Issuu on Google+

Edizione Speciale Elezioni

N. 13 Aprile 2012

Aut. Trib. Viterbo n° 6/09

Distribuzione gratuita - Stampa Tip. Spada, Via Marco Polo, 8 (questo numero è entrato in tipografia il 30 aprile 2012 - tiratura 3.000 copie) ronciglioneviva@virgilio.it www.ronciglioneviva.it Sede legale P.za Principe di Napoli, 17 - Ronciglione

a cura di Associazione RonciglioneViva Direttore responsabile - Roberto Magnasciutti ASSOCIAZIONE MAESTRE PIE VENERINI

Per aver realizzato lo scivolo che favorisce l’accesso al giardino scolastico ai portatori di handicap.

P

I CANDIDATI DELL’ULTIMA ORA

Perchè temendo di rimanere fuori dai giochi non hanno esitato a fare salti mortali pur di esserci.

PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

ercorrendo il percorso delle ormai dimenticate corse a vuoto, si può fare un semplice giochetto: contare i cartelli di vendesi o affittasi affissi su case e locali commerciali. Sono all’incirca una trentina. E’ presumibile che se ci mettessimo ad esplorare tutte le vie, quelle limitrofe al centro, o quelle più periferiche, potremmo contare diverse decine di cartelli. Basta questo per riflettere sulla crisi del nostro Paese. E’ ovvio che nessuno dei candidati potrà, se eletto sindaco, interferire con le dinamiche macroeconomiche che stanno soffocando l’occidente. Ognuno di loro, però, dovrebbe dire ora come cercare di arrestare il degrado che negli ultimi anni è sceso su Ronciglione. La crisi è generale ma il nostro paese ha delle specificità che vanno capite, affrontate e risolte. I negozi chiudono, le case non si vendono, ma non è solo colpa della congiuntura economica internazionale. Ronciglione ha una marcia in meno da quando manca una politica di sviluppo. E sviluppo non può che voler dire soprattutto turismo. Ma per fare turismo in una zona di cerniera fra le terre d’Umbria e di Toscana e la capitale, bisogna avere dei prerequisiti fondamentali: l’acqua potabile, il lago pulito, gli itinerari naturalistici fruibili, una vita culturale degna di questo nome, una serie di eventi accattivanti, infrastrutture funzionali e un decoro urbanistico che non sia indecoroso. Tutto questo manca! Ma se la politica non riesce a mettere in moto questi processi virtuosi,

ROTATORIA

I GIOVANI DEL CARNEVALE DELLA NOTTE

Per aver organizzato un carnevale spontaneo creativo e divertente autonomo nella sua gestione.

POCHE NOVITÀ NEGLI STORE DI VIA ROMA

I

UNA POLTRONA PER TRE

a cosa serve? A vivacchiare fra un appalto, una sistematina alle strade e qualche obolo dato qua e là! Perché se non si mette mano a questo, il tessuto di Ronciglione continuerà ad impoverirsi, ed il degrado sarà irreversibile. Era anche di questo che avremmo voluto parlare nel confronto pubblico fra i tre candidati che stavamo organizzando. Per varie ragioni il candidato Sangiorgi ha declinato l’invito e non ci è sembrato giusto fare un dibattito a due. Ma in qualche modo una risposta che vada oltre il semplice

E’ un cantiere aperto da più di 3 mesi, pericoloso per l’incolumità di automobilisti e motociclisti; adatta anche a chi fa skateboard.

elenco di intenti i candidati dovrebbero darla. Prima delle elezioni, e prima che sia troppo tardi per il Paese.

OLIMPIADI DI MATEMATICA

Per Chiara Egidi e Matteo Fraschetti qualificati alle finali nazionali. In bocca al lupo a tutti e due.

n un paese dove i bisogni fondamentali fossero già garantiti a tutta la cittadinanza, la scelta del candidato sindaco potrebbe essere fatta sulla base della maggiore creatività, virtuosità, onestà di uno rispetto all’altro. A Ronciglione non è questo però lo scenario su cui avviene il confronto. Il paese è in uno stato di degrado economico ed anche sociale non indifferente, ed i candidati si trovano a dover mettere in cantiere progetti atti a garantire i bisogni essenziali come ad esempio l’ospedale, edifici scolastici sicuri. l’acqua potabile nelle case. E maggiore è la contraddizione se si pensa poi che la fonte di approvvigionamento di tale acqua è un lago che si vorrebbe volano dello sviluppo turistico ed economico, ma la cui bonifica viene da tempo annunciata e mai intrapresa. E’ in questo quadro di difficoltà che in via Roma hanno aperto 3 nuovi negozi che non temono la concorrenza. Sono tutti sullo stesso lato, distano non più di 50 metri uno dall’altro e offrono tutti lo stesso prodotto: un candidato a Sindaco e tanti consiglieri. Passare per via Roma è un po’ come entrare in un centro commerciale, dove dopo un po’ ti gira la testa, perché in fin dei

conti si assomigliano un po’ tutti. E pensare che l’elemento di distinzione che uno vorrebbe trovare, si poteva reperire facilmente: nessuna delle 3 liste in lizza, ha pensato di candidare uno fra i più di 1000 cittadini comunitari ed extracomunitari elettori del nostre comune, ai quali si chiede comunque la fiducia. E fa riflettere che fra i pochi nuovi veri negozi aperti nella stessa via ci siano per l’appunto botteghe gestite da stranieri. C’è di che pensare.

Un invito ai prossimi Amministratori

(www.comunivirtuosi.org)

Le elezioni sono dietro l’angolo e dopo il grande impegno della campagna elettorale comincerà il lavoro quotidiano dell’amministrare. Noi invitiamo la prossima Amministrazione ad affrontare i problemi in modo nuovo, impegnandosi nella cura dell’ambiente e a migliorare la qualità della vita di tutti i cittadini con la tutela dei Beni Comuni. Noi invitiamo ad una gestione ottimale del territorio recuperando e riqualificando le aree dismesse, favorendo la bioedilizia, tendendo all’opzione zero cementificazione. Noi invitiamo a ridurre l’inquinamento promuovendo progetti concreti e sostenibili, salvaguardando le produzioni agricole locali. Noi invitiamo a progetti mirati alla riduzione dei rifiuti e al riuso, mirando al traguardo “rifiuti zero”. Noi invitiamo ad incentivare stili di vita con atti che possano stimolare nei cittadini scelte quotidiane diverse (autoproduzione, filiera corta, cibo biologico e di stagione, costituzione di gruppi d’acquisto, banca del tempo, finanza etica). Buon lavoro

RONCIGLIONEVIVA

Sopraffatta dalla stanchezza e dalla lotta contro i mulini a vento, non trova voce per esprimere con veemenza il proprio dissenso.


2

Pubblicità Elettorale a pagamento commissionata dalla Lista N° 1

RonciglioneViva N° 13

con Marco MARCUCCI candidato a Sindaco: Domiziana CIONCI Massimiliano BIANCHINI Eugenio D’AURIA Francesca CHIESA Mauro SCIALANCA Simone BOVA Silvia PALOZZI Andrea BERTINI Carlo IONCOLI

servizio

OVA

al vostro

U

idee giovani

R O NC I

L I O NE N G

Cari concittadini, cari elettori,

mi chiamo Marco Marcucci, ho 36 anni, sono laureato in Giurisprudenza e sono onorato di essere il candidato a Sindaco della Lista Ronciglione Nuova. La mia candidatura nasce dall’esigenza mia e di tante altre persone giovani e meno giovani, di cambiare e rinnovare Ronciglione. Ronciglione è un bellissimo paese, si trova in una posizione strategica sulla Cassia Cimina che collega Roma a Viterbo, è sulle sponde del lago di Vico per non parlare del nostro Borgo Medievale unico nel suo genere; eppure nonostante questo, è un paese fermo al palo da oltre vent’anni. Ronciglione merita di crescere, deve liberarsi da vecchie scorie e zavorre, che gli hanno impedito di sviluppare tutte le risorse e le potenzialità di cui dispone e che sono rimaste colpevolmente inespresse. Ronciglione può rinnovarsi solo partendo dalla forza e dalla volontà dei giovani. Ci troviamo davanti a due scuole di pensiero che si confrontano, una che guarda al futuro, l’altra che ci riporta dritti dritti nel passato!!! Mi sono addossato la responsabilità di creare quella che sarà la futura classe dirigente del nostro paese. Tutto ciò che rappresenta il passato ha fallito, era doveroso quindi dare un cambio di passo a questo paese. Ho scelto la linea della coerenza, cosa molto rara in politica, ho puntato dritto verso un unico obiettivo: la rigenerazione della classe politica in cui credo fermamente, e mai come oggi penso che Ronciglione sia desideroso di un cambiamento in questo senso. Noi candidati della lista Ronciglione Nuova vogliamo riportare la politica nella sua giusta finalità e dimensione, e cioè un mezzo attraverso il quale il benessere e la qualità della vita siano veramente per tutti e non solo il privilegio di pochi, ma un benessere reale e non sterili promesse elettorali. Il nostro è un programma ambizioso che punta dritto al rilancio del commercio, dell’economia e sopratutto allo sviluppo turistico del paese, perchè sono fermamente convinto che lo sviluppo turistico di Ronciglione potrà venire solo se si punta realmente su di esso. Dicono di noi che siamo giovani e inesperti, che non abbiamo i partiti e per questo non potremmo vincere le elezioni. Rispondo che gioventù non è sinonimo di incapacità, siamo uomini e donne capaci, competenti e pieni di entusiasmo. Andiamo oltre quella che è l’appartenenza ad un partito politico; i miei candidati sia pur con culture politiche diverse sono fermi ed uniti verso un unico obiettivo che è quello del benessere di Ronciglione. Infine a chi ci accusa di essere inesperti rispondo, che se la tanto decantata esperienza ha portato il paese a questi risultati, PREFERIAMO ESSERE INESPERTI. Il 6 e 7 maggio sarete voi a scegliere e decidere. Nelle vostre mani e nei vostri cuori ci sarà il futuro e il benessere del nostro bellissimo e unico paese: Ronciglione. Marco Marcucci L I O NE N U

Marco MARCUCCI !

OVA

R O NC I

G

voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere

il 6 e 7 Maggio 2012 VOTA LISTA N.1 barrando il simbolo o barrando il simbolo e scrivendo il cognome del candidato a consigliere prescelto


3

Pubblicità Elettorale a pagamento commissionata dalla Lista N° 2

RonciglioneViva N° 13

C

NO

DA

AG GIOV

RON

IG

M BC O IA

VOTA Alessandro GIOVAGNOLI LI

SI N

LIONE CA

Candidato a Sindaco Lista n. 2

I 10 PUNTI di “RONCIGLIONE CAMBIA” per Cambiare Ronciglione Partecipazione e Trasparenza Bilancio Partecipato: un modo concreto di coinvolgere i cittadini. Forum dei Cittadini: un modo concreto di favorire la consultazione al fine di valutare in modo condiviso i grandi progetti e gli investimenti più importanti con la partecipazione dei cittadini, delle associazioni e delle organizzazioni sindacali. Comunicazione Istituzionale: potenziare il dialogo con i cittadini e garantire trasparenza ed informazione costante su attività e scelte; dare appropriata pubblicità di tutti gli atti dell’Amministrazione. Legalità: lotta agli abusi di potere e regole uguali per tutti, istituzione della figura del Difensore Civico. Acqua Potabile e Lago di Vico Acqua Potabile: realizzazione di un impianto di depurazione delle acque finanziato, se necessario, anche con fondi di bilancio. Lago di Vico: mappatura dettagliata della sistema idrogeologico e della distribuzione della qualità delle acque per capire meglio le note problematiche; interventi strutturali per garantire un’adeguata tutela dell’ecosistema; valorizzazione della Riserva Naturale. Ambiente ed Energia Ambiente: potenziamento e miglioramento della raccolta differenziata e del trasporto dei rifiuti solidi urbani; lotta alle discariche abusive; pulizia e gestione degli arenili del lago di Vico; riqualificazione del Vallone del Rio Vicano e del Parco Pubblico Comunale; tutela dell’ambiente con il contrasto efficace alla speculazione e all’abusivismo; tutela delle acque garantendo la potabilità e la depurazione delle acque reflue prima dell’immissione nel Rio Vicano. Energia: utilizzo di tecnologie che favoriscano la riduzione dei consumi energetici; incremento nell’utilizzo di fonti di energia rinnovabile quali il fotovoltaico e le centraline idroelettriche. Urbanistica e Lavori Pubblici Realizzazione della nuova tangenziale Nord-Sud; progettazione e realizzazione di un collegamento Est-Ovest attraverso la riqualificazione e l’ ammodernamento di via delle Cartiere; abbattimento delle barriere architettoniche; piani di recupero zonali del tessuto urbano con realizzazione di parcheggi ed aree verdi in particolare in quelle zone cresciute senza adeguata progettazione; riqualificazione di Poggio Cavaliere; recupero e riqualificazione del Centro Storico e delle sue peculiarità; creazione di ulteriori parcheggi; acquisizione delle aree dell’ex centro militare NBC previa bonifica.

Agricoltura Interventi di riassetto e riqualificazione delle strade rurali: creazione di un Consorzio “unico” per la gestione delle strade rurali; realizzazione di piazzole di servizio per gli agricoltori; incentivazione delle culture biologiche con l’istituzione di uno sportello dedicato; promozione del territorio e dei prodotti locali; sostegno ed incentivazione dell’imprenditoria agricola giovanile e femminile.

Commercio ed Artigianato Rivalutare l’artigianato locale e le imprese artigiane creando un’associazione di artigiani; istituire corsi per l’insegnamento degli antichi mestieri artigiani (fabbri, calzolai, falegnami, ecc); ampliamento della zona Artigianale; collaborazione attiva tra Amministrazione ed Associazioni dei Commercianti.

Turismo e Cultura Rivalutazione culturale e turistica del Carnevale Storico di Ronciglione; laboratorio permanente per la realizzazione di carri allegorici e maschere; valorizzazione delle peculiarità turistiche della nostra cittadina; creazione di percorsi: storico-culturali (Borgo Medievale); naturali (Lago di Vico); enogastronomici; di musei delle nostre tradizioni (Carnevale, Corse a vuoto, Ferriere, Teatro, Musica); garantire il necessario futuro alla tradizione delle “Corse a Vuoto”; coinvolgere le scuole nell’organizzazione dell’offerta culturaledare futuro al Centro Storico.

Scuola, Politiche Sociali e Giovanili e Sport Ampliamento del Liceo Scientifico; soluzione definitiva alle problematiche dell’Istituto Comprensivo “Mariangela Virgili”; assessorato per i servizi scolastici; struttura da dedicare ai servizi sociali in collaborazione con le associazioni di volontariato e di settore; affermare il principio della solidarietà tra generazioni; favorire l’integrazione tra italiani ed immigrati che sono circa il 10% della popolazione; istituzione di un servizio domiciliare ed infermieristico per gli anziani; dare agevolazioni sociali a coloro che effettivamente ne hanno bisogno; impegno per assicurare il mantenimento della struttura ospedaliera S. Anna; creazione di uno sportello online sulla domanda e le opportunità di lavoro; Consiglio Comunale dei Giovani come parte attiva del lavoro dell’Amministrazione; Ampliamento delle discipline sportive praticabili; riqualificazione delle strutture sportive esistenti; riportare la maratona al lago di Vico; realizzare il campo sportivo in erba sintetica; riorganizzazione Istituzione Sport con la rivalutazione del centro sportivo Chianello; mobilitarsi per prevedere l’assistenza sanitaria direttamente nei luoghi in cui si pratica sport; studio per la programmazione e progettazione di un eventuale poligono di Tiro e/o percorso di caccia; rivalutazione della pesca sportiva. Sviluppo del Territorio Riapertura della ferrovia Civitavecchia-Capranica-Orte; attrarre aziende ed investimenti al fine di creare occupazione e posti di lavoro; favorire iniziative economiche capaci di creare sviluppo sostenibile; vivere il lago di Vico tutto l’anno.

Collaborazioni InterComunali Condividere tra Comuni alcuni servizi (gestione rifiuti, servizi sociali, lago di Vico); creare un progetto turistico-culturale comune insieme alle cittadine limitrofe; potenziamento dei servizi di trasporto extra-urbani e sostegno alle problematiche dei pendolari; istituzione di un Consorzio di Comuni al fine di creare un punto di compostaggio intercomunale.


4

Pubblicità Elettorale a pagamento commissionata dalla Lista N° 2

RonciglioneViva N° 13

C

NO

DA

AG GIOV

RON

IG

M BC O IA

VOTA Lista n. 2 LI

SI N

LIONE CA

Candidati Consiglieri

AGOSTINELLI Giuseppina

IONCOLI Giuseppe

ARAMINI Vettori Sesto

MENGONI Mario

BONDINI Marco

ORLANDI Sergio

CECCARONI Elena

SANGIORGI Daniela

FERRARI Alessandro

TRONCARELLI Fabio

Mi chiamo Giuseppina Agostinelli, ho 51 anni, sono sposata e ho due figli ormai grandi. Svolgo il lavoro di assicuratrice presso Allianz Assicurazioni e da anni sono impegnata nel sociale. Ho accettato di candidarmi nella lista “Ronciglione Cambia” dando la mia disponibilità al candidato sindaco Alessandro Giovagnoli, perché nelle sue linee programmatiche ritengo ci siano gli “ingredienti” giusti per apportare, finalmente, un cambiamento positivo per questo nostro paese che, ormai da troppo tempo, vive nel quasi totale immobilismo economico e culturale nonostante le sue innumerevoli potenzialità.

Mi chiamo Aramini Vettori Sesto Giovanni, ho 39 anni, sono sposato con Antonella Gianforte da 9 anni ed ho due bambini, Giulia e Matteo. Lavoro come Vigile del Fuoco presso il Comando Provinciale di Roma e da sempre collaboro con associazioni religiose e sportive. Dopo 5 anni di esperienza come consigliere comunale di minoranza ho deciso, coerentemente con le mie precedenti scelte, e con la volontà di dare il mio contributo per il bene esclusivo del paese, di affiancare il candidato sindaco Giovagnoli candidandomi nella lista “Ronciglione Cambia”.

Mi candido: • perché Ronciglione ridiventi il punto di riferimento di un intero comprensorio; • perché Ronciglione sia pulita e riacquisti la propria dignità di città; • perché i Ronciglionesi siano partecipi della gestione della Cosa Pubblica; • perché i Ronciglionesi trovino sempre aperte le porte della Casa Comunale; • perché i Ronciglionesi vedano tutelato il loro diritto a bere un’acqua che non li avveleni; • perché i Ronciglionesi non perdano il loro diritto ad essere curati presso il loro Ospedale; • perché i Ronciglionesi vedano tutelate le loro tradizioni; • perché i Nostri Anziani godano di servizi sociali evoluti ed efficienti; • perché i Nostri Figli usufruiscano di scuole sicure ed al passo con i tempi; • perché le Nostre famiglie siano tutelate nel loro vivere quotidiano; • perché Ronciglione viva delle proprie ricchezze naturali e culturali. Mi candido perché amo Ronciglione.

Mi chiamo Elena Ceccaroni, sono di Ronciglione, dove vivo da sempre. Amo il mio paese e mi sono sempre interessata alla vita pubblica da comune cittadina. Ho notato, in questi ultimi anni, con tanta sofferenza, un paese in declino che fa fatica a riprendersi. Per me è la prima esperienza politica.Non sono iscritta a nessun partito. La mia speranza è ridare luce e vita al nostro paese e risolvere le sue problematiche. È per questo che ho deciso di candidarmi nella lista “Ronciglione Cambia” con candidato a sindaco Giovagnoli, perché vedo in lui e nel suo progetto la cura ai mali del nostro paese.

Sono Alessandro Ferrari, sono sposato con Anna ed ho due figli, Giulia e Franco. Partecipare di nuovo alle elezioni sostenendo il candidato sindaco Alessandro Giovagnoli è un piacere, vista la profonda stima che ho di lui, come uomo e come amministratore. Questa volta il centro sinistra, al contrario di 5 anni fa, presenta un’unica lista, gli scenari sono cambiati ed io sono fiducioso. Non ho mai avuto e tutt’ora non ho tessere di partito. Ho deciso di candidarmi perché ho voglia di dare il mio contributo per cambiare Ronciglione. Ho rabbia nel vedere i moltissimi problemi irrisolti: il lago che ha iniziato il suo processo di atrofizzazione; l’acqua non potabile; le tradizioni maltrattate; la trascuratezza del centro e via dicendo. Non si è fatto nulla per Ronciglione ed il suo territorio che dobbiamo far tornare a brillare nel circuito turistico. Basta a strisce e strade ad un mese dalle elezioni, sì ai lavori per 5 anni.

Mi chiamo Giuseppe Ioncoli, sono nato a Ronciglione nel 1955, sono sposato e ho una figlia. Lavoro nella mia azienda agricola. Sono inscritto al partito Rifondazione Comunista. Ho accettato di candidarmi alla carica di consigliere nella Lista Ronciglione Cambia a sostegno di Giovagnoli Sindaco, dopo aver contribuito alla stesura del programma, portando le mie idee condivise con tutto il gruppo. Il periodo che viviamo è difficile per tutti, come per gli altri settori anche quello agricolo ha prospettive incerte, ritengo sia importante portare nelle istituzioni e nella politica le problematiche del mondo agricolo.

Ciao a tutti, ho intrapreso questa avventura, perché ritengo che a Ronciglione ci sia la necessità di un rinnovamento, non solo dal punto di vista anagrafico, ma, soprattutto, nell’agire politico. Ho avuto sin da giovanissimo la passione per la politica e per questo mi sono laureato alla Facoltà di Scienze della Pubblica Amministrazione. In occasione della tesi ho reso mia una visione della PA, basata sui principi della trasparenza e della partecipazione diretta. Mi impegnerò per introdurre delle tecniche amministrative in grado di assicurare una trasparenza amministrativa e delle forme di democrazia diretta che consentano ai cittadini di partecipare alle scelte della PA. Sarò un punto di riferimento e di ascolto per i più deboli e per i giovani.

Orlandi Sergio, nato a Ronciglione il 24.11.1963, residente in Ronciglione. Sposato con Patrizia Miliardi. Due figlie, Giada e Gaia. Dipendente della Regione Lazio, in servizio presso Area Territoriale di Viterbo – Assessorato Enti Locali. “Sono una persona semplice con tanta voglia di mettermi a disposizione della gente sempre, non solamente a ridosso delle elezioni. Mi sono candidato nella lista Ronciglione Cambia con Giovagnoli Sindaco perché amo il paese dove sono nato e vorrei contribuire alla sua rinascita. Se la volontà degli elettori ronciglionesi ci consentirà di amministrare per i prossimi cinque anni, il mio impegno, in linea con il mio Partito, l’UDC, sarà rivolto verso la trasparenza amministrativa e la partecipazione dei cittadini sui temi più importanti”.

Sono nata a Ronciglione 30 anni fa e da 8 lavoro in Juppiter, parte dell’opera di don Antonio Mazzi. Da 2 anni sono responsabile delle attività per ragazzi diversamente abili, con oltre 40 giovani “speciali” tra la provincia di Viterbo e di Rieti e coordino 20 persone tra educatori e volontari; scrivo per siti internet e riviste di tiratura locale e nazionale, ed organizzo eventi di aggregazione giovanile e promozione sociale e culturale. Sono un Educatore senza Frontiere e faccio esperienze di educazione itinerante nel sud del mondo. La formazione e gli studi sono andati di pari passo con una crescita personale basata su attività sociali: dal gruppo parrocchiale, all’Operazione Mato Grosso, fino ad Exodus e Juppiter. Oggi ritengo fondamentale mettere a disposizione del progetto di rinnovamento di Ronciglione le capacità, ma anche la sensibilità, le esperienze e relazioni che ho maturato fino a questo punto.

Ho accettato la candidatura nella lista “RONCIGLIONE CAMBIA” perchè ho sentito l’esigenza di mettere a disposizione le mie esperienze nei vari campi associativi per rilanciare Ronciglione, la nostra città, ridandogli la giusta valenza economica, risollevandola dal “torpore” e dallo stato di degrado ambientale e turistico/culturale nel quale in questi ultimi anni è stata fatta precipitare. Se eletto, intendo essere nella gestione amministrativa, un elemento propulsore di TUTTE quelle forme associative operanti sul nostro territorio, mettendole in condizione con sinergia e coesione di crescere ulteriormente ed esprimere la loro potenzialità e la loro creatività anche ai fini sociali.


Numero 13 - Aprile 2012 Periodico RonciglioneViva