Page 1

ReporterMN

RISTORANTE PIZZERIA elegante giardino estivo… Mantova - Via Acerbi, 10/12 - Tel. 0376.367622 - Fax 0376.310107 - reportersegreteria@gmail.com CI TROVI IN TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA € 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO Numero 38 • VENERDÌ 23 Ottobre 2015 • prossima uscita venerdì 31 OTTOBRE 2015

Via Matteotti, 46 - BOZZOLO (MN)

Tel./Fax 0376.91191

SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI

Una CRISI senza FINE

• Mantova - Fedez e J-Ax in arrivo al PalaBam 5 • Lavoro - Il punto sul Jobs Act 6 • Grande Mantova - Al Verdi di Buscoldo torna di moda “il classico” 7 • Alto Mantovano - Studenti di Marmirolo protagonisti a Expo 9 • Oltrepò - A Ostiglia l’arte della sartoria si insegna 10 • Speciale Salute e Benessere 11 • Speciale Halloween 14 • Speciale Eventi Bimbi 15 • Speciale Ognissanti 16-17 • Eventi - Feste e Sagre a Mantova e provincia 18 • Reporter Pets - I nostri amici a quattro zampe 19 • Agenda e Tempo libero 20 • Annunci economici 21

Secondo Confartigianato a pagare sono ancora gli artigiani e le piccole imprese A. LOVATTI BERNINI a Pag. 4

Bruno Serato

QUESTA SETTIMANA DIAMO VOCE AI CITTADINI, ALLE ISTITUZIONI, ALLE ASSOCIAZIONI E AI COMMERCIANTI DI

Un eroe moderno conquistato dal Tartufo

Pag. 12-13

SERVIZIO a Pag. 10

APERTO DOMENICA ANCHE A MEZZOGIORNO

Via C.B. Brenzoni 41/B - MOZZECANE (VR) tel. 045 6340735 info@ambulatoriogazzieri.it - www.ambulatorigazzieri.it

SCIACCAÊLU CIO

ven 23-ott w ho Elvis S

solo su prenotazione

Ritiro oro usato

Orario continuato 10.00-23.00 anche domenica!!!

SI SOSTITUISCONO PILE AGLI OROLOGI

Arge

Per valutazione passa da me!

ReporterMN

Tel. 0376.224036

www.dorado-ranch.com 320 8276511

lounge bar restaurant and pizza

V. Ossario, 19 Custoza di Sommacampagna (VR) Tel. 045 51.60.25 - www.picoverde.it

Prenota al 333.6909388

www.dentistincroazia.com

100%

E

dal 40% al 70% per la cura ai TUOI DENTI

Ancora OGGI sempre più persone dall’Italia vengono presso la nostra clinica odontoiatrica per la SERIETÀ, PROFESSIONALITÀ e SICUREZZA nel ritrovare il loro SORRISO NATURALE!

ISFAZI

ON

ROVIGNO/CROAZIA

DD

AR I ANT

G

MEDENT ADRIATIC RISPARMIA

ReporterMN

. ntiina D.O.C ReporterMN

Via Acerbi, 38 Mantova

328.1285378 MARMIROLO (MN) Via S. Pertini, 13

ARTIGIANOÊ ORAFO

Riparazioni incastonatura e infilatura collane

massaggiatrici nuove e bellissime

TA

• visita • radiografia • valutazione specialistica

NOVITÀ SCONTI

SO

DIAMO UNA SPINTA ALLA PREVENZIONE

GRATIS • PRIMO VIAGGIO • PRIMA VISITA

• RAD/PANORAMICA • PREVENTIVO


PAGINA 2

UNO DEI PRINCIPALI CENTRI ODONTOIATRICI DELLA REGIONE

e torna il sorriso… www.rident.hr

Si organizzano viaggi andata e ritorno in giornata per il Policlinico di Parenzo (Porec) e Fiume (Rijeka) con partenze settimanali dalle province di Mantova, Cremona e Parma

ISPARMIA

R

dal 40% al 70% RA CU PER LA I DEI TUO DENTI

Policlinico Rident a Fiume

Policlinico Rident a Parenzo

dal dentista si va in Croazia

COMPETENZA E PROFESSIONALITA' GARANZIA E CERTIFICAZIONE

GRATIS • • • •

PRIMO VIAGGIO A/R PRIMA VISITA LASTRA PANORAMICA CONSULTO PREVENTIVO

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: (referenti per le province di Mantova, Cremona e Parma)

IRENE 366 2272786 • GABRY 366 2272785 - loris_cides@hotmail.it • RIDENT POLICLINICO con LORIS ReporterMN

Cerbetto

CEREA: Via Paride 49 - Tel. 0442 320257

www.cerbettoviaggi.it gruppi@cerbettoviaggi.it

SEGUITE LE NOSTRE PROPOSTE ANCHE SU FACEBOOK

VIAGGI DI 1 GIORNO Sabato 7 Novembre Domenica 15 Novembre Domenica 15 Novembre Mercoledì 18 Novembre Domenica 29 Novembre

La CASTAGNATA in TOSCANA Pranzo incluso La bistecca Fiorentina e OUTLET VILLAGE a BARBERINO DEL MUGELLO Pranzo incluso Domenica di shopping: OUTLET VILLAGE a BARBERINO DEL MUGELLO ROMA: Udienza da Papa FRANCESCO Mercatini di Natale a … MERANO e BOLZANO

Domenica 6 Dicembre

Mercatini di Natale nei Borghi Trentini: Rango nel Bleggio e Canale di Tenno Pranzo incluso La magia delle Candele nel Borgo di CANDELARA Incantevoli mercatini di Natale a INNSBRUCK Shopping a MILANO e Visita della città Mercatini di Natale a … VIPITENO e BRESSANONE Il paese del NATALE: Sant'Agata Feltria San Marino e i presepi della "Marineria" di Cesenatico INNSBRUCK e "I Mondi di Cristallo SWAROVSKI"… una Nuova era d'Incanto…

Domenica 6 Dicembre Lunedì 7 Dicembre Martedì 8 Dicembre Domenica 13 Dicembre Domenica 13 Dicembre Domenica 20 Dicembre Domenica 20 Dicembre

€ 67,00 € 75,00 € 28,00 € 65,00 € 40,00

€ 58,00 € 48,00 € 45,00 € 40,00 € 45,00 € 45,00 € 45,00 € 45,00 + biglietto

VIAGGI DI PIÙ GIORNI Dal 21 al 22 Novembre

ROMA: dalla Roma Sotteranea alle Piazze Barocche

€ 210,00

2 gg in pullman

Dal 5 al 8 Dicembre Dal 5 al 7 Dicembre Dal 6 al 7 Dicembre

I presepi di NAPOLI e le LUCI D'AUTORE a SALERNO Mercatini di Natale a MONACO di BAVIERA e NORIMBERGA Il fascino e la magia della città di FIRENZE FORMULA SOLO PULMANN + HOTEL Mercatini di Natale in Slovenia: LUBIANA e le Grotte di Postumia Week-end in AUSTRIA: VILLACH - VELDEN e KLAGENFURT la luccicante città degli Angeli e… incantevoli Mercatini di Natale

€ 520,00 € 360,00 € 205,00 € 150,00 € 210,00

4 gg in pullman 3 gg in pullman 2 gg in pullman

€ 190,00

2 gg in pullman

CAPODANNO A PARIGI Il fascino della VILLE LUMIERE CAPODANNO IN CROAZIA… alla scoperta della penisola Istriana

€ 625,00 € 490,00

4 gg in pullman 3 gg in pullman

Dal 6 al 7 Dicembre Dal 12 al 13 Dicembre Dal 30/12 al 2/1/2016 Dal 31/12 al 2/1/2016

2 gg in pullman

17° FIERA CAMPIONARIA DI CEREA 31 OTTOBRE - 1/7-8 NOVEMBRE. VI ASPETTIAMO!!!! VISITA IL NUOVO SITO: www.cerbettoviaggi.it PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI presso la nostra sede o le nostre agenzie partner: APE MAIA VIAGGI NORSA VIAGGI I VIAGGI DI CRITA VIRGILIANA HOLIDAYS DAMA VIAGGI TUFFETTO VIAGGI TOUR TRAVEL POINT ZAP VIAGGI

P.zza S. Giorgio, 19 - S. Giorgio di Mantova Via G. Chiassi, 73 - Mantova Via Pomponazzo, 38 - Mantova Via Parri, 3 V - Curtatone (MN) Via XX Settembre, 25 - Mantova Via B.Greppa, 3/B - Nogara (VR) Corso Garibaldi, 89 - Castel D'ario (MN) P.zza Matteotti, 10 - Ostiglia (MN)

Tel. 0376 370217 Tel. 0376 355054 Tel. 0376 1851180 Tel. 0376 221368 Tel. 0376 355314 Tel. 0442 511434 Tel. 0376 1514766 Tel. 0386 31839

ReporterMN

Mantova


Mantova - PAGINA 3 -

L’INTERVISTA

ELISA NIZZOLI • di Alessandra Lovatti Bernini

E

lisa Nizzoli è l’autrice del libro dal titolo “Ciao Amore mio”, edito da Book Sprint edizioni ed uscito nel 2013, che racconta di un lutto vissuto dall’autrice in prima persona. Questo libro è estremamente toccante perchè parla in maniera diretta della perdita di una persona che amiamo, del senso di smarrimento e della vita

che resta dopo la morte. Il libro ha avuto enorme successo ed è tuttora un best seller, proprio perchè intercetta le emozioni e i sentimenti di chi ha vissuto un lutto. “Ciao Amore mio” è stato di recente presentato anche al padiglione Lombardia di Expo. Elisa, come è nato il suo libro “Ciao Amore mio”? “Il libro è stato scritto dopo la morte di mio marito Giacomo. Ha questo titolo perchè

io non potrò mai dirgli addio. È morto in un incidente stradale nel 2012, lasciando me e mia figlia. Da quel momento la nostra vita è stata stravolta e la nostra casa non era più la stessa. Per sfogarmi, ho iniziato a scrivere su un diario le mie emozioni. È stato terapeutico. Da quel diario è nato un romanzo che è poi diventato un best seller”. Perchè secondo lei, è diventato tale?

Elisa Nizzoli

L’esperienza dà garanzia e sicurezza al rinnovo del vostro serramento con trattamenti specifici e prodotti all’avanguardia. Loc. Tezze - Cavriana (MN) - Tel. 0376.826102 Cell. 339.8350889 - info@vecasnc.it

ReporterMN

dal 1981

“Probabilmente perchè parlo di un argomento all’ordine del giorno. Racconto di un lutto. Quando vivi un evento simile, tendi ad ancorarti alle persone che hanno vissuto la tua stessa esperienza”. Come sta elaborando il suo lutto? “La vita è vita e tale rimane. E poi c’è mia figlia, che è la cosa più meravigliosa che esista. Penso che alla morte ci si debba rassegnare. Io ho accettato da subito che mio marito non ci fosse più. Credo anche che smettere di vivere non riporti indietro le persone”. Che cosa si deve fare allora? “Credo che tutto stia nel trasformare il dolore in qualcosa di positivo”. Credo che Lei ci sia riuscita. Di che cosa parla questo libro, quali sono gli argomenti? “Parla di amore, amicizia, e di burocrazia. Nulla togliere ai professionisti, ma quando muore qualcuno e di mezzo c’è un minore tutta l’eredità è vincolata fino ai 18 anni, proprio per tutelare il bambino. L’iter burocratico è inoltre lunghissimo. Quindi uno vorrebbe solo stare a casa a piangere e invece deve correre per uffici, tribunali, professionisti. Oltre a questo parlo della mia adolescenza. Sono stata anoressica e racconto di come se ne esce. In tanti punti però fa anche ridere”. Come ha detto a sua figlia che il papà non c’era più? “Le ho spiegato che il papà era un super eroe e che aveva dovuto diventare un angioletto. Lei adesso si ricorda poco del suo papà perchè era piccola, ma cerco di ricordarglielo sempre”. Che cosa l’ha aiutata di più in questo periodo? “Oltre alle persone care, sicuramente la fede. Io sono cristiana praticante e credo che essere cristiani voglia dire soprattutto fare un gesto gentile alle persone”. Come definirebbe il suo libro? “Un inno alla vita. E’ anche un aiuto per le persone, un

modo di vedere la vita senza giri di parole”. Il suo libro ha avuto un enorme successo. “Sì. E’ un best seller, come dicevo prima. L’ho presentato in moltissimi contesti differenti. L’ultima presentazione è stata al padiglione Lombardia di Expo con Roberto Maroni. Un’esperienza bellissima. Il mio libro però è arrivato anche ad Arisa, Luciano Ligabue, Eli-

sa e addirittura a Papa Francesco, che mi ha scritto una lettera di risposta”. Quali sono i suoi piani per il futuro? “Scrivere altri libri, sicuramente. Innamorarmi di nuovo e magari diventare mamma per la seconda volta. Non ho perso la volontà di rinnovarmi, anche se il ricordo è l’unico modo per amare ancora mio marito Giacomo”.

“Il mio libro vuole essere un inno alla vita nel ricordo di mio marito Giacomo”


Mantova - PAGINA 4 -

PRIMO PIANO

Interviste al riconfermato presidente di Confartigianato Lorenzo Capelli: “Sempre più difficile vedere nascere nuove imprese”

UN’ECONOMIA IN DIFFICOLTÀ • di Alessandra Lovatti Bernini

L

a Confartigianato che si occupa della tutela degli artigiani, come si deduce dal nome stesso, pur subendo forti sferzate anche dalle politiche del Governo, resiste ancora nel migliore dei modi alla crisi economica, rimanendo tuttora un punto di riferimento per le imprese artigiane. In questa intervista al presidente appena rieletto Lorenzo Capelli capiremo meglio la situazione delle imprese artigiane nel territorio mantovano. Presidente Capelli, qual è la situazione per la piccola e media impresa a Mantova dopo l’insediamento della giunta Palazzi? “Lo scenario economico non si annuncia migliore del recente passato. La demografia delle nostre imprese artigiane mostra ancora, infatti, una forte criticità. Non si arresta il crollo verticale del numero delle aziende attive nel comparto, passate da quasi 14.000 nel 2011 alle 12.590 del 30 giugno 2015, con un saldo negativo di circa 10 punti percentuali (quasi 1500 unità complessive) che conferma il grave clima di incertezza vissuto dagli imprenditori

mantovani, fortemente scettici di fronte all’opportunità di avviare nuove imprese o di investire su quelle esistenti. Questa flessione negativa preoccupa particolarmente per il suo accanimento sul comparto artigiano, che perdura ormai insistentemente dal 2009. È intenso soprattutto il calo registrato dal settore dell’edilizia (-1,7%), manifatturiero (-1,1%) e del trasporto e magazzinaggio (-1,3%). Ciò che emerge in modo evidente è che sono ancora una volta le piccole imprese, e in particolare le imprese artigiane, su cui poggia interamente il sistema economico provinciale così come quello nazionale, ad avvertire maggiormente le sferzate della crisi. La pesantezza di molti adempimenti burocratici, l’incidenza della tassazione ed il permanere dell’andamento dei consumi interni su valori ancora troppo contenuti incide negativamente su coloro che vogliono intraprendere un’avventura imprenditoriale. Se a ciò si somma l’oggettiva difficoltà per l’accesso al credito, è facile comprendere come sia sempre più raro veder nascere nuove imprese e, soprattutto, imprese di giovani”. Quando parla di cambiamento, a cosa si riferisce? “Il cambiamento passa per una diversa concezione dell’artigianato, riferita esclusivamente alle modalità di produzione e

Presidente di Confartigianato: Lorenzo Capelli

all’organizzazione di qualsiasi attività economica in grado di dare valore distintivo (ovvero valore artigiano) alle realizzazioni del lavoro umano. Ecco allora che ‘lavoro artigiano’ non significa solo manualità, ma identifica un processo produttivo che si distingue per qualità, creatività e partecipazione diretta dell’imprenditore alla vita della sua impresa. Sicuramente per il futuro sarà indispensabile cogliere l’opportunità presentata dall’emergere di nuove figure professionali, e penso in particolare a quelle di nuova generazione. Tutto ciò significherà anche offrire opportunità innovative, come l’internazionalizzazione e le nuove tecnologie, per garantire alle nostre imprese strumenti che possano favorire la loro competitività”. Che ruolo riveste la formazione degli artigiani nel 2015? L’alternanza scuola-lavoro proposta dal governo Renzi: una risorsa, ma come va gestita? “Quello della formazione è un tema che ci deve stare particolarmente a cuore perché riguarda direttamente il futuro dei giovani, gli imprenditori di domani. Nella logica del sistema della formazione professionale e della certificazione delle competenze, Confartigianato rileva la necessità di rafforzare l’interazione tra scuola/università, formazione, mercato del lavoro e imprese. Oggi, infatti, le politiche europee, nazionali, regionali convergono sull’idea di integrare i sistemi istruzione-formazione-lavoro come in una sorta di filiera, investendo risorse economiche e sperimentando, costantemente, diverse strategie per affrontare le sfide future. Per fare tutto questo, è fondamentale ridurre la distanza che separa la scuola dal mondo del lavoro, considerato che per le nuove generazioni sono sempre più scarse le occasioni di conoscenza della realtà imprenditoriale e le opportunità di formazione in azienda. Proprio per questo l’apprendistato, per l’artigianato, rappresenta molto di più di un semplice contratto di lavoro agevolato. L’apprendistato è parte della nostra storia e rappresenta l’assunzione di una grande responsabilità, quella di creare un legame tra il presente ed il futuro, quella di far crescere i giovani ed insegnare loro non solo le tecnicità di mestieri, ma anche di trasmettere il valore artigiano delle cose fatte con passione, con cura, competenza, capacità di innovare”. Quali sono le esigenze degli artigiani e delle imprese?

STUDIO DENTISTICO

DOTT. MARCO DE BATTISTI

“Sicuramente il tema delle tasse continua a tenere banco nel dibattito politico e nelle preoccupazioni degli imprenditori. Se davvero si vuole rendere il fisco ‘amico’ delle piccole imprese, bisogna tassare i redditi delle imprese in contabilità semplificata secondo il criterio di cassa e non di competenza. In questo modo sarà possibile pagare le tasse sulle fatture incassate e non su quelle emesse, come succede oggi. Ma questo è solo uno degli spunti possibili che le politiche fiscali dovrebbero accogliere. Un altro tema caldo per gli imprenditori e gli artigiani è l’accesso al credito. L’Associazione ha appena contribuito fattivamente alla nascita del più grande consorzio fidi d’Italia per entità di affidamenti garantiti, Confidi Systema!, creato fra artigiani, industriali e agricoltori, che la pone in una posizione contrattuale di forza con gli istituti bancari. Credo fermamente che, ottimizzando la gestione del credito e creando una grande struttura al posto di tante piccole entità, si possa operare in modo più efficace e fornire garanzie alle imprese in un momento economico difficile, in cui l’accesso al credito può davvero essere il volano per la ripresa. Inoltre, sempre più spesso le imprese vogliono affacciarsi sul mercato estero: da qui la necessità di avere alle spalle una struttura associativa solida e competente, pronta a fornire tutti i dettagli specifici per accompagnare dai primi passi le imprese verso l’internazionalizzazione”. Qual è il ruolo della tecnologia e quanto è attualmente alla portata degli imprenditori e quindi quanto è una risorsa? “Confartigianato Mantova crede molto nella tecnologia e nell’innovazione, tanto che ha appoggiato da subito il progetto Faberlab, officina digitale nata da Confartigianato Varese che presto avrà sede anche a Mantova, grazie alla presenza di una stampante 3D a disposizione degli imprenditori e servizi di supporto alla progettazione e prototipazione. Si concretizza così lo scambio di saperi per mettere a fattor comune le opportunità di ricerca, sviluppo e sperimentazione nell’utilizzo delle tecnologie digitali in campi e settori produttivi diversi. Sperimentare è il mezzo e non il fine di un territorio che, con la rete, dà vita ad un network aperto, ad una sorta di comunità qualificata, con la quale dare il via a idee progettuali di eccellenza. È questo il significato della rete FaberLab”.

"La serietà e l'onestà sono la garanzia del nostro lavoro, per noi ogni paziente, prima di essere un cliente, è una persona!"

...HAI SENTITO che PREZZI!!!!!!! PRIMA DI PARTIRE PER LA CROAZIA PASSA DA NOI, NON RESTERAI DELUSO…

TI OFFRIAMO NIENTE FINANZIAMENTI ma PAGAMENTI DILAZIONATI in un anno SENZA INTERESSI Accoglienza, esperienza, professionalità, solo materiali italiani e ASSISTENZA GRATUITA 6 giorni su 7 tutto l'anno Lavoriamo dal lunedì al sabato su appuntamento. PROVA, NON TI COSTA NULLA, telefona allo 0376/387709 Lo studio è aperto dal lunedì al sabato - SI RICEVE SU APPUNTAMENTO - Via Verona n. 38 Cittadella (MN)

ReporterMN

• Visita • Radiografia panoramica e Preventivo GRATUITI


Mantova - PAGINA 5 -

MANTOVA ReporterMN

NUOVA FRASSINE srl

• COMMERCIO ROTTAMI

FERROSI E METALLI • SERVIZIO CONTAINER E NAVETTE • DEMOLIZIONI AUTO

I due artisti si esibiranno al Palabam il 28 novembre e il 19 dicembre

M

AL VIA I LAVORI NEL CAMPO DA CALCIO

Per il giudice di X Factor il 2015 è stato un anno di grandi successi: l’album Pop-Hoolista ha raggiunto le 100.000 copie vendute, venendo certificato doppio disco di platino dalla FIMI, ed è recente l’uscita del singolo 21 grammi, che ha anticipato la riedizione di Pop-Hoolista, denominata Cosodipinto Edition. Sabato 19 dicembre tocca a J-Ax con Official Club Set. Con 25mila copie vendute nella prima settimana di rilevazione, l’ultimo album di J-Ax, Il bello d’esser brutti, annovera collaborazioni con Max Pezzali, Neffa, Club Dogo, Il Cile, Weedo e Nina Zilli. Dall’album è stato estratto anche il singolo Maria Salvador, quattro volte disco di platino. Da ottobre, il rapper milanese conduce su Rai2 il programma Sorci Verdi. In entrambi i casi, gli eventi avranno inizio alle ore 21:30; infoline 393 9253297. L’evento è organizzato da NM Group.

gione autunno-inverno 2015. Le prevendite iniziano venerdì 16 ottobre (ore 10) sui circuiti Ticketone e Unicredit: il costo del biglietto per ciascun evento è di euro 15 (più diritto di prevendita). Inizia Fedez, sabato 28 novembre, con il DJ set Hoolista.

Fedez e J-Ax protagonisti dell’autunno musicale

IL CORSO

verranno offerte nozioni, racconti, riflessioni sul tema “Stop alla Violenza sulle Donne”. Interverranno il consigliere comunale di Mantova Paola Radaelli, organizzatrice dell’iniziativa, la dottoressa Angela Furini, medico del Pronto Soccorso del Poma, lo psicologo di Punto Famiglia Acli Luigi Frassoni, i presidenti di Telefono Rosa Patrizia Aldrovandi e di Borgocultura Grazia Caleffi, l’Ispettore Capo di Polizia Daniele Bellotto e il Maestro Ceccarini. Moderatore sarà Davide Provenzano, consigliere comunale e presidente Commissione pari opportunità del Comune di Mantova. I quattro incontri pratici, invece, si svolgeranno nella palestra dell’Istituto Agrario, in via Dei Toscani 3, nei giorni 27 ottobre e 3, 10 e 17 novembre, sempre dalle 20.15 alle 21.30. Alle lezioni pratiche potranno partecipare gratuitamente donne di ogni età. Saranno spiegate le nozioni base per evitare di cadere vittime di aggressione unitamente a semplici movimenti pratici per difendersi tempestivamente e fuggire. Le partecipanti saranno supportate dagli allievi del Dojo Eleonora Krav Maga Mantova per mettere in pratica le nozioni ed apprenderle in modo corretto ed efficace.

DONNE A SCUOLA DI… AUTODIFESA! Il Comune di Mantova promuove un terzo corso gratuito di autodifesa per tutte le donne di città e provincia. Anche per questa edizione il Maestro Marco Ceccarini, direttore tecnico nazionale Us Acli Krav Maga, ed i suoi allievi del Dojo Eleonora offriranno la loro esperienza per insegnare alle partecipanti, di ogni età, a difendersi con le proprie mani da eventuali aggressioni. “Offrire nuovamente alle donne questa opportunità è un dovere ed un servizio nel quale il Comune di Mantova crede fortemente – dice l’assessore comunale Marianna Pavesi – Perché, purtroppo, il numero delle donne maltrattate e vittime indifese di questa società frenetica cresce di giorno in giorno. Pertanto se promuovere corsi di autodifesa è solo uno dei piccoli mezzi di cui siamo a disposizione è giusto promuoverlo e non lasciarlo cadere nel dimenticatoio”. Il corso gratuito si struttura in cinque serate. La prima lezione teorica si terrà venerdì 23 ottobre, dalle 21 alle 22.30, presso l’aula Magna Isabella D’Este in via Giulio Romano 13. Durante la serata

Tel/Fax 0376.370747 Cell. 348.2846393 frassine.srl@libero.it

LUNETTA

FEDEX E J-AX, IL RAP ITALIANO IN ARRIVO A MANTOVA

aria Salvador o 21 grammi? Tra Fedez e J-Ax chi vince la sfida? I due sono amici ma il giudizio spetterà al pubblico di Gusto Live Club Mantova, l’arena del Palabam che ospiterà entrambi gli idoli del rap italiano in occasione della sta-

Località Frassino MANTOVA V. San Geminiano, 4

Per informazioni ed iscrizioni al corso telefonare al numero 342 9451545, oppure via e-mail: dojoeleonora@gmail.com o visitare il sito www.dojoeleonora.it.

Sono partiti i lavori per la livellatura e la sistemazione del terreno del campo libero da calcio, con realizzazione del nuovo prato, e la posa di due porte da calcio nel quartiere di Lunetta. L’intervento è stato presentato lunedì 19 ottobre dall’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Martinelli, dal consigliere comunale Alessandro Vezzani, dal tecnico comunale Gianluca Ferri e dagli esponenti dei comitati locali Claudio Spaggiari, Lara Grasselli e Marco Rossi. L’area è stata individuata in via Calabria, dietro all’Università. Nello spazio verde adiacente al campo verranno collocate cinque panchine. Non si tratta di attrezzature sportive usate per un campo da calcio regolamentare, ma per uno spazio verde da 1.500 metri quadri da destinare al gioco (analogamente a quello che era localizzato in via Valle d’Aosta). Le porte (rimosse da via Valle d’Aosta perché ritenute in una posizione pericolosa, come segnalato dalla Polizia Comunale e dal Focus della sicurezza di Lunetta) verranno posizionate solo nel momento in cui il nuovo prato si sarà interamente formato, al fine di evitare il consumo dello stesso in fase di crescita. I lavori verranno seguiti dal settore Lavori pubblici del Comune di Mantova e saranno completati entro la fine dell’anno. L’area sarà aperta e non recintata. L’importo dei lavori è di 19.250 euro. La richiesta di restituzione del campo libero da calcio è partita dal comitato cittadino Peter Pan di Lunetta e delle associazioni eQual e Nuova Generazione, i quali hanno avviato anche una raccolta di firme tra gli abitanti del quartiere, coinvolgendo in particolar modo i ragazzi. “Grazie al tempestivo intervento dell’Amministrazione comunale di Mantova - ha sottolineato l’assessore Martinelli -, abbiamo voluto intervenire subito, in maniera concreta alla richiesta del quartiere che attendeva ormai da anni una risposta. Per questo abbiamo attivato, attraverso il settore Lavori pubblici, la riqualificazione e la sistemazione dell’area verde in questione, con il ripristino del campo libero da calcio a Lunetta, creandone uno nuovo. Un intervento totalmente a carico del Comune che servirà per riconsegnare, specialmente ai giovani, un luogo di aggregazione, di svago e divertimento e che si affianca ai lavori di recupero delle aree esterne dell’Università come il nuovo parcheggio e la riqualificazione della strada che lo collega con il quartiere”.

L’assessore Marinelli con i referenti del comitato locale

Falegnameria dei Colli snc di Compri M. e Gaeta A. Via Trentino, 8 - Volta Mantovana (MN) Tel. 0376 803077 - Fax 0376 802259

non.solo.settimanale

info@falegnameriadeicolli.it www.falegnameriadeicolli.it

DIVISIONE INFISSI SERRAMENTI E PORTE in legno di tutte le essenze e tipologie

DIVISIONE ALLUMINIO serramenti, vetrate, facciate continue ALUK SISTEMI BREVETTATI www.reportermantova.it

dal terr it a Expoorio Ximagn

2015

im illup tatur, san dipsam Ximagn us, tore im illup ic te veli tatur, san tam qua dips tionseq quation amus, toreic uo sequo te velitam

IL 12 GIUGNO PARTE L’AVVENTURA BRASILIANA. PER L’ITALIA GIRONE DI FERRO CON INGHILTERRA, URUGUAY E COSTA RICA

COPIA OMAGGIO

IL MONDIALE

CARIOCA

Edizioni free press gratuite per la tua pubblicità

0376 367622

DIVISIONE GARAGE porte e portoni sezionali, bascolanti

DIVISIONE CASA CLIMA blocchi spalle coibentati spalle prefabbricate e cassonetti a scomparsa.

NUOVO reparto di RESTAURO e RIVERNICIATURA SERRAMENTI e SCURI

PREVENTIVI GRATUITI

…vi aspettiamo nel nostro showroom

ReporterMN

SPORT MANTOVA


SPECIALE LAVORO

Mantova - PAGINA 6 -

LE NOVITÀ DEL JOBS ACT In che modo la riforma economica inciderà sulle politiche del lavoro? Lo abbiamo chiesto a Daniele Soffiati della CGIL di Mantova Daniele Soffiati (Cgil Mantova)

• di Alessandra Lovatti Bernini Nel quadro della grande instabilità politico-economica che ha vissuto il nostro Paese, si è giunti, dopo il governo tecnico di Mario Monti, al governo Renzi. Tante sono le riforme proposte – e approvate – da questo governo e altrettante sono state le polemiche smosse da questi cambiamenti. Tanto è il rumore mosso e in un quadro di riforme così intricato è difficile avere una propria opinione a riguardo. Con questa intervista a Daniele Soffiati della CGIL Mantova cercheremo di spiegare meglio i punti salienti del Jobs Act e quali siano i risvolti di questa riforma nel mondo del lavoro, che – ci sono buone ragioni di pensare - non sarà solo una decisione legata al particolare momento economico, bensì un vero e proprio stravolgimento delle regole del lavoro, che lascerà i suoi strascichi in modo indelebile nella nostra società. Soffiati, qual è stata fino ad ora la concezione di base del lavoro dal dopoguerra in poi in Italia? “Se si parla di lavoro in Italia fin dal dopoguerra, si parla di Diritto “diseguale”, proprio perchè esistono due soggetti contraenti, ossia il datore di lavoro e il lavoratore, dove quest’ultimo è il soggetto più debole”. Con la riforma del lavoro proposta e approvata dal Governo Renzi, questa diseguaglianza è attenuata oppure no? “Assolutamente no, anzi. Il datore di lavoro ha sempre più “diritti” verso il lavoratore e quest’ultimo ha sempre meno tutele”. In che senso? “La disciplina dei licenziamenti viene ridefinita. Ciò significa che è sempre più facile essere licenziati e che grazie alla cancellazione dell’articolo 18 è impossibile il reintegro in caso di licenziamento, in ogni caso. Tra i decreti, inoltre, come dicevo, alcuni rafforzano in maniera sproporzionata la figura del datore di lavoro”. Quali sono questi decreti? “I decreti ‘altamente pericolosi’ sono principalmente due: il demansionamento e il controllo a distanza del lavoratore”. Mi può spiegare meglio in che cosa consistono? “Certo. Il Jobs Act dice che in caso di necessità dell’azienda, è possibile – pur mantenendo il posto di lavoro – cambia-

re la mansione del lavoratore, in modo unilaterale. In tale modo, salta il concetto di mansione equivalente nell’ambito delle competenze e non è vero che lo stipendio necessariamente rimanga uguale. È sufficiente che i due contraenti trovino un accordo. In questo modo è anche molto più facile licenziare: se un impiegato passa da un ufficio tecnico ad un ufficio amministrativo, il suo mondo del lavoro cambia radicalmente ed è molto facile che egli non sia in grado di svolgere altrettanto bene le sue mansioni. Una motivazione valida per essere licenziato, senza possibilità di reintegro. Anche la formazione non è vista come necessaria nel Jobs Act. E’ consigliata, ma se manca, il datore di lavoro non è ritenuto ‘in dolo’. Quindi uno può essere costretto a cambiare mansione, senza avere la possibilità di essere formato a fare quel nuovo lavoro”. Che cosa mi dice, invece, del tema del controllo a distanza? “Anche in questo caso siamo davanti ad un possibile strumento del datore di lavoro per licenziare un dipendente in modo del tutto arbitrario. Per esercitare questo “diritto” è sufficiente che il lavoratore firmi un consenso informato. Se ad esempio gli viene consegnato uno smartphone, il dipendente viene controllato nei suoi accessi ad internet, ma il confine per il dolo è sempre più labile. Ossia qual è veramente tale confine?” Quali sono i rischi e le conseguenze che già si intravedono, a suo parere come rappresentante della CGIL, del Jobs Act? “Secondo il nostro sindacato, sono stati introdotti nella riforma del lavoro, sempre nuovi elementi di precarietà, e il lavoratore perde sempre più diritti. E’ provato, inoltre, che l’abbattimento dei costi del lavoro crea disoccupazione a lungo andare, perchè viene a mancare l’innovazione. Chiaramente un paese come l’Italia, non può competere con i paesi emergenti come la Cina, sui costi dei prodotti. L’Italia può competere sul fornire un prodotto di qualità e di eccellenza, che la produzione a basso costo non può garantire. Risparmiare sul costo del lavoro – e può sembrare assurdo – non porta ad un risparmio reale, bensì ad una perdita, perchè lavorare male significa produrre male e dunque vendere meno e bloccare i consumi”.

MANTOVA - Via Altobelli, 5 - tel. 0376 202255 Cell. 335 7126572 - Fax 0376 320453


Mantova - PAGINA 7 -

GRANDE MANTOVA

Opera e operetta nel programma della stagione artistica 2015-2016 del “Verdi”

P

TEATRO DI BUSCOLDO, UN RITORNO AL CLASSICO

resentata ufficialmente la XX Stagione artistica 2015/2016 del teatro comunale “Giuseppe Verdi” di Buscoldo. Sono tredici i titoli in cartellone, in partenza domeni-

ca 8 novembre con “Il trionfo dell’opera lirica” con i vincitori del concorso di canto lirico “Ismaele Voltolini”, anche se il primo vero spettacolo di lirica sarà “L’elisir d’amore”, opera

gioiosa di Gaetano Donizetti il 29 novembre. Il tutto sarà presentato domenica 25 ottobre alle ore 18, con un concerto tenuto da alcuni dei 17 giovani che hanno recentemente

La presentazione della stagione teatrale con il Sindaco Bottani e il direttore artistico Anselmi (a centro)

partecipato al Masterclass, con artisti provenienti da ogni parte del mondo, che per una settimana hanno studiato in teatro assieme al Maestro Daniele Anselmi. “Un ritorno al classico, all’opera e all’operetta - ha esordito il sindaco Carlo Bottani - per dare slancio e lustro al nostro grande teatro comunale di Buscoldo”. Un teatro che si differenzia per proposte ed eccellenze, rispetto ad altri teatri della provincia, diventando sempre di più il centro della lirica, per i tanti appassionati che attendono con apprensione l’inizio della stagione artistica e che arrivano da ogni parte del nord Italia, anche con pullman organizzati. A confermarlo è sia

il consigliere delegato alla cultura Alfredo Balzanelli che lo stesso Maestro Daniele Anselmi, direttore artistico del teatro buscoldese. “Quanto è difficile fare e parlare di cultura al giorno d’oggi - ha detto il maestro Anselmi - e noi cerchiamo di farlo con tutti i mezzi, andando incontro anche ai giovani, con porposte particolari”. Il cartellone spazia dall’opera all’operetta, passando per la commedia brillante goldoniana. Il pubblico infatti troverà tra i titoli “La principessa della Czarda” o “La cenerentola”, opera gioiosa di Gioacchino Rossini, il 13 marzo e che sarà proposta riadattata per i bambini. E ancora “La vedova allegra” operetta di Franz

Lehar il 20 dicembre, “Anna dei miracoli” di William Gibson il 31 gennaio o “La contessina”, commedia brillante di Carlo Goldoni il 9 aprile. La stagione terminerà con “La traviata” di Verdi, per Lirica d’estate l’11 luglio, in piazza Lombardelli a Buscoldo e con “La messa di gloria” ad aprire la prossima Fiera delle Grazie il 13 agosto 2016. Informazioni e biglietteria al telefono 0376/410008 oppure www.teatroverdi.org.In foto da sinistra: Gabriella Annaloro (dirigente area cultura), Carlo Bottani (sindaco di Curtatone), M° Daniele Anselmi (direttore artistico teatro Verdi) e Alfredo Balzanelli (consigliere delegato alla cultura).

LAGO DI MEZZO

BICICLETTATA E PIANTUMAZIONE DI 150 NUOVI ARBUSTI PER IL GREEN BELT DAY

ReporterMN

Il progetto “Percorsi di Natura” per il potenziamento della Rete Ecologica Regionale lungo il Mincio compie un altro passo in avanti. Sabato 24 ottobre, i dipendenti IES metteranno a dimora 150 arbusti autoctoni nella zona di Campo Canoa, ad integrazione e potenziamento degli interventi di connessione ecologica coordinati dal Parco del Mincio, in particolare sulla riva sinistra del Lago di Mezzo. L’operazione lanciata da Italiana Energia e Servizi Spa – Gruppo MOL si chiama Green Belt Day e consiste in interventi mirati alla realizzazione, al recupero e alla cura di aree di valore ecologico nella città di Mantova, in partnership con organizzazioni non-profit, istituzioni e scuole. In questo caso, le nuove piantumazioni sono destinate ad arricchire il patrimonio arboreo nella radura di Campo Canoa, posto lungo l’asse ecologico tra Cittadella, Sparafucile e la sponda sinistra del Lago Inferiore, ora collegati tra loro attraverso un ecotunnel che il Parco del Mincio ha recentemente realizzato per facilitare il passaggio delle persone e della piccola fauna terrestre, a favore della biodiversità. Anche i cittadini sono invitati al Green Belt Day che prevede una biciclettata con guida ambientale, in partenza alle 9.30 da piazza Porta Giulia. L’esplorazione guidata proseguirà lungo il suggestivo tracciato della sponda sinistra del Lago di Mezzo,- con inusuale vista su Mantova - che congiunge Porta Giulia con le fortificazioni di Sparafucile. Notevoli gli spunti naturalistici, sia in termini di flora che di fauna, e le suggestioni artistiche grazie alle installazioni creative del “Parco dell’Arte”. Attraverso il nuovo Ecotunnel, si arriverà quindi al Campo Canoa per assistere alla messa a dimora dei

MarketSERVICE

nuovi arbusti. La partecipazione alla biciclettata è gratuita, con prenotazione richiesta contattando la Segreteria Didattica del Parco del Mincio entro venerdì mattina all’indirizzo mail didattica@parcodelmincio.it o chiamando il numero 0376-391550.

CHIAMA il 348 8051065

PROMOZIONE

PELLET

4.40 €

VUOI RISPARMIARE? COMPRA ORA

3 .90€ .90 € A BANCALE 3.70 € se mi hai visto su REPORTER MANTOVA dillo al VENDITORE di SCONTO

5%


Mantova - PAGINA 8 -

AUTO SOSTITUTIVA di ANDREA e ROBERTO

Foto

FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI

Fraz. Pellaloco ROVERBELLA (MN) via S. Rita, 1 Tel. Fax 0376/695951

carrozzeriacordioli@libero.it

PRODUZIONE di PANE, PIZZA e PRODOTTI da FORNO con SPECIALIZZAZIONE di PICCOLA PASTICCERIA e TORTE per CERIMONIE o COMPLEANNI Via Solarolo 104 - SOLAROLO di Goito (Mn) - Tel. 0376.608133

IMMAGINI DAI NOSTRI LETTORI

FotoReporter

www.facebook.com/ilfornogoito

nuovo edificio in disuso

NUOVO ECOTUNNEL

l nostro lettore non è di certo uno sprovveduto e nemmeno poco sensibile alle varie situazioni che lo circonda nella vita di tutti i giorni. Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni, tramite fotografie inviate via mail dai nostri lettori, abbiamo deciso di pubblicarle senza alcun commento. Lati positivi e negativi della nostra città e provincia descritti nella sola immagine che spesso e volentrieri risulta molto più efficacie di tante parole. Chi volesse segnalare qualsiasi evento positivo o negativo che sia, può inviare una mail a: reportersegreteria@gmail. com indicando la zona e il nome del fotoreporter. La pubblicazione delle immagine sarà a discrezione della nostra redazione, che escluderà le immagini volgari o di cattivo gusto che possano offendere o ledere la sensibilità dei nostri lettori.

Centro Commerciale L’Aquilone - Goito Giorgia C.

Zona Sparafucile - Mantova Elena S.

Nuova ciclabile

nuovo edificio in disuso

nuovo sgambatoio

Via Brennero - Mantova Massimo G.

P.zza Arrigo Mazzali - Ponte Rosso (Mn) Giorgia C.

Via don Bosco - San Giorgido di Mantova Giorgia C.

ReporterMN

• SCALE A GIORNO • SCALE A CHIOCCIOLA • SCALE MODULARI • PORTE INTERNE • PORTE BLINDATE • INFERRIATE IN ACCIAIO APRIBILI • BASCULANTI E SEZIONALI • SERRAMENTI IN PVC, LEGNO E LEGNO ALLUMINIO

www.malavasidemos.it

I

Il bello e il brutto di Mantova e Provincia

Via Cremona 25 - MANTOVA • Tel. 0376 380178 - Fax 0376 1501841 - www.malavasidemos.it - info@malavasidemos.it


Mantova - PAGINA 9 -

ALTO MANTOVANO

Gli studenti delle medie presentano a Milano un libro dedicato all’ambiente

D

SOLFERINO

DA MARMIROLO ALL’EXPO NEL SEGNO DELLA NATURA

a Marmirolo all’Expo, alla presentazione del proprio libro, risultato del più ampio progetto “Gli chef della natura”, un percorso che ha portato gli studenti della 3D delle medie ad avere una maggiore conoscenza e consapevolezza dell’ambiente e della vita della natura. Nei giorni scorsi i ragazzi della scuola secondaria di primo grado sono andati ad Expo, dove è stata esposta la pubblicazione “L’albero morto nutre”, all’interno del padiglione della biodiversità e resa possibile tramite la collaborazione di Comune, Corpo forestale dello Stato ed Istituto Comprensivo. “Il libro è il risultato del progetto nazionale di educazione ambientale Gli chef della

natura – spiegano – che si è svolto nell’anno scolastico 2014/15. Le tavole illustrano il ciclo della vita, focalizzando l’attenzione sul ruolo

dell’albero durante e dopo la sua vita. Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i giovani alla conoscenza e alla cura dell’ambiente. La giornata si è

Studenti e insegnanti con il libro sull’ambiente

RODIGO

PROVINCIA IN “PRESSING” SULL’ISTITUTO COMPRENSIVO Forte pressing sul Comune di Rodigo perché si superi la criticità rappresentata dal sottodimensionamento del locale istituto comprensivo e la richiesta di istituire un centro di formazione professionale nel destra Secchia. Sono i due temi principali emersi nel corso del primo incontro del Tavolo di consultazione in vista dell’adozione del Piano di or-

ganizzazione della rete scolastica e dell’offerta di istruzione per l’anno 2016/2017. La Provincia entro il prossimo 30 no-

vembre dovrà infatti adottare la delibera che poi sarà inviata alla Regione per l’approvazione definitiva. Il nodo da sciogliere e superare è quello dell’istituto comprensivo di Rodigo che risulta essere sottodimensionato con i suoi 528 alunni. Da parte dei partecipanti al Tavolo e dello stesso Ufficio Scolastico Territoriale l’indicazione alla Provincia è molto chiara: “Fare

conclusa con la consegna del libro ad ogni alunno”. I docenti coinvolti nell’iniziativa sono: Alma Danasi, Rosa Caprino, Milena Ravanini e Massimo Pasolini. Gli studenti che hanno partecipato al progetto: Iacov Badelita, Jacopo Belfanti, Maria Eugenia Braguzzi, Sofia Bresciani, Anna Corradi, Diana Drozd, Amin El Hachimi, Andrea Ferrari, Martina Gambini, Pietro Ingarao, Betarice Maggi, Caterina Magri, Elena Piardi, Giulia Rocco, Sara Simonazzi, Antonio Ungureano, Elisa Vallenari, Luca Zanardi, Federico Zanini. Erano presenti anche l’illustratrice Daniela Parini, l’operatrice della sezione didattica del Bosco Fontana, Rosy Fezzardi e le guardie forestali.

SALVATO DALLE GUARDIE DEL PARCO UN ESEMPLARE DI FROSONE Un bell’esemplare di Frosone, il più grande tra i passeriformi, è stato trovato dalle GEV del Parco del Mincio nella zona tra Castiglione delle Stiviere e Solferino, dove i volontari del Parco esercitano il controllo grazie a una convenzione stipulata con il Comune per la piccola area protetta di interesse sovra comunale. Il volatile era a terra e in difficoltà ed è stato portato in un centro di recupero. Di solito è difficile avvistarlo perché è schivo e si nasconde a nidificare nel folto degli alberi mentre è caratteristico il richiamo, formato da brevi note cristalline. Questa caratteristica lo rende una specie apprezzata dai cacciatori che li utilizzano come richiamo: non è escluso che anche l’esemplare salvato dalle GEV fosse stato abbandonato da qualche bracconiere all’arrivo delle guardie. Il Frosone è protetto e rientra tra le specie vittime sia dell’uccellagione illegale che del prelievo al nido da parte di allevatori. La caratteristica del Frosone è il becco che durante la stagione degli amori diventa blu elettrico, corto ma potente, che permette alla specie di cibarsi anche delle durissime nocciole e. Altri piccoli animali sono nelle cure delle GEV: nei giorni scorsi un esemplare di pettirosso è stato consegnato da una ragazza a una GEV, sempre a Castiglione delle Stivere perché sembrava avesse una zampina rotta. Invece, stordito probabilmente dal temporale è stato tenuto al caldo durante la notte e la mattina dopo è stato liberato nei boschi.

pressing condiviso sul sindaco di Rodigo affinché riveda le sue posizioni e si possa arrivare al superamento della deroga concessa in questi anni e del sottodimensionamento” ha dichiarato il prof. Vincenzo Dalai, dirigente dell’Istituto Pitentino e delegato dal Provveditore Patrizia Graziani. Da parte del Comune di Dosolo è arrivata invece la richiesta di trasferire da Viadana a Dosolo la sede dell’Istituto comprensivo Dosolo-Pomponesco-Viadana.

Per il tuo veicolo scegli dei veri professionisti! Tel. 327 7088046

?

VUOI METTERE GLI OCCHIALI DA SOLE ALLA TUA AUTO? OSCURA I VETRO CON PELLICOLE OSCURANTI INOLTRE ABBATTI IL CALORE CON PELLICOLE IN NANO CERAMICA

NOLEGGIO BOX PORTATUTTO

Non pensare solo alla salute della tua auto, pensa anche alla tua!

STOP ai cattivi odori, allergie, batteri e virus

Sanificazione dell'abitacolo e dell'impianto clima con OZONO L'ozono • stato riconosciuto a livello internazionale quale "gas sicuro?' La sua • una vera e propria "forza della natura" perchŽ igienizza perfettamente senza ricorrere a prodotti chimici. é sempre pi• utilizzato in ambienti quali ospedali, studi medici, case di cura, laboratori di analisi e nei settori farmaceutico ed agroalimentare.

o orizzat t u a o Centrer un'auto P ena pi e! t di salu

Sanity System il servizio più efficace, sicuro ed ecologico per la tua auto, camper, pulmino o suv. L'OZONO: solo vantaggi eccezionali • ELIMINA GLI ODORI, NON SI LIMITA A COPRIRLI: odori sgradevoli quali fumo, animali, ecc. • MASSIMA POTENZA SANIFICANTE E BIOCIDA: efficace per migliorare sicurezza microbiologica degli ambienti e delle superfici. È ideale per eliminare batteri, virus e acari, come dimostrato dal CNSA del 27 ottobre 2010 pubblicato dal Ministero della Salute. • MASSIMA CAPACITÀ DI PENETRAZION E: l'ozono satura l'abitacolo e l'intero impianto di climatizzazione, dove spesso si annidano muffe, batteri e pollini, principali cause di reazioni allergiche • NON ROVINA GLI INTERNI: non ha effetti sui materiali dell'abitacolo e non macchia i tessuti • ECOLOGICO: non vengono impiegati prodotti chimici pertanto non si produce alcun residuo tossico o nocivo

Il trattamento all'ozono Sanity System è consigliato ad ogni tagliando o almeno due volte all'anno.

in collaborazione con

PRANDINI

!

Per il tuo bagaglio

ReporterMN

MOZZECANE (VR) - Via Dell'Artigianato, 18

OSCURAMENTO VETRI


Mantova - PAGINA 10 -

OLTREPO

Lo chef di Los Angeles ospite d’onore alla serata conclusiva della Fiera nazionale del Tartufo di Borgofranco

BRUNO SERATO, UN’EROE DEI NOSTRI TEMPI AL TRUMU

S

i è conclusa all’insegna della beneficenza “Tuberfood”, la 21° Fiera Nazionale del Tartufo di Borgofranco sul Po. Presso il “Trumu” infatti, lunedì scorso si è tenuto un edificante incontro con Bruno Serato, chef ristoratore italoamericano dal cuore grande che offre pasti caldi ai bambini dei centri di solidarietà statunitensi. L’appuntamento ha raccolto un folto gruppo di persone, alla presenza del Sindaco di Borgofranco sul Po, Lisetta Superbi che ha dato il saluto iniziale, del presidente della Pro Loco, Massimo Malavasi, che ha portato i saluti della Pro Loco e dei numerosi volontari che hanno lavorato in questa edizione record e del project manager di Tuberfood, Gabriele Manservisi, che ha mostrato attraverso alcune slides il consuntivo della Fiera Nazionale del Tartufo: un excursus delle principali iniziative svoltesi nelle serate precedenti che hanno decretato nuovo successo al consueto appuntamento Tuberfood. Nel pubblico erano presenti anche alcuni ristoratori delle zone limitrofe, e tanti interessati appartenenti al mondo del volontariato. Quello di Bruno Serato è del resto un esempio da seguire ed è l’invito che egli stesso ha fatto durante il racconto della sua esperienza: un appello da cogliere a livello personale, ma rivolto in special

PIEVE DI CORIANO

LA GRANFONDO, CHE SUCCESSO!

Serato con il Sindaco Suberbi, Malavasi e Manservisi. Sopra con i volontari in cucina

modo a quelle realtà di ristorazione già avviate che saprebbero come destreggiarsi in un progetto simile. Attraverso la proiezione di un video, ha mostrato la realtà che vive attorno all’Anaheim White House, il ristorante di cui è proprietario sulla strada che porta a Los Angeles: tanti bambini di povere famiglie, ospitati nei motel kids, che grazie all’intervento umanitario di Serato e del suo staff - oggi della sua Fondazione caritatevole Caterina’s Club – hanno trovano ulteriore accoglienza. Bruno ha carisma, sa coinvolgere con i gesti e con le parole; il sindaco Superbi ci dà una panoramica del clima respirato durante l’incontro al Museo:

“Di grandi serate in questa 21 edizione della Fiera ce ne sono state molte, ma la più emozionante, vera e strepitosa è stata quella di ieri sera 19 ottobre”. Al termine dell’intervento di Serato, si è aperto un dibattito con gli intervenuti e Lisetta ancora afferma: “Eravamo tutti letteralmente rapiti da questo personaggio, dalla sua storia di vita; sostenere il suo nobile progetto rimarca una delle finalità che Tuberfood appoggia da sempre.” Tuberfood è infatti molto rivolta al sociale (ricordiamo le varie iniziative benefiche appoggiate, come l’aiuto alla chiesa o alla scuola di musica…) e il sindaco si dice orgoglioso di portare avanti l’evento insieme ai volontari della

Pro Loco che anche in questa edizione hanno dimostrato capacità organizzative e culinarie. Un messaggio positivo, quindi, che proviene dalla comunità di Borgofranco sul Po: c’è un cuore “grande” che non si ferma mai, così come deve essere il cuore di un giovane, che deve sempre avere entusiasmo, senza “mai perdere la speranza di crescere in un mondo civile e giusto”. Queste sono le parole che lo stesso Bruno Serato ha lasciato come messaggio al pubblico e che ci si augura possano essere ascoltate ancora durante prossime occasioni d’incontro con lui.

OSTIGLIA

prevede la presentazione dei materiali e delle tecniche di base, distinzione delle stoffe, giusta scelta dei filati, strumenti per il cucito oltre ai trucchi del mestiere, la sostituzione e applicazione di cerniere e bottoni, gli orli, le asole, la modifica e riparazione degli abiti (accorciare, restringere), realizzazione di tasche e tecniche di stiratura. A metà corso ogni candidato porterà a termine un proprio elaborato. Come dimostrazione, Stefan, realizzerà una giacca maschile dell’epoca Vittoriana. A portare i saluti dell’Amministrazione Comunale c’era l’assessore ai servizi sociali, Flavia Nadalini, che ha seguito in prima persona il progetto del Servizio Civico rivolto a coloro che sono privi di occupazione o che hanno perso il lavoro e sono privi di qualsiasi forma di tutela da parte di altri enti pubblici ed ha lo scopo, attraverso le attività di utilità sociale, di sottrarre al rischio di passività e di emarginazione la crescente fascia di popolazione inattiva.

UN CORSO… SU MISURA! Ad Ostiglia, nella graduatoria delle 29 persone inserite nel Servizio Civico Comunale, da impiegare in attività da svolgere sul territorio, c’è anche Stefan Cioroianu, giovane disoccupato e diplomato all’accademia belle Arti di Verona, costumista (sarto) e grafico. Con lui il Comune di Ostiglia ha attivato un corso di cucito, per i prossimi tre mesi in cui si prevede il suo inserimento nel progetto. Una risorsa che all’interno del progetto potrà mettere a frutto la sua professionalità, insegnare tecniche di cucito base e trucchi del mestiere. Il corso, aperto a tutti e gratuito, prevedeva 20 iscrizioni, ma ne sono arrivate 55. Il programma

Il costumista e sarto Stefan Cioroianu

ReporterMN

Dopo la nebbia che l’anno scorso ha accompagnato i ciclisti per buona parte della giornata, la 3ª Granfondo Strada del Tartufo Mantovano si è svolta all’insegna del sole. E quel che più conta è che per l’intera durata della manifestazione si è percepita quell’atmosfera elettrizzante di una piacevole giornata in sella con tutti gli ingredienti della festa. Dopo il boom di iscrizioni dell’anno scorso che ha messo a dura prova gli ingranaggi della macchina organizzativa, l’AS Pievese River Bike ha saputo far tesoro dell’esperienza e dando vita a un evento curato nei più piccoli dettagli. Dall’accoglienza alla cartellonistica, fino ai 3 fornitissimi ristori sapientemente posizionati a San Giovanni del Dosso, Felonica e Sermide. E ancora, dal pacco gara contenente una bottiglia di vino locale offerto dalla Cantina di Quistello e l’immancabile spray multiuso WD40, fino al pasta party magistralmente preparato e servito con genuinità e cortesia. Fra le oltre 100 persone coordinate da Andrea Bassoli c’erano sia bambini di 10 anni che nonni di 80 il che ha sottolineato lo stesso organizzatore - costituisce un risultato tutt’altro che scontato per una comunità. Cruciale l’aspetto della sicurezza dopo i furti subiti da diverse auto nel 2014. Grazie ai consigli e all’impegno del Maresciallo Andrea Salvatore dei Carabinieri di Revere (Mn) il rischio in tal senso è stato ridotto quasi a zero: tutte le auto sono state parcheggiate in un unico piazzale sorvegliato continuamente da una pattuglia dell’Arma ferma in loco, con altre due che vigilavano sul territorio circostante. Sull’incolumità dei ciclisti hanno poi vigilato i volontari delle unità di Protezione Civile e gli agenti della Polizia Municipale di tutti i comuni, con una copertura e un lavoro all’altezza dei grandi eventi. Degni di nota i numeri con circa 900 partecipanti complessivi che si sono suddivisi fra i 4 percorsi. Numeri che però - sinceramente - passano in secondo piano rispetto alla grande soddisfazione di tutti e alla buona riuscita complessiva della granfondo. Per la cronaca ha vinto la Asd Formigosa - che ha bissato così il successo del 2014 - davanti alla Cicli Priori (2ª) e al Team 95 Quistello (3ª). In attesa delle premiazioni del Criterium Individuale UISP 2015 l’appuntamento è fin da subito con la 4ª Gf Strada del Tartufo Mantovano che si terrà domenica 9 ottobre 2016.

ReporterMN

s.n.c. VENDITA ED ASSISTENZA QUALIFICATA

GRUPPI ELETTROGENI - IDROPULITRICI COMPRESSORI - ELETTROPOMPE MOTOPOMPE

Pegognaga Service BRC

AutoCrew Un marchio Bosch di officine automotive

• REVISIONI • • OFFICINA ELETTRAUTO • • PNEUS • Fiducia, Competenza, Qualitˆ

San Benedetto Po (MN) - Via Dell'Artigianato, 7 Tel./Fax 0376 615540 - info@idropo.it

Strada Provinciale 49 Ovest, 35 - PEGOGNAGA (MN) Tel. 0376 558378


Mantova - PAGINA 11 -

Salute & Benessere

UNA VITA DA VEGANO Le alternative alla carne esistono: ecco una breve guida all’assaggio

N

on di sola carne vive l’uomo. Parafrasando il celebre detto cristiano, si potrebbe così sintetizzare il fulcro dei cambiamenti alimentare nel mondo occidentale. Cambiamenti che coinvolgono gli ingredienti stessi, ma anche le abitudini di una dieta che possa definirsi sana e completa. Addio, quindi, alla dieta mediterranea per fare spazio a modalità e abitudini nuove e più salutari in cucina. La carne, per esempio. Ci sono vari alimenti sostitutivi adatti a coprire ogni esigenza. A cominciare dal Tofu, sicuramente l’ingrediente alternativo più apprezzato e consumato. E’ forse la fonte di

intenso che ricorda le noci, i funghi e la carne “reale”. C’è poi il granulato di soia, composto da farina di soia, molto digeribile e nutriente. E’ il prodotto di scarto della lavorazione dell’olio di soia e viene venduto secco da reidratare. E’ un ottimo sostituto della carne trita per la preparazione del ragù. Sta andando molto di moda anche il seitan, un prodotto della lavorazione delle farina di grano: è in pratica un concentrato di glutine e quindi da evitare se si è affetti da celiachia. E’ privo di colesterolo e grassi ed una volta cotto nella maniera giusta può arrivare ad avere il sapore della carne.

CIBO&TECNOLOGIA L’APP…etito vien cliccando In un mondo dominato da tablet e smartphone, fa testo solo ciò che prescrivono le App. Naturalmente non si sottrae alla AppMania il cibo e l’educazione alimentare. Ecco una breve mappa delle App alimentari più utili e utilizzate. Eloquente fin dal nome, la app “Cucina Mancia” è destinata a tutti i “mancini alimentari”, dai celiaci agli intolleranti, passando per vegani e vegetariani. Suggerisce ricette, ristoranti e negozi per coloro che hanno bisogno di cibi particolari, per scelta o per necessità. Mette a disposizione una community in cui confrontarsi e propone ricette specifiche p r e n dendo spunt o da

proteine più famosa che derivi da un vegetale. Esso si ottiene cagliando il latte di soia. Ovviamente questo alimento è privo di lattosio quindi difficilmente sarà in grado di far nascere tolleranze. E’ ipocalorico e contiene oltre ad un’ottima quantità di proteine, ferro e vitamine. E’ totalmente privo di colesterolo e grassi saturi. La sua maggiore peculiarità è quella di assumere il gusto degli ingredienti con i quali viene cucinato. Il tempeh, invece, è ottenuto fermentando i fagioli di soia gialla. Differisce dal tofu nella lavorazione e nelle caratteristiche nutrizionali. Esso contiene molte vitamine e fibre. Ha un sapore

Infatti viene spesso proposto nelle forme tipiche come spezzatino, polpettone e filetto. Un’alternativa al seitan può essere il muscolo di grano, un preparato composto da farina di frumento, farina di legumi o soia, sale e spezie. L’impasto forma un vero e proprio “muscolo” simile a quello della carne venduta dal macellaio ed è trovabile in commercio già pronto a forma di arrosto o spezzatino. Infine, la quinoa, un “falso” cereale che possiede tra i suoi nutrienti alte quantità di potassio, fosforo e manganese. E’ un alimento ipercalorico quindi va consumato con moderazione.

quelle di chef e blogger specializzati. Per chi non vuole rinunciare al gusto, pur scegliendo cibi sani, ecco “MDiet”. Realizzata dai ricercatori dell’Università della Calabria, cataloga i 300 alimenti della dieta mediterranea, indicandone valori nutrizionali e proprietà. Suggerisce con che frequenza consumare i cibi e offre indicazioni per patologie come celiachia, diabete, colesterolo, colon irritabile e per prevenire i tumori. Non solo per salutisti, ma anche per soggetti a rischio come allergici e celiaci oltre che genitori con bambini piccoli. “E Food Additives” propone oltre 450 additivi: basta selezionare quelli presenti nel prodotto che stai per acquistare o consumare e la app ti spiega se sono nocivi o meno. Gli additivi sono classificati per nome, tipo di rischio, tipo di sintomi che provocano, natura (sostanze derivate da animali, piante, insetti batteri e così via). Infine, c’è “Nuna”, un vero e proprio navigatore alimentare sviluppato da un team di dietisti e gastroenterologi, che permette di valutare se la tua spesa è bilanciata secondo i criteri della dieta mediterranea. Basta fotografare il codice a barre e “Nuna” riconosce le caratteristiche del prodotto e ne dà una valutazione con un colore: verde se l’alimento risponde alle necessità nutrizionali, giallo permesso con riserva, rosso sconsigliato.

Dott.ssa Adriana Forapani

VIA LEVACHER, N° 7 - COLORNO (PR) VIA LOVARA, N° 1/A - S. MARTINO D/ARGINE (MN) TEL. 0521 815005 - 0376 929304 FAX. 0521 313596 - 0376 928893 info@centromedicosantamargherita.it

LA RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO Riabilitazione uro-ginecologica aperto dal lunedì al venerdì: 9:00-12:30 / 15:00 - 19:30

www.centromedicosantamargherita.it

MEDICO SPECIALISTA in SCIENZA dell'ALIMENTAZIONE dell' ALIMENTAZIONE …DIMAGRIRE CON PIACERE… ReporterMN

• VISITE SPECIALISTICHE • DIAGNOSTICA ECOGRAFICA E RADIOLOGICA • FISIOTERAPIA E TERAPIE FISICHE • ODONTOIATRIA E IMPIANTOLOGIA

ReporterMN

POLIAMBULATORIO PRIVATO

Cell ell. 339 1164611 HESPERIA 0376 220931 www.dimagrireconpiacere.com adriana.forapani@libero.it


Villafranca VR

lounge bar restaurant and pizza ReporterMN

www.picoverde.it

aperti tutto l'anno

Mantova - PAGINA 12 -

PARCO TIVO RO SPOR

E CENT

PIZZERIA RANTE E RISTO BAR LOUNGE VI I E APERIT EVENTI DJ-BAR

V. Ossario, 19 - Custoza di Sommacampagna (VR) - Tel. 045 51.60.25 - picoverde@picoverde.it

Villafranca V E R O N A

QUESTA SETTIMANA DIAMO VOCE AI CITTADINI, ALLE ISTITUZIONI, ALLE ASSOCIAZIONI E AI COMMERCIANTI DI

Tra le sue tante meraviglie, la più amata è la Pasticceria Fantoni

IL PAESE DELLA… DOLCEZZA!

V

illafranca di Verona è un comune di circa 33 mila abitanti ed è attualmente il secondo comune per numero di abitanti della provincia di Verona, da cui dista solo dodici chilometri. La cittadina è equidistante da Verona e da Mantova, venendosi a trovare così in un punto nevralgico. Tantissimi sono i luoghi di interesse che caratterizzano Villafranca, che deve il suo nome ad un’antica origine latina: Burgus Liber, perchè esente da oneri fiscali, divenuto poi Villa Libera e successivamente Villafranca. DUE PASSI TRA ARTE E STORIA Per ciò che riguarda l’architettura religiosa, di notevole pregio troviamo l’Oratorio del Cristo, da poco sottoposto a restauro, che è la più antica chiesa situata sul territorio di Villafranca. La chiesa di San Rocco risale invece al 14781470 ed è un ex voto per la superata pestilenza e custodisce preziose opere d’arte quali un ovale-lobato con la Madonna con Bambino e San Filippo Neri

del 1700, una statua lignea della Vergine del XV secolo e una pala d’altare raffigurante San Rocco, San Paolo e San Sebastiano. Il Duomo è però senza dubbio il più importante monumento del paese e risale all’Ottocento ed è molto simile alla Chiesa del redentore di Venezia. Il castello Scaligero che risale al XIII secolo, con il Serraglio veronese del XIV secolo sono certamente il simbolo dell’intero paese. TANTI EVENTI, TUTTO L’ANNO Oltre ai monumenti e ai luoghi di interesse, svariate sono le manifestazioni che animano Villafranca durante tutto il periodo dell’anno. La Fiera di San Pietro di fine giugno è certamente l’avvenimento clou. Per una settimana infatti Villafranca diventa un polo di attrazione non solo per iI Veronese ma anche per le vicine provincie di Brescia e Mantova. Una Fiera che affonda le proprie radici addirittura all’epoca della Serenissima. Inizialmente un mercato di betiamo, la Fiera nel corso degli anni si è evoluta, diventando una rassegna di prodotti commerciali,

artigianali e industriali. Il tutto condito con spettacoli, manifestazione culturali e sportive, luna-park e fuochi artificiali. Dall’8 dicembre al 6 gennaio Villafranca ospita un ricco calendario di manifestazioni natalizie: concerti, spettacoli in piazza Giovanni XXIII e lungo le vie del centro storico, rassegna di presepi e mostre a tema. La settimana che precede il Natale è dedicata alla Fiera con le bancarelle lungo la caratteristica via Pace, sull’esempio di quello che succede nel Sud Tirolo. Il Carnevale è un altro momento di grande allegria per

tutta la cittadina. ANTICO E MODERNO Un ricco mercato dell’antiquariato si estende inoltre all’ombra del Castello. Un appuntamento che si rinnova a Villafranca ogni seconda domenica del mese e che, nato in sordina nel dicembre del 1996, si è già conquistato il favore degli espositori e l’interesse del pubblico. Oltre quindicimila i visitatori che mediamente hanno frequentato in questi mesi il mercato dell’antiquariato. Del resto Villafranca ha avuto sempre una vocazione verso questo settore. Nello storico palazzo

Gandini-Bugna-Bottagisio, sede della firma dei preliminari di pace nel 1859 tra Napoleone III e Francesco Giuseppe, venne ospitata per molti anni una vera e propria mostra mercato di grande prestigio. Con questo nuova iniziativa Villafranca si è proposta I’obiettivo di riallacciare un discorso con le antichità interrotto bruscamente. Un primo passo per ripristinare in futuro proprio la mostra d’antiquariato quando palazzo Bottagisio, che è stato acquistato dal Comune, sarà restituito all’antico splendore grazie ad un’accurata opera di restauro. Le bancarelle vengono dislocate lungo il centrale corso Vittorio Emanuele, dalla graziosa chiesetta di San Rocco al Castello, passando davanti al Duomo e alla chiesa della Disciplina. Così i visitatori possono, attraverso la invitante passeggiata tra le preziosità esposte ammirare anche i monumenti più caratteristici di Villafranca. DULCIS IN FUNDO Volendo parlare di altri aspetti di Villafranca, è impossibile dimenticare il celebre Caffè Fantoni, forse il luogo più amato

di tutta la cittadina. A Giovanni Fantoni, il fondatore dobbiamo la ricetta delle sue celebri sfogliatine. A lui succedette il nipote Marcello, che ereditò da lui la bravura in pasticceria. Fu, con i suoi dolci, un vero e proprio testimone del suo tempo, perchè mentre attorno a Villafranca andava in scena il Risorgimento, egli inventò la Torta della Pace e i Biscotti Umberto, in onore del principe che si battè sul Quadrato. Per D’Annunzio Fantoni distillò l’Acqua di Fiume, limpida e leggera come quella che scende dal Carso. Nel 1921 il Poeta – vate scrisse una lettera di omaggi al pasticciere di Villafranca, tuttora conservata all’ingresso della pasticceria. Villafranca ha infatti le proprie maschere, il Castellano e la Regina Sfoiadina, che ricordano il monumento simbolo del paese e il suo dolce caratteristico che vengono presentate alla cittadinanza l’ultima domenica di carnevale in occasione della “gnocolada’’. Al martedì, ultimo giorno di carnevale, l’ imponente sfilata di carri allegorici per le vie cittadine con premiazione delle maschere.

• cosmesi naturale • integratori per il vostro benessere • consulenza personalizzata gratuita • articoli regalo… e molto altro ancora…

ERBORISTERIA - SANITARIA - ORTOPEDIA nei mesi di ottobre, novembre e dicembre consulenza tecnico - ortopedica gratuita e inoltre su appuntamento "consulenze con indagine MEP per riequilibrio energetico"

potete trovare inoltre

• calze riposanti e terapeutiche • calzature • corsetteria per tutte le esigenze • stampelle, carozzelle e deambulatori •

(anche a noleggio) plantari, protesi e busti su misura

Sovrappeso? Stanchezza? insonnia? Ipertensione? Ipercolesterolemia? RITROVA il tuo EQUILIBRIO in 21 giorni… Chiamaci!!!

Via B. Brenzoni, 32 - Mozzecane (VR) - Tel. 045 6340865

ReporterMN

• di Alessandra Lovatti Bernini


Villafranca VR

Mantova - PAGINA 13 -

Dove la pizza fa la differenza!!!

Monzambano (Mantova) Via Solferino - Tel. 0376.809201

PIZZERIA

aperti sempre

Sommacampagna (Verona) Via Caselle, 10G - Tel. 045.8961879

Quando i motori diventano opere d’arte

MUSEO NICOLIS U

n edificio in vetro e acciaio si eleva appena fuori dal centro storico di Villafranca di Verona ed è il Museo Nicolis. Tale museo ospita al suo interno una collezione vastissima di automobile vintage (oltre duecento), oltre a motociclette, biciclette, organetti meccanici, macchine fotografiche, macchine da scrivere e persino i volanti ufficiali della Formula 1 autografati dai piloti. Il museo nasce dalla passione e dal genio del Cavalier Luciano Nicolis, noto imprenditore villafranchese nel campo del riciclo della carta, il cui sogno era rendere nota e mostrare ai più la sua immensa collezione, che contiene oggetti più unici che rari. Tra questi da notare il primo motore a scoppio, sviluppato da Enrico Bernardi. Il museo Nicolis è arcinoto in tutto il mondo e attira migliaia e migliaia di turisti da tutto il globo e non solo. Tale collezione riscuote l’interesse del grande pubblico italiano, tanto da diventare protagonista di una puntata di Super Quark, condotta da Piero Angela, l’anno scorso. La famiglia Nicolis prende parte da molti anni alla celeberrima Mille Miglia con una rarissima Lancia Asturia, che inizialmente guidava il capostipite, Cavalier Luciano. Ultimamente Silvia Nicolis, una delle figlie del Cavaliere è stata insignita di un prestigiosissimo premio: il Premio Internazionale “Profilo Donna 2015”, ideato dalla giornalista modenese Cristina Bicciocchi e promosso dal Comune di Formigine. Giunto alla 26° edizione ha visto come madrina d’eccezione Clarissa Burt. “ Sono felice di ricevere questo premio che sottolinea il crescente ruolo

delle donne in tutti i settori della SocietàCivile. E sono onorata di condividerlo con illustri “colleghe” perché è un riconoscimento pubblico all’impegno quotidiano, all’azione, al pensiero positivo, alla volontà di fare qualcosa di buono e di utile per la nostra società e per il nostro Paese” commenta Silvia Nicolis. Il Premio è stato attribuito quest’anno a 10 donne italiane e straniere che si sono contraddistinte per la loro attività professionale con l’impegno

concreto in vari settori. Le premiate, Barbara Stefanelli, Vicedirettore del Corriere della Sera, Cinzia Th Torrini, regista e sceneggiatrice, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente dell’omonima Fondazione, Linda Laura Sabbadini, Direttore del Dipartimento Statistiche Sociali e Ambientali ISTAT, Wilma Parmeggiani, stilista Pelletterie Parmeggiani, Clelia Barini, Medico Chirurgo, esperta di medicina Estetica e Scienza dell’Alimentazione e Biancamaria Caringi Lucibelli, Presidente Galà delle Margherite.Edizione molto speciale quella di quest’anno, in omaggio a Expo 2015 e a un inedito gemellaggio con gli USA che ha consentito di premiare anche due autorevoli esponenti della business community americana, l’esperta di finanza Sharon Lecther, esperta di finanza e autrice del besteller “Think and Grow Rich for Women” e l’imprenditrice californiana Allyn Reid.Il crescente ruolo delle donne nella società contemporanea è il filo conduttore che ha animato il Premio e caratterizzato i diversi incontri istituzionali che si sono tenuti il 26 giugno a Formigine.Silvia Nicolis ha ricevuto l’onorificenza dalla Giuria del Premio per il ruolo che svolge quotidianamente come imprenditrice internazionale nell’ambito della cultura. Alla guida del Museo Nicolis sin dalla sua apertura, nel 2000, Silvia Nicolis ne ha promosso lo sviluppo attraverso una gestione attiva, dinamica e creativa che ha caratterizzato il Nicolis come un solido esempio di Museo-Impresa e lo ha fatto diventare uno dei principali punti di riferimento culturale e di attrazione del nostro Paese.

www.macelleriafranchini.it

Carni sane, carni paesane.

SQUISITEZZA AL NATURALE

Via C. Bon Brenzoni 30, Mozzecane (VR) - Tel / Fax +39 045.7930651 info@macelleriafranchini.it


Mantova - PAGINA 14 -

HALLOWEEN

Halloween di sabato, l’ideale per un week end di paura: ecco cinque località infestate da streghe e fantasmi

HALLOWEEN

Q

UN GIRO D’ITALIA DA… BRIVIDI!!!

uest’anno Halloween cade di sabato. E’ l’occasione perfetta, quindi, per organizzare un fine settimana in una delle tante località italiane ammantate da lugubri leggende e storie di stregoneria e paura. Cominciamo dalla Liguria. Sembra che la definizione del Monte Fenera, in provincia di Savona, sia “monte delle fate e delle streghe” per la sua conformazione e per i suoi boschi che bene si prestano a storie misteriose. Si narra che durante il medioevo le streghe fossero presenti in gran numero in queste zone. Halloween sarà un’ottima occasione per scoprire luoghi segreti come il Parco naturale del Monte Fenera e i suoi paesi ricchi di storie da raccontare tra i quali Vassallo. Triora, in provincia di Imperia, è invece il paese delle streghe per eccellenza. Si dice che durante il periodo medievale fosse abitato da moltissime streghe, tutte processate e condannate durante il periodo dell’Inquisizione. Questo piccolo borgo medievale racconta una storia suggestiva e unica in ogni suo angolo, in ogni suo edificio come la Cabotina, il casolare dove vivevano le streghe, il Castello, il Ponte di Loreto. Trascorrere qui la notte di Halloween sarà un’esperienza da non dimenticare. Per i più fortunati, che possono permettersi un giro in Sar-

degna, segnate questo nome: Villacidro. La località che ha dato i natali al ciclista Fabio Aru è nota anche per essere stato abitato da streghe che la leggenda narra andassero in giro con lunghe gonne nere sotto le quali nascondevano le code. In dialetto sardo venivano chiamate “Is cogas”. Secondo voci di paese queste si trasformavano in animali e in oggetti, a seconda di quello che serviva di più. Si

potranno cercare le orme delle streghe visitando la Chiesa di San Sisinnio, santo protettore contro il diavolo e le streghe, il lavatoio pubblico, la miniera dismessa di Canale Serci. In Abruzzo sembra che le streghe fossero a Castel Del Monte, in provincia dell’Aquila dove ancora oggi, ogni, 17 agosto, si festeggia la notte delle streghe, una ricorrenza molto sentita dai cittadini che ripercorre il noto rito dei sette

archi che le donne mettevano in atto per allontanare i malefici delle streghe. Da visitare in questo paese abruzzese c’è sicuramente il suo centro storico medievale, le sue case torri, la Chiesa di Santa Caterina risalente al XVIII secolo. Infine, la Campania. La leggenda delle streghe di Benevento è famosa almeno dal

XIII secolo, quando si diffuse in tutta l’Europa. Qui secondo molte voci si sarebbero riunite le streghe italiane che organizzavano a Benevento riunioni di stregoneria. La loro persecuzione si dice che sia iniziata con San Bernardino da Siena che predicò contro di loro nel XV secolo.

FILMETTO O SCHERZETTO?

ReporterMN

Una festa come quella di Halloween non poteva non ispirare registi, sceneggiatori e case di produzione. Nel corso degli anni sono state così prodotte numerose pellicole ispirate alla festa del 31 ottobre americana o ambientate nel suo periodo, la più famosa delle quali proprio “Halloween: la notte delle streghe”, il capolavoro di John Carpenter. Tante anche le pellicole ispirate al mondo della stregoneria: dalla cattivissima Angelina Jolie in “Maleficent” (2014) alle streghe Eighties Cher, Susan Sarandon e Michelle Pfeiffer in “Le streghe di Eastwick” (1987), fino alle streghette Nineties Cher, Winona Ryder e Christina Ricci in “Sirene” (1990). Altro genere cult dell’horror, gli zombie. Negli anni il tema dei morti viventi è stato utilizzato innumerevoli volte per un film. D’autore la pellicola “28 giorni dopo” di Danny Boyle (Trainspotting, The Millionaire) che è incentrato su n virus creato dall’uomo da un ceppo della Rabbia liberato da un gruppo di animalisti: 28 giorni dopo un ragazzo si risveglia dal coma in un letto d’ospedale per accorgersi che la città è deserta e in rovina. La popolazione inglese è stata decimata dal virus, che trasforma gli esseri umani in zombie famelici. Meno originale,

DOPPIA festa di HALLOWEEN venerdì 30 e sabato 31

Venerdì 30 dalle 16,00 alle 23,00

ospiti GRU e MINIONS DRACULA

con premiazione della maschera più bella, giochi e servizio fotografico!! La sera prosegue con PIZZA e animazione con FLUO PARTY per grandi e piccoli!

SABATO 31 dalle 16,00 alle 23,00 animazione, spettacoli, trucchi, laboratorio di intaglio zucche e la sera prenota il tuo tavolo per la pizza!!!! Serata con balli di gruppo e animazione!!

...un doppio appuntamento per un divertimento MOSTRUOSOOOOO!!! PARCO GIOCHI HAPPY DAYS: Via Parma, 26 (sotto Toys Center) Mantova per info 366 4947541 - www.happydays-parcogiochi.it

ma ugualmente pauroso, il “Resident Evil” con Milla Jovovich tratto dall’omonimo videogioco cult. Altro tirolo, “Rec” o “Quarantine” nel remake hollywoodiano. Un palazzo, un virus, un colpo di scena: questi film portano con sè gli ingredienti tipici del genere: una misteriosa epidemia che trasforma gli uomini in zombie. Le inquadrature “real”, viste in The Blair Witch Project e Paranormal Activity, garantiscono un’atmosfera claustrofobica, con un susseguirsi di colpi di scena che termineranno in un finale ben pensato.


Mantova - PAGINA 15 -

· Eventi bimbi

A GONZAGA TORNA IL MONDO DI PIPPI

In Millenaria una “tre giorni” all’insegna del gioco intelligente per bambini e famiglie

C

rescere divertendosi, grazie a tanti giochi e attività, da sperimentare da soli o in compagnia di mamma e papà. Giunto alla sesta edizione, “Il Mondo di Pippi” (www.ilmondodipippi. com), il Salone dedicato al gioco intelligente, torna dal 30 ottobre al 1 novembre presso la Fiera Millenaria di Gonzaga e propone tre giorni da trascorrere tra laboratori guidati, attività didattiche, incontri, musica, sport e tanto altro. Sui 12.000 metri quadri della Fiera Millenaria – che, insieme ad Esprit Eventi, organizza la manifestazione – si alternano numerosi espositori, presentando il meglio dell’offerta ludico-creativa per bambini da 0 a 11 anni, in un evento che anche quest’anno conferma la sua vocazione pedagogica. Forte del successo della scorsa edizione, che ha registrato oltre 15.000 presenze (senza contare i piccoli da 0 a 3 anni che hanno l’accesso gratuito), il Salone mira a incoraggiare gli adulti di domani a scoprire le loro personali abilità, fornendo ai genitori informazioni e consigli utili rispetto a tematiche sensibili che ruotano intorno alla crescita del bambino: dalla psicomotricità all’alimentazione, fino all’ecosostenibilità, grazie anche a numerosi labo-

ratori (gratuiti e su prenotazione) condotti da personale specializzato nell’educazione e nella formazione di bambini e ragazzi. Vietati quindi giochi elettronici e benvenute aree attrezzate per il gioco libero: qui i bambini potranno divertirsi, condividere, costruire, socializzare o sperimentare la propria creatività - insieme a mamma e papà o sotto i loro occhi - in totale sicurezza. Diventare equilibrista, giocoliere o vigile urbano per un giorno? Imparare l’inglese o la geografia giocando, oppure a cucinare o a guidare una minimoto? O, ancora, trasformarsi in una principessa o in una piccola sarta? Tutto questo a “Il Mondo di Pippi” sarà possibile, grazie alle tante proposte: dai laboratori basati sul metodo montessoriano a quelli di inglese e musica, da quelli che permettono di fare esperienza di arti circensi a quelli di psicomotricità, con tanti momenti di condivisione con i genitori, per esplorare insieme il mondo attraverso gli schemi motori, il gioco sensoriale, la relazione affettiva. I bambini più dinamici potranno scoprire nuovi sport come l’arrampicata, lo yoga, le arti marziali, il tiro con l’arco o la danza, sperimentare il “tarzaning”, arrampicandosi e spostandosi attraverso percorsi realizzati

30 ottobre - 1

novembre

appositamente, saltare sugli immancabili gonfiabili o - se più piccini - nuotare in piscine di chicchi di mais. Presente anche un’area dedicata agli animali, dove si potrà diventare cow boy per un giorno col “battesimo della sella” o fare pet education accarezzando i cuccioli provenienti dal canile. Tanti i laboratori dedicati anche al food: dove i piccoli visitatori del Salone potranno impastare, annusare, dosare e cuocere divertendosi, imparando anche a mangiare e ad avere un rapporto sano con il cibo. Grande attesa in particolare per lo show cooking di Marcello Ferrarini, specializzato in cucina senza glutine, che prepararà deliziose merende per i piccoli celiaci. E poi imparare a conoscere il proprio corpo grazie ai tanti giochi di equilibrio proposti: a corpo libero, sul rola bola, sul globo e sul filo di Arianna, magari aiutati dai genitori, per creare così anche un nuovo “equilibrio” familiare. E ancora: un viaggio alla scoperta del mondo, “mappandolo”, oppure imparando a giocando con lettere, geometria e bota-

nica col metodo Montessori. Insomma saranno tantissime le possibilità di conoscere cose nuove divertendosi, con giochi da vivere, che coinvolgeranno i piccoli visitatori in attività e tematiche diverse, dal rispetto per l’ambiente fino all’educazione stradale. Spazio anche ai più piccoli, con un’intera area dedicata a loro e alle neo mamme, che potranno allattare in tranquillità, scaldare il biberon o ascoltare gli interessanti consigli di consulenti “del portare”. “Il Mondo di Pippi” riserva al tema infanzia e alle sue esigenze progetti specifici, rivolti anche ai genitori, per approfondire tematiche di rilevanza educativa, pedagogica e sanitaria, e rappresenta così una preziosa occasione di incontro e di confronto tra esperienze dedicate alle crescita del bambino e alla sua famiglia. Non mancheranno quindi momenti di formazione e informazione pensati per i genitori, dedicati ad esempio alla diagnosi di disturbi frequenti in età evolutiva. Saranno inoltre disponibili screening gratuiti della vista e della pelle dei piccoli visitatori.

A POGGIO RUSCO

VIA MATTEOTTI, 3 - TEL. 340.4026837 poggiorusco@ipollicini.com

i Pollicini

Mercatino dell’Abbigliamento e accessori per bambini 0-12 ENDITA COMPRAV DI DI USATO

QUALITÀ

Ritiriamo in conto vendita articoli in perfetto stato, gli accessori devono essere in ordine a norma di legge e l’abbigliamento deve essere pulito IPollicini Poggio Rusco

www.ipollicini.com

Trainer®Day


Mantova - PAGINA 16 -

OGNISSANTI

FESTA DEI MORTI, UN RITO SEMPRE “VIVO”

OGNISSANTI

La commemorazione dei defunti ha origini antiche che uniscono epoche e paesi lontani secondo mese”, che corrisponderebbe al nostro novembre. La Festa dei Morti nacque dunque in “onore” di persone che Dio stesso aveva annientato, col fine di esorcizzare la paura di nuovi eventi simili. Da qui in poi, la storia, che è ovviamente sospesa tra religione e leggenda, diventa più chiara. Il rito della commemorazione dei defunti sopravvive alle epoche e ai culti: dall’antica Roma, alle civiltà celtiche, fino al Messico e alla Cina, è un proliferare di riti, dove il comune denominatore è consolare le anime dei defunti, perché siano propizie per i vivi. La tradizione celtica fu quella

che ebbe maggiore eco. La celebrazione più importante del calendario celtico era la “notte di Samhain”, la notte di tutti i morti e di tutte le anime, che si festeggiava tra il 31 ottobre e il 1° novembre. All’epoca dei primi cristiani, queste tradizioni erano ancora molto presenti: la Chiesa cattolica faticava a sradicare i culti pagani. Così, nel 835, Papa Gregorio II spostò la festa di “Tutti i Santi” dal 13

maggio al 1° novembre, pensando, in questo modo, di dare un nuovo significato ai culti pagani. Nel 998 Odilo, abate di Cluny, aggiungeva al calendario cristiano il 2 novembre, come data per commemorare i defunti. In memoria dei cari scomparsi, ci si mascherava da santi, da angeli e da diavoli; inoltre, si accendevano falò.

TANTI MODI DIVERSI DI RICORDARE OGNI REGIONE ITALIANA COMMEMORA CON RITI DIFFERENTI

onoranze funebri

Che l’Italia si una paese multiforme con diverse usanze e abitudini è risapute. In occasione delle festività religiose queste peculiarità locali spiccano all’attenzione in modo molto evidente. Anche per quanto riguarda le festività di inizio novembre. In alcune zone della Lombardia, per esempio la notte tra l’1 e il 2 novembre si suole ancora mettere in cucina un vaso di acqua fresca perché i morti possano dissetarsi. Nel Friuli invece si lascia un lume acceso, un secchio d’acqua e un po’ di pane. In Veneto, per scongiurare la tristezza, nel giorno dei morti gli amanti offrono alle promesse spose un sacchetto con dentro fave in pasta frolla colorata, i cosiddetti “Ossi da Morti”. In Trentino le campane suonano per molte ore a chiamare le anime che si dice si radunino intorno alle case a spiare alle finestre. Per questo, anche qui, la tavola si lascia apparecchiata e il focolare resta acceso durante la notte. Anche in Piemonte e in Val D’Aosta le famiglie lasciano la tavola imbandita e si recano a far visita al cimitero. I valdostani credono che dimenticare questa abitudine significhi provocare tra le anime un fragoroso “tzarivàri” (baccano). Nelle campagne cremonesi ci si alza presto la mattina e si rassettano subito i letti affinché le anime dei cari possano trovarvi riposo. Si va poi per le case a raccogliere pane e farina con cui si confezionano i tipici dolci detti “ossa dei morti”. In Liguria la tradizione vuole che il giorno dei morti si preparino i “bacilli” (fave secche) e i “balletti” (castagne bollite). Tanti anni fa, alla vigilia del giorno dedicato ai morti i bambini si recavano di casa in casa per ricevere il “ben dei morti” (fave, castagne e fichi secchi), poi dicevano le preghiere e i nonni raccontavano storie e leggende paurose. In Umbria si producono tipici dolcetti devozionali a forma di fave, detti “Stinchetti dei

BONESI

disponibilitˆ 24 or e

servizi completi - disbrigo pratiche

loculi - lapidi epigrafi tombe - cappelle

via E. Sartori, 2 - Mantova - Tel/fax 0376 371065

Francesco Bonesi di Bonesi Marcello e Mauro s.n.c.

lavorazione marmi e graniti edilizia arredamento arte funeraria Via E. Sartori, 2 - MANTOVA tel. 0376.371065 fax 0376.370737 - www.bonesi.it

NUOVA AGENZIA ReporterMN

Iscrizioni per dispersione ceneri

(BS)

Morti”, che si consumano da antichissimo tempo nella ricorrenza dei defunti quasi a voler mitigare il sentimento di tristezza e sostituire le carezze dei cari che non ci sono più. Sempre in Umbria si svolge ancora oggi la Fiera dei Morti, una sorta di rituale che simboleggia i cicli della vita. In Abruzzo, oltre all’usanza di lasciare il tavolo da pranzo apparecchiato, si lasciano dei lumini accesi alla finestra, tanti quante sono le anime care, e i bimbi si mandano a dormire con un cartoccio di fave dolci e confetti come simbolo di legame tra le generazioni passate e quelle presenti. A Roma la tradizione voleva che, il giorno dei morti, si consumasse il pasto accanto alla tomba di un parente per tenergli compagnia. Altra tradizione romana era una suggestiva cerimonia di suffragio per le anime che avevano trovato la morte nel Tevere. Al calar della sera si andava sulle sponde del fiume al lume delle torce e si celebrava il rito. In Sicilia il 2 novembre è una festa particolarmente gioiosa per i bambini. Infatti vien fatto loro credere che, se sono stati buoni e hanno pregato per le anime care, i morti torneranno a portar loro dei doni. Quando i fanciulli sono a dormire, i genitori preparano i tradizionali “pupi di zuccaro” (bambole di zucchero), con castagne, cioccolatini e monetine e li nascondono. Al mattino i bimbi iniziano la ricerca, convinti che durante la notte i morti siano usciti dalle tombe per portare i regali. In Sardegna la mattina del 2 novembre i ragazzi si recano per le piazze e di porta in porta per chiedere delle offerte e ricevono in dono pane fatto in casa, fichi secchi, fave, melagrane, mandorle, uva passa e dolci. La sera della vigilia anche qui si accendono i lumini e si lasciano la tavola apparecchiata e le credenze aperte.

Si ricevono iscrizioni per cremazione, per dispersione ceneri e affido € 50 una volta per sempre Servizi completi 24 ore nazionali e internazionalli

di Pezzini Omar

NUOVA SEDE

A VOSTRA COMPLETA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI TIPO DI INFORMAZIONE E PREVENTIVI 24/24 h GUIDIZZOLO (MN)

V. Rodella, 11 Tel. 0376 60075

335 1723019

GOITO MANTOVA

Via Colombo, 40 zona Aquilone

…dal 1970 Mantova: Via Indipendenza, 71 (fronte camere mortuarie) Tel. 0376.380398 - cell. 335.6405260/2 onfunversilia@alice.it - www.versiliaonoranze.it Castiglione d/Stiviere: V.le Europa, 19 - Tel. 0376.630004 rivolgersi a Rizzi Valentino Abitaz. Bertasetti cell. 335 7573529

ReporterMN

I

l giorno dei morti è la festività che la Chiesa cattolica dedica alla commemorazione dei defunti. La festa ha origini antiche, che uniscono paesi lontani per epoche e distanze. La data del festeggiamento, il 2 novembre, non è casuale. Civiltà antichissime già celebravano la festa degli antenati o dei defunti in un periodo che cadeva proprio tra la fine di ottobre e i primi giorni di novembre. Questa data sembra riferirsi al periodo del grande Diluvio, di cui parla la Genesi. Quello per cui Noè costruì l’arca che, secondo il racconto di Mosè, cadde nel “diciassettesimo giorno del


Mantova - PAGINA 17 -

ReporterMN

OGNISSANTI

LABORATORIO SPECIALIZZATO di Maramotti Alessandro ertura: nuova ap A R A Via Viazzolo Lungo, 17/A DI SUZZ NEGOZIO idoni, 7/A GUASTALLA (RE) Via Corr 2 5 7 Tel. 0522.839251 8 370.337 Fax 0522.218288 Cell. 335.6683237 E-mail: maramotti.alessandro@libero.it

Secondo le stime di Coldiretti sono otto milioni gli italiani che regalano fiori per esprimere un sentimento o per ricordare qualcuno

NON SOLO CRISANTEMI O

gni anno le vendite dei fiori registrano tra ottobre e novembre un boom positivo. Merito soprattutto di una tradizione consolidata che vede gli italiani recarsi nei cimiteri per deporre fiori, composizioni e corone sulle tombe di parenti e amici. Nei giorni scorsi Coldiretti ha celebrato la “Festa dei fiori” facendo il punto della situazione sul mercato. Secondo le stime di Coldiretti sono otto milioni gli Italiani che regalano fiori per esprimere un sentimento di amore, affetto o riconoscenza, ma di questi uno su quattro sono uomini che, conoscendo poco il linguaggio dei fiori, rischiano di fare imbarazzanti gaffes e di ottenere dal loro gesto un effetto contrario a quello sperato. E’ quanto afferma la Coldiretti che, in occasione della Giornata del fiore, ha messo a punto, al padiglione Coldiretti “No farmers no party” all’ingresso del Cardo sud, con l’aiuto di “flowers coach”, un manuale salva gaffe con i messaggi che i fiori “nascondono”. Il linguaggio dei fiori, infatti, è particolarmente complesso anche perché - sottolinea la Coldiretti - l’ampia varietà dell’offerta Made in Italy consente anche di scegliere il fiore piu’ adatto ai propri sentimenti. Il mazzo di rose - precisa la Coldiretti - deve essere sempre composto in

numero dispari di fiori che nei loro colori possono comunicare sensazioni differenti. Se le rose rosse significano passione ardente, quelle bianche - informa la Coldiretti - testimoniano l’amore puro e spirituale mentre il color corallo rivela il desiderio. Ancora la rosa muschiata significa bellezza capricciosa, il color pesca palesa un amore segreto, l’arancio esprime fascino, il rosa amicizia, affetto e gratitudine. Par-

ticolare attenzione - avverte la Coldiretti - va prestata alla rosa di colore giallo perché oltre a simboleggiare un amore disperato per l’assillante gelosia, potrebbe significare anche tradimento o amore in declino. Il ranuncolo simboleggia bellezza malin-

conica e la calendula è ambasciatrice di dedizione, ma anche di pene d’amore e potrebbe rappresentare la sofferenza dell’innamorato non corrisposto. Anche il garofano e il tulipano - continua la Coldiretti - hanno un loro particolare significato

a seconda del colore: il garofano bianco significa fedeltà, quello giallo eleganza, quello rosa amore reciproco e quello rosso amore vivo e intenso; per il tulipano, invece il colore rosso esprime una dolce dichiarazione d’amore, lo screziato complimenti per gli occhi della persona amata e il giallo amore disperato. E il papavero, per esempio, simbolo di tranquillità e serenità, è perfetto per chi, in questa occasione, voglia

rassicurare il partner e comunicargli che tutto procede per il meglio. L’anemone, fiore di brevissima durata e di altrettanta fragilità – ricorda la Coldiretti - significa malattia e abbandono, ma anche speranza e attesa, espresse dalla singolare bellezza del fiore. La bocca di leone viene considerato da sempre il fiore del capriccio. Nel medioevo, infatti, le ragazze erano solite ornarsi i capelli con questi fiori per rifiutare i corteggiatori non desiderati. Per questo – informa la Coldiretti - la valenza generalmente riconosciuta alla bocca di leone è l’indifferenza e il disinteresse. La bellissima foglia rossa a forma di cuore dell’anthurium non è casuale, e infatti questo “fiore” viene associato ai più alti sentimenti come amore e amicizia e per questo, insieme alla rosa, è uno dei fiori più regalati nel giorno di San Valentino. Infine, avvicinandoci alla ricorrenza del 2 novembre, come non ricordare il crisantemo, che fiorisce alla fine di ottobre e proprio per la concomitanza della fioritura con la celebrazione dei defunti si è visto attribuire un significato funesto. In realtà il “fiore d’oro” – conclude la Coldiretti - nel mondo orientale è associato a valenze assolutamente positive come matrimoni e compleanni è il suo significato è quindi quello della vita e della felicità.

Alessandro Geom. Cortellazzi

Maffioli

La bottega del marmo

dal1916

www.maffiolionoranzefunebri.it

partecipazioni gratuite ai necrologi

Arte funebre Pulitura tombe Levigatura marmi

ReporterMN

24 ORE SU 24

Via Cremona, 43/B - 46100 Mantova Cell. 346 0917625 - Fax 0376 263251 alessandro.cortellazzi@gmail.com www.labottegadelmarmo.it

Fiori

per ogni occasione Servizi cimiteriali Creazioni personali Via Cremona, 45 B MANTOVA Tel. 346 5310841

ReporterMN

0376 47087 348 4421952


· Asola

Mantova - PAGINA 18 -

vi ASPETTIAMO in piazza ad ASOLA

TUTTE le GIOSTRE ad

1€

ReporterMN

LUNA PARK mercoledì 4 novembre e venerdì 6 novembre

I GIORNI DELL’ANTICA FIERA DEI MORTI

Tra fine ottobre e inizio novembre tante iniziative ad Asola e dintorni

C

ome da tradizione autunnale, la città di Asola si appresta a vivere i giorni dell’Antica Fiera dei Morti, una delle manifestazioni tradizionali più antiche in provincia di Mantova che affonda le sue radici nel calendario cristiano che fa coincidere con i primi giorni di Novembre le ricorrenze dei defunti e dei santi. Ricco il programma organizzato dal Comune asolano con il patrocinio della Provincia e della Regione. Dal 30 ottobre fino all’8 novembre l’Avis promuove in Sala consiliare una mostra dal titolo “Sul fronte in alta montagna” con allestimento curato dalla sezione di Bozzolo del Club Alpino Italiano. Sabato 31 ottobre alle 10 ci sarà la presentazione dell’intervento di restauro dello Scalone d’Onore a cura dello Studio d’arte “Mantegna”. Altra mostra a Palazzo Monte Pegni dove dal 30 ottobre al 2 novembre ci sarà un’esposizione di biciclette a cura del Museo civico Bellini e del Gruppo Artisti Asolani. Altra mostra in Municipio con “Palazzo Municipale: un cantiere in tempo di guerra” a cura dell’Archivio storico comunale e a Palazzo Beffa dove, dal 31 ottobre al 6 novembre, ci sarà la XXVII Rassegna collettiva d’Arte a cura sempre del Gruppo Artisti Asolani. Molto attesa la tradizionale rievocazione rinascimentale con l’Accampamento a cura dell’associazione “La Quadra” in programma sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre in Piazza XX Settembre. A Palazzo Mangeri (ex scuole medie) ci sarà la Pesca di beneficienza a cura della delegazione Croce Rossa Italiana di Asola. Domenica 1 novembre alla scuola elementare appuntamento con il 49° Convegno scambistico-commerciale di filatelia e numismatica, mentre alle 16 al Museo Bellini ci sarà la Domenica d’autore con presentazione di libri. Da segnare anche la mostra sull’Abeo organizzata all’ospedale di Asola e il convegno del 6 novembre nella Sala dei Dieci dal titolo “La guerra bianca sull’Adamello”. Per tutti i giorni di fiera ci saranno bancarelle di prodotti tipici, luna park ed esposizione di autovetture in via Libertà.

SHOWROOM E ASSISTENZA MODENA Via Danimarca, 100 059.8759711

SASSUOLO Via Circonv. nord/est, 98 0536.583011

FERRARA Via Bologna, 631 0532.970811

PAVULLO Via Giardini Sud 0536.583011

CENTO Via D. Alighieri, 39 051.6830610

CODIGORO V.le d/ Resistenza, 13 0533.711668

www.franciosiauto.it

ReporterMN

MIRANDOLA Via Statale Nord, 16 0535.665725


p ets

Mantova - PAGINA 19 -

U

O

na pagina dedicata ai nostri amici a quattro zampe, o a due, o senza. Se possiedi un animale da compagnia (cane, gatto, canarino, serpentello e quant’altro) inviaci le sue foto più divertenti e qualche curiosità. In questo modo parteciperai al nostro contest...

REP

PABLO

LA CLASSIFICA VOTA IL PET PIÙ SIMPATICO

RTER

PABLO IL CANE INNAMORATO

10

3

LUNA

AMA SEGUIRMI OVUNQUE VADO nome: Peggy Razza: mamma Certosino Eta’: 1 anno Padrone: Serena P. indirizzo: Mantova

2

3 • TEQUILA

INVIA UNA MAIL A reportersegreteria@gmail.com INDICANDO IN OGGETTO IL NOME DEL TUO PET PREFERITO Ogni settimana la classifica aggiornata dei primi 3 votati dai lettori di Reporter

nome: Pablo Razza: Labrador Eta’: 6 anni e mezzo Padrone: Attilio G. indirizzo: Mantova

Tenerissimo Labrador, attualmente vive al mare e si è innamorato di una sanbernardo... Un amore impossibile perché lei non ricambia le sue attenzioni! Pablo è anche un giocherellone... E pur di divertirsi a volte si mette nei guai!

1 • BLU

2 • DIANA

p et s

Il destino mi ha portata ad adottarla senza sapere nulla di lei...volevo semplicemente un gatto. Il gatto nero purtroppo, ancora oggi, non é molto apprezzato, ma non mi importava.. ho detto subito si! Da piccola era spelacchiata e la sua coda storta si notava tantissimo e queste particolarità mi hanno fatta innamorare di lei. Ora é diventata questa magnifica creatura dal pelo lucente, elegante e misteriosa come ogni gatto nero!

LENTICCHIA IL GATTO MANGIONE

nome: Lenticchia Razza: ........ Eta': 10 anni Padrone: Ezio e Manuela indirizzo: Bardelle (S. Benedetto Po) Lenticchia è un trovatello di campagna salvato dalle grinfie di un grosso cane che l’avrebbe senz’altro ucciso. Avendo sofferto la fame, mangia sempre come se temesse che qualcuno gli rubi la ciotola. Ha una particolarità che nelle foto non si nota, a causa di un’incidente con un’auto ha perso un pezzo considerevole di coda, mantenendo un minuscolo codino, simile a quello di un coniglio.

COMPRIAMO orologi USATI VENDIAMO orologi USATI VENDIAMO orologi NUOVI

www.8time.it

PERMUTIAMO orologi

ReporterMN

C.so Umberto I°, 6/A Mantova Tel. +39 0376 369256 info@8time.it


A

Mantova - PAGINA 20 -

•CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC GENDA

••• MANTOVA

VIAGGIO AL MARE D'INVERNO DAL 5 ALL’8 DICEMBRE 2015 CAPRAIA DI VENTO E DI SILENZIO Un ritorno dopo quasi 10 anni su quest'isola incantata, camminando nella luce e colori contrastanti del fine autunno. "... qui regna il silenzio, la bellezza della macchia e delle sue cime, dalle quali si godono vedute sconfinate sul mare, sulle scogliere e sugli altipiani sino alla Corsica e le isole vicine" . Il programma completo sul sito www.scarponauti.it Iscrizioni entro il 5 Novembre 2015 presso On The Road Travel – Via Ciassi n.20/E – 0376/1434771 – mail: info@ontheroadtravel.it TREKKING SUL LAGO D’ISEO 2.A TAPPA DELLA VIA VALERIANA 25 OTTOBRE 2015 Da Marone a Pisogne per il Parco delle piramidi di Zone Da Marone si sale verso Colpiano per un percorso naturalistico nella Riserva Naturale sino a Zone. Da qui si prosegue imboccando un tratto della Via Valeriana medievale sino al passso di Zone. Dopo il pranzo in uno scenografico Agriturismo della zona, discesa per il sentiero a balcone che in un’ora e mezza porta a Pisogne, tra i bellissimi panorami sulla parte terminale del Lago. Dislivello m.714 – Tempi : 5 ore (sosta esclusa) – Difficoltà: E Iscrizioni entro 22 Ottobre 2015. Info: Paolo Trentini – p.trentini@ yahoo.it – 339.6656136 CAMMINAMANTOVA 2015 31 OTTOBRE 2015 GIORNATA NAZ. TREKKING URBANO “MANTOVA GUSTOSA”,

PER SEGNALARE CONCERTI E SPETTACOLI: reportersegreteria@gmail.com

teatro - cultura - musica - cinema - sagre - mercatini - manifestazioni conferenze - didattica - sport - tempo libero - ristoranti - gastronomia

alla scoperta dei percorsi e dei gusti Cibo per l’anima, cibo per la mente. Il territorio mantovano, punteggiato di paludi e acquitrini, fin dalla preistoria ha offerto ai propri abitanti abbondanza di elementi necessari alla vita: acque ricche di pesce, aree pianeggianti ricche di boschi e di selvaggina, ma anche adatte alla coltivazione e all’allevamento. L’itinerario partirà dal Museo Archeologico, toccherà Palazzo Te e si concluderà in centro storico. Un lungo excursus legato al cibo dalla preistoria ai nostri giorni. ISCRIZIONI: Infopoint Casa del Rigoletto (fino a 3 giorni prima) 0376.288208 info@ infopointmantova.it .......................................................

••• OSTIGLIA CINEMA

CRIMSON PEAK: In una cupa Inghilterra del diciannovesimo secolo, all’interno di una minacciosa abitazione vittoriana persa nelle campagne rurali del nord: la vita di Edith Cushing si svolge qui, impegnata nel suo lavoro da aspirante scrittrice e combattuta tra l'amore per due persone diverse. All'indomani di una tragedia familiare, l'esistenza della ragazza si trasforma in un incubo, i cui oscuri protagonisti si rivelano essere il nuovo, misterioso marito e la casa stessa, che la travolge con i suoi più paurosi ricordi. ORARI E DATE: Venerdì 23 ore 21.15 Sabato 24 ore 21.15 Domenica 25 ore 16-18.30-21.15 Lunedì 26 ore 21.15 Martedì 27 ore 21.15 INGRESSO: intero € 7,00 - ridotto € 5,00 MARTEDÌ € 5,00 Info: tel. 0386 32151 prolocoostiglia@alice.it

......................................................

••• REVERE CINEMA

HOTEL TRANSYLVANIA 2 Sono tornati! Dopo averci conquistato e divertito mostruosamente ormai vampiri e lupi mannari non ci fanno più paura! Nuove avventure per il Conte Dracula, sua figlia Mavis, i coniugi Frankenstein, la famiglia di lupi mannari composta da Wayne e Wanda, Murray la mummia e Griffin, l'uomo invisibile. Gli irresistibili mostri, già protagonisti del primo divertente film "Hotel Transylvania", tornano al completo in questo sequel che li vede alle prese con un nuovo misterioso arrivato. ORARI E DATE: Venerdì 23 ore 21.15 Sabato 24 ore 21.15 Domenica 25 ore 17.30 -21.15 Lunedì 26 ore 21.15 Martedì 27 ore 21.15 INFO: Tel. 0386.46457 ......................................................

Sabato 24 ore 19.00 Domenica 25 ore 16.30 PADRI E FIGLIE Jake (Russell Crowe) è un romanziere di successo (vincitore di un Pulitzer) rimasto vedovo in seguito a un grave incidente, che si trova a dover crescere da solo l'amatissima figlia Katie, a fare i conti con i sintomi di un serio disturbo mentale e con la sua altalenante ispirazione. 27 anni dopo, Katie e' una splendida ragazza che vive a New York: da anni lontana dal padre, combatte i demoni della sua infanzia tormentata e la sua incapacità di abbandonarsi ad una storia d'amore. ORARI E DATE: Sabato 24 ore 22.00 Domenica 25 ore 18.30-21.30 Lunedì 26 ore 21.30 Info: Tel. 0376.522764 ......................................................

••• QUISTELLO

••• SUZZARA CINEMA

IL SOPRAVVISUTO: The Martian Durante una missione su Marte, l'astronauta Mark Watney viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e ora si ritrova solo sul pianeta ostile. Con scarse provviste, Watney deve attingere al suo ingegno, alla sua arguzia e al suo spirito di sopravvivenza per trovare un modo per segnalare alla Terra che è vivo. A milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano instancabilmente per cercare di portare "il marziano" a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un'audace, se non impossibile, missione di salvataggio. ORARI E DATE:

HOTEL TRANSYLVANIA 2 - regia di G. Tartakovsky - animazione Sab 24 ottobre ore 21.15 Dom 25 ottobre ore 16 e 21.15 Lun 26 ottobre ore 21.15 Dom 1 novembre ore 16 Mavis la vampiretta e Jonathan l'umano si sposano presso l'hotel popolato da creature mostruose gestito dal Conte Drac, il padre di Mavis. Quando la coppia ha un figlio, Dennis, tutti si chiedono se sarà umano o vampiro, e mentre i genitori sono pronti ad accettarlo in ogni caso, nonno Drac spera di aver passato al piccolo i suoi geni e i suoi canini succhiasangue. Anche perché Mavis, qualora Dennis si rivelasse

prevalentemente umano, minaccia di trasferirsi con il marito e il figlio in California e crescerlo fra i sui simili. Il film segue il mostruoso (è il caso di dirlo) successo del primo film, campione di incassi in tutto il mondo, e rimane fedele alla sua formula iniziale. Questo secondo episodio continua ad esplorare le complessità del rapporto fra un padre amorevole e una figlia indipendente, nonché il tema della tolleranza fra etnie diverse, attraverso una narrazione emotiva e diretta, che si colora di comicità pura e irresistibile grazie alle innumerevoli gag legate alla natura mostruosa dei personaggi (ivi compresi i parenti californiani di Jonathan). THE MARTIAN - SOPRAVVISSUTO regia di R. Scott - fantascienza Con M. Damon, J. Chastain Sab 31 ottobre ore 21.15 Dom 1 novembre ore 21.15 Lun 2 novembre ore 21.15 Durante una missione su Marte, l'astronauta Mark Watney viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e ora si ritrova solo sul pianeta ostile. Con scarse provviste, Watney deve attingere al suo ingegno, alla sua arguzia e al suo spirito di sopravvivenza per trovare un modo per segnalare alla Terra che è vivo. A milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano instancabilmente per cercare di portare "il marziano" a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un'audace, se non impossibile, missione di salvataggio. PREZZI INGRESSO: sab/dom/lun € 6,50 - ridotto € 5 GIOVEDÌ € 5,50 Tessera fedeltà per tutti: ogni 12

ingressi uno è omaggio!! E tutta la famiglia può utilizzare la stessa tessera!! Info: www.cinemateatrolux.com ......................................................

••• OSTIGLIA

VINCITORE PREMIIO ARNOLDO MONDADORI "Il capitale umano" vince l'ottava edizione del Premio Ostiglia Arnoldo Mondadori "Un affresco riuscito di un complesso momento storico della nostra società. Talmente universale nelle sue dinamiche che Virzì si può permettere con successo di trasportare le dramatis personae del romanzo dall'America in Brianza senza scalfire il senso della narrazione. Vivido, toccante, maieutico. Su tutto l'interpretazione di Fabrizio Gifuni." Questa la motivazione che ha indotto la Giuria dell'ottava edizione del Premio Ostiglia a consegnare il 1° Premio al binomio composto da IL CAPITALE UMANO scritto da Stephen Amidon e il film omonimo diretto da Paolo Virzì. Ha ritirato il premio Francesco Piccolo, sceneggiatore del film che in un dialogo con Luca Cavadini ha raccontato al pubblico della Cerimonia la sua carriera e le sue esperienze con registi del calibro di Nanni Moretti e Paolo Virzì. ......................................................

Numeri consigliati da Reporter: ...diamo i nu numeri

38-2015

TEMPO L IBERO

ESTRAZIONI del 24-27-29/10 2015

(da giocare almeno per 4 volte)

Torino + tutte 14-68 Napoli + tutte 75-46-88

SUPERENALOTTO:

5 - 64 - 34 - 79 - 53 - 33

S U D O K U

OROSCOPO dal 24 al 30 luglio 2015

ARIETE: Ci sono faccende affettive che vanno subito affrontate. Affinché possiate risultare intriganti come vi aspettate, sarà bene mostrare ancora più tempestività. La Luna è in complicata quadratura, per voi Arietini... Le persone che v’interessano avranno voglia di sapere la ragione del vostro comportamento, dato che avrebbero voglia di rivedervi più risoluti, dove invece vi reputeranno indecisi!.

TORO: C’è poco da fare. Il nostro charme è innegabile! È in corso una posizione favorevole del vostro satellite, per il Toro, in questo periodo. Per merito del vostro tempismo, che vi permette di evidenziarvi in questo stadio, saprete attirare l’attenzione di un personaggio che molti trovano sfuggente e particolare! Sarete più avveduti rispetto al solito e la circostanza sarà facilmente notata, sia con la gente

che vi piace effettivamente, sia con chi vedete per studio o lavoro...

GEMELLI: Non disdegnate un

consiglio di un familiare che ha più esperienza di voi. In questo periodo, per voi Gemellini, la Luna è in ottava Casa astrologica. C’è la chance di ricevere notizie sorprendenti - e per di più da ricordare - riguardo qualcosa che considerate imprescindibile, siccome s’intensificano gli equilibri con chi ritenete intimo... Perché non studiate per dare vita a qualcosa cui tenete?

CANCRO: E’ un periodo in cui

qualcuno penserà che siete testardi. Non affliggetevi, se sembrano esservi ostacoli: in capo a breve, sarete oltremodo più soddisfatti. Il nostro satellite è in difficile opposizione, per quanto riguarda voi Cancro. Siete decisamente troppo riflessivi e

perdete belle opportunità, sia nei fatti sentimentali, sia in quelli professionali!

LEONE: La passione preme! Per voi esponenti del Leone, l’astro notturno è nella Casa della vita quotidiana. Sarete decisamentestimati, nei momenti di erotismo! Vi ritroverete amabilmente focalizzati sui particolari e qualsiasi problema s’incamminerà come vi aspettate per quanto concerne le faccende quotidiane... VERGINE: Anche in questo

periodo potete fare conquiste. Per quanto riguarda voi della Vergine, il vostro satellite è in favorevole trigono... La gente che vi sta a cuore penserà che siete realmente tolleranti e riscuoterete parole d’incoraggiamento, in tutti i campi della vita, in special modo quelli legati ai sentimenti! Col contributo del vostro sangue

freddo, che vi connota di questi tempi, saprete compiacere un personaggio che i vostri amici ritengono destinato a pochi e inarrivabile.

BILANCIA: “Siate lesti ad avvantaggiarvi delle buone occasioni! Chi o cosa vi blocca dal mettere in mostra superiore tempismo? Per voi Bilancine, l’astro notturno è in sgradevole quadratura, in questo periodo. Le persone al vostro fianco vi vedranno come troppo meditativi; chi v’intriga vorrà capire perché agite così, siccome sogna di riscoprirvi più energici... “

SCORPIONE: Questo periodo ha in serbo conversazioni molto produttive per professione e sentimenti. La Luna è in agevole sestile, per quel che concerne voi Scorpioncini. Il vostro benevolo opportunismo vi rende possibile realizzare punti di arrivo

che non vi sareste sognati! Sia con le persone che frequentate per la professione, sia con chi vi piace davvero, riscuoterete parole d’incoraggiamento: le persone che vi conoscono vi troveranno notevolmente cauti...

SAGITTARIO: Questo periodo è

di buon auspicio per i guadagni. La Luna è nella seconda Casa astrologica, per voi esponenti del Sagittario... È all’orizzonte la chance di realizzare un sogno nella sfera finanziaria! Valutate diligentemente il complesso delle circostanze favorevoli che si prospettano, dato che diverse possono dimostrarsi molto vantaggiose.

CAPRICORNO: Datevi una mossa! In questo lasso di tempo, sarà alquanto conveniente avvalervi completamente di quanto sopravviene. All’inizio della settimana, per il Capricorno, l’astro notturno è in bella congiunzione... Si in-

travede la chance di far nascere qualcosa d’intrigante, in tutti i settori dell’esistenza, professionali o personali!.

ACQUARIO: Per voi esponen-

ti dell’Acquario, la Luna è nella Casa dell’inconscio... Malgrado il fatto che certa gente non vi trova simpatici, raggiungerete quel che vi siete proposti. State accorti con coloro che pretenderebbero di prendersi qualcosa a voi vicino!

PESCI: Periodo inaspettata-

mente positivo. Per quel che concerne voi Pesciolini, l’astro notturno è sempre in favorevole sestile. Chi v’intriga vi vedrà decisamente prudenti e guadagnerete complimenti, sia con le persone che vi piacciono realmente, sia con chi vedete per dovere... La vostra pazienza vi concede di ottenere obiettivi che trovavate incredibili!!

Reporter mn38 15  

Giornale di informazione, annunci economici e tempo libero per Mantova e provincia

Reporter mn38 15  

Giornale di informazione, annunci economici e tempo libero per Mantova e provincia

Advertisement