Page 1

Via Via Acerbi Acerbi 31 31 MANTOVA MANTOVA

Mantova

392 392 0729511 0729511

Mantova - Via Acerbi, 10/12 - Tel. 0376.367622 - Fax 0376.310107 - reportersegreteria@gmail.com Mantova - Via Acerbi, 48 - Tel. 0376.367622 - Fax 0376.310107 CI TROVI IN TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA € 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI € 1,00

Mantova

€ 0,01 omaggio

SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI redazione@reportermantova.it INSERTO CENTRALE REPORTER ANNUNCI

Numero 0701 • VENERDÌ 2811 febbraio 2014 • prossima uscita marzo numero • VENERDÌ Gennaio 2013 • prossima uscita07 Venerdì 182014 Gennaio

“La differenza più grande è lo spirito delle persone, quando torno trovo tutti arrabbiati, tesi, sfiduciati. Là si vive col sorriso”

DONNE e POTERE,

il saldo è ancora negativo

A. Murari a pag.3

LUIGI CISANA

“La mia nuova vita in Costa Rica” Uomini in grande maggioranza, sia negli enti pubblici che nel privato. Ora lo certifica uno studio provinciale

VA MA LU SS TA IM ZIO A NE

A. Murari a pag.3

ensieri

Laboratorio orafo - Oreficeria

Riparazione orologi

ACQUISTO

di Taccon Mirko Via Marconi,21 - Castel D'Ario (MN) Tel. 0376.665907 - 340/8150182 pensieri.preziosi@libero.it

ORO USATO PER CONTANTI

PAGAMENTO IMMEDIATO

COMPRO ORO ARGENTO E PLATINO

MASSIMA VALUTAZIONE

• Mantova Presentata l’Agenda Eventi 2014 • Grande Mantova Forcello una primavera da scoprire • Alto Mantovano La Shoah vista dai bambini • Oglio Po Sociale di Villastrada, un gioiello da scoprire • Oltrepò Pinotti, la ministra di origini mantovane • Oltrepò Lucio, il web fenomeno di Poggio • Sport Il derby dice Mantova • SPECIALE FESTA DELLA DONNA • Eventi • Agenda & Gusto • Tempo libero • Annunci Economici

6 7 8 9 10 11 12 13-16 17-23 24-25 26 27

& presentano:

ÒA TAVOLA CON IL DR. FREUDÓ Giovedi 6 marzo 2014 dalle 19 alle 21

SUZZARA (MN)

di Fernandez & figlio TRASLOCHI PRIVATI TRASLOCHI AZIENDE ALLESTIMENTI STAND TRASPORTI VARI FACCHINAGGIO

PREVENTIVI GRATUITI PERSONALE SPECIALIZZATO COPERTURA ASSICURATIVA

MIRANDOLA (MO) - Via Mameli, 59 Tel. e Fax 0535.25753 Cell. 339.7241000 - 339.4142294 www.traslochi-europa.it - traslochieuropa@libero.it

PASSA DA NOI per un preventivo REALE E GRATUITO

PAGAMENTO IN CONTANTI SUZZARA (MN) - Via I. Nievo, 1/B Tel. e Fax 0376 522647 APERTO: MARTEDÌ - GIOVEDÌ - SABATO Dalle 10,00 alle 12,30 - dalle 14,00 alle 18,00 e su appuntamento

SIAMO PRESENTI ANCHE A: DESENZANO (BS) Tel./fax 030 9120597 MONSELICE (PD) Tel. 0429 767209

S. BONIFACIO (VR) Tel. 045 6152056 LEGNAGO (VR) Tel. 0442 601118

il nuovo evento ABACOOP in collaborazione con la scuola di cucina Peccati di Gola, ci fa ritrovare per una cena ispirata alle ricette del grande Psicoanalista. Ricette originali, personali o ricavate dai resoconti dei pazienti in analisi, per una cena senza precedenti, in classica atmosfera viennese, con aneddoti e curiositˆ . Ovviamente improntata al Principio di Piacere, come direbbe il nostro ineguagliabile Ispiratore: Ò Pensare a un buon piatto, al menu di domani, alla possibilitˆ di appagare ancora un desiderio, questa • la fonte e la soddisfazione di una lunga vita ben vissuta.Ó I piatti saranno come sempre preparati da Elisabetta Arcari di Ò Peccati di golaÓ , i discorsi sulla Psicoanalisi saranno proposti della Psicologa e Psicoterapeuta Grazia De Mori. A seguire, domenica 16 marzo alle ore 15.00 percorso guidato alla scoperta della Mantova Liberty nel primo Novecento, a cura di Abacoop INFO e COSTI: Abacoop via F.lli Bandiera 10 Mantova Tel. 0376.1505174 - Cell. 338.5437591


Mantova - PAGINA 2 -

centro medico

Gaudia

POLIAMBULATORIO MEDICO & FISIOTERAPEUTICO

Dir. Sanitario Dott. Fabio Pradella Il Centro Medico Gaudia offre servizi sanitari privati di diagnosi e terapia clinica, terapia strumentale e diagnosi per immagini di elevata qualità. Uno staff di Medici Libero Professionisti, Ospedalieri ed Universitari, di Operatori Sanitari qualificati ti assisterà nel percorso finalizzato alla risoluzione del Tuo problema.

 Ortopedia e Traumatologia

Il giusto risarcimento • un Tuo diritto!... Noi lo difendiamo  Hai subito un incidente stradale?  Un infortunio sul lavoro?  Sei vittima di un errore medico?

Spesso in questi casi ci si pone delle domande... • Che fare? • Come risolvo questo problema? • Quanto vale tutto questo che mi sta accadendo?

NOI SIAMO LA RISPOSTA ALLE TUE DOMANDE

Nel caso sia necessario eseguire visite mediche specialistiche è a disposizione un centro Medico e fisioterapico in convenzione senza anticipare alcuna spesa STUDIO

TDR

Dr. F. Predella - Casa di Cura S.Francesco VR Ospedale di Suzzara (MN)

 Chirurgia della Mano

Dr. A. Donadelli - Casa di Cura S.Francesco VR

 Chirurgia Plastica ed Estetica

Dr. A. Gatti - Prestige Day Clinic -Villafranca (Vr)

 Oculistica

Dr. G. Sciuto - Dir. UO Oculistica Osp. C. Poma MN

 Chirurgia Gen., Proctologia e Flebologia Dr. R. Castellani - Casa di Cura S.Francesco VR

 Medicina Interna ed Endocrinologia

Dr. G.C. Pascal - Uo Medicina Ospedale di Mantova

 Cardiologia ed Ecocardiografia

Dr. F. Agostini - UO Cardiologia Osp. C. Poma MN

Dr. G. Tabaracci

 Laserterapia (Chirurgica-Estetica) Dr. E. Feroldi

 Psicologia Dr. I. Friggi

 Dietologia Clinica Dott. Lucio Bertoncelli

 Otorinolaringoiatria

Dott. Francesco Garrubba

 Medic. Complem. (Omeopatia - Fitoterapia) Dott. Donato Virgilio (medico chirurgo)

 Medicina Legale ed Assicurazioni Dott. Roberto Bellero

 Ecografia e Diagnostica per Immagini

Istituto Orthovis

 Pediatria e Nefrologia Pediatrica

di L. Incontri e P. Ghirardi Tel. 0376 398412

 Ginecologia ed Ostetricia

 Osteopatia

Dr. C. Trentanni - Dir. UO Radiol. Osp. Maugeri Cast/Goffredo MN Dr. A. Pelizzoni Dr. B. Cantelli

 Dermatologia Dr. D. Cami

 Terapia del dolore

Dr. S. Burrafato - Casa di Cura S.Clemente (Mn)

 Angiologia e Chirurgia Vascolare

Mantova Via Roma, 29 348 3735454 - 0376 1856829

 Ossigeno - Ozonoterapia

Dr. E. Cacciatore

 Neurologia ed Elettromiografia

Dr. D. Idone - Clinica Pederzoli Peschiera (Vr)

 Terapie Fisiche

Ionoforesi, Correnti Interferenziali, Elettroterapia, Ultrasuono Terapia, Laser, Tens

 Onde d’Urto  Tecarterapia  Terapia manuale

(kinesiterapia, Massoterapia, Massaggio connettivale, Linfodrenaggio, ecc. )

TUTELA DIRITTO RISARCIMENTO

www.studiotdr.it

Via Verona n° 37 - Frazione CITTADELLA - 46100 MANTOVA Tel. 0376 1858200 - Fax 0376 1858201 info@gaudiamedica.it - www.gaudiamedica.it


PAGINA 13 Mantova - PAGINA 3 -

L’Mantova INTERVISTA

LUIGI CISANA

Da Caputo

FORNO A LEGNA

“La mia vita ai Caraibi”

O376.1961588 - 347.3457959

APERTO TUTTI I GIORNI: 11:00-14:00 / 18:00-24:00 VENERDì e SABATO NOTTE 02:00 / 06:00 CASTIGLIONE D/S (MN) - Via Nobile Pastorio, 2a (si trova dietro al centro Omnia)

“L’Italia è il paese più bello del mondo, ma quando torno quanti musi lunghi, in Costa Rica si vive col sorriso” DI ANDREA MURARI Sono quasi passati vent’anni da quel viaggio che è stato un colpo di fulmine. Il figlio piccolo che allora aveva solo 8 anni oggi è architetto, il grande, quello che ha deciso di rimanere in Italia con la fidanzata si è sposato ed ha avuto una bambina. Lui, Luigi Cisana, è diventato imprenditore edile in un Paese, il Costarica, che è cambiato moltissimo da quando l’ha accolto, avvicinandosi ai Paesi più avanzati. Oggi che ha scelto anche di rivestire importanti incarichi istituzionali che lo legano quotidianamente all’Italia – è presidente del Comites, il comitato degli italiani all’estero – ciò che trova più mutato sono gli italiani “che hanno perso la serenità e la fiducia”. Cisana, da quanto tempo è in Costa Rica? “Sono ormai 19 anni” Cosa faceva in Italia quando ha deciso di partire? “Per tantissimi anni ho avuto impianti sportivi, piscine. Ho creato scuole di nuoto, anche una scuola agonistica. Ho avu-

to poi una pizzeria con mia moglie”. Cosa fa oggi in Costa Rica? “Inizialmente mi sono adattato. Mia moglie è discendente dei Sossi, i grandi gelatai mantovani, abbiamo aperto insieme una gelateria artigianale e nello stesso momento io ho aperto un’impresa di costruzioni. La gelateria è durata 5 o 6 anni, poi ci siamo dedicati alla costruzione della nostra casa-hotel e all’affitto degli appartamenti”. Perché ha scelto il Costa Rica? “E’ un Paese che nemmeno conoscevo. La fidanzata di mio figlio maggiore doveva fare una tesi sul Costa Rica, noi avevamo in programma una vacanza e così l’abbiamo scelto come destinazione. Mia moglie si è subito innamorata del posto e siamo tornati. Per due anni ho fatto il pendolare, poi ho chiesto alla famiglia di decidere. Solo mio figlio maggiore ha scelto di restare in Italia con la fidanzata che poi ha sposato e dalla quale ha avuto una figlia”. Ci racconta una sua giornata tipo in Costa Rica? “Dove vivo io, nella parte

Nord-Ovest, che è una delle zone più belle e turistiche, c’è bel tempo 12 mesi l’anno. Noi viviamo in spiaggia, la nostra vita segue i ritmi solari. Alle 5 e mezza ci si sveglia e si cominciano le attività e alla sera quando scende il sole si rientra e si cena prestissimo”. È vero che sono molti gli italiani che hanno scelto il Costa Rica? “Sì è vero, ma è soprattutto vero che in questo momento si vuole andare via dall’Italia. In Costa Rica comunque si vive bene, anche se un tempo era più economico, non ci sono grandi problemi naturali se non i terremoti per cui siamo ben attrezzati. Ma soprattutto qui c’è un livello di tensione

quotidiana bassissima, una mancanza di frenesia che si assimila subito. Quando torno in Italia vedo tutti tesi e arrabbiati, là invece sono tutti sorridenti. Come in tutti gli altri Paesi però, quando andiamo all’estero le regole sono differenti. La cosa che preoccupa di più è mettersi in regola, se sei turista o residente cambia molto. Poi uno può scegliere di fare quello che vuole, ma la residenza è necessaria”.

Via Albano Seguri, 2 - Zona Vadaro 2 MANTOVA Cell. 335 6494649 - Tel. 0376 302344/302961 - Fax 0376 314102

brescianigiancarlo@alice.it

Montaggio ed Assistenza Sponde Dhollandia, Anteo, Elefantcar Montaggio e riparazione bruciatori Webasto, Eberspacher Montaggio e riparazione refrigeranti ThermoKing, Carrier Diagnostica, riparazione ABS EBS EDC sospensione Waeco Installazione ed assistenza impianti GPL e Metano

Quanto è cambiato il Paese da quando l’ha accolta? “Tanto. Io sono stato un pioniere, ero in mezzo alla giungla, c’era anche più libertà. Adesso è diverso, negli ultimi vent’anni il Costarica sta cercando di portarsi ai livelli dei Paesi più civilizzati. C’è tutto, dalla sanità alle attività economiche. Un cambiamento dal giorno alla notte”. E l’Italia quanto la trova cambiata da quando l’ha lasciata?

“Seguo moltissimo l’Italia, sono in contatto con la Farnesina tutti i giorni avendo un ruolo istituzionale. Siamo in una crisi molto forte, non solo economica ma anche degli ideali e del comportamento. Vedo una decadenza e mi dispiace molto. Resto convinto che sia il posto più bello del mondo, dove c’è tutto: cultura, bellezza, qualità della vita. Ma è la gente stessa ad essere cambiata: è sconsolata, arrab-

biata, sfiduciata. Dall’Italia se ne vogliono andare tutti dai ragazzini ai pensionati, non è normale”. L’Italia, e in particolare Mantova, sono conosciute in Costa Rica? “L’Italia è molto conosciuta e molto amata, c’è sempre stato un rapporto commerciale. A fine ‘800 un gruppo di circa 1500 mantovani della bassa sono andati a lavorare in Costa Rica alla costruzione della ferrovia. Circa la metà sono rimasti e abbiamo circa 400 mila discendenti di mantovani, gente che ha fatto fortuna ai livelli più alti. Il Vice Presidente del Costa Rica, Alfio Piva, è un mantovano”. Quali sono oggi i suoi ruoli istituzionali? “Da 12 anni ho iniziato il lavoro nel Comites, di cui oggi sono presidente. Si tratta di un’istituzione del governo in appoggio ai cittadini all’estero, in collaborazione con l’ambasciata e il consolato. Poi sono presidente dell’associazione lombarda e mantovana all’estero in Costa Rica: portiamo avanti tradizioni culturali e culinarie. Dieci anni fa lo stesso governo italiano, attraverso Napolitano e Frattini, mi ha insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica”.

TUTTI I NOSTRI PRODOTTI SONO CERTIFICATI E L'INSTALLAZIONE AVVIENE IN GIORNATA SENZA OPERE MURARIE SERRAMENTI E SCURI IN PVC A ELEVATA TENUTA E RISPARMIO ENERGETICO PORTE BLINDATE CON DEFENDER E INFERRIATE MOBILI IN ACCIAIO PIENO CERT. CLASSE 3 info@malavasidemos.it www.malavasidemos.it Via Cremona 25 - MANTOVA Tel. 0376 380178 - Fax 0376 1501841


PRIMO PIANO

PAGINA 6

PAGINA 5

Mantova - PAGINA 4 Mantova

Rappresentanza solo al 12% ma due leggi approvate dal parlamento sono destinate a modificare gli equilibri di genere DI ANDREA MURARI La buona notizia è che il Governo Renzi, fresco di nomina, per la prima volta può esibire ciò che dovrebbe decisamente essere la normalità, e che invece ancora si segnala come una meritoria eccezione: le ministre sono in pari numero rispetto ai ministri. Parità di genere, finalmente, al vertice dello Stato. La cattiva è che la parità c’è solo al Governo perché la presenza femminile nei posti di potere continua ad essere ben al di sotto della parità. E non si tratto solo un’impressione diffusa, perché questa volta è l’Istat a certificare come nel corso del 2013 la componente femminile nei posti apicali del Pese, ovvero i luoghi della politica, delle istituzioni e delle aziende sia ancora scarsamente presente. Non sono solo il parlamento e i consigli regionali a mostrare la profonda disparità di genere nelle istituzioni, ma anche la Corte Costituzionale, Il Consiglio Superiore della Magistratura, il Corpo diplomatico, nei quali la rappresentanza femminile è assai esigua. Nel complesso di queste istituzioni le donne presenti in posizioni apicali sono infatti solo il 12%. Un tema non solo etico e sociale ma anche economico se

PRIMO PIANO

si prende sul serio lo studio “Gender Interactions within the Family Firm” condotto dal team di economisti Alessandro Minichilli e Mario Daniele Amore dell’Università Bocconi e Orsola Garofalo dell’Universitat Autonoma de Barcelona, che è sato pubblicato su Management Science. Secondo gli economisti infatti quando l’amministratore delegato è donna, le imprese con un consiglio di amministrazione a prevalenza femminile registrano in media un incremento dei profitti del 18%. Nella scorsa legislatura è stata approvata un’importante legge in tal senso. È la 120/2011 e impone che almeno un terzo dei consiglieri di amministrazione delle società quotate in borsa e delle società pubbliche sia destinato al genere meno rappresentato. Un deciso passo avanti, tuttavia non sempre rispettato come dimostra la fresca polemica nostrana sull’assenza di donne nel cda della società pubblica Valdaro spa, controllata dal Comune di Mantova. Ma non è finita qui. In virtù di un’altra legge, la 215/2012, quando torneremo a votare per le amministrazioni locali ci troveremo di fronte a inediti meccanismi volti a garantire la parità di genere. Per i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti,

Maria Elena Boschi

Federica Guidi

Poche donne

nelle stanze dei bottoni la legge prevede una duplice misura. La cosiddetta quota di lista. Ovvero, nelle liste dei candidati nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore a due terzi. E l’introduzione della doppia preferenza di genere. Ovvero, la possibilità per l’elettore di

esprimere due preferenze, anziché una, come previsto dalla normativa previgente, purché riguardanti candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza. Per tutti i Comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti è, comunque, previsto che nelle

SINDACO O SINDACA? LA PARITÀ LA PORTA ANCHE IL LINGUAGGIO

Voi come dite? Sindaco o sindaca, assessore o assessora, segretario o segretaria, ministro o ministra, direttore o direttora, e così via? Dilemmi gergali su cui è bene non scivolare. Perché la declinazione al femminile dei nomi del potere è sempre più letta come una via alla parità di genere, che anzitutto va espressa nel linguaggio. La scelta che ci offre la nostra lingua è tra l’utilizzo del sostantivo maschile con la funzione di neu-

tro, con l’introduzione dell’articolo femminile di fronte al maschile (la sindaco) o la forzatura al femminile di un nome che è stato per centinaia d’anni prerogativa del solo uomo (l’avvocata). Ma cosa ne pensa chi custodisce l’ortodossia del linguaggio? Scrive Cecilia Robustelli, dell’Università di Modena, sul sito dell’Accademia della Crusca: “Forti richiami a rivedere questa tradizione androcentrica sono arrivati da diversi settori della società,

ASSOCIAZIONE NAZIONALE MUTILATI E INVALIDI CIVILI

dall’accademia e dalle istituzioni di molti paesi europei, per esempio dalla Confederazione Svizzera

Sede prov. di Mantova: P.zza Bazzani, 2 - Mantova Tel. 0376.320483 Tel. e Fax 0376.221225 c/c postale 13323464 www.anmicmn.it

presentazione domande invalidità

liste dei candidati sia assicurata la rappresentanza di entrambi i sessi. Inoltre, i sindaci e le sindache saranno tenuti a nominare le proprie Giunte nel rispetto del principio di pari opportunità garantendo la presenza di entrambi i sessi. Gli Statu-

- dove l’italiano è tra le lingue ufficiali - che ha pubblicato recentemente una Guida al pari trattamento linguistico di donna e uomo nei testi ufficiali della Confederazione (2012). In Italia la Direttiva Misure per attuare parità e pari opportunità tra uomini e donne nelle amministrazioni pubbliche ha rinnovato qualche anno fa (2007) la raccomandazione a usare in tutti i documenti di lavoro un linguaggio non discriminante e ad avviare percorsi formativi sulla cultura di genere come presupposto per attuare una politica di promozione delle pari opportunità. Molte amministrazioni hanno aderito a questo invito e la stessa Accademia della Crusca ha collaborato con il Comune di Firenze al progetto Genere&linguaggio e alla pubblicazione delle prime Linee guida per l’uso del genere nel linguaggio

ti comunali, infine, dovranno stabilire norme per “garantire”, e non più semplicemente “promuovere”, la presenza di entrambi i generi nelle Giunte e negli Organi collegiali non elettivi del Comune nonché degli enti, aziende ed istituzioni da essi dipendenti.

amministrativo. Ma sia nella comunicazione istituzionale sia in quella quotidiana le resistenze ad adattare il linguaggio alla nuova realtà sociale sono ancora forti e così, per esempio, donne ormai diventate professioniste acclamate e prestigiose, salite ai posti più alti delle gerarchie politiche e istituzionali, vengono definite con titoli di genere grammaticale maschile. E conclude: “Le resistenze all’uso del genere grammaticale femminile per molti titoli professionali o ruoli istituzionali ricoperti da donne sembrano poggiare su ragioni di tipo linguistico, ma in realtà sono, celatamente, di tipo culturale; mentre le ragioni di chi lo sostiene sono apertamente culturali e, al tempo stesso, fondatamente linguistiche”. Come a dire, dal punto di vista della lingua non esistono alibi né limiti alla parità di genere.

FALZI ROBERTO ESPERIENZA - QUALITÀ - AFFIDABILITÀ AL VOSTRO SERVIZIO 393

9895218 - 340 7215235

V. Trento Trieste 119/A Roverbella (MN)

TRASLOCHI

consulenza per agevolazioni legge 104/92 presenza dei propri medici in seno alle Commissioni per l’accertamento d’invalidità Civile e presso la Commissione medica di verifica Inps

SMONTAGGIO E RIMONTAGGIO MOBILI

Pratiche Inps, domande per assegni familiari, ricostituzioni pensionistiche, reversibilità, assegno sociale, attestazione ISEE, etc..

• Fornitura scatole e nastro adesivo • Servizio gratuito bauli capi appesi • Modifiche e adattamenti mobili • Sgombero abitazioni, cantine e uffici con smaltimento • Sostituzioni piani cucina • Servizio piattaforma aerea

Servizio barriere architettoniche e scuola Ricorsi giudiziari per mancato riconoscimento invalidità civile Delegazioni di zona: Acquanegra sul Chiese via Diaz, 8 (c/o M.Z. Service) merc 9-12 ven15-18.30 Asola via Oberdan, 10 - sab 9-12 Bozzolo via Valcarenghi, 67 ore 9-12 o per app. tel. 0376/921110

Suzzara (c/o) CNA via IV Novembre, 11 mart 9-12 Sermide vic. Mastine, 27 (zona amb. S. Michele Farmacia Fornasa) giov 9-12

Castiglione d/Stiv. via Botturi, 33 (c/o Circolo Pertini) giov 9-12 San Benedetto Po P.zza Teofilo Folengo, 2 ex Informagiovani

Viadana via Verdi, 8 (c/o ass. Carabinieri) ven 9-12 o per app. Tel. 377/1675025

MERCATINO DEL MOBILE NUOVO ED USATO IN STOCK Mobili di qualità per tutte le esigenze a prezzi economici Camere da letto, camerette per bambini, soggiorni, divani, cucine, reti e materassi

RESTAURO SERRAMENTI PREVENTIVI - SOPRALLUOGHI GRATUITI

Usiamo vernici all’acqua ad alta respirabilità e resistenza alle sfogliatura Servizio di falegnameria


L’intervista

Mantova - PAGINA 5 -

di Andrea Murari

PAGINA 3

Mantova

cLaUdia FOrini,

Presidentessa della commissione Pari Opportunità della Provincia le donne alla vita politica? “Sono favorevole alle quote di genere, anche se inizialmente nutrivo perplessità. Pensavo che non dovesse essere il genere ma piuttosto competenza e capacità a fare la differenza. Di fatto però è un ragionamento che non funziona, perché gli incompetenti e gli impreparati ci sono comunque, tanto vale dunque che si faciliti l’ingresso delle donne, come è avvenuto nei Paesi del Nord Europa, ma 50 anni fa. Poi ci sono anche altri aspetti che andrebbero affrontati: gli orari della politica spesso sono incompatibili con la vita quotidiana di una donna che magari deve

seguire i figli e i genitori anziani. Servirebbe inoltre più condivisione dei ruoli e più collaborazione da parte degli uomini”. • Cosa vi aspettate facciano i sindaci dopo la lettera di sollecitazioni che avete inviato loro? “Qualcuno ci ha già risposto in modo positivo spiegandoci che ha già adeguato la Giunta, alla nuova legge. I sindaci inadempienti invece potrebbero essere sanzionati ed addirittura decadere, ma purtroppo non è così semplice. Asola e Suzzara in passato sono state costrette a mettere una donna in giunta”. Claudia Fiorini

• Presidentessa, come è composta e che funzioni ha la commissione pari opportunità? “La commissione non è un organo politico, è composta da membri delle istituzioni e dalla società civile, come rappresentanti delle associazioni femminili, dei sindacati, di Confindustria, dell’immigrazione, solo per citarne alcuni. La commissione, che è insediata da circa un anno, oltre allo studio appena presentato, sta proseguendo il lavoro fatto da quella precedente. In particolare ci siamo occupati di pubblicità sessiste, riuscendo a farne ritirare alcune uscite a tutta pagina sui quotidiani locali. Lavoriamo poi intensamente sulla violenza contro le donne, abbiamo presentato libri sul tema e organizzato eventi nelle scuole”.

siamo ancora un paese sessista e patriarcaLe, La disparità numerica neLLe istituzioni è La conseguenza di un approccio cuLturaLe

• Quali sono a suo avviso le ragioni di questa impressionante disparità in termini numerici? “Le ragioni sono molteplici e non riguardano certamente solo il nostro territorio. Siamo un Paese ancora molto sessista e patriarcale. Queste discriminazioni si traducono poi nella sottorappresentanza femminile nei luoghi dove si decide. Il nuovo governo ha dato un esempio contrario portando al 50% la rappresentanza femminile negli incarichi ministeriali, ma ha commesso un atto grave eliminando il Ministero alle Pari Opportunità”.

Parità di genere, sindaci inademPienti La commissione provinciale Pari Opportunità scrive agli amministratori chiedendo di adeguarsi alle nuove norme per il riequilibrio di una sostanziale parità di genere Numeri impressionanti. Sono quelli emersi dallo studio fatto dalla Commissione pari opportunità della Provincia di Mantova, presieduta da Claudia Forini. Su 70 Comuni mantovani solo 11 sono amministrati da Sindache donne. Rispetto al numero complessivo di 988 Amministratori locali, Sindaci/che e Consiglieri/e Comunali, la rappresentanza femminile è di 261 donne, pari al 26,4%. Se guardiamo al numero complessivo di 342 Amministratori componenti le Giunte la rappresentanza femminile si ferma a 82 donne (11 Sindaci + 71 Assessore donne) con una percentuale pari al 24%. Tredici i comuni mantovani con giunte composte solo da uomini. Il fatto che le donne siano sottorappresentate è un fatto oggettivo e preoccupante per dimensioni. Alla luce dello studio la Commissione ha deciso di scrivere ai Sindaci, chiedendo loro di applicare le prescrizioni introdotte dalla normativa 215/2012 che impone l’effettiva parità di genere negli organi politici degli Enti Locali. Ecco i dati nel dettaglio emersi dalla studio provinciale. I Consigli Comunali mantovani con maggiore rappresentanza femminile sono risultati: Gonzaga (10), Pegognaga (8), Castel Goffredo, Felonica, Porto Mantovano, Roncoferraro, San Giacomo delle Segnate (7), Casaloldo, Mantova, Medole, San Giorgio di Mantova, Serravalle a Po (6), Bigarello, Dosolo, Guidizzolo, Monzambano, Pieve di Coriano, Ponti s/Mincio, Roverbella, Schivenoglia (5). I Consigli comunali con maggiore rappresentanza femminile in termini percentuali sono: Gonzaga (58,82%), Borgofranco sul Po (57,14%),San Giovanni del Dosso (57,14%), Felonica (53,84%), San Giacomo delle Segnate (53,84%), Pegognaga (47,05%), Casaloldo (46,15%), Serravalle a Po (46,15 %), Roncoferraro (41,17 %). I Consigli comunali meno “virtuosi” in termini %, sono: Borgoforte (7,69%), Marcaria (7,69 %), Mariana Mantovana (8,33 %), Goito (9,09%), Sermide (9,09%), Curtatone (9,52%).

• Quali strumenti oltre alle cosiddette quote di genere possono essere messi in campo per facilitare la partecipazione del-

BASTA AVER PAURA del DENTISTA! Ritardare le visite dallo specialista per paura, non risolve il problema.... anzi lo peggiora! Bisogna intervenire sulla salute dentale con visite periodiche dal dentista. In questo modo si può risolvere l'eventuale problema sul nascere evitando situazioni più complesse e di conseguenza più costose!

Lo STUDIO DENTISTICO del DOTT. DE BATTISTI MARCO VI INVITA NEL SUO

STUDIO PER OFFRIRVI una VISITA SPECIALISTICA; RADIOGRAFIA PANORAMICA e PREVENTIVO GRATUITI e SENZA IMPEGNO!

MEDICINA ESTETICA NON INVASIVA

Potrete usufruire di prestazioni odontoiatriche volte a risolvere le patologie del cavo orale e a soddisfare le esigenze funzionali ed estetiche del paziente. Oltre a garantire professionalità ed alta qualità, credo sia importante creare un serio rapporto di fiducia tra medico e paziente, che è ciò a cui teniamo maggiormente. Queste caratteristiche ci contraddistinguono e ci premiano ogni giorno, al tempo stesso cerchiamo di essere competitivi anche dal punto di vista economico per le prestazioni offerte al giusto prezzo ai nostri pazienti. Vogliamo essere un punto di riferimento conveniente, serio e affidabile per tutta la famiglia.

Prenota la tua prova gratuita per un trattamento di:

NOVITA' 2014

RADIOFREQUENZA tonificazione dei tessuti del viso e del collo

LUCE PULSATA per epilazione, fotoringiovanimento cutaneo, trattamenti per acne e psoriasi

Lo studio si trova in Via Verona n.38, 46100 - Mantova TEL. 0376 387709 studiodentisticodebattisti@yahoo.it - Facebook: Dott DeBattisti Marco Odontoiatra Lo studio è aperto dal lunedì al venerdì e un sabato al mese - SI RICEVE SU APPUNTAMENTO


Mantova - PAGINA 6 -

MANTOVA

La città si anima. Ecco i principali eventi

Un’esibizione degli Stomp, in marzo al Teatro Sociale

In una Sala Consiliare gremita venerdì 21 febbraio è stata presentata l’Agenda 2014 Un anno di grandi eventi. O almeno così sembra promettere l’amministrazione comunale di Mantova che, con scelta inusuale, ha deciso di convocare una conferenza stampa per presentare gli appuntamenti che, mese dopo mese, animeranno il 2014 in centro richiamando, si augurano in Comune, tanto pubblico anche da fuori provincia. A fare gli onori di casa il sindaco Nicola Sodano e l’assessore ai Grandi Eventi del Comune Enzo Tonghini. “Per la prima volta - ha evidenziato Sodano - abbiamo

preparato già a febbraio un calendario che può diventare uno strumento di promozione per albergatori e operatori commerciali. Da questi eventi sono escluse le manifestazioni culturali che, quando saranno definite, andranno ad ampliare l’offerta”. “È una giornata molto importante - ha proseguito Tonghini - perché da il senso della collaborazione fra associazioni di categoria, cooperative, consorzi agrituristici, associazioni sportive, privati e commercianti, che si sono messi assieme per permettere

la stesura di questa agenda di eventi. Un programma che andare a fine 2014 prevede oltre 130 manifestazioni per 180 giornate complessive di eventi. 30 sono manifestazioni che riguardano mercatini e mercati, 26 meeting e fiere, 18 concerti, 34 sono eventi di spettacolo ed eventi sportivi (23). Senza contare tutto quanto è previsto nel mese di dicembre con tutte le iniziative di natale, pista di pattinaggio e concerto dell’ultimo dell’anno. Senza togliere la ribalta a nessuno dei 130 eventi partiamo dal 9 marzo con il

ARCI

Carnevale in piazza a cui sono già iscritti 1500 figuranti, passando per il raduno mondiale di Vespa dal 12 al 15 giugno con 4000 equipaggi e al ritrno a Mantova della nazionale cantanti fra metà settembre e metà ottobre, e il beach tennis in piazza Sordello abbinato ad una serie di eventi musicali in

Sabato 22 febbraio al circolo Arci Tom si è svolto il congresso provinciale di Arci Mantova, che ha visto la riconferma di Mattia Palazzi alla presidenza dell’associazione e la nomina di un rinnovato consiglio provinciale. Molte le personalità che durante la mattina hanno portato il loro saluto in apertura dei lavori, a sancire l’importante lavoro di rete che Arci realizza sul territorio. Nel pomeriggio gli oltre 100 delegati in rappresentanza dei 50 circoli e dei 17.600 soci sparsi su tutto il territorio mantovano si sono confrontati sulle politiche e sugli strumenti che intenderà adottare l’associazione nei prossimi anni nel campo del welfare, dei diritti, della cultura, dell’ambiente, della legalità, del contrasto alle discriminazioni e di tutte le svariate tematiche di cui si occupa l’associazione. I delegati Arci hanno eletto al termine della discussione il consiglio direttivo e confermato Mattia Palazzi come presidente provinciale. I componenti del nuovo consiglio direttivo di Arci Mantova sono: Alex Chiesa, Andrea Caprini, Andrea Zucca, Franca Vedovi, Antonia Araldi, Ennio Spinardi Consigliere Arci Garibaldino, Enrico Garaboldi, Federico Ferrari, Francesco Menani, Francesco Meneghello, Luca Zerbinati, Marco Guerreschi, Massimiliano Boschini, Massimo Grazioli Matteo Gabutti, Maurizio Caramaschi, Maurizio Corniani, Mauro Bondioli, Mirco Dei Cas, Monici Marco, Paolo Trentini, Sergio Manini, Tania Righi, Tiberio Mondini, Velleda Coazzoli, Veronica Giatti, Samanta Trivellini, Vittorio Masiello, Gabriele Tessa, Serena Formigari, Ottorino Lamagni, Francesco Consolini, Luciano Aldrighi.

UN NUOVO DIRETTORE PER LA COLDIRETTI

Mauro Donda Mauro Donda è il nuovo direttore della Coldiretti di Mantova. La nomina è stata ufficializzata il 20 febbraio dal Consiglio Direttivo della Federazione Provinciale Coldiretti. Alla riunione hanno partecipato, oltre gli organismi direttivi locali, anche il direttore Regionale di Coldiretti Giovanni Benedetti e il responsabile Area Organizzazione e Servizi della Coldiretti Nazionale Romano Magrini. Mauro Donda friulano, classe 1963, laureato in scienze agrarie, sposato con due figli, proviene dalla Federazione Provinciale di Brescia

eventi culturali. Uno sforzo importante e un grazie va a tutte le categorie commerciali che si sono messe insieme per fare in modo che Mantova possa essere una città che dia soddisfazione ai nostri concittadini ma che possa anche richiamare grande pubblico dalle città limitrofe”.

LA VISITA

LA NOMINA

PALAZZI CONFERMATO PRESIDENTE

luglio con il concerto di James Blunt già presentato. Queste solo alcuni degli appuntamenti che faranno di Mantova una città veramente animata senza dimenticare che l’Agenda 2014 deve definire nei dettagli alcune date e aggiungerne altre e che manca la programmazione a breve degli

che ha diretto negli ultimi cinque anni. Lunga la militanza in Coldiretti, dove muove i primi passi nel 1993 presso la Federazione di Treviso, passando poi per le Coldiretti provinciali di Palermo, Gorizia, Trieste, Udine e Verona. Mauro Donda, il cui incarico partirà ufficialmente il prossimo 3 marzo, sostituirà Mauro Fiamozzi che assume la direzione della Federazione Provinciale di Trento e del Regionale Trentino Alto Adige. Il presidente provinciale Paolo Carra - a nome di tutto il consiglio e del personale sia di Federazione che di Impresa Verde – ha ringraziato il direttore uscente Fiamozzi, in carica dall’ottobre 2012, per il proficuo lavoro e l’impegno profuso al servizio degli associati e nella gestione dell’organizzazione. Coldiretti Mantova, associa oltre 6000 imprese agricole. Ha una presenza capillare sul territorio, con una sede provinciale e dodici uffici zonali aperti tutti i giorni. A questi si aggiungono altri 27 recapiti comunali con una o più aperture settimanali. I dipendenti della struttura sono 120. Il tutto per garantire agli associati una forte presenza territoriale di supporto alle attività agricole.

SODANO ALL’ISTITUTO DON CALABRIA A Mantova esiste una realtà che aiuta i bambini in difficoltà ed in situazione di disagio: l’Istituto Don Calabria. Il sindaco Nicola Sodano ha fatto visita alla struttura che si trova da tre anni in via Agazzi, in zona Borgochiesanuova, per conoscere da vicino l’importante lavoro messo in campo quotidianamente dall’ente ecclesiastico. All’interno dell’Istituto Don Calabria di Mantova operano sette educatori, quasi tutti mantovani, coordinati da Ilenia Spinazzi, che svolgono attività riabilitative, formative ed assistenziali rivolte a bambini e ragazzi (dai 6 ai 18 anni). La struttura, infatti, presenta un centro diurno che accoglie dieci bambini, dal lunedì al venerdì, ed un alloggio che ne ospita un’altra decina. Una “comunità”, quest’ultima, dove i giovani vivono a contato quotidiano con gli educatori. Una mano in più viene data anche da alcuni volontari. I bambini che necessitano di sostegno vengono segnalati dai servizi sociali. “Svolgete un lavoro delicato ed importante per la comunità - ha detto il sindaco Sodano rivolgendosi ai responsabili dell’Istituto - per questo vi ringrazio e vi faccio i complimenti anche a nome dell’Amministrazione. Il Comune è pronto a collaborare nell’ambito delle sue competenze e possibilità”. L’edificio di via Agazzi, inoltre, ha un alloggio riservato a “mamme” in situazione di difficoltà. Attualmente ospita tre donne con i loro bambini. L’Istituto Don Calabria è nato ed ha la sede principale a Verona, ma conta strutture dislocate anche in altre città d’Italia, in Brasile e Africa. Sodano al Don Calabria

AUTOFFICINA LODI LUCIO E ANDREA

AUTOFFICINA MECCANICA POMPISTA PICCOLI LAVORI DI CARROZZERIA

LA TUA CARROZZERIA DI FIDUCIA IN CENTRO A MANTOVA

SERVIZIO DI CARROATTREZZI RIPARAZIONI DI TUTTI I TIPI DI VETTURE - FURGONI - CAMION (con patente B) Via D. Ferrari, 91 - 46045 Marmirolo (Mn) Tel. 0376 466434 - Cell. 338 6853442 P. Anconetta, 15 - 46100 Mantova Tel. 0376 322325 - Cell. 345 2361501

officinalodi@yahoo.it

Viale Gorizia, 25 - Mantova Tel. 0376 325202 | Fax 0376 383116

www.carrozzeriaspaggiari.com


GRANDE MANTOVA

Mantova - PAGINA 7 -

Parco del Forcello, una primavera da... scoprire! Dal 2 marzo iniziano gli eventi nella struttura archeologica di San Biagio Una primavera di eventi a contatto con la Storia. E’ quanto promette il ricco calendario di appuntamenti primaverili predisposto al Parco Archeologico del Forcello in località San Biagio a Mantova. Marzo, aprile e maggio saranno infatti ricchi di eventi ed interessanti appuntamenti atti a far conoscere sempre più questa interessante realtà che mette i visitatori a confronto diretto con i nostri antenati etruschi. Una serata illustrativa, visite guidate e vari laboratori per soddisfare la curiosità dei visitatori. Si comincia domenica 2 marzo con una Serata illustrativa in programma alle ore 20.45 nella sala civica “La Pilona” di Bagnolo San Vito. “Ti presento il parco del Forcello”, questo il titolo di quella che sarà a tutti gli effetti

la serata di inaugurazione dell’apertura stagionale del Parco. Domenica 30 marzo cominciano le visite guidate, dalle 15 alle 18, in concomitanza con il Forcello Open Day che, dalle ore 16, propone attività di laboratorio per i bambini: “Il mestiere dell’archeologo”, “Trame del passato”, “L’arte del vasaio” e “Metallurghi per un giorno”. Importante dal punto di vista storico-scientifico l’evento di lunedì 21 aprile con la conferenza su “L’arte del vasaio: il tornio” promosso dalla Proloco di Bagnolo San Vito in collaborazione con il Sistema dei Musei mantovani. e l’Università degli Studi di Milano. Ci sarà anche una dimostrazione pratica di modellazione dell’argilla al tornio a cura del maestro Claudio Reginato, campione mondiale di tornio.

BORGO VIRGILIO

CONTINUA LA RACCOLTA DEL VERDE Il Comune di Borgo Virgilio, tramite l’ufficio lavori pubblici, precisa che le modalità di raccolta della frazione del verde e degli sfalci, rimarranno invariate per tutto il nuovo territorio e per tutto l’anno 2014. Nel dettaglio: per il capoluogo di Cerese e per le frazioni di Cappelletta e Pietole, il servizio riprende da giovedì 27 febbraio ed è necessaria la prenotazione attraverso il sito del Comune di Borgo Virgilio

all’indirizzo www.borgovirgilio. mn.it oppure telefonando allo 0376.283058 dalle 8.30 alle 12,00 dal lunedì al mercoledì con raccolta nel giorno di giovedì. Per le frazioni di Borgoforte, Boccadiganda, Vignale, Scorzarlo, San Cataldo, Romanore e parte di San Nicolò Po, continuerà la raccolta portaporta senza prenotazione, il mercoledì come da calendario delle raccolte distribuito in precedenza.

CASTELDARIO

PORTO MANTOVANO

LIBRI E RISOTTO IN “STAZIONE”

QUANTE NOVITÀ ALL’ASILO NIDO!

Giovedì 6 marzo alle ore 20.30, nella storica trattoria Stazione, Marcello Travenzoli presenta il suo ultimo libro “Riso alla pilota, storia e tradizione di un piatto mantovano a denominazione comunale”. Una serata d’altri tempi a cui parteciperà anche Alberto Salarelli dell’Università di Parma e già autore di “Risotto. Storia di un piatto italiano”. Il riso alla pilota è uno dei piatti più noti della gastronomia mantovana. Nasce storicamente in quella fascia orientale della provincia virgiliana che gravita attorno a Castel d’Ario: quella che i Gonzaga trasformarono in una enorme risaia costellata di pile già dalla fine del Quattrocento, e che anche oggi ci consegna un’ottima qualità di Vialone Nano. Ma se l’origine geografica è certa, altrettanto non si può dire per la sua datazione storica né per i connotati di un anonimo e inconsapevole chef, quello che per primo sfornò un piatto di riso assolutamente originale nel panorama gastronomico italiano: l’unico risotto che non si possa definire tale, proprio a causa di quella originale cottura detta alla pilota, così particolare e misteriosa. Marcello Travenzoli è gastronomo e ristoratore. Laureato in Scienze Gastronomiche all’Università di Pollenzo fondata da Carlo Petrini, è anche coltivatore e titolare di un progetto personale fondato sul recupero di varietà di grano autoctone, per alimentare la filiera corta e le piccole produzioni territoriali. Questa è la sua visione del futuro: ripartire dalla terra, bassa, senza compromessi.

Passano da uno a due i periodi di iscrizione agli asili nido comunali di Porto Mantovano. Le iscrizioni potranno essere effettuate dal 1° al 30 aprile per gli ingressi a partire dal mese di settembre, e dal 1° al 31 ottobre per gli ingressi da novembre alla fine dell’anno scolastico, attivabili nel caso si esaurisse la prima graduatoria e ci fossero posti disponibili. Lo stabilisce il nuovo regolamento approvato dal Consiglio Comunale dopo che l’amministrazione aveva recepito le proposte avanzate dal comitato di gestione del nido, organismo di partecipazione composto da genitori, educatori, funzionari comunali e amministratori, che il Comune di Porto Mantovano ha introdotto per condividere le linee di indirizzo e le scelte operative in merito alla gestione delle strutture al servizio della primissima infanzia. “Le proposte di modifiche sono state avanzate dal Comitato di Gestione del Nido, in una prospettiva di collaborazione tra genitori, educatori ed amministrazione” spiega Lucia Pasotti, assessore alle politiche sociali e familiari “Riteniamo il servizio del Nido fondamentale per la nostra Comunità, segno concreto di sostegno alle famiglie che lavorano e al tempo stesso proposta educativa qualificata per questi nostri piccoli concittadini”. Un’ulteriore novità è rappre-

sentata dalla possibilità, per gli utenti della formula part-time dalle 7.30 alle 13, di prolungare la permanenza nella struttura fino alle 13.30, per favorire in particolare i genitori che, per gli orari di lavoro, non riescono a raggiungere il nido per le ore 13. Per usufruire di questo permesso è necessario farne esplicita richiesta al momento dell’iscrizione; sarà fissata una quota di partecipazione aggiuntiva alla retta mensile.Sono state inoltre modificate e semplificate le modalità di calcolo dei punteggi funzionali alle formazioni delle graduatorie, con l’introduzione di criteri pensati per avvantaggiare le famiglie con più figli, con entrambi i genitori che lavorano e i nuclei monoparentali, costituiti da un solo genitore.

Lucia Pasotti

anche fai da te!

Goitese Legnami

S.n.c.

TETTI - PORTICATI - GAZEBI - BOX AUTO - SOLAI

Via H. Dunant, 34 - GUIDIZZOLO (MN) - Tel. 0376 840362 - Fax 0376 818567 • info@goiteselegnami.it


A

M

Mantova - PAGINA 8 -

LTO 18 ANTOVANO PAGINA

Mantova

Via Libertà, 1 - CASALOLDO (Mantova) Tel. 0376/748040

NU0VA GESTIONE!!!

di Accini Vittorio

LA SHOAH VISTA DAI BAMBINI DI CASTIGLIONE Il Museo della Croce Rossa di Castiglione delle Stiviere ospita fino al 31 marzo 2014 i lavori che alcune classi delle Scuole di Castiglione hanno realizzato per la giornata della Memoria 2014. Nello specifico: l’Istituto Comprensivo 1 con le classi di Quarta Primaria, le sezioni “B” e “C” con le insegnanti Erica Maiocchi e Ester Franchina; l’Istituto Comprensivo 2 con le classi: 2^A e 3^E degli insegnanti Lucia Codazzo, Alessia De Grazia e Cornelio Galfredi; l’Istituto Superiore “Francesco Gonzaga” con tutte le classi che hanno lavorato ad un percorso a più tappe coordinati dagli insegnanti Ilaria Peroni e Giuseppe Artoni. La Scuola del Ministero di Grazia e Giustizia “Villa Brescianelli” ha organizzato molti incontri con il coordinamento di Cleopatra Giazzoli. I lavori sono esposti lungo tutto il percorso museale e resteranno visibili al pubblico per tutto il mese di marzo. “Invitiamo i cittadini di Castiglione e della provincia, le classi di Castiglione e dintorni a percorre le sale del Museo arricchite dall’esposizione delle opere, immagini e lavori prodotti in collaborazione con Istituzioni, scuole e Musei della nostra città” affermano i curatori della mostra, “il per-

Al Museo della Croce Rossa una mostra di disegni degli alunni aloisiani

CAVRIANA

MUSICA E SPIRITUALITÀ A VILLA MIRRA Un concerto rivolto a giovani e meno giovani è quello che l’Associazione Onlus “L’Angolo Biblico”, in collaborazione con il Comune e Biblioteca di Cavriana, propone sabato 1 marzo a Villa Mirra con inizio alle ore 20,45. I brani, interpretati dal Duo Adelphai (Debora e Letissia Fracchiolla), spaziano dall ‘800 con Paganini,

al ‘900 con Ysaye, Bartòk, Prokofiev, alla musica contemporanea con Piazzolla, Igudesman e Dyens. Un repertorio ricco di emozioni per chi vuole vivere una serata intensa. Non mancherà l’arricchimento spirituale tratto da “La donna adultera” che, tra un brano e l’altro, porterà ciascuno a pensare. L’ingresso è gratuito.

Il Duo Adelphai corso è emozionante e fa riflettere, i visitatori apprezzano l’inserimento dei lavori dei ra-

VOLTA MANTOVANA Prima seduta lunedì scorso della conferenza di servizi sul progetto di realizzazione di una centrale idroelettrica a Volta Mantovana. Sono stati sentiti in Provincia tutti i portatori di interesse che hanno espresso la loro posizione anche ricorrendo a memorie scritte. Sono stati acquisiti i pareri dei diversi enti e privati interessati. Si sono espressi negativamente Parco del Mincio, Soprintendenza ai beni

gazzi dentro l’esposizione museale, qualcuno ha commentato: “dovremmo mantenere

anche da adulti lo sguardo dei bambini... il mondo sarebbe sicuramente diverso!”

CENTRALE IDROELETTRICA: RAFFICA DI NO architettonici e al paesaggio, AIPo, Arpa, i Comune di Marmirolo e Volta Mantovana. Negativo anche il Parere Paesaggistico provinciale di competenza del Servizio Pianificazione della Provincia ed espresso dopo aver acquisito il parere della Commissione Provinciale paesaggio e del Parco del Mincio. Un si, ma condizionato, è stato invece quello arrivato dalla Sovrintendenza per i beni

archeologici mentre Regione Lombardia ha rimandato ai pareri di Arpa e Parco del Mincio e quindi si è orientata per una posizione di diniego verso il progetto. La società proponente il progetto, la HPE srl di Caprino Veronese, si è riservata di presentare osservazioni. Copia del verbale della seduta di oggi sarà inviata a tutti i portatori di interesse che avranno 30 giorni per presentare eventua-

li osservazioni. Quindi verrà convocata la seduta finale della conferenza di servizi, che probabilmente si terrà a questo punto nelle prime due settimane di aprile. “Decideremo sulla base dei pareri prevalenti – dichiara l’assessore provinciale all’Am-

biente Alberto Grandi - Gli enti come sempre quando devono esprimere pareri valutano con oggettività tenendo conto della tutela della salute, dell’ambiente e del territorio. Ognuno ha fatto le sue valutazioni sulla base delle proprie competenze”.

NUOVA FRASSINE srl COMMERCIO ROTTAMI FERROSI E METALLI

SERVIZIO CONTAINER E NAVETTE

Località Frassino - Mantova Via San Geminiano, 4 Tel/Fax 0376.370747 - Cell. 348.2846393 - frassine.srl@libero.it


OGLIO PO

Mantova - PAGINA 9 -

SOCIALE DI VILLASTRADA

UN GIOIELLINO RESTITUITO ALLA COMUNITÀ Il Presidente Ermete Saccani: “Grande merito va dato a Lauro Gozzi, il mio predecessore, che ha voluto fortemente il restauro” Su iniziativa di una trentina di soci nel 1910 fu edificato il teatro Sociale di Villastrada. Un piccolo gioiello architettonico, dalla mirabile acustica e dalla preziosa cura estetica. Gli spettacoli si aprirono il 27 aprile con l’esecuzione del Barbiere di Siviglia di Rossini. Fino al primo dopoguerra l’attività del teatro fu florida, ospitò opere, operette e commedie di prosa. Calcarono il suo palcoscenico artisti di fama acclarata come Gino Cervi e Delia Scala, che a Villastrada fece il suo debutto. Un’epopea bellissima per una piccola comunità che tuttavia presto si trovò a fare i conti con le difficoltà di gestione di un teatro. Dagli anni ’50 al ’63 il Sociale divenne un cinema, per poi vedersi costretto alla chiusura per l’incapacità dei soci nell’affrontare le spese di manutenzione dello stabile. Quello che accadde negli anni successivi è la storia di un drammatico abbandono che rese l’edificio fatiscente e inutilizzabile, una ferita aperta nel cuore di Villastrada fino al 1996

CAMPITELLO

LA FESTA DEL MAIALE L’Avis organizza per sabato primo marzo, a cena, e domenica 2, a pranzo, presso la palestra delle scuole medie di Campitello, la Festa del Maiale. Menù ricco a base di risotto con il pesto, ossi di maiale, cotechino con purè, prosciutto crudo con ciccioli e Grana, Wurstel di pollo con patatine fritte e dolci di Carnevale. Spalancate lo stomaco, il maiale è servito!

quando iniziò, con l’attività di esproprio dei palchi, l’opera di recupero del Sociale. Con il presidente dell’associazione Teatro Sociale di Villastrada, Ermete Saccani, il suo Vice, Francesco Bozzolini, e alcuni dei consiglieri abbiamo ripercorso la storia recente del teatro fino al suo completo recupero, con il ritorno all’attività. Presidente, perché fino al ’96 il teatro fu abbandonato? “Il Teatro è rimasto per molto tempo in uno stato di totale abbandono, era solo in sicurezza, per il resto avevano portato via tutto. Con alcuni soci provammo già nel ’65 a proporre una raccolta fondi per il recupero, ma fummo denunciati. Per far capire quale fosse il clima, un socio mi disse: ‘Nel mio palco ci allevo due maiali’. Un altro minacciava di pitturarlo di bianco e nero perché di fede juventina. I soci in sostanza non riuscivano a mettersi d’accordo, da parte di molti mancava la volontà, molti degli eredi nel frattempo si erano allontanati da Villastrada distribuendosi per il mondo. Così dal gioiello che era, il teatro divenne, come diceva uno striscione, la vergogna di Villastrada”. Poi cosa successe? “Il vecchio presidente dell’associazione, Lauro Gozzi, cui dobbiamo moltissimo, ha scoperto una legge del 1920 che permetteva a chi possedesse almeno un terzo del teatro di salvaguardare il manufatto intervenendo per richiedere l’esproprio delle altre quote. Così, provammo a rilevare le quote necessarie per raggiungere un terzo della proprietà. Non fu certo facile: ben tre notai rinunciarono perché ri-

MANGIARE MANTOVANO

Guida gastronomica di REPORTER MANTOVA

M angiareangiare M

Ristoranti Trattorie Enoteche Pizzerie i Agriturism ina Scuole di Cuc

Ristoranti Trattorie Enoteche Pizzerie Agriturismi Scuole di Cuc ina

VIADANA

DOPO CEVOLI ARRIVA IACHETTI Al Vittoria lo spettacolo “Chiedo scusa al Sig. Gaber”, 13 marzo ore 20.45

Stagione di stelle, di attori celebrati e resi popolarissimi dal piccolo schermo. Al teatro Vittoria di Viadana, dopo Paolo Cevoli, arriva Enzo Iachetti con “Chiedo scusa al Sig. Gaber”, spettacolo-omaggio all’amico e maestro Giorgio Gaber, nel quale rivisita con particolare ironia il primissimo repertorio che precede la nascita del Signor G.. “Le canzoni diventano un’esilarante Helzapoppin che esplode in “Com’è bella la città”, tormentone a base di Expo in salsa “New York New York”, o in “Barbera e champagne”, in cui irrompe la citazione rap di Jovanotti. L’apice surreale è Porta Romana, che diviene “Porto Romana” e si intreccia con “Vengo anch’io” di Jannacci”. Chiedo scusa al signor Gaber è molto più di un “concerto”: le canzoni vengono stravolte, riscritte e “contaminate” con citazioni e riferimenti alla musica italiana contemporanea. Uno spettacolo, nato da un disco definito dalla critica “uno dei migliori dell’anno”, volto a “far sì che chi conosce Gaber non lo dimentichi mai, e chi non lo conosce possa sapere quanto fosse bravo, inimitabile e irraggiungibile”.

INGROSSO - DETTAGLIO

O MN ANTOVANO MANTOVA

E’ disponibile presso le seguenti librerie:

LIBRERIA ULISSE

tenevano l’operazione troppo complessa. Invece ci siamo riusciti, e il 10 aprile del 1996 l’associazione è diventata proprietaria di un terzo del condominio”. Così è iniziata la fase del recupero e il problema di come finanziarla. “Il maestro Anselmi di Villastrada, altra figura fondamentale per il teatro, morendo ci ha lasciati eredi universali dei suoi beni, oltre 1 milione di euro. Una cifra che si è rilevata fondamentale per la ristrutturazione. Noi infatti avevamo i progetti ma non la disponibilità economica per cominciare i lavori. Il recupero complessivamente ci è costato all’incirca 3 milioni che saranno coperti da Regione Lombardia, Sovrintendenza ai Beni Culturali e Comunità Europea. Un particolare ringraziamento lo dobbiamo all’impresa, che ci ha fatto credito nei momenti più difficili, senza la loro disponibilità non ce l’avremmo fatta”. Ora che il teatro è tornato al suo antico splendore avete accolto la sfida di organizzare la stagione degli spettacoli. “Abbiamo organizzato una stagione di lirica, commedia e prosa. Cerchiamo di puntare soprattutto sulla qualità. Quest’anno abbiamo ottenuto una buona risposta di pubblico, l’ultimo spettacolo era quasi tutto esaurito, il primo anno invece eravamo demoralizzati. Oggi i cittadini di Villastrada stano partecipando e da quest’anno anche col passaparola abbiamo riscontrato una buona risposta. Vorremmo puntare anche sul circuito dei convegni per cui il teatro si presta perfettamente”.

LIBRERIA

LIBRERIA DI PELLEGRINI PEGASO

Via Corridoni, 5/a C.so Umberto 32 Via Mazzini, 109 Suzzara (MN) Mantova Cast. d/Stiviere (MN) T. 0376 532767 T. 0376 320333 T. 0376 944504

I NOSTRI PUNTI VENDITA INGROSSO GAZZUOLO Via Arisi 6

VENDITA

DOSOLO

VENDITA

S. MATTEO D/C

Via L. Cerati 42

Galleria Luigi Petrali

ORARI: 8.30 - 12.30 / 16.00 - 19.30

INFO: 0376

97940

primiziedelletna@gmail.it


PAGINA 10 10 PAGINA

Oltrepò

• • • • • • • • • • • • • • • •

Mantova - PAGINA 10 Mantova

Mantova

Sala attrezzi di 250 mq² Sala attrezzi di 250 mq² Servizio di PERSONAL TRAINER Servizio di PERSONAL TRAINER 3 sale fitness 3 sale fitness Corsi per adulti: ZUMBA FITNESS, JAZZERCISE, JAZZERCISE Corsi per adulti: ZUMBA FITNESS, JAZZERCISE, JAZZERCISE LITE, XTEMPO AEROGAG, PILATES, SPINNING, WALKING, LITE, XTEMPO AEROGAG, PILATES, SPINNING, WALKING, Corsi per bimbi/ragazzi: DANZA CLASSICA - CONTEMPORANEA, SISTEMA DI DI DIMAGRIMENTO DIMAGRIMENTO LOCALIZZATO LOCALIZZATO Corsi per bimbi/ragazzi: DANZA CLASSICA - CONTEMPORANEA, SISTEMA GINNASTICA RITMICA, HIP HOP, KICK BOXING, ZUMBA KIDS PER PANCIA, COSCE E GLUTEI: GINNASTICA RITMICA, HIP HOP, KICK BOXING, ZUMBA KIDS PER PANCIA, COSCE E GLUTEI: CENTRO ESTETICO CENTRO ESTETICO -8 CM del girovita, in 4 SETTIMANE!!! Servizio di OSTEOPATIA -8 CM del girovita, in 4 SETTIMANE!!! Via dei Cipressi, 11 - SERMIDE (MN) - 0386.969873 - 392.9228485 • www.olympiafitness.it Servizio di OSTEOPATIA Via dei Cipressi, 11 - SERMIDE (MN) - 0386.969873 - 392.9228485 • www.olympiafitness.it A soli € 19,90 a settimana!!! CONSULENZA ALIMENTARE olympiawellness@libero.it • FACEBOOK: Olympia Sermide – Olympia Wellness A soli € 19,90 a settimana!!! CONSULENZA ALIMENTARE olympiawellness@libero.it • FACEBOOK: Olympia Sermide – Olympia Wellness

UN MINISTRO MANTOVANO? È ROBERTA PINOTTI La neo-titolare della Difesa è di origini magnacavallesi. Il sindaco: “Qui sarà sempre la benvenuta”

Roberta Pinotti Di Nicola aNtoNietti MAGNACAVALLO – Un ministro “mantovano”? Non esattamente, come residenza, ma le origini sono inconfutabili. Come annunciato nei giorni scorsi da un pittore di Boniz-

zo, Giulio Bellutti e confermato poi da tantissimi cittadini, il neo-ministro della difesa Roberta Pinotti è di origini magnacavallesi. Genovese, classe 1961, la prima donna alla guida di Palazzo Baracchini portava un cognome troppo

mantovano per non suscitare qualche dubbio e le conferme arrivate nei giorni successivi alla sua nomina hanno dissipato ogni dubbio: Roberta Pinotti è nipote di magnacavallesi emigrati a Genova nei primi anni del novecento: “Il fatto che l’attuale ministro della difesa sia originario del mio paese non può che rendermi orgoglioso – ci dice il sindaco di Magnacavallo Arnaldo Marchetti – A dirla tutta sono doppiamente orgoglioso in quanto una delle mie nonne era una Pinotti e ho scoperto recentemente di avere dei cugini in comune con il neoministro. So che non hai avuto occasione di visitare Magnacavallo ma auspico che, magari nel mese di settembre in occasione del nostro Festival dell’Emigrato, Roberta Pinotti possa venire nel paese che ha dato i natali a suo nonno. Ne saremo lusingati e lei sarà sempre la benvenuta.” Orgogliosi

perché è significativo che la neo-ministra sia una “nipote di emigranti” provenienti dal paese che è stato nominato “Capitale Morale dell’Emigrazione Mantovana”: “Consentitemi una punta di emozione quando dico che l’emigrazione magnacavallese ha davvero lasciato segni ovunque – aggiunge il sindaco – E non solo all’estero come si è portati a pensare. Perché se è vero che i magnacavallesi hanno cercato fortuna, nel secolo scorso, in Canada, in America Latina e in Australia, è altrettanto vero che esiste anche una migrazione più “locale” che si è trasferita nelle grandi città del Nord Italia tra cui, per l’appunto, Genova.” Una migrazione che non ha mai però reciso i legami con la propria terra di origine: Magnacavallo infatti vanta ancora più di 350 persone residenti all’estero e iscritte nei registri elettorali del comune.

ostiglia Il tema è stato trattato in un incontro organizzato dal Liceo Galilei di Ostiglia

PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIACHE FIN DA GIOVANI La prevenzione è importante, e anche negli istituti superiori si può e si deve cominciare a lavorare in questo senso: questo il messaggio che arriva dal Liceo “Galilei” di Ostiglia che ha promosso, nei giorni scorsi, un seminario di riflessione sul problema delle malattie cardiovascolari in collaborazione con AMCO (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri) e che proporrà, anche per quest’anno, un controllo dermatologico gratuito ai nei per la prevenzione dei tumori in collaborazione con ANT. Per l’appuntamento dedicato alle malattie cardiovascolari, il liceo “Galilei” si è avvalso dell’esperienza del medico cardiologo dell’Ospedale di Pieve di Coriano Mauro Bigliardi, per una dissertazione sulla morte cardiaca improvvisa dei giovani, evento che, purtroppo, sta diventando di drammatica attualità: “Tali episodi – ha spiegato il medico del nosocomio pievese – sono sempre più frequenti, addirittura in Italia si parla di 1 caso ogni 1000 abitanti annuo e la tem-

pestività in questi momenti è fondamentale”. Tempestività che si traduce nei fatidici “cinque minuti” in cui è necessario intervenire con un defibrillatore: “C’è ancora molto da fare in questo senso – ha aggiunto Bigliardi - Il tempo medio a Bologna, città molto efficiente su questo fronte, tra la chiamata e l’arrivo dell’autoambulanza con l’attrezzatura è di sette minuti. E’ però necessario che il tempo sia ridotto al massimo a cinque minuti, per garantire una maggiore percentuale di sopravvivenza, ma è anche importante che il numero dei defibrillatori disponibili ai cittadini aumenti.” Tempestività dunque, e prevenzione, sia evitando l’abuso di sostanze sia sottoponendosi a un controllo che evidenzi la predisposizione a malattie cardiache (nic)

felonica

“NAVIGARE L’OLTREPÒ: C’È LA FIRMA” Dopo la presentazione del progetto “Navigare l’Oltrepò”, ora è arrivata anche l’ufficialità: è stato infatti sottoscritto nei giorni scorsi, presso Palazzo Cavriani a Felonica, l’accordo tra il Consorzio Oltrepò Mantovano e il Consorzio Navigare l’Adda per una navigazione turistica ed ecocompatibile del fiume Po. Un accordo che concretizza mesi di lavoro condotti dall’ente d’area da quel 7 ottobre del 2012 quando, attraverso un viaggio promozionale compiuto in motonave da Felonica a Mantova attraverso Po e Mincio, era stato lanciato il primo segnale di sollecitazione a

tutti gli operatori di settore interessati. L’accordo, sottoscritto dal Presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano Alberto Manicardi e dal Presidente di Navigare l’Adda Carlo Pedrazzini, prevede la messa a disposizione, di una motonave, denominata “Cicogna” che sarà ormeggiata nel porto di Revere; la “Cicogna” dispone di circa 110 posti e sarà utilizzata nell’Oltrepò per brevi crociere o altri eventi secondo un programma che sarà presto individuato dai vari sindaci del territorio in accordo con le manifestazioni già previste in calendario.

…riapertura 4 4 Marzo Marzo …riapertura

vi ASPETTIAMO ASPETTIAMO vi ore 22,00 22,00 ilil 5 MARZO ore per il il concerto concerto con con per

Sonny Babe

pranzi di di lavoro lavoro durante durante la la settimana settimana pranzi con menù menù fi fisso sso a a 12,00 12,00 € € con

…musica country country …musica

Birreria Public Public House House -- Via Via Lombardia, Lombardia, 8 8 A/B A/B -- Suzzara Suzzara Birreria Tel. 339/ 339/8224425 8224425 -- 333/ 333/9151562 9151562 Tel.

Il consorzio d’area e Navigare l’Adda sottoscrivono l’accordo per la navigazione fluviale turistica nel basso mantovano Importante sarà anche la collaborazione con i comuni rivieraschi delle Province di Ferrara e Rovigo, anch’esse presenti con le rispettive delegazioni alla firma della convenzione: “Prima di tutto vorrei ringraziare, per il prezioso lavoro svolto nella realizzazione di questo progetto, l’assessore felonichese Vittorino Malagò – ha dichiarato il Presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano Alberto Manicardi – Un progetto che permette di vivere il fiume come ricchezza del territorio, come motore del turismo. In grado di avvicinare al nostro territorio il tu-

rista facendogli vivere esperienze autentiche. Una sperimentazione per noi doppiamente importante in vista del 2015, anno dell’Expo nonché 900° anniversario della morte di Matilde di Canossa.” L’iniziativa pare destinata ad avere successo: sono già molti i contatti da operatori economici locali per l’organizzazione di gite ed eventi. Il sito www.navigareinlombardia. it sarà implementato con l’aggiunta di una pagina mantovana, cui attingere tutte le informazioni necessarie o effettuare eventuali prenotazioni. (nic)


PAGINA 11

Mantova - PAGINA 11 Mantova

OLTREPÒ

Abbigliamento

POGGIO RUSCO (MN) C.so Matteotti, 11 Cell. 345.5814259

Abbigliamento

“IO FAMOSO? MI DIVERTO E FACCIO DIVERTIRE GLI ALTRI, TUTTO QUA” A colloquio con Lucio, web-fenomeno del momento in tutta Mantova con i suoi video che spopolano su Youtube DI NICOLA ANTONIETTI POGGIO RUSCO – Ormai è un vero e proprio “fenomeno mediatico”, i suoi video, divertenti e surreali, sono cliccatissimi su youtube e condivisi nei vari social network, ma lui non si scompone, e anzi, anche in sede di intervista mantiene intatta la genuinità che lo contraddistingue. Lui è Lucio Soffiati da Poggio Rusco, alias “al Lucio” (con la umlaut sulla “U” a seconda

GONZAGA

usare il computer fa un certo effetto. Così come mi fa effetto vedere la gente che mi ferma per strada per salutarmi e conoscermi. È strano ma fa piacere.” Ti sei mai chiesto perché piaci così tanto alla gente? “Forse perché sono spontaneo: io non ho mai bluffato in vita mia né raccontato balle. E non per convenienza o altro ma perché io sono fatto così. La gente vede che sono sincero e lo apprezza: tutto qui.” Così popolare da essere già oggetto di imitazioni. Lo sapevi? “Lo so e le guardo anche e mi divertono parecchio. Devo

delle zone della nostre provincia): l’intervista che segue è riportata in italiano perché trascrivere il dialetto mantovano è piuttosto difficile, è questo toglie senz’altro un po’ di quella forza espressiva che ha reso i suoi video assolutamente irresistibili. Ormai sei famosissimo. “al Lucio” è diventato più popolare di “Al Bano”? “<Ride> A dire il vero è stata una cosa involontaria. Per me poi, che non sono capace di

Nell’ex-convento di Santa Maria, collettiva di sette artisti eclettici e imprevedibili

DIMENSIONI “IM-PROBABILI”: L’ARTE CHE NON TI ASPETTI A GONZAGA Visioni, apparizioni, allucinazioni visive, rimandi al mondo fiabesco e simbolismi che vanno a intersecarsi con il mondo reale e creano una dimensione che è “altra” rispetto all’osservatore: è la proposta artistica della mostra collettiva “Dimensioni Im-probabili” che verrà inaugurata domenica 23 febbraio alle ore 17, presso l’ex-Convento di Santa Maria a Gonzaga. La mostra presenta opere su tela e su carta, tecniche miste, stampe fotografiche, sculture ed installazioni che hanno come filo conduttore una matrice fantasticogotica che andrà ad integrarsi completamente nell’ambiente dell’ex-Convento. Gli artisti che partecipano alla collettiva (Massimo Canuti, Emanuela Cerutti, Cristina Costanzo, Nicla Ferrari, Susy Manzo, Andrea Poletti e Roberta Serenari) cercano di ricreare immagini e situazioni di forte impatto visivo e di accompagnare lo spettatore, partendo dal luogo fisico del Convento, nell’esplorazione di altri luoghi, quelli della memoria, quelli del non

detto, quelli del fantastico e dell’altrove in un racconto per immagini che va oltre il visibile e il probabile. “Dimensioni Im-probabili”, a cura di Gaia Bertani e Nicla Ferrari, è patrocinata da Provincia di Mantova, Comune di Gonzaga, Distretto Culturale Oltrepo’ Mantovano per l’Innovazione l’Unicità e lo Sviluppo DOMINUS, Officina dell’Immaginazione e Circolo degli Artisti di Reggio Emilia; in collaborazione con Spazio Sant’Ambrogio. La collettiva è visitabile fino al prossimo 16 marzo, dal martedì alla domenica dalle 16 alle 19 con ingresso libero e sarà integrata da due ulteriori eventi: domenica 9 marzo “Sesto non dipingere. Il peccato innominabile nell’arte contemporanea”, conversazione sull’arte con Ivan Cantoni; domenica 16 marzo in occasione del finissage della mostra, performance teatrale con Luca Marazzi e Giovanna Rizzolo in “Sulla collina” Tratto dall’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters. (nic)

S.A.I.C. s.r.l. Via C. Battisti, 16/A Carbonara di Po (MN) Tel. 0386 41792 Fax 0386 41912

www.saicsrl.net info@saicsrl.net

Pompa Lt. 5

€ 19,90

Commercio all’ingrosso e al dettaglio prodotti per l’agricoltura, zootecnia, orto e giardino, prodotti per animali domestici e vendita materiale edile

PROMOZIONE MARZO

€ 4,00

sconto 10%

su tutta la linea orto e giardino € 9,00

€ 8,00

€ 4,50

€ 3,00

anche dire che tanti di quelli che mi imitano mi avvertono e sono molto gentili nei miei confronti.” Sei partito facendo ridere tutti con “Crud e Magnà”, ma poi ti sei evoluto regalando, in occasione del Capodanno, un tuffo nelle acque gelide della Bonifica di Sermide, ma anche un messaggio ai giovani più, per così dire, “impegnato” “È vero. Siamo in un momento in cui è necessario che tutti diamo qualcosa. Io posso regalare dei sorrisi alla gente, e continuerò a farlo, ma volevo anche lanciare un messaggio ai giovani affinché vivano con gioia la loro giovinezza e capiscano che solo mettendocela tutta e rimboccandosi le maniche possono darsi, e dare

a tutti, la spinta per superare questo momento. Anche quello è stato un gesto beneaugurante e spontaneo, come tutto quello che faccio.” Per il futuro cos’hai in mente? Vuoi diventare più popolare del Pidrùs (l’animale fantastico simbolo del Carnevale di Poggio Rusco)? “<Ride> No no. Voglio solo continuare a divertirmi e a divertire la gente come faccio adesso; quando non mi divertirò più o non farò più divertire gli altri smetterò. Un giorno un ragazzino mi ha detto: Lucio, ho fatto vedere il tuo video a mia nonna che era triste e dopo non smetteva più di ridere. Non ci crederete ma queste sono soddisfazioni.”

SAN BENEDETTO PO

PRONTI AL VIA I “VENERDÌ ASTRONOMICI”

Dal 7 marzo al 16 maggio nove conferenze dedicate ad Astronomia e Astrofisica Nove conferenze di approfondimento imperdibili per tutti gli appassionati di astronomia e di astrofisica ma anche per coloro che ne vogliono sapere semplicemente di più rispetto a ciò che vedono quando alzano lo sguardo al cielo in qualche bella notte stellata: come ogni anno, tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, arrivano le serate organizzate dall’Associazione Astrofili Mantovani e dal Comune di San Benedetto Po, come sempre ospitate nell’auditorium delle Scuole Medie in via Bertazzoni a San Benedetto. Il tema della prima serata, curata da Elena Prandini dell’Università di Ginevra e programmata per venerdì prossimo 7 marzo, riguarda i “misteriosi” raggi cosmici, mentre il venerdì successivo, 14 marzo, si passerà alla storia con “Scienziati Visionari al tempo di Galileo” a cura di Ledo Stefanini. Il 21 marzo spazio alle maree,

definite “il battito del nostro pianeta” mentre il 28 marzo il tema verterà sui meteoriti e le loro connessioni con la comparsa della vita sulla terra. Le conferenze successive, programmate tra aprile e maggio riguarderanno: la vita e le scoperte di Giovanni Keplero (4 aprile), il lavoro – a metà strada tra ferrea razionalità ed emozione – degli astronomi (11 aprile), le teorie cosmologiche di ieri e di oggi (2 maggio), il lato oscurò della materia e i tanti quesiti irrisolti sulla natura di gran parte dell’Universo (9 maggio), per concludere con una serata a metà strada tra scienza e mito dedicata alle leggende legate alle costellazioni (16 maggio). Tutte le serate, ad ingresso libero, iniziano alle ore 21, per concludersi con la possibilità di recarsi all’Osservatorio di Gorgo per scrutare – con un pizzico di consapevolezza in più – il cielo notturno. (nic)


S

Mantova - PAGINA 12 -

PAGINA port12

Mantova

NUOVA APERTURA

Trattoria Nel Pallone

IL DERBY DICE MANTOVA: 3-1 AL CASTIGLIONE

Novità ogni venerd“ sabato e dominca facciamo anche pizzeria e al mercoled“ sera

Successo netto dei biancorossi che volano in classifica. Castiglione ancora appeso alla matematica

Cucina tradizionale con men• stagionale a partire da € 18 (tutto compreso)

Via Don Minzoni, 1 Sarginesco (MN) Tel. 0376 438976 Chiuso il luned“

Mantova FC

menù pizza + bibita + dolce a dolce € 10

Di Nicola aNtoNietti Il derby più crudele sancisce la quasi retrocessione del Castiglione e rilancia le quotazioni del Mantova, che torna a mettere il naso dove l’aria è più fine e a sperare in una “C” unica mai così vicina nel corso di questa “tormentata e tormentosa” (per citare Enzo Ferrari) stagione: un derby di fatto senza storia quello andato in scena al “Lusetti”, e

andato praticamente in ghiaccio dopo solo un tempo. Già al 7’ i biancorossi erano avanti con Masini, per poi raddoppiare con Schiavini e andare al riposo anche con l’uomo in più per l’espulsione di Battaglia; tuttavia il Mantova decideva di complicarsi la vita lasciando agli aloisiani il gol della bandiera con Romero e poi, dopo il gol dell’apparente sicurezza messo a segno da Zanetti (bel gol, a propo-

sito), restando in dieci per il rosso a Cardin e concedendo ai rossoblù un rigore che, se non fosse stato parato da Festa, avrebbe reso davvero “pepati” gli ultimi minuti di gara. “Game Over” per il Castiglione? No, perché anche se la classifica resta difficile, i playout sono distanti dieci punti e ci sono ancora nove gare da disputare: difficilissimo ma non impossibile. Per il Mantova, al contrario, una bella iniezione di energia: per la prima volta i biancorossi si trovano nella zona buona e pure con qualche punto di vantaggio, in una Seconda

Mantova

PALLAVOLO MANTOVANA, ANCORA UN SABATO NERISSIMO Vittoria solo al tie-break contro l’ultima in classifica per la Noleggio Lorini, sconfitte le altre Non si riesce proprio a sorridere con la pallavolo virgiliana: solo un successo e tre sconfitte per le mantovane impegnate nei campionati di B2 maschile e femminile, e anche l’unica soddisfazione lascia un po’ di amaro in bocca: protagonista è la Noleggio Lorini Mantova che, impegnata in trasferta sul campo dei derelitti trentini della Metallsider Argentario (un solo punto in classifica), poco mancava che rovinassero tutto: due set vinti d’autorità e match apparentemente in ghiaccio prima del “black-out” che ha permesso ai padroni di casa un incredibile rimonta. Per fortuna nel tiebreak la vittoria è poi arrivata e con essa due punti comunque preziosi, ma c’è da giurare che quanto accaduto non abbia soddisfatto patron

Carlo Negri. Se Atene non ride, Sparta piange lacrime amarissime: il Conto Italiano Mantova incappa ancora in una sconfitta per 3-1 che lo “risucchia” ulteriormente nelle zone pericolose della classifica: una sconfitta che, per la seconda volta consecutiva, arriva dopo un quarto set giocato in totale equilibrio e che, con un pizzico di fortuna, poteva regalare al Top Team un punticino prezioso. Male Viadana, che esce da Isola della Scala con un punto ma anche tanti rimpianti per un match che li aveva visti avanti per due set ad uno e notte fonda per Volta Mantovana (B2 femminile) che rimedia una pesante scoppola in quel di Padova, andandosi a collocare un punto solo al di sopra della zona pericolosa. (nic)

Via A. Volta, 50 Moglia di Sermide (MN)

62201 Fax 0386 961553 Tel. 0386

www.pacchioniserramenti.it

info@pacchioniserramenti.it

■ SERRAMENTI IN ALLUMINIO

ALLUMINIO LEGNO - PVC - LEGNO ■ PORTE INTERNE ■ PORTE BLINDATE ■ PORTE TAGLIAFUOCO ■ PORTONI INDUSTRIALI ■ PORTE SEZIONALI E BASCULANTI ■ TENDE DA SOLE ■ ZANZARIERE

GFJJ@9@C@K8;@JFJK@KLQ@FE< J<EQ8FG<I<DLI8I@<

il miglior investimento nel tempo

Divisione che, al momento, ha solo tre verdetti definitivi, ovvero l’arrivo in “C” unica del Bassano e la retrocessione in “D” di Bellaria e Bra. E guardando alla classifica, con il Mantova che, dopo tutto quello che ha vissuto in stagione, si trova comunque a quattro punti dal secondo posto, viene spontaneo pensare a come sarebbe potuta essere la stagione dei biancorossi senza esoneri affrettati e nervosismi annessi e connessi. Con i “se” e con i “ma” non si fa la storia, purtroppo e per fortuna: tanto vale concentrarsi già sulla prossima gara.

basket

DINAMICA, DOPO LA BATOSTA ARRIVA (FINALMENTE) L’IMPRESA

Dopo il tonfo di Lucca i mantovani battono meritatamente la Mobyt Ferrara Per coach Alberto Morea, che il giorno dopo ha compiuto 45 anni, il regalo più bello e per giunta nella città che lo ha lanciato nel mondo del basket; per la Dinamica Generale Mantova una robusta iniezione di ricostituente per affrontare al meglio il resto della stagione. Perché, per dimenticare (o almeno lasciarsi alle spalle) i cento punti subiti a Lucca,

può servire solo una bella vittoria: e quando l’avversario si chiama Mobyt Ferrara, poco importa che sia incerottato e magari meno brillante rispetto a qualche mese fa; si tratta sempre di un successo prestigioso e importante, al di là dei due punti in classifica, per il morale di una squadra ancora troppo altalenante per ambire a obiettivi più ambizioso di una salvezza tranquilla e molto anticipata. Il 79-63 con cui i biancorossi si sono imposti al PalaMit2b di Ferrara non è comunque frutto del caso, e nemmeno del prezioso rientro di JJ Jefferson – la cui assenza tanto era pesata a Lucca – bensì nasce da una

prestazione collettiva a tutto tondo dei ragazzi di coach Morea, ai quali la strigliata di una settimana fa ha evidentemente fatto bene: buona gestione della fase difensiva (solo 9 punti concessi a Ferrara nell’ultimo e decisivo quarto di gara), più semplicità ed efficacia nelle trame offensive, e giocatori che, pur con le dovute differenze da caso a caso, hanno reso secondo le loro potenzialità. L’unico un po’ in ombra è stato Mike Nardi, ma alla sua serata da “polveri bagnate” hanno sopperito, oltre al già citato JJ Jefferson, un sontuoso Pignatti e un ritrovato Jordan Losi, tornato a colpire “chirurgicamente” nei momenti clou del match. Ciò che manca ancora alla Dinamica è un adeguato ricambio: Jefferson si sta rivelando insostituibile e purtroppo tre dei giovani su cui tanto si è puntato sono ancora inespressi, da Alibegovic che alterna prestazioni sontuose ad altre in ombra, ad Allodi e Veccia che sono di fatto scomparsi. La vittoria serve anche a questo: a dare tranquillità ad un gruppo che deve esprimersi al meglio con tutti gli elementi del proprio roster. (nic)

SVUOTAMENTO di FOSSE BIOLOGICHE SGORGATURA di TUBAZIONI PULIZIA di FOGNATURE


PAGINA 13

Mantova - PAGINA 13 Mantova

VESTIRE. CHE PASSIONE. Confezioniamo capi da cerimonia, realizzandoli con pregiatissimi tessuti, preziose sete e finissime lane, modellati su misura, soddisfacendo qualsiasi esigenza

Viale del Commercio, 7 - Povegliano V.se (VR) - ZAI Tel. 045 7971858 - Fax 045 6359294 - Cell. 335 6413989 www.confezionicavour.it - carlo@confezionicavour.it

FESTA DELLA DONNA Anmil presenta anche a Mantova i dati allarmanti sugli infortuni legati al lavoro che coinvolgono le donne

Occupazione, campo di battaglia per più di 250 mila donne italiane, ogni anno colpite da malattie o infortuni sul lavoro. È quanto rivela l’indagine “Tesori da scoprire: la condizione della donna infortunata nella società. Un’indagine sulle donne vittime del lavoro”. La ricerca, realizzata con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sulla gravità degli eventi infortunistici al femminile, è stata realizzata da Anmil (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro) con il supporto tecnico delle società di indagini statistiche Datamining e Interago. I risultati sono allarmanti: moltissime le lavoratrici che subiscono infortuni, e tante di loro si trovano a fronteggiare situazioni di disabilità.

250 mila donne vittime del lavoro Ogni anno le lavoratrici italiane sono colpite da circa 250 mila tra infortuni sul lavoro e malattie professionali; di questi, circa 2 mila risultano di gravità tale da renderle “disabili” (secondo la classificazione ufficiale adottata da INAIL). Ma i danni non sono solo fisici. La ricerca ha indagato su molteplici aspetti della condizione di una donna vittima di infortunio e sono emersi molti risultati significativi, soprattutto rispetto al disagio psicologico conseguente

Produzione e Vendita

VASTO ASSORTIMENTO di FIORITURE STAGIONALI… composizioni da interno ed esterno

Auguri a tutte le donne

di Bernardi Enrico Via Breda 1 QUINGENTOLE (MN) Tel. 0386 42641

all’incidente e alle difficoltà di mantenere il rapporto con le persone più vicine. Per quanto riguarda l’aspetto psicologico, molte sono le donne che, a seguito di incidenti sul lavoro, soffrono di disturbi legati all’ansia (42,5%). Molte di loro si avvale di unsupporto psicologico a seguito dell’infortunio (16,5%). Ripercussioni negative si avvertono anche sulla vita quotidiana e sulle relazioni interpersonali. Per il 23% delle donne intervistate vi è stata

infatti un’interruzione del rapporto con il partner a seguito dell’infortunio. Ciò accade con un’incidenza maggiore nei casi in cui l’incidente provochi conseguenze fisiche di maggior entità. È stato infatti rilevato che, quando l’infortunio riceve un punteggio di gravità superiore a 66, solo 1 uomo su 4 resta vicino alla propria compagna. A rischio anche le relazioni amicali. Si parla di una percentuale pari al 57% di donne che, dopo l’incidente subito sul lavoro, perde il rapporto

con amici e colleghi. La ricerca, dopo il passaggio al Senato, è stata presentata anche a Mantova dal Presidente provinciale di Anmil, Gino Rebuzzi, presso la sala Bonaffini in comune. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Mantova, rappresentato dall’assessore alle politiche sociali Roberto Irpo, e all’inziativa sono intervenute la vice direttrice dell’Inail di Mantova Vittoria Marullo, la segretaria della Femca-Cisl, Giusi Madaschi, e la vice presidente Amnil, Maria Iori.

Hotel - Ristorante la

Lanterna

8

Marzo Festa della Donna

Via Martiri di Belfiore, 3 46026 Quistello (MN) - Tel. 0376/625050-60 Fax: 0376/619951 - www.hotel-lanterna.it - info@hotel-lanterna.it


PAGINA 14

Mantova - PAGINA 14 Mantova

Festa della dONNa

Almeno unA

violenza al giorno “Il Pronto Soccorso di ogni presidio aziendale è stato dotato di una stanza riservata alle vittime di violenza sessuale, domestica o di stalking” Il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Mantova ha attivato un percorso colto ad accogliere e sostenere le donne vittime di violenza fisica e psicologica. L’attenzione dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma a questa tematica si è manifestata già dal 2010 con la concreta partecipazione al tavolo interistituzionale provinciale antiviolenza. I dati parlano chiaro: nel 2013 almeno una donna al giorno si è presentata al

sentati delle istituzioni e degli enti coinvolti. Erano presenti, tra gli altri: per l’Azienda il direttore generale Luca Stucchi, il direttore amministrativo Anna Gerola, il direttore del Dipartimento Emergenza-Urgenza Mario Luppi e il medico referente del progetto Angela Furini; il direttore sanitario Asl Maurizio Galavotti, il sindaco di Mantova Nicola Sodano. La partecipazione al Bando del Ministero delle Pari Opportuni-

di Alta Formazione in Scienze Criminologiche – CRINVE (Istituto FDE di Mantova) e dell’Associazione LIBRA (Rete per lo Studio e lo Sviluppo delle Dinamiche di Mediazione di Mantova) con il supporto del Dipartimento Pari Opportunità – Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’iniziativa mirava ad attivare una serie di azioni coordinate in supporto delle vittime di violenza e maltrattamento. Obiettivi: evitare la

tà è stato lo stimolo per dare vita a un piano formativo culminato nella realizzazione del percorso aziendale dedicato alle vittime di violenza di genere. Questo percorso mette al servizio della donna e del suo contesto familiare e culturale risorse propriamente aziendali, nonché l’attivazione di sinergie territoriali. Il percorso formativo è stato realizzato nel 2013 dalla Struttura Formazione dell’Azienda Ospedaliera, unitamente al Dipartimento EmergenzaUrgenza e Dipartimento Materno-Infantile e alla Struttura Qualità Accreditamento e Controllo Strategico e con la collaborazione della Scuola

frammentarietà delle risposte alla problematica, promuovendo interventi sinergici sul territorio. Il territorio in cui si inserisce il progetto è quello della provincia di Mantova, Si tratta di un territorio che vede mettere in campo notevoli sforzi per contrastare la violenza sulle donne, un fenomeno serio e diffuso anche nella provincia virgiliana. Secondo i dati forniti dal Telefono Rosa di Mantova negli ultimi tre anni, è stato dato ascolto a 360 donne tra i 35 ed i 60 anni con problemi di violenza in ambito familiare (<70 %) che spesso si manifesta sotto più forme contemporaneamente: violenza fisica,

Il pronto soccorso di Mantova Pronto Soccorso di Mantova per denunciare una violenza o un maltrattamento. E questa è solo la punta dell’iceberg. I numeri mantovani, presentati a congressi nazionali, si allineano con quelli raccolti da altri centri nel nord e centro Italia. Da queste considerazioni la necessità di rispondere in maniera specifica, professionale e multidisciplinare a questo problema emergente. Il progetto è stato presentato in Direzione Generale al Poma, alla presenza dell’assessore regionale alla Casa, Housing Sociale e Pari Opportunità Paola Bulbarelli, dei vertici e dei professionisti dell’Azienda Ospedaliera impegnati nelle attività, dei rappre-

psicologica, economica, sessuale. Le donne che la subiscono appartengono a ogni classe sociale e a ogni fascia di età e hanno difficoltà a denunciare le violenze che subiscono: per vergogna, perché le umiliazioni subite e la paura che la violenza si ripeta annientano l’autonomia e l’autostima - per timore del giudizio sociale -

perché ancora oggi, culturalmente, la violenza sulle donne, soprattutto quella domestica, viene legittimata e rimane circondata da omertà, silenzio e luoghi comuni. Questa dinamica è particolarmente vera per il territorio di riferimento, in cui può accadere che la vittima, l’aggressore e l’operatore sanitario si conoscano, con gli

evidenti impatti emotivi (per l’operatore stesso) e le resistenze (per la vittima) che questo comporta. Il progetto si incentra sulla valorizzazione delle risorse umane specializzate nel fornire alle persone che si trovano in condizione di vulnerabilità: ascolto e orientamento; servizi di tutela psico-fisica; supporto psicologico, reinserimento sociale, tutela giuridica. Il Pronto Soccorso di ogni presidio aziendale è stato dotato di una stanza riservata alle vittime di violenza sessuale, domestica o di stalking, dove l’operatore può accogliere confortevolmente la donna e dove potranno essere svolte, in tranquillità, senza ulteriori spostamenti, la maggior parte delle procedure necessarie. L’ambiente è adeguato con accorgimenti legati al colore dei muri, all’arredamento, alla comodità delle sedute, all’illuminazione e predisposto all’accoglienza del minore che dovesse accompagnare la mamma o fosse vittima di violenza. A conclusione dell’iter di Pronto Soccorso la procedura prevede sia la possibilità di ricovero precauzionale con drg specifici condivisi da tutte le strutture complesse aziendali, sia la possibilità di affido diretto alle associazioni territoriali per la prosecuzione del percorso individuale. Il ricovero non rappresenta però l’unica risposta alla necessità di tutelare e custodire la donna vittima di violenza ed eventualmente i suoi figli. Il recente ampliamento della Casa di mamma Isa, gestito da CAV rappresenta una delle possibili offerte di accoglienza che l’attivazione delle sinergie territoriali mette a disposizione delle donne.

Circolo Culturale

“La Contrada” Via Bardini, 38 - Bonizzo di Borgofranco sul Po (MN) Tel. 0386

41102 - 334 9051253 - 333 3052768

SPECIALITA' TARTUFO LUMACHE E PESCE

per la festa della donna menù alla carta… www.ristorantepizzeriavalentina.com

sabato

Aperto a mezzogiorno

V. CASTELLETTO,   CASTELLETTO BORGO  MANTOVA TEL. .  CHIUSO IL MARTEDÌ

8 MARZO

FESTA della DONNA

CENA con menù alla carta


Mantova - PAGINA 15 -

FESTA DELLA DONNA

DA QUI LE DONNE POSSONO

terno del processo. “Grazie a questo progetto, dunque, il Poma di Mantova offre persone specializzate nel fornire ascolto e orientamento; servizi di tutela psicofisica; supporto psicologico, reinserimento sociale, tutela giuridica a tutti coloro che si trovano in condizione di vulnerabilità. I dati diffusi dall’ospedale parlano chiaro: nel 2013 almeno una donna al giorno si è presentata al Pronto Soccorso di Mantova per denunciare una violenza o un maltrattamento. “Sono numeri allarmanti – ha concluso l’assessore – che ci dicono quanto ancora c’è da fare su questo versante. Luoghi come questo, dove le donne possono trovare sostegno e ricominciare a vivere, vedendo sempre e comunque protetta la propria identità, sono di fondamentale importanza”.

L’ass. Regionale Paola Bulbarelli

RICOMINCIARE A VIVERE L’assessora regionale Bulbarelli: “Mantova capofila di un progetto davvero importante”

“Mantova diventa capofila di un progetto veramente importante, dove il Pronto soccorso ha tutte le professionalità per sostenere le donne vittime di violenza sia fisica che psicologica”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità Paola Bulbarelli, intervenendo stamani alla conferenza stampa di presentazione di ‘Donna Vi.Vi’ il progetto presentato

dall’azienda Ospedaliera Carlo Poma. “Il percorso formativo – ha proseguito la Bulbarelli – è stato attivato nel 2013 e ha coinvolto i professionisti del dipartimento EmergenzaUrgenza e di quello MaternoInfantile. E’ stato articolato in due fasi: un percorso formativo, della durata di 50 ore, distribuite in due edizioni, che ha coinvolto 50 professionisti;

l’implementazione della procedura per la gestione delle donne vittime di violenza nelle strutture di Pronto Soccorso di Mantova, Asola e Pieve di Coriano, vale a dire: la gestione dell’emergenza e del primo intervento; il follow-up e la fuoriuscita dalla violenza, secondo un unico percorso di sostegno, in cui tutti sono consapevoli dell’obiettivo finale e del proprio ruolo all’in-

E sugli abusi l’assessora regionale rilancia:

Attivare sul territorio regionale 23 centri antiviolenza da affiancare ai 21 già esistenti. E’ questo l’obiettivo cui sta lavorando l’assessore regionale alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità Paola Bulbarelli insieme ai membri del Tavolo antiviolenza, che si è riunito oggi pomeriggio a Palazzo Lombardia. “Questo era l’obiettivo che ci siamo posti anche con il vecchio Governo – ha spiegato Bulbarelli –, che per la Lombardia per l’annualità 2013/2014 aveva previsto 3,1 milioni di euro. Per allargare la rete ce n’è assolutamente bisogno. Mi auguro quindi che l’Esecutivo appena nominato li confermi e magari li rimpingui”. In questa direzione, intanto, la Lombardia ha già approvato uno stanziamento di 980.000 Euro per sostenere l’attività di Istituzioni, soggetti pubblici e privati coinvolti nel campo della prevenzione e del contrasto del fenomeno della violenza e dello stalking, favorendo la

costituzione o il potenziamento delle reti antiviolenza locali. “Vogliamo non solo incrementare e potenziare il numero, l’offerta e l’efficacia dei servizi rivolti alle donne vittime di violenza di genere o stalking e ai oro figli minori - ha sintetizzato Bulbarelli – ma anche aumentare il livello di copertura territoriale per potenziare la rete regionale antiviolenza e, indirettamente, quella nazionale”. Perché i centri siano veramente efficaci, secondo Bulbarelli, è necessario che, anche a livello nazionale, siano individuati e riconosciuti caratteristiche e obiettivi. “In sede di Conferenza Stato-Regioni – ha spiegato – abbiamo condiviso che i centri siano riconosciuti tali se hanno almeno una forma di convenzione con Enti pubblici e se svolgono obbligatoriamente attività di accoglienza, orientamento, assistenza psicologica e legale”. In questo percorso una formazione adeguata “è fondamentale”. “Da questo punto di vista – ha aggiunto Bulbarelli – non si può sbagliare. Baseremo tutto su questo aspetto”. Da ultimo l’assessore ha lanciato un monito: “La formazione non è business. Su questo saremo intransigenti”. Mentre va delineandosi il quadro nazionale, Regione Lombardia procederà – entro il mese prossimo – ad approvare l’elenco dei progetti ammessi e i relativi contributi concessi, che non potranno essere superiori a 100.000 euro nel caso di progetti presentati da reti territoriali sovracomunali e/o provinciali e che interessano territori estesi o ad alta densità di popolazione. Nel caso invece di proposte provenienti da reti territoriali comunali o che interessano territori circoscritti il finanziamento massimo sarà di 50.000.

Angelpizzasustinente

“Urge potenziare la rete antiviolenza”

“Dalla regione 980 mila euro, serve sostegno del governo. Attivi 21 centri, secondo le linee nazionali dovrebbero essere 44”

Info e ioni prenotaz

presenta:

38 0386.433 366 347.0684

8 marzo Festa della Donna

animazione REAL MUSIC con karaoke Via Breda, 39 (di fronte alla chiesa) - SUSTINENTE (MN)

R

I

S

T

O

R

A

N

T

La Filanda

E

Ristorante La Filanda Asola

CHIUSO TUTTO IL LUNEDÌ ED IL SABATO A PRANZO

Via Carducci, 21/E - Cell. 347

4321578

www.la-Filanda.it


Mantova - PAGINA 16 -

FESTA DELLA DONNA

PAGINA 16

Mantova

Alla FAVORITA il premio “VALORE AL MERITO!” Sabato 8 e Domenica 9 Marzo 2014 presso il Centro Commerciale La Favorita di Mantova, l’iniziativa volta a premiare le donne più menzionate per il proprio impegno

Sarà una sorta di concorsone, quello che vedrà premiata presso il Centro Commerciale la Favorita, la donna che avrà ricevuto più menzioni per il proprio impegno in campo lavorativo o sociale. Celebrazione del genere femminile e promozione del centro commerciale La Favorita si intersecano in questa inedita iniziativa che certo non manca di originalità. Ricercatrice, insegnante, studiosa, medico, avvocato, giornalista, casalinga, educatrice, imprenditrice, politica, artista, filosofa, volontaria, pensatrice, operaia … sono moltissimi i ruoli in cui oggi le donne eccellono e testimoniano tutto il loro meritevole impegno. “Valore al Merito!” è il titolo della manifestazione che intende far conoscere la storia e l’esperienza di donne nate nella provincia di Mantova che si sono distinte nella politica, nella scienza, nel lavoro in qualunque ambito, e che rappresentano quindi esempi concreti dei risultati che si possono ottenere puntando solo ed esclusivamente sul merito, sull’impegno, sulla passione. Un evento che coinvolge tutta la comunità perché tutti possono segnalare donne meritevoli di ricevere il premio. Pensiamo ai media ma anche al volontariato, al mondo dell’impresa, della cultura, delle professioni: donne che si distinguono per la loro dedizione agli altri, che hanno saputo creare aziende di successo dando lavoro ad altre donne, artiste o promotrici di cultura nella loro città, professioniste competenti e preparate, ma anche persone che ec-

cellono per personalità, generosità, creatività. La donna che riceverà più menzioni sarà premiata pubblicamente con il Valore al merito, Domenica 9 marzo. Ecco gli appuntamenti del fine settimana. Sabato 8 e Domenica 9 marzo, presso il Centro Commerciale La Favorita di Mantova, che ospita l’intera iniziativa, si alterneranno presentazioni, incontri, dibattiti, spettacoli ed esibizioni. Questo, grazie alla collaborazione di associazioni di volontariato e promozione sociale, ma anche sportive, culturali, teatrali. Vedremo quindi performances di ballo da parte di ragazze e bambine, dimostrazioni sportive, di canto, di teatro, di cabaret, tutto al femminile, alternate a letture, racconti di storie vere, illustrazione di progetti a favore delle donne sul territorio e di progetti a favore delle donne in difficoltà. E molto altro ancora. Quelle associazioni che volessero partecipare raccontando quello che fanno, promuovendo la loro attività a favore delle donne possono contattare il numero 051 0933400 int. 508. Alla fine verranno premiate consegnando il

trofeo Valore al Merito le donne che hanno ricevuto più segnalazioni da parte dei cittadini. Le segnalazioni potranno essere fatte utilizzando apposite cartoline esposte all’interno del centro commerciale La Favorita; tali cartoline dovranno essere inserite nell’urna sempre presso il Centro Commerciale. Oppure inviare la segnalazione compilando l’apposita scheda allegata. Il progetto ha il patrocinio di Comune di Mantova, CSEN e Associazione Italiana Consumatori.

Ristorante Pizzeria

PIZZA CON FORNO A LEGNA CUCINA TIPICA MANTOVANA - PESCE DI MARE

8 Marzo Festa della Donna Menù alla carta…

Pizza da asporto Pranzi di lavoro Spazio per buffet

V. Bachelet, 12 - S. Giorgio (Vicinanze uscita autostradale Mantova Nord) - MN Tel. 0376 371976 - 339 1958616 - aperto tutti i giorni - è gradita la prenotazione

PESCE - PIZZA MANTOVANITÀ MANTOVANIT À

8

arzo

TA MENÙ alla CAR O MUSICA dal VIV ANI -AMERIC BALLI LATINO ENÙ da noi troverai M PESCE di CARNE e di 0 € SEMPRE a partire da 20,0 Strada Argine Po Nord, 65 - S. Benedetto Po (MN) Tel./Fax 0376 611344 Cell. 345 4548768 - in

fo@dalcapitanoallaperlan

era.com


PAGINA 17

Mantova - PAGINA 17 -

SAN BENEDETTO PO

Mantova

Mantova

Numero 03 • VENERDÌ 31 gennaio 2014

Domenica 9 marzo ore 14,30 p.zza Folengo San Benedetto Po

A San Benedetto Po

Arriva il CARNEVALE

Carnevale in piazza

Giochi, animazioni per bambini e sfilata di carri allegorici. Appuntamento in piazza alle 14.30 Domenica 9 marzo dalle ore 14.30 arriva il Carnevale a San Benedetto Po, in piazza Teofilo Folengo. L’iniziativa è organizzata dalla Polisportiva di San Benedetto Po, dall’Arci Primo Maggio, dall’oratorio di San Benedetto Po e con il patrocinio e la collaborazione del Comune di San Benedetto. Nel pomeriggio giochi e animazione per i bambini, lo spettacolo di fuoco a cura della Compagnia de l’Ordallegri “Fiamme a Carnevale”, baby dance e la tradizionale sfilata dei carri allegorici.

• Giochi e animazione per i bambini

• Spettacolo di fuoco a cura della Compagnia de l’Ordallegri “Fiamme a carnevale” • Baby dance • Sfilata di carri allegorici

In collaborazione e con il patrocinio del Comune di San Benedetto Po

Ferrari s.a.s

AUTOMATISMI PROFESSIONALI PER CANCELLI E GARAGE VENDITA INSTALLAZIONE E ASSISTENZA IMPIANTI DI ALLARME E VIDEOSORVEGLIANZA

SOCCORSO STRADALE 24H RECUPERO TRASPORTO MEZZI PESANTI

Autofficina - Autonoleggio - Autodemolizione San Benedetto Po (Mn) - Strada Ronchetti - Tel. 0376.620660 Fax 0376.621448 - Cell. 335 6562247 - info@soccorsoferrari.it San Giorgio (Mn) - via Volta 10 - Tel. 0376.1874153 - Cell. 335.7162306 Reggiolo (RE) - via Moglia 60B - Tel. 0376.620660 - Cell. 340.4942581 Carpi (Mo) - via Monte Bianco 9 - Tel. 0376.620660 - Cell. 335.7162305

Via Castiglione della Pescaia, 38 - San Benedetto Po (MN) Tel. /Fax 0376/615226 - Cell. 348 0915821

franco@trombiniautomazioni.it


PAGINA 18

CASTEL D’ARIO

Mantova - PAGINA 18 Mantova

PAVIMENTISTA

Castelbelforte (MN) - Via Campolongo 26 Tel. 333 6424701

Locale completamente ristrutturato

carrozzeria

Marconato

✤ Specialità risotto alla pilota ✤ ✤

Via Emilia, 2 Stradella di Bigarello (MN) Tel. 0376 45513 info@carrozzeriamarconato.it

con costine (Puntel) Risotti con pesce d'acqua dolce (pesce gatto, rane e psina) Pasta fresca (tortelli, lasagne, agnoli, tutti di nostra produzione)

Gestione famiglia Curti Corso Giuseppe Garibaldi, 68 - Castel D'ario (MN) Tel. 0376 665956 - Cell. 348 7328406 - 348 7664581


PAGINA 19 PAGINA 19

Mantova Mantova - PAGINA 19 Mantova

CASTEL D’ARIO

CASTEL D’ARIO

166 ANNI DI BIGOLI Ormai ci siamo. A Castel d’Ario è di nuovo tempo di Bigolata, con l’edizione numero 166 di una delle feste tradizionali più famose e antiche di tutta la provincia mantovana. Organizzata come sempre dalla locale Proloco, in collaborazione con il Comune, la Provincia, la Camera di Commercio e l’Ecomuseo, il primo giorno di Quaresima, la festa torna mercoledì 5 marzo, all’indomani della conclusione del periodo carnevalesco. Per la religione Cristiana il mercoledì delle Ceneri indica l’inizio del periodo della Quaresima, una giornata da vivere, se non nel digiuno, per lo meno mangiando di magro. Non a Castel D’Ario dove mercoledì 5 marzo, giornata delle Ceneri si tiene la tradizionale Bigolada, in cui protagonisti indiscussi sono i “bigoli con le sardele”, spaghettoni rustici conditi con acciughe. E’ una tradizione antichissima: la nascita della Bigolada risale al 1848, quest’anno ricorre la 166° edizione. Si tiene il primo giorno di Quaresima, in cui solitamente si mangia di magro. “Siamo gli unici, forse, nel mondo – dicono gli organizzatori – ad essere esenti dal digiuno; al di là del piatto, che

di per sé è leggero anch’esso, ma poi c’è di tutto e di più”. Perché credere ancora in un evento di questo tipo? “Perché è la festa di tutti noi paesani – continuano gli organizzatori – forse è la festa che viene sentita maggiormente, qui a Castel D’Ario così come nei paesi limitrofi; forse perché è la prima festa di primavera, perché ormai è una tradizione; questo cibo non si mangia tutti i giorni, è unico, si può mangiare più facilmente in periodo di Quaresima. Penso sia per questo che tantissima gente viene qui da noi, addirittura negli anni scorsi c’è stato chi si è preso una giornata di ferie, venendo anche da Padova, da Rovigo, da Modena, da Ferrara, facendo chilometri per venire qui a trovarci, per poi mettersi in fila, magari aspettando 20 minuti, solo per mangiare una bella zuppiera di spaghetti”. Come da tradizione quintali e quintali di Bigoi con le Sàrdele (spaghettoni di grana grossa conditi con acciughe, sarde e tonno) saranno cucinati in enormi paioli e serviti sulla pubblica piazza con i cuochi della Proloco impegnati senza soluzione di continuità dall’alba al tramonto.

BAR OSTERIA BAR OSTERIA

DA GIANNI E ALBERTINA DA GIANNI E ALBERTINA

LOCALE CLIMATIZZATO CHIUSO IL LUNEDÌ LOCALE CLIMATIZZATO CHIUSO IL LUNEDÌ SE VUOI BERE DI FINO E FARE SE VUOI BERE DI FINO E FARE UNO SPUNTINO VIENI IN TAVERNA UNO SPUNTINO VIENI IN TAVERNA "LA CASA DEL VINO" "LA CASA DEL VINO" VI PROPONE ANCHE TRIPPE, BACCALÀ VI PROPONE ANCHE TRIPPE, BACCALÀ E TANTE ALTRE SPECIALITÀ E TANTE ALTRE SPECIALITÀ

vasto assortimento di formaggi vasto assortimento di formaggi

PAMPURO Sorgà (Vr) - Tel. 045.7320020 PAMPURO Sorgà (Vr) - Tel. 045.7320020

ARTIOLI AUTORIPARAZIONI OFFICINA - CARROZZERIA - GOMMISTA ELETTRAUTO E VENDITA di Artioli Andrea

• • • • •

Officina multimarca Carrozzeria Elettrauto Gommista Autodiagnosi

• Convenzionata con le assicurazioni • Servizio a domicilio • Auto sostitutiva • Tagliandi

Tel. 0376 663901 - 338 2912640 Via Garolda, 35 - RONCOFERRARO (MN) artioliautoriparazioni@gmail.com

TERMOIDRAULICA TERMOIDRAULICA di Rossignoli Vinicio & C.

S. N. C. S. N. C.

di Rossignoli Vinicio & C.

INSTALLAZIONE ee MANUTENZIONE MANUTENZIONE INSTALLAZIONE IMPIANTI IDROTERMO SANITARI IMPIANTI IDROTERMO SANITARI CONDIZIONAMENTO E PANNELLI SOLARI TERMICI CONDIZIONAMENTO E PANNELLI SOLARI TERMICI IMPIANTI SOLARI FOTOVOLTAICI IMPIANTI SOLARI FOTOVOLTAICI

PROPOSTA FOTOVOLTAICO FOTOVOLTAICO CHIAVI CHIAVI IN MANO PROPOSTA IN MANO KW = 8.000,00 € chiavi in mano 33 KW = 8.000,00 € chiavi in mano 4,5 KW = 11.400,00 € chiavi in mano 4,5 KW = 11.400,00 € chiavi in mano KW = 13.200,00 € chiavi in mano 66 KW = 13.200,00 € chiavi in mano

SOSTITUISCI la la tua vecchia CALDAIA SOSTITUISCI tua vecchia CALDAIA

Approfitta delle delle detrazioni detrazioni Approfitta del 50% e 65% del 50% e 65%

con possibilità con possibilità di finanziamento di finanziamento

Contattaci Contattaci per preventivi e sopralluoghi gratuiti

per preventivi e sopralluoghi gratuiti Castel D'Ario (MANTOVA) - G. Carazza, 1 - Tel./fax 0376 660651 Castel D'Ario (MANTOVA) - G. Carazza, 1 - Tel./fax 0376 660651 Cell. 347 2976379 - info@termovi.it Cell. 347 2976379 - info@termovi.it

Vendita legna da ardere esclusivamente italiana Vendita legna da ardere esclusivamente italiana •• Legna da ardere stagionata • da ardere stagionata •• Legna Vendita pellets pellets •• Vendita Manutenzione verde verde •• Manutenzione Realizzazione giardini giardini •• Realizzazione Potature con piattaforma con piattaforma •• Potature Potature siepi e piante di ogni genere siepi e piante di ogni genere •• Potature Abbattimento alberi Abbattimento •• Pulizia foglie ealberi sterpaglie foglie e sterpaglie •• Pulizia Preparazioni terreni terreni • Preparazioni per semine prati verdi per semine prati verdi Realizzazioni impianti di irrigazioni impianti di irrigazioni •• Realizzazioni automatici per giardini

automatici per giardini Scavi • • Scavi

Via Corbolo, 9 - Villagrossa di Castel d'Ario (MN) - Tel. 0376 18.50.778 Via Corbolo, 9 - Villagrossa di Castel d'Ario (MN) - Tel. 0376 18.50.778 • Cell. 345 58.08.970 • Cell. 345 59.16.237 • E-mail: virginia.gementi@gmail.com • Cell. 345 58.08.970 • Cell. 345 59.16.237 • E-mail: virginia.gementi@gmail.com


PAGINA 20

CASTEL D’ARIO

Mantova - PAGINA 20 Mantova

VI.VI. VINTAGE MERCATINO dell'USATO SVUOTO GRATIS…

cantine, soffitte, magazzini, cortili, aziende, cantieri… Via di Là dall'Acqua, 90/B - Castel D'Ario (MN) Cell. 389 4267328 - 347 4259337 - vi.vi.vintage90b@gmail.com

APERTO TUTTI I GIORNI: 9,00/12,30 - 15,30/19,30

Peter Pan

Indirizzato ai bambini dai 4 ai 12 anni

Durante le vacanze scolastiche natalizie apertura dalle ore 7,30 alle 18.30 orario continuato

BIGOLI, provateci anche voi Ecco la vera ricetta per rifarli a casa, proprio uguali a quelli che si mangiano alla Bigolada

I bigoli sono spaghettoni freschi fatti con il torchio, una macchina per trafilare la pasta. Cambiando la trafila si possono fare, con lo stesso impasto, anche altri formati, come maccheroni e tagliatelle, ma nel mantovano i bigoli sono il formato più diffuso. Ingredienti: si può considerare un etto di farina a testa. Quanto agli altri ingredienti (acqua, uova, sardine sotto sale, tonno, capperi, acciughe, olio, aglio, cipolla) non ci sono proporzioni precise, il gusto per-

sonale e l’esperienza sono l’unica guida. Esecuzione: l’impasto da mettere nel torchio deve essere piuttosto asciutto, altrimenti si incolla. Si può fare con farina e acqua solamente, nella versione di magro stretto, o con le uova, come le tagliatelle. Indicativamente si usano 40 gr. d’acqua per etto di farina, o si riduce la quantità di uova circa del 20%. Il modo di procedere è comunque uguale: si fa la fontana con la farina sul centro della spianatoia, si aggiunge il liquido nella cavità (uova o

acqua) e si mescola fino ad ottenere un impasto omogeneo e piuttosto consistente. Dopo circa mezz’ora di riposo si passa alla trafila. Gli spaghetti si raccolgono in un cesto, cosparso di farina gialla per evitare che si attacchino tra loro, e si fanno asciugare all’aria prima di utilizzarli. Il condimento si prepara facendo sciogliere nell’olio le sardine dissalate e pulite, dopo aver fatto soffriggere la cipolla con uno spicchio d’aglio. Si aggiungono a piacere acciughe capperi e un poco di tonno.

Carnet prepagati ad ore Aperto tutto l’anno Tariffe giornaliere, settimanali, mensili Si organizzano feste di compleanno nei week-end Centrale al paese con comodo parcheggio

Via U. la Malfa - Castel D’Ario MN Pamela 340/3857183

FORNITORE UFFICIALE

BIGOLADA 5 MARZO 2014

CASTEL D'ARIO - MANTOVA

LAMBRUSCO PROVINCIA DI MANTOVA I.G.P.

al Scagarün

®

“Il Lambrusco della tradizione mantovana"

www.cantinelebovitz.it Governolo di Roncoferraro (MN)


Mantova - PAGINA 21 -

CASTEL D’ARIO

PAGINA 21

Mantova

Dalla PROTESTA alla FESTA La storia di un’usanza che affonda le radici nel lontano 1848 Quella che sembrerebbe una semplice festa per il palato in realtà ha un’origine lontana nel tempo e una genesi fortemente polemica nei confronti del potere politico, con un’impronta decisamente anticlericale. La ricostruzione della storia della Bigolada è mirabilmente riportata nel volume ad opera di Sandro Correzzola, sindaco di Castel d’Ario, “La Bigolada di Castel d’Ario. Dalla protesta alla festa”. La festa affonda le sue radici nel lontano 8 marzo 1848. La Società del Carnevale, prima società casteldariese, si fece portavoce del ceto degli affittuari, artigiani e commercianti esclusi dal potere politico perché non possidenti e, non tenendo conto dei divieti, promosse per il Mercoledì delle Ceneri una pubblica “...diffusione al popolo di polenta, aringhe, cospettoni e vino piccolo”. Sotto l’aspetto convi-

viale si celavano forti tensioni sociali, come si può riscontrare nei numeri del settimanale “il Pellagroso” che nel 1885 dava alla manifestazione un significato politico a sostegno del movimento operaio e contadino, e un significato anticlericale “...venite nel paese dei dannati profanatori della Quaresima...”. Con il passare del tempo si attenuò il significato politico, ma la festa continuò ad essere considerata un affronto alle pratiche della Chiesa che imponeva il digiuno. All’inizio si trattò di un piatto di polenta e aringa poi, intorno agli anni ‘20 del Novecento si passò ai “bigoi con le sardelle”. Pur non trattandosi di piatti grassi, il carattere festaiolo dell’evento fu sempre osteggiato dalla curia. Il regime fascista impose di spostare la data all’ultimo giorno di carnevale (come in

tutti gli altri paesi) ma dopo il conflitto si tornò al giorno tradizionale. Nel 1970 la Chiesa concesse una particolare dispensa per tutti i casteldariesi e per coloro che si trovavano nel paese il Mercoledì delle Ceneri. Oggi dell’aspetto polemico e anticlericale della festa non rimane traccia e l’evento è un’occasione, prontamente colta dalla Pro Loco di Castel d’Ario, per fare promozione del territorio e delle sue tipicità enogastronomiche.

CONTRO LA CRISI

Punta su

La diffusione gratuita

COLPISCE TUTTI E OVUNQUE Per la tua pubblicità 0376 367622

seguici sul NUOVO PORTALE

www.reportermantova.it

Mantova


VOLTA MANTOVANA

PAGINA 22

Mantova - PAGINA 22 Mantova

CAFFETTERIA GELATERIA

PIVA

Volta Mantovana (MN) Tel. 0376 838707

Punto vendita

Bignotti Ettore Via Cavour, 28 - Tel. 0376 631973 Castiglione delle Stiviere (MN)

8 MARZO 2° compleanno di attività

festeggia con noi vi aspettiamo tutti dalle ore 16,00

al rinfresco

di Biolchi Elisa e Sabrina s.n.c.

PRODUZIONE di PANE, PIZZA e PRODOTTI da FORNO con SPECIALIZZAZIONE di PICCOLA PASTICCERIA e TORTE per CERIMONIE o COMPLEANNI Via Solarolo 104 - SOLAROLO di Goito (Mn) - Tel. 0376.608133 • www.facebook.com/ilfornogoito


VOLTA MANTOVANA

Mantova - PAGINA 23 -

PAGINA 23

Mantova

Pane • Dolci • Pasta Fresca Servizio Rinfreschi

Volta Mantovana (MN) - Via S.Martino, 64 Tel. 0376 838211

A Volta Mantovana Il Carnevale del Capunsel Sabato 8 Marzo la sfilata in notturna per le vie del paese Il Carnevale del Capunsel porta ogni anno a Volta Mantovana allegria e divertimento con la tradizionale sfilata dei carri allegorici e la possibilità di degustare i piatti tipici della tradizione. Nella piazza principale infatti, vengono serviti capunsei e salamelle, piatti tipici del paese. Il Pupà del Capusel è la maschera locale incaricata di aprire i festeggiamenti insieme alla maschera veronese del Papà della gnocco. La sfilata che si sussegue tra le vie del paese è accompagnata dalla banda

e dalle majorettes. Accanto alla tradizione sfila anche la fantasia con incredibili carri, musica ad alto volume e tanto divertimento. Un carnevale che vede numerose iniziative per i più piccoli, come il lancio delle caramelle dai carri e la distribuzione di tè caldo ma che non lascia insoddisfatti i più grandi con la distribuzione di vin brulè e osterie e ristornati che propongono, solo in questi giorni, i piatti tipici a prezzi vantaggiosissimi. Quest’anno il carnevale del Capunsel proporrà la sfila-

ta notturna di carri allegorici lungo le vie del paese. Aprono i festeggiamenti la storica maschera del “Re del gnocco” veronese accompagnato dalla locale maschera del “Pupà del Capunsel”. La festa inizia al calar del sole quando si alterneranno grossi carri a gruppi d’animazione per assicurare divertimento a grandi e piccini. Durante tutta la manifestazione verranno distribuiti i “Capunsei” piatto tipico voltese, accompagnato da vin brulè, té e invitanti panini con salamella.

Al Carnevale Voltese scegli i menù convenzionati Se siete tra i gruppi mascherati o tra coloro che parteciperanno con noi al Carnevale Voltese 2014, abbiamo pensato ad una proposta speciale: i menù convenzionati! Infatti, nei giorni dell’8 e 9 Marzo 2014, alcuni ristoranti ed agriturismi di Volta Mantovana, proporranno il menù di carnevale ad un prezzo speciale: solo 25 euro per un pasto completo, dall’antipasto al dolce, con bevande, vini locali e caffè inclusi! Vi ricordiamo che se volete essere sicuri di sedervi comodamente senza dover attendere, è sempre consigliato prenotare!

Pizze cotte nel forno a legna Pizze e specialità di mare da asporto

VE-CA dal 1981 L’esperienza dà garanzia e sicurezza al rinnovo del vostro serramento con trattamenti specifici e prodotti all’avanguardia. Piazza Garibaldi, 1 - Volta Mantovana (MN)

Tel. 0376 83496 • Chiuso il Mercoledì

Loc. Tezze - Cavriana (MN) Tel. 0376.826102 - Cell. 339.8350889

vecasnc@alice.it


A

Mantova - PAGINA 24 -

•CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC GENDA

QUISTELLO:

CINEMA TEATRO LUX

Nuova esperienza con proiezione digitale! Stessa qualità video e audio di una multisala ma ad un prezzo ECONOMICO! DA GENNAIO AL LUX GRANDI PROMOZIONI!!! Promozione Over 65: Lun sera prezzo ridotto € 5 ROCK AL LUX Concerto TRIBUTO MINA VIALE MAZZINI TRIBUTE BAND Venerdì 28 febbraio ore 21 Info e prenotazioni tel. 0376 - 619974 CINEMA AL LUX SOTTO UNA BUONA STELLA di C. Verdone - commedia Con C. Verdone, P. Cortellesi Il film racconta di un padre (C. Verdone), separato quando i figli erano ancora piccoli, che non ha fatto mai mancar nulla alla famiglia se non la sua totale assenza, affettiva e fisica. In soli due giorni l’improvvisa morte della moglie ed uno scandalo finanziario che lo riduce quasi in rovina, cambieranno drasticamente la sua vita, costringendolo a fare il mammo casalingo con due figli ventenni ed una nipotina di colore a carico. Grande prova di comicità del nostro Carlo Verdone. Sab 1 marzo ore 21.15 Dom 2 marzo ore 21.15 Lun 3 marzo ore 21.15 THE LEGO MOVIE di Phil Lord animazione Dom 2 marzo ore 16 ESSAI AL LUX Giovedì 6 marzo ore 21.15 LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE di P. Diliberto (Pif) - commedia Con Pif, C. Capotondi Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, debutta al cinema con una storia scomoda perché chiama in causa responsabilità collettive

PER SEGNALARE CONCERTI E SPETTACOLI: eventi@reportermantova.it

teatro - cultura - musica - cinema - sagre - mercatini - manifestazioni conferenze - didattica - sport - tempo libero - ristoranti - gastronomia

che costringono ad interrogarsi sull’identità culturale del Paese, sul suo passato e sul suo futuro. Aiuto regista di M.T. Giordana nel film Cento Passi, Pif racconta una pagina drammatica del nostro Paese da non dimenticare e vuole rompere quel muro di silenzio e omertà che stanno alla base della connivenza. Sceglie come protagonista un ragazzino che coltiva sogni e speranze. E’ un cinema impegnato in prima linea che arriva col sorriso fino in fondo; capovolge il comico in tragico ricordandoci che ribellarsi è possibile. Prossimamente: 12 anni schiavo di S. McQueen Biografico Candidato a 9 premi OSCAR 2014 Prezzi ingresso: sab/dom/lun € 6,50 - ridotto € 5 - giovedì € 5,50. Tessera fedeltà per tutti: ogni 12 ingressi uno è omaggio!! E tutta la famiglia può utilizzare la stessa tessera!! SERVIZIO BAR E POP CORN CALDI!! Info e aggiornamenti: www.cinemateatrolux.com

MANTOVA:

Dal 28 febbraio al 3 Marzo 2014 WEEKEND A MALTA "7000 years of intriguing history" Affrettatevi ancora pochi posti disponibili! Così vicina e così ricca di storia, meta ideale per una breve fuga dall’inverno durante la settimana di Carnevale e per mettere alla prova il proprio inglese. Un grande museo a cielo aperto da percorrere a piedi immersi nella preistoria misteriosa dell’isola di Gozo o ripercorrendo i passi di S. Paolo oppure ammirare i luoghi legati

all’Ordine dei Cavalieri di S. Giovanni. Infine il fantastico Carnevale di Malta sarà solo un’imperdibile occasione in più per visitare l’isola. Info e iscrizioni: va.giuliana@yahoo.it cell. 338.1020427 in collaborazione con: Mantova Travel Group 2 Marzo Adesione alla Giornata Nazionale “Le Ferrovie dimenticate" Presso la vecchia stazione di Ostiglia Inseguendo il treno un po' in bicicletta e un po' a piedi. www.ferroviedimenticate.it Ore 10,00 ritrovo presso la vecchia stazione di Ostiglia con illustrazione delle proposte per recuperare la vecchia stazione “Un patrimonio non ancora perduto che può ancora rivivere”. A seguire, Ore 12 partenza a piedi con biciclette condotte a mano, passando per le vie del paese sino alla ex stazione di Revere Ponte - Risottata in compagnia presso Canottieri Revere. Risotto da prenotare a canottierirevere@libero.it a seguire 4 chiacchiere sulle "ferrovie dismesse tra opportunità turistica e tutela ambientale" Altre info all’indirizzo: il_pifferaio@alice.it 9 Marzo - CIASPOLATA da Malga Elterle a Cima Panarotta Dal rifugio-malga Erterle prenderemo il sentiero che risale il fitto bosco fino ad arrivare prima a Malga Masi e poi in localita’ La Bassa, che e il punto d’accesso del panoramico crinale che ci portera’ in cima al Panarotta... Info: Luca Gavioli - 348.3170117 Programma completi su: www.scarponauti.it

REVERE:

CINEMA DUCALE FILM: UNA DONNA PER AMICA Venerdì 28 ore 21.15 Sabato 01 ore 21.15 Domenica 02 ore 17.30 e 21.15 Lunedì 03 ore 21.15 Martedi 04 ore 21.15 Francesco e Claudia sono belli, giovani e molto amici. Lui è un avvocato, impacciato e spiritoso. Lei è veterinaria, un'anima libera, sensuale e anticonfomista. Tra loro non ci sono segreti, ma quando nella vita di Claudia arriva Giovanni e lei decide di sposarlo, Francesco si accorge che l'amicizia fra uomo e donna è più complicata del previsto. Info: Cinema Ducale Tel. 0376/46457

OSTIGLIA:

TEATRO M. MONICELLI FILM: LA BELLA E LA BESTIA Dopo il naufragio delle sue navi, un mercante caduto in disgrazia si rifugia in campagna con i suoi sei figli. Tra di loro c’è la più giovane Belle. Durante un faticoso viaggio, il mercante scopre il regno magico della Bestia, il quale lo condannerà a morte per avergli rubato una rosa, destinata proprio a Belle. Belle decide si sacrificarsi al posto del padre. Al castello della Bestia, però, non è la morte che attende Belle, bensì una vita dolorosa, dove si uniscono momenti di magia, allegria e malinconia. Ogni sera, all’ora di cena, Belle e la Bestia s’incontrano. Imparano a conoscersi come due estranei diversi in tutto: mentre la Bestia deve respingere i suoi slanci amorosi, Belle tenta di svelare i suoi misteri e del suo regno. Una storia tragica, che le fa comprendere come questo feroce essere solitario fosse un tempo un maestoso principe. Armata del

suo coraggio, lottando contro i pericoli e aprendo il suo cuore, Belle riuscirà a liberare la Bestia dalla maledizione, trovando, così, il vero amore. Orari e date proiezioni: Venerdì 28 ore 21.15 Sabato 01 ore 21.15 Domenica 02 ore 16.00, 18.30, 21.15 Lunedì 03 ore 21.15 Martedì 04 ore 16.00 - 21.15 MARTEDI 4 MARZO ULTIMO GIORNO DI CARNEVALE PROIEZIONE 0RE 16,00 POP CORN GRATIS per i BAMBINI Prezzi: Intero: €. 7,00 - Ridotto € 5,00 Martedì promozionale €. 5,00 Servizio bar, caffé, pop corn caldi.

DOSOLO: Circolo Culturale Gulliver FILM: CHE STRANO CHIAMARSI FEDERICO sabato 1 e domenica 2 ore 21.15 Regia di Ettore Scola Il film viene raccontato in terza persona, il narratore è il bravo Vittorio Viviani e “si apre” con l’arrivo a Roma di Federico Fellini appena diciannovenne, interpretato da Tommaso Lazotti, dove ha inizio la sua collaborazione con il giornale satirico “Marc’Aurelio”, è il 1939. Lungo gli anni quaranta Fellini nel frattempo inizia a collaborare come sceneggiatore per diversi registi, e di lì a poco farà l’incontro con alcuni dei futuri compagni di viaggio, come Alberto Sordi e Marcello Mastroianni. Parallelamente anche il giovane Ettore Scola, di undici anni più giovane, siamo nel 1948, entra a far parte del “Marc’Aurelio”. Ben presto farà la conoscenza di Fellini e tra i due nascerà una profonda amicizia. FILM: PHILOMENA

sabato 8 e domenica 9 ore 21.15 Regia di Stephen Fears Domenica letture di donne sulle donne in collaborazione con la Rete Rosa di Viadana Irlanda, 1952. Philomena Lee, ancora adolescente, resta incinta. Cacciata dalla famiglia, viene mandata al convento di Roscrea. Per ripagare le religiose delle cure che le prestano prima e durante il parto, Philomena lavora nella lavanderia del convento e può vedere suo figlio Anthony un’ora sola al giorno. A tre anni Anthony le viene strappato e viene dato in adozione ad una coppia di americani. Per anni Philomena cercherà di ritrovarlo. Cinquant’anni dopo incontra Martin Sixmith, un disincantato giornalista, e gli racconta la sua storia. Martin la convince allora ad accompagnarlo negli Stati Uniti per andare alla ricerca di Anthony.

MOGLIA:

Torna il Teatro Mondo3

Sabato 1 marzo, alle ore 21, Inaugurazione del Teatro “Mondo 3” ripristinato e sensibilmente riqualificato a seguito degli eventi sismici del maggio 2012. E’ prevista una cerimonia di apertura alla presenza delle autorità regionali e provinciali, nonché dei rappresentanti del Lyons Club international, autore di una importante donazione che ha consentito la realizzazione del nuovo impianto di illuminazione. Seguirà uno spettacolo musicale con “The Flower’s Blues Band” di Finale Emilia. Si prosegue domenica 2 marzo con la programmazione del XXII Festival dei Dialetti della Bassa che proseguirà fino al 12 aprile. Radio Bruno sarà la radio ufficiale del Teatro.

Programma Orchestrale Sala Live sab

01

Orch. Frank David

dom

02

Orch. Silvano e Mauro

mer

05

Orch. Diego Zamboni

ven

07

I Souvenir

sab

08

I Soleado

dom

09

Orch. Mirko Bellutti

mer

12

Orch. Renzo Biondi

ven

14

I Filadelfia

sab

15

Pinacolada

dom

16

Magri e Lisoni

mer

19

Orch. Roberta e Cappelletti

ven

21

Orch. Marco e il Clan

sab

22

Daniel & Altaquota

dom

23

Orch. Barbara Lucchi

mer

26

Orch. Matteo Tarantino

ven

28

Orch. Linda Biscaro

sab

29

Orch. Gianluca Caselli

dom

30

Orch. Ivana's band

ore 18.00

ore 18.00

ore 18.00

ore 18.00

ore 18.00

CENA CON NOI l'ingresso è incluso Aperitivo + pizza + bibita + caffé € 15 Merc. Dom. - € 18 Ven. Sab. Aperitivo + Cena a menù fisso + bevande + caffé € 25 Siamo a disposizione per: feste di compleanno, addio al celibato/nubilato cene di classe, feste private, sfilate di moda, convention aziendali per la tua pubblicità ed eventi paritcolari. Viale della Favorita, 17 Mantova APERTO tutti i mercoledì, venerdì, sabato, domenica e prefestivi Tel. 0376.391467 - sms 333.4004100

GIOCATTOLI E ARTICOLI DA REGALO VIA ROMA NORD 110/112 -VILLA POMA (MN) TEL. 0386/864189 • FAX 0386/864189

SCAVI E MOVIMENTO TERRA Tel. 0386/51959


Mantova - PAGINA 25 -

G

•CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC usto Per segnalare eventi enogastronomici: eventi@reportermantova.it

pizzerie

-

ristoranti

-

gastronomia

-

enoteche

-

ricette

PRODUZIONE di PANE, PIZZA e PRODOTTI da FORNO con SPECIALIZZAZIONE di PICCOLA PASTICCERIA e TORTE per CERIMONIE o COMPLEANNI Via Solarolo 104 - SOLAROLO di Goito (Mn) - Tel. 0376.608133

quingentole:

musicale in stile country, per la rassegna “teatro famiglie”. Nello spettacolo tre attori quasi Carnevale in Piazza invisibili animano cinque pupazzi Domenica 02 marzo che cantano, ballano, saltano, a Quingentole Carnevale in corrono su una verde collina piazza con maschere, coriandoli che si trasforma via via in casa di e tanto divertimento!! paglia, legno e mattoni, in strada di campagna e in albero di mele. Una nonna nella storia sbagliata, tre allegri porcellini e un lupo, SFàCCiAti che ha un’unica passione (quella della musica) e un’unica paura (quella dei bambini). Le canzoni che i personaggi cantano, passando dal rock leggero ad un accattivante stile country, Domenica 2 marzo coinvolgeranno i bambini con le Piazza Garibaldi (o l’Auditorium loro orecchiabili melodie e proietParco la Quercia in caso di pioggia ) dalle ore 14.00 alle 17.30 con teranno i grandi in un’atmosfera gioiosa di campagna americana l'entrata del corteo del Bargniff e assolata. della Principessa, accompagnato Azienda Agricola Info e prenotazioni: da tutto lo staff, al suono delle Comune di Medole - Uff. Cultura percussioni. SORIANI FIORENZO tel. 0376/868001 int.1 Durante il pomeriggio Fondazione AIDA SPETTACOLI delle scuole di danza: 335/1250306 Tel. 045 800 1471 * Studio ArteDanza 0376-616785 Ingressi: * Asd Centro Danza Petits Rats Stagione di prosa “TeatrInsieme”: * New Generetion intero € 10 - ridotti € 8 (ragazzi fino Concorso "La più bella Mascherianititolari 14oanni, teatri Cariplo) rina" con tantissimi premi messi inrenzoa S Fio Stagione di “teatro famiglie”: palio dai commercianti suzzaresi intero € 5 - gratuito (ragazzi fino a - primo premio un cellulare 14 anni) verranno premiate le mascherine più originali, in tema con la Via Boscarello, 8 - SAN ROCCO di Quistello (Mn) giornata, realizzate con materiale riciclato. S.S.Ostigliese, 23/25 - PONTEMERLANO si Roncoferraro Centro Culturale(Mn) Iscrizioni durante il pomeriggio, Sabato 1 marzo (ore 17.00) al dalle 14.30 alle 16.30 Centro Culturale L. B. Milani di PePremiazione ore 17.00 gognaga interverrà FRANCESCO ABATE per presentare il suo ultimo libro Un posto anche per me. Carnevale e Spettacolo Da una Sardegna poco “smeraldizzata” alla Roma dei colli fuori Vi aspetto alla Festa di Carnevale porta corre un abisso silenzioso e del pomeriggio di martedi 4 marsenza speranza. Ma la storia degli zo, dalle ore 16 alle 19.30, dove i ultimi del mondo può essere piena vostri bimbi si potranno scatenare di amore e ironia se a racconcon Baby Dance, Sfilata delle tarla è Peppino, quello in fondo Mascherine, Truccabimbi, Gino all'autobus che parla da solo. il Trenino e zucchero filato e pop Ad ingresso libero e gratuito, corn gratis per tutti. l’appuntamento rientra nell’in E spettacolo teatrale del 5 marzo, iziativa “La scrittura, il cinema, con il simpaticissimo Rocco i libri, gli autori” organizzata Papaleo. dall’Assessorato alla Cultura del La prevendita è completa, ma si Comune di Pegognaga, dal può sempre sperare in qualche centro Culturale Livia Bottardi posto disponibile causa rinunce Milani, Fondazione Aida, in collabdell’ultima ora, solitamente orazione con Coop Consumatori frequenti. Nordest e il gruppo di lettura di La cassa del Teatro sarà aperta, Pegognaga. come al solito, a partire dalle ore Peppino puoi incontrarlo ogni 20.00. notte sugli autobus di Roma, con Info: un bustone in mano e la faccia tel. 0386.300281 da bambino. È sardo, ma vive a Roma, anzi a Pomezia. Ha trentotto anni, ma è sempre stato teAtRo un po'' "lentarello". La sua voce Sabato 1 marzo alle ore 21.00 ingenua, comica, sgangherata con Fabrizio, le donne e l’amore, descrive il mondo scintillante e raccolta di brani di De Andrè decadente delle sue notti, ma dedicati alle donne. Il concerto, anche l''irresistibile compagnia nuova tappa del viaggio di di ultimi del mondo in mezzo a rivisitazione dell’opera di Faber cui è cresciuto e vive: ciascuno intrapreso da de’ Tullio negli anni, aggrappato a un sogno o a un ripropone la parte della prodolore, a un tentativo come un duzione dell’indimenticato artista altro per non essere invisibile. Un genovese che vede la donna eroe stralunato racconta tutta protagonista, sia che si tratti di la crudeltà di esistere, con uno una prostituta oppure di una spisguardo infantile e sghembo che etata vanitosa, sia che si tratti di diventa l''unica forma di resistenza tre madri sul Golgota oppure di un al male. dialogo con la “propria” donna. Info: A seguire, domenica 2 marzo alle Centro culturale Livia Bottardi ore 16.00 arrivano a Medole (MN) Milani, piazza Vittorio Veneto, 14 “I tre porcellini” – una commedia Pegognaga (MN)

www.facebook.com/ilfornogoito

tel. 0376 5546401 - biblioteca@ centroculturalepegognaga.it

MAntoVA:

A tavola con il Dr Freud

SuZZARA:

PegognAgA:

oStigliA:

MeDole

“A tavola con il Dr. Freud” - Giovedi 6 marzo 2014 dalle 19 alle 21 il nuovo evento ABACOOP in collaborazione con la scuola di cucina Peccati di Gola, ci fa ritrovare per una cena ispirata alle ricette del grande Psicoanalista. Ricette originali, personali o ricavate dai resoconti dei pazienti in analisi, per una cena senza precedenti, in classica atmosfera viennese, con aneddoti e curiosità. Ovviamente improntata al Principio di Piacere, come direbbe il nostro ineguagliabile Ispiratore : “Pensare a un buon piatto, al menu di domani, alla possibilità di appagare ancora un desiderio, questa è la fonte e la soddisfazione di una lunga vita ben vissuta.” I piatti saranno come sempre preparati da Elisabetta Arcari di “Peccati di gola”, i discorsi sulla Psicoanalisi saranno proposti della Psicologa e Psicoterapeuta Grazia De Mori. A seguire, domenica 16 marzo alle ore 15.00 percorso guidato alla scoperta della Mantova Liberty nel primo Novecento, a cura di Abacoop

Per INFO e COSTI: Abacoop via F.lli Bandiera 10 Mantova Tel. 0376- 150 51 74 Cell. 338 5437591

L'angolo delle Ricette Risotto ai Mirtilli

Ingredienti per 4 persone • 350 gr di riso carnaroli • 1 lt di brodo vegetale • 50 gr di burro • cipolla bianca • olio extra vergine d’oliva • 1 bicchiere di vino rosso ( possibilmente fruttato con profumi di frutti di bosco ) • 200 gr di di mirtilli freschi • erba cipollina • parmigiano reggiano grattugiato • sale q.b. • pepe macinato fresco Preparazione: Preparare il brodo vegetale con una carota, una cipolla e una costa di sedano e due foglie di alloro ben pulite, aggiungere 1 litro di acqua, lasciare bollire circa

20 minuti, e tenere in caldo per la cottura del risotto. Pulire i mirtilli, e metterli in un pentolino con un pò di burro e cuocere a fuoco lento fino a che i mirtilli si sfaldino e metterne qualcuno da parte per guarnire prima di servire. In una casseruola con dell’olio extra vergine d’oliva fondere del burro e aggiungere il riso, lasciarlo tostare con l’erba cipollina tritata un paio di minuti a fuoco moderato girando con un cucchiaio di legno, sfumare con il vino rosso, evaporare la parte alcolica e poi versare il brodo mestolo dopo mestolo mescolando delicatamente, lasciando Mantova asciugare di volta in volta prima di aggiungerne altro. In un’altra pentola, con un mixer ad immersione, frullare i mirtilli e filtrare la purea ottenuta con un colino e aggiungerla al riso quasi a fine cottura. Spento il fuoco regolare il sale e il pepe e mantecare il risotto, volendo con del parmigiano e con il resto del burro fuso dallo stesso calore del riso; lasciare riposare ancora, guarnire con i mirtilli messi da parte e servire.

Cheescake di Ricotta al profumo di Arancio

ConsegnanDo Questo CouPon aVraI

di Biolchi Elisa e Sabrina s.n.c.

In oMaggIo

1 bIrra piccola Ò engelÓ omaggio non cumulabile - valido fino al 07.03.2014

P.zza Pasotti 10 - Castellucchio (MN) tel. 0376 439942 - 392 1500523

Donegal

PAGINA 19 IrIsh Pub

????

Birreria e Pizzeria con cucina

aPerto tuttI I gIornI Dalle 18:00 alle 2:00

• tutti i martedì Hamburger e birra media € 8,00 Ingredienti per 12 porzioni: • 900g di ricotta • 150g zucchero semolato extrafine • 50g farina • 6 uova • 1/4 di cucchiaino di cannella • la scorza grattata di un'arancia • 1 cucchiaini di estratto di vaniglia • 1 pizzico di sale Preparazione: Scaldare il forno a 150˚C con la griglia nel centro. Imburrare ed infarinare uno stampo a cerniera di 23cm di diametro. Mettere la ricotta nell'impastatrice e batterla con la pala fino a che risulta liscia. Amalgamare lo zucchero e la farina alla ricotta. Incorporare le uova uno per volta. Mischiarvi bene la vaniglia, la cannella, la scorza e il sale. Versare il composto nella tortiera. Infornare per 1 ora e 1/4 abbondante, fino a che la superficie della torta è appena dorata. Assicurarsi che il centro sia piutosto solido e che la punta di un coltello inserita nella torta esca asciutta. Raffreddare su una gratella. La torta affonderà leggermente mentre si fredda. Coprire e refrigerare fino al momento di servire. Consigli per una cheesecake perfetta: Non cuocetela troppo: anche se potrebbe sembrarvi non cotta, la cheesecake in realtà è pronta quando il centro è ancora cremoso. Il calore residuo continu-

• tutti i giovedi Pizza e birra media € 8,50

P.zza Pasotti 10 - Castellucchio (MN) tel. 0376 439942 - 392 1500523 contatti: www.donegalpubmantova.it - Facebook: DonegalIrishPub erà la cottura della parte centrale una volta che la torta viene estratta dal forno. Rimuovete la cheesecake dal forno e ponetela su una gratella a raffreddare o semplicemente lasciatela raffreddare nel forno spento per almeno un'ora. Ciò aiuterà ad evitare che il centro della cheesecake affondi. Quando si sarà raffreddata, il centro sarà perfettamente rassodato! Cuocete la cheesecake a bagnomaria:la maniera più efficace per cuocere perfettamente una cheesecake, evitando che la superficie si crepi o che il centro affondi, è la cottura a bagnomaria. Poiché l'acqua inizia a evaporare quando raggiunge il punto di ebollizione, non si scalda mai oltre i 100°C, indipendentemente dalla temperatura del forno. Ciò significa che i lati e il fondo della cheesecake non cuoceranno più velocemente del centro, evitando che quest'ultimo affondi provocando crepe sulla superficie. L'importanza della temperatura: assicuratevi che il formaggio spalmabile e le uova siano a temperatura ambiente

prima di utilizzarli per l'impasto o vi ritroverete dei grumi nella cheesecake. Se avrete dei grumi nel composto, passatelo velocemente in un'impastatrice per rendelo liscio e setoso. Non dimenticate il raffreddamento.

AMPIO GIARDINO ESTIVO GIORNO DI CHIUSURA MARTEDI' TEL. 0376 256036 - Via Boselli, 26 CASTELBELFORTE (MN) di Filippi Patrizia

www.pizzeriapantagruel.it

numero verde 800 662479


Mantova - PAGINA 26 -

Numeri consigliati da Reporter:

TEMPO L IBERO

PAGINA 20 PAGINA 8

...diamo i numeri

07--2014

Mantova Mantova

ESTRAZIONI dell’ 1-4-6-8 marzo 2014 (da giocare almeno per 4 volte)

Torino + tutte 4 - 16 Roma + tutte 5 - 25 - 75

SUPERENALOTTO:

1 - 24 - 54 - 73 - 81 - 90

INSTALLAZIONE IMPIANTI GPL Via San Faustino 7 - MOZZECANE T. 045 4858632 - officina.morari@simail.it

CALCIO calendario delle partite del week end Classifica Serie B Serie A TIM Sabato 01 marzo 2014 20:45 Roma

Inter

Juventus

66

Genoa

32

Domenica 02 marzo 2014

Roma

57

Udinese

28

12:30 Cagliari

Udinese

Napoli

51

Sampdoria

28

15:00 Atalanta

Chievo

Fiorentina

45

Atalanta

28

15:00 Genoa

Catania

Inter

40

Cagliari

25

Verona

39

Chievo

21

Parma

37

Bologna

21

15:00 Sassuolo Parma 15:00 Torino

Sampdoria

15:00 Verona

Bologna

18:30 Livorno

Napoli

Classifica

25° giornata

Serie A

26° giornata

Torino

36

Livorno

20

20:45 AC Milan Juventus

Milan

35

Catania

19

20:45 Fiorentina Lazio

Lazio

35

Sassuolo

17

Venerdì 28 febbraio 2014 20:30 Latina Padova Sabato 01 marzo 2014 15:00 Brescia Carpi 15:00 Cesena Trapani 15:00 Cittadella Novara 15:00 Modena Crotone 15:00 Palermo Bari 15:00 Reggina Varese 15:00 Siena Empoli 15:00 Spezia Ternana C 15:00 V Lanciano Juve Stabia 18:00 Avellino Pescara

Cruciverba

Classifica

Seconda Divisione A

Serie B

Seconda Divisione A

25° giornata

Palermo

47

Siena

35

Domenica 02 marzo 2014

Empoli

45

Pescara

34

14:30 Alessandria

Forlì

Cesena

42

Varese

33

14:30 Bellaria

Renate

Trapani

41

Modena

32

14:30 Castiglione

Torres

14:30 Cuneo

Monza

14:30 Mantova

Rimini

14:30 Pergolettese 14:30 Real Vicenza

Bassano Virtus 51

Vi Ve Verona

34

Santarcangelo 42

Rimini

34

Spal

42

Torres

33

Monza

41

Pergolettese

31

Renate

41

D Porto Tolle

29

Bra

Real Vicenza

41

Cuneo

29

Bassano Virtus

Mantova

38

Castiglione

23

37

Bellaria

12

35

Bra

8

Virtus Lanciano 4 1

Ternana Calcio 3 1

Avellino

40

Bari

29

Latina

39

Novara

27

Crotone

39

Cittadella

22

Spezia

39

Reggina

22

Brescia

37

Padova

21

14:30 Spal

Delta Porto Tolle

Alessandria

Carpi

35

Juve Stabia

15

14:30 Vs Ve Verona

Santarcangelo

Forlì

OROSCOPO dal 28/02 al 06/03 2014 ARIETE: Per voi Arietini, il nostro satellite si trova nella Casa dellÕ ereditˆ , alle porte del week end. Grazie al fatto che si approfondiscono gli equilibri con chi giudicate intimo, avete la possibilitˆ di venire a sapere di storie impensate, e anche intriganti nellÕ ambito di qualcosa che reputate indispensabile. Potrete usare quanto prima le nuove informazioni che state raccogliendo. TORO: In presenza di circostanze che non sottoscrivereste, le vostre vie per rispondere vi faranno apparire fuori luogo. Non pensiate che ce lÕ abbiano davvero tutti con voi! GEMELLI: Qualsiasi cosa si dirigerˆ al meglio, in merito alle solite mansioni: vi troverete squisitamente focalizzati sui dettagli pratici. Con una persona speciale ci sarˆ una grande intesa. CANCRO: Sia con la gente che frequentate per la professione, sia con chi vi piace davvero, guadagnerete complimenti: vi ritroverete a essere assolutamente gradevoli! Col contributo dellÕ acume che vi contraddistingue in questo lasso di tempo, saprete compiacere un individuo che tanti valutano come destinato a pochi e inespugnabile!

ORIZZONTIALI - 1. precede trac - 4. prefi sso per acqua - 7. celebre famiglia di architetti scenografi ci bolognesi- 11. i tempi della geologia - 12. la valle del fi ume noce - 13. il costa portoghese di fi orentina e milan - 14. rel• senza eguali - 16. un capoluogo della toscana - 17. la metˆ di XVI - 19. il pierino dello sci - 21. si dice presentando - 22. appartamento ricavato in un ex magazzino - 23. un padre di fantomas - 24. nome di stravinskij - 25. baccante, menade - 27. lo • un rasoio che serve una sola volta - 30. il fuoco del mazdeismo - 31. la madre di achille - 33. scorre nellÕ ucraina - 34. il dio arureris detto il vecchio VERTICALI - 1. tasso annuale effettivo globale - 2. propria della spagna - 3. divi Ô de bi e di - 4. istituto nautico - 5. lÕ attore - autore di Ò mistero buffoÓ - 6. nomi disommi sacerdoti dÕ israele - 8. la sigla di benevento - 9. tiriac del tennis - 10. due lettere dÕ encomio - 15. mettere allÕ incanto, offrire un prezzo - 16. studio relativo alle possibili attuazione di un intervento - 17. felpa, peluche - 18. le isole di itaca - 19. tratto con caratteristiche intermedie tra run e riffl e - 20. a strisce, rigato - 26. aggettivo in breve - 28. precede giovanni battista - 29. segue il bis - 30. nel cardo e nella ghianda - 32. sono in viso

LEONE: Al cospetto di situazioni che non accettate, le vostre repliche vi faranno apparire esagerati. CÕ • bisogno di calma per vivere al meglio! VERGINE: Potete avere un sacco di fortuna, con i vostri simili, con lÕ ausilio del vostro favorevole modo di porvi e con la vostra sottigliezza. Sia con la gente che vi piace effettivamente, sia con chi vedete per studio o lavoro, guadagnerete complimenti: vi accorgerete di essere notevolmente graditi! BILANCIA: Nella sfera economica, si intravede lÕ occasione per dare inizio a qualcosa che vi sta a cuore. Sbrigatevi ad approfittare delle circostanze positive che si delineano; diversamente, se ne curerˆ qualcun altro! SCORPIONE: Sia nelle relazioni legate a lavoro e studio, sia in quelle legate ad amore e sesso, potrebbe iniziare la chance di realizzare nuove idee. Non fate tutto da soli: quattro occhi vedranno meglio di due! SAGITTARIO: Siate prudenti di fronte ai personaggi che vorrebbero prendersi qualcosa a voi vicino. Con un piano ben congegnato, saprete proteggere quello che vi rende felice.

la cosa sarˆ apprezzata, in tutti i campi dellÕ esistenza, soprattutto quelli legati ai rapporti amorosi. In virt• del vostro ingegno, riuscirete ad attirare lÕ attenzione di qualcuno che molti trovano evasivo ed esclusivo! ACQUARIO: Siccome sognate di prendere troppi rischi (e costantemente) chi vÕ intriga vi vedrˆ meno confortanti del solito. PESCI: La destrezza che vi rende diversi dagli altri di questi tempi vi concede di ottenere obiettivi e finalità che sembravano utopistici. Le persone che vi conoscono vi vedranno pi• piacevoli rispetto al solito e tale circostanza verrˆ ben considerata, in tutti i campi dellÕ esistenza, soprattutto quelli legati ai rapporti amorosi.

La barzellette Una coppia sta festeggiando le nozze dÕ argento e contemporaneamente anche i 60 di vita. Durante la festa appare una fata che dice alla coppia: Ò come premio per i 25 anni di fedeltˆ vi concedo un desiderio a testaÓ . la moglie entusiasta esclama Ò voglio fare un viaggio attorno al mondo con mio maritoÓ ... subito dopo la fata, dato un tocco con la bacchetta magica, fa apparire i biglietti aerei e i voucher per gli alberghi. Il marito ci pensa un attimo poi rivolto alla moglie: Ò questa situazione • molto romantica, ma questa chance cÕ • solo una volta nella vita, quindi scusami cara, ma il mio desiderio • questo: avere una moglie di 30 anni pi• giovaneÓ . La moglie rimane scioccata, ma un desiderio • un desiderio, e quindi la fata lo accontenta: dˆ un colpo di bacchetta e zac! LÕ uomo diventa un novantenne! MORALE: gli uomini sono bastardi, ma le fate sono femmine ••••••••••••••••••••• DAL DOTTORE CÕ e un paziente che va dal dottore e gli disse: Ò quando mi sveglio alla mattina ho sempre mal di testaÓ e il dottore gli rispose: Ò allora svegliati a mezzogiorno invece che alla mattina!Ó .

CAPRICORNO: Sarete pi• attraenti rispetto al consueto e

AUTO SOSTITUTIVA di ANDREA e ROBERTO

FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI

Fraz. Pellaloco ROVERBELLA (MN) via S. Rita, 1 Tel. Fax 0376/695951

carrozzeriacordioli@libero.it

Reporter mn07 14  
Reporter mn07 14  

Giornale di informazione, annunci economici e tempo libero per Mantova e provincia

Advertisement