Page 1

Essere in Europa Comprendere Le Istitutioni europee, in prossimità delle elezioni di maggio 2019 PowerPoint réalisé par la Commission Internationale de l'ACI à partir d'un travail de Daniel Guéry Ancien président de l’Action Catholique des milieux Indépendants (ACI) Ancien président de l’ACI-Internationale (MIAMSI) Coordinateurs des OING chrétiennes de la Conférence des OING du CoE


Papa Francesco al Parlamento Europeo Strasburgo 25 Novembre 2014

« È giunto il momento di abbandonare l’idea di un’ Europa impaurita e piegata su se stessa per suscitare e promuovere l’Europa Protagonista »


Le Istituzioni Europee Il Consiglio d’Europa

L’ Unione Europea

1949 : 10 stati – 506 milioni ab 2018 : 47 stati – 820 milioni ab

1952 : CECA – 6 stati 1957 : CEE – 6 stati 1993 : 12 stati (Parlement)

2018 : UE – 28 stati

Strasbourg Corte Europea dei Diritti dell’ Uomo

Bruxelles - Strasbourg - Luxembourg Corte di Giustizia dell’ UE Banca Centrale Europea


L’ Unione Europea ha per scopo Di preservare e di rinforzare la pace tra gli Stati membri

Di associare l’ insieme dei paesi del continente europeo alla costruzione europea

Di garantire la sicurezza dei suoi cittadini

Di favorire la solidarietà economica e sociale Di preservare l’ identità e la diversità dei popoli europei a fronte della globalizzazione Di promuovere i valori propri degli Europei


L’Unione Europea Il Consiglio Europeo

Il Consiglio (dell’ U.E.)

I Capi di Stato e dei Governi

I ministri competenti

La Commissione

Il Parlamento

Organo esecutivo

Organo Legislativo (mandato di 5 anni)

Consiglio Economico e Sociale Europeo

Comitato delle Regioni


Il Parlemento Europeo : co-decisori Che formulano…

Le competenze Esclusive

Regole

Unione doganale, politiche commerciali, concorrenza, …

Obbligo di adottare integralmente

Direttive

Condivise

Fissano obiettivi lasciando la scelta delle modalità per il loro raggiungimento

Mercato interno, ambiente, trasporti, energia, P.A.C., …

In Coordinamento Sanità, educazione, cultura, sport, industria, …

Avvisi Gli Stati conservano la loro piena autonomia legislativa


Il Consiglio d’ Europa 1. Promuovere e sostenere la stabilità democratica

Suoi obiettivi

2. Promuovere i Diritti dell’ Uomo Il Consiglio d’ Europa 1949 : 10 stati 2018 : 47 stati

3. Promuovere lo Stato di Diritto


Il Consiglio d’Europa: composizione organismi Il Comitato dei Ministri

L’ Assemblea Parlementare I parlamentari

I Ministri degli Stati

Il Congresso dei Poteri Locali e Regionali

incaricati dai parlamenti nazionali

La Conferenza delle ONG

I rappresentanti

Delegati dalle ONG

Il Segretario Generale

Il Commissario ai Diritti dell’Uomo

Eletto dall’ Assemblea Parlementare

Eletto dall’ Assemblea Parlementare


Il Consiglio d’Europa: alcuni strumenti Convenzioni e Carte

Organismi

• Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

• Commissione Europea contro il razzismo et l’ intolleranza

• Carta Sociale Europea

• Gruppo di esperti per la lotta contro la tratta degli esseri umani

• Altre Convenzioni: • • • • • •

Protezione delle minoranze nazionali Contrasto alla tortura Lotta alla cybercriminalità Repressione del terrorismo Lotta contro la droga Protezione contro lo sfruttamento minorile e gli abusi sessuali

Accordi parziali • Banca dello sviluppo del CoE • Direzione Europea della qualità dei farmaci, delle cure e della salute


La Conferenza delle ONG : diverse Commissioni

Commissione Diritti umani

Commissione Democrazia Coesione Sociale et Problemi Mondiali

Commissione Educatzione e Cultura

Gruppi Trasversali Coesione sociale e territoriale Cittadinanza numerica Protezione dei difensori dei Diritti umani Diritti dell’Uomo – vigilanza società civile

Comitato di vigilanza e contenzioso


La Conferenza delle OING

Commissione Diritti umani Gruppi di lavoro Libertà di associazione Strumenti di osservatorio della società civile Povertà Numerico (vedere gruppi trasversali) Protezione dei Diritti Umani


La Conferenza delle ONG

Commissione Democrazia Coesione Sociale e Problemi Mondiali Participazione alle decisioni politiche Contrasto alla corruzione che riguarda la società civile Protezione dell’essere umano e della dignità dell’uomo


La Conferenza delle ONG

Commissione Educazione e Cultura I contesti interculturali Europa del patrimonio culturale e della creatività ; Percorsi educativi e culturali Diritto all’ educazione permanente Numerico (vedere gruppi trasversali)


Le ONG cristiane nella Conferenza delle ONG

Nel quadro del collettivo delle ONG Cristiane numerosi argomenti di lavoro: - Dimensioni religiose del dialogo interculturale - Diritti e reciprocità - Irrinunciabilità dei Diritti dell’Uomo


Rinascita Cristiana - L’ACI Internationale – MIAMSI / Europa e la Conferenza delle ONG del Consiglio d’Europa Statuto di partecipazione dal1996

400 ONG (120 attive, di cui 25 cristiane)

Un delegato ufficiale e un’ équipe locale (mandato 4 anni X 2) Partecipa alla Conferenza ed è attivo nei gruppi di lavoro In collaborazione con:

Gruppi di lavoro:

•Le altre ONG cristiane o con chi condivide i valori riguardanti i diversi dossiers •Il rappresentante permanente della Santa Sede

• Religione e Diritti dell’uomo • Povertà estrema e Diritti dell’Uomo • Cultura e Convivenza • Migrazione e co-sviluppo • Lotta contro i discorsi d’ odio •Insegnanti del XXI° secolo


Rinascita Cristiana - L’ACI Internationale – MIAMSI / Europe e la Conferenza delle ONG del Consiglio d’Europa Nostro contributo: • La revisione di vita che ci permette di partire da fatti concreti e di far emergere le mentalità •Ricorso a ciò che troviamo nel Vangelo, nelle Beatitudini e nella parola di Gesù

Voto e lavoro di gruppo (pubblicazioni, risoluzioni, raccomandazioni)

Le basi del discernimanto: •La Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo •Carta Sociale Europea •Il pensiero sociale della Chiesa con i suoi principi fondamentali: • La dignità della persona • Il Bene comune • La solidarietà • La sussidiarietà • La protezione della terra, dell’acqua e dell’aria,


Come cristiani, qualche spunto per riflettere in occasione delle elezioni europee - 1

Il pensiero sociale della Chiesa su: La dignità della persona, Il Bene comune, La solidarietà ,La sussidiarietà La protezione della terra, dell’acqua e dell’aria, la riflessione sulla politica

Benedetto XVI - Caritas in veritate n°57, 67 ; St Giovanni Paolo II - Pacem in terris 136 et 137 ; St Giovanni Paolo II - Sollicitudo rei socialis 38, 39, 42, 45 ; Papa Francesco - Evangelii gaudium 203, - I tre discorsi alle Istituzioni Europee


Come Cristiani qualche spunto di riflessione in occasione delle elezioni europee - 2 I discorsi di Papa Francesco - Al Consiglio d’Europa 25 Novembre 2014 - Al Parlamento Europeo 25 Novembre 2014 - Alla Commissione Europea

La difesa dei valori :

L’attenzione al Bene Comune ; Il sostegno della solidarietà; La dignità della persona; La promozione della giustizia sociale ; L’integrazione dei migranti; Il rispetto dell’ambiente; La sussidiarietà; L’esercizio della libertà religiosa.


Le indicazioni dei nostri Movimenti Europei • • • • • • • • •

Gestire le Istituzioni europee con una conduzione più democratica e partecipativa Mettere al centro delle politiche europee la persona Rinforzare la coesione sociale attraverso la condivisione delle risorse Favorire l’innovazione; Lottare contro la corruzione e promuovere la giustizia sotto tutte le sue forme Costruire un’Europa capace, secondo la sua tradizione, di essere solidale e accogliente Perseguire politiche di sviluppo duraturo Dare maggiore peso all’educazione ai valori e alle lingue europei Proteggere e salvaguardare l’ambiente MIAMSI

Profile for rinascitacristiana

Le istituzioni Europee  

Le istituzioni Europee  

Advertisement