Page 1

Mantova

Mantova - Via Acerbi, 10/12 - Tel. 0376.367622 - Fax 0376.310107 - reportersegreteria@gmail.com Mantova - Via Acerbi, 48 - Tel. 0376.367622 - Fax 0376.310107 CI TROVI IN TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA € 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI € 1,00

€ 0,01 omaggio

Numero 0601 • VENERDÌ 2111 febbraio 2014 • prossima uscita febbraio 2014 numero • VENERDÌ Gennaio 2013 • prossima uscita28 Venerdì 18 Gennaio

Mantova

ACQUISTA ORO e ARGENTO USATO PAGAMENTO IMMEDIATO IMMEDIATO IN IN CONTANTI CONTANTI PAGAMENTO MANTOVA, via XX SETTEMBRE 27/B - TEL. 0376/320802 MANTOVA, via XX SETTEMBRE 27/B - TEL. 0376/320802

SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI redazione@reportermantova.it INSERTO CENTRALE REPORTER ANNUNCI

“Dobbiamo recuperare la nostra grande cultura contadina” A. Murari a pag.3

Le IMPRESE in PIAZZA

VALTER CAVALLI

Per la prima volta nelle vie della capitale la protesta delle piccole e medie imprese. Presenti anche le categorie mantovane A. Murari a pag.3

Il pioniere del biologico • Mantova Candida Hofer al Te • Grande Mantova S. Antonio, attesa dimezzata al passaggio a livello • Alto Mantovano Parco del Mincio protagonista alla Bit • Oglio Po Cevoli al Vittoria • Oltrepò Sbloccati i fondi post-sisma • Oltrepò Gonzaga, nasce il vino della millenaria • Sport Cavagna risveglia il Mantova dall’incubo • SPECIALE celiachia • Casa e Giardini L’orto sul balcone • Eventi • Agenda & Gusto • Annunci Economici • Tempo libero

agenzia Faccioli G.

OFFICINA

pratiche automobilistiche sportello telematico dellÕ automobilista centro servizi motorizzazione sportello bollo auto - rinnovo patente

Via A. Messedaglia, 279 VILLAFRANCA Tel. 045.6301864

ACQUISTIAMO ORO E ARGENTO USATI (anche rotti)

PAGAMENTO IMMEDIATO SERVIZIO DI RIPARAZIONE ORAFE MASSIMA VALUTAZIONE E SERIETÀ

COMPRO ORO e ARGENTO ASOLA (MN)

GOITO (MN)

V. Nazario Sauro, 5 (Vicino ambulatori CLESIS) Tel. 0376 712204

V. Dante Alighieri, 4 Tel. 0376 604616 Cell. 345 3438050

6 7 8 9 10 11 12 14-15 16 17-19 20 21 22

COMPRO

ORO e ARGENTO Contanti subito

GANZERLI MAURO ( EX OFFICINA MARTELLI ARNALDO )

Multimarche

COMPETENZA PROFESSIONALITÀ MASSIMA RISERVATEZZA VALUTAZIONI, STIME DI PIETRE, GIOIELLI, ARGENTI, OROLOGI

P.zza Luppi 3/B Suzzara (MN) Tel. 0376.1819019 Via Belgiardino, 5/F Porto Mantovano (MN) - (vicino alla stazione) Tel. 0376.396739


PAGINA 2

Mantova

Cerbetto

SEDE CEREA: Via Paride 49 - Tel. 0442 320257 - fax 0442 329562

www.cerbettoviaggi.it info@cerbettoviaggi.it - gruppi@cerbettoviaggi.it SEGUITE LE NOSTRE PROPOSTE ANCHE SU FACEBOOK

IL TUO NUOVO TOUR OPERATOR PER I VIAGGI DI GRUPPO VIAGGI DI 1 GIORNO MARZO 2014 Domenica 9 Marzo Domenica 16 Marzo Domenica 23 Marzo

FESTA DELLA DONNA tra i borghi più belli d'Italia FIRENZE visita della città e di Palazzo Vecchio VERONA… una splendida città da scoprire

PRANZO INCLUSO € 60,00 € 55,00 + biglietto € 36,00 + biglietto

APRILE 2014 Domenica 6 Aprile Lunedì 21 Aprile Lunedì 21 Aprile

ITINERARIO DEL GUSTO: ARQUA' PETRARCA e degustazione del prosciutto crudo di Montagnana PASQUETTA al LAGO D'ISEO PASQUETTA in TOSCANA: SIENA

in programmazione in programmazione in programmazione

VIAGGI DI PIÙ GIORNI MARZO 2014 Dal 1 al 2 Marzo Dal 15 al 16 Marzo Dal 18 al 19 Marzo Dal 27 al 30 Marzo

ROMA: visita citta' e ANGELUS DI PAPA FRANCESCO Week-end a SANREMO: sfilata dei carri fioriti ROMA: visita citta' e UDIENZA da PAPA FRANCESCO NAPOLI, alla scoperta dei suoi tesori artistici

€ 175,00 € 185,00 € 175,00 € 480,00

2 gg in pullman 2 gg in pullman 2 gg in pullman 4 gg in pullman

ROMA, i castelli Romani ed Angelus di Papa Francesco PASQUA: COSTA AMALFITANA, CAPRI, REGGIA DI CASERTA PASQUA IN COSTA AZZURRA: NIZZA, CANNES, MONTECARLO LA VERNA, ASSISI ed il LAGO TRASIMENO L'ISOLA D'ELBA e la città di LUCCA TOSCANA: SIENA, LUCCA e PISTOIA

€ 370,00 € 555,00 € 375,00 € 315,00 € 355,00 € 330,00

3 gg in pullman 4 gg in pullman 3 gg in pullman 3 gg in pullman 3 gg in pullman 3 gg in pullman

Croazia: LAGHI DI PLITVICE ed ISOLA DI KRK VIENNA e il Castello di Shoenbrunn ROMA e Angelus di Papa Francesco SARDEGNA: Tour in Costa Smeralda

€ 520,00 € 495,00 € 325,00 € 565,00

4 gg in pullman 4 gg in pullman 3 gg in pullman 4 gg in pullman

Week-end alle 5 TERRE ASSISI E L'INFIORATA di SPELLO UMBRIA: CASCIA e NORCIA

2 gg in pullman € 160,00 2 gg in pullman € 220,00 2 gg in pullman

APRILE 2014 Dal 4 al 6 Aprile Dal 18 al 21 Aprile Dal 19 al 21 Aprile Dal 25 al 27 Aprile Dal 25 al 27 Aprile Dal 25 al 27 Aprile

MAGGIO 2014 Dal 1 al 4 Maggio Dal 1 al 4 Maggio Dal 2 al 4 Maggio Dal 30/05 al 2/06

GIUGNO 2014 Dal 1 al 2 Giugno Dal 21 al 22 Giugno Dal 21 al 22 Giugno

LUGLIO 2014 Data da definire Dal 5/07 al 12 Luglio Dal 27/07 al 01/08

Week-end LAGO DI BRAIES e SAN CANDIDO MSC POESIA: Danimarca, Germania e Norvegia PARIGI, il Museo del Louvre e la Reggia di Versailles

2 gg in pullman da € 1.150,00 8 gg in nave € 790,00 6 gg in pullman

AGOSTO 2014 Data da definire Dal 10 al 17 Agosto Dal 15 al 17 Agosto Dal 21 al 24 Agosto

L'UNGHERIA e BUDAPEST Tour: BELGIO, OLANDA e minicrociera sul RENO Svizzera e il treno " GLACIER EXPRESS" Viaggio a LONDRA

6 gg in pullman

€ 1.265,00 8 gg in pullman € 995,00

3 gg in pullman 4 gg in aereo

SETTEMBRE 2014 Data da definire

SICILIA e le ISOLE EOLIE

in programmazione

OTTOBRE 2014 Dal 2 al 5 Ottobre

MALTA, una perla nel Mediterraneo

€ 840,00

4 gg in aereo

PER INFORMAZIONI DEI PUNTI VENDITA DELLA VOSTRA ZONA

TELEFONARE AL N° 0442 320257 o inviare una e-mail: gruppi@cerbettoviaggi.it


L’INTERVISTA

Mantova - PAGINA 3 -

VALTER CAVALLI

Il pioniere del biologico Oggi con un gruppo di produttori punta a costituire il distretto biologico dell’Oglio Po DI ANDREA MURARI “Ieri qui eravamo in una sessantina”. Valter Cavalli ci mostra lo stanzone ad archi della Ca’ Vecchia in cui ha organizzato il fortunatissimo ciclo di incontri sull’agricoltura biologica. Un successo quasi imprevisto. La battuta è senza malizia: “Mi hanno detto che alla riunione del Pd a Casalmaggiore erano in meno di venti”. Come a dire che portare tutta quella gente in una corte sperduta nelle campagne tra Sabbioneta e Casalmaggiore non è affatto cosa scontata. Bisogna essere un’istituzione, e Valter nel mondo del biologico è considerato tale. Valter perché ha puntato sul biologico? “Una volta qui c’era la stalla, coltivavamo prodotti come barbabietole e mais… eravamo sempre alla mercé dell’industria. Così mi sono stufato e ho cominciato a fare questi esperimenti. Erano i primi anni ’80, io ero molto attivo nelle battaglie contro il nucleare e ho cominciato a pensare al biologico. L’agricoltura oggi si è quasi totalmente trasformata in industria, invece deve tornare a produrre cultura”. Come sono stati i primi tempi? “I primi anni sono stati molto difficili, oggi per fortuna non è più così. Io ho sbagliato per vent’anni prima di imparare. Senza lo stipendio di mia moglie e la pensione di mio padre non so come avrei fatto. Penso a mio figlio, che non so se avrà una moglie che lavora, e io certo non avrò una pensione. Forse non avrà la mia stessa fortuna. Per questo, quando ho incontrato l’assessore regionale Fava, in dialetto, gli ho detto che l’agricoltura oggi va sostenuta”. L’obiettivo adesso è creare una sorta di distretto? “Si sta costruendo una comunità del cibo legata a ‘Slow Food’, ancorata alle aziende agricole biologiche. C’è l’idea di costruire un distretto Bio, anche se siamo ancora in una fase iniziale, che coinvolga il

di noi vende anche i prodotti degli altri, riuscendo a fare anche più mercati nello stesso giorno. Ci siamo organizzati e l’unione ha fatto la nostra forza. Ora, l’obiettivo è che ogni prodotto abbia il nome e il cognome di chi lo produce, con l’indirizzo dell’azienda. Fino ad arrivare a metterci la faccia, non solo metaforicamente, mettendo la foto di chi coltiva quello che finisce sulle tavole”. Biologico: qualcuno sostiene sia sinonimo di burocrazia. “Le certificazioni richiedono di compilare un mare di carta e per chi come noi ama lavorare nei campi e stare tanto tempo in ufficio può diventare un

territorio dell’Oglio Po. Il lavoro che stiamo facendo di divulgazione della cultura del biologico è in previsione del distretto, e sarebbe interessante che l’Oglio Po si demarcasse come zona del biologico, come è successo in altri territori: penso alla Val Gresta o ad alcune vallate della Liguria. Per il nostro territorio sarebbe certamente un valore aggiunto. Se una zona si esprime tutta in un certo modo è un valore aggiunto. Noi stiamo cercando di mettere insieme più agricoltori possibile”. Cosa coltiva qui? “La mia azienda è principalmente indirizzata alla coltivazione di meloni e angurie. L’idea di fondo è che ogni tipo di terreno deve produrre prodotti specifici. Noi abbiamo terreni argillosi e freddi. Abbiamo anche le serre con peperoni, melanzane, zucche e pomodori. Mentre qualche

anno fa si viveva anche con un solo prodotto oggi serve diversificare. Il nostro obiettivo è vendere direttamente tutta la produzione saltando la filiera. Per questo ci siamo rivolti ai mercati a vendita diretta e siamo in contratto con i gruppi di acquisto del milanese con i quali facciamo contratti per camionate di roba. Il martedì e il giovedì pomeriggio ho lo spaccio qui in azienda e facciamo anche consegne a domicilio”. Cosa pensa della filosofia del chilometro zero? “Con il chilometro zero mangeremmo assai poco. Ogni territorio infatti ha le sue potenzialità. Se io facessi le carote non verrebbero granché, sui meloni invece siamo forti. Una decina di anni fa ci trovavamo a fare i mercatini in cinque o in sei. Vendevamo tutti un poco. Così abbiamo pensato di metterci insieme e adesso ognuno

problema. Però è anche vero che la certificazione permette di essere controllati. Io potrei dire che ai miei meloni non faccio niente, senza essere certificato. Chi mi conosce ci può anche credere. Se però vengo a Mantova, dove quasi nessuno mi conosce, perché dovrebbero credermi se non mi sottopongo ai controlli? Le certificazioni rappresenta-

no un costo aggiunto, i nostri prezzi non sono il frutto dell’avidità ma della garanzia dei nostri prodotti”. Expo 2015 sarà un occasione anche per la cultura del biologico? “Nel contesto di questo gruppo che sta nascendo per valorizzare il territorio attraverso il biologico, Expo potrebbe avere un notevole interesse. Noi

dobbiamo promuovere una cultura, non semplici prodotti agricoli. Io a Milano non posso semplicemente mandare un melone, devo vendere la storia del mio territorio, la sua cultura contadina, che nel giro di trent’anni abbiamo quasi distrutto. La cultura, a partire da quella contadina, è la nostra vera ricchezza da far conoscere al mondo”.

CittadiniperCanneto Venerdi’ 21 febbraio ore 20,45 Sala Civica Piazza Gramsci Canneto S/Oglio Convegno

Alimentazione naturale Negozio prodotti Bio Consigli Alimentari Trattamenti Shiatsu

ALBERO DELLA NATURA organizza

CIBO E MOVIMENTO MANGIO MENO, MANGIO MEGLIO Tutti i benefici di una sana e moderata alimentazione, senza privarsi delle cose buone Interverranno i seguenti relatori

Dottoressa Elena Bianchera

CORSO

ass sanitaria asl Mantova (la promozione di stili di vita salutari)

• Domenica 16 Marzo ore 14,30 • Domenica 23 Marzo ore 14,30 Con la partecipazione Naturopata

sociologo asl Mantova (le abitudini alimentari nella scuola)

DI CUCINA NATURALE SILVIA STROZZI

Prenotazioni al 0375/781368 o al cell. 347 1046879

Dottor Piero Bottura

Dottoressa Clotilde Chiozza

medico asl Mantova (stili di vita salutari: quali azioni?)

Dottor Vincenzo Rosa

pediatra Canneto S/Oglio (pediatra per la famiglia) Convegno organizzato da:

Via Baghella, 2 - VIADANA MN (di fianco alla Chiesa di S. Pietro)

Comitato CittadiniperCanneto


PMantova RIMO PIANO

Mantova - PAGINA 4 -

Rete Imprese a Roma per rivendicare attenzione per il tessuto produttivo forza trainante del sistema economico italiano

PMI, è arrivato il momento di SCENDERE IN PIAZZA

DI ANDREA MURARI Al motto di “senza impresa non c’è futuro” martedì 18 febbraio commercianti, artigiani e piccoli imprenditori hanno raggiunto la capitale per lanciare l’allarme sulle condizioni insostenibili a cui è sottoposto chi fa impresa. Un inedito corteo stimato tra le 50 e le 60 mila unità ha riempito piazza del Popolo, luogo storico dei grandi raduni sindacali e di partito. Questa volta invece sono loro, gli imprenditori, a mobilitarsi, scegliendo la piazza come raramente era avvenuto in passato, per denunciare che ora la misura è davvero colma. Con un tempismo perfetto la manifestazione è caduta alla vigilia della formazione del nuovo governo, mutandone il destinatario. Non più Letta, a cui chiedere un cambio di passo nei confronti del mondo dell’impresa, ma il neo premier incaricato Renzi a cui lanciare un segnale forte sulle priorità da mettere in agenda. Con Rete Imprese si è mobilitato un pezzo consistente del tessuto economico del Paese, quello composto dalle micro, piccole e medie imprese, storicamente l’asse portante e il tratto distintivo dell’economica italiana. Presenti nei settori del commercio, del turismo, dei servizi di mercato e delle imprese del manifatturiero e delle costruzioni, sono complessivamente oltre 4 milioni e impiegano più di 14 milioni di addetti, di cui 9 milioni sono lavoratori dipendenti. Numeri che pongono le PMI italiane ai vertici del sistema europeo con numeri importanti. Il 18% di tutte le imprese europee è italiano, oltre il 20% di quelle manifatturiere. Il 10,2% di tutta l’occupazione europea è garantita dalle sole PMI italiane. Il 69% del fatturato in

ma cosa dicono i numeri? La spesa corrente (quella che non riguarda gli investimenti), nazionale e locale, in 7 anni è aumentata del 10%. La spesa pubblica pesa per il 53% della ricchezza prodotta dal Paese e supera gli 800 miliardi. Oltre 9 miliardi di spesa, pressappoco 150 euro per ogni italiano, coprono costi della politica. Cifre da capogiro, che andrebbero limate per liberare risorse da investire in sviluppo.

Italia è generato d’imprese con meno di 250 addetti. Il fatturato medio delle PMI italiane è il più alto d’Europa nel segmento fino ai 249 addetti. Dati che indicano chiaramente il peso delle PMI nel complesso sistema economico italiano. Tutto bene dunque?

l’anno dell’agognata ripresa. Le previsioni lasciano intendere che sarà timida: crescita del PIL pari a +0,7% e consumi in aumento dello 0,2%. Troppo poco per invertire la rotta. • Tasse, così è troppo. Il primo tema posto da Rete Imprese e

mentre la pressione fiscale legale si aggira intorno al 54%. L’incidenza della tassazione sui profitti raggiunge il 66%, venti punti oltre la media europea. Più del 60% del totale dei costi per l’energia elettrica è di origine fiscale.

• Meno burocrazia. Le PMI spendono oltre 30 miliardi l’anno per costi burocratici, oltre 7 mila euro annui di media per ogni azienda. Se solo si attuassero i provvedimenti di semplificazione varati negli ultimi 5 anni, i costi potrebbero diminuire di quasi 9 miliardi. Per i soli adempimenti fiscali si calcola siano necessarie 269 ore l’anno pari a 34 giorni lavorativi l’anno, rispetto ad una media europea di 13 giorni.

to commerciale della PA nei confronti delle imprese, pari al 4% del PIL. A cui si aggiunge la lentezza nei pagamenti alle imprese, con una media di 170 giorni (media UE a 61, limite di legge 30). • Più facilità di accesso al credito. Dalla fine del 2011 i finanziamenti bancari alle PMI sono in continua diminuzione. In un anno sono diminuiti del 6,2% che significa di 60,2 miliardi. Dall’inizio del 2012 le PMI che chiedono credito in banca sono passate dal 22 al 9%.

• Rispettare gli impegni. Quanto si è fatto negli anni

• L’allarme è stato lanciato forte e chiaro, le proposte sono sul tavolo. Il mondo della piccola e media impresa ha fatto la voce grossa, a pochi giorni di distanza dal durissimo attacco del presidente di Confindustria Squinzi. Accanto alla riforma della legge elettorale è facile immaginare che al primo posto dell’agenda politica di Renzi ci sarà il tentativo di riaprire un contatto

scorsi a tutela delle PMI è stato spesso disatteso. Lo statuto dei diritti del contribuente è stato derogato più di 400 volte. L’Italia ha il maggior debi-

con il mondo dell’impresa. E i più maliziosi possono immaginare che il mondo delle imprese abbia contribuito in modo decisivo a scaricare Letta.

• Domanda retorica: lo stato di salute dell’economia italiana negli ultimi 5 anni è precipitato. La ricchezza prodotta dal paese è diminuita del 9%; la ricchezza pro-capite si è ridotta dell’11,1%; il valore aggiunto dell’industria si è ridotto del 19,5%; il potere d’acquisto delle famiglie è diminuito del 9,4% e la spesa si è ridotta del 7,9%; l’occupazione si è ridotta di oltre 1 milione di unità e la disoccupazione è raddoppiata, con il picco di quella giovanile al 40%; le imprese che ogni anno cessano di esistere sono oltre 1000 al giorno. • Mille imprese al giorno che chiudono spiegano quale sia lo stato di pericolo che attraversa il paese, e il cambio di rotta non più rinviabile, per far sì che il 2014 sia davvero

con il quale giocoforza dovrà confrontarsi il nuovo governo è quello della tassazione record. Quella “apparente” ha raggiunto il 44,3% del PIL,

• Tagliare le spese, più risorse per lo sviluppo. Altro tasto dolente, la spesa pubblica. Da anni si succedono gli annunci di tagli e spending review,

www.bisiarredamenti.it Via Marconi, 28 POGGIO RUSCO (Mn) zona sottopassaggio

QUISTELLO (MN) Viale Vittoria, 11 Tel. 0376.618685

tel e fax 0386.51461 (causa passaggio a livello chiuso ci raggiungete dalla tangeziale)

APERTO ANCHE LA DOMENICA POMERIGGIO

Tra le nostre Marche: KARTELL - LAGO, VERARDO, PORADA, URBINATI,

HORM, CASAMANIA, TONELLI, DESALTO, BIZZOTTO, BUSNELLI, CIACCI

DI GRANINI MIRCO

• • • •

Vendita e assistenza pneumatici di tutti i tipi Negozio fornito con attrezzatura di ultima generazione per operare su tutti i tipi di pneumatici da vetture anche Run of Flat Assetto ruote computerizzato dotato di tecnologia Near-Infrared Servizio gomme trasporto pesante e agricoltura APERTO ANCHE IL SABATO POMERIGGIO


L’intervista

PAGINA 5

Mantova - PAGINA 5 Mantova

di Andrea Murari

PRIMO PIANO

La voce di chi c’era priorità per le PMI? “Sicuramente riduzione del cuneo fiscale, ma soprattutto la defiscalizzazione degli stipendi dei dipendenti. Dare più potere d’acquisto ai lavoratori dipendenti è l’unico modo di fare ripartire l’economia. Poi, meno burocrazia e soprattutto pagamenti puntuali dalla pubblica amministrazione”.

Stefano Simonazzi, vicepresidente della sezione cittadina di Confcommercio e consigliere nazionale giovani imprenditori, martedì si è svegliato come tanti all’alba per far parte del corteo dei sessantamila che hanno manifestato per chiedere interventi urgenti in favore delle PMI. Simonazzi, è la prima volta che scende in piazza come imprenditore? “Assolutamente sì, d’altra parte questo tipo di manifestazione non sono nel dna dei commercianti, di solito noi mettiamo in campo azioni diverse: iniziative politiche, incontri e tavole rotonde. Al massimo qualche azione dimostrativa come i cartelloni di protesta nelle vetrine”. Perché siete arrivati alla piazza? “Il tempo è finito, siamo arrivati ad un livello di sopportazione oltre ogni limite. La crisi è sempre più forte e non arrivano scelte politiche che vadano nella giusta direzione. Continuiamo a non ricevere alcun tipo di considerazione dalle forze politiche sia locali che nazionali, e il nostro potere contrattuale è considerato molto basso, nonostante rappresentiamo un numero enorme di imprese e lavoratori dipendenti”. È la croce del sistema italiano che si fonda soprattutto sulle micro, piccole e medie imprese? “Croce e delizia. È vero, siamo sempre stati tacciati di nanismo dell’impresa. Si tratta però di un nanismo che ha attutito la crisi occupazionale: il piccolo imprenditore fa fatica a licenziare, ma soprattutto è quello che non delocalizza”. Agenda del nuovo governo: quali

Stefano Simonazzi

in piazza tutta La nostra esasperazione, ma non abbiamo perso La fiducia

molto diverse tra loro. Per la prima volta un comparto che viene considerato tradizionalmente diviso si è unito e ha portato 60 mila persone in piazza. Questa è a vera novità ed il grande risultato portato a casa”. Sindacati, Confindustria, Rete Impresa. Tutti chiedono un cambio di marcia: superata la storica contrapposizione tra categorie datoriali e sindacali? “Da parte delle PMI questa contrapposizione è sempre stata debole, anche nella terminologia il lavoratore è visto più come collaboratore che come dipendente. Senza i nostri collaboratori non ci sarebbero le nostre imprese e senza le nostre imprese non ci sarebbe lavoro”. Come giudica il lavoro di rappresentanza delle associazioni di categoria? “La manifestazione di martedì è stata una prova di forza da parte delle associazioni. Spesso però, anche per ragioni di bilancio, stanno guardando di più ai servizi offerti alle imprese che all’attività sindacale. Invece bisogna tornare ad occuparsi dell’attività sindacale vera e propria”. Avete letto tardi la crisi? “Come PMI l’abbiamo sentita forse più tardi degli altri. Il problema per una piccola azienda è ristrutturarsi in modo veloce per adattarsi ai cambiamenti. Da una parte è un vantaggio, sei radicato ad un prodotto e ad una filiera, ma quando vai in crisi hai ricadute molto più forti rispetto ad una grande azienda che ha più possibilità di diversificazione”. (am)

Che clima c’era in piazza del Popolo? “Una bellissima giornata di sole. A parte la battuta, la sensazione è che gli imprenditori ci credano ancora, amano le aziende come figli. Speriamo la stessa convinzione ci sia anche da parte della politica”. C’è soddisfazione per la riuscita della giornata? “Molta, per la prima volta Rete Imprese Italia è riuscita nell’intento per cui è nata: mettere insieme categorie

SPECIALITA’ DI MARE E DI CARNE - PIATTI TIPICI MANTOVANI

Menù cerimonie 1° MENÙ € 20,00

3° MENÙ

Antipasto

Antipasto

Antipasto della Casa, pizza a vostra scelta

2° MENÙ € 25,00

Antipasto: Tagliere dei salumi Primo a scelta tra ravioli bufala, pomodoro e basilico, gnocchi di zucca, pancetta e zucchine

Secondo a scelta tra

arrosto di maiale alle erbe, con patate al forno, Roast Beef con caponata di verdure

€ 30,00

Insalata di mare con alici e carpaccio di tonno

Primo a scelta tra

orecchiette rucola, scampi e pomodorini, risotto ai frutti di mare

Secondo a scelta tra

filetto di branzino al forno con carpaccio di zucchine, spiedino di seppie e gamberi con misticanza

Bevande e caffè inclusi  in ogni menù

BANCOLE di P.to Mantovano (Mn) Piazza del Donatore 2/3 (di fronte piscine) Tel. 0376.390239 - Cell. 389 1204214

CI TROVI ANCHE PER I TUOI ANNUNCI NELLE EDICOLE CHIAMA IL NUMERO DI MANTOVA E PROVINCIA 0376/367622 annunci@reportermantova.it A


Mantova - PAGINA 6 -

Mantova

PAGINA 6

Mantova

Gli scatti di Candida Hofer a Palazzo Te Dal 15 marzo le più belleimmagini scattate nella nostra città dalla fotografa tedesca Dopo Fabrizio Plessi e Bill Viola, sarà Candida Höfer (Eberswalde, Germania, 1944), fotografa tra le più importanti e riconosciute a livello mondiale, a proseguire dal 15 marzo al 1 giugno, il ciclo de “La casa degli dei”, un progetto dell’Assessorato alle Politiche Culturali e alla Promozione Turistica del Comune di Mantova che vede protagonisti internazionali dell’arte contemporanea

dialogare con gli spazi di Palazzo Te di Mantova. Nell’Ala Napoleonica, l’esposizione presenterà 8 fotografie che l’artista tedesca ha scattato, tra il 2010 e il 2011, all’interno di edifici monumentali di Mantova, quali il Teatro Scientifico Bibiena, il Museo Civico di Palazzo Te, la Biblioteca Teresiana, Palazzo Ducale, la Basilica di Santa Barbara, Palazzo Canossa, il Museo di Palazzo

d’Arco. “La Mantova ritratta da Candida Höfer - afferma Marco Tonelli, Assessore alla Cultura del Comune di Mantova - è una città perfetta, ideale, così equilibrata e olimpica da sembrare finta. Ognuna di queste fotografie dà l’idea di essere stata costruita e progettata nella mente dell’artista prima ancora che vista attraverso gli occhi. Eppure tutto è così limpidamente, lumino-

samente ed otticamente reale, osservato fino al minimo dettaglio architettonico, decorativo o pittorico”. Accompagna la rassegna un catalogo bilingue (italiano/inglese), edito da Publi Paolini, nel quale si troveranno tutte le opere della serie dedicata a Mantova, l’introduzione curata da Marco Tonelli, Asses-

sore alla Cultura del Comune di Mantova, e un testo critico dell’architetto Simona Malvezzi, fondatrice dello studio Kuehn Malvezzi di Berlino. Candida Höfer è nata nel 1944 a Eberswalde, nella regione del Brandenburgo, figlia del giornalista Werner Höfer. Principale esponente, insieme a Thomas Ruff e Thomas

l’iniziativa

palabam

il libro

e in maGGio arriva noemi

“GioCo SPorT” ComPie 13 anni

Dopo l’annuncio nelle scorse settimane dei concerti del 17 aprile al Teatro Arcimboldi di Milano e del 23 maggio all’Auditorium Conciliazione di Roma, nuove date si aggiungono al “Made in London Tour” di Noemi. Tra queste, quella del 9 maggio al PalaBam di Mantova. Con “Made in London”, il nuovo album uscito il 20 febbraio, Noemi torna con una nuova maturità artistica e personale sviluppata grazie ad esperienze professionali e non che le hanno aperto orizzonti diversi. Questo album, come annunciato dal titolo, nasce e

“Un’azione di grande pregio, divenuta un modello non solo a livello regionale ma anche nazionale”. A dirlo è stata la vice presidente della Provincia di Mantova con delega allo sport Francesca Zaltieri in occasione della presentazione della 13esima edizione di Giocosport relativa all’anno scolastico 2013-2014. L’iniziativa coinvolge 69 comuni mantovani (l’unico a non aver aderito è Goito) ed è rivolta ai bambini delle scuole primarie, ossia di asili ed elementari: viene coinvolta tutta la componente bambino, dai 3 anni in su, nei suoi bisogni di fare sport ma anche di gioco. Tra i partner anche l’Asl che ha riconosciuto il valore educativo e di avvicinamento all’attività fisica sin dai primi anni di vita. Con Regione Lombardia, Ufficio Scolastico provinciale, Coni, tra i promotori del progetto, quest’anno per la prima volta vi è stata anche la Fondazione Centro Giovani don Mazzi. “Le discipline sportive e l’attività fisica – ha sottolineato Armando Federici Canova, ex assessore, intervenendo i rappresentanza della Fondazione hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione delle dipendenze da sostanze stupefacenti e nel contrasto al fenomeno della dispersione scolastica. La fondazione è nata per fare prevenzione e il messaggio di Giocosport va proprio in que-

si è sviluppa a Londra e vede un grandissimo impegno personale dell’artista sia dal punto di vista autorale che produttivo, infatti la produzione artistica è curata della stessa Noemi. “Made in London” vanta inoltre grandissime collaborazioni con autori come Paul Statham, Poul O’ duffy e Shelly Poole e con produttori inglesi tra cui Steve Brown – appena nominato per i Britt Award come miglior album di quest’anno di Laura Mvula – e gli Electric. I biglietti sono in vendita sul circuito Ticketone e nelle prevendite abituali.

Struth, della cosiddetta Scuola di Düsseldorf, profondamente influenzata dall’opera di Bernd e Hilla Becher, ha ritratto con stile documentario ambienti interni di edifici sia pubblici che privati, in condizione di totale assenza dell’uomo e con particolare minuziosa attenzione nei confronti dei dettagli decorativi (Residenzschloss Weimar XIV). Alla prima mostra personale tenutasi alla Konrad Fischer Galerie di Dusseldorf (1975) ne sono seguite molte altre, tra le quali si ricordano nel 2005 Candida Höfer: Architecture of absence, al Norton Museum of Art di West Palm Beach (Florida) e allo University Art Museum di Long Beach (California), e quelle alla Rena Bransten Gallery di San Francisco (2000-2001; 2003; 2005; 2008). Insieme a Martin Kippenberger ha rappresentato nel 2003 la Germania alla Biennale di Venezia.

sta direzione”. “Da tre anni – ha aggiunto Laura Spritelli dell’Ufficio Scolastico Provinciale – organizziamo specifici corsi di aggiornamento per gli insegnanti coinvolti in questo percorso di Giocosport. Tra le esperienze che mi piace ricordare quella delle classi in movimento che prevede un approccio graduale dei bambini più piccoli alle materie scolastiche attraverso il corpo. O ancora il Gioco camp estivo che l’anno scorsa ha visto l’adesione di 160 bambini i quali per una settimana hanno giocato e imparato a comunicare attraverso il corpo”. Tra le iniziative che saranno proposte nei prossimi mesi il Giocatlon che si terrà il 2 maggio in collaborazione con la catena Decatlon presso gli spazi del negozio di Curtatone: verrà organizzata un’attività multidisciplinare di orientino. E ancora Start Game di basket al Palabam. In tutto saranno 175 le manifestazioni a livello locale legate al Giocosport.

La presentazione in Provincia

emozioni e alimenTazione Un deficit nella regolazione delle emozioni all’origine dei disturbi del comportamento alimentare. E’ questa l’ipotesi da cui parte il libro ‘Anoressia e bulimia. Quali emozioni?’. L’autore è Paolo Palvarini, psicologo e psicoterapeuta del CPS (Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma). Il professionista si occupa di questa problematica nell’ambito di un’équipe nata nel 2004. Secondo Palvarini, le pazienti che soffrono di anoressia e bulimia presentano deficit che coinvolgono i processi atti a regolare le emozioni, e i sintomi del comportamento alimentare rappresentano modalità disfunzionali finalizzate a regolare gli stati emozionali. Il testo propone un modello di trattamento che si basa sul lavoro esperienziale sulle emozioni, con lo scopo di aiutare le pazienti a prendere contatto con le proprie emozioni conflittuali inconsce e a esprimerle in seduta. Il saggio offre ampio spazio all’ambito clinico-pratico, riportando trascrizioni di vignette tratte da psicoterapie svolte con pazienti anoressiche e bulimiche. Il testo è suddiviso in tre parti. La prima parte è prettamente teorica e affronta temi quali l’inquadramento diagnostico dei disturbi del comportamento alimentare, l’incidenza dei di-

sturbi, la motivazione al trattamento da parte delle pazienti, le teorie eziopatogenetiche, gli approcci psicoterapici a orientamento psicodinamico; viene inoltre documentata la ricerca che ha ampiamente confermato quanto desunto dall’esperienza clinica, e cioè che le pazienti che soffrono di questa patologia presentano difficoltà nella consapevolezza e nella regolazione delle emozioni. La seconda parte entra nello specifico di teoria e tecnica di un modello di psicoterapia, la psicoterapia dinamico-esperienziale, applicata nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare. Il libro è rivolto a chi si occupa del trattamento di questi disturbi, quindi psicoterapeuti, psicologi, psichiatri, nutrizionisti, medici internisti. Il testo, presentandosi di agevole lettura, può essere fruibile anche da non specialisti. In particolare, tenuto conto del fatto che coloro che soffrono di questi disturbi presentano solitamente un buon livello culturale, le stesse pazienti potrebbero essere interessate a leggere questo libro.

FALZI ROBERTO ESPERIENZA - QUALITÀ - AFFIDABILITÀ AL VOSTRO SERVIZIO

Matrimoni

Feste Compleanni Battesimi, Dolce attesa Ritratto

Foto a Bimbi Mamme e Papˆ !!! Shooting fotografici personalizzati in studio o a domicilio

MILANI ALESSANDRO Via C. Colombo n. 31 - 46030 - VIRGILIO (MN)

Fotoritocco Calendari Fotolibri

393

9895218 - 340 7215235

V. Trento Trieste 119/A Roverbella (MN)

TRASLOCHI SMONTAGGIO E RIMONTAGGIO MOBILI • Fornitura scatole e nastro adesivo • Servizio gratuito bauli capi appesi • Modifiche e adattamenti mobili • Sgombero abitazioni, cantine e uffici con smaltimento • Sostituzioni piani cucina • Servizio piattaforma aerea

MERCATINO DEL MOBILE NUOVO ED USATO IN STOCK Mobili di qualità per tutte le esigenze a prezzi economici Camere da letto, camerette per bambini, soggiorni, divani, cucine, reti e materassi

RESTAURO SERRAMENTI PREVENTIVI - SOPRALLUOGHI GRATUITI

Usiamo vernici all’acqua ad alta respirabilità e resistenza alle sfogliatura Servizio di falegnameria


GRANDE MANTOVA

Mantova - PAGINA 7 -

S.Antonio: tempi di attesa dimezzati al passaggio a livello

Da Caputo

FORNO A LEGNA

O376.1961588 - 347.3457959

APERTO TUTTI I GIORNI: 11:00-14:00 / 18:00-24:00 VENERDì e SABATO NOTTE 02:00 / 06:00 CASTIGLIONE D/S (MN) - Via Nobile Pastorio, 2a (si trova dietro al centro Omnia)

Una modifica migliorativa anticipa la riapertura delle barriere per i treni diretti a Verona

Angelo Andretti

Grazie ad una modifica migliorativa al sistema di riapertura delle barriere, si sono ridotti i tempi di attesa al passaggio a livello della stazione di S. Antonio. L’intervento, richiesto dall’Amministrazione Comunale di Porto Mantovano per alleviare parzialmente i disagi causati dalla chiusura delle sbarre, è stato concordato con i tecnici della Direzione Compartimentale RFI di Verona, che ne hanno curato la progettazione, con realizzazione a cura dei tecnici degli impianti di sicurezza di Mantova. “Abbiamo seguito

da vicino l’intervento, che è avvenuto in più fasi, a causa delle difficoltà riscontrate nel modificare gli assetti impiantistici” spiega il vice-sindaco Angelo Andreetti “da sottolineare inoltre la disponibilità dimostrata dai tecnici di RFI, che devo ringraziare, anche per l’assunzione di tutti i costi necessari”. La modifica, già operativa, consente la riapertura anticipata del passaggio a livello per i treni che partono da S.Antonio verso Verona: prima le barriere si alzavano solo dopo l’arrivo del treno all’altezza del pas-

CURTATONE

saggio a livello di via Gramsci, ora si aprono quando il treno arriva sui primi scambi del piazzale nord. L’anticipo della riapertura è di quasi un minuto quando i treni partono dal terzo binario - quello normalmente usato - e di una quarantina di secondi quando i treni per Verona partono da altri binari. I tempi di attesa precedenti vengono sostanzialmente dimezzati. Per i treni che invece arrivano da Verona e proseguono per Mantova, un’analoga modifica era stata già apportata una decina di anni fa.

PORTO MANTOVANO

IN PIAZZA CORTE SPAGNOLA IL POLIAMBULATORIO DELL’AUSL Un ambulatorio ostetrico e ginecologico, uno veterinario, psicologi e assistenti sociali. Sono i nuovi servizi gestiti dall’Asl ora attivi nella struttura di piazza Corte Spagnola, oltre trecento metri quadrati dati in comodato d’uso dal Comune, messi a disposizione dei cittadini di Curtatone, Borgo Virgilio, Bagnolo San Vito, Rodigo, Rivalta e Castellucchio. L’accordo condiviso di cessione degli spazi a titolo gratuito, è valido fino al 30 settembre 2025. L’ambulatorio ginecologico è attrezzato per eseguire pap-test e altri esami riservati alle donne in gravidanza. I due psicologi si occuperanno di seguire in particolare i problemi dell’ambito familiare, mentre gli assistenti sociali, oltre alle loro attività, fa-

ranno anche prevenzione nelle scuole sui temi della salute e della sessualità. Infine i veterinari distrettuali si prenderanno naturalmente cura degli animali. Gli studi medici sono operativi e aperti al pubblico.

LETTURE PER BAMBINI IN BIBLIOTECA

Nella Biblioteca comunale “Falcone e Borsellino” di Porto Mantovano ha preso il viaun nuovo ciclo di “BimbiNbiblioteca”, rassegna di letture e laboratori creativi in programma fino al 19 aprile. L’iniziativa, promossa da Comune di Porto Mantovano e ASEP spa, è a cura del personale bibliotecario e dei lettori volontari di Porto. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria. Ecco le proposte in programma: sabato 22 febbraio, laboratorio “Spazio alla fantasia con la pasta di sale”; sabato 8 marzo, “Blu come il cielo e come il mare”, lettura animata a cui seguirà un laboratorio per imparare a disegnare l’acqua con matita e pennelli; sabato 22 marzo, “Storie da leccarsi le dita”, un po’ di cioccolato, un pizzico di vaniglia, qualche manciata di zucchero ed è nata una storia; sabato 5 aprile, laboratorio “Un uovo di pasqua speciale”; sabato 12 aprile, “Spazio alla fantasia con la pasta di sale”; sabato 19 aprile, “Un mostro per amico”, per sco-

prire insieme che i mostri fanno paura Tutti gli incontri si svolgono a partire dalle 16.30. Per le prenotazioni è possibile contattare il numero. 0376 396597 dal lunedì precedente. Info: c.bovi@comune.porto-mantovano.mn.it.

www.renault.it

VEICOLI COMMERCIALI RENAULT. TRE MODELLI, CENTINAIA DI VERSIONI. MASTER A 179 €/MESE

TRAFIC A 169 €/MESE*

NUOVO KANGOO EXPRESS A 139 €/MESE**

8 M L1H1 T28 2.3 dCi 100CV CON CLIMA, RADIO MP3, USB, BLUETOOTH®.

5 M L1H1 T27 2.0 dCi 90CV CLIMA, RADIO MP3, USB, BLUETOOTH®, FENDINEBBIA, RADAR PARKING, CRUISE CONTROL.

3 M3 L1 1.5 dCi 75CV CON CLIMA, RADIO MP3, USB, BLUETOOTH®.

3

3

LEASING TAN 1,99% CON 5 ANNI DI ASSICURAZIONE FURTO E INCENDIO. Veicoli commerciali Renault. N. 1 in Europa dal 1998.

* Offerta riferita a Trafic Wise Edition 2.0 dCi 90CV. ** Esempio leasing su Nuovo Renault Kangoo Express L1 1.5 dCi 75CV E5 con Pack ICE a fronte del ritiro di un veicolo commerciale usato, anche da rottamare e di proprietà da almeno 6 mesi: totale imponibile vettura € 10.822,60; macrocanone € 2.920,66 (comprese spese gestione pratica € 300 e imposta di bollo in misura di legge); n.59 canoni da € 138,96, comprensivi, in caso di adesione, di pack service a € 1.699,00 che comprende 5 anni di assicurazione Furto e incendio; riscatto € 2.810,63; TAN 1,99%; IPT (calcolata su Provincia di Roma) e messa su strada incluse, IVA esclusa. Salvo approvazione FINRENAULT. È una nostra offerta valida fino al 31/01/2014. Fogli informativi in sede e sul sito www.finren.it; messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Foto non rappresentativa del prodotto.

Renault sceglie

Emissioni CO2: da 112 a 248 g/km. Consumi (ciclo misto): da 4,3 a 9,5 l/100 km. Consumi ed emissioni omologati.

TI ASPETTIAMO SABATO 25 E DOMENICA 26. ANCHE SABATO E DOMENICA

MIRANDOLA VIA STATALE SUD 70

0535/665711 E13_418_RL_STAMPA VU_GENNAIO_275x197_OPO.indd 1

FERRARA VIA BOLOGNA 631

0532/970811

CENTO VIA D. ALIGHIERI 39

051/6830610

SASSUOLO CIRCONVALLAZIONE NORD EST 98

0536/583011

www.franciosiauto.it-info@franciosiauto.it

14/01/14 17.58


A

MANTOVANO

Mantova - PAGINA 8 -

PAGINA LTO 8

Mantova

COSMETICI PROFESSIONALI VISO - CORPO - CAPELLI Linea capelli - Linea estetica

Via Mazzini, 91 - Castiglione delle Stiviere (MN) - Tel.

vendita al dettaglio con promo card all’ingrosso con sconti personalizzati

e Fax 0376/631103 - cosmetici.prof@gmail.com

PARCO DEL MINCIO PROTAGONISTA ALLA BIT DI MILANO L’alto mantovano incontra i potenziali buyers di tutto il mondo

Alla Bit di Milano il Parco del Mincio fa incoming con 25 potenziali acquirenti. Nel padiglione che alla Bit presenta la Lombardia, il Parco del Mincio è infatti uno dei 52 operatori presenti nell’area “Buy Italy” selezionati come co-espositori e accettati dalla Regione Lombardia – Direzione Generale Commercio, Turismo, Terziario – nell’ampio spazio riservato all’incontro con buyers italiani e stranieri. Il Parco, che partecipa a Buy Italy per promuovere le “Terre del Mincio” , ha effettuato 25 appuntamenti con qualificati operatori italiani, europei, degli Stati Uniti e da Israele. “Questo risultato rappresenta un ulteriore passo – commenta il Presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzer - verso il nuovo concetto di valorizzazione degli aspetti ambientali e paesaggistici. E’ la nuova forma di salvaguardia che consente di vivere, nel rispetto delle peculiarità ter-

CASTIGLIONE D/S Un omaggio alle donne, in vista del mese che le celebra. Alle donne che hanno fatto la storia della scienza, del cinema, della poesia. Italia Donna 2014 è il calendario realizzato dalle pazienti ricoverate all’Ospedale Psichiatrico Giudiziario, nell’ambito dei laboratori artigianali dedicati alla riabilitazione. Il progetto è stato attivato grazie all’impegno del personale della struttura e con il contributo economico dell’associazione di volontariato onlus ‘La Luna’ La scelta di dedicare il calendario al mondo femminile è nata con l’intento di partecipare al dibat-

ritoriali, le risorse naturali sensibilizzando i nostri sensi migliorando la qualità della vita. Tutto questo è sviluppo economico sostenibile”. A incontrare tour operator e circoli aziendali di calibro nazionale c’erano per il Parco un esperto, un agente di viaggi che opera nel territorio del Parco e che ha presentato sia l’area protetta che le destinazioni incluse nelle Terre del Mincio dal Garda al Po. I “prodotti” offerti sono stati in particolare 10 pacchetti turistici da 2-3 giorni ma anche itinerari culturali o didattici. I pacchetti turistici sono stati validati dal Parco con una procedura di bando e a proporli a Milano sarà la stessa agenzia viaggi che li ha elaborati rispettando i criteri indicati dal Parco. I tour selezionati si rivolgono così a un turismo interessato a scoprire luoghi e sapori nuovi, a pochi passi da una meta rinomata che è il Lago di Garda e a vivere esperienze genuine, andando alla scoperta di destinazioni meno note sia dal punto di vista enogastronomico che da quello storico-artistico, percorsi che sanno nutrire il corpo e la mente e soprattutto sono in grado di creare un legame tra ospite e territorio. L’iniziativa di promozione del territorio

rientra tra le azioni di valorizzazione del maxi progetto europeo “Terre del Mincio, waterfront dal Garda al Po” che coinvolge sia la Provincia che i comuni rivieraschi e che vede il Parco ente capofila. Tra i prodotti promozionali realizzati c’è anche un folder in italiano, inglese e tedesco che presenta le Terre del Mincio come “le Terre del buon vivere”.

Maurizo Pellizzer

DALL’OPG UN CALENDARIO AL FEMMINILE Alda Merini

tito in corso nel nostro Paese sui reati di cui le donne sono vittime. Nell’istituto di Castiglione delle Stiviere sono presenti un numero significativo di persone che, a causa del loro disagio mentale, si sono macchiati di reati verso la donna. Il processo, prima di elaborazione artistica, successivamente di realizzazione artigianale del calendario assume il significato di strumento al servizio del faticoso processo di ricostruzione dell’identità personale delle pazienti che lo hanno realizzato tra le quali Margherita Hack e Alda Merini.

MEDOLE

LA PROLOCO OMAGGIA FRANCO BASSIGNANI La Pro Loco di Medole, diretta da Giovanni Magnani, ha omaggiato i suoi quasi 200 iscritti con una stampa d’autore realizzata dal maestro Franco Bassignani. L’opera, donata nella serata di giovedì 13 febbraio, alla torre civica, sede della Civica Raccolta d’arte Moderna e Contemporanea, è stata tirata in soli 200 esemplari, firmati e autografati da Bassignani. Per l’occasione il pittore ha dialogato con il pubblico raccontando la sua antica amicizia con Medole, dove ha lavorato e, come ha ricordato, dove è stato “uno dei primi insegnanti, e anche vicepreside della locale scuola, oltre alla lunga ami-

cizia che mi lega a Magnani e Cirani, colleghi artisti che mi hanno dato molto sia da un punto di vista umano che artistico”. Giovanni Magnani, presidente della Pro Loco, ha ricordato le collaborazioni fra Bassignani e la Civica raccolta d’arte, che nasce già negli anni ’80, quando venne realizzato il portfolio dedicato a 4 vedute di Medole. Nel saluto finale del sindaco Ruzzenenti è stato ricordato il lavoro importante della Pro Loco, che vede molti volontari collaborare per eventi, serate e mostre, realtà che ha reso la Torre Civica luogo di cultura per tutto l’Alto Mantovano.

Franco Passignani con gli organizzatori

CONTRO LA CRISI

unta su P

La diffusione gratuita

COLPISCE TUTTI E OVUNQUE Per la tua pubblicità 0376 367622

seguici sul NUOVO PORTALE

www.reportermantova.it

Mantova


OGLIO PO

Mantova - PAGINA 9 -

PAOLO CEVOLI AL VITTORIA

IN BREVE VIADANA HOPE IN PROGRESS

Giovedì 27 febbraio al teatro viadanese “Il sosia di lui”, che vede protagonista il celebre comico lanciato da Zelig Paolo Cevoli è ormai da anni tra i comici più amati del panorama italiano, con i suoi indimenticabili personaggi a partire dall’esilarante Palmiro Cangini, assessore romagnolo alle varie ed eventuali. A Viadana Cevoli proporrà il suo ultimo fortunatissimo spettacolo, “Il sosia di lui”. Estate 1934. Riccione. La Perla Verde dell’Adriatico. Un idrovolante trimotore modello Savoia Marchetti 66 plana sulle quiete acque del mare Adriatico. Una folla festante raggiunge il velivolo a nuoto o in moscone. Dopo pochi minuti, dalla cabina di pilotaggio, esce un uomo. Camicia bianca, cappello da marinaio, mascella volitiva. Mussolini Benito. Venuto a Riccione per ricongiungersi con la sua famiglia e trascorrere qualche giorno di riposo nella villa di proprietà. La folla è in delirio. Il meccanico di bordo però ha notato che uno dei motori Fiat A24R ha qualche problema. Viene chiamato un meccanico locale. Pio Vivadio detto Nullo. Di professione meccanico. Figlio di enne-enne allevato dalle suorine. Di fede politica anarchica. Di carattere ribelle. Mentre sta lavorando sul motore ingolfato, due bambini, lo scambiano per il loro papà. Sono Romano e Annamaria Mussolini. Figli numero quattro e cinque di Rachele e Benito Mussolini. Anche un gerarca fascista, membro dell’OVRA, la potentissima polizia segreta, si accorge di questa somiglianza. Arresta il meccanico Vivadio e lo trasforma nel sosia del Duce. Inaugurazioni, ricevimenti, cene di gala costituiscono un impegno pressante per il capo del Governo Fascista. Una controfigura può essere un’ottima opportunità per permettere a Benito Mussolini di assentarsi per qualche ora ed attendere ad impegni privati di varia natura. Tutto procede per il meglio. Fino alla inevitabile confusione fra attore principale e controfigura. E al fatidico 25 luglio 1943. Per info: Cinema Teatro Vittoria, piazza Gramsci, 2 Viadana 0375 / 782191 - ctv@live.it

Si terrà Sabato 22 Febbraio il prossimo incontro organizzato dal cammino socio-politico HOPE IN PROGRESS dal titolo LAVORO: CERCASI…..PASSIONE COLTIVALA. Il relatore sarà il Dott. GUGLIELMO GIUMELLI (Sociologo e giornalista pubblicista. Lavora presso la cattedra di Sociologia generale e sociologia del diritto dell’Università di Milano – Bicocca, facoltà Giurisprudenza). La relazione verrà completata con l’esposizione di due giovani testimonianze professionali che verranno esposte dal Dott. NIZZOLI FABRIZIO (Consulente finanziario AZIMUT) e dal Rag. GNACCARINI DENIS (Giovane imprenditore). L’incontro si terrà alle ore 9.30 presso la CROCE VERDE di VIADANA – ZONA PARCO COMMERCIALE. Ingresso libero per tutti i cittadini.

DOSOLO

10° CONCORSO DI CORTOMETRAGGI Il Circolo culturale Gulliver di Dosolo (MN), di concerto con il Comune di Dosolo e la Provincia di Mantova organizza il 10° CONCORSO DI CORTOMETRAGGI. Info e bando e scheda di partecipazione su www. circologulliver.it

VENERDI’ 21 FEBBRAIO CIRCOLO GULLIVER Proiezione del film “L’UOMO CHE CERCA PAROLE” ideato e sceneggiato da Mario Ghiretti per la regia di Gigi Dall’Aglio. Il filmdocumentario, già presentato con successo in diversi festival cinematografici, ha partecipato come proiezione speciale al Terzo Millennio Film Festival 2008 di Roma, alla XX edizione del Festival del cinema africano e latino americano a Milano ed è stato presentato al Rhode Island International Film Festival negli Usa. Ingresso libero

VIADANA

BARRIERE ARCHITETTONICHE, RESTA MOLTO DA FARE L’allarme lanciato dal CAB (Comitato abbattimento barriere architettoniche): “Viadana non è a misura di disabile. Chi parcheggia sulle strisce pedonali o nei posti riservati agli invalidi ci offende” La denuncia di una situazione difficile è il primo passo: “Viadana non è

un posto facile per chi ha difficoltà di movimento”. Per i disabili anzitutto, ma non solo. Le barriere architettoniche sono un problema anche per gli anziani, per i disabili momentanei, per le mamme con le carrozzine, in generale per le categorie deboli. E’ un fronte comune quello che cerca di mettere in campo il CAB per richiamare all’attenzione su un tema delicato come quello delle barriere architettoniche. Marciapiede, scalini,

porte, rampe, possono rappresentare ostacoli insormontabili e richiedono dunque particolari accortezze in fase di progettazione e realizzazione per risultare a misura di ogni cittadino, anche del disabile. Per questo i membri del CAB, a cominciare dalla presidente Nadia Padova e dal coordinatore Maurizio Maurizio Corberi si mettono a disposizione per verificare la reale accessibilità di luoghi pubblici e

ACQUISTIAMO ANCHE

privati. Si offrono inoltre di svolgere il ruolo di ausiliari del traffico, al fine di controllare che i veicoli non parcheggino nei posti riservati o in zone che possano intralciare il passaggio, come le strisce pedonali o i marciapiede. “Noi – concludono – vorremmo essere utili a Viadana, per fare in modo che sia un posto più accessibile a tutti. Sono ancora troppi i luoghi nei quali un disabile non può accedere, luoghi pubblici e importanti come la Lungodegenza o la caserma dei Carabinieri”.

AUTO USATE

INCIDENTATE

PER

EXPORT

PAGAMENTO IN CONTANTI Possibilità di Fornitura Targhe e Assicurazione per EXPORT

AUTO. COM tel. 320.9167658


O

PAGINA 10 ltrepò PAGINA 10

Mantova - PAGINA 10 Mantova

Mantova

ARRIVA L’ATTESA FIRMA: SBLOCCATI I FONDI POST-SISMA

Dopo l’appello congiunto di Regione, Provincia e Parlamentari mantovani, il Governo sigla il decreto che sblocca 73 milioni di fondi per il Mantovano Di Nicola aNtoNietti Settantatré milioni e settecentomila euro, ovvero quel benedetto 6,7% di quei fondi messi a disposizione dal Governo Italiano per le tre regioni colpite dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012. Soldi stanziati ma che ancora non erano arrivati: non tanto nelle casse dei comuni interessati (sarebbe qualcosa di incredibile nella pachidermica agilità del sistema-Italia) quanto in quelle della struttura commissariale regionale che dovrà poi decidere come distribuirli ai vari comuni. Nei giorni scorsi siamo andati in stampa con la notizia dell’appello congiunto di Provincia di Mantova – nella persona del presidente Alessandro Pastacci – della Regione Lombardia – con l’assessore Gianni Fava che aveva duramente rimproverato il primo ministro (ormai dimissionario) Gianni Letta – e con una delegazione di parlamentari mantovani che abbracciava tutte le forze politiche, dal centro-sinistra al centro-destra passando per il Movimento 5 Stelle, e poco dopo è arrivata la notizia tanto attesa, ovvero che il Capo del Governo ha apposto la sua firma sul decreto di ripartizione del Fondo per la ricostruzione delle aree del colpite dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. “Lo apprendo con viva soddisfazione – sono state le prime

parole dell’Assessore Regionale Gianni Fava - “Finalmente il presidente del Consiglio Enrico Letta ha firmato. Il nostro pressing asfissiante ha funzionato, anche a seguito dell’incontro che ho avuto mercoledì scorso, a Roma, con i funzionari del Ministero dello Sviluppo economico – gli fa eco l’assessore regionale alla Casa, Housing sociale e Pari Opportunità Paola Bulbarelli – ora tutto il territorio tragicamente e ripetutamente colpito può ripartire”. In questo momento di soddisfazione Fava si to-

glie un sassolino dalla scarpa: “Non possiamo in alcun modo definire soddisfacente l’operato del Governo – dichiara – e questo né in termini generali né relativamente alla gestione del post-sisma, ma finalmente, seppure in ritardo, qualcosa si è mosso, grazie alla determinazione e all’impegno mio personale e della Regione Lombardia”. Una gioia con un pizzico di rabbia, a denti stretti, ma con la convinzione che qualcosa, finalmente, stia iniziando a girare nel verso giusto.”

L’assessore regionale Gianni Fava

noleggio noleggio auto e auto e pullman pullman con con conducente conducente

info@diegoviaggi.it - 340.4153272 info@diegoviaggi.it V. Garibaldi, 9 - Villa- 340.4153272 Poma (MN) V. Garibaldi, 9 - Villa Poma (MN)

SAN GIACOMO DELLE SEGNATE

“LINEA VERDE” ARRIVA NELL’OLTREPÒ MANTOVANO Registrata tra Mantova, Brescia e Cremona la puntata del 2 marzo. La conclusione all’interno di un agriturismo di San Giacomo Un tour che attraverserà le province di Brescia, Cremona e Mantova attraverso il “fil rouge” (ma in questo caso sarebbe più corretto definirlo “bianco”) del latte e della sua trasformazione in formaggio: questo il programma – stuzzicante – della puntata di “Linea Verde” che andrà in onda il prossimo 2 marzo. Il popolare magazine televisivo di Rai Uno, dedicato ad agricoltura, ambiente e territorio, e condotto dal mantovano Patrizio Roversi in coppia con Ingrid Muccitelli, si è concesso una lunga escursione in territorio mantovano, visitando sia il Consorzio Latterie Sociali Virgilio che alcuni caseifici, nonché la Camera degli Sposi dove lo stesso Patrizio Roversi ha lanciato un accorato appello affinché si arrivi al più presto alla riapertura di quest’ultima. Ma il percorso di “Linea Verde” non si è fermato solamente al capoluogo, arrivando anche nell’Oltrepò che sta lentamente tentando di

tornare alla normalità a quasi due anni dal dramma del terremoto. Patrizio Roversi, Ingrid Muccitelli e la troupe del programma si sono così recati a San Giacomo delle Segnate per registrare l’ultima parte della loro puntata all’interno dell’agriturismo “Le Caselle” – assieme all’azienda agricola “Stoffi” tra le realtà agrituristiche maggiormente colpite dal terremoto del 20

e 29 maggio 2012 – e affidandosi alle sapienti mani della chef Raffaella Gangini Cantadori per la realizzazione del piatto della settimana. E, in ossequio al tema della puntata, il piatto realizzato era la “Mariconda”, ovvero una ministra che prevede la cottura, in un buon brodo di cappone di una serie di piccole polpettine a base di latte e formaggio. (nico)

Via G. Marcora, 2/A-B Via G. Marcora, 2/A-B 46029 Suzzara (MN) 46029 Suzzara (MN)

…passiamo …passiamo l'estate insieme? insieme? l'estate se PRENOTI PRENOTI se tuoi pneumatici pneumatici ii tuoi estivi ORA, ORA, estivi uno speciale speciale avrai uno avrai SCONTO!!! SCONTO!!! Professionalità, Professionalità, Garanzia e Sicurezza… Garanziacon e Sicurezza… G. GOMME con G. vai sulGOMME sicuro!! vai sul sicuro!! ci trovate anche ci anche facebook sutrovate su facebook

Jimmy Games Games Jimmy SALA GIOCHI SALA GIOCHI

Via XXIX Luglio, 54 Via XXIX Luglio, 54 SERMIDE (MN) SERMIDE (MN) Tel. 0386 61877 Tel. 0386 61877

GARE FORMULA 1 GARE FORMULA 1 AL SIMULATORE! AL SIMULATORE!

PROVA L'EMOZIONE PROVA L'EMOZIONE DI UNA FORMULA 1 DIAL UNA FORMULA SIMULATORE 1 AL SIMULATORE


Mantova

TECHNOBLOCK: I VERTICI AZIENDALI DISERTANO IL CONFRONTO Al tavolo convocato in Provincia mancavano solo i rappresentanti della ditta. Di Nicola aNtoNietti I più attesi alla fine sono risultati “assenti”. E tale assenza è ancora più rumorosa se si pensa all’importanza del tavolo che era stato convocato per questa settimana in Provincia dal vicepresidente Francesca Zaltieri: né la proprietà né i vertici dirigenziali della Technoblock di Suzzara sono intervenuti all’incontro tenutosi a Palazzo di Bagno. Impegni precedentemente assunti il motivo dell’assenza, destinata peraltro a perdurare perché, come ha ricordato la numero due di Palazzo di Bagno, “non saranno disponibili fino alla fine del mese in

gonzaga

quanto hanno già fissato missioni di lavoro all’estero” Un atteggiamento che è arrivato come la classica “doccia fredda” sulle attese di un tavolo di confronto che vedeva uniti insieme rappresentanze istituzionali e sindacali nonché una delegazione di lavoratori: “Il mio intento - ha spiegato Francesca Zaltieri senza nascondere il suo disappunto – era fare il punto della situazione e capire quali azioni intraprendere. Dalla stampa nei giorni scorsi abbiamo appreso tutti che il percorso della Technoblock ha preso una direzione diversa da quella che sembrava aver imboccato nei mesi scorsi e

che era stata in qualche modo delineata dal documento che tutti noi, vertici aziendali compresi, avevamo sottoscritto”. “L’azienda non ha mantenuto gli accordi presi – ha rimarcato Mauro Mantovanelli della Fiom -. L’estate scorsa quando avevamo lanciato il timore per una possibile chiusura eravamo stati smentiti. Oggi accade esattamente questo.” Preoccupati per le decisioni assunte nelle ultime settimane da Technoblock il sindaco di Suzzara Wainer Melli e quello di Motteggiana Fabrizio Nosari: “Qualche avvisaglia di nuovi problemi c’era stata poco prima di Natale quando

ci avevano detto che perdevano 100 mila euro al mese. Ma per contro vi era stata anche l’assunzione di un commerciale dedicato appositamente alla ditta di Suzzara”. “Spiace – ha aggiunto il deputato del PD Marco Carra – che l’azienda oggi non ci sia ma soprattutto che una volta constata l’impossibilità a rispettare gli impegni sottoscritti durante l’estate, non abbia chiesto di incontrarci per vedere insieme cosa si poteva fare per andare avanti”. La Provincia non intende comunque mollare e di concerto con la Prefettura convocherà nuovamente un tavolo di confronto.

Operazione frutto della collaborazione tra Comune, Cantina Sociale Cooperativa e Ente Fiera

A GONZAGA NASCE IL “VINO DELLA MILLENARIA”

Un modo nuovo per affrontare le sfide della globalizzazione e della competitività: nasce da questa volontà la decisione del Comune di Gonzaga di aderire a “Città del Vino”, associazione nazionale che riunisce territori

a forte vocazione vitivinicola. L’operazione è frutto della collaborazione tra Amministrazione Comunale, Cantina Sociale Cooperativa di Gonzaga e Fiera Millenaria. Un’adesione consacrata dal

lancio della nuova bottiglia “Lambrusco della Millenaria”, prodotta dalla Cantina Sociale Cooperativa di Gonzaga e illustrata alla presenza del sindaco di Gonzaga, Claudio Terzi, del presidente della Cantina Sociale

EDILIZIA EDILIZIA Luca Banzi Cell. 339 7876133 Luca Banzi Cell. 339 7876133

COSTRUZIONI COSTRUZIONI RISTRUTTURAZIONI RISTRUTTURAZIONI RISANAMENTI RISANAMENTI ee FINITURE FINITURE SEDE LEGALE SEDE LEGALE Via Margutti, 64 Via Margutti, 64 Sermide (MN) Sermide (MN)

PAGINA 11 PAGINA 11

Mantova - PAGINA 11 Mantova

Oltrepò

UFF. OPERATIVO UFF. OPERATIVO Via Mameli, 6/A Via Mameli, 6/A Sermide (MN) Sermide (MN)

Tel. e Fax 0386 960655 - ediliziabanzi@gmail.com Tel. e Fax 0386 960655 - ediliziabanzi@gmail.com

di Gonzaga Paolo Bernini, e del direttore di Fiera Millenaria Domingo Pacchioni. Per la Cantina sono inoltre intervenuti il vicepresidente Marco Formigoni, il direttore commerciale Claudio Pasqualini, l’agronomo Mentore Bernini e l’enologo Alessandro Coppini. “Per il Lambrusco della Millenaria abbiamo ricercato un prodotto di eccellenza, che rispecchiasse le caratteristiche dei nostri vini premiati, caratterizzato dall’intensificazione degli aromi e della struttura su un prodotto fruttato, facile da bere e da accompagnare ai prodotti della tradizione mantovana” ha spiegato Coppini “Abbiamo unito le esigenze di innovazione al rispetto della tipologia del Lambrusco Mantovano Doc” “La particolare natura agricola e vitivinicola del nostro territorio è testimoniata dalla produzione di vini a denominazione d’origine e ad indicazione geografica” ha commentato il sindaco di Gonzaga Claudio Terzi “sono elementi che possono diventare fondamentali per lo sviluppo economico e turistico

SPECIALITÀ SPECIALITÀ carne alla brace

alla ecarne pesce di brace mare e pesce di mare

PIZZERIA • Caffetteria PIZZERIA • Caffetteria • Enoteca • Pranzi di lavoro • •Enoteca • Pranzi di lavoro Rinfreschi e Cerimonie • Rinfreschi e Cerimonie ROSTICCERIA anche da asporto ROSTICCERIA anche da asporto Via Ugo Foscolo - QUISTELLO - aperto tutti i giorni Via Ugo - QUISTELLO0376/619601 - aperto tutti i giorni infoFoscolo e prenotazioni

info e prenotazioni un particolare ringraziamento alla Cantina 0376/619601 AMPIO PARCHEGGIO Sociale di QUISTELLO per la collaborazione AMPIO un particolare ringraziamento alla Cantina PARCHEGGIO Sociale di QUISTELLO per la collaborazione

pegognaga

SICUREZZA FA RIMA CON INFORMAZIONE

Ciclo di incontri organizzato da Comune, Fondazione Politecnico e Istituto FDE Proseguono a Pegognaga gli incontri di confronto sul tema della sicurezza organizzati dal Comune in collaborazione con Fondazione Politecnico di Milano e l’Istituto di Scienze Crimonologiche e Forensi FDE di Mantova. Solo la conoscenza e non i falsi miti aiutano a sconfiggere realmente la paura e ad avere una percezione piena e consapevole della realtà, questo il motto della manifestazione partita nel giorno di San Valentino con un incontro pubblico in cui la cittadinanza ha potuto raccontare le proprie esperienze personali di fronte ad esperti che hanno analizzato e discusso ogni episodio; si prosegue venerdì 28 febbraio presso la Bocciofila, con l’individuazione di quei luoghi che, nel cittadino, generano un senso di insicurezza. Il ciclo di appuntamenti proseguirà il prossimo 14 marzo con una dei nostri luoghi e che possono incidere positivamente sulla qualità della vita dei cittadini”. “La Cantina è un simbolo di Gonzaga, così come lo è la Fiera” ha commentato il direttore di Fiera Millenaria Domingo Pacchioni “un prodotto comune, come il Lambrusco della Millenaria, valorizza entrambi. La sinergia tra Fiera, Cantina

sorta di “passeggiata contro la paura” (Partenza dalle ore 20.30 presso il Centro Culturale), dove insieme agli esperti si andranno a visitare quei luoghi che, nell’incontro precedente, erano stati individuati come “poco sicuri”, al fine di aumentare la conoscenza e vincere la paura. Gli ultimi due incontri – programmati rispettivamente per il 27 marzo presso il circolo ANSPI e l’11 aprile nella Sala Civica di Piazza Matteotti – saranno invece dedicati all’individuazione di ciò che il cittadino vede come pienamente funzionante nel comune e successivamente per permettere al cittadino stesso di immaginare una nuova Pegognaga, sempre più libera da paure e rischi. Gli incontri verranno successivamente replicati nella frazione di Polesine, secondo un calendario al momento ancora da definire. (nic) e amministrazione comunale è naturale, e noi proseguiremo nelle operazioni di promozione del territorio e dei suoi prodotti che abbiamo avviato con Mantova Golosa. L’impegno è ora quello di creare un punto fisso per la promozione dei prodotti tipici mantovani in tutti le manifestazioni della Millenaria” (nic)

SPECIALITÀ SPECIALITÀ RISOTTO alla PILOTA

RISOTTO alla PILOTA e CUCINA TIPICA MANTOVANA e CUCINA TIPICA MANTOVANA

Roberto 335 7080377 • roberto.pergher@alice.it Roberto 335 7080377 • roberto.pergher@alice.it CI PUOI TROVARE NEI MERCATI CI PUOI TROVARE NEI MERCATI Martedì: SUZZARA (MN)• Mercoledì: GONZAGA (MN)• Giovedì: QUISTELLO (MN)

Martedì: SUZZARA (MN)• Mercoledì: (MN)• Giovedì: QUISTELLO (MN) Sabato: SUZZARA (MN)•GONZAGA Domenica: CAVEZZO (MO) Sabato: SUZZARA (MN)• Domenica: CAVEZZO (MO)


Sport

Mantova - PAGINA 12 -

NUOVA APERTURA

Trattoria Nel Pallone

CAVAGNA RISVEGLIA IL MANTOVA DALL’INCUBO

Novità ogni venerd“ sabato e dominca facciamo anche pizzeria e al mercoled“ sera

Biancorossi sotto per 1-0 in casa, poi entra l’ex-Lecco: assist e gol decisivi e arriva la vittoria

Cucina tradizionale con men• stagionale a partire da € 18 (tutto compreso)

Via Don Minzoni, 1 Sarginesco (MN) Tel. 0376 438976 Chiuso il luned“

Mantova FC

menù pizza + bibita + dolce a dolce € 10

Di Nicola aNtoNietti Alla fine del primo tempo la situazione era – eufemismo – a di poco drammatica: la Pergolettese, giunta al “Martelli” senza un solo tifoso al seguito e con Giunta seduto su una panchina che ormai traballava da ogni parte (e infatti verrà poi esonerato al termine dell’incontro), sta vincendo per 1-0 e con merito contro uno dei peggiori Mantova mai

visti quest’anno tra le mura domestiche. Il gol di Jeda, giunto al 26’, era il giusto premio per una squadra che, nel primo tempo, aveva costruito almeno tre nitide palle gol, a fronte di un Mantova spaventosamente non pervenuto, eccezion fatta per una rovesciata senza pretese di Masini e per un fallo su Gilioli che solo con molta generosità poteva essere trasformato in rigore. Nella ripresa,

DINAMICA, SECONDA LEZIONE DA LUCCA

Come trasformare una gara equilibrata in un sonoro tonfo, il tutto in soli duecentoquaranta secondi: la Dinamica Mantova decide di giocare per trentasei minuti, dimentica che una gara di basket arriva fino a quaranta ed esce con le ossa rotte dal PalaTagliate di Lucca. 100-84 il punteggio finale con i “cugini acquisiti” dell’Arcanthea (ormai Mantova-Lucca, o Poggio-Lucca per i più nostalgici è diventata un vero e proprio derby) che per la seconda volta in stagione si divertono a rifilare una sconfitta in tripla cifra ai biancorossi, ko dopo i timidi segnali di risveglio mostrati contro Treviglio e ora attesi dalla seconda trasferta consecutiva, sul temibile parquet di Ferrara. Battute a parte, c’è di che mordersi le dita analizzando l’ultima prova offerta dai ragazzi di coach Alberti Morea, apparsi non brillantissimi (soprattutto in difesa, dove si è

Cavalier King

L’UNICO SORRISO È DELLA GOVERNOLESE

nic

Sconfitte amare per Castiglione, Castellana, e Asola. Vincono invece i “Pirati”, al primo successo con il nuovo allenatore Frutti

fatta sentire la forzata assenza di JJ Jefferson) ma in grado comunque di tenere testa ad una Arcanthea tosta e al tempo stesso confusionaria, brava ad accelerare con tre significativi breaks, e ugualmente abile a farsi riprendere in match che più altalenante non si può. Partite come quella di domenica scorsa si possono perdere, questo sia chiaro, ma quando arrivi al 36’ minuto di gioco sul punteggio di 80-79 per gli avversari, hai tutte le possibilità di potere portarti a casa il successo. E invece accade che nel breve volgere di poche azioni la Dinamica va in tilt, subisce un parziale di 20-5 che metterebbe in ginocchio chiunque, e dalla possibile vittoria si arriva ad una netta sconfitta. Troppo anche per uno paziente come l’allenatore di origini pugliesi, che al termine dell’incontro sbotta: “Non si può fare un passo avanti e subito dopo uno indietro”, puntando l’indice sia sulla scarsa tenuta difensiva che su un gioco d’attacco troppo spesso precipitoso. Lo avevamo scritto alla vigilia della gara di Lucca, la stagione è alla svolta decisiva: la Dinamica deve riprendersi, e farlo alla svelta. (nic)

Se il Mantova sorride, le altre mantovane impegnate nei principali campionati dall’ultimo livello pro a quelli dilettanti non se la passano altrettanto bene: il Castiglione, ad esempio, vede interrompersi a Forlì la striscia positiva che lo aveva visto battere prima la Spal e poi il Santarcangelo. Una gara sfortunata quella dei ragazzi di Ciulli, che subiscono un gol evitabile alla fine del primo tempo, reagiscono con orgoglio e bel gioco ma riescono solo a sfiorare e non a raggiungere il pareggio. Domenica al “Lusetti” arriva il Mantova per il derby più crudele che possa esserci in questo momento della stagione: se il Mantova vince il Castiglione è praticamente condannato alla “D”, se viceversa si impongono gli aloisiani, il Mantova rischia di essere nuovamente risucchiato fuori dalla zona promozione. E un pari non serve a nessuno. Chi invece avrebbe bisogno anche solo di una serie di pareggi per riprendere un po’ di fiato è la Castellana, che in serie D esce battuta da Lecco e ritorna a soffrire: un gol di Capogna alla mezz’ora risulta decisivo e i ragazzi di mister Cogliandro poco fanno per recuperare lo svantaggio. Il prossimo turno vedrà i biancazzurri opposti ad una Sambonifacese con l’acqua alla gola: è vietato dunque sbagliare. In Eccellenza schiuma rabbia il povero Asola che perde tra le mura amiche contro il Vallacamonica, rimesso in corsa da una decisione dubbia dell’arbitro che a inizio ripresa, e con gli asolani avanti di 1-0, assegna un rigore agli ospiti ed espelle l’estremo difensore Balzanelli. Match che cambia volto e che alla fine si conclude con una sconfitta. L’unico sorriso di giornata arriva dal fanalino di coda Governolese: i “Pirati” regalano il primo sorriso al nuovo mister Sauro Frutti regolando in meno di mezz’ora l’ostico Villongo: se il “Vicini” torna ad essere un fortino inespugnabile, la salvezza non è più un’utopia. (nic)

HELLO DOG

VASTO ASSORTIMENTO DI CUCCIOLI DI PRIMA QUALITA’ MUNITI DI VACCINAzIONE E gARANzIA “gATTI DI VARIE RAzzE” PREZZI VANTAGGIOSI E CONSEGNA IMMEDIATA

Carlini

Bulldog Francese

alle caratteristiche dei giocatori biancorossi? Non è dato saperlo. Quello che ancora preoccupa è che il Mantova sia lontano da quella necessaria tranquillità che serve per centrare l’obiettivo minimo: il ko di Bassano ha evidentemente fatto più male di quanto doveva e solo con pazienza si può ritornare a vedere un Mantova che ha fiducia nei propri mezzi e nelle proprie qualità. Nel frattempo si ritorna nella zona buona della classifica anche se il derby in programma domenica va preso con le dovute cautele.

Mantova

basket

Ancora una volta i toscani rifilano 100 punti a Mantova. Coach Morea: “Basta passi falsi”

con grande sollievo dei tifosi, cambia tutto e con l’eroe che non ti aspetti: Matteo Cavagna, dopo settimane di panca e tribuna, viene buttato nella mischia da mister Sabatini e va a confezionare prima l’assist per il gol del pareggio di Bini, e quindi il gol del 2-1 che chiude la gara, dato che due minuti dopo gli ospiti restano in dieci (rosso a Zanola) e non hanno più la forza di reagire. Di chi è il merito? Dell’exLecco che ha potuto vivere così una domenica di gloria? O di mister Sabatini, che ha corretto in corsa quel 4-3-12 che proprio non si adatta

Gatti di tutte le razze

Barboncini

Chihuahua

Aperto tutti i giorni, anche la domenica mattina

Tel. 333/1113466

Via Erbosa, 3 LEMIZZONE DI CORREGGIO (RE)


Mantova - PAGINA 13 -

Imprese storIche

Bianchini Marmi L’iniziativa parte da Union Camere che ha istituito un Registro nazionale delle imprese storiche allo scopo di incoraggiare e premiare quelle imprese che nel tempo hanno trasmesso alle generazioni successive un patrimonio di esperienze e valori imprenditoriali. L’iniziativa ha lo scopo di promuovere tutte quelle aziende che nonostante le diverse difficoltà dovute alla crisi, dovu-

te ai mutamenti del mercato, in alcuni casi a due guerre mondiali, hanno saputo adattarsi ed adeguarsi a quelle che erano le esigenze e le richieste più svariate del mercato. Queste aziende dovrebbero essere di esempio per tutte le generazioni di nuovi imprenditori, che si trovano oggi a confrontarsi con un momento davvero difficile. E’ un dato di fatto che per la longevità di un’azienda è importante

sapersi confrontare con le esigenze di mercato anticipando i tempi, interpretare le fasi di mercato ed adeguarsi alle situazioni economiche. La lungimiranza dei titolari è da sempre la salvezza delle aziende quando si presentano situazioni difficili. La professionalità è da sempre il miglior biglietto da visita che un’azienda possa presentare. La correttezza e la disponibilità sono altrettanto importan-

Dal 1880 realizziamo con passione su misura pavimentazioni, scale, camini, bagni, cucine

ti. Nei tempi i sistemi di lavoro sono cambiati radicalmente. Una volta era tutto manuale, oggi molte cose sono automatizzate ma nonostante questo la conoscenza della componente umana rimane la forza di un titolare, in quanto le maestranze sono il cardine fondamentale di un’azienda, di qualsiasi tipologia essa sia. In tal senso vi sono oggi sempre più corsi che offrono suggerimenti ed insegnamen-

ti ai titolare d’azienda per la gestione degli operai. Le imprese storiche più longeve sono quelle che hanno saputo investire in ricerca ed ammodernamenti; a volte certi investimenti possono sembrare costosi ma alla lunga risultano essere dei veri e propri toccasana per l’economia aziendale. Da una breve ricerca risultano essere diciotto le aziende mantovane attualmente inse-

rite nella lista disponibile su internet sul sito della Camera di Commercio di Mantova, le tipologie sono le più svariate, partendo dall’agricoltura e passando per le calzature, l’abbigliamento, i fabbri ed altre svariate categorie. Oggi abbiamo scelto di presentarvi la photo gallery dell’azienda storica Bianchini Marmi di Ostiglia.

Consulenza, progettazione e realizzazione di bagni moderni e classici, vasta scelta di marmi, graniti, pietre naturali e onici. Prodotti per la cura e la pulizia del marmo

Agevolazioni fiscali su lavori di ristrutturazione www.marmibianchini.com

Contattaci per un preventivo gratuito

Bianchini Alberto Marmi - via G. Belfanti 23, Ostiglia MN tel 0386.802058 fax 0386.800110 - info@marmibianchini.com


SPECIALE CELIACI

PAGINA 14

Qual’è il miglior regalo che potete fare ad un celiaco? Invitarlo a cena e farlo sentire per una volta una persona normale, preparando per tutti un menu senza glutine. Se invitare a cena un celiaco vi sembra un problema insormontabile, provate a mettervi nei panni del vostro amico: spesso neanche viene invitato perché non si sa cosa preparare e le poche volte che succede riceve mille richieste su cosa può e non può mangiare, si sente in colpa per i disagi che crea ed alla fine si ritrova sempre messo nell’angolino, costretto a mangiare cose a parte. Ho pensato ad un menu completamente privo di farina, che possa andare bene sia per celiaci che per non celiaci. In questo modo la persona che invita non è costretta a procurarsi farina o pasta apposta, può semplicemente preparare dei piatti che vanno bene per tutti e che non vedranno il celiaco costretto a farsi preparare qualcosa a parte.

Mantova

Un menù senza glutine

FARINATA DI CECI La Farinata di ceci è una ricetta genovese molto diffusa anche a Ferrara, dove si chiama “ceci ferraresi”. E’ naturalmente senza glutine ed è un impasto che ben si abbina a rosmarino, cipolla, salumi o salsiccia. Ingredienti (dosi per 4 persone) 1 l di acqua, 300 g farina di ceci 1/2, bicchiere di olio extravergine di oliva, sale pepe Mescolare alla farina di ceci l’acqua poca alla volta, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lasciarlo riposare 4-5 ore mescolandolo ogni mezz’ora circa (tenderà a diventare infatti sempre più denso sul fondo). Trascorso il tempo di riposo, aggiungere olio e sale. Versare in una teglia piatta, grande ed antiaderente (altrimenti dimezzate la dose e preparatela in una teglia da pizza). Cuocere in forno a 220 gradi per 30-40 minuti, finché non sarà ben dorata. Spolverare con un po’ di pepe macinato e servire così com’è, tagliata a fette, oppure aggiungendo un po’ di rosmarino o ancora farcita il prosciutto crudo.

ARSITA DI MAIALE FARCITA ALLA MORTADELLA Si tratta di un secondo piatto davvero buonissimo, naturalmente senza glutine. Ingredienti (dosi per 6 persone) 1 kg di arista, 200 g di morta-

MANGIARE MANTOVANO

Guida gastronomica di REPORTER MANTOVA

della, 50 g di strutto, 250 ml di brodo di carne, 2 rametti di rosmarino, qualche foglia di salvia, sale e pepe. Tagliare l’arista verticalmente, come se dovesse diventare un libro. In ognuno dei tagli inserire, ben distesa, una fetta di mortadella. Legarla ben stretta con uno spago da cucina, aggiungendo anche due rametti di rosmarino. Scaldare lo strutto in una pentola larga

M angiareangiare M

Ristoranti Trattorie Enoteche Pizzerie i Agriturism ina Scuole di Cuc

Ristoranti Trattorie Enoteche Pizzerie Agriturismi Scuole di Cuc ina

GELATO ALLA CREMA Ingredienti 1/2 litro di panna da montare, 6 tuorli, 6 cucchiai di zucchero. In una ciotola sbattere i tuorli insieme allo zucchero. A parte, montare la panna fredda di

frigo fino a che non sarà ben ferma. Aggiungerla ai tuorli e allo zucchero, mescolando delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare in uno stampo per plum cake e riporre nel congelatore per almeno 4 ore. Trascorso il tempo di riposo estrarre delicatamente dallo stampo e tagliarlo a fette. Decorare con cioccolato, frutta, panna o semplicemente così com’è.

PIZZA AL TAGLIO E D’ASPORTO E PASTA FRESCA

O MN ANTOVANO MANTOVA

E’ disponibile presso le seguenti librerie:

LIBRERIA ULISSE

e bassa, e poi rosolare l’arrosto da tutti i lati per qualche minuto a fiamma media. Aggiungere il brodo. Continuare a cuocere coperto, a fiamma bassa e rigirandolo di tanto in tanto, per circa un’ora e mezza, fino a quando il sughetto non si sarà ben rappreso. Lasciar raffreddare e tagliare a fettine. Rimetterle nella pentola e scaldarle, rigirandole bene per insaporirle con il sughetto. Impiattare e servire.

LIBRERIA

LIBRERIA DI PELLEGRINI PEGASO

Via Corridoni, 5/a C.so Umberto 32 Via Mazzini, 109 Suzzara (MN) Mantova Cast. d/Stiviere (MN) T. 0376 532767 T. 0376 320333 T. 0376 944504

Da quasi 25 anni sul mercato e sempre attenta alle esigenze del cliente, la Pizzeria La Rustica ha introdotto:

• Pizza senza Glutine anche al trancio e mini-pizze

• Pizza al metro • Pizza con farina integrale Piazza Marconi 13 - 46027 San Benedetto Po (MN)

Tel. 0376.620280


Speciale celiaci

Mantova - PAGINA 15 -

La dieta gluten-free protegge anche dall’osteoporosi

I numeri danno l’idea del trend di crescita della malattia. I dati epidemiologici mondiali rivelano che una persona ogni 100 soffre di celiachia, con un aumento annuo delle nuove diagnosi pari al 20%. Ma in Italia, statistiche alla mano, i conti

non tornano. I celiaci censiti, stando all’ultimo rapporto del Ministero della Salute del 2012, sono soltanto poco più di 148mila: rispetto ai 600mila presunti. Secondo molti esperti, la maggior parte degli adulti non sono consapevoli di sof-

frire della seconda intolleranza alimentare più diffusa al mondo, dopo quella al lattosio. DIETA E CELIACHIA – Considerando che agli inizi degli anni ’90, lungo tutta la Penisola, si stimava un celiaco ogni

1000 persone, è presto chiaro come sia cambiata l’incidenza della malattia in appena un ventennio: a causa del maggior apporto di carboidrati nella dieta quotidiana, ma anche per merito di migliorate tecniche diagnostiche. L’ approccio terapeutico non prevede alternative alla dieta senza glutine: da seguire per tutta la vita. Eliminare questa componente proteica (contenuta in frumento, orzo, farro, avena, kamut) è l’unico rimedio che, oltre a garantire una buona qualità di vita ai pazienti, li protegge da eventuali complicanze. CELIACHIA E OSTEOPOROSI – Una di queste è l’osteoporosi, diffusa soprattutto tra gli adulti. La conferma che una dieta rigorosamente gluten-free rappresenti una valida strategia per la sua prevenzione è arrivata da uno studio appena pubblicato su The Journal of Clinical & Endocrinology and Metabolism. La ricerca evidenzia che i celiaci hanno tassi di frattura d’anca più elevati quando il danno alla mucosa

Celiachia, le 5 regole d’oro – Prima di iniziare a cucinare senza glutine, lavare sempre bene le mani, la postazione di lavoro e tutti gli attrezzi che si utilizzano in cucina per essere sicuri che non siano rimaste precedenti tracce di farina. Assicurarsi che ogni singolo ingrediente sia tra quelli permessi e, in caso di dubbi, consultare le etichette e il prontuario.

3

– Cuocere in modo completamente separato gli alimenti senza glutine da quelli con il glutine (non usare la stessa acqua, non usare lo stesso olio, non mescolare con lo stesso cucchiaio e non preparare il caffè con la stessa macchinetta usata per quello di orzo).

4

– Evitare tutte le posate, i taglieri e gli attrezzi di legno e le padelle antiaderenti che tendono ad assorbire i cibi.

2

– Se si ha un celiaco a cena, soprattutto le prime volte quando si è poco pratici, è meglio preferire piatti semplici e fatti in casa naturalmente senza glutine come latte, carne, pesce, uova, frutta, verdura, patate, formaggi, yogurt, legumi e cereali che non contengono glutine (riso, miglio, mais, grano saraceno) a piatti già pronti di cui non si è sicuri degli ingredienti e delle possibili contaminazioni.

5

– Il consiglio in più: se avete un celiaco a cena, evitate di preparare i cibi separati per lui e per voi, ma preparate qualcosa che vada bene per tutti! In questo modo non impazzirete a cucinare tutto separatamente e non farete sentire “diverso” il vostro ospite celiaco!

za Glutine che nel corso del tempo ha visto arricchirsi la propria offerta. La dieta senza glutine è consigliata ai pazienti celiaci con diagnosi certa. Diverso è il quadro della gluten sensitivity, la cui diagnosi avviene per esclusione della celiachia e dell’allergia al grano. La gluten sensitivity risulta sensibile alla dieta senza glutine, ma non ci sono indicazioni che ne raccomandino l’uso.

IN FARMACIA Le nostre domande sulla celiachia

per cucinare senza glutine

1

intestinale è protratto nel tempo. Motivo per cui attenersi a una dieta priva di glutine contribuisce – indicazione valida soltanto per i celiaci – a ridurre il rischio di una frattura che, nel tempo, potrebbe causare altre complicazioni. Anche la Gdo da qualche anno si sta attrezzando per rispondere alle esigenze di un numero sempre maggiore di consumatori. Dal 2005, ad esempio, Coop ha lanciato la Linea Sen-

al dott. Crotti, titolare della farmacia di Ostiglia, in via Trento Trieste 3 Dott. Crotti, sono in aumento i casi di celiachia? “Sì, di sicuro negli ultimi anni si è verificato un notevole aumento sia come celiachia che come gluten sensivity. La richiesta di prodotti dedicati ai celiaci negli ultimi 5 anni nella nostra farmacia è triplicata”. Quali sono le ragioni di questo boom? “Le ragioni probabilmente sono legate al fatto che il glutine è maggiormente presente negli alimenti, selezionati per avere sempre maggior resa produttiva. Negli anni sono cambiate le sofisticazioni degli alimenti”. Cosa trova di suoi interesse il celiaco in farmacia? “Una varietà di prodotti che nella grande distribuzione non ci sono. Noi abbiamo attualmente molta più scelta rispetto ad supermercato. Inoltre in farmacia è più facile ottenere la mutuabilità del prodotto, il sistema è più semplice”.

Farmacia Crotti prodotti Freschi Dolci e Salati SENZA GLUTINE!!

CELIACHIA DA NOI PUOI TROVARE

PASTA BARILLA SENZA GLUTINE PANE E PIZZA DELLA DITTA FARMA&CO

!

!

Via T. Trieste, 3 - Ostiglia (Mn) tel. 0386 802082 - fax 0386 800614 - info@farmaciacrotti.it

www.farmaciacrotti.it


Mantova - PAGINA 16 -

Speciale caSa e Giardini Pensate che il vostro balcone sia troppo piccolo e inadatto a coltivare un orto? Nella maggior parte dei casi non è così. Esistono infatti numerose idee originali, creative e salva spazio per creare un angolo adatto da coltivare. Ad esempio, per ottenere un orto verticale basta trovare uno spazio libero sulla parete che si affaccia sul balcone. Ecco alcune idee da cui potrete prendere spunto.

ORTO SUL BALCONE Libera la tua creatività

OrtO verticale

Dove coltivare le erbe aromatiche? In un orto verticale realizzato con materiali di recupero. E’ sufficiente avere a disposizione un asse di legno, alcune bottiglie di plastica, ganci, chiodi e martello. Vi serviranno anche terriccio e piantine di erbe aromatiche da trasferire nelle bottiglie. Potrete appendere il giardino ottenuto alla parete della casa che si affaccia sul balcone.

tazze e infraditO

Ecco un esempio davvero originale per la creazione di nuovi vasi dal recupero di oggetti inutilizzati o a basso costo. Il blog Curiosities By Dickens propone un progetto creativo che trasforma letazze alte tipo “mug” in vasetti da appendere, adatti per le erbe aromatiche e officinali, oppure per i fiori. Gli infradito servono da supporto per appendere le tazze

fragOle nel tubO di Pvc

Coltivare la frutta sul balcone, anche avendo poco spazio a disposizione, è possibile. Ecco una tecnica legata all’agricol-

tura idroponica o coltivazione fuori suolo. Permette di ottenere un ricco raccolto di fragole in un solo metro quadrato di spazio. Le piantine crescono all’interno di untubo di Pvc appositamente forato. Dai fori spunteranno i fiori, che si trasformeranno nei prelibati frutti.

Serra da balcOne

Ecco un progetto che è molto più di un semplice riparo per le piante. Questa serra da balcone è una vera e propria

vetrina per i vasi, che non ha nulla da invidiare ai mobili da interno. Nella parte inferiore della struttura è stato posizionato un cassetto in cui potrete conservare durante l’inverno i vasetti per i semenzai e gli attrezzi da giardinaggio.

Sacchi dai jeanS

Ecco un’idea originale per recuperare dei materiali utili ad ottenere dei sacchi per coltivare sul balcone. Cosa possiamo coltivare nei sacchi? Patate, topinambur e zenze-

ro, ad esempio. Ma c’è anche chi, con un’apposita tecnica per l’orto nei sacchi, coltiva anche insalate, melanzane e pomodori. Tra i materiali inusuali per realizzare dei sacchi, troviamo il denim ottenuto dai vecchi jeans.

Sedia

Se sul vostro balcone avete spazio per una sedia e ne avete una vecchia da riutilizzare, potreste provare a trasformarla in un portavaso. Basterà semplicemente appoggiare i vasi sulla seduta, anziché ac-

quistare dei supporti appositi. Sarà anche un’ottima occasione per ridipingere la sedia e renderla più resistente alla pioggia e all’umidità.

POrtaOggetti

Un portaoggetti in stoffa è un ottimo punto di partenza per realizzare un giardino verticale per le erbe aromatiche. Per appenderlo utilizzerete un bastone per le tende. Vi serviranno ganci e viti, oltre a del terriccio di buona qualità con cui nutrire le vostre piantine. Potrete acqui-

stare le piante aromatiche in un vivaio oppure coltivarle in semenzaio a partire dai semi.

Stivaletti di gOmma

Trasformate gli stivali di gomma che non utilizzate più in vasi di fiori, per dare un tocco di coloreal vostro balcone. Basta anche un solo paio di vecchi stivaletti per donare al vostro angolo verde un pizzico di originalità in più. Vi basterà riempire gli stivali con del terriccio adatto, dopo averli forati sul fondo, e trapiantare fiori e piantine.

ediline dal 1981

TRIPLO VETRO IN OMAGGIO

o sconto extra...

se prenoti

LE FINESTRE TERMICHE IN PVC ediline

PRATicA PER coNTRiBuTo sTATAlE

65% GRATIS

sMAlTiMENTo VEcchiE FiNEsTRE, GRATIS

LA BELLISSIMA FINESTRA CHE VEDI SOTTO TI COSTA

SOLO €. 359,00 F i n e s t r a completa di: profilo t e d e s c o certificato a 5 camere, con doppia guarnizione, vetrocamera 4/16/4 basso emissivo con gas Argon, anta-ribalta con microventilazione ferramenta ROTO NT m a n i g l i e bianche. €. 359,00

Finestre prodotte su misura con sistema

ediline

“RINOVA”

www.ediline.it

E … NON AVRA’ MAI BISOGNO DI MANUTENZIONE

ediline

- scale - ringhiere - finestre in legno - finestre in alluminio - finestre in PVc - porte per interni - porte blindate - porte tagliafuoco - porte a soffietto - portoni basculanti per garage - portoni sezionali per garage

OFFERTA PORTE lAMiNATE iN 5 EssENZE A scElTA

a € 150,00 + IVA

ESCLUSIVISTA: Porte in Massello

-Sostituzione in giornata senza opere murarie (senza smurare le tue vecchie finestre) -Manutenzione ZERO - Garanzia 10 anni -cer tificazione per contributo statale del 65% gratis -Risparmio medio sulle spese di riscaldamento -30% -Pagamento personalizzato preVentiVi GrAtUiti on-Line

ediline - via Abetone Brennero, 146 - Poggio Rusco (MN) Tel. e Fax 0386.733975 - www.ediline.it - ediline@ediline.it chiuso il sABATo PoMERiggio


POGGIO RUSCO

Mantova - PAGINA 17 Mantova

CA ARTOLANDIA

• ARTICOLI SCOLASTICI • ARTICOLI REGALO • LINEA UFFICIO • COMPOSIZIONI GRAFICHE • TIMBRI

PER CARNEVALE APERTO DA MATTINA A SERA con... stelle filanti, coriandoli, maschere, bombolette spry e tanti altri gadget carnevalizi Poggio Rusco - Via Matteotti 190 - Tel. e Fax 0386 733377

Mantova

Numero 06 • VENERDÌ 21 febbraio 2014

POGGIO ha sempre il suo Carnasciale Poggio Rusco è famoso nel Basso Mantovano per il suo Carnasciale Podiense, organizzato dalla Ducal Ahademia dal Pidrüs e dal Comune di Poggio

Rusco. La manifestazione solitamente si protrae per due domeniche consecutive a cavallo del carnevale. Il Pidrüs è un fantastico animale inventato

Pizzeria Focacceria Stuzzicheria …da asporto

INAUGURAZIONE Sabato 22 Febbraio dalle ore 11,30 vi Aspettiamo per Assaggiare le nostre SPECIALITA' Produzione propria - Si effettuano preventivi per compleanni, feste, ricevimenti… Per informazioni e prenotazioni

Cell. 334 5032130

Via G. Matteotti, 29/31 - Poggio Rusco (MN) www.facebook.com/carpediemdalpera

da Mario Setti, presente nel Bestiario Podiense, un compendio di 21 animali folkloristici della tradizione contadina poggese, ispirato ai Bestiari medievali e settecenteschi. Il trattato, grazie all’uso dell’italiano maccheronico, di latinismi e di parole di derivazione dialettale, è piacevole da leggere e il contesto storico delle descrizioni lo rende verosimile. Ogni anno, durante l’ultima domenica del “Carnasciale”, dopo lo “Sproloquio del Brigante della Pertica” (un discorso satirico, pronunciato in dialetto poggese dallo storico banditore Giuseppe Belluzzi) viene scoperta la “Bestia”, un simulacro di cartapesta che raffigura la mitica creatura realizzata secondo le descrizioni riportate nel Bestiario Podiense. La Bestia rappresenta vizi e virtù del Carnevale e della società poggese. Anche quest’anno la tradizione verrà rispettata con la doppia festa fissata per domenica 23 febbraio e la domenica successiva, 2 di marzo. Nella prima domenica, dalle 14.30, si terrà la sfilata dei carri accompagnata dalla banda intercomunale Poggio Rusco-Quistello. Nella seconda ancora sfilata dei carri a tempo di musica e scopritura della “nuova bestia” in seguito allo “Sproloquio del Brigante della Pertica”. Il tutto come sempre accompagnato da abbondanti specialità enogastronomiche.

PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI vendita al minuto e all'ingrosso

La Mela Verde

di Fabio e Sabrina

di Fabio Malavasi

Via Matteotti, 138 POGGIO RUSCO (MN) Tel. 0386 51492 - Cell. 333 3406076

LAVORAZIONE MARMI, GRANITI E PIETRE ZONA INDUSTRIALE PINZONE, 10 POGGIO RUSCO (MN) Tel. 0386 740040 - Cell. Marco 340 3114629 gbmstone.gavioli@teletu.it

PAGINA 17


V

illafranca PAGINA 18

Mantova - PAGINA 18 -

Vr

Mantova

CAPELLI IRENE Centro Estetico

Bellezza e Benessere Via L.Malpighi 33- VILLAFRANCA DI VERONA - Tel. 045 6305548 Sabato 1 marzo giornata in maschera, apertura dedicata ai più piccoli

Villafranca

Carnevale in Notturna

L’assessore Gianni Faccioli

Sabato 1 marzo a Villafranca il Carnevale inizia con i festeggiamenti per i più piccoli. Piazza Castello ore 14.30, si arricchisce di colore e di divertimento con i festeggiamenti del Carnevale, con la presenza delle maschere di Villafranca e l’animazione per i più piccoli: Maga Pistacchio, trucca-bimbi e Clown. All’interno della tensostruttura, allestita nel vallo, potranno gustare una merenda lecca-baffi pane e nutella e, popcorn. Dalle ore 19.00 degustazione di gnocchi a cura del Gruppo il Sasso. Alle ore 20.00 sfilata in notturna per adulti e bambini tutti in maschera per una grande serata di colore, musica e divertimento.

Acconciature per LEI e per LUI per essere sempre informato su offerte e promozioni, clicca mi piace sulla nostra pagina facebook.com/lofficinadelcapello

VE-CA dal 1981 L’esperienza dà garanzia e sicurezza al rinnovo del vostro serramento con trattamenti specifici e prodotti all’avanguardia. Loc. Tezze - Cavriana (MN) Tel. 0376.826102 - Cell. 339.8350889

vecasnc@alice.it

PIEGA TAGLIO DONNA TAGLIO UOMO TAGLIO BIMBI (sotto i 10 anni) COLORE RITOCCO COLORE RIFLESSANTE BAGNO LUCIDANTE MECHES/SHATUSH/DEGRADE/BALAYLAGE COLPI DI SOLE cuffia o clava PERMANENTE STIRATURA TRADIZIONALE TERAPIA CON OLI ESSENZIALI FRIZIONE FIALA IMPACCO RICOSTRUZIONE STIRATURA ALLA CHERATINA

€ 16,00 € 15,00 € 14,00 € 10,00 € 20,00 € 10,00 € 15,00 € 12,00 € 42,00 € 20,00 € 25,00 € 25,00 € 19,00 € 4,00 € 10,00 € 15,00 € 4,00 al gr

V. Trento, 28 - Villafranca (VR) • Cell. 349 2129379

info@lofficinadelcapello.com - www.lofficinadelcapello.com ORARI SALONE: Lunedì 10.00 - 20,00 • Martedì 9,00 - 20,00 mercoledì 9.00 - 18,00 • venerdì/sabato 9,00 - 18,00 - Giovedì chiuso


Mantova - PAGINA 19 -

Villafranca Vr

PAGINA 19

Mantova

AUTO SOSTITUTIVA di ANDREA e ROBERTO

FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI

Fraz. Pellaloco - ROVERBELLA (MN) - Via S. Rita, 1 - Tel. Fax 0376/695951

Sembra una festa creata apposta per i bambini, che da sempre amano travestirsi e mascherarsi in tutti i modi possibili. Il Carnevale è il periodo che precede la quaresima ed è festeggiato con feste mascherate, sfilate di carri allegorici, danze. Si conclude il giorno di martedì grasso, che precede il mercoledì delle ceneri, primo giorno di Quaresima. I festeggiamenti nel periodo del Carnevale hanno un’origine molto lontana, probabilmente nelle feste religiose pagane, in cui si faceva uso delle maschere per allontanare gli spiriti maligni. Con il cristianesimo questi riti persero il carattere magico e rituale e rimasero semplicemente come forme di divertimento popolare. Durante il Medioevo e il Rinascimento i festeggiamenti in occasione del Carnevale furono introdotti anche nelle corti europee ed assunsero forme più raffinate, legate anche al teatro, alla danza e alla musica. Oggi il Carnevale rappresenta un’occasione

- carrozzeriacordioli@libero.it

Carnevale, la festa più allegra dell’anno di divertimento e si esprime attraverso il travestimento, le sfilate mascherate, le feste. Poesie e Filastrocche del carnevale Carnevale Che fracasso! Che sconquasso! Che schiamazzo, mondo pazzo! E’ arrivato carnevale buffo e pazzo, con le belle mascherine, che con fischi, frizzi e lazzi, con schiamazzi, con sollazzi, con svolazzi di sottane e di vecchie palandrane, fanno tutti divertir. Viva, viva Carnevale, che fischiando, saltellando, tintinnando, viene innanzi e non fa male; con i sacchi pieni zeppi di coriandoli e confetti, di burlette e di sberleffi,

di dispetti, di vestiti a fogge strane, di lucenti durlindane, di suonate, di ballate, di graziose cavatine, di trovate birichine! viva i coriandoli di carnevale Viva i coriandoli di Carnevale, bombe di carta che non fan male! Van per le strade in gaia compagnia i guerrieri dell’allegria: si sparano in faccia risate scacciapensieri, si fanno prigionieri con le stelle filanti colorate. Non servono infermieri perchè i feriti guariscono con una caramella. Guida l’assalto, a passo di tarantella, il generale in capo Pulcinella. Cessata la battaglia, tutti a nanna. Sul guanciale spicca

Intonaci F.lli Faccioli Sas

di Faccioli Adelino & C.

Via M. Ausiliatrice, 4/B Mozzecane (Vr) Tel. 045 7930987

come una medaglia un coriandolo di Carnevale. Gianni Rodari carnevale vecchio e Pazzo Carnevale vecchio e pazzo s’è venduto il materasso per comprare pane, vino, tarallucci e cotechino. E mangiando a crepapelle la montagna di frittelle gli è cresciuto un gran pancione che somiglia ad un pallone. Beve, beve all’improvviso gli diventa rosso il viso poi gli scoppia anche la pancia mentre ancora mangia, mangia. Così muore il Carnevale e gli fanno il funerale: dalla polvere era nato e di polvere è tornato. Gabriele D’Annunzio il gioco dei se Se comandasse Arlecchino il cielo sai come lo vuole? A toppe di cento colori

cucite con un raggio di sole. Se Gianduia diventasse ministro dello Stato, farebbe le case di zucchero con le porte di cioccolato. Se comandasse Pulcinella la legge sarebbe questa: a chi ha brutti pensieri sia data una nuova testa. Gianni Rodari Maschere di carnevale Quante maschere per via: che fracasso, che allegria! Arlecchino multicolore è sempre di buon umore; il suo amico Brighella non ha soldi nella scarsella; Pulcinella si consola: suona la mandola. Di Milano è Meneghino e Gianduia di Torino; Stenterello è toscano, Rugantino romano. Avaro è Pantalone, superbo Balanzone. Graziosa e birichina, con Rosaurara Colombina.

&

Tante altre mascherine, eleganti e chiacchierine, vanno a spasso in compagnia: che fracasso, che allegria! la canzone delle Mascherine Un saluto, a tutti voi; dite un po’ chi siamo noi? Ci guardate e poi ridete? Oh! mai più ci conoscete! Noi scherziam senza far male, Viva, viva il Carnevale! Siamo vispe mascherine, Arlecchini e Colombine, diavolini, follettini, marinai, bei ciociari comarelle vecchierelle: noi scherziam senza far male, viva, viva il Carnevale! Vi doniamo un bel confetto, uno scherzo, un sorrisetto; poi balliamo poi scappiamo. Voi chiedete: Ma chi siete? Su pensate, indovinate. Siamo vispe mascherine, Arlecchini e Colombine, diavolini, follettini, marinai, bei ciociari comarelle vecchierelle: noi scherziam senza far male, viva, viva il Carnevale!

Sartoria Riparazioni N.A. Grazie alla nostra esperienza e professionalità sviluppiamo e realizziamo modelli cuciti su misura per ogni vostra necessità. Inoltre si eseguono riparazioni in generecon giuste soluzioni per qualsiasi vostro problema Sartoria

&

Riparazioni N.A.

Nadia e Ambra

VillaFranca (VR) - Via Tione, 23 - Cell. 333 1715747

Orari: Lunedì 14.30-19.30 martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 9.00-12.30/14.30.19.30 - sabato 9.00-12.30


A

Mantova - PAGINA 20 -

•CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC •CC GENDA

CINEMA TEATRO LUX Nuova esperienza con proiezione digitale! Stessa qualità video e audio di una multisala ma ad un prezzo ECONOMICO! DA GENNAIO AL LUX GRANDI PROMOZIONI!!! Promozione Over 65: Lun sera prezzo ridotto € 5 CINEMA AL LUX - PRIMA VISIONE!!! THE LEGO MOVIE di Phil Lord animazione Sab 22 febbraio ore 21.15 Dom 23 febbraio ore 16 e 21.15 Lun 24 febbraio ore 21.15 Una normale LEGO Figure di nome Emmet, viene creduto il "Prescelto", l'unico che può salvare l'universo. Portato alla corte dei Maestri Costruttori, dovrà partire e intraprendere un viaggio nel quale capirà il suo destino e sconfiggere, grazie all'aiuto di un vecchio mistico, di una ragazza dal carattere difficile di nome Lucy, e di Batman, il malvagio tiranno Lord Business che è intenzionato a distruggere l'universo incollando insieme tutti i mattoncini. ESSAI AL LUX Giovedì 27 febbraio ore 21.15 RUSH di Ron Howard - biografico/ sportivo Con C. Hemsworth, D. Bruhl. P. Favino L'austriaco Niki Lauda e l'inglese James Hunt s'incontrano per la prima volta sui circuiti di Formula 3. Uno è metodico, razionale, non particolarmente simpatico; l'altro è un playboy, che si gode la vita e corre come se non ci fosse un domani. La loro rivalità diverrà storica e segnerà una stagione incredibile della Formula 1, fatta di drammi indelebili e miracolose riprese. L'individuo era ancora al centro della pista ed era il suo carisma o il suo capriccio a decidere la gara, non lo sponsor né la dittatura della televisione. Sceneggiatura, scenografia, costumi, regista, attori: solo questa combinazione ottimale suggella il successo di questo film. ROCK AL LUX Concerto TRIBUTO MINA VIALE MAZZINI TRIBUTE BAND Venerdì 28 febbraio ore 21 Info e prenotazioni tel. 0376 - 619974 Prossimamente: SOTTO UNA BUONA STELLA di C. Verdone Prezzi ingresso: sab/dom/lun € 6,50 - ridotto € 5 - giovedì € 5,50. Tessera fedeltà per tutti: ogni 12 ingressi uno è omaggio!! E tutta la famiglia può utilizzare la stessa tessera!! SERVIZIO BAR E POP CORN CALDI!! Info e aggiornamenti: www.cinemateatrolux.com

MANTOVA:

Dal 28 febbraio al 3 Marzo 2014 WEEKEND A MALTA "7000 years of intriguing history" Affrettatevi ancora pochi posti disponibili! Così vicina e così ricca di storia, meta ideale per una breve fuga dall’inverno durante la settimana di Carnevale e per mettere alla prova il proprio inglese. Un grande museo a cielo aperto da percorrere a piedi immersi nella preistoria misteriosa dell’isola di Gozo o ripercorrendo i passi di S. Paolo oppure ammirare i luoghi legati all’Ordine dei Cavalieri di S. Giovanni. Infine il fantastico Carnevale di Malta sarà solo un’imperdibile occasione in più per visitare l’isola. Info e iscrizioni: va.giuliana@yahoo.it PAGINA 16

teatro - cultura - musica - cinema - sagre - mercatini - manifestazioni conferenze - didattica - sport - tempo libero - ristoranti - gastronomia

cell. 338.1020427 in collaborazione con: Mantova Travel Group 16 Febbraio: Ciaspolata, Prealpi Vicentine e Busa del Novegno Info: Luca Gavioli Tel. 348.3170117 23 Febbraio Camminata Ciak su Brescello: Il Paese di Don Camillo e Peppone Brescello, oltre che essere un pittoresco paese lungo il Po nel confine tra Mantova e Reggio Emilia, è anche il luogo che ha dato i natali e la location di uno dei più famosi e seguiti sequel cinematografici italiani. La sua storia, nata dalla fantasia dello scrittore Giovannino Guareschi, racconta delle diatribe politiche e sociali degli anni dopo la Seconda Guerra Mondiale, ricordando in Don Camillo le vicende di uno storico prete cattolico e partigiano che fu detenuto nei campi di concentramento di Dachau e Mauthausen. L'uscita prevede nella mattina una visita guidata del paese e dei due musei dedicati a Don Camillo e Peppone. Dopo pranzo una breve passeggiata lungo il Po, fra scorci sul fiume, golene e campi di pioppi. Info: Luisa Mossini - tel. 349.8614896 luisa.mossini@gmail.com Dal 29 Gennaio riprendono all'Arci Virgilio le consuete serate fotografiche. L'appuntamento è rivolto a tutti coloro che, appassionati di viaggi e fotografie, intendono condividere la loro esperienza. L'ingresso è gratuito, con possesso di tessera Arci 2014. La proiezione avrà luogo alle ore 21.15, la cena alle ore 20.00 presso il Ristorante del circolo. Per informazioni e iscrizioni: Luisa Mossini - tel. 349 8614896 mercoledinviaggio@gmail.com Programma completi su: www.scarponauti.it

REVERE:

CINEMA DUCALE FILM: MONUMENTS MEN Venerdì 21 ore 21.15 Sabato 22 ore 21.15 Domenica 23 ore 17.30 e 21.15 Lunedì 24 ore 21.15 Martedi 25 ore 21.15 Monuments Men, basato sulla storia vera del più grande saccheggio di opere d'arte della storia, racconta le avventure di un improbabile plotone, reclutato dall'esercito americano durante la Seconda Guerra Mondiale e spedito in Germania per salvare capolavori artistici dalle mani dei Nazisti e restituirle ai legittimi proprietari. Potrebbe rivelarsi una missione impossibile: con le opere d'arte intrappolate dietro le linee nemiche e l'esercito tedesco incaricato di distruggere qualsiasi cosa in seguito alla caduta del Reich, come potranno sette direttori di musei, curatori e storici dell'arte - molto più a loro agio con un Michelangelo che con un fucile in mano - portare a termine la missione? Nei panni dei Monuments Men, come vennero chiamati, in una lotta contro il tempo per impedire la distruzione di 1000 anni di cultura, questi uomini rischieranno le loro vite per proteggere e difendere le più grandi conquiste del genere umano. FILM: BELLE E SEBASTIEN Sabato 22 ore 20.30 Domenica 23 ore 15.30 Durante la seconda guerra mondiale, il piccolo orfano Sebastien trova l'amicizia di Belle, una grande femmina di cane dei Pirenei che abita nei boschi attorno al paese e che dovrà difendere da chi la ritiene un feroce e pericoloso predatore. Belle e Sebastian riusciranno infine a dimostrare tutto il loro valore portando in

salvo al di là delle montagne una famiglia di fuggitivi inseguiti dai militari tedeschi. Info: Cinema Ducale Tel. 0376/46457

OSTIGLIA:

TEATRO M. MONICELLI FILM: SOTTO UNA BUONA STELLA Cosa succederebbe se un uomo d'affari (Carlo Verdone), divorziato, con una bella casa, una vita agiata, una ragazza mozzafiato, si trovasse improvvisamente costretto a fare il Mammo casalingo con due figli ventenni ed una nipotina a carico? SOTTO UNA BUONA STELLA racconta la storia di un padre (Carlo Verdone, nel ruolo di Federico Picchioni) che si e'separato dalla moglie quando i figli erano ancora piccoli. Nel corso degli anni, grazie ad una brillante carriera in una holding finanziaria, non ha fatto mai mancare nulla alla famiglia ma la sua totale assenza, affettiva e fisica, specialmente verso i figli, e' stata imperdonabile. L'improvvisa morte della moglie ed uno scandalo finanziario che lo riduce quasi in rovina, cambieranno drasticamente la vita di Federico Picchioni. Non potendo più permettersi di pagare l’affitto ai figli, e' costretto a farli andare a vivere a casa sua. Orari e date proiezioni: Venerdì 21 ore 21.15 Sabato 22 ore 21.15 Domenica 23 ore 18.30 - 21.15 Lunedì 24 ore 21.15 Martedì 25 ore 21.15 FILM ANIMAZIONE: KHUMBA La vita non è tutta in bianco e nero per Khumba, giovane zebra nata con le strisce solo su metà corpo. Quando il branco lo accusa, con estrema superstizione, di essere la causa della siccità che sta piegando il deserto e minacciando la sopravvivenza degli animali, Khumba parte con un energico gnu e un esuberante struzzo alla ricerca della leggendaria fonte d’acqua magica dove le prime zebre apparse sulla Terra si immersero per ottenere la ben nota pelle a strisce. In questa coraggiosa ricerca attraverso il grande deserto di Karoo, Khumba incontra tanti personaggi particolari e si trova ad affrontare un temibile leopardo con cui vivrà un combattimento epico per conquistare le sue strisce. Orari e date proiezioni Domenica 23 ore 15,00 e 16,30 Prezzi: Intero: €. 7,00 - Ridotto € 5,00 Martedì promozionale €. 5,00 Servizio bar, caffé, pop corn caldi.

LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE Sabato 22 e domenica 23 ore 21.15 - Regia di Pif Il film narra l’educazione sentimentale di un bambino, Arturo, che nasce a Palermo lo stesso giorno in cui Vito Ciancimino, mafioso di rango, è stato eletto sindaco. E’ una storia d’amore che racconta i tentativi di Arturo di conquistare il cuore della sua amata Flora. Attraverso questa tenera ma divertente storia d’amore, il pubblico verrà coinvolto emotivamente negli eventi più tragici della nostra storia recente.

MANTOVA:

Domeniche al Master

Domenica 23 febbraio terzo appuntamento dedicato alla meteorologia e al cielo che si scatena. Previsti laboratori per ragazzi e bambini all’insegna dell’intreccio tra scienza, gioco e didattica. Il tema della giornata sarà: “Nell’occhio del ciclone: quando il cielo si scatena”. A partire dalle ore 15:30, per bambini, ragazzi e adulti, proponiamo un vero e proprio viaggio alla scoperta della meteorologia - spiegano gli organizzatori - Utilizzeremo racconti, immagini ed esperimenti per capire, infatti, come funziona l’atmosfera”. Dalle ore 16:15, invece, per i più giovani, prenderà il via un laboratorio pratico di costruzione di semplici strumenti legati alle proprietà e alle caratteristiche peculiari dell’aria. Un’esperienza che consentirà in modo ludico e allo stesso tempo consapevole di acquisire maggior conoscenza dell’argomento. Tutte le iniziative di “Domeniche al MASTeR” si tengono nella sede MASTeR di piazza S. Isidoro 5 (quartiere Virgiliana). Per partecipare all’attività dei laboratori è prevista una quota di 2 euro per gli adulti e di 1 euro per i bambini e i ragazzi under 18. Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare l’Associazione “Per il Parco”: Tel. 0376 225724 Tel. 3335669382 mail: perilparco@yahoo.com info@mastermantova.org.

1 BIRRA piccola Ò ENGELÓ omaggio non cumulabile - valido fino al 28.02.2014

P.zza Pasotti 10 - Castellucchio (MN) tel. 0376 439942 - 392 1500523

DONEGAL IRISH PUB

????

Birreria e Pizzeria con cucina

APERTO TUTTI I GIORNI DALLE 18:00 ALLE 2:00

• tutti i martedì Hamburger e birra media € 8,00 • tutti i giovedi Pizza e birra media € 8,50

P.zza Pasotti 10 - Castellucchio (MN) tel. 0376 439942 - 392 1500523 contatti: www.donegalpubmantova.it - Facebook: DonegalIrishPub

MANI IN PASTA SCUOLA DI CUCINA

LUNEDì 24 FEBBRAIO ORE 19.30

GIOVEDì 27 FEBBRAIO ORE 18.00

Circolo Culturale Gulliver

NEGOZIO PARRUCCHIERA UOMO-DONNA

IN OMAGGIO

Corso teorico di introduzione alla CUCINA NATURALE Per scoprire la Cucina Naturale, le sue origini e gli ingredienti principali, nuovi e inusuali che la compongono. Insieme per scoprire l'abbinamento dei sapori, le preparazioni di alimenti alternativi alla carne, come il Seitan, il Tofu e i legumi.

DOSOLO: EVENTI: LABORATORIO MASCHERE CARNEVALE Domenica 23 febbraio ore 15.30 educatrice Licia Gipsi E' gradita gentile prenotazione entro giovedì 20 febbraio FILM: STILL LIFE L’UOMO CHE CERCA PAROLE venerdi 21 febbraio ore 21.15 Film Documentario di Mario Ghiertti e Gigi Dall'Aglio regia di Gigi Dall'Aglio

CONSEGNANDO QUESTO COUPON AVRAI



QUISTELLO:

PER SEGNALARE CONCERTI E SPETTACOLI: eventi@reportermantova.it

Comune S. Benedetto Po Associazione “Amici di Vasco De Vincenzi” ogni 1° domenica del mese presenta:

AMARCORD

Ritorna il Mercatino di antiquariato, collezionismo, oggettistica.

dalle 7.00 alle 19.00, prossima data:

domenica 2 marzo Mantova

FINGER FOOD & STREET FOOD Un corso dedicato interamente al cibo gustato con le mani. Dallo Street food, legato alla tradizione e al territorio, al finger food, la versione moderna e stilosa, che punta, non solo sul gusto, ma anche sulla presentazione e il design. Scuola di Cucina Mani in Pasta tel. 338 6358611 scuolamaninpasta@gmail.com - Facebook: manin pasta

Art du fleur SERATA 5 MARZO ORE 20.00

L Arte del Fleur Vinando La nostra creatività si sposa per un aperitivo con Villa Montanarini. Con arte, decorazioni, profumi, sapori e vino. Serata a numero limitato presso il nostro negozio Art Du Fleur in via Trieste 31 a Reggiolo. Per prenotazioni contattare il numero 339.1567480 o contatto Facebook Art du Fleur.

ACCONCIATURE di Pezzani Sabrina Via Custoza 136/A - Roverbella (MN)

Tel. 345 9628080

Reporter mn06 14  
Reporter mn06 14  

Giornale di informazione, annunci economici e tempo libero per Mantova e provincia

Advertisement