Page 1

ELENA CORAZZA www.riduc.it hello@riduc.it 392 3650151

1


2


formazione laurea specialistica

Politecnico di Milano, facoltà di Design della Comunicazione, in corso.

laurea triennale

Politecnico di Milano, facoltà di Design della Comunicazione 2009

diploma di maturità

Istituto Statale d’Arte G. Sello di Udine 2006

capacità e competenze informatiche creative suite adobe cs6

autodesk iWork

microsoft office

Illustrator Photoshop InDesign Flash After Effects Premiere Pro Maya Key Note Pages Numbers Word Excel Power Point

lingue straniere inglese

livello B1

3


BRAND IMAGE studio per il rinnovo dell’immagine coordinata del luve gruop Progetto realizzato per il workshop coordinato dal professor Mario Piazza. Sono state ideate anche le possibili declinazioni del logo per le diverse aziende associate e unità commerciali, oltre che le diverse applicazioni sulla cancelleria, i prodotti, i packaging ed il sito web.

4


realizzazione dell’immagine coordinata per il mobilificio morer Progettazione del logo del mobilificio e della comunicazione per un prodotto dell’azienda: la libreria Filante (brochure e video dimostrativo). Il video può essere visto a questo indirizzo: vimeo.com/47227140

5


studio per la realizzazione dell’immagine coordinata per nice arredo bagno Progettazione del logo e dell’immagine coordinata dell’azienda, del listino prezzi e dei cataloghi di tutti i prodotti.

6


7


EDITORIA

progettazione e realizzazione di un libro pop-up con le illustrazioni di attilio cassinelli Progetto realizzato per il corso di open lectures, tenuto dal professor Luiss Cicognani e con la collaborazione di Alesandra Cassinelli. Per questo progetto è stata inventata una storia educativa sull’utilizzo consapevole dell’acqua, e in seguito sono stati realizzati un libro pop-up ed un cortometraggio per rappresentarla.

8


Il video può essere visto a questo indirizzo: vimeo.com/36333403

9


progettazione e realizzazione di una rivista letteraria Progetto realizzato per il laboratorio di concept design, coordinato dai professori Mauro Panzeri e Pier Antonio Zanini.

La voce narrante 10 Recensioni

11

La voce narrante

Gemelle e paura

2 La voce narrante 14

1

La voce narrante

La voce narrante

3 15

Sommario

LaVoceNarrante Rivista mensile di letteratura

«Di notte Marlieke insegue la presenza della sorella nelle porte che sente chiudersi e nei rami scossi da improvvise folate di vento»

Quando ami tua sorella più di te stessa: paura e solitudine del romanzo della van der Vlugt

EDITORIALE

Simone van der Vlugt, All’ombra di mia sorella Kowalski, 2010 ISBN: 9788874966646

Ne All’ombra di mia sorella, siamo a Rotterdam. Marjolein ha un marito affascinante, una figlia, una bella casa e il lavoro che ama. Insegna in una scuola di trincea, dove le differenze culturali diventano spesso terreno di scontro. Marjolein ha anche una sorella gemella, Marlieke. Marlieke è single, ha una ristretta cerchia di amici e vive tra il suo studio fotografico e un giardinetto di erbe selvatiche che non riesce a domare. Sin da bambine è stata Marjolein quella più forte della coppia, ribelle, estroversa, paladina degli ultimi, mentre Marlieke, così docile, restava sempre in ombra, tranne quando andavano a raccogliere le castagne. Nei vialetti del cimitero vicino a casa, era Marlieke a dire dove si potevano prendere e dove andavano lasciate. Vent’anni dopo, Marjolein è minacciata da uno studente straniero armato di un coltello. Presto le minacce diventano fatti e la donna viene assassinata con un colpo di pistola. Marlieke si ritrova sola a cercare l’assassino, che sembra non essere l’alunno, subito scagionato da un alibi incontrovertibile. Di notte Marlieke insegue la presenza della sorella nelle porte che sente chiudersi e nei rami scossi da improvvise folate di vento. Di giorno, nella luce beffarda della primavera, affronta finalmente i suoi desideri, a lungo sottacciuti, e i tanti sospetti.

Vincenzo Visconti

L’AUTRICE Simone van der Vlugt, olandese, è nata nel 1966 a Hoorn. Dopo un’affermata carriera da scrittrice di romanzi per ragazzi d’ambientazione storica, ha pubblicato il suo primo thriller, La ragazza che viene dal passato (Kowalski 2008, Universale Economica Feltrinelli 2010), bestseller tradotto in Francia, Gran Bretagna e Germania e selezionato nella lista del premio internazionale IMPAC Dublin. I suoi thriller hanno venduto in tutta Europa oltre un milione di copie.

SCHEGGE Di questa scrittrice abbiamo potuto già apprezzare il primo thriller, presentato sempre dalla Kowalski nel 2008 con il titolo La ragazza che viene dal passato. Questo secondo romanzo conferma le sue grandi doti di scrittrice horror. Una dimostrazione di come, senza parlare di feroci serial killer, senza violenza fisica,la vita ordinaria di tutti i giorni si può, all’improvviso, trasformare in un inferno. Sa avvincere il lettore tenendo alta la sua attenzione fino al termine del romanzo. Un thriller tesissimo costruito su gesti minimi, conflitti femminili ed emozioni profonde, che in patria ha venduto oltre centomila copie. Le aspettative per il futuro sono molte, e sicuramente la van der Vlugt ha finora dimostrato di meritare le luci della ribalta.

Il perchè della voce narrante

Direttore responsabile Marcello Laporta

Direzione, Redazione, Segreteria via Durando 10, 20158 Milano tel. 02 365.999.81 tel./fax. 02 365.999.82 lavocenarrante@minimumfax.it segreteria@minimumfax.it

Art Direction e progetto grafico Giuliana Catapano Elena Corazza Valeria Necchi Paola Tesseri

Abbonamenti tel. 02 365.999.82 abbonamenti@minimumfax.it

Comitato di redazione Recensioni Gabriele Agostinelli, narrativa Rachele Brunori, rosa Marika Caranfa, narrativa Giorgia Corazza, horror Francesco Grasso, novità Lidia Morabito, fantasy Elena Tesseri, narrativa Vincenzo Visconti, thriller Sezione giovani Giorgio D’Avena Cristina Vanni

Sede legale e amministrazione via Greppi 3, 23880 Casatenovo (LC) tel./fax. 039 92.02.455 amministrazione@minimumfax.it Ufficio traffico via Durando 10, 20158 Milano tel. 02 365.999.82 pubblicità@minimumfax.it Promozione Federica Baleotti Zanelli cell. 347 3217050 f.baleottizanelli@alice.it

Hanno collaborato a questo numero Alessandra Buccheri , Valeria Catalano, Antonio D’Orrico, Giuliana Mecca, Stefano Montefiori

RECENSIONI

Duemila anni di amore e potere Letteralmente, filosofia di vita Gemelle e paura Eros, thanatos e pallottole Faletti uccide a Monaco Il Codice della scomunica I pensieri prendono vita: l’ultima fatica Abraham Storie di una Londra vista dal “basso“ Legami “di sangue“

1

56

6 8 10 12 14 16 18

62

20 22

76

72 74 75

(Estratto da Grazie dei ricordi di Cecilia Harn)

Sophie Kinsella ama spendere Una Superclasse scelta

26 28

TRASPOSIZIONE CINEMATOGRAFICA In un mare di paura

30

INSERTO MONOGRAFICO

Millenium trilogy, viaggio nella crime fiction svedese

4 78 80

UNO IN PIÙ

Un’Italia senza futuro

RICORDI

L’attualità di Verga

SEZIONE GIOVANI

La favola nera di Leander Deeny L’omaggio di Gaiman al re del fumetto americano L’apocalisse al femminile vista da Vaughan Superman come non lo avete mai visto Tutto il male Marvel fa visita ad un bambino Renard: una vendetta a Parigi L’alice senza meraviglie di Dimitri Vampiri e soldatini di stagno Orfane sulle tracce di Cagliostro

RUBRICHE posta calendario giochi

37

Stampa Emme K Srl - Fino Mornasco (Co) Distribuzione Italian Press Srl. Via G. Falcone snc, loc. Bariana 20024 Garbagnate Milanese (Mi) tel. 02 9944991 www.italianpress.it

Rivista mensile. Poste Italiane Spa - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1, DCB Milano. Pubblicità inferiore al 45%. Registrazione presso il Tribunale di Milano n. 370 del 21 maggio 1999. La riproduzione totale o parziale di articoli, foto, illustrazioni è vietata se non autorizzata dalla Direzione.

© copyright photothèque Accor - Matieu Nietzsche

La voce narrante 66 Ricordi

Ricordi 67 La voce narrante

i matrimoni combinati

10

Ne “I Malavoglia” i matrimoni sono tutti combinati, generalmente dai padri dei promessi, sulla base della classe sociale di appartenenza e di calcoli puramente economici. La donna è vista unicamente come un oggetto di scambio, i suoi sentimenti non vengono tenuti in nessun conto, gli uomini cercano di ricavare un buon guadagno dal proprio matrimonio. Per esempio il matrimonio tra Brasi Cipolla e Mena è immediatamente annullato quando lei perde la sua dote; per Mena questo è un fatto positivo perché è innamorata di Alfio Mosca, che però non può sposare poiché, essendo povero, è di una classe inferiore alla sua. Per le donne di Aci Trezza la maggiore occupazione, oltre a quella di tenere in ordine la casa, è quella di trovare marito per sé o per le loro figlie. Nel periodo storico del romanzo in certi entroterra italiani vigeva il delitto d’onore, cioè la commissione di un delitto perpetrato al fine di salvaguardare l’onore

(ad esempio l’uccisione della coniuge adultera o dell’amante di questa o di entrambi). Proprio per venire incontro agli abitanti di questi entroterra, la legge italiana concedeva attenuanti al delitto d’onore e tale norma venne abolita solo nel 1981. Nonostante questo ci sembri un argomento lontano dall’attuale realtà europea viene comunque ancora riconosciuto da associazioni importanti come l’Islamic Sharia Council. Le regole della Sharia islamica sono rigidissime ed, in questi casi, ammettono il delitto d’onore. Molte giovani donne di religione musulmana sono costrette ad assecondare il volere dei genitori sposandosi da bambine con uomini che hanno l’età dei loro genitori. Solo in Gran Bretagna, le autorità competenti hanno rilevato che ogni anno circa 10-12 donne sono vittime del delitto d’onore. Anche se i numeri sono sicuramente sottostimati. L’omicidio, poi, non è l’unica soluzione

quegli anni capitale d’Italia, dove ebbe i primi contatti letterari e dove pubblicò con successo due romanzi: Una peccatrice (1866) e Storia d’una capinera (1871). Nel primo si narra l’amore di una nobildonna con un giovane scrittore, il quale, dopo aver suscitato nell’amante una passione intensa e tormentosa, la trascura spingendola al suicidio. Nel secondo si narra la storia di una ragazza,

costretta dalla matrigna a farsi novizia. Tornata per breve tempo a casa in seguito a un’epidemia di colera, la ragazza s’innamora del fidanzato della sorellastra. Ma la famiglia la obbliga a ritornare in convento e a prendere i voti definitivamente. La ragazza muore pazza.

“La donna è vista unicamente come un oggetto di scambio, i suoi sentimenti non vengono tenuti in nessun conto”

nella pagina a lato: fotografie d’epoca di matrimoni, sotto: Giovanni Verga 1840 - 1922

per riconquistare il “perduto” onore: molte ragazze vengono ricondotte forzatamente nei loro Paesi d’origine senza lasciare traccia, altre vengono spinte al suicidio da mariti e parenti, altre ancora vengono picchiate e violentate per il solo fatto di essersi ‘occidentalizzate’. Gli islamici si sentono giustificati a comportarsi in questo modo perché lo stesso Maometto ha avuto una moglie di 6 anni, Aisha, la sua prediletta, con la quale ha consumato il matrimonio tre anni dopo, ma anche se il corano dice che il loro è stato un matrimonio d’amore, la storia non lo conferma e parla di matrimonio di convenienza. Aisha era la figlia di Abu Bakr, che poi fu il primo califfo alla morte del Profeta suo genero. Era un modo per stabilire un’alleanza, presente anche nel mondo romano (basti pensare che l’alleanza tra Cesare e Pompeo si sfaldò completamente alla morte di Giulia, figlia del primo e sposa del secondo) e anche tra i monarchi

La voce narrante 60 Uno in più

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: L’universo alle soglie del Duemila, Editore Rizzoli, 1992, ISBN: 8817116645; Una vita tra le stelle, Di Renzo Editore, 1995, ISBN: 8883231074; L’amica delle stelle [1], Rizzoli, 1998, ISBN: 8817258709; Il mio piccolo zoo sotto le stelle [2] Di Renzo Editore, 2007, ISBN: 8883231910; Le mie favole. Da Pinocchio a Harry Potter (passando per Berlusconi) [3] Edizioni dell’Altana, 2008, ISBN: 8886772424; L’Universo di Margherita. Storia e storie di Margherita Hack [4] Editoriale Scienza, 2008, ISBN: 8873073131. Il trattato Stellar Spettroscopy, scritto a Berkeley, nel 1959, con Otto Struve (1897-1963) è considerato ancora un testo fondamentale.

La scienziata con Piero Bianucci alla presentazione del libro

Uno in più 61 La voce narrante

Chi è Margherita Hack?

1 2

3 4

Margherita Hack, Libera scienza in libero Stato, Rizzoli Editore 2010 ISBN: 8817038369

Margherita Hack iniziò a occuparsi di spettroscopia stellare, che sarebbe diventato poi il suo principale campo di ricerca, presso l’Osservatorio astronomico di Arcetri, dove svolse la ricerca per la sua tesi di laurea. A cavallo degli anni ‘50 iniziò ad insegnare astronomia in diversi istituti e al contempo cominciò la sua attività di divulgatrice scientifica e le sue numerose collaborazioni con università straniere in qualità di “ricercatore in visita”. Nel 1964 divenne professore ordinario, ottenendo la cattedra di astronomia presso l’Istituto di Fisica teorica dell’Università di Trieste e come tale ebbe l’incarico della direzione dell’Osservatorio astronomico. La sua gestione, durata fino al 1987, rivitalizzò un’istituzione che era l’ultima

in Italia sia per numero di dipendenti e di ricercatori che per strumentazione scientifica, portandola a rinomanza internazionale. L’enorme sviluppo delle attività didattiche e di ricerca, che Margherita Hack aveva promosso in università, pose il problema di creare un Istituto di Astronomia. Fu istituito quindi un nuovo Istituto di Astronomia nel 1980 e sostituito nel 1985 da un Dipartimento di Astronomia, che la scienziata diresse fino al 1990. La scienziata è anche una straordinaria divulgatrice: ha collaborato a numerosi

giornali, a periodici specializzati e ha fondato nel 1978 la rivista “L’Astronomia”, un mensile di scienza e cultura divisa in sezioni mirate e completa di articoli firmati da professori e astrofisici di tutto il mondo. Nel 1992 l’ astrofisica è andata fuori ruolo per anzianità e ha continuato l’attività di ricerca senza l’impegno dell’insegnamento. Nel 1993 è stata eletta consigliera comunale a Trieste. Dal 1997 è in pensione, ma dirige ancora il Centro Interuniversitario Regionale per l’Astrofisica e la Cosmologia (CIRAC) di Trieste e si dedica a incontri e conferenze al fine di “diffondere la conoscenza dell’Astronomia e una mentalità scientifica e razionale”. Ha pubblicato numerosi lavori originali su riviste internazionali e numerosi libri sia divulgativi sia a livello universitario.

La Hack durante la sessione fotografica per la copertina del nuovo libro, scherza con il fotografo Paolo Neri


CAMPAGNE MARKETING ideazione di concept e visuals per attività di marketing non convenzionale Progetto realizzato per White Communication durante il tirocinio. Sono stati ideate delle attività di guerrilla marketing per l’apertura del parco divertimenti Rainbow Macigland di Roma, in seguito sono stati realizzati dei visual per il cliente, per cui, in seguito, è stato organizzato un flashmob.

11


Menù ideazione di una catena di ristorazione slow food all’interno della gdo e di una campagna marketing per la sua promozione

M

en

ù

Progetto realizzato per il corso di marketing tenuto dal professor Marcello Cividini. È stata ideata una catena di ristorazione promossa da slow food i cui punti di ristoro avrebbero dovuto trovarsi all’interno della GDO e conseguente campagna di marketing per la sua promozione. La particolarità dei ristoranti sta nei menù: diversificati in base alla stagione e ricchi di presidi slow food, oltre all’ecosostenibilità dell’intero sistema, dal packaging degli alimenti, all’arredamento del punto vendita.

Packaging

12


Volantino Volan tino

Punto vendita

13


PACKAGING progettazione di un packaging alimentare Progetto di tesi realizzato per il laboratorio di sintesi finale, coordinato dalle professoresse Valeria Bucchetti e Chiara Diana. Dopo aver analizzato gli odierni stili alimentari si è deciso di soffermare l’attenzione sui punti di ristoro nei “non luoghi” di passaggio, in particolare sui minimarket. Questi punti vendita si possono trovare all’interno di stazioni, aeroporti, centri commerciali ecc. il progetto tenta di ovviare alla criticità principale di questo segmento distributivo: l’alto costo dei prodotti, ideando un packagning i cui caratteri comunicativi si rifacciano a quelli della grafica da discount. I generi di prodotti che si sono scelti sui quali si è deciso di intervenire sono quelli della frutta di quarta gamma e delle mousse di frutta, già pronte al consumo. Il prezzo di questa tipologia alimentare sembra troppo alto, ma considerato il servizio che il prodotto offre al consumatore essendo pronto per essere mangiato il prezzo sembra coerente. con questo progetto si è voluti andare a rafforzare e mostrare al consumatore che la qualità del prodotto e il servizio offerto ne giustificano l’alto prezzo.

Col ta, te! lava ta e tagliata solo per

14


15


INFOGRAFICA Progetti realizzati per il corso di comunicazione e processi cognitivi, tenuto dai professori Paolo Ciuccarelli e Stefano Mandato.

16


Elena Corazza - 749477

Elena Corazza 749477

un pasto equivale

a 6 ore di lavoro

17


3D modellazione e animazione di un oggetto Progetto realizzato per il laboratorio di computer grafica, coordinato dai professori Michele Zannoni e Gabriele Guidi.

18


APPLICAZIONI PER SMARTPHONE progettazione di un’applicazione per favorire il turismo ecosostenibile Progetto realizzato per il corso di interaction design, tenuto dalla professoressa Franca Garzotto. Lo scopo di quest’applicazione, Green Up, è quello di favorire il turismo ecosostenibile attraverso dei consigli georeferenziati, categorizzati attraverso dei filtri che mostrano solo le informazioni necessarie all’utente.

GREEN UP

applicazione web per dispositivi mobile che favorisca il turismo ecosostenibile e influenzi positivamente il nostro stile di vita

19


progettazone di una guida crossmediale ed interattiva per la città di milano Progetto realizzato per il laboratorio di sintesi finale coordinato dal professor Giovanni Baule. Questa guida si propone di far conoscere Milano attraverso il punto di vista di una serie di autori che raccontano la città attraverso i loro ricordi ed esperienze. Il linguaggio utilizzato è di carattere intimistico e la forma espressiva si rifarà a quella del diario, in particolar modo a quella dei carnet de voyage, che racchiudono lo stile del diario personale e quello del diario di viaggio. Si sviluppa su tre diversi supporti: quello cartaceo, l’applicazione per smartphone e il web. L’utente, attraverso il proprio smartphone, avrà la possibilità di aggiungere contenuti alla guida (su qualsiasi supporto) creando il proprio diario di viaggio, inoltre sul web avrà la possibilità di condividerlo con altri utenti per poter far rivivere la propria esperienza.

20


21


CAMPAGNE ELETTORALI campagna elettorale per un candidato al consiglio comunale del comune di salerno Ideazione e realizzazione di tutti gli artefatti comunicativi per la campagna elettorale di Carmine Manzione, candidato per il consiglio comunale del Comune di Salerno. Sono stati realizzati biglietti da visita, cartoline, manifesti, schede elettorali facsimile e un video informativo.

MI PIACE... che l’acqua resti un bene pubblico.

Chiusura campagna elettorale Carmine Manzione consigliere comunale Introduzione

Vincenzo Inverso

Componente Comitato dei garanti Udc Saluti

Nicola Sconza

Dirigente provinciale Udc Salerno

Luigi Cobellis

Capogruppo Udc regione Campania Interventi

Carmine Manzione

Consigliere comunale Udc Salerno

elezioni del Consiglio Comunale Salerno 15-16 maggio 2011

Salvatore Gagliano

Candidato Sindaco Udc Salerno Conclude

Ferdinando Adornato

Coordinatore nazionale costituente Udc

12 maggio 2011 Centro Studi Marconi Via N. Moscati 29 SALERNO

22


proposta per una campagna elettorale del comune di salerno Ideazione di una serie di artefatti comunicativi per la campagna elettorale per un possibile candidato sindaco per il Comune di Salerno. Sono stati progettate cartoline informative e manifesti.

23


COMUNICAZIONE EVENTI realizzazione di manifesti e brochures per eventi organizzati dall’afds

GITA A ROVIGNO E PARENZO Domenica 21 ottobre 2012 Gita a Rovigno e Parenzo con pranzo a base di pesce

Iscrizioni presso: Tabaccheria Fracassi Renza Antonio Corazza Mirko Canderan Quota di partecipazione 52€ (anticipo all’iscrizione 20€) È possibile iscriversi fino al 14 ottobre È necessario un documento valido per l’espatrio

PROGRAMMA DELLA GIORNATA Partenza da Solimbergo ore 6:45 Partenza da Sequals ore 7:00 Sosta per caffè alla dogana ore 8:00 (circa) Visita di Rovigno dalle ore 10:30 alle 12:15 Pranzo e visita di Parenzo dalle ore 13:00 Rientro previsto per le ore 20:00 (circa) Per informazioni contattare Antonio Corazza [0427 93559]

www.riduc.it

24


GITA A SALISBURGO AI MERCATINI DI NATALE

Domenica 18 dicembre 2011 Programma: • partenza da Solimbergo ore 6:20 • partenza da Sequals ore 6:30 • sosta per colazione dalle 8:00 alle 8:30 • arrivo a Salisburgo ore 10:30 circa • partenza da Salisburgo ore 17:30 • sosta per la cena dalle 19:30 alle 21:00 • rientro a Sequals e Solimbergo ore 22:30 circa

Iscrizioni presso:

Antony Corazza 0427 93559 Mirko Canderan 0427 939071

Quota di partecipazione 26€

[da versare all’iscrizione, non comprende i pasti] * è importante iscriversi il prima possibile perché i posti sono limitati.

SEQUALS-SOLIMBERGO

www.riduc.it

25


ILLUSTRAZIONE

26


27


28


Disegni realizzati per www.heykiddo.it

29

RIDUCfolio  

portfolio di Elena Corazza

Advertisement