Issuu on Google+

C

os’è Successo TOSCANA MAGAZINE

Speciale Biennale Venezia 2009 53° esposizione internazionale d’Arte

Dott. Carlo Casagrande ha inserito la videoendoscopia nella chirurgia plastica moderna

Florianόpolis

il paradiso in Brasile

Ferrari owner’s club

Periodico eventi e curiosità in TOSCANA e nel MONDO

Kalone Nobre Oliveira

3

uno sguardo fotografico per Barcellona

Galleria Tartaglia Arte

arte contemporanea a Roma

Tutto foto, tutto festa!

Partendo dalla Toscana e via a Roma, Portocervo, Barcellona, Brasile...

Intervista per soli uomini

mestieri diversi, vite diverse... 4 uomini di successo!

Emergency

ca

rispetto dei diritti umani lu Ma

uc eL

D

Semestrale numero 3 - Giugno 2009 copia omaggio autorizzazione del tribunale di Arezzo n° 977/07 VG


Sommario 4

16

IL LIBRO CHE ABBIAMO LETTO

17 19

29 31

ALCUNI DEI 500... Le meraviglie da visitare prima che spariscano. IL PAESE OSPITE Florianόpolis. Ibiza del Sud America: un’isola sicura, ricca, piena di vips, artisti, sport e tante spiagge da visitare. LA CITTA’ OSPITE Roma e l’arte contemporanea. La galleria Tartaglia Arte e Bertina Lopes. FERRARI OWNER’S CLUB ROMA

32

IL FOTOGRAFO OSPITE Nel mirino di Kalone Nobre Oliveira

33

INTERVISTA SOLO UOMINI

41

2

EVENTI E FESTE Speciale Biennale Venezia 2009, Gavinana e Fortezza a Firenze, Piazza del Principe a Portocervo, 50 anni della Barbie e Thè per i bebè in Brasile, eventi in Toscana e nel Mondo.

Cos’è Successo

37

ASSOCIAZIONI FILANTROPICHE

40

PARADISI DA ACQUISTARE SCAMBIO INTERCULTURALE...PER UN MONDO MIGLIORE!


Il nostro “carciofo” è diventato semestrale, fatti e foto successe con successo, da estate a estate!!! In questo numero ci sono ospiti da tutto il mondo... un grazie a chi ha creduto in noi da subito; senza di voi non potevamo percorrere questa strada. Grazie a tutti!

z

obre N a n i Reg

Il carciofo dal tenero cuore si vestì da guerriero,il carciofo ispida edificò una piccola cupola, si mantenne all’asciutto sotto le sue squame, vicino al lui i vegetali impazziti si arricciarono, divennero viticci, infiorescenze commoventi rizomi; sotterranea dormì la carota dai baffi rossi, la vigna inaridì i suoi rami dai quali sale il vino, la verza si mise a provar gonne, l’origano a profumare il mondo, e il dolce carciofo lì nell’orto vestito da guerriero, brunito come bomba a mano, orgoglioso, e un bel giorno, a ranghi serrati, in grandi canestri di vimini, marciò verso il mercato a realizzare il suo sogno: la milizia. Nei filari mai fu così marziale come al mercato, gli uomini in mezzo ai legumi coi bianchi spolverini erano i generali dei carciofi, file compatte, voci di comando e la detonazione di una cassetta che cade, ma allora arriva Maria col suo paniere, sceglie un carciofo, non lo teme, lo esamina, l’osserva contro luce come se fosse un uovo, lo compra, lo confonde nella sua borsa con un paio di scarpe, con un cavolo e una bottiglia di aceto finché, entrando in cucina, lo tuffa nella pentola. Così finisce in pace la carriera del vegetale armato che si chiama carciofo, poi squama per squama spogliamo la delizia e mangiamo la pacifica pasta del suo cuore verde. Pablo Neruda

Cos’è Successo Periodico semestrale di Regina Nobrez per la cultura, gli eventi e le curiosità. Direttore Amministrativo: Regina Nobrez Direttore Responsabile: Alessandro Forni Direttore Editoriale: Teresa Tracchi Graphic e Photo Editor: Teresa Tracchi e Regina Nobrez Redazione Regina Nobrez, Teresa Tracchi, Marzia Sedoc, Marco Cezar, Riccardo Tartaglia, Lucia Balocco, Claudia Gomes, Magri Roberto, Andrea Strella, Alfio Longo. Hanno collaborato a questo numero: Lapo Chirici, Matteo Sterbini e l’Associazione A.T.I.S.B., Marco Cezar,Claudia Gomes, Cinzia Lo Russo, Bertina Lopes, Roberto Corti, EMERGENCY Firenze, Magri Roberto. Fotografie: Kalone Nobre Oliveira, Marco Cezar, Roberto Corti, Lapo Chirici, Roberto Magri. Foto in copertina: modella brasiliana Malu De Lucca della Casagrande Saùde e Plàstica Stampa: TAAR - Roma Per Pubblicità, contatti e per ricevere la rivista a casa tua contattateci al sito internet: www.cosesuccesso.com La redazione non si assume alcuna responsabilità per notizie, foto, marchi, slogan utilizzati dagli inserzionisti. Il materiale non viene restituito, è vietata civilmente e penalmente ai sensi della legge sul diritto di auore, ogni forma di riproduzione dei contenuti di questa rivista, compresi gli spazi publicitari, senza autorizzazione scritta dall’ editore.

Cos’è Successo

3


Marinela Goulart

̒ Florianopolis galeria41@yahoo.com.br

4

Cos’è Successo


Eventi e feste

by Daniela Fargion & Rossella Casssigoli Portocervo

Cos’è Successo

5


Eventi e feste

6

Cos’è Successo

50°


Barbie party by Clica Voigt 40° Cos’è Successo

7


Eventi e feste Paese che vai, usanza che trovi!

In Brasile: Baby Party di solo donne per festeggiare l’arrivo di un Bebé. Cristininha de Vicenzi & family

8

Cos’è Successo


Eventi e feste

Il Brasile in Italia!

Fortezza da Basso, Rincaõ Gaùcho Firenze!

GAVINANA LIVE 2008

FIRENZE

Cos’è Successo

9


10

www.floripamix.com

Floripa

Fiera mix

carlo_grosso@hotmail.com

Artista emergente

Carlo Grosso

Eventi e feste

Cos’è Successo

Club per solo donne

www.clubedochampanhe.com.br


www.eliasandrade.info

Artista emergente

Elias Andrade

www.galeriaartshop.br

Florianόpolis

Eventi e feste B I A N C O

lounge restaurant www.biancolounge.com.br

Cos’è Successo

11


Eventi e feste

Luca Badoer, Antonio D’Onofrio, Schumacher, Felipe Massa.

YAB Firenze

Valdarno jazz

Notte Bianca

Le stelle di Amici

Otel Ballet Show

Le bande in Città

Otel Johnny Groove

12

Cos’è Successo


Eventi e feste Speciale Biennale Venezia 53° Esposizione Internazionale d’Arte 2009 - Fare Mondi Si è aperta domenica 7 giugno ai Giardini, all’Arsenale, e in vari luoghi di Venezia, la 53. Esposizione Internazionale d’Arte dal titolo Fare Mondi // Making Worlds // Bantin Duniyan// Weltenmachen // Construire des Mondes // Fazer Mundos, diretta da Daniel Birnbaum. La cerimonia di inaugurazione e di premiazione si è svolta sabato 6 giugno alle ore 17, alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. L’Esposizione ha orario 10-18 e sarà visitabile fino al 22 novembre.

Alla cerimonia di premiazione e inaugurazione della 53. Esposizione, che ha avuto luogo il 6 giugno 2009 ai Giardini alle ore 17.00, sono stati inoltre consegnati i Leoni d’Oro alla carriera attribuiti dal Cda della Biennale a: Yoko Ono una figura chiave nell’arte del dopoguerra; pioniera della performance art e dell’arte concettuale, è oggi una delle artiste più influenti; molto prima di diventare un’icona nella cultura popolare, ha sviluppato strategie artistiche che hanno lasciato una traccia duratura sia nel suo nativo Giappone, sia in Occidente John Baldessari uno dei più importanti artisti visivi di oggi; spesso ritenuto il più autorevole docente d’arte dei nostri tempi, ha innanzitutto sviluppato un proprio specifico linguaggio visivo; dagli anni ’60 ha lavorato in molte discipline e ha realizzato un eccezionale corpus d’opere che ha ispirato diverse generazioni di artisti. I premi assegnati dalla Giuria internazionale sono: Leone d’Oro per la migliore Partecipazione nazionale agli Stati Uniti d’America. Il Leone d’Oro per la migliore Partecipazione nazionale è assegnato agli Stati Uniti d’America per l’energia e la precisione dell’arte di Bruce Nauman. Dalle rappresentazioni iconiche della sofferenza umana, fino alle considerazioni sulle nostre fragilità, la sua opera rivela la magia del significato che emerge dalla ripetizione inesorabile di lingua e forma. Topological Gardens crea nuove connessioni tra i Giardini della Biennale e le Università di Venezia. Leone d’Oro per il miglior artista della Mostra Fare Mondi // Making Worlds a Tobias Rehberger A Tobias Rehberger è stato attribuito il Leone d’Oro per il miglior artista, per averci portato oltre il white cube, reinventando le sorpassate modalità espositive, trasformando l’opera d’arte in una caffetteria. In questo passaggio, la comunicazione diventa pratica estetica. Leone d’Argento per il più promettente giovane artista della Mostra Fare Mondi // Making Worlds a Nathalie Djurberg A Nathalie Djurberg è assegnato il Leone d’Argento per le sue scenografie fiabesche, per le sue fantasie e per la sua “black pedagogy”, tenute tutte insieme in una gamma unica di mezzi espressivi. Menzione speciale Rifare Mondi Una Menzione speciale è assegnata all’opera di Lygia Pape (1927 – 2004), artista brasiliana; l’intreccio dei fili dorati si mostra come l’esito di esperienze iniziate nell’ambito del Costruttivismo brasiliano. L’opera si converte da struttura geometrica in un’esperienza nuova in termini di visione, emozionalità e attitudine alla performance. Menzione speciale Curare Mondi Una Menzione speciale va al duo Michael Elmgreen & Ingar Dragset per aver reimmaginato il “padiglione nazionale” come universo collaborativo. Riunendo il lavoro di 24 artisti internazionali nei Padiglioni della Danimarca e dei Paesi Nordici, “The Collectors” rappresenta una delirante rete di narrazioni, che interroga il rapporto tra i nostri desideri e i mondi materiali che costruiamo intorno ai desideri stessi. Menzione speciale Mondi Emergenti Una Menzione speciale va anche a Ming Wong (Padiglione di Singapore) per aver esaminato la storia delle identità culturali multietniche di Singapore, vista attraverso la morte dell’industria cinematografica del paese un tempo fiorente. Le opere video di Ming Wong utilizzano forme e tecniche innovative per riflettere sul senso di vergogna ed esclusione che accompagna l’imposizione degli stereotipi razziali e sessuali. Menzione speciale Tradurre Mondi Roberto Cuoghi, che non a caso colloca la sua opera in un giardino di memoria orientale progettato da Carlo Scarpa, mette in scena la pratica della traduzione attraverso suoni e atmosfere. La specifica performance dell’artista tradisce volutamente la tradizione, mettendo in questione una doppia ossessione modernista: per la copia del mondo altrui, e per il cosiddetto autentico.

Cos’è Successo

13


Eventi e feste Speciale Biennale Venezia 53° Esposizione Internazionale d’Arte 2009 - Fare Mondi -

14

Cos’è Successo


Eventi e feste Speciale Biennale Venezia 53° Esposizione Internazionale d’Arte 2009 - Fare Mondi -

Cos’è Successo

15


Eventi e feste Speciale Biennale Venezia 53° Esposizione Internazionale d’Arte 2009 - Fare Mondi -

16

Cos’è Successo


Libro che abbiamo letto

500 luoghi da visitare prima che svaniscono! Cos’è Successo

17


Alcuni dei 500... GLOBAL S.O.S. “IL NOSTRO FUTURO COMUNE SUGGERISCE CHE LE NAZIONI UNITE TRATTINO LA CRISI CLIMATICA INTERNAZIONALE QUANTO MENO CON LA STESSA URGENZA ATTRIBUITA ALLE QUESTIONE DI GUERRA E PACE!!!!” Patrimoni naturali minacciati per colpa del riscaldamento globale causato dal disboscamento e dall’inquinamento. Noi del Magazine in appoggio con “avaaz.org” il mondo in azione, gridiamo al mondo di andare a visitare questi posti prima che non esistano più, per rendersi conto che a causa del surriscaldamento della Terra ogni anno che passa parti del nostro universo rischiano di sparire. Molto triste e molto reale!!! Noi abbiamo fatto una piccola selezione di questi paradisi terrestri: LA BARRIERA CORALLINA: IL RISCALDAMENTO GLOBALE FA SALIRE LA TEMPERATURA E IL LIVELLO DI ACIDITA’ DEL MARE...UN IMPATTO MOLTO NEGATIVO PER QUESTO ECOSISTEMA.

NEW ORLEANS: GIA’ AVUTO UN ASSAGGIO DEI PERICOLI DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI ,QUANDO FU’ DEVASTATA NEL 2005

NEW YORK CITY: GIA’ AL LAVORO PER LIMITARE I RISCHI PERU’: I GHIACCIAI DEL PERU HANNO PERSO IL 26% DELLA LORO SUPERFICIE NEGLI ULTIMI 33 ANNI

MICRONESIA NEL PACIFICO: UNA DELLE 7 MERAVIGLIE DEL MONDO SUBACQUEO, RISCHIA DI CAMBIARE, ADDIRITTURA SPARIRE.

18

Cos’è Successo


PARCO NAZIONALE DI YELLOWSTONE: QUESTO PARCO NAZIONALE E’ UN LUOGO DI IMPORTANZA STORICA PER IL MONDO. UNICO CON UNA FORMAZIONE GEOLOGICA,INSIEME ALLA NATURA E AGLI ANIMALI. E’ IN GRAVE PERICOLO PER I CAMBIAMENTI CLIMATICI.

TOKIO: L’INTERO CLIMA DI QUESTA PARTE DEL MONDO E’ IN PIENA EVOLUZIONE, LA TEMPERATURA IN AUMENTO E’ STATA CINQUE VOLTE PIU’ VELOCE RISPETTO ALLA MEDIA DEL TASSO RISCALDAMENTO GLOBALE

KILIMANJARO IN TANZANIA: NELLA PARTE SUPERIORE DI QUESTA MONTAGNA SONO PRESENTI DEI GHIACCIAI CHE STANNO RAPIDAMENTE SCIOGLIENDOSI E POTREBBERO SCOMPARIRE NEL 2020.

AMAZZONIA: IL POLMONE DEL MONDO. ESISTONO ANCORA DELLE TRIBU’ MAI VENUTE IN CONTATTO CON LA CIVILTA’. ANCHE QUESTO RISCHIA DI SPARIRE.

VENEZIA: RISCHIA DI SPARIRE NEI PROSSIMI ANNI, HA GIA’ AVUTO PROBLEMI GRAVI DI ALLAGAMENTI. OGNI ANNO SALE IL LIVELLO DEL MARE E SCENDE VENEZIA. QUESTO E’ UN PATRIMONIO MONDIALE E UNICO.

ESISTE UNA GUIDA TURISTICA CHE SI CHIAMA “THE PLACES TO SEE BEFORE THEY DISAPPEAR” DI ARTHUR FROMMER E HOLLY HUGHES CON 500 POSTI NEL MONDO PER UN TURISMO PIU’ RESPONSABILE VERSO QUESTO PIANETA CHE HA BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO URGENTEMENTE. Cos’è Successo

19


Il paese ospite: Florianόpolis

20

Cos’è Successo


A Florianόpolis, luogo affascinante e magico,ci puoi trovare di tutto; anche nelle vicinanze ci sono tante cose diverse da fare e meravigliosi luoghi da visitare come spiagge, paesaggi, siti storici ma soprattutto tantissima avventura e sport. Floripa rende possibile tutte le attività sportive in terra, aria e acqua senza per questo che sia necessario percorrere distanze lunghe. E’ tutto vicino, “pertinho”.

Cos’è Successo

21


Il paese ospite: Florianόpolis

22

Cos’è Successo


Cos’è Successo

23


Il paese ospite: Florianόpolis

24

Cos’è Successo


̒ ‘

Cos’è Successo

25


Il paese ospite: Florianόpolis

26

Cos’è Successo


Il paese ospite: Florianόpolis

Santa Catarina

S a nta Cata r ina ! S a nta Cata r ina !

Agitando no carnaval de São José a primeira dama de São José Adriana Berger e o carnavalesco Charles

Caroline Aguiar, o empresário de Biguacu Chico Bento, Bruna Steinbach e Gabriela Nunes

Agitando no carnaval de São José a primeira dama de São José Adriana Berger e o carnavalesco Charles

Caroline Aguiar, o empresário de Biguacu Chico Bento, Bruna Steinbach e Gabriela Nunes

O prefeito de São Jose Djalma Berger ladeado pela filha do Presidente Lula com Lurian Lula da Silva, atual Sec.de Ação Social de SJ.

Festa do milho em Santo Amaro da Imperatriz. Sucesso Absoluto !

O prefeito de São Jose Djalma Berger ladeado pela filha do Presidente Lula com Lurian Lula da Silva, atual Sec.de Ação Social de SJ.

Festa do milho em Santo Amaro da Imperatriz. Sucesso Absoluto !

A consultora de moda Debora Lopes e a colunista Luiza Gutierrez no Lounge Bianco A consultora de moda Debora Lopes e a colunista Luiza Gutierrez no Lounge Bianco

Clarissa,Ney Fagundes e Adriana Piazza no evento Arte solidária na Alameda casa Rosa na Lagoa da Conceição Clarissa,Ney Fagundes e Adriana Piazza no evento Arte solidária na Alameda casa Rosa na Lagoa da Conceição

O pintor Israel Madeira entregando a obra para o empresário de Ronaldo o fenômeno o Italiano Mario Rosi O pintor Israel Madeira entregando a obra para o empresário de Ronaldo o fenômeno o Italiano Mario Rosi

O empresário Eduardo Mautone recebe VIPS em seu niver no Lounge Bianco. Parabéns ! O empresário Eduardo Mautone recebe VIPS em seu niver no Lounge Bianco. Parabéns !

O governador de SC Luiz Henrique na posse do prefeito de floripa Dario Berger

O parlamentar Maycon ladeado pelo querido colunista Ricardinho Machado

O prefeito Governador Celso Ramos Anisio e sua esposa Silvia

O governador de SC Luiz Henrique na posse do prefeito de floripa Dario Berger

O parlamentar Maycon ladeado pelo querido colunista Ricardinho Machado

O prefeito Governador Celso Ramos Anisio e sua esposa Silvia

Cos’è Successo

27


Il paese ospite: Florianόpolis

28

Cos’è Successo


Il paese ospite: Florianόpolis

+55 48 32232875 / 84079058 - vera@verasabino.com Atelier Vera Sabino - www.verasabino.com Florianόpolis - SC - Brasil

Cos’è Successo

29


La città ospite: Roma

Organizzazione Artistica

TARTAGLIA ARTE La galleria Tartaglia Arte nasce nel 1950 come studio di pittura dell’artista Piero Tartaglia, all’epoca conosciuto con il nome d’arte Pierry. Dopo qualche anno, nello studio si raccolsero giovani talenti che, sotto la guida del Maestro, elaborarono ognuno uno stile personale. La passione travolgente di Tartaglia, per l’espressione pittorica con esplosioni di colore puro e con violenti contrasti che rendono viva la tela, dà vita alla scuola del Disgregazionismo. Successivamente, l’artista fonda le Gallerie per l’esposizione permanente delle sue opere e di quelle dei suoi allievi, che attualmente sono dirette dal figlio Riccardo. Oggi, nella galleria Tartaglia Arte di Roma, si organizzano mostre temporanee o permanenti e si trovano in esposizione e vendita opere pittoriche uniche ad olio di artisti contemporanei di rilievo con quotazioni elevate come Afro, Schifano, Borghese, Sughi, Attardi, Migneco, Nespolo ecc...ma anche dipinti di giovani talenti che trovano un ottimo trampolino di lancio. L’organizzazione Artistica Tartaglia Arte è il frutto dell’esperienza dello spirito mecenatico dell’amore e della grande passione di un uomo che ha consacrato la propria vita all’Arte. www.tartagliaarte.com

30

Cos’è Successo


La città ospite: Roma

s e p o L a n i t r e B

www.bertinalopes.it

La forza più grande di una rivoluzione è l’AMORE!! Cos’è Successo

31


Ferrari Owner’s Club Roma Passione Rossa Italia Ferrari Owner’s Club Presidente Dott. Fabio Barone

Il Club, fondato e presieduto dal dott. Fabio Barone nel 1999, è composto esclusivamente da grandi imprenditori Italiani possessori o collezionisti di auto Ferrari. Il sodalizio ha come unico scopo quello di propagandare il marchio automobilistico più famoso del mondo “ Ferrari “. Il Ferrari Club “Passione Rossa” da anni ormai è un perno indispensabile per Eventi e manifestazioni Nazionali e Internazionali dove le vetture Ferrari sono le protagoniste. - Nell’aprile del 2002 è insignito dal Presidente della Repubblica di una Onorificenza per alti meriti sociali. - Nel giugno del 2003 collabora fattivamente con la Senatrice Susanna Agnelli alla raccolta di fondi per la ricerca, organizzando la partita del Cuore, allo Stadio Flaminio di Roma, tra la Nazionale Piloti e altra compagnie. - Il 4 luglio del 2004 per la prima volta nella storia della casa costruttrice, 100 Ferrari entrano in Piazza San Pietro assistendo all’Angelus Domenicale del Pontefice, ricevendo in Mondo Visione uno speciale saluto dal Santo Padre. - Nel dicembre del 2004 il club è parte integrante della Maratona televisiva Telethon ricevendo uno speciale ringraziamento su Rai Uno, la BNL concede un triennio in esclusiva al nostro sodalizio per le prossime stagioni. Il Club Passione Rossa è il titolare ufficiale del Trofeo Giovanni Agnelli, sotto il patrocinio della Senatrice Susanna Agnelli. - Il 12 Giugno 2005. Passione Rossa affronta una sfida storica con una F40 sfida in due singolari prove di accelerazione il caccia italiano AMX, presso la base militare di Amendola (Foggia). L’evento è stato seguito da Rai e La 7. - Il 3 giugno del 2007. Passione Rossa diventa detentore ufficiale per il raduno Ferrari più numeroso della storia,.Infatti, con 169 auto (provenienti da tutta Europa), polverizza completamente il precedente record ottenuto dagli spagnoli con 136 vetture ottenuto un anno prima. Il record sarà posto nel libro dei guinness dei primati ed. 2008. - Da maggio 2008 il Club è partner ufficiale delle Frecce Tricolori. (Ufficio Stampa e Relazioni Esterne Piero Michaelidis) Presidente Dott. Fabio Barone

Passione Rossa in vaticano

100 Ferrari per i 60 anni della Casa Madre

32

Cos’è Successo

Parata di alcune delle nostre vetture

Il Presidente con una delle 360 challenge

Parata di alcune delle nostre vetture


Il fotografo ospite a Barcellona Brasiliano, 28 anni, figlio di un noto fotografo, cattura momenti vissuti a Barcellona, la città dove vive, e li trasforma in un’opera d’arte: la fotografia!

by veira li O e r b o N e n Kalo www.kalonenobreoliveira.com

Cos’è Successo

33


Intervista solo uomini

BARACK OBAMA L’UOMO PIU’ AMATO NEL MONDO!

34

Cos’è Successo


ANDREA CECCARELLI

Andrea Ceccarelli, Presidente del Quartiere 3 di Firenze (quello delle zone di Gavinana e Galluzzo, a sud di Firenze) ci riceve nel suo ufficio, dietro ad un tavolo affogato di carte, fermacarte, penne di vario ordine e grado, posacenere, computer e palmari, cellulari e molto altro ancora.. Sullo sfondo, a fare bella mostra sulla libreria, una sua foto con Romano Prodi, la riproduzione mignon di Tex Willer e un piccolo busto in cera (rossa) di Lenin. - Messaggi un po’ contraddittori, non trova? Ma no, a dire la verità, l’unica cosa seria è la foto con Prodi: è stato, anche se a distanza, uno dei miei maestri, la persona per cui, più di dieci anni fa, ho ricominciato questa bellissima avventura che è la politica. Peraltro, devo dire che anche Tex – nel senso di Willer – è stato un mio maestro: ho letto gran parte delle sue storie, lo considero un paladino della giustizia e delle minoranze, insomma un degno rappresentante dell’Ulivo. In quanto a Lenin, quella è una cosa che ho comprato a Praga, qualche anno fa: in realtà, è una candela che riproduce il busto di Lenin, come dire che “anche i grandi della storia si consumano”. - Ma chi è Andrea Ceccarelli? Può farci una breve presentazione di se stesso? Ci provo. Dunque: ho già cinquantatre anni, accidenti, mi sono formato nel mondo cattolico, all’ombra del campanile e delle associazioni di volontariato. A 19 anni ho cominciato il mio impegno politico nel partito della Democrazia Cristiana. L’anno dopo ero già Consigliere di Quartiere proprio qui dove ci troviamo adesso e segretario dei giovani del mio partito. Qualche anno di lavoro “matto e disperatissimo” e poi sono ritornato all’impegno nel campo del volontariato. Ho trovato il tempo di sposarmi e di avere due figli, di cui sono orgogliosissimo, come tutti i genitori. Quando, nel 1994, Romano Prodi decise di candidarsi alla guida del Paese, fui letteralmente travolto dall’entusiasmo di quei giorni e mi ritrovai ad essere Coordinatore Provinciale del Movimento per l’Ulivo, di cui Prodi era il capo indiscusso, e poi membro del Consiglio Nazionale dell’Ulivo. Mi sono divertito molto in quegli anni, anni di passione vera e – perché no – anche di allegria, di partecipazione, di voglia di cambiare. - E poi? Che è successo? Nel 1999, è ripresa la mia esperienza amministrativa. Ho fatto parte della prima Giunta Domenici (l’attuale Sindaco di Firenze, n.d.r.), prima come Vice Sindaco e poi come Assessore al Bilancio e a molte altre cose. Poi, nel 2004, sono tornato qua, nel Quartiere 3, a fare il Presidente. Mi ritengo fortunato, sono state tutte bellissime esperienze, pur nella durezza della politica. - Perché bellissime? Oggi la politica non pare esercitare un gran fascino, soprattutto fra i giovani.. E’ vero, oggi si vedono soprattutto gli aspetti deteriori della politica, forse perché manca un rapporto vero fra chi amministra e chi è amministrato, fra chi governa e chi è governato. Nella mia attività di piccolo amministratore locale, ho cercato di invertire la rotta, attraverso tanti strumenti, anche quelli offerti dalle nuove tecnologie: blog e facebook, ad esempio, ma anche dedicando un paio di giorni al mese alle telefonate dei cittadini che potevano espormi problemi o sollecitarmi in un senso o in un altro. Qualche volta, non nego, ho preso anche delle sane incazzature. Devo essere sincero: non sopporto molto le critiche, soprattutto quando le trovo gratuite, ma sono un uomo anche io e, quando c’è la passione e la buona fede, credo sia consentito anche arrabbiarsi un po’. In ogni caso, l’esperienza di amministratore pubblico rimane un’esperienza bellissima, sia sotto l’aspetto umano, sia sotto quello politico e sociale. - Parliamo un po’ di Firenze e del suo quartiere: se avesse la bacchetta magica che cosa cambierebbe? Magari avessi la bacchetta magica.. Mah, ci sono tante cose che vorrei cambiare. Intanto, devo dire che il Quartiere che ho avuto l’onore di amministrare è indubbiamente uno dei più belli di Firenze: c’è la più alta percentuale di verde pro capite, l’architettura delle case è bella ed armonica, non vi sono particolari problemi di degrado, è vicino al centro e alla campagna, ha bellissime colline tutte intorno (basti pensare a quella del Piazzale Michelangelo), insomma io credo che chiunque vada ad intervistare le dirà, se è sincero, che qua si vive bene e che non cambierebbe questa zona con nessun’altra al mondo. Poi, è chiaro, ci sono problemi come in tutte le cose umane: il traffico, prima di tutto, l’invasione di auto e motorini in ogni angolo, la mancanza di una palestra adeguata alle necessità delle società sportive, i servizi sanitari disseminati in due o tre sedi, le difficoltà crescenti ad aiutare chi si trova in uno stato di disagio fisico, economico, sociale. Comunque, se davvero potessi avere quella bacchetta magica, farei sparire tutte le macchine e i motorini dalla superficie stradale e li metterei tutti in bellissimi ed ampissimi parcheggi interrati. Ha mai visto una strada sgombra da macchine e motorini? Dà una sensazione di pulito e di pace che abbiamo smarrito da tempo. - Non di sola politica vive l’uomo. E’ d’accordo? Che cosa fa quando si toglie gli abiti del Presidente? Ha passioni? Hobbies? Sono d’accordo, la politica è una parte della vita, anche se io ne ho dedicata una bella parte. Ma un giorno finirà ed allora potrò tornare, con maggior impegno di oggi, ad altri interessi. La lettura, prima di tutto. Leggo tutto, narrativa, saggistica, fumetti (Tex Willer, appunto). Ogni tanto scrivo anche su una rivista mensile, anche se il direttore si lamenta sempre – ed a ragione - della mia pigrizia e del poco tempo che vi dedico. Sono un gran consumatore di film: mi piacciono i film di avventura e i gialli, sono un ammiratore sfegatato di Roberto Benigni, che secondo me è un vero genio, ma poi mi ritrovo a guardare anche “Natale a New York” o cose del genere.. Poca, pochissima televisione, molto, moltissimo computer. E poi un tempo facevo tanto sport, jogging per l’esattezza. Ho partecipato a diverse corse e maratone. Risultati? Da dimenticare. Ma correre mi faceva stare bene, mi faceva sentire in forma. E poi, in ultimo ma non per importanza (anzi!), c’è la Fiorentina. Ho l’abbonamento allo stadio da quando avevo 12 anni, potrei dirle a mente la formazione completa della Fiorentina del secondo scudetto e anche del primo, l’ho seguita diverse volte perfino in trasferta. Anzi, la prego, se mi mette una foto, me la mette con la sciarpa viola?

Cos’è Successo

35


RICCARDO TARTAGLIA

Sono cresciuto immerso nell'esperienza artistica di mio padre, il maestro Piero Tartaglia, affermatosi a livello internazionale, sviluppando una passione che mi ha portato a dedicare la mia vita all'arte. Dirigo la galleria Tartaglia Arte aperta da mio padre nel 1950. Inizialmente era il suo atelier, in seguito lui stesso l’ha trasformato in una galleria che, in breve tempo, divenne un punto di riferimento per incontri e scambi culturali tra i giovani artisti di quel tempo, alcuni dei quali divennero poi famosi. Mi occupo inoltre di organizzazione di eventi a livello nazionale e internazionale presso spazi espositivi istituzionali e non. Negli ultimi anni ho avuto l'esigenza di allargare i miei contatti creando un interscambio tra Italia e nazioni di tutto il mondo poiché ritengo fondamentale la diffusione degli aspetti artistici di ogni singolo paese.

COM’ E’ L’ ARTE IN ITALIA E IN EUROPA? Mi occupo prevalentemente d’arte contemporanea e devo dire che in Italia è, purtroppo, in parte penalizzata forse perché è il paese dove l’arte classica ha avuto i più grandi maestri del figurativo. Ciò nonostante riesco ad organizzare eventi che attraggono sempre di più e questo conferma la mia idea che le persone vadano stimolate rispetto alle novità. L’arte deve andare “verso”, non rimanere in attesa dei visitatori, lo verifico quotidianamente nel mio impegno per la diffusione dell’arte contemporanea attraverso una continua stimolazione del pubblico. Per questo organizzo eventi in spazi non convenzionali creando anche connubi tra forme artistiche diverse come musica, poesia, teatro, moda… In Europa è diverso, l’arte contemporanea fa già parte a pieno titolo del bagaglio culturale di alcuni paesi, per esempio Francia, Spagna, Germania, dove io lavoro prevalentemente, sono nazioni maggiormente ricettive dove si respira un’atmosfera vivace e un’accoglienza da parte dei fruitori con meno riserve. L’attenzione è rivolta maggiormente alla qualità artistica dell’opera non associandola necessariamente alla fama dell’artista. QUAL’ E’ LA SUA OPINIONE SULL’ ARTE IN QUESTO CONTESTO DI CRISI? Per certi versi in Italia l’arte contemporanea oggi si smarrisce nell’eccesso di tecnologia computerizzata, assistiamo ad artisti meno attenti alla qualità nel tentativo di rincorrere le vendite e di voler a tutti i costi cercare il nuovo e l’originale. In realtà l’effetto è il contrario: questa Arte ha difficoltà ad attirare su di se l’attenzione, di fronte all’eccesso di stravaganze molte persone sono perplesse e, infine, la rifiutano; altre l’accolgono, ma non sanno seguirne i percorsi, ne sono suggestionati pur non comprendendola. Per altri versi proprio in tempo di crisi è molto meglio investire nell'arte moderna e contemporanea piuttosto che in azioni: lo scenario per il mercato italiano dell'arte non si presenta drammatico, anzi questo settore sembra essere stato soltanto sfiorato dalla recessione. E’ chiaro che è fondamentale avere come fonti di informazione professionisti di fiducia che direzionino verso gli artisti più validi. CONSIGLIEREBBE AI PIU’ GIOVANI DI INTRAPRENDERE QUESTO MESTIERE? Ritengo si possa affermare che "galleristi si nasce non si diventa”. Intendo dire che è un mestiere che forse più di altri deve nascere dall’amore per l’arte. Essere spinti dalla passione è fondamentale per entrare in questo mondo perché è molto complesso e richiede una notevole preparazione e spirito di sacrificio. Non esagero quando dico che l’arte è la mia vita: non ho orari, non ho giorni festivi e spesso sono in viaggio, per cui cos’altro posso dire ai giovani che vorrebbero fare questo lavoro se non che lo si fa perché lo si sente interiormente? COSA VORREBBE RICCARDO TARTAGLIA PER IL FUTURO DELL’ ARTE? A livello generale vorrei si costituisse una rete internazionale attraverso la quale poter far circolare le opere dei paesi di tutto il mondo perché, come ho già detto, lo ritengo uno scambio di grande arricchimento culturale. In quest’ottica da tempo intrattengo rapporti di collaborazione con gallerie ed enti istituzionali in vari paesi, ma auspico che il progetto si ampli e divenga più fluido. A livello più particolare devo dire che, essendo lo spirito mecenatico il tratto distintivo della mia galleria fin dalla sua nascita, sono sempre alla ricerca di giovani autori da far conoscere. Inoltre, dopo aver creato l’archivio delle opere di mio padre, sto curando una serie di mostre itineranti in musei, a lui dedicate, a livello internazionale, posso anticipare che da gennaio 2010 inizierà dal Brasile, Argentina e Peru’. E’ un impegno per me molto importante, a distanza di un anno dalla sua morte sento di dovergli rendere omaggio per ricordarlo come grande artista e fondatore del Disgregazionismo e per dare modo sia ai suoi numerosi estimatori di poter ammirare gran parte delle sue opere in un’unica esposizione sia per farlo conoscere in paesi nuovi.

36

Cos’è Successo


CARLO CASAGRANDE Carlo Casagrande giovane, famoso, un uomo e un professionista di successo, chirurgo plastico nato in Brasile di origine italiana con due lauree in America. E’ pioniero della tecnica videoendoscopica nella chirurgia plastica moderna. Vive a Florianopolis dove ha una clinica di chirurgia plastica e un beauty center, conosciuti a livello internazionale. Carlo Casagrande nell’intervista dichiara: “La chirurgia plastica moderna deve rispettare l’individualità di ogni paziente. La formazione professionale del chirurgo è molto importante. Io credo nella fusione delle tecniche classiche con quelle più recenti, principalmente quelle che risultano fare le cicatrici più piccole, quasi invisibili (videoendoscopia). Per me la chirurgia plastica è dedicare attenzione, avere conoscenza, usare strumenti di ultima generazione, disporre di un’equipe chirurgica professionale e avere una meta finale chiara per la salute e il benessere dei nostri pazienti; così sarà sicuramente una chirurgia con successo finale al 100%!”

Florianόpolis www.clinicacasagrande.com.br

Cos’è Successo

37


Associazioni Filantropiche Gino Strada E’ un’associazione indipendente e neutrale. Offre assistenza medico - chirurgica e di elevata qualità alle vittime civili: delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Promuove una cultura di solidarietà, di pace e di rispetto dei diritti umani.

www.emergency.it

Suriname

Progetto per il Suriname verso una vita sicura dedicata ai bambini

realizzato da Marzia Sedoc e l’associazione culturale Fajaloby

38

Cos’è Successo


Associazioni Filantropiche ASSOCIAZIONE TOSCANA IDROCEFALO E SPINA BIFIDA (A.T.I.S.B.) - O.N.L.U.S - www.atisb.it Matteo Sterbini: “Ciao a tutti sono molto felice di far parte di questo giornalino, fin da quando sono nato faccio parte di un associazione chiamata A.T.I.S.B. che ha sede a Firenze. L’Associazione riunisce le famiglie della Toscana e dell’Umbria, nel cui nucleo è presente un portatore di Spina Bifida. L’Associazione promuove attività in sede medica, scientifica e organizza incontri di svago per tutti noi oltre a sostenere l’attività Medico regionale per la Spina Bifida presso l’ospedale Meyer di Firenze. Tutto questo grazie al lavoro di un gruppo di associati che dedicano il loro tempo libero per tutti noi, un ringraziamento speciale al nostro grande presidentissimo Marco Esposito che ogni anno ci fa passare dei momenti indimenticabili. Ciao a tutti e ricordate sempre una cosa importantissima: VIVA LA VITA SEMPRE!

Cos’è Successo

39


Alcuni Sponsor... zero 81 pizza Firenze

CHINI moto S. Giovanni Valdarno

Bar Ristoro Gavinana Firenze

Girasol Latin Caffé Firenze

SHANGHAI

Caffè Fiorenza

RISTORANTE - SUSHIBAR

S.Giovanni Valdarno

Coiffeur

S. Giovanni Valdarno

San Giovanni Valdarno

Terra Nossa Churrascaria Brasileira Arezzo

Florence Modarte

Scuola Surf Barra da Lagoa

Anna Xiang acconciature S.Giovanni Valdarno

Firenze

40

Cos’è Successo

Floripa

Bar della Stazione San Giovanni Valdarno

Caffe Novecento S. Giovanni Valdarno

Civitese Viaggi S. Giovanni Valdarno


Paradisi da acquistare Un villaggio a Ibiraquera... SC Brasil

Una casa in Toscana... Italia

per info: 00393408240995

www.cosesuccesso.com Cos’è Successo

41


Scambio interculturale...per un mondo migliore! Una serata per popoli diversi uniti per la musica, la danza, il folclore di ogni artista partecipante.

Hanno partecipato: Stefano Maggio-musicista, produttore-soud-italo tedesco; Emilliano Colletta-ballerino latino americano; Todor Petrov -danza del ventre uomobulgaria; Pohoda Mikaele-campionessa aerobica-romania; Stefania Corona-cantante-italia; Alvaro Vitali-ator-italia; Bruno Miniti.italia; Ismaila Mbaye-cantante-senegal; Odette Gomis-danza e vocal-senegal; Sara Argia pastore; Icaro Rossiello-cantante-italia; Embdalala Abdulazize-danza del ventre-libia; Aso rock genera- nigeria; Giloya Lua-cantante-angola; Jo London.cantante-costa a’vorio; Maria Teresa Batagli-sozia liz tailor; konsuelo Gennari-cantante-italia;Maria Aparecida Pitelli-cantante.brasil; Ass.caminare insieme; Ass.musica pentru romani; Ass.musica,folclori danza,kabalikat sa pamama hayag international-filippina; Ass.musica fajaloby; Ass.sportiva agora per i ragazzi della ginnastica artistica aerobica; Arti visive, Vinca Gio Coppola, Maria Luisa D’Eboli, Stefano Davidson; Presentata da Marza Sedoc e Jonny Messana con l’apoggio speciale del presidente di roma 8 Massimilliano Lorenzotti.

42

Cos’è Successo


Grafica, Design, Grafica web

Teresa Tracchi

tracchi85@gmail.com

Rendering, Progettazione 3D Cos’è Successo

43


archiviopierotartaglia.it


Cos'è successo - magazine