Page 1

OUTLET

A VALEGGIO S/M (VR)

Mantova

sabato aperto orario continuato

Mantova -- Via Via Acerbi, Acerbi, 10/12 10/12 -- Tel. Tel. 0376.367622 0376.367622 -- Fax Fax 0376.310107 0376.310107 -- reportersegreteria@gmail.com reportersegreteria@gmail.com Mantova CI TROVI IN TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO CI TROVI IN TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA €€ 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO Numero 17 04 •• VENERDÌ VENERDÌ 9 6 maggio febbraio2014 2015••prossima prossimauscita uscita16 venerdì 132014 FEBBRAIO 2015 Numero maggio

Via del Lavoro 2 - Zona industriale Tel. 045.6342000 - 366.5990593 www.lefablier.it

SETTIMANALE D'INFORMAZIONE D'INFORMAZIONE ED ED EVENTI EVENTI SETTIMANALE

SHOCK ‘NDRANGHETA

Risolvere i conflitti in famiglia

STEFANIA VIAPIANA

Indagato il sindaco Nicola Sodano che rinuncia a ricandidarsi. Ai domiciliari l’imprenditore Muto. Arresti e perquisizioni in provincia. Maxi operazione nel Nord Italia

Madri e figlie, istruzioni per l’uso G. CANTARELLI a Pag.3

ALL’INTERNO • • • • • • • • • • •

G. BERNARDI a Pag. 4-5

Mantova La città dei bambini Grande Mantova San Silvestro, inaugurata la farmacia Alto Mantovano Ecce Homo al sociale di Castiglione Oglio Po Monica Guerritore al Vittoria Oltrepò Strappo definitivo tra comune e Ciclamini Oltrepò Bergantino, la discarica si allontana Sport Mantova, una sconfitta che non deve abbattere Salute e Benessere La salute in una App EVENTI Annunci Economici Agenda e Gusto

6 7 8 9 10 11 12 13 14 19 20

COMPRO ORO ARGENTO E PLATINO

MASSIMA VALUTAZIONE

OROMANIA

PAGAMENTO IN CONTANTI SUZZARA (MN) - Via I. Nievo, 1/B Tel. e Fax 0376 522647 APERTO: MARTEDÌ - GIOVEDÌ - SABATO

Dalle 10,00 alle 12,30 - dalle 14,00 alle 18,00 e su appuntamento

ReporterMN

SIAMO PRESENTI ANCHE A: S. BONIFACIO (VR) Tel. 045 6152056 LEGNAGO (VR) Tel. 0442 601118

LABORATORIO ORAFO

Compro e Vendo Oro

PASSA DA NOI per un preventivo REALE E GRATUITO

DESENZANO (BS) Tel./fax 030 9120597 MONSELICE (PD) Tel. 0429 767209

SCIACCA LUCIO

Riparazioni incastonatura e infilatura collane

Acquista oro usato

Corso Umberto, 6 - Mantova Tel. 331 5008996

SI SOSTITUISCONO PILE AGLI OROLOGI

Per il preventivo passa prima da me!

ACQUISTO E VENDITA

Via Acerbi, 38 Mantova

BORSE VINTAGE

Tel. 0376.224036

ReporterMN

CHIAMA SUBITO per avere la formula

VIAGGIO GRATIS!!!!

✓ Medici Specialistici Qualificati al vostro servizio ✓ Attrezzature di ultima tecnologia avanzata ✓ Materiali Certificati CEE di OTTIMA QUALITÀ e GARANZIA

DURANTE LE CURE AI TUOI DENTI!!!

Prenota la TUA VISITA alla Segreteria Italia Tel.

Viaggi organizzati in giornata con i nostri mezzi nei giorni

GIOVEDÌ - DOMENICA

333 6909388

ReporterMN

SUZZARA (MN)


PAGINA 2

Mantova

L' EMPORIO DEI SAPORI

LA RESIDENZA IL GIGLIO

Inoltre potrete usufruire della nostra cucina da asporto consultando l' Emporio dei Sapori un marchio di selezioni enogastronomiche di qualità

di recente ristrutturazione, è stata progettata per accogliere in modo comodo ed elegante, soprattutto chi deve fare un pernottamento di lavoro nella zona di Verona

Il Ristorante da Graziano & Loretta offre una capienza di 400 posti, ideale per ospitare banchetti di matrimonio, cerimonie, cene di lavoro. Tutte le sale sono dotate di aria condizionata e servizi per disabili.

PROGRAMMA FEBBRAIO 2015

07 FEBBRAIO ORE 20.00: GIGIO VALENTINO SABATO 14 FEBBRAIO ORE 20.00: EROS VALBUSA MARTEDI 17 FEBBRAIO ultimo di carnevale

SABATO

CHIUSO il lunedì ed il martedì sera

21

FEBBRAIO ORE 20,00: FRANCESCA BAND

SABATO

28

FEBBRAIO: SUSANNA PEPE

Tutti i sabati serate musicali con menu completo

€ 18,00

ReporterMN

SABATO

ORE 20,00: FLAVIO GEGE

E' gradita la prenotazione

ReporterMN

Via C. Bon Brenzoni, 66/68 - 37060 Mozzecane (VR) - Tel. 045 7930253 - Fax 045 6340708 - www.dagrazianoeloretta.com - ristgel@libero.it

ARANCE DI RIBERA

€ 10,00 (a cassa)

CLEMENTINE SENZA SEMI (ORIG. ITALIA)

€ 1,50/Kg (a cassa) € 6,50 (a cassa)

ARANCE TAROCCO (ROSSE) MELE GOLDEN "MELINDA" CAT: 1°

€ 1,25/Kg (a cassa)

OFFERTA "MAMME" (CARCIOFI DI SICILIA) OFFERTA OLIVE DI VARI TIPI OFFERTA OLIO E.V. DI OLIVA NUOVA PRODUZIONE

€ 8,00/Litro MOZZARELLA DI BUFALA DI SALERNO

1 KG € 11,90

Via Brennero, 50 - Mantova - Tel. 340 4063860 349 5856544 - alaimorenato@gmail.com

Piazza Sordello accoglie il nuovo e suggestivo Ristorante Indiano RAJ PALACE dove profumi e colori si mescolano ricreando la magia dellÕ India. Vi • la possibilitˆ di degustare piatti tradizionali a base di carne, di pesce e piatti vegetariani. Annesso al ristorante vi • anche un LoungeBar dove al mattino si possono fare sfiziose colazioni e alla sera dalle 18.00 si possono degustare fantastici cocktail.

PRANZO A BUFFET Û

12,50 incluso 1/2 lt. acqua in bottiglia


Mantova - PAGINA 3 -

Il PersonaggIo

A tu per tu con l’autrice del libro “Madri e Figlie allo specchio” che sarà presentato il prossimo 20 febbraio alla Libreria IBS di Mantova

STEFANIA VIAPIANA

RISolVERE I coNFlITTI IN FAmIglIA coN lE “coSTEllAzIoNI”

Stefania Viapiana

 di Gabriele Cantarelli

M

adri e figlie: istruzioni per l’uso. E’ in libreria da alcuni mesi l’opera prima di Stefania Viapiana, autrice suzzarese, vero e proprio caso di donna “multitasking” visto che divide la sua esistenza tra il lavoro amministrativo in seno a un’azienda a quello di antropologa esperta nel campo delle scienze sociali. In particolare, Stefania Viapiana è una “costellatrice”, figura professionale di recente introduzione nel nostro ordinamento giuridico. Il prossimo 20 febbraio sarà alla Libreria IBS di Mantova per presentare il suo libro “Madri e Figlie allo specchio. La relazione madre-figlia e le costellazioni spirituali” edito da “Tecniche Nuove, Milano”. Impiegata, antropologa, costellatrice: possiamo definirla una donna multitasking? “Io preferisco definirmi poliedrica. Dopo aver frequentato gli studi di ragioneria ho iniziato a lavorare nel campo amministrativo che tuttora esercito in una ditta privata. Poi però ho avuto l’occasione e la fortuna di intraprendere numerosi viaggi in giro per il mondo incontrando persone che sono state decisive per approfondire altri settori, come l’antropologia”. In questo caso l’incontro decisivo è avvenuto in Africa, giusto? “Esatto. Mi trovavo in Burkina Faso come volontario dell’ambito di un progetto di solidarietà. In quella circostanza ho avuto occasione di conoscere Marco Aime, antropologo di fama internazionale. Rientrata a Mantova ho deciso di iscrivermi alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna con indirizzo in scienze antropologiche”. Lavoro e studio, ma anche passioni. “Esatto. Tanto per non farmi mancare nulla in quegli anni ho sviluppato anche la passione per il teatro, in particolare quello di improvvisazione frequentando i corsi dell’Accademia Campogalliani con maestri come Adolfo Caruso e Maria Grazia Bettini.

Unendo questi tre filoni: il viaggio, il teatro e l’antropologia sono arrivata a scoprire la disciplina delle costellazioni”. Tutto merito di una tesi di laurea. “Nel 2008 come tesi di laurea scelsi di occuparmi delle condizioni di vita delle donne immigrate a Mantova. Ho fatto decine e decine di interviste parlando a quattr’occhi con queste donne, mogli, madri provenienti dall’Africa, ma anche dal Sud America, due continenti che ho visitato e scoperto durante i miei viaggi. E proprio il fatto che conoscessi le loro terre d’origine è stato decisivo per raccogliere le loro testimonianze sincere aprendo il sipario su una situazione ben diversa da quello che si può pensare”. A cosa si riferisce? “Al fatto che queste donne non sono poi così integrate come si tende a pensare. Ci sono problematiche invisibili, spesso sottaciute, che non affiorano in superficie. In particolare nella cultura araba, le madri soffrono molto il distacco che vede a 3 anni il bambino andare all’asilo. Questo viene vissuto da molte di loro con un senso di perdita della propria funzione sociale. E poi c’è il discorso linguistico”. La tesi di laurea è stata decisiva anche per il suo nuovo lavoro di scrittrice. “Nel 2009 la mia tesi ha vinto il Premio Dugoni a dimostrazione della grande sensibilità su questo argomento da parte della collettività mantovana. Per me è stato motivo di orgoglio e da quella tesi è nato poi il saggio che ho pubblicato per Tecniche Nuove nel dicembre scorso e che sto presentando in questi giorni un po’ in tutta Italia: il 3 febbraio ero alla Mondadori di Milano ospite dell’associazione Karmanews di Manuela Pompaso, e sarò all’Ibs di Mantova il prossimo 20 febbraio”. Di cosa parla il libro? “Della relazione tra madre e figlia, un rapporto particolarmente ricco di significati, emozioni e conflitti. Quando vi sono disordini in questo

rapporto, può accadere che la figlia non riesca ad andare verso la madre o si senta migliore di lei. Da qui l’insor-

E qui intervengono le “costellazioni” famigliari. “Purtroppo il termine costellazione è

gere di conflitti che coinvolgono l’intero sistema famigliare con traumi, delusioni, aspettative disattese che portano a una chiusura del cuore”.

spesso visto con diffidenza e pregiudizio perché molti pensano a qualcosa che ha a che fare con l’astrologia. In realtà si tratta di un termine che

ACQUISTIAMO

richiama la rappresentazione, il posizionamento di più persone in un certo contesto. Non va interpretato alla lettera, ma in modo filosofico e psicologico. Grazie alle costellazioni è possibile elaborare e trasformare i conflitti di cui parlavo prima in evoluzione e consapevolezza. Di questo parlo nel libro e negli incontri che ho quotidianamente con le persone che si rivolgono a me”. Perché la scelta di limitare questo rapporto alla figlia e non anche ai figli? “Per una scelta di tipo soprattutto personale, visto che io stessa sono figlia. C’è un rapporto molto più intenso che lega fino a tre generazioni le donne in una famiglia. La madre è donatrice di vita, così come il padre accompagna il figlio nel mondo. Nel libro ci sono comunque capitoli anche dedicati al rapporto uomodonna”. Lei non ha figli: quanto questo può aiutarla nell’affrontare l’argomento? “Molti pensano che chi non è madre, o padre, non possa aver capito nel parlare di queste cose. In realtà, è vero proprio il contrario. Lo stesso Bert Hellinger, il ‘padre’ delle costellazioni famigliari, non ha figli. Vede, la psicoterapeuta Jirina Prekop, ideatrice della Scuola dell’Amore, sostiene che le madri siano troppo ripiegate e concentrate sui proprio figli per avere una visione globale sull’argomento. Io la penso come lei”. A proposito di psicoterapia, come sono viste le “costellazioni” negli ambienti della medicina cosiddetta ufficiale? “C’è una normativa, la Legge 4 del 2013 che riconoscere il valore giuridico alle costellatrici. Così come esiste un albo professionale europeo, io stessa mi sono diplomata a Bruxelles. Nei nostri incontri cerchiamo di costruire dei setting che possono essere individuali o di gruppo. Con psicologi e psichiatri c’è un rapporto di collaborazione. Spesso le persone vengono indirizzate a noi proprio dagli psicoterapeuti”.

dal 1981

auto usate IncIDenTaTe PeR eXPORT PAGAMENTO IN CONTANTI Possibilità di fornitura Targhe e Assicurazione per EXPORT

TEL. 320.9167658

L’esperienza dà garanzia e sicurezza al rinnovo del vostro serramento con trattamenti specifici e prodotti all’avanguardia. Loc. Tezze - Cavriana (MN) - Tel. 0376.826102 Cell. 339.8350889 - info@vecasnc.it

ReporterMN

anche


Mantova - PAGINA 4 -

PRIMO PIANO

TERREMOTO IN COMUNE: INDAGATO SODANO Finisce nell’inchiesta anche l’imprenditore edile Antonio Muto insieme con altri soggetti mantovani e calabresi  di Giovanni Bernardi Altroché Reggio Calabria, Catanzaro o Crotone. La ‘Ndrangheta è anche a Mantova, per lo meno secondo gli inquirenti che hanno messo sotto indagine il sindaco Nicola So-

dano, l’imprenditore edile Antonio Muto e hanno eseguito arresti e perquisizioni in tutta la provincia non più di una settimana fa. A finire nel mirino di Carabinieri e Procura sono le vicende legate alla lottizzazione Lago-

castello, che prevedeva la realizzazione di villette – e non solo – nei pressi dei laghi di Mantova. Per quella vicenda, che ebbe strascichi in sede di Tribunale Amministrativo Regionale (Tar) e di Consiglio di Stato,

E’ un vero e proprio uragano quello che si abbatte sul Comune di Mantova, con il sindaco Nicola Sodano indagato. In un primo momento il primo cittadino spiega che non ha nessuna intenzione di dimettersi dalla carica di sindaco di Mantova. Le minoranze, invece, chiedono che rassegni le dimissioni. Solo qualche giorno dopo l’esplosione della bomba, nonostante la notizia fosse già trapelata dai suoi fedelissimi, il sindaco annuncia che non correrà alle elezioni amministrative della prossima primavera. Forza Italia quindi dovrà cercare un nuovo candidato, mentre la Lega Nord sta valutando se mantenere un rapporto con Forza Italia o cercare un proprio candidato e quindi correre da sola. Di seguito, i comunicati diffusi da Sodano e dal Partito democratico. IL PRIMO COMUNICATO DI SODANO “Questa mattina (mercoledì 28 gennaio, ndr) – nell’ambito di un’operazione disposta dalla Procura di Brescia - i Carabinieri hanno acquisito, presso gli uffici del Comune di Mantova, documentazione relativa alla lottizzazione

Il sindaco di Mantova Nicola Sodano

dalla settimana scorsa è indagato il sindaco di Mantova Nicola Sodano, dal cui ufficio in Comune i carabinieri hanno prelevato numerosi documenti. Non solo: era stato pure arrestato l’imprenditore edile cala-

brese, ma ormai da molti anni residente a Mantova, Antonio Muto, al quale ora sono stati concessi gli arresti domiciliari. Proprio lui infatti avrebbe dovuto inizialmente realizzare i lavori della lottizzazione Lagocastello, che però alla fine

furono bloccati dall’ex sindaco di Mantova Fiorenza Brioni che nell’operazione, come da lei stesso dichiarato, vede aspetti “opachi e poco chiari”. Oltre a Sodano e Muto, nella vicenda sono finiti anche altri soggetti – alcuni mantovani,

LE MINORANZE NE CHIEDONO LE DIMISSIONI Il sindaco non cede ma poi si ritira e dichiara: “con la mafia non c’entro nulla”

Lagocastello. Quale persona destinataria della richiesta di acquisizione, mi è stato notificato un decreto di perquisizione che - atto dovuto, secondo le previsioni di legge - funge anche da informazione di garanzia. Su mia disposizione, gli uffici hanno immediatamente prestato la massima disponibilità e collaborazione, fornendo copia di tutti gli atti ufficiali richiesti. Per quanto mi riguarda, seguirò lo sviluppo degli accertamenti, che auspico essere rapidi, con la serenità derivante dalla liceità della condotta mia e dell’Amministrazione sulla vicenda LagoCastello, in continuità rispetto alle decisioni della precedente giunta. Se sarà necessario, verranno fornite tutte le ulteriori spiegazioni che dovessero essere sollecitate dall’autorità inquirente. La giunta comuna-

le proseguirà nel frattempo il suo impegnativo lavoro, come sempre nell’interesse esclusivo della città”. IL SECONDO COMUNICATO DI SODANO “Nei giorni scorsi sono stato destinatario di un decreto di perquisizione per conto della Procura di Brescia. I resoconti giornalistici accostano il mio nome a un giro mafioso di corruzione, favoreggiamento, omicidi, estorsioni, riciclaggio, usura, false fatturazioni, porto e detenzioni di armi. Dichiaro a chiare lettere la mia estraneità a tale contesto. La vicenda di Lagocastello, sulla quale pare concentrarsi il lavoro degli investigatori, non è imputabile a questa Amministrazione e l’esito finale è noto a tutti: la totale inedificabilità dell’area, dichiarata irrevocabilmente.

Per rispetto dovuto alla Magistratura, non entro nel merito dell’indagine in corso; confido tuttavia che quanto prima si faccia luce sulla vicenda. Per questo ho già conferito mandato ai miei difensori affinché chiedano il riesame dei provvedimenti emessi e diano seguito ad ogni iniziativa utile a far emergere – nei tempi più rapidi possibili – la mia totale estraneità ai fatti”. IL COMUNICATO DEL PARTITO DEMOCRATICO “L’operazione Aemilia dimostra definitivamente come la ‘Ndrangheta sia infiltrata in tutti i territori, anche al Nord, anche a Mantova. Cosa che noi affermavamo già anni fa chiedendo tramite il nostro gruppo consiliare ripetutamente e con urgenza l’istituzione di una commissione

Antonio Condorelli, Procuratore Capo

Poss di us ibilitˆ ufru della ire detra z del 5 ione 0 e 65 % %

TUTTI I NOSTRI PRODOTTI SONO CERTIFICATI

E L'INSTALLAZIONE VIENE EFFETTUATA IN GIORNATA, SENZA OPERE MURARIE Via Cremona 25 - MANTOVA • Tel. 0376 380178 - Fax 0376 1501841 - www.malavasidemos.it - info@malavasidemos.it

ReporterMN

 SCALE A GIORNO  SCALE A CHIOCCIOLA  SCALE MODULARI  PORTE INTERNE  PORTE BLINDATE  INFERRIATE IN ACCIAIO APRIBILI  BASCULANTI E SEZIONALI  SERRAMENTI IN PVC, LEGNO E LEGNO ALLUMINIO


Mantova - PAGINA 5 altri calabresi –, sono state eseguite perquisizioni, arresti e sono state notificate indagini a carico di tutti i coinvolti. Come conseguenza del fatto che la Brioni aveva bloccato le procedure della lottizzazione Lagocastello, Muto fece ricorso ed annunciò una maxi richiesta di risarcimento danni al Comune. All’epoca, onde evitare che il Comune rischiasse di dover pagare una somma elevatissima – 80 milioni di euro circa – come risarcimento danni, Sodano elaborò un accordo con Muto: all’imprenditore il Comune passò la lottizzazione Mondadori, dove avrebbero dovuti essere eseguiti numerosi lavori e opere (parcheggi, un albergo, uffici…) come “contropartita” per scongiurare l’ipotesi di risarcimento danni. In tutta questa vicenda, sulla quale i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Mantova e la

Procura di Mantova stanno ancora indagando, l’ipotesi di reato nei confronti di Sodano è che il sindaco abbia tentato di corrompere un giudice del Consiglio di Stato per la vicenda legata alla lottizzazione Lagocastello. Per quanto riguarda Muto e alcuni degli indagati, gli investigatori ipotizzano legami piuttosto forti con la famiglia ‘ndranghetista dei Grande Aracri, che ha la propria base a Cutro, in provincia di Crotone, e il cui boss è ritenuto Nicola Grande Aracri, detto Nicolino, arrestato dai carabinieri calabresi ancora nel 2013. Quella ipotizzata da carabinieri e Procura, è una vera e propria “cosca mantovana” con legami e ponti con la ‘Ndrangheta calabrese. E nel corso dei prossimi giorni il numero degli indagati potrebbe anche aumentare.

GLI INQUIRENTI PARLANO DI “COSCA MANTOVANA”. AVVISO DI GARANZIA PER IL SINDACO DI MANTOVA

e osservatorio antimafia nel comune di Mantova, venendo respinti e derisi dalla maggioranza di centrodestra. Con questa consapevolezza abbiamo vigilato in questi anni sugli atti più delicati della pubblica amministrazione, sapendo che la politica è il primo terreno di infiltrazione da parte della criminalità organizzata. Non l’unico, visto che apprendiamo che uno degli arrestati era tra coloro che cercavano di acquisire il Mantova Calcio. E’ per questo necessario e urgente bloccare immediatamente ogni atto amministrativo, in tutti gli enti pubblici, che riguardi persone e società coinvolte

NELLA NOTTE MAXI OPERAZIONE IN MEZZA ITALIA Centinaia di milioni di beni sequestrati, 160 arrestati, 189 capi di imputazione: “Operazione storica per il Nord Italia”

E’ la notte tra martedì 27 e mercoledì 28 gennaio scorsi. In mezza Italia si alza un polverone investigativo che, alla fine della giornata del 28 gennaio, porta a 160 arresti, 200 indagati, 189 capi di imputazione, sequestri di beni di ogni tipo per centinaia di milioni di euro, con il coinvolgimento di politici, imprenditori, forze dell’ordine e anche qualche giornalista che ha lavorato pure nel Mantovano. Sono le due operazioni Aemilia e Pesci, con quest’ultima nata da un filone dell’inchiesta Aemilia. A mettere a segno la maxi operazione sono Carabinieri, uomini della Dia (Direzione investigativa antimafia, composta da operatori di polizia, carabinieri, guardia di finanza, polizia penitenziaria e corpo forestale dello stato) e guardia di finanza. La maxi indagine è stata coordinata dal Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti con

la collaborazione della Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Bologna, che ha seguito l’operazione Aemilia, della Dda di Brescia, che ha seguito l’operazione Pesci,

LE INCHIESTE AEMILIA E PESCI: DA BOLOGNA A CATANZARO PASSANDO PER MANTOVA, PARMA E CREMONA e di Procure e Carabinieri della provincie di Mantova, Modena, Bologna, Parma, Cremona, Catanzaro e di altre città coinvolte nella vicenda.

Le vicende che riguardano Mantova, e in particolare il sindaco Nicola Sodano, l’imprenditore edile Antonio Muto e altri soggetti, sia mantovani che calabresi, sparsi in tutto il territorio provinciale e coinvolti a vario titolo, fanno riferimento all’operazione Pesci della Dda di Brescia. Operazione Pesci che, come detto, è nata da un filone dell’inchiesta Aemilia della Dda di Bologna. In particolare, le indagini sui fatti mantovani sono in mano alla Procura di Mantova e al procuratore capo Antonino Condorelli, e al nucleo investigativo dei Carabinieri di Mantova, ai comandi del luogotenente Claudio Zanon. Un’inchiesta che ha lasciato (e sta lasciando) tutti increduli, perché tocca in modo molto profondo la città di Mantova e le sue istituzioni, come pure anche buona parte della provincia. Ma Mantova, nelle inchieste Aemilia e Pesci, viene tirata in ballo anche per un’altra vicenda: per il terremoto. Dalla enorme mole di intercettazioni (sia ambientali che telefoniche) eseguite dagli inquirenti nei due filoni di inchiesta, un’agghiacciante circostanza: imprenditori edili coinvolti nelle indagini che, all’indomani del devastante terremoto che colpì Emilia e Mantovano in maggio del 2012 e che provocò diversi morti e grandissimi disagi e problemi a migliaia di persone, al telefono tra loro se la ridevano al pensiero degli investimenti per la ricostruzione dai quali avrebbero potuto trarre profitto. Stessa identica situazione, sempre emersa da indagini giudiziarie, che emerse all’indomani dell’ancor più devastante sisma de L’Aquila del 2009. Evidentemente tutto il mondo è paese.

nell’inchiesta. Le mafie non risparmiano la nostra comunità, il suo tessuto economico e sociale, fino ad adombrare sospetti sulle sue più alte istituzioni. Non possiamo più ritenere di essere esenti da questo pericolo e al tempo stesso affermiamo che Mantova può e deve mettere in gioco le sue forze sane, che sono la stragrande maggioranza e che noi rappresenteremo chiudendo una fase grave per la nostra città. In un simile contesto il fatto che il Sindaco di Mantova risulti indagato per corruzione richiede a nostro avviso le sue immediate dimissioni a tutela di tutta la comunità”. Claudio Zanon comandante nucleo investigativo Carabinieri di Mantova e Franco Roberti procuratore nazionale antimafia.


PAGINA 6 MANTOVA ReporterMN

Mantova - PAGINA 6 Mantova

SOLO A MEZZOGIORNO

5,90 €

Piatto a base di pollo

SOLO A MEZZOGIORNO

Via Bettinelli, 8 46100 Mantova Tel. 328 6313884

bevande escluse

4,90 €

Vegetariano bevande escluse

(siamo vicini alla stazione dei treni)

MANTOVA, LA CITTÀ DEI BAMBINI

LA MOSTRA

AMBÈ2 ALLA TAVERNA CINQUECENTO

In giugno l’International Children Festival con la madrina Hellen Hidding

re giornate, 48 nazioni coinvolte, quindici laboratori didattici, decine di ospiti dai mondi della cultura e dell’informazione, dell’arte, della letteratura, dello spettacolo, del cibo, della ricerca scientifica, dell’economia, della pedagogia. Insieme, a Mantova, per confrontarsi su uno tra i temi più delicati che la società di oggi si trovi ad affrontare. È in scena da venerdì 26 a domenica 28 giugno la prima edizione dell’International Children Rights Festival, unica rassegna mondiale dedicata ai diritti dell’infanzia, progetto ideato e realizzato dalla Fondazione Malagutti Onlus in partnership con Alfaomega Associazione Volontari, IUSVE – Istituto Universitario Salesiano di Venezia, CSVM – Centro Servizi Volontariato Mantovano, Centro Servizi Volontariato Crotone. Ad accompagnare il festival, in veste di madrina, la showgirl olandese Hellen Hidding: conduttrice di programmi tv cult come Mai dire Gol e Melaverde; oltre che autrice di un libro di racconti

Hellen Hidding

dedicato a giovanissimi lettori. Tutto nasce dall’esperienza annuale, avviata nel 2002, del concorso internazionale di disegni “Diritti a Colori”, che coinvolge bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni; e che ad ogni edizione riceve una media di diecimila adesioni da quasi cinquanta Paesi del mondo. I lavori degli artisti in erba, che esprimono per immagini emozioni e suggestioni della loro e nostra quotidianità, vengono vagliati da una giuria altamente

L’OPERA

NUOVO LOOK PER IL CANTIERE DEL PODESTÀ Il cantiere che cinge da tempo il Palazzo del Podestà e il Palazzo della Masseria, nel cuore di Mantova, si veste di nuovo. E’ stato infatti portato a termine il progetto decorativo di segnaletica realizzato da Confesercenti Mantova, il cui completamento è stato inaugurato venerdì 23 gennaio alla presenza del presidente e del direttore di Confesercenti Mantova Gianni Rebecchi e Davide Cornacchia, del vice sindaco di Mantova Espedito Rose, del presidente della Camera di Commercio Carlo Zanetti, del presidente di Tea Luigi Gualerzi e del direttore generale della Banca Popolare di

qualificata, per un contest che vede dieci giovani illustratori vincere un tour che tocca alcune tra le principali città italiane. Da vivere, conoscere e, a loro volta, raccontare in forma di disegno, per un processo di mappatura relazionale e sociale che offre agli adulti un utilissimo e affascinante sguardo laterale. Il bagaglio di impressioni maturato dal concorso negli ultimi anni porta alla realizzazione del festival, strutturato in giornate tematiche che indagano, in ol-

Mantova Annibale Ottolina. Lo scopo dell’iniziativa è rendere più gradevole la vista delle splendide piazze Erbe e Broletto e mitigare gli inevitabili danni economici dell’impatto del cantiere sulle attività del centro direttamente e indirettamente interessate. Dopo quasi tre anni dal terremoto che ha ferito gravemente il Podestà e il Palazzo della Masseria rendendone necessaria la messa in sicurezza per mezzo di ponteggi e puntellature, Confesercenti è intervenuta per porre una soluzione, seppure estetica, all’impatto del cantiere che prevedibilmente peserà ancora a lungo sulla visibilità delle belle facciate. Alla base di questa iniziativa c’è un duplice obiettivo: rendere più gradevole la vista di alcune tra le più pregiate piazze di Mantova e venire in soccorso di ristoranti, bar e negozi fortemente penalizzati dalla presenza del cantiere. “Il progetto è partito nel 2012 – ha evidenziato Rebecchi – ed

tre venti spazi disseminati per il centro storico della città, tre aspetti fondamentali per rapportarsi all’articolato contesto dei diritti per l’infanzia. Nel corso della giornata di apertura, venerdì 26 giugno, l’attenzione è focalizzata sulla Migrazione, con le voci di chi ha vissuto, in modo diretto o come testimone privilegiato, i quesiti posti dalle dinamiche dell’integrazione; sempre delicatissime, a maggior ragione quando coinvolgono minori. Sabato 27 giugno ci si concentra invece, in aderenza ai temi dettati da Expo 2015, sulla Nutrizione, letta e interpretata nel declinarsi di modelli virtuosi e buone pratiche che coinvolgono in primis la sfera della salute, ma che sanno approfondire anche dinamiche culturali ed economiche, proponendo ricette per una sostenibilità che sia davvero tale. In chiusura, domenica 28 giugno, spazio al Gioco: ambito privilegiato per esprimere la propria socialità, imparare a conoscere e a conoscersi.

è stato molto laborioso ottenere tutti i permessi. Dopo due anni siamo riusciti a completare il percorso”. “Adesso queste piazze sono più belle – ha sottolineato Rose -. Siete stati bravi a centrare l’obiettivo. Il cantiere che an-

Nuova mostra alla Taverna intrecciano così, nelle opere di Cinquecento di via Bertani 78. Ambé2, fondendosi in esploSabato 7 febbraio alle 18 verrà sioni oniriche di forte impatto inaugurata la personale di Ambè2, sigla che connota l’opera di un duo di illustratori, Federico Bassi e Giacomo Trivellini. I giovani autori da tempo uniscono le loro peculiarità ed esperienze artistiche creando immagini alchemiche e misteriose. La loro produzione si concretizza in opere a quattro mani popolate da creature inquiete, animali fantastici, mostri dissacranti colorati di ironia e votati a stupire. Spesso i due artisti lavorano simultaneamente su un unico supporto, nel contesto di vere e proprie per- Un quadro di Ambè2 formance di coppia, dando vita a risultati impreve- visivo. Storie colorate con tutdibili che tuttavia seguono una te le componenti del racconto logica coesa, seppur radicata fantastico, dal segno che indunella luce della fantasia. Illu- ce sorrisi all’ombra che innesca strazione, fumetto e pittura si inquietudine.

drà avanti ancora per un po’ di tempo, ma l’intervento sul Palazzo del Podestà è di quelli importanti, unico per certi aspetti e capace di catturare l’interesse di alcune delle università più prestigiose d’Italia”. Il design –

I vertici di Comune, Tea, Camera di Commercio e Banca Popolare

IMPRESA EDILE

DONNICI SALVATORE

347 9086170

soluzione leggera e armoniosa a cura di Fachiro Strategic Design – punta su immagini di assoluto fascino della città e dei suoi tesori storico-artistici. Nell’elegante cornice fotografica trovano, poi, spazio, in modo equilibrato e coerente, le insegne che indicano la presenza degli esercizi commerciali “occultati” dal cantiere. La realizzazione tecnica è di Ent’ Graphic. Il progetto, nato dall’impulso di Confesercenti Mantova, è stato reso possibile anche grazie al contributo della Camera di Commercio di Mantova, della Banca Popolare di Mantova e di Tea. E’ stato ringraziato l’architetto Corrado Fantoni che ha seguito le pratiche di approvazione del progetto e la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici che con il suo parere favorevole ha consentito al progetto di trovare compimento dopo un lungo iter costellato di incomprensibili pareri da parte di altri enti.

RISTRUTTURAZIONE COMPLETA del vostro BAGNO a soli € 4.000,00

DEMOLIZIONE POSA IMPIANTO IDRAULICO POSA NUOVI RIVESTIMENTI E PAVIMENTO FORNITURA COMPLETA dei SANITARI e RUBINETTERIA

CONTATTACI per SOPRALLUOGHI e PREVENTIVI GRATUITI

ReporterMN

T


Mantova

San SilveStro: taglio del naStro per la Farmacia

buscoldo

ScUola di mUSica: iniZiano le leZioni

Inaugurata nei locali di un ex ristorante, sarà aperta anche il sabato

T

aglio del nastro per la farmacia comunale di San Silvestro: l’inaugurazione della nuova struttura è avvenuta lo scorso sabato 31 gennaio presso la sede di via Vittorina Gementi n. 65, nei locali dell’ex ristorante “San Silvestro”. A gestire la nuova farmacia sarà Andrea Lollo, farmacista originario di Cappella Maggiore, in provincia di Treviso, che lo scorso agosto ha vinto il bando di gara per la cessione dell’80% delle quote della società “Farmacia comunale San Silvestro srl”, con la quale il Comune di Curtatone ha sottoscritto il contratto di servizio per la gestione della farmacia. “Questa struttura era tanto attesa dalla comunità – ha

PAGINA 7

Mantova - PAGINA 7 -

Grande Mantova

detto il Sindaco di Curtatone Antonio Badolato all’inaugurazione - Riportare la farmacia a San Silvestro era uno dei punti qualificanti del nostro programma e siamo riusciti a realizzarlo: festeggiamo così il ritorno di un servizio particolarmente prezioso per la collettività”. Un servizio che è entrato in funzione a partire da lunedì scorso 2 febbraio e che prevede anche l’apertura di sabato. All’inaugurazione, oltre al sindaco e ai componenti dell’Amministrazione, hanno partecipato il farmacista Andrea Lollo e Roberto Ferretti, titolare dello storico albergoristorante “San Silvestro” che, dismessa l’attività di ristorazione, continuerà a gestire la Sopra, il taglio del nastro struttura ricettiva. col sindaco Badolato

Ha aperto i battenti domenica 1 febbraio, a Buscoldo, la Scuola di musica promossa dall’Associazione Genitori di Buscoldo, con il patrocinio del Comune di Curtatone e la collaborazione dell’Accademia Internazionale di canto lirico “Città di Curtatone”. Quattro i corsi in programma, coordinati dalla docente Anna Lodi Rizzini, che vedranno la partecipazione di una quarantina di allievi delle scuole primarie e secondarie di primo grado: violino, chitarra, tastiere e canto. E presto prendere il via anche le lezioni di canto lirico a cura del Maestro Daniele Anselmi. I corsi si svolgeranno il pomeriggio presso l’Istituto Comprensivo di Buscoldo, nelle due aule collocate sotto gli uffici della direzione didattica, e proseguiranno sino al 30 giugno. “Si tratta di un’iniziativa molto importante sotto il profilo educativo e culturale e per la quale, oltre al patrocinio che avevamo concesso già lo scorso ottobre – spiegano il Sindaco Antonio Badolato e il vice sindaco e Assessore alla Scuola Giuseppe De Donno -, abbiamo sottoscritto una convenzione con l’Associazione Genitori per sostenerla concretamente: ol-

Partiti i corsi di violino, chitarra, tastiere e canto

tre a mettere a disposizione le aule per lo svolgimento delle lezioni, il Comune infatti coprirà le spese relative a luce e riscaldamento. L’Amministrazione crede fortemente nelle potenzialità educative della musica, intesa come prezioso strumento di espressione di sé e di crescita per i più piccoli, e ne promuove la diffusione tramite questa Scuola che, in accordo con l’associazione presieduta da Alberto Bertellini, offre corsi di qualità a prezzi popolari, con l’obiettivo di avvicinare quanti più bambini possibile a questa arte”. “Non a caso, poi, la Scuola di

musica nasce proprio a Buscoldo, che lega la sua identità alla presenza del Teatro Verdi, dell’Accademia di canto lirico e alla forte tradizione nel campo dell’opera – aggiungono Badolato e De Donno -. Istituzionalizzare questa vocazione attraverso la scuola significa rafforzare l’identità del territorio e trasmetterla in maniera viva alle nuove generazioni, così come è stato fatto a Grazie con la Scuola comunale di arte madonnara. E in più è un altro esempio di quella proficua collaborazione tra pubblico e associazioni che tanti buoni frutti porta alla nostra comunità”.

“Legature con fibre naturali e tecniche di innesto (laboratorio)”. Sabato 21 febbraio alle ore 15 è invece in programma una visita guidata alle serre delle orchidee di Villa Di Bagno (Porto Mantovano) con osservazione di una pianta preistorica insieme Maurizio Bovi, esperto di piante antiche e orchidee. Giovedì 26 febbraio conferenza di Laura Rizzi su “Agricoltura Sinergica: colti-

vare l’orto secondo i processi naturali”. L’associazione organizza, per la cittadinanza, corsi di formazione e laboratori a tema ambientale, visite guidate a parchi e giardini storici ed escursioni in aree di particolare interesse naturalistico. L’associazione inoltre si rivolge alle scuole del territorio comunale per un’opera di educazione e di sensibilizzazione sugli aspetti ambientali.

san giorgio

al via gli incontri del “gelSo”

Goitese Legnami

S.n.c.

TETTI - PORTICATI - GAZEBI BOX AUTO - SOLAI

Iniziano giovedì 12 febbraio al Centro culturale comunale di via Frida Kahlo a San Giorgio gli incontri organizzati da “Il Gelso”, associazione che si pone come obiettivo la difesa dell’ambiente naturale del Comune di San Giorgio di Mantova, lo sviluppo di aree verdi e la promozione di attività orientate al miglioramento della qualità della vita, la diffusione della cultura ambientale e dello sviluppo sostenibile. Si inizia giovedì 12 alle ore 21 con una conferenza sul tema “Autoriproduzione di piantine da orto”. Scambio di sementi (raccolte in bustine di carta con l’indicazione del nome)”. Relatori: Antonio Truffelli e Fausto Torresani, insegnanti con varie esperienze nel settore del vivaismo, protagonisti anche il 19 febbraio con

Mantova

Via H. Dunant, 34 - GUIDIZZOLO (MN) Tel. 0376 840362 - Fax 0376 818567 info@goiteselegnami.it

ReporterMN

anche fai da te CI TROVI ANCHE PER I TUOI ANNUNCI NELLE EDICOLE CHIAMA IL NUMERO DI MANTOVA E PROVINCIA 0376/367622 annunci@reportermantova.it A


PAGINA 18AntovAno Alto M

Mantova - PAGINA 8 Mantova

AUTO SOSTITUTIVA di ANDREA e ROBERTO

C

osa significa oggi essere uomo? Si apre così, con una domanda, tutta intrisa di arte e scienza, “Ecce Homo” il monologo che Lucilla Giagnoni, attrice e autrice presenta il prossimo martedì 10 febbraio al Teatro Sociale di Castiglione delle Stiviere nell’ambito della stagione di prosa 2014/2015. Lo spettacolo, che avrà una replica mercoledì 11 alle ore 11 per le scuole, mette in scena il senso della vita e tocca temi come il cambiamento, la religione e l’educazione dei bambini ai giorni nostri. “Ecce Homo” è, infatti, un monologo che indaga le origini dell’essere umano con uno sguardo al futuro. Dopo anni di approfondimenti nei campi più disparati, dalla fisica alla chimica, dalla teologia alla letteratura, Giagnoni si concentra sui testi sacri, in particolare sulla Bibbia, senza mai rinunciare alla forza delle rappresentazioni insite nei linguaggi dell’arte e della scienza. Lo spettacolo è un invito a prendere coscienza del nostro essere homo sapiens, attraverso diverse modalità di racconti: quello scientifico, con le ultime scoperte sulle origini e sull’evoluzione dell’uomo, quello della fiaba di Pinocchio di Collodi e quello più sacrale del Vangelo.

FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI

“EccE Homo” al TEaTro SocialE

Fraz. Pellaloco ROVERBELLA (MN) via S. Rita, 1 Tel. Fax 0376/695951

carrozzeriacordioli@libero.it

MARMIROLO

PRODUZIONE di PANE, PIZZA e PRODOTTI da FORNO con SPECIALIZZAZIONE di PICCOLA PASTICCERIA e TORTE per CERIMONIE o COMPLEANNI

arriva il carnEvalE

Via Solarolo 104 - SOLAROLO di Goito (Mn) - Tel. 0376.608133

www.facebook.com/ilfornogoito

Martedì 10 febbraio a Castiglione il monologo di Lucilla Giagnoni Nata a Firenze nel 1964, Lucilla Giagnoni è un’attrice e autrice di teatro, cinema, televisione e radio italiana. Ha frequentato negli anni ottanta la Bottega di Vittorio Gassman a Firenze dove, oltre allo stesso Gassman, ha incontrato e lavorato con grandi personaggi come Paolo Giuranna e Jeanne Moreau. Dal 1985 al 2002 lavora e collabora all’attività del Teatro Settimo, compagnia teatrale torinese diretta da Gabriele Vacis, partecipando alla creazione di quasi tutti gli spettacoli prodotti dal teatro stesso. Dopo anni di teatro e importanti collaborazioni si dedica alla creazione e produzione dei propri spettacoli. Da più anni è impegnata in attività didattica e di formazione per ragazzi e adulti.

Marmirolo si prepara a festeggiare il carnevale, con una giornata di eventi che riempiranno piazza Roma e coinvolgeranno adulti e bambini. L’evento “Circa un Circo”, patrocinato dal Comune, è in programma per domenica prossima, 8 febbraio. Ecco gli appuntamenti: alle 14.30 è previsto il ritrovo, con il via a balli, truccabimbi e giochi di strada; alle 15.30 sarà il turno della “Sfilata delle mascherine”; alle 16 merenda per tutti; e infine alle 17 ci saranno le premiazioni. “Si tratta di un’iniziativa che rientra nel percorso di collaborazione tra Comune e associazioni del territorio cominciato dall’amministrazione – dichiara il vicesindaco Massimiliano Boschini

SAN BRIZIO

club Dal STagnà Dona 500 Euro al Poma Lucilla Giagnoni sul palco

– Abbiamo cercato di raggiungere tutte le fasce d’età, ed evidenziamo ancora una volta la presenza dei commercianti di Amaci”. L’organizzazione è guidata dalla Nuova Pro Loco, in collaborazione con l’associazione dei commercianti Amaci, con Auser “La torre”, con la banda musicale di Marmirolo, con il Centro di aggregazione giovanile Cag e il doposcuola, con il gruppo fotografico “La ghiacciaia”, con l’officina dei bimbi Age Marmirolo, con gli oratori di Marmirolo, Soave, Pozzolo e Marengo e con la Rsa “Emanuele e Giuseppina Cordioli”. In caso di maltempo, il carnevale in piazza verrà rinviato a sabato 14 febbraio.

pIuBegA

un corSo PEr DivEnTarE Pizzaioli Il “Club Dal Stagnà” di San Brizio ha donato all’Unonpia di Mantova (Servizio Territoriale di Neuropsichiatria Infantile) libri, dvd e cd-rom per la e la riabilitazione dei disturbi del linguaggio e dell’apprendimento. Si tratta di materiale specifico per un valore complessivo di 500 euro, consegnato all’équipe dei professionisti dal vice presidente dell’associazione Alan Campagnari e dal segretario Claudio Bonomi. Il Club dal Stagnà organizza da oltre 40 anni manifestazioni per contribuire, con il ricavato, a interventi di beneficenza. Si sottolinea la particolare sensibilità al filone pediatrico: il club ha già sostenuto Abeo (Associazione Bambino emopatico oncologico) per i progetti legati all’Azienda Ospedaliera Carlo Poma.

errori e prove pratiche, i partecipanti potranno imparare la classificazione delle farine, la preparazione dell’impasto, le tecniche di “sfornamento” e “impiattamento”, nonché l’utilizzo delle macchine necessarie per la lavorazione e la cottura della pizza. Le lezioni si svolgeranno dal 9 al 13 febbraio, dalle ore 8.30 alle 17.30, presso il laboratorio di Sanfelici Srl a San Fermo di Piubega (Via Tadesa, 2/A). E’ prevista una prova finale, cui farà seguito il rilascio dell’attestato.

ReporterMN

I soci del Club Dal Stagnà e i medici

L’Area Formazione di Confartigianato Imprese Mantova, in collaborazione con Sanfelici, azienda mantovana che opera nell’ambito della ristorazione e dell’ingrosso alimentare, organizza per il mese di febbraio un nuovo corso base per aspiranti pizzaioli. Il corso punta a sviluppare competenze teoriche e pratiche di base necessarie per intraprendere la professione di pizzaiolo, qualifica molto ricercata nel settore ristorazione, sia in Italia che all’estero. Grazie all’alternanza di lezioni teoriche, condivisione degli


Mantova - PAGINA 9 -

OgliO PO

Monica Guerritore a Viadana

cicognara

Giovedì 12 febbraio al Teatro Vittoria lo spettacolo “Qualcosa Rimane” La commedia drammatica di Donald Margulies (Premio Pulitzer 2000), portata in scena per la prima volta in America nel 1996 e tuttora in tour nei migliori teatri americani, tratta il tema dello scontro generazionale tra una scrittrice di grande talento e fama, che alterna la pubblicazione di romanzi di successo all’insegnamento di pochi giovani allievi dotati (il cognome di lei è indicativo, Steiner) e una giovane scrittrice affamata di tutto. La breve relazione segreta con il grande poeta Delmore Schwartz (Kerouac, Corso, Ginsberg e autore di Nei sogni cominciano le responsabilità), ha segnato la vita della scrittrice; ma attraverso una crescente intimità, la giovane penetra quel nucleo tenuto segreto e se ne appropria. La messa in scena della Guerritore racconta la casa di Ruth come ‘esilio’ (fondamento della Beat Generation), che contiene e restituisce con rimandi visionari il tessuto intellettuale ed emotivo della donna. In quel luogo ‘violato’, il tradimento della giovane non è solo distanza generazionale, ma divario tra profondità/tempo e superficie/fretta, tipica del nostro mondo. Info: 0375 820931.

ecco il carneVale dei BaMBini L’assessorato al tempo libero del comune di Viadana, in collaborazione con la Pro Loco di Viadana e il Comitato Carnevale di Cicognara, organizza il Carnevale dei Bambini. Appuntamento in piazza Mazzolari alle ore 14 sia domenica 8 che domenica 14 febbraio, per la sfilata delle maschere e dei carri allegorici nel centro di Cogozzo, alla presenza degli stand gastronomici.

casalmaggiore

un cechoV tutto da ridere con le nina’s draG Queens Sabato 7 febbraio al Teatro Comunale di Casalmaggiore alle ore 21 andrà in scena “Il giardino delle ciliegie, étude pour un vaudeville en travestie plein de paillettes”, per la regia di Francesco Micheli, con Alessio Calciolari, Gianluca Di Lauro, Sax Nicosia, Stefano

Orlandi, Lorenzo Piccolo, Ulisse Romanò. In collaborazione con ATIR Teatro di Ringhiera e Accademia di Belle Arti di Brera. Si tratta di un Cechov sceneggiato proprio come l’autore auspicava venisse fatto con le suo opere: commedie, vaude-

ville, non drammi. Le Nina’s Drag Queens ironiche e spregiudicate sono perfette per raggiungere questo obiettivo e hanno conquistato sempre di più i palchi dei teatri con questo spettacolo grottesco e leggero restituendoci appieno il testo di Cechov.


Mantova - PAGINA 10 -

Mantova O ltrepò

STRAPPO DEFINITIVO TRA COMUNE E “CICLAMINI” L’amministrazione respinge le richieste della società che gestisce la Rsa

 di Nicola Antonietti

S Il sindaco di Quistello, Luca Malavasi

san benedetto po

NUOVA SALA POLIVALENTE

trappo definitivo tra la società “I Ciclamini” e l’amministrazione comunale di Quistello sulla gestione della casa di riposo: la conferma è arrivata dal sindaco Luca Malavasi, che ha ribadito l’assoluta e totale distanza tra le parti. “Ogni tentativo – ci ha detto il primo cittadino quistellese – per una soluzione positiva del contenzioso è stato posto in essere dall’Amministrazione Comunale, ma le posizioni restano troppo distanti. In queste settimane Amministrazione e società hanno tentato un confronto, auspicato un accordo, ma le richieste della società alla nostra comunità sono inaccettabili. Non possiamo pensare di accettare un incremento delle rette di almeno 8 euro al giorno ed un incremento ventennale della durata della Con-

venzione”. Nel frattempo sei dei dipendenti comunali lavoranti per la “I Ciclamini” hanno trovato ricollocazione nell’azienda ospedaliera “Carlo Poma” e da questo punto di vista il comune tira un sospiro di sollievo, ma ora sono altre le preoccupazioni: “Gli Enti finanziatori – aggiunge Malavasi – avvalendosi di una facoltà prevista dalla Convenzione, hanno designato un nuovo soggetto gestore; si stratta di una società sempre afferente al gruppo di cui fanno parte “I Ciclamini”, motivo per cui abbiamo dato mandato ai nostri legali di verificare la legittimità della proposta. Senza nuova procedura di gara, qualsiasi nuovo soggetto dovrebbe comunque subentrare alle condizioni previste dalla convenzione in essere”. Il nuovo soggetto individuato si chiamerebbe “I Tulipani”: e non aggiungiamo “se sono rose, fioriranno” per non cadere nel farsesco.

gonzaga Sabato 21 e domenica 22 atteso appuntamento per gli amanti della pesca

TORNA CARPITALY

Inaugurata domenica una struttura che può contenere oltre 500 spettatori Con la manifestazione “Rewind” che ha concluso in modo spettacolare l’iniziativa “Ascoltare il territorio”, è stata aperta al pubblico di San Benedetto Po, domenica scorsa, la sala polivalente di via Montale. Come ha ricordato il sindaco Marco Giavazzi, la struttura è stata realizzata con un progetto originario risalente al 2002 e completata nel 2008 per quello che riguarda la parte esterna, ma che necessitava di essere sistemata e arredata nella parte interna. Non danneggiata dal terremoto, la sala polivalente ha beneficiato di un bando indetto dalla fondazione Cariplo “progetto emblematici” a cui il Comune di S. Benedetto Po ha aderito unitamente ad altri comuni dell’Oltrepò e che ha consentito di ottenere un finanziamento di 30euro da aggiungere ai 200mila stanziati dal Comune. Tra le caratteristiche della sala il palco che funge da “cassa armonica” e leggermente in pendenza per garantire una migliore visuale; gli impianti da sala e del palco inseriti in una canalizzazione sotto alla pavimentazione per evitare di avere dei cavi a vista; e la possibilità di ospitare fino a 550 persone. La struttura è stata poi allacciata alla rete di teleriscaldamento per ridurre sensibilmente i costi di gestione.

Più di settanta espositori in fiera a Gonzaga

www.allangelo.eu

Elegante villa padronale completamente restaurata, conserva nella struttura tutto il fascino delle abitazioni ottocentesche della campagna mantovana

ReporterMN

Una veduta aerea di San Benedetto Po

Manca ormai pochissimo all’evento atteso da tutti gli appassionati di pesca: la 17° edizione di Carpitaly è alle porte e si presenta come la più ricca di sempre con più di 70 espositori e un’area espositiva di oltre 12mila metri quadri. Tutte le più grandi aziende produttrici italiane ed europee saranno presenti con i loro stand ufficiali, all’interno dei quali si può tro-

V. Cantone, 60 - Quistello (MN) - Tel. 0376 618354 - 0376 619416 info@allangelo.eu - CHIUSO IL LUNEDÌ

vare il meglio della produzione mondiale dedicata al carpfishing e alla pesca al siluro, oltre ad avere la possibilità di conoscere i pescatori più famosi e apprezzati in campo internazionale. Dopo il successo delle scorse edizione è confermato il concorso “Best in Show” per il quale i visitatori potranno votare il miglior prodotto tra quelli in visione, all’interno di

11 categorie merceologiche. Confermati inoltre la partnership con il Canale Caccia e Pesca di Sky, il tradizionale appuntamento con i concorsi “Il lambrusco del Carpista” e l’attesissimo “Miss Carpitaly”. La manifestazione sarà aperta sabato 21 febbraio dalle 8.30 alle 18.30 e domenica 22 dalle 8.30 alle 17.30. (nic)


PAGINA 11

Mantova - PAGINA 11 Mantova

Oltrepò

ostiglia

disagio gioVanile, ParliaMone a ostiglia

Il consiglio provinciale di Rovigo ha dato parere negativo, ma non è vincolante

Convegno sabato pomeriggio presso le scuole elementari

Bergantino, la discarica si allontana  di Nicola Antonietti

I

ncubo discarica alle spalle? Per ora no, anche se da qualche giorno i cittadini di Bergantino si sentono meno soli, dopo che il consiglio provinciale di Rovigo ha dato il suo parere negativo alla costruzione di una discarica di “amianto e rifiuti non pericolosi” (sic) nel territorio del loro comune, confinante anche con alcuni paesi della nostra provincia. Il comitato “Sap” di Bergantino accoglie con favore il parere, precisando comunque che non è vincolante e che quindi l’attenzione verso il problema resti sempre altissima, magari fino al consiglio regionale veneto che, approvando il piano dei rifiuti, farebbe compiere a tutta la storia un vero e proprio

“balzo” verso la sua conclusione. Un parere negativo “bipartisan” – dato che sia centrodestra che centrosinistra si sono dichiarati contrari alla realizzazione della discarica – ma che, pur autorevole, non toglie affatto la possibilità di una futura realizzazione dell’impianto, il cui “via libera” solo dalla Conferenza di Servizi. Nel parere del consiglio provinciale rodigino si fa riferimento sia alla “mancanza dei principi di prossimità ed indispensabilità previsti dalla legge regionale” e a un parere negativo di Arpav; tutto ovviamente va accolto positivamente ma, spiegano gli esponenti del Comitato Sap di Bergantino (che nei mesi scorsi si è reso promotore di una raccolta firme e di numerosi incontri informativi, “occorre non abbas-

sare la guardia” dato che in passato “per progetti soggetti a Valutazione di Impatto Ambientale i due principi di prossimità ed indispensabilità sono stati bypassati nel nome del pubblico interesse e di interesse strategico”. Detto questo, il fatto che sia stato citato un parere dell’Arpav dà ovviamente maggiore forza a questo parere ma i passaggi istituzionali che chiuderanno – come i bergantinesi e i residenti dei comuni vicini si augurano – la vicenda sono altri, tra cui il consiglio regionale veneto che, in sede di approvazione del Piano dei Rifiuti, dovrà anche dare l’ok a un emendamento – presentato congiuntamente da maggioranza e opposizione – che impedirà la realizzazione di impianti simili i comuni come quello di Bergantino.

I cinque maggiori errori che ogni genitore compie nell’educare i propri figli, la rete, i social network (libertà in gabbia), il rapporto con il cibo e l’alimentazione come fattore educativo di tutta la famiglia, la devianza minorile: questi gli argomenti del convegno che si terrà a sabato pomeriggio a Ostiglia, patrocinato dal Comune di Ostiglia e organizzato in stretta collaborazione con Maurizio Saravalli, pedagogista clinico dell’ad Budo Kwai: “Se i nostri ragazzi hanno problemi – ha spiegato Saravalli - significa che anche noi adulti dobbiamo recuperare il nostro ruolo e una certa autorevolezza nei loro confronti. Essere una guida ‘severa’ per i nostri ragazzi è a volte necessario. Oltre ad essere determinanti nel coltivare la loro autostima, senza per questo volere sempre e a tutti i costi crescere dei campioni”. Nel corso del convegno, che si svolgerà dalle 15 alle 19 nell’aula magna delle scuole elementari in via Bonazzi, interverranno i medici Thamianos Fanos, dirigente di Struttura Semplice SPDC dell’ospedale di Pieve di Coriano; Carlo Matteo Callegaro, pedagogista, pedagogista clinico e mediatore famigliare; Paola Accorsi, responsabile FFSC, pediatria dell’ospedale di Pieve di Coriano; Emanuela Ori, dirigente Commissariato pubblica sicurezza di Carpi: “Il convegno è aperto a tutti, anche se è rivol- Maurizio Saravalli to principalmente a genitori e insegnanti – hanno spiegato Maurizio Saravalli e l’assessore ostigliese Ilaria Reggiani – Un modo per affrontare anche il problema culturale del significato perso della parola ‘persona’: i ragazzi sono influenzati dalla famiglia e dalla scuola, e le parole pronunciate devono tornare ad avere un significato altrimenti portano a inutili discriminazioni e atteggiamenti violenti”. (nic)

ostiglia mente. Quindici risultano le case danneggiate, di cui tre dichiarate inagibili il giorno stesso in cui si è abbattuta la tromba d’aria. Il sindaco di Ostiglia, Valerio Primavori, insieme alla giunta, ha scritto una lettera al deputato Marco Carra (PD), e si è rivolto anche al consigliere regionale del Partito Democratico, Marco Carra, per chiedere, attraverso un’interrogazione parlamentare o strumenti istituzionali di loro competenza, di integrare quanto stabilito dal Decreto e introdurre gli indennizzi ai privati per i danni alle case, così da poter andare incontro alle esigenze dei cittadini che devono ricostruire la propria abitazione. (nic)

indenniZZi ancHe ai PriVati Li chiede il sindaco per le abitazioni danneggiate dalla tromba d’aria di ottobre La stima dei danni per gli eventi calamitosi che hanno colpito Ostiglia tra il 9 ottobre e il 18 novembre 2014 è di circa 2 milioni 500 mila euro. Circa due milioni sono relativi alla tromba d’aria del 13 ottobre per cui il Ministero delle Politiche Agricole ha riconosciuto lo stato di calamità naturale. Nel decreto ministeriale pubblicato

sulla Gazzetta Ufficiale il 20 gennaio 2015 vengono, però, riconosciuti gli indennizzi solo per le aziende agricole. L’amministrazione di Ostiglia ha chiesto di riconoscere i danni anche ai privati che hanno subito pesanti danni alle abitazioni, soprattutto nella frazione di Correggioli dove la tromba d’aria ha colpito più dura-

Ferridea

ReporterMN

QUISTELLO (MN) Viale Vittoria, 11

di Menani Franco e Alberto s.n.c.

Lavorazione Ferro

Tel. 0376.618685

• portoni • cancelli e inferriate di sicurezza • box auto in PVC • gazebi in ferro • arredamento • fornitura serrande e basculanti

DI GRANINI MIRCO

• • • • ReporterMN

Via Cavour, 11 - Sermide (MN) - Tel. /fax 0386 61439 Cell. 333 6423140 - ferridea11@virgilio.it

Vendita e assistenza pneumatici di tutti i tipi Negozio fornito con attrezzatura di ultima generazione per operare su tutti i tipi di pneumatici da vetture anche Run of Flat Assetto ruote computerizzato dotato di tecnologia Near-Infrared Servizio gomme trasporto pesante e agricoltura APERTO ANCHE IL SABATO POMERIGGIO


Mantova - PAGINA 12 -

Sport CALCIO LegA PrO gIrOne A

Immeritatamente battuta a Venezia, il Mantova è chiamato a una pronta reazione

UNA SCONFITTA CHE NON DEVE ABBATTERE

 di Nicola Antonietti

IL PROSSIMO TURNO

P

er una volta tanto una sconfitta non lascia nessuno strascico dietro di sé se non la (ovvia) delusione di società, tecnico, squadra e tifosi; perché al Mantova che torna da Venezia con una sconfitta di misura e un passetto indietro in classifica non si può oggettivamente rimproverare nulla. Al massimo si possono “tirare le orecchie” all’undici di Juric per non essere stato sufficientemente cinico e preciso in zona rete e avere permesso ai padroni di casa lagunari – alla corda per larghi tratti della partita – di portare a casa una vittoria non certo meritata grazie soprattutto alla prodezza di Bellazzini quando mancava un quarto d’ora al termine dell’incontro e la gara stava avviandosi verso uno 0-0 che – seppur stretto per il Mantova – non era certo da

Steve Leo Beleck, nuvo attaccante del Mantova

buttare via. Peccato, ma tutto il resto non è da disprezzare e la qualità del gioco che mister Juric ha saputo imporre ai suoi ragazzi continua a vedersi in modo chiaro e inequivocabile. La tegola – perché questa stagione la ricorderemo comunque

Il prossimo match, in programma domenica – per stavolta lo “spezzatino” imposto in Lega Pro lascia al Mantova un match in una giornata “normale” – vedrà i biancorossi opposti al Renate. Con la formazione nerazzurra sarà un vero e proprio “spareggio” per evitare i playout dato che entrambe le squadre stazionano a quota 29 punti ed entrambe sono reduci da una sconfitta di misura. Negli scorsi anni tante sfide emozionanti e il ricordo di uno splendido gol di Tanino Franchi che, nel 2011, regalò la vittoria al 92’.

come una delle più tormentate dalla malasorte – arriva dall’infortunio di Gonzi, che priva i biancorossi del loro esterno per almeno due mesi e mezzo. Con l’attacco che si era appena rinforzato per l’arrivo di Beleck, ora è la difesa ad avere bisogno, magari di

qualche “usato sicuro” tanto per tamponare la falla.

gara è stata equilibrata nel punteggio, Viadana ha dimostrato di averne di più e di meritare fino in fondo il successo. Perché è solo grazie all’avventatezza dell’arbitro Schipani di Benevento che i capitolini sono potuti restare in partita. Accade tutto nel giro di due minuti dal 28’ al 30’ del primo tempo: prima arriva il giallo a Whitaker e quindi il rosso a Buondonno per proteste. Giocare dieci minuti in tredici

e la restante parte di gara in un uomo di meno avrebbero messo ko qualunque squadra ma non Viadana che ha avuto il merito di non sbandare, di chiudere il primo tempo col minimo svantaggio e poi di recuperare nel secondo tempo senza concedere una ulteriore meta agli avversari. Peccato, ma il gioco e lo spirito messi in campo a Roma lasciano ben sperare. (nic)

rUgbY

VIADANA, CHE BEFFA Raggiunti all’ultimo minuto dopo avere giocato un’ora in 14 Un vero peccato per il Viadana che si vede negare la vittoria in casa della Lazio solo da un piazzato di Gerber all’ultimo minuto di gara; una beffa che – per essere onesti – di cui avrebbero potuto lamen-

tarsi anche i laziali dato che, solo un minuto prima, erano stati i gialloneri ad andare in vantaggio con un piazzato di Gennari. Però – a essere onestissimi fino in fondo – anche se la

bAsket

DINAMICA, CHE TONFO! Passo indietro nel gioco e meritata sconfitta a Ferentino Il passo indietro c’è stato e pure evidente, e del resto non è un caso che coach Alberto Morea, solitamente rigoroso nel mantenere un certo “understatement”, si sia lasciato andare a una frase che suona come un severo rimprovero ai suoi ragazzi (“oggi abbiamo giocato male per tutta la partita, non solo per un quarto”) ma che è anche l’impietosa analisi della scoppola rimediata dalla Dinamica in quel di Ferentino. C’è poco da fare, quando sei costretto ad allenarti a ranghi ridottissimi per più di un mese prima o poi il conto (salatissimo) da pagare arriva, anche se hai quasi recuperato tutti ed hai un Wojchekowski in più: in terra ciociara la Dinamica rimedia la quinta sconfitta consecutiva e fornisce una delle peggiori prove stagionali. Sotto canestro forse la situazione non è così drammatica, dato che il già citato centro polacco, Landi, Jefferson e aggiungiamoci anche Gaddefors, stanno dando buoni riscontri ma in cabina di regia le cose non vanno per niente bene: Fultz e Rullo alternano “good times and bad times” (e non è una canzone dei Led Zeppelin…) anche nell’arco della stessa gara, Moraschini è stato bersagliato dall’influenza ed è in condizioni non ottimali, Maccaferri non può reggere da solo il peso del ruolo (per ora) e Mazic regala una tripla ogni sei partite prima di sparire. C’è qualcosa che non va dunque, e il correttivo va trovato (purtroppo) alla svelta. (nic)

La Dinamica a Ferentino

IL PROSSIMO TURNO Prossimo match in orario prandiale con la Dinamica che scenderà in campo a mezzogiorno (esigenze televisive, mutuate da beneamato & odiato football, che se ne fregano bellamente delle esigenze dei tifosi) contro Verona. Non esattamente il match più semplice per chi vuole uscire da una striscia negativa ma, memori del super match dell’andata perso solo per un briciolo di sfortuna, diciamo che gli “Stings” hanno almeno il dovere di provarci.


Mantova - PAGINA 13 -

SALUTE E BENESSERE

TROPPO ALLENAMENTO DANNEGGIA IL CUORE

LA SALUTE IN UNA APP

Uno studio danese dimostra come il troppo esercizio fisico possa causare problemi cardiovascolari al pari della vita sedentaria

Il 2015 sarà l’anno delle App per la salute

I

l 2015 sarà l’anno delle app per la salute. Lo dimostra la ricerca condotta da Research2guidance “mHealth App Developer Economics 2014” che ha confermato questa ipotesi analizzando i dati dell’anno passato e proiettandoli in un trend per gli anni a venire. Nel 2014 infatti le app per il fitness e la salute presenti negli app store, complessivamente, hanno superato le 100.000 unità, più del doppio di quelle esistenti 2 anni e mezzo fa. La ricerca, inoltre, indaga la natura di queste ed evidenzia che la maggior parte delle app mhealth sono dedicate al fitness, precisamente più del 30% delle app di tutti gli app store sono destinate al monitoraggio dell’attività fisica oppure guide ed esercizi. Le mhealth app dedicate ai dottori per la consultazione medica sono il secondo gruppo con oltre il 16%. Con il 15,5% abbiamo le app dedicate al benessere in generale (meditazione, yoga, solu-

zioni per il rilassamento, etc.), mentre quelle dedicate all’alimentazione sono il 7%. Mentre per tutte le altre attività, come il monitoraggio da remoto, alert e reminder per appuntamenti, medicine, esami, diagnostica, e altro raggiungono percentuali molto piccole. Negli anni passa-

ti, i guadagni del mercato dell’mhealth sono cresciuti in modo costante, sebbene su di un livello piuttosto basso. Nonostante lo sprint di crescita stia aumentando, il mercato m-health resta ancora un mercato di nicchia ma questa è una storia destinata a cambiare nei prossimi anni.

Chi l’avrebbe mai detto che il troppo esercizio fisico può uccidere un essere umano così come la sedentarietà? Potrebbe sembrare assurdo, ma d’ora in avanti i maniaci del jogging dovranno darsi una regolata se non vogliono incappare ben presto in problemi cardiovascolari. A rivelarlo un recente studio della Danimarca, all’Hospital Frederiksberg di Copenhagen, che conferma che è bene prendersi cura del proprio corpo, ma senza eccedere. In base ad alcune ricerche gli studiosi sono arrivati alla conclusione che per stare in forma e bene con se stessi basta una semplice corsetta lenta per tre volte a settimana e per non più di 2-4 ore complessive. Niente esercizi eccessivi quindi, che non risulterebbero affatto produttivi, ma anzi potrebbero causare presto anche problemi cardiovascolari. I ricercatori hanno esaminato ben 5.048 persone sane che hanno preso parte al Copenhagen City Heart Study, e hanno poi pubblicato i risultati sul Journal of American College of Cardiology. Tra le persone messe sotto esame ne sono state individuate 1.098 amanti del jogging e 413 sedentarie. Lo studio, prendendo in considerazione per 12 anni le ore di jogging, la frequenza cardiaca e la percezione individuale del ritmo di esercizio fisico, ha rilevato che chi pratica jogging intenso ha le stesse probabilità di morire di chi invece preferisce oziare sul divano. La corsa moderata è stata invece associata a una mortalità più bassa e ad una frequenza cardiaca migliore. “Se il vostro obiet-

IMPORTANTE SCOPERTA PER I CELIACHI

CLOROMANIA

In arrivo dal Cnr di Avellino un metodo con cui detossificare la farina Arrivano importanti novità per i celiachi. Uno gruppo di ricercatori dell’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del Cnr di Avellino ha studiato un metodo con cui sarà possibile ”detossificare” la farina, nascondendo all’organismo le tossine del glutine, evitando in questo modo la reazione infiammatoria. Lo studio garantirebbe anche di non alterare le proprietà organolettiche dei cibi. I risultati sono attesi prima dell’estate e si spera che entro l’anno venga messa sul mercato. Sempre più persone infatti scoprono di essere intolleranti al glutine e questa scoperta potrebbe essere molto importante. In Italia i celiaci diagnosticati sono 150mila (fonte AIC, 2013) su un totale di circa 600mila persone potenzialmente intolleranti al glutine (pari all’1% della popolazione). Si stima che un individuo su cento in Europa e Stati Uniti sia intollerante al glutine.

tivo è quello di diminuire il rischio di morte e di migliorare l’aspettativa di vita, fare jogging un paio di volte alla settimana ad un ritmo moderato è una buona strategia. Fare di più e sforzare il proprio fisico in maniera eccessiva, non solo non è per nulla utile ma può risultare gravemente dannoso”, ha affermato Peter Schnohr, a capo della ricerca, fornendo alcuni consigli utili per la pratica di attività fisiche.

Dal 10 febbraio arriva il nuovo corso i Functional Body Strike

Giovanni Mazzi

“Un’alterata risposta infiammatoria verso il glutine è alla base della patologia celiaca – spiega il ricercatore senior Mauro Rossi – La strategia innovativa sviluppata

al Cnr consiste in un trattamento enzimatico effettuabile direttamente sulle farine o semole di grano in grado di mascherare le sequenze tossiche del glutine”.

Functional Body Strike è una disciplina basata sullo stile delle M.M.A. (Mixed Martial Arts) lo sport da combattimento più famoso del mondo: 30 minuti che rivoluzioneranno il vostro concetto di fitness. Functional Body Strike è di un programma di allenamento completo effettuato con l’ausilio di sacchi da 12 kg mediante i quali vengono svolti numerosi esercizi. Progettato per soddisfare sia uomini che donne di tutte le età ed a tutti i livelli di fitness, darà una preparazione total body in soli 30 minuti a seduta. L’allenamento è impostato sulla struttura di un incontro di M.M.A su quattro elementi chiave: resistenza, forza, potenza e cardio. La particolarità di questa disciplina è che ogni partecipante può personalizzare il proprio allenamento, regolando il livello di intensità per raggiungere al meglio i propri obiettivi di fitness. Ogni seduta comprende sia esercizi aerobici che anaerobici, che aiuteranno a massimizzare il lavoro, bruciare i grassi e nel frattempo acquisire tono muscolare. Questo sistema di formazione permette al partecipante di bruciare più calorie, aumentando il metabolismo. Il Centro Piscine Suzzara Cloromania è in Via Mitterand, 2 a Suzzara. Per info: tel. 0376 53 66 05 · Fax 0376 50 77 41 · segreteria@cloromania.com.

ReporterMN

Via Mitterand, 2 Suzzara (MN)

VIA LEVACHER, N° 7 - COLORNO (PR) VIA LOVARA, N° 1/A - S. MARTINO D/ARGINE (MN) TEL. 0521 815005 - 0376 929304 FAX. 0521 313596 - 0376 928893

Tel. 0376 536605

info@centromedicosantamargherita.it

ORARI di apertura dell’ dell’IMPIANTO lunedì/mercoledì/giovedì 9.00/21.30 martedì/venerdì 8.00/21.30 sabato 9.00/18.00 - domenica 8.00/13.00

POLIAMBULATORIO PRIVATO

SEMPRE APERTI

ReporterMN

• VISITE SPECIALISTICHE • DIAGNOSTICA ECOGRAFICA E RADIOLOGICA • FISIOTERAPIA E TERAPIE FISICHE • ODONTAIATRIA E IMPIANTOLOGIA

CENTRO PISCINE SUZZARA: NUOTO • PALLANUOTO • DANZA • PALESTRA

Dal

10

FEBBRAIO 2015

Ogni Martedì e Venerdì alle ore 19.30 Inizierà un NUOVO CORSO

LA RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO Riabilitazione uro-ginecologica aperto dal lunedì al venerdì: 9:00-12:30 / 15:00 - 19:30

www.centromedicosantamargherita.it

IL FUNCTIONAL BODY STRIKE Per qualsiasi informazione contattateci al numero 0376 536605


PAGINA 14

Mantova - PAGINA 14 Mantova

SAN VALENTINO 2015 N. 04 • VENERDÌ 6 febbraio 2015

TORNA VERONA SPOSI I prossimi 14 e 15 febbraio si terrà la nuova edizione di “Verona Sposi, l’evento per il matrimonio”

N

www.aguaseamless.it aguaseamless info@aguaseamless.it per info e visite fuori orario cell. 349 5926483

ReporterMN

nuova apertura

Villa Schiavi Ristorante, Albergo e… CENTRO TUINA Tuina Tuina Tuina + vasca Tuina con 4 mani Trattamento Tailandese Trattamento plantare (piedi)

40 min € 25 60 min € 35 60 min € 50 60 min € 70 60 min € 45 40 min € 25

Orario continuato 10.00-23.00 ANCHE LA DOMENICA

Centro Tuina Cell. 328 1285378 MARMIROLO (MN) - Via S. Pertini, 13

ReporterMN

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 12.00/14.00 - 18.00

el week end di San Valentino, la festa più attesa dell’anno per tutti gli innamorati. Uno dei punti forza della manifestazione è la location: l’Arsenale di Verona nel cuore del centro città a due passi dal Ponte di Castelvecchio e Piazza Brà. Due giorni per poter cercare e conoscere i nuovi trend del 2015 per un matrimonio da favola, grazie alla consulenza di oltre 60 aziende specializzate che alle giovani coppie sapranno fornire tutti i consigli giusti e necessari per vivere i mesi di preparazione alla cerimonia sereni e per non lasciare nulla al caso. Tra i prodotti in esposizione saranno presenti: abiti da sposa e sposo, abiti da cerimonia per uomo, donna e bambino, liste nozze con articoli regalo, argenteria, corredi, biancheria per la casa, ceramiche, articoli casalinghi, porcellane, partecipazioni e biglietti augurali. Ci si potrà avventurare nei consigli delle agenzie viaggi per programmare l’indimenticabile viaggio di nozze. Tra gli standisti anche gioiellerie, ville, ristoranti, catering e location, pasticcerie, wedding planner, truccatori e hair stlylist, agenzie di spettacolo ed intrattenimento. Si potranno conoscere fotografi, chi fa allestimenti floreali, complessi artistici e musicali scegliere fiorerie, noleggi auto. Previsti sabato e domenica aperitivi di benvenuto e tagli della torta nuziale per tutti i visitatori offerti dallo staff di Scapin Wedding. Verona Sposi è in contemporanea a Verona In Love, un cuore da scoprire, l’evento della e per la città organizzato dalla Provincia di Verona Turismo. Gli orari sono sabato domenica dalle 10.00 alle 19.00. L’ingresso è gratuito con pre-registrazione on line al sito www. veronasposinfiera.it o direttamente in fiera compilando una semplice scheda al punto registrazioni. Verona Sposi fa parte del circuito Fiere Sposi, l’elenco completo si trova al sito www. fieresposi.it o alla pagina facebook Fiere Sposi.

Matrimoni - Cresime - Comunioni - Anniversari Lauree - Eventi Aziendali - Sala Meeting - Mostre

Sabato 14 febbraio ore 20,30 Piccolo aperitivo di benvenuto - Carpaccio di tonno rosso, crudo di funghi concassè d'ananas al pepe rosa Orzotto di Gragnano con pesto di rucola e veraci Parmigiana di pesce spada Cake con moscovado cremoso bianco e granella di castagne acqua, vino e caffè

€ 35,00 tutto compreso Al termine della serata verrà sorteggiata una bottiglia di spumante di marca…

Per info e prenotazioni entro il 10 febbraio: Il Ristorante di Villa Schiavi V. Provinciale Ferrarese, 10 - Sermide (MN) - 0386.62263 - 339.5744009 338.7253477 - risto@villaschiavi.it - ww.villaschiavi.it


Mantova - PAGINA 15 -

SAN VALENTINO 2015

PAGINA 15 15 PAGINA

Mantova Mantova

di Bernardi Bernardi Enrico Enrico di Via Breda Breda 1 1 Via QUINGENTOLE (MN) (MN) QUINGENTOLE Tel. 0386 0386 42641 42641 Tel.

ReporterMN ReporterMN

Produzione e Vendita

composizioni composizioni da interno interno ed ed esterno esterno da ampio assortimento assortimento piante piante ampio grasse ee fiori fiori artificiali artificiali grasse

AGGIUNGI UN PIZZICO DI PASSIONE In occasione della festa degli innamorati ecco un elenco di cibi afrodisiaci da portare in tavola

Peperoncino

Ostriche

Tartufo

P

er aggiungere un pizzico di passione i cibi afrodisiaci sono gli ingredienti che non possono proprio mancare: la loro proprietà? Riaccendere il desiderio! Ecco la lista dei più famosi e potenti.

Cioccolato

ne conoscevano questa sua peculiarità: funzionerà? Casanova non aveva dubbi!

un letto di zafferano durante i suoi incontri “galanti”. In più è davvero semplice da usare come ingrediente.

• Cioccolato

• Fragole

Il più famoso tra i cibi afrodisiaci e il più facile da aggiungere a qualunque vostra ricetta. Si tratta di un vasodilatatore che facilita la circolazione del sangue. La buona notizia per le donne? Il peperoncino è anche uno dei più efficaci cibi bruciagrassi.

Il cioccolato è un vero toccasana per la salute e come se non bastasse è anche in grado di rendere la serata subito ad alto tasso erotico. Il modo migliore per portare in tavola il cioccolato in una cena romantica? Sicuramente una fonduta, e se qualche goccia di cioccolato cade sulla pelle lasciate che sia l’altro a farla sparire…

• Ostriche

• Zenzero

• Peperoncino

Indubbiamente sono tra i cibi più sensuali da mangiare: una spruzzata di limone e poi basta avvicinare le labbra alla conchiglia e far dolcemente scivolare l’ostrica in bocca. Questo rituale renderà la cena davvero molto sensuale, ad aiutare ci pensa poi anche l’alto tasso di zinco presente nelle ostriche: il suo effetto? Aumentare la libido!

• Tartufo

Qualche scaglia di tartufo su un filetto o sulle tagliatelle fatte in casa: tanto basta rendere la cena subito afrodisiaca. Il tartufo resta in cima alla lista dei cibi afrodisiaci, tanto che già i romani

Banane

Zenzero

I primi a scoprire le proprietà afrodisiache dello zenzero furono i cinesi, ma ormai oggi saranno tutti possono approfittare delle qualità di questa radice.

• Banane

Sono preziose per la produzione di testosterone: questa loro particolarità le rendere il cibo afrodisiaco perfetto per gli uomini.

• Zafferano

Un altro cibo afrodisiaco dedicato agli uomini! Lo zafferano sarebbe infatti in grado di risvegliare i sensi di lui: Zeus giaceva in

Zafferano

Fragole

Piccole pepite rosse in grado di riaccendere la passione. Le fragole non possono mancare in una cena romantica: perfette con il cioccolato, provatele ad accompagnare ad un calice di champagne e scoprirete tutta la loro dolcezza e tutti i loro poteri afrodisiaci.

• Avocado

Considerato un potentissimo afrodisiaco in molti Paesi del mondo, l’avocado non mancava mai dal menu di Re Luigi XV il quale viene ricordato anche per la sua fama di seduttore. Un solo pezzo di avocado è in grado di fornire l’energia necessaria per affrontare una lunga notte d’amore senza appesantire.

• Mandorle

Le mandorle sono considerate da sempre dei potentissimi afrodisiaci: spesso protagoniste di pozioni ed elisir d’amore. Proprio come l’avocado, anche le mandorle hanno delle altissime proprietà nutritive che le rendono uno snack perfetto per una pausa in una focosa notte d’amore.

Avocado

Mandorle

Ristorante Pizzeria Pizzeria Ristorante

ReporterMN ReporterMN

Pranzi di di lavoro lavoro -- Piatti Piatti Tipici Tipici Pranzi

MENÙ cena cena MENÙ SAN VALENTINO VALENTINO SAN sabato sabato

menù alla carta

www.ristorantepizzeriavalentina.it www.ristorantepizzeriavalentina.it

Aperto aa mezzogiorno mezzogiorno Aperto

V. CASTELLETTO, 63 - CASTELLETTO BORGO - MANTOVA V. CASTELLETTO, 63 - CASTELLETTO BORGO - MANTOVA TEL. 0376.302131 - CHIUSO IL MARTEDÌ TEL. 0376.302131 - CHIUSO IL MARTEDÌ

PIZZA D’ASPORTO D’ASPORTO PIZZA

14 febbraio febbraio

solo su su prenotazione prenotazione solo

0376/438530 438530 0376/

insalatina di di mare mare al al profumo profumo di di agrumi... agrumi... •• insalatina •• gnocchetti gnocchetti alla alla crema crema di di gamberetti, gamberetti, zafferano zafferano ee rucola rucola trancio di di salmone salmone alle alle erbette erbette aromatiche aromatiche •• trancio •• caponata caponata di di verdure verdure al al forno forno sfogliatina all’ananas all’ananas con con gelato gelato ai ai frutti frutti di di bosco bosco •• sfogliatina •• acqua, acqua, vino vino bianco bianco oo rosè rosè alla alla spina, spina, caffè caffè

20 ,00 €€aa 20 ,00 persona persona

Pizzeria aperta sia al tavolo che d'asporto

aperta sia al tavolo che d'asporto NOVITÀ::Pizzeria hamburgher, hot hot dog dog ee panini panini arabi arabi farciti farciti fatti fatti da da noi noi NOVITÀ hamburgher,

CASTELLUCCHIO Via Via della Repubblica, 45/B CASTELLUCCHIO della Repubblica, 45/B

a 100 metri dalla stazione ferroviaria di Castellucchio - Tel. 0376/438530 a 100 metri dalla stazione ferroviaria di Castellucchio - Tel. 0376/438530 CHIUSO IL LUNEDÌ TUTTO IL GIORNO SABATO SOLO A PRANZO CHIUSO IL LUNEDÌ TUTTO IL GIORNO SABATO SOLO A PRANZO

ReporterMN ReporterMN

…per San Valentino

PIZZA COTTA COTTA IN IN FORNO FORNO A A LEGNA LEGNA PIZZA LE NUOVE PIZZE CREMOSE LE NUOVE PIZZE CREMOSE SPECIALITÀ DEL PIZZAIOLO SPECIALITÀ DEL PIZZAIOLO


Mantova - PAGINA 16 -

PAGINA SA 16 N VALENTINO 2015

Mantova

Dal 12 al 15 febbraio 2015 l’undicesima edizione di Verona in Love porta in scena appuntamenti consolidati e tante novità

Verona in LoVe 2015

Se ami quaLcuno, portaLo a Verona! L

a prima delle tante buone nuove riguarda la rinnovata dichiarazione d’amore tra Verona in Love e Lidl Italia, main sponsor dell’evento che mette in palio numerosi omaggi e invita le coppie nello spazio Lidl in Love per una foto romantica. Inoltre, nell’incantevole Loggia Vecchia di Piazza dei Signori Lidl accoglierà i visita-

tori con una selezione di cioccolato in degustazione. Da diversi punti della città le coppie e i single potranno prendere parte alle Visite guidate in Love, per conoscere e apprezzare il centro storico della città, i monumenti dedicati ai leggendari Romeo e Giulietta e a illustri personaggi che hanno reso Verona celebre in tutto il mondo. Le Vi-

site guidate in Love sono una novità…per tutti i gusti: culturali, sportive, notturne e addirittura dedicate ai luoghi della luna. Le novità di Verona in Love 2015 riguardano anche la tradizione enogastronomica scaligera. Alcuni cuochi veronesi proporranno le loro ricette a base di Radicchio di Verona IGP durante l’originale iniziativa culinaria Il Cuore del Sapore. Molte saranno le iniziative consolidate, come Un Cuore da scoprire, il Messaggio del Cuore, il Sigillo d’Amore; le iniziative si troveranno in Cortile Mercato vecchio ed il ricavato verrà devoluto all’AIRC e all’Associazione Amici del Progetto Roberto. Confermati anche Un Cuore di Baci e i Soffi  d’Amore. Altre esperienze da non perdere sono Live in Love, le degustazioni dei prodotti tipici del territorio veronese e le visite alla Torre dei Lamberti in Love usufruendo di tariffe agevolate. Quest’anno il Club di Giulietta invita le aspiranti Giulietta per un giorno all’interno della nuova sede del Club (in Corso Sant’Anastasia, 29), per rispondere alle lettere provenienti da ogni parte del mondo e scritte da innamorati che aprono il loro cuore e  confidano  i  loro  sentimenti  alla famosa eroina shakespeariana. Da qui il Club di Giulietta vi accompagnerà a visitare il Museo dell’Amore, il primo museo al mondo dedicato a questo tema. Per tutte le fans di Giulietta, il Premio Internazionale Cara Giulietta 2015. Tra gli spettacoli teatrali viene riproposta OperaInLove – Romeo & Juliet, dove Opera, Teatro e Danza s’intrecciano per dar vita ad uno speciale omag-

gio a Giulietta. Nell’ambito di Verona in Love giunge alla sua quinta edizione la premiazione del Concorso di Poesia “La Carezza di un Verso”. Non mancheranno le opportunità gastronomiche per prendere per la gola il proprio

innamorato. L’iniziativa Due Cuori a Tavola è la cena romantica con menù tematici proposti da eleganti ristoranti di Verona e provincia. Durante i quattro giorni di Verona in Love Cortile del Tribunale ospiterà Chocolate in Love, la

vetrina dei mastri cioccolatieri italiani. Per gli sportivi e per gli avventurosi, tante iniziative che fanno battere il cuore: Giulietta&Romeo Half Marathon nella mattinata di domenica 15 febbraio, Un fiume di Baci e la caccia al tesoro Love Hunting III. L’atmosfera romantica sarà creata dalle Luminarie d’amore e dalle Vetrine in Love grazie alla collaborazione dei negozi del centro. E ancora… Per i promessi sposi, Verona Sposi Primavera 2015 sarà l’occasione perfetta per trovare idee per il grande giorno. Verona in Love Kids, dove i giovani alunni delle scuole elementari del centro assisteranno ad un coinvolgente spettacolo teatrale…protagonisti Romeo e Giulietta! Verona in Love 2015 invita residenti e turisti ad uno spettacolo dedicato ai due celebri amanti veronesi. La rappresentazione, a cura del Teatro Nuovo, verrà messa in scena sulla terrazza di Giulietta. La terrazza sarà inoltre la location dell’originale iniziativa Lovestone. Il palinsesto degli appuntamenti continua in collaborazione con il Comune di Verona: Verona in Love Cinema, proiezioni  di  film  d’amore  al  Kappadue; Knitting for Juliet, premiazione e esposizione dei capi di moda dedicati a Giulietta (a cura di Fashion Ground Academy of ItalianDesign) e la mostra fotografica al Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri intitolata Tina Modotti – Retrospettiva (ingresso alla mostra a tariffa agevolata). Scarica APP LeaveOn, l’applicazione gratuita per lasciare in qualsiasi parte del mondo dei messaggi virtuali indelebili.

Piazza Orlandi, 2 Castellaro Lagusello - Monzambano (MN) Tel. 0376 88901 - Fax 0376 88920

www.lapesa.it - info@lapesa.it In OCCASIONE della riapertura Stagionale di CORTE UCCELLANDA, La Pesa organizza per i clienti che soggiorneranno presso il Resort una o due notti, una cena pensata col cuore Tartare di Angus • Tortino di verdure • Crudo di Parma

Radicchio di Treviso • Patate al forno agli aromi

Risotto alle Rape Rosse e Champagne Cuori ai Quattro Formaggi in Salsa Tartufata

Dolce di San Valentino con piccola pasticceria

Medaglioni di Filetto ai Funghi Porcini

Vino "Cornalino" della cantina Ricchi, acqua, liquori e caffè

ReporterMN

ad un prezzo "d'amore"!

Due notti con cena inclusa, costeranno € 140 anzichè € 180 e una notte con cena inclusa costerà € 90 anzichè € 110 Il prezzo è inteso per persona


CASA & GIARDINO

PAGINA 17

Mantova - PAGINA 17 -

Mantova

VERSO LA CASA ECOLOGICA pletamente indipendenti per ciò che riguarda la produzione energetica. Non si tratta di un sogno irraggiungibile, ma di una casa a portata di molti: infatti il prezzo proposto dall’architetto è di 100.000 euro per ogni appartamento da 100 mq. Ogni casa di questo complesso abitativo, che sta per sorgere nella

zona di Settimo Torinese, sarebbe in grado di coprire totalmente il fabbisogno energetico di ogni famiglia, consentendo il risparmio del 5% della spesa mensile media, secondo i dati Istat, corrispondente alle spese destinate per combustibili ed energia elettrica, trasformando ogni casa in una piccola centrale produttrice di energia.

IL GIARDINO A FEBBRAIO La parola d’ordine è: prepariamoci!

Rispetto per l’ambiente, ma anche risparmio per le famiglie. Ecco gli ultimi trend

I

l raggiungimento di uno sviluppo sostenibile è ormai un obiettivo verso cui tendere per non compromettere le possibilità delle future generazioni e per preservare la qualità e la quantità del patrimonio delle riserve naturali. Un’impresa decisamente importante e complessa ma applicabile a partire dalla propria abitazione. Uno degli esempi più classici consiste nell’installazione di pannelli solari, che sono in grado di produrre energia per la casa. La nuova frontiera in questo campo consiste non solo nello sfruttare i tetti ma anche i vetri delle finestre tramite pannelli solari trasparenti. Il sole non è in grado solo di creare calore, ma anche fresco nei mesi caldi dell’anno. Tutto questo grazie a sistemi in grado di accumulare il calore immagazzinato, riconvertendolo per climatizzare gli ambienti. Sul versante opposto, sistemi di ventilazione controllata permettono una minore dispersione di calore. Molto interessanti da questo punto di vista, sono gli impianti a pavimento, che consentono un notevole risparmio energetico, che va a compensare nel breve termine l’investimento iniziale.

Il feng shui può senz’altro essere d’aiuto in questo senso per individuare il terreno migliore sul quale costruire la propria casa, la posizione da adottare per la sistemazione dei mobili, ma soprattutto far in modo di creare il minor disagio possibile al paesaggio e l’ecosistema nel quale va a insediarsi. Per ciò che riguarda le abitazioni in fase di costruzione, molto importante è la scelta dei materiali, prediligendo quelli appartenenti alla cultura locale, maggiormente adattabili all’ambiente e meno onerosi a livello di costi. L’impegno economico per costruire o riconvertire la casa nel rispetto dell’ecocompatibilità è solo apparentemente gravoso: incentivi da parte dello Stato, notevoli benefici per il proprio benessere e un consistente risparmio per quanto riguarda la bolletta energetica sono i vantaggi di chi si pone a favore della salvaguardia dell’ambiente partendo dalla propria abitazione. Un’esemplare dimostrazione pratica è quella fornitaci dall’architetto Mario Cucinella e il suo progetto che ora sta per diventare realtà: la costruzione di appartamenti a basso impatto ambientale, comReporterMN

IMMOBILIARE STELLA DI LUI ELENA VIA TRIESTE N. 23 – MANTOVA TEL. 0376/229950 - CELL. 347/0521668 stella_elena@libero.it

MANTOVA in contesto di sole 3 unità con ingresso affrescato, APPARTAMENTO ristrutturato al p.terra, soggiorno con ang. cottura, matrimoniale, bagno, ripostiglio, cortiletto comune per biciclette, riscaldam. aut., con travi in legno, ACE G, ipe 181,92, Rif. AC24. € 70.000,00

GAZZO APPARTAMENTO al piano terra con ingresso indipendente composto da cucina, sala, 3 letto, bagno, garage, ripostiglio, cortile comune, ACE G, ipe 386,63, rif. AP08 € 45.000,00

MANTOVA APPARTAMENTO in Valletta Valsecchi al piano rialzato composto da sala, cucina abitabile, 2 matrimoniali, bagno, ripostiglio, garage . AC 02 ACE G. ipe 198,15 € 80.000,00

PORTO MANTOVANO al 1° e ult. piano in palazzina di 4 unità APPARTAMENTO composto da sala, cucina abit. con balc., matrimoniale e una 1/2, bagno, ripostiglio, garage grande. l'appart. è dotato di porta blindata, zanzariere , climatizz., 2 balconi. Rif. AP22 .ACE G ipe 175,22. € 125.000,00

MANTOVA MANSARDA dotata di ascensore composta da sala, cucina , una matrimoniale e bagno. Riscaldamento autonomo, soffitti in legno, garage in cortile interno e posto auto. Rif. AC12. ACE F. ipe 167,48. € 118.000,00

MANTOVA BELLISSIMO APPARTAM. ristrutt. vista lago: cucina abit. con balc., sala con balc., matrimoniale e due 3/4, bagno, cantina, garage. L'appartam. è dotato di porta blindata, zanzariere, climatizz. e termoaut. Rif. AC54. ACE G ipe 247,20. € 89.000,00

MANTOVA CENTRO APPARTAMENTO ingresso, soggiorno, cucina abit. 2 matrimoniali ampie, 1 letto singola/studio, bagno, bel terrazzo, soffitta, posto auto privato al piano interrato, riscaldamento con contacalorie, posiz. interna e tranquilla, rif. AC25, ACE G, ipe 301.13. Per info. 347/0521668 € 165.000,00

CENTRO in piccolo contesto APPARTAMENTO al 2° ed ultimo piano. Sogg. con camino, cucina abit., 2 letto di cui una con cabina armadio, bagno, ripostiglio, soffitta con possib. di ricavare ulteriore stanza mansardata, cantina, posto bici in cortile, rif. AC60, ACE G, ipe 238.77. € 135.000,00

La primavera incalza e la gran parte delle piante si stanno risvegliando dal freddo e grigio inverno; quindi dovremo rendere loro il risveglio piacevole. La prima cosa da fare consiste in una profonda pulizia del giardino: rimuoviamo le foglie morte, la pacciamatura ormai rovinata, i rami che le intemperie hanno rotto. Armati di cesoie, rastrelli e guanti rimuoviamo la vegetazione morta e ormai inutile, per lasciare spazio ai nuovi germogli. Se viviamo in zone d’Italia con clima invernale mite potremo anche cominciare a portare all’aperto le piante delicate, che abbiamo conservato sul terrazzo o in serra. Evitiamo di correre troppo, e se le minime notturne sono ancora basse, aspettiamo qualche settimana, l’impazienza in questo periodo può essere dannosa.

va effettuata ora, in modo da favorire lo sviluppo di quanti più nuovi germogli. Questa regola vale ad esempi per le rose moderne, che producono le gemme da fiore solo sui rami semi legnosi, nuovi e freschi; quindi potiamole, lasciando per goni ramo soltanto 2-3 gemme, da cui spunteranno nuovi rami fioriferi.

paro in agritessuto. repariamo una composta da semina, costituita di terriccio universale alleggerito con sabbia; riempiamo piccoli vasi o semenzai, annaffiamo e quindi poniamo i piccoli semi a contatto col terreno. In febbraio possiamo seminare: agerato, Amaranto, Bocca di Leone, Calendula, Celosia, Clarkia, Coleus, Cosmea, Dalia, Digitale, Gail-

Le potature

Febbraio è il mese delle potature, soprattutto per quanto riguarda le rose, le siepi e alcune specie di piante da fiore; ricordiamo che non è bene potare in modo casuale le piante da fiore: quelle che fioriscono a fine inverno (come la forsizia) producono i fiori sui rami dell’anno precedente, se quindi le potiamo ora, quasi certamente rimuoveremo anche tutte o gran parte delle gemme da fiore, rendendo la fioritura insignificante e scarsa; quindi aspettiamo che abbiano fiorito, e potiamole dopo. Le piante invece che fioriscono nei prossimi mesi, in genere producono i boccioli sui rami nuovi, quindi la potatura

Le semine

In febbraio sono moltissime le piante da fiore che possiamo seminare; la maggior parte dei semenzai andrà poi conservata in luogo non eccessivamente freddo, come in un semenzaio riscaldato, una serra, o semplicemente un piccolo ri-

lardia, Garofano, lmpatiens, Kochia, Mesembriantemo, Nasturzio, Petunia, Portulaca, Primula, Salvia, Senecio, Statice, Tagete, Verbena, Viola, Zinnia. Otterremo nelle prossime settimane decine di piccole piante da fiore, per il giardino o per il terrazzo.

www.centrodellatendapratic.it

Tendaggi Tende per esterni Tappezzeria Pergolati in alluminio Buscoldo (MN) Via Marconi, 128 Tel 0376 48092 • fax 0376 411042


18 ·PAGINA poggio rusco

Mantova - PAGINA 18 -

Mantova

MERCATI:

GASTRONOMIA PESCE FRESCO DI MARE

Lunedì: Poggio Rusco • Martedì: Ostiglia Mercoledì: Sermide • Venerdì: Poggio Rusco Domenica: Castel D'Ario

GHISI SINIBALDO & GIBERTONI EDDA

VILLA POMA MANTOVA - Negozio e deposito merce: Via Roma Nord, 246 (Fraz. Ghisione) - Cell. 339 7948212 - Tel. 0386 864138 Sede Legale: Via Gramsci, 12 - Tel. 0386 565472

CARNASCIALE PODIENSE QUEST’ANNO FANNO 30!

LE MASCHERE IN CONCERTO - Spettacolo musicale con anticipazione del Carnasciale 2015: anteprima dei carri, delle maschere e presentazione della “Nuova Bestia”

Tutto pronto per i 4 appuntamenti in programma, in attesa dello scoprimento del “Piöc”, il pidocchio

P

oggio Rusco è famosa, per il suo “Carnasciale Podiense”. La manifestazione solitamente si protrae per due domeniche consecutive a cavallo del carnevale, organizzata dall’associazione “Ducal Academia dal Pidrus”. Prende ispirazione dal “Bestiario Podiense” una raccolta di animali mitici e leggendari. Tali “Bestie” sono frutto della tradizione orale contadina poggese. Ogni anno, durante l’ultima domenica del “Carnasciale”, dopo lo “Sproloquio del Brigante della Pertica” (un discorso satirico, pro-

ReporterMN

COMMERCIO IN SEDE FISSA

DOMENICA 8 FEBBRAIO 2015 DALLE 14.30

nunciato in dialetto poggese) viene scoperta la “Bestia”, un simulacro di cartapesta che raffigura la mitica creatura secondo le descrizioni della tradizione. Quest’anno il Carnasciale compie trent’anni, che saranno festeggiati con un’edizione particolarmente ricca che comprende 4 diversi appuntamenti. Come sempre, il momento centrale della festa è lo scoprimento della bestia. Questa volta sarà ‘al Piöc’, ovvero il Pidocchio. Si comincia sabato 7 febbraio nel Teatro Auditorium, alle ore 21, con lo spettacolo “Le maschere in concerto”, con presentazione della 30° edizione del Carnasciale. Domenica 8 si prosegue dalle 14.30 con la classica sfilata dei carri allegorici e delle maschere, guidata dalla Banda di Quistello e Poggio Rusco. Ospite miss volto tv 2014 Sofia Borgato. Giovedì 12 altro appuntamento a teatro. All’Auditorium alle ore 21 andrà in scena un madrigale rappresentativo, ovvero un “Festino nella sera del Giovedì Grasso avanti cena”. Sulle note rinascimentali di Adriano Banchieri, monaco e compositore del ‘600, il coro da camera Gamma Chorus diretto da Luca Buzzavi e le voci recitanti offriranno uno scorcio polifonico dell’Italia di inizio ‘600 attraverso 20 brani che raccontano frizzi, burle e barzellette. Al termine degustazione di Carnevale. Ingresso a offerta libera, a favore della Chiesa parrocchiale. Conclusione di rito domenica 15 con la seconda giornata del Carnasciale e la replica della sfilata. Appuntamento alle 14.30 con Ivan Russo e Alessandra Begnardi sulle note di Angelo Tartari. Alle 16.30, come da tradizione, si terrà lo scoprimento della bestia, ‘al Piöc’, realizzata dall’artista Gianfranco Andreoli. A seguire lo sproloquio satirico del ‘Brigante della Pertica’ Giuseppe Belluzzi e l’estrazione della lotteria che finanzia di anno in anno la manifestazione.

PRESENTA SIMONE BONFATTI CON LA MUSICA DI Ò BOLLICINEÓ s is SFILATA DI CARRI PER LE VIE DEL PAESE, m e it osp 14 0 2 v CON TANTISSIMI REGALI PER TUTTI! Volto T O ORGAT BANDA INTERCOMUNALE POGGIO RUSCO - QUISTELLO SOFIA B GASTRONOMIA... I TIPICI PANINI CON SALSICCIA E VINO A VOLONTË !

DOMENICA 15 FEBBRAIO 2015 DALLE 14.30

PRESENTANO IVAN RUSSO E ALESSANDRA BEGNARDI CON LA MUSICA DI ANGELO TARTARI SFILATA DI CARRI PER LE VIE DEL PAESE CON TANTISSIMI REGALI PER TUTTI! GASTRONOMIA... VINO E PINSIN CON SALUMI SCOPRITURA DELLA Ò NUOVA BESTIAÓ

Sproliloquio del Brigante della Pertica - Estrazione Lotteria

In caso Ò tempo incarognito e nervosoÓ la manifestazione sarˆ rinviata alla domenica successiva

COCCHI AUTOFFICINA centro revisioni auto e moto

ECCEZIONALE! lavaggio

TAPPETI

Tel. 0386.733609

SOLO NEL MESE DI

FEBBRAIO

€ 3.50 al kg. gbmstone.gavioli@teletu.it

INOLTRE ESEGUIAMO FRANGE, BORDI E SU PREVENTIVO RESTAURI E RICOSTRUZIONI

Via G. Matteotti, 17 - Poggio Rusco (MN) Cell. 342 6391620

Autorizz. N° 000041 del 22/04/2004 via abetone brennero, 144 poggio rusco (MN)

Reporter mn04 15  
Reporter mn04 15  

Giornale di informazione, annunci economici e tempo libero per Mantova e provincia

Advertisement