Page 1

ReporterMN

RISTORANTE PIZZERIA

Via Matteotti, 46 - BOZZOLO (MN)

Mantova - Fax 0376.1813481 - reportersegreteria@gmail.com Mantova- -Via ViaAcerbi, Acerbi,10/12 10/12- Tel. - Tel.0376.1813480 0376.1813480 - Fax 0376.1813481 - reportersegreteria@gmail.com CI TROVI IN TUTTE QUINDICINALE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA € 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO D'INFORMAZIONE ED EVENTI Numero • VENERDÌ 27 22 febbraio 2015 2016 • prossima uscita venerdì MARZO 2015 SETTIMANALE Numero0708 • VENERDÌ aprile • prossima uscita6venerdì 06 maggio 2016

Tel. 0376.91191

- COPIA ED OMAGGIO D'INFORMAZIONE EVENTI

25 APRILE Mantova ricorda e festeggia la LIBERAZIONE

V������� B����

Nell’inferno di Idomeni con la macchina fotografica ALESSANDRA LOVATTI BERNINI a pag. 3

ALL’INTERNO • Mantova - Un’estate carica di grande musica • Grande Mantova - Quanti rifiuti tra San Giorgio e Roncoferraro • Alto Mantovano - Nuova sede Coldiretti a Goito • Oltrepò - Ad Ostiglia si fa lezione anche sulla motonave • Speciale CASA • Sport - Sporting Club • Speciale AMBIENTE • Castel d’Ario - Festa del Riso alla Pilota • Ostiglia - 71° Festa di Primavera • San Benedetto Po - Festa dei fiori • Agenda e Tempo libero • Pets - Il volpino di Pomerania • Annunci economici

Guida alle tante iniziative programmate in città e provincia. Ma sugli eventi aleggia il pericolo del maltempo A pag. 4-5

6 7 8 9 10 15 16 17 20 21 25 26 29

V. Cisa, 214 - CAPPELLETTA di Borgovirgilio (MN) TEL. 0376 281340 lunedì chiusi tutto il giorno

MENÙ 25 Aprile - 1° Maggio - 2 Giugno

Riso alla mantovana, Grigliata di carne con patate, acqua e vino - € 15

ReporterMN

di GUERRESCHI & C. SAS

VETROwww.trattoriaanticoborgo.it ROTTO O SCHEGGIATO? • • • • •

RIPARIAMO O SOSTITUIAMO IL TUO PARABREZZA LO FACCIAMO ANCHE PRESSO IL TUO DOMICILIO RIDONIAMO IL SORRISO AI VEICOLI INDUSTRIALI TI DIAMO LA GARANZIA DEL LAVORO ESEGUITO OSCURAMENTO VETRI

PORTO MANTOVANO MANTOVA: Via Londra, 6/B - Tel. 0376 397320 mantova@vetrocar.it - www.vetrocar.it

www.traslochi-europa.it

Str. Statale Cisa, 78 Porto Mantovano (MN)

APERTO TUTTI I GIORNI

Tel. 0376.398102

11,00/14,30 - 18,30/23,30

Nuova Apertura

DIAMO UNA SPINTA ALLA PREVENZIONE A TUA DISPOSIZIONE DAL LUNEDì AL SABATO 12 ORE AL GIORNO

TRATTAMENTI PER LA SALUTE DEI DENTI DI ADULTI E BAMBINI

POSSIBILITA’ DI PAGAMENTI AGEVOLATI

• Chirurgia • Chirurgia Estetica • Conservativa • Endodonzia • Igiene Orale • Impiantologia • Ortodonzia • Parodontologia • Pedodonzia • Protesi • Sbiancamento

Via C.B. Brenzoni 41/B - 37060 MOZZECANE (VR) - tel. 045 6340735 - info@ambulatoriogazzieri.it - www.ambulatorigazzieri.it


PAGINA 2

Mantova

ReporterMN

Cerbetto

CEREA: Via Paride 49 Tel. 0442 320257

www.cerbettoviaggi.it gruppi@cerbettoviaggi.it

I NOSTRI VIAGGI DI GRUPPO VIAGGI DI 1 GIORNO LUNEDI' 25 APRILE

INNSBRUCK e "I Mondi di Cristallo SWAROSKI"

€ 49,00 + biglietto

DOMENICA 1 MAGGIO

IL LAGO DI COMO e la suggestiva MINICROCIERA TRIESTE e le Grotte di POSTUMIA MONZA E LA VILLA REALE… Una Versailles in Brianza AQUILEIA e GRADO Con visita e degustazione in una cantina

€ 78,00 € 72,00 € 59,00 + biglietto € 60,00 + biglietto

TRIESTE e IL CASTELLO di MIRAMARE PORTOFINO e CAMOGLI "Navigando tra i due Golfi" Serata a SAN DANIELE del FRIULI "Festa del Prosciutto" LAGO DI ISEO: Passeggiata sulle acque EVENTO 2016!!!

€ 65,00 + biglietto € 75,00 € 55,00 € 52,00

DOMENICA 1 MAGGIO DOMENICA 22 MAGGIO DOMENICA 29 MAGGIO GIOVEDÌ 2 GIUGNO DOMENICA 5 GIUGNO SABATO 25 GIUGNO SABATO 25 GIUGNO DOMENICA 3 LUGLIO DOMENICA 31 LUGLIO

€ 69,00 € 77,00

BICICLETTATA da SAN CANDIDO a LIENZ SAINT MORITZ e il TRENO del BERNINA EXPRESS

VIAGGI DI PIÙ GIORNI DAL 30/4 AL 1 MAGGIO

Le 5 TERRE e… il GOLFO dei POETI

€ 199,00

2 gg in pullman

DAL 11 AL 15 MAGGIO

I Sassi di MATERA e la PUGLIA: Isole TREMITI e i TRULLI di ALBEROBELLO

€ 670,00

5 gg in pullman

DAL 28/5 AL 4 GIUGNO

BELGIO, OLANDA e LUSSEMBURGO… Minicrociera sul Reno e Strasburgo

€ 1.350,00

8 gg in pullman

DAL 2 AL 5 GIUGNO

BUDAPEST… La perla del DANUBIO ISOLA DEL GIGLIO… Una perla da scoprire Week end in ISTRIA: Rovigno e le Isole BRIONI

€ 485,00 € 460,00 € 215,00

4 gg in pullman 3 gg in pullman 2 gg in pullman

PROVENZA e i Campi di LAVANDA in Fiore I tesori della CIOCIARIA

€ 540,00 € 395,00

4 gg in pullman 4 gg in pullman

I Castelli delle FAVOLE in Baviera Le CASCATE del RENO e il Lago di Costanza PRAGA "La città d'oro" Tour della SPAGNA: Barcellona, Madrid, Valencia, Toledo, Siviglia e Segovia Meraviglie della POLONIA e VIENNA: Cracovia, Auschwitz, Miniere di Wieliczka e Wadowice

€ 228,00 € 450,00 € 495,00

2 gg in pullman 3 gg in pullman 4 gg in pullman

€ 1.295,00

8 gg in pullman

€ 795,00

6 gg in pullman

La COSTA del CILENTO COSTIERA AMALFITANA: Napoli, Pompei, Capri e la REGGIA di CASERTA DALMAZIA: l'autentico fascino del MEDITERRANEO L'Isola di PONZA e gli incantevoli Borghi del Lazio

€ 710,00

5 gg in pullman

€ 695,00 € 860,00 € 395,00

5 gg in pullman 6 gg in pullman 3 gg in pullman

DAL 3 AL 5 GIUGNO DAL 4 AL 5 GIUGNO DAL 7 AL 10 LUGLIO DAL 28 AL 31 LUGLIO DAL 8 AL 9 AGOSTO DAL 13 AL 15 AGOSTO DAL 13 AL 16 AGOSTO DAL 13 AL 20 AGOSTO DAL 22 AL 27 AGOSTO

DAL 7 AL 11 SETTEMBRE DAL 13 AL 17 SETTEMBRE DAL 19 AL 24 SETTEMBRE DAL 23 AL 25 SETTEMBRE

TUTTA LA NUOVA PROGRAMMAZIONE 2016 LA TROVI SUL SITO

www.cerbettoviaggi.it


DI

ALESSANDRA LOVATTI BERNINI

V

incenzo Bruno, è un fotogiornalista professionista e giornalista pubblicista di origini partenopee, ma residente a Mantova. Da alcuni anni realizza reportage fotografici e scritti per clienti istituzionali, realtà editoriali e privati. Persona curiosa e appassionata della vita, ama conoscere, studiare e raccontare il mondo che lo circonda. Vincenzo Bruno ha fatto della sua passione il suo lavoro, che considera parte fondamentale ed imprescindibile del suo essere. Dal 2016 è anche Segretario Nazionale dell’Associazione Italiana Reporters Fotografi. In questa intervista, il fotoreporter ci racconterà la sua ultima esperienza nei Balcani, “sulla rotta dei migranti”. Come è nato il progetto di raccontare la rotta dei migranti in Grecia? “Sono stato contattato alcuni mesi fa da un amico e collega di Como, Michele Luppi e dopo un confronto abbiamo deciso di partire per i Balcani e di giungere ad Idomeni in Grecia per dare una visione differente della rotta dei migranti, che parlasse delle loro storie, e dell’impatto delle loro storie sui Paesi che essi attraversano, nonché sulle vite dei tanti volontari che riescono, con enormi sforzi, a sopperire alle carenze delle istituzioni, di fronte a quella che non è più un’emergenza, ma una situazione, un cambiamento storico”. Come è stato il viaggio da un punto di vista organizzativo? “Il mio collega ed io siamo partiti in automobile dal nord Italia e, attraversando i Balcani, siamo arrivati ad Idomeni, nel nord della Grecia. Il viaggio è durato in tutto nove giorni e le tappe principali sono state Belgrado e Skopje”. Che cosa è significato attraversare i Balcani? Quali suggestioni sono rimaste? “La rotta dei migranti è attualmente chiusa e man mano che ci sia avvicina alla Grecia, aumenta la pressione nei vari campi; questo si avverte nitidamente. Per ciò che riguarda i Balcani in generale, invece, devo dire che sono un luogo splendido. Ci sono nazioni come la Macedonia – Fyrom che sorprendono. In questo Paese, ci sono terre vergini, dove la presenza antropica è ancora molto scarsa, ci sono vallate, fiumi e montagne di fatto disabitati e se non fosse per i campi coltivati, non si avvertirebbe una presenza umana”. Com’è Idomeni?

PAGINA 3

Mantova - PAGINA 3 Mantova

IL PERSONAGGIO

L’AFFASCINANTE ESPERIENZA DI UN FOTOREPORTER TRA I PROFUGHI DI IDOMENI

Vincenzo Bruno “Sulla rotta dei MIGRANTI”

“Idomeni è un paese microscopico, tanto che molti Greci non sanno nemmeno dove sia. Ci sono enormi spazi aperti, in campagna, ed è proprio per questo che lì è nato il campo, in cui ora vivono circa 12.000 persone. L’impatto emotivo è stato inizialmente molto forte, anche perché è evidente la mancanza di una strutturazione”. Come si vive ad Idomeni? “Non si vive, si sopravvive, ma piano piano, dopo il trauma iniziale, le persone hanno ini-

ziato ad organizzarsi. Nei campi vicini sono ospitate altre 3.000 persone, quindi stiamo parlando di circa 15.000 persone in totale. La vita qui trascorre fra una coda e l’altra: una coda per mangiare, un’altra per lavarsi, un’altra ancora per bere il tè. Questo è un aspetto impressionante, perché, di fatto, stiamo parlando di 12.000 persone che hanno trovato un modo civile per convivere autoregolandosi”. Chi sono i profughi di Idomeni? “Sono persone generalmente della classe media, come com-

mercianti, negozianti, professori, musicisti, studenti e persone comuni, provenienti da Siria, Afghanistan, Iraq, Pakistan e da alcune zone dell’Africa. Non sono scappati perché non avevano opportunità nella loro terra d’origine, ma perché lì c’è la guerra”. Quali sono le storie che le sono rimaste impresse? “Moltissime. Un vecchio pasticciere di Damasco che aveva lasciato il suo negozio in un quartiere distrutto; una ragazza che faceva l’insegnante ed è

scappata dalla Siria, mentre il fratello era sotto arrestato ed era scomparso due anni prima; un ragazzo siriano che studiava musica; quattro ingegneri informatici pakistani; due ragazzi di etnia Oramo dell’Etiopia, provenienti dalla zona più fertile del paese e per questo costantemente minacciata dalle multinazionali in combutta con il governo, che scappano per trovare lavoro e pace, che dovrebbe essere un diritto di tutti”. Qual è l’importanza dei volon-

tari che lavorano ad Idomeni? “Per il governo greco, il campo di Idomeni c’è ma non esiste. E’sorto spontaneamente e manca tutto. Ciò che c’è, è stato portato dai volontari provenienti sia dall’Europa che da altri paesi dei Balcani. Cibo, vestiti, informazioni, e wi-fi dipendono dai volontari. Il wi-fi è molto importante perché la procedura per i richiedenti asilo prevede un’intervista su Skype e tramite internet i migranti restano in contatto con la famiglia in patria: non tutti partono, infatti, ma solo quelli più ‘forti’. Moltissimi, inoltre, hanno già chi li aspetta in Europa ed il wi-fi è un modo per tenersi in contatto anche con loro”. Perché è importante raccontare le storie dei migranti? “Innanzi tutto, questo è il mio lavoro, l’ho scelto e lo amo. E’ fondamentale raccontare, però, perché ciò che non viene raccontato non esiste. Raccontando le storie delle persone, queste ultime riguadagano il diritto ad esistere. Chi leggerà quest’intervista, adesso, non potrà più dire di non sapere”. Che cosa le ha lasciato emotivamente Idomeni? “Dopo un primo spaesamento, ci si accorge che la vita vince sempre. Le persone si riorganizzano, cercano di costruire qualcosa: nel corso di sei mesi Idomeni è profondamente cambiata, alcuni hanno delle piccole attività, come il barbiere che ha comprato un rasoio elettrico e con quello ha iniziato a tagliare i capelli, il commerciante che compra delle merci e poi le rivende, e c’è qualcuno che ha persino comprato un forno e fa il pane. I profughi di Idomeni, non sono persone particolari, potrebbero essere ciascuno di noi; facevano la loro vita normalmente e si sono trovati in una situazione molto più grande di loro, sulla quale non possono incidere e devono solo subire”.

dal 1981

DA GIANNI E ALBERTINA

propone

La settimana della trippa 6° EDIZIONE

dal mattino alla sera • Trippe in brodo Trippe alla parmigiana • Trippe con funghi "AL RIUSO" Trippe con fagioli Via G. Romano, 6/b e altre specialità sempre pronte 46100 MANTOVA P. iva 02463150207 "Fogazin con i pomi" alriusomn@hotmail.com Cell. 339 4915117 NOVITÀ ORARI: dal Marted“ al sabato

PASTICCIO 9:30 - 13:00/16:00 - 19:30 Chiuso la domenica e luned“ mattina CON TRIPPA

Su richiesta: Servizio trasporto • Consulenza arredamento

L’esperienza dà garanzia e sicurezza al rinnovo del vostro serramento con trattamenti specifici e prodotti all’avanguardia. Loc. Tezze - Cavriana (MN) - Tel. 0376.826102 Cell. 339.8350889 - info@vecasnc.it

ReporterMN

Da Martedì 10 a Domenica 15 NOVEMBRE 2015


PRIMO PIANO ReporterMN

• COMMERCIO ROTTAMI

FERROSI E METALLI • SERVIZIO CONTAINER E NAVETTE • DEMOLIZIONI AUTO

Mantova - PAGINA 4 -

NUOVA FRASSINE srl

Località Frassino MANTOVA V. San Geminiano, 4 Tel/Fax 0376.370747 Cell. 348.2846393 frassine.srl@libero.it

IN CITTÀ VARI APPUNTAMENTI TRA MOMENTI ISTITUZIONALI E OCCASIONI DI RELAX IN COMPAGNIA

25 APRILE: Mantova non dimentica

M

antova si appresta a festeggiare il 71esimo anniversario della Liberazione. La prima volta per il sindaco Mattia Palazzi che aprirà le celebrazioni alle ore 9 con la cerimonia presso il Monumento alla Resistenza in viale Piave dove ci sarà lo schieramento del Picchetto d’onore a cura del IV Rgt. “Peschiera”, dei Labari dei Gonfaloni e dei rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Dopo l’esecuzione dell’inno di Mameli ci sarà la Santa Messa con la preghiera del Caduto. In caso di maltempo la funzione si celebrerà in San Sebastiano. Dopo il discorso del sindaco ci si trasferirà al Famedio con lo schieramento e la deposizione di una corona e l’esecuzione del Silenzio in memoria dei caduti. Alla Sinagoga di via Govi è prevista la lettura dei nomi dei Deportati mantovani a cura del Presidente della Comunità Ebraica. Nel pomeriggio alle

ridotta all’osso. Grande finale con la Swordfish Blues Band, un trio composto da piano, chitarra e batteria in formazione blues per rendere omaggio al grande cantautore Tom Waits. Ingresso gratuito con tessera Arci. Si mangia anche all’Arci Salardi con la grigliata sociale

dalle 10 alle 12.30, mentre il Te Brunetti propone da mattina a sera piatti tipici mantovani, carne ai ferri e buona musica con Anita. Stesso menù all’Arci Cinciana con grigliata per tutti a 15 euro e concerto della BB Band con cover dei Nomadi. Pranzo e concerti anche all’Arci Donini.

Ufficio Scolastico provinciale, Archivio di Stato, Istituto mantovano per il Risorgimento, Accademia nazionale Virgiliana, Sezione alpini di Mantova, Fondazione Mazzolari, Gruppo storico asolano e con i generosi prestiti di collezionisti privati.

“La storia deve essere parte della nostra cittadinanza attiva - sottolinea la vice presidente della Provincia Francesca Zaltieri -. Mi auguro che questa mostra divenga un tassello importante per la ricostruzione di una coscienza civica”. “Durante la prima guerra mondiale - ricorda il colonnello Giuseppe Faulisi del Comando Militare esercito Lombardia cinque milioni di italiani furono chiamati al fronte. Questa mostra vuole ricostruire i diversi momenti della guerra senza dimenticare che durante il primo conflitto mondiale furono usati per la prima volta i carri armati, gli aerei e i gas come strumenti di combattimento”. Orari: venerdì dalle 10 alle 12.30; sabato 23, domenica 24 e lunedì 25 aprile dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Le commemorazioni ufficiali partiranno alle 9 da viale Piave

17, in piazza Mantegna, il concerto offerto della Banda “Città di Mantova” offerto dal Comune. Anche l’Arci organizza numerose iniziative. Al “Virgilio” è in programma una grande festa popolare per ricordare insieme

l’anniversario della Liberazione dal nazifascismo con buon cibo, musica, socialità e antifascismo organizzata in collaborazione con ANPI Mantova - Sezione “Felice Tolazzi” e associazione “eQual”. Alle 11.30 aprirà il ristorante del circolo

(anche con piatti vegetariani). Dopo pranzo il saluto dell’Anpi Provincialee poi via alla musica con il concerto di Mara Luz, cantautrice indie-pop da Ravenna che si esprime con delicati arpeggi folk, linee vocali leggere e strumentazione

Alla Casa del Mantegna è in mostra la GRANDE GUERRA

Tra Fede e Valori la rassegna si concluderà proprio lunedì prossimo “La Grande Guerra. Fede e Valore” è il titolo della mostra allestita nei prestigiosi spazi della Casa del Mantegna, in via Acerbi 47 a Mantova per ricordare la prima guerra mondiale. In 18 pannelli vengono ripercorse le tappe che hanno portato al grande conflitto del secolo scorso, che cosa ha significato la prima guerra mondiale e quanto essa ha lasciato. In esposizione anche le cartoline e le lettere che i militari al fronte scrivevano alle loro famiglie. Ma aggirandosi per le sale è possibile anche vedere ogget-

Pneumatici & Assistenza

ti d’uso comune nelle trincee, dalle armi a utensili della vita quotidiana. Ricostruito anche un centro di assistenza medica, una sorta di ospedale da campo dove venivano curati i feriti. La mostra, pensata con finalità didattiche, si presta ad essere visitata anche da ragazzi e scolaresche. “Un museo diffuso della memoria - lo ha definito il prefetto di Mantova Carla Cincarilli -. Una oggettivazione del passato per attualizzarlo. Una rievocazione che vuole essere un momento di riflessione e di aiuto per capire

Ricostruzione di un ospedale da campo

il passato e per esaltare i valori della pace e della legalità”. La mostra è realizzata dalla Stato Maggiore dell’Esercito in collaborazione con Provincia di Mantova, Prefettura e Comune di Mantova, Istituto Mantovano di Storia Contemporanea,

Prandini Pneumatici s.n.c. di Prandini Ivano e C. Zona artigianale San Zeno MOZZECANE (VR)

Tel. 045 7930098/6340676 Fax 045 7930127 prandinipneumatici@libero.it

Da oltre 50 anni la ditta Prandini Pneumatici è al VOSTRO SERVIZIO con CELERITÀ e COMPETENZA nel SETTORE AGRICOLTURA. OFFRIAMO una vasta gamma di pneumatici delle migliori marche (Michelin, Trelleborg, Firestone, Vredestein, Goodyear, Mitas, Cultor) EFFETTUIAMO trasformazioni con ruote strette e gemellature e, grazie a camion attrezzati, interveniamo direttamente in campo per assistenze. DISPONIAMO inoltre di un’ampia scelta di prodotti autovettura, moto ed autocarro


PAGINA 5

Mantova - PAGINA 5 -

Mantova

TanTi evenTi dal 22 al 25 aprile con un unico filo conduTTore: la liberTà e i diriTTi

C

ome ogni anno l’Arci di Mantova è in prima linea nell’organizzare le iniziative in occasione della Festa di Liberazione. Un ricco programma che coprirà ben quattro giornate, dall’alto mantovano fino all’oltrepò, passando ovviamente anche per il capoluogo. SI PARTE DA SAN BENEDETTO PO Venerdì 22 aprile il primo appuntamento è alle 16 nella Sala consiliare del Municipio di San Benedetto Po. Nell’occasione il circolo Arci Primo Maggio propone la proiezione del documentario “Salvate tutti” di Aldo Zappalà. Dopo il film è previsto un incontro dibattito con Maria Bacchi, componente del comitato scientifico della Fondazione “Villa Emma” e attivista di “Mantova Solidale” sul tema del diritto d’asilo. Partecipano gli studenti della Scuola secondaria di San Benedetto Po con letture e canti della Liberazione son il coordinamento di Ulisse Ferrari della Sezione Anpi di San Benedetto Po. L’evento è organizzato in collaborazione con Anpi, Comune di San Benedetto Po, Avis, Spi Cgil, Circolo i Tigli DOMENICA DI VIGILIA Doppio appuntamento domenica 24 aprile. Ai Laghi Margonara di Gonzaga Festa di Liberazione fa rima con buon mangiare. Alle 12.30 infatti torna il Pranzo della Liberazione con risotto agli asparagi e maccheroni con salsiccia e funghi, mentre nel pomeriggio dalle 18 ci saranno gnocco fritto e salumi. Quota partecipazione: 22 Euro. Raccolta pubblica di fondi per l’apertura e la piantumazione di Cava Bonassa, che diventerà poi patrimonio del Comune di Gonzaga (prenotazioni entro il 22 aprile al 346 079021 – 3335476417). Spostandoci verso l’alto mantovano ecco la Festa della Liberazione dell’Arci Dallò a Castiglione con la prima di due giornate all’insegna della memoria, dell’antifascismo e della socialità in collaborazione con Arci Mantova e ANPI di Mantova. Alle 18 Aperitivo Resistente seguito da un incontro sulla resistenza castiglionese e sulla Brigata Italia con la presentazione del libro “Ricordo di Mario Martinetti. Centenario della nascita” a cura di Claudio Martinetti. In serata la proie-

La LIBERazIONE in provincia tra musica, pranzi e incontri

Musica in compagnia al Laghi Margonara

Then Nuclears in concerto

dalla mattina alla sera in numerosi concerti nel nord Italia. In serata dalle 21 concerto “Little Roman & The Dirty Cats”, una band underground rock’n’ roll/rockabilly direttamente dalle fiamme dell’inferno belga. Alle 22 sul palco Charlie Cinelli & The Babylon Boys, una band reggae old style che propone brani rock steady/reggae anni 50 e 60 riarrangiati e altre canzoni famose in chiave reggae. All’Arci Casbah di Pegognaga, con inizio alle 18.30, ci sarà il

zione del film “La mia bandiera. La Resistenza al femminile” e l’incontro con i registi bolognesi Giuliano Bugani e Salvo Lucchese. Alle 22.30 atmosfere rockabilly in “salsa horror” con Then Nuclears in concerto. Evento ad offerta libera rivolto ai soci Arci. IL 25 APRILE MANTOVANO E ripartiamo da Castiglione anche all’indomani, lunedì 25 aprile. Alle ore 8.45 tutti in camminata con “Venti di Libertà”, escursione sui colli

Little Roman & The Dirty Cats

quarto e ultimo appuntamento della rassegna culturale “Strumenti per un nuovo Antifascismo” con una grande festa tra cibo, musica e Resistenza, organizzata in collaborazione con Rete Antirazzista ed Anp Mantova. In serata grigliata e intrattenimento musicale con il concerto dell’orchestra “Nuovo Canzoniere Partigiano”. Costo della grigliata sociale: 10 Euro (bere escluso); in alternativa menù vegetariano a 8 Euro (bere escluso) con tessera Arci. Prenotazioni o informazioni: 328-7097630. Durante tutta la serata sarà presente il banchetto Anpi della sezione di Pegognaga, con possibilità di sottoscrivere la Tessera Anpi 2016. A Bozzolo invece si ricorda Giorgio Gaber con lo spettacolo in programma alle 17.30 all’Arci “Fratelli Cervi”. Sul palco per “Ricordando Gaber”, spettacolo teatrale in onore del grande cantautore, Riccardo Puerari e Marco Remondini. Ingresso libero. Al Chinaski di Sermide il 17esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo si festeggia con una giornata di musica, concerti, mercatini. Dalle 17 concerti non stop con Setti, Mood, C+C=Maxigross. A seguire, Ronnie&Poltro DJ-set. Ai Laghi Margonara di Gonzaga esibizione di Wainer Mazza con i “Cantabali di Rolo”. Non mancheranno gnocco fritto e salumi.

> METEO <

LE PREVISIONI METTONO BRUTTO TEMPO

La sede dell’Arci Dallò

morenici con arrivo in piazza Dallò organizzata in collaborazione con Arci Gli Scarponauti. Nel pomeriggio la parte istituzione con l’intervento di Luigi Benevelli, presidente dell’Anpi

di Mantova e l’incontro con Elena Zaglio sulla storia della Resistenza dell’alto mantovano. Di nuovo musica alle 18 con il concerto di “Nuovo Canzoniere Partigiano”, una band

formata da Phill Reynolds e il Buio, che solo ed esclusivamente il 25 Aprile si ritrovano per suonare rivisitazioni di canti partigiani in un’intensa giornata che li vede impegnati

SERVIZI IN COLLABORAZIONE CON CAF LAVORO E FISCO ISCRIZIONE ALBO CAF N° 

Sui festeggiamenti della Liberazione aleggia la minaccia del maltempo. “L’alta pressione migrerà verso la Groenlandia ed in concomitanza del week-end il tempo subirà un brusco peggioramento”: a dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge – “Una perturbazione, seguita da aria più fredda, raggiungerà il Mediterraneo dando vita ad una fase decisamente instabile da nord verso sud e con temperature in netta diminuzione”. Il periodo stabile e decisamente mite che ha caratterizzato l’Italia nel corso delle ultime due settimane sta per concludersi. L’alta pressione sposterà la sua roccaforte tra Groenlandia ed Islanda e su molte Nazioni d’Europa ci sarà un vero e proprio ribaltone meteo. L’aria fredda, dopo aver attraversato l’Europa centro settentrionale, raggiungerà più attenuata l’Italia nel fine settimana. Si formerà una bassa pressione che attraverserà le nostre regioni da nord verso sud col suo carico di piogge e temporali. Siamo in primavera e le precipitazioni saranno irregolari tanto che non mancheranno delle fasi asciutte e soleggiate. La perturbazione sarà accompagnata da un calo delle temperature anche sensibile entro lunedì quando si potranno perdere fino a 8-10°C rispetto ai giorni scorsi; dopo un lungo periodo sopra media le temperature andranno così sotto le medie stagionali.

PRENOTA SUBITO IL TUO / presso i nostri uffici

CENTRO ASSISTENZA FISCALE

730/2016

SERVIZI FISCALI NUOVA ISEE  MOD. RED IMU - TASI (per immobile) Dichiarazione  Unico PF

Gratis Gratis € , € , € ,

Presentando questo COUPON

PRESSO I NOSTRI UFFICI PUOI TROVARE ANCHE QUESTI SERVIZI

BUONO SCONTO € ,

• ANALISI CARTELLE EQUITALIA (dal controllo al ricorso) • CONTRATTI DI AFFITTO (Redazione e registrazione) • CONVENZIONI SU ASSICURAZIONI (con broker plurimandatario) • SUCCESSIONI (da € ,) • CERTIFICAZIONI ENERGETICHE (da € ,) • ASSISTENZA LEGALE (prima analisi gratuita)

NEWS

sul /

RICORSI PENSIONATI PER RECUPERO ARRETRATI

Via Calvi,  -  Mantova - caf.mantovacentro@gmail.com

Cell.   attivo negli orari di apertura: lunedì e giovedì dalle . alle . - mercoledì dalle . alle .


MANTOVA

Mantova - PAGINA 6 -

PRODUZIONE di PANE, PIZZA e PRODOTTI da FORNO con SPECIALIZZAZIONE di PICCOLA PASTICCERIA e TORTE per CERIMONIE o COMPLEANNI Via Solarolo 104 - SOLAROLO di Goito (Mn) - Tel. 0376.608133

di Biolchi Elisa s.n.c.

www.facebook.com/ilfornogoito

L’ANNUNCIO DI PALAZZI: SI PARTE IL 14 LUGLIO CON NICCOLÒ FABI IN PIAZZA CASTELLO

I

Battiato, Jethro Tull, Bregovic e tanti altri: tornano i GRANDI CONCERTI

trascorsi all’Arci del sindaco Mattia Palazzi cominciano a dare i primi frutti. E’ infatti un cartellone di concerti estivi come da tempo non se ne vedevano quello al via il prossimo 14 luglio con l’esibizione di Niccolò Fabi in piazza Castello. Ma il cantante romano non sarà l’unico grande nome della rassegna “Mantova Arte & Musica” presentata in Municipio dallo stesso primo cittadino, da Federico Mazzoli di InsideOut Agency e da Ivano Massignan di Eventi Verona. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Mantova, si inserisce nel carnet di eventi programmati in occasione di Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016. La rassegna porterà in città una serie di spettacoli che avranno come cornice due suggestive location del centro storico: Piazza Castello (grazie all’accordo con Palazzo Ducale) e Piazza Sordello. I due palcoscenici ideali renderanno ancora più entusiasmanti i concerti che ravviveranno tutta l’estate mantovana, da luglio a settembre. Il palinsesto della rassegna, che si preannuncia di altissima qualità, saprà soddisfare i gusti di un pubblico eterogeneo e variegato per età. Avendo, infatti, la possibilità di utilizzare due location con attitudini differenti, Mantova Arte & Musica ospiterà artisti dalle sofisticate suggestioni musicali e front-men travolgenti che sapranno entusiasmare e far ballare il pubblico. Sarà piazza Castello (capienza massima 1.500 persone) a ospitare i primi appuntamenti: Niccolo Fabi (14 luglio), i Jethro Tuli (17 luglio), il sassofonista Jan Garbarek (18 luglio) e Les Tambours du Bronx (20 luglio). Si prosegue in piazza Sordello (capienza 2500/3000 persone)

IL CARTELLONE 14 LUGLIO

NICCOLO’ FABI 17 LUGLIO

JETHRO TULL 18 LUGLIO

JAN GARBAREK 20 LUGLIO

LE TAMBOURS DU BRONX 22 LUGLIO

BATTIATO&ALICE Franco Battiato e Alice

con Franco Battiato&Alice (22 luglio), Goran Bregovic (26 luglio) ed Ezio Bosso (30 luglio). Gran finale il primo settembre con gli Stadio in piazza Castello. Ancora da confermare, invece, la data del concerto con

Il gruppo rock Jethro Tull

Elio e le Storie Tese, “e chissà che non ci scappi qualche altro colpo” ha aggiunto il sindaco Palazzi. L’investimento complessivo sulla rassegna oscilla tra i 700/800mila euro, con una

26 LUGLIO

partecipazione del Comune di circa 140mila euro per i costi di allestimento. “Un investimento per muovere l’economia della città - ha sottolineato Palazzi - Una spesa che, come abbiamo potuto constatare in questi

GORAN BREGOVIC

giorni, si ripaga con le presenze che è in grado di generare. Per noi è fondamentale tenere il profilo alto e non perdere occasioni importanti, come quella di riportare i grandi concerti estivi nelle piazze di Mantova”.

30 LUGLIO

EZIO BOSSO 1 SETTEMBRE

STADIO

> DONAZIONE <

> PROVINCIA <

DAGLI INDUSTRIALI 100.000 EURO PER PALAZZO TE

CHIODARELLI NUOVO ASSESSORE AL BILANCIO

Un “assegnone” di 100.000 euro è stato consegnato a Palazzo Te da Alberto Marenghi e Francesco Bottoli, presidenti mantovani di Confindustria e Ance. L’assegno è favore del Comune di Mantova per offrire un consistente contributo al restauro della facciata est di Palazzo Te. Il maxi assegno è stato consegnato simbolicamente davanti alle Peschiere della villa giuliesca, nelle mani del sindaco Mattia Palazzi, affiancato dal direttore di Palazzo Te, Stefano Benetti, e dal dirigente del settore Lavori Pubblici del Comune Carmine Mastromarino. Il sindaco Palazzi ha espresso gratitudine per il sensibile sostegno rappresentato dal contributo per quest’opera, che avrà un costo totale di 603.761,80 euro, mentre dal canto loro Alberto Marenghi e Francesco Bottoli hanno manifestato la soddisfazione per essere partecipi di questa importante opera di recupero messa in campo dall’amministrazione nell’ambito dei progetti per Mantova Capitale. “Palazzo Te merita sicuramente interventi di restyling – ha affermato Palazzi - e i recenti dati sulle presenze di visitatori, con un aumento rispetto all’analogo periodo

del 52%,dicono chiaramente quanto sia importante per l’attrattività turistica di Mantova”. Il progetto elaborato dai tecnici del Comune riguarda la facciata della Loggia d’Onore, le colonne e le pareti perimetrali delle Peschiere: tutti elementi che attualmente si presentano fortemente degradati, in particolare per quanto riguarda l’intonaco a stucco e i sottostanti laterizi del bugnato rustico. Il montaggio degli speciali ponteggi verrà eseguito a maggio, mentre la conclusione dei lavori è prevista per la fine di settembre.

207NFAS

ASSOCIAZIONE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE

Per una persona disabilità I ragazzi, nei nostri con Centri, trovano: una famiglia solaattivitˆ non basta accoglienza, formazione, di laboratori per una qualitˆ di vita migliore

Il tuo 5x1000 • un dono prezioso C.F. Via 93038540204 Ilaria Alpi, 12

E’ Adriana Chiodarelli il nuovo assessore che entra a far parte della Giunta provinciale. già consigliere provinciale per Comunità e Territori e presidente della Commissione Provinciale Affari generali, Istituzionali, Personale, Bilancio e Sistemi Informativi, la Chiodarelli avrà le deleghe alle Politiche sociali e al bilancio. “Dopo la conclusione dell’esperienza di Elena Magri di cui mi preme ricordare il positivo e costruttivo lavoro svolto in questi anni e la proficua collaborazione instaurata, ora entra in Giunta la Chiodarelli a cui oltre alle deleghe assessorile che facevano capo a Elena Magri assegnerò anche quella al bilancio. Una competenza che avevo momentaneamente assunto dopo le

dimissioni per motivi personali dell’amico assessore Massimo Dall’Aglio. La Chiodarelli dal 1999 al 2004 è stata sindaco di San Giacomo delle Segnate.

Adriana Chiodarelli

POLISPORTIVA S. GIORGIO '90 A.S.D In collaborazione con Amministrazione Comunale di San Giorgio di Mantova

ORGANIZZANO

LUNEDI’ 25 APRILE

Il tuo 5x1000: C.F. 93038540204

Mantova T + sosteniamo 39 0376 360515 Dal 1964 F + 39 0376 379245 le persone con disabilitˆ anffas@anffasmantova.it e le loro famiglie www.anffasmantova.it

Via Ilaria Alpi 12, Mantova T + 39 0376 360515 F + 39 0376 379245 anffas@anffasmantova.it www.anfassmantova.it

PROGRAMMA

Ritrovo ore 8,30 - partenza ore 9,15 dal Centro Pertini per piazza Repubblica • POSA DELLA CORONA AL MONUMENTO AI CADUTI e proseguimento per Via Matteotti - Marconi Provinciale n. 25 – Via Folengo - Fossamana - Ghisiolo - Provinciale 25 per Castelbelforte Via Tomba - Provinciale 71 direzione Gazzo - Foresta Carpaneta - RISTORO RISTORO alle 10,40 a base di Chisöla, lambrusc, bibite, ecc presso l’area Parco della Foresta Carpaneta con visita guidata al bosco Ritorno attraverso la foresta - ciclabile per Gazzo - Via Roma - Via Nuova (Caseificio Dosso) - Via Galeotto (Agriturismo/mulino) - Cadè - prosecuzione per Provinciale direzione Villanova de Bellis - Via Brennero - Matteotti - CENTRO PERTINI PRANZO ore 13.00 Risotto alla pilota con costine, vino e bevande presso il Centro Sportivo "S. Pertini”di Mottella QUOTA DI PARTECIPAZIONE (RISTORO-PRANZO E OMAGGIO) Bambini (fino a 10 anni) € 6.00 - Adulti € 9.00 Extra pranzo prenotabile alla Partenza: Grigliata Mista di Carne con Polenta € 7,00 Le iscrizioni si ricevono alla partenza presso la sede della Polisportiva San Giorgio ’90 a.s.d. **In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà domenica 26 aprile Manifestazione organizzata in collaborazione con:


Mantova - PAGINA 7 GRANDE MANTOVA RACCOLTI IN TUTTO 2 TONNELLATE DI RIFIUTI. NELLA ZONA ACQUE ALTE TROVATI ANCHE PNEUMATICI E LIQUIDI PERICOLOSI

Pulizie di Primavera a San Giorgio e Roncoferraro

“Vergilus” e il supporto logistico della Polisportiva San Giorgio 90 e della Parrocchia di San Giorgio Martire. Anche il gruppo impegnato nella zona Acque Alte ha raccolto tanti rifiuti da passeggio ma vista la zona un po’ più defilata rispetto al centro abitato purtroppo si è potuto rilevare lo sversamento di molti (e inaccettabili) rifiuti speciali come: pneumatici, contenitori di sostanze chimiche (svernicianti, olio lubrificante), sostanze per carrozzeria e officina, cascame da veicoli. Si sono trovati an-

che accessori per uso personale, documenti personali, rifiuti domestici, immancabili sigarette e “gratta e vinci”. Le ammini-

strazioni di Roncoferraro e San Giorgio di Mantova ringraziano fortemente e sinceramente i partecipanti all’iniziativa.

> CURTATONE <

ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI ALLA FIERA DELLE GRAZIE I volontari con il frutto della loro raccolta

Un bollettino di guerra”. Così gli organizzatori di “Pulizie di Primavera”, la manifestazione promossa domenica 17 aprile su tutto il territorio lombardo, ha definito quanto raccolto nei comuni di

San Giorgio e Roncoferraro, in particolare nelle zone “Acque Alte” e “Caselle”. Un totale di rifiuti che ammonta a circa 2 tonnellate. Il gruppo di volontari impegnato nella zona Caselle ha raccolto

circa 15 di sacchi da 80 litri di rifiuti vari di piccole dimensioni, i cosiddetti “rifiuti da passeggio”. Il gruppo era composto dagli scout del Gruppo Agesci MN 9 e dall’associazione “Il Gelso” con la sorveglianza dell’associazione

> CERESE <

SCUOLA DELL’INFANZIA IN GITA AL FORTE

www.malavasidemos.it

Gli alunni e le insegnanti al Forte

damentali – spiegano - come imparare in modo semplice come si ottiene una piantina: interrare un seme in un vasetto, e curarne la crescita fino ad ottenere una piantina da mettere a dimora nell’orto o

sul balcone, ed alimentarla con i residui della frutta e verdura che sono stati messi in un contenitore. Oggetto della passeggiata era quello di stimolare la curiosità dei bambini attraverso piccoli gesti”.

L’ufficio attività produttive del Comune di Curtatone sta contattando in questi giorni numerose ditte al fine di informarle che all’interno della parte commerciale della prossima edizione dell’Antichissima fiera delle Grazie, prevista dal 12 al 16 agosto 2016, sarà loro riservato un apposito spazio espositivo che avrà una superficie di circa 5000 metri quadrati con possibilità di estensione. Questa nuova area, attrezzata ad accogliere gli espositori, è situata al centro della fiera ed in posizione strategica in quanto adiacente ad un parcheggio di grandi dimensioni dal quale confluiranno in fiera più di 100.000 visitatori nell’arco dei quattro giorni, secondo le rilevazioni dell’ultima edizione del 2015. Lo stesso spazio espositivo, molto visibile perché posto in fregio alla strada principale Mantova-Goito, sarà attrezzato e convenientemente arredato

MALAVASI DEMOS

e reso ancor più visibile ai visitatori, sarà protetto e sorvegliato durante il giorno da agenti della polizia locale e carabinieri mentre durante le ore notturne verrà garantita la sorveglianza con personale specializzato. Sempre all’interno dello spazio espositivo sarà presente un punto di ristoro e individuata un’area per spettacoli compatibili con l’esposizione. L’assessore alle attività produttive Cinzia Cicola, coadiuvata dal un ristretto gruppo di volontari che la sostengono per quanto riguarda la parte commerciale della fiera, invita tutte quelle ditte intenzionate a partecipare alla prossima fiera a presentare domanda, entro il prossimo 30 aprile, utilizzando il modulo scaricabile dal sito istituzionale www.curtatone.it o telefonando ai numeri 0376/358021-358084 dalle ore 8 alle 13 dal lunedi al sabato per richiedere il modulo o per qualsiasi altra informazione utile.

...IMPRONTA DI QUALITÀ • Scale a Giorno • Scale a Chiocciola • Porte Interne • Porte Blindate • Inferriate in acciaio apribili • Serramenti In Pvc, Legno e Legno Alluminio

Via Cremona 25 - MANTOVA • Tel. 0376 380178 - Fax 0376 1501841 - www.malavasidemos.it - info@malavasidemos.it

ReporterMN

I bimbi della sezione B della scuola dell’infanzia “Cerese 1” si sono recati nei giorni scorsi al Forte di Borgoforte con le insegnanti Ida, Nicole, ed un gruppo di volontarie per imparare come far crescere una piantina. Una mattina al lavoro per cominciare ad amare la terra e i suoi frutti. E’ stata una gita educativa promossa dall’associazione Amici del Forte quella fatta dai bambini della materna di Borgo Virgilio, che aveva come obiettivo stimolare la loro curiosità. “Attraverso piccole cose, ma fon-

Una bella immagine delle Grazie


Mantova - PAGINA 8 ALTO MANTOVANO Inaugurata in strada Levata la nuova sede dell’Ufficio di Zona

Taglio del nastro per COLDIRETTI a Goito

T

aglio del nastro, sabato 16 aprile, per la nuova sede Coldiretti di Goito. Al termine del Consiglio provinciale della federazione, è stata infatti inaugurata la struttura di strada Levata 71 che ospita l’Ufficio di Zona. “E’ un momento importante – ha detto il Presidente di Coldiretti Mantova Paolo Carra – sia per la classe dirigente dell’associazione sia per i dipendenti. La scelta di aprire questi nuovi spazi è stata fatta nell’ottica di dare servizi sempre migliori ai nostri soci”. Per il Presidente Carra anche un richiamo all’attualità: “Stiamo attraversando momenti molto difficili, forse il nostro settore sta vivendo una fase di crisi mai vista prima, ma grazie anche

Il taglio del nastro con le autorità

all’impegno della nostra organizzazione, che si sta spendendo con spirito di solidarietà, il

mondo agricolo ha vinto grandi battaglie. Mi riferisco, ad esempio, ai risparmi fiscali.” “L’inau-

gurazione – ha commentato il Direttore di Coldiretti Mantova Giovanni Roncalli – fa parte di un processo di ammodernamento di una nuova organizzazione, che guarda al futuro per rimanere al passo con le imprese. E’ un percorso ineludibile, che riguarderà anche gli altri territori della provincia”. La nuova sede, nella quale lavorano dieci persone oltre al Segretario di Zona Matteo Pilan, ha spazi accoglienti e funzionali, una sala riunioni per gli incontri con gli associati e un ampio parcheggio. E’ aperta il lunedì e martedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 17 e il mercoledì e il venerdì dalle 8.30 alle 13. Per informazioni contattare il numero 0376.406619.

> CASTEL GOFFREDO <

NUOVO LOOK PER IL TENNIS CLUB GRAZIE ALL’AIUTO DEL COMUNE Tra i punti discussi nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale di Castel Goffredo, c’era l’autorizzazione al rilascio della fideiussione sul mutuo da 150 mila euro contratto dalla società ASD tennis club Castel Goffredo e l’istituto per il credito sportivo per i lavori di riqualificazione degli impianti da

tennis del centro sportivo “Don Aldo Moratti”. I lavori prenderanno il via entro la fine del mese di aprile e riguarderanno la demolizione dell’ex pista da pattinaggio non a norma di sicurezza e la riqualificazione dell’area con la costruzione di un nuovo campo da tennis scoperto sintetico su terra battuta, con una tribuna che potrà ospitare 100 persone. Inoltre verrà fatto un intervento ulteriore con la posa di un doppio telo su uno dei campi al coperto per ridurre l’impatto economico sulle spese vive. Il costo totale dell’intera operazione è di 165 mila euro. L’Amministrazione Comunale,

Davide Ploia

come confermato dal vice sindaco Davide Ploia, contribuisce con 30 mila euro spalmati su 10 anni e garantirà le spese delle utenze e ancora si fa garante

della fideiussione sul mutuo stipulato dalla società sportiva. In più la ASD tennis club Castel Goffredo riceverà ulteriori 20 mila euro nell’arco di 10 anni da parte della Polisportiva Castellana. “Con questa operazione – dice il vice sindaco Ploia – avremo un miglioramento della struttura sportiva dal punto di vista tecnico. I campi da tennis sono utilizzati da più di 100 ragazzi e da molti adulti nell’arco della settimana. Il campo in terra battuta permetterà un utilizzo migliore, in fase di allenamento e una resa maggiore durante i tornei”.

> MARMIROLO <

PIÙ SICURI GRAZIE AI VICINI DI CASA

I promotori del Controllo di vicinato

Creare una fitta rete di relazioni con i propri vicini di casa, per non sentirsi soli nella lotta contro la piccola criminalità di paese. A Marmirolo nasce il Controllo di Vicinato, iniziativa già realtà in altri comuni della provincia e sostenuta dall’amministrazione, che presenterà il progetto il 28 aprile alle 21 in sala civica. In questi giorni verrà attivato il gruppo Whatsapp cui potranno aderire tutti quei cittadini che vorranno entrare a far parte della rete e rendersi utili nello scambio di informazioni per la prevenzione di truffe e furti. Indispensabile sarà la collaborazione con le forze dell’ordine, che potranno essere contattate dai coordinatori delle varie zone in caso di necessità, e ricevere segnalazioni. “Avevo visto l’iniziativa in altri paesi a noi vicini – dichiara l’assessore Giovanna Gola – mi è sembrata da subito molto valida, e dato che a Marmirolo alcuni residenti si erano già interessati della cosa e avevano attivato un piccolo gruppo su Telegram, quindi con diverse modalità anche se con le stesse intenzioni del Cdv, ho proposto loro di passare ad una modalità diversa e da lì siamo partiti. Credo che il Controllo vada oltre la prevenzione della sicurezza del proprio territorio, e che possa ricreare solidi legami tra vicinato”. Il coordinatore di Marmirolo è Stefano Mischi, affiancato da altri referenti di area. “Abbiamo incontrato anche alcuni abitanti di Pozzolo sul Mincio – prosegue Gola – e aspettiamo le loro adesioni. Questa era una delle mie priorità fin da quando sono diventata assessore, e sono soddisfatta della riuscita del progetto”. Alla serata di presentazione interverranno volontari dell’associazione nazionale di CdV Daniela Morselli ed Emiliano Maffezzoli, il maresciallo dei carabinieri Stefano Dini, il comandante della polizia locale Emanuele Feudatari e gli amministratori. Soddisfatto anche il coordinatore locale Mischi. “Dopo gli ultimi furti accaduti sul nostro territorio, la proposta è stata accolta con grande entusiasmo. Ritengo che sia un’iniziativa intelligente”. Chiunque voglia aderire può inviare un messaggio al 348.6054081 con scritto “chiedo di essere aggiunto al gruppo di Controllo di Vicinato” indicando il proprio nome, cognome e via.

ReporterMN

di ANDREA e ROBERTO

Il Ristorante da Graziano & Loretta

offre una capienza di 400 posti, ideale per ospitare banchetti di matrimonio, cerimonie, cene di lavoro. Tutte le sale sono dotate di aria condizionata e servizi per disabili.

PROGRAMMA MAGGIO 2016 L' EMPORIO DEI SAPORI

SABATO

Inoltre potrete usufruire della nostra cucina da asporto consultando l' Emporio dei Sapori un marchio di selezioni enogastronomiche di qualità

07

LA RESIDENZA IL GIGLIO

MAGGIO Ore 20,00

di recente ristrutturazione, è stata progettata per accogliere in modo comodo ed elegante, soprattutto chi deve fare un pernottamento di lavoro nella zona di Verona

FRANCESCA MANFRINI

DOMENICA

08

MAGGIO

Festa della Mamma NADIA NADÌ Ore 12,00 menu completo € 25,00

SABATO

14

MAGGIO Ore 20,00

21

MAGGIO Ore 20,00

FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI

EROS VALBUSA

SABATO

GIGIO VALENTINO

SABATO

Ore 20,00

FLAVIO GEGE

il lunedì ed il martedì sera

Serate musicali con menu completo

€ 18,00

È gradita la prenotazione

Via C. Bon Brenzoni, 66/68 - 37060 Mozzecane (VR) Tel. 045 7930253 - Fax 045 6340708

www.dagrazianoeloretta.com - ristgel@libero.it

ReporterMN

CHIUSO

28 MAGGIO

AUTO SOSTITUTIVA

Fraz. Pellaloco - ROVERBELLA (MN) via S. Rita, 1 - Tel. Fax 0376/695951

carrozzeriacordioli@libero.it


Mantova - PAGINA 9 OLTREPÒ Studenti ostigliesi coinvolti in un progetto didattico sulla motonave veneziana

All’arrembaggio sulla NENA

del Po di Revere, alla ricerca delle leggi che permettono ai pesci di volare: dai fondali del grande fiume emergono, forti della fantasia e dell’immaginazione, storie e voci, come veri pesci volanti. E’ il viaggio del progetto didattico della Scuola Primaria di Ostiglia inserito nel Piano di Diritto allo Studio 2015-2016. La Scuola ha aderito, appputo, al progetto dei “Pesci volanti”. Il viaggio/progetto è stato realizzato da “La Nena”, il traghetto veneziano adibito a ludobarca e trasporto passeggeri. Ben 250 alunni della Scuola Primaria di Ostiglia, di tutte le 15 classi, hanno avuto

l’opportunità di vivere il fiume Po a bordo del traghetto. Ed è proprio partendo dalla ludicità, dal gioco come modalità specifica dei ragazzi e dei bambini per conoscere il mondo che li circonda, che il progetto vuole essere un’occasione per far crescere, esprimere e coltivare la loro creatività e fantasia, riappropriandosi di luoghi naturali magici e suggestivi, all’insegna di un rapporto equilibrato ed armonico fra uomo ed ambiente. Il progetto è stato finanziato dall’Amministrazione Comunale per un importo di 3mila euro, condiviso con i docenti e il dirigente scolastico.

Studenti e animatori a bordo della “Nena”

scenti dei misteri delle acque e dei suoi abitanti, invitano i giovani naviganti ad intraprendere un viaggio avventuroso all’inseguimento dei pesci volanti, specie comune nei mari tropi-

cali, ma rarissima sul fiume Po. Il capitano, Signor Aspik Aspigola, la cuoca di bordo Signora Asturia Storiona, detta anche Antonella Padella e il Professor Carlo Carpa esperto in pesci

volanti e non, hanno accompagnato i bambini ad esplorare la fauna delle sponde del fiume e delle sue acque, fino a Pieve di Coriano (dove hanno pranzato al sacco), visita al Museo

> VIADANA <

INCONTRO CON LO SCRITTORE ROMOLO BUGARO Venerdì 22 aprile alle 21 appuntamento con la rassegna letteraria “Premio Viadana” all’Auditorium I.T.C. di piazzetta Orefice. Protagonista sarà lo scrittore Romolo Bugaro e il suo ultimo libro “Effetto Domino”. Ci sono uomini abituati a esprimersi solo attraverso il denaro. Uomini che non vanno liquidati con facili parole: lo sa bene Romolo Bugaro, che - oltre a essere uno scrittore ipnotizzato dal mondo - è un avvocato che conosce da vicino, per lavoro, le traiettorie di ascese e fallimenti. Ritrarli con verità, nel bene e nel male di cui sono capa-

Lo scrittore Romolo Bugaro

ci, è la scommessa di questo suo romanzo. Perché la verità non indebolisce il giudizio etico, anzi lo rafforza proprio nella misura

in cui lo complica. Quando uomini come questi si mettono in testa di concludere un grande affare - ad esempio di costruire una città di lusso nella provincia veneta, facendola spuntare come un fungo dall’oggi al domani - niente può fermarli. O forse sí. Forse può accadere che il semplice “no” di una banca produca un effetto domino senza fine, travolgendo le esistenze di tutti. Grandi costruttori, piccoli imprenditori, camionisti, casalinghe, bambini ignari di ogni cosa. Perché quando la valanga comincia a rotolare non c’è salvezza per nessuno. Ma non tutto è come sembra, in una storia di uomini ossessionati dal lavoro, dal denaro e dal potere al punto da apprezzare l’abilità di chi è riuscito a fregarli. E forse l’espressione tecnica “segnalazione a sofferenza” può diventare per molti una metafora perfetta. Infoline: 0375/820931° premioviadana@muviviadana.org.

DODIESIS, UN CENTRO APERTO AL MONDO Dal 1987 la Cooperativa Chv di Suzzara gestisce il Centro Diurno Disabili Dodiesis (CDD): si tratta di un servizio diurno rivolto ad adulti con gravi livelli di disabilità cognitiva e motoria. “Do Diesis”, ovvero il concetto del “dare” che, come una nota musicale, viene “rafforzato” dall’attività congiunta di genitori e volontari: il centro è infatti aperto dalle 9 alle 16 dal lunedi al venerdì per circa 230 giorni all’anno e si rivolge ai disabili residenti nei comuni limitrofi. Il suo obiettivo istituzionale è la accoglienza, la cura, la socializzazione, la crescita educativa delle persone che lo frequentano e il sostegno alle loro famiglie: attualmente il personale è costituito da un coordinatore, 9 educatori e 3 ausiliarie socio-assistenziali; il Centro è frequentato da 23 persone alle

quali vengono offerte varie attività: attività motoria in piscina, ippoterapia, fisioterapia, laboratori creativi, momenti ludico-creativi, uscite esterne, ecc. Attività che, come ci ha confermato il presidente di Chv Emesto Volta, vanno nella direzione di un centro non chiuso bensì “aperto” sul mondo e sulla società circostante. Inoltre CHV offre alle famiglie interventi di emergenza al di fuori dell’orario istituzionale quando per esempio un genitore viene ricoverato. Conclude il presidente:: “Purtroppo la crisi finisce sempre con il ricadere in modo pesante sul sociale - conclude Volta – il nostro lavoro è anche quello di ricercare nella comunità quel sostegno che ci permetta di mantenere ad un livello dignitoso gli standard di assistenza per le persone che seguiamo”.

PROSSIMA APER TURA A OSPITALETTO di Marcaria (MN)

in Via Vittorio Veneto, 22 tel. 339.6759362

ReporterMN

P

er la prima volta un progetto didattico rivolto alla conoscenza del fiume Po entra nel Piano di Diritto allo Studio finanziato dal Comune. Tre personaggi surreali, cono-


PAGINA 10 Speciale CASA

SPECIALE

CASA

Mantova - PAGINA 10 Mantova

ECCO I CONSIGLI PER RENDERE ACCOGLIENTE IL PROPRIO SPAZIO VERDE

COME ARREDARE IL GIARDINO DI CASA

U

na buona modalità per rendere unica la vostra abitazione è avere un bel giardino, curato ed arredato. Non pensate mai che per arredare con gusto uno spazio verde si debbano avere a disposizione grandi cifre. Una volta che avete preso un’idea, anche magari ispirandovi a grandi designer, potrete copiarla comprando piante e arredi in negozi low cost. Le piante comprate nei mercati e l’oggetto di arredamento trovato al negozio del vintage o al mercatino dell’usato, potranno rendere unici i vostri ambienti, alla sola condizione che li sappiate abbinare sapientemente. Una volta scelto lo stile – o gli stili, perché il fusion la fa ormai da padrone sia nel mondo del design che della moda - è sufficiente acquistare gli elementi di arredo indispensabili ad ospitare amici e parenti in un ambiente accogliente ed al tempo stesso funzionale. Se disponete già di mobili da giardino, ma li vedete vetusti, non vi preoccupate. Se siete amanti del bricolage potete sverniciarli e dipingerli dei colori che desiderate. Una pennellata di colore, talvolta, può trasformarsi in una grande rivoluzione. Se invece avete poca dimestichezza col fai da te, basterà cambiare qualche particolare perché il vostro giardino cambi faccia. Prendiamo ad esempio la casa di Fernando Botero a Cartagena. La splendida residenza dispone di un patio interno con piscina e stupisce per la sua

magnificenza. Sappiate che non è necessario avere una casa come quella dei Botero, per ottenere quell’impatto caldo e sensuale. Le pareti colorate, piante ornamentali di diverse dimensioni, e mobili disposti in modo che “sembrino buttati lì a caso”, ma che in realtà siano sapientemente giostrati,

perie come il rattan sintetico, così da potere lasciare l’arredo in giardino anche in inverno. Dotatevi anche di una buona copertura, come vela, gazebo, od ombrellone, per le ore serali per proteggersi dall’umidità, e durante le ore di sole per avere una zona ombreggiata. Scegliete, poi, versioni richiudibili, così

un lato e dall’altro faranno una luce soffusa da design. Se, poi, il vostro giardino è caratterizzato per la maggior parte di zona in erba, sarebbe utile realizzare una pedana, per poter vivere al meglio l’area giardino-salotto; Per arredare uno spazio verde non è sufficiente acquistare un tavolo con quattro sedie ed un ombrellone, ma bisogna dare ad esso un proprio stile, una propria impronta. In altre parole, il vostro giardino deve “sapere” di voi. Attraverso l’ oggettistica come vasi, cuscini, tendaggi, candele, porta frutta, e molto altro, potrete ottenere un effetto unico, senza spendere tanto. Se poi siete amanti del barbe-

ricreeranno le stesse suggestioni della casa del grande artista colombiano. E non è necessario avere un patio interno alla casa. Potete, infatti, riprodurre lo stesso “pathos” nel vostro giardino. Ma come si può arredare un giardino che sia funzionale, elegante e romantico? Scegliete un tavolo con sedie, preferendo i materiali resistenti alle intem-

da gestire al meglio gli spazi. Un buon sistema di illuminazione, che permetta di avere luce soft, per le serate romantiche, e luce viva per le serate a festa, è sempre un modo per creare atmosfere suggestive. Interessanti sono anche i fili di lampadine a led che potete agganciare intorno al gazebo o alla pergola. Daranno un senso di festa da

cue, il protagonista indiscusso di party all’aperto, potete sbizzarrirvi. E se non avete problemi di spazio un’ottima idea è anche la realizzazione di una cucina esterna. Per chi ha bambini, in ultimo, non dimenticate di dedicare loro un’accogliente e sicura area giochi. Mettere un bambino a contatto con la natura è estremamente educativo. ReporterMN

ReporterMN

IMMOBILIARE STELLA DI LUI ELENA VIA TRIESTE N. 23 – MANTOVA TEL. 0376/229950 - CELL. 347/0521668 stella_elena@libero.it

Piazza Garibaldi, 55 - Castel d'Ario (MN) - Tel. 0376 661596 COMUNE DI MANTOVA A pochi passi dal Centro Commerciale "La Favorita" in via Juvara proponiamo appartamento in buone condizioni composto da luminosa zona giorno con cucina a vista, due camere da letto, servizio e autorimessa. Euro 39.500 Tel. 340.38.97.593 - 366.68.67.004

CL. G IPE 361.78

RONCOFERRARO Due case Immerse nella tranquillità della campagna di Roncoferraro con giardino privato ed ulteriore orto in corpo staccato con garage e rustici. Euro 60.000 CLASSE G IPE 203,77

Tel. 340.38.97.593 - 66.68.67.004

CASTELBELFORTE Casetta mantovana a Castelbelforte L’abitazione è formata al piano terra da ingresso/soggiorno, zona cucina, ripostiglio sottoscala e garage con attacco lavanderia. Al piano primo la zona notte è composta da 2 camere spaziose ed il servizio. Euro 55.000 Tel. 340.38.97.593 - 366.68.67.004

APPARTAMENTO ristrutturato con una letto e cabina armadio.

CLASSE G IPE 219,55

A pochissimi minuti dalla città di Mantova, grazioso appartamento a Barbasso. L’abitazione è formata da ingresso, soggiorno con cucina e balcone, disimpegno, 2 comode camere da letto e servizio con garage di proprietà e giardino esclusivo. Prezzo interessantissimo. Euro 40.000 Tel. 340.38.97.593 – 366.68.67.004

www.lequattromura.it

A MANTOVA ZONA POMPILIO APPARTAMENTO con tre letto. Rif. AC37 ACE G ipe 292,15

€ 139.000,00

€ 117.000,00

BARBASSO

MANTOVA CENTRO

APPARTAMENTO di pochi anni con cucina abitabile, sala, 2 camere da letto. Rif. AP24, ape E, indice 220,26

IMMOBILE DUPLEX di 200 mq da personalizzare. Ape E, ipe 50,17

€ 85.000,00

€ 220.000,00

VALLETTA PAIOLO

MANTOVA CENTRO, in piccolo contesto mantovano, APPARTAMENTO una letto, più studio. Rif. AC02 Ape g, ipe 268,30

LUMINOSISSIMO APPARTAMENTO con 3 letto, cantina e garage. Rif. AC14 APE F ipe 173,29

MANTOVA

CLASSE G IPE 475,81

MANTOVA CENTRO

€ 120.000,00

VALLETTA PAIOLO APPARTAMENTO due letto classificazione energetica in fase di elaborazione EURO 80.000

€ 160.000,00

MANTOVA CENTRO APPARTAMENTO due letto classificazione energetica in fase di elaborazione

EURO 170.000


Speciale CASA

Mantova

U

ReporterMN

na buona illuminazione, senza dubbio, valorizza le ombre e le tonalità dei colori del giardino. Tutti i giardini, indipendentemente dalle loro dimensioni, presentano caratteristiche diverse e risulteranno “ben illuminati” soltanto se queste verranno prese in debita considerazione. L’illuminazione dovrebbe fungere da complemento al design del giardino, permettendone un uso prolungato. Se si pensa al proprio stile di vita all’aria aperta., bisogna chiedersi in quale modo si vorrebbe usufruire del proprio giardino, e dove e quando si necessita di luce. E’ necessario, infatti, creare un progetto di illuminazione personalizzato in base alle proprie esigenze e aspettative. Utilizzare un’illuminazione eccessivamente forte per un dato elemento, quale un albero, uno stagno o un vialetto, potrebbe far apparire scuro il resto del giardino, ma rimane un effetto di fortissimo impatto. Quando si tratta di produrre un effetto funzionale e d’atmosfera all’esterno, le installazioni luminose che sfruttano la tecnologia LED offrono la soluzione ideale per valorizzare gli elementi caratteristici del giardino. Di norma, in passato, l’illuminazione dei giardini si basava sulla filosofia “o tutto o niente”, con il risultato che poche luci, seppur potenti, tendevano a far scomparire il resto del giardino. Si tratta di un errore comune e non dovuto soltanto al fatto che, in preceden-

ILLUMINAZIONE ESTERNI Luci ed ombre

za, la minor potenza elettrica disponibile nell’illuminazione da giardino era pari a circa 50 watt. In questo scenario l’illuminazione a LED offre una soluzione migliore, consentendo di illuminare il giardino con un maggior risparmio energetico. È possibile scegliere tra due colori delle lampadine: bianco freddo e bianco caldo. Le lampadine alogene e a in-

candescenza producono una luce bianca calda, ma presentano un consumo maggiore. Oggi, però, disponiamo di valide alternative. Le lampadine a risparmio energetico, a scarica di gas e i LED sono disponibili nei colori bianco freddo e bianco caldo, permettendo di ottenere il risultato migliore e più efficiente sotto il profilo energetico. La scelta del co-

Ombretta Villa ASSICURAZIONI - CONSULENZA IMMOBILIARE PRESTITI - LEASING SAN GIACOMO: CASettA Su due pIANI con ingresso, cucina, 2 camere da letto, bagno, doppio garage, fienile e cortile. Cl. energ. G

PAGINA 11

Mantova - PAGINA 11 -

€ 58.000

BAGNOLO SAN VItO: AppArtAMeNtO di mq. 100 al 1° piano con garage, giardino in comune in un contesto di 4 unità abitative composto da: ingresso, salotto, cucina ab., 2 matrimoniali, 1 singola e bagno con vasca. RISTRUTTURATO COMPLETAM. Cl. Energ. E. € 75.000 TRATT.

CeNtrO: BILOCALe ben tenuto di mq. 75 composto da: ingresso, sala, cucina, antinotte, 1 matrimoniale, bagno, terrazzino e cantina. Cl.energ. G. € 75.000 TRATT.

VIC. VILLIMPENTA: CASA di mq. 180 su due livelli, piano terra: sala, cucina, bagno, garage TERRENO di mq. 1400; al piano primo: 3 camere da letto + bagno. Impianti nuovi. Cl. energ. G € 95.000

BOrGO VIrGILIO: CASA IN LINeA su due livelli tuttA RISTRUTTURATA. Al piano terra cucina, soggiorno, 1 stanza, al piano primo 3 camere da letto, bagno, cameretta e terrazzino. Cl. energ. G. € 130.000 TRATT.

pOMpILIO: AppArtAMeNtO al piano terra con giardino composto da: cucina ab., soggiorno, 2 matrimoniali, bagno con lavanderia, cantina e garage. tutto ristrutturato nel 90. Cl. energ. G. € 90.000 TRATT.

SAN GIOrGIO: VILLettA indipendente su due livelli di mq. 300 circa così composta: cucina, soggiorno, 3 camere da letto, 3 bagni, 2 garages, taverna, camino, GIARDINO ad angolo. Cl.energ. C. INfO IN uffICIO

VIALe MONteLLO: AppArtAMeNtO BILOCALe al 4° piano ristrutturato con balconi e cantina. Cl.energ. F trAttAtIVA IN uffICIO

INfOrMAZIONI per AffIttI e COMMerCIALI rIVOLGerSI ALL'uffICIO Viale Montello n. 7, Tel. 0376/326213 - cell. 345-0030967 immobiliareombres@gmail.com

lore delle lampadine dipende, naturalmente, dal progetto di illuminazione nel suo complesso e dalle aspettative che si nutrono. Invece di scegliere soltanto un colore, la soluzione giusta potrebbe essere utilizzare un mix di entrambi. Accanto ai classici faretti, ai fasci di luce orientati dall’alto verso il basso o all’illuminazione d’accento, i dispositivi LED con

lenti sviluppano uno schema di illuminazione dai bordi netti su qualsiasi superficie, conferendo a quella data superficie o a un viottolo un tocco di espressività. Un’intera nuova gamma di effetti luminosi da osservare con attenzione. Creare il giusto effetto di illuminazione nel proprio giardino può risultare determinante. Ecco perché vale la pena di dedicare del tempo alla sua corretta pianificazione per ottenere l’effetto desiderato. In questo modo sarà possibile trarre il massimo da ogni minuto trascorso all’aperto. L’installazione di dispositivi di illuminazione nel giardino si ripercuote sull’aspetto complessivo della propria abitazione, spesso influendo non soltanto sullo stile di vita all’aria aperta, ma anche sul modo in cui si vive la casa. Progettare l’illu-

minazione del giardino è l’occasione ideale per valorizzare l’aspetto e lo stile della propria abitazione, arricchendo lo stile di vita in giardino e la convivialità con un’atmosfera raffinata. Se si conosce l’architettura della propria casa e il design degli interni, l’illuminazione esterna sarà senz’altro il tocco finale del progetto. Nel caso in cui l’ambiente esterno fosse un’estensione del soggiorno, si potrebbe addirittura realizzare un progetto di illuminazione che colleghi interno ed esterno, valorizzando così lo spazio e l’atmosfera durante la sera. Oltre a mostrare la sua bellezza, l’illuminazione da giardino contribuisce alla sicurezza, portando luce sul bordo di un patio o di una piscina, sulla soglia della porta d’ingresso, sui viottoli, sui marciapiedi o su qualsiasi altra zona.


www.centrodellatendapratic.it

Rivenditori ed installatori per Mantova e provincia

Via Marconi, 128 - Buscoldo (MANTOVA) Tel. 0376 48092 - Fax 0376 411042 info@centrodellatenda.com


Speciale CASA

Falegnameria

Mantova - PAGINA 13 -

FINESTRE e BLINDATE per DETRAZIONE

65% RISPARMIO ENERGETICO PORTE INTERNE E INFISSI SU MISURA

Via Mantova 1368/A - Romanore di Borgo Virgilio (MN) - Tel. 0376 648226

FINO E ICEMBR AL 31 D 16 20

info@falegnamerialupiromano.it

GRANDI E PICCINI

Tutti con le mani nella TERRA!

D

edicare qualche ora al giardinaggio insieme ai propri bambini non è solo un piacevole momento di svago, ma è anche un utile modo per indurli a consumare quantità maggiori di frutta e verdure e soprattutto a prendere maggior coscienza della natura. Sembrerà incredibile, ma alcuni anni fa è uscito uno studio condotto su un banale frullato alla fragola. Gli studiosi facevano assaggiare due tipologie di frullato di fragola a dei bambini francesi: un frullato era ottenuto mediante le bustine prodotte chimicamente, mentre un altro era preparato con le fragole “vere”. Il risultato di questa banalissima indagine era che i bambini non riconoscevano il sapore di fragola bevendo il frullato ottenuto dalla frutta frullata, mentre riconoscevano immediatamente la fragola nel frullato ottenuto chimicamente. E’ spaventoso, ma la distanza fra i bambini di oggi e la natura

è enorme. Buona abitudine è dunque mettere sempre a contatto i più piccoli e la natura. Coinvolgerli in questa attività è semplice e non è per nulla costoso. In questo modo si abitueranno a capire, anche se in modo elementare e divertente,

che il cibo che mangiamo non si “autoproduce”, ma necessita di passaggi naturali per diventare ciò che abbiamo nel piatto. Date ai vostri bambini un rastrello e qualche sassolino da utilizzare con ornamento di

a prediligere un profumo rispetto ad un altro e quando sono più grandicelli possono addirittura iniziare a disegnare lo schema del giardino che vorrebbero. A questa età, ci si può iscrivere con loro a gruppi di giardinaggio o a gruppi di cura di un orto comunitario in modo da ampliare la sua cerchia di amicizie e persino alcune scuole organizzano degli orti didattici per far prendere coscienza ai bambini di che

cosa significhi prendersi cura della natura. Quando i bambini arrivano ai 10-11 anni, il giardino diventa improvvisamente anche scienza, matematica, arte e molto altro. I bimbi possono organizzare un progetto di classe per creare un piccolo giardino nella loro scuola, possono costruire strutture da giardino e comunità, possono costruire spaventapasseri: le opportunità di divertimento in giardino sono infinite. ReporterMN

piante e giardini o se ne avete la possibilità fornitegli delle vere e proprie piante da frutta da coltivare. Si sporcheranno le manine, ma il divertimento è assicurato. Una buona idea per fare ciò è la pianta di fragole, che non necessita di molte attenzioni e restituisce la soddisfazione di veder spuntare i primi frutti - da mangiare ovviamente! - entro poche settimane. Perfetta in particolar modo per bimbi di tre o quattro anni di età è l’idea di coltivare i fagioli. Probabilmente ogni genitore ricorderà di averlo fatto quando era piccolo: basta mettere qualche fagiolo o qualche pisello su un tovagliolino di carta o un dischetto struccante o un batuffolo di cotone e dopo qualche giorno si vedranno spuntare le prime foglioline! Oppure, perchè non piantare semi di anguria? Per i bambini un po’ più grandi, di circa cinque anni, in generale qualsiasi lavoro che abbia a che fare con piante, terra e natura è fonte di divertimento e anche di apprendimento. Di solito, i bambini di questa età hanno un approccio con la natura più fisico e quindi un albero più che essere qualcosa di cui prendersi cura è soprattutto un elemento da scalare, su cui arrampicarsi o un luogo perfetto nel quale cercare formichine. Seguirli nello loro fantasie è meglio che riportarli ad annaffiamento e taglio di foglie secche. Tra i 6 e i 9 anni, i bambini possono avere un ruolo maggiormente attivo nel giardinaggio: possono scegliere quale pianta comprare, possono pagarla, possono leggere libri e vedere documentare che spieghino loro cosa si nasconde dietro a foglie e fiori. Possono raccogliere i fiori e sistemarli in un vaso, iniziare

CORNICI - SPECCHI - QUADRI SU MISURA RESTAURO E DORATURA CORNICI

Via Nino Bixio, 372 - Villafranca di Verona Cell. 342 3753236 artecornice@yahoo.it

Via Borghetto, 11 37049 Villa Bartolomea (VERONA) Tel. 0442 659156 fax 0442 658126

BONIFICA COPERTURE

IMPIANTI ANTI INTRUSIONE VIDEO SORVEGLIANZA AUTOMAZIONE

con rimozione e smaltimento amianto a norma di legge

INCENTIVI DEL 50% PER LA BONIFICA DI AMIANTO SOLO PER IL 2016 RICHIEDICI UN SOPRALLUOGO E UN PREVENTIVO GRATUITI Telefono 0442.659156 - dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 Fax 0442.658126 sempre attivo - info@edil-coperture.com

proteggiamo quello che ti sta più a cuore…

ReporterMN

Sede Operativa: Via Pasine 2/A - Suzzara (MN) Sede Legale: Palidano di Gonzaga (MN) Tel./Fax +39 0376 533497 - Mobile: +39 338 3279388 info@elettrotechnology.it - www.elettrotechnology.it

visita il nostro sito: www.edil-coperture.com


SPORT

Mantova - PAGINA 15 -

SPORTING CLUB:

S

tutto è ancora POSSIBILE

ull’onda lunga dei risultati positivi ottenuti nel mese di marzo, lo Sporting Club ha fatto en plein nelle prime tre domeniche di aprile, rilanciando così le proprie ambizioni di play-off. Regolando in casa il Pozzolengo con un tennistico 6-2, espugnando il difficile campo del Porto 2005 per 3-1 e superando di misura 2-1 l’ostico Pieve 2010, la formazione allenata

da Mister Alessandro Novellini ha portato a cinque la striscia di vittorie consecutive. A 180 minuti dal termine del campionato, i goitesi sono quarti in classifica con 51 punti a nove lunghezze dal Nac Curtatone, undici dalla Pro Desenzano e dodici dal Casalromano capolista. Il big match in programma domenica 24 aprile fra le prime della classe, costituirà una ghiotta

Squadra Allievi Regionali

opportunità per rosicchiare altri punti almeno su una delle due (e addirittura su entrambe in caso di pareggio). A patto di prolungare la serie positiva sull’insidioso terreno del Sarginesco, già battuto all’andata per 4-0. E poi chiudere in bellezza, nell’ultima di campionato contro il Pralboino attualmente in quinta posizione a -4 dagli azzurro-argento-granata.

Giovanissimi Regionali fascia A

LUCA BRUNONI: Complimenti ai ragazzi e grazie alla Società Una stagione esaltante, fantastica, sensazionale: gli aggettivi si sprecano per descrivere l’impresa degli Allievi di Mister Luca Brunoni. Dopo aver dominato la prima fase a livello provinciale, i nostri ragazzi si sono ripetuti anche in quella regionale conquistando il diritto a partecipare direttamente ai Regionali Fascia A nel 2016/17. «Una gran bella soddisfazione –commenta Mister Brunoni- ci speravamo e sapevamo che potevamo farcela ma con un gruppo formato da due soli elementi del 1999 e tutti gli altri del 2000, le incognite non mancavano. I ragazzi hanno dimostrato una maturità eccezionale, fin dalle prime partite ho visto una squadra convinta dei propri mezzi e concentrata nel modo giusto per raggiungere il massimo traguardo possibile». «Il momento più importante –ricorda il tecnico degli Allievi- è coinciso con la vittoria 3-1 a Cremona sullo Sported Maris. Non soltanto perché affrontavamo una delle favorite per la promozione ma anche perché durante quella settimana abbiamo avuto delle defezioni e abbiamo dovuto schierare alcuni giocatori fuori ruolo.

Quota 57 deve essere quindi il primo obiettivo dei ragazzi di Novellini per il rush finale del torneo, nella speranza che i giochi per la promozione rimangano aperti anche dopo il prossimo 1 maggio. Il pallone è rotondo e tutto è ancora possibile: lo Sporting ci deve credere, adesso più che mai! Stefano Aloe

Ma alla fine abbiamo ottenuto un risultato eccezionale, anche se l’avversario che mi ha impressionato più di tutti è stato la Nuova Verolese con la quale abbiamo pareggiato 1-1 nell’ultima giornata». Per la prossima stagione, Mister Brunoni ha già le idee chiare sia a livello di squadra che personale: «Ci attende un campionato difficile, nel quale incontreremo 7-8 squadre di ottimo livello e quindi se vorremo ben figurare dovremo confermare in blocco questo gruppo e arricchirlo di qualche altra pedina di valore. L’obiettivo mio e della società è quello di ben figurare e raggiungere una posizione di classifica tranquilla. Sono veramente soddisfatto di questi due anni alla guida della formazione Allievi, in primis per i brillanti risultati ottenuti e soprattutto per la mentalità che i ragazzi hanno acquisito. Questa voglia di non mollare mai, tornerà loro utile non solo in ambito sportivo ma anche nella vita di tutti i giorni. Ringrazio di cuore la società che mi ha messo nelle condizioni ideali per poter lavorare al meglio e la mia volontà è di rimanere ancora qui allo Sporting».

PAOLO ANDREOLI

Michel Novello (Centrocampista)

Sabato 7 maggio scatterà la XV edizione del Torneo Nazionale di Calcio Giovanile “Memorial Lorenzo Leso” (riservato ai giovani di età compresa fra i 7 e 13 anni), organizzato dallo Sporting Club in collaborazione con la Figc (sezione di Mantova) e il quotidiano La Voce di Mantova e patrocinato dal Comune di Goito. Dopo il grande successo degli anni passati, la società goitese è pronta ad ospitare fino alla serata finale di sabato 11 giugno, ben 74 squadre in rappresentanza delle province di Mantova, Brescia e Verona. Ne abbiamo parlato con il responsabile degli eventi e manifestazioni Paolo Andreoli: «Martedì 26 aprile alle ore 20, presso la sede della società, avrà luogo la cerimonia di presentazione e il sorteggio dei gironi. La formula del torneo è confermata: le partecipanti saranno inserite in gruppi da quattro e le prime due classificate accederanno alla fase a eliminazione diretta». «Come da tradizione – aggiunge- la serata inaugurale del 7 maggio si aprirà con la sfilata delle squadre lungo le vie del paese, accompagnate dalla Banda di Goito, e poi arrivati allo stadio si disputeranno le prime due partite. Il calendario prevede incontri dal lunedì al venerdì per cinque settimane di fila. Gli incontri saranno diretti dagli arbitri della sezione mantovana dell’Aia». «Dal 18 maggio inoltre – conclude Andreoli- si svolgerà a Cerlongo anche la “Coppa Leali-Ferrari” riservata alle categorie Allievi e Giovanissimi».


Speciale AMBIENTE

SPECIALE

AMBIENTE

Mantova - PAGINA 16 -

SAVI LABORATORI & SERVICE Esperienza e tecnologia all’avanguardia

L

’ attività di laboratorio ha inizio nel 1985, quando il p.i. Mauro Savi decide di fondare una struttura di supporto analitico da affiancare all’attività primaria dell’azienda SAVI s.r.l., costituita dalla progettazione e costruzione di macchine per la depurazione delle acque e la gestione degli impianti stessi. Da allora, grazie ai continui investimenti in termini di risorse umane e tecnologiche, le attività di analisi si sono specializzate e diversificate nel tempo, facendo diventare il laboratorio un punto di riferimento per quanto riguarda le analisi chimiche e microbiologiche del settore ambientale ed alimentare. Motivo di orgoglio per l’impegno profuso negli anni ed in memoria al suo fondatore, è la realizzazione nel 2004 dei

Analisi Chimiche e Microbiologiche di ALIMENTI e MATERIE PRIME dell’Industria Alimentare

La sede di SAVI LABORATORI & SERVICE a Roncoferraro di Mantova

nuovi laboratori la cui espansione è continuata nel 2015. L’esperienza e la competenza maturate in questi anni, correlate alle crescenti esigenze in campo ambientale e ad un desiderio di miglioramento,

• SAVI LABORATORI & SERVICE è iscritta nel registro regionale Lombardia dei laboratori che effettuano analisi nell’ambito delle procedure di autocontrollo nell’industria alimentare. Il laboratorio è in grado di eseguire le determinazioni di tipo Chimico e Microbiologico richieste più frequentemente sugli alimenti. • SAVI LABORATORI & SERVICE esegue monitoraggi secondo il sistema HACCP, analisi con tamponi di superfici, controllo dell’aria, consulenza normativa e redazione di piani di autocontrollo.

hanno portato, attraverso una scissione societaria, alla nascita nel 2012 di SAVI LABORATORI & SERVICE. Le attività si rivolgono ad una Clientela che pone rilevante attenzione alle problematiche ambientali: aziende chimiche, petrolifere, alimentari, zootecniche, enti di controllo, industrie in genere ad impatto sull’ambiente. SAVI LABO & SERVICE SRL via Roma, 80 Roncoferraro MN Tel: 0376-663917 E-mail: info@savilab.it www.savilab.it

Potere calorico “deriva” dal valore nutrizionale ma non lo è… Il potere calorico di un alimento è la quantità di energia che si può ricavare per effetto della combustione dello stesso ed è legato alla quantità di energia che l’alimento è in grado di fornire a chi lo consuma. La valutazione del potere calorico da riportare in etichetta di alimenti e bevande è notoriamente affidata al calcolo derivato dalla conoscenza della composizione espressa come percentuale di carboidrati, composti azotati, materie grasse, fibra e/o altri nutrienti. Al di là delle approssimazioni, inevitabilmente presenti e conseguenti per il calcolo del potere calorico globale (troppe volte considerato come “valore nutrizionale”), la conoscenza di un valore realmente derivato da misura analitica assume di fatto non solo significato relazionabile a “curiosità” ma può assumere il carattere di informazione di carattere sostanziale.

analisi chimiche e microbiologiche gestione e manutenzione impianti monitoraggio ambientale

acque, suoli e terreni, fanghi e ammendanti, rifiuti, alimenti e HACCP, emissioni, ambienti di lavoro, gestione SAVI LABORATORI & SERVICE S.r.l.

46037 RONCOFERRARO (MN) ITALY | VIA ROMA, 80 TEL. +39 0376 663917 | FAX +39 0376 664993

www.savilab.it | info@savilab.it

accreditamento ACCREDIA n° 0183 UNI EN ISO 9001


Castel d’Ario

Mantova - PAGINA 17 -

DAL 5 AL 16 MAGGIO A CASTEL D’ARIO SI CELEBRA LA TRADIZIONALE MANIFESTAZIONE GASTRONOMICA

FESTA del RISO alla PILOTA de.c.o. D

al 5 al 16 maggio ritorna in quel di Castel d’Ario la festa del risotto alla pilota, che da qualche tempo ha ottenuto la denominazione comunale di origine. Tale “certificazione” è molto difficile da ottenere e viene rilasciata solo nel caso di un piatto con una precisa tradizione e con ingredienti e proporzioni rigidamente stabiliti. Anche quest’anno, come ogni anno, il comune di Castel d’Ario celebrerà il suo piatto principe. Il risotto “alla pilota” non si chiama così – come molti pensano - in onore di Tazio Nuvolari, il più grande pilota di tutti i tempi, bensì in riferimento agli addetti alla pilatura del riso, ossia i “piloti”. “Questa festa è un elogio al nostro piatto tipico, che da qualche anno ha ricevuto il riconoscimento De.C.O.” - afferma il presidente della Pro Loco di Castel d’Ario, Giampaolo Turazza. “La nostra è anche una delle prime feste organizzate in tutta la provincia – continua il presidente – La festa procede bene e noi siamo orgogliosi, perchè questa è una festa sempre graditissima. Oltre al risotto alla pilota ci saranno anche delle alternative. Una è il risotto vincitore della festa del riso 2015 con zucchine, speck e Monteveronese, presentato da Bregantini di Sorgà. Ci sarà anche un’alternativa vegetariana, per coloro che non volessero mangiare carne, ossia il risotto

al radicchio e Monteveronese, nonché l’amatissimo risotto con la psina” – spiega Giampaolo Turazza. “La festa del riso è un buon momento per vivere Castel d’Ario e per stare in compagnia – ci racconta il presidente della pro loco – abbiamo migliaia di metri quadrati adibiti sia a mangiare che a ballare. Gli intrattenimenti saranno moltissimi e sarà possibile venire alla festa anche Domenica a pranzo. Oltre alla festa è possibile visitare la chiesa il monumento a Tazio Nuvolari. Ci saranno poi il parco giostre e il mercatino degli hobbisti” – spiega Turazza. E quando gli chiediamo se i ristoranti di Castel d’Ario sono gelosi della festa lui risponde: “I ristoratori mi dicono, quando facciamo la Bigolada, che vorrebbero che ce ne fosse una tutte le settimane, anche perchè chi non trova posto alla tensostruttura, si rivolge ai ristoranti. Inoltre le nostre feste ricoprono solo 20 giorni all’anno, mentre i ristoranti sono aperti per 365 giorni. Per i ristoratori di Castel d’Ario, le feste del riso sono state anche una molla per far conoscere a tutti il prodotto. E poi ben dieci ristoranti collaborano con noi”. La Festa del riso è, dunque, un momento molto importante per la comunità di Castel d’Ario, sia dal punto di vista aggregativo, sia promozionale. Non si può mancare, neppure quest’anno.

carrozzeria

Servizio Carroattrezzi Via Emilia, 2 Stradella di Bigarello (MN) Tel. 0376 45513 info@carrozzeriamarconato.it

• • • • • •

Vendita legna da ardere sfusa e in bancali, solo ed esclusivamente italiana Fornitura a magazzini di legna inbancalata, con trattative riservate Varie tipologie di legna stagionata secca tutto il tempo dell'anno con taglio a misura, fornitura per pizzerie Potatura con piattaforma Abbattimento alberi e frutteti Eseguiamo anche la cippatura della ramaglia arbusti, ecc. direttamente sul posto

OFFERTA PRESTAGIONALE per APRILE e MAGGIO

La G.V. SERVICE OFFRE

un PACCHETTO compreso di fornitura

più sistemazione della legna

Via Corbolo, 9 - Villagrossa di Castel d'Ario (MN) Cell. 345 5808970 • Cell. 345 5916237 • virginia.gementi@gmail.com

ReporterMN

Marconato


Castel d’Ario

PAGINA 18

Mantova - PAGINA 18 -

Il MONTE VERONESE Mantova

L’ingrediente principe di uno dei RISOTTI proposti alla FIERA

questi è il risotto con le verdure ed il Monte Veronese, un formaggio speciale. Conosciamolo meglio. Il Monte Veronese è un formaggio italiano D.O.P., tipico della regione Veneto. La zona di provenienza del latte, della sua trasformazione e della stagionatura del formaggio è situata nella parte settentrionale della provincia di Verona. Si tratta di un’area prevalentemente montana, ricca di fertili pascoli, che vanta un’antica tradizione di allevamento del bestiame, di alpeggio e di produzione di latte e formaggio. In questo territorio, che corrisponde alla Lessinia, al monte Baldo e alla fascia collinare prealpina veronese, è docu-

Risotteria - Osteria D'ASPORTO

SALUMI E FORMAGGI MACELLERIA con produzione propria di pistume (tastasal), INSACCATI FRESCHI E STAGIONATI

Tel. 0376 660279 Castel D'Ario (MN) - Via Piave, 1 ORARI:

Dal lunedì al sabato: 10,00/14,30 • 17,00/22,30 Domenica 9.00/13,00

mentata la produzione di formaggio fin da prima dell’anno Mille, quando costituiva una preziosa merce di scambio che sostituiva la moneta. Il nome fa riferimento al termine dialettale veronese “monta”, che significa “mungitura”. Il Monte Veronese è prodotto attualmente in due tipologie diverse: Monte Veronese “latte intero” e Monte Veronese “d’allevo”. Queste due tipologie, entrambe prodotte esclusivamente con latte di vacca, non si distinguono solo dal sapore, ma anche da due diverse e specifiche modalità di lavorazione. La dimensione delle forme intere è la seguente: diametro da 25 a 35 cm; scalzo da 6 a 11 cm; peso da 6 a 10 kg. Se parliamo di Monte Veronese “latte intero”, parliamo di un prodotto da latte di vacca intero, proveniente da una o due mungiture consecutive. E’ commercializzabile a partire dal venticinquesimo giorno dalla produzione. Per apprezzare al meglio le sue fondamentali e tipiche caratteristiche di freschezza è consigliabile mangiarlo entro 60 giorni dalla produzione. Ecco le caratteristiche di questo formaggio. La pasta, morbida ed elastica, è di colore bianco, paglierino o gial-

lo chiaro, con occhiatura più o meno diffusa. Al naso l’odore ricorda il piacevole sentore dello yogurt e del burro fresco. A volte anche quello di erba verde e fresca. Il Monte Veronese “latte intero” ha un gusto delicato e gradevole che ricorda il latte appena munto, la panna e il burro fresco. Il sapore è dolce, leggermente acido come lo yogurt. Ha una struttura morbida, facilmente solubile in bocca. L’abbinamento ideale è con i vini spumanti o frizzanti, con i vini bianchi anche strutturati, con i rosati o con vini rossi di facile beva. Adatto come secondo piatto, a cubetti nelle insalate o a fette nei panini e per le fondute. Ideale sulla pizza. Il Monte Veronese “d’allevo” è, invece, prodotto con latte di vacca parzialmente scremato,

proveniente da una o due mungiture consecutive. Si può commercializzare dal novantesimo giorno dalla produzione, fino a un anno o due anni e oltre. Esiste anche il Monte Veronese “d’allevo” prodotto esclusivamente con “latte di malga” raccolto da vacche in alpeggio nel periodo che va da maggio a ottobre. Ed è un Presidio Slow Food. La crosta e la pasta sono di colore giallo più o meno intenso, a seconda del periodo di produzione. La pasta è di colore paglierino o giallo più o meno carico a seconda del periodo di stagionatura. L’occhiatura è assente o sparsa. La pasta tra le dita è più consistente, leggermente elastica a tre mesi di età,

diventa dura e leggermente granulosa con il protrarsi della stagionatura. Al naso l’odore ricorda il piacevole sentore del burro maturo o cotto, ma anche del fieno e delle erbe aromatiche come la salvia. Ha un sapore più deciso e saporito tipico del formaggio stagionato. Il gusto ricorda quello del burro maturo e delle nocciole. Tende a diventare leggermente piccante con il protrarsi della stagionatura. Questa tipologia è adatta per creare ricette molto saporite, per gratinare le verdure, a scaglie con la polenta. Il più stagionato, di un anno e oltre, pu` essere grattugiato ed usato per arricchire risotti o sulla pasta. Si sposa a vini rossi strutturati o invecchiati o ai vini passiti o fortificati.

LA STRADA DEL RISO E DEI RISOTTI MANTOVANI

“Ha come obiettivo la promozione e valorizzazione del Vialone Nano e del Riso alla Pilota” ReporterMN

La Strada del Riso e dei risotti mantovani è un’associazione formata da persone, riserie, enti pubblici, ristoranti, agriturismi, tutti accomunati dalla passione per il riso, questo nobile ed antico cereale che da secoli è presente nelle campagne del medio mantovano. Promozione e valorizzazione del Riso Vialone Nano Mantovano e del piatto di Risotto alla Pilota sono gli obiettivi dell’Associazione, nata nel 2002, con il patrocinio di Provincia, Camera di Commercio e Comune di Mantova. La Strada del Riso, inoltre comprende un itinerario attraverso la provincia vir-

giliana, che si snoda in una campagna irrigua e pianeggiante, solcata da fiumi e canali che ne fanno il luogo ideale per la coltivazione di questo nobile ed antico cereale. Sono circa 200 chilometri quadrati la composizione totale della superficie del percorso della Strada, con un migliaio d’ettari coltivati annualmente a riso, tutti concentrati in quella zona denominata “sinistra Mincio” ovvero la grande fetta di campagna fatta a forma di fuso, compresa tra la sponda sinistra del fiume Mincio e i confini delle province di Verona e Rovigo.

COMBUSTIBILI

di Farinato Anna Maria & C. snc

Mangiare

RISTORANTE PIZZERIA

• Ristoranti • Trattorie • Enoteche • Pizzerie • Osterie • Agriturismi • Scuole di Cucina

ReporterMN ReporterMN

FARINATO

non solo quindicinale Mantova - Fax 0376.1813481 - reportersegreteria@gmail.com Mantova- -Via ViaAcerbi, Acerbi,10/12 10/12- Tel. - Tel.0376.1813480 0376.1813480 - Fax 0376.1813481 - reportersegreteria@gmail.com 0,01 COPIA COPIA OMAGGIO OMAGGIO CI TROVI IN TUTTE QUINDICINALE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA € 1,00 €€ 0,01 D'INFORMAZIONE ED EVENTI

SCUOLA

L’ORA DELLA SCELTA

Guida 2016

Via Matteotti, 46 - BOZZOLO (MN)

Numero 07 07 VENERDÌ 2715 febbraio 2015 •• 2016 prossima uscita venerdì venerdì MARZO 2015 - COPIA ED OMAGGIO Numero 27 febbraio 2015 prossima uscita 66 MARZO 2015 D'INFORMAZIONE EVENTI Numero 01•••VENERDÌ VENERDÌ gennaio • prossima uscita venerdì 29 gennaioSETTIMANALE 2016

Tel. 0376.91191

ALL’INTERNO • Mantova - L’ascensore della settimana • Grande Mantova - Borgo Virgilio, lavori in corso • Alto Mantovano - Restyling per il ponticello di Monzambano • Oltrepò - Ostiglia premia i suoi volontari • SPECIALE SALDI - A rilento i saldi in città • SPECIALE BOVIMAC - Il programma della fiera • PETS - Articoli a quattro zampe • SPECIALE OROSCOPO - Gli astri del 2016 • Agenda e Tempo libero • Annunci economici

mantovano

6 7 8 9 11 14 17 18 20 21

... e non solo

Nel cuore della mente umana

GASOLIO AGRICOLO E LUBRIFICANTI

Questa settimana diamo voce ai cittadini, alle Istituzioni, alle associazioni e ai commercianti di Pegognaga

QUESTA SETTIMANA DIAMO VOCE AI CITTADINI, ALLE ISTITUZIONI, ALLE ASSOCIAZIONI E AI COMMERCIANTI DI

egognaga è un importantissimo Comune della Bassa Padana ed ha circa 7.200 abitanti. E’ un paese estremamente vivo, dove le iniziative culturali e non solo, si uniscono ad un’intensa ed attiva partecipazione alla vita comune e dove si possono trovare professionisti di altissimo livello. Il terremoto del 2012 che ha duramente colpito Pegognaga, non è tuttavia riuscito a metterla in ginocchio. Tra poco conosceremo il primo cittadino di Pegognaga, Dimitri Melli, che con grande umiltà ed amore dal 2009 serve il suo paese natale. Melli, che cosa significa governare dopo il terremoto del 2012? E’ certamente una enorme responsabilità. Tutta la situazione è ricaduta inevitabilmente sulle spalle dei sindaci. E’ stato dolorosamente necessario prendere coscienza della propria realtà. Come ha risposto l’Amministrazione comunale all’emergenza terremoto? Il Comune è stato da subito il punto di riferimento dei cittadini. Per un periodo è stato aperto anche 24 ore su 24 per

Mantova - PAGINA

AmministrAre con umiltà ed Amore é lA ricettA sette giorni a settimana. La mia giunta ed io volevamo assolutamente che in noi gli abitanti di Pegognaga trovassero un punto

Tel.

Quest’Anno un 25 APrile molto sPeciAle In questa intervista Guenda Remi, consigliere comunale dell’attuale Amministrazione, ci racconterà come sia organizzato il Comune e quale sia l’importanza dell’organizzazione di eventi culturali per la comunità di Pegognaga. Remi, come si è organizzato il Comune di Pegognaga per quello che riguarda i Consiglieri? A Pegognaga non solo gli assessori ma anche i consiglieri hanno una delega, che hanno la funzione di coadiuvare gli assessori. Io ho la delega per manifestazioni, celebrazioni, memoria e pace.

Per quello che riguarda le manifestazioni, come vengono gestite? Le sagre vengono gestite in maniera egregia dalla Pro Loco, che ha la completa e totale fiducia del Comune avendo sempre gestito con il massimo rigore e la massima attenzione tutte le attività. Altre manifestazioni vengono gestite dalle associazioni con il patrocinio, il benestare e l’aiuto dell’Assessorato alla Cultura e dal Comune. Quali sono gli eventi previsti per il 25 aprile? Quest’anno la festa della Liberazione sarà più speciale del

Io sono in carica dal 2009, quindi ho vissuto in pieno il dramma del terremoto. Quello che cerco di fare io come primo cittadino è di mettermi al servizio della comunità, di lavorare con umiltà ed amore affinché tutti stiano meglio. Lavorare per il proprio paese, per il paese in cui sei cresciuto, è un’esperienza che augurerei a tutti di fare, perchè significa lavorare per i propri affetti e mettersi al servizio della propria comunità. Quali sono i progetti per il futuro? Già da dopo il terremoto, svincolati dal patto di stabilità, abbiamo iniziato a ricostruire. Abbiamo investito un milione

di appoggio per ogni problema e spero che così sia stato. Che cosa significa essere sindaco per Dimitri Melli?

PEGOGNAGA CHE RESISTE

NUOVI RECAPITI TELEFONICI DI REPORTER MN

solito, perchè si è deciso di fare un lavoro in rete con gli altri Comuni del territorio. Davanti al Municipio ci sarà sempre la manifestazione con la banda che suona, ma ci saranno delle sorprese in più. L’anno scorso abbiamo celebrato la Notte della Liberazione, una festa semplice e rurale per ricordare il periodo della Resistenza e i principi antifascisti di cui Pegognaga va molto fiera. Quest’anno invece sarà ristrutturata e valorizzata la cisterna dell’acqua che le staffette utilizzavano durante la Resistenza per scambiarsi messaggi. Questo sarà il monumento di Pe-

di euro per effettuare interventi nelle scuole. Attualmente c’è ancora l’emergenza abitativa e gli effetti catastrofici del terremoto non sono ancora finiti. Il 2016 sarà un anno di progettazione, mentre il 2017 sarà l’anno del rifacimento delle opere murarie. Siamo riusciti a salvare il nostro teatro, il Teatro Anselmi, che era stato tramutato in una tenda, ma che ora necessita di ritornare agli antichi splendori. Nel 2016 abbiamo anche intenzione di riqualificare le strade del centro, e soprattutto di portare avanti tre progetti importantissimi. Ci parla un po’ di questi progetti?

Fax 0376.1813481

Il sindaco di Pegognaga, Dimitri Melli

Via C.B. Brenzoni 41/B - MOZZECANE (VR) tel. 045 6340735 - info@ambulatoriogazzieri.it

www.ambulatorigazzieri.it ????

????

Alessandra FERRANTE ALESSANDRA LOVATTI BERNINI a pag. 3

Ogni giorno mettiamo al primo posto i nostri pazienti e la loro soddisfazione.

www.reportermantova.it

SPORT MANTOVA

0376.1813480

I tre progetti fondamentali sono: la posa definitiva dell’acquedotto; la posa della fibra ottica che avrà anche la funzione di cambiare in toto il lavoro in Comune in senso smart; l’ultimo grande impegno è il progetto sulle piste ciclabili che farà sì che PegoPego gnaga abbia la rete ciclabile più grande d’Italia. Un’altra chicca? L’ultima chicca è questa. Abbiamo intenzione di rendere fruibile a tutti il nostro parco archeologico.

a Pag. 12-13

gognaga alla Liberazione. Che cosa ci dice invece del patrimonio storico di Pegognaga? Ci occupiamo della tutela e della divulgazione di archivi storici importantissimi, concessi in utilizzo dai privati, primo fra tutti il fondo Sissa. Fondamentale è anche l’archivio Unione Donne Italiane, perchè le donne di Pegognaga sono sempre state molto attive. Pegognaga in generale dimostra da senso grande senso civico. E’ un’isola felice. Qual è l’importanza di tutti questi eventi in un periodo come questo? Stiamo vivendo un periodo molto duro. Nonostante la crisi, però, il Comune non ha mai diminuito i contributi alla Pro Loco e alle associazioni, perchè danno la possibilità alle persone di dimenticare i loro problemi per un giorno e per questo hanno un ruolo sociale importantissimo. (alb)

????

IL TUTTO AFFIDATO AI NOSTRI MEDICI AL SERVIZIO DEL TUO SORRISO

RIMESSAGGIO

VETRO ROTTO O SCHEGGIATO? • RIPARIAMO O SOSTITUIAMO IL TUO PARABREZZA • LO FACCIAMO ANCHE PRESSO IL TUO DOMICILIO • RIDONIAMO IL SORRISO AI VEICOLI INDUSTRIALI • TI DIAMO LA GARANZIA DEL LAVORO ESEGUITO • OSCURAMENTO VETRI

PORTO MANTOVANO MANTOVA: Via Londra, 6/B - Tel. 0376 397320 mantova@vetrocar.it - www.vetrocar.it

ZONA POGGIO RUSCO: CAPANNONE AL COPERTO, ABITAZIONE ANNESSA CON CUSTODE. ADATTO PER: BARCHE, CAMPER, ROULOTTE, IL 12 GIUGNO PARTE ecc... L’AVVENTURA BRASILIANA. PER L’ITALIA GIRONE DI FERRO CON INGHILTERRA, URUGUAY E COSTA RICA

Tel. 339.2298362

IL MONDIALE

CARIOCA dal territorio a Expo

2015

Ximagnim illuptatur, sandipsamus, toreic te velitam quationsequo Ximagnim illuptatur, sandipsamus, toreic te velitam quationsequo

CASTEL D’ARIO (MN) - Via Marconi, 65 Tel. e Fax 0376 660142 - farinato@libero.it

12 -

Pegognaga Nonostante le difficoltà del terremoto Pegognaga ce la fa

• di Alessandra Lovatti Bernini

P

A pag. 4-5

Dir. San. Dott. Visentin - Iscr. Albo VR914

VENDITA PRODOTTI PETROLIFERI PER RISCALDAMENTO E AUTOTRAZIONE

Scade il 22 gennaio il termine per le iscrizioni alle scuole superiori

COPIA OMAGGIO

I

gusti delle persone sono sempre più esigenti e mutano continuamente. Ecco che i ristoratori sentono sempre più l’esigenza di proporre piatti sempre nuovi, che includano anche le esigenze di chi non si accontenta più solo della tradizione, ma vuole sperimentare altro. I gusti degli avventori di ristoranti, feste ed agriturismo sono sempre più esigenti e devono essere aperte alle nuove tendenze: non basta più una sagra che proponga esclusivamente prodotti della tradizione, ma servono nuove suggestioni. Ecco che, allora, alla festa di paese vengono proposti piatti che includano anche chi rifiuta di mangiare carne per motivi ideologici o medici. Uno di

e tanto altro... Edizioni free press gratuite per la tua pubblicità

0376 1813480


Castel d’Ario

TAMOIL

Kg 10

Chiuso Kg 15 lunedì Kg 20

GPL E AUTOLAVAGGIO ESTERNI ED INTERNI CON SANIFICAZIONE ABITACOLO

VENDITA BOMBOLE GAS

Kg 25

ReporterMN

STAZIONE DI SERVIZIO

Mantova - PAGINA 19 -

Via Trieste, 7 - CASTEL D'ARIO (MN) - Tel. 0376 661258 - Fax 0376 571364

L’ORIGINE DEL NOME

> LA RICETTA <

VIALONE NANO, PISTUME, TEMPO DI COTTURA: LE REGOLE FONDAMENTALI PER UN RISO PERFETTO

Tutti i segreti della PSINA

Il “Riso alla Pilota di Castel d’Ario” assume la denominazione comunale di origine nel rispetto di un rigidissimo disciplinare di produzione. • 1) Si può utilizzare questa denominazione se prodotto all’interno dei confini comunali. Se “esportato” deve essere prodotto, secondo le seguenti norme, da persone autorizzate. • 2) Si utilizza esclusivamente riso “Vialone Nano” di produzione italiana. • 3) Si utilizza come condimento “pistume tipico Casteldariese”, mescola macinata, trafila 8/10 ml, di tagli nobili di suino prosciutto compreso, freschi non congelati, condita con sale da concia, pepe aglio e/o altre spezie. Il “pistume” deve rispecchiare la “pasta” del tradizionale salame mantovano in rapporto positivo di magro rispetto al grasso. • 4) Si porta a bollore l’acqua salata. Il tempo di cottura è variabile a seconda della pilatura del riso e “dell’età” del riso.

Ingredienti per 4 persone: 600 gr di riso vialone nano, “psina” a volontà, farina bianca,burro, e grana grattugiato.

In casteldariese chi lavorava in riseria era chiamato ‘PILARINO’ O ‘PILOTA’ Il nome curioso di questo piatto tipico del mantovano, ha origine dal nome dialettale dei braccianti delle riserie: in casteldariese infatti le riserie sono dette “pile” e i “piloti” o “pilarini” erano appunto coloro che vi operavano. Poiche’ il lavoro nelle “pile” si svolgeva in modo continuato non c’era molto tempo da dedicare alla preparazione del pranzo e questa tecnica permetteva di cuocere il riso senza che fosse necessario seguirne la cottura. Al termine di questa il riso viene condito con il pistume, anche se in origine il condimento era molto più semplicemente un soffritto di cipolla.

PREPARAZIONE: Preparare il riso alla “pilota” aggiungendo a fine cottura un po’ di burro . Mettere il riso in uno stampo tipo ciambella e rivoltarlo su un piatto da portata preriscaldato. Mettere nel buco centrale la psina, preparata passando i pescetti nella farina e nel pangrattato e quindi fritti in abbondante olio bollente.

Le prime testimonianze di coltivazione del riso risalgono al periodo di Federico II Gonzaga (1500-1540). Grazie alla realizzazione di imponenti opere di bonifica idraulica, nacquero numerose corti risicole che permisero in breve tempo l’estensione della coltivazione del riso in tutto il Sinistra Mincio, tanto che verso la metà del ‘700, ben 2.600 ettari circa erano coltivati a riso. L’aumento delle coltivazioni e quindi dei guadagni che queste consentirono, produssero di conseguenza l’aumento dei dazi per le concessioni delle acque, generando contrasti tra i produttori mantovani e veronesi per l’utilizzo delle acque dei canali di confine. La questione venne risolta il 25 giugno 1774 con la stesura del cosiddetto “Trattato sopra l’uso delle acque del Tartaro” che regolò l’utilizzo di tutte le bocche irrigatorie derivate dal canale. La produzione del riso mantovano, grazie alle sue pregiate caratteristiche, aumentò progressivamente nonostante la concorrenza dei risi piemontesi, fino ad arrivare

a metà dell’800 a più di 5.000 ettari coltivati. Successivamente la coltivazione si contrasse fino a stabilizzarsi ormai da 25 anni su valori che variano dai 700 ai 1.500 ettari annui, concentrati in quella stessa zona del Sinistra Mincio che vide la nascita della risicoltura virgiliana. Prima dell’avvento della meccanizzazione le operazioni di coltivazione del riso venivano svolte dalle mondine che da maggio ad agosto, dall’alba al tramonto, spesso lontano da casa, si occupavano del trapianto, della monda, della trebbiatura fino alla raccolta del riso. Una figura invece ancora oggi molto importante è quella del “riser”. Egli ha il delicato compito di vigilare affinché il livello dell’acqua nella risaia sia sempre ottimale. Abbassando o alzando il livello dell’acqua è infatti possibile favorire il radicamento delle piantine appena nate e combattere i parassiti acquatici limitando quindi gli interventi di diserbo. L’arte del “riser” è quindi indispensabile sia per la produttività della risaia che per la qualità del riso.

ReporterMN

• 5) Si cuoce il riso per 4-8 minuti a pentola scoperta. Il resto della cottura avviene a pentola coperta, a fuoco spento, o riflesso, o minimale, utilizzando un canovaccio tra pentola e coperchio. • 6) Levato il riso, si mescola utilizzando per un kg di riso un kg di “pistume rosolà” al naturale o con burro ed è ammessa la sfumatura con vino. Si prosegue con l’aggiunta di Grana Padano o Parmigiano Reggiano. • 7) Non è ammesso l’uso di nitrati o nitriti nel “pistume”. • 8) Facoltativo è l’uso di “puntel” (rinforzo) di costina, braciola, salamella, pancetta di suino, cotti in teglia od alla griglia.

LE PRIME COLTIVAZIONI NEL ‘500, LA MASSIMA ESPANSIONE A METÀ DELL’800

REALIZZAZIONE SPECIAL CAFÈ RACER

MECCATRONICA - SERVIZIO GOMME AUTO E MOTO SERVIZIO DIAGNOSI COMPUTERIZZATA AUTO E MOTO

SERVICE CAMBI AUTOMATICI

IMPIANTI A GAS IMPIANTI SCARICO SPORTIVI AUTO - RIMAPPATURA CENTRALINE

CENTRO TECNICO BITUBO

- RAPID BIKE

MOTO

Via IV Novembre, 37 - Castel D'Ario (MN) - Cell. 339 3570267


Ostiglia

Mantova - PAGINA 20 -

AD OSTIGLIA DAL 22 APRILE AL 1° MAGGIO L’ATTESA MANIFESTAZIONE

71 FIERA di PRIMAVERA a

T

orna dal 22 aprile al 1° maggio la tradizionale Fiera di Primavera, e quest’anno è nella sua 71° edizione. Non potrà mancare neppure la tradizionale “Battaglia del riso”. Ecco, dunque, le date annunciate dalla pro loco di Ostiglia. Eventi culturali,esposizioni, spettacoli, mercatini e stand gastronomici, saranno ciò che caratterizzerà la Fiera di Primavera. Tanti però saranno i temi affrontati, anche a carattere ambientale. Bioedilizia e risparmio energetico la faranno da padrone con delle esposizioni pensate, create ed adibite ad hoc. La Fiera di Primavera, però, è anche molto altro. Ci sarà persino una mostra di automobili e di motociclette storiche e ameri-

cane; i florivivaisti riempiranno le strade del centro inondando la cittadini con profumi e colori; visite guidate alle realtà produttive tipiche locali, infine, e spettacoli sono pensati per informare e intrattenere adulti e bambini. La Festa di Primavera nasce dalla sinergia tra la pro loco di Ostiglie e l’amministrazione comunale, le associazioni locali ed i commercianti, che garantiscono la stesura di un programma unico, volto ad accontentare i gusti e le aspettative di un pubblico eterogeneo e di tutte le età. Aggregazioni, e divertimento sono gli scopi principale dell’organizzazione di un grande evento come la Fiera di Primavera. Un’Ostiglia veramente da non perdere.

FOTOSTUDIO

IL PUNTO Servizi fotografici

ReporterMN

Servizi fotografici

Poggio Rusco e Quistello. • Dalle ore 10,00 alle ore 19,00 in Centro Storico: Mostra mercato dell’artigianato e di prodotti dell’ingegno; Piazza dei Sapori; Mostra della Bioedilizia; “Rievocazione dei mestieri storici medievali”; • Dalle ore 12,00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Dalle ore 14,00 alle ore 18:00: “PomPieropoli - piccolo pompiere per un giorno” laboratorio per bambini a cura del comando e dell’associazione nazionale vigili del fuoco di Mantova. • Dalle ore 15,00 alle ore 18,30: “Dipingi il tuo fiore” Laboratorio di pittura presso Passaggio Cappa d’Oro. • Alle ore 15,00: “Festa dell’Oasi e della Palude” - Riserva naturale delle paludi di Ostiglia (vicino oasi del Busatello). • Alle ore 16,00: “Spettacolo acrobatico” con Maria Luisa Wolly Dotti presso Via XX Settembre. • Dalle ore 19,00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Dalle ore 21,00: “Ostiglia Beat” (redizione) conduce da “Zelig” Eugenio Chiocchi. Teatro Nuovo Mario Monicelli. Ingresso con offerta libera.

Via XX Settembre, 41 - Ostiglia (MN) Tel. 0386 802781 ilpuntostiglia@libero.it

LUNEDÌ 25 APRILE • Alle ore 10,00: Commemorazione per il 71° anniversario della Liberazione dell’Italia. Monumento all’Arma dei Carabinieri in via XX Settembre. • Dalle ore 10,00 alle ore 19,00 in Centro Storico: Mostra mercato dell’artigianato e di prodotti dell’ingegno; Piazza dei Sapori; Mostra della Bioedilizia; “Rievocazione dei mestieri storici medievali”; • Dalle ore 11,00 alle ore 12,00: visita guidata alla Riseria Chiedarelli. Su prenotazione da effettuare chiamando al numero: 0386.32151 (posti limitati). • Dalle ore 12,00 alle 14,30: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Alle ore 14,30 e alle ore 16,00: Rappresentazione “Anfitrione” di Plauto a cura degli Hic Sunt Histriones presso Piazza Matteotti. • Dalle ore 15,00 alle ore 19,00: “Secondo Torneo di Balzato città di Ostiglia” presso tensostruttura del Cortile Municipale. L’incasso del Burraco sarà devoluto alle associazioni ANT e AUSER. • Alle ore 15,00: Visita guidata con il Prof. Claudio Sellati ai luoghi di interesse storico e artistico di Ostiglia. Info e prenotazioni telefonando al numero: 0386.32151. • Dalle ore 15,00 alle 18,00: “Costruisci il tuo fumetto” laboratorio del fumetto per i bambini presso Passaggio Cappa d’Oro. • Alle 16,30: Concerto spettacolo della Marching Band con musiche stile “New Orleans” anni ‘30 e ‘40 davanti al municipio. • Dalle ore 19,00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale.

> PROGRAMMA < VENERDÌ 22 APRILE • Ore 16,00 inaugurazione: “Aula didattica all’aperto” realizzata grazie al progetto “Angeli per Ostiglia” presso le Scuole Elementari di Ostiglia via Bonazzi. • Dalle ore 19,00 inaugurazione: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. SABATO 23 APRILE • Dalle ore 10,00 alle ore 18,00 Laboratorio di Ceramica “Crea il tuo fiore di ceramica” presso Piazza Matteotti. • Dalle ore 19,00 “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. DOMENICA 24 APRILE • Dalle ore 07,00 alle ore 19,00 presso il centro storico: Mostra scambio cose del passato. • Alle ore 11,30 presso il Palazzo Municipale in Via G.Viani, Inaugurazione “71a Fiera di Primavera”. Con banda della Filarmonica Intercomunale di

SALVATERRA SCALE

PROMOZIONE TENDE

ReporterMN

DA SOLE E ZANZARIERE

• SCALE • TENDE • SERVOSCALA PER DISABILI Tel. 0386.802917 - Cel. 333.8296414 Ostiglia (MN) - Via Abetone Brennero Nord, 22

Via T. Trieste 13 OSTIGLIA (MN) Tel. 0386 800017 Fax 0386 31062

MARTEDÌ 26 APRILE • Dalle ore 19,00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. MERCOLEDÌ 27 APRÍLE Da Mercoledì 37 Aprite ore 22,30: “Canzoni per la Fiera” con musica dal vivo presso tensostruttura del Cortile del Municipio • Dalle ore 19,00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Alle ore 21,00: “Agenzia investigativa: al bus ad la ciusera” (commedia dialettale) presso Teatro Nuovo Mario Monicelli. Il ricavato sarà devoluto per l’acquisto di un nuovo ecografo per il reparto di medicina dell’ospedale C.Poma di Piove di Coriano. A cura del Lions Club Terre Matildiche. Per la raccolta dei fondi sarà proposta anche una lotteria durante lo spettacolo. Ingresso con offerta libera. • Alle ore 22,30: “Canzoni per Ia Fiera” concerto di Ester Scarpa presso la tensostruttura del Cortile Municipale. GIOVEDÌ 28 APRÍLE • Alle ore 11,00 e alle 21,00: “La brigata Belare alla battaglia di Castelde-


Ostiglia Mantova

Mantova - PAGINA 21 PAGINA 21

bole” presso Teatro Nuovo Monicelli a cura del G.O.P di Ostiglia per gli studenti delle scuole superiori di Ostiglia. • Dalle ore 19 00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Alle ore 22,30: “Canzoni per la Fiera” concerto del duo “Dodo e Alberto” presso la tensostruttura del Cortile Municipale.

• Dalle ore 15,00 alle ore 18,30: Laboratorio “Crea il tuo flore con materiale di Acido” presso Passaggio Cappa d’Oro. • Dalle ore 16,00 alle 17,00: “Raperei” spettacolo di giocoleria, equilibrismo e clown presso Piazza Matteotti. • Dalle ore 19,00 “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale.

VENERDÌ 29 APRÍLE • Dalle ore 19,00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Alle ore 21,00: “Sognando Musical” a cura dell’accademia Kairos di Verona. Teatro Nuovo Mario Monicelli. Ingresso 8€. • Alle ore 22,30: “Canzoni per la Fiera” concerto di FBT Trio presso la tensostruttura del Cortile Municipale.

DOMENICA 1° MAGGIO • Dalle ore 10,00 alle ore 20,00: “2°Concerto del Primo Maggio” Via Gnocchi Vieni davanti al municipio palazzo Bonazzi. • Dalle ore 12,00: “La Battaglia del Riso” con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Alle ore 15,00: Visita guidata con il Prof. Claudio Bollati ai luoghi di interesse storico e artistico di °siigli°. Info e prenotazioni telefonando al numero: 0386.32151. • Alle ore 15,30: “Gincobotto e Primaverillo” spettacolo per bambini con giochi, sculture con palloncini, spettacolo comico e tanto divertimento presso Piana Matteotti. • Alle ore 19,00: “AperiRock” con DJ Gibo in Via Gnocchi Viani. • Dalle ore 19,00: “La Battaglia del Riso”con grande stand gastronomico presso il Cortile Municipale. • Alle ore 20,30: Estrazione Lotteria “2° Lotteria di Primavera” presso ten-

SABATO 30 APRILE • Dalle ore 10,00 alle ore 19,00 in Centro Storico: Mostra mercato dell’artigianato e di prodotti dell’ingegno; Piana dei Sapori; Mostra della Bioedilizia; • Dalle ore15,00 alle ore 18,00: Laboratorio di Ceramica “Crea il tuo fiore di ceramica” presso Piazza Matteotti.

RITORNA ANCHE LA BATTAGLIA DEL RISO

Una SFIDA all’ultimo CHICCO La battaglia del riso è ormai una tradizione in quel di Ostiglia. Non si tratta, naturalmente, di una vera e propria guerriglia cruenta, a suon di chicchi di riso. La battaglia del riso è più propriamente una sfida a colpi di fornello. Viene infatti proposta una rosa di possibilità, tra le quali scegliere il risotto prediletto. I gusti? Dai più classici e tradizionali fino alle sperimentazioni. La battaglia del riso si terrà tutti i giorni all’ora di cena, ossia dalle 19 in poi e anche a pranzo nei giorni di domenica 24 aprile, lunedì 25 aprile e domenica Primo Maggio. Ecco qualche idea per pregustare in anticipo i risotti. Risotto al tartufo; risotto all’ostigliese; risotto al radicchio e Monteveronese; risotto “festa del fungo”; risotto

gran rosso e salsiccia; risotto con la zucca; risotto alla veneta; risotto all’anatra; risotto alla pilota con e senza costine; risotto porri, gorgonzola e zafferano; risotto con zucchine e gamberi; risotto con trota salmonata; risotto con la psina; risotto con salsiccia e porri; risotto con radicchio e salsiccia; risotto con lambrusco e testoni; risotto coi fagioli; risotto con baccalà; paella di pesce; risotto asparagi e scamorza; e domenica Primo Maggio”Grigliatona di carne”, oppure in alternativa risotto con chiodini e taleggio; risotto con calamaretti; risotto con tastasal. Come vedete ce n’è per tutti i gusti. Impossibile non trovare ciò che fa al caso vostro. Non resta che decretare il vincitore della battaglia del riso!

sostruttura del Cortile Municipale. • Alle ore 21,00: Premiazione del concorso “Vetrine in fiore” presso tensostruttura del Cortile Municipale. • Cerimonia di chiusura della Fiera presso tensostruttura del Cortile Municipale. • Alle ore 22,30: “Canzoni per la Fiera” concerto del duo Maria Predella e Enrico Zapparoli presso tensostruttura del Cortile Municipale. In Via Trento Trieste 9, per tutta la durata della fiera: “La nave attraverso i secoli: dalle navi a remi alle navi da guerra partendo dalla ricerca storica alla costruzione”. Esposizione di modelli navali autocostruiti medagliati a cura del pluricampione del mondo Alberto Peterlini e in collaborazione con il gruppo dei modellisti navali sez.di Ferrara. PER INFORMAZIONI - PROGRAMMA 71° FIERA DI PRIMAVERA: Pro Loro di Ostiglia tel. 0386.32151 - prolocoostiglia@alice.it Comune di Ostiglia tel. 0306.300281 - www.comune.ostiglia.mn.it

CARTOLERIA • FOTOCOPIE • FOTOCOPIE COLOUR LASER • COPIE ELIOGRAFICHE • ARTICOLI DA REGALO • LIBRI DI TESTO • TUTTO PER LA SCUOLA

VIA XX SETTEMBRE - OSTIGLIA

TEL. E FAX 0386.802636


San Benedetto Po

Mantova - PAGINA 23 -

IL 24 E 25 NELLA CITTADINA RIVIERASCA LA CELEBRE MOSTRA FLOROVIVAISTICA

RITORNA SAN BENEDETTO IN FIORE C

olori, fiori e profumi la faranno da padrone nel week end del 24 e del 25 aprile, nella splendida cornice di San Benedetto Po, che con la sua piazza centrale è da enumerare senza dubbio tra le meraviglie più significative della storia dell'arte italiana e mondiale. Nessuno si aspetterebbe, infatti, che un piccolo paesino immerso nella Bassa Padana, come è San Benedetto Po, possa offrire così tante bellezze agli occhi dei cittadini e a quelli dei turisti. Tantissime sono le iniziative che caratterizzano il comune di San Benedetto Po, lungo tutto il corso dell'anno e in particolare quest'oggi parleremo della festa dal titolo “San Benedetto in Fiore”, giunta ormai alla sua nona edizione. In questa occasione, il paese si riempie di gente, di colori e di profumi. Ricchissimo è il programma: iniziamo alle 9 di domenica 24 con il mercato florovivaistico, che durerà tutta la giornata. Questa sarà l'occasione giusta per trovare piante ornamentali e da orto, magari proprio quella particolarità che tanto desideravate per il vostro giardino. Proseguiamo con il mercatino di hobby e ingegno, dove la creatività sarà regina, ma nella stessa cornice potrete trovare anche degli stand che offriranno prodotti enogastronomici regionali. Domenica 24 si terranno anche dei brevi interventi a tema florovivaistico, con approfondimenti su varie tematiche legate alla fiera. Un' altra simpatica iniziativa sarà la gara a cui tutti potranno partecipare dal titolo “Semi in vaso: indovina quanti sono?”, e in palio ci

sarà un'aiuola di fiori. Si terrà anche un concorso fotografico dal titolo “Foto fiorite”, aperto a tutti coloro che si troveranno a San Benedetto Po il 24 aprile. Solo domenica si terrà l'evento “Lambrusco a Palazzo”, dove più di cinquanta aziende presenteranno più di 150 tipologie di vino, pronti per essere degustati e apprezzati da tutti i presenti. Alle 16 in piazza Matilde di Canossa si terrà la sfilata di moda “Fashion and Flowers” ad incantare grandi e piccini con le bellezze della sartoria italiana. Anche il lunedì sarà da non perdere, perché si terrà il mercato della biodiversità, organizzato da Slow Food del Basso Mantovano. Il tema della biodiversità è un tema molto “caldo”: parlare di fiori e frutti “ritrovati” e differenti da quelli che siamo stati abituati a consumare è importante sia per l'ambiente che per nostro organismo. Le proprietà dei frutti e delle verdure “bio-diverse” sono fondamentali per i nostri fisici troppo abituati ai cibi che si acquistano nella grande distribuzione. La Festa dei Fiori, in ultimo, è un evento che si ripete ogni anno da ormai nove anni, proprio perché è un momento per socializzare, per ravvivare il paese e per ricordare le nostre origini legate alla terra e alle tradizioni contadine. La scelta della data è altrettanto significativa perché notoriamente in Italia sia festeggia il giorno della Liberazione, e per quanto il periodo precedente sia stato in sostanza una guerra civile, è importante festeggiare e ricordare questo giorno con delle cose belle e delicate come i fiori.

ReporterMN

s.n.c. VENDITA ED ASSISTENZA QUALIFICATA

GRUPPI ELETTROGENI - IDROPULITRICI COMPRESSORI - ELETTROPOMPE MOTOPOMPE

Ferrari s.a.s

RECUPERO TRASPORTO MEZZI PESANTI

Autofficina - Autonoleggio - Autodemolizione

ReporterMN

SOCCORSO STRADALE 24H

San Benedetto Po (Mn) - Strada Ronchetti - Tel. 0376.620660 Fax 0376.1760179 - Cell. 335 6562247 - info@soccorsoferrari.it San Benedetto Po (MN) - Via Dell'Artigianato, 7 Tel./Fax 0376 615540 - info@idropo.it

San Giorgio (Mn) - via Matteotti 10 - Tel. 0376.1874153 - Cell. 335.7162306 Reggiolo (RE) - via Moglia 60B - Tel. 0376.620660 - Cell. 335.6562247 Carpi (Mo) - via Monte Bianco 9 - Tel. 059.642075 - Cell. 335.7162305


PAGINA 24

Mantova

24 - 25 APRILE PARCO DUE TIONI ERBÈ (VR)

Abbigliamento Donna

ReporterMN

ROOM89

STEFANO PETTENE

Dà forma e ripara

oggetti in metallo

Via Marconi, 22 - Isola della Scala (VR) Tel. 045 7301504 Room89

LABORATORIO

Via S. Giuseppe, 25 - Erbè (VR) - Tel. laboratorio 045 6670004 Cell. 333 2373579 - stefanopettene@gmail.com


Mantova - PAGINA 25 -

A

•••••••••••••••••••••• GENDA CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC CC

••• MANTOVA

CAMMINATA STORICA A CASTIGLIONE D/S 25 APRILE 2016 71° ANNO DELLA LIBERAZIONE Come è nella tradizione, una bella camminata tra le colline moreniche del Garda e incontro con il circolo culturale Arci Dallò a Castiglione delle Stiviere che cura varie iniziative culturali e musicali insieme con Anpi di Mantova in ricordo del 25 aprile 1945. Organizzatore: Paolo Trentini p.trentini@yahoo.it - 339 6656136 29 APRILE 2016 - CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015 Con la presente si invitano i Sig.ri Soci a partecipare all’Assemblea di Bilancio 2015 dell'associazione che si terrà venerdì 29 Aprile 2016 alle ore 19,00 in prima convocazione e alle ore 19,30 in seconda convocazione presso Circolo Arci Virgilio – Vicolo Ospitale (Piazza S.Leonardo) a Mantova. A seguire cena sociale presso Osteria del Mago . Per iscriversi alla cena (almeno 3 giorni prima): contattare Luisa al numero 349/614896 oppure inviando mail di prenotazione con recapito telefonico a info@ scarponauti.it specificando il numero dei partecipanti. ESCURSIONE CON PRANZO SOCIALE 1° MAGGIO Camminarmangiando tra le colline di Caprino Bella camminata tra le colline di Caprino Veronese attraversando vecchi borghi e dolci paesaggi sino ad un vecchio caseificio e trattenerci per una merenda a base di assaggi all'aperto. Organizza: Paolo Trentini p.trentini@yahoo.it - 339/6656136 ARCHEOTREKKING 15 MAGGIO 2016 MONTEVEGLIO: L'ABBAZIA DELLE COLLINE BOLOGNESI Un percorso di archeologia tra la natura del Parco Regionale dell'Abbazia di Monteveglio, un luogo ricco di storia e cultura e spesso ahimè un luogo di guerra tra bizantini e longobardi prima, Papato e Impero, Guelfi e Ghibellini, Lanzichenecchi etc. Nel 2008 viene risconosciuto come "città di transizione", un progetto di rivalutazione ambientale in tema di sostenibilità e armonia con la Natura. Organizzatore: Luisa Mossini 349/8614896 luisa.mossini@gmail. com Gli Scarponauti Turismo Attivo Circolo ARCI e affliati GAE Guide Ambientali Escursioniste: Via L.Ariosto n.47 Mantova Tel. 339.6656136 www.scarponauti.it info@scarponauti.it SUL SITO www.scarponauti.it è ora pubblicizzato anche il nuovo programma di Turismo Attivo della primavera-estate 2016, da aprile a settembre. ......................................................

••• OSTIGLIA CINEMA

PER SEGNALARE CONCERTI E SPETTACOLI: reportersegreteria@gmail.com

VELOCE COME IL VENTO: In Veloce come il vento, la passione per i motori scorre da sempre nelle vene di Giulia De Martino. Viene da una famiglia che da generazioni sforna campioni di corse automobilistiche. Anche lei è un pilota, un talento eccezionale che a soli diciassette anni partecipa al Campionato GT,

teatro - cultura - musica - cinema - sagre - mercatini - manifestazioni conferenze - didattica - sport - tempo libero - ristoranti - gastronomia

sotto la guida del padre Mario. Ma un giorno tutto cambia e Giulia si trova a dover affrontare da sola la pista e la vita. A complicare la situazione il ritorno inaspettato del fratello Loris, ex pilota ormai totalmente inaffidabile, ma dotato di uno straordinario sesto senso per la guida. Saranno obbligati a lavorare insieme, in un susseguirsi di adrenalina ed emozioni che gli farà scoprire quanto sia difficile e importante provare ad essere una famiglia. ORARI E DATE: Venerdì 22 ore 21.15 Sabato 23 ore 21.15 Lunedì 25 ore 21.15 Martedì 26 ore 21.15 DOMENICA 24 APRILE EVENTO OSTIGLIA BEAT: Cinema Teatro Monicelli ospita domenica 24 aprile, dalle ore 20.45 il concerto del Gruppo "Timodà", tribute band dei Modà, serata presentata da Eugenio Chiocchi, con la partecipazione di Roberto Guaiumi, Tonio Service (di Gabriele Pavani). Ingresso a offerta libera. INGRESSO: intero € 7,00 - ridotto € 5,00 MARTEDÌ € 5,00 Info: tel. 0386 32151 prolocoostiglia@alice.it ......................................................

••• QUISTELLO

primissima sequenza, quando gli viene chiesto di credere con Jack che la prigione di pochi metri in cui un maniaco ha rinchiuso una ragazza di diciassette anni e poi suo figlio fin dalla nascita, sembri ampia e accogliente, una vera casa, che non manca di nulla. VEN 6 MAGGIO ORE 21 INCONTRO CON IL REGISTA ANDREA SEGRE Regista di cinema documentario e di finzione, ha conseguito il dottorato di ricerca in Sociologia della Comunicazione presso l’Università di Bologna, dove ha insegnato fino al 2010 come esperto di analisi etnografica della produzione video e di pratiche e teorie di comunicazione sociale, in particolare nell’ambito della solidarietà internazionale. PROSSIMAMENTE: - UN BACIO - VELOCE COME IL VENTO PREZZI INGRESSO: Lunedì ingresso 5 EURO per OVER 65!! sab/dom/lun € 6,50 - ridotto € 5 GIOVEDÌ € 5,50 Tessera fedeltà per tutti: ogni 12 ingressi uno è omaggio!! E tutta la famiglia può utilizzare la stessa tessera!! Aggiornamenti sulla programmazione disponibili su: www.cinemateatrolux.com – info cell. 3772871924 ......................................................

••• SUZZARA CINEMA

BATMAN V SUPERMAN - regia di Z. Snyder con B. Affleck, H. Cavill Sab 23 aprile ore 21.15 Dom 24 aprile ore 16 e 21.15 Lun 25 aprile ore 21.15 Mettete contro i due più grandi eroi del mondo e l'impensabile diventa inevitabile, assumendo la forma di un vero scontro sismico: Batman, il giustiziere mascherato, cavaliere delle tenebre e Superman, l'imbattibile alieno dello spazio, chi pensate possa vincere in un simile duello? FUOCOAMMARE - regia di G. Rosi Gio 28 aprile ore 21.15 Gianfranco Rosi è andato a Lampedusa, nell'epicentro del clamore mediatico, per cercare, laddove sembrerebbe non esserci più, l'invisibile e le sue storie. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull'isola facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d'Europa raccontando i diversi destini dei migranti. MAGGIO 2006 –MAGGIO 2016 : 10 ANNI DI CINEMA INSIEME IL CINEMA LUX DI QUISTELLO VUOLE FESTEGGIARE CON TUTTI VOI IL 10° ANNIVERSARIO DELLA SUA APERTURA CON UN PROGRAMMA PARTICOLARE: IL LIBRO DELLA GIUNGLA - regia di J. Favreau Sab 30 aprile ore 21.15 Dom 1 maggio ore 17 e 21.15 Lun 8 maggio ore 21.15 Basato sui racconti senza tempo di Rudyard Kipling e ispirato al classico d'animazione Disney, Il Libro della Giungla è un'epica avventura live action, che vede protagonista Mowgli, un cucciolo d'uomo cresciuto da una famiglia di lupi. ROOM regia di L. Abrahamsson Con B. Larson Lun 2 maggio ore 21.15 Gio 5 maggio ore 21.15 Un dramma ad alto tasso di emozione. È un film potente che prende lo spettatore alla

TRUTH: Il prezzo della verità La mattina del 9 settembre 2004 la produttrice della CBS News Mary Mapes aveva tutte le ragioni per essere orgogliosa del suo servizio giornalistico. Ma alla fine di quella giornata, lei, la CBS News, e il famoso conduttore di "60 Minutes", Dan Rather, furono messi a dura prova. La sera precedente la trasmissione aveva mandato in onda un reportage investigativo nel quale venivano rivelate delle prove secondo cui il Presidente George W. Bush aveva trascurato il suo dovere nel periodo in cui prestava servizio come pilota nella Guardia Nazionale dell'Aeronautica del Texas, dal 1968 al 1974. ORARI E DATE: Sabato 23 ore 21.30 Domenica 24 ore 19.00 - 21.30 Lunedì 25 ore ore 19.00 - 21.30 HEIDI: Heidi è una bambina felice che vive in compagnia del nonno in una piccola casetta sulle montagne svizzere. Insieme al suo migliore amico Peter si diverte prendendosi cura delle caprette e godendosi la libertà della vita sui monti. Ma queste giornate spensierate si interrompono quando la zia Dete decide di portare Heidi a Francoforte. Lì dovrà fare compagnia a Klara, la figlia del ricco Signor Seseman, e insieme a lei imparare a leggere e scrivere sotto la supervisione della severa signorina Rottnmeier. ORARI E DATE: Domenica 24 ore 16.30 Lunedì 25 ore 16.30 ......................................................

••• OSTIGLIA CINEMA

VELOCE COME IL VENTO: In Veloce come il vento, la passione per i motori scorre da sempre nelle vene di Giulia De Martino. Viene da una famiglia che da generazioni sforna campioni di corse automobilistiche. Anche lei è un pilota, un talento eccezionale che a soli diciassette anni partecipa al Campionato GT, sotto la guida del padre Mario. Ma un giorno tutto cambia e

Giulia si trova a dover affrontare da sola la pista e la vita. A complicare la situazione il ritorno inaspettato del fratello Loris, ex pilota ormai totalmente inaffidabile, ma dotato di uno straordinario sesto senso per la guida. ORARI E DATE: Venerdì 22 ore 21.15 Sabato 23 ore 21.15 Lunedì 25 ore 21.15 Martedì 26 ore 21.15 DOMENICA 24 APRILE EVENTO OSTIGLIA BEAT: Cinema Teatro Monicelli ospita domenica 24 aprile, dalle ore 20.45 il concerto del Gruppo "Timodà", tribute band dei Modà, serata presentata da Eugenio Chiocchi, con la partecipazione di Roberto Guaiumi, Tonio Service (di Gabriele Pavani). Ingresso a offerta libera. INGRESSO: intero € 7,00 - ridotto € 5,00 MARTEDÌ € 5,00 Info: tel. 0386 32151 prolocoostiglia@alice.it ......................................................

••• REVERE CINEMA

IL LIBRO DELLA GIUNGLA: Basato sui racconti senza tempo di Rudyard Kipling e ispirato al classico d'animazione Disney, Il Libro della Giungla è un'epica avventura live action, che

vede protagonista Mowgli, un cucciolo d'uomo cresciuto da una famiglia di lupi. Mowgli è costretto a lasciare la giungla quando la temibile tigre Shere Khan, segnata dalle cicatrici dell'uomo, giura di eliminarlo per evitare che diventi una minaccia. Costretto ad abbandonare la sua unica casa, Mowgli s'imbarca in un avvincente viaggio alla scoperta di se stesso, guidato dal suo severo mentore, la pantera Bagheera e dallo spensierato orso Baloo. ORARI E DATE: Venerdì 22 ore 21.15 Sabato 23 ore 21.15 Domenica 24 ore 17.30 - 21.15 Lunedì 25 ore 17.30 - 21.15 Martedì 26 ore 21.15 INFO: Tel. 0386.46457 ......................................................

••• MOGLIA FESTIVAL

XXIV FESTIVAL TEATRALE DEI DIALETTI DELLA BASSA: Prosegue a Moglia il “Festival Teatrale dei Dialetti della Bassa”, 24a edizione, inaugurato lo scorso 5 marzo con la prima commedia dialettale in gara. Ecco il calendario delle prossime rappresentazioni: - SABATO 23 APRILE ORE 21: La compagnia “I COMEDIANT” di Levata di Curtatone (MN) in “AM L'HA DET SANT'ANTONI”

commedia in 3 atti di Giovanni Borlotti. Regia: GIOVANNI BORLOTTI. - SABATO 30 APRILE ORE 21: La compagnia “AS FA PAR DÌ” di Marcaria (MN) in “ROBI DA MAT” commedia in tre atti di Lino Predari. Regia: GIANNI AZZI. - SABATO 07 MAGGIO ORE 21: La compagnia “GRUPPO TEATRO APERTO” di Moglia (MN) in “TROPA GRASIA SANT'ANTONI” commedia in 3 atti di Marescotti e Spadoni. Regia: GABRIELE MARETTI. Il “Trofeo Comune di Moglia” verrà assegnato alle premiazioni di SABATO 7 MAGGIO 2016, dalla giuria popolare formata dagli spettatori presenti ad almeno tre spettacoli in concorso. Per informazioni o prenotazione: 349.1613582 o 348.5481794. ......................................................

CENTRO POLIVALENTE DYNAMICA A.S.D SPORT CULTURA E SPETTACOLO Vi aspettiamo presso il nostro centro per farvi conoscere tutte le attività della nostra Associazione

BALLO LISCIO

CON ORCHESTRA TUTTI I SABATO SERA (dalle 20.00) TUTTE LE DOMENICHE (dalle 19.00) PROGRAMMA DELLE PROSSIME SETTIMANE SABATO DOMENICA

30.04.2016 01.05.2016

SUSANNA PEPE MARTINO

SABATO

07.05.2016

FLAVI GEDE E OMBRETTA

DOMENICA

08.05.2016

MANUELE & GIUSY

SABATO

14.05.2016

PAOLO FRANCIOSI

DOMENICA

15.05.2016

FRANCESCA MANFRINI

SABATO

21.05.2016

I RAGAZZI DI IPANEMA

DOMENICA

22.05.2016

ROBERTA BAND

SABATO

28.05.2016

DANIELE E CRISTINA

DOMENICA

29.05.2016

JOLANDA BAND

Info: Via Mincio, 16 - GOITO (Mn) Tel. 0376.689622


p ets

Mantova - PAGINA 26 -

VOLPINO DI POMERANIA: un batuffolo di seta Adatto alla guardia, spesso accompagnava i carrettieri difendendo il carro durante le soste, o i pastori cui dava l’allarme in caso di pericolo per il gregge. È inoltre molto adatto ai bambini, poiché, nonostante le piccole dimensioni, non è per nulla timoroso ed è sempre pronto al gioco e alle affettuosità. Può abbaiare molto a seconda del carattere.

I

l volpino è un cane di origini antichissime, come il ceppo degli spitz a cui appartiene. Certamente era già diffuso nel ”Rinascimento dove appare in alcune raffigurazioni dell’epoca. La razza ha rischiato di scomparire intorno al 1965, quando risultavano iscritti al LOI solo cinque soggetti. Oggi, il pericolo estinzione sembra scongiurato. A dispetto delle piccole dimensioni, è un cane dal temperamento assai determinato ed energico. Allegro e giocherellone, è estremamente legato ai padroni. È molto territoriale e temerario nel difendere le cose ritenute di sua proprietà. Sempre attento e vigile, possiede una sorprendente intel-

ligenza. Può tranquillamente vivere in giardino o in casa (anche se di piccole dimensioni), ma necessita di uscire abbastanza spesso per sviluppare un carattere socievole con gli altri cani. Il volpino è soprattutto un cane da compagnia, un tempo assai apprezzato in ambienti aristocratici, pur essendo m o l t o versatile.

Toelettatura Professionale per cani e gatti

Ciuffetto &

Codino

Un salone di bellezza a quattro zampe… TRA I NOSTRI PRINCIPALI SERVIZI

• Bagni • Bagni Medicati • Tagli a forbice e tosature • Stripping (cura dei Manti Ruvidi) • Taglio unghie • Pulizia orecchie • Pulizia denti (spazzolino ultrasuoni) e molti altri servizi per i nostri amici… Ci trovate a Mantova in Via Solferino e San Martino, 4

Tel. 345 6595982 ciuffettocodino@gmail.com

Molto adatto per Agility Dog. Non necessita di particolari accorgimenti alimentari o di altro tipo (modeste quantità di carne, riso e verdure). Il mantello non richiede cure particolari perché la tessitura vitrea del pelo lo preserva naturalmente dallo sporco. È una razza molto solida e longeva e, di solito, non presenta particolari problemi di salute.

SCHNATUZER: L

barbina DOLCE

a razza proviene dagli allevamenti di bovini e ovini nella regione del Württemberg, in Germania, dove la sua presenza è attestata fin dal XVI secolo: alcuni esemplari compaiono anche in dipinti di Rembrandt. Nato come cane per la caccia al ratto, tanto da guadagnarsi il soprannome di “cacciatore di topi” (i grandi baffi, che gli hanno valso il nome, hanno consentito allo schnauzer di essere particolarmente efficiente nella caccia ed eliminazione dei topi nelle scuderie e nei granai) si è poi specializzato come cane da compagnia. Ha ottimi rapporti con i cavalli e per questo motivo era spesso utilizzato nelle stalle. Il suo nome deriva da quello di un cane presentato in una mostra nel 1879, e significa “muso baffuto”. Quando venne fondato il Pinscher Schnauzer Club tedesco nel 1895, lo schnauzer medio veniva ancora chiamato “pinscher a pelo ruvido”. Lo schnauzer è un cane da utilità antico, identificabile oggi con il moderno Schnauzer medio di colorazione pepe e sale. Era utilizzato per scortare nei boschi le carrozze di cavalli, anticipandole al trotto, e

TA‛ NOVI TURA ETTA TOEL ANI C


Mantova - PAGINA 27 -

LEVRIERO AFGHANO

vigilare sul cammino di queste segnalando ogni tentativo di incursione e aggressione. Questa attitudine fa sì che, ancora oggi, lo schnauzer ed i cavalli si trovino naturalmente e reciprocamente a proprio agio. Il suo aspetto è caratterizzato da una corporatura solida e robusta che si può iscrivere in un quadrato: infatti l’altezza al garrese è uguale alla lunghezza della schiena. L’aspetto è praticamente identico nelle tre taglie della razza: il medio, il gigante, ed il nano. Il pelo è ruvido, soprattutto sulla schiena ed i fianchi, di colore pepe e sale o nero. Deve essere mantenuto abbastanza corto, possibilmente mediante “stippaggio” su schiena e fianchi ed opportunamente rasato e sagomato sulle gambe, anche per ridurre il naturale (e frequente) ricambio di pelo, una volta raggiunta la lunghezza massima (6-8 centimetri). Questo cane, nato come cane da lavoro per la notevole versatilità, si identifica principalmente come cane da guardia (o anche da difesa). È comunque un ottimo cane da compagnia, molto tollerante con i bambini (soprattutto quelli della famiglia) e diffidente nei confronti degli estranei. In famiglia è molto presente ed ama partecipare alla vita della famiglia, sempre pronto a giocare. Intelligente e giocherellone, è un cane che impara molto velocemente, purché condotto con la giusta determinazione ed autorità. È un cane molto affidabile ed

nando velocità e potenza, e la sua espressione esotica e orientale è tipica della razza. Esso è un cane molto appariscente e di grande classe e nobiltà, dalle linee armoniche e molto raffinate e di proporzioni e rapporti impeccabili. Il suo sguardo è diretto e scrutatore. Il levriero afgano è docilissimo con il padrone, molto dolce e affettuoso. È una razza tranquilla, riservata e molto orgogliosa. Non è molto facile da educare e da addestrare. Oggi essenzialmente un cane da compagnia, lo si può impiegare nelle corse amatoriali, sia in pista sia nella specialità del coursing che, data la sua proverbiale velocità, gli si addice in particolar modo. È preferibile tenerlo in casa perché soffre particolarmente il freddo. Il suo mantello non è soggetto a mute periodiche. Va lavato almeno ogni 15 giorni circa. In passato il Levriero afgano era specializzato in gazzelle e altri grandi mammiferi del nord est africano,

in Europa è arrivato assieme ai soldati britannici, però, e noi inseguendo una preda, loro lo hanno portato nel continente tornando dalle Guerre AngloAfgane. Del nord Africa il Le-

vriero afgano porta tanti ricordi, tra cui anche qualche tocco felino nell’andatura, negli agguati, nella corsa e nelle orme che tuttora ricordano i felini di cui è conterraneo.

di Miriam Ghisellini

PET PELUQUERIA belli e pettinati TOELETTATURA ANIMALI DOMESTICI si riceve su appuntamento… Via M. I. Berzuini, 3 SERMIDE (MN)

Tel. e fax 0386 960498 - Cell. 335 6913502

ANIMAL PARADISE click to

• Acquari & Accessori • Allestimento e manutenzione Pesci d'acqua dolce • Piccoli animali • Pappagalli • Mangimi Cani e Gatti Con un acquisto SUPERIORE ai

noproteici alimenti mo ERONESI MANGIMI V

ECOLAVO

• Vendita detersivi professionali Biodegradabili 100%

Ipoallerginici e dermoprotettivi per il bucato e per la casa

Tel. e Fax 0376 96109 - e-mail: z.nicoletta@alice.it Via Vitellio 65, Campitello di Marcaria (MN) - Aperto la domenica mattina

€ 20,00

SCONTO del

10%

presentando questo coupon alla cassa Via CARSO, 22 MANTOVA!! ORARIO DI APERTURA 9.30-12.40 • 15.30-19.10 chiuso domenica e lunedì mattina

Cell. 333.3260632

animal.paradise.mn@gmail.com

ReporterMN

I

l Levriero Afgano, detto anche Afghan hound o Lévrier afghan è una razza antichissima, forse una delle più antiche. Il progenitore di questa razza giunse probabilmente dall’Asia centrale insieme agli indoeuropei, i quali formarono un regno, la Battriana, nelle regioni settentrionali dell’attuale Afghanistan. Negli anni successivi, gli indoeuropei migrarono verso l’attuale regione iranica, infatti il loro levriero veniva anche chiamato “Tazi”, che significa “arabo”. Cane molto rassomiglianti a questo sono stati ritratti in graffiti risalenti al 2000 a.C. e sono stati citati in un papiro egizio ancora più antico. La leggenda vuole che perfino sull’arca di Noè vi fossero due esemplari di questa razza canina. La razza è nata come cane da caccia, ma oggi è esclusivamente un cane da compagnia e da show. Il levriero afgano è un cane di media-grande taglia. Il suo aspetto generale dà un’impressione di forza e dignità, combi-

ReporterMN

obbediente verso la persona che riconosce come “capo branco”, ma decisamente scostante se affrontato da estranei. Con l’avanzare dell’età (tra i dieci ed i quindici anni) tende a ridurre l’esuberanza giovanile, ma non l’attenzione e la vigilanza territoriale. Nella sua tipicità, lo schnauzer medio presenta un temperamento vivace associato ad una calma circospetta. Complice la singolare capacità di lettura del contesto ed il proverbiale attaccamento al suo gruppo familiare, anche in momenti apparentemente rilassati, manifesta veloce comprensione di quello che esula dal normale risultando sempre vigile e pronto all’intervento. Naturalmente predisposto al gioco è amante dei bambini e incorruttibile guardiano della pace domestica. Non abbaia se non ha un motivo di allerta. I sensi sono sviluppatissimi e manifesta grande attitudine all’ addestramento. Il coraggio, il senso di abnegazione, la resistenza fisica e l’ottima tolleranza alle intemperie e malattie ne fanno un grandissimo cane da utilità collocandolo in primo piano fra i cani per la famiglia e, conseguentemente, la difesa della proprietà.

“Che bei capelli!”

Reporter mn08 16  

Giornale di informazione, annunci economici e tempo libero, per Mantova e provincia

Reporter mn08 16  

Giornale di informazione, annunci economici e tempo libero, per Mantova e provincia

Advertisement