sensibiliti, \a fona muscolare e I'attivit) organica, la respirazione diventa piri difficile; questa azione risueglia.

I pnotismo, magnetistno e suggestione

169

(.)Lrcstieffetti magnetici si riprodurranno su per,'rrc rnagneticamente a posto, poich6 leggeri disordini ,',,,nragneticipossono dare manifestazioni differenti , , , 1oppost e. Si potanno verificare le polariti indicate, sperirr(ntandole su soggetti magneticamentesensitivi. Ec,,r rrlcuneprove che permetterannodi constatarele r,r:trc polariti: eseguendolespessoe su varie per.rre, Si stimoleri l'irradiazione del proprio fluido vitale e si aumenter) il proprio sviluppo magnetico. Mettete il palmo desro, dita rivolte in avanti, arr ulltc, a pochi centimetri di distanzadal lato sinisffo ,lel torace di un soggetto; questi sentir), dopo al,Lrni minuti che variano secondo le disparate sensiIrilit), una piacevoleimpressionedi fresco, di benes'tlc, di calma e di riposo mentre la respirazioneverr',rfavorita. La stessa mano, presentata invece all'altro lato, ,letermineri un certo sensodi eccitazione,di nar-rsea, ,li malessere,menre la respirazione si far) piri diflicile. Identici effetti, ma invertiti, si otterranno con ]rr mano sinistra. Se proiettiamo, sempre con la mano desra, sul braccio destro del paziente, si nota invece il fenorneno di eccitazione; il braccio del soggetto sar) percorso da un fremito particolare. Se si cambier), dirigcndo I'azione magnetica positiva sull'almo braccio, (luesto dopo poco entrera in uno stato di riposo, d'intorpidimento, che col proseguire dell'iradiazione si trasformeri in una specie di leggera paralisi. Presentandonuovamente la destra davanti al petto del soggetto, questi provere repulsione, mentre, pro-


t70

Ipnotisno,

Carlo Patrian

iettando alle spalle, si determiner) dell'attrazione, e inversamente si otterr) col braccio sinistro. Cosi, ad alcuni metri di distanza dalla persona da influenzare, tendendo la mano destra verso la sua fronte, lo si respingeri, mentre lo si attrarri usando la sinisua. Irradiando bioelettricit) sulla nuca, il fenomeno sari invertito. Un altro metodo d quello dei due bicchieri pieni d'acqua. Si irradier) su ognuno il magnetismo di una sola mano; oppure si soffier) varie volte in uno, mentre nell'altro si aliteri; o si fisser) con un solo occhio (chiudendo I'alno) per vari minuti uno dei bicchieri, quindi con l'altro si guarderi il secondo bicchiere. Ognuna di queste tre prove far) sentire al soggetto che berri un po' d'acqua dai bicchieri, le diverse polarit), poich6 I'acqua di uno avr) un sapore differente e opposto a quella dell'altro. L'ezione delle mani d particolarmente marcata anclre a distanza.H. Durville infatti afferma: <<Su un buon sensitivol'azione delle mani si fa sentire a una distanzadi l0 o 20 e perfino 50 mctri. Essasi cscrcira ancora, e in maniera apprezzabile,a L5 metri atraverso uno e anche piri muri; questo ci indica che le pietre, i mattoni, la sabbia, la calce ecc., non souo completamenteisolanti >>.

TRATT AMENTO

BIOELETTRICO

GEI]ERALE

Prima di praticare cure esoteriche,sari opportuno compiere uno studio del corpo umano, approfondendo Ia sua anatomia e fisiologia, allo scopo di cono-

nagneiismo e suggestiolte

t7r

,(('r'ecome si svolgono le sue fondamentali funzioni. I)r'esuppostauna buona salute del curatore rna'.ttc!icoe una discretairradiazione,si divider) il tratr.ru)cntobioelettrico in due fasi successive:una. la l,rirna, cornprender)un'azione generalestimolante la ( u colazione magnetica; l'altra costituiri la terapia l,ioeletuicalocale sull'otganoo su quegli organi le cui lrrrrzionialterate sono da ricondurre allo stato biololico normale. Una volta fatto distendereil pazientecol volto all'irrgiri, per il trattamento generale si comincer) a (prima senzacontatto poi con contatto) ilrrillitet;zzare r cluc lati dclla colonna vertebrale vera cenuale lrioclettrica eseguendo lentamente dei passi daII'rrlto dcl capo verso il basso, fermando I'azione su (luei punti, su quei gangli nervosi,in cui le mani perccpiranno sensazioniinsolite di caldo, di fresco o vibrazioni anormali. La pratica far) distinguerela vilrrazionemagneticasana da quella malata. Indi, dopo aver fatto alcuni lenti passi direttarnente sulla spina dorsale, si opereri sull'emicorpo irnteriore,irradiando magnetismosoprattutto sul plesso solarre,all'altezza dello stomaco, che d il centro rlistributore della energia vitale. Nel trattamento generale,s'impiegheranno15 minuti o piri, secondol'intuizione del magnetizzatore,per le imadiazioni alla schienae alla parte anteriore in genere,mentre altri per agi15 minuti verranno impiegati esclusivamente re sul plesso solare. Solo dopo questi preliminari si passer) alla parte ammalata,badando alla legge delle polariti, rammentando che i poli contrari calmano e gli analoghi eccitano c stimolano.


172

Carlo Patrian

Ipnotismo, nagnetismo e suggestio?te

La cura bioelettrica si potr) eseguire sia per leggero contatto, imponendo le mani sull'organo da influenzare, sia a distanza; cid dipende, lo sottolineamo, non solamente dall'intuizione del terapeuta, ma principalmente dal suo modo di pensare,poichd c,d chi afferma che l'irradiazione a distanza d piri efficace di quel l a a contarroe c' i .chi i nvecedi ce i l conrari o. Ad cscmpio il birror.rcDu Potet propende per la prima idea, ed ecco il suo sistemagenerale,dal quale il lettore potr) apprendereparticolari utili e interessanti : <,Quando il paziente pud sedersi, lo facciamo accomodare su una sedia, e ci disponiamo di fronte, seflzd toccarlo. Restiamo diritti in piedi, o se ci sediamo, facciamo in modo di esseresu una sedia un po' piii elevata della sua, in maniera che i nostri movimenti del braccio non diventino troppo faticosi. Allorchd il malato b disreso, noi ci teniamo vicini al suo letto e I'invitiamo ad avvicinarsia noi il pi6 possibile; dopo, ci raccogliamoun istante e consideriamo il malaro. Quando giudichiamo di avere la tranquillit) e la calma di spirito desiderabile, por_ tiamo una delle nostre mani, le dita leggermente divaricate,ma non tese n6 rigide, verso la testa delI'ammalato; poi, seguendoall'incirca una linea verricale, discendiamo fino al basso, ripetendo questi movimenti (passi) in maniera identica per un quarro d'ora circa, aspettandoche i fenomeni si svilufpino. Il nosfto artento pensiero non b che il mezzo per penetlare nelle parti sulle quali passiamole nosre esmemiti. Quando un braccio E affaticato, d essen_ ziale servirsi dell'altro per I'emissionedi un fluido

.l)r' supponiamopartire dai centri nervosi e seguire Ll rr:rgitto dei conduttori naturali. Sc gli effetti che ordinariamente risultano da que,r,r pfatica, non hanno luogo, la ripetiamo ancora, 1',,ich6abbiamo notato che la macchina magnetica rr)).lnAnon fornisce, in modo continuo e secondola rrtrstravolon'r.i.,7a forza di cui abbiamobisogno.Dopo ', o l0 minuti, ricominciamoi movimenti delle mani ,' li continuiamo, come prima, per un nuovo quatto ,l'ora, non cessandose non quando pensiamoche il c,rrpo del paziente sia saturo del fluido che pensiamo ,li aver emesso.Questa pratica cosi semplicee cosi l,rcile da seguire, cosi inoffensiva in apparenza,pernrctte tuttavia grandi risultati >. Additeremo, ora, alcuni metodi per guarire diversi clisturbi. Consigliamo di operare sia a distanza sia l)cr contatto, applicandoinsomma i due metodi magnet ici.

173

Disturbi digestiui Una volta effettuato il trattamento generale,per il quale b utile che il paziente sia coperto solo da indumenti leggeri che consentanomeglio il passaggio della bioelettricit), si far) con la mano destra un leggeromassaggioailo stomacodel malato - t consigliabile denudare la parte - mentre la sinistra si troveri alla stessa altezza ma sul dorso. Quindi si resteri con le mani nella posizione indicata, concenrando la mente sulla guarigione da ottenere. Dopo 10-15 minuti si allontanerannole mani dal corpo del pilziente,mantenendolecosi per alcuni minuti e stimo-


lando la circolazionemagneticae le attiviti fisiologiche dello stomaco. <<Lo stomaco>>scrive Ramacharaka., deve essere curato per primo, e sempre, poich6 li sta il segreto per ottenere il primo passo verso la guarigione. Infntti numerose nralattie treggono la loro origine direttamente dallo stomaco e dalla imperfetta nutrizione e assimilazione.Cominciate quindi sempre dal curare lo stomaco,qualunque sia il metodo che adotterete >>S ti psi abi tual e In primo luogo si suggeriri al pazientedi bere piri ecqua.I1 trattamentolocale si svolgerr\principalmente sLrgliintestini ma ancl.reil fegato dovri esserecurato. Si faranno dei passicon e senzacontatto, dallo stomdco verso i l bassoventre, ri petutl mente; qui ndi si prrsserila mano destra sull'inrestinocieco mentre h sinistra si troverei nella parte opposta, vale a dire su1 dorso; si effetrueri il pnssaggiomagnctico distanziando le mani come gii detto piri sopra. Si passer) poi colon ascendente,trrverso, discendente,all'in',rl testino tenue, operanclocome abbiemo indicato. Si visr,ralizzerenno le redi,rzionibioelettriche mentre penetrano negl i i ntesti ni , ri svegl i andonemegl i o o atti vandone le funzioni; lo sguardodeve aiutare I'nzione delle mani {issando,senzasforzo, la parte da magnetizzare. In questo come in altri casi, torna particolarmente {'"

}.o" o

ln cura acqua magnetlz" l l ,r r3fsona ^, zata. Per far cid baster) che il terapeuta imponga le "rilo

Ipnotismo, magnetismoe suggestione

Carlo Patrian

r t+

t75

,,r,rplie mani alla superficie del liquido, lasciando, r'lt' pâ&#x201A;Źf diversi minuti e formulando chiaramente il l,( nsiero che gli intestini, o la parte malata, guari, .ulo presto e bene. Nella colite il procedimento sari invertito per ,lLr.urtoconcernela posizionedelle mani; si consiglia ,li i.rrc bere poca acqua magnetizzata. \','uralgie facciali, dentarie, intercostali, Iumbago Sulla parte dolorante deve essereimposta la mano ,li polo opposto, mentre I'altra servird a fare dei passi ,liscendentisulla colonnavertebrale.Si mostra spesso Lrtile il solito metodo del passaggiodi bioelettriciti nclla zona posta preventivamentefra le due mani colIocatea distanza. Ilroncbiti Per le bronchiti bisogna agire piuttosto lungamente. Il trattamento andr) suddiviso in tre o quattro applicazioni al fine di non stancarsi, poichd in tale caso le mani tendono ad assorbire magnetismo anzich6 a proiettarlo, e cib tornerebbe dannoso all'ammalato. Quindi, non appena I'operatore provera un certo senso di stanchezza,sospender) per diversi minuti I'azione, per captare, con profonde respirazioni, nuovo vigore e nuove energie da infondere nel fisico del paziente. La proiezione magnetica- applicazione delle mani sul torace e passaggi bioelettrici fra mano e mano dovri essere maggiormente svolta nei


176

177

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetisno e suggestione

punti dove I'ammalato accusa sensazionispiacevoli o dolorose. Questo metodo sari molto giovevole nella cura di tutte le affezioni polmonari e si potranno orrenere interessanti guarigioni o sorprendenti miglioramenti, inclusa la tisi (se perb curata dall'inizio).

| .rco degli utili e importanti suggerimenti gene,lr, che andranno letti attentamente.Sono del Du

Distarbi epatici Per la cura del fegato bisogneri, dopo il trattamento generale, manipolare la zona epatica con leg_ geri massaggi,quindi imporre .ntr"-b. le mani per 15-20 minuti secondo I'entiti della malattia. Fare i soliti passaggidi energie. Reumatismi Il procedimento deve esserecome quello usato per le nevralgie. Per ottenere un maggior .ff.tto curativo (cid vale sia per i reumi sia per le alre malattie) si consiglia, nrjma {1 applicare le mani o di fare i passi magnetici, di soffregare e battere con forza le mani una contro l'altra, quindi alzarle e abbassarlelentamente nello spazio, dondolandole per un attimo: cib stimoleri considerevolmentela produzione di bioelet_ tricit), e si sentiri fluire nelle dita una vibrazione particolarissima,sintomo dello scorrere magnetico. Foruncolosi, erpeti, eruzioni L'azione del magnetismo in queste forme si dimostra molto efficace. Occorrer) irradiare magnetismo, operando a distanza,facendo passi o pre.eitando le mani se \a zona colpita d di piccola .niita.

I ,

'lt'I.

,, ln tutte le malattie accompagnate da parossismo ,, ,l.r attacchi(ed esse sono numerose)l'applicazione l, I rnngnetismodeve precedereI'attacco'Nelle febbti nrcrmittenti, per esempio,bisogna che la magnetiz'.rzroneprecedaalmeno di due ore l'attacco febbrile, , ncl caso non abbiate che brevi istanti, bisogna .r1'profittare del breve periodo di tempo che d a dispo',r,ritlne.Siate sicuri che in questi casi voi otterrete l)()co,se attendereteche I'eccitazioneabbia preso tutrrr il suo sviluppo. In questo stato vi b poca prcsa l)eI il magnetismo,poichd l'attivit) esistentenella cirtolazione d un ostacolo ai vostri sforzi. Invece, se (lLresta non fa che prepararsio se l'azione effervescenza ,lclla febbre d in riposo, voi ne disturberete sicuran'rentele disposizioni,le combinazionise cosi posso rlire. Voi precedeteo ritardate l'inuasione'Dopo aver iatto questo primo passo, sarete presto padroni del r nale. Nella maggior parte delle affezioni nervose,soprattutto nell'epilessia,isteria ecc., ove non siete prevenuti dell'arrivo degli attacchi, occorre farli apparire, e voi lo potete in molte circostanze. In tutte le affezioni in cui, per delle cause originate da malattie, la sensibiliti b vivamente eccitata dal magnetismo,d per dosi infinitamente piccole che dovete procedere; eccetto nel caso in cui il malato stesso,in sonnambulismo,vi incoraggi a proseguire. Nei casi disperati, non titubate; agite, la vita se ne va, donate energie; 5-6 ore di magnetizzazione,


178

Carlo Patrian

sc 1o porete. Riposatevi, in seguito ricomincirlte; in qlresto nrodo, c/lsi sillrtari , ben al di soprl delle ri_ sorse della sola natuta, si produrmnno ,otto i vostri sforzi... In tLrftc le mrtlattiepessite allo stato cronico,un'ora di magnetizznzione basta per un periodo di tempo di almeno dieci ole. Ordinariamente si lasciano24 ore d'intervailo e I'osservazioneprova che cid basra: ma lasciando meno tempo, il lavoro magnetico e pif sensibilee la guarigionepid pronra. Nelle affezioni scrofolose e linfatiche non dovete temere di magnetizzaretroppo; b un tereno freddo che bisogna scaldare.Allorchd vi sono dei disordini quali i rumori bianchi, ostruzioni di ghiandole ecc., non farete che qualche minuto di magnetizzazione; d per mesi che bisogna operare e avere una costanza a tutta prova. Nella soppressionedi regole, bisogna m^gnetizzare 3 o 4 giorni prima dell'epocanaturale che le donne presentano e che sanno indicare benissimo, e, nel caso di un cattivo successo,ricominciare il mese se_ guente. In tutti i casi di malattie che dovete rrarrare nelle donne, il flusso mesruale non deve impedire Ia continuazione del trattamento. )> AUT O T RATT AMENT O BIOELETT RICO Quando avrete constatatocome b possibile curare gli altri mediante le radiazioni vitali, porrete stare sicuri che riuscirete, quando ve ne sara I'occorrenza, a guarire voi stessi.Le vostre mani e il vosro oensiero determineranno nel vostro fisico le guarigioni

I pnotistto, tndgrletismo e suggesttofle

179

, r.rtc in altri. Il processoterapeutico b in fondo n1,1gil medesimo: si spostanodelle energieinvian,l, | rlr un certo pllto (tftanl) ad un altro (parte ',rt,r)al fine di ristabilire I'armonia bioelettrica. . I.I(,,{ LIEDIANTE LA SUGGESTIONE (]uando un'idea penetra ed d accettatadalla mente, , , rrcrl cib che chiamiamo suggestione.Le idee che ,,iLrngonoal cervello hanno tutte un'origine sensorr.rle , e la loro percezionepud determinaredi riflesso ( nsi.lzionie atti relativi. Cosi la vista di un limone ,l.r l'idea dell'agrume; quindi il ricordo del suo sal)()rcagro, acido, aumentala salivazione.La vista di ,rn.rpersonache sbadigliad) I'idea dello sbadiglioe l,,rir causare,per imitazione,10 stessoatto in chi osche la suggestioneha 't:rr,a. Di conseguenzavediamo quale I'impressione nel centripeto, uno .lLreaspetti: \ensoridle diviene idea ed e accettata dal cervello; l',r1tro centrifugo, nel quale I'idea, opcrando sulle iibrc nervose, i estrinsecatain sensirzioneo movil)ento; ecco in breve lrr legge del1'l/eo'ciinatnismo, formulata dal Bernheim,il quale tiassumecosi la suggest ionee i suoi f enom eni: < Ogni idea accettatadal cervello costituisceuna suggestione.Ogni suggestionetende a farsi atto' a realizzarsi.L'idea diviene sensazione,vale a dire imn-rlginetattile, gustativa, olfattiva, auditiva, visuale. l)iviene movimento. Diviene emozione. Questa tenrlenzira diventare atto pr.rbanche realizzarsi; in alcuni soggettio in certi stati d'animo, si realizza,e l'immagine prodottrr d netta come la realti. L'idea suggerita


180

e suggestione lpnotismo,rnagnetismo

Carlo Patnan

d realizzata in modo diverso per ogni individualitl psichica che la feconda; ogni cervello reagiri a suo modo, secondole sue qualiti native, le sue attitudini acquisite con I'educazione e le suggestioni anteriori. L'idea pud anchecreare atti negativi, ossia neutralizzare un movimento, una sensazione,un'immagine, un'emozione>>. Siccomela suggestionesi svolge nei cenffi nervosi, b facile comprenderecome possa influire piri o meno profondamente su tutto il fisico. I fenomeni biologici di nutrizione, respirazione, circolazione, secrezione ecc., sono diretti e regolati dal sistema nervoso, sono sotto il controllo di determinati centri encefalici, cosicch6 i1 cervello d costantementein contatto con ogni punto del fisico, e le agitazioni, le preoccupazioni,la collera ecc., turbando il cerebro, agiscono in maniera deleteria sulla digestione, sull'appetito, possono causare crampi di stomaco, vomiti, diarree, costipazioni; pud venire diminuita, il sanguealterato I'assimilazione e impoverito, possono crearsi anemie, clorosi, marasmi ecc.: tutto per negative suggestionied emozioni. La calma, la t'iducia, la sereniti e la gioia operano inuece in naniera positiua determinando il contrario. La cura suggestivasi basa appunto sull'azionepositiva delle idee e delle emozioni. Ma la suggestione quali malattie pub guarire? Andr6 Thomas nel suo profondo li6ro Psychothtrapie dice in proposito: <<La psicoterapia curativa si indirizza esclusivamentealle psiconeurosi: vale a dire alla neurasteniae all'isteria; come palliativo si applica a un gran numero di malattie mentali >>. <<...La suggestione >>scrive Bernheim, < d una te-

18f

{unzionale'Ma il cam, ri)r.rpressochdesclusivamente funzionali' nelle quali ,', ,lelle malattie pu'u-"n" per 1o meno d cau..'lrer,rzioneorganicanon esisteo E vasto' >> ,r.r .la disordini puramentefunzionali' <<Contratiamente all'opiniot,,ru6 invec" ,fier-a' pub ,,, in voga, Ia suggestioneo I'auto-suggestione "g,-t..igioti di lesioni organiche> ' i ,,, ,.lr.r" bisogner) opefare l)cr ';', prattcare Ia cura suggestiva.

,

i;;;;

t"l tranquillo,infondendo t:":ll:--11 meglto rlcevere

,r'rrsodi Jrl*u . di rilassamentoper Egll.dovr) esf, ,',,gg.rr.ni che verranno impartite: di.fiduciosa attento; lo porrete in attitudine . ,;#". serto' petsua,siao' sicuro' con il vostro contegno ,r/1c.trl aibranle' uno (' mediante vna uocesu{gestiaa' calda' penetrante,intenso, lermo' \..,.ttardo avere una perfetta Il terapeutasuggestionatoredeve onde riflettere que,r.dronun)^ e fid,.cia in se stesso'

i'fi;';i;;i

al qualenonsi nell'ammalato'

",iii"Jin malattiae dei suoi aspettipato,r*r.ri mai dellasua guarivolta conosciuti,ma solo della sua i;ili,'".^ gione. della perPer notare il grado di suggestionabilitd la cadutaall'insonada curare' sardutile sperimentare per la scelta dei soggetti clietro, in avanti ..t', tornt meglig regolare' ipnoti.i; cib permetteri di sapersi sedere suggesti;nabilitd'.si.fari oi l)opo le prove la person'r per iniziare il trattamento' .o-oi.,n.lti. una corrente dt rloubadando,lo ripetiamo, di creare nella sua mente la cia e di sintpatia,t di f^' nascere riuscirete.subitoin quecertezl",delia guarigione'Se met) Iavoro terapeusto intento, avrete gii compiuto intrattenere il patico. A tale scopo Ju'a oppo'tuno


182

Carlo patrian

*t Lr1nd9potere delta suggestione, Ieggendo 1i:::: guarigioni alcunc effetruate_ .on {J..ro sistema.Ri. all'uopo alcuni dei risulrati ottenuti dal n:tr,",rn" \-ouc ", rlccomandando

di mettere eventualmentein risalro, ma senzafare capire che lo si fu-Ji proporito, quei brani che hanno analogia .o" ii ,*L cla curare. <La signorinaM.D..di T1oye, . ,off;;-;u otto anni di an'asna che Ia obblisu ,;;;r;;^;H" sut letto per la maggior parre,dell-a " norte. i;;.;;. aile esperienze preliminari, che la rivelano molto sensibile; si provoca il sonno immediatamente e ,i f*i." Ia sug_ gestione..Fin dal prlmo glorno, miglioramenro enorm9' La signorinaD. passauna norte calma, interrotta solo da un accessodi asma d.ll. d;;;'li .,r, ourrro d'ora. Dopo pochissimo tempo, l,asma scomparecompletamentesenzanessuna successiva ricaduta.>> < M.operaio cappellaio,domiciliato a Sainte_Savine, presso Troyes, da due anni paralizzato in seguito a -"..t.U.uI" lesione alla giuntura tra la ."fr""" . il bacino. La paralisi non esiste che negli lrii i.rf..iori, Ia circolazionedel san

b:,. .h.-.; ;;:i;.ff .u:ffiIi,lff ".d'j..HT; violacee addirittura. -Varie.

.rr;, .".;;.; quella anti_ sifilitica, sono state espenmentate senzarisultato. Le esperienzepreliminari riescono b"r.; ;;;;stione da parte mia, autosuggestione da parte d"l ,Jgg.tto p"r otto giorni. AI termine di essi, mouirn..rtooquasi impercettibile della gamba sinisrra. Nuova ,rrgg..tion.. Dopo otto giorni migloramenro norevole.Di otto in : F. Coui, Il tlominio di se stessi,ed. Bocca,Milano 1941.

e suggeslione Ipnotismo,nagnetismo

18'

,u{) o anche quindici giorni, miglioramento sempre ;'rrr forte con la scomparsaprogressivadel gonfiore, ,,,si di seguito.Al termine di undici mesi, il 1'nofa '., r,rl;re 1906, il malato discendeda solo le scale, :i{)() metri a piedi, e, nel mese di luglio 1907, egli rr('ntra all'offlina dove continua a lavorare da tale ,l,rlil,non conservandoalcuna tracciadi paralisi'> . La signoraO. di Troyes, eti anni )0 circa,tisica .tll'ultimo stadio. Dimagramento ogni giorno di piri, ,r,rlgrado la supernutrizione' Sembra che non abbia esperienze 1,ii che qualche mese di vita. Poichd le si procede sensibilit), grande una denotano i,.eliminari ,rlla suggestionecon miglioramento immediato' Fin ,lall'indomanii sintomi morbosi incomincianoad attenLrarsi.Il miglioramento diventa ogni giorno piri accentuato, il peso della. malata cresce rapidamente, bench6 abbia abbandonato la supernutrizione' Dopo qualche mese la guarigione sembra completa' Essa mi scrive ii 1'gennaio 1911, ciod otto mesi dopo la mia p^rtenza da Troyes, per ingraziarmi. Mi fa sapere che, bench6 si trovi incinta, sta benissimo.>> <,La signora T. di Nancy'. neurastenia,dispepsia, gastralgia, erterite, dolori in diuetse patti del corpo' Essa si cura da parecchi anni con risultati negativi' ogni giorSuggestioneda parte mia; autosuggestione no da parte sua. Miglioramento sensibile fin dal primo giorno, che continua senza intenuzioni' Attual.rr^ E guarita da molto tempo' nel fisico e nel -"nt. morale: non segue alcun regime speciale: le sembra solo che le sia rimasta un po' di enterite, ma non ne b sicura.> .<Sisnora H. a Max6vllle. Eczena dilluso, partico-


184

Carlo patrian

larmenre alla gamba sinisra. Le due gambe sono gonfie, specie alle caviglie, il .r--i*.! d;ffi.il. . doloroso. Suggestione.Lu ,.., ,r..ru i.- signora H. pud fare parecchiecentinaia di meni senzasrancarsi. All'indomani i piedi e le cavigl.ie ,ono-no.*rti e non quindi mai pi6. l,rrrr^u scompare rapr_ :,^:::1,:r. >> oamente. < La signorinaX. di Ginevra, di lJ anni, ha una piaga nella ternpia, considerata d. ,nolii medici di origine tubercolosa;da u.n anno . _.rro-qu.lla piaga resistealle varie cure ordinarie. Viene .o.iottu u Gi nevra dal sig. Baudouin, discepolo d.l jotto. Co.re. Questi opera^la suggestionee dice ,li ricondurla fra otto giorni. Quando essa torna, la ptaga d guarita! > 'di'16 <<La signorina D. di Mirecourt anni. Crisi neruose da tre anni..Tali crisl, dapprima poco fresi sono prodorte, sempre pi,i a; frequente. nu.,Ti; vuando essa viene a vedermi il 1" aprile 7917, ha avuto tre crisi durante la quindicina precedente.Fino al 18 aprile rrcn si manifestd pi.i ,i.unu*.risi. possiamo aggiungereche questa giovane ha sentito dileguarsi, fin. da.l principio, certi Lali di capo di cui sofrrrva quasr di continuo.>> Il signor Ferry Eugenio di 60 anni, Via della ^.<< C6te 56, Nancy. Da cinqae anni sollre dj' dolori reuatte spaile e dlla gambo ii,irtro. T.1!!r!: Cammina

appoesiandori"r,, un b;;;;;; e nonpud 1,'jl:.ltT-.1,., anare te braccia piri

in su dell,altezza delle ,prll". Viene il 17 settembre 1917. Dopo la pli-ma visita, i dolori sono compleramente scomparsi e il malato non solamentepub camminare a grandi passi, ma an_ che correre. Di piri, egli pud rniou.r"'I. b.u..i" ^

Ipnotismo,nagnetistno e suggeslione

185

Nel novembrela guarigionepersistesempre.)> I'irrcere. Nel caso si presenti un paziente religioso si poI fanno accrescerele possibilit) suggestivesottolinean,ltr che la lede,la liducia,Ia sicurezza,la sinceraconvinzione determinano felicemente le guarigioni sperrrtc.Quindi sari utile oltremodo la lettura di alcune rlrrarigionie di alcuni passimolto significativi: | 7 . 17 M er r zo E Gesf sgridd il demonio, e questo usci dal faneiLrllo,il quale da quel momento fu risanato. Allora i discepoliaccostatisia Gesri gli dissero: < Perchd noi rron I'abbiamo potuto scacciare? > E Gesri rispose Irrro: <<Per Ia vostra poca t'ede,che in veriti vi dico, tc aurctc lede quanto un granello di senape, direte ir questo monte: passada qui a i), passeri e niente r.'i sari impossibile >>. () 22 Mexco E Gesd gli rispose: <<Se puoi uedere, tutto i posribile a chi crede ,. ll. 2J M nnco < In veriti vi dico se uno dir) a questo monte: levati e gettati in mare, e non esiteri nel suo cuore, nta crederi che avvenga quanto ha detto, gli avverr). Percib vi dico qualunque cosa chiederete cor. la preghiera, abbiate lede d'ottenerla e l'otterrete. >> 8. 1 M nr r so Sceso che egli fu dal monte, lo seguirono molte turbe. Ed ecco un lebbroso accostarglisi, si prostrb d'innanzi dicendo: <<Signore, se vuoi, tu puoi mon-


Carlo Patrian

darmi ,>. E stesa la mano, Gesd lo loccd, dicendo: Lo voglio sii mondato >. E subito spari la sua " lebbra. 8.14 M.lrruo Ed essendo poi Gesti enmato in casa di Pietro, trovb la suoceradi lui a letro con la febbre. Le toccit la nano, e la febbre spari, tanto che essa,levatasi,si mise a servirli. 9.27 Mnrno E partendo Gesri di l) due ciechi lo seguirono gridando e dicendo: < Abbi pieti di noi, o Figlio di David... > E Gesf disse loro: ,, Credete che io possa lar questo? >>Gli risposero: <(Si, o Signore >>.Allora toccd loro gli occhi dicendo: < Siavi fatto secondo la uostra fede >>.E si apersero loro gli occhi... 4.40 Lucrt Tramontato poi il sole, quanti avevan infermi di varie malattie li portavano a lui, Ed egli, imposle a ci ,tscuttol e mani ,l i ri sanava. Terminata la lettura, s'inizier) la suggestione verbale convcrsandofiduciosamente,tenendo un piccolo discorsetto al paziente, mettendogli chiaramente nella coscienzaI'idea di salute, forza, vigore, dicendogliche i suoi malanni da quel momento cominceranno ad alleviarsisemprepi6 e che fra non molto si rimettera bene e completamente.Diamo un esempio di trattamento generale suggestivo che serve d'introduzione a quello particolare. Ognuno potrd studiarselo o prepararsene un altro personale che andr) imparato alla

e suggestione Ipnotismo,magnetismo

187

l,erfczionee che verri provato prima ripetutamente , lit viint l a UnO speccnlo. n Ora che vi ho letto e chiarito quale grande potere rilassatevi,chiu',i,rla suggestione e 1'autosuggestione, ,lete gli occhi, ed ascoltatemiattefltamente,prestate rutta la vostra attenzionea cid che vi dico' State calrno e serenopoich6 non vi addormenterb,ma suggerird alla vostra ftxente subcoscienredi ristabilire la vosra buona salute. Le mie suggestionis'inciderannoe fisserannoprolondamente nel oostro a/liftro, specialmenteperch6 vi trovate neila piri perfetta calma di spirito. Comin('eremocol rammentarvi che il vosno appetito si fari scntire ogni giorno di piti, verr) efficacementestimol.rto. I1 vostro stomaco si sentiri rallorzato, digeriri rnolto bene, assimileretetneglio Ia necessariaquantit) i cibi per , li llim ent i e m ast icher et eaccur at am ent e i tcilitare la digestione. Tutto il vostro organismorarri maggior beneficio .li prima dalla nutrizicne e tutti i cibi si trasformelrrnno in buon sangue ricco di energie, in muscoli, :r

f,rrz .r

i n oran,l e v i tal i r).

La digestionediverri pi:6lacile e migliore di prime, inoltre evacuereteregolarmenteogni mattino appenit ,rlzato e 1o farete nella pi6 completa natutalezza e ncllr piri assolutascioltezza. Il vostro sonno sari cahzo, tranquillo, perfettamente riposante; al risveglio vi sentirete in forza e ben riposato, nonch6 ben disposto alla nuovr giollr1rtil.DLrranteil giorno vi sentirete lieto, lelice, alle.(:ro,serelto,e cib tanto nelle giornate piene di sole rluanto in quelle di pioggia. I1 vostro morale sari


188

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetisno e suggestione

sempre alto, non vi sari posto per pensieri negativi, anche quando si presenteranno delle contrariet) sia nel lavoro che a casa. Accoglierete con filosolia le vicissitudini della vita, non andando mai in collera ma usando sempre il buon ragionamento,il buonsenso. Questo vosro fauoreuolissimo atteggiamentodi salute mentale,di benesserespirituale,di calma, di coraggio e di fiducia, si rispecchieri ben presro nel vostro fisico, che si rint'orzeri ogni giorno di pirl; tutti gli organi della meravigliosamacchinaumana inizieranno a funzionare meglio sotro rurri gli aspetti. Il cuore pulsa regolarmente, Ia circolazionedel sangue si compie molto bene e facilmente in ogni punto del corpo, dalla testa ai piedi, i polmoni respiranopienamente e asso:bonole salutari energie atmosferiche, lo stomaco lavoreri bene come pure il fegato, gli intestini, la vescicabiliare, i reni e rutto il grande complessobiologico. Se vi sono piccole anormaiiti, queste via via spariranno e il vosffo organismo funzioneri efficacementeed efficientemenre,con la precisione di un cronomerro, Siate fiducioso, abbiate fiducia in quanto vi dico; da questo momento diventereteun'altra personapiena di coraggio, dr fiducia, di lorza, di energia; il vostro corpo d stato tutto stimolato e migliora... (a questopunto si darannosuggestioniparticolari) ... raccoglietevi per un attimo e ripetete con me ad alta voce, tenendo sempre gli occhi chiusi, queste frasi dr forza e di salute: "Io da questo stessoistante sono persudsoche comincio veramente a migliorare to con certezza che comincio a stare meglio - ogni

rrrinutoche passa,ogni secondoche trascorreio per( r'l)isco sinceramenteche miglioro, felicemente, sicur'.trnente- queste mie parole, ne sono convinto, agi',conomiracolosamentee io starb bene, bene, molto l;cns la mia salute riprender) magnificamente, rneravigliosamentedal pi6 profondo del mio es\cre sento con sicurezza, con cefiezza e con piena liducia che posso stare bene, anzi ora provo gia un rlfirnde e straordinario miglioramento".)> Lo stesso trattamento suggestivo andri ripetuto, sccondoi casi, a tre o a sette giorni dal primo, e in (lLrestolasso di tempo l'ammalato si autosuggestioncri leggendouna forrnuletta che sara stata preparata irppostada voi. Ottenuta, dopo un certo numero di trattanrenti, lr guarigione,si consiglierduna costantepratica della "formula Cou6" per conservarela salutee I'equilibrio psico-fisico.< Osni mattina >>scrive il dottor Cou6 ,r prima d'alzarsi,e tutte le sere, prima di addormentarsi, chiudere gli occhi per meglio concentrarel'attenzione e ripetere venti volte di seguito, colle labbra (cid d indispensabile)e contando macchinalmentesopra una funicellaa venti nodi (uso rosario)la seguente frase: "Tutti i giorni, sotto tutti i rapporti, io uado tli bene in rneglio", senza pensare a nulla in modo particolare, poichd le paroie sotto tutti i rapporti, comprendonotutto. con fiducia, con fede, Fare questa autosuggestione con la cettezzache si otterri quanto si desidera. Piri la fede d profonda e piri grande, e pid rapidi saranno i risultati che si otterranno. Inoltre ogni volta che, durante la giornata o la

189


Carlo Patrian

notte si risenta un dolore lisico o rtot(tle, affermarc immediatamentea se stessiche noi non vi contribui. remo coscientementee che anzi lo faremo scompa. rire; indi isolarsi,per quant'A possibile,chiudere gli occl.ri,e passandouna mano sulla fronte, se si tratta di pen,r morale, o sulla parte dolorosa, se si tratta di un dolore fisico, ripctere con estretla tapiditd, con le labbra, le parole: Questo pdssa, questo pasta... fino a che non si risenta un benessere. Con un po' di abitudine, dopo 20-30 secondi, il dolore, sia fisico che morale, sar) svanito. Se si ripresentasse, ripetere subito l'esperimento. Nel fare le autosuggestionievitare con cura qualsiirsi sforzo.>>

LA T ERAP I A RADIO.]TENT ALE O TELEPA'TIA CLIRATIVA La cura mentale si basa sulf influenza delle radiazioni-pensiero,la cui esistenzad stata accertarae confermata da varie Societi scientifichefra le quali la famosa "Societl' for Psychical Research" (London). A tale riguardo Guglielmo Marconi, il grande scienzirrto, affermb che ., il ccrvello umino I nno srmmcnto assai pif delicato di qualunque apparecchio inventato dall'uomo, ed b evidenternentepossibile che invii messaggia distanze assai piti .grandi che qtreluncy-re trasmettitorc mcccanico>>. Noi sirrmoquindi xpparentcmenteseparati dai nostri simili, poiclrd l'onda mentale ci unisce tutti nei

e suggcstione Ipnotisruo,rnagnetisno

79I

,rri sottili, al di sopra della forma, dello spazio e r t cm po. Lrl terapia mentale sfrutta appunto questa comunilrrrne telepatica,e pud dare risultati piri o meno ,',l.iisfacentisecondola sensibiliti psichicadelle due ' r.lio-stlzioniumane, quella del terapeutatrasmitten', c quella del malato ricevente. Ricorderemo perd , ire questa sensibilit) pub essereaumentatae.,stimolrr:r cofl I'allenamento alla concentrazione,alla tranissionesperimentaledel pensieroe soprattutto con ',.rliducia di otter-rerela telepsicoterapia. Pcr .rpplic;rrequesto metocloocculto non b quindi riL'(ressariil ia presenz,rdclla personaammalata; basterj che il trasmittentela uisualizziaccantoa lui, in pie, li, sedut ao cor icat a; I 'im por t ant e b che le visione 'ia chiara, reale, uiua. A qucsta immagine, prodotta nel piano astrale e rncntale,si parleri verbalmenteo mentalmente,usan,lo la recnica del trattamento suggestivoe determir-,lnclocosi ia suggestionementale. Per ailltare e aurnentareil potere d'influenza, si potr) tenere fra le una foto o una bunrani, durante la visualizzazione, di capelli o dei ritagli delle ciocca sta contenenteuna unghie del soggetto. Il paziente potr) essereavvisato o meno, che a un'ora stabilita verri inviata una corrente mentale, e, se egli si vorr) mettere in condizioni di tranquillit) morale, fissando magari 1a fotografia del guaritore, potrd esscrepi6 ricettivo e captare meglio le radioonde mentali favorendo la cura.


192

Carlo Patrian

Qualora si operi di notte, A. E. Powell a sottolinee che <<se il paziented addormentato,egli sari attirato verso la persona che lo pensa, e animeri l,immagine che d stara formata di lui. Lo sperimentatore Jeve quindi, con tutta la concenilazione di cui d capace, fissare la sua artenzione sull'immagine ed indifiizarle quei pensieri che desidera imprimere nella mente del paziente. Egli deve presentarli sorto forma di immag! ni mentali ben chiare, proprio come farebbe se dovessed.iscuterecon lui. Occorre aver cura di non cercarein alcun modo di controllare la volont) del paziente, lo sforzo deve consistere nel collocare di fronte alla sua mente le idee...anzitutto si cerchi accuratamente il punto malato e se ne faccia un quadro chiaro, per poi immagi narlo sano... >> Vogliamo incidere bene nella mente del lettore che questa forma di cura, detta anche terapia degli assenti, riesce e di buoni risultati specialmente se I'operatore uede molto bene iramaginatiuam.enteil paziente davanti a sd e con lui conversacome se reai_ mente fosse presente. Si consiglia di usare le mani in modo analogo a quello usato pel il trattamento bioelettrico; imponendole sulla figura visualizzata o facendo dei passimagnetici su questo corpo mentale, si tasmetteranno ondate di bioelettriciti che verranno proiettate a distanza mediante I'ausilio del pensiero. La teleterapia, in modo parricolare agli inizi, ri-

a Il corpo mentale, Alaya, Milano 1952.


Ipnotismo, magnetismoe suggestione

T e st d cl d,sco i pnotrco a spi ral e (pag. 1S /'\

T e st d e ll o cchi o rpnoti co (pag. l S B l

r 9J

,lriede molto tempo per ogni proiezione mcntale .irca un'ora al giorno) ed un discreto numero di tf nttamenti. Solo con una certa pratica e con I'allenamento,questo periodo di azione psichica potri csscr er idot t o a 30 m inut i al gior no. Pc" ntteae"a lln, na *^^, rJtente Azroneterapeutlca,Sr pOLrii ricorrere alla riunione di piri guaritori, rutti coneorclinell'azione,costituenti una catenasimile a quellrr delle sedute spiritistiche.Questo metodo dell'unionc di piri centri di potenza dari guarigioni sorprenclenti e lo si pud applicarecon successosia a distan/.2\ che in presenza dell'arnmalato.In quest'ultimo casoi guaritori si terranno tutti per mano, solo i due piri vicini all'ammalato avranno una ffrano libera: r-rnoavri 7asinistra e I'alro la destra,punti terminali del collegamentomagnetico, e faranno dei passi o delle imposizioni operando in due, ma agendo come uoa soia persona,secondole polariti bioel:ttriche. A questo punto facciamonotare che se tutti i partecipanti sono m(lgneticamentee mentalmenle sviluppati, i risultati sararlnosicuri. Basterebbeanche che solo uno o due fosserooccultisti; gli altri fornirebbero ugualmenteenergie vitali e mentali utilissime allo scopo da raggiungere.


Capitolo quinto:

Magnetismo e influenza personale

LTAGNETISMO E SEGRETI PSICOLOGICI Moltissimo si ts detto e insegnatosull'argomento; libri e corsi specialisono stati allo scopo redatti; noi in breve spiegheremoci6 che altri hanno stemperato ir-r lunghe e prolisse lezioni; indicheremo sinteticamentc il nocciolo dellrr questione,facendo altresi notare che tutti coloro che seguirannocoscienziosamente e volonterosamentele pratiche fisiche e psichiche, gii via via esposte, si troveranno grandementeavvrrntaggiati,in quanto detti esercizi conmibuiscono notevolmentea formare cib che si suol dire una Dersottaliti magnetica. Magnetismo personale significa piri che alfto attrazione indiuiduale, e questa attrazione o fascino che clir si voglia, E determineto da fattori fisici e psichi ci. Fra quelli fisici annoveriamo l'accuratezzae I'igiene della persona,la voce e i gesti armoniosi,lo sguar-


196

Carlo Patrian

do dolce ma fermo e volitivo, nonchdgli atteggiamen. ti e le espressionigenerali che hanno un non so chc di misterioso e che attraggonoirresistibilmente.Frl i fattori psichici va rivelata I'irradiazione magnetica personulcdove i riposto il potere e il segretodell'in. dividualit) magnetica. Questa irradiazione vibrato. ria, cl"resi diparte da og;ri punto del corpo, d la som. lura totale clei nostri desideri, dei nostri pensieri c della r.rostravolonti. Pi6 si hanno desideri elevati, pensieri nobili e una volont) inflessibile, pi6 I'irra. diazione magneticainfluenza fortemente coloro chc di continuo ci circondano,e tanto piir si i rispettati, apprezzatie desiderati.In effetti tutti siamo indivi dui magnetici;la differenzafra coloro che si affermano al nostro sguardoe quelli che non ci attraggono, sta unicamentenel fatto che i primi sono divenuti forti personaliti - e noi lo "sentiamo psichicamente", percepiamoper essi una sottile simpatia - mentre i secondi sono menti comuni che non si curano di studiarsi, cii migliorarsi e quindi di trasformarsi aumentancloi propri poteri psichici. La belTezza fisica, presa per se stessa,non i un elemento magnetico;vi sono infatti belle donne che non ottengono quel successoche al contrario posseggono altre meno belie ma che attirano meglio I'attenzione del sessoforte. Il loro segretosta tLltto nel magnerismo e nclla sottile irradiazionefemminina sapientemente di retta. L'arte di crearsi un'atmosferadi magnetismopersonalesta principalmentenel rendersimisteriosie originali, pur non eccedendoin questi atteggiamenti,

Ipnotismo, magnetismo e suggeslione

19?

inevitabilmen1,,rich6in caso contrario si cascherebbe r c nel r idicolo. Questo alone di mistero e di originalit) lo si forrtt anche parlando poco di s6, quasi per una digniti .rrperiore; inoltre, facendo parlare gli altri, invitan.ltrli abilmente a conversaredei loro ideali e delle lo1o piri ambite mete, s'impareri a conosceremeglio gli Lrominie i loro pi6 reconditi e insospettatiscopi. Parlando poco di s6 e dei propri ideali, si stimola unir corrente sempre piri viva di curiositi e non vi c" nulla di piri potente della curiositi inappagata.Si inipari quindi a farsi desiderarenegando il proprio inrervento in un determinato momento e rimandanclo a domani la conversazionee le cure che potreste i)restareoggi. Con questi metodi, se opplicali intelligetttemente,ben presto troverete che i vostri conoscenti e amici vi avranno messosu un piedestallo,e claessopotete dirigere i loro pensierie i loro desideri corne meglio credete,lasciandosempre nelle loro anim e una punt a di cur iosit i e di desider io insoddisf at t o. Per diventare sempte pid magnetici,non si cerchi di proposito la compagniache si desidera,ma si attragga la persona,si faccia in modo che sia lei a cer' carci. I m par at e ad esser eindipendent i dagli alt r i; pur essendosempre cortesi e gentili con tutti, fate sentire un leggerodistacco,rendetevipreziosi.Ogni qual volta sia possibileritiratevi nella solitudine, meditate e consideratei problemi che vi stanno piri a cuore, proponetevifermamentedi non rivelarli assolutamente a nessLrno. Siate sempre impenetrabili,i vostri ge-

;Tffi


198

I pnotistlo,

Carlo Patrian

sti siano sobri, la vostrd minrica appena accentuata, anzi l'imperturbabiliti sfingea del volto stessoserve molto piri di qualunque atteggiamentodel viso. Soprattutto siate padroni dei t'ostr'i pensieri e clei vosri sentimenti; non permettete che essi vi tiranneggino, ma dissolvetelicon la piri grande indifferenzae con l'esercizio del vuoto mentale. Consideratequalunclue evento che generi ansia o tormento come se facessc gir\ parte del passato e fosse sepolto nelI'oblio. Rarrmentateche i peggiori pensieri e i sentimenti piir dolorosi sono dei pessimi compagni; essi fijnno irarte del classiconon io; la nostra mente centrale pur) quindi combatterli con una certa faciliti. Purtroppo un gran numero di persone b costantemente schiavo dei propri tormenti mentali, menre non sanno che con un po' di buona volonti li possono dissolvere nel nulla. L'uomo magnetico A vcf;unentetalc cJrr,rntlo c\ cairace,con Lln solo respiro o con un sempliceatto mcntale, di sgombrare1!1coscicnzad'rlle forn:c mcntnli indesiderabili,dirnostr.rndo in qLresroinoCo un forte eutocontlolio. Non ci stancheremocli ripeterlo: I'autocontrollo d una importrntissima f,rcolti, ed i bene chc vada coltivrta e mrnifestatc. Lnpazierrza,collern, 13ncore,odio sono i.rl't,lc questc cla elimnlre Cnl proprio vocabol ari o mentrl e c tl rr sosti tLl i recon l e contrari e; pezit,rtt,t

tr,nlfez'r, <irn ...._rpatl a, i l l l l ore, r,.,-.-,._....)

ci )e

pel mettono

d'inflrrcnz,rrepir-i profondementcg1i lltri. P er i nfl uenzaren-regl i ogl i el tri . E prrti col armente consigli,rbilc!o sguari!o nagttetico ccnlrale: ossia invccc cli clispcrdeL'e cleI m,rgnetisrnofissandoor I'r:no r,r l ' ,tl i ro occhi o cl el l ' i ntcrl ocutoremcntfe si nel l n.

rnagrletismo e suggestione

199

.i concentreri ii fuoco oculare,seuzabatter ciglio, all.r radice del naso, nel punto medio fra le sopracciglia. Con questo sistemtrsi terri sotto controllo la sLravoionti. Non appena quesii comincerA a conrrobattere,facendo ii posr;ibilea sua volta per convincen'i della bontir delle sue idee, allora per non modificrre il proprio punto di vista, lasciatecadere cor-:indifferenza il vosuo sguardo ora sul naso ora sulla bocca o meglio ancora sulla sua fronte, disorientandolo un po', riprendendo quindi la conversazione e dirigendola psicologicamente.

I'INFIUENZA

DEL A{AGNETISMIO

LIENTALE

Se siete con varie persone e l'individuo che vi interessa sta discorrendo con i presenti, influenzatelo indirtzzandogli una corrente magnetico-mentalee pcnsandointensamentecome si vuole che la conversirzione,che farete fri poco con lui, sia condotta.Rela vostra spirar.rdoritmicarlente, aiuteretemc-,ltissimo irradiazionep:richicavelso i'individuo prescclto; inolrre una colorita vis'taltzzazione di onde e vibrazioni proiettantesi da tutto il vostro essere contro I 'alt r o, pot enzier i e coniplet er i i'azione m agnet icc. ., Desidero magneticamenteche tu accondiscenda alle mie vedute, voglio che tu approvi le mie idee e i miei concetti, so che la mia fiducia e Ia mia convinzione possono determinare tutto cid, quindi da questo momcnto io ti influenzo, il mio pensiero ti raggiungee, per tclepatia,ti trasmetto di metterti in statc',favorevole nei miei riguardi...t> Questo dcve


r-

200

Carlo Palrian

cssere all'incirca i1 pensiero che occuperd la vostra mente nel momento preciso della magnedzzazione m enta]e. Sottolineamoche questa tecnica superiore di telepatia, questo metodo di telepatia volitiva, non dari subito risultati soddisfacenti;perd un costanree pro_ ficuo allenamento,fatto per alcuni mesi consecurivi, svilupper) in maniera prodigiosa le facolt) di proiezione magneticatelen.rentale a un punto tale che i fe_ nomeni che riusciretea ottenere avranno dello straor_ dinario e vi meravigheranno non poco, specialmente se vi imbatterere in elementi sensitivi. Il lettore avri subito notaro I'importanzadell'irra_ diazione magnerico-menrale, oltre .he nell'ipnotismo, nel commercio,nell'amore e nel comportamenroper_ sonale. Coloro che si dedicherannoseriamenre,rm_ parino ancl.rea non stupirsi dei risultati oiri o meno miracolosi; questi esperimenti{con analoghi esiti) si potranno in un secondo tempo effettuare a distanze anche considerevoli,operando come ora indicheremo.

I SEGRETI POTERI DELLA TELEPSICHIA Dopo aver otrenuro buoni successinell,ipnotismo e,nel magnerismopersonale,si passeri alla telepsic/tia, per la quale, come per turti gli alri esperimenti magnetici,raccomandiamouna certa prudenza.A tale scopo diremo che nel campo del magnetismo vige la legge per la quale ogni ceusa,oltre a Aenerareun determinato effetto, genera un ritorno delle radiazioni psichiche alla sorgente d'iniziale proiezione.

Ipnotismo, rllagnetismo e suggestione

241

Quindi, pur non essendonostra intenzione fare i rnoralisti,consigliamodi usare la telepsichiaagendo r'()me se i1 soggetto fosse I'operatore stesso' vale a ,lire operando sempre a fin di bene o a fine di A necessarioformaPer operare telepsichicamente, re il triangolo ideale: un angolo, un vertice, b rapJrresentatodall'operatore; un secondo d costituito tlal mezzofisico o mentale per influenznre; ed il terzo ,rngolo E il soggetto sul quale sono proiettate le radiazioni. Il secondo angolo o il mezzo che incanala le enercome la lente serve gie psichiche dell'operatorea convergere i raggi del sole su un punto -- deve essere preferibilmente una fotografia, oppure uno scritto o un oggetto della personache fa da soggetto. Il telepsichista,una volta in possessodi questa lente mentale, vale a dire di una foto o altro, stabiliri chiaramentecid che vuol ottenere, e fisser) la durata di azione telepsichica,che parte da un mi nimo di ventuno giorni, durante i quali il telemagnetizzatore,per tre volte ai giorno, entrer) in onda mentale e magneticacon il soggetto.La durata inidopo una settiziale sari di mezz'ora e quindi mana circa - sari di un'ora per ogni periodo, concentrdndoe focrlizzandole proprie energie psichiche sulla foto, con il preciso intento di influenzarea distanza. Si pori in un certo senso meccanicizzarcla trasmissionementale, scrivendo di proprio pugno, su un cartoncino, i pensieri necessari,leggendoli al' cune volte durante le proiezioni, alternando fra una lettura e I'altra pensieri e sentimenti spontanei.

.'= '::

.,:'dâ&#x201A;Ź

=


202

F

Cailo Patrian

Terminatrrla sedur,rtelementalesi riporr) la foro e lo scrirto in una stessabusra: l. vori.. racliazioni telepaticheagiranno ancora a vostra insapura; men. tre penserercad altro e vi occuperetedel vostro la. voro, il subconscio,che non conoscesoste,agiri sullrr foto artraverso il vostro scritto. Gli scritti e Ia fotogr,rfla emanilno le radiazioni psichiche di chi scrisse o di chi fu fotografato. euesti particolari occulti si possono benissimosperimentare,non occorte una grande sensibiliti. Prendete una foto e tenetela oer qr-rindiciminuti sollevaradi 5 cm. sul palmo di una vostra mano. Dopo un po' senriretedelle vibrazioni calde o fred_ de, ancheper il riflesso della polariti della mano che cirpta; esse sono in un certo senso la onda telepatica tlella persond,e cosi dicasi clegli scritti. Quindi mettendo il vosto pensiero in rapporto con Ia foro, vi metteretein onda subcoscientemente e trasmetretetela vostre idea centrale.Se si aggiunger) nclia busta la propria foto, si accrescer)l,influenza. Perd raccomandiamovivamente d'intraprenderequeste pratiche solamenre dopo un periodo di allenamento psichico, poich6 si possono verificare, durante l'azione telepsichica,fenomeni occulti per i quali L necessariaun'eventuirlee in.rrnediatareazione voiitive e mentale. Pud succedereche vi mettiare involontariamentein contatto con energieche non hanno niente a che fare n6 con voi n6 con ia persona in_ fluenzata,rna che avete incidentalmentedistate. pud invece accadereche attiriate, specialmentedurante il sonno, 1l doppio del soggetto telementalizzato, o che I'estrinsecnzione del telemagnetismodetermini dei col-

I pnotismo,

tnagnetisrao e suggeslione

20)

1,i srri vosti'i nobili, particolarmentedi notte: questi irrlpi sor.rovostre radiazioni mal dirette o, che corlrrncllre)tendono a m teilalizzarsi e ad assorbirsi nel r r . obilio.

t{/CCEJSO PER.'ON.ALE /J INFIUENZA OCCULTA Da quanto fin clui esposto, d facile comprendere come si possa agirc per un successopcrsonale,ed A Lunanc usare i poteri magnetici per le proprie af[errnazioni ma bisogna coltivare in pari tempo la nt,tssimaiudillt'ranza per cib che si riesce a ottenere, rlmrnent,rnclo I'antico detto arabo: <<Hai conquistato l'imperio del mondo? Non rallegrarteneche non i niente. llai pcrso I'imperio del mondo? Non prcoccupaf tene che non i t"riente.T utto passa nel mondo c non d niente. ,, Infatti il mondo fenomenicomatcriale- come del rcsto anche la scicnzaconferma non esiste e si diss.rlvc ncll'cnergia, non i clre pura ilhrsione, non E che rt";1,a,come clicono gli indiani. A{r allorrr pcrcir6 rlspirrre al successo?La risposta i clucstlr: unicanre ntc llci: prendere parte in modo clcrlnool glendc gioco cosmico.Infatti, conquistando con potcii occuiti trn'clcvataposizionesi pub apportrlre u1l perfezionamento,Lln miglioramento nell'ambierrte,nci subordinati,irrsommanel proprio piano di vjt r r , e inf at t i lo scopo clellavit a E la cont inua evoIr-rzioneverso itleali e mete sempre piri alte e lunr inosc.

i|fl


e suggest;one Ipnotismo,magnetismo

Carlo P,rlriax

Nel raggiungimento dei propri ideali, l'intnagiltdzione e 1a uisudlizzaziotte sono ilrmi sovrane che dirigor-roil magnctisrno,ilttirxno individui che interes. sirnr),determinrrnocifcostrlnzcc rvvenintenti desidcrrlti; consegllententente ! utilissirno servirsi di ques t i mezzi l e cui azi oni sono tutt' al ro che trascurab i l i . S ' i mmrrgi nie si vi suel i zzici b che si vuol provocrre, ripctcnclo qucstrl pratica il pi( spessopossibile, e soprnttutto in modo uiuido e chiaro, dedicando un tempo e r-rn ritmo analogo a quello per irradiare 1r disranze.Si pori seguire poi il metodo d cl cal tonci no c si segui r,rnnoq' .resrcpri l ri che per vari mcsi o per antri, virle a dire sccondola meta piri o mcno i nrP ,Jr-tx111s d:r rl ggi ungcrc. Con queste tccniche tclepsichichealle quali il lettore potri apportare delle varianti in seguiro a trovate person,rli i possibilc quasi tutto nella vita. Si dovr) avere perd cosranzaincrollabile e volonti ferrea; allora i desiclcri e i progetti si rcalizzeranno ntaeicttmenlc,e si entrer) via via in contatto con persone,libri o cose che favoriranno in clualche modo il raggiirngimentodegli ambiti scopi; nra badate bene che gli intenti siano positivi, altruistici, giusti, altrimenti correretc il pericolo di esserestritolati e resi folli dalle vostre stesseenergiepsichiche.

GLI

IPNOTIZZATORI

IT,JDU E GLI

YOGI

Strani racconti vengono narrati sui poteri ipnotici degli oricntali e fanno restare I'ascoltatoreperplesso e dubbioso sulla veridiciti dei fatti. Si oensa subito

205

., giochi di prestigio o ad abili rucchi. Ma la spiegazione di questi fenomeni d comprensibile agli oc,trltisti che conosconola potenzadella volonti e dell, ' f acolt i lat ent i in ogni uom o. Uno scrittore piuttosto scettico, narra Atkinson, era convinto che si trattassedei soliti abili trucchi, rna cambib presto parere quando assistettein India :r cib che viene chiamzlta " f ascinazione orientale" ' Iigli racconta che un dignitoso vecchio dagii occhi lLrminosied espressivi,seduto con le gambe incrociate, circondatoda uno stuolo di gente, mostrava ai presenti alcuni piccoli serpenti appena levati da un .rn"rr.o, che si movevanostrisciandolentamentenella polvere. Dopo aver meditato un momento, il vegliardo intond una monotona cantilena che sembrava far vibrare l'aria.I serpentellisi drizzaronoe cominciarono a muovere le testine da una parte all'altra' L'indi li toccavaogni tanto e continuava la sua monotona nenia. Agli occhi dei presenti i piccoli serad allungarsie a crescere pentelli parvero con-rinciare proporzioni! Un brusio pasgrosse fino ad assumere nella impassibile l'orientale sb fra i presenti, mentre seguigesti' I serpenti sua operazionefaceva strani tavano a cresceree in breve assunseroproporzioni allarrnanti. Coloro che circondavano il vecchio cominciarono a impressionarsima l'indiano li invitb a restilre calmi e a non aver timore. Con aitri gesti fece ritornare i serpenti,che si erano ingigantiti, nelle proporzioni primitive. Molti alri esempi di fascinazioneindiana si porebbero citare, uno dei pi,i noti d quello del seme' L'indd mosffa un seme di mango, scava ne1la terra


206

Carlo Patrian

Ipnotismo, magnetismo e suggestrcne

una piccola fossa e ve lo pone, poi inizia una nenia. Dopo poco si vede spuntare dalla terra un esile arbo. scello che man mano va ingrossando e poi assumc \a grandezza di un albero. Alcuni vi faino vedere perfino i frutti. Invertendo quindi il processo, I'albero si rimpicciolisce fino al piccolo geimoglio e spa_ risce. L'indiano scava rapidamente e mostra agli occhi attoniti della gente il seme tale e quale .i" prima. Un altro esempio d quello della iorda. Viene lanciata in alto una corda, e questa contro ogni legge di graviti se ne sta sospesacon il capo che ,i peiJe nel cielo. L'orientale getta un grido afferra la iorda e lestamente sale sino a scomoarire nell'azzurro. Ecco I'uomo ridiscendere lestamente e con un sornso ironico mostra la corda che inerte sta ai suoi piedi. Alcuni constatarono che, allontanandosi dalla visione questa scompariva, mentre la si rivedeva avvi_ cinandosi al centro d'influenza. I fenomeni si spie_ garono con la profonda conoscenzache hanno gli in_ diani dell'ipnorismo. Questi orientali che posseggono eccezionali doti ipnotiche, tali da far stupire il pif profondo scetrico, non sono da confondere con i noti yogi che non si dedicano a simili pratiche, pur avendo poteri che noi nort possiamo quasi concepire, e sono ben superiori agli ipnotizzatori collettivi. Gli Yogi sono saggi che fanno una vita tutta sDirituale, sono coloro che hanno compiuto gli ,.Oito Passi" che sono, secondoPatanjali: 1 yama _ 2 Nija_ ma - 3 Asana - 4 Pranayama- 5 pratyhara - 6 Dhata_ na - 7 Dhyana - 8 Samadhi. euesti vari passi si fan_ no compiendo speciali esercizi, tenendo particolari

l,,rsizioni (asana) che influiscono su tutto I'organifisico e psichico, dirigendo speciali correnti bio' 'nro l,rgiche per mezzo di appropriate respirazioni ritmi(Pianayarna), dominando cosi I'energia vitale .l; I prana) che tutto permea' eseguendo una serie di concentrazioni particolarissime per ore intere, padroneggiandoin modo veramente straordinario la mente e il pensiero. L'ultimo passo b sanadhi ossia una beata, inconcepibile a chi concentrazione-meditazione dello spirito umano i I'elevarsi rron la pub provare, una estasi Universale: Cosmica sir-ro alla Coscienza trascendentale.

207

Parte sPeciale CH I AROVEG GENZA IPNOM AGNET IC A. I DISCHI ED I TUBI PSICHICI Per un motivo logico non enrerd subito nella parte "Chiaroveggenzaipnotica", ma passerdin rassegna le correnti di pensiero che serviranno a convaIiJare le ricerche che ho fatto con I'aiuto di un soggetto ipnotizzato. Sottolineo particolarmente che detta persona non si d mai interessatadi occultismoe ho fatto di tutto per non influenzarele sue risposte. L'ipotesi di una sua proiezione subcosciente,di una slra creazione mentale E da scartare. Resta perd una secondaipotesi: il soggettoha forse captato una mia elaborazione subconscia in seguito a un gioco di riflessi psichici.


r.

208

Carlo Patrian

Ricorderd che il soggctto ha osservaroanche in at. tre persone le stessevisioni, con parricolari diversi circa le dimensioni dei dischi e dei tubi, particolari, quesr.i,in diretta relazione con l,eti dell persone esaminate. Il soggetto, per arrivare a percepire i complessi eterici colorati, passa dal monJo fisico normale in quello strano della radioscopia,in cui rjsalta il sistema osseo,mentre tutto il corpo e le sue parti sono nero-grigiastre;poi compaiono agli occht del sensitivo i dischi psichici in vibrazione, irradianti luce ed--energia,quei dischi e quei tubi chiamati cbakras dallo Yoga, Centri uitali dajla Teosofia, corone dalla Alchimia, scphirots dalla Kabala, rappresentati nella grande sfera, nelle antenne, n"l ,.rpent. delle sculture egizie, nei meridiani Tsing dell'agopuntura cinese e nelle Catene l-ineari del corpo e-d.lln Spirito del professorCalligaris. Il soggetto ha potuto osservareanche negli ani_ mali dischi e tubi psichici, in cani, gatti, cavalli ecc., non solo, ma perfino nei fiori e nelle pianre, in tutto cid che d vivente. Lo yoga indo-tibetano e i cbakras o uortici di oitaliti La filosofia orientale yoga, praticata soprarrumo in India, Tibet, Cina e Giappone, ha lo scopo fon_ damentale di eliminare i to.L.nil di questo piano fisico ritenuro illusione o maya, e dona allo yogi, capacedi spezzarele leggi e le carene che lo l.grio \samsara),la massimabeatitudine spirituale o ananda

Ipnotisno,

magnetistno e suggestione

209

( ( ) n la completa detta in sanscrito ,'itoksha. Per arrivale d questa reabzzazroneinteriore, i Maedello Yogrr additrrno specialipratiche di evoluzio-tri ne e di sviluppo psichico. Questi esercizi,che comprendono I'assunzionee la conquista di specialipose fisiclre dette asanas, respirazioni particolari, che cosritrrisconoil Pranayanl.7,concentrazioni e meditazioni profonde, superiori (rispettivamentedharana e tlhl'a11n1, che culminrrno in uno stato di trance svpeF cosciente(satnadbi), operano su dei complessi animici, degli agglomerati psichici detti cbakrar e in tibetano k.orlos. Per far comprendere al lettore dove sono questi speciali condensatori psichici, bisognerA illustrare I'uomo secondoIo yoga. Esso d I'insieme di tr,rtti i principi macrocosmici, b un universo in miniat ur a. Schematicamente b rappresentato nei diversi modi e principi: Corrispondenza principio fisico >> energetico >> emozionale > mentale ,, >> >

CaUSale intuizionale spirituale

Termine sanscrito Sthula Prana Kama i\lanas Karana Buddhi Atwa

Mi soffermerb sul Pranasharira o inviluppo .uitale, impercettibile alle persone normali ma visibile allo yogi evoluto e ai chiaroveggenti. Si estende di pochi centimetri dal contorno fisico. In questo corpo vibratorio vi sono appunto i cbaleras,simili a fiori di


2to

Carlo Patrian

I pnotisno,

loto colorati. Questi vorrici psichici sono cosi Io. calizzati: Tt'rmite sanscrilo Posiziouc

Colore

Petali

I 2 ) 4 5 6 7

giallo bianco rosso grigio blu bianco iridesccnte

quattro set dieci dodici sedici due rnille

Mulalbara cenitali J.uadhisthar:,, iopr" igcniteli ,\Lanipura ali'ombcfico Anabata al cuore Vishuddha alla gola Ajna agli occhi Sabasrara alla nuca

c silggcsltofle

211

, ostituzicttte esr.ttericadell'uonto. L'essere umano viene cosi sr-rddiviso:

Corpo m at er iale ))

eterico ast r ale mentale causale spirituale

.tPlR/TO Inoltre vi sono tre tubi, le nadi, di considerevole importanza e precisamente: Sushuruna che rappresenta la sintesi degli opposti: fluiclica, evanescenre, interpenera la colonna vertcbrale ed d maggioredelle due; Ida polarmcnte negativa e bianca; pin-altre gala posttiva e rossa. Queste due ultime si attorcigliano attorno al tubo spinale. Vi sono inoltre una grande quantiri di altri canali minori che si distribui_ scono in tutto l'inviluppo vibratorio: I'ubicazionedi c s s i i pi utrosto i mprsqi 5xl x. Passercmoalla teosofiaper ilhlstrare i cetltri uitali che sarebberoancofrri c/tdkras,solarnenteil pensiero teosofico si sraccaleggermenteda quello yoga. La teosofia e i cctttri di forza uitale Il termine 1-eosofiainnanzi rurro A I'insieme di due vocaboligreci: Teo - Dio, Sofia : srudio : sa_ pienza. I teosofi studiano il Divino esistente nell'Universo, e indicano all.'uomola strada dell'Ascesa verso I'Assoluto attraverso la notmale evoluzione. Intelessanreper il nostr.ostudio b solamenteil lato

come si vedri subito, si avQucsta classificazione, vicina moltissimo a quella fatta dallo Yoga. Si tenga presente,del resto, che la teosofizrd una occidcnta.Iizzazionedel pensiero orientale, con quelle modifiche fatte dai veggenti e dagli esoteristi occidentali che passaronomolti anni nell'India e nel Tibet. Il Maestro della stessa Blawatsky, fondatrice della Societi Teosofica, fu un grande Yogi tibetano. Cid che attira la nostra attenzione E 11cotpo eterlco. Questo apparato vitale, chiamato di preferenza doppio eterico d di un colore grigio-viola, pailido, debolmente luminoso; la natura della sua sostanzad eterc(l, ed ts fine o grossolanasecondo gli individui. Le attiviti che svolge sono principalmentequelle di assorbire I'energia vitale che si trova nell'aria e negli alimenti, e la distribuzione di essa in tutto il dell'attivicorpo {isico, permettendo l'estrinsecazione funge eterico doppio il t) biologica e cinetica. Inoltre quest'ulquello astrale; e piano fisico da ponte fra il timo sarebbela sede delle emozioni in genere. Il corpo vitaie invierebbe poi le esperienze del cervello


NJ l!

\

Localizzazione

relazioni cetttro astrale btologicbe

base dorsale

:essuali

el ei rco

sede Kundalini

si stema sangr.ri gno cai ore ombelico

10

rossovcrde

mllza

fegato'rerriscnsibi l i t)

i dem

milza

viralizza l'astrale, pre- melnoria si ede al l o sdoppi antcil to

dell'astrale

cuore

1.2

giallo

cuore

comprensione delle "i brazi oni astral i

conoscenzadelle emozi oni al trui

gola

16

argenteo blu

udi to

udi to astral e

trdi to eteri co

95

rossogiallo

v l s ta e c er v c l l o

chiaroveggenza asffa- chiarorrcggenza etele ri ca

scente

cerrel l o e ptrrfczi ona e ampl i fi - nermel re l a c onti nui cen,el l etto ca l a facol ti astral i ti di cosci enz a

fra

oli

ncchi

so m m it) d e l ca p o

960 12

(centro i nterno a quel l o coronal e bi anco)


2L4 L'Alchinzia

Carlo Patrian e le Corone

All'infuori degli adepti l'Alchimia viene considc. rata come una scienza utopica il cui fine principale b la masmurazionedei vili metalli in purissimo oro, Cosi scrive Tschudy: <<Bisogna specialmerlteavcr somma cura di non prenderc alla lertera quel che di. cono i vocaboli, giacch6 la lettera uccide e lo spirito vivifica >. L'alcl-rimia E una filosofia dell'evoluzionc, e dietro i suoi sirnboli vengono gelosamentecelate delle pratiche fisiche, psichichee spirituali, in modo che possiamo suddividerla in: alchimia Fisica, Psichica e Spirituale, delle quali I'ultima ts la pi( elevata e migliore, poichd ratta della rigenerazionespirituale dell'essereumano, che avviene in seguito alla trasformazione dei netalli inleriori, che sarebbero poi le passioni e i sentimenti inferiori , in metalli nobili, che indicano il massimoperfezionamenromentale e spirituale.A cid l'alchimistaarriva adoperando gl\ Struiucrtll per I'Ope razione solutio e congelatio. La figura riportrrta dal libro Le l"rionphc Hermetiquc ou la Pierre PhilosophalcVictorieuse(1699) di Limojon cle Saint-Didier b una mcravigliosa sintesi della f ilosofirr segicta llrmctico-Alchimisrica.il Geroglifico Mercuriale, oltre rrlle varie fasi evolutive, indicrr la costitLrzioncinvisibile dcll'uomo, in parricolare le corone rirppicscntilnoi clischipsichici come d c o nfermatoda tutti gl i str-rdi osi : Il /uocct, ltt pietra, il uaso disco sessuale \luladhara Printa Corond >> splenico Suddhisttthatto

Ipnolismo, magnelismoc suggestione

\tconda Corona 'l' crza Corona Quarta Corona (.,)uintaCorona .lcsta Corona

disco epatlco cardiaco faringeo )> frontale occipitale >

21,

ManiPura Anahata VishuCdba Ajna Sabasrara

dischi psiL'azione alchemicaopera appunto sui ci spiega Ermetica tradizione chici come lo yoga, e la sperimenle speciali che il t'uoco segreto, effettuate pietra e i vatationi'magiche, penetra e sublima la Sole e Luna' poi aaso; nd. oo.i urnno"u .ond.nrr,,i positivo principi due i i Ju. ,"rp.n ti del Caduceo, la pritaggiungere a vanno e lda, n.grriuo, Pingala le " coi il pri-o perfezionamento'quindi poteri ottiene tale' piri d non -^Zorono, che L'uomo, successive. (i famosi siddhi dello voge) su tutti i ;;;;.;tt.[ -regni della natura. lungo Sa?o,ro cib ricorda la salita di Kundalini come cbakra't dei risveglio sumna e il conseguente Yoga' filosofia viene spiegatodalla occulte' calSi confeima cosi che tutte le filosofie certo punun a Verit), della via canclo la medesima to non possonoche incontrarsi' La Kabala ed i SePhitot pratiche di La Kabala espone delle regole e delle ed b un occultismo ,..o.rdo f insegnamento ebraico' le piri antiche e insieme di concezioni esoieriche fra delle Il lato teorico ts diviso in due parti f.rt.,r.. 7^ seconda quali Ia prima tratta della Creazione e delle Emanazioni Di uine'


276

Carlo Patrian

Il lato pratico del Kabalismo e tenuto segreto ed E vagamente accennato in alcuni manuali rari, solo gli Iniziati Io conoscono profondamente. Cid che interessaper il nostro studio sono i Sephirot o Em* nazioni Dioine che formano una Cosmologia metapsichica fra le pi6 complete. < I dieci sephirot sono come le idee madri del mondo. Costituiscono un mondo che viene direttamente da Dio... > ci ricorda Isidore Loeb. Ecco poi i dieci Sephirot con le loro relazioni, ognuno di essi rappresenta anche il lato psichico umano e indica un disco psichico; E da notare che alcuni hanno due polarit) e si completano: 7 2 ) 4 5 6 7 8 9 l0

Kether Cbacmah ' DtnaD Chesed Geburab Tipbereth Netzach Hiorl lesod Malchut

L'Equilibrio Supremodiscooccipitale La SapienzaDivina 1 r y )> Ifontale La \-omprensrone La Giustizia r . > rarlngeo Il Coraggio Lo Sefirota Messianico >> cardiaco Le Emozioni )> epatlco Il Pensiero >> splenico L'Immaginazione >> sessuale Il Mondo Materiale

L'antico Egitto e i dischi psichici Le concezioni esoteriche dell'antico Egirto, tramandateci dalla scultura e dai papiri, deludono gli studiosi e gli occultisti in quanto il materiale raccolto dimostra I'impronta di una mentalit) primitiva in fatto di pratiche magiche.Tuttavia pub darsi che i piri alti concetti siano andati perduti.

lpnotismo, rnagnetitlno e suggestlone

211

nelSolo f intuizione dell'Ini ztato gld approfondito avevano essi I'csoterismo,pud intravedereche anche e lo dimo' .on..,ti sui complesi o centri psichici, inci:;r;r; i coperchi dei sarcofaghi,le statue.e le faraoni dei t;""i, a"".^ti nota alla sommiti del capo psichico l'r,-gr:,,,rd,slera o la mitra, indicante il disco poslprlnclpr I coronale, le antenne rappresentantl ser' il fronte negativo (Ida e Pingala), alla iiu<l "ilrr; " chiadi di saggezza.e orr;- a colpire, simbolo le iou.gg.nru in relazionecol disco psichico.frontale' rapinoltre possono ,rrtLii, che si notano sempre sul cuore oresentareil centro faringeo, il lucernino che simbolizzail vortice cardiaco' Canali Psicbici e meridiani tsing dell' agoPunt ura cinese l'agoSin clal XXVIII secolo a'C' la Cina conosceva ha terapia di m-etodo originale e oggi tale prtrt* I meperfezionamento' i^ggiunto .r,i"considerevole (tsine) di' dici cinesi insegnanoI'esistenzadi punti alle corrispondono che tsing, ,por,i ,u linee dette nella rete complessa una nadis ,)ello yoga' e formano al q,rale circola l'energia vitale Tsri, paragonabile prana indiano. questa enerI tsine non sono che dei regolatori di (devono esseredi giu, tn puntura degli appositi aghi questi Iega rame-oro oppute argento-zinco) stimola le printi nelle loro attiviti, accelerandoo frenando relazione in C punto cor."nti di energia vitale' Ogni la rea cleterminatiorgani fisici, e da esso dipende una n'b golare funzionalit) del fisico' Di punti ve


218

Carlo Patrian

grande quantiti ed B interessantenotare che la di sposizione dei tsing B somigliantissima al complesso dei tubi psichici che il soggetto ipnomagnetico vede quando d posto nelle condizioni di trance chiaroveggente. Egli inoltre vede il fluire dell'energia psichica (prana o tsri) e aff.erma che d paragonabile a uno scorreredi minute scintille bianche in tubi di vetro colorati. Tale energia b influenzabilissimadal pensiero costantementeconcentrato del soggetto su se stessoo su altri. Da ci6 potrebbe derivare un nuovo metodo di cura psichica,che abbia alla base i concetti dell'agopunturama che sfrutti il potere mentale. Le catene lincari del corpo e dello Spirito del prolessor Calligaris Le catenelinaari del corpo e dello Spirito studiate da11'estintoprofessor Calligaris, ex-docentedi Neuropatologia dell'Universit) di Roma, sono un complesso di linee localizzatein tutto il corpo, paragonabili ai meridiani tsing dell'agopunturacinese e ai nadis. TaIi catenc sono un insieme di punti e di placcbe, strettamente in relazione con gli organi fisici, i sentimenti e i pensieri umani. Anche qui si pub far notare agli studiosi la somiglianzadi qrreste catene con i canali psichici, soprattutto per la loro disposizionee le loro diramazioni. Esse terminano nelle mani sin-rilmenteat canali capillari osservati dal soggetto reso chiaroveggente. Particolarmenteinteressantisono le applicazionie gli effetti derivanti dalla appropnata carica delle placche e dalla stimolazioneder ltuitti e delle catene.

I pnotisno,

tnagnetismo e silggestione

2r9

La sensibilizzazioneviene effettuata mediante lo spillo laradico e 1I ntartelletto metallico. Si possono cosi osservare,nella personain sperimentazrone, sorgere dei sentimenti, dei pensieri e delle visioni di fatti accaduti nel passato o che debbono avvenire.

CH I AROV EGG EII Z A I PI] OT IC A E DISCHI PSICHICI Esporrd brevementecome sono arrivato alla chiaroveggenza ipnotica su| piauo eteilco. Ho messo uno dei miei soggetti pi6 sensibili in condizioni di sonno ipnotico, gli ho suggestionato di sviluppare i cenri pineale-pituitarioin maniera da poter percepire nuove sensazionivisive, poichd tali ghiandole sono il ponte fra il mondo fisico e quello psichico, costituiscono il terzo occbio indicante il potere della saggezzae della chiaroveggenza. Con varie sedute - piri avanri ne esporrb il metodo - sono riuscito ad allargarenel soggettoil campo della visione norm,rle.Comunque s'interpreti questo esperimento, esso pud considerarsi una forma d'ipnotismo speciale. Gli organi interni del soggettoe dei presenti alle se.lrrte,cominciaronoad essereuisti dal soggettodurante la trance.Approfondendole percezioni- e cib torna di particolareinteresseil soggetto asseriva che lrr visione diventava simile a qrrella della radioscopia: il corpo umano nppirrivr nero-grigiocon un che cli trasprrente,mente risaltavain chiaro lo schelctr.r. Esten.lenclornrrggiorlnentcle percezioni,la vi-


NJ lv

g I i lir Ei lFfiil Fii iflligiiilii1 o

\J

Colore

sommiti del capo

aranclone (al centro perb viola)

fronte fra le sopracciglia

giallo vivo

gola

blu vivo

cuore

vivo rossc-r

fegato

verde-rosso

n.rilza

martone-verde

organi sessuali

viola cupo

Diantetro in cm.

SPcssore Entanazioni circostanti in cm. in cm.


222

Carlo Pa!rian

E da tener presenreche Ie tinte variano legger. mente nel l e ore del l a gi orn.rrr; i l soggetrosi d l i mi . tato a dire che le modificazioni sono da imputare a s postamentiastral i ; anzi ogni di sco E i n col l egamenr< t p si chi cocon Lrn cerro numero di stel l e e pi aneti : disco arancionc

collegatoa tutte le stelle dell'Universo

giallo

collegato a circa un rnigliaio di asffi .D el nostrosi stemasolare: Plutone, Venere e Saturno

>

blu

collegato a circa duecento astri. Del nosto sistema solare: Mcrcurio

>

r(jsso

collegatoa circa seicentostelle. Del sistema soiare: Mercurio e Marte

"

>> verde-rosso

collegatoa circa seicentoastri e con la Luna

))

marrone-verde

collegato a circa seicento stelie. Il soggetto ha affermato che d in relazionecon la parte sinistra del Sole

>

viola

collegato a circa novecento stelle, in relazione con tutto il Sole.

Il soggetto per sapere quali e quante stelle sono in rapporto con i dischi dice che si concentra sul

Ipnotisnto, magnctistto e suggestione

22)

centro giallo della flonte, che b in relazionecol potere del pensiero. I tuhi psichici colorati Da ogni disco psichico si dipartono cinque tubi: uno grosso cenrale, due da sinistra e due da destra di sezioneminore. Il canale centrale b di circa cnr . J ( esam iniam osem pr euna per sonasui 20 anni, ncgli anziani b piri grande) e inizia un po' piti in bassodel punto centrale del primo disco, quello del1a sommiti del capo, prosegue verso la fronte (il tratto di tubo b arancionee sfuma gradualmentenel giallo per dividersi in due a cerchio, dando cosi luogo al disco frontale), ricomincia un po' pif in gid del punto di mezzo del centro giallo e scende a formare, sfumando da giallo in blu, il centro faringeo. Dal disco blu a quello rosso il canaled blu, da qucllo losso all'alt r o i r ossoe cosi via. Oltre al canale ora descritto, ve ne sono due di dimensioni rninori, precisamentedella sezionedi un ccntimetro e mezzo. Questi tubi secondarisi orienrano ai lati di quello maggiore,unendo i diversi centri e cambiandoanche loro a ogni tratto la tinta. Due canali piri piccoli ancora (l millimetri) si dipartono dai punti diametrali di ciascun disco, mantenendo per tutto il percorso il colore del centro. E,slminiamoil centro della sommiti del capo, seguiamo cllrcsticanali capillari: scendonoai lati del volto verso il collo e sull'ossoclavicolaresi biforcano, andando nelle braccia e nel tronco verso le gambe, fino ni piccli, collegandosicon alri minuscoli centri localizztti nel rnezzodelle mani e dei piedi.


-v 111

CarJo Patrian

Da questi piccoli dischi psichici si dipartono, in scz ioni rri ri ri ,l nrre fi l i nsi ehi cisorti l i ssi miche vcnno i n ogni dito percorrendolosino alla punta. Ogni puntrr cligitaleemirnaper xlcuni centimetriradiazionicoloraIe. Tutro il corpo appare, agli occhi dcl soggctto in trance,uno sttano complessodi fili e dischi luminosi, variamenie colorati, nei quali fluisce qualcosad'imprecisato.Nell'insieme, I'uomo cosi percepito ha le sembianzedella persona in esame,ma b qualcosadi dialano, trasparen/e,qualcosadi trasceneDailescente, dentale e di ultraterreno, avvolto da una nuvola di vibrazioni colorate che si estendonoper alcuni centimetri. Attorno ai dischi per 8 centimetri circa, le irradiazioni sono particolarmentevivide; lungo le garnbe e le braccia,vi sono emanazionivibratorie policrome, irradiate dai complessodei tubi per due centimetri e mezzo circa.

6si

i"""

o,u, -F osl.tt.l o66oa;y arodiolad

\

I Le radi azi oni emcsse dal l c n.r,rni sono state for.rcrafatc a nche da sci enzi ati russi e brasi l i ani .

%;'o

7

/l

?.

e

I

".\2e \l.ai E- ? A t

z

o9 o E5c : oti

Le mani poli di emissione psichica Alla vista del soggettoin stato di trance, le mani appaionodiafane; dove si dipartono le dita, si nota il centfo psichico di congiungimentodi tutti i canali fluidici colorati, provenienti dai vari dischi. Questo piccolo cenno appare striato da sei semicurve colorate, dalle quali partono minutissimi canali che, come gi) detto, vanno nelle dita. Ogni dito emana un determinato tipo di radiazionecolorata che si estende dal punto digitale estremo per 3-4 centimetri; il medio e I'anuiare proiettano maggiormente(raggiungon o i 6 centi meui )r.

";A

â&#x201A;Ź:r)

a';

r l[[a".s,." sehpre

piu eono'

-

to hio rdrura dlrantd lortr

l!: l;6 l-E;

^

l .=.!$ L= o*j

I


Ipnotismo, magnetismoe suggestiolte

225

I colori localizzati nelle varie dita sembravanofissi semprenel medesimodito ed erano cosi disposti: mano destra mignolo viola e marrone (due tubi) anulare verde meclio rossoe blu (2 t) indice giallo pollice lr ancione

fiLno

sinistfa

pollice

viola e marrone (due tubi) indice verde medio rossoe blu (2 t) anulare giallo m ign. r lor t r ancione

Si noteri immediatamenteche i colori non sono gli stessinelle meclesimedita delle due mani (e dei piedi ), ma prcsentano una disposizionesempre inversilmenteordinata. In ogni dito il colore non e sempre fisso ma varia secondogli spostamentiastrali (ha afferrnatoil soggetto). Tecnica per suiluppare la percezione dei centri psichici Ecco la tecnica per sviluppare nei soggetti ipnomagnetici la facolt) della chiaroveggenz^psico-visiva. Si prcnJerrr una persona prec.dentemcnte ipnotizzata dall'operatore,la si addormenteri e, quando il sonno sari ben approfondito, si suggestioneriall'incirca cosi: < Da questo momento si sta sviluppando 1a chiaroveggenzavisiva, i centri pineale-pituitario a sensibilizzarsi.Ora apra gli occhi e comincerann<-r qui su1la mia fronte qualcosa simile a una vedri nuvola coiorata...(il soggettoresta semprenello stato d'ipnosi anche se gli occhi vengono aperti)... apra gli occhi. . .la vede?. . . di che color e d?. . .>>

Ie st d e lle 32 autosuggesti oni (pag.759)


226

Carlo Patrian

Dalle rispostc del soggetto l'ipnotizzatore dovrh sapersiregolare in proposito per la continuazionedelI'esperimento. Se il soggetto vedr) chiaramentela nuvola colorata, si proseguiri nelle suggestioni: < ... Ora la visione si fa sempre pii nitida e ben di stinta, il mio corpo sembradiventare tfasparente,qui alla gola vedr) un'alra nuvola colorata...> Qualora il soggetto asseriscadi non vedere nulla, si sospenderila seduta dopo aver detto: < ... Durante il sonno normale si svilupperi la chiaroveggenza, il subcoscientelavoreri attivamente e aila prossima seduta pomi percepire meglio le vibrazioni psichic h e ... c ol orate...> > Importante: non si alluda nd a dischi nd ai colori relatiui, ni ai canali. Si dester) il soggetto dicendogli che sta molto bene, ntolto bene, poich6.a volte il pazienteal risveglio accr-rsa mal di capo, me buone suggestionieviteranno facilmente tutto cib. Quando il lettore avre ottenuto buoni risultati (che possonoessereanche in parte diversi da quelli espo sfi, ma cib i da atribuirsi all'evoluzionedelle persone osservxte,in quanto per esempio I'Iniziato presenta variazioni nell'eterico diverse dalla normaliti) potri riassumerlie inviarmeli per constatazioniesoteriche, indicando la propria data di nascita e quella del soggetto nonch6 I'ora e il giorno dei vari esperimenti, poich6 tutro cib ha la sua non ffascurabile importanza da un punto di vista astrologico.

Capitolo sesto:

Modernl metodi d'autosuggestione e d'iPnosi

DISCHI, BOBINE E CASSETTE bobine e Oggi, appositi dischi per grammofono'. sistemapi6 .urLli.' p.r^-ugn.rofonoi costituiscono.il efficace per un rapido perfcziona. ;;;ii;"' ^rrii un sistema d'autosuggestione e di personale: del -"nro che utilizza, con le apparecchiature i;;;r;t;" e delt..ni.o, il sistemadella suggestione ;;;; coscienteideato dal Couâ&#x201A;Ź' I'autosuggestione ^ -qu.ti"-etodi e di perfezionadi sperimentazion-e e vengono ..n,o personalesono di sicura efficacia di du t.rnpo impiegati dal professot N!" .Sherover professor Neu, York .on il .uo "Dormiphone", dal Sokol, dal noto ipnotizzatoreingleseHenry lon.rhrn 'Warni-Beresford e Gerard Borg 'slo'rl-,. e dai dottori di Parigi con la loro "Neurosintesi"' Cone si ellettua il trattamento suggestiuo magnetoSi impiega un normale giradischi o .un personalincidere fo.ro .on ii quale il lettore potr)


228

Carlo Patrian

mente i trattamenti desiderati.Il volume non dovri esseretroppo alto, I'interessatoo il soggetto sari rilassatoe distesosu un divano o a terra su un tappeto o su una coperta pieg.itaper il lungo. La camera sar) r-reilapenombra,si ascolter)con attenzionela vocc che impartisce le sllggestioni, senza distrarsi. La mente andri accutrttamenreconcenrrata sul contenuto del disco o del nastro. Delle respirazionilente e p rofonde i ni zi al mentee l ente e regol ari ,poi , compieteianno il trattamento. Benelici scria e regolare si acquisteri Con un'applicaz.ione l a possi bi l i t) di effettuare i n ogni momento un ri iassamcnto fisico e mentale completo, preplrltorio all'autosuggestione, alf ipnosi: r,rnirvalida terapia contro la nevrosi della ,.'it,r moderna. Lr salute miglioreri, ci si sentiri pi6 calmi, sereni. In seguito alle autosuggcsticni,a1le suggestionie all'ipnorerrpia si ottem) un rai{orzamento della propria e dell'altrui personaliti, maggior sicurezztidi s6, benesseregenerale, miglior eliminazionedelle tossineorganiche,eliminazione della timidezza, accrescimentodel corago i , r dnl vi .,rre .l el l r forzt di vol onri . La memori a potr) venir sensibilmentepotenziatae migliorata; si acquister) un notevole spirito d'iniziativa, magneti smo personale e successonelle 'rttivit) desiderate. non Con questo sistema psicologico-mecc.lnizzeto, sari difficile dirigere le misterioseforze interiori e i meccanismisegreti per il miglioramento della salute c per un perfezionamentopersonale.

e suggestione Ipnotisno,magnetismo

229

con conAbbiate fiducia, ascoltatele registrazioni richiesti i risultati f ede, concenffazione e '"'inzione, rr,,n mancherannodi verificarsi' opportunamenll subcoscientee il supercosciente, la Mente e con re rliretti, possono agire in sintonia circosituazioni' i" po.r.'Uniuerruli, per crearvi benesvostro il stilnze e avvenimenti cbe accrescano sere fisico, mentale, morale e sociale' C.ttnsigliPer la regis!razione I appositi Il lettore potra o acquistaredei dischi con oppLrre realizzare lui stesso delle registrazioni a casqu.iunqu. tipo di magnetofono(a -bobina o luoun in desiderate ,"tt.), in.iden,lo 1. suggestioni musicale sottofondo go tranquillo, con eventuale adatto. utilizzare Dal presente manuale il lettore potr) le qu.i p^ruggi in cui sono descritte in dettaglio Egli potri *gg.rtioni"ier indume lo stato d'ipnosi' la propria secondo o-itio.ti, pcrfezionarlie adattarli ottenere' ,.nribiliti e i risultati che intende Riportiamo il testo integrale del " Rilassamento " tealizzato e accuratamente stuSpaziale-Anatomico I-P' Questo te' diato dall'Autore in un disco 33 giri distensivi' ,ro por.a venir utilizzato per i suoi effetti o suggestionare da soggetti i opp,r.. potr) preparare casi' i da ipnottzzate, secondo

comI D i s c hi di ques to genere possono essere trovatl ln nrerc i o.


40

lpnotismo, magnetisrnoe suggestione

Carlo Patrian

La voce che incideri potre esseremaschile o femminile, o enrambe alternate; I'importante E che le voci siano calde, suadenti. La lettura andri svolta senza incertezze n6 papere o errori, che disturberebbero gli effetti suggestivi. Oltre al testo di "rilassamento",diamo altri testi sintetici, elementari, su vari soggetti; essi potranno venir ampliati e adattati, personalizz^ti o utilizzati tali e ouali, rileggendoli e incidendoli 2-J volte sullo stessonastro, in modo che venganoascoltatipiri volte. Andranno inoltre presentati con tonalit) diverse. Nella prima incisione si user) una voce suadente maschile, nella seconda una femminile, poi un'altra voce maschile con tono diverso, autoritario, ecc.; lo sperimentatore potri dare libera via alla propria versatilita e fantasia. Ascoltandola stessasuggestionepresentatain modi diversi e incisa pi6 volte consecutivamente,si ottenanno risultati rapidi e concreti poich6 la ripeti zione b il segreto per influenzare il subconscio nel modo desiderato. Rilassamento spaziale-anatomico Questo d il tempo dedicatoa noi stessi.Ci rilasseremo con cura senza alcuna preoccupazionedi tempo. Las:iamo fuori della nostra mente i problemi della giornata. Chiudiamo gli occhi, dimentichiamo il mondo che ci circonda. Ci isoliamo completamente. Siamo soli con noi stessi. Il corpo d calmo, docilmente seguiri le istruzioni della nostra mente. Elimineremo dolcemente osni minima tensione.

23t

Con calma ci rilassiamo completamente, assestiamo la posizione del corpo in modo da esseredel tutto abbandonati, in posizione ferma e comoda. Palme delle mani rivolte in alto. Ora iniziamo un viaggio nel nostro spazio interno per un perfetto rilassamento. Eseguiamo un conto alla rovescia. A ogni numero eseguiamoun respiro lungo e profondo. 7. . . 6. . . 4. 3. . . :" .t

Musica di sottolondo per 3-4 minuti. Rilassiamo i muscoli: delle gambe...del bacino...del torace...delle braccia. . . del capo. . .e del collo. . . Ci abbandoniamocompletamente. I1 corpo b calmo e rilassato. Immaginiamo di rilassare completamente anche gli organi interni: intestini...reni... stomaco...fegato (10" di silenzio)' Il cuore batte pif calmo, i poimoni respirano piri lentamente.il cervello e il sistema nervoso si rilassano ( 10" di silenzio) . Gli organi interni del bacino, del tronco, del capo si rilassanosempre di piri. Il corpo E rilassato e tranquillo. Muscoli e organi interni si rilassanosempre pirl a fondo (gong, poi 10" di silenzio).


232

Carlo Patrian

I solarsi, concentrarsi. Abbandoniamocisempre pi6, entriar,roin un profondo rilassamenro...sempre pid profondo. Gli occhi sono chiusi e rilassati. La respirazioned dolce e leggera(50" di silenzio). Ripetiamo mentalmente; Io sono completamenterilassato. Il mio corpo e completamentee profondamente rilassato, ogni muscolo e ogni organo d rilassato. Nul l a pub di sturbarmi . Il mio braccio destro d inerte, rilassato, sempre piri pesante. I vasi sanguigni stanno rilassandosi. Lungo il braccio desrro sento un piacevole calore, che si estendeal braccio,fino alla mano. Una splendida sensazionedi calore e di benesseremi per - ua de e mi avvolge come un ampio mantello (20" di silenzio). Il riposo mi protegge. Io sono calmo e rilassaro... Ora... il corpo diviene sempre pi( leggero,non lo sentiamo quasi piil (I4"-I5" di silenzio). (Alcurri colpi di gong.) Isolarsi. Concentrarsi. (Gong.) Musica di sottolondo. Dimentichiamo ii corpo. Allontaniamo ogni pensiero estraneo. Formiamo un vuoto mentale (10" di silenzio). Immaginiamo di spaziare nel vuoto cosmico infinito, nello spazio universale(30"-40" di silenzio).

e suggestione Ipnotismo,magnetismo

D3

Perlezioniamo il rilassamento: Eseguiamo il rilassamento anatomico. Palme delle mani rivolte in alto, assestiamola posizione del corpo in modo da essere abbandonati in posizione ferma e comoda. Eseguiamouna inspirazionelunga e completa, sffingiamo le mani a pugno, inigidiamo tutti i muscoli del corpo, espiriamo lentamente, rilasciamo ogni parte contratta, restiamo cosi con tutti i muscoli allent at i ( 10"- 15" di silenzio) . Elimineremo a fondo ogni minima tensione delle parti che via via prenderemo in considerazione...Immaginiamo chiaramente che si rilassino sempre piri a fondo. Vediamo mentalmente ogni parte abbandonarsi in modo completo. Rivolgiamo la mente al piede sinistro, rilassiamolo a fondo. Allentiamo i muscoli del polpaccio... della coscia... del gluteo... Con una espirazionelenta e dolce, rilassiamo completamente la gamba sinistra ( 10"-15" di silenzio). Concentriamo la mente sul piede destro, rilassiamolo accuratamentein ogni sua parte, rilassiamo i muscoli del polpaccio, della coscia, del gluteo. Con una espirazione lenta, dolce, perfezioniamo il rilassamento dd)a garnbadestra (10"-15" di silenzio). Allentiamo completamente i muscoli di ogni parte del bacino. Riiassiamo quelli addominali... che vanno dall'osso pubico allo sterno; le fasce laterali... Rilassiamo il diaframma, la parete muscolare che separala cavit) addominaleda quella toracica (10"15" di silenzio).


2J4

carro Patrian

Abbandoniamo i muscoli del torace: i pettorali, e quelii laterali. Allentiamo completamente i muscoli del dorso. Rilassiamo quelli che dalla nuca vanno alle spalle e a meta dorso e che dalle reni salgono alle aslelle. Abbandoniamoci sempre piri, cerchiamo di far aderire il pi6 possibile Ia schiena e la colonna verte_ brale alla base di appoggio... rilassiamoci sempre piri a fondo (10" -1j ' , di si l enzi o). Portiamo I'attenzione della mente alla mano sini_ stra, immaginiamo chiaramente che i muscoli delle dita e quelli del palmo si abbandonino. Rilassiamo i muscoli dell'avambraccio, del braccio, della spalla sinistra... Con una espirazione lunga, leggera, abbandoniamo completamente ll braccio sinistro (10"_1j,, di silenzio). Rivolgiamo Ia mente alla mano destra e rilassiamo ogni sua parte a fondo. Abbandoniamo I'avambraccio, il braccio, la spalla destra. Rilassiamo completamente il braccio destro (10,,^ 15" di silenzio). dei respiri lunghi, dolci, miglioriamo il ..Eseguiamo rilassamento delle braccia, delle spalle... Vediamo i muscoli del collo che si rilassano lentamente... Allentiamo i muscoli del aiso... del mento, delle guance, della lingua; masce]le e denti si allentano; rilas_ siamo i muscoli degli occhi, della fronte, della nuca... II fisico ora diventa piri pesante, abbandonato, inerte.

Ipnotismo,magnetismo e suggestione

D5

Un senso di calore si diffonde nelle membra e nel corpo. Uno stato di benessere invade ogni cellula dell'organismo... Immaginiamo ancora di rilassare completamente anche gli organi interni: intestini... reni... stomaco.,. fegato... cuore... polmoni... cervello... e sistema nervoso. . . Gli organi interni si rilassano sempre piri a fondo ( 10"- 15" di silenzio) . Rilassiamola mente formando un breve vuoro ment ale ( 10"- 15" di silenzio) . Terminiamo il rilassamento2: riprendiamo possessodel nostro corpo, facciamo una profonda inspirazione, stringiamo i pugni, irrigidiamo tutti i muscoli del corpo; espirando, allentiamo graduaimente ogni parte contratta. L'eserciziodi rilassamentod terminato.

MODELLI

DI AUTOSUGGESTIONE 3

Rilassamento lapido Potri essere rcalizzato selezionandosolo i passaggi che piri interessano del rilassamento integrale sopra

2 A questo punto, si potr) fermare il magnetofono, dare delle suggestioni a voce, oppure usare un altro magnetofono con Ie suggestioni richieste. Se si tratta di cassetre, il rilassamento potr) essere fermato al punto indicato, non finito; verr) estratta la cassetta e inserita l'altra cassetta con le susgestioni, le autosuggestioni o le tecniche d'ipnosi. I Tutte le tecniche di autosuggestione e di ipnosi sono particolarmente indicati per i casi d'insonnia.


236

Carlo Patrian

I pnotisnzo, rnagnetismo e suggestioile

esposto. Si potri cosi incidere un rilassamento di 1O.minuti o rlel tempo desideratoper gli scopi ri-

corpo b ciirico di energie. Io divento sempre pi6 :lttivo. Svolgo con rapiditi, ed energie i miei lavori. Io sono contento quando sono attivo. La mia fotza cli volonti diviene sempre piri dinamica la nia t'orza Ji utlonti ttamenld di uzomento in ntomento.

cnl estl .

Il nio coraggio si accrcsce Il mio coraggioaumenradi momento in momenro. _ Io guardo ogni cosa, persona, avvenimento con fermez.za,coraggio, forza. N6 il buio, n6 la solitudine,n6 la folla, n6 il chiuso mi disturbano. Io mi trovo a mio agio in ogni situa_ zione e affronro ogni imprevisto con disinvoltura e ferntezza.Guardo le persone dritte negli occhi. Io non ho timori di nessungenere.Ogni incertezze, ti_ tubanza svanisce,diminuisce semprepiri. Io sono un individuo fra gli individui, non sono inferiore a nes_ suno. Io affronto ogni cosa con coreggio e decisione. Il nio coraggiodufilentadi nomento in nontento (ri_ petcre 2-3 voke). La tnia lorza di uolonti si potenzia La mia forza di volonti si potenzia di momento in momenro. Io divengo sempre pirl calmo, equili_ brato, dcciso, ho un pensierochiaro, una forte capa_ citi di dererminazionee di volonti. Non rimando a domani le azioni che posso fare oggi. Le azioni difficili e antipatiche,ma urili, l. per sviluppare "..juo la mia forza di volont), l. .regro .o.rid.r,do . .on disinvoltura. Io divengo un individuo sempre piri attivo e dinamico. Io sono semprep.i6 attivo, il mio

z )t

I-a utia nzcmoria si rinlorza Le nria memoria si rinforza di momento in mo. mento. Le lnie capaciti cli osservazione, di ritensione, di rievocazionementrli diventano sempre pi( efficicnti. Lrr lrir lnernoriamigliora, diviene semprepiri plonte, sempre piri forte. Io posso ricordare con rapidit ) c pr ccisionenom i. num er i. per sone,avvenilurenti, nozioni, letture. La lnia memoria diviene scm pr epiir cllst ica. br illant e,f or t e. Io ricordeli:rcib che mi occorree cib che desidero, scmpre pi6 prontamente. Io ricorderb con estrema iacilit). La mir rncmoria e la n.riamente divengono scmpre pi6 rgili e pronte. Le mie capaciti mnemonicl-resi potenzilno. La mia ntetnoria si rinlorza di tllot?/enlo iti tttotttcnto. Ltt ltid -ralute nigliora Lrr rnia s.rlutc nrigliorn di momento in momento. 11 r:ri.r crrq.rnismofr,rr.rzionl di bene in meglio. La respirezionediviene pirl efficiente e completa, il cuore e sano e forte, le f unzioni digestive, assimilative, espulsivesi svolgono selnprepirl regolarmente.Ogni celiula del mio organisrnosvolge lo sua attivit) in iro(l) scmDre pirl perfetto. Il mio corpo assimila sen',iric meglic'r1e sostanze e le energie vitali t-d


2)8

Carlo Patrian

espelle senpre piri completamenteveleni e rossine. II mio corpo diviene sempre piii agile, forte, sano. Io sono forte e pieno di energie. La n;ia saiute nipliora di nontento in monteflto. Il nio succcssosi realizza Il mio successosi rcalizzadi momento in momento. Le mie capaciti si sviluppano e si affermano sempre piii. Le mie facolt,i d'intuizione e di successopersonale si sviluppanodi momento in momenro. Artorno a me si crea e si genera un'atmosferadi fiducia, di riuscita, di successo.Io attraggo il successo,le occasioni favorevoli, i colpi di fortuna. Il mio subconscio e il mio superconscio,attraverso la Mente Universale con la quale si possono sintonizzare,mi arrraggono persone utili, amici, situazioni vantaggiose,mi creano circostanzefavorevoli per la mia affermazione,il mio benessere,il mio successopersonale.Io nutro solo pensieri positivi, di riuscita, di affermazione,di successo.Io creo ed attraggo attorno a me benessere. riuscita, successo,fortuna. Il mio succestosi realizza di momento in rnomento.

Ipnotisno, magnetismoe suggeslione

49

momento. Io diminuisco di fumare senzainnervostrmi, senzairritarmi. Io diminuiscogradualmenteo radicalmentedi fumare e non provo disturbi ma resto calmo, controllato, equilibrato. La mia salute miglio ra, il mio organismo d pid sano. Io provo sempre mer-rol'abitudine di fumare. Trovo dei vantaggiosisostituti in letture, studi, caramelle,svaghi, hobby' Io sono sempre stato libero e posso spegnerela sigaretta quando voglio, posso gettarla prima che sia finita, posso ritardare ad accenderla,posso smettere di fumare. Io posso smettere di fumare e smetto gradualmente o tronco senza itritazioni n6 nervosismi. Io sard calmo ed equilibrato anche nei giorni in cui non fumerb. Io guadagnerbin salute, in forza di volont), in coraggio,in denaro. L'abitudine di fumare diviene sempre meno sentita. L'abitudine di fumare dintinuisce di rnornento in ruomento (ripetere l-4 volte). Il lettore potri registrareper proprio conto altri trattamentio per curare disturbi psicosomaticio per rafforzare la propria personalit). Un medico od uno psicologopotranno essered'aiuto.

L'abitudine di lunare diminuisce di momento in rnomento L'abitudine di fumare diminuisce di momento in momento. Fumare inizia a interessarmisemDremeno. Fumare non E giovevolen6 alla saluten6 alltconomia. Io ridurrd gradualmente I'uso delle sigarette, della pipa, dei sigari. Il mio organismo si disintossica di momento in

a Esistono anche in commercio cassettepsicoterapeutich.e, e spirituali, con incisi trattamenti personali, .uro*!s.;iiu. o standaro. scmr-pcrsonalt


Capitolo settimo:

Psicologia L'lpnotismo

e suggestione nello sport. nel mondo moderno

L'ALLENATORE L'allenatore sportivo d 1o spirito della squadra; suo b infatti il compito di formare tecnicamenre, fisicamentee, possiamo dire, spiritualmente gli atleti. E risaputo che il rendimento dei campioni non dipende solo dalla preparazione tecnica, da un fisico sano e robusto, da un'efficienterespirazione,da una dieta accurata e scientifica, ma in modo particolare dal morale dell'atleta. E sta all'allenatore infondere ai propri atleti un carattere forte, il senso dell'allegria, la vivaciti di spirito, la serenit), un adeguato controllo del proprio pensiero e delle proprie emozioni; in una parola I'allenatore deve tener alto il morale della squadra. <<Il primo compito dell'allenatore> leggiamo nel Coaching Manual t < e di suscitare e mantenere vivi t The Football Association, Manuale dell'allenatore (Coacb-


141

Carlo Patrian

l'interesse e I'entusiasmodei giocarori. Il remperalrento b un fattore importante, e il sapernesfruttare vantaggiosamentele possibiliti fa parte dei doveri dell'allenatore.Egli deve capire quando si renda opporturlrr ,,rnrrparola tl'incoraggiamento,quando sia giusto fare un elogio e quando no. Con una tattica intelligente d sempre possibile far si che il giocatore dia nel gioco tutto cib che pud dare. Per quanto concerne la maggionnza dei giocatori, I'allenatore si tro. ver) spessodi fronte a due tipi di difficile temperanlento: il tipo timido e il tipo impetuoso.Nei confronti del primo dovri accertarele cause della timi dezza, cause che spesso risiedono in cleficienzedi altezza e di peso, e dimostrare che, mediante un tacklc bene eseguito o un passaggioal momento giusto, d possibile battere giocatori molto piri grossi e robusti. In tal modo al giocatore timido verri gradatamente resrituita Ia fiducia in se stesso.A volte b molto pi( difficile ammdestrare il tipo impetuoso e avvcntato.Questi danneggiaspessola propria squadra aru.iscl-riando troppo. E necessario impiegare molta tattica e molta fermezzaper fargli comprendere che, in mezzo a una squadra di giocatori, egli E soltanto un'unit), anchese un'unit) utile e importante. Questo tipo di giocatore abbisogna di solito di pochi elogi; e questi gli devono esserefatti solo se con un passaggio particolarmente efficace o con mossa intelligenre ha capito che il calcio d un gioco di squadra.>> Lo scoraggiamentod uno srato psicologico che in-

in-9.Manual), traduzione di S. Monteverde, ed. Giannantonio, M ilano 1950.

Ipnotismo, n/dgfletismo e stggestione

24)

tcivienc in rricur-rigiocatori quando ltr propria squ.r.lr,r accusl un goal. I1 giocitore che fino allora avevrr giocrrtocon enrttsirlsmo,improvvisamentesi arrende lir.;cirrn.lomitggior iniziativa agli avverslri. Quando riLr.r.lcherrtlctrr riveLt queste debolezzepsichiche,ve incoraggiirtopif degli altri, va "cnrtito" psicologicamente, in special modo prima clell'incontro, encomi,rn.lolo ir ogni accennodi ripresa. Questi tipi comLrncluevrnno studiati; a volte, con ttn trattamento psicologico duro, si ottengono brillanti risultati in aicuni e nrcno brillanti in altri, per cr-riI'allenatore vitri metocli,adottando il rnigliorc clcve spcL'in.rel'It21rc in base alle reazioni ottenute. individr-ro ogni ;rcr L'allenatoredcve sapel plasmareanche il carattere clei sLroiatleti con adeguati metodi disciplinari che :emprano lo spirito. < La personaliti > leggiamo nel r,rilnLlale citato < b un fattore importantissimo,e sono gti atributi ;''ersonaliche determinanoil successodi il buonumore, ,-;nallcnatore.Fra qlresti, la pazier.rza, ,a sinrprrtie,il sensodeli'urnorisrno,l'autoriti, ia prestrrnzafisicir, ln vitalita\,il colpo d'occhio e la buona ,oce. Alcune di queste prerogative possono essere coltivate e migliorate. La personalit) dell'allenatore e forse la fonte principale del successoprofessionale. c la preparirzionetecnica d parte integrante del suo oagagliodi qualici. > Cid significa che l'allenatoredeve avere una "per)onaliti magnetica", deve saper suggestionareade' guatamentei suoi atleti: gli incoraggiamenti,lo sguarcjo, il tono della voce, ecc., sono "suggestioni" che studiate, approfondite, scientificamente applicate, crcdrro effetti ipnotici veri e propri. D'alra parte


1rn

Cailo Patrian

rron esiste un confine fra suggestionee ipnorismo; essi sono srretramentecclllegatie non vi E ipnotismo senzrlsuggestione,ni suggestionesenzaipnotisnto. Quando I'allenltore sprona gagliardamentei suoi ragazzi dicenclo che devono impegnarsi a {ondo, che d c vono gi ocarecol cuore. pcr poter vi ncere, i ntl uce tn loro une vera e propria suggestione,e quanto piri essa sari radicata, potente e convincente,tanto pili la vittoria snri accessibile. L'allenatole deve dinamizzare il morale dei suoi uonini - cid si ripercuote sul fisico -, deve creare la fiducia nei loro tnezzi,la convinzionedi riuscire, la fede e la certezza nella vittoria. euesto stato d'animo, ripetutaruente presentato, influenzanclo la coscienzae il subconscio,agiri sul fisico lungo il sistema nervoso e quello endocrino, stimolando al mrissintorendimento. < Naturalmenre> riporriamo ancora d,al hlanuale dell'alleuatorc < nel giocare, I'aspirazionefonclamentale deve esserequella di vincere,e l,allenatoredoi,r) stimolare qucsra setc di vitrorin; in caso di sconfitta, perd, cgli deve sapcr f,tre buon viso a crrttivo gioco. In tal mocloi giocrrtoriimparerannoa vincere e enche rt p crcl crcde genri l uomi ni . L'indole dell'allenatoresi rrova spessoriflessa nello spirito chc anirna la sctuadra.,>

Ipnotismo, magnetismo e suggestione

245

T'INFIUTNZA DELLA NIENTE SUL CORPO NNTLO SPORT

facolr) non sono, in prirno luogo, pienamenteutilizzatc c possonocsserlosolo se la mente riescea impiegare le miracoloscrisorselatenti che si trovano dentro dr noi. Vi d una sretta relazionefra mente e corpo2 che s'influenzano reciprocamente: I'esercizio muscolare protratto troppo a lur.rgo, affarica anchc il cervello che d molto sensibileai prodorti di rifiuto: cosi la c()nccnmilzione mentale i resa difficile, i riflessi ralIcntati, il numero degli errori aumenta,e nella sfera affettiva si ac'ttizzala sensibilit) al dolore, f inquietuclinc, I'ansia.Viccversa,un eccessivolavoro cercbrale o lc crnozioni violente vcngono perccpite anche nei m uscoli e in t ut t o I 'or ganism o,con un nct t o declino muscolaree fisiologico. A questo punto giover) anche ricordare che il 40-50 per cento dei malanni che ci :rffiiggono sono causati da emozioni violente, da pensieri deprimenti attraverso che,a lungo andare,agendosubconsciamente il sistcmancrvoso, aumentanocerte secrezioniendocrine e provocano stanchezza,nausea, acceleranoeccezionalnente il verificarsi delle conclizioni di affaticamento muscolaree intensificandosipossono causare esaurimenti, ulcere, artriti, asma, diabete, disturbi dell'apparatodigerente e disturbi cardiaci; in questi trltimi casi le emozioni possono esserefatali: a M ar assi,dur ant c una par t it a Sam pdor ia- I nt erun tifoso milanesed morto Der collassocardiacodovuto

Per comprenderernegliocome opera la suggestione nello sport ricorderemoche buona parte delle nosrre

2 Ne ho trattato ampiamente nel mio volumc Sperling e Kupfcr, Milano.

Yoga, ed.


all

Carlo Patrian

Ipnotismo, flagnetismo e suggestione

a emozione, e non d I'r-rnico caso del genere accaduto in uno stadio. E evidente quindi I'importanza della cultura eticosportiva, il grande valore terapeutico del coltivare ernozioni e pensieri piacevoli come l'allegria, la serenit), la pazienza, l'ottimismo, Ia fiducia. L'igiene mentale si riveleri esffemamentesalutare per I'atleta e gli permetteri le massime prestazioni rendendo sempre pi6 vero il motto mens sana in cor7ore sano. L'allenatoree lo sportivo non sottovalutino quindi nei rendimento I'influenza della psiche, I'influenza della suggestionee dcll'autosuggestione. <<Come I'idea del limone r> scrive G. Flesch in Sport e Fatica3 <<eccita la salivazione,e Ia rappresentazione mentale di un dato cibo promuove il flusso del succo gastrico, cosi il pensiero di essere affaticati accelera la comparsa della fatica. Onde spesso si di il caso che la fatica esista in realtd a un dato grado non elevato; ma che pensando e ripensando di essere aff.aicati, la fatica venga risentita in grado altissimo, in forma invincibile. Essa viene piri che raddoppiata dall'autosuggestione.Condizione fondamentale della resistenza umana alla fatjca b, al di sopra dello stato fisico, 1o stato psichico. per cui non basta sviluppare nella gioventri robustezza di membra, ma occorre infondere in essa una ,,fede allegra" di superamentoe di vittoria. >> Abbiamo derto che la sfera muscolare e quella psichicas'influenzanoreciprocamentenel rendimento

atletico; moltc prove sportive dipendono in buona mtsura dalla forza morale-volitiva che prolunga straordinariamente lo sforzo muscolare, rallenta la velocit) dell'esaurimento energetico, permettendo manifestazioni e reazioni organiche inaspettate con decorso differente da quello che la fisiologia si dovrebbe

2.{|J

: G. Fr-nscrr, Sportc Fatica,Llbrcia Ulpiano,Roma1936.

aspettare. I dottoti Gigon, Markus e Sahlgteen con la suggestione hanno diminuito la iperglicemia in diabetici; Krause ha aumentato il glucosio del sangue di un soggetto suggestionandolodi aver bevuto dell'acqua y'uccherata, Metalnikov, Glazer e Itomine hanno aumentato o diminuito con semplici suggestioni la quantit) di leucociti nel sangue di persone ipnotizzate. < ... Le prove sportive >, afferma il Flesch < vengano eseguite,quanto piti sia possibile, sotto un coitante sti-olo mentale piacevole, in un tono morale entusiasmante.Tutto quanto pub suscitare idee di resistenza, di forza, di prevalenza e farvi pensare intensamente e affettivamente, pub senza dubbio influire moltissimo sulla relativa realizzazione, conferendo all'atleta pi6 resistenza,pi:6 torza, piri combattiviti, e connibuendo, cosi, in larga misura alla vittoria. E non pochi, nella vita, hanno saputo vincere oltre le forze corporee! > L'IPNOTIS MO NELLO SPORT PUO SOflITUIRE IL DOPING Oggi la preparazione sportiva degli atleti diventa sempre piri complessa e scientifica, a volte persino


_V 248

Carlo Patrian

sleale come nel caso dell'impiego del doping. Il termine "doping" (stimolazione illecita dei cavalli) b andato estendendosia tutti gli sport in cui atleti hanno ingerito eccitanti organicamentenocivi ("la bomba" spessoa base di uova, caffd, noce di kola, ma principalmentela B. Fenilsopropilamina)pur di avere un momento di straordinario rendimento atletico. Il doping i proibito sia dal punto di vista sportivo che medico, perchd |'atleta, che ha in questo modo conquistato una vittoria, lo ha fatto in modo non leale, ingannandoi concorenti, i giudici, i tifosi, ha danneggiarose stesso: infatti tali stimolanti provocano un alto rendimento neuro-muscolare,dando fondo alle riserve energetiche, intossicando I'organismo e impedendo che insorgano le utili sensazioni della fatica acuta, oltre la quale I'organismopud andare incontro a pericoli non lievi. L'atleta al quale si d propinato il doping b eccitabile a volte in modo grave, ha il viso ansioso, incavato, il polso rapido, il sudore freddo, va soggetto a squilibri psichici e ad amnesie.Per questo d proibito dalle FederazioniSportive che svolgonoall'uopo conrolli di sorpresa e infliggono gravi sanzioni disci plinari ai trasgressori. Oggi, con i progressidella psicologiae con il riconoscimentoufficiale, da parte della medicina,dell'utiliti della scienza ipnotica, stiamo entrando in una fase speciale dello sport: una fase che mira a ottenere risultati sportivi interessantissimi senzaricorrere ai danni del "doping", ma ricorrendo all'uso scienti-

Ipnotismo, magnettsn2o e suggesttofle

249

iico dclla sugsestionee dell'ipnotismo che non sono tossicie chc non presentanocontroindicazionidi sorta' Dall'u/leta mediocreal campionecofl I'ipnotismo Sc qualcuno volesse muovere qualche obiezione alia m c, r alit ) dell'uso della suggest ionee dell'ipnot isr,.roncllo sport, ricc'rderemoche tutti gli allenatori hanncr sernpre impiegato, senza applicarle in modo completo e scientifico, la suggestionee I'autosuggestionc nei confronti degli atleti lc,ro affidati. Oggi la scienzadella suggestione,la cui validit) E ormai univcrsalmentc riconosciuta,se opportunamente impiegata, pub far miracoli e trasformareun atleta mediocre in un campione,o pcr 1o meno aumentarnenotevolmente il rendimento. Il noto fisiologo australianoR. Carlile ha speri mentato con successo,nel '59, f impiego dell'ipnotismo su campioni di nuoto allo scopodi rendereI'allenamento pi6 efficacee meno faticoso. Indotto negli atlcti 1o stato d'ipnosi, il fisiologo li ha suggestionati affinch6 le loro prestazioni sportive realizzasseroi tempi migliori. Diversi campioni australiani,che hanno ottenuto buoni risultati alle Olimpiadi scorse,banno effettuatogli allenamentinuotando completamente ipnotizzati. Un altro caso non meno interessantedell'applicazione dell'ipnosi nello sport, d quello del giovane produttore cinematograficoinglese,Douglas Rankin, ottimo specialistadi golf, che, notando un improvviso e ingiustificatodeclino delle sue abilitd sportive, clecise di ricorrere a un ipnotizzatote. Dopo poche


250

Carlo Palrian

sedute Douglas Rankin riprendeva ad avere brillantissimi successinel golf. Non molto tempo fa, un giornale sportivo ha riveIato la notizia che nel '55 un noto ipnotizzatore fr^ncese praticava agli adeti di una squadra di Amburgo regolari sedure ipnotiche collettive subito prima della partita di calcio. La squadra vinse clamorosamenteil campionato! Nel '59 il famoso ipnotizzatoreingleseHarry Blythe ipnotizzd prima dell'inconrro tutta la squadra del Gloucester, suggestionandoi calciatori che sarebbero stati "forti come leoni e agili come gazzelle". La squadra vinse strepitosamente5 a 0l In Inghilterra (ed in molti altri paesi) il tratta_ mento ipnotico in genere d stato 11 24 awlle 1955 ufficialmente raccomandarodalla Brirish Medical Association. Dopo 18 mesi di accurate indagini e di profondi studi effettuati da un'appositaCommissione Medica, Ia srampa inglese ha diffuso ampiamenrela notizia, il Daity F-xpressha dato parri.oiarmenre risalto all'avvenimento e il Daity Mirror ha pubblicato fra I'altro: < Molte persone sobrie e ,.nribili, .o.presi pr"rgili,calciatori,lanciatori, hanno recenremente proclamato di aver orrenuto cospicui benefici dall'essere stati ipnotizzati r>, e ha riprodotto la foto_ grafia delia squadradi un Foorball Club durante un trattamento di suggestioni ipnotiche, sottolineando che ., non appena il trattamento venne iniziato, 1a squadra era diventata imbattibile. prima del trattamento si mantenevain perdita, ma nelle ultime diecj partite ne vinse nove e l'alna fu nulla >r. Cid significache quei giocatori erano virtualmente

T

e suggestione Ipnotismo,magnetismo

25L

assai migliori di quanto non credessero; erano in grado di svolgere un miglior lavoro sportivo, pid di quanro Don avesserofatto in passato, grazie aIIa utilizzazione di quella fonte miracolosa che E il nostro subcosciente.

L'ALLENATOREMODERNO DEVE CONO.'CERE I SEGRETI E DELL'IPNOTISMO DELLA SUGGESTIONE Il presente manuale d'ipnotismo e magnetismo, in cui 1o studioso di scienze occulte potre fiarre utili insegnamenti e gli individui che desiderano potenziare la propria personalitd poranno trovare le formule e le migliori tecniche idonee aIIo scopo, potra servire anche agli allenatori per spronare alle massimeprestazioni sportive i loro atleti. Per ottenere risultati interessantinello sport non sara necessarioapplicare le forme piri profonde delI'ipnosi; basteri studiare e applicare accuratamente la forza della suggestione,per creare maggior fiducia a un'applinell'atletae per portarlo psicologicamente cazione maggiore, piri compieta delle sue possibiliti fisiche. Lo sportivo verre preventivamente studiato, quindi e di sari invitato a faclIi prove di autosuggestione suggestione,senza parlargli di sonno ipnotico, che verri usato solo se f individuo avri dimostrato di non aver nulla in contrario a lasciarsiaddormentare. Le suggesrionipotranno esserecollettive. In questo caso I'allenatore prepareri bene il discorso da fare


252

Carlo Patrian

e le sutgestioni cla dare, provando ripetlltamentedavanri a uno specchio.L'azione suggestiveandr) svolta soppesandole parole, aumentando il tono di voce fino al punto necessario,ripetendo spessole frasichirve da stxmpare nel cervello degli atleti, intlrizzandole ripetr-rtlmenteai presenti in modo personale e collettivo. Le sedute dovrirnno esserecondotte seriamente e con regolariti. Ogni seduta potri venir re g istratasu nasrro e ogni gi ocatorepotri " condi zi onarsi" di nuovo e meglio a casapropria in posizione di rclax (la mattina appena sveglio o Ia sera prima di addormenrarsi).Ascoltando attentamenrela voce dcl registratore,lo sportivo fisseri un punto del soffitto perpenciicolarealla propria f.onr., cercando di non bartere le palpebre, oppure le apriri e le chiuderi alternarivamentefino ad addormentarsicon il proposito di svegliarsi non appena la bobina sari te rmi natao a un' ora stabi l i ta.

L'I PNOTI.9TIO I]EL MONDO ]\IODERNO A Londla, da diversi anni, B sorro per opera del n.:urologo Francis Hopkins e di John Evans "l'Universal Hypnotherapiste Cenrre" (World Association of Hvpnotherapists)ove si rengono corsi scientifici d'ipnotismo e d'autoipnotismoper medici e ipnotizzatori di professione.Questa scienzaoggi si sra difionclendosempre pid in Europa ed in America edd impiegatr nei carnpi pi( disparati. L ' i pnoanestesiia stata usatacon successo i n mol te

Ipnotismo, magnetismo e suggesttone

25)

operazioni chirurgiche e in odontoiatria con veri successi. I1 dottor Milton J. Marmer di Beverly Hills (California), al Cedars of Lebanon Hospital, ha effettuato su una paziente da lui ipnottzzata un'estirpazione polmonare con relativa apertura del torace e lesezionedi costole. A Chicago,alla Illinois Universit.v,il grande ostetrico prof. Sol T. Lee ha realizzato moltissimi parti indolori mediante ipnosi. Il Ncru York State Journal ol hledicine ha segnalatrr quarantacluecasi di obesit) curati con f ipnosi: ai plzienti venivano date suggestionie suggerimenti dietctici, divezzandolida cibi controindicati e in eccesso. I[ dottor Van Velt di Londra, ha fatto un'ampia relazione su,| British Journal ol A[.edicalHypnotism iclentilicandonell'auto-ipnosi,nell'autosuggestione convincinento nel ossia nellarfcrmrr deternrinazionee di vivere a lungo e di vincere il decadimentoorganico - la causa della longevit). Il dottore francese Margonet ha pubblicato un libro intitolato.Quelloche t'al'ipnotisrnocontro l'tsma, dovc si insegnaitttraversoI'ipnosi a calmare le turbe emotive, le angosce,cause principali degli attacchi d'asm , r . Anche in Italia f ipnosi B stata usatx in chirurgia. Nell'ospcdnledi Crevalcore(ricorderemoche analoghi scno stati compiuti in ospedalidi Milano esperimer.rri c Pavil; presso quest'ultima Universit) sono stati pelsino tenuti corsi d'ipnotismo per medici) il barista T.N. di 20 anni, sotto ipnosi, ha subito I'esportazione


251

Carlo Patriun

d e i l e tonsi l l e,e l a studentessa G.G., nel l e stessecondizioni d'ipnoanestesirr, B stata operata d'appendicite. Un caso inreressantei quello della signora londinesc PamelaBrrrnschendi J1 anni, che ha stupefatto gli ostetrici d,rndo alln lucc un bimbo senzadolore. Si er,t postr da sâ&#x201A;Ź i n sturtod' i pnosi ,dopo aver segui to hr ill .,.r ^- o.to al ;^;." Ji R 'i - l - t^^ un corso - .11.' d'autoipnotismopcr future madri diretto dal dottor Warne-Beresforcldella Societ) Britannica d'Ipnoterapirl. Un altro casod'autoipnotismosingolareE avvenuto a Parigi ed E stato diffuso dalla televisionefrancese. Gerrrd Borg, che ha studiato i segreti dell'ipnosi in ospeclalibrasiliani, insegna un metodo d'autoipnosi da lui chiamato "neurosjntesi",provocato con dischi per grammofono che insegnano anche tecniche di autoirnestesia.Grazie a queste ultime, un allievo, Pierre Savineau,nel gennaio '6i i stato operato d'appendicite senzasentire dolore, nella Clinica Giovanna d'Arco ad Antibes, ascoltandoil disco ipnotico preparatogli dal Borg. Il fatto b stato trasmessoin ripresa dirctta dalla sala operatoriadalla rv francese,mentre l'inventore del sistemasi trovava nel corridoio attendendo il risultato dell'csoerimento. Lintla Darncll recita ipnotizzata ed Enrico Gerlack, colto da anznesia, riscriue sotto ipnosi " L'annala tradita" Linda Darnell nel febbraio '59 aveva dimenticato improvvisamente emoziata com'era per il debutto in'palcoscenico la parte che doveva recitare al

e suggestione Ipnotisno,magnetisno

255

teatro Dru Lane di Chicago. La situazione era disperata, ma ecco che viene chiamato un esperto d'ipnosi d,r Bever:lyHills. Il medico arriva in aereo e per tre giomi fa studiareall'attriceIa parte in sonno ipnotico, e LinJr r ccit a inf inc, ipnot izzat a,con st r aor dinar ia sicurczzae perfezione, riscuotendo un grande successo. Un caso che ha suscitatovasta eco in Germania d quello di uno scrittore tedesco:Enrico Gerlack, profcssore al ginnasio di Brake. Nel '41 egli, che era ufficiale di stato maggiore,si arrese ai russi con la sestc armata del Maresciallo Paulus, e in prigionia scrisse Lrn romirnzo sulla disfatta di Stalingrado.II rnanoscrittovenne scopelto e sequestratodai russi. Ritornirto a Monaco, Enrico Gerlack, colto da amnesia, ricorse al trattamento ipnotico del dottor K. Schmitz, il quaie dal 15 al 30 luglio, facendogli regredire la memoria, gli permise di riscrivere alla perfezioneinteri capitoli, precisi anche nella punteggiatura.Nei'57 L'Artnata tradita - titolo che assunse il libro - venne finalmentepubblicato e raggiunse in breve tempo un enorme successo.

L'IPI,IOPEDIA L'ipnopedia (costituita da forrnule e proverbi ipnomedici registrati e trasmessiper un numero infinito di volte da un infinito numero di altoparlanti collocati nei guanciali per condizionare gli individui mentrc dornrono, iniziata fin dalla pi6 tenera et), onde disporL'cpoi gli elementi prefabbricati da adibire ai


r 256

Carlo Patrian

diversi sertori sociali) costituiva una dittatura uni versale psicologica nel celebre romanzo Il Mondo Nuouo di Aldous Huxley. Oggi l,ipnopedia, come abbiamo gi) visto, i una realt); naturalmenteil suo impiego d scelto liber,rmenrce non imposto, ma potrebbe venirlo sotto una dittatLlra,e in parte avviene nel campo ciellapubbliciti moderna. Ricorderemo altre recenti interessantiapplicazioni de.ll'ipnotisrnoartificiale registraro e industializzato. In Italia, Nlario Bellini, dopo decine di esperimenti ipnotici di parto indolore, di operazionichirur_ giche eseguirecon l'ipnoanestesi,r, e.c., ha fondato al Patronato S. Vinccnzo di Bergrrmoun .,Centro lpno_ pcdico" dove si sono fatti esperimentisu rrenr; re_ gazzi della terza Avviamento, preventivamente anaIizzati e selezionaticon appositi ,,test', dal dottor Marazzini dello Studio di Medicina psicosomatica di Milano. Ogni allievo ha accantoa s6, sul tavolino, un registratore sul quale i incisa la voce delJ,ipnotizzatore che d) le suggcstioniprerortenereil sonno ipno_ tico e il rapido apprendimento della lezione che seguir). Sulla successivaparre della bobina viene poi registrata, scmpre collettivamentela lezione da studiare e la suggestionepcr il risvcglio. Terminata la regisrrezioneogni studente si applica _ la cuffia e ascolta individualmenre tutta l,incisione, cadendo poco dopo in staro ipnotico e ascoltando in questa condizionele nozioni cla imparare. AI risveglio, dopo aver ascoltato una sola volta, per csempio una poesia, essi sanno ripeterla subito a memoria e in modo Derfetto.

|

1l

'rt 'ii.'l' ,. |.

ttl tif', ;J/


=TrI pno!ismo, magnetisnzo e suggestiofie

257

Sono stati poi selezionativenti studenti fra i piri scaclenti,e sottoposti a ipnopediaper due settimane: hanno raggiunto e sorpassatoil livello degli altri. In Inghilterua, Henry Blythe con I'ipnotismo ha aiutato persone nerl'ose ed emotive a prendere la patente di guida, ha trattato poi una cinquantina di studenti che hanno dato gli esamicon lusinghieri successi. Questo ipnotizzatore di Gloucester, non riuscendo a curare tutte le persone che si rivolgono a lui, cura i prrzientiinviando presso di loro una graziosa assistente munita di una gigantesca fotografia del suo viso, che viene appesaa una parete mentre un magnetofono imoartisce le suggestioni del caso alla persona,che fissa intensamenteil ritratto sino a cadere addormentata per seguire poi la cura durante il sonr"ro.Questo celebre ipnotizzatore inglese ha indotto nel sonno ipnotico migliaia di persone contemporaneamenteattraverso una trasmissione della televisione inglese.

L'AUTOIPNO.II:"IEGRETODEL GEN/O E DEL.'UCCEJ-'O Le statistiche ottenute dalle ricerche nel campo dell'ipnosi effettuate dalla Yale University, hanno rivelato che vi b uno stretto legame fra quoziente d'intelligenza e faciliti a essere ipnotizzati. I dementi, ad esempio, che non riescono a concentrarsi su quanto dice l'ipnotizzatore, difficilmente cadono nel sonno ipnotico. E rimarchevole constatare che in stato d'ipnosi Ra p p r e se n ta zione grafi ca dei drschi e tubi psi chi ci vtbratori o e r co r p o u m ano vi sl i da un soggetto i n l rance (pag. 219)


V

258

Carlo Patrian

moitissimi individui eseguonocose che ordinariamente non riuscirebberoa compiere o che di solito non fanno; per esempio,molti soggetti riescono a moltiplicare in pochi secondi, mentalmente, numeri di tre o quattro cifre. Vi sono studenti che da svegli non riLrscivanoa risolr'ere problemi algebrici dopo due ore di tentativi e che da ipnotizzati li risolvevano a nemoria, in pochi istanti, dando i risultati esatti. Nell'ipnosi,la mente e la memoriadiventanostraordinariamenteacute ed efficienti. Il dottor H.D. Tawney dell"'Institute of Hypnotherapy" e il dottor S. J. Peit, hanno sostenuto - uno all'insaputa dell'alto .- che i piri famosi geni della storia, come Edison, Einstein, ecc., dovevano le loro scopertealle loro facolt) di porsi inconsapcvolmentein istato di ar-rtoipi-rosi, utilizzrndo le inesauribili possibiliti del subconscio,consideratofonte di scoperte,d'invenzioni e di successo. Goethe scrisse: < L'esercizio, 1o studio, la riflessione, iJ successoe la sconfitta, gli incoraggiamenti, lc resistenzee di nuovo la riflessione,hanno creato in noi un'attiviti incoscienteche con piena liberti di azione s'ilnisce alla nostra coscienza,in tal guisa che ne risulta una potenza unitaria destinata a stupire il mondo >>. <,Il subcosciente,>> affermb Serge Voronoff < d provvisto del potere creatore da cui scaturisceogni opera geniale.Esso si esprime attaverso I'ispirazione cl'rerivela una potenza superiore ali'individuo cosciente, ed estanea a lui >>. Voltaire, a proposito della sua Enriade, ebbe a

Ipnotisrno, magnetismo e suggestrcfle

259

scrivere: <<llo cletto in sogno cose che avrei cletto a st elr t oJI - r r r nt e1a vegliao. Conclorcetdurante i sogni completavedifficili calcoli. Coleridge nel sonno componevaversi stupendi che trarcriverraal risveglio. Tartini componeva nel sonno molte delle sue sonate e non aveva che da fissrrrlesr-rllacarta al mattino (cosi b stato anche per \a sttaSoitatadel Dituolo). Cartesio,Leibniz, lvlilton, Rossini, Thomas, avevano l'abitudine di raccogliersi a liflettele nel letto, sotto le coperte' mag;rri addormentanclosi,per poi raccoglierei frutti delle loro medit azioni. giunse A propositodella sua filosofia,Schopenhauer a questaconstittazione:<<Non sono io che I'ho creata' 1. filorofia si E creatain me. I miei postulati filo-" sofici si sono formati in me senzail mio intervenio, nei momenti in cui la mia volonti era come addormentata e i1 mio spirito noll orientato in una direzione prevista... la mia persona era come estranea all'oper a. .>. E possiamoconcluderecitando Carlyle: < "' Il subcosciented il segno del potere creatore' il cosciente ouello dell'abiliti; il subcoscienteb infinito e inesau.ibil., . forma quella zona misteriosa da cui scatu' risce tutta la poesiae da cui provengonole religioni e le sociologie>.


T

BIBLIOGRAFIA

Du porEr Manuel de l'Etudiant Magnetiseur, Bruxelles 1830. E. MonsErrt ll Magnetismo Animale, Roux & Favaie,Torino 1886. H. Dunvlrln Traitt exp|riffiental de magnetisme, Chamnele,Paris 1895. BrRNHr,rv Hipnotisme, Suggestion,Psycbotbttapie, Octave Doin, Paris 190J. G. Ponrrcllorm Psicoterapia,Hoepli, Milano 1903. A. Tsoues Psychothlraple, Baillidre et Fils, Paris

t9r2. G. Bslrtonn Magnetismoed lpnotismo, Hoepli, Mrlano 1922. Les Radiationsburuains,Alcan,PaR. MoNreNooru ns 1927. Alcan,PaP. Jnxrt L' Automatismepsychologique, ris 1910. G. FlpsH Sport e Fatica,Libreria Ulpiano, Roma t936.


T Cailo Patrian

T. Palarr,atotsst Alchiruia cone uia ailn rniritn E g o , Tori no 1940. E. CouE Il tlouinio di se stessi,Bocca, lV{ilano 1 9 4 3. F. Penoor Elettrobiogenesi e stati patologici, Hoe_ p l i , M i l ano 1943. Carrrcenrs Le merauiglie delta Metaf isiologia, V a n ni ni , B resci a1944. T. P,,r.r,,rrrarnrssr l.a Yoga Tantrika Indiana e Ti_ betana,Giovene, Milano 1945. G. Pnorrr La luce del Sangue,Bompiani, Milano 1 9 4 5.

lpnotismo,magnetitnoe suggestione

26)

J. Evore Lo Yoga della Potenza, Bocca, Milano 1 0,1c) L t1/.

LreospetlR lano 1949.

Il lato nascostodelle cose, Alaya, Mi-

PowErr A.E. Il corpo eterico, Alaya,Milano 1949. Se.rNr-YvpsCessec e C. Grnoo La guarigionecon l'imposizione delle mani, Bocca, Milano 1949. G. Souui DE MoRANTLa uera agopuntura cinese, Bocca. Milano 1949. S. Vonoruopr Dal Cretino al Genio. trad. V. E. Bravetta, Ed. Jandi Sapi, Roma 1949.

Cerrrclnrs Telepatia e Radio-Onde Cerebrali, __ Va n ni ni , B resci a1946.

A. CnruuoNTbe Shadow ol Destiny, Rider & Co., London 1950. THE,Fooraerr Ass. Manuale dell'Allenatorc (Coachin Manual), tr. S. Monteverde, L. Giannantonio Editore, Milano 1950.

A. Duues Energia Atontica ed cnergia hiedianica, R i v . H umana, n. 13, 7946.

C. G. JuNc Alcbimia e Psicologitt,Astrolabio, Ro m a 1950.

Y. Rar,rllcrjnntxty L'arte di guarire con mezzi psichici, I3occa,Milano 1946.

C. Pernreu Ipnotisno Grande Opera, 1950.

S. Swrrc L'Anima che guarisce,Sperling e Kupfer, Milano 1945.

G. Lascnr Tecnica Radiodiagnostica,Ed. Univer_ s i ta ria,B ol ogna 1947. R. Kap,cu Il h[esmeristtto,Riv.Ciba, Basilea194g. BEs.INI-LEIDBTIATER Le forate-pensiero, AIaya, Mi_ l a n o 1 949. Bes.,rivrIl potere del pcnsiero, Alal,a,lvlilano19.19. E. Duavrrrr Cours de tlagnetisnte personnel, D'.rrville,Paris 19.19.

e Magnetismo Indi,

Ed.

A. E. Powprr Il corpo astrale, Alaya, Milano 1950. P. Cneucn txo Hypnose et Suggesfloa, Presses Univ. , Par is 1951. J. Rorrru Droghe di Polizia, Morcelliana, Brescia T9'1. A. E. PovErr 1952.

ll

corpo mentale, Alaya, Milano

P. Gurrreul.r's Manuale di Psicologia, Editrice Universitaria,Firenze 1953.


INDICE

I'ttroJuzione

pag.

( , apit olo pr im o lJreuestoria dell'ipnotisno (dalla calamita ,tlla narcoanalisi, ipnotisrno ed elettrobiologia, il subcosciente) Il termine magnetismoe la magnetite

7

Magia primordiale, terapie miracolose e magnetismoanimale

9

Vita di Mesmer e le sue teorie

11

Puysegur e la scoperta del " sonnambulismo artificiale"

T4

Giuseppe Balsamo conte di Cagliostro c il m agnet ism o

I5

.fames Braid e la fase sperimentale: il braidismo .fean-Martin Charcot e il grande ipnot ism o ( 1878)

1a

r9


v

Charles Richter e le correlazioni osicofisiche

pag.

47

L'autocontrollosensorio

>>

49

>50 ,,

55

))

59

I mcvimenti fisici controllati pag.

20

Ipnotismo e psicanalisi

,>

22

La narcoanalisi o ipnotismo chimico

)>

23

I l senguecondensxt or est at icoe accur nuht or e biocleLLr ochim ico

Ipnotismo ed elettrobiologia

)>

25

La respirazionecorretta

Il campo bio-elettro-magnetico umano

)>

29

Il subconscio

)>

30

L'equilibrio fisico porta all'equilibrio 1-'sichico La tcoria psiconica dell'etere eletromagnetico

Capitolo secondo: Tecnicbe preliminari di suiluppo ipnomagnetico

)>

35

Alcune fondamentali raccomandazioni

)>

35

Un igienico regime di vita b essenziale

)>

36

Le pratiche psico-fisiche di sviluppo generale

>60

L'allenamentomentale

>>

69

Autosviluppo volitivo

>>

73

L'autosuggestione

>>

77

)>

105

Capit olo t er zo: Pratica e lcnomtnologia ipnomagnetica

38

105

I sogget t iiPnot izzabili

L'immobilit) psico-fisicaprima via per I'autocontrollo

39

>

110

Come aiutare la calma e l'immobilit) mentale

Prime esperienze Pratiche: l'ipnosi parzrale

40

ll r onno ipnot ico

,,

ll4

La suggestionenelf iPnosi

)>

120

)>

114

La suggcsrionePost-iPnotica L'influcnza dell'ipnotismo nell'attivit) fisica, emozionalee mentale La veggenzae il volo astrale (o bilocazione) con I'iPnotismo

)>

t27

>

r)0

La ginnasticaaumenta la bioelettricit) personale

40

Perch6 la ginnastica aumenta la bioelettricit)

45

Yistalizzaziose scolare

della ginnastica mu-

46

LL1


U

Ipnotismo e suggestioneradio-mentale pag. 133 Pratica immediatadell'ipnotismosenza a l l enarnentipre' l i mi rrari

>

r49

Il super-rilassamento autoipnotico

)>

159

Capitolo quarto: Le proprieti terapeutiche del magnctismo >

Gli ipnotizzatoriindri e gli yogi

pag. 204

Parte speciale I dischi ipr.romagnetica. Chiaroveggenza ed i tubi psichici

207

ipnotica e i dischi psiChiaroveggenza chici

219

161 Capit olo sest o:

Disarmonia psico-fisicae rnalattia

)>

161

e dt h[oderni wetodi d'atrtosuggestione ipnosi

La. terapia bioelettrico-fluidicae le polariti umane

,>

166

Trattamento bioelettrico generale

)>

lt0

Dischi bobine e cassette

Auto-trattalnentobioelettrico

>>

178

illoJelli di atrtosr.rggestione

Cura mediante la suggestione

)>

179

.

,2

190

C a p i t ol o qui nto: Magnetismo e influenza pcrsonale

227 ))

2)5

Capit olo set t im o:

La terapia radio-mentale o telepatia Cu fati va

227

Psicologia e suggestiove nello sport. L'ipnotisnto nel ntondo rnoderno L'Allenatore

)>

195

Magnetisrnoe segreripsicologici

)>

195

L'influenza del magnetismo menrale

>>

199

I segretipoteri della telepsichia

))

200

Successopersonalee influenza occulta

))

203

L'influenza della mente sul corpo nel1o sport

24r 241 llA zaa

L'ipnotismo nello sport pud sostituire il dopping

217

L'allenatore moderno deve conoscere i segreti della suggestionee delf ipnot ism o

25t


L'ipnotismo nel mondo moderno

251

L'ipnopedia

255

L'autoipnosi: segreto del genio successo

251

Bibliografia

261


IPNOTISMO, MAGNETISMO E SUGGESTIONE - CARLO PATRIAN