Page 88

(ingredienti per 4 persone)

360 300 80 4

gr di spaghetti gr di asparagi selvatici gr pecorino romano stagionato uova di gallina (o 4 tuorli a seconda delle preferenze)

ThreeF

sale e pepe

88

Spaghetti alla carbonara di asparagi selvatici di Maria Elena Ghelardi Pulire e lavare accuratamente gli asparagi. Tagliarli a pezzetti separando le punte dalle parti più legnose dei gambi. Immergere questi ultimi in una padella con un poco di acqua fredda non salata e farli cuocere per circa 5 minuti, dopodiché unire le punte. Una volta morbidi ed evaporata l’acqua, lasciarli a raffreddare in padella. Salare moderatamente l’acqua di cottura della pasta, quindi mettere a cuocere gli spaghetti. Nel frattempo sbattere le uova (o solo i tuorli) in una ciotola capiente con un pizzico di sale, pepe e il formaggio grattugiato. Togliere la pasta dal fuoco una volta al dente; tenere da parte un mestolo di acqua di cottura qualora il piatto finale risultasse troppo asciutto e poi scolarla. Versare immediatamente la pasta in padella (ormai tiepida e a fuoco spento) con gli asparagi e unire le uova mescolando velocemente. Le uova sbattute non dovrebbero mai essere unite alla pasta sul fuoco, per evitarne la cottura ottenendo un “effetto frittata”. Le uova devono, infatti, essere unite subito dopo la scolatura della pasta, cercando di evitare di farle entrare in contatto con le pentole troppo calde. Se risultasse troppo liquida, scaldare leggermente il tutto in padella. Se risultasse troppo asciutta aggiungere la poca acqua di cottura tenuta preventivamente da parte. Servire immediatamente.

Profile for redazionethreef

threef aprile 2013  

magazine di foto e cucina

threef aprile 2013  

magazine di foto e cucina

Advertisement