Page 1

Scozia e Catalogna la storia ripetera se stessa

Scozia e Catalogna, la storia ripeterà sè stessa? 04.02.2014 di Daniele Basciu con assistenza editoriale di Warren Mosler, a cui sono grato.

Diverse regioni (parte di Stati sovrani) in Europa hanno una significativa tradizione indipendentista e di movimenti politici identitari, Scozia e Catalogna sono due esempi. Queste spinte indipendentiste sono profondamente radicate nella loro storia e cultura. Sia Scozia che Catalogna hanno governi locali che si caratterizzano per un certo grado di autonomia legislativa, e libertà d’azione rispetto ai rispettivi governi centrali. La Catalogna ha in aggiunta la propria lingua che è ufficialmente riconosciuta dallo Sato spagnolo. Di queste due regioni, n l’u a l’alt a ad og i odo ha una valuta propria. La Scozia utilizza la sterlina i glese, la Catalog a utilizza l’Eu o.

Alcuni dati Il PIL della Scozia equivale a circa 150 mld £. La f azio e di de ito pu li o ife i ile alla “ ozia ell’ipotesi di secessione dalla Gran Bretagna è stata stimata in circa 8,4% del debito pubblico britannico totale, ovvero153 mld £ (con un rapporto debito/PIL risultante pari al 103%) nel caso più sfavorevole ipotizzato nel "Li o ia o pe l’i dipe de za della “ ozia"pubblicato dal primo ministro scozzese Alex Salmond. Dal 2008 al 2013 il tasso di disoccupazione è quasi raddoppiato passando dal 4.5% al 8.5%, a fronte dell’i e e to dal 5.5% al 7.5% avuto dalla Gran Bretagna nello stesso periodo. Nel aso dell’otte i e to dell’i dipe de za, la “ ozia e he e e di otte e e u a pa te degli i t oiti de iva ti dall’est azio e e vendita di greggio che oggi sono interamente a favore della Gran Bretagna. Il PIL della Catalogna è di circa 212 mld €, e il de ito pu li o della Catalog a di i a ld di €, o u rapporto Debito pubblico/PIL del 25.9%. La Catalogna è esportatrice netta se includiamo la Spagna nel settore estero . Il tasso di disoccupazione è aumentato fino al 22.6% dal 9% del 2008, mentre il tasso di disoccupazione della Spagna è di circa il 25% al momento. È da segnalare che la Catalogna contribuisce con u su plus di i a ld di € al ila io del gove o e t ale spagnolo.

2014: referendum e scenari Durante gli ultimi anni le spinte indipendentiste sono cresciute considerevolmente in entrambe le regioni, e ci sono state imponenti manifestazioni popolari in Catalogna a Settembre 2012 e 2013. E pur esistendo differenze nelle origini storiche e culturali del malcontento in Scozia e Catalogna, è chiaro che lo sviluppo recente di queste spinte è direttamente correlato con la crisi economica che in misura differente ha colpito sia la Gran Bretagna che la “pag a. È pe iò p o a ile he oggi l’i dipe de za sia vista o e u passo ve so

www.retemmt.it

1/4

daniele@basciu.net


Scozia e Catalogna la storia ripetera se stessa

ip esa e o o i a e p ospe ità. Nel si te a o due efe e du sull’i dipe de za i “ ozia a Settembre) e Catalogna (Novembre), e ci sono elevate possibilità che entrambe le regioni diventino stati indipendenti. Risorse e vincoli Nell’ipotesi di i dipe de za, la apa ità di i piega e effi a e e te le p op ie iso se eali, i luso il lavo o e le risorse intellettuali, determinerà i termini reali della capacità di commercio e dello standard di vita di “ ozia e Catalog a. U a pa te degli i t oiti dall’estrazione e vendita del greggio sarà di giovamento alla Scozia, benchè le iso se atu ali o sia o u e uisito i p es i di ile pe h l’i dipe de za a ia successo. Separandosi dai rispettivi Stati di appartenenza, sia Scozia che Catalogna si faranno carico di nuove responsabilità che oggi sono di competenza dei governi centrali (l'esercito, per esempio). È possibile, ed anche probabile, che la Scozia e la Catalogna si troveranno di fronte a vincoli di natura finanziaria. Sfortunatamente, sebbene entrambe siano in cammino verso l'indipendenza, né Scozia né Catalogna hanno un piano credibile per un sistema monetario indipendente. Ed è assolutamente degno di nota il fatto che dodici anni dopo il disatro-Euro, questa parte fondamentale della sovranità nazionale sia stata ignorata, ottenendo solo lo spazio di superficiali riferimenti a un ventaglio di opzioni monetarie. Per la Scozia sono state prese in considerazione tre possibilità: 1) Una nuova valuta Scozzese; 2) Adozione e uso della sterlina Britannica; 3) Ingresso in Eurozona; La Commissione europea ha già pubblicato una comunicazione informale in cui afferma che una Scozia indipendente sarebbe fuori da Unione Europea ed Eurozona, non avendone sottoscritto I Trattati costitutivi. Questo rende inapplicabile l'opzione (3). La Gran Bretagna e la Scozia non hanno in programma u a ve a e p op ia egoziazio e uffi iale , osì do ia o i te p eta e al u e o u i azio i i fo ali rilasciate da Governo e Ministero del Tesoro, e dal Primo ministro scozzese. Il Tesoro della Gran Bretagna ha dichiarato che garantirà integralmente il debito pubblico UK nell'eventualità che la Scozia diventi indipendente (la secessione avverrebbe nel 2016). In ogni caso, la Gran Bretagna considera la Scozia obbligata ad assumere un impegno verso la Gran Bretagna per una parte proporzionale delle passività esistenti. Questo significa che il secondo scenario è al momento il più probabile, come suggerito dal Primo ministro scozzese. Nello specifico, questo implica che la Scozia: 1) Sarà utilizzatrice e non emettitrice della valuta, con il risultato, per la Scozia, di essere legata a politiche economiche pro- i li he asate sui p i ipi della fi a za ila iata e l'i pe ativo del bilancio pubblico in pareggio; 2) Entrerà in questa nuova fase storica con un rapporto Debito pubblico/PIL elevato e problematico; 3) Dovrà finanziarsi con una valuta che non emette; 4) Non potrà fissare I tassi di interesse, inclusi I tassi dei titoli di Stato e il tasso interbancario; 5) Perderà (come Stato indipendente) I trasferimenti fiscali dalla Gran Bretagna; 6) Perderà la capacità di finanziamento e garanzia dei depositi bancari da parte della banca centrale; La collocazione fuori dall'Eurozona potrebbe mettere la Scozia al riparo dalle politiche di Euroausterity, ma la Gran Bretagna potrebbe imporre i medesimi vincoli. Ad esempio l'accesso a un intervento di salvataggio da parte di Bank of England in favore del sistema bancario scozzese potrebbe recare con sé un pacchetto di termini e condizioni sulla base del modello UE. Successivamente all'indipendenza, il tasso d'indebitamento privato, o l'impossibilità di espandere l'indebitamento privato, magari dovuto a un www.retemmt.it

2/4

daniele@basciu.net


Scozia e Catalogna la storia ripetera se stessa

rallentamento del ciclo economico, potrebbe portare a una crisi di solvibilità con il noto sintomo del edito dete io ato e tutto iò he e o segue, i odo olto si ile a ua to des itto da Wa e Mosle i Riti di passaggio elativa e te agli Stati aderenti all'Eurozona . Le opzioni per la Catalogna sono le seguenti: 1) 2) 3)

Richiesta di ingresso in Eurozona; Emissione di una nuova valuta ancorata all'Euro; Emissione di una nuova valuta propria non ancorata;

La Catalogna non sembra prendere in considerazione l'opzione (2), e il governo Catalano ha già esplicitamente dichiarato che le sue priorità sono il bilancio pubblico in pareggio e l'austerity (non è un modo di dire, usano esattamente questa parola!). Questo ha senso in un contesto in cui la Catalogna è un'amministrazione locale utilizzatrice di valuta, sotto i vincoli esistenti in UE. Ad ogni modo, se la Catalogna diventa indipendente ed adotta l'euro, continuerà ad essere vincolata dai legami che sono propri degli altri paesi utilizzatori dell'euro. Considerando che la Catalogna non potrà immediatamente avere accesso all'Eurozona, è più probabile che la Catalogna emetta una nuova valuta ancorata all'Euro. In questo caso I vincoli saranno i medesimi, con il nuovo Stato che sarà forzato ad agire pro-ciclicamente sulla base dei p i ipi della fi a za ila iata . Questo sig ifi he e e il pe a e e della disast osa situazio e della disoccupazione (molto simile alle condizioni in cui versa attualmente la Spagna), pur ottenendo la Catalogna il controllo sul surplus fiscale che attualmente è trasferito alla Spagna. In modo molto simile allo scenario descritto per la Scozia, la Catalogna potrebbe anche trovarsi di fronte a problemi originati dal sistema bancario, senza una banca centrale in grado di gestirli. E senza una banca centrale, c'è la possibilità che il Governo possa essere obbligato ad assorbire le perdite delle banche, come avvenuto nel caso dell'Irlanda. Pur diventando la Catalogna indipendente con un rapporto debito pubblico/PIL più basso rispetto alla Scozia, questo non garantisce che non ci sia una crisi del sistema bancario. L'Irlanda nel 2008 aveva un rapporto debito pubblico/PIL di appena 25%, ma come utilizzatrice della valuta ha avuto dei seri p o le i ell'asso i e le pe dite de iva ti dalla isi fi a zia ia, dive ta do i effetti u a olo ia della Trojka. Va ricordato inoltre che se la Catalogna dovesse accettare l'onere di nuove spese pubbliche, queste sarebbero (a differenza della Scozia) parzialmente controbilanciate dal surplus fiscale oggi riscosso dalla Spagna. E né la Catalogna né la Scozia controlleranno I propri tassi di interesse. E con le deboli prospettive di crescita esistenti nell'economia Catalana, il sistema finanziario catalano potrebbe diventare più debole e vulnerabile di quanto sia il sistema spagnolo oggi. Quali sono i punti in comune tra Scozia e Catalogna nel lo o pe o so ve so l’i dipe de za? 1) 2) 3) 4)

E t a e o fida o ell’expo t pe la lo o futu a es ita Assoluta noncuranza riguardo ai problemi legati ai vincoli propri di chi è utilizzatore di valuta Totale assenza di interesse verso politiche esplicite di piena occupazione Profonda sottovalutazione della vulnerabilità del sistema bancario che non sia fondato su una banca centrale che emetta la valuta sotto il controllo dello Stato

Tutti questi punti sembrano suggerire che la Storia probabilmente, e tristemente, si ripeterà.

Sardegna. Ciechi che guidano ciechi? In Sardegna stanno emergendo diverse forze politiche indipendentiste. Parteciperanno alle prossime elezio i egio ali Fe aio divide dosi f a i osiddetti e t o-si ist a e entro-dest a e i liste e www.retemmt.it

3/4

daniele@basciu.net


Scozia e Catalogna la storia ripetera se stessa

coalizioni autonome. Molti di questi partiti hanno buone relazioni con le forze indipendentiste di Scozia e Catalogna. Sfortunatamente, sembrano condividere la medesima incomprensione riguardo lo Stato e il ruolo della tassazione; non danno alcun segno di aver compreso i vincoli inerenti alla struttura istituzionale UE e l’i patto o segue te sull’e o o ia. Molti sognano u a “a deg a “tato i dipe de te i U io e Eu opea , se za o p e de e he gli “tati ell’U io e Eu opea so o stati de lassati ad amministrazioni locali utilizzatrici di valuta, sotto la guida di un’élite tecnocratica che persegue politiche che stanno distruggendo le loro economie, realizzando orrendi crimini contro l’U a ità e l’a ie ta e to di una civiltà. Ma questo punto non sembra rivestire interesse per loro.

www.retemmt.it

4/4

daniele@basciu.net

Scozia e Catalogna. La storia ripeterà se stessa?  

Scozia e Catalogna verso l'indipendenza, nel 2014. Prenderanno in considerazione i problemi possibili legati al loro futuro sistema monetari...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you