Page 1

Macchine Mezzi d’opera Attrezzature

[26] febbraio 2018 Costruzioni


Macchine Mezzi d’opera Attrezzature

[26] febbraio 2018 Costruzioni


Peso operativo con lama e stab.8.200 kg Potenza massima 55,4 kW VelocitĂ massima (opt.) 20 (40) km/h

WALKAROUND Testi e foto di Matthieu Colombo


Mecalac 9MWR

Plus di Il 9MWR unisce tutta la multifunzionalità della cinematica Mecalac alla versatilità operativa degli escavatori gommati. Il formato ultra compatto e l’innovativa torretta ultra ribassata attireranno operatori che non hanno mai scavato su gomma

2

1

Quattro macchine in una. Con tutta la multifunzionalità del braccio Mecalac, il 9MWR è escavatore, caricatore, posatubi e sollevatore pick and carry

Macchina polivalente, versatile, unica e compatta. Parte della gamma di gommati MWR, dove ogni modello è tailor made. Non figlio di un progetto modulare

4

3 L’attenta ripartizione dei pesi offre al 9MWR una stabilità evidente su pneumatici e assicura la stessa capacità di sollevamento a 360° sino a 3 m di sbraccio [28] febbraio 2018 Costruzioni

Sicura. L’accessibilità alla cabina è esemplare così come quella ai vani di manutenzione, i comandi sono intuitivi e la visibilità a 360° è esaltata da 2 telecamere


FINESTRA D’OPPORTUNITÀ In questa posizione, la 9MWR solleva un pallet da terra e lo deposita all’interno di un palazzo, a pian terreno, o sulla soletta di un secondo piano.

5

6 Cabina molto ampia, confortevole e ben rifinita con una interfaccia lcd a colori con software sviluppato da Mecalac. Il massimo per una macchina da 8 t

7

Trasmissione idrostatica da 20 km/h. Con il cambio opzionale arriva a 40 km/h e ha l’Adaptive Speed Control. Disponibile 4WS. Eco mode attivo anche su strada

8 Motore Duetz ultra collaudato, potente, a controllo elettronico. Auto idle regolabile, auto spegnimento e Dpf disponibili. Ecomode integrato con idraulica

9

Sulla 9MWR sono di serie sia 3 valvole di sicurezza sui martinetti del braccio (più quelle su lama e stabilizzatori) sia l’attacco rapido idraulico, reversibile, Connect

10 Idraulica Ls flow sharing a controllo elettronico. Una linea aux proporzionale da 100 l/min di serie e attrezzature memorizzabili. Altre due linee aux disponibili

Qualità percepita alta, finiture curate nei dettagli, design che fa scuola. Componenti selezionati (Deutz, Bosch, Dana) e parti strutturali fabbricate internamente Costruzioni febbraio 2018 [29]


Mecalac 9MWR

ESCLUSIVO TELAIO RIBASSATO

DARE FORMA ALL’IDEA È INNOVARE La gamma MWR nasce dall’idea di unire il formato dei piccoli cingolati MCR alla vesatilità degli escavatori gommati. La chiave di volta, per uno stupefacente rapporto tra stabilità e prestazioni, è il telaio “scavato” per abbassare la ralla e la nuova torretta a profilo inferiore svasato.

Tre modelli a 7MWR, 9MWR e 11MWR. Questi tre nuovi escavatori gommati compatti rivoluzionano l’approccio ai cantieri urbani e intraurbani. Stupiscono per multifunzionalità e diventano un riferimento in spazi molto ristretti

Peso operativo con lama post. 6.925 Kg Capacità sollev. lama abbassata* 2.060 Kg Capacità sollev. su gomma* 1.450 Kg Forza di penetrazione 2.500 daN Raggio minimo frontale 1.492 mm Motore TCD2.9 55,4 KW - 300 Nm a 1.600 giri/min *Nota: rotazione laterale, livello suolo, a 4 m di sbraccio.

[30] febbraio 2018 Costruzioni

PICCOLO, LEGGERO, DIABOLICO Nella sua forma più compatta l’idea MWR non ha nulla di economico. Il suo allestimento è pari ai modelli più grandi ad eccezione degli stabilizzatori non disponibili. A richiesta anche 4WS, il 7MWR raggiunge la velocità di 30 km/h. È il fratello gommato dell’apprezzatissimo 6MCR.


VISIBILITÀ Il forte richiamo del braccio consente tra l’altro all’operatore di avere sempre un’ottima visibilità in cantiere come su strada.

Peso operativo (lama+stab.) 7.900 (8.200) Kg Capacità sollev. lama e stab.* 2.340 Kg Capacità sollev. su gomma* 1.690** Kg Forza di penetrazione 2.800 daN Raggio minimo frontale 1.516 mm Motore TCD2.9 55,4 KW - 300 Nm a 1.600 giri/min

SINTESI D’EQUILIBRIO E INNOVAZIONE Rispetto al 7MWR, la 9 ha un braccio più grande, il passo appena più lungo, una carreggiata più larga di 130 mm. Si può arricchire con: 4 ruote sterzanti, stabilizzatori e cambio che porta la velocità massima a 40 km/h.

Note: *rotazione laterale, livello suolo, a 4 m di sbraccio. **teorica.

baricentro ultra basso NON È UN PROGETTO MODULARE Osservando gli escavatori gommati 7MWR, 9MWR e 11MWR da lontano, si possono confondere perché il loro design è perfettamente integrato, a regola d’arte. Con un occhio più attento si notano

le proporzioni ben diverse dei tre modelli e l’unico punto fermo resta la cabina. Tutto il resto cambia perché ogni elemento delle MWR è calibrato con l’obiettivo di ottenere il massimo delle prestazioni, del comfort e della visibilità sul cantiere.

Peso operativo (lama+stab.) 10.000 (10.450) Kg Capacità sollev. lama e stab.* 4.000 Kg Capacità sollev. su gomma* 2.240** Kg Forza di penetrazione 3.400 daN Raggio minimo frontale 1.851 mm Motore TCD3.6 75 KW - 390 Nm a 1.300 giri/min Note: *rotazione laterale, livello suolo, a 4 m di sbraccio. **teorica.

SEMBRA LEGGERO, CI VA GIÙ PESANTE Il design identico dei tre modelli non lascia percepire quanto sia grande l’11MWR. Passo e carreggiata sono quelli della 15MWR, il che vuol dire una larghezza massima di 2.500 mm. La 11MWR è ben più potente e l’allestimento si può arricchire esattamente come per la 9MWR. Costruzioni febbraio 2018 [31]


Mecalac 9MWR

Valvole di sicurezza sui cilindri idraulici del braccio di serie - Valvola sul cilindro benna disponibile

2.300 Kg

SOLLEVATORE PICK&CARRY

MOVIMENTATORE DA 5,5 A -2,5 M

ESCAVATORE GOMMATO

CARICATORE FRONTALE

4 macchine in 1 UNA VERA MECALAC, PIÙ INTUITIVA Il nuovo

P

della cate

ria go

al TO

escavatore gommato 9MWR è una macchina unica grazie all’esclusiva cinematica del braccio Mecalac incernierato sulla torretta (non ha il brandeggio), caratterizzato dal cilindro del primo elemento del braccio montato sul lato posteriore dello stesso, dal deportè sul secondo e il cilindro del penetratore inferiore. Tutte le attrezzature si possono montare in modo bidirezionale.

Nessun braccio escavatore sul mercato si richiude così su sè stesso. Il 9MWR ha un ingombro frontale quasi nullo. Ruotato lateralmente con lama e stabilizzatori abbassati (come in foto), solleva fino a 3.000 kg a 3 m da centro ralla.

[32] febbraio 2018 Costruzioni


WALKAROUND 1.350 mm P

della cate

ria go

al TO

1.516 mm

di

2.310mm RUOTA COMPLETAMENTE IN APPENA 2.866 MM Lo sbalzo posteriore torretta è di 1.570 mm da centro ralla. La zavorra oltrepassa il profilo pneumatici di 195 mm. Nel caso si scelga l’allestimento senza stabilizzatori (che pesano 300 kg circa), al loro posto è possibile montare sia una zavorra anteriore da 420 kg sia una barra per benne mordenti.

Tutte le Mecalac hanno di serie l’esclusivo attacco rapido idraulico Connect che permette anche il montaggio frontale delle attrezzature.

Stabilità costante a 360° DISTRIBUZIONE DEI PESI UNIFORME La ripartizione dei pesi è una caratteristica principe del codice genetico di ogni Mecalac. La 9MWR non fa eccezione e lo si capisce anche osservando le tabelle di carico su gomma (con lama e stabilizzatori alzati) che evidenziano una portata massima di 3.000 kg fino a oltre 3.000 mm dal centro ralla, indipendentemente dall’angolo di rotazione della torretta e dall’altezza operativa del perno benna che spazia da oltre 6.000 mm d’altezza fino a oltre 3.000 mm di profondità. Passo 2.200 mm

CONNECT REVERSIBILE DI SERIE

Luce a terra assali 310 mm Costruzioni febbraio 2018 [33]


Mecalac 9MWR

Turbo con wastegate (no picchi di pressione)

1 TECNOLOGIA DA GRANDE IN FORMATO MINI

Il TCD2.9 è un 4 cilindri turbo con iniezione Common rail, Egr esterno elettronico e che rispetta lo Stage IIIB (a norma fino al 2020 se sotto i 56 kW) con il solo Doc. Disponibile Sotto al cofano gira la versione turbo da 2,9 litri e 55,4 kW il filtro antiparticolato. del diffuso TCD Deutz. L’auto idle è regolabile da monitor, MANUTENZIONE SEMPLICE l’autospegnimento disponibile. Accessibilità buona

Affidabilità compatta

2

E ACCESSIBILE

L’accessibilità meccanica è migliore di alcuni midi e il cambio olio sale a intervalli da 500 h. Le premesse sono buone...

3 SPEGNIMENTO AUTOMATICO MOTORE DISPONIBILE

Chi lo sceglie come opzione lo deve accettare. Non si disattiva e non si regola. Mecalac lo ha voluto così.

POCHI PENSIERI, TUTTE LE SOLUZIONI Mecalac ha scelto il giusto livello di potenza per essere a norma fino allo Stage V senza bisogno di urea o filto antiparticolato. Ma la 9MWR è comunque già pronta per accogliere un Dpf per soddisfare già oggi i clienti che lavorano in ambiti speciali come i tunnel o i centri urbani. Il motore termico e l’idraulica a controllo elettronico integrale permettono di ottenere una taratura “Eco mode” reale. In altre parole non si tratta solo di un limitatore di giri.

Pompe

[34] febbraio 2018 Costruzioni

Distributore

Gruppo scambiatori

Motore

DISPOSIZIONE DA BIG La disposizione dei componenti si può dire classica per un gommato di classe superiore, in particolare per il gruppo di scambiatori in posizione frontale con ventola idrostatica termocontrollata. Tutti i componenti idraulici sono vicini per ridurre al massimo le perdite d’efficienza e tra loro connesse, ove possibile, con condutture rigide, indeformabili al calore. Nessun distributore idraulico sotto i piedi come nei mini escavatori...


Bypass riscaldamento

Recupero vapori olio

Ecu distante dal monoblocco

Doc

Sotto al cofano c’è già spazio per il Dpf (opzionale)

Tendicinghia e filtro olio ben accessibili

SUPPORTI MOTORE “CUSHYFLOAT” Il motore Deutz e le pompe idrauliche ad esso calettata sono montati su quattro supporti elastici brevettati di gran qualità che contengono sia vibrazioni sia emissioni sonore. Un altro dettaglio di qualità.

OLIO RAFFREDDATO E CCV La costante qualità dell’olio motore è assicurata da uno scambiatore di calore montato sulla bancata (foto sotto) e dal circuito chiuso per il recupero dei vapori d’olio da basamento e coperchio valvole.

TRASUDA PASSIONE Gli MWR hanno un design funzionale ma anche molto curato. I dettagli che attirano l’attenzione non mancano. Qui sotto, il cofano motore.

RAFFREDDA SOLO QUANDO SERVE

VENTOLA SOFFIANTE La ventola di raffreddamento plastica è idrostatica ma gira solo se necessario abbattendo le emissioni acustiche e riducendo gli assorbimenti di potenza (e i consumi carburante). Questa soluzione permette di montare i moduli

inclinati incrementando la visibilità sul lato destro. Gli scambiatori sono paralleli e nemmeno il condensatore del clima (opzionale) è montato in serie perchè posizionato sul tetto cabina e raffreddato da due ventole elettriche termostatiche. GRUPPO SCAMBIATORI

Costruzioni febbraio 2018 [35]


Mecalac 9MWR

Pompa di lavoro Bosch Rexroth a cilindrata variabile da 100 l/min

Pompa di traslazione Bosch Rexroth a cilindrata variabile da 125 l/min

Variabile flow sharing Il 9MWR ha due pompe a portata variabile. Una di lavoro e una che alimenta il motore di trasmissione. Distributore LS

ECONOMIA INTELLIGENTE L’idraulica del 9MWR è composta da pompe a portata variabile con inclinazione del piatto monitorata elettronicamente e distributore flow sharing gestito elettronicamente per ottenere un load sensing positive. Si hanno così vere e proprie modalità di lavoro e soprattutto una modalità Eco reale che sincronizza il carico idraulico della pompa di lavoro e di quella di trasmissione in funzione della coppia motore disponibile. Serbatoio gasolio da 56 litri

Indicatore ottico del troppopieno

SERBATOIO METALLICO... ...e più alto di pompe e motore idraulico. In questo modo si evitano fenomeni di cavitazione. Per eseguire il rabbocco dell’olio idraulico e sostituire il filtro olio è prevista una pedana (2 piedi) sul telaio della torretta.

3 cilindri d’apertura cofano

Distributore Rexroth LUDV

PROPORZIONALI ELETTRONICI

3 VALVOLE ANTICADUTA DI SERIE (SU CILINDRO BENNA DISPONIBILE)

STERZO E VENTOLA SU PTO

Valvole di sicurezza integrate


Gli stabilizzatori sono indipendenti e hanno piastre d’appoggio oscillanti per adattarsi al suolo, mentre la lama può essere una radiale pura o con biellismi di richiamo “parallel”. Con lama e stabilizzatori abbassati la 9MWR stacca di 150 mm i pneumatici da terra.

WALKAROUND

Valvole anticaduta di serie

Valvole anticaduta di serie POSTERIORE L’allestimento standard da 7.900 kg è con lama posteriore e assale anteriore oscillante...

di

ANTERIORE ...se si sceglie la versione con stabilizzatori il peso operativo sale a 9.200 kg e la lama è montata all’anteriore.

A

P Asse oscillante

PIÙ O MENO 7° PER L’ASSE ANTERIORE Complessivamente l’assale anteriore oscilla di 14°. L’operatore può bloccarlo o scegliere il blocco automatico che comunque si attiva in frenata.

Sulla 9MWR è disponibile la tripla modalità di sterzata 4WS. Così il raggio di sterzo (esterno alle ruote) passa da 6.080 a soli 3.520 mm.

Con il cambio robotizzato arriva a 40 km/h 2WS E 20 KM/H DI SERIE

Motore trasmissione controllato e cambio

La trasmissione è sempre idrostatica e a richiesta si può avere in aggiunta un cambio robotizzato che porta la velocità fino a 40 km/h e aggiunge la funzione Advanced Speed Control. Con entrambe le configurazioni è possibile avere la versione 4WS con le tre classiche modalità di sterzata che esaltano l’agilità in cantiere. Gli assali Dana hanno in ogni caso il differenziale a slittamento limitato del 45%.

UN PULSANTE INVERTE I COMANDI Per comprendere da che parte è girato il carro bisogna guardare dov’è la lama... ma con un solo pulsante (sopra) si può invertire all’istante la logica di comandi e sterzo.

430 mm


Mecalac 9MWR

Qualità superiore ECO IN OGNI MODALITÀ Selezionando Eco si riduce il regime motore massimo di circa 200 giri/min e si varia la risposta sia dell’idraulica della trasmissione sia di quella che gestisce il braccio. L’Eco si attiva in tutte le modalità: Parking, Lavoro o Strada. Tutti i modelli MWR hanno una singola chiave che permette di aprire ogni serratura (gasolio incluso) e di inserire il contatto. L’accensione è a pulsante.

P

PARKING Con un solo gesto si attiva il freno a mano,

L

LAVORO Selezionando questa modalità, l’interfaccia

S

STRADA Regime motore e accelerazione coincidono nel comando a pedale (auto idle disattivo), si accendono i fari stradali e il girofaro, sono inibite le funzioni idrauliche di braccio, stabilizzatori, lama e rotazione. La velocità è visualizzata a monitor e si attiva lo Speed Control (si imposta la velocità desiderata e la macchina cambia marce in automatico).

si mette il cambio in folle, si disattiva l’acceleratore, si porta il motore al minimo, si inibiscono i comandi joystick e si blocca l’asse oscillante. Geniale, sicuro. operatore lcd (vedi pagina seguente) apre un mondo di impostazioni regolabili dall’operatore, si attiva l’auto idle automatico (l’opzionale arresto automatico del motore) e si rendono attivi i joystick (con leva di sicurezza abbassata). La traslazione è a pedale.

Parabrezza inferiore apribile e a scomparsa (pacchetto)

Vetro scorrevole Selettore FNR dietro il joystick

980 mm

Sedile con sospensione pneumatica disponibile

Pulsantiera con testimoni d’accensione


ALOGENI E LED La 9MWR ha di serie un singolo faro alogeno di lavoro sopra cabina (freccia) più una coppia fronte-retro a richiesta.

740 mm

Fari alogeni poliellissoidali

al TO

P

della cate

ria go

SICUREZZA E QUALITÀ Rispetto al classico escavatore gommato il 9MWR ha gradini d’accesso in linea con la porta e sfalsati, visibili dall’alto. Basta scendere alla cieca, cercando appiglio col piede, e salire con il piede sulla gomma!

Accesso in cabina pratico e sicuro

È IL NON PLUS ULTRA La colonna dello sterzo è inclinabile alla base e al centro, inoltre il volante ha escursione telescopica di 100 mm. Sotto, la chiave unificata per sportelli e avviamento.

CLIMA PER CAPPELLO

Fuse

Con l’opzione climatizzatore, la cabina guadagna una cover che cela il condensatore e le relative ventole termostatiche. I vetri della cabina leggermente oscurati incrementano l’efficienza del sistema.

Anche sotto al sedile sono presenti schiume fonoassorbenti tristrato. Quello superiore preserva il tappeto dalla polvere.

PLANCIA POSTERIORE Dietro al sedile c’è un piano apribile che nasconde il vano fusibili e il manuale tecnico; uno dei più curati che abbiamo mai visto, con pratica rilegatura a spirale. In prossimità c’è una presa a 12V e lo smartphone si può posare nel porta bicchieri o nel vano chiuso. Costruzioni febbraio 2018 [39]


Mecalac 9MWR

Nessun 8 tonnellate è così avanti

TRE ANIME L’idea dei progettisti è riassumere tutte le info utili in tre schermate, una per modalità operativa.

ALERT POP UP Nel caso di anomalie o allarmi, delle spie compaiono alla base del monitor.

SUBITO SU STRADA Selezionando la modalità strada, l’icona della 15MWR si ambienta anche graficamente.

DA 0,3 KM/H... Attivando lo Speed Control in modalità di lavoro si gestisce l’avanzamento al millimetro.

...FINO A 20 (40 opt) KM/H La velocità impostata con lo Speed Control si legge nel tondo giallo in alto a sinistra.

SOVRACCARICO Tra i molti settaggi anche l’attivazione-disattivazione dell’allarme di sovraccarico di serie.

JOYSTICK PERSONALIZZABILI L’operatore può configurare comandi rapidi sui manipolatori.

DISATTIVABILI SINGOLARMENTE La telecamera posteriore e quella laterale si possono “spegnere”.

SELETTORE ROTATIVO AUTOMOTIVE Le impostazioni a monitor si controllano con selettore rotativo di tipo automotive.

LATO DESTRO La visione laterale a grandangolo apre gli occhi oltre la ruota anteriore e quella posteriore. DOPPIA TELECAMERA DI SERIE L’escavatore gommato 9MWR ha due telecamere: una posteriore e una laterale. Questo nonostante l’ottima visibilità garantita con la torretta compatta e i tre specchi retrovisori convessi di qualità. Le due telecamere sono perfettamente integrate nella macchina.

ATTREZZATURE MEMORIZZABILI... ...con relative portate idrauliche per velocizzare cambi di lavoro in cantiere.

RETROCAMERA La risoluzione è buona e permette di vedere bene l’ingombro di lama e stabilizzatori.


1° linea aux da 180 l/min proporzionale di serie 2° linea aux da 30 l/min - 3° linea da 80 l/min

Qualità controllata al 100% IL VALORE AGGIUNTO HYDROMO Mecalac Hydromo è un’unità produttiva del Gruppo specializzata nel taglio al plasma di acciaio (macchina che lavora, con doppia torcia, lastre spesse fino a 30 mm) e saldatura robotizzata, costruzione giunti idraulici girevoli e saldatura delle teste alle aste dei martinetti. Al riguardo, l’esclusiva tecnologia di saldatura lavora circa l’85% della sezione dell’asta sulla testa. L’allineamento e la qualità della saldatura è verificata con ultrasuoni per ogni cilindro prodotto. Prove distruttive sono effettuate a campione.

ROBUSTO A LUNGO TERMINE L’unica area che non è saldata tra testa e asta dei cilindri idraulici è quella interna al cerchio rosso. La saldatura è estesa all’85% della superficie di contatto.

Saldature in continuo robotizzate ed estese oltre i profili (qualità uniforme)

Bocchettone (chiave) a 900 mm da terra

Filtri e spurgo accessibile

140 LITRI NEL SOTTOCARRO

Segnala impurità in cabina

Il serbatoio del gasolio è nel sottocarro permettendo di abbassare il baricentro della macchina. Il bocchettone è così basso che anche un bambino può fare il pieno. Se si desidera è disponibile una pompa di rifornimento con arresto automatico.

Indicatore ottico del troppo pieno

Pompa rifornimento disponibile (vano sinistro)

Vano destro porta attrezzi


Mecalac 9MWR

Il nuovo Mecalac 9MWR

Manutenzione sicura PENSATA ANCHE PER IL SERVICE Analizzando la 9MWR abbiamo rilevato una buona accessibilità meccanica, in particolare al motore. Tutti i controlli si possono eseguire da terra e tutta la manutenzione ordinaria si esegue rapidamente senza rimuovere cofani o componenti. Buoni gli intervalli di manutenzione. INTERVALLI DI MANUTENZIONE • OLIO MOTORE E FILTRO 500 ore • FILTRO GASOLIO 500 ore • FILTRO OLIO IDRAULICO 1.500 ore • OLIO IDRAULICO* 1.500 ore • LIQUIDO REFRIGERANTE 3.000 ore *Nota: compatibile con olio idraulico bio, stesso intervallo.

MANUTENZIONE IN SICUREZZA I gradini d’accesso si sfruttano ruotando tutta la torretta, anche per pulire il parabrezza e il cofano motore.

Scopri la realtà Mecalac in video

www.mecalac.com

Peso oper. con lama Peso oper. lama /stab. Capacità sollevamento su pneu. a 360°, al suolo (distanza) Potenza netta Motore Deutz Cilindrata Cilindri Alesaggio x corsa Regime di taratura Velocità del pistone Valvole per cilindro Distribuzione Iniezione Fasi d’iniezione EGR Post trattamento Alimentazione Pompe lavoro (trasm.) Portata (trasmissione) Regolazione pompa Distributore a cassetti Pressione max (trasm.) Velocità traslazione Velocità rotaz. torretta Passo Carreggiata Braccio escavatore Penetratore Profondità di scavo Profondità scavo al plinto Distanza scavo max Forza strappo alla benna Forza penetrazione Sbalzo posteriore torretta Larghezza torretta Larghezza pneu gemellati Pneumatici standard Altezza cabina (clima) Batteria Alternatore Serbatoio gasolio Serbatoio idraulico

7,9 8,2

t t

3.000 (3 m) 75 TCD 2.9 2,9 4 92 x 110 2.300 8,4 4 conv. common rail multi si - elettronico Doc (Dpf disponibile) Turbo 1 portata variabile (1 var.) 100 (125) LS positive (elett.) centro chiuso 28 (44) 20 (opt. 40) 10 2.200 1.790 triplice con deportè n.d. 3.500 1.928 6.700 5.000 2.800 1.350 n.d. 2.500 18 x 19,5 2.829 (2.957) 1 x 100 120 108 56

kg kW litri mm giri/min m/s

l/min

MPa km/h m/s mm mm mm mm mm mm daN daN mm mm mm mm Ah A litri litri

Profile for Casa Editrice la fiaccola srl

WalkAround Macchine 717  

WalkAround Macchine 717  

Advertisement