Page 1

ACQUISTA ORO e ARGENTO ARGENTO USATO USATO e PAGAMENTO IMMEDIATO IN CONTANTI

Mantova

Mantova --Via - Tel.- Tel. 0376.367622 - Fax 0376.310107 - reportersegreteria@gmail.com Mantova ViaAcerbi, Acerbi,10/12 10/12 0376.367622 - Fax 0376.310107 - reportersegreteria@gmail.com TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIAE PROVINCIA € 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO € 0,01 COPIA OMAGGIO CI TROVI TROVIIN IN TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA € 1,00

PAGAMENTO IMMEDIATO CONTANTI MANTOVA, via XX SETTEMBRE 27/B - TEL.IN 0376/320802 MANTOVA, via XX SETTEMBRE 27/B - TEL. 0376/320802

SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI

Numero maggio 2014 prossima uscita maggio 2014 Numero 18 17 • • VENERDÌ VENERDÌ 16 9 maggio 2014 •• prossima uscita 1623 maggio 2014

“Il missionario è tale per tutta la vita”

LA SFIDA EUROPEA

N. Antonietti a pag.3

PADRE DINO GIACOMINELLI

Un quarto di secolo dedicato agli altri

La partita continentale si gioca anche nel nostro territorio, ma sono solo due le candidature mantovane: Francesca Zaltieri (PD) e Irene Aderenti (Lega Nord). Attesa per il risultato delle elezioni a Mantova in vista delle comunali del prossimo anno G. Bernardi a pag. 4-5 CENTRO ORIENTALE

Lan

Cell. 366 4823169 - S. S. Goitese, 278 - Goito Mantova

NOLEGGIO CON CONDUCENTE 8POSTI

€ 25,00 € 35,00 € 45,00

Tuina cinese 40 min. Tuina rilassante cinese 60 min. Tuina thailandese 60 min.

ACQUISTIAMO ORO E ARGENTO USATI (anche rotti)

PAGAMENTO IMMEDIATO

CURE DENTALI ità con possibil o di soggiorn IA IN CROAZ nti.. ssa

prezzi intere

SERVIZIO DI RIPARAZIONE ORAFE MASSIMA VALUTAZIONE E SERIETÀ

COMPRO ORO e ARGENTO ASOLA (MN)

GOITO (MN)

V. Nazario Sauro, 5 (Vicino ambulatori CLESIS) Tel. 0376 712204

V. Dante Alighieri, 4 Tel. 0376 604616 Cell. 345 3438050

NUOVA SEDE

i, 54 Via Marcon

PROGETTO INFISSI

SHOWROOM e uffici: Via Marconi, 54 GAZOLDO DEGLI IPPOLITI (MN) Tel. 0376.657423 - Cell. 339.1166261 progetinfissi@yahoo.it

• • • • • • • • • • • • • • •

Mantova Al mare con il Bus Grande Mantova Grazie tra i Borghi più belli Alto Mantovano In bici fino al Garda Oltrepò Ostiglia, nuovo centro raccolta rifiuti Oltrepò Milano applaude la Bassa che non molla Oglio Po Viadana, torna la Sagra del Lambrusco Sport Mantova, addio mister Sabatini Agrimantova Dove andiamo in vacanza SPECIALE ELEZIONI I parchi dell’Oltrepò Eventi Agenda & Gusto Annunci Economici TEMPO LIBERO

6 7 9 10 11 12 13 14 16 16 29 30 34 35 36

La Filanda

R

I

S

T

O

R

A

N

T

E

Ristorante La Filanda Asola

CHIUSO TUTTO IL LUNEDÌ ED IL SABATO A PRANZO

Via Carducci, 21/E - Cell. 347 4321578 www.la-Filanda.it

S.r.l.

SERV I aereo ZI p disco orti tec ristora he nti centri be nesse

re

Per informazioni:

TUTTO PER L'EDILIZIA PUNTI VENDITA VERONA

SIMONAZZI LORENZO

335.6588215 loris_cides@hotmail.it

CASTEL D'AZZANO 045 512464 MOZZECANE 045 7930502 POVEGLIANO VERONESE 045 7971321 TREVENZUOLO 045 6680078 VILLAFRANCA 045 7901409

SERRAMENTI IN PVC, IN LEGNO E IN ALLUMINIO. PVC, RESINA, LEGNO PORTONCINI BLINDATI PORTE INTERNE SOSTITUZIONE SENZA OPERE MURARIE CON SOLUZIONI TECNICHE PERSONALIZZATE


PAGINA 2

Mantova

✓ Medici Specialistici Qualificati al vostro servizio ✓ Attrezzature di ultima tecnologia avanzata ✓ Materiali Certificati CEE di OTTIMA QUALITA' e GARANZIA

OFFERTA DEL MESE DI MAGGIO 2014 siete stanchi di portare la dentiera mobile??? desiderate averla fissa per sempre???

con il nostro sistema avrete la PROTESI senza PIÙ

CLIC-CLAC

PALATO e FISSA per SEMPRE!!!!

Viaggi organizzati in giornata con i nostri mezzi nei giorni

GIOVEDI - DOMENICA

centro medico

Gaudia

POLIAMBULATORIO MEDICO & FISIOTERAPEUTICO

Dir. Sanitario Dott. Fabio Pradella Il Centro Medico Gaudia offre servizi sanitari privati di diagnosi e terapia clinica, terapia strumentale e diagnosi per immagini di elevata qualità. Uno staff di Medici Libero Professionisti, Ospedalieri ed Universitari, di Operatori Sanitari qualificati ti assisterà nel percorso finalizzato alla risoluzione del Tuo problema.

 Ortopedia e Traumatologia

IL GIUSTO RISARCIMENTO È UN TUO DIRITTO!... NOI LO DIFENDIAMO  Hai subito un incidente stradale?  Un infortunio sul lavoro?  Sei vittima di un errore medico?

Spesso in questi casi ci si pone delle domande... • Che fare? • Come risolvo questo problema? • Quanto vale tutto questo che mi sta accadendo?

NOI SIAMO LA RISPOSTA ALLE TUE DOMANDE

Nel caso sia necessario eseguire visite mediche specialistiche è a disposizione un centro Medico e fisioterapico in convenzione senza anticipare alcuna spesa STUDIO

TDR

TUTELA DIRITTO RISARCIMENTO

www.studiotdr.it

CONSULENZA GRATUITA E AL VOSTRO DOMICILIO 348 3735454 - 0376 1856829 Via Roma, 29 - MANTOVA

Dr. F. Predella - Casa di Cura S.Francesco VR Ospedale di Suzzara (MN)

 Chirurgia della Mano

Dr. A. Donadelli - Casa di Cura S.Francesco VR

 Chirurgia Plastica ed Estetica

Dr. A. Gatti - Prestige Day Clinic -Villafranca (Vr)

 Oculistica

Dr. G. Sciuto - Dir. UO Oculistica Osp. C. Poma MN

 Chirurgia Gen., Proctologia e Flebologia Dr. R. Castellani - Casa di Cura S.Francesco VR

 Medicina Interna ed Endocrinologia

Dr. G.C. Pascal - Uo Medicina Ospedale di Mantova

 Cardiologia ed Ecocardiografia

Dr. F. Agostini - UO Cardiologia Osp. C. Poma MN

 Ossigeno - Ozonoterapia Dr. G. Tabaracci

 Laserterapia (Chirurgica-Estetica) Dr. E. Feroldi

 Psicologia Dr. I. Friggi

 Dietologia Clinica Dott. Lucio Bertoncelli

 Otorinolaringoiatria

Dott. Francesco Garrubba

 Medic. Complem. (Omeopatia - Fitoterapia) Dott. Donato Virgilio (medico chirurgo)

 Medicina Legale ed Assicurazioni Dott. Roberto Bellero

 Ecografia e Diagnostica per Immagini

Istituto Orthovis

 Pediatria e Nefrologia Pediatrica

di L. Incontri e P. Ghirardi Tel. 0376 398412

 Ginecologia ed Ostetricia

 Osteopatia

Dr. C. Trentanni - Dir. UO Radiol. Osp. Maugeri Cast/Goffredo MN Dr. A. Pelizzoni Dr. B. Cantelli

 Dermatologia Dr. D. Cami

 Terapia del dolore

Dr. S. Burrafato - Casa di Cura S.Clemente (Mn)

 Angiologia e Chirurgia Vascolare Dr. E. Cacciatore

 Neurologia ed Elettromiografia

Dr. D. Idone - Clinica Pederzoli Peschiera (Vr)

 Terapie Fisiche

Ionoforesi, Correnti Interferenziali, Elettroterapia, Ultrasuono Terapia, Laser, Tens

 Onde d’Urto  Tecarterapia  Terapia manuale

(kinesiterapia, Massoterapia, Massaggio connettivale, Linfodrenaggio, ecc. )

Via Verona n° 37 - Frazione CITTADELLA - 46100 MANTOVA Tel. 0376 1858200 - Fax 0376 1858201 info@gaudiamedica.it - www.gaudiamedica.it


L’

Mantova - PAGINA 3 -

PAGINA 16 INTERVISTA

Mantova

NEGOZIO PARRUCCHIERA UOMO-DONNA

ACCONCIATURE di Pezzani Sabrina Via Custoza 136/A - Roverbella (MN)

Tel. 345 9628080

PADRE DINO GIACOMINELLI, UNA VITA DA MISSIONARIO DI NICOLA ANTONIETTI BARBASSO (Roncoferraro) – Padre Dino Giacominelli: ovvero una quarto di secolo dedicato interamente agli altri, in un luogo lontano, e non solo geograficamente, dall’Italia, dalla natìa Sustinente che il missionario del PIME lasciò nel 1989, iniziando la sua attività sacerdotale che lo portò nella missione di Bonpara, località nord-occidentale del Bangaldesh, a duecento chilometri dalla capitale Dhaka, subito dopo un ponte che attraversa il fiume Bhramaputra. Tornato a casa per festeggiare i suoi 25 anni di sacerdozio e per andare a trovare il papà, Ubaldo, e la sorella, Padre Dino ha aperto per noi il libro della sua esperienza. Fu difficile ambientarsi nel Bangladesh? “Venivo da dieci mesi di esperienza tra Inghilterra e India e da un anno di studio della lingua. Non ebbi nessuno “shock culturale” perché l’apprendimento del bengalese mi con-

Il Buds Quartet La chiesa di Bonpara

Dadre Gino Giacomelli

“IMPORTANTE IL RICHIAMO DI PAPA FRANCESCO A UNA CHIESA POVERA E APERTA AL MONDO”

sentì di capire profondamente il paese in cui ero destinato per la mia missione”. Quattro anni prima della sua ordinazione veniva ucciso nelle Filippine il missionario Padre

Tullio Favali, sustinentese come lei. Allora la sua partenza per il Bangladesh suscitò curiosità e preoccupazione. Lei era preoccupato? “No, perché sapevo che il Bangladesh aveva una situazione interna molto diversa dalle Filippine in cui trovò la morte Padre Tullio. Paura mai, al massimo un po’ di preoccupazione negli ultimi mesi: abbiamo avuto tre mesi di guerriglia, e ultimamente tra i partiti islamici stanno prendendo il sopravvento le componenti meno laiche. Abbiamo avuto un periodo difficile, anche se più per le minoranze induiste e buddiste che non per quelle cristiane, ma la preoccupazione resta, perché la corruzione dilagante ha inasprito il – chiamiamolo così per comodità – dibattito politico.” Come è cambiata la missione di Bonpara dal suo arrivo? “Il lavoro fatto finora è stato tanto: abbiamo costruito nuove scuole, ostelli, seminario e chiesa. Bonpara si è allargata, tanto che la

mia parrocchia è considerata una “città nella città”. Ma cosa ancora più importante abbiamo guadagnato il rispetto di tutti perché ogni nostra struttura è aperta a tutti, non solo ai cristiani.” Come si svolge la sua giornata? “Sveglia all’alba, poi attività religiose alternate ad altre di ufficio, in collaborazione con il mio coadiutore, con due preti del seminario e nove suore. Il parroco è considerato un punto di riferimento importante per la comunità, tanto che, non di rado, svolgo anche una funzione che potremmo definire da “giudice di pace”.” Pienamente integrato nel Bangladesh dunque. Tornerà mai a casa definitivamente? “Il missionario è tale per tutta la vita. Apprezzo molto il richiamo che Papa Francesco rivolge per una chiesa povera e aperta al mondo: noi missionari facciamo questo da sempre, ed è bello che se ne parli di nuovo in una Europa dove c’è un significativo calo delle vocazioni.”

UN SISTEMA NUOVO PER RIABILITARE IN TEMPI BREVI L’APPARATO MASTICATORIO

Addio adesivo per dentiere. Benvenuta “Toronto” Il Prof ac Rocco Borrello Università degli studi di Padova Dipartimento di chirurgia orale Master in impiantologia osteointegrata

Borrello, chirurgo orale che lavora presso gli ambulatori odontoiatrici Gazzieri in via Montanari 73/B a Mozzecane, che possono rendervi pi• chiara questa innovativa combinazione tra impiantologia e protesi: la Toronto.

Nella pratica dentale di tutti i giorni, cresce continuamente la richiesta di riabilitare parzialmente o totalmente lÕ apparato masticatorio in tempi sempre pi• ridotti: la tecnica Ò Toronto BridgeÓ , che prende il nome dalla cittˆ in cui, per la prima volta, • stata messa in atto, offre un validissimo compromesso estetico, funzionale ed economico. Consiste nellÕ inserimento di pi• impianti contemporaneamente, quasi sempre successivamente alla rimozione degli elementi dentari o dei residui radicolari che vi erano in precedenza, e nella costruzione su questi impianti di un dispositivo protesico. Ecco a voi alcune illustrazioni esplicative ed alcuni quesiti rivolti al Prof. ac Rocco

RISPETTO ALLA DENTIERA NON HA PALATO E QUINDI È PIÙ FACILE DA PORTARE E PULIRE, NON SI TOGLIE E NON SI MUOVE

Prof Borrello, come mai la Toronto Bridge • cos“ largamente utilizzata come dispositivo implanto-protesico riabilitativo? Ò La sua caratteristica principale consiste nel numero di impianti inseriti, decisamente inferiore al numero di denti naturali che sono stati estratti. NellÕ arcata superiore o inferiore, generalmente ma non di regola, si inseriscono 4-6 impianti che sostengono12 elementi dentari. Tale protesi, in genere, se vi sono le condizioni osee, • realizzabile in unÕ unica seduta poichŽ basata su impianti a carico immediato. Inoltre risulta pi• economica rispetto alle soluzioni implantari

GAZZIERI

AMBULATORI ODONTOIATRICI

tradizionali con 8-10 impianti per arcataÓ . CosÕ • il carico immediato? Ò EÕ una tecnica che consente di inserire gli impianti e di fissarvi sopra le corone provvisorie o la dentiera definitiva, nel caso di paziente edentulo, nel giro di 24-48 ore. Tale metodica, ha la stessa sicurezza degli impianti caricati tradizionalmente, cio• con carico differito (da 3 a 6 mesi). Per poter utilizzare tale tecnica, • indispensabile che gli impianti inseriti abbiano una buona stabilitˆ primaria, ovvero che siano saldamente ancorati allÕ osso di supporto. La valutazione della scelta del carico (immediato o differito) sta a chi esegue lÕ operazione, che devÕ essere in grado di stabilire se vi possano essere o meno condizioni ossee favorevoliÓ . Come si presenta la Toronto Bridge?

Ò EÕ una struttura portante in metallo, avvitata sugli impianti (vedi foto), sulla quale vengono modellati denti e gengiva rosa in materiale resinoso. La grande novitˆ , rispetto alla dentiera, consiste nel fatto che • completamente priva di palato e quindi molto pi• facile da portare, non si toglie e non si muove perch• • saldamente ancorata agli impianti ed • facile da pulire. Si comporta in tutto e per tutto come una protesi totale fissa, con costi meno elevati e tempi esecutivi pi• brevi. Inoltre, lÕ odontoiatra pu˜ rimuoverla in qualunque momento in caso vi siano problematiche agli impianti o semplicemente per eseguire la pulizia professionale della protesiÓ . In conclusione, a chi consiglia tale dispositivo? Ò A tutti coloro i quali, portatori delusi o stanchi di una protesi mobile o con situazioni dentali residue molto compromesse ed in procinto di approdare al disagevole traguardo della perdita di tutti gli elementi dentali, desiderino cambiare in meglio la propria qualitˆ di vita senza sottoporsi a trattamenti complessi, lunghi e costosi. A tutti coloro che vogliono tornare a mangiare come quando avevano tutti i propri denti. A tutti coloro che vogliono sorridere senza paura di perdere la protesiÓ .

045 6340735 Mozzecane (VR) Via Carlo Montanari, 73/b

Direttore sanitario Dr. Visentin n. iscrizione albo Vr 914

Aut. San 9333 del 08-08-2008


PRIMO PIANO

Mantova - PAGINA 4 -

L’EUROPA PASSA ANCHE DA MANTOVA Anche i mantovani potranno dire le loro in Europa. Per lo meno il prossimo 25 maggio, quando avranno la possibilità di scegliere se dare la propria preferenza a due candidate del territorio. Entrambe provengono dall’Alto Mantovano, una classe 1955 e l’altra 1961, una corre per la Lega Nord e l’altra per il Partito Democratico. Si tratta di Irene Aderenti, di Castiglione delle Stiviere (Lega) e Francesca Zaltieri (PD). L’esponente del Carroccio punta a cambiare l’attuale sistema della moneta unica che, dice, “sta strangolando l’Italia”. L’esponente democratica invece punta a sfruttare le opportunità offerte dall’Europa per portare in Italia contributi, finanziamenti, progetti e per realizzare un “Brand Mantova”

Alle elezioni del 25 maggio candidate Irene Aderenti (Lega Nord) e Francesca Zaltieri (PD): test in vista delle comunali su Mantova del 2015

La sede di Strasburgo del Parlamento Europeo

sinonimo di eccellenza. Quella tra la Aderenti e la Zaltieri sarà una sfida che servirà per tastare il polso alla provincia e alla città sia rispetto al passato che rispetto al futuro. Rispetto a tre anni fa, quando per Palazzo di Bagno erano contrapposti Alessandro Pastacci (civico ma sostenuto dal centrosinistra) e Gianni Fava (assessore regionale ed esponente leghista di rilievo nazionale). Ma anche rispetto alla primavera 2015, quando la città di Mantova eleggerà il nuovo sindaco. Insomma un’elezione che, già di per sé importante, servirà anche per sentire l’umore di mantovani. Senza mai scordarsi che, volente o nolente, l’Unione Europea passa anche da Mantova. (gb)

“PIU’ PADANIA, MENO GERMANIA” Irene Aderenti corre per le europee: “Bisogna cambiare il meccanismo dell’euro e risolvere il problema immigrazione”

Irene Aderenti

INSEGNANTE ELEMENTARE, 59 ANNI, SENATRICE PER LA LEGA NORD DAL 2008 AL 2013

Reduce da cinque anni in Senato nelle file della Lega Nord, Irene Aderenti è candidata alle elezioni europee per il Carroccio in vista della tornata del prossimo 25 maggio. Nata a Zurigo da genitori italiani, risiede da anni a Castiglione delle Stiviere, dove svolge (anche oggi, dopo l’esperienza al Parlamento) la professione di maestra elementare. Senatrice, perché ha scelto di candidarsi alle europee? “La proposta mi è giunta inizialmente dalla segreteria provinciale della Lega Nord. Di primo acchito però espressi qualche dubbio e perplessità, dal momento che svolgo una professione e sarebbe potuto

risultare difficile anche solo seguire la campagna elettorale. In un secondo momento, però, la richiesta di candidarmi è arrivata direttamente dalla segreteria nazionale: in questo caso, allora, ho dato la mia disponibilità”. Su cosa punta in particolare, in caso di elezione? “Credo che l’Italia, nei confronti della Comunità Europea, debba risolvere due enormi problemi. Il primo è quello dell’euro. E’ possibile rimanere nella Comunità Europea anche senza far parte dell’Euro, che è una moneta giunta al guado, al capolinea. Il nostro paese deve assolutamente rompere il Fiscal Compact e il Meccanismo

COMMITTENTE RESPONSABILE: IRENE ADERENTI

ELEZIONI EUROPEE - 25 MAGGIO 2014

Europeo di Stabilità (MES), che stanno strangolando l’Italia. Il rientro sul debito pubblico in vent’anni e il pareggio di bilancio impongono rate altissime, quando poi non ci sono fondi per la cassa integrazione, per cancellare l’IMU e via dicendo. Inoltre si tenga conto che se uno dei Paesi membri ritiene che l’Italia non stia facendo il proprio dovere in quanto a bilanci statali, l’UE può comminare una sanzione pari all’1 percento del Pil, che è una cifra esorbitante. La situazione così non può andare avanti, bisogna cambiare, perché l’Italia ha perso la propria sovranità in fatto di economia”. Qual è l’altro problema che

l’Italia deve risolvere? “Quello dell’immigrazione. Il nostro Paese ha eliminato il reato di immigrazione clandestina, e così facendo l’Italia è diventata l’approdo per tutti i disperati in fuga dai loro Paesi d’origine. L’Europa invece deve investire risorse e persone per il controllo delle coste e dei mari, venendo in aiuto dell’Italia, che è di fatto il confine dell’Europa. Non si tratta di razzismo, ma del fatto che, purtroppo, al momento l’Italia non ha le risorse per aiutare altri. Prima dobbiamo pensare a noi stessi. Per questo dico che alle prossime elezioni, gli italiani e i mantovani dovranno votare non solo con il cuore ma anche con la testa. Solo risolvendo i problemi di immigrazione ed euro l’Italia avrà la possibilità di ripartire. L’appello è semplice: più Padania, meno Germania”. (gb)


Mantova - PAGINA 5 -

“IN EUROPA PER CREARE IL BRAND MANTOVA” GIÀ ASSESSORE COMUNALE, NEL 1990 FONDÒ UN LICEO NELLO ZAMBIA

Francesca Zaltieri

La vicepresidente della Provincia si candida alle elezioni europee: “Rilanciamo il lavoro e creiamo un marchio di eccellenza per il territorio” Vicepresidente della Provincia di Mantova dal 2011, Francesca Zaltieri cerca l’elezione al Parlamento Europeo. Nata ad Asola nel 1961, è insegnante di lettere al liceo scientifico Falcone, nella sua cittadina d’origine, dove per diversi anni è stata anche assessore comunale. E’ iscritta al Partito Democratico dal 2008. Sul finire degli anni 80, si trasferì nello Zambia, dove insegnò presso la scuola media “De Amicis”, nella città di Lusaka. Nella stessa città, nel 1990, fondò il liceo scientifico “De Amicis”. Vicepresidente, perché ha deciso di candidarsi alle elezioni europee? “Non è stata un’autocandidatura, quindi la decisione non è stata solo mia. La proposta, che ho accettato molto volentieri, è partita dai circoli del Partito Democratico dell’Alto Mantovano, che mi hanno scelta come candidata alle europee. Tale decisione ha ricevuto anche l’appoggio dei vertici del partito, che hanno ritenuto io fossi la persona più adatta, per le esperienze che ho potuto maturare nel corso del tempo, a ricoprire l’incarico al Parlamento Europeo”. Quale ritiene sia la sua arma vincente? “La conoscenza del territorio che ho potuto sviluppare in questi anni. Ho potuto toccare con mano i problemi del Mantovano in fatto di lavoro, cultura, istruzione, educazione.

Ritengo che per la nostra provincia sia necessario sviluppare un piano di ampio respiro, che però non può essere realizzato se non in ottica europea, e tenendo sempre ben presente che facciamo parte dell’UE. Dall’Europa possiamo trarre numerosi benefici. Pensiamo ai progetti europei sull’energia, sulla logistica, i contributi economici che vengono messi a disposizione e via dicendo”. In particolare su quali aspetti punta? Quali sono i bisogni più impellenti per la provincia di Mantova? “La nostra provincia ha numerose esigenze. Ciò che mi sta maggiormente a cuore è il rilancio del lavoro e in particolare dei distretti produttivi, mantenendo comunque un occhio di riguardo per il com-

parto agroalimentare. Ma non solo: sarebbe bello che potesse nascere un Brand Mantova, una sorta di marchio, di riconoscimento per tutta la nostra provincia. In fin dei conti la nostra città vanta una storia e una cultura millenaria. E’ stata culla del Rinascimento e, al giorno d’oggi, Mantova è sinonimo di eccellenza. Tali aspetti devono essere trasmessi e portati all’attenzione dell’Unione Europea. La quale, però, a sua volta deve cambiare: deve diventare davvero l’Europa dei popoli, deve diventare gli Stati Uniti d’Europa. Ritengo che il nostro territorio debba davvero incontrare l’Europa, ma a sua volta l’Europa deve cambiare e garantire maggiore integrazione tra i vari Paesi”. (gb)

il 25 maggio 2014 fai una croce sul simbolo e scrivi

francescazaltieri.com


MANTOVA

PAGINA 6

Mantova - PAGINA 6 Mantova

agenzia Faccioli G.

L’Estate sta arrivando... al mare con il bus

pratiche automobilistiche sportello telematico dellÕ automobilista centro servizi motorizzazione sportello bollo auto - rinnovo patente

Sei corse ogni settimana da sabato 7 giugno collegheranno Mantova alla Riviera romagnola Le spiagge delle Riviera Romagnola

Anche quest’anno sarà possibile raggiungere le principali località della Riviera Romagnola con Apam estate, la linea estiva che collega Brescia e Mantova a Gabicce Mare. A partire da sabato 7 giugno e fino a domenica 31 agosto tre corse ogni settimana partiranno da Brescia e, dopo aver effettuato fermata a Castenedolo, Montichiari, Carpenedolo, Castiglione d/S, Guidizzolo, Goito, Marmirolo e Mantova, proseguiranno sulla linea Mi-

lano Marittima, Rimini, Riccione fino a Gabicce Mare. Previste anche tre corse di ritorno ogni settimana e una corsa di

L’EVENTO

ANIMAL PARADISE

MILLE MIGLIA IL 15/5 A MANTOVA

• Acquari e accessori pesci d’acqua dolce • acquari su misura manutenzione e allestimento • piccoli animali • Pappagalli • mangimi per cani e gatti

PROMO GIUGNO Gourmet Diamant

€ 0.70

Paracheirodon innesi PESCE NEON € 1,00 Tutto il materiale filtrante

Sconto 20%

Via Bertani, 40 - MANTOVA Cell. 333.3260632 chiuso domenica e lunedì

ritorno straordinaria dalla Riviera domenica 7 settembre. Da quest’anno un’importante novità rispetto agli anni passati: i ritorni da Gabicce Mare in direzione Mantova/Brescia sono previsti ogni mercoledì e domenica mattina come di consueto, ma anche ogni venerdì con partenza nel pomeriggio. Invariate le partenze da Brescia/Mantova in direzione della Riviera che saranno ogni martedì, venerdì e sabato. Apam estate permette così di

raggiungere la Riviera in tutta comodità con soluzioni per ogni tipologia di vacanza: un week-end, una settimana o solo qualche giorno lontano dal caldo della Pianura Padana. Sarà possibile prenotare il proprio viaggio con i bus Gran Turismo Apam recandosi presso la biglietteria di Piazza don Leoni a Mantova, di Corso della Libertà o presso i punti vendita autorizzati nelle province di Mantova e Brescia e nelle principali località della Riviera. A disposizione di chi vuole effettuare una prenotazione semplice e veloce il servizio di prenotazione on-line: sul sito www.apam.it è possibile prenotare il proprio posto in pochi click. Diverse le agevolazioni per chi va in vacanza col bus: sconto del 50% per i bambini sotto i 12 anni e chi prenota il biglietto di andata e ritorno ha uno sconto sul biglietto del 10% così come i gruppi di almeno 4 persone.

Il Sindaco Sodano a bordo auto con Mozzi C’è anche Mantova alla Mille Miglia. Il duo mantovano MozziBiacca sarà infatti protagonista alla Mille Miglia a bordo della splendida Lancia Lambda Casaro spider del 1928. La presentazione della vettura d’epoca si è tenuta giovedì 8 maggio nella sede della Siglacom alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Mantova Nicola Sodano, del presidente della Provincia Alessandro Pastacci e il primo cittadino di Curtatone Antonio Badolato. Alla 32° edizione della Mille Miglia, che partirà il 15 maggio da Brescia e passerà domenica 18 da Mantova, parteciperanno anche il duo Giordano Mozzi, presidente della Siglacom, che la Mille Miglia l’ha già vinta nel 2011, assieme all’inseparabile navigatrice, la moglie Stefania Biacca. “Per me sarà un piacere e un onore guidare questa macchina -ha detto Mozzi - e sono pronto a tuffarmi di nuovo nella Mille Miglia. La Lambda è, assieme ali’ Aprilia, uno dei due capolavori di Vincenzo Lancia. Questo modello è stato prodotto nel 1928, in soli tre esemplari, ed è l’unico rimasto al mondo”. Nel pomeriggio Mozzi con a bordo il sindaco di Mantova Sodano hanno sfilato per la città con la Lancia Lambda Casaro. Passando per il Lungolago e le vie del centro, sono stati molti i curiosi che hanno ammirato e fotografato la splendida vettura.

Via A. Messedaglia, 279 VILLAFRANCA Tel. 045.6301864

IL PREMIO

GIOVANI MATEMATICI...CRESCONO!

Gli studenti premiati Tanti applausi per i 35 studenti mantovani che hanno partecipaot alla finale nazionale dei Giochi Matematici “Bocconi” a Milano il 10 maggio. Pochi giorni prima, presso il Liceo Scientifico Belfiore, la Fondazione Istituto “Giuseppe Franchetti” ha voluto premiare i giovani finalisti con dei prodotti hitech e per computer. La consegna dei riconoscimenti, per un valore totale di circa mille euro, si è svolta presso la sala Conferenze del Liceo di via Tione 2. I ragazzi, di varie scuole e grado della città e provincia, sono stati premiati direttamente dal presidente della Fondazione Franchetti Aldo Norsa, dalla dirigente del Liceo Scientifico Marina Bordonali, dalla responsabile Giochi Matematici “Bocconi” Cristina Soranzo e dallo studente del “Belfiore” Pietro Levoni, che ha preso parte alla squadra nazionale per le finali internazionali dei Giochi Matematici di Parigi. Presenti, oltre ai tanti familiari dei premiati, anche l’ex presidente del Consiglio di Istituto del Liceo Scientifico Belfiore

Alberto Bettoni, la rappresentante dei genitori Paola Mari e la professoressa Maria Grazia Saccani in rappresentanza di tutti gli insegnanti. “L’Istituto Franchetti sostiene con entusiasmo ed orgoglio i giovani studenti meritevoli - ha detto Norsa - Ricordo che la Fondazione premia gli Universitari con borse di studio e quest’anno anche i ragazzi delle scuole Superiori che hanno partecipato al concorso del nuovo logo per il Franchetti” (info: www. istitutofranchetti.it). Poi, le premiazioni sono entrate nel vivo ed i 35 ragazzi, suddivisi per categoria a seconda del grado scolastico di appartenenza (C1e C2 - L1 e L2), sono stati chiamati uno alla volta per ritirare il “diploma” ed il premio hi-tech. “Un ringraziamento a tutti i docenti per la collaborazione e complimenti a voi studenti - ha detto la Soranzo. Quest’anno si sono iscritti ai Giochi Matematici “Bocconi” circa 50mila studenti, nel mantovano sono stati 450, e approderanno alla finale nel capoluogo lombardo “solo” 3550.

LA MOSTRA

“CONVULSA BELLEZZA”, TRA ARTE E PSICHE Dal 29 maggio al 2 giugno (dalle ore 10 alle 18) l’ex studio fotografico Giovetti - Area Bernardelli in Corso Umberto I, 27 a Mantova ospita “Convulsa Bellezza”. La mostra, promossa da Mantova Creativa, presenta una trentina di dipinti eseguiti nell’Atelier di pittura dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario –

OPG di Castiglione delle Stiviere, laboratorio artistico fondato e diretto da Silvana Crescini. In occasione dell’evento 2014, le opere di cinque artisti dell’Outsider art, verranno installate in un suggestivo spazio del centro storico della città. L’inaugurazione è in programma il 31 maggio alle ore 11.

Il nostro udito, un bene prezioso da difendere

PRO IlIl nostro udito,un bene prezioso da alla difendere calo dell’udito si può risolvere con successo grazie moderna tecnologia INIUM

della nuova t

Il calo dell’udito si può risolvere con successo PROVA GRATUITA dito,un bene prezioso da difendere

TO

nto

di

ato

Negli ultimi 10 anni tecnologia e NOVITÀ PER L’UDITO innovazione hanno fatto passi da gigante. Grazie Ai progressi della della nuova tecnologia IIC senza impegno di acquisto microelettronica e delle conoscenze Il calo dell’udito si puòscientifi risolvere con successo che sull’apparato uditivo, gli Negli ultimi 10sono annidiventati tecnologia e la voce chiara, ridurre il rumore • Voce chiara apparecchi acustici grazie alla moderna tecnologia INIUM innovazione fatto passi da indesiderato, ristabilire l’ascolto molto più potenti hanno e molto più piccoli. • Funzionamento Oticon Nera IIC, dotato del chip INIUM, Grazieridurre ai progressi la voce chiara, il rumoredel- stereofonico, collegarsi senza fili Negli ultimi 10automatico anni tecnologia e gigante. una sofisticata e miniaturizzata microelettronica e delle cono- a televisore, telefoni, computer. indesiderato, ristabilire l’ascolto innovazione hanno fatto passi daèla centrale di ascolto progettata per stereofonico, collegarsi senza fili gigante. Grazie ai progressi del- scenze contemporaneamente a a televisore, telefoni, computer. la microelettronica e delle cono-riuscire scientifiche sull’apparato rendere la voce chiara, ridurre il uditivo, scenze gli apparecchi acustici sono divenscientifiche sull’apparato uditivo,rumore indesiderato, ristabilire stereofonico, tati molto più potenti e molto più Beneficisono rapididiven-l’ascolto gli apparecchi•acustici • Test di controllo collegarsi senza Oticon Nera IIC, gratuito dell’udito tati molto più•potenti Privacy e molto piùfipiccoli. li a televisore, dotato del chip INIUM, è una sofi- MANTOVA Corso Garibaldi, 145 (zona stadio) • Iscritti all’Albo piccoli. Oticon Nera IIC, telefoni, computer. Fornitori ASL-INAIL dotato del chip INIUM, è una sofi- sticata e miniaturizzata centrale SAN BENEDETTO PO Via Mazzini, 31 Nuova tecnologia • Assistenza e sticata e miniaturizzata centraleYouMatic di ascolto progettata per riuscire di Oticon Nera consulenza gratuita Per informazioni e prenota di ascolto progettata per riuscire Oticon NERA IIC anche a domicilio contemporaneamente a rendere Per informazioni e prenotazioni contemporaneamente a rendere quasi scompare quando indossato

grazie alla moderna tecnologia INIUM

MANTOVA Corso

SAN BENEDETTO

Tel. 0376 368909

Leggere le istruzioni per l’uso. È un dispositivo medico CE. Aut. alla Pubblicità Nr. 0061840-P-19/08/2013.

Leggere le istruzioni per l’uso. È un dispositivo medico CE. Aut. alla Pubblicità Nr. 0061840-P-19/08/2013. Leggere le istruzioni per l’uso. È un dispositivo medico CE. Aut. alla Pubblicità Nr. 0061840-P-19/08/2013.

Sabato aperto

Tel. 0376 368 • Assistenza per rinnovo patente


PAGINA 13 Mantova - PAGINA 7 Mantova

Mantova G RANDE MANTOVA

DI CASTAGNA CASTAGNA GIANLUCA GIANLUCA DI

Tel. 0376 0376 770601 770601 •• Cell. Cell. 335 335 5660881 5660881 Tel.

VENDITA ED ED ASSISTENZA ASSISTENZA VENDITA VETTURE NUOVE NUOVE ED ED USATE USATE VETTURE DI TUTTE TUTTE LE LE MARCHE MARCHE DI

gefautomobili@alice.it gefautomobili@alice.it

P.le Marconi, Marconi, 9/13 9/13 -- Castel Castel Goffredo Goffredo (MN) (MN) P.le

Grazie tra i Borghi più belli d’Italia

PAGINA 7

DI MONTANARI MONTANARI E E MAGNANI MAGNANI DI

Tel. 0376 0376 770601 770601 •• Cell. Cell. 339 339 5833398 5833398 Tel.

infogefservice@gmail.com infogefservice@gmail.com

CURTATONE

AL VIA IL CORSO DI AUTODIFESA

La frazione è entrata nel prestigioso Club turistico italiano

Prosegue la manifestazione “Le Grazie di Maggio”, che animerà l’antico borgo nel corso delle prossime domeniche del mese mariano. Nella mattinata di domenica 11 maggio, nella sede del Foro Boario di Grazie, si è svolto un breve convegno dedicato all’ammissione della frazione del Comune di Curtatone nel rinomato Club dei “Borghi più Belli d’Italia”. Al termine dell’incontro il Vicepresidente nazionale e coordinatore regionale dei “Borghi”, Pier Achille Lanfranchi, ha consegnato al Sindaco di Curtatone, Antonio Badolato, la bandiera del Club. “L’idea di candidare Grazie a questo riconoscimento – ha spiegato Badolato – è nata tra il 2010 e il 2011 in seno alla nostra Amministrazione. Il fatto di essere annoverati in questo Club non

lia” ha suggellato la riuscita dell’iniziativa. “L’inclusione di Grazie nel prestigioso gruppo dei borghi più suggestivi del nostro Paese – ha affermato Badolato – si colloca nel quadro di un progetto complessivo di valorizzazione del borgo. Questo riconoscimento deve essere interpretato come il coronamento dell’attività di promozione di Grazie svolta dall’Amministrazione fin dal 2010 e come il punto di partenza di un percorso di valorizzazione turistica e culturale che proseguirà in futuro”. Nel corso del convegno è intervenuto anche Alessandro Pastacci, Presidente della Provincia di Mantova: “L’ammissione di Grazie nel Club dei Borghi più Belli d’Italia, che comprende oltre duecento piccoli paesi italiani, è il prodotto dell’effetto combinato della promo-

La consegna della Bandiera al sindaco rappresenta una banale iscrizione ma costituisce il frutto di un’attenta selezione che si è protratta per due anni e che ha premiato le eccellenze di Grazie tra le quali le numerose valenze architettoniche, urbanistiche, naturali, storiche, artistiche, culturali e religiose”. La consegna al Sindaco Badolato della bandiera dei “Borghi più Belli d’Ita-

zione del territorio attraverso l’impegno della gente che lo vive concretamente. A questo risultato ha contribuito certamente anche la realizzazione della ciclabile Angeli-Grazie che rappresenta l’anello di congiunzione del percorso cicloturistico di Mantova e del lago di Garda, al quale la nostra provincia deve fare riferimento con maggiore forza.

Il Garda vanta 30 milioni di presenze turistiche all’anno”. L’Assessore alla Cultura del Comune di Curtatone, Alessandro Benatti, ha ricordato l’intenzione dell’Amministrazione di dare vita a una serie di iniziative da organizzare di concerto con gli altri borghi mantovani, la Provincia, il Parco del Mincio e i GAL (Gruppi di Azione Locale): “Sono allo studio occasioni di

valorizzazione del Santuario che, fatti salvi gli aspetti devozionali e di culto dell’edificio, può diventare un centro di attrazione internazionale”. Al convegno sono intervenuti anche il Vicepresidente nazionale e coordinatore regionale dei “Borghi”, Pier Achille Lanfranchi, i componenti del Comitato tecnico-scientifico del Club, Giuseppe Torchio e Claudio Bacilieri.

SAN GIORGIO

INAUGURATO IL CENTRO DIURNO PER DISABILI A San Giorgio il nuovo centro diurno per disabili “Tam Tam” è diventata realtà. Operativo già dal 28 aprile il centro è stato inaugurato nella mattinata di sabato 10 maggio. Una nuova struttura gestita dalla Cooperativa sociale Società Dolce che può ospitare fino a 30 utenti disabili. A fare gli onori di casa il sindaco di san Giorgio Damiano Vicovaro, attorniato dalla sua giunta, giustamente emozionato e orgoglioso di poter inaugurare una realtà che sta a cuore a tutta la comunità. “E’ la realizzazione di quello che poteva essere un sogno – ha detto il sindaco Vicovaro – avere una struttura socio-assistenziale sul nostro territorio, importante perché consolida un valore che abbiamo sempre considerato essenziale ovvero la solidarietà quindi è grande la nostra felicità”. Sarà un momento per superare la emarginazione e momento di inclusione sociale e ricchezza morale per tutta la comunità sangiorgese. Oltre al centro diurno, situato in piazza Giotto, a pochi metri dalle piscine comunali e dal centro culturale, la struttura ospiterà a breve anche la residenza sanitaria per disabili da dieci

posti e la sede territoriale del servizio di assistenza domiciliare integrata, con l’obiettivo di creare un polo di servizi destinato alle persone non autosufficienti. A confermarlo il presidente della Cooperativa sociale società Dolce di Bologna Pietro Segata, proprietaria della struttura di San Giorgio. “E’ un momento che attendiamo da anni – ha infatti confermato il presidente Segata – e con questa iniziativa di san Giorgio diamo definitivamente una risposta a 30 ragazzi con disabilità che potranno essere accolti dal centro diurno Tam Tam”. Il centro sviluppa la sua attività dal lunedì al venerdì, andando a prendere i ragazzi direttamente a casa già dal mattino presto e offrendo loro attività ricreative e occupazionali di vario genere. Dopo la benedizione dell’immobile e il taglio del nastro, gli ospiti all’inaugurazione hanno potuto visitare gli ampi e accoglienti locali interni, dalla sala mensa alle palestre, passando per il cortile interno fino a quelle che diventeranno le stanze della residenza sanitaria. Per la Provincia era presente l’assessore Elena Magri e per l’ASL la dottoressa Tommasini.

La sala comunale di Curtatone Nella serata di venerdì 9 maggio, nella Sala Consiliare del Municipio di Corte Spagnola, si è svolta la serata di presentazione del “Corso di autodifesa antiaggressione” rivolto alle donne, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Curtatone. Il Sindaco Antonio Badolato ha ricordato che il progetto ha avuto inizio quattro anni fa e che, nel corso del tempo, ha riscosso un grande successo di pubblico. “Si tratta di un’iniziativa educativa, formativa e informativa che si colloca nel contesto più generale dell’impegno dell’Amministrazione nell’ambito della sicurezza – ha spiegato Badolato – promuovendo questo corso di autodifesa rispondiamo a un bisogno forte delle donne della nostra comunità. In occasione dell’ultima lezione pratica consegneremo gli attestati di partecipazione e verificheremo il gradimento dell’iniziativa da parte delle corsiste”. Venerdì scorso erano presenti centoventuno donne. Tuttavia, quando avranno inizio le lezioni di carattere pratico, le partecipanti saranno ancora più numerose. Il Comandante della Polizia Locale Intercomunale di Curtatone, Cristiano Colli, ha presentato i relatori intervenuti nel corso della lezione di carattere teorico che ha avuto luogo venerdì scorso in Municipio. Lo psicologo Luigi Frassoni ha illustrato i motivi che determinano le azioni violente

perpetrate contro le donne: “Gli aggressori nascondono una profonda debolezza e una fragilità psicologica che si trasforma in atti violenti”. Patrizia Aldrovandi, presidente del Telefono Rosa, ha descritto l’attività di appoggio e sostegno psicologico svolta dalla sua associazione. Sia Frassoni che Aldrovandi si metteranno a disposizione, durante lo svolgimento delle lezioni pratiche, fornendo una consulenza gratuita alle corsiste. Marco Ceccarini, presidente dell’A.S.D. Dojo Eleonora, si è soffermato sul tema “Impariamo le tecniche di autodifesa: azioni e comportamenti da attivare in caso di aggressione” mentre Roberto Mambrini, presidente dell’Associazione Polizia di Stato, ha illustrato i primi adempimenti amministrativi da compiere in caso di aggressione e di stalking. Le lezioni pratiche si svolgeranno nelle giornate di mercoledì 14, 21, 28 maggio e 4 giugno, dalle ore 19.30 alle ore 21.30, nella Palestra dell’Istituto Agrario “Strozzi”, situata in via dei Toscani 3 a Mantova. Il corso pratico sarà tenuto da Marco Ceccarini, maestro di Krav Maga e direttore tecnico della Palestra “Dojo Eleonora” e dal Comandante della Polizia Locale Intercomunale di Curtatone, Cristiano Colli. La partecipazione è gratuita. E’ possibile iscriversi rivolgendosi all’Informagiovani (tel. 0376 358135).

Jimmy Games SALA GIOCHI Via XXIX Luglio, 54 SERMIDE (MN) Tel. 0386 61877 Via Albano Seguri, 2 - Zona Vadaro 2 MANTOVA Cell. 335 6494649 - Tel. 0376 302344/302961 - Fax 0376 314102

brescianigiancarlo@alice.it

Montaggio ed Assistenza Sponde Dhollandia, Anteo, Elefantcar Montaggio e riparazione bruciatori Webasto, Eberspacher Montaggio e riparazione refrigeranti ThermoKing, Carrier Diagnostica, riparazione ABS EBS EDC sospensione Waeco Installazione ed assistenza impianti GPL e Metano

• SALA SLOT • VLT • BAR • TABACCHI • LOTTO • SUPER ENALOTTO


Disponibilità Concretezza Trasparenza Care concittadine e cari concittadini, sto terminando i miei primi 5 anni da Sindaco di un Paese con persone straordinarie, ho avuto modo di ascoltare e parlare con moltissime di loro di ogni fascia sociale e di estrazione culturale e politica, da tutti loro ho avuto modo di apprendere qualche cosa di nuovo, di diverso. Ho imparato ad apprezzare sempre di più il valore dell’uomo, come capitale umano. La presona al centro della vita pubblica e privata. Ho sempre lavorato, sin dal mio primo giorno, credendo a questi valori e ora ancor di più doppo questa esperienza. Sono convinto che molto si possa fare ancora. Sono le persone che influiscono sulle strutture e sulle organizzazioni, e senza gli uomini e le donne adeguate ogni tentativo di miglioramento è destinato all’insuccesso. Ed è proprio in questo difficile momento storico che tra i membri di questa amministrazione è maturata spontaneamente l’esigenza di aprire ancora di più il confronto tra i cittadini, aprendo a un nuovo movimento civico che aggreghi persone di estrazione culturale ed esperienze politiche diverse, senza pregiudizi o preclusioni ideologiche proponendo per primo la valorizzazione della persona. Continuare con più forza l’azione amministrativa locale attraverso il valore delle persone è una proposta di educazione civica che aiuta a rigenerare e rivitalizzare la politica. Tutti possono contribuire a questo progetto, basta avere passione civica, senso di responsabilità, rispetto delle regole e delle persone di qualsiasi estrazione sociale.

Committente responsabile: Tomas Piccinini


A

M

Mantova - PAGINA 9 -

PAGINA Mantova LTO 8 ANTOVANO

Mantova

COSMETICI PROFESSIONALI VISO - CORPO - CAPELLI Linea capelli - Linea estetica

Via Mazzini, 91 - Castiglione delle Stiviere (MN) - Tel.

vendita al dettaglio con promo card all’ingrosso con sconti personalizzati

e Fax 0376/631103 - cosmetici.prof@gmail.com

In bici fino al Garda

La Provincia punta a intersecare l’itinerario Eurovelo con la ciclabile Vento da Venezia a Torino Promuovere e valorizzare al meglio la ciclovia Garda – Mincio – Secchia che attraversa dall’alto al basso il territorio mantovano. Un percorso che oltre a coincidere con il corridoio individuato dall’itinerario Eurovelo 7 Cadice – Atene in corrispondenza della foce dei fiumi Mincio e Secchia, interseca l’itinerario Vento, il lungo tragitto che permetterà agli amanti delle due ruote di andare da Venezia a Torino in bicicletta. Un itinerario ricco di fascino e di opportunità che potrebbe essere anche strategico per la promozione turistica del nostro territorio. Per questo la Provincia di Mantova ha promosso la candidatura del progetto Zefiro (acronimo

di Zone di Eccellenza, Fiumi, Itinerari, Risorse e Opportunità) al bando di Fondazione Cariplo “Brezza”. L’ente dio via Principe Amedeo punta a ottenere un finanziamento di 70 mila euro (i restanti costi, visto che il progetto richiederà un esborso complessivo di 107 mila euro, saranno coperti da Palazzo di Bagno con 7 mila euro e gli altri 30 mila dagli altri enti partner attraverso la messa a disposizione di proprio personale). L’itinerario esiste già per il 70%: resta da realizzarne un 30%. Oggi, il servizio ciclabili della Provincia, ente che è capofila, ha fatto il punto sulla candidatura con gli altri partner di progetto ossia Parco del Mincio e Consorzio dell’Oltrepo Man-

tovano. Tra gli enti sostenitori Aipo, Ster Mantova, i 24 Comuni toccati dall’itinerario, il Consorzio Agrituristico mantovano e i Gal Colline Moreniche e Oltrepo Mantovano. “Il progetto Zefiro ha superato la prima fase di selezione fissata dalla fondazione Cariplo – ha detto il presidente della Provincia Pastacci intervenendo ai lavori -. Ricordo la valenza di questo intervento che bene si coniuga con il progetto Eurovelo e con il tracciato di Vento. L’ideale sarebbe averlo già pronto il prossimo anno in occasione di Expo. Puntare su questa ciclovia significa scommettere su una forma di turismo sostenibile ed ecocompatibile basato sulla valorizzazione di un insieme variegato di risorse, da quelle ambientali a quelle culturali passando per quelle enogastronomiche”.

IN GITA A MILANO PER LA MOSTRA DI KLIMT

CAVRIANA La Biblioteca di Cavriana organizza domenica 15 Giugno la visita guidata alla mostra “KLIMT alle origini di un mito” esposizione di capolavori presso Palazzo Reale a Milano. Gustav Klimt nasce a Baumgarten, vicino a Vienna il 14 luglio 1862. Si iscrive alla Scuola di Arte e Mestieri di Vienna ed appena ventiseienne riceve le prime onorificenze direttamente dall’imperatore Francesco Giuseppe d’Austria e riceve le prime commissioni ufficiali. Pur essendo schivo e riservato, Klimt è uno dei membri fondatori della Secessione Viennese, di cui diventa presidente. Originale e profondo, muore a 56 anni a Neubau il 6 febbraio 1918 durante un’epidemia di spagnola. Naturalismo, Simbolismo, Art Nouveau si liberano per le stanze di Palazzo Reale con la luminosità che solo Klimt sapeva dare alle proprie opere.

In bici da Mantova al Garda

Chiedilo al Coach Le domande dei nostri lettori

Buongiorno Daria, attualmente convivo con una persona che conosco da molti anni… e da cui desidero trovare il coraggio di separarmi. Le cose tra noi non vanno bene da parecchi mesi ormai, ma mi manca il coraggio di dire una volta per tutte: “Basta, tra noi è finita!”. Forse sono solo un debole, e devo rassegnarmi al mio carattere… Grazie per la risposta, Luigi Ciao Luigi, per aprirti al nuovo e avviare la trasformazione che desideri, prima di tutto abbandona l’idea di essere ostaggio del tuo carattere (tu sei il tuo carattere, ed il tuo carattere ha la facoltà di evolvere e cambiare) e rammenta soprattutto come la

La sua produzione più famosa si colloca durante il cosiddetto “periodo aureo”, durante il quale Klimt utilizza spesso la foglia d’oro per arricchire di luminosità i suoi dipinti. Questa fase segue ai viaggi che Klimt effettuò a Venezia e Ravenna: qui rimase estremamente colpito dai mosaici bizanti-

ni a fondo oro. La mostra di Klimt a Milano è un’occasione unica per ammirare l’evoluzione artistica di uno dei più grandi Maestri di sempre. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a Biblioteca comunale di Cavriana 0376/805043 biblioteca©comune.cavriana. mn.it.

393

9895218 - 340 7215235

V. Trento Trieste 119/A Roverbella (MN)

TRASLOCHI SMONTAGGIO E RIMONTAGGIO MOBILI • Fornitura scatole e nastro adesivo • Servizio gratuito bauli capi appesi • Modifiche e adattamenti mobili • Sgombero abitazioni, cantine e uffici con smaltimento • Sostituzioni piani cucina • Servizio piattaforma aerea

MERCATINO DEL MOBILE NUOVO ED USATO IN STOCK Mobili di qualità per tutte le esigenze a prezzi economici Camere da letto, camerette per bambini, soggiorni, divani, cucine, reti e materassi

PREVENTIVI - SOPRALLUOGHI GRATUITI

Ò Nessuno • nato sotto una cattiva stella. Esistono solo persone che guardano male il cieloÓ . Dalai Lama FREQUENTA QUESTO CORSO CHI: Essere felici non significa vivere in assenza di problemi, quanto piuttosto saper vivere nonostante i problemi. La vera felicità non dipende da condizioni esterne, quanto più è uno stato di benessere ed integrità della mente e del corpo. Per stare veramente e profondamente bene, non servono una pillola magica o la casa nuova; piuttosto, basta attingere da se stessi ed alle proprie risorse interne. Perchè per essere felici, ognuno basta a se stesso.

• Vuole apprendere strumenti utili ed adeguati al raggiungimento del benessere emotivo. • Crede che la felicità personale non sia una questione di fortuna, quanto piuttosto di respons-abilitˆ (ovvero azioni abili al raggiungimento di quell’obiettivo). • Desidera riscoprire all’interno di sé le risorse necessarie ad allenare la personale felicità. • E’ alla ricerca di una vita migliore per sé e per il benessere dei propri cari. • Comprende che il miglior modo per provvedere al benessere altrui, sia l’aver provveduto al benessere di se stessi.

Mercoled“ 21 Maggio 2014,

dalle ore 20.30 alle ore 22.00. A Castiglione delle Stiviere (MN), in Via Europa 30

Il mini-corso prevede una

quota di partecipazione di

Û 20,00 da corrispondere in loco.

• daria.sessa@yahoo.com

• www.dariablog/contattami • 348 - 0637857

Servizio di falegnameria

con mille incertezze), piuttosto che non fare nulla perché frenati dalle paure. Valuta la situazione senza troppi indugi (altrimenti rischi che la tua mente crei dei problemi fittizi ed inesistenti), e passa all’azione con decisione. Smetti di credere di dover essere pronto, perché non sarai mai pronto al 100%; ogni cambiamento implica rischi e difficoltà, e perciò molte resistenze più o meno consapevoli che emergeranno. La vita è esattamente quello che capita mentre sei impegnato a fare dei progetti, e non arriverai mai a tagliare alcun traguardo se i tuoi piedi saranno sempre sulla linea di partenza. Grazie a te, Daria

MERDOLEDí 21 MAGGIO 2014 - ORE 20.30

FALZI ROBERTO ESPERIENZA - QUALITÀ - AFFIDABILITÀ AL VOSTRO SERVIZIO

vita sia troppo breve per dedicarla a persone con cui non sei felice. Occorre certamente coraggio per dire una volta per tutte “Basta, tra noi è finita!”, ma pensa per un momento a quanto coraggio ti serve ogni giorno per continuare a vivere una vita che ormai da parecchi mesi non ti corrisponde più. Trattenere qualcosa (come per esempio il tuo desiderio di cambiamento) è un po’ come trattenere il respiro, e sappiamo bene che il rischio cui andrai incontro sarà spegnerti lentamente per poi soffocare (nell’animo, nella mente e nel cuore). La separazione che desideri potrebbe comportare solitudine, certo…e magari anche difficoltà; in ogni caso è sicuramente meglio fare qualcosa per se stessi (seppur


OLD PUB        PIZZERIA PAGINA 10

O

PAGINA 10 ltrepò

per TUTTO

GIUGNO e -LUGLIO Mantova PAGINA 10 Mantova Mantova

ALBACHIARA

OLD PUB        PIZZERIA OLD PUB        PIZZERIA

ALBACHIARA ALBACHIARA ALBACHIARA

se PRENOTI telefonicamente le PIZZE per TUTTO GIUGNO LUGLIO non aspetti e in più 1e per TUTTO GIUGNO e EURO LUGLIO se PRENOTI telefonicamente le PIZZE di SCONTO su ogni PIZZA se PRENOTI telefonicamente le PIZZE

1 1 EURO EURO di SCONTO su ogni PIZZA di SCONTO su ogni PIZZA non aspetti e in più non aspetti e in più

ALBACHIARA ALBACHIARA

NUOVO CENTRO RACCOLTA RIFIUTI AD OSTIGLIA

Il direttore di Mantova Ambiente Anzio Negrini Di Nicola aNtoNietti OSTIGLIA – Nuovo Centro Raccolta Rifiuti per Ostiglia: dopo un intervento di riqualificazione costato complessivamente 200mila euro, la cittadina di Cornelio si dota di una nuova struttura, all’interno della quale, sono state create diverse aree per il conferimento delle tipologie di rifiuti da differenziare, quali, oltre ai Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), vetro, alluminio, carta, plastica, organico, legno, ferro, sfalci e potature, olio alimentare, pile, farmaci,

ingombranti, vernici, cartucce esauste di toner, inerti, batterie d’auto, contenitori di prodotti tossici ed infiammabili. Il Centro di Raccolta rifiuti, è stato rimesso a nuovo costruendo una tettoia per la copertura dell’area di stoccaggio dei rifiuti urbani pericolosi e dei Raee. Inoltre è stata completamente rifatta la pavimentazione dell’area utilizzando materiali impermeabilizzanti e realizzato un impianto di raccolta e trattamento acque di dilavamento del piazzale. Pienamente operativo dallo scorso lunedì, il centro di raccolta ri-

Cell. Luca: 333 9976571 Cell. Luca: 333 9976571 Old Pub Pizzeria Albachiara Locale 0386 960809 Locale 0386 960809 Via Volta 86 - Sermide (MN) Via Volta 86 - Sermide (MN) Chiuso il lunedì Old Pub Pizzeria Albachiara Old Pub Pizzeria Albachiara

Chiuso il lunedì Chiuso il lunedì

QUiSTEllo

“L’AUSTERITY? HA PEGGIORATO QUELLO CHE VOLEVA RISOLVERE”

Ristrutturazione da 200mila euro. Pienamente operativo da lunedì scorso

fiuti mantiene invariati gli orari di apertura (nel periodo che va da aprile ad ottobre da lunedì a venerdì dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, mentre nel periodo novembre-marzo da lunedì a venerdì dalle 14.30 alle 16.30 e il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 16.30. Chiuso tutti i mercoledì): “Con l’inaugurazione di oggi possiamo dire di avere completato un percorso in cui il comune ha seguito tutto il ciclo dei rifiuti, dal conferimento allo smistamento nella piazzola ecologica – ha spiegato il sindaco di Ostiglia Valerio Primavori, presente all’inaugurazione insieme all’assessore Ennio Alberici e al direttore di Mantova Ambiente Anzio Negrini – I frutti già si stanno vedendo, dato che la nostra cittadina è tra i comuni virtuosi con oltre l’80% di raccolta differenziata. Purtroppo c’è ancora chi abbandona rifiuti in zone non consentite, ma stiamo portando avanti iniziative di sensibilizzazione proprio in questa direzione.”

Cell. Luca: 333 9976571 Locale 0386 960809 Via Volta 86 - Sermide (MN)

Flavio Delbono a Sustinente per presentare il suo libro: “L’attenzione ai conti pubblici non può avvenire solo a spese di contribuenti e imprese” SUSTINENTE – Una piramide del potere che vede la sua “base” allargarsi sempre di più mentre i vertici – ovvero coloro che detengono “veramente il potere” – resta estremamente sottile e, ciò che è peggio, invariato. La crisi sistemica che ha investito l’Italia, l’Europa e il Mondo spiegata da Flavio Delbono, giunto nei giorni scorsi a presentare il suo libro a Sustinente, nel corso di un incontro organizzato dall’amministrazione comunale. L’economista (nonché ex-sindaco di Bologna) ha analizzato quanto accaduto negli ultimi anni a livello globale, giungendo alla triste conclusione che le politiche di austerità imposte a molti paesi europei hanno finito con il peggiorare gli stessi problemi che credevano di potere risolvere; e ora, proseguendo nella stessa direzione, si rischia di innescare un

Presentazione Libro Delbono vero e proprio circolo vizioso: “L’austerità non paga – ha dichiarato Delbono dopo essere stato introdotto dal sindaco di Sustinente Matteo Pinzetta – Occorre invece tenere d’occhio i conti pubblici aiutando i consumatori e le imprese: è l’unico modo per superare la crisi, rimettere in moto la macchina economica ed evitare che le diseguaglianze aperte dalla crisi peggiorino. Purtroppo questa crisi non è stata certo pagata dalle ban-

che, bensì dai contribuenti.” Una frecciata finale viene riservata ai politici impegnati nella campagna elettorale per le Europee: “In questi giorni assistiamo a una vera e propria caccia al consenso – ha concluso Delbono – Cercate di prestare molta attenzione a chi propone ricette esageratamente semplicistiche, perché i problemi complessi meritano soluzioni complesse e ragionate.” (nic)

UNA BENEDIZIONE SPECIALE PER LA CHIESA DI LIBIOLA

libiola

Aperto il cantiere anche per la parrocchiale della frazione serravallese, chiusa dopo il sisma del 2012

SPECIALITÀ

SPECIALITÀ SPECIALITÀ carne alla brace carne alla brace carne alla e pesce di brace mare e pesce di mare e pesce di mare

PIZZERIA •• Caffetteria Caffetteria PIZZERIA Enoteca Pranzi di lavoro lavoro PIZZERIA • Caffetteria •• Enoteca •• Pranzi di Rinfreschi e Cerimonie Cerimonie • Enoteca • Pranzi di lavoro •• Rinfreschi e • Rinfreschianche e Cerimonie ROSTICCERIA anche da asporto asporto ROSTICCERIA da ROSTICCERIA anche da asporto Via Ugo Foscolo - QUISTELLO - aperto tutti i giorni Via Ugo Foscolo - QUISTELLO0376/619601 - aperto tutti i giorni info e prenotazioni

info e prenotazioni 0376/619601

un un particolare particolare ringraziamento ringraziamento alla alla Cantina Cantina un particolare ringraziamento alla Cantina Sociale di per Sociale di QUISTELLO QUISTELLO per la la collaborazione collaborazione Sociale di QUISTELLO per la collaborazione

AMPIO AMPIO PARCHEGGIO PARCHEGGIO

LIBIOLA (Serravalle a Po) – Dopo la chiesa di Serravalle a Po anche quella della popolosa frazione di Libiola ha iniziato il suo percorso verso un pieno recupero dopo il terremoto del maggio 2012. I lavori – affidati, come per la chiesa di Serravalle a Po, alla ditta Banzi Luca – consisteranno nella posa di alcuni tiranti di rinforzo, nel rifacimento del tetto che, essendo costruito su una struttura in muratura e non in cannucciato come la chiesa serravallese, necessiterà di un intervento completamente diverso, e nel ripristinare il collegamento tra la facciata e il resto dell’edificio dopo che si era staccata a seguito delle scosse sismiche del

20 e 29 maggio 2012. Per suggellare l’inizio dei lavori è stata officiata una benedizione da parte del parroco di Serravalle a Po e Libiola, don Eugenio Ferrari, al termine della messa concelebrata per l’occasione insieme a Padre Dino Giacominelli (missionario del Pime, ritornato nella natìa Sustinente per festeggiare i 25 anni di sacerdozio, quasi interamente passati nella missione di Bonpara nel nord del Bangladesh). Il cantiere della Chiesa Parrocchiale di Libiola resterà aperto fino al prossimo mese di agosto quando, presumibilmente tra la fine del mese e l’inizio di settembre, si concluderanno i lavori: nel frattempo i lavori della

chiesa del capoluogo sono stati momentaneamente interrotti questa settimana per il sopralluogo effettuato dalla Soprintendenza di Brescia e dalla Cu-

ria di Mantova, atto a valutare quali interventi compiere su una parte del tetto: dopo il sopralluogo i lavori riprenderanno poi come da programma. (nic)

Benedizione Cantiere Chiesa

CARROZZERIA CARROZZERIA

Pulga

CARROZZERIA OFFICINA MECCANICA CARROZZERIA E EPULGA OFFICINA MECCANICA OFFICINA MECCANICA OFFICINA MECCANICA PULGA PULGA CARROZZERIA E OFFICINA MECCANICA

• VETTURE DI CORTESIA • • VETTURE DI CORTESIA • • VETTURE DI CORTESIA •• • SOCCORSO STRADALE • SOCCORSO STRADALE • • SOCCORSO STRADALE • • GESTIONE COMPLETA DEI SINISTRI • • GESTIONE COMPLETA DEI SINISTRI • • GESTIONE COMPLETA DEI SINISTRI • • TAGLIANDI E RIPARAZIONI • TAGLIANDI E RIPARAZIONI • TAGLIANDI EMULTIMARCA• RIPARAZIONI MECCANICHE MECCANICHE MULTIMARCA•

MECCANICHE MULTIMARCA•

FELONICA FELONICA (MN) (MN) FELONICA (MN) Tel. e fax 0386/66555 Tel. e fax 0386/66555 Tel.Cell. e fax 0386/ 66555 338/ 4734676 Cell. 338/4734676 carr.pulgaloris@libero.it Cell. 338/4734676 carr.pulgaloris@libero.it

carr.pulgaloris@libero.it

di serramenti in legno marcati CE • Produzione •• Produzione Produzione di di serramenti serramenti in in legno legno marcati marcati CE CE di serramenti in legno/allumino • Produzione di in • Produzione Produzione di serramenti serramenti in legno/allumino legno/allumino blindate Bauxt •• Porte blindate Bauxt • Porte Porte interne blindateGd Bauxt Dorigo •• Porte interne Gd Dorigo •• Porte Porte interne Gd in PvcDorigo • Serramenti • Serramenti Serramenti in in Pvc Pvc

PRATICHE PRATICHE per per PRATICHE perdel 65% DETRAZIONE DETRAZIONE del 65%

DETRAZIONE del 65%

SHOW ROOM con oltre 70 MODELLI SHOW ROOM con oltre 70 MODELLI DI PORTE ESPOSTE SHOW ROOM con oltre 70 MODELLI DI PORTE ESPOSTE

DI PORTE ESPOSTE Via A. Brennero, 146/B - Poggio Rusco (MN)

Via733087 A. Brennero, 146/B - Poggio Rusco (MN) Tel. 0386 - salvadoriserramenti@email.it Tel. 0386 733087 salvadoriserramenti@email.it Via A. Brennero, 146/B - Poggio Rusco (MN)

Tel. 0386 733087 - salvadoriserramenti@email.it


Oltrepò

PAGINA 11 PAGINA 11

Mantova - PAGINA 11 Mantova

Mantova

Il venerdi e il sabato aperto h24 Il venerdi e il sabato aperto h24

Wine ee Cocktail Cocktail bar bar - Aperitivo Aperitivo lungo lungo Wine Prime colazioni colazioni - Stuzzicheria Stuzzicheria Prime

Via Brennero Est, 40 - Ostiglia (Mantova) - Facebook: barcollowinebar Via Brennero Est, 40 - Ostiglia (Mantova) - Facebook: barcollowinebar

MILANO APPLAUDE L’OLTREPÒ CHE NON MOLLA

Delegazione di 270 persone in occasione della manifestazione meneghina “Cyclopride” Di Nicola aNtoNietti MILANO – Oltrepò Mantovano grande protagonista all’ultima edizione di Cyclopride, manifestazione che a Milano ha raccolto oltre 20mila persone, coinvolte in un giro ciclistico del centro città in assoluta tranquillità, per promuovere la mobilità sostenibile. Una delegazione di 270 persone, comprendente la banda giovanile “Fabrizio De Andrè” dell’Oltrepò Mantovano, e il gruppo di danza “Luciana e…” di Luciana Bianchi, si è recata nel capoluogo lombardo su invito di Ettore Giammarco, uno degli organizzatori che si è rivolto per l’occasione al sindaco uscente di Pieve di Coriano, Andrea Bassoli: “Si è trattato di un’occasione unica per noi – ha dichiarato Bassoli – perché ci ha permesso di raccontare, di fronte ad

una platea davvero speciale, l’esperienza che questo territorio ha vissuto in occasione del sisma del 2012, e ricordare a tutti che il terremoto non ha colpito solo l’Emilia, ma anche l’Oltrepò Mantovano.” Oltre a Bassoli erano presenti altri sindaci del territorio come Sergio Faioni, Angela Zibordi, Sergio Rinaldoni e, in qualità di presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano, Alberto Manicardi: tutti e 270 i componenti della delegazione mantovana indossavano una maglietta recante un logo speciale dell’Oltrepò Mantovano, mentre i ragazzi della banda “Fabrizio De Andrè” suonavano l?inno di Mameli che dava il via alla manifestazione e le ragazze della scuola di danza davano vita ad un’esibizione energica e di grande impatto sul pubblico: “Grazie davvero a tutti – conclude Bassoli – dai colleghi

L’esibizione della scuola di danza sindaci ai gruppi di protezione civile Eridano e Jonathan, all’ex-vigile Ugo Capucci, nonché a Alessandro Picchietti, Luciana Bianchi e Mauri-

zio Besutti. Un grande sforzo organizzativo per mantenere sempre altissima l’attenzione sull’Oltrepò che prova a risorgere dopo il terrmoto.”

LA NATURA E LA STORIA DELLE ERBE DIVENTANO UN MUSEO

Da sx Germana Mazzi, Gianni Fava, Marianna Zani e Davide Longfils

SICOPOM SICOPOM

Dopo una “gestazione” che ha presentato qualche piccola difficoltà, è stato finalmente inaugurato il Museo delle Erbe Vive di Felonica: il progetto, curato dal Consorzio Agrituristico Mantovano e dall’Agriturismo “Corte Nigella” di Ger-

mana Mazzi, rappresenta senza dubbio il coronamento di un sogno della titolare ma anche il risultato di una accurata ricerca condotta dal Consorzio medesimo. Il museo si struttura in una serie di percorsi, che permettono

PEGOGNAGA RACCOGLIE “RICORDI RESISTENTI” Progetto del Centro Culturale “Livia Bottardi Milani”, volto a conservare la memoria della 2° guerra mondiale e della Resistenza

L’iniziativa è stata realizzata dal Consorzio Agrituristico Mantovano e da “Corte Nigella” di Felonica

felonica

pegognaga

la scoperta delle erbe sia in cucina (l’uso forse più conosciuto accanto a quello terapeutico), che nel campo curativo, cosmetico, nonché nella preparazione di tinture e nella…magia. Perché c’è ovviamente qualcosa di magico e ancestrale nel rapporto che lega l’uomo a questi preziosi prodotti della natura, a questa sorta di “agricoltura pre-agricola” (e non è una contraddizione di termini) che racchiude secoli di esperienza e tradizioni, ben illustrate, nel corso dell’inaugurazione, dai curatori del progetto, Davide Longfils e Marianna Zani del Consorzio Agrituristico Mantovano e che già fanno parte della proposta gastronomicoculturale di “Corte Nigella” che, da alcuni anni, realizza una suggestiva Festa di San

Una raccolta di testimonianze aperta a tutti: sia coloro che vissero il periodo della guerra e della Resistenza, sia per coloro che dei loro racconti ne sono stati preziosi raccoglitori e conservatori. L’operazione dei “ricordi resistenti” promossa dal Centro Culturale “Livia Bottardi Milani” di Pegognaga, parte in questi giorni e proseguirà per tutto il resto dell’anno: l’invito è rivolto anche a scuole, associazioni, famiglie, gruppi di amici, affinchè raccolgano i ricordi di chi ha vissuto quegli anni, di chi ha preso parte alla Resistenza, o ne è stato testimone, nonché i racconti delle persone che non hanno vissuto quei momenti in prima persona, oppure erano troppo piccole per ricordare, ma conservano il ricordo di chi lo ha loro tramandato. Questi “ricordi resistenti” – in forma scritta, filmata, audio-registrata, disegnata o fotografata – dovranno essere consegnati entro il 31 gennaio 2015 al Centro Culturale “Livia Bottardi Milani2 il quale contribuirà a custodire questo tesoro che sarà catalogato e conservato presso l’archivio comunale “Memorie del ‘900”. Tre lavori saranno premiati con buoni acquisto spendibili presso il bookshop dell’Istituto Alcide Cervi a Gattatico (Reggio Emilia) e pubblicati sul portale “Memorie in cammino” ( HYPERLINK “http://memorieincammino.it” \t “_blank” memorieincammino.it): i ricordi resistenti saranno valutati da una Commissione composta da personale esperto del Centro Culturale e da rappresentanti di ANPI, sulla base della loro attinenza e vicinanza all’oggetto della raccolta, della completezza delle informazioni fornite e della originalità con cui saranno elaborati entro il 25 aprile 2015. (nic)

Giovanni che va a recuperare tutto quell’interessante intreccio tra tradizione religiosa e culti pagani che ha resistito per secoli nelle campagne (e forse esiste ancora). L’iniziativa ha ricevuto il plauso dell’assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava, che ha sottolineato l’importanza di un recupero di tutti gli aspetti del mondo agreste e agricolo e di Fondazione Cariplo, rappresentata da Mario Anghinoni. Un piccolo grande museo che porta Felonica ad essere uno dei comuni più ricchi di offerta in questo senso: il Museo delle Erbe Vive va ad aggiungersi a quelli già presenti, dedicati alla Seconda Guerra Mondiale, e (anche se si tratta di un museo privato) dell’Alfa Romeo. (nic)

VENDITA  FRUTTA E VERDURA FRUTTA E VERDURA VENDITA

DI STAGIONE A KM 0 DI STAGIONE A KM 0

QUALITÀ E QUALITÀ E CONVENIENZA CONVENIENZA

OFFERTA DELLA SETTIMANA OFFERTA DELLA SETTIMANA

ASPARAGI ASPARAGI FRAGOLE FRAGOLE ZUCCHINE ZUCCHINE CETRIOLI CETRIOLI SICOPOM SICOPOM Società Agricola Cooperativa

Società Agricola2Cooperativa Via Semeghini, - 46026 QUISTELLO (MN) Via 2 --46026 QUISTELLO (MN) Tel. Semeghini, 0376/618236 Fax 0376/619771 Tel. 0376/618236 Fax 0376/619771 e-mail: commerciale@sicopom.com e-mail: commerciale@sicopom.com

SPECIALITÀ SPECIALITÀ

RISOTTO alla PILOTA RISOTTO alla PILOTA e CUCINA TIPICA MANTOVANA e CUCINA TIPICA MANTOVANA

Roberto 335 7080377 • roberto.pergher@alice.it Roberto 335 7080377 • roberto.pergher@alice.it CI PUOI TROVARE NEI MERCATI CI PUOI TROVARE NEI MERCATI

Martedì: SUZZARA (MN)• Mercoledì: GONZAGA (MN)• Giovedì: QUISTELLO (MN) Martedì: SUZZARA (MN)• Mercoledì: GONZAGA (MN)• Giovedì: QUISTELLO (MN) Sabato: SUZZARA (MN)• Domenica: CAVEZZO (MO) Sabato: SUZZARA (MN)• Domenica: CAVEZZO (MO)


Mantova - PAGINA 12 -

OgliOpò

Viadana, torna la sagra del Lambrusco Sabato 17 e domenica 18 il centro trasformato in una grande osteria a cielo aperto “Viadana, la sua Gente, il suo Vino”: sabato 17 e domenica 18 maggio torna la Sagra del Lambrusco, organizzata dalla Pro Loco e dall’Assessorato alle attività produttive, con la collaborazione della Cantina di Viadana e della Strada dei Vini e Sapori Mantovani. Per le vie del centro sfileranno la cultura e i sapori genuini di una Viadana “buona da bere e da mangiare”. La rassegna enogastronomica prevede degustazioni e vendita dei prodotti tipici dell’area Viadanese. Via Verdi sarà una grande osteria a cielo aperto, con punti di ristoro e degustazioni a tema. In Piazza Matteotti spazi espositivi e spettacoli. Musica, giochi ed intrattenimenti per bambini. Piazza Manzoni si trasformerà in area espositiva per attrezzatura agricola dal passato ad oggi. Sarà possibile degustare: antipasto con salumi nostrani, tortelli di zucca, guancialini, torta paradiso e ovviamente fiumi di Lambrusco. I negozi saranno aperti per lo shopping enogastronimico e non solo, i Musei saranno aperti alle visite. Per prenotazioni: Gilberto 348.08 83 857.

viadana

Venerdì 16 maggio Ore 21 Auditorium I.T.C.

“Poche Parole Moltissime cose”, Rossella Milone chiude il Premio Ultimo appuntamento per il premio letterario viadanese presso l’Auditorium I.T.C. in piazzetta Orefice con la scrittrice Rossella Milone e il suo primo romanzo, edito da Einaudi, “Poche Parole Moltissime Cose”. A volte l’amore arriva dopo una vita intera spesa a rincorrere ciò che si credeva fosse davvero importante. E quando si riesce finalmente ad acciuffare il diritto a essere felici, c’è il rischio che gli altri non capiscano - come se tanta gioia di vivere fosse quasi scandalosa. Così succede a Olga e Sergio, una coppia di vecchi innamorati che spiazzando tutti scappa senza lasciare tracce. E soltanto la piccola Nanà, l’unica custode del loro segreto,

sembra comprendere fino in fondo la forza dirompente di quel gesto. Un romanzo sulla tenacia dei sentimenti, sulle risorse che ciascuno di noi neppure immagina di avere. Finché il destino non viene a chiedere il conto. Rossella Milone è nata nel 1979, vive e lavora a Roma. Ha pubblicato due raccolte di racconti, Prendetevi cura delle bambine (Avagliano 2006, menzione al Premio Calvino) e La memoria dei vivi (Einaudi 2008), un Contromano per Laterza, Nella pancia, sulla schiena, tra le mani (2011), oltre a numerosi racconti in antologie. Scrive per quotidiani e riviste letterarie. Poche parole, moltissime cose (Einaudi 2013) è il suo primo romanzo.

ione moz Pro mese: del ggio ia 1° v atis gr

FILLER

commessaggio

“Di Fetta in Fetta”: La Gara dei Salami Domenica 18 maggio dalle ore 16

La Pro Loco di Commessaggio e la Confraternita del Salame Mantovano organizzano per il 18 maggio “Di Fetta in Fetta” la gara in cui il pubblico sceglierà il miglior salame. Dalle ore 16 alle ore 20 ingresso con degustazione (5 euro). Alle ore 20 e 30 proclamazione dei vincitori. Alle 17 Socrate Ghisini presenterà il suo libro “Norcino fai da te”. L’idea alla base di “Norcino fai da te” nasce in cascina. L’esigenza era quella di un testo che raccontasse tutte le fasi della lavorazione della carne suina, per essere in condizione di ottenere il salume desiderato; in questo volume sono riportate le produzioni norcine della Bassa Padana, frutto di tradizioni secolari lungo l’asta del Po. Un mondo magico fatto di ricordi e saperi tramandati dalle tradizioni del macellino: un antico rito pagano, che, nelle case dei nostri nonni, trasfor-

mava il maiale in eccellenti salumi e tante altre prelibatezze. Socrate Ghisini nasce mugnaio, in un paese del Mantovano confinante con le province di Brescia e Cremona. Nonostante il lavoro lo abbia portato altrove, è da sempre legato alle tradizioni contadine del suo territorio, in particolar modo alla norcineria. E non ha mai smesso di coltivare la sua passione. Ghisini ha fatto pratica sul campo, affiancato a norcini di indubbia capacità; la sua partecipazione a corsi per “Salumi di alta qualità”, anche se i salumi erano ad uso personale, gli hanno consentito nel tempo di acquisire quella pratica ed esperienza che negli anni gli hanno regalato parecchie soddisfazioni personali. Una passione spinta, naturalmente, anche dal piacere autentico di sedersi a tavola con gli amici, davanti ad buon salame e del buon vino.


Sport

Mantova - PAGINA 13 -

PAGINA 13

Mantova

mantova FC

NUOVA APERTURA

Trattoria Nel Pallone

MANTOVA, BYE BYE MISTER SABATINI

Cucina tradizionale con men• stagionale a partire da € 18 (tutto compreso)

Via Don Minzoni, 1 Sarginesco (MN) Tel. 0376 438976 Chiuso il luned“

Dopo Sensibile esonerato anche l’allenatore della promozione. Pelliccioni già al lavoro per trovare il nuovo tecnico Di Nicola aNtoNietti Sic transit gloria mundi: che altro dire all’indomani dell’esonero di mister Carlo Sabatini? La “S2” (ovvero Pasquale Sensibile e Carlo Sabatini) arrivata in pompa magna per salvare il Mantova e accompagnata dalle dichiarazioni entusiastiche della dirigenza, ha finito con il bruciare in brevissimo tempo il proprio carico di fiducia: Sensibile ha pagato, prima ancora della fine della stagione, un mercato di riparazione giudicato troppo debole mentre

il mister è stato silurato per avere centrato la promozione solo all’ultimo tuffo, grazie a risultati ottenuti più con la forza della disperazione che altro e forse anche per spaccature interne allo spogliatoio che non ha saputo ricomporre. Il freddo comunicato del Mantova FC recita che “all’indomani dell’ultima partita di campionato la proprietà e la dirigenza biancorossa si sono riunite e, di comune accordo col tecnico, si è deciso di non rinnovare il contratto che scade il 30 giugno 2014 […] La società tutta desidera

ringraziare Carlo Sabatini per aver guidato la prima squadra alla conquista della Lega Pro Unica e per la professionalità sempre dimostrata in questi mesi, augurandogli un futuro professionale ricco di soddisfazioni. Il Direttore Sportivo biancorosso Alfio Pelliccioni è già al lavoro per la scelta del tecnico che guiderà la prima squadra nella prossima stagione.” Se il conte di Mirabeau diceva che solo gli imbecilli non cambiano idea i tifosi possono stare tranquilli, perché la stagione del Mantova è stata costellata di cambi di

opinione, ripensamenti, dubbi e smentite improvvise seguite da conferme inattese. Un autentico hellzapoppin che ha prodotto un enorme mal di testa nei tifosi, un vago senso di disorientamento nei cronisti e buon per tutti che la promozione sia arrivata comunque. Ora però, con la “C” unica, tanto vale mandare il conte di Mirabeau in soffitta, pensare ad un progetto valido per questa serie ed evitare correzioni di rotta che – non lasciamoci traviare dalla gioia per la promozione – si rivelano sempre deleterie.

VIADANA, SARÀ SEMIFINALE SCUDETTO Bella vittoria (19-12) a Mogliano. Decisivi Gennari (12 punti) e la metà di Barbieri in avvio E bravo Viadana! Proprio all’ultimo tuffo di una stagione regolare densa di colpi di scena e delusioni, i gialloneri centrano quell’obiettivo minimo stagionale della semifinale scudetto, salvando in parte un’annata che ha riservato ben poche soddisfazioni a coach Phillips e ai suoi ragazzi. Beffato il Petrarca Padova che non è riuscito a compiere l’impresa in casa della corazzata Calvisano, prossimo avversario di semifinale per il Viadana in quello che sembra un confronto proibitivo. Ma, come si dice, “sarà quel che sarà”: per il momento Viadana si gode la vittoria per 19-12 su un campo difficile come quello dei trevigiani; un successo che ha tre parole chiave. La prima, fuori di ogni dubbio, è “difesa”: perché grazie ad una prova davvero eccellente in fase di contenimento, Via-

DINAMICA, TRE PASSI IN PARADISO Tre a zero e palla al centro: ci perdonino gli appassionati di basket se usiamo una metafora “calcistica” per descrivere il “cappotto” che la Dinamica Generale Mantova ha rifilato al povero Chieti nei quarti di playoff ma non troviamo espressione migliore per sintetizzare un dominio – mentale e tattico prima ancora che di condizione fisica – già ben evidenziato nelle due gare casalinghe, e poi confermato nella gara-3 del Palatricalle che ha chiuso i giochi. Incuranti del clima “bollente” del palasport teatino, e pure del gioco falloso, ai limiti dell’intimidatorio, de-

La festa a fine gara

gli avversari, Jordan Losi e compagni hanno dominato anche questo incontro e

portato a vcasa un successo con quasi trenta punti di scarto: troppo forte il

collettivo allenato da coach Alberto Morea per questa Proger, di fatto la Dinamica può contare su una quintetto allargato a nove uomini, con Lamma a dare il solito contributo di sicurezza ed esperienza, Clemente che si rivela devastante in fase di rimbalzo, Alibegovic sempre più sicuro dei propri mezzi, e Allodi che fa il suo dovere sotto canestro. Con un roster che può contare su nove elementi perfettamente intercambiabili è logico pensare in grande, verso una semifinale che potrebbe riservare o Ravenna o l’ancor più suggestivo derby con Ferrara. Nel frattempo

menù pizza + bibita + dolce a dolce € 10

rugby

E’ bastata solo una gara a Chieti per chiudere la serie: ora semifinali playoff contro Ferrara o Ravenna

basket

Novità ogni venerd“ sabato e dominca facciamo anche pizzeria e al mercoled“ sera

il mondo del basket è sconvolto dallo scandalo “Mens Sana Siena” e il patron della Dinamica Adriano Negri, che in tempi non sospetti aveva sempre richiamato massima attenzione al rispetto delle regole, non usa giri di pa-

dana è riuscita a capitalizzare al massimo la metà messa a segno al quarto d’ora da Barbieri; la seconda parola chiave è “Gennari”: l’estremo viadanese, preciso come non mai dalla piazzola, ha messo dentro dodici punti e trasmesso una sana sensazione di sicurezza agli avanti che avevano il compito di creargli le occasioni e ottenere terreno utile. Terza, e ultima parola chiave “Onori”: al contrario del collega viadanese, il trequarti-ala trevigiano ha sbagliato tutti i piazzati che ha avuto a disposizione nei primi venti minuti, consentendo a Viadana di non imbarcare troppi punti e di preparare al meglio il vittorioso secondo tempo. Cuore, coraggio, buon gioco e un pizzico di fortuna: il Calvisano è avvisato, contro questo Viadana non esisterà mai una semifinale facile. (nic) role: “Siena? Fosse per me toglierei loro tutti gli scudetti che hanno vinto. Ma mi sembra strano che questa vicenda abbia colto tutti di sorpresa: possibile che nessuno sapesse niente?” (nic)

mrizz77@hotmail.it

RISPARMIA di Michele Rizzuto & C. S.n.c. Loc. Lodolo, 28 CASTEL GOFFREDO (MN)

PULIZIA PANNELLI FOTOVOLTAICI IMPERMEABILIZZAZIONE TETTI E TERRAZZI INSTALLAZIONE TETTI VENTILATI E LATTONERIE ASSEMBLAGGIO TETTI IN LEGNO INSTALLAZIONE COPERTURE CON LASTRE FIBRO CEMENTO Per informazioni

Cell. 331 9486563

IL

50%

PER LA CURA DEI TUOI DENTI

servizio giornaliero dalle tre province

Partenze settimanali dalle province di:

MANTOVA CREMONA PARMA Andata e ritorno in giornata per Policlinico di Parenzo (Poreč) e Fiume (Rijeka)

Chiama il nostro

referente: IRENE:

366 227 27 86 GABRY 366 227 27 85


PAGINA 14

AGRIMANTOVA

Mantova - PAGINA 14 Mantova

Spaccio "Carnesicura"

Agriturismo

"il Quinto Quarto" di Carnesicura

Giovedì - venerdì - Sabato 9.00-12.00 / 15.30-19.00

Venerdì e Sabato sera - Domenica a pranzo (E' gradita la prenotazione)

TUTTI I MERCOLEDí - SERATA HAMBURGER (SU PRENOTAZIONE) Via Levatella, 18 - Bagnolo S. Vito (MN) - Tel./Fax 0376 415191 - info@carnesicura.it - www.carnesicura.it

PENSIONATI COLDIRETTI, RINNOVATI I VERTICI Confermato Vittorio Valente alla presidenza

coinvolgere maggiormente i giovani e le imprenditrici agricole che operano in agricoltura”. “L’attività e i numeri dell’associazione pensionati rappresentano una parte integrante della nostra organizzazione – afferma Mauro Donda Direttore Coldiretti – soprattutto per l’alto valore aggiunto rappresentato dalla conoscenza, dall’esperienza e dalla tradizione messa al servizio delle imprese e della famiglia, ossia in quei valori fondamentali in cui crede Coldiretti”. Al nuovo consiglio il compito di vigilare sull’operato delle Istituzioni e del Governo sulle tematiche che riguardano la

categoria e le imprese agricole, con un occhio di riguardo all’evoluzione nella società e nelle imprese, perché anche gli anziani hanno bisogno dei giovani per restare aggiornati. Il nuovo esecutivo, in carica per i prossimi quattro anni, è così composto: Presidente, Valente Vittorio Vice presidente, Bernini Sandra – Consiglieri, Bellini Vittorio, Somenzi Lorenzo, Bellomi Agnese, Bosi Carlo, Bertazzo Francesco, Cobelli Virginio, Montaldi Terenzio e Borelli Vittorio - Revisori dei conti, Cavicchioni Roberto, Magagnotti Claudio, Dalla Ricca Giorgio (supplente) e Viesi Piergiorgio (supplente).

Il gruppo del nuovo consiglio

FOTOVOLTAICO, DICHIARAZIONI DI CONSUMO DA COMUNICARE ENTRO IL 30 GIUGNO Vittorio Valente Presidente Federpensionati Riunita l’assemblea dei pensionati Coldiretti Mantova per il rinnovo del consiglio per i prossimi quattro anni. Vittorio Valente riconfermato alla Presidenza. All’assemblea per il rinnovo del Consiglio Provinciale, a cui hanno partecipato il Presidente Regionale Pensionati Coldiretti - Giovanni Rota, il Direttore Provinciale Coldiretti - Mauro Donda e tutti i rappresentanti eletti nelle sei assemblee parziali di zona, avvenute lo scorso marzo. L’associazione Federpensionati Coldiretti, che quest’anno festeggia il 45.mo anno di fondazione, solo nel territorio mantovano rappresenta 11mila pensionati del mondo agricolo. “Sono stati quattro anni di

avvenimenti ed iniziative importanti per il nostro movimento, ma anche per tutti i pensionati che aderiscono alla nostra organizzazione - afferma Vittorio Valente Presidente Federpensionati Coldiretti – nella relazione introduttiva. Abbiamo messo sul tavolo delle istituzioni tutte le problematiche che interessano il nostro settore a partire dalle pensioni più basse, non più adeguate all’attuale costo della vita fino alla richiesta di maggiori tutele sul fronte fiscale e sanitario. Occorre definire inoltre delle facilitazioni sulla previdenza per tutti quei pensionati che offrono il loro contributo nella vita aziendale. Dobbiamo consolidare il nostro ruolo intergenerazionale – conclude Valente – e

Tutti i soggetti titolari di impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia, di potenza nominale superiore a 20 kW, hanno l’obbligo di trasmissione al Gse - Gestore dei Servizi Energetici della copia della dichiarazione annuale di consumo relativa alla produzione di energia elettrica dell’anno solare precedente, inviata all’Agenzia delle Do-

gane e dei Monopoli attraverso il servizio telematico Edi. La scadenza per l’invio della dichiarazione di consumo per l’energia elettrica prodotta nell’anno 2013 è fissata al 30 giugno 2014. La documentazione deve essere trasmessa esclusivamente attraverso le specifiche funzionalità presenti sul portale

Un impianto fotovoltaico

applicativo Ftv-Sr. I documenti trasmessi in formato cartaceo non saranno oggetto di valutazione da parte del Gse. I soggetti obbligati, titolari di impianti fotovoltaici di potenza superiore ai 20 kW incentivati con il Conto Energia, sono tenuti ad inviare al Gse, esclusivamente per via telematica, in un unico file in formato pdf ed entro il termine comunicato sul sito webhttp://www.gse. it/, la seguente documentazione: dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà accompagnatoria all’invio della Dichiarazione Annuale di Consumo; copia della Dichiarazione Annuale di Consumo trasmessa all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli; copia della licenza di officina elettrica o copia della comunicazione del Codice Ditta ove previsto dalle regole applicative del Gse. Non sono soggetti all’invio

della Dichiarazione Annuale di Consumo i Soggetti Responsabili degli impianti incentivati ai sensi del DM 5 luglio 2012 (Quinto Conto Energia) e di quanto previsto dalla Deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas 343/2012/R/efr. Il mancato invio della Dichiarazione Annuale di Consumo, nelle modalità richieste e di seguito riportate, può comportare la sospensione dell’erogazione degli incentivi e la richiesta di restituzione di quanto indebitamente percepito. Gli operatori che hanno già trasmesso la documentazione secondo le modalità precedentemente previste non sono tenuti ad inviarla nuovamente salvo esplicite richieste da parte del Gse di integrazione di quanto già inviato. Per maggiori informazioni, consulta il sito http://www.fattoriedelsole.org/.

OFFERTA Kuhn anno 2012/2014 sui carri miscelatori pagamento 5 anni a tasso zero

irrigatori semoventi, gruppi motopompa

rotopresse a camera variabile, macchine per fienagione, impagliatrici

erpici rotanti fissi, erpici rotanti pieghevoli, macchine lavorazione terreno

VAIA

DD DAMA

• ricambi originali dei materiali rappresentati. • Vasto assortimento usato, revisionato e controllato prima della consegna • finanziamenti personalizzati (fino a 10 anni)

Commerio Macchine Agricole Nuove ed Usate Enzo - 340 1004199 • Emiliano - 348 2656817 • Tel. e Fax - 0376 527259

lomellinisnc@gmail.com - www.lomellini.com V. Togliatti, 20 - 46020 Villa Saviola di Motteggiana - Mantova Seguici su

CANTINA SOCIALE DI GUALTIERI s.c.a. Via S. Giovanni, 25 - 42044 Gualtieri (RE) - ITALY Tel. 0522 828161 - 0522 828579 - Fax +39 0522 220048 www.cantinasocialegualtieri.it - info@cantinasocialegualtieri.it SERVIZIO CLIENTI: 334 1301323 ORARI PUNTO VENDITA: Da LUNEDI a VENERDI: dalle 8,00 alle 12,00 dalle 14,30 alle 18,30 SABATO: dalle 8,00 alle 12,00 dalle 15,00 alle 18,30 - DOMENICA CHIUSO


PAGINA 15

Mantova - PAGINA 15 Mantova

ConfagriColtura, una lettera ai Candidati In vista delle amministrative Matteo Lasagna cerca di sensibilizzare gli aspiranti amministratori rispetto al mondo dell’agricoltura Matteo Lasagna

nitrati, nuovo tavolo il 28 maggio. Ispra: la zootecnia ha un ruolo marginale

Una lettera ai candidati sindaci per informarli sulla situazione del settore e per dar loro spunti significativi da inserire nell’agenda politica. Un invito ai soci, affinché indirizzino il loro voto verso qualcuno che il comparto lo conosce già. «Perché – spiega Matteo Lasagna, presidente di Confagricoltura Mantova – molti amministratori hanno un’idea decisamente limitata e semplicistica del nostro mondo e questo, oltre ad essere preoccupante, è dannoso». In vista delle amministrative del 25 maggio, Confagricoltura Mantova si impegna per sensibilizzare elettori e aspiranti governanti sui temi che più stanno a cuore alla categoria: «L’agricoltura

e l’agroalimentare – continua Lasagna – rivestono ruoli determinanti nell’economia provinciale, regionale e nazionale. Si tratta di casi di resistenza alla crisi quasi isolati, da qui la necessità di permettere al nostro comparto di crescere in termini di competitività e investimenti per contribuire al rilancio di tutto il Paese». E nella lettera inviata ai candidati, l’organizzazione sottolinea priorità e punti di criticità con cui la nuova classe politica non potrà non fare i conti: la revisione dell’assetto complessivo dell’amministrazione pubblica – si ripensi all’abolizione delle Province, sostenuta da Confagricoltura anche in tempi non sospetti – che va sem-

plificata e resa meno costosa; l’abbassamento immediato di un punto dell’aliquota Imu dei terreni agricoli; un rapporto diverso tra aziende agricole e amministrazioni comunali e lo sforzo, da parte di queste ultime, di conoscere davvero l’agricoltura e le imprese del territorio; più attenzione affinché i vincoli ambientali e paesaggistici non si traducano in vincoli per le imprese. «Crediamo che le prossime amministrative siano un’opportunità e che favorire la discesa in campo di persone che hanno esperienza nel nostro settore sia l’unica strada percorribile per favorire scelte sensate e pesare di più a livello istituzionale» ha concluso Lasagna.

Anche su sollecitazione di Confagricoltura, i ministri dell’Ambiente e delle Politiche agricole hanno deciso di convocare un tavolo di lavoro per il 28 maggio sulla questione nitrati. Giorno in cui si confronteranno l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), Regioni e associazioni di categoria. Durante la riunione si farà il punto della situazione sullo studio Ispra, finalizzato a individuare i processi di contaminazione delle acque da nitrati in applicazione dell’accordo Stato-Regioni del 5 maggio 2011, che ha l’obiettivo di aggiornare la delimitazione delle aree vulnerabili anche sulla base del ruolo effettivo esercitato dalle diverse sorgenti di contaminazione da nitrati sull’inquinamento delle acque. Di fatto, la relazione elaborata dall’Ispra fornisce dati significativi sul contributo delle diverse sorgenti. Stando a quanto riportato nel documento,

«la maggior parte del territorio (dal 36% al 55% a seconda delle Regioni), indipendentemente dal grado di pericolo ad esso associabile, è prevalentemente soggetto alla presenza di sorgenti multiple. Il contributo prevalente di natura zootecnica, cosi come quello civile, interessano non più del 10% delle superfici regionali, tranne nel Piemonte in cui il primo raggiunge il 19%. La sorgente minerale prevalente, interessa da un minimo del 25% a un massimo del 53% delle superfici regionali». «Questi primi dati, anche se ancora approssimativi, denotano un minor impatto della zootecnica nell’inquinamento da nitrati e confermano il peso di quello civile – ha detto Matto Lasagna, presidente di Confagricoltura Mantova – Aspettiamo i numeri definitivi per mettere un punto definitivo alle voci di quanti si ostinano ad addossare all’agricoltura colpe che non ha».

Via G. Lorenzini, 22 - Luzzara (RE) - Tel. 0522 1537440

Fax 0522 1537441

- info@guaitasrl.it - www.guaitasrl.it


Dove anDiamo in vacanza

Mantova - PAGINA 16 -

le terme a Casa tua

Il Parco Naturale del Mincio fa da scenario al Centro Termale Airone, accreditato dalla Regione Lombardia e convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale

L’acqua benefica dell’Airone sgorga da una sorgente ad una temperatura di 60 gradi, originata da una falda geotermica profonda 5 mila metri e dalle proprietà minerali e curative certificate. Microbiologicamente pura, presenta aspetto limpido, incolore e con leggero sentore salmastro. Può essere classificata come acqua iper-termale (60 °C) con grado solfidrometrico (3,5) – CLORURATO SODICA. Le strutture termali occupano un posto molto importante, sia per quanto riguarda la cura di alcune malattie, sia per le tecniche di rilassamento, e i numerosi trattamenti per il corpo che vengono offerti.

Studi recenti hanno confermato che il turismo termale e le richieste di passare qualche giorno nei centri termali, per sottoporsi a varie tipologie di cure, sono aumentati notevolmente. Le cure termali infatti danno sollievo nel caso di malattie reumatiche, delle vie respiratorie, dermatologiche e vascolari. Il Centro Termale Airone offre tutto questo, pur essendo un ambiente aperto a tutti, anche solo per trascorrere ore indimenticabili da soli o con la famiglia immersi in un’oasi di pace e relax, utilizzando le piscine interne ed esterne, con vasche di ogni dimensione e tipo, con biglietto d’ingresso ad un costo particolarmente contenuto.

oggi l’aCqua rappresenta la nuoVa frontiera del settore sport e benessere La pratica sportiva è abitualmente associata a forma fisica. Salute e prevenzione sono due concetti che solo da pochi anni stanno affermandosi come cardini di un sano movimento, legato all’idea di benessere. Il centro offre un’ampia gamma di attrezzature ed impianti atti a soddisfare ogni genere di richiesta, sia essa di tipo atletico, rigenerativo, rilassante o curativo. Al Vostro arrivo troverete un’ampia area parcheggio, gratuita, ed un servizio di reception. Il personale, qualificato e competente, sarà a vostra disposizione per illustrarvi i servizi del centro piscine. All’interno della struttura, con una superficie di 1400 mq a disposizione, si offrono attività in acqua tra le più disparate; i corsi, scanditi nelle ore giornaliere e settimanali, sono molteplici e all’avanguardia in fatto di novità e attrezzature. L’attività in vasca è sempre visionata da istruttori qualificati e competenti, per garantire un esercizio corretto e realmente vantaggioso. E’ stata realizzata una piscina olimpionica coperta, misura 25x17 metri con una profondità crescente da 1,20 a 1,90 m e una temperatura di circa 29°C, è adibita a nuoto libero, corsi collettivi, corsi individuali, per ragazzi e adulti non alle prime armi. A vostra disposizione, inoltre, una vasca di forma semi-circolare, fornita di comodo piano per riposare e seggiolini idromassaggio; vi si collega una vasca complementare utilizzata per l’avviamento alle attività natatorie e per le attività dei disabili. Vi è inoltre una vasca sfruttata per il percorso KNEIPP, estremamente salutare agli arti inferiori, per chi conduce una vita sedentaria. Da cornice all’impianto la nostra ultima proposta, una vasca rialzata (29°C) rispetto al piano, utilizzata per corsi di fitness. Ultima, ma non meno importante, la vasca ricreativa per l’educazione motoria, di misure 9x4. Il piano vasca è costantemente sorvegliato da bagnini e assistenti bagnini per una maggiore tranquillità dei clienti.

Spogliatoi e servizi sono adiacenti al piano vasca, attrezzati di docce comuni e separate, servizi per persone disabili e asciugacapelli. Oblò e pareti finestrate definiscono la realtà del centro al coperto, ma lasciano trasparire ciò che all’esterno è stato preparato. La portata del complesso e le caratteristiche progettuali delle strutture, uniche in zona per requisiti e concezione, si rivolgono ad un bacino d’attrazione ben oltre il territorio limitrofo. All’esterno della struttura, con un’area di circa 7000 mq a vostra disposizione, il nostro centro estivo è un percorso all’interno del quale offrire una complessità di occasioni di svago, piacere e relax, adatte a qualsiasi età ed esigenza. La struttura è comprensiva di una vasca olimpionica di dimensioni 20x50m e una profondità crescente da 1,10 a 1,50m, che permette a chiunque di usufruirne in totale sicurezza. Altro immancabile elemento è la vasca per bambini e meno esperti di dimensioni 18x20m e una profondità crescente da 0,20 a 0,70m, completa di giochi d’acqua quali idromassaggio, galleggianti e spruzzi. L’ultima costruzione, la vasca termale di dimensioni 9x7m e una profondità di 1,10m, la cui temperatura ipertermale è di 38 gradi centigradi. Ogni struttura interrata è corredata da completi ed efficienti impianti di filtraggio per la depurazione delle acque termali e una garanzia d’igiene impeccabile per i clienti. Più della metà della superficie esterna a vostra disposizione è area verde, attrezzata di lettini, sdraio, ombrelloni, strutture solite quali spogliatoi, servizi e docce, per offrirVi il massimo confort nelle torride giornate estive. L’intera area all’aperto è adiacente alla zona bar e ristoro interna, sfruttata anche per regalarvi una speciale sorpresa… organizziamo la Vostra festa di compleanno!!

Centro pisCine airone, sport, salute e benessere Oltre alle piscine, sono disponibili l’Area Benessere che offre servizi come Sauna e Bagno Turco, e il Centro Estetico. Sono presenti anche altri servizi sportivi, come il campetto da calcio a 5, da beach volley e l’ampio spazio verde attrezzato. Le Piscine Airone sono nate dalla Cooperativa Settefrati, specializzata nell’agricoltura, itticoltura, floricoltura, che ha voluto allargare il proprio campo al tempo libero e al benessere con gli impianti a partire dal 2002. La Cooperativa Agricola Settefrati è

titolare inoltre dell’Agriturismo Corte Settefrati, antico borgo rurale con relativa chiesetta medioevale, che vi aspetta per piacevoli soggiorni in un ambiente rilassante e con pranzi e cene a base di prodotti tipici della tradizione Mantovana. Ristorazione Agrituristica - Bed & Breakfast Organizzazione Cerimonie - Ampia Sala Convegni - Str. Settefrati n.38 Loc. Rivalta s/Mincio, Rodigo (MN) Tel 0376 681360 - Fax 0376 681067 - email: info@cortesettefrati.it

www.cortesettefrati.it.

è già aperto al pubbliCo il parCo estiVo Con pisCina olimpioniCa 28° COMe ARRivARe In treno da Mantova – 15 chilometri – e Bus a cadenza oraria . In bus da Mantova -15 chilometri In auto da Mantova (15 Km), da Verona (45 Km), da Brescia (50 Km) da Cremona (45 Km), dal lago di Garda (28 Km) In aereo: Aeroporto di Verona Villafranca (30 Km) PER GRUPPI ORGANIZZATI DA 9 A 35 PERSONE SONO DISPONIBILI DEI BUS NAVETTA

www.piscineairone.it Via Mussolina, 2/B - 46044, Sacca di Goito - Mantova (Italia) Tel: 0376/686825 - Fax: 0376/686828 E-mail: info@piscineairone.it


Mantova - PAGINA 17 -

Speciale eleZiONi aMMiNiSTRaTiVe - 25 MaGGiO 2014 BOZZOlO

proGrammazione in sinerGia con GLi aLTri comuni, L’isoLamenTo non porTa a nuLLa

Giuseppe Torchio “La mia esperienza una Garanzia” Una squadra giovane per invertire il declino della città

CommItteNte resPoNsAbIle: GIUsePPe torCHIo

Politico di razza, già sindaco di Spineda, Presidente della Provincia di Cremona, parlamentare e presidente dell’Anci Lombardia. Giuseppe Torchio a 63 anni ha scelto di ripartire da Bozzolo con un’esperienza civica che combina competenza e rinnovamento. Torchio, dopo un lunga carriera da amministratore ha scelto di rimettersi in gioco a Bozzolo, perché? “Perché Bozzolo è a terra e ha perso molte opportunità. Era la capitale del lavoro della zona, con 1500 operai e una grande ricchezza di attività economiche. Oggi invece è in grande difficoltà. C’è una forte carenza infrastrutturale, nonostante la presenza della ferrovia non ferma

nemmeno più il treno per i pendolari. Le mura crollano, il teatro è fermo da anni, ha chiuso l’Ufficio delle Entrate, chiuderà anche il centro prelievi dell’Avis. Tutto quanto arranca nel più squallido abbandono”. Che giudizio dà dell’amministrazione uscente? “Non esprimiamo nessun giudizio, i fatti si commentano da soli. Con Anna Compagnoni ho un rapporto personale positivo e la campagna elettorale non si deve fare tra le polemiche ma guardando avanti e raccogliendo le forze”. Cosa farà per Bozzolo se dovesse diventare Sindaco? “Dobbiamo fare un’azione di sinergia con i paesi della zona che aderiscono all’Unione dei

Comuni Foedus. Non possiamo utilizzare l’olio di ricino ma il sistema della convinzione. Stare uniti oggi paga, è l’unico modo per fare investimenti e sbloccare mutui, lo splendido isolamento non porta a nulla. Nei primi cento giorni si deve certamente sbloccare la situazione della discarica e intervenire per sistemare la viabilità la cui manutenzione è stata trascurata per molto tempo. Vanno poi recuperati i progetti sul polo logistico, individuato al confine con il Cremonese, che ha bisogno di grandi investimenti, perché le aree non basta disegnarle, bisogna anche riempirle. Per questo stiamo incontrando in questi giorni diversi gruppi che possano mettersi una mano sul cuore oltre che

sul portafogli”. Quali criteri ha seguito nella costruzione della sua squadra? “Siamo un gruppo civico, non dipendiamo dai partiti, ma ci volgiamo collegare a chi è rappresentato in parlamento per rappresentare al meglio il territorio. Per questo abbiamo ospitato candidati alle europee del Partito Democratico a cominciare dalla capolista Alessia Mosca, ma anche esponenti di Forza Italia e Scelta Civica. Per quanto riguarda la squadra c’è una componente giovanile molto significativa, e una folta rappresentanza da un lato del terzo settore e dall’altro del mondo economico”.

Nicola Scognamiglio Diletta Pasetti Sargio Nardi Alice Lucrezia Borsari Giovanni Mori Laura Pasetti Claudio Bottura Martina Moioli Raffaele Caporale - Ciccia Jessica Aporti Giancarlo Magni Cinzia Nolli


Mantova - PAGINA 18 -

Speciale elezioni cavriana

ImprendItore, 49 annI, è nato, crescIuto, vIve e lavora a cavrIana

“la nostra sQuadra per Il Bene dI tutto Il paese” Mario Benhur Tondini, attuale sindaco, mette da parte politica e partiti e punta tutto su cultura, rapporti tra le persone e collegamenti col Garda Mario Benhur Tondini tenta una nuova scalata al Comune di Cavriana. Primo cittadino negli ultimi cinque anni, ora prova a mantenere il ruolo di sindaco. Cavrianese doc, 49 anni, con il fratello è titolare dell’azienda alimentare Fratelli Tondini Srl. Proveniente dall’area di centrodestra, anche quest’anno, come alla passata tornata elettorale, ha messo da parte la politica per creare una squadra civica che punti solo al bene di Cavriana. Aspetto, questo, che l’attuale primo cittadino cavrianese ritiene sia un’arma vincente. “Il punto di forza della mia lista sta nella squadra: a nessuno dei miei candidati ho chiesto lumi sull’eventuale area politica di appartenenza. L’aspetto fondamentale è che tutti insieme lavoriamo per il bene di Cavriana”. Nel caso venisse riconfermato alla carica di sindaco, su cosa punterà in particolare?

“Sulla creazione dei rapporti umani, e con i nostri concittadini. Sono questi ultimi, infatti, che vivono il paese e hanno delle necessità di cui incaricano il Comune. D’accordo, non possono mancare, ad esempio, le opere pubbliche, ma è fondamentale il rapporto tra persone. Ognuno deve fare la propria parte per il bene del territorio. Noi, dal canto nostro, puntiamo a migliorare il settore sportivo, dato che il paese è deficitario di aree per l’attività fisica, completare la riqualificazione sismica degli edifici pubblici, valorizzare l’area ex Scatter e creare apposite consulte per giovani, agricoltura e frazioni”. Cavriana non è molto distante dal Lago di Garda. Intendente sfruttare al massimo la vostra localizzazione geografica? “Certamente. Già in questi ultimi cinque anni il paese ha avuto una visibilità come mai si era verificato in passato. Ma puntiamo molto an-

che sulla mobilità lenta verso il Lago, così da poter intercettare parte dei 22 milioni di turisti del Garda per far conoscere loro le bellezze artistiche, culturali ed agroalimentari cavrianesi. Abbiamo in progetto anche agevolazioni economiche per le aziende che vogliano insediarsi nell’area precollinare di Cavriana, che si trova in una situazione privilegiata in quanto a collegamenti stradali. Al momento le condizioni economiche per tali agevolazioni non ci sono, ma si tratta di un progetto che vogliamo con-

cretizzare per attirare qui nuove aziende”. E per quanto riguarda la cultura e l’istruzione? “In questi cinque anni abbiamo collaborato con il Liceo Artistico di Guidizzolo e con l’Università di Mantova. Intendiamo proseguire e perseguire altre collaborazioni di questo tipo per valorizzare cultura e istruzione a Cavriana. Si tratta di due temi fondamentali, strettamente legati ai giovani. E, in fin dei conti, proprio ai giovani è in mano il futuro. E’ su di loro che bisogna puntare”. (gb)

CAVRIANA - ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

LISTA CIVICA CON BENHUR PER CAVRIANA RAFFAELE DARRA

FULVIO COBELLI

VITTORIO BEATINI

41 anni - art designer

51 anni - artigiano

CHIARA GUIDETTI

39 anni - cons. inform.

MARIO TONDINI DETTO BENHUR

LUCIANO TURATI 44 anni - progettista

29 anni - ing. ambient.

ELENA GUIDETTI 39 anni - impiegata

ELENA BAROZZI

40 anni - commerciante

20 anni - stud. univers.

STEFANO PEZZINI

45 anni - impr. agricolo

SILVIO SPAGNA

candidato sindaco

ANDREA BIANCHERA

52 anni - artigiano

BEATRICE CAPPA

SERENA STRADIOTTO 20 anni - impiegata

43 anni - operaia

 LA CENTRALITA’ DEL CITTADINO  LA FIDUCIA NELLA NOSTRA COMUNITA’  LA CONDIVISIONE DEI PROBLEMI DEL SINGOLO, DELLE FAMIGLIE E DELLE CATEGORIE ECONOMICHE  LA TUTELA DEI FIGLI E DELLA LORO ISTRUZIONE

 LO SVILUPPO ECONOMICO DEL TESSUTO AGRICOLO, IMPRENDITORIALE E COMMERCIALE  LO SVILUPPO TURISTICO E CULTURALE DI CAVRIANA E DELLE COLLINE MORENICHE  LO SVILUPPO DELLA COLLABORAZIONE FRA LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO, VERA RICCHEZZA DEL TESSUTO SOCIALE DEL NOSTRO PAESE

ISTRUZIONI DI VOTO: Troverete il logo della lista già stampato sulla scheda elettorale. Tracciando una croce sul simbolo esprimerete la vostra preferenza sia verso la lista che verso il candidato sindaco. E’ possibile esprimere una preferenza per uno dei candidati consiglieri indicando il cognome e nome nello spazio indicato. Per le candidate donne riportare il cognome da nubile.

COmmITTENTE rEsPONsAbIlE: mArIO TONDINI

LA VOSTRA FIDUCIA PER IL PROSSIMO MANDATO E’ IMPORTANTE PER CONTINUARE A COSTRUIRE ALTRE SOLIDE BASI I CUI PRINCIPI PORTANTI SARANNO SEMPRE:


Speciale elezioni Motteggiana

Mantova - PAGINA 19 -

Programma incentrato sulle oPere Pubbliche: scuola e acquedotto

nereo montanari l’alternativa civica Per motteggiana 60 anni, imprenditore agricolo, già sindaco dal 1999 al 2009 Dopo aver fatto il sindaco per ben 10 anni Nereo Montanari non ha bisogno di presentazioni per i cittadini di Motteggiana. 60 anni, imprenditore agricolo, sposato con un figlio di 37, ha deciso di rimettersi in gioco per riprendere i progetti lasciati in sospeso. Montanari, perché ha scelto di ricandidarsi a sindaco di Motteggiana? “Per tornare a fare il bene del Paese, dopo il lavoro fatto nei due mandati in cui sono stato sindaco. La priorità oggi è di riprendere le opere pubbliche che sono necessarie al comune. L e ultime sono state realizzate da me: l’acquedotto, il palazzetto dello sport, la scuola per l’infanzia, due campi da calcio, la piazzola ecologica, l’ampliamento della zona industriale. Si deve riprendere quel percorso per terminare l’acquedotto nelle frazioni di Torricella e Sailetto e realizzare la scuola di primo grado.

Qual è il suo giudizio sull’amministrazione uscente? “Ha fatto troppo poco e nel bilancio programmatico dei prossimi anni non ha messo assolutamente niente. Non ha costruito la scuola nuova, ma ne ha realizzato solo un piccolo ampiamento. Noi pensiamo invece che la scuola sia fondamentale, e deve per questo essere realizzata in un ambiente moderno e avanzato tecnologicamente”. Oltre le opere pubbliche, quali sono le vostre priorità? “La sicurezza, sotto diversi punti di vista, ma a cominciare dai furti. Va intensificata la sorveglianza, anche attraverso le telecamere. Si dovrebbe poi stipulare una polizza assicurativa a favore della cittadinanza cosicché chi subisce un furto ne possa usufruire. Poi c’è la sicurezza

stradale. Siamo un comune rivierasco, qui gli argini sono molto pericolosi, buche e avvallamenti d’acqua rendono la percorrenza molto pericolosa. Vanno ripristinati gli asfalti e i guard rail, va introdotta la segnaletica stradale che non c’è.

CommItteNte resPoNsAbIle: mAtteo moNtANArI

Volgiamo infine mantenere attive le associazioni locali di volontariato e le varie polisportive per la gestione dei campi di calcio, della piscina comunale e dei parchi comunali. Essedo il nostro un gruppo civico al 100% siamo particolarmente attenti alle loro esigenze”.


Mantova - PAGINA 20 -

Speciale elezioni GonzaGa

A Gonzaga l’avvocato cerca il bis, puntando sulle opere pubbliche e la partecipazione dei cittadini alle scelte amministrative

La costruzione deL brand “GonzaGa” La proposta più oriGinaLe

caLudio terzi “Le difficoLtà ci hanno temprato” 43 anni, avvocato, sindaco dal 2009 e consigliere comunale dal 1999. A dispetto dell’età Claudio Terzi può già vantare una grande esperienza amministrativa, che si candida a proseguire con altri 5 anni da primo cittadino di Gonzaga. Tra tanti motivi di continuità con l’esperienza appena conclusa, non mancano le idee nuove e originali. Sindaco, continuità e rinnovamento. Quale parola sceglierebbe per definire la sua ricandidatura? “La continuità ci sarebbe nella figura del Sindaco e in alcuni punti forti della giunta se dovessimo vincere le elezioni. Nella lista dei consiglieri invece otto su dodici sono nuovi”. Che giudizio esprime sui cinque anni da primo cittadino? “Sono stati anni molto impegnativi per diverse ragioni. La crisi economica, che abbiamo condiviso con tutti i comuni, e il sisma del

2012. Abbiamo amministrato costantemente nell’emergenza. Sono stati cinque anni che ci hanno permesso di maturare una grande esperienza e hanno decisamente temprato la nostra azione. Il giudizio lo devono dare i cittadini, ma io ritengo sia stata molto positiva soprattutto la partecipazione della comunità alle scelte amministrative”. Ci faccia un esempio. Abbiamo istituito un tavolo di coordinamento delle associazioni per evitare la sovrapposizioni dei diversi eventi. Il tavolo ha avuto un grande successo e ogni due o tre mesi si riunisce per programmare il calendario, con oltre trenta associazioni presenti. Per l’amministrazione ha rappresentato una grande occasione per avere dalle associazioni suggerimenti importanti. È un’abitudine consolidata che ci proponiamo di proseguire”. Quanto è lontano il terremoto?

“Dal punto di vista delle infrastrutture e degli ambienti pubblici, a partire dalla scuola inaugurata a settembre, il sisma è superato. È invece ancora un problema molto attuale per i privati che sono lontani dalle proprie case e le pratiche vanno a rilento. Nel nostro programma diamo priorità al recupero del centro storico di Bondeno, per cui abbiamo un piano di recupero in accordo con la Curia e con i privati”. Quali sono i punti fondamentali del programma con cui si propone? “Per lo sviluppo economico e le attività produttive la costruzione di un brand ‘Gonzaga’, che possa collegare la storia della signoria con le eccellenze del nostro territorio in un unico filo rosso. Dal punto di vista dei lavori pubblici abbiamo programmato e la ristrutturazione della caserma dei Carabinieri e riqualificazione dei punti luce del comune, nel contesto del piano provin-

ciale illuminazione pubblica. A Gonzaga si farà il nuovo depuratore, a Bondeno la rete fognaria e a Palidano l’acquedotto. Continueremo a lavorare molto sulla partecipazione: ad esempio attiveremo percorsi di democrazia partecipata per riqualificare e diversificare i parchi pubblici del comune. Per la cultura lavoreremo soprattutto sul teatro comunale, programmando la stagione in concerto con le associazioni e con il bar Teatro. Nel sociale abbiamo in mente un progetto di mutuo sostegno e solidarietà tra soggetti di medesima nazionalità. Chi ad esempio in caso di uno sfratto fosse disponibile ad ospitare un connazionale riceverebbe alleggerimenti fiscali e aiuti dal comune. Non sarà semplice da realizzare ma mi sembra un’idea molto alta. Predisporremo infine un’implementazione della rete di sorveglianza nelle zone più critiche del paese.”

Elezioni

25 MAGGIO amministrative 2014

Al 52 di piazza Matteotti www.facebook.com/viveregonzaga www.viveregonzaga.it


Mantova - PAGINA 21 -

Speciale elezioni pegognaga

Primo cittadino da cinque anni, già assessore Provinciale

“con noi Per guarire le Ferite del terremoto” Dimitri Melli cerca la riconferma come sindaco: maggiori spazi verdi, migliore arredo urbano e connubio tra lavoro e agroalimentare difficoltà, come la scarsità di fondi a disposizione dei Comuni e, due anni fa, il terremoto. Ma, nonostante questo, abbiamo dato slancio al paese: sto parlando di iniziative come il cablaggio di Pegognaga, l’attenzione all’ambiente e l’occhio di riguardo per il lavoro e i lavoratori. E soprattutto, per tornare sul sisma, dal maggio del 2012 siamo riusciti a riportare il paese alla normalità dopo le scosse di terremoto”. Parliamo proprio del sisma. Qual è la situazione attuale a Pegognaga? “Fortunatamente in questi due anni siamo riusciti a tirare fuori il paese dalle difficoltà legate alle scosse telluriche, e la nostra priorità è completare il percorso post sisma iniziato due anni fa. Le abitazioni private, grazie al lavoro del Comune, dell’ufficio tecnico e ai contributi economici, sono sulla buona strada per tornare alla completa normalità. La situazione delle

scuole, della chiesa di San Lorenzo e del Teatro Anselmi, invece, è più complicata. Continueremo a fare pressione su Governo, Regione ed enti interessati perché arrivino tutti i fondi che ci spettano, così da poter chiudere anche la partita sugli edifici pubblici”. Pegognaga è un paese dove in molti dicono si viva bene. Quali aspetti intendete migliorare? “Dovremo migliorare l’arredo urbano di tutta la nostra cittadina, aumentare le aree verdi e inoltre abbiamo un progetto ambizioso per quanto riguarda i percorsi ciclabili. Vorremmo migliora-

re i collegamenti con Polesine, con Brusatasso e quindi con Suzzara. Per quanto riguarda le aree verdi, vorremmo creare almeno altre due zone come il bosco periurbano di recente realizzazione”. Un sogno per il suo paese? “Vorrei davvero che si riuscisse a creare un connubio vincente tra il settore del lavoro e quello dell’agroalimentare, valorizzando al massimo i prodotti della nostra zona. L’arrivo dell’azienda Trentin, in questo senso, è un segnale molto forte ed estremamente positivo”. (gb)

CommItteNte resPoNsAbIle: CIrColo Pd PeGoGNAGA

Attualmente sindaco in carica, 39 anni, operaio presso l’azienda La Redenta Sca dopo che, dallo scorso gennaio, giocoforza è terminato il suo rapporto di lavoro con la raffineria Ies di Mantova, dove pure lavorava come operaio. Dimitri Melli cerca la riconferma alla carica di sindaco di Pegognaga, paese che ha amministrato negli ultimi cinque anni. Dal 2006 al 2009 è stato anche assessore provinciale allo Sport durante l’amministrazione guidata da Maurizio Fontanili. Sindaco, qual è il punto di forza della sua amministrazione comunale, che ha governato Pegognaga negli ultimi cinque anni? “Siamo stati in grado di dare una prospettiva al nostro paese. In questi cinque anni credo che siamo riusciti davvero a rilanciare Pegognaga, a darle una speranza per il futuro. Certo sul nostro percorso abbiamo incontrato parecchie


Mantova - PAGINA 22 -

SPECIALE ELEZIONI QUINGENTOLE

LA 25ENNE CANDIDATA PER LA LEGA NORD È UNA DELLE PIÙ GIOVANI DI QUESTE ELEZIONI

NICOL ROVERI, ORGOGLIO QUINGENTOLESE “Voglio dare ai cittadini quelle risposte che attendono. I quingentolesi devono tornare al primo posto.” Giovanissima ma con le idée molto chiare: Nicol Roveri è la candidata per la Lega Nord alle prossime amministrative del comune di Quingentole. 25 anni, studentessa, Nicol è il primo candidato sindaco a presentarsi sotto le insegne del Carroccio in un comune non di tradizione leghista. In quella che sarà la corsa a quattro per la poltrona di sindaco di Quingentole, una scelta importante e coraggiosa. Nicol, con lei la Lega “debutta” nel comune di Quingentole… “Si è trattato di una scelta pienamente voluta per dare un segnale forte: gli ultimi eventi accaduti in paese (questione moschea, l’arrivo di rifugiati) ci hanno portato a riflettere e giungere alla conclusione che una lista connotata politicamente come la nostra potesse dare ai quingentolesi le risposte che attendono.” Lega al debutto, e con una candidata giova-

nissima. Quando nasce il suo interesse per la politica? “La politica ha sempre incontrato il mio interesse; diciamo che non mi sono tirata indietro perché credo che sia un dovere civico dei giovani quello di interessarsi anche delle sorti del proprio comune.” Uno dei suoi sogni nel cassetto è fare un anno di studi negli States. Il messaggio che se ne ricava è dunque: ragazzi, o vi impegnate per il paese o tanto vale andarsene? “In un certo senso. Diciamo che la politica, sia a livello locale che soprattutto nazionale, ha dato poche risposte al mondo giovanile. Ma credo anche che, prima di cercare fortuna al di fuori del nostro paese, sia necessario impegnarsi al massimo per cambiare in meglio il nostro paese.” In un paese non certo di tradizione leghista

come Quingentole, lei non è considerata tra i favoriti. Si sente un po’ una “pioniera”? “Faremo di tutto per ottenere il massimo consenso possibile e in ogni caso sono molto felice di avere accettato questa candidatura: la Lega Nord non era mai stata presente qua a Quingentole e questa è sicuramente una buona base su cui iniziare un determinato percorso.” Nel suo programma c’è qualcosa in particolare che vorrebbe realizzare subito, qualora fosse eletta sindaco? “Mi piacerebbe rimettere a nuovo le due cicla-

bili del paese, che sono state un po’ lasciate a loro stesse. E poi sarebbe importante realizzare qualcosa che si rivolga ai ragazzi e ai bambini, fingendo da elemento aggregante.” Un ultimo messaggio per i suoi potenziali elettori. “Ritengo che il cambiamento possa solo fare bene ad un paese un po’ tradizionalista come Quingentole. E soprattutto che si debba pensare prima ai quingentolesi, mettendo al centro di ogni azione i cittadini del nostro paese” (nic)

NICOL ROVERI

Candidata Sindaco di Quingentole

NICOL ROVERI NICOL ROVERI NICOL ROVERI

Candidata Sindaco di Quingentole Candidata Sindaco di Quingentole Candidata Sindaco di Quingentole

Identità e cultura.

giovani.

e cultura. Un futuro Un futuro ai nostri ai nostri Un futuro giovani. giovani.

ai nostri Basta una croce giovani. sul guerriero

COMMITTENTE RESPONSABILE: LEGA NORD - QUISTELLO

Identità Identità Un futuro e cultura. Identità ai nostri e cultura.


Mantova - PAGINA 23 -

SPECIALE ELEZIONI SCHIVENOGLIA

IL CANDIDATO È VITTORIO MINUCELLI, OPERAIO, 55 ANNI

“SCHIVENOGLIA, È ORA DI CAMBIARE” “Ricompattare un paese che si è diviso e poi attenzione alla sicurezza e al mondo agricolo” 55 anni, professione operaio, una grande passione per la Formula Uno e per il mito di Gilles Villeneuve, Vittorio Minucelli è il candidato della Lega Nord per le prossime elezioni amministrative del Comune di Schivenoglia. Una scelta, quella del Carroccio, in controtendenza rispetto a quella più diffusa delle liste definite “civiche”, puntando invece sulla forza di un simbolo e di un candidato che nel 2004 si presentò alle amministrative centrando un eccellente 28%. Minucelli, una scelta importante quella di candidarsi, e presentando un simbolo di partito… “Una scelta importante e riteniamo necessaria.

Senza scendere troppo nel dettaglio, diciamo che nelle settimane precedenti si stava paventando il rischio che a Schivenoglia si presentasse una sola lista, e questo era francamente ritenuto inaccettabile da noi della Lega. Lega che attraverso il suo coordinamento territoriale ha deciso di puntare su di me, ed io ho accettato con entusiasmo. Poi la situazione ha continuato ad evolversi ed ora ci sono ben tre liste al via, ma questo non sposta di un centimetro quelli che sono i nostri obiettivi, che partono dalla volontà di rimarcare un importante presenza della Lega nel territorio di Schivenoglia.”

Quali sono i punti fondanti del vostro programma? “In primo luogo riteniamo che sia necessario riportare attenzione su un paese che, negli ultimi tempi, è stato lasciato un po’ solo e, come se non bastasse, dopo l’ultima tornata elettorale è uscito particolarmente “diviso”. Noi puntiamo a ricompattarlo, dando poi la massima attenzione a quelli che sono alcuni aspetti fondamentali, tra cui il sociale, la sicurezza e una grande attenzione per il mondo agricolo perché è questa una delle principali attività che caratterizza il nostro paese: per quanto riguarda l’area artigianale, Schivenoglia ha ormai perso un treno che difficilmente ripasserà, e per questo motivo riteniamo di dovere concentrare l’attenzione su altre priorità.” Schivenoglia fa parte dei sette comuni che da-

ranno vita all’unione chiamata “Isola Mantovana”, la quale dovrebbe sfociare in futuro, in una fusione. Lei come vede questa ipotesi? L’unione fra i comuni resta una idea positiva nel momento stesso in cui rafforza le potenzialità di questi comuni ma senza ripercuotersi sulla loro identità. Sull’ipotesi di una fusione per il momento sospendiamo il giudizio.” Per quale motivo gli elettori dovrebbero votare Lega a Schivenoglia il prossimo 25 maggio? “Perché questo paese ha bisogno di aria nuova dopo tanti anni, ha bisogno soprattutto di vedere un cambiamento che riteniamo quasi fisiologico. Noi della Lega ci siamo fatti interpreti di questa voglia di cambiamento e gli attestati di stima che abbiamo ricevuto ci hanno convinto ad andare avanti in questa direzione.” (nic)

TORIO MINUCELLI MINUCELLI dato Sindaco diVITTORIO Schivenoglia VITTORIO MINUCELLI

Candidato Sindaco di Schivenoglia

Candidato Sindaco di Schivenoglia COMUNICATO STAMPA Dopo un’attenta valutazione, avviata da mesi, della situazione politica e amministrativa locale e del successivo delinearsi delle formazioni in campo, la scelta della Lega Nord alle prossime elezioni amministrative a Schivenoglia è stata quella di presentarsi con una propria lista, legittimata anche dalla presenza del simbolo, a sostegno di un candidato sindaco, il sig. Vittorio Minucelli, che da storico militante e referente amministrativo locale gode della fiducia del movimento. Con il presente comunicato si vuole chiarire che la Lega Nord non ha nulla “a che fare” con la lista “Schivenoglia Viva” e con il proprio candidato alla carica di sindaco sig. Marco Bruschi, che in nessun modo quindi rappresentano o possono rappresentare il movimento che vede nell’On. Matteo Salvini il suo Segretario Federale e nell’On. Roberto Maroni, Governatore della Regione Lombardia, il suo massimo esponente territoriale. Si è sottolineato quanto sopra per evitare che gli elettori possano essere tratti in inganno dalla presenza in altre liste di persone che si dichiarano appartenenti o simpatizzanti del nostro movimento, oppure persone, come il sig. Carlo Chiari, che sono state militanti della Lega Nord ma che oggi per propria scelta risultano ad essa totalmente estranee . Si spera inoltre di aver bloccato ogni tentativo, infantile e velleitario, di strumentalizzazione politico-amministrativa da parte di chicchessia.

COMMITTENTE RESPONSABILE: LEGA NORD - QUISTELLO

La Segreteria della Circoscrizione 11 Lega Nord di Mantova

Lega non una civica di comodo.


PAGINA 24 elezioni Speciale

Villa poma

Mantova - PAGINA 24 -

Mantova

36 anni, impiegato, assessore nei due mandati del sindaco uscente pedrazzoli

alBerto Borsari: “un cittadino, non un politico” Il candidato di “Progredire Insieme” si presenta: “Metto a disposizione tutta la mia esperienza VILLA POMA – 36 anni, impiegato, ma soprattutto assessore negli ultimi due mandati del sindaco uscente Roberto Pedrazzoli, Alberto Borsari è un “giovane di esperienza”, ma soprattutto, come ha ribadito nello slogan della sua lista, è “un cittadino, non un politico”. Alla guida del gruppo “Progredire Insieme” tenta domenica 25 maggio la scalata alla poltrona di sindaco, portando la sua esperienza, sicuramente non comune in un amministratore di così giovane età. Borsari, è questa la sua arma vincente? “Solo gli elettori potranno dirlo; io, per quanto mi riguarda, ho un importante bagaglio di esperienza da portare per affrontare un futuro non facile in cui i comuni si troveranno ad affrontare scelte complesse e fronteggiare situazioni che non conoscono miglioramenti.” Si riferisce all’Unione dei Comuni – Villa Poma farà parte con altri sei paesi di “Isola Mantova-

na” – e al peso sempre più crescente dello Stato nei confronti degli Enti Locali? “Esattamente. Ma mentre nel caso dell’Unione dei Comuni sono molto ottimista perché vi è un positivo lavoro da parte di altre amministrazioni che stanno ragionando per il bene del territorio, non lo sono altrettanto per quello che riguarda l’atteggiamento dello Stato verso i comuni.” Lei ha sempre detto di credere molto nella forza del gruppo: il suo che gruppo è? “Un gruppo speciale, che unisce l’esperienza di alcune persone ad all’entusiasmo di alcuni debuttanti: entrambi accomunati dalla voglia di fare. E credo che anche la scelta di candidare un sindaco molto giovane – se sarò eletto diventerei il sindaco più giovane nella storia di Villa Poma – vada in questa direzione, ovvero quella di dare un segnale importante, pur nella preziosa continuità con quello che è stato fatto.”

Ci sono alcune priorità che per lei perseguirà fin dal primo giorno del suo eventuale mandato? “Sicuramente il completamento della ciclabile Villa Poma-Poggio Rusco, bloccata per inadempienza di Ferrovie dello Stato. Poi punto alla realizzazione di un ambulatorio comunale (necessità fortemente sentita in paese), nonché a proseguire il percorso fatto finora in tema di sicurezza, e dare spazio ad un programma di manutenzioni accurato per scuole, parchi, sala civica, arredo urbano, strade, e cimitero.” Quanto è cambiato dopo dieci anni di politica?

“Non mi considero un politico, bensì un cittadino che si è messo in gioco per diventare anche amministratore; non sembri immodesto quello che dico ma dagli inizi interessanti ma con tutte le difficoltà che ha un “esordiente” sono arrivato ad avere una maggiore consapevolezza di quelli che sono i bisogni dei miei cittadini. Ed è anche per questo che ho voluto mettermi in gioco. Io e tutto il gruppo che mi sta aiutando tantissimo.” Nicola Antonietti

il 25

Maggio vota il Sindaco di TUTTI

E R I D E R G PRO

E M E I S IN

Alberto Borsari (Candidato alla carica di SINDACO)

"un cittadino non un politico" Candidati alla carica di Consigliere Comunale

Committente Responsabile: Alberto Borsari

ZANIBONI NADIA BERTELLI ELISA CALCIOLARI DEANNA CILENTO DANIELA BOTTURA MARTA OSTI STEFANO CUGOLA VITTORIO SEMEGHINI GIULIO MAI MARCO ZERBINATI PAOLO

il 25 Maggio vota: Alberto Borsari (Candidato alla carica di SINDACO)


Speciale elezioni Magnacavallo

Mantova - PAGINA 25 -

PRESENTEREMO LA LISTA GIOVEDI’ 22 MAGGIO ORE 21 IntervIsta PRESSO IL TEATRO alPOLIVALENTE sIndaco uscente “S. PERTINI”

dI Magnacavallo, che punta alla rIconferMa

Candidato Sindaco

ARNALDO MARCHETTI 53 aa. - Agrotecnico Imprenditore Agricolo

Candidati Consiglieri

arnaldo MarchettI; Il sIndaco “agrIcoltore”

Impegno e 1. Roberta Boccaletti – 50 aa. Ragioniera – Imprenditrice Trasparenza 2. Valeria Carnevali – 58 aa. Perito Aziendale – Consulente del faranno la nostra e lavoro “Trasparenza e impegno, queste sono Simona Cavazzoni – 37 aa. la tua differenza. le caratteristiche vincenti del3.gruppo Operatrice Turistica – Esercente che ho l’onore di guidare” Dai valore al TUO 4. Mario Dallevi – 40 aa. Laurea in Architettura – Architetto voto! 5. Nicola Forapani – 32 aa.

Un gruppo di persone fortemente motivate e ca- e questo nonostante le difficoltà economiche riche di entusiasmo, che vogliono fare molto per che caratterizzano il nostro come tanti altri enti il loro paese indipendentemente dalle convin- analoghi e il dramma del sisma che – in misura zioni politiche di ognuno. L’imprenditore agri- diversa per ogni comune – ha comunque inciso colo Arnaldo Marchetti va a caccia della ricon- sull’economia locale lasciando strascichi anche Quale è la forza del suo gruppo? ferma come sindaco di Magnacavallo puntando sulla programmazioneTecnico dei vari comuni.” informatico – Impiegato su un gruppo che unisce elementi di esperienza Mi ha colpito il fatto che, nella relazione di fine “La forza del mio gruppo sta nell’unire persone ad altri più nuovi, ma soprattutto mettendo sul mandato, ha elencato anche ciò che non era di comprovata esperienza ad altre che sono al debutto ma che hanno la medesima voglia di tavolo la massima trasparenza nellaMARCHETTI gestione stato ultimato… 6. Paolo Gibertoni – 48 aa. ARNALDO della cosa pubblica. “Tutto ciò è sempre per il medesimo motivo: fare. Nella mia lista non contano le collocazioni (Candidato Scienze nei Economiche politiche ma– quello che si è disposti a fare per il Marchetti, parlare chiaro ai cittadini è il Sindaco) miglior chiarezza, chiarezza, Laurea e ancorain chiarezza modo per presentarsi ad essi nonché lavorare confronti dei nostri cittadini. Quando le situa- bene di Magnacavallo.” Ragioniere Commercialista per e con loro. zioni vengono spiegate in modo trasparente al Un paese che nei prossimi anni, pare destinato “Assolutamente sì. Come ho ribadito in occacittadino non si ha nulla da temere: sappiamo ad una Unione fra comuni con Poggio Rusco… ______________________ 7. Achille Grossi 63 aa.“Certamente, e ritengo che l’unione diventi uno sione della relazione di (Si fine che c’è ancora qualcosa da ultimare e lo– farepuòmandato, esprimere unada solaparpreferenza) te mia e degli assessori che mi hanno accom- mo senz’altro se i cittadini premieranno con strumento ancora più efficace se avviene tra un Peritoci Agrario – Pensionato pagnato in questi cinque anni vi è la grande il loro voto. In questi anni ho ricevuto parecchi comune più grande – dal punto di vista terrisoddisfazione di avere completato, in massima attestati di stima, segno che il mio gruppo ha toriale e di popolazione – ed altri più piccoli. di là dell’unione, che è un passaggio ormai parte, il programma che ci eravamo proposti, lavorato bene e sempre nell’interesseOliani del paese.” 8. Francesca – 40 Alaa.

fondamentale, la nostra attenzione sarà rivolta soprattutto al sociale e alla viabilità del paese, che necessità di alcuni importanti interventi. E infine non dimentichiamo il nostro Museo dell’Emigrato, che ci ha fatto conoscere anche al di fuori della nostra provincia, per il quale sto cercando di fare convergere il sostegno di alcune realtà agricole del territorio.” Un ultimo messaggio per convincere gli indecisi? “Impegno e trasparenza saranno sempre garantiti al massimo. Se poi i cittadini rifletteranno su quanto accaduto negli ultimi tempi, troveranno forse un motivo in più per votarmi.”

PRESENTEREMO LA LISTA GIOVEDI’ 22 MAGGIO ORE 21 PRESSO IL TEATRO POLIVALENTE “S. PERTINI”

Diploma Magistrale – Insegnante

Responsabile committente: Arnaldo Marchetti

Candidato Sindaco

9. Bruno Pacchioni – 69 aa. Pensionato

ARNALDO MARCHETTI

53 aa. - Agrotecnico PRESENTEREMO LA LISTA Imprenditore Agricolo PRESENTEREMO LA LISTA GIOVEDI’ 22 MAGGIO ORE 21 GIOVEDI’ 22 MAGGIO ORE 21 PRESSO IL TEATRO PRESSO IL TEATRO Candidati Consiglieri presenteremo POLIVALENTE “S. PERTINI” POLIVALENTE “S. PERTINI” la lista 1. Roberta Boccaletti – 50 aa.

Impegno e Trasparenza giovedí Candidato Sindaco 22la maggio faranno nostra e ARNALDO MARCHETTI 53 aa. 21.00 - Agrotecnico ore Imprenditore Agricolo la tua differenza. Impegno e presso Candidati Consiglieri Dai valore al TUO Trasparenza 1. Roberta Boccaletti – 50 aa. il teatro voto! Ragioniera faranno la– Imprenditrice nostra e

Impegno e Trasparenza faranno la nostra e la tua differenza. Dai valore al TUO voto!

polivalente 2. Valeria Carnevali la tua Ò s. differenza. pertini– 58 aa.

Perito Aziendale – Consulente ARNALDO MARCHETTI lavoro (Candidato Sindaco)

Ragioniera – Imprenditrice

Candidato Sindaco 2. Valeria Carnevali – 58 aa. ARNALDO MARCHETTI Perito Aziendale – Consulente del 53 aa. Agrotecnico lavoro Imprenditore Agricolo

3. Simona Cavazzoni – 37 aa. Candidati Consiglieri Operatrice Turistica – Esercente

1. Roberta Boccaletti – 50 aa. – Imprenditrice 4.Ragioniera Mario Dallevi – 40 aa.

Laurea in Architettura – Architetto

2. Valeria Carnevali – 58 aa. Perito Aziendale – Consulente del 5.lavoro Nicola Forapani – 32 aa.

Dai valore al TUO 3. Simona Cavazzoni – 37 aa. voto! ______________________ Operatrice Turistica – Esercente (Si può esprimere una sola preferenza)

Tecnico informatico – Impiegato

3. Simona Cavazzoni – 37 aa. del Operatrice Turistica – Esercente

6. Paolo Gibertoni – 48 aa. 4. Mario Dallevi – 40 aa. Economiche – Laurea in Scienze Laurea in Architettura – Architetto Ragioniere Commercialista 5. Nicola Forapani – 32 aa. 7.Tecnico Achille Grossi –– Impiegato 63 aa. informatico

Perito Agrario – Pensionato 4. Mario Dallevi 40 aa. 6. Paolo Gibertoni – 48 aa. ARNALDO–MARCHETTI (Candidato Sindaco) in Scienze Economiche – Laurea in Architettura – Architetto 8.Laurea Francesca Oliani – 40 aa. Ragioniere Commercialista Diploma Magistrale – Insegnante 5. Nicola______________________ Forapani – 32 aa. 7. Achille Grossi – 63 aa. (Si può esprimere una sola preferenza) Tecnico informatico – Impiegato 9.Perito Agrario – Pensionato Bruno Pacchioni – 69 aa. Responsabile committente: Arnaldo Marchetti Pensionato 8. Francesca Oliani – 40 aa. Committente Responsabile: aRnaldo maRChetti 6. Paolo Gibertoni – 48 aa. ARNALDO MARCHETTI Diploma Magistrale – Insegnante (Candidato Sindaco) Laurea in Scienze Economiche –


Mantova - PAGINA 26 -

Speciale elezioni oStiglia

Il sIndaco reggente dI ostIglIa, ValerIo PrImaVorI, sI candIda Per le ammInIstratIVe del 25 maggIo

“Il dIalogo con tUttI È l’arma VIncente” Grande attenzione al porto e al polo fieristico, ma tra le priorità vi è una cabina di regia tra comune, commercianti e associazioni Valerio Primavori, sindaco reggente di Ostiglia dopo la prematura e dolorosa scomparsa di Umberto Mazza, è il candidato che l’attuale maggioranza ha scelto per presentarsi alle amministrative di fine maggio. 41 anni, impiegato tecnico, fidanzato e prossimamente papà, Primavori crede molto nel dialogo con le associazioni e i cittadini come base per un buon rilancio della cittadina di Cornelio. La sua scelta di candidarsi è stata a lungo meditata. Alla fine cosa l’ha convinta? In questi ultimi mesi ho ricevuto tanti attestati di stima e tantissimi cittadini mi ha spronato a continuare nell’attività amministrativa. Ho sciolto le riserve ponendo alcune condizioni: rinnovamento del gruppo, rimarcare una discontinuità con l’amministrazione uscente nei modi di rapportarsi con i cittadini e le associazioni; in particolare vorrei migliorare un rappor-

to che, in questi anni, non è stato molto buono in alcuni settori come sport e commercianti. Voglio ripagare questa stima nei miei confronti impegnandomi per il bene di Ostiglia puntando sull’ascolto dei bisogni e delle necessità dei cittadini cercando sempre di dare risposte certe. Ci può descrivere il gruppo che la accompagnerà in questa tornata elettorale? Siamo delle persone che hanno voglia di mettersi in gioco per il futuro di Ostiglia e che si sono ritrovate intorno a delle idee che si sono tradotte in un programma serio e concreto. Il gruppo è composto da persone che sono impegnate nel sociale, nell’associazionismo, quindi gente di relazione e che contempo conoscono la macchina amministrativa e le dinamiche degli Enti locali. Quali saranno le sue priorità? I punti fondamentali per lo sviluppo economico sono mettere in funzione il porto di Ostiglia,

attivare incentivi per le imprese che vogliono investire nel nostro territorio, attivare agevolazioni sulle imposte locali per diminuire la pressione fiscale. Fare di Ostiglia il polo fieristico più importante della zona. Creare una cabina di regia tra commercianti, amministrazione e proprietari di negozi per definire strategie per il rilancio del commercio ostigliese. Istituire l’ufficio del turismo, valorizzare l’isola Boschina. Nel sociale potenziare il servizio di assistenza domiciliare, investire per la manutenzione degli edifici comunali residenziali per far fronte alle situazioni di crescente crisi economica. Completamento

del complesso sportivo di Correggioli. Un ultimo messaggio agli elettori più indecisi? Chiedo ai cittadini di Ostiglia di dare fiducia a questa nostra lista civica perché ho dimostrato in questi anni di impegnarmi per il bene di Ostiglia, di aver sempre creduto nelle relazioni con l’altro e di ascoltare le persone. Credo nel dialogo e credo che per realizzare quanto previsto nel programma elettorale sia necessaria la collaborazione di tutti perché è solo con la partecipazione attiva e la condivisione di un progetto si potrà dare slancio all’azione e miglioramento della cosa pubblica. Nicola Antonietti


Committente Responsabile: CiRColo pd - suzzaRa

Mantova - PAGINA 27 -

Speciale elezioni Suzzara

“Come diCe Renzi: Cambiamo veRso alla politiCa senza usCiRe dalla politiCa”

ivan onGaRi “deCisivo ConosCeRe la maCChina amministRativa” Assessore della Giunta Melli, si candida con una lista profondamente rinnovata Ivan Ongari, classe 1979. Ingegnere, libero professionista nel settore dell’energia e ricercatore universitario. Ricopre l’incarico di assessore nella giunta uscente con alcune deleghe importanti quali la viabilità, l’innovazione tecnologica e sostenibilità. Padre di Tabellano in pensione e la madre operaia metalmeccanica. Ongari, perché gli elettori dovrebbero preferire la sua lista alle altre? “Abbiamo rinnovato profondamente, senza troppe mediazioni. Un rinnovamento anagrafico, di età, ma anche di esperienza con persone che hanno come solo ed unico obiettivo la voglia di fare per la propria città. A questo uniamo l’esperienza amministrativa di governo di chi, come me, ha lavorato 5 anni per il bene comune di Suzzara. Conoscere la macchina amministrativa non è secondario, soprattutto oggi che occorre compiere un vero e proprio slalom tra leggi, regolamenti e vincoli finanziari per portare a termine un progetto. Come dice il segretario Renzi: cambiamo verso alla

politica senza uscire dalla politica”. Quali sono le sue priorità per Suzzara? “Nuovi spazi scolastici; mantenere e, se possibile, potenziare il livello attuale dei servizi alla persona e di manutenzione della città anche attraverso operazioni di efficienza e di ottimizzazione sovracomunale; favorire l’innovazione in ogni campo dell’amministrazione: semplificazione burocratica, favorire i talenti, incrementare la sicurezza, abbassare i consumi energetici; valorizzare chi si spende e tiene viva la città come associazioni e volontari. La nostra prerogativa è far passare la volontà di dialogo, coinvolgimento ed ascolto dei cittadini, che non sono pacchetti di voti, nel governo della città”. Quali sono stati i punti di forza dell’amministrazione uscente? “Diminuzione del livello di indebitamento del 30%, costo pro capite per cittadino della struttura organizzativa comunale tra i più bassi della provincia, aliquota Irpef bloccata nel quinquen-

nio allo 0,35%. Possibilità di investire da subito su opere pubbliche strategiche e manutenzione straordinaria della città: edifici, strade, verde pubblico, se solo si allentassero le maglie del patto di stabilità. Grande attenzione alle povertà emergenti causate dalla crisi economica iniziata nel 2009. Trasformazione della biblioteca in centro culturale ribattezzato Piazzalunga, divenuto punto di riferimento della città grazie ad una allargata capacità di offerta”. Con quali azioni pensa di aver dato un contributo significato alla città?

“Con il Wifi gratuito nelle scuole e in alcuni luoghi pubblici e con l’applicazione per smartphone finalizzata a facilitare la comunicazione comune-cittadino, entrambe finanziate per mezzo di un bando regionale. Con la soluzione dell’annoso problema viabilistico in Piazzale Spartaco e con i cicli di conferenze – una cinquantina in 5 anni – riguardanti le strategie per lo sviluppo economico, la creatività, l’innovazione tecnologica, la divulgazione scientifica e il racconto di esperienze importanti intraprese anche da nostri concittadini emigrati”.


PAGINA 28

FERRARA VIA BOLOGNA 631

0532/970811

Mantova

CENTO

CODIGORO

MIRANDOLA

SASSUOLO

VIA D. ALIGHIERI 39

VIALE DELLA RESISTENZA 13

VIA STATALE SUD 70

CIRCONVALLAZIONE NORD EST 98

051/6830610

0533/711668

0535/665711

0536/583011

PROSSIMA APERTURA SEDE DI MODENA: VIA DANIMARCA, 100

www.franciosiauto.it - info@franciosiauto.it

PAVULLO VIA GIARDINI SUD 90

0536/583011


PAGINA 29

Mantova - PAGINA 29 Mantova

I ParchI dell’OltrePò

TRENTANOVE APPUNTAMENTI CON LA NATURA DELL’OLTREPÒ Entra nel vivo il calendario di iniziative del Sistema Parchi SIPOM. Domenica il “Ciclofestival dei Parchi” OLTREPÒ MANTOVANO – Trentanove iniziative in programma, per una (ri) scoperta del territorio e del suo grande patrimonio naturalistico: partito con l’arrivo della primavera, il calendario di iniziative del Sistema Parchi Oltrepò Mantovano è entrato nel vivo domenica scorsa, con la X° edizione della Festa di Isola Boscone, riserva naturale sita nella golena del fiume Po all’altezza dell’abitato di Carbonara, mentre questa settimana – e più precisamente domenica 18 maggio sarà la volta del “Ciclofestival dei Parchi”, gita in bicicletta per le famiglie lungo la Ciclovia dei Parchi, con partenza alle 8 da Ostiglia e arrivo a Sermide: la giornata prevede una visita guidata alla scoperta delle Paludi di Ostiglia, dell’Isola Boscone e del Parco Golenale del Gruccione, una sosta “appetitosa” presso l’agriturismo “Corte Gardinala” a Moglia di Sermide, e sarà completata da un suggestivo rientro a bordo della Motonave “Cicogna” (arrivo previsto ad

del Vino Lombardo

Ostiglia per le ore 20); nello stesso giorno, dalle 17 alle 19, presso il Parco San Lorenzo di Pegognaga, si terrà una visita guidata all’Oasi Falconiera, in occasione della settimana europea dei parchi. “Il Calendario eventi del SIPOM è alla sua settima edizione – ha dichiarato il Coordinatore del Sistema Parchi, Daniele Cuizzi – si tratta della prima iniziativa messa in atto congiuntamente dalle otto aree protette dell’Oltrepò mantovano e rappresenta una specifica azione della strategia turistica certificata dalla Carta Europea del Turismo Sostenibile. Il calendario rappresenta una prova tangibile di come le aree protette oltre ad essere luoghi in cui quotidianamente si tutelano gli aspetti più preziosi della natura dell’Oltrepò, siano anche - forse inaspettatamente per qualcuno - luoghi di aggregazione, svago e produzione culturale, delle vere e proprie fucine di animazione territoriale.” Nicola Antonietti

Benvenuto nel Sistema dei Parchi dell’Oltrepò Mantovano

Sistema Parchi dell’Oltrepò Mantovano LE AREE PROtEttE

Cantina di Quistello

DOMENICA 25 MAGGIO 2014 “ Il Territorio racconta… ”

…con le frequenze… mostra radio da Marconi a Primo Boselli … con le immagini… mostra immagini Luoghi dell’Oltrepo … con i sui sapori… angolo degustazione Ore 09.30 Ore 09.30

Apertura Cantina Il territorio racconta … con i sui Vigneti

Ore 15.00

4° Edizione “Concorso artisti di strada”: “Coloriamo… in cantina” (concorso riservato ai ragazzi delle scuole) TEMA: “PitturiAmo il nostro territorio” In collaborazione con Comune di Quistello e Istituto comprensivo Giuseppe Gorni

Ore 17.00 Ore 18.00

Premiazione artistica e consegna dei premi “Aperi …cena”

Tour i bicicletta tra i vigneti di Lambrusco del Grappello Ruberti dell’Antico Vicariato di Quistello - Ritorno per le 12.00 circa. È gradita la prenotazione. Nel caso non foste muniti di biciclette, è possibile averle sul posto previa prenotazione.

SCONTO

10%

Sugli acquisti di vino effettuati durante tutta la giornata… Vi aspettiamo numerosi!!! Per info e prenotazioni: Tel. 0376 618118 - info@cantinasocialequistello.it - CANTINA DI QUISTELLO - Via Roma, 46 - Quistello (MN)

Seguici anche su twitter: CANTINA QUISTELLO


PAGINA 30 RONCOFERRARO

MN

Mantova - PAGINA 30 Mantova

Mantova

Numero 18 • VENERDÌ 16 maggio 2014

Festa del Pesce RONCOFERRARO

PROSSIMI APPUNTAMENTI COMITATO MANIFESTAZIONI RONCOFERRARO

Festa dei Risotti dal 5 al 7 Settembre

SEGUI I NOSTRI EVENTI SUL BLOG: http://comironcoferraro.blogspot.it

ARTIOLI AUTORIPARAZIONI OFFICINA - CARROZZERIA - GOMMISTA ELETTRAUTO E VENDITA di Artioli Andrea • • • • •

Officina multimarca Carrozzeria Elettrauto Gommista Autodiagnosi

• Convenzionata con le assicurazioni • Servizio a domicilio • Auto sostitutiva • Tagliandi

Tel. 0376 663901 - 338 2912640 Via Garolda, 35 - RONCOFERRARO (MN) artioliautoriparazioni@gmail.com

SI RINNOVA IL TRADIZIONALE APPUNTAMENTO NELLA CORNICE DI CORTE GRANDE DAL 22 AL 25 MAGGIO Anche quest’anno fervono i preparativi a Roncoferraro per l’annuale appuntamento di maggio con la Festa del Pesce. I componenti del Comitato Manifestazioni e i volontari sono già al lavoro da giorni per far sì che tutto vada nel migliore dei modi. Quella di Roncoferraro è una delle manifestazioni più consolidate nel tempo, una kermesse che negli anni ha saputo anche evolversi e cambiare rimanendo però meta di decine di migliaia di persone. Il Comitato Manifestazioni Roncoferraro, costituito più di trent’anni fa, organizza alcuni degli eventi del paese con particolare attenzione all’aspetto sociale, per coinvolgere i cittadini e valorizzare il territorio, sfruttandone le eccellenze gastronomiche. I membri del Comitato sono una ventina, un’ottantina invece i volontari, tutti coordinati dal Presidente Alessandro Gattini. Una grande squadra a cui vanno sommate tutte le persone che offrono il loro aiuto in occasione degli eventi. L’evento principale organizzato dal Comitato è certamente la Festa del Pesce, ma non mancano altre importanti iniziative, anch’esse molto radicate, come

la Sagra di luglio e la Festa di fine estate, nel mese di settembre. La Festa del Pesce richiama a Roncoferraro, un paese di 2.500 abitanti, oltre diecimila persone provenienti anche da altre province. E’ sempre stato così fin dagli anni Ottanta e Novanta quando alla gastronomia venivano abbinati anche spettacoli e attrazioni. L’evento è garantito anche in caso di maltempo grazie alla presenza di una tensostruttura nella corte e alla cucina in grado di fornire oltre 10.000 risotti di pesce sfornati ogni anno. BUONA LA SCELTA DEI VINI, DAL LAMBRUSCO “VERGILIUS”, DELLE CANTINE VIRGILI AL VINO BIANCO CHARDONNAY DELLA CANTINA BERTAGNA, FINO AD ARRIVARE AL VINO SPUMANTE (METODO CLASSICO) “M.CRISTINA” DELLE CANTINE I GESSI. Un evento da non perdere per gli amanti della gastronomia, capace di offrire, in un clima di festa, prodotti di buona qualità al prezzo giusto. Il Comitato è in Via Cesare Battisti 6, a Roncoferraro. Sito web: comironcoferraro.blogspot.it

carrozzeria

Marconato

Via Emilia, 2 Stradella di Bigarello (MN) Tel. 0376 45513 info@carrozzeriamarconato.it

www.ristorantepizzeriavalentina.com Aperto a mezzogiorno V. CASTELLETTO, 63 - CASTELLETTO BORGO - MANTOVA TEL. 0376.302131 - CHIUSO IL MARTEDÌ


RONCOFERRARO MN

PAGINA 31

Mantova - PAGINA 31 Mantova

MENÙ

• Risotto con il pesce • Risotto col salamello • Pesce Fritto • Pesce in bianco • Pesce gatto in umido • Pesce gatto marinato • Saltarei fritti • Rane fritte • Frittata con i saltarelli • Grana Padano • Patatine fritte • Contorni di verdure • Budino • Dolce a fette • Acqua • Vino • Birra alla spina • Bibite in lattina • Caffè • Sorbetto • Nocino • Limoncino

Sabato 24 Maggio

dalle 18.00 alle 24.00

MERCATO MOSTRA SCAMBIO Antiquariato Oggettistica Collezionismo Artigianato Il mercatino è organizzato dalla associazione: ANT in collaborazione con il Comitato Manifestazioni Roncoferraro www.ant.it/pubb/index.php

PULIZIE E SERVIZI ALLE IMPRESE Consorziato

Sicurint Group Via 1° Maggio, 3 Roncoferraro (MN) Tel. 0376 664208

PROGRAMMA

GIOVEDÌ 22 MAGGIO

ore 19.00 - APERTURA STAND GASTRONOMICO

VENERDÌ 23 MAGGIO

ore 19.00 - APERTURA STAND GASTRONOMICO

SABATO 24MAGGIO

ore 18.00 - MERCANTINO ANTIQUARIATO,

OGGETTISTICA, COLLEZIONISMO, ARTIGIANATO

DOMENICA 25 MAGGIO ore 12.00 - APERTURA STAND GASTRONOMICO ore 19.00 - APERTURA STAND GASTRONOMICO

• Per tutta la giornata MERCATINO VINTAGE TUTTE LE SERE MENô TIPICO MANTOVANO A BASE DI PIATTI DI PESCE DI ACQUA DOLCE IN STANDS COPERTI CON 1.000 POSTI A SEDERE

ore 19.00 - APERTURA STAND GASTRONOMICO

COMMERCIO PRODOTTI ITTICI

Fornitori ufficiali della Festa della Pesce Lodi srl Via Gabriele Bertazzolo 1 46037 Governolo di Roncoferraro (Mantova) Tel 0376/663110 - Fax 0376/663615 info@lodifish.com

di Alessio Dalchecco

Cell. 348 7269886 INSTALLAZIONE IMPIANTI IDRAULICI

ASSISTENZA e MANUTENZIONE

CONDIZIONAMENTO

CALDAIE e CONDIZIONATORI

RISCALDAMENTO MANUTENZIONE PRONTO INTERVENTO ANTINCENDIO Via Galvagnina, 21 Roncoferraro (MN) Tel. e Fax 0376 665768

adtermoidraulica@libero.it

Venite a trovarci e cliccate "mi piace" sulla nostra pagina facebook: zuccherofilato.barludoteca per restare sempre aggiornati sulle nostre attività. Info anche sul sito: www.zucchero-filato.com siamo in via 1° Maggio, n. 9 - Roncoferraro MN cell. 347 9730354 Monica

Via Cesare Battisti, 8/A-1 - Roncoferraro (MN) Tel. 0376 663422 - Fax 0376 1857006

info@misterclima.eu C.A.T. SIME - BONGIOANNI - FBR


PAGINA 32

Mantova - PAGINA 32 Mantova

Risotto coi saltaRei

Tra i pesci di acqua dolce che si trovano nei corsi d’acqua nel mantovano vi è il saltarel: tipico gamberetto d’acqua dolce o di fiume, lungo pochi centimetri, che vive nei fondali. E’ un crostaceo delicatissimo.

Come preparare il risotto con i saltarei: Prendere i saltarei interi, infarinarli e friggerli in olio bollente (in quantità abbondante) in un tegame largo e fondo. Appena fritto il pesce, toglierlo dall’olio e metterlo su carta assorbente (va bene la carta da cucina, ma anche un sacchetto del pane aperto e riutilizzato) Colare l’olio rimasto e conservarlo per condire il risotto Completare il condimento del risotto con uno spicchio d’aglio tritato, un ciuffo di

Ecco la ricetta di uno dei più celebri piatti della tradizione

prezzemolo, burro crudo che si deve mescolare con l’olio rimasto e ancora caldo e vi si aggiungono i saltari (interi o spezzettati). Il riso deve essere preferibilmente vialone nano nelle dosi di un bicchiere di riso ogni due bicchieri di acqua. (Per cinque persone ad esempio 3,5 bicchieri di riso e 7 bicchieri di acqua. Come dose, un bicchiere contiene circa 100- 110 g di riso). Per la cottura del riso si procede come da tradizione mantovana così: Portare ad ebollizione la quantità d’acqua preparata con le dosi sopraindicate e salare con un po’ di sale grosso. All’ ebollizione versare il riso, a fontana, nell’acqua, Lasciare cuocere circa 10-12 minuti, poi spegnere il fuoco e coprire la pentola con un panno di cotone (un asciughino per

piatti od un tovagliolo ripiegati un paio di volte) e sopra il coperchio. In questo modo il calore non si disperde ed il vapore in eccesso viene assorbito dalla stoffa. Lasciare a riposo per 3-4 minuti. A questo punto il riso è pronto per ricevere il condimento. Suggerimenti mantovani per una buona riuscita della cottura Mescolare il riso una sola volta, dopo aver spento il fuoco e prima di coprirlo con il panno. La cottura indicata è adatta per il Semifino Vialone Nano. Il recipiente di cottura deve avere un buon fondo termico: il calore deve conservarsi anche durante il riposo. La tradizione vorrebbe un paiolo di rame, ma vanno molto bene anche i tegami con triplo fondo in acciaio. Fonte: MantovaNotizie.com.

RISTRUTTURAZIONI E COSTRUZIONI EDILI

TABAI GEOM. ANDREA

COSTRUISCE e VENDE DIRETTAMENTE ABITAZIONI DI TIPO BIFAMILIARI E TRIFAMILIARE CON FINITURE DI PREGIO DI TIPO ANTISISMICO IN CLASSE ENERGETICA "B" CON POSSIBILITÀ DI PERSONALIZZARE GLI INTERNI

IN RONCOFERRARO E SAN GIORGIO

Info: 335 6916722 - ediliziatabai@tiscali.it


SAN ZENO DI MOZZECANE

Mantova - PAGINA 33 -

PAGINA 33

Mantova

SAN ZENO, RITORNA LA SAGRA Simone Faccioli

Dal 21 al 26 maggio eventi dedicati ad ogni fascia d’età per ravvivare lo spirito di comunità della frazione di Mozzecane

SAGRA DI S. ZENO A S. ZENO di MOZZECANE 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 MAGGIO 2014

con il patrocinio Comune di Mozzecane

in collaborazione con la Pro-Loco Mozzecane

Mercoledì 21

ore 18,30: S. Messa solenne animata dal gruppo sagra e dal coro “San Lorenzo di Grezzano” ore 19,00: Inaugurazione della Sagra con taglio del nastro e benedizione. ore 19,30: Apertura stands gastronomici. ore 21,00: SERATA GIOVANI CON FESTA DELLA BIRRA E MUSICA DI “DJ MAX”

Giovedì 22 ore 19.30: Apertura stands gastronomici. ore 21.00: Serata danzante con l’orchestra “ROBERTA BAND E DANIELE”

Venerdì 23 SERATA DEL BAMBINO: TUTTE LE ATTRAZIONI DEL LUNA PARK AD 1 EURO

ore 19.30: Apertura stands gastronomici con specialità locali. ore 20.30: Serata danzante con l’orchestra “NADIA NADì”

Sabato 24 ore 19.00: Apertura stands gastronomici. ore 20.30: Serata danzante con l’orchestra “ALEX MALOSSI”

Domenica 25 ore 10,00: S. Messa solenne. ore 11,00: Aperitivo in piazza. ore 15,00: Giochi in piazza per i bambini. ore 18.30: Apertura stands gastronomici. ore 20.30: Serata danzante con l’orchestra “IPOTESI BAND”

Lunedì 26 ore 19.30: Apertura stands gastronomici. ore 21.00: Serata musicale con GRUPPO DREAMIN’LIGA “TRIBUTE BAND LIGABUE” ore 23.00: Estrazione della Lotteria. ore 23.30: FINALE A SORPRESA...

Intonaci

Come ogni anno San Zeno di Mozzecane festeggia il suo patrono con la Sagra di maggio che quest’anno comincia mercoledì 21 e termina lunedì 26. “La sagra è organizzata dall’associazione “Famiglie Insieme” di San Zeno con i moltissimi volontari della frazione che credono in questo progetto – spiegano Simone Faccioli, responsabile della Sagra e Alberto Bosio, presidente dell’associazione. Anche quest’anno nell’allestire il programma abbiamo cercato di accontentare tutti. Per i più piccoli c’è la serata del bambino, il venerdì sera, con luna park e giostre a un euro. Per le coppie e gli anziani abbiamo messo in programma il classico ballo liscio. Il lunedì sera per i giovani ci sarà la tribute band a Ligabue”. “Pensiamo che questa sagra – proseguono Faccioli e Bosio – come tantissime altre occasioni durante l’anno sia un momento di aggregazione per fare comunità, soprattutto per le numerose famiglie che negli ultimi anni stanno venendo ad abitare qui a San Zeno”. La Sagra si terrà nella piazza intitola a Suor Pura Pagani, antistante la Chiesa, dove ci sarà la possibilità di mangiare all’aperto e ballare su una pista da ballo in legno. Il gruppo “Circolo Noi” della Parrocchia di San Zeno organizza come ogni anno la pesca di beneficenza presso il teatro parrocchiale e, la domenica pomeriggio in piazza, propone dalle 15 giochi di aggregazione per i bambini. Tutto il ricavato della manifestazione andrà a favore delle attività e dei lavori per la parrocchia di San Zeno.

La Trattoria Begnoni

Trattoria BEGNONI dal 1948

La Trattoria Begnoni opera da oltre 60 anni nel campo della Ristorazione mantenendo sapori e tradizioni della cucina Veneta

CHIUSURA: mercoledì sera giovedì tutto il giorno

Tel e Fax 045/7930240 Via F. Miniscalchi, 23 S. Zeno di Mozzecane (Vr)

La manifestazione si terrà presso la nuova piazza “Suor Pura Pagani” antistante la Chiesa di S. Zeno- Stands gastronomici con specialità locali - LUNA PARK Bancarelle di Solidarietà: commercio equo-solidale e pesca di beneficienza presso il teatro parrocchiale La Sagra del Patrono è organizzata da: “Associazione Famiglie Insieme” e “Gruppi della Frazione” - IL RICAVATO DELLA MANIFESTAZIONE SARà DEVOLUTO IN BENEFICIENZA

F.lli Faccioli Sas di Faccioli Adelino & C.

Via M. Ausiliatrice, 4/B Mozzecane (VR) Tel. 045 7930987

di ANDREA e ROBERTO

AUTO SOSTITUTIVA FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI Fraz. Pellaloco - ROVERBELLA (MN) via S. Rita, 1 - Tel. Fax 0376/695951

carrozzeriacordioli@libero.it


Mantova - PAGINA 34 -

Abbigliamento

A

POGGIO RUSCO (MN) C.so Matteotti, 11 Cell. 345.5814259

Abbigliamento

•••••••••••••••••••••• GENDA PER SEGNALARE CONCERTI E SPETTACOLI: eventi@reportermantova.it

CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC

QUISTELLO:

CINEMA TEATRO LUX

Nuova esperienza con proiezione digitale! Stessa qualità video e audio di una multisala ma ad un prezzo ECONOMICO! DA GENNAIO AL LUX GRANDI PROMOZIONI!!! Promozione Over 65: Lun sera prezzo ridotto € 5 CINEMA AL LUX LA SEDIA DELLA FELICITA’ di C. Mazzacurati - commedia Con V. Mastrandrea, I. Rangonese, G. Battiston Dom 18 maggio ore 16,30 - 21,15 Lun. 19 maggio ore 21,15 Candidato a 6 premi David di Donatello Bruna è un'estetista che fatica a sbarcare il lunario. Tradita dal fidanzato e incalzata da un fornitore senza scrupoli, riceve una confessione in punto di morte da una cliente, a cui lima le unghie in carcere. Madre di un famoso bandito, Norma Pecche ha nascosto un tesoro in gioielli in una delle sedie del suo salotto. Sprezzante del pericolo, Bruna parte alla volta della villa restando bloccata dietro un cancello in compagnia di un cinghiale. In suo soccorso arriva Dino, il tatuatore della vetrina accanto, che finisce coinvolto nell'affaire. Scoperti il sequestro dei beni di Norma e la messa

teatro - cultura - musica - cinema - sagre - mercatini - manifestazioni

conferenze - didattica - sport - tempo libero - ristoranti - gastronomia

all'asta delle sue otto sedie, Bruna e Dino rintracciano collezionisti e acquirenti alla ricerca dell'imbottitura gonfia di gioie. Tra alti e bassi, maghi e cinesi, laguna e montagna, Bruna e Dino troveranno la vera ricchezza. RIO DUE di C. Saldanha animazione Sab 24 maggio ore 21,15 Dom 25 maggio ore 16,30 - 21,15 Lun 26 maggio ore 21,15 Dai creatori di Era Glaciale Intrattenimento efficace che mostra l’anima tradizionale e più semplice dei cartoni. Ambientato in Brasile - Amazzonia con fantastiche musiche accattivanti. Piacevole divertimento per grandi e bambini al ritmo di samba! Prossimamente: MALEFICENT di R. Stromberg avventura Con Angelina Jolie, E. Fanning, J. Temple Angelina Jolie sarà “Malefica” in questo rifacimento della Bella Addormentata. Prezzi ingresso: sab/dom/lun € 6,50 - ridotto € 5 - giovedì € 5,50. Tessera fedeltà per tutti: ogni 12 ingressi uno è omaggio!! E tutta la famiglia può utilizzare la stessa tessera!! SERVIZIO BAR E POP CORN CALDI!! Info e aggiornamenti: www.cinemateatrolux.com

MANTOVA:

18 MAGGIO - Ciclotour + barca La Ciclovia dei Parchi dell'Oltrepò Un bellissimo ciclotour per inaugurare la festa dei parchi della bassa mantovana legati ai caratteristici panorami del grande fiume. Ultimi posti disponibili! programma completo su www.scarponauti.it Info: info@scarponauti.it - 339/6656136 25 MAGGIO Barca a vela sul Lago di Garda Vento in Poppa: tra L'Ora e il Peler Facile e divertente approccio alla veleggiata, con skipper a bordo, tra i bellissimi panorami del Lago di Garda. Non è richiesta alcuna competenza velistica Info: Katia Randon cell.346.7416593 randonnadia@tin.it Dal 31 maggio al 2 Giugno - Ciclotour e trekking urbani - Roundabike: La Festa della Bicicletta Nel cuore del Parco del Mincio una rassegna dei più bei itinerari ciclabili tra le Valli del Mincio, le campagne e la città. Info sul sito: www.roundabike.it 15 GIUGNO - Ciclotour nella

laguna veneta Isole della Laguna... Tra i Borghi e Le Dune di Pellestrina Una lunga isola creata dal mare che attraverseremo passando tra i vecchi borghi di pescatori e le spiagge sino alle dune e alle spiaggione, per un primo bagno di stagione. Wonderful! Programma completo: www.scarponauti.it Info: info@scarponauti.it tel. 339/6656136

NOVITA’ 15 giugno Ciclotour nella laguna veneta: Isole della Laguna... Tra i Borghi e le Dune di Pellestrina. Una lunga isola creata dal mare che attraverseremo passando tra i vecchi borghi di pescatori e le spiagge sino alle dune e alle spiaggione, per un primo bagno di stagione… wonderful! Programma completi su: www.scarponauti.it

REVERE:

CINEMA DUCALE FILM: GODZILLA L'epica rinascita dell'icona Godzilla della Toho, in questa spettacolare avventura, dalla Warner Bros. Pictures e Legendary Pictures, contrappone il mostro più famoso del mondo alle malvagie creature che, sostenute dall'arroganza scientifica dell’umanità, minacciano la nostra esistenza. Godzilla si svolge in continenti diversi e si dipana nel corso di decenni, seguendo l'impatto di una serie di misteriosi e catastrofici avvenimenti, attraverso l’occhio di un gruppo di persone intrappolati nell’epicentro. Orari e date proiezioni: Venerdì 16 ore 21.15 Sabato 17 ore 21.15 Domenica 18 ore 17.30 e 21.15 Lunedi 19 ore 21.15 Martedì 20 ore 21.15 Info: Cinema Ducale Tel. 0376/46457

OSTIGLIA:

TEATRO M. MONICELLI

FILM: PADRE VOSTRO Preoccupato per il declino della natalità, e convinto di comportarsi nella maniera più corretta, dal momento che "anche il Papa è contro l'uso dei contraccettivi", don Fabijan, parroco di una piccola isola della Dalmazia, inizia a bucare tutti i preservativi presenti sull'isola. Al lavoro del prete, presto si aggiunge quello del farmacista, che segretamente somministra pillole di vitamine invece di contraccettivi. Mentre le gravidanze indesiderate aumentano, Don Fabijan fa di tutto per sposare queste coppie secondo la corretta usanza cristiana, anche contro la loro volontà. Ben presto, l'azione del religioso inizia a influenzare la vita degli abitanti dell'isola, con conseguenze imprevedibili... Orari e date proiezioni: Venerdì 16 ore 21.15 Sabato 17 ore 21.15 Domenica 18 ore 17.00 e 21.15 Lunedi 19 ore 21.15 Martedì 20 ore 21.15 Prezzi: Intero: €. 7,00 - Ridotto € 5,00 Martedì promozionale €. 5,00 Servizio bar, caffé, pop corn caldi.

SUZZARA: Cinema Politeama

FILM: QUANDO C'ERA BERLINGUER Quando c’era Berlinguer non è una biografia completa, non è compito di un film. E’ il racconto del modo in cui l’opera di Ber-

linguer è stata vissuta da un ragazzo di allora che non veniva da una famiglia comunista ma che guardava con grande interesse e suggestione al lavoro coraggioso di un uomo che guidava un Partito Comunista verso approdi inimmaginabili in termini di novità politiche e culturali e di consenso popolare. E’il racconto della solitudine di Berlinguer e dei suoi successi, in una chiave narrativa che ha cercato di saldare i ricordi personali dell’autore con i ricordi dei protagonisti del tempo. Orari e date proiezioni: Sabato 17 ore 21.30 Domenica 18 ore 21.30 Lunedì 19 ore 21.30 FILM: NOAH Noah è il prescelto dal Creatore per eseguire le sue volontà. L'uomo deve costruire un'arca capace di contenere due esemplari di tutte le specie animali per metterli in salvo dall'arrivo di un diluvio che sommergerà tutte le terre emerse per lungo tempo. Il sacrificio di Noah e la sua devozione alla "missione", però, lo mettono in aspro conflitto con la sua famiglia prima che con se stesso. Orari e date proiezioni: Sabato 24 ore 21.30 Domenica 25 ore 21.30 Lunedì 26 ore 21.30 Info: Via Mazzini 7, Suzzara (Mn) Tel. 0376.522764

OGLIOPO EVENTI

VIADANA 17-18 MAGGIO SAGRA DEL LAMBRUSCO "Viadana, la sua Gente, il suo Vino" Per le vie del centro: Cultura e sapori genuini di una Viadana "buona da bere e da mangiare". Rassegna enogastronomica con degustazioni e vendita prodotti tipici dell'area Viadanese • Via Verdi: una grande osteria a cielo aperto, con punti di ristoro e degustazioni a tema • Piazza Matteotti: spazi espositivi e spettacoli. Musica, giochi ed intrattenimenti per bambini. • Piazza Manzoni: area espositiva, attrezzatura agricola dal passato ad oggi. Qui sarà possibile degustare: - antipasto con salumi nostrani, - tortelli di zucca, - guancialini, - torta paradiso e ovviamente, FIUMI DI LAMBRUSCO!! Per prenotazioni: Gilberto 348.08 83 857 Negozi aperti per lo shopping enogastronomico e non solo. Mu.Vi Musei Viadana: aperti alle visite. DA DOMENICA 18 A DOMENICA 25 MAGGIO: Settimana della BONIFICA: Visite guidate all’impianto idrovoro di San Matteo delle Chiaviche, previa prenotazione telefonica da richiedere agli uffici del Consorzio in Casalmaggiore. Telefono:0375.42109 – 0375.43002 Domenica 18 maggio: Apertura dell’impianto dalle ore 9,00 alle ore 19,30 per visite guidate, nell’ambito della manifestazione “Per corti e cascine” promossa dal Consorzio Agrituristico Mantovano “Verdi Terre d’Acqua”. Commessaggio: Biciclettata lungo i canali. Ritrovo ore 09,00 presso il Torrazzo Per info e iscrizioni: Tel. 037698455 - Gruppo Ambiente Quadrifoglio.

GRAZIE

Le grazie di maggio

Domenica 18 maggio, Arte, musica, teatro e sapori: proseguono “Le Grazie di Maggio”. Sarà una frizzante giornata di festa, ancor più ricca di musica, arte, spettacoli, natura e sapori, quella che domenica 18 maggio accoglierà i visitatori a Grazie di Curtatone. Prosegue il programma di “Le Grazie di maggio”, organizzato dal Comune di Curtatone, in collaborazione con la Pro Loco e il Comitato “Antico Borgo”. Sul Sagrato del Santuario, prima delle 10, inizieranno a “sfidarsi”, in un confronto serrato, ben quattro Scuole di Arte Madonnara, ovvero quelle di Grazie, Guidizzolo, Rivarolo Mantovano e Castellucchio. Alle 10.15, davanti al Foro Boario, una vera sorpresa per il pubblico sarà lo spettacolo “Not a word”. Si tratterà di una vivace esibizione di teatro comico che, letteralmente, “lascerà tutti senza parole”. Gli attori, attraverso mimo, rumori, musica, silenzi e tante trovate divertenti, lasceranno gli spettatori a bocca aperta dalle risate e dallo stupore, offrendo la piacevolezza di scoprire gli infiniti modi di comunicare ‘oltre’ le parole. Lo spettacolo sarà interpretato dalla Compagnia NAW di Verona, Vincitrice del Premio della Critica al Padova Talent Show 2012 e concorrente, su Canale 5, della trasmissione televisiva Italia’s Got Talent 2013. Lo spettacolo sarà ripetuto anche nel pomeriggio, a partire dalle 15.15. Nel frattempo, la giornata proseguirà con le degustazioni di prodotti locali e, alle 11.45, con l’intitolazione ad Eugenio Giacon del Centro Sportivo di Grazie (presso il Campo Sportivo). Dopo pranzo e fino a sera, si susseguiranno ancora momenti di arte e di spettacolo. Un intenso momento teatrale prenderà invece corpo alle 21.15, quando Federica Restani e Raffaele Latagliata interpreteranno “Delitti Esemplari” di Max Aub. I due attori si cimenteranno in una lettura intensa, surreale e ironica, caratterizzata da una “lampeggiante fantasia”, da rapidità e leggerezza, basata su un umorismo nero che, tuttavia, stimolerà il sorriso anziché il turbamento. Oltre alla presenza dell’importante Santuario Mariano, tutta la giornata sarà inoltre accompagnata dalla rinomata gastronomia dei ristoranti locali, dalle navigazioni guidate all’interno della Riserva Naturale “Valli del Mincio”, dalle bancarelle, dal mercato contadino e dal vivace mercatino della creatività.

Ti piace cucinare? Reporter ha bisogno anche delle tue ricette. Spediscile via mail a: reportersegreteria@gmail.com

o via fax allo: 0376/310107

Reporter mn18 14  

giornale di informazione, annunci economici e tempo libero per Mantova e provincia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you