Page 1

MANUALE di sopravvivenza IMMATRICOLAZIONE tasse idoneita' di lingue borse di studio case dello studente mense organi accademici diritti sindacato studentesco orari libri consigli contatti aiuto

Per e l o c i r Mat


BENVENUTO! SEI PRONTO A INIZIARE? La vita universitaria non è sempre semplice da affrontare, giovane matricola. L’esperienza all’inizio può essere un po’ destabilizzante e lo è ancora di più per chi studia fuorisede. Imparerai a fare i conti con la giungla burocratica, le misteriose procedure per immatricolarsi, pagare le tasse o fare l’idoneità di lingua, individuare i libri da acquistare e qualsiasi altro imprevisto possa verificarsi per i malcapitati studenti alle prime armi. Spesso si aggiunge il far west degli affitti capitolini, la necessità di abituarsi a una grande città che non si conosce, il non avere la più pallida idea di dove iniziare per chiedere una borsa di studio (o il non sapere neanche di poterla chiedere). Questi sono i motivi che ci hanno spinto a scrivere un piccolo manuale di sopravvivenza, per raccogliere in un unico libretto le principali informazioni che altrimenti avresti dovuto cercare sparpagliate sul web e negli uffici. Speriamo che possa essere per te un utile compagno di viaggio. Ricorda inoltre che per qualsiasi ulteriore info o problema - ma anche per aiutarci a migliorare la guida - puoi contattare noi di Ricomincio dagli Studenti ai recapiti che trovi in fondo. Niente paura, col tempo (e sfogliando) imparerai a conoscerci!

2


CHI SIAMO

Ricomincio Dagli Studenti

Siamo un sindacato universitario, autonomo, autofinanziato e indipendente dai partiti. Dal 2003 siamo impegnati quotidianamente nella difesa dei diritti degli studenti di Roma Tre. Crediamo nei valori della partecipazione collettiva, nel metodo sindacale e vertenziale come strumento di affermazione delle nostre esigenze. Ci riconosciamo nei principi della democrazia e dell’antifascismo. Essere sindacato vuol dire aiutare gli studenti con i loro problemi, fare informazione, difendere i loro diritti e dare un ruolo centrale alle vostre esigenze. Se hai un problema o una richiesta non esitare a contattarci! Portiamo avanti le nostre battaglie per un’università pubblica, di qualità e accessibile a tutti, sia attraverso il lavoro sindacale che con i nostri rappresentanti negli organi di facoltà e di ateneo, poiché non sottovalutiamo l’importanza della rappresentanza istituzionale. Crediamo che fare sindacato voglia dire conciliare le esigenze del nostro ateneo e dell’Università in generale con le grandi tematiche di questo presente, per rimarcare con forza la partecipazione a determinare il nostro futuro, come studenti e come cittadini.

3


PRIMI PASSI Le tasse Fin da quando hai fatto il versamento per il test di ingresso, ti sarai accorto che frequentare l’università richiede delle tasse da pagare. Al momento dell’immatricolazione ti troverai a versare il tuo primo contributo universitario: il contributo di immatricolazione e una tassa regionale, per un totale di 500 euro. Dopo questa prima spesa, le tue tasse varieranno in base al reddito familiare, che sarà calcolato secondo un parametro che si chiama ISEEU (Indicatore della Situazione Economica Equivalente per l’Università). Il tuo ISEEU sarà calcolato dall’università attraverso i dati che presenterai. Vediamo come. Presentare l’ISEEU è abbastanza facile e sbrigativo: basta accedere al sito https://iseeu.uniroma3.it/, dove seguendo la procedura ti verranno indicati tutti i dati patrimoniali da inserire (che di sicuro i tuoi genitori conoscono). NB: nel campo in cui ti viene chiesto di inserire la tua matricola, se non la possiedi ancora scrivi 123. L’ISEEU va presentato entro il 5 dicembre 2011, poiché sulla base di questo parametro verrà calcolata la tua seconda rata di tasse, che dovrai pagare entro il 5 febbraio 2012 e che in ogni caso non può superare i 500 euro. Nel caso il tuo contributo sia maggiore, il residuo ti verrà addebitato con una terza rata (eventuale) da pagare entro il 5 maggio 2012.

4


DIRITTO ALLO STUDIO LAZIODISU, QUESTA SCONOSCIUTA La Regione mette a disposizione degli studenti universitari un ente (ADISU, ossia Azienda per il Diritto allo Studio Universitario) che garantisce loro il diritto allo studio offrendo dei servizi, qualora vi siano dei requisiti specifici di carattere economico. Questo ente qui a Roma si chiama Laziodisu, che sta per diritto allo studio universitario nel Lazio.

Le mense A stomaco vuoto non si studia. Per questo le mense sono essenziali per ogni studente universitario, fuorisede e non! Presso le mense universitarie puoi usufruire di un pranzo completo (primo, secondo, pane e acqua) ad un prezzo fisso che varia in base al reddito. La prima cosa da fare è andare in un CAAF, ossia un ufficio in cui si presenta la dichiarazione dei redditi, e richiedere un certificato ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) relativo all’anno trascorso. ATTENZIONE! Non confondere l’ISEE con l’ISEEU di cui parlavamo per le tasse (v. pag. 4)! Questo certificato contiene i dati che ti serviranno per essere inquadrato in una fascia di pagamento e ti servirà anche per fare domanda per la borsa di studio (v. pag. 7). Per usufruire del servizio è necessario seguire la procedura online di registrazione e, successivamente, recarsi presso gli uffici dell’Adisu in Via della Vasca Navale 79, per l’attivazione dell’accesso alla mensa, che potrà essere effettuato anche mediante l’utilizzo della propria tessera sanitaria o del codice fiscale.

5


I costi della mensa, come detto, sono fissi e seguono questo schema: 1^ fascia .................................. € 2,03 2^ fascia .................................. € 2,78 3^ fascia .................................. € 3,92 4^ fascia .................................. € 5,62 Costo medio effettivo ............ € 7,39 Le mense di Roma Tre sono quella ADISU che si trova in Via della Vasca Navale 79 e il ristorante convenzionato 45 Giri, proprio affianco la Facoltà di Giurisprudenza.

Le Case dello Studente Laziodisu non mette a disposizione soltanto gli esoneri dalle tasse e le borse di studio, ma dà anche la possibilità di ottenere un alloggio pubblico chiamato Casa dello Studente. Se sei un fuorisede probabilmente avrai già avuto a che fare con il far west degli affitti romani, una situazione che a volte diventa proibitiva per gli studenti a causa dell’illegalità diffusa e del prezzo di un posto letto, quindi quale soluzione migliore di uno studentato? Gli studentati si trovano in palazzi gestiti dall’ADISU e che ti permettono di avere una stanza pagando un costo irrisorio, che varia a seconda se ti trovi in singola, doppia o tripla. Roma Tre ha a disposizione circa 400 posti alloggio che vengono assegnati su graduatoria, come con la borsa di studio. Nel momento in cui fai richiesta puoi esprimere una preferenza su quale residenza vorresti ottenere. Dopo di che dovrai aspettare l’uscita delle graduatorie provvisorie (a ottobre) per sapere se la tua domanda è stata accettata, e quelle definitive per conoscere quale sarà la tua residenza. Ottenere un alloggio non è sempre facile, poiché i posti messi a disposizione sono inferiori alle richieste, inoltre non sempre sono chiari i criteri in base ai quali viene individuato lo studentato in cui sarai inviato. Se riuscirai a ottenere l’alloggio, sarà a tua disposizione per 11 mesi (agosto escluso).

6


borse di studio Le borse di studio sono garantite dall’art. 34 della nostra Costituzione per assicurare l’accesso all’istruzione ai “capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi”. Per ottenere una borsa di studio bisogna fare un concorso annuale. Prima di fare ciò, è importante che tu abbia presentato il tuo ISEE presso un CAAF (v. pag. 5). Fatto questo, devi presentare una domanda online dal sito di Laziodisu (www.laziodisu.it), nella sezione “Compilazione delle domande online”. A questo punto inserisci tutti i dati che ti saranno richiesti e in base al reddito sarà fatta una graduatoria. A seconda della tua posizione ti potrà spettare un diverso tipo di beneficio, che può andare dall’esenzione totale dalle tasse universitarie (che comunque dovrai anticipare e che ti saranno rimborsate in seguito), fino alla percezione di una vera e propria borsa di studio. L’unica condizione per poter mantenere questi benefici una volta ottenuti è studiare, dato che c’è un minimo di crediti da ottenere per poter usufruire dei contributi.

Ti senti spaesato? Hai bisogno di informazioni? In caso di perplessità, puoi passare a chiedere informazioni direttamente a Laziodisu. La sede dell’Adisu Roma Tre è in Via della Vasca Navale, 79 (vicino alla Facoltà di Ingegneria). Ricorda infine che noi siamo un sindacato studentesco e quindi il nostro compito è risolvere i tuoi problemi! Puoi contattarci via facebook, via email o telefonicamente ai recapiti che trovi in fondo a questa guida, oppure puoi contattare direttamente la tua rappresentante eletta all’ADISU: Federica Assanti: 3282643287; federica.assanti@hotmail.it

7


CONSIGLI L'idoneita' di lingue Una delle prime prove che un neoimmatricolato deve sostenere nel suo percorso di studio è l’idoneità di lingua. Si tratta di un semplice esame scritto che dovrai sostenere in una lingua straniera e per il quale non ti sarà assegnato un voto, ma risulterai semplicemente idoneo o meno e che ti potrà fornire anche dei crediti in base alla tua facoltà. Il test in sé è molto semplice e conviene svolgerlo all’inizio della carriera universitaria. L’idoneità di lingua va prenotata attraverso il Portale dello Studente e si svolgerà: Scienze Politiche....................... 14 ottobre Economia.................................. 21 ottobre Giurisprudenza........................ 28 ottobre Lettere...................................... 18 novembre Nel caso in cui non dovessi superare l’idoneità, verranno attivati dei corsi di recupero che dovrai seguire prima di sostenere un nuovo esame. Hai dei certificati linguistici riconosciuti a livello europeo? Bene, in questo caso non è necessario sostenere l’idoneità, basta verificare che il tuo attestato sia presente in questo elenco: www.cla.uniroma3.it/Servizi-CreditiCertificazioni.aspx Se l’attestato è valido, basta presentarlo alla Segreteria Didattica del CLA (Centro Linguistico di Ateneo). Il CLA si trova in Via Ostiense 131/L, presso il Centro Direzionale Argonauta (corpo C, 7° piano), ascensori C e C1. Lo sportello è attivo nei seguenti orari: Lunedì dalle 11.00 alle 12.30 Mercoledì dalle 14.00 alle 15.00 Venerdì dalle 11.00 alle 12.30 Per qualsiasi altra info visita il sito del CLA www.cla.uniroma3.it

8


WARNING! Roma3 tra Riforma e privatizzazione! Appena arrivato e già ti parlano già di riforme? Purtroppo sì, perché a causa dei cambiamenti in atto nell’università non siamo neanche in grado di prevedere come sarà in futuro questo ateneo. A causa della Riforma Gelmini, infatti, hanno tempo fino al 29 ottobre 2011 per adeguare i propri statuti. Le università dovranno inoltre adeguarsi al Decreto Ministeriale 17 del 22 settembre 2010, che prevede il riassetto dei piani per l’offerta formativa e la formulazione dei corsi di studio. In parole povere, non solo cambierà il modo di gestire l’università, ma anche i servizi didattici che ci verranno offerti. Gli atenei adegueranno gli statuti attraverso una commissione istituita appositamente. Il Rettore Fabiani ha cercato di avere una commissione aderente alla propria volontà, senza tenere conto delle perplessità degli studenti riguardo alle modifiche in corso: già nei prossimi giorni dovremmo avere il nuovo statuto. Bisogna inoltre sapere che a Roma Tre è in corso un pericoloso processo di “privatizzazione”: Fabiani sta anche cercando di modificare la struttura del nostro ateneo senza ascoltare le istanze delle parti sociali: si parla di istituire una fondazione privata che affiancherà il CdA nell’amministrazione (v. pag. 10) e di una scuola di alta formazione (ASTRE). La modifica dello statuto cambierà ulteriormente e profondamente la fisionomia del nostro ateneo, motivo per cui Ricomincio dagli Studenti, come sindacato universitario, ha deciso di far conoscere a tutti gli studenti cosa sta succedendo e cosa i poteri forti stanno cercando di fare a Roma Tre. Resta in contatto con noi: ti terremo aggiornato e ne saprai di più! E’ importante il coinvolgimento di tutti!

9


L'UNIVERSITA' organi accademici Ricorderai che già al liceo c’erano degli strumenti di partecipazione democratica alla vita collettiva, attraverso degli organi istituzionali che mandavano avanti l’amministrazione e la didattica. All’università funziona allo stesso modo, con l’unica differenza che, trattandosi di una realtà più grande e complessa, gli interessi in gioco sono maggiori. Noi siamo un sindacato studentesco e ci battiamo per una rappresentanza trasparente e partecipata, per questo riteniamo fondamentale che gli studenti conoscano come va avanti l’università e da chi è gestita, per poter determinare con il loro voto il futuro di Roma Tre. Troppo spesso chi decide in questo ateneo sono le lobby e i baroni, per colpa anche di rappresentanti degli studenti sempre più “PR da discoteca” e sempre meno sindacalisti. ATTENZIONE: la Riforma Gelmini dall’anno prossimo stravolgerà radicalmente la gestione interna dell’ateneo, quindi qui cercheremo di riportare un quadro quanto più riassuntivo e completo.

Senato Accademico E’ in questo organo che si decide il grosso della politica universitaria ed è in Senato che quest’anno si sta discutendo il nuovo Statuto Fabiani che, per colpa della Riforma, stravolgerà Roma Tre. E’ in Senato che si decide la didattica in tutti i suoi aspetti, tuttavia con la riforma gli studenti che ne faranno parte verranno ridotti da 6 a 5.

Consiglio di Amministrazione (CdA) Come dice il nome, è qui che vengono determinati gli aspetti finanziari e amministrativi dell’università. E’ del CdA la competenza

10


su ogni materia patrimoniale: approva il bilancio d’ateneo, gestisce i fondi dei progetti e del personale, stabilisce le tasse che dobbiamo pagare. Anche se si tratta di un organo importantissimo per la partecipazione studentesca, i nostri rappresentanti con la Riforma verranno portati da 6 a 2, inoltre entreranno di diritto a farne parte 3 privati.

Consigli di FacoltA' (CdF) Ogni Facoltà ha il proprio Consiglio, che si occupa principalmente della didattica: gestisce orientamento, carriera e assunzioni dei docenti, meccanismi di valutazione. Del CdF fa parte una quota di studenti pari al 15%.

Consiglio degli Studenti (CdS) Il CdS è un organismo previsto autonomamente da alcune università, tra le quali la nostra, formato esclusivamente da studenti e diviso per commissioni tematiche, il quale si occupa di formulare proposte e creare un confronto tra le liste studentesche, nonché di costituire un prezioso strumento di rappresentanza di categoria.

Consiglio nazionale degli studenti universitari (CNSU) Il CNSU è l’organo di confronto tra il Ministero e gli studenti, nel quale questi ultimi possono esprimere pareri in merito all’attività di governo inerente alla didattica. Ne fanno parte 28 studenti universitari, un dottorando e uno specializzando.

11


PARTECIPA A RDS! RICOMINCIO DAGLI STUDENTI SINDACATO APPARTENENZA EVENTI MOVIMENTO INFORMAZIONI CULTURA ASSOCIAZIONISMO DIRITTI CONOSCENZA DEMOCRAZIA DIVERTIMENTO CONSIGLI INIZIATIVE

INFO questa guida è stata realizzata da:

Ricomincio dagli Studenti rds.uniroma3@gmail.com SOS MATRICOLE ROMA TRE www.facebook.com/sosmatricole.romatre finito di stampare nel mese di: Settembre 2011

Manuale di sopravvivenza per matricole  

Una piccola guida piena di informazioni utili per iniziare al meglio l'Università di Roma Tre!

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you