Issuu on Google+

IL VETERINARIO RISPONDE La Filariosi Cardiopolmonare

ACQUARIOLOGIA Introduzione all’Acquariologia

ATTUALITÀ Il cane in guerra


COMUNE DI VIGONZA

COMUNE DI VIGONZA ASSESSORATO ALL’AMBIENTE

PROVINCIA DI PADOVA

R BO PE GAZE IGURINE BIO F

SCAM


04 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

NUMERO 01 | 2014 | 05

PRIMO numero

Il Tascabile PetFriendly SEMPRE A SPASSO CON TE!

Gli animali ci aiutano a ristabilire quell’immediato contatto con la sapiente realtà della natura che è andato perduto per

DALLA REDAZIONE Cari lettori, se state leggendo queste pagine immagino siate appassionati di animali domestici e a tutto ciò che li circonda. Magari ne avete uno (o anche di più), oppure volete informarvi prima di capire quale potrebbe essere il vostro compagno di vita: un cane, un gatto, un acquario con dei pesci, un variopinto uccello, ecc. LA RIVISTA DEGLI ANIMA-LI nasce per questo, per diffondere cultura ed informazione, per tenervi aggiornati sugli eventi e le manifestazioni, per trovare sempre le ultime novità del settore del pet.

Ormai i nostri amici animali sono dei veri e propri membri della famiglia, condividono con noi i momenti di gioia, di aggregazione e ci stanno accanto anche nei momenti più difficili. Non sappiamo se gli animali hanno un ”anima”, certo è che, come noi, provano gioia, dolore, rabbia, dolcezza, devozione, insomma, vivono i sentimenti e li sanno dimostrare bene, ogni giorno! E in fondo credo che ognuno di noi, almeno una volta, è riuscito a vedere una sorta ”d’anima” guardando il proprio Amico negli occhi.

l’uomo civilizzato. In ogni numero di questa nuova RIVISTA DEGLI ANIMA-LI daremo spazio ai nostri inserzionisti, esperti del settore che potranno promuovere i loro prodotti, la loro esperienza e professionalità, offrendo al lettore spunti, interessi e curiosità che potranno giovare al rapporto con il proprio Amico. Tratteremo temi d’attualità, perchè è importante sapere come viene visto e vissuto il mondo animale in tutte le sue sfacettature, positive o (ahimè) negative che siano.

KONRAD LORENZ

Una sezione molto importante è quella del calendario delle varie rassegne o manifestazioni a tema: gli incontri tra appassionati è sempre utile per scambiare idee, opinioni e per il confronto che, se ben fatto, è sempre utile per la crescita culturale di ognuno di noi. Il formato è pratico e tascabile, lo stile grafico che la caratterizza è semplice ma avvincente, portate la RIVISTA DEGLI ANIMA-LI sempre con voi, il nostro ambizioso progetto è quello di diventare un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli appassionati di questo splendido MONDO DEGLI ANIMALI.

La Redazione


06 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

IL VETERINARIO RISPONDE LA FILARIOSI CARDIOPOLMONARE

08

11 12 SELEZIONATO PER VOI LE AVVENTURE DI MICIO E MICIA

Indice DEI CONTENUTI

Associazione Cinofila I Guardiani dell’Arca

13 GLI ALLEVATORI 18 LE VOSTRE FOTOGRAFIE Guida ai migliori allevamenti di Cani e di Gatti

L’ACQUARIO

INTRODUZIONE ALL’ACQUARIOLOGIA

14 20

ATTUALITÀ

FEDELTÀ DEL CANE O FOLLIA DELL’UOMO?

Le foto dei nostri lettori

24 I VOSTRI ANNUNCI

Amici animali cercano casa

25 RUBRICA INSETTI

MIMETISMO BATESIANO Questioni di Sopravvivenza

31 CONSIGLI UTILI 32 GUIDA “A PASSO DI ZAMPA” Fughe d’Amore

RASSEGNE 26 GUIDA CINOFILE AMATORIALI 2014

Attività PetFriendly, Hotel, Ristoranti e Agriturismi

Anno 1 | Rivista n° 01 | 2014 CASA EDITRICE FERGRAPH CONSULTING di Ferraccioli Andrea Borgo Treviso 163, Castelfranco Veneto (TV) DIRETTORE RESPONSABILE Michelangelo Cecchetto STAMPA Stampatori della Marca Via della Borsa, 9 | Castelfranco Veneto (TV) REDAZIONE Andrea Ferraccioli • Marzia Busnardo • Laura Sartorello • Alessia SartoratI • Michelangelo Cecchetto AUTORIZZAZIONE Tribunale di Treviso n° 1728/2014 FOTOGRAFIE Shutterstock La RIVISTA DEGLI ANIMALI non è in alcun modo responsabile per la qualità, provenienza e veridicità delle inserzioni. Non risponde per eventuali ritardi o perdite causate dalla non pubblicazione delle inserzioni. Non è responsabile per eventuali errori di stampa. La Redazione si riserva di cestinare gli annunci non conformi alle istruzioni indicate o ritenuti impubblicabili. Ai sensi della legge n° 375 del 31-12-1996 con modifica al testo del D.LGS 9 maggio 1997, N. 123 e del D.LGS 28 luglio 1997, N. 255 sulla ”Tutela della Privacy”. Inviando o dettando l’annuncio si autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi del D.LGS 196/2003. La RIVISTA DEGLI ANIMALI non è responsabile del materiale fornito e pubblicato per conto del cliente. Nessuna parte del mensile della RIVISTA DEGLI ANIMALI può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti.

www.rivistadeglianimali.it


08 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

NUMERO 01 | 2014 | 09

Storicamente individuata soprattutto lungo il percorso del fiume Po, la diffusione della filariosi si è progressivamente estesa negli ultimi venti-trent’anni fino ad interessare in modo significativo l’intera pianura padana, luogo ideale per lo sviluppo del vettore di questa malattia, la zanzara. E’ infatti mediante la puntura di questo fastidioso insetto che avviene la trasmissione delle forme larvali del parassita: le cosiddette microfilarie rimangono nel circolo sanguigno per circa 80-120 giorni (con la possibilità di ”contagiare” altre zanzare) per poi dare origine al verme adulto, localizzandosi a livello cardiaco (in particolare ventricolo destro ed arteria polmonare). La presenza di un maschio e di una femmina adulti nello stesso animale ne consente l’accoppiamento con generazione di nuove microfilarie.

i s o i r a l i F a L

a malattia ARE. È unia Immitis, ON LM PO IO OSI CARD tti a Dirofilar LA FILARI ia provocata dall e può colpire tu è ch ne ar ca it o) ss il tond para rticolare, ata de (verme un nemato i carnivori. In palunga più interess con er i mammif domestica di gran ri sono i casi la specie ma mentre più raretti. dal probleento di gatti o fu coinvolgim

La zanzara punge un animale infetto ingerendo le forme larvali della Filaria (Microfilarie).

Le Filarie adulte maturano nel cuore e iniziano a produrre Microfilarie facendo ripartire il ciclo.

Le microfilarie si evolvono in larve infestanti all’interno della zanzara e vengono trasmesse ad un cane sano tramite la puntura, esse si localizzano nel circolo sanguigno fino a raggiungere il cuore.

Anche la zanzara tigre (Aedes albopictus), presente nella nostra regione ormai da diversi anni, può trasmettere l’infestazione e per la sua particolare biologia (è in grado di pungere anche durante il giorno) ha provocato una estensione temporale del rischio di trasmissione, un tempo strettamente limitata alle ore notturne. Le dimensioni raggiunte a conclusione dello sviluppo, 12-17 cm per il parassita maschio e fino a 30 cm per la femmina, unite alla delicata natura del tessuto in cui si trovano e al fatto che il cuore di un cane può ospitare anche fino a cinquanta parassiti adulti, aiutano a comprendere i potenziali danni che si possono verificare e, come vedremo in seguito, i rischi che possono nascondere le terapie nei soggetti infestati. Le lesioni che si possono sviluppare a livello di arterie, parete cardiaca, tessuto polmonare (polmoniti croniche, enfisema), epatico e renale possono mettere a serio repentaglio la vita dei nostri amici a quattro zampe.

I sintomi più frequenti sono tosse, difficoltà respiratorie, ridotta tolleranza all’esercizio fisico, soffi cardiaci, diminuzione dell’appetito e del peso corporeo. La diagnosi può essere facilmente eseguita in qualunque ambulatorio veterinario mediante la ricerca delle microfilarie su una goccia di sangue al microscopio e degli antigeni dei vermi adulti con un test sierologico. Un aspetto assai importante da considerare è il rischio associato ai protocolli terapeutici utilizzati contro la filariosi: l’uccisione dei parassiti a livello cardiaco, infatti, ne provoca la liberazione nel circolo sanguigno con il conseguente rischio di embolia ed alterazioni della coagulazione che possono portare anche fino alla morte dell’animale. Il riposo e l’utilizzo di farmaci antiinfiammatori ed anticoagulanti prima, durante e dopo l’attuazione della terapia filaricida sono in grado di ridurre la probabilità di queste conseguenze, ma il pericolo rimane soprattutto nei soggetti infestati da molti parassiti adulti.


10 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

Sulla base di queste considerazioni, si può dire senza ombra di dubbio che mai come in questo caso la prevenzione della malattia rappresenta la scelta più sicura. A questo scopo esistono sul mercato vari tipi di prodotti con diversi intervalli e tipologie di somministrazione (compresse, spot-on, iniettabili) che permettono al proprietario di scegliere la modalità più congeniale per il proprio cane sulla base dei costi e della praticità. Effettuare la profilassi, soprattutto nel periodo primaverile-estivo (noi consigliamo da aprile a novembre), significa non solo proteggere il proprio cane, ma anche eliminare la possibilità che esso possa fungere da serbatoio di parassiti, causando l’infestazione di altri animali. Ogni veterinario, da parte sua, dovrebbe essere tenuto ad informare tutti i proprietari di cani e non solo di tutti i rischi di una malattia tanto semplice da prevenire quanto problematica e costosa da curare. n Per quesiti o approfondimenti contatta l’esperto alla mail: redazione@rivistadeglianimali.it

NUMERO 01 | 2014 | 11


SELEZIONA!!T! O per voi

ig

ZELARINO VENEZIA

ua

NUMERO 01 | 2014 | 13

rd

ia

ni

de

lla

I GUARDIANI DELL’ ARCA

rc

a.c

om

Associazione cinofila che svolge diverse attività volte a impegnare a 360° cani e conduttori

L’

associazione cinofila dei Guardiani Dell’Arca è nata nel 2010 dall’esperienza ventennale dell’istruttore E.N.C.I. Marina Voltan, con lo scopo di rendere utili, far lavorare i cani nel sociale e per diffondere la cultura cinofila e la psicologia canina applicata. L’associazione si prefigge 3 obiettivi: 1) responsabilizzare 2) Educare 3) Divertire Il metodo educativo impiegato si basa sul metodo naturale e il rinforzo positivo.

Le attività svolte nel nostro centro sono:

Il nostro motto e’: “CANE EDUCATO PADRONE FORTUNATO“

cinofile da soccorso in acqua con brevetto sportivo e operativo nuoto insieme al cane preparazione di cani da pet therapy mobility dog educazione cittadina e cai 1 corsi formativi per allievi istruttori.

Ogni cane prima di cominciare il percorso addestrativo verrà testato singolarmente per verificare le sue doti caratteriali, solo cosi si potrà educare il nostro amico a 4 zampe nella maniera che più si addice al suo carattere. L’apprendimento si baserà su prove ed errori e da noi non verrà mai addotata nessuna punizione ne coercizione. Questo favorirà la cooperazione e lo sviluppo di un rapporto basato sulla stima e la fiducia reciproca.

• preparazione dell’unità • •

A breve il nostro centro cinofilo sarà fornito di una piscina che servirà non solo per far divertire i cani, ma anche per la riabilitazioni di soggetti che hanno subito interventi e per la pet therapy in acqua bambino-cane.

Via E. Scaramuzza (angolo via Paccagnella) Zelarino Venezia

• • •

ORARI:

Tutto questo avviene in un ambiente sereno, serio e professionale, dove cane e proprietario possono divertirsi insieme, misurando le loro capacità, creando un binomio indissolubile basato sulla pari dignità.

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica

Cell. 346.4722300 CHIUSO 15:30 - 18:00 CHIUSO 15:30 - 18:00 CHIUSO 09:00 - 13:00 09:00 - 13:00

Non è mai troppo tardi per apprendere e divertirsi, migliorando la vostra vita quotidiana e quella del vostro beniamino.


14 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

Quante volte siamo entrati in qualche negozio bar o locale in generale e abbiamo indirizzato l’attenzione, dove c’era, al piccolo o grande acquario presente? Per quanto modesto vi deve essere sembrato, di sicuro appare una cosa curiosa e bella da osservare. L’acquario è un ecosistema, che deve maturare dalla base e crescere gradualmente. Innanzitutto si deve partire dal primo dei princìpi, il fatto cioè che un ecosistema ospita degli esseri viventi, e come tali meritano attenzioni e rispetto. Ogni essere vivente ha le proprie esigenze e il bravo acquariofilo ha il compito di garantire che queste esigenze vengano soddisfatte. Un acquario gestito nel modo corretto non sarà mai un fallimento ed un peso, anzi, sarà una bella soddisfazione veder crescere la vita e avere un angolo di natura all’interno della propria casa.

L’acquari

INTRODUZI ONE ALL’ ACQUARIOL trasforma OGIA. Un zioni con mondo di tinue, ch manmano c colori, e stupira he salira n n o sempre n n o le comp nostro pi di più, etenze e ccolo o g la passio rande ECO ne per il SISTEMA!

o

Il mercato dell’acquariologia ha passato diverse fasi negli anni. Molti negozianti hanno mirato a vendere tanto e subito, senza curarsi del fatto che chi si avvicinava a questo mondo, accompagnato dai continui insuccessi a causa della disinformazione, ha lasciato da parte quella che poteva essere una passione. Senza pensare poi alla fine di tutti i nostri piccoli ospiti! Con l’avanzare degli anni, l’arrivo di internet, e (purtroppo) anche la crisi, alcuni negozianti hanno decisamente spostato l’idea del rapporto duraturo con il cliente con l’idea consumistica del vendere. Il consiglio migliore che posso dare a chi si vuole avvicinare a questo meraviglioso mondo è quello di documentarsi bene prima di iniziare. Oltre alle nuove tecnologie in aiuto all’acquariofilo e i diversi punti di informazione, affidatevi sempre ad un vero esperto del settore, in palio ci sono la vostra passione e, sopratutto, la vita vera di un vero e proprio ecosistema.

di Alessandro Parolin, Esperto Acquariologo n Per quesiti o approfondimenti contatta l’esperto: redazione@rivistadeglianimali.it


14 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI


18 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

Le vostre fotografie Vuoi pubblicare una foto del tuo inseparabile amico? Inviacela e verrà pubblicata nel prossimo numero del Rivista degli Animali. Testo max 15 parole. Per motivi di pricvacy e sicurezza si richiede che non vengano ritratti minori o persone. Le foto che non rispetteranno tali caratteristiche saranno cestinate. Per info e ulteriori dettagli: n E-mail: redazione@rivistadeglianimali.it

Felix e Sgurich migliori a-mici! Jhonny scruta l’ orizzonte!

Angie...una dolcezza di Bulla!

India, top dog model!

Confessioni.

Giorgina, un fiore tra i fiori.

Non bello, ma raro nella sua specie, ne avevo fatto il mio compagno, il mio amico... Mi amava, era sensibile, disinteressato, quanti pretesi amici non lo valevano.

Ciao a tutti da Lilo!

Dante e Agata sull’attenti!

Jean-Jacques Rousseau

Totò baciato dal sole!


20 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

NUMERO 01 | 2014 | 21

..OCCORRE VERAMENTE SPINGERE FINO ALLA MORTE LA FEDELTÀ E L’AFFIDABILITÀ DEI NOSTRI ANIMALI...?

. . . e n a c l e d à t l e d ! o Fe m o u ’ l l e d a i l l o F anine Magnifico(C a i l a n n A di

In quasi tutto il mondo e da moltissimo tempo ai cani sono state affidate mansioni assai diverse, alcune delle quali a dir la verità niente affatto pacifiche: si tratta purtroppo della guerra.

Si ritrova la presenza di cani ad uso bellico presso gli antichi Egizi, i Sumeri, gli Assiro Babilonesi e anche negli eserciti di Alessandro il Grande, che utilizzava dei Mastini del Tibet per trasportare le armi. I molossi addomesticati ed addestrati per il combattimento e la guardia ai prigionieri furono utilizzati specialmente dagli Assiri e si possono ammirare negli splendidi bassorilievi del palazzo di Ninive (700 aC). I legionari romani utilizzavano cani bardati di cuoio che portavano fuoco greco in un vaso di bronzo per provocare incendi negli accampamenti nemici.

Organizati

Incisioni medioevali mostrano certi animali muniti di collari di ferro e bardature tipo corazze, sulle quali venivano fissate lame metalliche per ferire il ventre dei cavalli.

I cani messaggeri ingoiavano tubi di metallo contenenti le informazioni che venivano recuperate a spese della loro vita. Nel XVI secolo Enrico VIII d’Inghilterra deve la propria vittoria sulla Francia alla sua falange di oltre 500 Mastini aizzati contro l’armata dell’Imperatore Carlo V. L’utilizzo di questi cani guerrieri assume aspetti mostruosi nel corso della conquista dell’America del sud da parte degli spagnoli. I molossi dei Conquistadores hanno inconsapevolmente contribuito all’annientamento degli imperi Inca e Azteco. I cani arruolati ricevevano lo stesso compenso, intascato dal proprietario, di un arciere.

on)

Qualche esercito tra cui quello di Filippo V di Spagna, cominciò ad utilizzare dei bracchi come esploratori, mentre Federico il Grande di Prussia li usava per il trasporto della posta durante la guerra dei Sette Anni. Di tutti i cani da reggimento, Moustache è stato forse il più celebre. Era il Barbone che accompagnò Napoleone Bonaparte a Marengo nel 1800 e, cinque anni dopo, ad Austerlitz. Al termine di quest’ultima battaglia fu decorato per aver riportato, dopo la morte di un portabandiera, brandelli dello stendardo nelle linee francesi. Questo illustre Barbone e la schiera dei cani da guerra ci pongono una domanda: occorre veramente spingere fino alla morte la fedeltà e l’affidabilità dei nostri animali, loro che non hanno la rabbia distruttrice degli umani.


NUMERO 01 | 2014 | 23


24 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

I vostri annunci

VUOI INSERIRE UN ANNUNCIO?

redazione@rivistadeglianimali.it n BRUNO, 1 anno e mezzo, incrorcio LABRADOR, taglia grande. Buonissimo e molto energico aspetta la sua famiglia che lo faccia giocare e gli tenga compagnia. Si chiede giardino e recinzione idonea. Scrivere a ginomeraviglia@gmail.com oppure chiamare 324 587 4819 n BUTZ, 4 anni, incrocio PASTORE TEDESCO/BELGA, taglia gigante. Adatto per addestramento e lavoro, molto tranquillo ma non particolarmente amante delle coccole. Sa stare anche in casa. Si richiede recinzione idonea. Scrivere a ginomeraviglia@ gmail.com oppure chiamare 3245874819

NUMERO 01 | 2014 | 25 La Redazione non è in alcun modo responsabile per la qualità, provenienza, veridicità e uscita delle inserzioni. Non risponde per eventuali ritardi o perdite causate dalla non pubblicazione delle inserzioni. Non è responsabile per eventuali errori di stampa. La Redazione si riserva di cestinare gli annunci non conformi alle istruzioni indicate o ritenuti impubblicabili. n BRICO, 8 anni, piccola taglia, buonissimo e perfetto in casa, ama passeggiare e sonnecchiare sulla sua compertina. E’ un cane speciale, cerchiamo la famiglia che lo meriti! Scrivere a ginomeraviglia@ gmail.com oppure chiamare 3245874819 Tanti cagnolini, aspettano una famiglia. Per noi sono tutti speciali e certamente tra loro c’è anche quello giusto per te. Se vuoi fare un gesto d’amore adotta!!! Qualsiasi cosa tu stia cercando, sapremo darti la tua dolce metà pelosa. Visita www.ginomeraviglia. disugual.it oppure scrivere a ginomeraviglia@gmail. com oppure chiamare il 324 587 4819.

Molte specie animali imitano altri animali più ”pericolosi”, così da poter ingannare, allontanare/scoraggiare un eventuale predatore.

a cura di

Si chiama Mimetismo batesiano. Viene considerato mimetismo batesiano quando specie diverse, anche sistematicamente lontane, mimano il modello, e cioè gli somigliano al punto da ingannare il predatore.

Naturalista Fotografo Entomologo

Il modello ovviamente non trae alcun vantaggio da questa somiglianza, ma il mimo viene rispettato come se fosse il vero modello.

MARCELLO CONSOLO

n Per approfondimenti contatta: redazione@rivistadeglianimali.it

Parliamo in questo caso di Sirfidi, appartenenti all’ordine dei Ditteri, assomigliano molto alle classiche mosche ma sono colorati, anche detti le mosche dei fiori, innocui, si nutrono per lo più di polline e nettare ed imitano alla perfezione api e vespe! Sono ottimi volatori e riescono a rimanere stabili in volo come un elicottero, da qui il nome comune in inglese ”Hoverfly”. Per cui, quando vedete una di queste ”mosche” o ”false api/vespe” che vi si avvicina e rimane stabile in volo, non preoccupatevi, è un comportamento normale: in genere il maschio segna il suo territorio (un piccolo appezzamento di terreno con fiori succulenti) per attirare le femmine, se lo invadete vi verrà vicino incuriosito e cercherà di avvisarvi che quello è il suo territorio! Più che infastidire un po’ non farà altro, sono pacifici ed innocui, appena vedranno che non siete un pericolo per loro se ne andranno. I Sirfidi sono ottimi impollinatori, molto utili per lo sviluppo di frutti e semi, un elemento indispensabile per la natura.

Curiosità un Sirfide arriva a fare da 150 a 300 battiti d’ala al secondo! Sfruttando l’energia di un vortice creato durante il movimento.

o m s i t e m i M o n a i s e t a B N SOPRAVVIVE I D I N O I T QUES

ZA


26 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

GUIDA

NUMERO 01 | 2014 | 27

10 OANN CAN

INE

ORG

IVERSA ANI

ZAT

Ras seg Am ne Cin a o DAL toriali file 200 4

ION

RIO

RASSEGNE CINOFILE AMATORIALI

CANINE ORGANIZATION CANINE ORGANIZATION ORGANIZZA CON TE EVENTI A FAVORE DELLA CINOFILIA. Per Enti ed Associazioni che vogliano organizzare rassegne cinofile con lo stile tecnico divulgativo di Canine Organization possono contattarci al Cell. 339 576 2390 | www.canineorg.it 30 anni di esperienza al servizio della divulgazione della cinofilia! Dal 1984 l’impegno quotidiano per far crescere la cultura e l’amore tra gli appassionati, gli amatori e gli estimatori del cane. Queste manifestazioni sono momenti di divulgazione cinofila, non sono riconosciute ufficialmente ma sono aperte a tutti i cani a prescindere dalla loro genealogia!

n RASSEGNA CINOFILA AMATORIALE

n ZAMPETTANDO - PASSERELLA

CAMPODARSEGO (PD)

CITTADELLA (PD)

Ore 13.30 Ore 14.30 Ore 17.30

Lunedì 21 Aprile

Inizio iscrizioni Inizio giudizi Concorso GIOVANI PRESENTATORI Concorso CANE FANTASIA Spettacolare Ring d’Onore

NOVITÀ

Sabato 17 Maggio

Dalle ore 15.00 alle 17.00 È possibile partecipare liberamente, presso il giardino di Green Village. Buffet finale, ampie coperture, omaggi per tutti, parcheggi adiacenti.

n RASSEGNA CINOFILA AMATORIALE

n PASSERELLA CINOFILA AMATORIALE NOVITÀ

TEZZE DI PIAVE (TV)

ARZIGNANO (VI)

Ore 15.00 Ore 15.30 Ore 16.00 Ore 18.00

Venerdì 25 Aprile

Inizio giudizi cani di razza Rassegna DEL BASTARDINO Concorso GIOVANI PRESENTATORI Premiazione speciale PASTORE TEDESCO Best in Show finale

Domenica 18 Maggio

Dalle ore 15.00 alle 17.30 Passerella cinofila amatoriale ed educativa aperta a tutti coloro che amano il cane in luogo sicuro e recintato con possibilità di ombra e coperture, ampi parcheggi.

n PASSERELLA CINOFILA EDUCATIVA E DIVULGATIVA NOVITÀ

n RASSEGNA CINOFILA AMAT. POMERIDIANA NOVITÀ

PERAGA DI VIGONZA (PD) Domenica 27 Aprile

BASSANO DEL GRAPPA (VI) Domenica 25 Maggio

Dalle ore 14,30 alle 17 è possibile iscriversi presso il parco del Castello dei “da Peraga”. Presenti persone esperte a vostra disposizione e molte attrazioni (grandi spazi verdi, parcheggi gratuiti) Via Paolo VI.

Ore 15.00 Chiusura iscrizioni Presso l’Istituto Agrario “A. Parolini” all’interno dell’azienda agraria, aree ristoro e ampi parcheggi. Via San Bortolo 19, Bassano del Grappa - Strada Bassanese zona Pove.

n RASSEGNA CINOFILA AMATORIALE NOVITÀ

n RASSEGNA CINOFILA AMATORIALE

VIVARO DI DUEVILE (VI)

PESEGGIA (VE)

Ore 14.30 Ore 15.00 Ore 16.00 Ore 17.30

Giovedì 1 Maggio

Inizio iscrizioni Inizio giudizi Concorso CANE FANTASIA Meeting Informale Levrieristi

Domenica 1 Giugno

Ore 15.30 Chusura iscrizioni Presso il parco di Villa Buratti. Con premiazione particolare per specialexpo razze da caccia, Zona ristoro ampie aree ombreggiate, parcheggi vicini.

n PASSERELLA EDUCATIVA E DIVULGATIVA

n RASSEGNA CINOFILA AMATORIALE NOVITÀ

RUSTEGA DI CAMPOS. (PD)

POVEGLIANO (TV)

Domenica 4 Maggio

Domenica 8 Giugno

Dalle ore 15.00 alle ore 17.30 Presso l’area fieristica nel centro del paese in prestigioso ambito zootecnico, ring in fondo erboso, ampie zone coperte, premi ad ogni partecipante ed estrazioni a sorpresa.

Ore 15.00 Chiusura iscrizioni Presso gli impianti sportivi di Povegliano è possibile assistere ad una gara di agility. Ring con fondo erboso, zone ristoro con ampi parcheggi. Situato in Via Masetto.

n PASSERELLA CINOFILA AMATORIALE NOVITÀ

n RASSEGNA CINOFILA AMATORIALE IN NOTTURNA

FANZOLO DI VEDELAGO (TV) Domenica 11 Maggio

CASTELLO DI GODEGO (TV)

Dalle ore 14.30 alle ore 17.00 Presso la barchessa del Borgo antico di Villa Emo. Ring coperto, ampie zone ombreggiate e parcheggi vicini. Il massimo del confort e della bellezza.

Ore 20.00 Chiusura iscrizioni Presso area naturalistica San Pietro, sentiero degli Ezzelini. Ampi Ring fondo erboso. Stand gastronomico. Parcheggi presso impianti sportivi Via San Pietro.

Sabato 14 Giugno


22 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

APRILE 2014 | 23


Consigli FUGHE D’AMORE

Costruzione noleggio e vendita recinti per animali

Avere un cane richiede sempre un po’ di impegno, ma in alcuni periodi serve una grande attenzione, soprattutto se si ha una cagnolina. Per chi possiede un maschio, infatti, è sufficiente gestire l’esuberanza comportamentale e il rischio di fughe dietro i richiami olfattivi delle femmine in calore, ma chi ha una femmina deve fare i conti anche con le perdite ematiche che il calore comporta e il rischio concreto che rimanga incinta se qualcosa sfugge al proprio controllo. Il primo calore si verifica nella pubertà e significa che la cagnolina da quel momento è in grado di concepire dei cuccioli, quindi vi è il rischio concreto che, se non controllata, rimanga incinta. L’arrivo del primo calore varia moltissimo in base ad alcuni fattori come la taglia e lo stato di salute generale. In linea di massima un cane femmina di taglia piuttosto grande raggiunge il primo calore attorno all’anno di vita; una cagnolina più piccola potrebbe raggiungerlo anche qualche mese prima. La stessa variabilità la si deve registrare nel numero di calori in un anno: a differenza di quanto avviene nella specie umana il calore non è mensile e, in media una cagnolina va in calore due volte l’anno. In ogni caso, sia che si possieda un maschio che una femmina, i metodi contraccettivi per evitare la gravidanza sono diversi: a partire dal più drastico e definitivo come la sterilizzazione, al più semplice e “reversibile” come un recinto confortevole che permette lo svolgersi dei naturali cicli vitali proteggendo le femminucce dalle gravidanze indesiderate e i maschietti da pericolose fughe alla ricerca dell’anima gemella. n Per info e approfondimenti contatta l’esperto alla mail: info@drddallarizza.com

DHF RECINTI MODULARI Via Tre Case | Tezze sul Brenta (VI) Tel. 0424/539944 | Cell. 338 830 8323 Web: www.drddallarizza.com E-mail: info@drddallarizza.com


NUMERO 01 | 2014 | 33

B&B VENICE HOUSE

Le Guglie

Indirizzo: Via Condotta, 27 Maniego di Noale (Venezia) Telefono: +39 049 93.78.217 | cell: +39 732.45.84 Web: www.bbvenicehouse.it | info@bbvenicehouse.it

APERTURA

Agriturismo Il Podere Indirizzo: Via Papa Sarto 56/a | 31050 Vedelago (TV) Telefono: +39 0574 83.00.92 | info@amicidelpodere.it Web: www.amicidelpodere.it

L’agriturismo il Podere è una struttura che offre ai propri clienti diverse tipologie di servizio: Ristorazione, Ospitalità turistica in formula Bed and Breakfast e Azienda Agricola con vendita diretta. E’ una struttura immersa nel verde dove passare belle giornate in compagnia anche dei vostri amici a 4 zampe!

Osteria Pizzeria Da Gamba Indirizzo: via Riva Bianca - 104 36061 Bassano del Grappa (VI) Telefono: +39 0424 566043

A due passi da Bassano e Marostica, da noi puoi assaporare le specialità venete della tradizione e una vasta scelta di pizze, anche al kamut ed integrali!! A breve riapriremo il giardino estivo. Siamo chiusi nelle serate di lunedì e giovedì. Gradita la prenotazione. Da Gamba gli amici a 4 zampe sono i benvenuti!!

ANIMALI BENVENUTI

ACCETTIAMO ANIMALI

Gennaio

n

Si

n

Febbraio

n

Taglia Piccola

n

Marzo

n

Taglia Media

n

Aprile

n

Taglia Grande

n

Maggio

n

Giugno

n

SERVIZIO DOG SITTER

Luglio

n

Si

n

Agosto

n

No

n

Settembre

n

Si

Ottobre

n

SERVIZIO TOELETTATURA

n

Taglia Piccola

Novembre

n

Si

n

n

Taglia Media

Dicembre

n

No

n

n

Taglia Grande

n

SERVIZI STRUTTURA Ciotola acqua

n

Ciotola Crocchette

n

Veterinario su richiesta n

Punto di partenza per visitare le vicine città di Venezia, Treviso e Padova, il B&B è circondato dal verde della vegetazione a pochi passi dalle Ville della Riviera del Brenta e da Venezia. Raccolto all’interno di un bel giardino privato con possibilità di parcheggio all’interno della proprietà. Diamo il benvenuto anche ai vostri piccoli amici animali!

Ristorante Al Gambero Allegro

Spazio Verde Recintato n Pernottamento Animale n

Indirizzo: Piazza Negrelli n. 2 Montebelluna (TV) Telefono: +39 0423 60.96.35 Web: www.algamberoallegro.it

ANIMALI BENVENUTI ANIMALI BENVENUTI

Si

n

Si

n

Taglia Piccola

n

Taglia Piccola

n

Taglia Media

n

Taglia Media

n

Taglia Grande

n

n

Taglia Grande Ciotola acqua

n

Ciotola Crocchette

n

Veterinario su richiesta n

Veterinario su richiesta

n

Spazio Verde Recintato n

Spazio Verde Recintato

n

Pernottamento Animale n

Pernottamento Animale

n

SERVIZI STRUTTURA Ciotola acqua

n

Ciotola Crocchette

n

SERVIZI STRUTTURA

Lo Staff di Al Gambero Allegro ti aspetta per farti assaggiare le specialità della casa a base di pesce freschissimo. Un ambiente familiare ed accogliente dove anche i nostri piccoli amici a quattro zampe sono i benvenuti!Trovi il nostro ristorante dietro alla Loggia dei Grani nel centro di Montebelluna.


34 | LA RIVISTA DEGLI ANIMALI

APRILE 2014 | 31

E TU? VUOI FAR CONOSCERE LA TUA ATTIVITÀ O PUBBLICIZZARE

UN EVENTO LEGATO AL FANTASTICO MONDO DEGLI ANIMALI? AVRAI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO E PIÙ PROPOSTE GRAFICHE PER LA TUA PUBBLICITÀ E...

....SE SOTTOSCRIVI UN CONTRATTO ENTRO IL 24 MAGGIO 2014

SCONTO DEL 40 % SUL PREZZO DI LISTINO!!

CONTATTACI 346 490 9702

info@rivistadeglianimali.it

Il business che fa per te ... efficace ed immediato!


La Rivista degli Animali