Issuu on Google+

SUZZARA (MN)

COMPRO ORO ARGENTO E PLATINO

Mantova

PAGO IN CONTANTI

Mantova - Via Acerbi, 48 - Tel. 0376.367622 - Fax 0376.310107 - redazione@reportermantova.it CI TROVI IN TUTTE LE EDICOLE DI MANTOVA E PROVINCIA € 1,00 € 0,01 COPIA OMAGGIO

SUZZARA: Via I. Nievo 1/B - Tel. e Fax 0376.522647

SIAMO ANCHE A: DESENZANO (BS) SAN BONIFACIO (VR) MONSELICE (PD)

SETTIMANALE D'INFORMAZIONE ED EVENTI

Numero 24 • VENERDÌ 22 Giugno 2012 • prossima uscita Venerdì 29 Giugno

MANTOVA

 IL PERSONAGGIO:

Daniele Gaspari, un giovane di Monzambano che ha dato una "svolta" alla sua vita

Lombardia o Emilia?

CHIARA FERETTI A PAG. 3

Mantova

Addio banca,

meglio la fotografia!

 Per l'Italia il terremoto è una questione che riguarda soltanto la regione "vicina". E anche il Papa e Napolitano non valicano la linea del Po. La domanda sorge spontanea: siamo ancora lombardi o siamo diventati emiliani?

MANTOVA SAN GIORGIO VOLTA MANT. OLTRE PO

Scuole superiori, si cambia! Il Sindaco Vicovaro crede nella Grande Mantova Le notti del Convivium Voluptatis L'ospedale di Pieve è al sicuro

6 7 8 9

INSERTO CENTRALE: REPORTER EVENTI

MURARI E X ANTARELLI A PAG. 4-5

SCIACCA LUCIO

ACQUISTA ORO e ARGENTO USATO

PAGAMENTO IMMEDIATO IN CONTANTI MANTOVA, via XX SETTEMBRE 27/B - TEL. 0376/320802 Via Cisa 214 - CAPPELLETTA di Virgilio (MN) Tel. 0376/281340 - Fax 0376/282980 www.trattoriaanticoborgo.it

DVDJOBUJQJDBtQJBUUJEJQFTDF UJHFMMFFHOPDDPGSJUUP

PER TUTTO IL PERIODO ESTIVO VENERDì E DOMENICA SERA PROPONIAMO RISOTTATA alla MANTOVANA E GRIGLIATA di CARNE CON PATATE, ACQUA E VINO € 15,00 (SOLO SU PRENOTAZIONE!)

ANDES

di Berzaghi Alberto & C. s.a.s.

somministrazione di alimenti e bevande in apparecchi automatici

Sede Legale: Via XXV Aprile, 14 46030 Virgilio (MN)

COMPRO ORO VALUTIAMO IL TUO ORO

Tel. 0376 448847 - Fax 0376 280982 - Cell. 335 254530 - andes.sas@libero.it

Riparazioni incastonatura e infilatura collane

SI SOSTITUISCONO PILE AGLI OROLOGI

34 € al grammo puro Acquista

oro usato

con solgor 100 ipi

parteczione a alli u’ensatr vacanza

NUMERO VERDE

d

con so 200 glor

ha ito un cei slluubla in regalore

800 078538

Serietà, trasparenza e riservatezza. iscritti alla banca d’italia

OSTIGLIA (MN) Via Piave, 29

(difronte alla Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza)

Per il preventivo passa prima da me!

Via Acerbi, 38 Mantova

Tel. 0376.224036

SIMA

di Signorini Cesare

TRASLOCHI e FALEGNAMERIA

TEL. 0386.803177 Sede Amministrativa e Operativa: Via P. Nenni, 29/E 46030 Virgilio (MN)

LABORATORIO ORAFO

CASTIGLIONE D/S (MN) Via Gnutti, 44 - TEL. 0376.1871844 POGGIO RUSCO Via Trento Trieste, 8 - TEL. 0386.52038

www.remidacomprooro.com

Capitale Sociale €. 120.000,00 i. v. Iscrizione UIF Banca D’Italia 5003983

RIPARAZIONE MOBILI, MODIFICHE CUCINE E ARMADI INSTALLAZIONE CONTROSOFFITTI E TETTOIE IN LEGNO COSTRUZIONE GAZEBO - VENDITA MOBILI A CATALOGO Strada Boccabusa, 3 - MANTOVA

TEL. 0376.245567 - CELL. 347/2898061

Linea estetica MERCATONE

ORARIO ORARIO CONTINUATO CONTINUATO DAL DAL LUNEDI LUNEDI AL AL DOMENICA DOMENICA

Linea capelli biacre. laboratori cosmetici

alcuni dei nostri prodotti

Casalinghi, biancheria per casa, articoli regalo, giocattoli, cartoleria, articoli per pescatori, ferramenta, articoli pulizia, detersivi, accessori per cucina, luci e lampadari, vasi e fiori artificiali, articoli per animali... abbigliamento per uomo donna e bambini, calzature, bigiotteria, profumeria...

COSMETICI PROFESSIONALI VISO - CORPO - CAPELLI

NOVITÀ per i punti vendita di Virgilio e Mantova anche cibo per animali

Via Mazzini, 91 - Castiglione delle Stiviere (MN)

CITTADELLA DI MANTOVA Via Verona 87/C (quartiere ponte rosso) - tel. 0376 399138 CARPENEDOLO via Lodetti 5 - tel. 030 9965951 CASTELGOFFREDO via Guerzoni 60 - tel. 0376 781106 CERESE DI VIRGILIO via Cisa 1 - tel.0376 281321 LEGNAGO DI VERONA viale Europa 8 - tel. 0442 605789

vendita al dettaglio con promo card all’ingrosso con sconti personalizzati Tel. e Fax 0376/631103 cosmetici.prof@gmail.com


Cerbetto

Sede CEREA: Via Paride 49 Tel. 0442 320257 - fax 0442 329562 Filiale NOGARA: Via C.A. Dalla Chiesa 32 Tel. 0442 510528 - fax 0442 513705 Filiale MANTOVA: Corso Garibaldi 137 Tel. 0376 364541 - fax 0376 226318

VIAGGI DI GRUPPO GIUGNO 2012

24 Giugno Domenica 24 Giugno Domenica

LUGLIO 2012

1 Luglio Domenica 7 Luglio Sabato 15 Luglio Domenica 22 Luglio Domenica

AGOSTO 2012

5 Agosto Domenica 12 Agosto Domenica 15 Agosto Mercoledì

PRESTITO PERSONALE CESSIONE DEL QUINTO (per dipendenti e pensionati)

(per dipendenti)

IMPORTI: da € 3.000 a € 18.000

IMPORTI: da € 3.000 a € 50.000

TEMPISTICA: 3 giorni lavorativi dalla presentazione dei documenti

TEMPISTICA: 10 giorni lavorativi dalla presentazione dei documenti, possibilità di acconti

VIAGGI DI 1 GIORNO

TRA I CASTELLI DELL'ALTO ADIGE .......................................................................................................BIGLIETTI INCLUSI € 50,00 CORTINA D'AMPEZZO e LAGO di MISURINA............................................................................PRANZO INCLUS0 € 56,00 GROTTE di SAN CANZIANO in Slovenia ...................................................................................BIGLIETTO INCLUSO € 58,00 TUTTI A CENA CON CERBETTO VIAGGI in villa settecentesca ad Asolo.....................................................€ 40,00 CASTEL THUN e SAN ROMEDIO ............................................................................................................................. € 50,00 + BIGLIETTO ST. MORITZ E IL TRENO DEL BERNINA EXPRESS ....................................................................................... ultimi posti € 78,00 BOLZANO e il TRENINO dell'altopiano del RENON ....................................................................................................................€ 50,00 TRE CIME DI LAVAREDO e il LAGO DI MISURINA .......................................................................................................................€ 39,00 FERRAGOSTO in Toscana: nella fresca foresta di VALLOMBROSA .........................PRANZO INCLUS0 € 68,00

MODALITÀ: La rata viene rimborsata tramite bollettini postali, MAV, RID N.B.: non fattibile con segnalazioni banche dati

Dal 23 al 24/06/2012 Dal 27/06 al 04/07/2012 Dal 28/06 al 05/07/2012

N.B.: la pratica è fattibile anche con segnalazioni in banca dati, protesti e pignoramenti

2 gg pullman 8 gg in aereo 8 gg in aereo

TOUR DELLA SCOZIA .................................................................................................................................... € 1.500 LIVIGNO, ST. MORITZ e il TRENO DEL BERNINA EXPRESS ...........ultimi posti € 215 PARIGI, VERSAILLES, FONTAINEBLEAU ..........................................................................................€ 650 PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE ......................................................................................................€ 310

8 gg in aereo 2 gg pullman 5 gg pullman 5 gg pullman

DANIMARCA e Germania Anseatica ............................................................................................. € 1.089 PRAGA E I CASTELLI DELLA BOEMIA................................................................................................€ 595 MOSCA E SAN PIETROBURGO ........................................................................................................... € 1.550 VIAGGIO A ROMA .................................................................................................................................................€ 450

8 gg pullman 5 gg pullman 8 gg in aereo 4 gg pullman

TOUR GRECIA CLASSICA E METEORE ........................................................................................ € 1.150 PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE ......................................................................................................€ 260 CROCIERA MSC DIVINA Grecia, Turchia, Croazia .......ultimi posti a partire da € 645

8 gg pullman 4 gg pullman 8 gg

TOUR DELLA CINA ..................................................................................................................... € 2.035+TASSE

11 gg in aereo

N.B.: la pratica è fattibile anche con segnalazioni in banca dati, protesti e pignoramenti

IMPORTI: da € 3.000 a € 20.000 TEMPISTICA: 3 giorni lavorativi dalla presentazione dei documenti MODALITÀ: La rata viene rimborsata tramite bollettini postali, MAV, RID

AGOSTO 2012 Dal 12 al 19/08/2012 Dal 15 al 19/08/2012 Dal 18 al 25/08/2012 Dal 20 al 23/08/2012

TEMPISTICA: 10 giorni lavorativi dalla presentazione dei documenti

(per dipendenti)

LUGLIO 2012 Dal 14 al 21/07/2012 Dal 21 al 22/07/2012 Dal 23 al 27/07/2012 Dal 26 al 30/07/2012

IMPORTI: da € 3.000 a € 50.000

CESSIONE DEL QUINTO volontaria

*OFFERTE SPECIALI

ALBA E LE LANGHE Tra Castelli e Vigneti .........................................................ultimi posti € 255 TOUR DELLA SICILIA OCCIDENTALE E ISOLE EGADI ................................................... € 1.050 PELLEGRINAGGIO IN TERRASANTA ................................................................ultimi posti € 1.180

INPS, INDAP, ENASARGO, ENPALS, EPPI, ENPDAI, IPOST, CNPR

MODALITÀ: MODALITÀ: La rata viene rimborsata La rata viene trattenuta direttamente dalla busta paga direttamente dalla pensione

VIAGGI DI PIÙ GIORNI GIUGNO 2012

SPECIALE PENSIONATI

SETTEMBRE 2012 Dal 03 al 10/09/2012 Dal 13 al 16/09/2012 Dal 22 al 29/09/2012

OTTOBRE 2012

Dal 17 al 27/10/2012

PROSEGUE TUTTI I GIOVEDÌ IL SERVIZIO PULLMAN PER

LA CLINICA DENTISTICA RIDENT IN CROAZIA

SEGUITE LE NOSTRE PROPOSTE ANCHE SU FACEBOOK: AGENZIA VIAGGI CERBETTO

www.cerbettoviaggi.it • info@cerbettoviaggi.it • gruppi@cerbettoviaggi.it

Questi ed altri programmi...CHIEDETE IL DETTAGLIO PRESSO LE NOSTRE AGENZIE

Per LUI

Fabio 45 anni Lib. professionista alto 1,86 sono sportivo, curioso, appassionato ed appassionabile ed in un certo senso entusiasta verso le esperienze nuove e stimolanti. Non cerco l'anima gemella, semmai complementare. Voglio innamorarmi di una persona con cui condividere gli immancabili alti e bassi della vita "pratica" di tutti i giorni

www.agenziamatrimonialecarpediem.it

Monica 33 anni, lavoro come segretaria, sono allegra Mi piace ridere, scherzare, vedere il bicchiere mezzo pieno, uscire per una gita e andare al cinema, amo la pizza e il buon vino...cosa cerco? Qualcuno con cui condividere tutto questo!

Mi chiamo Alba, sono una ragazza di 35 anni. Dopo varie esperienze negative ho deciso di dare un taglio netto con il passato e voltare pagina. Sto cercando una persona che riempia la mia solitudine e mi dia la sicurezza di avere un uomo vero al mio fianco che mi faccia sentire sua e che tenga veramente a me.

Iris 38enne estetista. Sono molto diretta, amo dire le cose in faccia, dote che apprezzo moltissimo anche negli altri. Ho un carattere solare, sono vivace e allegra. Fisicamente mi descrivono una bella donna. Avrei molto altro da dire ma preferisco sia tu a conoscermi direttamente. Cercami! Luciana 40 anni. Un matrimonio finito per incompatibilità di carattere così si dice oggi! Sono una donna che ha scelto di lasciare il lavoro per dedicarsi al figlio, scelta che ho potuto fare grazie ad una stabile situazione economica. Cresce in me la voglia di ritrovare un compagno con il quale stare bene. Alessandra 44enne, lavoro in un locale e vedo molta gente. Vorrei incontrare un uomo affettuoso, dolce, maturo e con un carattere forte e deciso, che ami la montagna, la natura e gli animali. Io sono una donna di carattere, possessiva e dolce, in amore do tanto ma voglio ricevere altrettanto in cambio. Federica commerciante 48anni, separata da nove. Ho gli occhi neri, capelli neri, un pò rotondetta, molto solare e romantica. Sto cercando un uomo massimo 53enne, che mi ami per quello che sono e che mi faccia sentire al centro del suo mondo Patrizia 52enne. Sono una donna mentalmente aperta, ed anche selettiva nella scelta delle mie amicizie. Di solito non giudico

amicizie - incontri

TROVA LA PROMOZIONE CHE FA AL CASO TUO: • Nel mese del tuo compleanno, un mese gratuito • Donna: se hai meno di 35 anni, 6 mesi gratuiti • Uomo: età dai 35 ai 60 anni raddoppiamo la tua iscrizione • Se hai più di 65 anni, la tua iscrizione costa la metà

Invia subito sms con scritto PROMOZIONE 333.9910122 gli altri, ho un carattere allegro nella vita fa bene ridere, cambia la prospettiva. Sono generosa e odio le persone tirchie. Ho molti interessi, tengo al mio aspetto fisico. Conosciamoci Maria 54 anni. Sono un'inguaribile romantica e sognatrice e spero di incontrare un uomo che mi sappia emozionare. Amo viaggiare, leggere ascoltare buona musica e fare qualche passeggiata. Mi piace il calcio, la buona cucina, sto bene anche da sola ma molto meglio in compagnia

Olga 59enne. Tre anni fa sono rimasta vedova. Ovviamente ho dovuto raccogliere tutto il coraggio per iscrivermi ma l'ho fatto e sono molto orgogliosa! Cerco un uomo dolce, tenero ma anche passionale... sono ancora giovane in fondo o no? Maria 63 anni vedova. Ho vissuto una vita serena. Adesso

sono circondata da molti affetti, figli e amici ma mi manca la figura di un piacevole compagno col quale condividere i piccoli grandi piaceri della vita; proprio così, sento di poter dare ancora molto e soprattutto di voler ricevere amore e complicità!

Per LEI

Edoardo 33 anni consulente, sano e atletico. Di saldi principi morali pur essendo sveglio e molto simpatico. Single da tempo, ho voglia di innamorarmi, senza però farmi male un'altra volta. Renzo 34 anni impiegato. Il lavoro mi impone uno stile di vita serioso, ma io sono estroverso e sportivo,ambizioso, mi piace il cinema, le allegre grigliate con gli amici e mi ritengo un tipo assolutamente “non” banale, tra i miei sogni c’è quello di farmi una

famiglia. Cerco una donna che mi assomigli per instaurare una profonda relazione

Ennio 35 anni. Sono un ragazzo dinamico, allegro ed ho tanti sogni da realizzare; un fisico longilineo, capelli castani e profondi occhi celesti. Soddisfatto della vita lavorativa e dei risultati fino ad'ora raggiunti spero di incontrare una ragazza affidabile, corretta e romantica, con la quale poter iniziare una storia ricca di nuove esperienze ed emozioni profonde.

Andrea 40 anni. Sono un uomo di sani principi, affidabile e sincero a detta di chi mi conosce. Lavoro con passione. Il mio grande desiderio è di incontrare una donna coinvolgente, che abbia come me una grande volontà di costruire un AMORE vero attraverso la trasparenza, la serietà e il rispetto reciproco

Affascinante e carismatico 48enne, tipo mediterraneo, fisico in forma, abbronzato, vivo da solo, giovanile e curato, molto benestante. Cerco una compagna speciale italiana o Brasiliana, femminile e di bella presenza. Antonio50 anni ingegnere , vedovo da poco più di un anno. Sono un uomo a posto che ha amato la propria compagna infinitamente. E' arrivato il momento di cogliere uno sguardo profondo come il suo. Nella vita faccio l'Ingegnere libero professionista. Sono creativo, ottimista, e desideroso di condividere emozioni d'amore con la mia nuova compagna. Luciano 55enne impresario. Gli amici mi considerano simpatico e solare, forte e determinato: queste caratteristiche hanno fatto si che superassi tante difficoltà che nel corso della vita. Sono contento di me. Ti cerco , dolce, sincera e intelligente, sono pronto ad amarti e farmi amare con sincerità, passione, complicità e rispetto.

Antonio 62 anni. Riflessivo, razionale, in buona salute. Amo viaggiare, andare in giro per l'Italia, per mostre e visite. Ho un buon tenore di vita, un carattere socievole e tranquillo e vorrei incontrare una donna con cui condividere le mie passioni e che abbia voglia di prendersi cura di me, così come io farò con lei Siro 66 anni, dalla vita ho avuto tutto, ma sono vedovo da 2 anni. I miei figli mi dicono sempre che devo ricominciare a vivere, ora ho capito che hanno ragione, e che ho ancora tanti anni meravigliosi davanti e li vorrei passare con una donna allegra, spiritosa e con tanta voglia di vivere.

Carpe Diem - Via Cà Nova Zampietri, 4/E - Giovanni Lupatoto (VR) - Tel. 045 8751735 - Cell. 333 9910122 - info@agenziamatrimonialecarpediem.it


PAGINA 3

Mantova

UNA FOTOGRAFIA PUO CAMBIARE LA VITA PROFESSIONALE? “Spero di sì. Quando ho fatto la drastica scelta di mollare la mia vecchia vita per dedicarmi a questa professione l'ho fatto con obbiettivi ambiziosi ed intendo raggiungerli, anzi superarli. Questo premio rappresenta un grande passo ma devo ancora crescere, magari assieme ad un team importante che fa questo ai massimi livelli”

IL Personaggio  MONZAMBANO: Un giovane grafico lascia il posto fisso in banca per dedicarsi alla comunicazione. E vince un premio dell’Onu sul problema del futuro dell’acqua  di Chiara Ferretti ----------------------------n giovane di Monzambano alla corte di Danimarca per ricevere un prestigioso premio. Questo è ciò che è successo a Daniele Gaspari, 31 anni, grafico di Monzambano, vincitore del concorso internazionale “Il futuro che vogliamo – Goccia a goccia” una competizione pubblicitaria organizzata dall'Onu che ha chiesto ai cittadini di creare un annuncio che fosse di ispirazione per la salvaguardia dell'acqua, oggi per le generazioni future. Lo abbiamo incontrato per farci raccontare di questa straordinaria esperienza. Ha vinto il concorso "Il futuro che vogliamo-Goccia a goccia". Perchè ha deciso di partecipare? “Partecipo a concorsi che trattano di temi sociali da tre anni. La comunicazione sociale per me ha un ruolo importante in quanto il mondo ha bisogno di un cambiamento culturale. Da sempre l'uomo ha usato la creatività per sfruttare le risorse che la terra ci offre… adesso è il momento di usare la creatività per preservarle e rigenerarle. Dobbiamo agire

Il sogno di Daniele: “Fantastico,

come vivere un film!”

U

con questa filosofia; il tempo non aspetta e stiamo già vedendo le conseguenze”. Quest'anno la tematica riguardava lo spreco dell'acqua. Come ha scelto il suo soggetto e cosa voleva esprimere? “Penso che la comunicazione vincente sia quella che non ha bisogno di parole… quella dove l'immagine non è scontata ma attira l'attenzione ed attiva la mente. Nel nostro caso abbiamo tre elementi; presente (spreco dell'acqua), problema (uccide), futuro (le prossime generazioni). E' come un duello western a due con la differenza che da una

Daniele Gaspari

parte ci siamo noi e dall'altra il nostro futuro. La chiave sta nel decidere se premere o no il grilletto. L'intenzione quindi è quella di attirare l'attenzione, far riflettere le persone e fargli assumere la responsabilità delle loro scelte”. Pensava di poter vincere o è stata una sorpresa? “Fino al 2005 lavoravo in banca. Ho mollato la possibilità e lo stereotipo di una vita tranquilla per inseguire un sogno; fare il pubblicitario e fare comunicazione, la buona comunicazione. Questo spero sia sufficiente a far capire lo spirito con cui ho intrapreso gli studi e come intendo crescere in questo lavoro. Ho fatto questa premessa per giustificare un po il mio peccato di presunzione nel rispondere che… ero convinto di aver fatto delle buone proposte ed ero fiducioso”. Qual è il suo percorso di formazione e di cosa si occupa? “Come accennato prima ho lavorato in banca dal 2001 al 2005 dopo essermi diplomato ragioniere. Nel 2005 la svolta. Mi sono disfatto dei numeri e della ragione per tuffarmi nelle immagini e nei sogni; ho deciso di studiare comunicazione visiva. Sono sempre stato attratto dalla pubblicità perché inconsapevolmente crea in ognuno di noi il desiderio di inseguire uno stile di vita semplicemente appropriandosi di un prodotto e

Gestione professionale recupero danni

da gravi invalidità, sinistri mortali, calamità e disastri, infortuni sul lavoro, casi di malasanità e danni da vaccino azioni risarcitorie collettive, sinistri stradali www.taddiagroup.it

agenzia affiliata di MANTOVA Via Altobelli 12 tel./fax 0376 320 745 e-mail: mantova@taddiagroup.it

dal valore del brand che indossa. Così, dopo 3 anni mi sono laureato all'Istituto di design Andrea Palladio di Verona con la tesi ‘Comunic-attori, il mestiere del pubblicitario’ con il punteggio di 100 con lode. Dal 2008 sto svolgendo la mia professione presso agenzie di provincia e sto anche coltivando la passione della fotografia che pian piano sta prendendo anch'essa un ruolo importante nella mia professione. Nello specifico è difficile dire cosa facciamo nel nostro lavoro… posso dire che creiamo e facciamo crescere i valori di un marchio e facciamo vendere i prodotti alle aziende; tutto ciò che viene pensato per permettere questo è il nostro lavoro”. Dopo questa vittoria pensa che cambierà qualcosa nel suo futuro lavorativo? “Spero di sì. Quando ho fatto la drastica scelta di mollare la mia vecchia vita per dedicarmi a questa professione l'ho fatto con obbiettivi ambiziosi ed intendo raggiungerli, anzi superarli. Questo premio rappresenta un grande passo ma devo ancora crescere, magari assieme ad un team importante che fa questo ai massimi livelli”. E' stato premiato addirittura dal Principe di Danimarca. Che emozioni ha provato? “Sono entrato in un film e devo ancora realizzare completamente. Durante i due eventi di

Copenhagen e Parigi ho avuto l'onore di conoscere e stringere la mano a personaggi di questo calibro, e non solo; anche al guru della comunicazione Jacques Séguéla, dal direttore UNRIC Afsane Bassir-Pour, e da molti

altri ospiti importanti che hanno contribuito a rendere questi momenti speciali. L'esperienza di parlare con persone che fino al giorno prima vedi in un limbo e sembrano irraggiungibili è unica”.

LA SUA FOTO FARA’

IL GIRO DEL MONDO Erano ben 3.500 le fotografie arrivate alle Nazioni Unite per partecipare al concorso “Goccia a Goccia – Il futuro che vogliamo” promosso dall’Onu in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente. Tra tutti il migliore è stato Daniele Gaspari, da Monzambano, con la fotografia dal provocatorio tirolo: “Wasting water will kill the future” (Lo spreco d'acqua ucciderà il futuro). Gaspari ha ricevuto nei giorni scorsi a Copenhagen, capitale della Danimarca, il Premio del Consiglio dei ministri dei Paesi Nordici, assieme a una somma di 5000 euro. La sua campagna avrà inoltre l'onore di apparire sui quotidiani europei che hanno appoggiato la campagna delle Nazioni Unite. Il trentunenne grafico di Monzambano si è detto felice di aver vinto il concorso. “L'intenzione alla base di questo annuncio è sicuramente quella di scioccare la gente e renderla consapevole che ogni azione ha delle conseguenze - spiega Gaspari - Spero che questo messaggio arrivi a destinazione”. L'acqua è tra le priorità ambientali per il 2012 dell'UE, che nei prossimi mesi pubblicherà un progetto per l'acqua fino al 2050". La salvaguardia dell'ambiente passa quindi dalla conservazione dei corsi d'acqua potabili. L'obiettivo del concorso è la sensibilizzazione dei cittadini sul tema dell'acqua e della sua conservazione, poiché quella potabile è in realtà una quantità minima rispetto a quella esistente sulla Terra. Il concorso aveva come soggetto una campagna di comunicazione, rivolta a professionisti e non, in cui ognuno doveva cimentarsi nella realizzazione di un annuncio pubblicitario inerente al tema scelto.


PAGINA 4

Mantova

Primo piano  Giovanni

Pavesi, consigliere regionale: “Siamo distanti dal capoluogo, ma pensare all’Emilia è una forzatura, adesso serve restare uniti”

L'ANNO CHE SI PARLÒ DI SECESSIONE EMILIANA Era il 2000 e Mantova finì sulle testate nazionali per la provocazione del sindaco, che lanciò la proposta di lasciare la Lombardia. Dopo dieci anni, complice il terremoto, riaffiorano le tensioni e il senso di abbandono da parte della regione.

Lontani

da Milano

 di Andrea Murari –--------------------------

U

n gioco, una provocazione, un argomento buono per dibattiti da bar? Forse, ma lo spunto non è del tutto nuovo. Chi non possedesse una memoria di ferro può recuperare le cronache del Dicembre del 2000, non solo quelle locali, dato che la notizia ebbe una tale risonanza da finire sui maggiori quotidiani nazionali. La Repubblica, ad esempio, il 21 di Dicembre titolava: “il sindaco ds vuole la secessione dalla Lombardia”. Il sindaco citato era l’allora primo cittadino di Mantova, Gianfranco Burchiellaro, e la proposta era di abbandonare la guida di Milano per rivolgersi all’Emilia. Qualcosa più di una semplice “boutade”, giacché l’idea trovava la sua legittimazione nella Costituzione, all’art. 132: “Si può, con l’approvazione della maggioranza delle popolazioni della Provincia o delle Province interessate, del Comune o dei Comuni interessati, espressa mediante referendum e con legge della Repubblica, sentiti i Consigli regionali, consentire che Province e

Giovanni Formigoni

Giovanni Pavesi Comuni che ne facciano richiesta siano staccati da una Regione e aggregati ad un’altra”. La “secessione”, infatti, per alcuni comuni è avvenuta realmente, come nel caso di sette comuni dell’Alta Valmarecchia, che, nel 2009, dopo aver indetto il referendum, sono riusciti a portare a termine l’iter per passare dalla regione Marche proprio all’Emilia-Romagna. Oggi, l’argomento ritorna in qualche modo di attualità a causa di una faglia in movimento, posizionata proprio sul confine tra l’Emilia e la Provincia di Mantova, che ha unito territori separati dal punto di vista amministrativo, nel dramma del terremoto. Nessuno parla più di secessione, ma si pone il tema della lontananza, non solo geografica, della nostra provincia da Milano. La sensazione che serpeggia tra molti dei sindaci dei comuni colpiti è di essere meno tutelati dei loro colleghi emiliani, quasi figli di un dio minore. Parole dure sono state rivolte in questo senso a Formigoni da Susanna Camusso, che ha accusato senza mezzi termini il governatore di “pensare ad altro” e di

non aver posto il sisma tra le priorità della sua agenda. “In effetti siamo partiti con una certa lentezza, perché non avevamo notizie chiare”, ammette Giovanni Pavesi, consigliere regionale, già sindaco di Viadana, terra di confine con l’Emilia. “Anche le televisioni e i giornali però non ci hanno aiutato: tutti hanno parlato dell’Emilia, pochissimi del mantovano”. Pavesi tuttavia non pensa alla rottura con Milano: “nei momenti di crisi bisogna rimanere uniti, tanto più che in consiglio regionale abbiamo da poco stabilito in modo chiaro come muoverci sul territorio, recuperando alle difficoltà iniziali”. Non vuole nemmeno ritornare sulle polemiche conseguite alla nomina di Carlo Maccari, assessore regionale mantovano, a vicecommissario per il sisma: “non mi interessa chi fa il commissario, mi

interessa come lo fa. Abbiamo stabilito di formare un coordinamento territoriale sul territorio che coinvolga i sindaci, la provincia e la camera di commercio, che si incontrino in modo regolare e decidano come operare in modo trasparente. Abbiamo poi stabilito di utilizzare per la ricostruzione i fondi di recupero dell’evasione fiscale, e abbiamo messo a punto misure di sostegno al settore lattiero caseario, duramente colpito”. “Che sia vero che Mantova è lontana da Milano ci sono pochi dubbi” conclude il consigliere regionale, “ma riaprire il dibattito sul passaggio all’Emilia è un enfatizzazione del problema. Il tema semmai è capire come essere più attivi e incisivi all’interno delle politiche regionali, come abbiamo fatto in questa ultima fase di gestione dell’emergenza sismica”.

Prestiti personali e carte di credito:

I progetti partono, i conti tornano. Per qualsiasi esigenza di credito rivolgiti ai nostri specialisti. Ti offriremo in tempi brevi soluzioni perfette per i tuoi progetti. Agenzia Autorizzata Agos Ducato: GLOBAL FINANZIAMENTI SRL

PIAZZALE GRAMSCI, 10 - MANTOVA - TEL. 0376-35.54.82 NUMERO ISCRIZIONE ELENCO AGENTI A52582 Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali e per conoscere le condizioni economiche dell’offerta si rinvia al documento “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) che potrà essere richiesto in Agenzia unitamente a copia del testo contrattuale. Salvo approvazione Agos Ducato S.p.A.. La presente agenzia è autorizzata alla promozione e al collocamento in esclusiva dei prodotti Agos Ducato S.p.A..


PAGINA 5

Mantova

la polemica

E sulla ricostruzione,

Fava suona la carica Sulla delicata e complessa questione della ricostruzione post sisma nel mantovano interviene anche il deputato Gianni Fava che come suo costume non usa troppi giri di parole in politichese per stroncare l’operato di Governo e Regione. “Apprendo con sbigottimento l’esito dell’incontro tra il vice coordinatore regionale al terremoto Carlo Maccari e la Commissione ambiente della Camera. Sulla situazione drammatica in cui versa la metà dei comuni che compongono la nostra provincia è inspiegabilmente scesa una vera e propria cappa di silenzio. Si parla solo ed esclusivamente di Emilia, Mantova è sparita del tutto dagli scenari tanto che, allo stato dei fatti, a noi spetterebbe un misero 1% rispetto al 98% destinato alle zone emiliane. Fa specie, e lungi da me qualsivoglia intento polemico, che l’unico megafono mantovano delegato alla difesa e alla tutela dei nostri diritti

definisca positivo un incontro che di positivo sembra avere ben poco. Di fatto, mettendo una lente d’ingrandimento sullo scenario in questione, ci si accorge ben presto che Carlo Maccari

Carlo Maccari

 “Si parla solo

di Emilia, a Mantova restano le briciole”

altro non è uno degli esponenti che questo Governo lo sostiene, va da sé che scelga di accontentarsi delle briciole e che lo faccia passare come un grande risultato. Presenti al suo fianco in audizione anche i parlamentari del Pd Carra e Colaninno che, dopo anni e anni in cui se le sono inventare tutte pur di dare contro alle scelte del centro destra oggi, stranamente, si dicono in perfetta sintonia con la posizione dell’assessore lombardo. I terremotati, in ginocchio a causa della quantità inestimabile di danni subiti, non meritano di sottostare a questa assurda logica di sudditanze, di teste chinate e di cose non dette. Questo è il momento di farsi sentire, di urlare le proprie ragioni per non rischiare essere dimenticati del tutto. Riservino le briciole a chi non ha passato tutta la vita a rimboccarsi le maniche per far quadrare i bilanci”. Fava ce l’ha quindi anche con il suo ex

sodale Maccari reo di “inciuciare” con il Pd nel non contestare l’operato del Governo. Carlo Maccari, in quanto vice commissario per il terremoto, su delega del presidente Roberto Formigoni, era stato ascoltato dalla Commissione Ambiente della Camera dei deputati. Al centro dell'incontro il Decreto legge 74/12 e le richieste di modifica che Regione Lombardia chiede vengano fatte in sede di conversione del Testo stesso. "Il Decreto approvato dal Governo - ricorda Maccari - allo stato attuale usa pesi e misure diverse, a partire dal Fondo per la ricostruzione, che stanzia un totale di 500 milioni di euro e per il quale non è ancora chiaro quanto spetterà alle diverse Regioni. A oggi abbiamo danni registrati per oltre 600 milioni di euro ed è dunque chiaro che c'è bisogno di un aiuto concreto anche dello Stato per ripartire. Si può intervenire in tanti modi e, questa mattina, ho esposto i principali, ricevendo

 Pastacci e una

ventina di primi cittadini ricevuti in Consiglio regionale

Il Presidente della Provincia Alessandro Pastacci e i Sindaci di una ventina di Comuni mantovani colpiti dal terremoto hanno partecipato stamane in Consiglio regionale a una riunione operativa per un primo esame della situazione e per discutere sulle politiche regionali da attivare per

arrivare quanto prima al ritorno a una normalità piena. L’incontro ha avuto luogo presso la Sala “Pirelli”, presenti il Presidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti, gli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza - il Vicepresidente Carlo Saffioti e i Consiglieri Segretari Doriano

Riparbelli e Carlo Spreafico - e l’Assessore regionale alla Semplificazione Amministrative nonché vicecommissario dell’emergenza post-terremoto Carlo Maccari. Al summit hanno preso parte anche i Capigruppo di Pdl, Pd e Udc, rispettivamente Paolo Valentini, Luca Gaffuri e Gianmarco

Quadrini e numerosi consiglieri regionali, tra cui quelli eletti nella Circoscrizione di Mantova Davide Boni e Claudio Bottari della Lega Nord e Giovanni Pavesi del Pd. “Il terremoto – ha detto Simona Maretti, sindaco di Moglia, uno fra i paesi del mantovano più colpiti – ha provocato danni ingenti. Parecchi nostri centri storici sono distrutti, le case gravemente lesionate. Ci preoccupa anche la situazione delle scuole, alcune sono inagibili e bisogna intervenire in fretta perché tutto deve essere pronto per l’inizio del prossimo anno scolastico”. Il Presidente dell’Amministrazione provinciale Alessandro Pastacci ha invitato a creare un fondo da assegnare a Provincia e Comuni interessati attraverso la rimodulazione della quota verticale del patto di Stabilità che Regione Lombardia attribuisce ogni anno con risorse del proprio bilancio agli enti più virtuosi. “L’attenzio-

Gianni Fava disponibilità ad accogliere le nostre proposte". "Il provvedimento - aggiunge l'assessore - chiuderà il proprio iter in Commissione la prossima settimana e il 2 luglio sarà all'attenzione dei lavori d'aula (la scadenza per la conversione è il 6 agosto) e dunque in questi giorni presenteremo emendamenti ad hoc". Maccari ha ricordato le richieste che il presidente Formigoni aveva già avanzato al presidente del Consiglio Mario Monti. "Ho sottolineato con particolare attenzione - aggiunge Maccari - l'importanza di arrivare presto a una deroga al patto di stabilità. Un vincolo di per sé già abbastanza strano e, a maggior Gianni Fava ragione, davvero inconcepibile per chi si trova a dover affrontare una situazione di vera e propria emergenza. Mi aspetto, dunque, che anche il Governo, proprio come già fatto da Regione Lombardia, faccia sentire la propria vicinanza a questi territori così gravemente danneggiati".

I Sindaci vanno al Pirellone ne per i nostri comuni mantovani colpiti dal terremoto – ha detto il Presidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti – è alta. L’incontro di oggi con il presidente della Provincia e buona parte dei sindaci è stato molto utile e ci ha permesso di avere ulteriori elementi di valutazione grazie ai quali procedere in maniera più spedita negli interventi per la ricostruzione e l’opera di prevenzione. La solidarietà non può venire meno, come prova anche la decisione presa dai consiglieri regionali di devolvere le diarie delle ultime sedute d’Aula alle popolazioni colpite”. “Agevolazioni, rapidità e certezze – ha sottolineato il Vicepresidente Carlo Saffioti - sono quello che i sindaci del mantovano chiedono alla Regione, e importante è stato il comune riconoscimento avanzato oggi da tutti i soggetti territoriali intervenuti sulla validità e la puntualità dell’intervento

regionale. Ora bisogna procedere alla svelta perché dalla fase di emergenza si passi quanto prima al recupero della normalità, e in questa direzione il Consiglio regionale si è già proposto da questa mattina come utile strumento di riferimento e tramite tra il territorio mantovano e la Giunta regionale, assicurando così il proprio, fondamentale ruolo di collegamento tra le istituzioni”. Il Consigliere Segretario Carlo Spreafico ha evidenziato che “per favorire la ricostruzione è necessario garantire il massimo della sicurezza e la ripresa delle attività economiche in tempi rapidissimi. Come Consiglio destiniamo i circa 4 milioni di avanzo del nostro bilancio consiliare 2011 a questo obiettivo. Come ufficio di presidenza abbiamo, inoltre, invitato i Gruppi consiliari a devolvere l’aggiornamento Istat dei loro budget al fondo pro terremotati mantovani”.


PAGINA 6

Mantova

MANTOVA  MANTOVA: Via

agli accorpamenti tra istituti e alla soppressione di alcune direzioni didattiche

PRIMA CAMPANELLA IL 12 SETTEMBRE Le lezioni dell’anno scolastico 2012/2012 inizieranno anche a Mantova, come in tutta la regione, il 12 settembre. L’ultimo giorno di scuola è previsto l’8 giugno 2013

Superiori mantovane,

si cambia! S

oglia minima di 600 studenti per istituto e di 1000 in caso di nuova costituzione (come fissato dalla normativa), allocazione di singoli istituti comprensivi all'interno di un unico piano di zona per rendere più efficaci il piano di diritto allo studio e tutti i servizi ad esso accessori e controllo e valutazione precisa dei numeri e della logistica dei plessi per un'offerta formativa più efficace e coerente. Questi i criteri per il dimensionamento scolastico del primo ciclo individuati a Palazzo di Bagno dai componenti del tavolo del dimensionamento scolastico del primo e secondo ciclo. Oltre all'assessore provinciale all'Istruzione Francesca Zaltieri, alla Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale Francesca Bianchessi, sono intervenuti i rappresentanti degli enti locali capofila dei Distretti in cui è suddivisa la provincia di Mantova: per Guidizzolo il sindaco Sergio Desiderati, per Asola l'assessore all'istruzione Lucia Molinari, per Viadana l'assessore all'istruzione Ines Sartori, per Mantova l'assessore all'istruzione Cristina Bonaglia e per il distretto di Suzzara il sindaco Wainer Melli. Presenti anche rappresentanti di Cgil, Snals e Uil e il dirigente dell'Aisam Ugo

Francesca Zaltieri

Zavanella. “Lo scopo dell'incontro - spiega l'assessore provinciale all'istruzione Zaltieri - era quello di stabilire e concordare i criteri per il dimensionamento scolastico del primo ciclo. Abbiamo preso atto delle indicazioni della normativa regionale in proposito che fissa la verticalizzazione degli istituti scolastici del primo ciclo e quindi la conseguente soppressione delle direzioni didattiche e il loro accorpamento in istituti comprensivi”. Asola, Castel Goffredo, Porto Mantovano e Viadana le 4 direzioni didattiche che, secondo la nuova normativa, dovranno scomparire e essere inserite in altri istituti comprensivi a partire dall'anno scolastico 2013 - 2014. “I criteri generali indicati dalla Regione per il dimensionamento - continua l'assessore Zaltieri - sono finalizzati alla razionalizzazione delle rete scolastica secondo una logica di ottimizzazione e valorizzazione. Noi riteniamo che debbia essere posta molta attenzione anche alla partecipazione e condivisione con il territorio nonché al dialogo tra enti locali e mondo della scuola”. Già fissato un nuovo incontro la prossima settimana per definire i criteri del dimensionamento scolastico del secondo ciclo.

TURISMO

Il Sindaco alla... Bersagliera!

“Venite a Mantova!”

Lo aveva fatto all’indomani della prima scossa del 20 maggio e lo ripete ora: “"Continuate a venire a Mantova, la città e l'intero territorio vi aspettano. La bellezza e l’accoglienza del capoluogo e dell'intera provincia sono sempre all’altezza di una destinazione turistica di qualità". E' questo il nuovo appello lanciato dall'assessore provinciale al turismo Alberto Grandi ai turisti tedeschi e francesi. Un messaggio che il settore turismo della Provincia sta diffondendo attraverso tour operator e agenzie di stampa in Francia e Germania, i due paesi da cui proviene la gran parte dei turisti stranieri che ogni anno visitano Mantova. “Gli operatori del settore si stanno impegnando al massimo per offrire i servizi di sempre con la consueta qualità - aggiunge Grandi -. Ai turisti dico quindi di venire tranquillamente, anzi, se possibile, vorrei fossero ancora di più perchè la loro presenza è un aiuto morale ed economico anche per i comuni e le persone colpite dal terremoto". Sul sito www.turismo. mantova.it informazioni in tempo reale sulle aperture dei musei le proposte turistiche ad essi correlate.

Lunedì 18 giugno una delegazione dell'Associazione Nazionale Bersaglieri della Fanfara di Mantova “Mario Cardone” è stata ricevuta dal sindaco Nicola Sodano presso il Municipio di via Roma. Nell'occasione i rappresentanti dell'Associazione hanno ringraziato il primo cittadino per il contributo dato dal Comune per il progetto d'insegnamento di strumenti a fiato in ottone. Il sindaco Sodano ha ringraziato l'Associazione per la lodevole iniziativa messa in atto per gli studenti mantovani. Oltre a Sodano e al presidente dell’associazione Marco Martini, erano presenti il professor Michele Santoro e Stefania Agosti, prima donna a far parte della Fanfara di Mantova Mario Cardone. Tutti con la tromba, il cappello e le piume di ordinanza.

foto della settimana

L’appello a francesi e tedeschi:

Presso il RISTORANTE OSTERIA BAR BELSIT VIA OSTIGLIA 4 - MANTOVA Scale a Giorno • Scale a Chiocciola • Scale Modulari • Porte Interne • Porte Blindate • Inferriate in acciaio apribili • Serramenti in legno, PVC, alluminio • Basculanti e sezionali •

22 Giugno 2012 MUSICA DAL VIVO, IN UN AMPIO PLATEATICO CON PIANTE, il tutto contornato da OTTIMO CIBO E TANTA ALLEGRIA. È gradita la prenotazione dei tavoli esterni: 0376 370308

Via Cremona 25 - MANTOVA • Tel. 0376 380178 - Fax 0376 1501841 www.malavasidemos.it - info@malavasidemos.it


PAGINA 7

Mantova

GRANDE MANTOVA: UTOPIA O REALTA’? Continua il viaggio di Reporter tra i comuni coinvolti nel progetto della “Grande Mantova”. Dopo i sindaci di Virgilio, Porto e Curtatone tocca questa settimana al primo cittadino di San Giorgio, Damiano Vicovaro, illustrare la propria posizione ed opinione in merito al progetto di aggregazione dei paesi situati alle porte della città

San Giorgio

"Grande Mantova, io ci credo"

 SAN GIORGIO:

Il sindaco Damiano Vicovaro difende il progetto aggregativo  di Gabriele Cantarelli –--------------------------

T

occa questa settimana a Damiano Vicovaro, 70 anni, di cui tre trascorsi sulla poltrona di primo cittadino di San Giorgio di Mantova, fare il punto della situazione sull’andamento del progetto “Grande Mantova”. Anche Vicovaro, come i suoi colleghi dell’hinterland, si professa sostenitore del progetto per la creazione di una struttura sovracomunale. Ma come, nelle scorse settimane Beduschi, Badolato e Salvarani, ammette i ritardi e la lentezza del processo di formazione del progetto. Sindaco Vicovaro, cosa ne pensa del progetto della Grande Mantova? “Ne penso bene. Tanto che lo avevamo inserito già nel nostro programma elettorale e quindi coerentemente siamo favorevoli, come tutti credo lo siano. E’ ovvio che poi concretizzare questo progetto sia un po’ più complicato, ma stiamo lavorando sodo su questo”. Come state lavorando? “Da due anni ci incontriamo assiduamente con i colleghi degli altri comuni. Incontro che non coinvolgono soltanto i sindaci, ma anche i responsabili di vari settori: sicurezza, istruzione, ambiente”. E’ sufficiente o si può fare di più? “Diciamo che la direzione è quella giusta, ma che inevitabilmente si procede per piccoli passi. D’altronde ci troviamo di

Vicovaro

Mi dica un progetto che vorrebbe realizzare entro la fine del 2012? “Sicuramente la vendita della farmacia comunale. So che è un progetto molto discusso, ma ho la serenità e la convinzione giusta per considerarla una mossa fondamentale per dare un futuro al mio comune. La condivisione da parte della Giunta e della maggioranza mi dà l’incoraggiamento a proseguire su questo progetto che mi auguro di portare a termine entro la fine dell’anno”. fronte a un percorso che interessa norme costituzionali e in generale l’assetto dei rapporti tra enti locali”. Qualcuno parlò tempo fa di Municipio unico. Lei che ne pensa? “Credo che le autonomie vadano rispettate. Oltretutto il municipio unico sarebbe controproducente da un punto di vista dei costi che credo superebbero di gran lunga i benefici che intendiamo apportare con la Grande Mantova”. A proposito di costi, voi avete fatto a San Giorgio una scelta importante: quella di non tagliare i servizi nel sociale e nella scuola. Come ci siete riusciti? “Facendo una scelta difficile, ma di responsabilità. Consideri che abbiamo avuto un taglio di circa 450.000 di trasferimenti statali

che abbiamo dovuto recuperare per mantenere i servizi inalterati. Abbiamo deciso di fissare una Imu leggermente superiore alla media, ma preservando i proprietari delle piccole case. Questo provvedimento ci porterà a incassare 190.000 euro. Altri centomila arriveranno dagli oneri di urbanizzazione. Il resto lo otterremo razionalizzando le spese”. Avete tagliato i costi della politica? “Guardi, qui a San Giorgio i costi della politica ammontano a poche centinaia di euro. Non abbiamo auto blu e se dobbiamo recarci all’estero per dovere istituzionale, come accaduto per il patto dei sindaci a Bruxelles, ci muoviamo con Ryan Air dormendo in pensioni, non certo in hotel a cinque stelle”.

SERVIZI SOCIALI

Un furgone Doblò a disposizione dei disabili Come ribadito dal sindaco Vicovaro nell’intervista riportata a inizio pagina, il Bilancio del Comune di San Giorgio fa salvi i servizi alle persone, soprattutto quelle più in difficoltà. Ecco perché sono tante le iniziative mirate alla mobilità inaugurate di recente con l’obiettivo di mettere in sinergia pubblico e privato a favore delle persone meno fortunate. Grazie a questo progetto infatti il Comune di San Giorgio ha potuto ricevere in comodato gratuito un veicolo attrezzato, da utilizzare per il trasporto di cittadini diversamente abili, anziani e persone con ridotta capacità motoria. L’iniziativa, promossa dalla società Europa servizi srl a cui il Comune ha dato la propria adesione, prevede la possibilità di avere in dotazione, con la formula del comodato d’uso gratuito, un mezzo adibito al trasporto di persone con handicap e/o con problemi di deambulazione. Il mezzo è un Fiat Doblò, con caratteristiche tecniche che lo rendono idoneo a trasportare 4 passeggeri oltre all’autista (passo lungo e tetto alto), completamente attrezzato per questa tipolo-

gia di trasporti, con elevatore omologato a norma di legge per il trasporto di sedia a rotelle. Il finanziamento del progetto e la conseguente attivazione del servizio avviene grazie alla possibilità data agli imprenditori di San Giorgio di affittare superfici sulla carrozzeria del veicolo in cui inserire la denominazione della propria attività. Si tratta di una promozione del marchio aziendale che si arricchisce di un particolare valore aggiunto, in quanto le aziende sensibili possono promuovere il proprio marchio e i propri dati contribuendo al tempo stesso ad un'azione di solidarietà nell'ambito della propria comunità, abbinando la propria immagine ad un'iniziativa concreta, particolarmente visibile e di interesse sociale. Europa Servizi si occupa della gestione del progetto: dalla sensibilizzazione delle attività che rendono possibile il finanziamento del progetto di mobilità gratuita, alla fornitura del mezzo. Il Comune di San Giorgio usufruirà di un servizio gratuito ed esonerato da qualsiasi onere estraneo alla semplice conduzione e al rifornimento del mezzo.

ambiente

Un Comune “riciclone” E' San Giorgio di Mantova il vincitore assoluto di Comuni Ricicloni Lombardia, edizione 2011. Il comune dell’hinterland si è imposto su tutti ottenendo il primo posto grazie ad un indice di buona gestione di78,20 e ad una elevata percentuale di raccolta differenziata (82,7%) che ha permesso ad ogni abitante del paese di risparmiare, in un anno, emissioni pari ad oltre 128 chilogrammi di CO2. Molti i Comuni mantovani premiati nei mesi scorsi da Legambiente nell'ambito dell'iniziativa “Comuni ricicloni”, in base all'indice di buona gestione sulla raccolta differenziata dei rifiuti. Addirittura sul podio salgono due municipi della nostra su tre. I vincitori assoluti sono infatti San Giorgio di Mantova, Travagliato (Bs) e Roverbella. A seguire, nella classifica dei top ten, i Comuni di Bubbiano (Mi),

Coccaglio (Bs), Paderno Franciacorta (Bs), Piuro (So), Marmirolo, Adro (Bs) e Rodigo. Tra gli altri migliori risultati, suddivisi per provincia, figurano, anche: Comazzo (Lo), Pescate (Lc), Casaletto di Sopra (Cr), Cadorago (Co), Medolago (Bg), Bellusco (MB), Bereguardo (Pv) e Ranco (Va). «Meglio avere impianti controllati piuttosto che scoprire che i rifiuti finiscono dove non devono andare. Occorrono sempre più controlli, certo, ma il clima di sospetto non è pensabile che possa andare ad inficiare ogni iter autorizzativo per la realizzazione di un impianto di smaltimento rifiuti» ha detto l'assessore regionale al Territorio e Urbanistica Daniele Belotti. I n relazione all'inchiesta sui rifiuti, è stato chiaro: «Ho provato una forte amarezza e subito dopo una grande rabbia per quel che è accaduto».

Pu b

LiBer ty

SI ORGANIZZANO SERATE

A RITMO LATINO-AMERICANO

d

tto Pia rata se a l l e a €

P

aell

tutti i venerdì sera grigliata con musica live

10,00

O CHIUS TO A IL SAB

SABATO 23 GIUGNO

Via Ilaria Alpi, 6 Mantova 349 6862603

COUNTRY WESTERN DANCE

Risto Pub Liberty

presenta apertura DEHOR…

con animazione latino by PASCAL e DANA

CANZONI LIVE e per chi ha voglia di cantare KARAOKE Via Legnaghese, 37 - San Giorgio di Mantova - Tel.

o di lavor Pranzi -  12 9   6 ande incluse bev

327.7937276

DAVIDE 335 5605177 GIANNI 335 406056 www.westernpetna.it TUTTI I MARTEDì SERA CI TROVI AL RISTO-CAFÈ DECO'


PAGINA 8

Mantova

Alto mantovano  VOLTA MANTOVANA: Sabato

23 e domenica 24 giugno torna la festa ai giardini di Palazzo Gonzaga

I

l Convivium Voluptatis è pronto a stupirvi con incantevoli giornate di festa rinascimentale; il 22-23-24 Giugno 2012, a Volta Mantovana, presso i giardini di palazzo Gonzaga, si festeggeranno i 14 anni di questa splendida festa. Per gli appassionati del medioevo e del rinascimento le danze si apriranno venerdì 22 Giugno con il banchetto rinascimentale: una cena storica a base di piatti locali ispirati alla tradizione culinaria rinascimentale, quest’anno incentrata sul tema “L’Alchimia dei 4 Elementi”. Durante la serata di Venerdì 22 Giugno al grande banchetto si alterneranno ballerine, coreografiche fontane, fuochi e suggestioni provenienti da terre lontane. I 4 elementi si mischieranno per dare vita a emozioni ancestrali, al ritmo di tamburi e dolci musiche. Sarete trasportati in un mondo di intrighi e illusioni, in una nottata

che incontrerà i favori del vino e del divertimento. Lasciate a casa ogni moderno modo di pensare e calatevi con noi nella magica notte del Convivium Voluptatis, un’autentico incontro di piaceri ed emozioni. Sabato 23 e Domenica 24 toccherà alla festa popolare. I giardini si animeranno prodotti alimentari ricercati, artigiani storici, speziali, giullari, cartomanti e fattucchiere, in un grande mercato rinascimentale con banchi suggestivi e prodotti ricercati, allietato da giullari e saltimbanchi. Le taverne resteranno sempre aperte per gustare prodotti tipici, vino speziato e ottima birra artigianale. Quest’anno la grande novità sarà il primo torneo in Italia di Scherma storica Teatrale: un torneo dove verranno giudicati e premiati (da una giuria di esperti) la tecnica della scherma, la parte teatrale e la spettacolarità generale dei

IL MENU’ DEL BANCHETTO Fantasia di antipasti fra acqua e terra; pollo alla Gonzaga; Macaroni ai sapori del Mediterrane; Riso con cucurbite e porco; Filetto con porcini e formaggio erborinato; Scaglie di grana e mostarda mantovana; Torta Nera con ciliege e zucchero fiammeggiante. Per informazioni: www.conviviovolta.net

Convivium Voluptatis, un tuffo nel medioevo combattimenti… non mancate, ne vedremo delle belle! La domenica sarà dedicata ai più piccoli, con animazioni, laboratori a tema e un’intera avventura a loro dedicata dove potranno vestire i panni di maghi e combattenti per portare a termine la missione. In questi due giorni potrete giocare d’azzardo con i peggio personaggi del ducato, farvi tentare da affascinanti ballerine velate e riscoprire la magia e la suggestione del fuoco, Potrete rimanere fino a tarda notte a sfidarvi ad insulti con gli armigeri, lanciar frecce o scuri, fare la gara degli sputi o più semplicemente provare a imbrigliare il futuro leggendo i tarocchi. Aspettatevi grandi emozioni e grandi risate. Le taverne saranno sempre aperte, bando alla tristezza e avanti tutta verso l’allegrezza, perché è giunto il momento di esser felici, almeno per qualche ora.

Sabato 23 Giugno

Domenica 24 Giugno

Il Mercato e la Taverna La Festa popolare Ore 17.00 Apertura Taverna della Birra nel bosco Ore 17.30 intrattenimento a cura della Compagnia de l’Ordallegri, visita alla tenda dell’incantatore di Serpenti Ore 18.30 Spettacolo Istrio lo Giullare Ore 18.30 Inizio Esib. torneo di Scherma Teatrale Ore 19.00 apertura Taverna Elisir nel bosco Ore 19.00 Apertura taverna Ore 19.30 Spettacolo Istrio Ore 20.00 Spett. Rondini del Nilo nel Bosco Ore 20.30 intratt. dei giullari in taverna Ore 21.30 musica in taverna Ore 22.00 Spettacolo Istrio e Spettacolo Mirko dei Serpenti Ore 23.00 Spettacolo Rondini del Nilo Ore 23.20 Grande Spettacolo Fuoco Orda “Ex Coelis” a cura della comp. de l’Ordallegri Ore 24.00 Passeggiata a piedi Nudi sul prato nella Notte di San Giovanni

Ore 17.00 Apertura Taverna della Birra nel bosco Ore 17.30 Spettacolo Istrio lo Giullare Ore 18.00 Avventura interattiva per bambini “Lo stregone Moebius e la coppa dei 4 Elementi” a cura della Compagnia di San Giorgio e il Drago Ore 18.30 Inizio Esibizioni Torneo di Scherma Teatrale Ore 19.00 Apertura taverna Ore 19.15 Spettacolo Mirko dei Serpenti Ore 20.00 Spettacolo Rondini del Nilo ore 21.00 Spettocolo Istrio lo Giullare Ore 22.00 Spettacolo Mirko dei Serpenti Ore 22.30 Premiazione Torneo Ore 23.00 sul palco la Compagnia de l’Ordallegri presenta lo spettacolo comico in atto unico “I Comici dell’Arte”

Ingresso gratuito dalle ore 16.00

Ingresso gratuito dalle ore 17.00

Per INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI Comune di Volta Mantovana Tel.: 0376/839431-2 E-mail: info@conviviovolta.net

ELETTROFFICINA AUTORIZZATA PLURIMARCA


PAGINA 9

Mantova

LTREPO MANTOVANO  Durante

l’emergenza attivato il piano di iperafflusso di pazienti

PAZIENTI AL SICURO Intervista al direttore Renato Schiavello: “L’ospedale non ha subito danni. Consulenza psicologica anche per il nostro personale. Un grazie alla direzione di Mantova”

L’ospedale di Pieve non teme il sisma

 di Giovanni Bernardi –--------------------------

L’ospedale ha retto perfettamente alle scosse di terremoto e abbiamo attivato tutti i protocolli di emergenza necessari, che stiamo anche aggiornando secondo le disposizioni ricevute”. A dirlo è il dottor Renato Schiavello, direttore dell’ospedale di Pieve di Coriano, che nei giorni dell’emergenza ha anche dovuto prendersi cura di vari pazienti provenienti dalla provincia di Modena. Dottor Schiavello, quali sono le condizioni dell’ospedale di Pieve di Coriano dopo le scosse di terremoto? “Non dobbiamo segnalare alcun problema, l’ospedale ha retto perfettamente e non ha subito danni. Dopo le scosse sismiche abbiamo anche fatto eseguire tutti i controlli necessari da parte di un ingegnere strutturista e da parte dei tecnici incaricati”. L’ospedale rispetta i criteri antisismici? “Beh, rispetta i criteri antisismici che erano in vigore nel periodo nel quale venne costruito (i lavori iniziarono negli anni ’80 e il primo reparto aprì nel 1997, ndr). Comunque ripeto: la struttura non ha subito alcun danno ed è funzionante perfettamente e a pieno regime”. Avete un piano di emergenza, come ad esempio un piano di fuga? L’avete attivato? “Sì, certamente. Abbiamo un piano di emergenza che al momento stiamo aggiornando in base alle disposizioni che abbiamo ricevuto dalla Regione ancora in marzo. E abbiamo anche un piano antincendio e un piano per fare fronte all’iperafflusso di pazienti, che pure abbiamo attivato subito dopo le scosse più forti, soprattutto il 29 maggio”. In cosa consistono questi piani? “Il piano di iperafflusso di pazienti, che abbiamo attivato il 29 maggio scorso, serve appunto per far fronte ad un iperafflusso nell’ospedale. Nella pratica abbiamo dimesso i pazienti dimissibili, sospeso gli interventi chi-

rurgici e le attività programmate e abbiamo chiamato in servizio tutto il personale possibile: quello che era già presente all’ospedale e quello che era in pronta disponibilità. Abbiamo spostato ai piani inferiori i pazienti che erano ai piani più alti in modo che sentissero meno eventuali altre scosse. E inoltre abbiamo creato alcune micro-équipe di medici al pronto soccorso e i laboratori e il reparto di radiologia sono rimasti in funzione anche per tutta la notte tra il 29 e il 30 maggio”. Avete avuto in effetti un iperafflusso di ingressi?

“Sì, decisamente. Ci siamo presi cura anche di pazienti modenesi, che comunque in generale facevano già riferimento al nostro ospedale. Ma soprattutto sono arrivate molte persone con traumi più o meno gravi dovuti alle fughe e alla paura che si è scatenata a causa del sisma”. Come sono stati affrontati i giorni dell’emergenza a livello piscologico all’ospedale di Pieve? “Come da protocollo ho gestito tutta la situazione in prima persona. Numerosi pazienti erano molto spaventati. Abbiamo cercato di diffondere la calma e, come detto, li abbiamo portati

BORGOGRANCO

A Borgofranco pranzo per i terremotati Anche Borgofranco sul Po si mobilita in favore dei terremotati. Per il 24 giugno infatti la Pro loco di Borgofranco e Radio Pico hanno organizzato un pranzo il cui ricavato andrà in favore delle popolazioni colpite dal sisma: in particolare si tratta della realizzazione di un progetto scolastico (probabilmente una scuola) in uno dei centri maggiormente colpiti dagli eventi sismici dell’ultimo mese. Il pranzo prevede un menù tipico mantovano (risotto, grigliata, sbrisolona, acqua e vino) e costa 15 euro. L’appuntamento è presso la tensostruttura a Borgofranco per l’ora di pranzo. Anche una comunità piccola come quella borgofranchese quindi si mette all’opera e dà la propria disponibilità in favore delle popolazioni colpite dal sisma, organizzando iniziative a scopo benefico per andare incontro a quelle comunità che hanno riportato i maggiori danni a causa delle scosse di terremoto delle passate settimane. (gb)

dai piani alti ai piani inferiori. Inoltre abbiamo attivato alcuni laboratori di consulenza psicologica per i nostri operatori. Laboratori che continuano tutt’ora e che hanno registrato una buona partecipazione. Anche per il nostro personale, che ha lavorato alla grande nonostante la situazione decisamente complessa, non sono state giornate facili. Per questi laboratori, gestiti dal servizio di psicologia clinica dell’ospedale di Mantova, devo ringraziare la direzione del “Carlo Poma”, che è sempre stata molto presente, anche fisicamente”. Centinaia e centinaia di euro e una montagna di materiali raccolti e portati direttamente nelle zone colpite dal terremoto, sia in provincia di Mantova che in provincia di Modena. E’ il frutto di “Io aiuto – Raccolta fondi per i terremotati”, organizzata dall’associazione giovanile Top (Team Ostigliese Progetti). Decine di giovani aderenti e simpatizzanti, sia ostigliesi che provenienti dai paesi limitrofi, nei giorni subito successivi al terremoto, hanno deciso di scendere in campo per aiutare chi è stato maggiormente colpito dal sisma. Così nel giro di poco più di una settimana

TOP OSTIGLIA

in campo per i terremotati

sono stati raccolti fondi tramite collette o bussolotti per le donazioni posizionati nei negozi aderenti all’iniziativa, e una montagna di beni materiali: cibi, vestiti, prodotti per l’igiene e addirittura alcune lavatrici. Il tutto è stato poi portato direttamente nei centri di accoglienza mantovani e modenesi in base alle richieste avanzate dai capicampo e dai sindaci. Un’iniziativa come molte altre, solamente promossa da un gruppo di giovani che hanno messo cuore e tempo per aiutare gli altri. Nei prossimi giorni è probabile un nuovo “giro” di raccolta fondi e materiali. (gb)

FAI LA SPESA A POGGIO RUSCO Nonostante la chiusura alle auto nel centro storico anche se facilmente raggiungibile grazie agli ampi parcheggi (San Francesco e Zanardi)

saldi Associazione Commercianti Poggesi

TUTTI I NEGOZI SONO APERTI

E COMUNICANO L'INIZIO ANTICIPATO

DEI

SALDI DI FINE STAGIONE


MOBILIFICIO

CHI O T UDIA S O C MO TU O T T O S TTO PREZZI PER CHIUSURA PUNTO VENDITA

Più di 2000 articoli esposti MODERNI e CLASSICI CUCINE SOGGIORNI SALOTTI CAMERE CAMERETTE e COMPLEMENTI

APERTO TUTTI I GIORNI ANCHE LA DOMENICA POMERIGGIO Chiuso domenica mattina mattino 9.00/12.00 - pomeriggio 15.00/19.30

S.S. 10 SANGUINETTO - NOGARA • Via G. Verdi, 10

Tel. 0442.365200 Fax 0442 365170 - capannonearredamenti@libero.it


Numero 24 • VENERDÌ 22 Giugno 2012

 PORTO MANTOVANO:

Cinque rassegne e più di quaranta eventi in cartellone

Drasso Park,

un'estate senza fine a Porto Mantovano

Cinque rassegne, quaranta eventi e una serie di location distribuite sul territorio. Proseguirà fino al mese di settembre il ciclo di appuntamenti organizzati per l’estate 2012 dal Comune di Porto Mantovano in collaborazione con Asep Spa, l’associazione culturale Diabolus in Musica e cooperativa Via Vai. “Ti Porto Via”, “Drasso park… musica e teatro”, “Drasso Moovie Park”, “Drasso Park per bambini” e “La Biblioteca…fuori di sé” sono le rassegne che compongono il programma generale, pensato per soddisfare le aspettative di un pubblico eterogeneo. Ad eccezione del cinema e del teatro a prezzi popolari (4 � gli adulti, gratis fino a 12 anni), tutti gli eventi sono gratuiti. “Questa amministrazione – sottolinea l’assessore Gianfranco Bettoni – ritiene che le scelta di destinazione alle risorse pubbliche alla cultura siano fondamentali per determinare la direzione e lo sviluppo di un territorio, per offrire opportunità di svago, ma anche di educazione all’ascolto musicale ai nostri cittadini, per offrire un buon cinema all’aperta e stimoli provenienti dal teatro e degli incontri con l’autore. Con la crisi in corso, di chi la vive davvero e di la percepisce solamente, le istituzioni pubbliche - continua Bettoni – devono potenziare i servizi anche nel settore culturale per garantire socialità e fornire momenti di svago per tutti, non solo per chi se lo può permettere”. “Il cartellone 2012 di Drasso Park – conclude Bettoni – è di ottimo livello, in perfetto equilibrio tra proposte più raffinate e altre più popolari. Investire sulla bellezza e sulla intelligenza è fondamentale”.

Elettro Luce

di Morelli Matteo & Pala Luca s.n.c.

• Impianti elettrici civili - industriali • Automazioni • Installazione pannelli fotovoltaici Via Parigi, 22 Porto Mantovano(MN) Cell. 340 0005160 345 3502768 Tel. e Fax 0376 408717

VENDITA FRUTTA E VERDURA

SICOPOM

P.to Mantovano

Mantova

DI STAGIONE A KM 0

QUALITÀ E CONVENIENZA

OFFERTA DEL MESE PESCHE

€1,00

ZUCCHINE PEPERONI

SICOPOM Società Agricola Cooperativa Via Semeghini, 2 - 46026 QUISTELLO (MN) Tel. 0376/618236 - Fax 0376/619771 e-mail: commerciale@sicopom.com


Barbsso RONCOFERRARO

PAGINA 12

Mantova

 Dal 29 giugno

al 1 luglio c’è la tradizionale Sagra di S.Pietro

Tra musica e buona tavola

Barbasso è una piccola frazione di Roncoferraro che conta poche centinaia di abitanti. Ma che ogni anno, sul finire di giugno, richiama migliaia di persone provenienti da tutta la zona circostante. Il merito è della Sagra di San Pietro e gli artefici di questo successo sono gli organizzatori riuniti nell’omonimo Comitato di paese BGP, acronimo che sta per Barbasso, Garolda e Pontemerlano che promuovono varie attività e iniziative di aggregazioni nelle frazioni di Roncoferraro. Sebastiano Tonello è il responsabile del comitato. A lui chiediamo se la Sagra quest’anno proporrà qualche novità particolare. “Il binomio tra gastronomia e musica rimane il piatto forte della

festa – spiega Tonello – E’ una formula ormai consolidata che quindi ci sembra giusto riproporre anche quest’anno”. In cucina a farla da padrona sarà la cucina tipica mantovana. “Nel menù – prosegue Tonello – abbiamo naturalmente il risotto alla mantovana e i maccheroncini con lo stracotto di cavallo. E poi non mancheranno le celebri grigliate cucinate dai volontari del comitato”. La festa si tiene nell’area verde del paese dove si trova anche la pista polivalente e il palco sui cui saliranno gli ospiti musicali della festa: venerdì 29 giugno ci sarà Gianni Day, domenica 30 giugno suonerà l’orchestra Carlo Music, mentre l’onore di chiudere in musica la Sagra spetterà al Giancarlo Singers Group in calendario domenica sera 1 luglio.

PANETTERIA

• organizziamo buffet per cerimonie • prenotazione cesti natalizi DUE PASSI PER IL PAESE Il nome Barbasso deriva da borgo basso, ad indicare un agglomerato di case poste ad un livello più basso delle quote altimetriche vicine. Non mancano però alcuni edifici di notevole pregio storico e architettonico. A cominciare dalla chiesa, dedicata proprio a San Pietro Apostolo. Di gusto tardobarocco la chiesa è iniziata nel 1750 e terminata nel 1830. L'interno, ad aula con volta a botte lunettata, ha quattro cappelle laterali. La facciata ha un doppio ordine sovrapposto, con la larghezza della parte inferiore corrispondente a quella superiore. Il portale centrale, con cornice ad orecchiette e frontone ondulato e interrotto, era affiancato da due porte laterali con bardellatura lobata, oggi tamponate. All'interno nell'abside si trova un dipinto della seconda metà del secolo XVIII con la consegna delle chiavi a San Pietro. Nel presbiterio, una Madonna in trono con i Santi Domenico, Luigi Gonzaga e Antonio e una Derisione di Cristo, parte di una facciata ha un doppio ordine sovrapposto, con la larghezza della parte inferiore corrispondente a quella superiore. Il portale centrale, con cornice ad orecchiette e frontone ondulato e interrotto, era affiancato da due porte laterali con bardellatura lobata,

oggi tamponate. All'interno nell'abside si trova un dipinto della seconda metà del secolo XVIII con la consegna delle chiavi a San Pietro. Nel presbiterio, una Madonna in trono con i Santi Domenico, Luigi Gonzaga e Antonio e una Derisione di Cristo, parte di una da due porte laterali con bardellatura lobata, oggi tamponate. All'interno nell'abside si trova un dipinto della seconda metà del secolo XVIII con la consegna delle chiavi a San Pietro. Nel presbiterio, una Madonna in trono con i Santi Domenico, Luigi Gonzaga e Antonio e una Derisione di Cristo, parte di una legno dorato della Madonna in trono con Bambino del secolo XVI proveniente, come il sottostante reliquiario dall'Oratorio della Garolda; e una Madonna con Santa Lucia e San Luigi Gonzaga. Ovali di santi della metà del secolo XVIII si trovano lungo la navata. L'organo, progettato da Ferdinando Montesanti nel 1835, viene inaugurato dallo stesso organaro il 29 giugno 1843. Prima di entrare nell’abitato di Barbasso sulla destra si nota la settecentesca Villa Veneri. Il palazzo padronale, inserito nella struttura della corte agricola, è affiancato da due brevi ali minori che ne condividono il piano di facciata seppur presentino una altezza

minore. La facciata è scandita da una prima fascia marcapiano, che ingloba le mensole delle finestre, e dalla fascia del sottotetto che è ritmata da una serie di oculi ellittici. La pianta dell’edificio presenta il classico atrio passante valorizzato da ricche decorazioni pittoriche ad affresco che continuano anche nei restanti locali. Lasciata alle spalle Villa Veneri, proseguendo verso Mantova, ecco l’articolato complesso della Corte Ginepro all’interno del quale domina la mole della pregevole barchessa porticata. L’attuale Corte, che prende il nome dall’antica “insula Zenevre” di cui testimoniano documenti di età matildica, è formata da diversi edifici tra i quali riveste particolare interesse il palazzo padronale e il grande edificio porticato adibito a stalla e fienile. Entrambi questi edifici risalgono al XIX secolo, in particolare si può notare sulla barchessa un’ iscrizione che ne attesta la costruzione al 1874. Quest’ultimo edificio, di notevoli dimensioni presenta un vasto porticato aperto sui due lati; all’interno contiene, secondo uno schema tradizionale dell’edilizia rurale mantovana, le stalle e le scuderie sovrastate dal fienile vero e proprio.

• torte di compleanno anche personalizzate • servizio a domicilio veloce e puntuale Strada Ostigliese, 65 BARBASSO (MN) Tel / Fax 0376 / 663816

COMITATO DI PAESE BGP

SAGRA DI S. PIETRO 29-30 Giugno 01 Luglio 2012

29 Giugno 30 Giugno 01 Luglio

Musica dal vivo con GIANNI DAY Orchestra Carlo Music Giancarlo Singers Group

TUTTE LE SERE FUNZIONERÀ LO STAND GASTRONOMICO


PAGINA 13

Villimpenta

Mantova

 Villimpenta:

Tutti a tavola dal 21 giugno al 10 luglio

Villimpenta fa

la festa al… risotto Saranno 180 i volontari impegnati nella 66°edizione di “Villimpenta Festa del risotto” la kermesse enogastronomica tra le più importanti dell’estate mantovana che si terrà ininterrottamente dal 21 giugno al 10 luglio 2012. L’abitudine a degustare il famoso risotto alla pilota è ormai tradizione perché è dal 1946 che la festa del Risotto di Villimpenta è un appuntamento atteso. Protagonista è il riso, il vialone nano, per l’esattezza, imprescindibile per cucinare la vera ricetta del riso alla pilota, come solo a Villimpenta sanno fare. Alcuni dati della precedente edizione possono spiegare l’importanza di questo evento: 50.000 presenze, 12 paioli di riso che cucinano contemporaneamente, 38 quintali di riso, 50 kilogrammi di formaggio grana, 2.000 posti a sedere. Si dice che l’idea della festa, nel 1946, sia nata per festeggiare la fine della guerra e salutare

un ritrovato periodo di serenità e di abbondanza. Da allora questa festa non ha mai deluso gli amanti della buona cucina e chi è in cerca di sapori autentici e genuini. L’edizione 2012 è poi all’insegna della solidarietà per le comunità colpite dal sisma a cui il Comitato delle Manifestazioni di Villimpenta ha già portato soccorso e sollievo offrendo la sua specialità più cara: il risotto alla pilota. Il formaggio grana che sarà utilizzato sarà fatto col latte delle latterie mantovane delle zone terremotate per stimolare la ripresa e dare impulso ad un’economia ferita. “Il ricavato della serata del 4 luglio - annunciano il Sindaco di Villimpenta, Traiano Polettini e il Presidente del Comitato manifestazioni di Villimpenta Daniele Trevenzuoli - sarà destinato al restauro di uno dei monumenti colpiti dal recente terremoto che sarà quindi ‘adottato’ dalla festa”.

Glamour C

A

F

È

Bar - Pasticceria Stuzzicheria

SABATO 30 GIUGNO

CONCERTO DEI

B A R G L A M O U R

"MESKINA"

CON LA PRESENTAZIONE 2,00 DEL NUOVO ALBUM

H2

C A F È

IL ROCK DELLA LUNA

SERATA MOJITO A SOLI EURO 3,50 VILLIMPENTA (MN) Via Roma 119 cell. 340/7632924

MUSICA E BUONA TAVOLA Nel menù della festa c’è anche la migliore carne alla griglia con piatti a base di grigliata mista, controfiletto di maiale, petto di pollo, porchetta e grana con mostarda. Il tutto impreziosito da patatine fritte e contorni vari prima del dessert innaffiato da ottimi vini e grappe. Ad allietare le serate anche la buona musica

con le migliori orchestre liscio. Tra gli altri, Daniele Cordani (21 giugno), Pietro Galassi (22 giugno), Omar Codazzi (6 luglio), Titti Bianchi (24 giugno), Franco Bagutti (29 giugno), Rossella Ferrari (28 giugno), Ruggero Scandiuzzi (9 luglio) e Marianna Lanteri (10 luglio). La sera di sabato 23 giugno sarà dedicata ai giovani

con la musica anni ’70,’80 e ‘90 suonata dai Disco54, mentre il 7 luglio ci saranno i balli latino-americani. Lunedì 9 luglio grande tombolata con premi fino a 2.000 euro. E il 10 luglio suggestivo spettacolo pirotecnico che concluderà la festa. Nei giorni festivi la Festa sarà aperta anche a mezzogiorno.

la ricetta

Il segreto sta nella carne Ecco una ricetta per otto persone di vero risotto alla Villimpentese. Ingredienti:1 chilogrammo di riso semifino Vialone Nano, 4 litri circa di acqua, 7 etti di carne di maiale non troppo magra macinata grossolanamente e condite con sale, pepe e due spicchi di aglio ridotto in poltiglia, 1 etto di burro, 2 etti di grana, 1/2 bicchiere di vino bianco secco. Far bollire 4 litri di acqua. Raggiunto il bollore si getta il sale e quindi si versa il riso; si mescola un po' e si aspetta che il tutto ricominci a bollire. Da quel momento si fanno passare 5 o 6 minuti, per evitare che il riso si attacchi al fondo mescolare di tanto in tanto. Togliere l'acqua di cottura con l'aiuto di

un mestolo. Mescolare il riso e coprire con un panno, che deve essere posto quasi a contatto del riso e con un coperchio. Lasciare il recipiente coperto e lontano dal fuoco per 10 minuti. Controllare che il riso sia cotto al punto giusto altrimenti lasciare coperto per qualche altro minuto. Nel frattempo il macinato di maiale sarà stato cotto nel burro per circa 10 minuti con l'aggiunta di 1/2 bicchiere di vino. Versare nel riso il condimento e il formaggio ed ecco pronto il prodigioso risotto. Il riso sarà riuscito a puntino se nel piatto si potranno, come si dice a Villimpenta, “contare i grani”. Accompagnare il risotto con buon lambrusco spumeggiante e generoso.


PAGINA 14

Mantova

Poliambulatorio dentistico SAN

PIETRO

Per appuntamenti e urgenze Tel. 342 6609088 Direttore sanitario Dott. Marconi Dino

Villafranca

Villafranca di Verona - Via Custoza 48/A

VILLAFRANCA DI VERONA

29ª ANTICA FIERA S.S Pietro e Paolo: DAL 22 GIUGNO Castello Scaligero Apertura Luna Park Festa del Bambino, dalle ore 19,00 alle ore 24,00 Tutte le giostre a € 1,00 (Giostre novità Sconto 1,00€)

DAL 28 GIUGNO AL 2 LUGLIO Scuole Bellotti L’Arte incontra la Sfogliatina e Frittitaly Manifestazione che mira a valorizzare i prodotti tipici del nostro territorio come fritti di lago, mare, di verdure, gnocchi fritti, tigelle ecc.. Esposizione trattori d’epoca

dalle ore 19 alle 24 Castello Scaligero, Sala ONAV 14° Concorso Enologico Città di Villafranca – ONAV dalle ore 20,00 Premiazioni 14° Concorso Enologico Città di Villafranca – dedicata a spumanti, frizzanti delle province di Verona, Mantova e Brescia. A seguire degustazioni libere. Castello Scaligero Ex Cantoria Mostra del maestro Ennio Finzi Corso Vittorio Emanuele Stand Enogastronomici Esposizione di automobili Bancarelle ambulanti Fiera campionaria

Dalle ore 18,30 alle ore 23,30 Domenica 1 Lug. dalle ore 17,00 alle 23,30 Cortile della parrocchia Ss. Pietro e Paolo Festa della Parrocchia dalle ore 21,00 alle 00,00 Con Spettacoli Vari

GIOVEDI' 28 GIUGNO Piazza Giovanni XXIII Ore 21.00 Noce Latina musica e animazione con lo staff di ROCKABILLY Scuole Bellotti Ore 2100 Orchestra spettacolo con Ruggero Scandiuzzi

VENERDI' 29 GIUGNO Piazza Giovanni XXIII ore 21,30 Telearena e Radio Verona in Tour Conduce Lucio Salgaro. Ospite della serata da Zelig Giusy Zenere Piazza Villafranchetta ore 20.00 Gara di ballo amatoriale di salsa Cubana e Salsa Portoricana in collaborazione con le scuole di danza: Movida, Salsa Style, Espacio de Ritmo Ache, VannyLatino, Quieres Bailar. La serata proseguirà con dj marquito!!! per info e iscrizioni Roberta 338 5607441

Scuole Bellotti Ore 2100 in collaborazone con Frittitaly live UNA VEZ SABATO 30 GIUGNO Piazza Giovanni XXIII ore 21,00 Serata latina Danzante con Spettacoli e Balletti a cura della scuola Movida Piazza Villafranchetta: SHOW DANCE by LA CONGA (Povegliano) ore 20.00 Lezione gratuita nuovo ballo 2012 ore 21.00 Show Dance, Tango, Danza del ventre, Liscio, latino, Country, Hip Hop Scuole Bellotti Ore 2100 Concorso

CAPELLI IRENE Centro Estetico

Bellezza e Benessere

Via L.Malpighi 33 - VILLAFRANCA DI VERONA - Tel. 045 6305548


PAGINA 15

Mantova

PIZZERIA

PIZZERIA

DOVE LA PIZZA FA LA DIFFERENZA!!! GIORNO DI CHIUSURA LUNEDÌ

Monzambano (MN) Via Solferino Tel. 0376.809201

musicale per gruppi Emergenti “Invasioni Sonore” Castello scaligero VILLAFRANCA NEL MEDIOEVO A cura: Arcieri e Balestrieri di Mastino- Verona Compagnia doppio soldo Compagnia Lame Scaligere

DOMENICA 1 LUGLIO Piazza Giovanni XXIII ore 21,00 Galà della Moda 2011 a cura di Italmoda Italian Faschion School Castello scaligero VILLAFRANCA NEL

Sommacampagna (VR) Via Caselle, 10G Tel. 045.8961879

MEDIOEVO A cura: Arcieri e Balestrieri di Mastino- Verona Compagnia doppio soldo Compagnia Lame Scaligere Piazza Castello Body Energie® - TechnoGym®ICYFF®GroupCycling 1° Cycling Scaliger Castle Event Pedala con noi sotto la torre principale del nostro stupendo Maniero Evento Nazionale GroupCycling® . Condurranno le Ride il presidente Alfredo Venturi, Trainer e Presenter del Team Nazionali.

Ore 18.00>19.00 Ride Cycling Mental A. Antonelli E. Asuni Ore 19.15>20.15 Ride Cycling Astral A. Rotino M. Mignanelli Ore 20.30>21.45 Ride Cycling Group Instrumental live A.Venturi con l’accompagnamento live di percussionisti Scegli la tua Ride ideale oppure più Ride telefonando a 0456304337

LUNEDI' 2 LUGLIO Piazza Giovanni XXIII Ore 21.00 a cura della compagnia

Acchiappasguardi Cavalieri Erranti Liberamente ispirato a don Chisciotte della mancia di m. de Cervantes Progetto per una Compagnia stabile di teatro integrato dell’associazione Armilla Ore 22.00 Festival Provinciale della Coralità Giovanile Coro A.LI.VE Veorna direttore Paolo Facincani Progetto e coordinamento artistico Marco Morelato

Ore 21.00 Esibizione e serata di ballo Country con lo staff LA CONGA COUNTRY DANCE SCHOOL (Povegliano)

Piazza Villafranchetta SERATA COUNTRY BLUE STALIONS NIGHT Ore 20.00 Lezione gratuita.

CASTELLO SCALIGERO Grande Spettacolo Piromusicale

Scuole Bellotti ore 21,00 Rappresentazione teatrale sulla sfogliatine: “Un dolce Segreto” regia di Valerio Bufacchi con la collaborazione della Compagnia dell’Arca e del cantautore Gilberto Lamacchi.

AUTO SOSTITUTIVA FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI Fraz. Pellaloco - ROVERBELLA (MN) - Via S. Rita, 1 - Tel./fax 0376/695951

carrozzeriacordioli@libero.it


PAGINA 16

Mantova

Vi Aspettiamo a RENO CENTESE (Fe) troverete... ANTIPASTI

Associazione di Promozione del Territorio di Reno Centese

Cestino con Gnocchini fritti Tagliere di salumi nostrani e gnocchini fritti

I PIATTI DELLA SAGRA

Gran Galà della Sagra (Tortellini al tartufo, Tortellini speck e fontina, cappellacci di zucca al ragù, tortelloni di ricotta “Vecchia Modena”) Tris della Sagra (Tortellini al tartufo, Cappellacci di zucca al ragù, Tortelloni di ricotta con salsa alle noci) Specialità Tipiche di Ferrara (piatto unico) (Cappellacci di zucca al ragù di salamina e Salama da sugo con purè) Tortellini della tradizione in brodo di cappone Tortellini al tartufo Tortellini con speck e fontina Valdostana Tortellini alla panna Tortellini al ragù Cappellacci di zucca al ragù Cappellacci di zucca burro e salvia Tortelloni di ricotta con salsa alle noci Tortelloni di ricotta “Vecchia Modena”

Contorni

SECONDI PIATTI

Salamina da sugo ferrarese con purè Principessa al tartufo Cotoletta al tartufo Uova al tartufo Tagliata di manzo al rosmarino con scaglie di parmigiano Reggiano e aceto balsamico tradizionale di Modena Bistecca alla fiorentina senz’osso alla brace con patate al forno Grigliata mista di maiale alla brace Arrosticini di agnello

I VINI della SAGRA I DOLCI della SAGRA PRENOTAZIONI: * Parte del ricavato verrà devoluto a favore delle popolazioni dell’Emilia colpite dal terremoto.

canedole di roverbella  ROVERBELLA: Novità a Canedole, il 22 e 23 giugno c’è la prima “Festa del Gal”

SPIEDI E MUSICA Il 22 e 23 giugno presso gli impianti sportivi di Canedole di Roverbella va in scena la prima edizione di una kermesse dedicata al galletto amburghese rivisitato in chiave mantovana

il galletto in tavola D

a oltre 30 anni l’associazione Primavera Canedolese si preoccupa di animare questa piccola frazione di Roverbella con eventi e feste. Tutti conoscono la celeberrima Festa di San Luigi che viene organizzata nel mese di agosto con spettacoli e buona cucina che richiamano ogni anno migliaia di persone a Canedole. Ma da quest’anno c’è una novità. Si chiama Festa Del Gal, dove per Gal si intende il Galletto amburghese. Sarà proprio il galletto la specialità principale del ristorante allestito nel campo sportivo di Canedole dove venerdì 22 e sabato 23 giugno lavoreranno senza soluzione di continuità i volontari e i 27 soci dell’associazione presieduta da Paolo Fornasari. In tavola ci andranno anche porchetta, patatine, pancetta e costine oltre all’immancabile risotto con la salsiccia. Non mancheranno birre e vino per innaffiare in compagnia queste prelibatezze. Ricco anche il programma spettacoli. Si parte il venerdì sera con la serata Afro Remember e Dj l’Ebreo&Gege in consolle. Sabato sera 23 giugno, invece, si cambia musica con le sonorità Le Prestige Disco. In consolle Luca Fregonese e Ale Daphne.

Patatine fritte Verdure alla griglia. Verdure pastellate fritte Peperonata con cipolla, melanzane, pomodori Insalata mista


PAGINA 17

Mantova

G

sto

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE CASTIGLIONE FOLK FOOD

S

Pizzeria Ristorante

e dintorni

APORI

27 GIUGNO

Nelle strade, nei vicoli cinquecenteschi che circondano la centrale Piazza San Luigi Gonzaga fino alla salita al Castello, si ritroveranno assieme produttori dell’enogastronomia, artigiani e mercanti specializzati in produzioni tipiche, gruppi folk. Il turista sarà quindi condotto in un affascinante percorso per le vie del centro storico fra banchetti di artigiani, antichi mestieri e varie degustazioni di prodotti tipici enogastronomici italiani. Il tutto allietato da esibizioni di danze popolari e spettacolari acrobazie di gruppi focloristici. Segreteria Organizzazione Proloco Telefono : 0376.944061

SEMIFREDDO AGLI AMARETTI Ingredienti

(dosi per 4 persone) 200 gr di amaretti più altri a piacere per decorare 5 cl di caffè ristretto (circa una tazzina) 4 cl di cognac (circa un bicchierino da liquore) 5 uova 4 cucchiai da minestra di zucchero 300 gr di panna fresca liquida più altra a piacere per decorare scaglie di cioccolato fondente q.b.

Preparazione

Sbriciolate gli amaretti in una ciotola, unite il caffè, il cognac e mescolate il tutto con cura. Rompete le uova e separate i tuorli dagli albumi, montate a neve ben soda questi ultimi. Montate anche la panna liquida neve ben soda. Montate a parte i tuorli con lo zucchero ed unite il composto agli amaretti; quindi aggiungete gli albumi montati mescolando dall’alto in basso, e poi anche la panna montata, sempre mescolando con delicatezza dall’alto in basso per non smontarla. Versate il composto in uno stampo, battete per eliminare eventuali vuoti e livellatelo con un coltello bagnato; conservate nel freezer per 3 ore circa. Sformate il semifreddo, e guarnite a piacere con delle scaglie di cioccolato, della panna montata e degli amaretti. Servite subito. Come sformare il semifreddo Per staccare facilmente il semifreddo dallo stampo potete immergere lo stampo medesimo in una bacinella piena di acqua calda, oppure passarci sopra il phon. Alternativamente potete ricoprire l’interno dello stampo con la pellicola alimentare, in questo modo sformare il semifreddo sarà facilissimo, però la superficie potrebbe riportare le tracce delle piegoline della pellicola, ma se poi decorerete il dolce non ci saranno problemi.

VOLTA MANTOVANA BIRRA VOLTA 29-30 GIUGNO / 01/02 LUGLIO 9° Festa della Birra

Venerdì 29 Giugno 2012 Super Up (www.myspace.com/superupband) Pop Rock Sabato 30 Giugno 2012 Remember Sayo con Dj Marino Domenica 1 Luglio 2012 Anima (www.animalive.it) Lunedì 2 Luglio 2012 Circus Cover Band STAND GASTRONOMICO • Primi Piatti: Risotto alla pilota • Secondi Piatti NOVITA' 2012: LO STINCOOOOOOOO!!!! Tagliata di Manzo con fagioli e polenta/pane Panino Angus-Burger 200 gr Piadine/Panini con salamella, wuster e ... tanto altro ancora! • Patatine Fritte • Torte e anche per il 2012: Birra senza glutine per Celiaci !!!!!!!! La festa della birra si trova in via Veneto (parallela alla strada colli sud) a Volta Mantovana, nella zona industriale! INFO: www.birravolta.com

Festa a base di stracotto d'asino e rane, successo della tradizione gastronomica mantovana. La festa si ripropone di mantenere la tradizione e la tipicita’ belfortese che ha nelle rane, fritte da sole o immerse in nuvole di frittata, e nello stracotto d’asino i suoi capisaldi, poi risotto alla belfortese (con salsiccia, piselli e pomodoro), il pesce gatto fritto, le penne con lo stracotto, sbrisolone e bisulan “casalen“. Le quattro serate, tutte con ingresso gratuito, nella centralissima piazza risorgimento, verranno allietate dalla musica con tanto liscio ma anche latino americani e le canzoni piu’ in voga di questa calda estate. La doppia distribuzione permette di dimezzare i tempi di attesa, i più di 1000 posti a sedere e uno spazio “relax“ con tanto di gazebo nel giardino a lato della piazza. Le quattro serate, ad ingresso gratuito in Piazza Risorgimento, verranno allietate dalla musica con tanto liscio ma anche latino americani e le canzoni più’ in voga di questa calda estate. INFO: www.circololatorre.it - info@circololatorre.it Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto si consiglia di verificare l'evento contattando direttamente gli enti organizzatori.

Azienda Agrituristica

FATTORIA MARIA di Berni Anna

AGRITURISMO

CON CUCINA TIPICA MENU’ TRADIZIONALE E VEGETARIANO

Chiuso martedì sera e mercoledì sera

apertura giardino estivo

Su prenotazione: giovedì, venerdì e sabato a cena domenica a pranzo

46010 MARCARIA (MN) Via Levata, 27 PER PRENOTAZIONI: 320 6315547 340 3708686

E NOVITÀ...GUSTATI LE NUOVISSIME PIZZE BIANCHE E ALLE CREME! PASTA TRADIZIONE, PASTA ALLA SOJA, LA PASTA INTEGRALE AI CEREALI E NOVITÀ DELLA PASTA AL KAMUT. Via Boselli, 26 - Castelbelforte (MN) Telefono: 0376 256 036 - Fax 0376 25 71 61

www.pizzeriapantagruel.it

BELFORTE 17° FESTA DELLA RANA E DELLO STRACOTTO D'ASINO 13-16 LUGLIO

tratto da: www.buttalapasta.it

RE SCOPRI A I N E I V RE LE NOST PIZZE TICHE S A T N A F

IL PANTA TI OFFRE SEMPRE E SOLO IL MEGLIO CON UN REPERTORIO DI BEN OLTRE 100 TIPI DI PIZZE!

Vendita di prodotti tipici orari di apertura dal martedì al sabato 9,00-13,00 / 15,30-19,30 Via Stradello Lama, 157

SOLIERA

Tel. e Fax 059/859955 Cell. 349.4740025

APERTO DAL MARTEDì ALLA DOMENICA 18:00- 1:00 LA DOMENICA ANCHE A PRANZO

Via Mezzavilla 50 Engazzà (VR) Tel. 0457 120091 info@batorcolo.it www.batorcolo.it Enosteria il batorcol

GASTRONOMIA PESCE FRESCO DI MARE GHISI SINIBALDO & GIBERTONI EDDA MERCATI Lunedì: Poggio Rusco Martedì: Ostiglia Mercoledì: Sermide Venerdì: Poggio Rusco Domenica: Castel D'Ario COMMERCIO IN SEDE FISSA

www.fattoriamaria.com

info@fattoriamaria.com

CONTINUANO I VENERDI’ DELLE STREGHE in compagnia di simpatiche streghe

VEN. 29 giugno SI CENA E SI GIOCA...

TAROCCHI - CARTE - SFERE DI CRISTALLO LETTURA DELLA MANO - DEGUSTANDO I NOSTRI MENU’:

TRADIZIONALE O VEGETARIANO € 25,00

VILLA POMA MANTOVA Negozio e deposito merce: Via Roma Nord, 246 (Fraz. Ghisione) Cell. 339 7948212 - Tel. 0386 864138 Sede Legale: Via Gramsci, 12 - Tel. 0386 565472


LA QUALITÀ DAL CAMPO...ALLA TAVOLA

AZIENDA AGRICOLA

• URA D R VE TA • T U • FR IORI F • VIDE INI DA

BR

di CA

tel.

5375 0386.5

17

52362

335. • cell.

O IATT P L EA SEM L A ...D i ro dita d ncoferra n e v Punto nolo di Ro liese GoverStatale Ostig sulla ano l dita i o mantov llo n e v c in e tipi acava melon tto a Magn prodo

AZIENDA AGRICOLA MERIGHI Via Milazzo, 19 S.Croce di Sermide (MN) - Italy tel. e fax 0386 915309 • cell. 335 6773081

www.longhimeloni.it

Via Mirandola, 15 - Fossato di Rodigo Tel: 339 42 22 008

Fragole, meloni, zucchine, pomodori, peperoni, melanzane, angurie, zucche, insalate, fagiolini, fagioli e ancora pesche, susine, ciliegie, pere e mele. Vendita diretta dei nostri prodotti stagionali tutti i giorni dalle ore 09.00 alle 19.00, compresa la domenica mattina fino alle ore 12.30. Ci trovate nelle vicinanze del santuario della Madonna della Comuna.

Meloni

Angurie

Zucche

Fragole

Ortofrutta

Longhi Dino e Andrea s.s. - Via Comuna Santuario, 41 - 46035 Ostiglia (MN) Tel. 0386 802878 - Fax 0386 801981 Cell. Dino 335 5881305 - Cell. Andrea 339 8804117 - email: longhid@libero.it

Spaccio Aziendale ORARI APERTURA

GIOVEDÌ E VENERDÌ 15-20 SABATO 8-12 / 15-20 DOMENICA 9-12


REPORTER MN 24