Page 1

copertina macch scrivere bis 6-07-2005 11:09 Pagina 1

“Il cembalo scrivano” - l’invenzione della macchina per scrivere

“Il cembalo scrivano” - l’invenzione della macchina per scrivere

C

Colori compositi

M

Y

CM

MY

CY CMY

K

“Il cembalo scrivano” l’invenzione della macchina per scrivere

“Il cembalo scrivano” l’invenzione della macchina per scrivere


GIOVANNI ZECCA

“Il cembalo scrivano” l’invenzione della macchina per scrivere

150° anniversario del brevetto di Giuseppe Ravizza

Associazione Culturale L. Scanagatta - Varenna -


Hanno collaborato: Lucia Balbi Antonio Bonaiti Gianpaolo Brembilla Roberto Brembilla Giancarlo Colombo Franz Studer Edoardo Zucchi 2


1855 - 2005

Centocinquanta anni di storia della macchina per scrivere Da qualche anno il martellante ticchettio delle macchine per scrivere che si udiva entrando in ogni ufficio non si sente più. Le macchine per scrivere sono scomparse, sostituite dai Personal Computer tuttofare e dalle veloci e silenziose stampanti laser o a getto di inchiostro. Ma dimenticare il ruolo fondamentale esercitato dalla macchina per scrivere nello sviluppo tecnologico, culturale, economico e industriale del ventesimo secolo sarebbe ingiusto e ingeneroso. Sono trascorsi 150 anni da quando, il primo settembre del 1855, l’avvocato Giuseppe Ravizza di Novara depositava a Torino il brevetto per un “Cembalo Scrivano”, ossia una macchina per scrivere a tasti. In verità, la realizzazione di una macchina per scrivere risale a molti anni prima ad opera dell’italiano Pellegrino Turri il quale, nel 1808, ideò e fabbricò un esemplare unico per consentire a una sua amica cieca, la contessa Carolina Fantoni di Fivazzano, di scrivere le sue lettere senza dettarle al segretario. Fu una storia che commosse il mondo! Seguirono altri esperimenti: nel 1823 l’italiano Pietro Conti da Cilavegna in provincia di Pavia (1797-1856) costruì il “tachigrafo” o “tachitipo”; nel 1829 l’americano Austin Burt fabbricò il “tipografo”; nel 1833 il francese Xavier Progin realizzò la “penna tipografica”; Gustave Bidet inventò nel 1837 il “compositore tipografico meccanico” e altri inventori francesi brevettarono in quegli anni vari congegni per scrivere, chiamati “tachigrafi” o “compositori universali”. Seguirono altri interessanti perfezionamenti ad opera dell’americano Carlos Thurbero, del quale si conservano a Londra alcuni fogli scritti a caratteri chiari con il suo “chirografo”, del brasiliano De Azevedo e dell’austriaco Peter Mitterhofer. Ma il primo strumento attrezzato con tutti gli organi e i dispositivi di una autentica macchina per scrivere fu il “Cembalo Scrivano” di Giuseppe Ravizza. Ravizza ideò, disegnò e costruì un sistema di parallelepipedi ortogonali, simili alla tastiera di un cembalo, sui quali erano dipinte le lettere dell’alfabeto e i segni di interpunzione, con un tasto spaziatore. I tasti, battuti ritmicamente con le dita delle due mani, sollevavano delle leve munite di martelletti portacaratteri disposte a cestello intorno a un anello di ferro sorretto da pilastrini, sovrastato da un telaio portacarte sul quale andavano a battere i martelletti. Un nastro inchiostrato, scorrendo interposto fra la carta e i mar3


telletti, produceva la stampa dei caratteri alfabetici di scrittura. Ad ogni battuta corrispondeva uno spostamento del telaio portacarte per far spazio al carattere successivo fino alla formazione della parola; un campanello segnalava l’approssimarsi della fine della riga, così da consentire il completamento di una parola o di una sillaba prima del ritorno a capo. Un movimento laterale produceva l’avanzamento delle righe fino a formare la pagina. Il “Cembalo Scrivano” di Ravizza era insomma il compendio delle principali funzioni della macchina per scrivere, funzioni che rimarranno le caratteristiche strutturali delle macchine prodotte in seguito da parte di tutti i costruttori a livello industriale. L’invenzione di Ravizza destò grande interesse e ricevette lodi e suscitò perfino una vivace polemica di stampa nel 1855 tra la “Voce del progresso commerciale” di Torino e “La Stampa” di Genova, ad opera di un tale Celestino Galli di Carrù; nel 1856 se ne occupò anche “La Civiltà Cattolica”. Se ne interessarono nel 1862 Luigi Pacinotti, padre del grande fisico e il poeta Giuseppe Regaldi che dichiarò di avere assistito ai saggi torinesi di un dattilografo d’occasione. Il “Cembalo Scrivano” ricevette diplomi, premi e medaglie in varie esposizioni nazionali e internazionali fra cui quella di Londra del 1865. Nel 1883 Ravizza depositò a Livorno il brevetto della “scrittura visibile” che consentiva di vedere lo scritto a differenza del Cembalo Scrivano con il quale la scrittura avveniva nella parte inferiore del telaio e per la lettura si doveva sollevare il telaio verso l’alto. Giuseppe Ravizza era nato a Novara il 19 marzo 1811, il 6 febbraio 1877 si trasferì a Livorno dove morì il 30 ottobre 1885. Avvocato noto come latinista, storico, archeologo e filosofo, aveva trasformato l’idea della macchina per scrivere in realtà. Furono invece gli americani a dare il via allo sviluppo industriale: nel 1866 C. Latham Sholes costruì un prototipo di macchina per scrivere in collaborazione con Carlos Glidden e Samuel Saulé e ne vendette i diritti, nel 1873, alla fabbrica d’armi Remington che, dopo solo un anno, nel 1874, la propose al mercato. La macchina aveva dimensioni ingombranti, quasi doppie di quelle che seguirono, ma conteneva tutti i dispositivi basilari di una macchina per scrivere moderna, con una razionale disposizione delle lettere sulla tastiera per evitare errori e la sovrapposizione delle leve portacaratteri. Nel 1898 la società americana Underwood produsse la prima macchina per scrivere a scrittura visibile: i martelletti battevano frontalmente sul rullo portacarta permettendo a chi scriveva di vedere lo scritto. Sul finire dell’Ottocento cominciava l’invasione delle macchine per scrivere americane in Europa dove l’interesse suscitato da questa rivoluzionaria innovazione contribuì a creare in breve tempo un vasto mercato. 4


Nel primo decennio del Novecento negli Stati Uniti aprirono nuove fabbriche di macchine per scrivere che dettero vita a una intensa attività commerciale; nella sola Broadway, a New York, i negozi di macchine per scrivere occupavano quasi un chilometro di strada. Nelle esposizioni internazionali venivano esposte nuove marche e nuovi modelli sempre più perfezionate, alcune addirittura preziose come la “Oliver” tutta in oro massiccio! L’idea italiana aveva avviato uno sviluppo industriale negli Stati Uniti e in alcuni Paesi europei; in Italia la prima società a tradurre l’idea del Ravizza in progetto industriale fu la Olivetti che depositò il suo primo brevetto il 4 aprile del 1909 e la prima macchina per scrivere italiana, la OLIVETTI M 1 , uscì dalla fabbrica nel 1911. Fu l’inizio di un successo industriale crescente e prodigioso con un susseguirsi di modelli sempre più innovativi, come la M20 nel 1920 e la M40 nel 1931. Adriano Olivetti presentò nel 1948 la “LEXICON 80” che, quanto a innovazione tecnologica e magnifico design, era in anticipo di almeno 20 anni rispetto a quel tempo ed è ora esposta al Museo di arte moderna di New York; seguirà poi la LETTERA 22, la macchina per scrivere portatile usata da tutti i giornalisti (è famosa la foto di Indro Montanelli davanti alla sua inseparabile Olivetti Lettera 22). Le macchine per scrivere Olivetti conquistarono tutti i mercati del mondo diffondendo ovunque lo stile, la qualità e il design esclusivo del “made in Italy”. La prima macchina per scrivere elettrica fu realizzata e messa in vendita dalla società americana Blickensderfer nel 1902; fu questa la capostipite di un modello di macchina per scrivere destinato a trovare la diffusione solo dopo la seconda guerra mondiale, ovvero 50 anni dopo. Nel 1961 l’americana IBM, riprendendo un’idea abbandonata agli inizi del Novecento, presentò una macchina per scrivere con una tecnologia completamente nuova in cui una testina sferica rotante portava in rilievo tutti i caratteri; la testina era intercambiabile e consentiva con la stessa macchina di modificare i tipi di scrittura. Fu questa l’ultima innovazione nella storia della macchina per scrivere, poi ebbe inizio l’era dell’elettronica e del Personal Computer destinati a rivoluzionare e migliorare i metodi di lavoro di tutti con la conseguente chiusura delle gloriose e numerose fabbriche di macchine per scrivere proliferate in ogni parte del mondo. La macchina per scrivere resterà comunque nella storia come uno degli strumenti simbolo del XX secolo. Cara vecchia macchina per scrivere che hai accompagnato il lavoro di generazioni di dattilografe, creando sviluppo economico, industriale e tecnologico, ti salutiamo con affetto e nostalgia per i tanti ricordi evocati da quel ritmico tic tac ormai definitivamente scomparso. Le macchine illustrate in questo catalogo sono state raccolte da Giovanni Zecca in 5


oltre 40 anni di attività nella vendita di macchine per ufficio e sono appartenute alle aziende del territorio di Lecco e dintorni. Queste tastiere, su cui hanno martellato le dita delle nostre nonne e bisnonne, rappresentano una testimonianza viva dello sviluppo industriale del nostro territorio nel secolo scorso. Le macchine sono state revisionate da Giuseppe Guanella, recentemente scomparso, un vero maestro del lavoro, conoscitore di tutti i ritrovati tecnologici di ogni marca e modello di macchina per scrivere, tecnico esperto dei materiali e della meccanica, insuperabile e appassionato ricercatore e storico del settore. Alla ricerca e alla raccolta delle macchine ha collaborato l’esperto Giorgio del Bo che fu anche datore di lavoro del collezionista.

GIUSEPPE RAVIZZA

6


7


8


Williams • 1887

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 3 TRE GHISA - FERRO - ACCIAIO TRE FILE DOPPIA RAGGIERA Fabbricata da John Newton Williams, è una delle prime macchine a leve a scrittura visibile; la visibilità si limita tuttavia a una sola riga. Primo esemplare fornito di dispositivo di scatto in cremagliera. Difficile l’introduzione della carta e la conseguente espulsione. Due posizioni di maiuscolo. Senza nastro. Inchiostratura a tampone. Custodia in legno numerata. Solo marginatore sinistro. 9


Royal Barlock • 1887

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA UNO SPECIALE - DOPPIA TASTIERA SPECIALE -

10


Williams • 1888

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 6 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ESTERA QUATTRO FILE DOPPIA RAGGIERA Fantasiosa macchina fornita di due settori opposti. Senza nastro. Originale introduzione della carta. Inchiostratura a tampone.

11


Ideal • 1889

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA A DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Prima edizione della SEIDEL & NEUMANN. Curioso accoppiamento di cestino e carrello mobili. Nastro unicolore 11 mm. Tabulatore decimale a un solo tasto comando. Maniglia interlinea anteriore; assenza di leva libera-carta. Scrittura visibile.

12


Remington • 1890

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 7-SC DUE LEGNO - GHISA - FERRO - ACCIAIO ANTIMONIO - ZAMA ITALIANA QUATTRO FILE A CORONA Macchina a scrittura “CIECA” (non visibile). Barre tastiera, stranamente, in legno. Nastro unicolore 95 mm. Senza tasto di ritorno. Lettera A in alto. Maiuscolo e minuscolo a scambio. Noccioli bobine in legno. Venne costruita per oltre un trentennio, il modello N. 1 è del 1876.

13


Blickensderfer • 1893

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA ITALIANA TRE FILE A CILINDRO Rappresenta un primo tentativo di macchina di tipo portatile, relativamente completa nei servizi. Grazie al suo basso peso e al suo costo moderato ebbe grande popolarità.

14


Courier • 1896

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 1 TRE ITALIANA TRE FILE SENZA SETTORE Rappresenta un altro esempio di originale disposizione di leve per ottenere la scrittura visibile. I caratteri sono disposti su telai imperniati su assi paralleli e colpiscono il rullo dall’alto in basso.

15


Underwood • 1898

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 1 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Underwood segna una svolta decisiva nella storia della macchina per scrivere, mettendo in ombra non solo le macchine a scrittura invisibile ma anche tutti i precedenti tentativi di scrittura visibile. In questo cinematico a battuta frontale del 1896 di Franz Xaver Wagner, troviamo tra la leva del tasto e il martelletto una leva di rimando che addolcisce il tocco del tasto.

16


American • 1899

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA UNICO TRE TRE FILE A GRATA Stranissima macchina a scrittura “CIECA”. Senza tasto di ritorno. Nastro unicolore 13 mm.

17


AEG • 1903

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA MIGNON 2 MARTELLETTO UNICO GHISA - FERRO - ACCIAIO ANTIMONIO - ZAMA ITALIANA A CILINDRO Originale sistema di scrittura a un solo cilindro. Nastro unicolore 13 mm. E’ stata la più diffusa delle macchine a tasto unico. Veniva fornita con quadrante e cilindri portatipi di scrittura per i più svariati alfabeti. Soluzione ripresa dalla IBM con la famosa pallina.

18


Remington • 1905

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 12-S DUE FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Prima Remington con settore e leve a coltello.

19


AEG • 1906

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA MIGNON 4 CILINDRO SPECIALE A CILINDRO Originale sistema di scrittura ad un solo cilindro. Nastro unicolore 13 mm. E’ stata la più diffusa delle macchine a tasto unico. Veniva fornita con quadrante e cilindri portatipi di scrittura per i più svariati alfabeti.

20


Adler • 1907

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 7 TRE TEDESCA TRE FILE SPECIALE NOISELESS -

21


Archo • 1908

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 10 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ESTERA NOISELESS Tipo a scrittura orizzontale 4 file. Nastro unicolore 16 mm. Casa costruttrice sparita verso il 1911. Pochissimi esemplari in circolazione.

22


Perkeo • 1909

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA DRESDEN TRE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ESTERA TRE FILE NORMALE A SETTORE Carrellino estraibile. Senza inversione nastro.

23


Smith Premier • 1909

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 10 UNO GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA OTTO FILE SENZA SETTORE Doppia tastiera per maiuscole e minuscole. Incolonnatore a 4 stadi.

24


Adler • 1910

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 15 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NOISELESS Riedizione del mod. 7 ma con un solo maiuscolo. Scrittura del tipo noiseless a leva rigida.

25


Continental • 1910

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 90 SPAZI DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE -

26


Remington • 1910

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 10-2 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE SPECIALE Modello privo di settore e di guida centrale. Leve a bastoncino con sezione ovale. Caratteri inseriti a pressione conica sulla leva. Particolarmente rumorosa data l’anima del cilindro in legno cavo. Nastro 13 mm.

27


Smith & Bros. • 1910

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 2 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE SENZA SETTORE Cestello mobile. Leve montate su sfere. La Società divenne nel 1928 la L.C. Smith e Corona.

28


Sun • 1910

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 4 TRE ESTERA NORMALE A SETTORE -

29


Olivetti • 1911

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA M1 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE SENZA SETTORE Prima macchina per scrivere italiana, prodotta da Olivetti. Nastro bicolore 13 mm senza neutro.

30


Adler • 1912

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 17 DUE TEDESCA SPECIALE NOISELESS -

31


Remington • 1912

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 12 DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

32


Remington • 1912

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 10 DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

33


Rex • 1912

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA TRE ITALIANA TRE FILE NORMALE A SETTORE -

34


Stoewer-Elite • 1912

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA-GERMANIA ELITE TRE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA TRE FILE NORMALE A SETTORE Nastro bicolore 16 mm. Senza neutro. Due matricole intermedie. Leve amovibili. Molto semplice e compatta.

35


Smith & Bros. • 1913

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 5 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE SENZA SETTORE Tipo standard di piccole dimensioni. Leve portacaratteri. Maiuscolo capovolto. A e Q originali. Cestino mobile. Nastro bicolore 13 mm.

36


Orga • 1914

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA PRIVAT DUE FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Prima e unica realizzazione di una standard in lamiere piegate e inchiodate. Nastro bicolore 13 mm. Modello rarissimo poi sostituito dalla Orga-Standard.

37


Underwood • 1914

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 5 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE La migliore macchina per scrivere di tipo americano. Molto diffusa in Italia. Nastro bicolore 13 mm con inversione automatica. Carrello mobile. Incolonnatore.

38


Remington • 1915

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 16 DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

39


Royal • 1915

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 5 DUE EBRAICA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

40


Triumph • 1915

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 10 - 82 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Primo modello della Triumph apparso sul mercato. Quasi perfetta, laureò Alfredo Tombolini campione mondiale di dattilografia. Incolonnatore. Nastro bicolore 14 mm. 45 tasti.

41


Underwood • 1915

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA NOISELESS QUATTRO ITALIANA QUATTRO FILE SPECIALE -

42


Remington • 1917

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 11 - 3 S DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA SENZA SETTORE Riedizione del modello 10 con aggiunta del neutro (terzo scatto). Nastro bicolore 13 mm.

43


Continental • 1918

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA STANDARD DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Caratteri A e Q originali. Nastro bicolore 16 mm. Tastiera verde. Sportellino anteriore più grande che riporta in decalco i 2 stabilimenti della Wanderer-Werke.

44


Continental • 1918

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA CHEMNITZ DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Carrello mobile a destra. A e Q originali. Classica macchina tedesca di costruzione semplice e squadrata, indubbiamente la migliore del suo tempo. Facile da smontare. Nastro bicolore 16 mm. Incolonnatore.

45


Orga - St. Bing • 1918

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA STANDARD DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO - ANTIMONIO ZAMA ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Modello pesante e poco veloce. Carrello monoguida. Marginatori poco pratici. Migliorata nel modello “Privat”. Nastro bicolore 16 mm. Casa produttrice scomparsa durante l’ultima guerra.

46


Underwood • 1918

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Senza inversione automatica del nastro. Nastro bicolore 13 mm. Incolonnatore. Solida e molto scorrevole.

47


Continental • 1920

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA SIGMAR DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Carrello mobile a sinistra. A e Q originali. Classica macchina tedesca di costruzione semplice e squadrata, indubbiamente la migliore del suo tempo. Facile da smontare. Nastro bicolore 16 mm. Incolonnatore.

48


Ideal • 1920

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA STANDARD DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

49


Olivetti • 1920

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA M 20 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE La macchina per scrivere Olivetti M 20 segnò un perfezionamento sul precedente modello M1. Le maggiori novità della macchina erano le seguenti: cestello mobile al posto del carrello mobile, guide del carrello montate su sfere, semplificazione del cinematico nel numero e nella forma dei pezzi.

50


Sabb • 1920

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

SVEZIA PIEGHEVOLE PORTATILE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO - ANTIMONIO ZAMA ESTERA TRE FILE NORMALE A SETTORE Nastro bicolore 13 mm senza neutro, con bobine alternate in presa. Settore in zama delicatissimo. Due maiuscoli. Montata su licenza da Officine Mondial Crema.

51


Smith Premier • 1920

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA PORTATILE DUE ITALIANA QUATTRO FILE NOISELESS SILENTA -

52


Underwood • 1920

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA UNIVERSAL DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO SPAGNOLA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile con valigetta. Tastiera spagnola.

53


Invicta • 1921

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA 4 DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Prima macchina standard italiana con carrello monoguida. Nastro bicolore 13 mm. Disegnata dall’ing. Giuseppe Giachero, fabbricata a Torino dalla soc. Invicta, assorbita dalla Olivetti al termine dell’ultima guerra e successivamente sparita.

54


Urania • 1921

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA STANDARD I DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Primo modello. Nastro bicolore 13-16 mm. Cestello leve tipo Underwood.

55


Remington • 1922

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 12-92 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Derivata dalla 12-S. Carrozzeria completamente coperta da lamiere. Nastro bicolore (tre scatti) 13 mm.

56


Torpedo • 1923

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 5 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Ottima macchina tedesca. Nastro bicolore 13 mm. Incolonnatore. Doppio scatto.

57


Monarch • 1925

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA VISIBLE DUE ITALIANA QUATTRO FILE SPECIALE SENZA SETTORE -

58


Olivetti • 1925

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA M 20 - 160 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Riedizione del modello M 1 , con carrello fisso, doppia guida e cestello-leve mobile. Nastro bicolore 13 mm.

59


Royal • 1925

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA A VETRI DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

60


AEG • 1926

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 8 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO - ANTIMONIO ZAMA ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE La Casa nel 1930 è diventata “Olimpia”. Nastro bicolore 13 mm. Per le molte maniglie fu detta “Manigliera”.

61


Ideal • 1926

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA D DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Casa nata con il nome di Seidel & Neumann, produttrice anche della portatile “Erika”. Carrello estraibile. Incolonnatore. Nastro bicolore 13 mm.

62


Imperial • 1926

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

INGHILTERRA V5 DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Militare.

63


Triumph • 1926

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 10 DUE FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Carrello mobile.

64


Corona • 1927

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA PORTATILE DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile con valigia. La Casa si è fusa nel 1928 con la L.C. Smith & Bros.

65


Smith Premier • 1927

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA NOISELESS DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NOISELESS SILENTA Nel 1929 la Casa fu assorbita dalla Remington. Macchina veloce e silenziosa. Nastro bicolore 13 mm. A e Q spostati. Incolonnatore.

66


Smith & Corona • 1928

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 4M DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Uscita ancora con la sigla L.C. Smith & Corona Typewriters Inc. Nastro bicolore 13 mm.

67


Kappel • 1928

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 1 DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Incolonnatore a mano. Nastro bicolore 15 mm. Carrello estraibile.

68


Continental • 1929

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA T4 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Nata a Chemnitz con il nome Wanderer. Prima macchina per scrivere apparsa con un tabulatore a 4 posizioni scalari, precursore dei moderni programmi asportabili. Nastro bicolore 16 mm. Carrello estraibile.

69


Royal • 1929

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA STANDARD 10 - 92 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Primo tipo a cestello mobile. Pessima scrittura anche da nuova. Vetrini laterali. Carrello monoguida.

70


Burroughs • 1930

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA ELETTRICA DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Ritorno carrello e maiuscolo elettrificati. Modello contemporaneo alla tedesca Mercedes-Electra. Praticamente primo e ultimo tipo di macchina per scrivere. Rifabbricata come contabile con X automatica.

71


Underwood • 1930

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA STANDARD TRE TRE FILE NORMALE A SETTORE PORTATILE

72


Oliver • 1931

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA G DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile con valigia.

73


Olivetti • 1931

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA M 40 - 1 DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Prima ottima realizzazione in Italia del carrello monoguida. Macchina molto diffusa e desiderata in Italia e all’estero. Successivi modelli sempre più moderni. Nastro bicolore 13 mm. Cestello mobile. Tabulatore decimale.

74


Invicta • 1932

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA 60 DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

75


Olivetti • 1932

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA ICO DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile disegnata da Aldo Magnelli.

76


Littoria • 1933

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA STANDARD 60 DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Macchina standard della Invicta di Torino. Nastro bicolore 13 mm. A e Q originali. Incolonnatore. Carrello estraibile. Piastra per scrittura continua a rotolo.

77


Contin • 1934

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

FRANCIA 28 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO - ANTIMONIO ZAMA ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

78


Remington • 1934

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA NOISELESS DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NOISELESS SILENTA Macchina semi-standard. Nastro bicolore 13 mm. Carrello mobile. A e Q originali.

79


Littoria • 1935

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA 10 DUE ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE -

80


Olivetti • 1935

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA STUDIO 42 DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile. Semi-standard con valigetta. Carrozzeria in alluminio.

81


Olivetti • 1935

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA M 40-2 DUE GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Seconda versione del modello 40, detta anche “Serie oro”. La più apprezzata dalla clientela italiana. Nastro bicolore 13 mm.

82


Remington • 1935

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA 1-RAND DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile. Riedizione del modello 5. Regolatocco. Nastro bicolore 13 mm.

83


Royal • 1935

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA QUIET DE LUXE DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile.

84


Underwood • 1935

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA UNIVERSAL DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile.

85


Electa • 1936

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA INVICTA 60 DUE FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Macchina semplice e robusta. Casa assorbita dalla Olivetti.

86


Everest • 1936

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA 90 DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Semi-standard molto diffusa. Nastro bicolore 13 mm. Carrello mobile.

87


Mercedes • 1936

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA SUPERBA DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Semi-standard. Pochissimi esemplari.

88


Remington • 1936

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA NOISELESS QUATTRO ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NOISELESS SILENTA Tipo silenzioso con movimenti molto complessi e difficili da registrare.

89


Rheinmetall • 1936

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA DUE ESTERA NORMALE A SETTORE Portatile.

90


S.I.M. • 1936

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA AUGUSTA DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile della S.I.M. - serie patriottica. Licenza Oliver. Nastro bicolore 13 mm.

91


Groma • 1937

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA STANDARD DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ESTERA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Carrello estraibile. Incolonnatore anteriore. Tastiera slava.

92


Littoria • 1937

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile edizione S.I.M. (edizione patriottica). Carrello mobile. Nastro bicolore 13 mm. A e Q originali.

93


Optima • 1937

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA ELITE DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile. Tipo semi-standard dell’Olimpia. Nastro bicolore 13 mm. Incolonnatore.

94


Continental • 1938

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA SILENTA MARTELLETTO UNICO GHISA - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NOISELESS SILENTA Tipo a leve orizzontali. Silenziosa. Casa nata a Chemnitz con il nome Wanderer. Macchina apprezzatissima per la nitida scrittura. Inizia con la matricola 700.000. Nastro bicolore 13 mm. Carrello estraibile.

95


D.M. • 1938

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA MILITARE DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ANTIMONIO - ZAMA ESTERA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Carrello mobile. Modello fabbricato esclusivamente per le forze armate tedesche da maestri meccanografici. La presente porta già inserita in tastiera la sigla SS.

96


Hermes • 1938

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

SVIZZERA STUDIO - 2000 DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Macchina formato studio. Carrello mobile. Marginatori magic. Incolonnatore. Produzione Paillard. Nastro bicolore 13 mm.

97


Underwood • 1938

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA UNIVERSAL DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ESTERA NORMALE A SETTORE Tastiera spagnola. Ottima portatile. Brillanti nichelature. Nastro bicolore 13 mm. Bobine coperte. Frizione.

98


Everest • 1939

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA S-100 DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO - ANTIMONIO ZAMA TEDESCA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Prima Standard prodotta dalla Serio di Crema. Molto morbida in tastiera. Carrozzeria e carrello estraibili. Tastiera tedesca.

99


Patria • 1939

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile edizione S.I.M.. Carrello mobile. Edizione patriottica. Nastro bicolore 13 mm.

100


S.I.M. • 1939

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA 6 DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Una delle tante edizioni S.I.M. Licenza Oliver. Nastro 13 mm con e senza bicolore. Nata tra le due guerre d’Africa e di Spagna.

101


Erika • 1940

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE -

102


Invicta • 1940

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE -

103


Junior • 1940

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA RIDOTTO MARTELLETTO UNICO FERRO ACCIAIO ITALIANA A CILINDRO Giocattolo fac-simile di una Standard. Inchiostratura a tampone di gomma.

104


Olivetti • 1940

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA M 40 - 3 DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ANTIMONIO - ZAMA ITALIANA NORMALE A SETTORE Ultima serie della famosa Modello 40, che precede la LEXIKON 80. Piccola variazione sul frontale. Nastro bicolore 13 mm.

105


Remington • 1940

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA DE LUXE NOISELESS DUE ESTERA NORMALE A SETTORE Portatile con valigetta.

106


Underwood • 1940

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA CHAMPION DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ESTERA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Macchina tipo studio. Nastro bicolore 13 mm. Carrello mobile.

107


IBM • 1944

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA EXECUTIVE DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Primo tipo della I.B.M. a scrittura differenziata. Ottima scrittura. Cinque scatti e ritorno componibile.

108


Oliver • 1946

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile. Prodotta dalla Oliver italiana. Licenza inglese. Tipo speciale più costoso a listino per la verniciatura “marmo antico”. Nastro bicolore 13 mm.

109


Remington • 1947

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile.

110


Antares • 1948

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA PARVA DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Primissima portatile della Paolo Pozzi & C.. Carrello mobile. Nastro bicolore 13 mm.

111


Halda • 1948

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

SVEZIA BABY DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Cestello mobile. Nastro bicolore 13 mm.

112


Olivetti • 1949

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA LEXIKON 80 2^ SERIE DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Lexicon 80. Presentata da Olivetti nel 1948. Adriano Olivetti sceglie di chiamare artisti e architetti a collaborare con l’ufficio progetti e studi da lui creato nel ’29. Fu Marcello Nizzoli, grafico e pittore, a disegnare la Lexicon 80.

113


Siemag • 1949

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

GERMANIA 11 T DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE La macchina per scrivere più pesante in rapporto alle dimensioni. Nastro bicolore 13 mm. La stessa fabbrica produce anche colossali laminatoi.

114


Everest • 1950

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA ST ITALIANA NORMALE A SETTORE -

115


Olivetti • 1950

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA LEXIKON 80 SCUOLA DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Presentata da Olivetti nel 1948. Adriano Olivetti sceglie di chiamare artisti e architetti a collaborare con l’ufficio progetti e studi da lui creato nel ‘29. Marcello Nizzoli, grafico e pittore, disegnò la Lexicon 80.

116


Olivetti • 1950

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA LETTERA 22 DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE Nel 1958 la cattedra di Industrial Design dello Illinois Institute of Technology conferisce alla Olivetti Lettera 22 disegnata da Marcello Nizzoli il primo premio fra i cento produttori industriali selezionati da una qualificata giuria internazionale.

117


S.I.M.-Type • 1951

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA BABY DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Nastro unicolore 13 mm. Altezza ridotta. Portatile in borsa. Licenza svizzera.

118


Everest • 1952

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA 92 DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE -

119


Everest • 1954

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA K2 DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE -

120


Everest • 1955

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA K2 C DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE -

121


Sim • 1955

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA 6 DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Portatile prodotta dalla S.I.M. su licenza Oliver.

122


Halda • 1956

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

SVEZIA CICERO 130 SPAZI DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Casa successivamente assorbita dalla FACIT. Memoria inserita nel tabulatore.

123


Everest • 1957

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA K3 DUE ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Ultima portatile della Serio S.p.a.. Nastro bicolore 13 mm.

124


Olivetti • 1957

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA L.80 GRAPHIKA DUE GHISA - ALLUMINIO - FERRO - ACCIAIO ITALIANA NORMALE A SETTORE Primo esemplare di scrittura differenziata a mano. Doppia spaziatura. Nastro bicolore 13 mm. Tasto di ritorno a scalare. Doppia barra spazio.

125


Invicta • 1959

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE Portatile.

126


IBM • 1961

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA STANDARD 71 DUE ITALIANA PALLINA ROTANTE INTERCAMBIABILE -

127


Olivetti • 1963

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

ITALIA LETTERA 32 DUE ITALIANA NORMALE A SETTORE -

128


Remington • 1965

Nazione Modello N° caratteri per martelletto Materiale telaio Tipo tastiera Soluzione scrittura Note

USA HOLIDAY DUE FERRO ACCIAIO ITALIANA QUATTRO FILE NORMALE A SETTORE Tipo economico. Tastiera tedesca.

129


1920: Manifesto di Marcello Dudovich per il lancio della Olivetti M20 130


1920: Manifesto disegnato da Pirovano per pubblicizzare la Olivetti M20 131


1928: Manifesto dell’epoca fascista per pubblicizzare la Olivetti M20 132


1948: Manifesto disegnato da Marcello Nizzoli per il lancio della Lexikon 133


Manifesto che pubblicizza la IBM 134


Manifesto per la IBM Executive 135


Manifesto che pubblicizza la IBM Standard 71 136


Indice

1855-2005 - Centocinquanta anni di storia della macchina per scrivere SCHEDATURA marca Williams • 1887 Royal Barlock • 1887 Williams • 1888 Ideal • 1889 Remington • 1890 Blickensderfer • 1893 Courier • 1896 Underwood • 1898 American • 1899 AEG • 1903 Remington • 1905 AEG • 1906 Adler • 1907 Archo • 1908 Perkeo • 1909 Smith Premier • 1909 Adler • 1910 Continental • 1910 Remington • 1910 Smith & Bros • 1910 Sun • 1910 Olivetti • 1911 Adler • 1912 Remington • 1912 Remington • 1912 Rex • 1912 Stoewer-Elite • 1912 Smith & Bros • 1913 Orga • 1914 Underwood • 1914 Remington • 1915 Royal • 1915 Triumph • 1915 Underwood • 1915

modello 3 6 A 7-SC 1 1 unico mignon 2 12-S mignon 4 7 10 Dresden 10 15 90 spazi 10 - 2 2 4 M1 17 12 10 Elite 5 Privat 5 16 5 10 82 Noiseless 138

nazione USA USA USA GERMANIA USA USA USA USA USA GERMANIA USA GERMANIA GERMANIA GERMANIA GERMANIA USA GERMANIA GERMANIA USA USA USA ITALIA GERMANIA USA USA USA GERMANIA USA GERMANIA USA USA USA GERMANIA USA

3

pag 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42


Indice

Remington • 1917 Continental • 1918 Continental • 1918 Orga - St. Bing • 1918 Underwood • 1918 Continental • 1920 Ideal • 1920 Olivetti • 1920 Sabb • 1920 Smith Premier • 1920 Underwood • 1920 Invicta • 1921 Urania • 1921 Remington • 1922 Torpedo • 1923 Monarch • 1925 Olivetti • 1925 Royal • 1925 AEG • 1926 Ideal • 1926 Imperial • 1926 Triumph • 1926 Corona • 1927 Smith Premier • 1927 Smith & Corona • 1928 Kappel • 1928 Continental • 1929 Royal • 1929 Burroughs • 1930 Underwood • 1930 Oliver • 1931 Olivetti • 1931 Invicta • 1932 Olivetti • 1932 Littoria • 1933 Contin • 1934 Remington • 1934 Littoria • 1935

11 3 S Standard Chemnitz Standard Sigmar Standard M 20 Portatile Universal 4 Standard 1 12-92 5 Visibile M 20 160 A vetri 8 D V5 10 Noiseless 4M 1 T4 Standard 10 92 Elettrica Standard G M 40 - 1 60 ICO Standard 60 28 Noiseless 10 139

USA GERMANIA GERMANIA GERMANIA USA GERMANIA GERMANIA ITALIA SVEZIA USA USA ITALIA GERMANIA USA GERMANIA USA ITALIA USA GERMANIA GERMANIA INGHILTERRA GERMANIA USA USA USA GERMANIA GERMANIA USA USA USA USA ITALIA ITALIA ITALIA ITALIA FRANCIA USA ITALIA

43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80


Indice

Olivetti • 1935 Olivetti • 1935 Remington • 1935 Royal • 1935 Underwood • 1935 Electa • 1936 Everest • 1936 Mercedes • 1936 Remington • 1936 Rheinmetall • 1936 S.I.M. • 1936 Groma • 1937 Littoria • 1937 Optima • 1937 Continental • 1938 D.M. • 1938 Hermes • 1938 Underwood • 1938 Everest • 1939 Patria • 1939 S.I.M. • 1939 Erika • 1940 Invicta • 1940 Junior • 1940 Olivetti • 1940 Remington • 1940 Underwood • 1940 IBM • 1944 Oliver • 1946 Remington • 1947 Antares • 1948 Halda • 1948 Olivetti • 1949 Siemag • 1949 Everest • 1950 Olivetti • 1950 Olivetti • 1950 S.I.M.-Type • 1951

Studio 42 M 40 - 2 1-RAND Quiet De Luxe Universal Invicta 60 90 Superba Noiseless Augusta Standard Elite Silenta Militare Studio 2000 Universal S-100 6 Ridotto M 40 - 3 De Luxe Noiseless Champion Executive Parva Baby Lexikon 80 2.a serie 11 T ST Lexikon 80 scuola Lettera 22 Baby 140

ITALIA ITALIA USA USA USA ITALIA ITALIA GERMANIA USA GERMANIA ITALIA GERMANIA ITALIA GERMANIA GERMANIA GERMANIA SVIZZERA USA ITALIA ITALIA ITALIA GERMANIA ITALIA GERMANIA ITALIA USA USA USA USA USA ITALIA SVEZIA ITALIA GERMANIA ITALIA ITALIA ITALIA ITALIA

81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118


Indice

Everest • 1952 Everest • 1954 Everest • 1955 S.I.M. • 1955 Halda • 1956 Everest • 1957 Olivetti • 1957 Invicta • 1959 IBM • 1961 Olivetti • 1963 Remington • 1965

92 K2 K2 C 6 Cicero 130 spazi K3 L 80 Graphika Standard 71 Lettera 32 Holiday

MANIFESTI

ITALIA ITALIA ITALIA ITALIA SVEZIA ITALIA ITALIA ITALIA USA ITALIA USA

119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130-136

141


Editrice Associazione Luigi Scanagatta Via Venini, 13 - 23829 Varenna (Lc) - Telefono e Fax 0341 830775 e-mail: ass.scanagatta@tin.it • www.associazionescanagatta.it


Impaginazione e stampa: Editoria Grafica Colombo snc Via Roma 87 - Via Rio Torto, 14 - 23868 VALMADRERA info@edgcolombo.it • www.edgcolombo.it Finito di stampare nel mese di luglio 2005

Il cembalo scrivano  

l'invenzione della macchina da scrivere

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you