Page 1

SOLO IL QUOTIDIANO DEL MOLISE PER LE MARINE DI VASTO E SAN SALVO A euro 0,80

* IL QUOTIDIANO DEL MOLISE + IL MESSAGGERO euro 1,20 REGIONE MOLISE - NON ACQUISTABILI SEPARATAMENTE

il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190 - EURO 1,20* INTERNET: www.quotidianomolise.com

Fondato da GIULIO ROCCO

L’indagine

DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE VIA S. GIOVANNI IN GOLFO 86100 CAMPOBASSO - TEL. 0874.484623 - FAX 0874.484625

Attualità

Finanziamenti alle imprese, crollo maggiore in Molise

Ennesimi disagi sul treno Trasferimenti per Roma, tre guasti in un giorno scuole, l’algoritmo colpisce ancora

Isernia la provincia più colpita d’Italia.

Penalizzati questa volta gli insegnanti di musica.

SERVIZIO A PAGINA 18

SERVIZIO A PAGINA 2

SERVIZI A PAGINA 3

Un 50enne polacco ha perso la vita nelle acque tra Montenero e Petacciato Marina. Surfista salvato dalla Capitaneria

Tragedia sulla costa, annega camionista

A breve sarà ufficializzata dal primo cittadino la composizione della nuova Giunta comunale.

Aveva deciso di trascorrere qualche momento di relax sfruttando quel ritaglio di tempo concesso dalla sua pausa lavorativa. Purtroppo, però, ha perso la vita proprio mentre cercava di rilassarsi nelle acque del mare molisano. Per il 50enne polacco sono stati inutili i soccorsi, giunti immediamente.

SERVIZIO A PAGINA 12

SERVIZI A PAGINA 22

Il sindaco Di Biase è al lavoro

Bojano, ore decisive per il varo della nuova Giunta

Attualità

Campobasso

Egam, ci sono altri no Domani tocca al capoluogo

La scuola di Mascione verrà presto abbattuta

Domani a scegliere per l’adesione sarà il comune di Campobasso.

Il sindaco Antonio Battista ha deciso: no all’adeguamento.

SERVIZI ALL’INTERNO

SERVIZIO A PAGINA 4

Isernia. L’uomo ha opposto resistenza agli Agenti

Ubriaco molesta i presenti in stazione, arrestato pakistano Ubriaco alla stazione importunava i viaggiatori, tra cui una minorenne, e all’arrivo della Polizia rifiutava di farsi identificare. SERVIZIO A PAGINA 15

S.Martino in P.

Termoli, a portare San Basso In casa aveva in mare sarà il Nuovo Kondor 112 grammi d’erba, preso ragazzino E’ stato denunciato dalle forze dell’ordine per spaccio di stupefacenti. SERVIZIO A PAGINA 24

SERVIZIO A PAGINA 22

9

772385

214006

70716

Sport

Serie D Lupi, mercato: piacciono gli ex Nardò Camisa e Prinari

Santa Croce La Turris prova a ripartire dalla Prima Categoria

Si inizia a muovere il mercato rossoblù.

La comunità si stringe intorno alla squadra.

SERVIZIO A PAGINA 25

SERVIZIO A PAGINA 26


2

Attualità

PRIMO PIANO

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

E’ successo venerdì, ovviamente sulla tratta Campobasso-Roma

Treni, record negativo Tre guasti in un giorno Non c’è pace per i viaggiatori molisani che scelgono di utilizzare i treni. Questa volta è stato registrato un vero e proprio record. Viiamente negativo. Mai era capitato prima che ben tre treni, nella stessa giornata, andassero in avaria. E’ successo nella giornata di venerdì. Questa volta è toccato a quelli che da Campobasso avrebbero voluto raggiungere Roma in tempi accettabili. Invece ci hanno messo più di 5 ore. Al contrario, quelli che avrebbero voluto fare il viaggio contrario, quindi tornare in Mo-

lise, sono rimasti direttamente a piedi. Il convoglio che è partito da Campobasso alle 12.32, a Carpinone aveva già 15 minuti di ritardo. Qui, ha cercato di arrivare fino a Isernia, accumulando in pochi chilometri 35 minuti di ritardo. A Isernia si è fermato definitivamente: i viaggiatori sono stati trasferiti su un Minuetto che, però, non ha avuto sorte migliore. A Cassino il nuovo treno aveva 59 minuti di ritardo e si è fermato. I passeggeri sono stati trasferiti di nuovo su

Le persone rimaste a piedi a Roma

un treno laziale per arrivare a Roma dopo 5 ore di viaggio. Non essendo mai arrivato a destinazione, il treno molisano non poteva nemmeno ripartire e fare la tratta inversa. Nessuno però lo ha detto ai viaggiatori che a Tiburtina aspettavano pazienti che arrivasse il convoglio. Si sono ritrovati a dover salire su un pullman sostitutivo che, però, non ha contenuto tutti, lasciando la maggior parte delle persone a piedi (come mostra la foto della pagina Facebook Binario 20 bis).

Giorgio Simonetti: “Anche a causa della riduzione di risorse pubbliche”

Cgil: compromessa la funzionalità nell’intero sistema dei trasporti

Giorgio Simonetti

“In questi giorni – si legge in una nota della Federazione Trasporti della Cgil

Molise – abbiamo sentito molte voci levarsi a denunciare le evidenti criticità dell’intero sistema ferroviario regionale; i limiti imposti dai vincoli e dalle difficoltà di quadratura dei bilanci delle Istituzioni Centrali e Locali, hanno compromesso seriamente la funzionalità e la efficacia nell’intero, complesso, sistema dei Trasporti regionali ed in parte nazionale. Negli anni immediatamente trascorsi, per effet-

to della crisi mondiale ed a causa di incomprensibili e pesanti riduzioni di risorse pubbliche a favore del Trasporto Pubblico Locale, si sono registrati effetti devastanti sul sistema ferroviario molisano, già segnato e caratterizzato da evidenti limiti strutturali e tecnologici. Vorrei ricordare, - sottolinea Giorgio Simonetti - nonostante i tanti pareri, anche autorevoli che si sono succeduti in questo perio-

do, che dal 2010 al 2013, anno in cui è stato istituito il Fondo Unico Statale per Il Trasporto Pubblico Locale, i tagli alla gestione dell’esercizio ferroviario hanno raggiunto incidenze elevate, toccando in alcune Regioni il 28%. Parliamo di riduzione di esercizio corrente con conseguente limitazione qualitativa e quantitativa dell’offerta, di ridotta fruibilità del Servizio e di perdita di alcune migliaia di posti di lavoro.

Unpli Molise, giovani per il Servizio Civile Volontario: 35 domande per 22 posti L’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), che è l’associazione che raccoglie e coordina le Associazioni Pro Loco su tutto il territorio nazionale, da molti anni è impegnata in una attività di tutela e valorizzazione dei beni culturali, intesi anche come patrimonio economico da rivalutare e da riutilizzare, e per questo scopo ha dato vita al progetto denominato Ser vizio Civile V olontario Servizio Volontario olontario. Tale progetto, che è finanziato dal Ministero per i Beni Culturali, proprio oggi che la realtà sociale italiana deve affrontare il confronto con culture diverse portate dal forte sviluppo dell’immigrazione, riguarda il settore “Patrimonio Artistico e Culturale”, in particolar modo la valorizzazione di storie e culture locali. Mediante il coinvolgimento di giovani desiderosi di fare una breve esperienza lavorativa presso le Pro Loco e di imparare e conoscere la realtà che li circonda, apprezzandola e facendola

apprezzare, impegnandosi a conservarla e a tutelarla, l’iniziativa vuole portare in primo piano le eccellenze tradizionali locali, partendo dalla convinzione che sia vitale per l’appartenenza e la costruzione di una citta-

Angelo Primiani

dinanza attiva e responsabile. La sezione regionale del Molise dell’UNPLI ha aderito con grande entusiasmo all’iniziativa già lo scorso anno ottenendo una seria partecipazione dei giovani ed un sicuro successo, tanto che quest’anno sono pervenute 35 richieste di partecipazione a fronte di 22 posti a disposizione. Lo scorso sabato 8 luglio, di fronte ai selezionatori Michelino Armenti, Elisa Notte e Vincenzo Notte, si sono svolte, a Ferrazzano, presso il Palazzo Chiarulli, le selezioni per l’anno di Servizio Civile Unpli 2017/ 2018. Il progetto che partirà entro il 2017 dal titolo “Idiomi e Culture del Moli-

se” ha destato molto interesse da parte dei partecipanti. I dialetti molisani presentano al loro interno diversità linguistiche dovute probabilmente a una serie di vicende storiche. Prima dell’unità d’Italia alcuni centri orientali del Molise facevano parte della provincia di Capitanata (Foggia), mentre quelli occidentali, fra i quali Venafro ed il suo hinterland, appartenevano alla Terra di Lavoro, e l’Alto Molise era parte dell’Abruzzo Ulteriore. Questo offre una varietà di storie e di tradizioni di altissimo valore. La graduatoria dei selezionati verrà pubblicata sul sito dell’Unpli Molise entro il mese di ottobre 2017.

E’ immaginabile che, se nella furia delle necessità di contenimento dei bilanci si attua una tale, forte riduzione, non resti capienza per contemplare investimenti per il miglioramento del Servizio e per l’occupazione. Per tornare ai guai di casa nostra, è evidente ad ogni persona ragionevole che un solo treno, in attesa di altri due destinati alla nostra Rete ferroviaria, non avrebbe potuto risolvere “Nel corso del loro anno di apprendistato – ha spiegato Vincenzo Notte, Responsabile Regionale Unpli per il Servizio Civile – i ragazzi realizzeranno interviste con gli anziani dei paesi cercando di dar vita ad un vero e proprio archivio di racconti, proverbi, filastrocche, detti o semplici aneddoti di vita vissuta, raccontati dalla viva voce dei protagonisti e rigorosamente in dialetto. Obiettivo è quello di creare un archivio di immagini e di scritti in grado di tramandare quella memoria che altrimenti andrebbe dispersa col tempo”. “Il Servizio Civile rappresenta un momento formativo di assoluta importanza – ha dichiarato Angelo Primiani, Presidente dell’UNPLI Molise – che negli obiettivi permetterà ai ragazzi di acquisire i valori e la passione che contraddistinguono i circa 6000 volontari che operano all’interno delle pro loco molisane. Il nostro sforzo è orientato anche a fissare le basi per la creazione della futura classe di dirigenti e volontari delle Pro Loco della nostra Regione”.

definitivamente i limiti del nostro sistema ferroviario che permangono anche per le ragioni fin qui esposte. Tutti, anche la nostra organizzazione sindacale, si sono espressi favorevolmente rispetto all’evento di inaugurazione del nuovo treno, intendendo quella giornata come il momento di giro di boa, dell’inversione di tendenza, dell’avvio di nuovi e non rinviabili investimenti, evidentemente non illudendosi della definitiva cessazione delle irregolarità. Ed avevamo ragione. E le brutte notizie non arrivano mai da sole: venerdì, la nostra Organizzazione ha chiuso negativamente il tentativo di conciliazione compiuto in Prefettura a Campobasso per i lavoratori della Ditta appaltatrice della pulizia dei treni. Permangono carenze nella dotazione organica dell’impianto e se non interverranno elementi ed argomenti utili al confronto ed al superamento della contrapposizione, attueremo azioni rivendicative adeguate”.

FONDATO NEL 1998 DIRETTORE RESPONSABILE: GIULIO ROCCO EDITORE: ITALMEDIA s.r.l.

AMMINISTRATORE UNICO: CARMELA ANGIOLINI SEDE LEGALE: VIA S.GIOVANNI IN GOLFO, 205 86100 CAMPOBASSO SEDE OPERATIVA

VIA S.GIOVANNI IN GOLFO, 205 86100 CAMPOBASSO SIT O INTERNET: ITO www.quotidianomolise.com EMAIL:redazionecb@quotidianomolise.it

Pubblicità ITALMEDIA s.r.l. Tel. 0874.484623 Via S.Giovanni in Golfo Campobasso EMAIL: commerciale@quotidianomolise.it

CENTRO STAMPA ROTOSTAMPA - LIONI (AVELLINO) Registrazione Tribunale di Campobasso N. 157/87


Attualità

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

PRIMO PIANO

3

Questa volta a farne le spese sono gli insegnanti di musica della provincia di Campobasso: la denuncia della Gilda

Trasferimenti scuola, l’algoritmo colpisce ancora... i molisani “Alla pubblicazione dei trasferimenti per la scuola secondaria di primo grado – si legge in una nota della Gilda degli Insegnanti (coordinamento provinciale di Campobasso) – segue l’ennesimo errore da parte del famigerato “Algoritmo” del Ministero della Pubblica Istruzione, questa volta a farne le spese sono i docenti di musica della provincia di Campobasso. Alla Gilda degli Insegnanti, unico sindacato che da sempre si è opposta con fermezza nei confronti della Legge 107/2015 (la cosiddetta Buona scuola) non firmando gli ultimi due contratti collettivi sulla mobilità, trascinando lo stesso Miur in

giudizio presso il Tar Lazio per chiedere chiarimenti sul funzionamento del famigerato “Algoritmo, sollecitando tutti i docenti un voto di astensione in seno al collegio sui criteri che ogni Digerente Scolastico adotterà per la “chiamata diretta”, non resta che la magra consolazione di essere stati da sempre coerenti con le iniziative intraprese. L’atteggiamento snobistico da parte delle altre organizzazioni sindacali nei confronti della Gilda degli Insegnanti non facilita relazioni sindacali tese alla soluzione di problematiche della scuola e dei docenti; soluzioni di cui gioverebbe la stessa Amministrazione, in quanto coadiuvanti un lavoro comprensibilmente molto

Il coordinamento provinciale dei docenti chiede massima trasparenza nelle operazioni di mobilità

“Si favorirebbe il Pd di Renzi, la destra e Grillo”

Regionali, Si: no alla spaccatura in due liste della sinistra “A settembre – si legge in una nota di Sinistra Italiana – si faranno le liste in Sicilia per le regionali, e nel trimestre successivo si dovranno fare quelle per il Parlamento, dopo aver modificato la legge elettorale. Contestualmente si dovranno preparare le liste per le regionali del Molise e per alcuni comuni importanti a livello nazionale e locale.. La sinistra, nel mentre gli avversari sono già in campagna elettorale, continua a discutere sui massimi sistemi e rischia di spaccarsi in più tronconi, tra chi ha una posizione più radicale e chi pensa che senza dar vita ad un Quarto Polo più ampio si è destinati alla irrilevanza e alla scomparsa. Presentarsi agli elettori in Italia, in Sicilia, in Molise o nei Comuni con due liste di sinistra, la prima in Campo Progressista e Articolo Uno – MDP e la seconda con Sinistra Italiana – Possibile, determinerebbe la sconfitta dei due schieramenti a vantaggio del PD di Renzi, della destra e di Grillo. Ad oggi questo rischio non è scongiurato, permangono le polemiche sulla stampa tra i vari dirigenti nazionali e si procede in ordine sparso sul proL’Inps ha comunicato che dalle ore 10 di domani, lunedì 17 luglio, sarà possibile presentare la domanda per ottenere le “Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati”, il cosiddetto Bonus asilo nido. La domanda potrà essere presentata fino al 31 dicembre 2017 mediante una delle seguenti modalità: WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino attraverso il portale dell’Istituto, tramite PIN dispositivo, Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

gramma da predisporre, sulla strategia da perseguire e sulle alleanze da definire. Al di là delle buone intenzioni declamate da tutti non ci sono tempi, sedi e calendari, per dar vita rapidamente ad una sola lista di sinistra all’interno di un Quarto Polo alternativo alle altre posizioni e agli altri partiti a cominciare dal PD. Se non si vuole correre il rischio di rimanere divisi o di arrivare all’ultimo momento a costruire un cartello elettorale approssimato, occorre agire con immediatezza per chiarire la prospettiva, unire le forze e prepararsi per tempo alle prossime consultazioni nazionali, regionali e comunali. Sinistra Italiana è nata per favorire la nascita di un Quarto Polo alternativo a Grillo, Berlusconi e Renzi, e per presentarsi agli elettori con una sola e forte lista di sinistra capace di rimotivare le persone e restituire slancio alla partecipazione attiva dei cittadini. Ora è arrivato il momento di praticare questa scelta – si chiude la nota – evitando divisioni a sinistra che renderebbero inefficace qualsiasi progetto e qualsiasi proposta”.

difficile. La Gilda è consapevole che solo un atteggiamento collaborativo nel pieno rispetto di regole per tutti e da parte di tutti potrà garantire il reale soddisfacimento delle richieste fatte da ogni singolo docente. La Gilda degli Insegnanti - Coordinamento Provinciale di Campobasso - chiede la massima trasparenza nelle operazioni di mobilità e – si chiude la nota – si riserva di intraprendere azioni a tutela degli insegnanti compreso il rifacimento della mobilità per i docenti di musica della provincia di Campobasso”.

“Ho creato troppi dipietrini”

Antonio Di Pietro: il sistema funziona al contrario

“Una cosa è cercare il colpevole di un reato commesso, altra cosa è cercare se qualcuno ha commesso un reato”. Così Antonio Di Pietro – ha riportato l’Ansa - , parlando del sistema Giustizia, nel corso di una lunga intervista a ‘Moby Dick’, il settimanale di approfondimento politico di Telemolise. Antonio L’ex pm, con una vena Di Pietro d’ironia, spiega che dal 1992, anno dell’avvio dell’inchiesta ‘Mani pulite’, ad oggi, sono cambiate diverse cose e fa anche autocritica, argomentando però il suo pensiero: “un po’ di colpa l’ho anche io - dice - ed è quella di aver creato i ‘Di Pietrini’. È bene, necessario e doveroso - spiega - che ogni volta che c’è un’ipotesi di reato il magistrato indaghi. A me però hanno insegnato, sia da poliziotto che da magistrato, che se c’è il morto vado a cercare l’assassino, ma se guardo a te per vedere se hai ammazzato qualcuno, la cosa è diversa. Questa è la differenza - conclude - tra Di Pietro e i ‘Di Pietrini’”.

Bonus asilo nido, da domani si potranno inviare le domande Contact Center Integrato – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante); Enti di Patronato, attraverso i servizi offerti dagli stessi. Il beneficio spetta ai genitori di minori nati o adottati dal 1 gennaio 2016, residenti in Italia, cittadini italiani o comunitari, o in

possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo ovvero di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione Europea previste dagli artt. 10 e 17 del D.lgs. n. 30/2007. Ai cittadini italiani, per tale beneficio, sono equiparati i cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. Il richiedente dovrà essere colui che ha affrontato

l’onere della spesa per quanto concerne l’asilo nido e dovrà essere anche convivente in caso di agevolazione per supporto domiciliare. Il premio, consistente in un contributo di 1000 euro per pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati ovvero per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi pa-

tologie croniche, verrà erogato dall’Istituto dietro presentazione di idonea documentazione. L’erogazione del bonus avverrà con cadenza mensile e sarà parametrato in 11 mensilità per quanto concerne la frequenza dell’asilo nido e in unica soluzione per il supporto domiciliare. Le istruzioni operative contenute nella circolare Inps n. 88 del 22 maggio 2017 consentono di gestire la fase transitoria dal

1 gennaio 2017 alla data di rilascio dell’applicativo, 17 luglio 2017, senza alcun pregiudizio per gli aventi diritto dalla data di entrata in vigore della norma. Trattandosi di norma di prima applicazione, il primo pagamento comprenderà l’importo delle mensilità documentate sino a quel momento maturate. A partire dal mese successivo a quello di rilascio della procedura, il pagamento avrà cadenza mensile. I benefici per l’anno 2017 sono riconosciuti nel limite complessivo di 144 milioni di euro con oneri a carico del Bilancio dello Stato.


PREVISIONI METEO DI DOMANI

Campobasso il Quotidiano

LA FARMACIA DI TURNO

del Molise

LE TEMPERATURE MAX. 23° - MIN. 14°

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

CIPOLLA

C.so Giuseppe Mazzini 20 Tel. 0874.65391

VIA S. GIOVANNI IN GOLFO - 86100 CAMPOBASSO - TEL. 0874.484623

Criticità importanti per il plesso, escluso l’adeguamento sismico. Ma resta il rebus fondi per la ricostruzione

“Scuola Mascione? Da abbattere” Gli studi dell’Unimol hanno convinto sindaco Battista e amministrazione

di Leandr Leandro Lombardi o Lombar di La notizia era nell’aria da alcuni giorni e ha trovato conferme nella giornata di ieri: la scuola di Mascione, al centro di uno studio di vulnerabilità commissionato al-

l’Unimol, dovrà essere abbattuta. Sembrerebbe esserci l’ufficialità, dunque, su una decisione presa dopo attenta riflessione, durata circa una settimana, da parte dell’am-

ministrazione e dei tecnici che hanno esaminato la perizia definitiva del prof. Callari. Impossibile, stando alle criticità di fondo mostrate dal plesso, procedere con l’adeguamento sismico (che invece interessa la Don Milani di via Leopardi) ed impossibile rimettere in condizioni di sicurezza adeguate un edificio nato negli anni sessanta. “Dallo studio emerge che è consigliabile abbattere e ricostruire” - ha confermato lo stesso sindaco Battista, che si è preso alcuni giorni per sondare il terreno con i privati al fine di reperire strutture adeguate che siano in grado di ospitare gli alunni. Diverso è il discorso fondi per la ricostruzione, decisamente più laborioso e dai tempi fondamentalmente lunghi. “Occorrerà cercare

dei finanziamenti” - si è limitato a dire il primo cittadino - che tuttavia ha rassicurato i genitori sullo spauracchio doppi turni, necessariamente da evitare. Lo schema, a conti fatti, sarà lo stesso che ha chiuso lo scorso anno didattico: ospitalità in altre strutture, con suddivisione delle classi, in attesa che possano concludersi i lavori. Per la Don Milani, in particolare, verrà confermato il trasferimento tra Petrone, Liceo Artistico Manzù e aule Unimol, per le quali c’è già l’ok. Il tutto in attesa dell’avvio dei lavori per l’adeguamento sismico, originariamente previsti per giugno e prossimi alla partenza. “Siamo in leggero ritardo sulla tabella di marcia - ha ammesso Battista - tant’è che possiamo

Cam polie Campolie polietto. La lettera di Fiorenzo Di Lembo, sconfitto a giugno

“Parentopoli e stranezze, esprimo dubbi sulle elezioni”

Tornata elettorale sul filo di lana quella dello scorso undici giugno a Campolieto. Il candidato sconfitto, Fiorenzo Di Lembo “Primavera Campoletana” si è voluto rivolgere ai nostri lettori per un’analisi che non nasconde passaggi polemici. Fu costretto alla resa, il mese scorso, per soli sette voti. “Chi scrive è il candidato Sindaco uscito sconfitto dalle elezioni amministrative dello scorso 11 giugno svoltesi nel comune di Campolieto. Ho rappresentato la lista civica “Primavera Campoletana”, perdendo per uno scarto di soli 7 voti su un totale di 568. Mi piacerebbe portare alla vostra attenzione ed all’attenzione dei vostri numerosi lettori la situazione alquanto bizzarra che si è venuta a creare in questo piccolo paese del Molise. Permettetemi però di sottolineare che, facendo ora parte della minoranza, non è mia intenzione scagliarmi contro la maggioranza, democraticamente eletta, per la sola “vendetta” politica o come frustrazione per aver perso le elezioni. Il mio è uno sfogo “pubblico” che spero possa far capire come oramai venga praticata e vissuta la politica nel nostro caro Paese, anche e soprattutto a livello locale. All’interno di ogni piccolo paese, la Pro Loco rappresenta il motore ed il volano di importanti iniziative culturali e di promozione del territorio. Anche Campolieto, da qualche mese, ha una Pro Loco con un nuovo gruppo dirigente. Bisogna dire che le prime uscite pubbliche hanno riscosso una discreta partecipazione della popolazione. Ma la questione è un’altra. Vi sembra normale che il Presidente della Pro Loco sia il fratello del Sindaco appena eletto? Vi sembra normale che il fratello del Vicesindaco sia un componente del consiglio direttivo e la sorella faccia parte dei revisori dei conti? In più il marito di una consigliera di maggioranza fa parte dello stesso consiglio direttivo. Senza contare che un assessore dell’attuale

4

giunta è stato prima Presidente, poi revisore dei conti di questa grande famiglia che chiamiamo Pro Loco di Campolieto. Capisco che in un paese di meno di 1000 abitanti le parentele siano estese e ramificate ma...se appena due mesi fa il consiglio direttivo della Pro Loco è stato cambiato ed un mesetto fa la lista di maggioranza “Campolieto nel cuore” vince per uno scarto di soli 7 voti, è legittimo venga fuori qualche dubbio. Sarebbe stato opportuno, sapendo della volontà di un membro della famiglia di concorrere alla carica di amministratore, che qualche dirigente della Pro Loco avesse optato per le dimissioni. O quanto meno che non si fosse candidato alle varie cariche direttive della Pro Loco. Naturalmente, nessuno ha violato le normative vigenti, sia dell’amministrazione comunale, sia della Pro Loco. Ma, conoscendo la funzione pubblica e l’influenza che la Pro Loco ha nei confronti della cittadinanza, ritengo che ben altra legge sia stata infranta: la legge dell’ opportunità politica, la legge della decenza civica, la legge della buona amministrazione. Quando in una competizione elettorale una lista vince (giustamente e democraticamente) le elezioni con il consenso di meno della metà degli elettori è obbligata e delegata ad amministrare, si spera per il meglio. Ma, proprio in virtù del minimo scarto elettorale, questa stessa lista dovrebbe quantomeno governare con umiltà. E pensare che c’è ancora qualcuno con i capelli grigi come me che intende la politica come quel complesso di regole basate sulla rappresentanza che ruota intorno ai cittadini e non (ripeto) intorno agli interessi del singolo, sia esso casta o “famiglia”. Dal canto mio mi ripropongo di fare un’ opposizione dura ma costruttiva. Voglio garantire, non solo ai miei elettori, ma alla cittadinanza tutta di Campolieto che avrò a cuore i loro problemi e i loro interessi. Nessuno sarà lasciato solo.

confermare l’impossibilità per settembre. La scuola, per il 12, non sarà pronta. Ne siamo consapevoli e ci siamo messi subito al lavoro per

trovare la soluzione migliore, che naturalmente dovrà anche in questo caso evitare i turni pomeridiani per le lezioni didattiche”.

La cerimonia in Comune

Il diavolo ha detto Sì Italo ha ceduto a Lucia

Questa volta non ha scandito il suo solito ‘Dunzella Dunzè’, ma un chiaro Sì. Italo Stivaletti, il Diavolo per antonomasia dei Misteri di Campobasso, ha sposato ieri Lucia D’Ambrosio. La cerimonia al comune del capoluogo, celebrata dal sindaco Antonio Battista. Italo Stivaletti è tra i personaggi più noti di Campobasso e sicuramente il più fotografato, insieme alla Dunzella di turno. Ma le figuranti femminili cambiano. Lui resta fedele al suo ruolo. Che interpreta ininterrottamente da 18 anni sul mistero di Sant’Antonio Abate. Nei precedenti 10 era stato su San Michele. Quasi trent’anni di onorata carriera. Ieri, nel suo giorno speciale, per lui un solo flash: quello del figlio Giovanni, apprezzato fotoamatore. Ad Italo e Lucia gli auguri di parenti e amici, del direttore, dell’editore e di tutta la redazione de Il Quotidiano del Molise. Per una vita insieme, di felicità e amore.

Intensificati i controlli della Polizia nel capoluogo La Polizia di Stato di Campobasso sta operando sul fronte della prevenzione e repressione dei reati in genere. Anche negli ultimi giorni, infatti, la Questura ha predisposto, nel capoluogo, ulteriori e straordinarie attività di controllo del territorio che hanno prodotto importanti riscontri in termini di contrasto all’illegalità. In piena sinergia, le pattuglie della Squadra Mobile, della DIGOS, della Squadra Volanti e della Polizia Stradale e Ferroviaria hanno effettuato una serie di servizi volti ad intensificare il controllo ed il monitoraggio dei luoghi di maggiore aggregazione e flusso di persone, con particolare attenzione nei confronti di persone sospette, strutture ricettive ed esercizi commerciali. I controlli hanno riguardato non solo il centro cittadino, ma anche le principali arterie stradali di accesso al capoluogo, interessate da un notevole incremento del traffico veicolare legato al periodo vacanziero.Ben 836 le persone identificate, 392 veicoli controllati e 16 contravvenzioni elevate. Nel capoluogo inoltre sono stati identificati quattro pregiudicati campani, risultati contravventori al foglio di via obbligatorio emesso dal Questore, in base al quale gli stessi non avrebbero dovuto far ritorno in città per tre anni, e pertanto sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.


Attualità

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

CAMPOBASSO

5

Secondo impegno letterario ambientato nel caratteristico borgo molisano di Pietracupa

I segreti de ‘La Morgia Indiscreta’ E’stato pubblicato il nuovo romanzo della scrittrice Elvira Delmonaco

di Claudio Camillo ‘La Morgia Indiscreta’ è il nuovo romanzo della scrittrice Elvira Delmonaco. Pubblicato dalla casa editrice Kimeric, è uscito nelle librerie Italiane,il romanzo “La Morgia Indiscreta”, della scrittrice di origini molisane, Elvira Delmonaco Roll. In questo suo secondo impegno letterario, la Delmonaco Roll , ancora una volta ha ambientato il suo romanzo nel caratteristico borgo molisano di Pietracupa, adagiato sulla imponente “Morgia” di roccia calcarea, che dà il titolo al libro . Il romanzo, datato nel periodo 1852/1862, è molto interessante ed avvincente, prende spunto da un fatto di cronaca, avvenuto nell’estate 1852, quando la morte misteriosa ed improvvisa dell’arciprete della diocesi locale, Don Nicola, viene a turbare la quiete degli abitanti del piccolo borgo. L’autrice, con una intelligente costruzione narrativa, ha impostato la trama del romanzo su due filoni paralleli: lo svolgimento dell’indagine per scovare il presunto colpevole del delitto e le reazioni degli abitanti del paese colpiti da un fatto così grave che è venuto a sconvolgere l’equilibrio del loro vivere quotidiano. In questo modo l’attenzione e la curiosità del lettore viene catturata imme-

Pietracupa

diatamente, coinvolgendolo nelle vicende del piccolo borgo, dove la scrittrice con una prosa a volte poetica e malinconica, a volte sferzante ed ironica descrive con grande maestria, ambienti, personaggi d’epoca con le loro vite, i loro vizi, le loro virtu’, realtà tipiche di una comunità rurale dell’Italia meridionale alla vigilia dello sbarco dei “Mille” in Sicilia . Nello stesso tempo,però, non tralascia di inserire un pizzico di “suspence poliziesca” , nella ricerca del colpevole del delitto di Don Nicola, che conferisce al romanzo, anche una connotazione propria dei “noir” di stile francese. Di grande intensità narrativa, sono i brani nei quali la Delmonaco Roll si sofferma a descrivere gli ambienti dell’interland pietracupese; le immagini ,i colori, i

profumi descritti, sono un inno alla bellezza della natura e ,nello specifico, un inno alla bellezza della terra molisana,ancora oggi rimasta integra come era allora, e purtroppo,oggi, dimenticata dai media e dai grandi operatori turistici. Gli stessi personaggi di spicco del romanzo, Don Nicola,la sorella ed il nipote Annibale, la strega Clorinda e le sue figlie Marietta e Susanna, i preti della canonica,i maggiorenti del paese,le donne nobili e le donne disonorate,sono icone indelebili di un’epoca,di un habitat povero ed al tempo stesso elitario, che induce a profonde riflessioni sul passato e sul presente della nostra Nazione. La Delmonaco Roll si sofferma sui vari personaggi scavando nelle loro menti e nei loro cuori ,a volte con rimprovero , a volte con

amore e mette a nudo pregi e virtu’di quel mondo contadino del 19° secolo. Si può ben dire che con questo romanzo l’autrice ha consegnato un interessante libro che ha un’importante valenza storica, sociale e culturale e, quale oriundo pietracupese ,mi complimento per le emozioni che regala ai suoi lettori; emozioni che hanno radici antiche. Pietracupa, pur essendo ora un piccolo borgo di circa 200 persone, esercita sempre un fascino speciale sui suoi figli sparsi nel mondo.Basti pensare che ben cinque libri,di cui uno tradotto in Inglese, sono stati scritti da autori di origine pietracupese (Aurora Delmonaco Lombardi, Claudio Camillo, Elvira Delmonaco Roll). Questo tributo di affetto e di appartenenza al paese dei loro avi, ha implementato il bagaglio letterario e culturale del Molise e, nello specifico , di Pietracupa, perpetuando quelle tradizioni e quelle storie,in parte da loro stessi vissute nei soggiorni in paese ed in parte raccontate dagli anziani del paese. Il libro verrà presentato ai cittadini molisani,il 14 Agosto,nel corso delle manifestazioni dell’Estate Pietracupese 2017.

Battista: “L’acqua bene pubblico”

Egam, cresce il dibattito Toro vota ‘No’ Domani tocca al capoluogo

Nella giornata di domani il Consiglio Comunale di Campobasso è chiamato a discutere dell’adesione all’Egam. La legge regionale che ha istituito l’EGAM prevede che quest’ultima “affidi la gestione del servizio idrico integrato nelle forme consentite dall’ordinamento giuridico valutando prioritariamente la possibilità di realizzare, nei limiti consentiti, un affidamento in “Hause” in sintesi ad una società di diritto privato e non ad una società “speciale” di diritto pubblico. Intorno alla questione, è in atto un dibattito acceso tra le forze politiche e le istituzioni. Un dato indicativo è giunto ieri da Toro - che ha votato in maniera compatta il ‘No’ all’adesione, con un solo astenuto e nessun favorevole.Dal capoluogo, allo stesso tempo, arrivano segnali ugualmente negativi. Nella giornata di ieri il sindaco Battista ha espresso il proprio parere rispondendo ad un appello che spingeva verso l’adesione: “L’acqua è un bene prima di tutto dell’umanità - ha spiegato il primo cittadino - esprimo la piena contrarietà al discorso della privatizzazione, noi tutti abbiamo quello che è un dovere morale e politico di conservarla come bene pubblico”.I sostenitori del ‘No’, inoltre, ricordano l’importanza del capoluogo dal punto di vista simbolico, e nel ruolo di “compito guida in regione rispettando l’esito del referendum del 2011 sull’acqua pubblica”, che indicò la strada del “rifiuto a qualsiasi forma di privatizzazione del servizio idrico, dalla captazione al trasporto e distribuzione dell’acqua sulla parte dei territori o di competenza del co- Antonio Battista mune stesso”.


6

Legale

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

Tribunale di Campobasso www.tribunale.campobasso.it - www.astalegale.net oppure 848.800.583 COME PARTECIPARE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE Le vendite possono essere con incanto o senza incanto, come indicato nell’ordinanza o nell’avviso di vendita. Per poter partecipare ad un’asta l’interessato deve depositare entro il giorno indicato nell’avviso di vendita, DOMANDA UNITAMENTE A DUE ASSEGNI CIRCOLARI NON TRASFERIBILI, A TITOLO DI CAUZIONE E DI RIMBORSO SPESE (salvo conguaglio solo per l’aggiudicatario) SECONDO LE INDICAZIONI CONTENUTE NELL’ORDINANZA O NELL’AVVISO DI VENDITA. In caso di mancata aggiudicazione gli assegni verranno immediatamente restituiti all’offerente. Per le vendite con incanto (ove previsto) entro il decimo giorno successivo all’asta, chiunque è ammesso a depositare ulteriori offerte di acquisto per l’importo del prezzo di aggiudicazione maggiorato di almeno un sesto o di un quin-

to secondo quanto previsto dell’ordinanza di vendita. In tal caso il Giudice o il Professionista delegato disporrà una nuova gara al prezzo minimo pari a quello dell’offerta in aumento. PER INFORMAZIONl, MODALITA’ DI VENDITA E VISITE AGLI IMMOBILI RIVOLGERSI A: Istituto Vendite Giudiziarie del Molise, via Galanti 19, 86100 - Campobasso Tel/ fax 0874416150 - 337665146 - e-mail: aste@ivgmolise.it oppure al Professionista Delegato secondo quanto previsto nell’ordinanza di vendita LA PARTECIPAZIONE ALLA VENDITA PRESUPPONE LA CONOSCENZA INTEGRALE DELL’ORDINANZA O DELL’AVVISO DI VENDITA DELLA PERIZIA DISPONIBILI SUi SITi INTERNET: www.astalegale.net e www.ivgmolise.it PRESSO L’l.V.G. MOLISE

O PRESSO IL TRlBUNALE DI CAMPOBASSO MUTUI Gli acquirenti possono pagare il saldo del prezzo ricorrendo a finanziamenti bancari presso gli Istituti di credito quali Unicredit Banca, Banca Popolare di Lanciano e Sumana, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Monte dei Paschi di Siena, Banca di Roma, Bancapulla, Banca Popolare di Bari, Poste Italiane, System Spa, Banca Popolare di Ancona, Finabaco srl, Banca Popolare delle Province Molisane, BHW Financial s.r.l., Banca Popolare di Novara, Banca di Credito Cooperativo della Valle del Trigno. Per maggiori informazioni sulle condizioni offerte dalle singole Banche rivolgersi direttamente alle filiali del singolo Istituto oppure visitare il sito ww.ivgmolise.it

IN SEGUITO ALL’ENTRATA IN VIGORE DELLA NUOVA NORMATIVA E’ INDISPENSABILE CONSULTARE LE MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE SPECIFICHE DI OGNI VENDITA PUBBLICATA Abitazioni e bo boxx BOJ ANO (CB) - VIA BAR CELL ONA 33 - ABIT AZIONE CIVILE al BOJANO BARCELL CELLONA ONA,, 1 133 ABITAZIONE primo piano di uno stabile composto di due piani fuori terra categoria A/2, classe 3, consistenza 7,5 vani. Sul diritto di proprietà grava diritto di abitazione vita natural durante. Prezzo base Euro 48.400,00. Offerta minima: Euro 40.760,00. Offerta minima in aumento Euro 970,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 20/09/17 ore 16:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Michele Barisciano, Campobasso Via De’ Ferrari 34. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 70 72 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 24/2013 CPB39 CPB3970 7072 GU ARDIAREGIA (CB) - CONTRAD AP ADUL O CONTE S.N.C., SNC GUARDIAREGIA CONTRADA PADUL ADULO O 1) S O INDUS TRIALE – CASEIFICIO indivi- LOTT TTO STTABILIMENT ABILIMENTO INDUSTRIALE duato al N.C.E.U. al fg 1 – p. lla 579 – sub 3 e 4 - Piano: T–1; superficie totale pari a 4.779,65 mq, Cat. D/1. Si avverte che un’ala del fabbricato, al momento, è in locazione, come da contratto registrato all’Agenzia delle Entrate in data 29.7.2016 al n. 1885, e che in caso di vendita dell’intero complesso immobiliare in cui sono compresi anche i locali oggetto di fitto, il contratto sarà risolto di diritto ex art. 1456 c.c. A far data dalla vendita il conduttore avrà, poi, quattro mesi per liberare il cespite. L’immobile che ospita lo stabilimento industriale insiste su un lotto di terreno, di superficie pari a 15.000,00 mq, al quale si accede da due ingressi: carrabili e pedonali. Il bene è dotato dell’Attestato di Prestazione Energetica (A.P.E.) di cui al D.lgs. 19 agosto 2005 n. 192. Sono a carico dell’acquirente tutti gli oneri richiesti dalla legge in materia di sicurezza e prevenzione, nessuno escluso. Prezzo base Euro 2.257.846,00. Offerta minima in aumento Euro 45.157,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. SpeANO (CB) - LOCALIT A’ CIVIT A se 20% del prezzo offerto. BOJ BOJANO OCALITA CIVITA SUPERIORE DI BOJ ANO - VIA BEL VEDERE - LOTT O 2) FFABBRIABBRIBOJANO BELVEDERE TTO CA CATTO individuato al N.C.E.U. al fg 64, p.lla 158; sub 4-5-6 e p.lla 159; sub 1-2-3 – piano T e 1; superficie pari a 142,00 mq, Cat A/4. Prezzo base Euro 73.840,00. Offerta minima in aumento Euro 1.476,80. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% TUZIO - LOTT O 3) del prezzo offerto. CORSO FRANCESCO AMA AMATUZIO TTO OCALE COMQUO ARI AD 1/2 DEL TTO OTALE DEL LLOCALE QUOTTA INDIVISA P PARI MER CIALE e magazzino identificati al fg 50; p.lla 821; sub 1 e 2 MERCIALE piano T e S1; superficie pari a 108,60 mq e 75,00 mq, Cat C/1 e C/2. Il bene è in comproprietà e, pertanto, si vende la quota di proprietà pari ad 1/2. Si avverte che il bene è locato. Sono a carico dell’acquirente tutti gli oneri richiesti dalla legge in materia di sicurezza e prevenzione, nessuno escluso. Prezzo base Euro 58.284,00. Offerta minima in aumento Euro 1.165,70. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. VIA CA VADINI - LOTT O 4) APP AR O identificato al fg 50; CAV TTO APPAR ARTTAMENT AMENTO p.lla 1097; sub 2 – piano 1; superficie pari a 119,10 mq, Cat A/ 4. Il cespite è in locazione. Prezzo base Euro 65.743,00. Offerta minima in aumento Euro 1.314,86. Cauzione 10% del prezzo O 5) APP AR offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO APPAR ARTTAMENTO identificato al fg 50; p.lla 1097; sub 6 – piano 2; superficie pari a 125,40 mq, Cat A/4. Il cespite è in locazione. Prezzo base Euro 69.220,80. Offerta minima in aumento Euro 1.384,40. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. O 6) LLOCALE OCALE COMMER CIALE identifiVIA CA VADINI, 53 - LOTT TTO COMMERCIALE CAV cato al fg 50; p.lla 1097; sub 8 – piano T; superficie pari a 99,70 mq, Cat C/1. Il bene è in locazione. Sono a carico dell’acquirente tutti gli oneri richiesti dalla legge in materia di sicurezza e prevenzione, nessuno escluso. Prezzo base Euro 87.736,00. Offerta minima in aumento Euro 1.754,70. Cauzione 10% del OCE, 12 prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. VIA CR CROCE, LOTT O 7) LLOCALE OCALE identificato al fg 50; p.lla 1097; sub 9 – piaTTO no T; superficie pari a 23,10 mq, Cat C/3. Il bene è in locazione. Sono a carico dell’acquirente tutti gli oneri richiesti dalla legge in materia di sicurezza e prevenzione, nessuno escluso. Prezzo base Euro 20.328,00. Offerta minima in aumento Euro 406,56. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. VIA SANNITI - LOTT O 8) G ARA GE identificato al fg 50; p.lla 1097; TTO GARA ARAGE sub 3 – piano T; superficie pari a 44,00 mq, Cat. C/6. Prezzo base Euro 18.304,00. Offerta minima in aumento Euro 366,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOCALIT A’ PETRARA - LOTT O 1 5) TERRENI siti nel comune OCALITA TTO 15) Bojano (CB) e di seguito individuati al Catasto Terreni, fg. 66,

p.lle 226, 227, 936, 223, 224, 225 Semin. Irrig., fg. 66 p.lla 886 Seminativo. I terreni individuati al fg.4 p.lle 872 e 148, situati nel comune di San Polo Matese, e i terreni individuati al fg 66 p.lle 886-226-227-223-224-225, situati nel comune di Bojano, se pur ricadenti in due comuni diversi, confinano tra loro. Nelle immediate vicinanze è ubicato anche il terreno individuato al fg 66 p.lla 936 del comune di Bojano. Prezzo base Euro 12.240,00. Offerta minima in aumento Euro 245,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. CAMPOBASSO (CB) VIA MONSIGNOR SECONDO DI BOL OGNA O 9) APBOLOGNA OGNA,, 46 - LOTT TTO PAR O identificato al fg 122; p.lla 78; sub 9 – piano RialARTTAMENT AMENTO zato; superficie pari a 133,50 mq, cat. A/2. Trattasi di un appartamento ubicato al piano rialzato di un edificio pluripiano situato nella zona centrale della città. Prezzo base Euro 176.220,00. Offerta minima in aumento Euro 3.524,40. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. SAN MASSIMO (CB) - LOCALIT A’ CAMPITELL O MA TESE - LOTT O1 0) APP AR OCALITA CAMPITELLO MATESE TTO 10) APPAR ARTTAMENT OEG ARA GE identificati al fg 17 p.lla 104 sub 26 cat A/2 MENTO GARA ARAGE 65,90 mq e al fg.17 p.lla 104 sub 2 cat C/6 14.50 mq. Trattasi di un appartamento, di un locale autorimessa e di quote di locali comuni, posti in un complesso residenziale. Prezzo base Euro 56.411,20. Offerta minima in aumento Euro 1.128,20. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. TER TER-A, 6 4 - LOTT O1 1) QUO MOLI (CB) - CORSO FRA TELLI BRIGID 64 TTO 11) QUOTTA FRATELLI BRIGIDA INDIVISA P ARI AD 1/2 DEL TTO OTALE DEL LLOCALE OCALE COMMER PARI COMMER-CIALE identificato al fg 13; p.lla 546; sub 4 piano T; superficie pari a 88,45 mq. Cat. C/1. Il bene è in comproprietà e, pertanto, si vende la quota di proprietà pari ad 1/2. Si avvisa che il bene è in locazione. Sono a carico dell’acquirente tutti gli oneri richiesti dalla legge in materia di sicurezza e prevenzione, nessuno escluso. Prezzo base Euro 70.760,00. Offerta minima in aumento Euro 1.415,20. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezCCHI AGODENA (IS) - VIA IV NO VEMBRE - LOTT O zo offerto. MA MACCHI CCHIA NOVEMBRE TTO 12) QUO TA INDIVISA P ARI AD 1/3 DEL TTO OTALE DEL FFABBRIABBRIQUOT PARI CA TO identificato al fg 9; p.lla 354 unità collabente; superficie CAT pari a 33,00 mq. Il bene è in comproprietà e pertanto si vende la quota di proprietà pari ad 1/3. Prezzo base Euro 1.980,00. Offerta minima in aumento Euro 40,00. Cauzione 10% del prezO1 3) QUO TA INTTO 13) QUOT zo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT AR TAMENT O idenDIVISA P ARI AD 1/3 DEL TTO OTALE DELL ’APP PARI DELL’APP ’APPAR ART AMENTO tificato al fg 9; p.lla 355; sub 4 piano T e 1; superficie pari a 158,00 mq, Cat A/2. Prezzo base Euro 25.701,33. Il bene è in comproprietà e pertanto si vende la quota di proprietà pari ad 1/3. Offerta minima in aumento Euro 514,00. Cauzione 10% OMA del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. SAN POL POLOMA OMA-TESE (CB) - LOCALIT A’ PETRARA - LOTT O1 4) TERRENI di seguiOCALITA TTO 14) to individuati al Catasto Terreni, fg 4, p.lle 872 e 148, Semin. Irrig., fg. 8, p.lle 581, 582, 368, 507, 508 Seminativo, fg. 8 p.lla 370 bosco ceduo, fg. 14, p.lla 2 Incolto prod. I terreni individuati al fg.4 p.lle 872 e 148, situati nel comune di San Polo Matese, e i terreni individuati al fg 66 p.lle 886-226-227-223-224-225, situati nel comune di Bojano, se pur ricadenti in due comuni diversi, confinano tra loro. Nelle immediate vicinanze è ubicato anche il terreno individuato al fg 66 p.lla 936 del comune di Bojano. Prezzo base Euro 23.172,00. Offerta minima in aumento Euro 463,45. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. ISOLE TREMITI (FG) - ISOLA SAN DOMINO LOTT O1 6) QUO TA INDIVISA P ARI AD 1/3 DEL TTO OTALE DEI TER TTO 16) QUOT PARI TER-RENI di seguito individuati al Catasto Terreni, fg. 4, p.lle 714, 1934, 1935, 1936, 1937, 1938, 1939, 1940, Seminativo. Le particelle sono in comproprietà e, pertanto, si vende la quota di proprietà pari ad 1/3. I terreni sono ubicati nella parte alta dell’isola di San Domino. Confinando tra loro formano un unico lotto la cui superficie complessiva è di 1.878,00 mq. Prezzo base Euro 18.404,40. Offerta minima in aumento Euro 368,00. Cauenzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. V Vendita senza incant o 12/09/1 7 ore 1 0:00. Presso Istitut oV enincanto 12/09/17 10:00. Istituto Vendit e Giudiziarie - Cam pobasso, Via Galanti n. 1 9. G.D. Dott.ssa dite Campobasso, 19. Barbara Previati. Liquidatore Giudiziale Avv. Francesco Andrea Brunale tel. 0874/493908 Cell. 338/3673044. Rif. CP 18/2013 CPB398965 BOJ ANO (CB) - VIA CA VADINI, 1 12 - LOTT O 1) UNITÀ IMMOBICAV 112 TTO BOJANO APP AR TAMENT O composto da 9 ambienti: una camera LIARE-APP APPAR ART AMENTO LIAREmatrimoniale, due camerette, due bagni, un salone, una sala da pranzo, una cucina ed una dispensa. Prezzo base Euro

33.723,34. Offerta minima in aumento Euro 674,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 03/10/17 ore 11:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott.ssa Mariassunta Iannitto, Bojano Via Cavadini 111. Rif. RGE 45/2010 CPB398390 BOJ ANO (CB) - VIA LIMPILLI, 78 - FABBRICA TO PER CIVILE ABIBOJANO ABBRICAT TAZIONE costituito da un piano terra in cui trovano ubicazione: soggiorno, pranzo, studio, cucina, bagno, locale caldaia e ripostiglio, ed un piano primo in cui trovano ubicazione: 5 camere da letto, un bagno ed un grande terrazzo. I due piani sono collegati da una scala interna. L’accesso al fabbricato è consentito attraverso una corte di pertinenza recintata e dotata di cancello elettrico carrabile nonché di cancello pedonale. Prezzo base Euro 64.448,16. Offerta minima: 48.336,12. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 11/09/17 ore 10:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Curatore Fallimentare Dott. Michele Maselli tel. 0874/785784 mobile 329/3572745. Rif. FALL 3/2009 CPB399026 BOJ ANO (CB) - VICOL O MALIZIA O 1) FFABBRICA ABBRICA TO BOJANO VICOLO MALIZIA,, 5/7 - LOTT TTO ABBRICAT AZIONE ABITAZIONE AZIONE, riportato in catasto al foglio 62 part. PER CIVILE ABIT 852, sub. 2 e sub 3. Il sub 2, di categoria A/4 classe 2, consistenza pari a vani 3,5 identifica una abitazione posta al piano terra avente accesso da vicolo Malizia n. 7, ed un annesso vano abitativo posto al primo piano raggiungibile mediante una scalinata interna che ha accesso dal piano terra di vicolo Malizia n. 5. Il sub 3, di categoria A/4 classe 2, consistenza pari a vani 3,5 identifica la residua porzione abitativa del primo piano raggiungibile mediante la scalinata interna che ha accesso dal piano terra di vicolo Malizia n. 5. Prezzo base Euro 128.350,00. Offerta minima in aumento Euro 2.600,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 12/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott.ssa Maria Paventi, Campobasso Via Isernia 32. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 100/2006 CPB398685 BOJ ANO (CB) - VIA MALIZIA A PR OPRIETÀ SULL ’APBOJANO MALIZIA,, 9 - NUD NUDA PROPRIETÀ SULL’APPAR TAMENT O per civile abitazione al N.C.E.U. del Comune di ART AMENTO Bojano (CB) al fg. 62, part. 1380, sub. 4, piano primo e secondo. Prezzo base Euro 8.550,00. Offerta minima in aumento Euro 170,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 14/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Federica De Rensis, Campobasso Via Garibaldi 9. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email 78 aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 8/1995 CPB3983 CPB398378 BOJ ANO (CB) LOCALIT A’ MONTEVERDE - C.D A MASSARI, 3 BOJANO OCALITA C.DA LOTT O 1) APP AR TAMENT O piano secondo. Prezzo base Euro TTO APPAR ART AMENTO 13.527,00. Offerta minima in aumento Euro 271,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOCALITA’ MONTEVERDE - C.D A MASSARI, 3 - LOTT O 2) QUO TA DI C.DA TTO QUOT OCALE di mq 183,50 lordi e area scoPR OPRIETÀ AL 50% DI LLOCALE PROPRIETÀ perta di mq. 150. Prezzo base Euro 20.448,00. Offerta minima in aumento Euro 409,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 28/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Anna F. Zarrilli, Riccia Trav.priv. Via Feudo 6, tel. 0874/717200. Custode Delegato I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 22/2000 CPB39909 1 CPB399091 BOJ ANO (CB) - VIA S. BAR TOL OMEO, 356 - APP AR TAMENT O su BOJANO BART OLOMEO, APPAR ART AMENTO O. Prezzo base Euro due piani con annesso LOCALE DI DEPOSIT DEPOSITO. 22.207,50. Offerta minima in aumento Euro 500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita


Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017 senza incanto 28/09/17 ore 12:00. Presso Campobasso, via S. Giovanni 15/c c/o Studio Berchicci. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Giulio Berchicci, Campobasso Via S. Giovanni 15/C. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 19/2011 CPB40028 7 CPB400287 BUSSO (CB) - VIA ES TERNA PIANA A UNIF AMILIA ESTERNA PIANA,, SN - VILLETT VILLETTA UNIFAMILIA AMILIA-RE riportata in catasto al Fg. 17, particella 1324 sub. 2 Cat. C6 di 58 mq e sub. 3 Cat. A7 consistenza 7,5 vani; il fabbricato si eleva di un piano seminterrato, di un piano terra e un sottotetto non abitabile. La superficie lorda è pari a 178,00 mq al piano seminterrato e 178,00 mq al piano terra. TERRENO individuato in catasto al foglio 17 p.lla 853 e 865 della consistenza complessiva di 500 mq. Prezzo base Euro 124.125,00. Offerta minima in aumento Euro 2.500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 14/09/ 17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Federica De Rensis, Campobasso Via Garibaldi 9. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 50/2009 CPB398069 CAMPOBASSO (CB) - VIA AL ALT OBELLO, TTO TOBELL O, 3 - LOTT O 1) LLOCALE OCALE COMMER CIALE ubicato al piano terra con accesso dal piazzale COMMERCIALE antistante con una superficie lorda di circa 509 mq. Prezzo base Euro 396.134,00. Offerta minima in aumento Euro 7.923,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT O 2) LLOCALE OCALE COMMER CIALE ubicato al piano seminterraTTO COMMERCIALE to dell’edificio e destinato ad uffici con una superficie lorda pari a 296,80 mq. Prezzo base Euro 218.829,00. Offerta minima in aumento Euro 4.377,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. SpeO 3) APP AR TAMENT O ubicato al se 20% del prezzo offerto. LOTT TTO APPAR ART AMENTO primo piano dell’edificio con una superficie lorda di mq.62,61. Prezzo base Euro 41.062,00. Offerta minima in aumento Euro 821,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezO 4) APP AR TAMENT O ubicato al primo piano zo offerto. LOTT TTO APPAR ART AMENTO dell’edificio con una superficie lorda di circa mq. 126.23. Prezzo base Euro 82.739,00. Offerta minima in aumento Euro 1.655,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezO 5) LLOCALE OCALE COMMER CIALE al piano seminterzo offerto. LOTT TTO COMMERCIALE rato della superficie lorda di circa mq 140. Il locale non è facilmente accessibile e non risulta completato. Prezzo base Euro 45.875,00. Offerta minima in aumento Euro 917,00. Cauzione O 6) 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO LOCALE COMMER CIALE al piano seminterrato e costituito da COMMERCIALE piccolo vano di mq 8 adibito a cabina Enel. Il locale non risulta competato. Prezzo base Euro 2.662,00. Offerta minima in aumento Euro 53,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% OCALE COMMER CIALE al piano O 7) LLOCALE del prezzo offerto. LOTT TTO COMMERCIALE terra a forma ad L con una superficie lorda di circa mq. 170. Il locale non è facilmente accessibile e non risulta completato. Prezzo base Euro 55.706,00. Offerta minima in aumento Euro 1.114,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezASPERI, SNC - LOTT O 8) IMMOBILE al zo offerto. VIA A A.. DE G GASPERI, TTO piano terra inizialmente adibito a porticato e con una superficie lorda di circa mq. 227,16. Prezzo base Euro 119.475,00. Offerta minima in aumento Euro 2.389,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 20/09/17 ore 11:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - CamCARRARA (MS) - VIA PELLICCIA PELLICCIA,, 1 pobasso, Via Galanti n. 19CARRARA O 9) FFABBRICA ABBRICA TO in corso di costruzione destinato a resiLOTT TTO ABBRICAT denze costituito da n. 12 appartamenti, n. 1 ufficio, n. 14 cantine, n. 16 posti auto. Prezzo base Euro 1.100.718,00. Offerta minima in aumento Euro 22.014,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 20/09/17 ore 11:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Curatore Fallimentare Dott. Enrico Di Nucci tel. 087490199. Rif. FALL 7 7/2010 CPB39959 CPB399597 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD VARIO, SNC - LOTT O 1) CONTRADA CALV TTO A CAL OPRIETÀ SUI SEGUENTI IMMOBILI: 1) Fabbricato 6 PROPRIETÀ PIENA PR vani; superficie 84 mq netti; abitazione di tipo economico. 2) Fabbricato 7 vani; superficie 160 mq netti; abitazione di tipo economico. 3) Fabbricato per attività agricole. 4) Fabbricato 9 vani; superficie 130 mq netti; abitazione di tipo economico. 5) Fabbricato 4,5 vani; superficie 63 mq netti; abitazione di tipo economico. 6) Bene comune non censibile. Prezzo base Euro 165.000,00. Offerta minima: Euro 123.750,00. Offerta minima in aumento Euro 3.300,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. O 2) PIENA PR OPRIETÀ SUI Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO PROPRIETÀ SEGUENTI IMMOBILI: 1) Terreno superficie 19 are, 10 centiare; seminativo arborato. 2) Terreno superficie 4 are, 00 centiare; uliveto. 3) Terreno superficie 8 are, 00 centiare; vigneto. 4) Terreno superficie 6 are, 20 centiare; vigneto. Prezzo base Euro 7.000,00. Offerta minima: Euro 5.250,00. Offerta minima in aumento Euro 140,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese O 3) PIENA PR OPRIETÀ SUI SE20% del prezzo offerto. LOTT TTO PROPRIETÀ GUENTI IMMOBILI: 1) Terreno superficie 17 are, 40 centiare; seminativo. 2) Terreno superficie 20 are, 90 centiare; bosco misto. Prezzo base Euro 2.500,00. Offerta minima: Euro 1.875,00. Offerta minima in aumento Euro 50,00. Cauzione 10% O 4) PIEdel prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO NA PR OPRIETÀ SUI SEGUENTI IMMOBILI: 1) Terreno superfiPROPRIETÀ cie 42 are, 70 centiare; seminativo. 2) Terreno superficie 3 are,

Legale 00 centiare; bosco misto. 3) Terreno superficie 00 are, 90 centiare; seminativo. 4) Terreno superficie 40 are, 50 centiare; seminativo. 5) Terreno superficie 02 are, 74 centiare; seminativo arborato. 6) Terreno superficie 18 are, 90 centiare; seminativo arborato. 7) Terreno superficie 17 are, 60 centiare; seminativo. 8) Terreno superficie 1 ettaro, 44 are, 20 centiare; uliveto. Prezzo base Euro 60.000,00. Offerta minima: Euro 45.000,00. Offerta minima in aumento Euro 1.200,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 1 1/09/1 7 ore 1 6:00. Ev entuale vvendita endita con incant o2 1/ 11/09/1 1/09/17 16:00. Eventuale incanto 21/ 09/1 7 ore 1 6:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campo09/17 16:00. basso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Teresina Pepe. Professionista Delegato alla vendita Avv. Ennio Cerio, Campobasso Via Mazzini 101, tel. 0874/482562. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 112/ 1 2012 CPB39803 CPB398031 CAMPOBASSO (CB) - VIA CAMP ANIA 17 - LOTT O 1) APP AR TACAMPANIA ANIA,, 2 21 TTO APPAR ART MENT O di vani 4. Prezzo base Euro 45.000,00. Offerta minima MENTO in aumento Euro 1.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 06/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Giuseppe Supino, Campobasso Via Tiberio 76. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 118 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 21/2014 CPB399 CPB3991 CAMPOBASSO (CB) - LOCALIT OCALITA C.DA VALL ALLONE A’ CESE - C.D AV ALL ONE DELLA O 1) FFABBRICA ABBRICA TO AD USO ABIT ATIV O DEL VERNA,, 1/C - LOTT TTO ABBRICAT ABITA TIVO TAVERNA TIPO VILLINO con annesso fabbricato accessorio depandance. Entrambi i fabbricati insistono su di un unico lotto di terreno a forma trapezoidale adibito a verde e camminamenti vari, avente un’estensione complessiva di circa 3.000 mq comprensiva della superficie occupata dai fabbricati. Il fabbricato principale risulta essere del tipo singolo a villetta a schiera e si sviluppa su tre piani fuori terra per complessive 17 vani. Il fabbricato accessorio risulta essere indipendente dal fabbricato principale a pochi metri da quest’ultimo e si sviluppa su due paini fuori terra per una superficie lorda di mq. 96,10. Prezzo base Euro 596.800,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 27/09/17 ore 16:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Teodoro Colagrossi, Campobasso Corso Bucci n. 46, tel. 0874/411640. Rif. RGE 44/ 1 2013 CPB39809 CPB398091 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD A COLLE DELLE API, 6 1/B CONTRADA 61/B LOTT O 1) LLOCALE OCALE al piano seminterrato di mq.106,27 facente TTO parte di un fabbricato di tre piani con annesso piazzale corte comune completamente rifinito con annesso ripostiglio e servizio, avente destinazione d’uso catastale garage. Prezzo base Euro 178.000,00. Offerta minima in aumento Euro 3.500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. TAMENCONTRAD A COLLE DELLE API, 6 1/A - LOTT O 2) APP AR CONTRADA 61/A TTO APPAR ART TO al primo piano, con balconi, annessa cantina al piano interrato e soffitta bassa al piano secondo, facente parte di un fabbricato di tre piani con annesso piazzale corte comune in corso di completamento interno. Sviluppo interno, per l’appartamento, di mq.154,21, oltre a mq.24,37 di balconi, per la cantina di mq.39 e per la soffitta di mq.26,48. Prezzo base Euro 204.500,00. Offerta minima in aumento Euro 4.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT O 3) APP AR TAMENT O di mq.50,27, facente parte di un fabTTO APPAR ART AMENTO bricato di tre piani con annesso piazzale corte comune completamente rifinito , con balconi (di mq.11,55) e soffitta bassa al secondo piano di mq.26,48. Prezzo base Euro 138.000,00. Offerta minima in aumento Euro 2.500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 14/09/17 ore 16:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Alessandro Cinelli, Campobasso Via Mons. Bologna 72, tel. 0874/91334. Rif. RGE 2/ 76 2012 CPB3992 CPB39927 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD CONTRADA TTO A COLLI, 8/B - LOTT O 1) APTAMENT O a piano terra all’interno di un immobile costituito ART AMENTO PAR da sei appartamenti distribuiti due per piano. L’appartamento si articola su un unico livello con ingresso, cucina, salone, tre camere da letto e due bagni. Prezzo base Euro 62.720,00. Offerta minima in aumento Euro 1.255,00. Cauzione 10% del prezO 3) APP AR TAzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO APPAR ART MENT O ubicato al primo piano all’interno di un immobile costiMENTO tuito da sei appartamenti distribuiti due per piano. L’appartamento si articola su un unico livello con cucina, salone, tre camere da letto due bagni e una lavanderia. Prezzo base Euro 27.100,00. Offerta minima in aumento Euro 542,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. CONTRA CONTRA-DA COLLI, 8/A - LOTT O 2) APP AR TAMENT O ubicato al piano TTO APPAR ART AMENTO primo all’interno di un immobile costituito da sei appartamenti distribuiti due per piano. L’appartamento si articola su un unico livello con cucina, salone, due camere da letto, due bagni e una lavanderia. Prezzo base Euro 33.000,00. Offerta minima in aumento Euro 660,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese O 4) APP AR TAMENT O ubicato al 20% del prezzo offerto. LOTT TTO APPAR ART AMENTO primo piano all’interno di un immobile costituito da sei apparta-

7 menti distribuiti due per piano. L’appartamento si articola su un unico livello con ingresso, cucina, salone, tre camere da letto e due bagni. Prezzo base Euro 75.000,00. Offerta minima in aumento Euro 1.500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 15/09/17 ore 11:00. Presso IVG di Campobasso Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott.ssa Annamaria Testa, Campobasso Via Folchi 3, tel. 0874/ 311564. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 76 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 72/2010 CPB4002 CPB40027 CAMPOBASSO (CB) - VIA FRANCESCO DE A TTELLIS, SNC ATTELLIS, LOTT O 1) UNITÀ IMMOBILIARE Categoria A/3, classe 5, ConsiTTO stenza 6 vani, così distinta: - un piano seminterrato costituito da una cantina, a servizio dell’abitazione, posta nel sottoscala della rampa di accesso ai vari livelli; - un piano primo adibito ad ingresso, cucina, sala, bagno, disimpegno, ripostiglio, e tre camere. Prezzo base Euro 82.050,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo O (CB) - VIA GUGLIELMO MAR CONI, SNC offerto. CAMPOCHIAR CAMPOCHIARO MARCONI, O 2) UNITÀ IMMOBILIARE - Categoria A/6, classe 4, Con- LOTT TTO sistenza 2,5 vani, così distinta: - un piano terra costituito da una camera con ingresso autonomo; - un piano primo adibito a disimpegno, bagno e tre camere, con accesso dal piano terra mediante rampa di scale;. Prezzo base Euro 18.550,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Speo1 0/1 0/1 7 10/1 0/10/1 0/17 se 20% del prezzo offerto. Vendita senza incant incanto 1:00. Presso Istitut oV endit e Giudiziarie - Cam pobasore 1 11:00. Istituto Vendit endite Campobasso, Via Galanti n. 1 9. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professio19. nista Delegato alla vendita Dott. Emiliano Di Mangano, Campobasso Via Regina Elena 36. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 98/2012 CPB399934 CAMPOBASSO (CB) - VIA LLUIGI EINAUDI, APPAR ARTTAMENUIGI EINA UDI, 12 - APP AR AZIONE ABITAZIONE AZIONE, piano primo e cantina posta al piaTO PER CIVILE ABIT no seminterrato dello stesso stabile, composto da quattro vani, oltre cucina, bagno e disimpegno, in discreto stato di conservazione. In catasto al foglio 132, p.lla 34, sub.5, Zona Cens.1, Categoria A/4, Classe 4, Consistenza 6,5 vani, Superficie Catastale 114 mq, Rendita Euro 419,62. Prezzo base Euro 83.745,00. Offerta minima in aumento Euro 1.700,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 22/09/17 ore 09:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Mario Del Greco, Bus436 so Piazza Nicola Santangelo 38. Rif. RGE 55/2015 CPB399 CPB399436 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD A MA CCHIE, 8 7/A - LOTT O 1) CONTRADA MACCHIE, 87/A TTO ABIT AZIONE in villa con annesse pertinenze abitative e area di ABITAZIONE corte individuata in catasto al f.glio 45, p.lla 33, sub 2, cat. C/2, classe 1, di mq 187 rendita Euro 705,02 e sub 3, cat.A/7, classe 2, vani 12,5 per mq 314 rendita euro 1.549,37, con circostante terreno di risulta che ne costituisce l’area di corte censita al catasto terreni part.448 vigneto, classe 3 di are 6.90, part.466 seminativo, classe 2 di are 2.8, part.467 seminativo, classe 2 di are 5.30, part.450 seminativo, classe 2 di are1.40 e part.465 seminativo, classe 2 di are 5.00 che insieme all’ente urbano part.33 di are 8.60 dove è stato edificato forma un lotto edificato di complessive are 30.00 pari a 3.000,00 mq. Prezzo base Euro 450.000,00. Offerta minima in aumento Euro 9.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezO, 28 - LOTT O 2) LLOCALE OCALE COMMER CIA zo offerto. VIA VENET VENETO, TTO COMMERCIA CIA-LE individuato in catasto al f.glio 120 p.lla 464, sub 2, cat.C/1, classe 2, per mq 38 rendita 639.79. Prezzo base Euro 40.000,00. Offerta minima in aumento Euro 800,00. Cauzione VER 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. TRA TRAVER VER-SA VIA ZURL O, 1 0/1 8 - LOTT O 3) LLOCALE OCALE DI DEPOSIT O indiviZURLO, 10/1 0/18 TTO DEPOSITO duato in catasto al foglio 120 p.lla 466, sub 2, cat C/2, classe 1, per mq 14 rendita 33.98 e un locale di deposito individuato in catasto al foglio 120 p.lla 466 sub 3, cat.C/2, classe 3, per mq 154 rendita 509.02. Prezzo base Euro 110.000,00. Offerta minima in aumento Euro 6.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 04/10/17 ore 12:00. Presso Tribunale di Campobasso. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Curatore Fallimentare Dott.ssa Lucia Massarella tel. 0874416150. Rif. FALL 8/2001 CPB399630 CAMPOBASSO (CB) - VIA MAZZINI, 1 12 - APP AR O in 112 APPAR ARTTAMENT AMENTO buono stato di manutenzione e conservazione della consistenza di n. 4 vani (mq 55 circa), composto da una cucina non grande con adiacente veranda, una camera da letto, un bagno e due ripostigli. Prezzo base Euro 30.699,85. Offerta minima: Euro 23.024,89. Offerta minima in aumento Euro 600,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 04/09/17 ore 10:30. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Rossella Pucarelli, Campobasso Via Crispi 8. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 47/2013 CPB398348 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD A POLESE, SNC - LOTT O 1) FFABABCONTRADA TTO TR UZIONE con corte esclusiva. PrezBRICATTO IN CORSO DI COS COSTR TRUZIONE BRICA zo base Euro 142.500,00. Offerta minima in aumento Euro 3.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 06/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita


8 Dott. Giuseppe Supino, Campobasso Via Tiberio 76. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email 109 aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 84/2013 CPB399 CPB3991 CAMPOBASSO (CB) - VIA RIONE SAN VIT VITO, PROPRIETÀ O, 2B - PR OPRIETÀ ABBRICA ORMA A DUE UNITÀ IMMOBLIARI ABBRICATTO FFORMA ORMATTO D DA PER 1/1 FFABBRICA sviluppate su tre piani e affiancate a destra e a sinistra da due strutture di un solo piano adibite a garage e magazzini. Prezzo base Euro 176.000,00. Offerta minima in aumento Euro 3.500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 14/09/17 ore 12:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Assunta Pistilli, Campobasso - Via XXIV Maggio 137, tel. 0874/438552. Rif. RGE 30/2016 CPB399908 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD CONTRADA GIOV GOLFO, A SAN GIO VANNI IN GOLF O, O 1) ABIT AZIONE costituita da appartamento di TTO ABITAZIONE 208/M - LOTT mq. 131, terrazzo di mq. 71.18, soffitta di mq. 39,05 scale/2 di mq 2.27, centrale termica di mq. 0,87. Prezzo base Euro 151.205,00. Offerta minima in aumento Euro 3.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. VANNI IN GOLF O, 208/M - LOTT O 2) ABIT ACONTRAD A S. GIO GOLFO, TTO ABITA CONTRADA GIOV ZIONE costituita da appartamento di mq 64.27, terrazzo di mq. 32,44 - scala/2 di mq. 2.27, centrale termica di mq. 0,87. Prezzo base Euro 62.000,00. Offerta minima in aumento Euro 1.500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 06/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Giuseppe Supino, Campobasso Via Tiberio 76. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email 111 aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 168/2013 CPB399 CPB3991 CAMPOBASSO (CB) - VIA SAN GIO GIOV 397 APPAR ARTTAMENVANNI, 39 7 - APP AR TO al piano terra - costituito da quattro vani, cucinino, veranda coperta e accessori, con varie zonette di terreno annesse al fabbricato. Prezzo base Euro 48.000,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 27/09/17 ore 16:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Teodoro Colagrossi, Campobasso Corso Bucci n. 46, tel. 0874/411640. Rif. RGE 61/2006 CPB398085 CAMPOBASSO (CB) - VIA SANT’ANDREA TTO SANT’ANDREA,, 12 - LOTT O 1) LA QUO ARI AD ½ DEL FFABBRICA ABBRICA O A CIVILE ABIT AQUOTTA P PARI ABBRICATTO ADIBIT ADIBITO ABITA ZIONE composto da: piano terra con zona soggiorno di circa mq 9.70, piccolo cucinino di circa mq 5.25 e piccolo wc di mq 2.15; primo piano con camera da letto di mq 15.25; secondo piano con camera da letto padronale di mq 15.65 dotata di un balconcino e di un piccolo bagno di mq 2.20. Prezzo base Euro 16.200,00. Offerta minima in aumento Euro 320,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 15/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Patrizia Testa, Campobasso Via Gazzani 9. Rif. RGE 63/2015 CPB399920 01 - APP AR CAMPOBASSO (CB) - VIA VITT VITTORIO 10 APPAR ARTTAORIO ALFIERI, 1 MENT O riportato in catasto al Fg. 67, particella 525 sub. 37 MENTO Cat. A/3 di vani 6,5, piano 1. Vano garage riportato in catasto al fg. 67, particella 525, sub. 10 cat. C/6 di 24 mq. Vano cantina condominiale per la quota di 1/8, riportato in catasto al fg. 67, particella 525, sub. 23 cat. C/2 di mq. 65. Prezzo base Euro 93.500,00. Offerta minima in aumento Euro 1.900,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 14/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Federica De Rensis, Campobasso Via Garibaldi 9. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 59/2010 CPB3980 72 CPB398072 CAMPOCHIAR O (CB) - AGR O DI CAMPOCHIAR O - LOTT O 3) TER CAMPOCHIARO GRO CAMPOCHIARO TTO TER-RENO riportato al C.T. al Foglio n°9, Particella n°110, Pascolo di classe 2, Superficie 2.330 mq, Reddito Domenicale Euro 1,08, Reddito Agrario Euro 0,60. Il terreno ha una forma regolare allungata, pianeggiante, destinata a pascolo ma dotato di potenzialità estrattive. Il sottosuolo ad una quota di ca 50 cm / 1m è costituito da materiale inerte idoneo all’industria estrattiva (ghiaia-pietrame). Prezzo base Euro 13.980,00. Offerta minima: Euro 10.485,00. Offerta minima in aumento Euro 280,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOCALITA’ VICENNE - LOTT O 4) TERRENO riportato al C.T. al Foglio TTO n°9, Particella n° 245, Pascolo di classe 2, Superficie 710 mq, Reddito Domenicale Euro 0,33, Reddito Agrario Euro 0,18. Il terreno ha una forma geometrica piuttosto regolare in zona di facile accesso, è di buona lavorabilità colturale, ha potenzialità estrattive, fino ad una profondità di 15 m, di materiali inerti. Prezzo base Euro 3.905,00. Offerta minima: Euro 2.928,75. Offerta minima in aumento Euro 78,00. Cauzione 10% del prezzo offerA’ VICENNE - LOTT O to. Spese 20% del prezzo offerto. LOCALIT OCALITA TTO 5) TERRENO riportato al C.T. al Foglio n°9, Particella n° 351, Seminativo di classe 4, Superficie 350 mq, Reddito Domenicale Euro 0,23, Reddito Agrario Euro 0,63. Il terreno ha una forma

Legale geometrica piuttosto regolare, anche se stretta, in zona di facile accesso, ha potenzialità estrattive, fino ad una profondità di 15 m, di materiali inerti. Prezzo base Euro 1.925,00. Offerta minima: Euro 1.443,75. Offerta minima in aumento Euro 39,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. FER FER-RAZZANO (CB) - CONTRAD AD ALMONTE - LOTT O 6) TERRENO CONTRADA DALMONTE TTO riportato al C.T. al Foglio n° 90, Particella n° 829, Seminativo di classe 2, Superficie 2.680 mq, Reddito Domenicale Euro 6,92, Reddito Agrario Euro 9,00. Terreno riportato al C.T. al Foglio n° 90, Particella n° 827, Ente Urbano, Superficie 320 mq. Il fondo, costituito dalle due particelle catastali come sopra individuate, si presenta con una forma irregolare, morfologicamente pendente; il terreno ha il lotto minimo di 3.000,00 mq ed è libero, urbanisticamente, per la realizzazione di una villetta. Prezzo base Euro 30.000,00. Offerta minima: Euro 22.500,00. Offerta minima in aumento Euro 600,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 11/09/17 ore 10:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Liquidatore Giudiziale Dott. Michele Maselli tel. 0874/785784 mobile 329/3572745. 7 Rif. CP 1/2015 CPB39904 CPB399047 CAMPODIPIETRA (CB) - VICO NEVIERA O 1) PORZIONEVIERA,, 1 - LOTT TTO NE DI FFABBRICA ABBRICA ABBRICATTO esteso su 4 livelli per una superficie totale di mq 84, composto da ingresso, cucina, al piano terra; bagno e corridoio al piano primo; camera al piano secondo e camera al piano terzo. Il fabbricato pur essendo in regola dal punto di vista urbanistico risulta privo del certificato di agibilità. Le unità immobiliari di cui trattasi risultano occupate. Prezzo base Euro 7.500,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del O 2) PORZIOprezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO NE DI FFABBRICA ABBRICA ABBRICATTO composto da un unico vano di circa 21 mq. Le unità immobiliari di cui trattasi risultano occupate. Prezzo base Euro 3.000,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 10/10/17 ore 11:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Emiliano Di Mangano, Campobasso Via Regina Elena 36. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 12/2011 CPB399926 CAMPODIPIETRA (CB) - CONTRAD A SEL VA, SN - VILLA UNIF ACONTRADA SELV UNIFA MILIARE che si sviluppa su un piano terra ed un piano primo: al piano terra sono collocati l’ingresso, un’ampia sala, una cucina, una camera, un bagno e sottoscala mentre il primo piano e composto da tre stanze e due bagni serviti da disimpegno. Il fabbricato è dotato inoltre di un’area di pertinenza esclusiva estesa per mq 1.500 perimetralmente recintata su tre lati con accesso dotato di cancello in ferro. Prezzo base Euro 111.375,00. Offerta minima in aumento Euro 2.228,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 04/ 09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Fernanda Tabasso, Campobasso Contrada Colle delle Alpi 107/B. Rif. RGE 67/2009 CPB40025 1 CPB400251 CER CEMA GGIORE (CB) - CONTRAD A CAPOIA CCIO, 5 - LOTT O CERCEMA CEMAGGIORE CONTRADA CAPOIACCIO, TTO 1) FFABBRICA ABBRICA URALE con annessa corte composto da un piaABBRICATTO R RURALE no terra, un piano primo ed un piano secondo. Il piano terra ha una consistenza lorda di 151 mq. Il primo ed il secondo piano hanno una consistenza complessiva di 291 mq. L’annessa corte ha una superficie di 1.530 mq. Prezzo base Euro 44.784,00. Offerta minima in aumento Euro 896,00. Cauzione 10% del prezzo A CAPOIA CCIO, offerto. Spese 20% del prezzo offerto. CONTRAD CONTRADA CAPOIACCIO, 5 - LOTT O 2) IL LLO OTT O SI COMPONE DI 2 TERRENI con una TTO TTO superficie complessiva di 6.950 mq. Prezzo base Euro 2.085,00. Offerta minima in aumento Euro 42,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 25/10/17 ore 10:00. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Ernesto D’Elisa, Campobasso Via Crispi 8, tel. 0874/493422. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 60/2008 CPB400355 CER CEMA GGIORE (CB) - VIA MAZZINI, 1 42 - LOTT O 1) PIANO CERCEMA CEMAGGIORE 142 TTO TERRA COMPOS A TTA AVERNA rustica provvista di angolo cotCOMPOSTTO D DA tura con camino della superficie di circa mq. 77,21, locale commerciale con ingresso autonomo da via Mazzini della superficie di circa mq. 33,02, garage con ingresso da via Mazzini, della superficie di circa mq. 81,81. Prezzo base Euro 46.370,22. Offerta minima in aumento Euro 950,00. Cauzione 10% del prezzo offerO 2) APP AR O al TTO APPAR ARTTAMENT AMENTO to. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT primo piano, al quale si accede da pianerottolo e scala a doppia rampa comune con il sub 1 e 3, costituito da ingresso, cucina, soggiorno, quattro camere, doppi servizi igienici e balcone, della superficie di mq 236,64. Prezzo base Euro 69.882,75. Offerta minima in aumento Euro 1.400,00. Cauzione 10% del prezzo ofO 3) APP AR O ferto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO APPAR ARTTAMENT AMENTO al secondo piano, al quale si accede da pianerottolo e scala a doppia rampa comune con il sub 1 e 2, costituito da ingresso, cucina, soggiorno, quattro camere, doppi servizi igienici e balcone, della superficie di mq 236,64. Prezzo base Euro 69.882,75. Offerta minima in aumento Euro 1.400,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza in-

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

canto 15/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Patrizia Testa, Campobasso Via Gazzani 9. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudi15 ziarie - Campobasso. Rif. RGE 51/2007 CPB3999 CPB39991 CER CEMA GGIORE (CB) - LOCALIT A’ MONTE SARA CENO, SNC CERCEMA CEMAGGIORE OCALITA SARACENO, FABBRICA AMILIARE con annessa ABBRICATTO DI TIPO VILLINO MONOF MONOFAMILIARE corte di pertinenza esclusiva, composto da diciannove vani catastali dislocati ai piani seminterrato, terraneo, primo e secondo, con adiacente garage al piano seminterrato di mq.111 catastali e con annessa corte di pertinenza esclusiva di mq.4270 circa compresa l’area di sedime del fabbricato. Prezzo base Euro 187.500,00. Offerta minima in aumento Euro 3.750,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 19/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Franco Carissimi, Campobasso (CB) - Viale Elena n.58, tel. 0874/96673. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie tel. 0874/416150. Rif. RGE 71/2010 CPB398383 A CAMPOFREDDO O PIANA MINEA FOSSAL OSSALTTO (CB) - CONTRAD CONTRADA MINEA,, SN - LOTT O 1) TERRENI seminativi superficie are 14 centiare TTO 10. Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola - del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 1.383,00. Offerta minima in aumento Euro 28,00. Cauzione 10% del prezA CAMPOzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. CONTRAD CONTRADA FREDDO O PIANA MINEA O 2) TERRENI seminativi di MINEA,, SN - LOTT TTO are 61.50. Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 2.740,00. Offerta minima in aumento Euro 55,00. Cauzione 10% O 3) TER del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO TER-RENI in parte seminativi ed in parte a uliveto di ettari 3.17.90 Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 20.865,00. Offerta minima in aumento Euro 417,00. Cauzione 10% del prezzo O 4) FFABBRICA ABBRICA offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO ABBRICATTO RURALE con annessa corte esclusiva per complessive are 7.60. Il fabbricato è di vecchia costruzione, in muratura di pietrame e solai in ferro, in pessime condizioni statiche e di manutenzione, costituito da un vano seminterrato destinato a rimessa -deposito, tre vani al piano terra ed un vano al piano primo. La predetta particella ricade in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 10.120,00. Offerta minima in aumento Euro 202,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. SpeO 5) FR UTTET O di are 16.80. La se 20% del prezzo offerto. LOTT TTO FRUTTET UTTETO predetta particella ricade in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 1.417,00. Offerta minima in aumento Euro 28,00. Cauzione 10% del prezzo ofO 6) TERRENI seminaferto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO tivi (il fabbricato rurale non esiste più) di ettari 2.10.26. Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 9.225,00. Offerta minima in aumento Euro 185,00. Cauzione 10% del prezzo offerO 7) TERRENI seminativi to. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO di ettari, 3.30.50. Le predette particelle ricadono in zona “ E” Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 14.500,00. Offerta minima in aumento Euro 290,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. CONTRAD A QUER CIA CARRELLA O 8) PORZIONE DI FFABABTTO TRADA QUERCIA CARRELLA,, SN - LOTT BRICA URALE BRICATTO R RURALE URALE, con diritto alla corte comune. L’immobile è di vecchia costruzione, in muratura di pietrame e solaio in ferro, in pessime condizioni di manutenzione, costituito da una stalla ed una cantina al piano terra e tre vani al piano primo. Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 5.625,00. Offerta minima in aumento Euro 113,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. SpeO 9) TERRENI in parte seminatise 20% del prezzo offerto. LOTT TTO vo ed in parte vigneto di ettari 1.77.60. Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 8.543,00. Offerta minima in aumento Euro 171,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% O1 0) TERRENI in parte seminativo ed in del prezzo offerto. LOTT TTO 10) parte vigneto di are 54.40. Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 2.557,00. Offerta minima in aumento Euro 51,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTTO 1 1) TERRENI in parte seminativo ed in parte bosco di are 11) 55.90. Le predette particelle ricadono in zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 2.001,00. Offerta minima in aumento Euro 40,00. Cauzione 10% O 12) TER del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO TER-RENO BOSCHIV O di are 8.10. Le predette particelle ricadono in BOSCHIVO zona “ E” - Attività agricola- del vigente strumento urbanistico. Prezzo base Euro 251,00. Offerta minima in aumento Euro 5,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 04/09/17 ore 11:00. Presso Campobasso - Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Fernanda Tabasso, Campobasso Contrada Colle delle Alpi 107/B. Rif. RGE 34/2012 CPB400265 GAMBA TESA (CB) - CONTRAD A FRA TT ONE, SNC - LOTT O 3) TER AMBATESA CONTRADA FRATT TTONE, TTO TER-TINAZIONE A GRICOLA di complessivi Ha. 4.15.55 DESTINAZIONE AGRICOLA RENI A DES siti in agro del comune di Gambatesa alla contrada Frattone, così riportati in catasto terreni: - piena proprietà pari a ½: F. 40, p.lla


Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

28, seminativo 3^, Ha 0.79.50, R.D.Euro 10,26, R.A.Euro 18,48. - piena proprietà pari a ½: F.40, p.lla 28, seminativo 3^, Ha 0.79.50, R.D.Euro 10,26, R.A.Euro 18,48. - piena proprietà 1/1 : F. 40: p.lla 29 seminativo 3^, Ha 0.22.70, R.D.Euro 2,93, R.A.Euro 5,28; p.lla 78 seminativo 3^, Ha 0.12.30, R.D.Euro 1,59, R.A.Euro 2,86; p.lla 109 querceto 2^, Ha 0.11.60, R.D.Euro 1.20, R.A.Euro 0,30; p.lla 247 querceto 3^, Ha 0.10.85, R.D.Euro 0,84, R.A.Euro 0,17; p.lla 248 querceto 3^, Ha 0.02.90, R.D.Euro 0,22, R.A. Euro 0.04; p.lla 267 seminativo 5^, Ha 0.20.10, R.D.Euro 0,93, R.A.Euro 4,15; p.lla 268 seminativo 5^, Ha 0.01.30, R.D.Euro 0,06, R.A.Euro 0,27. - piena proprietà 1/1: F. 40, p.lla 206, seminativo 3^, Ha 0.39.90, R.D.Euro 5,15, R.A.Euro 9,27; p.lla 269, seminativo 3^, Ha 1.10.50, R.D.Euro 14,27, R.A.Euro 25,68; p.lla 270, seminativo 3^, Ha 1.02.90, R.D.Euro 13,29, R.A.Euro 23,91. La p.lla 28 confina con terreno di….(omissis) per più lati, strada comunale e beni di… (omissis). La p.lla 29 confina con beni di proprietà per più lati ed eredi…(omissis). Le p.lle 206 – 269 e 270 confinano con terreni di …(Omissis) e beni di proprietà della stessa ditta. La P.lla 78 confina per più lati con terreni di …(omissis). Le p.lle 109 e 267 confinano con …(omissis). ed…(omissis). Le p.lle 247 e 248 confinano con …(omissis). per più lati. Prezzo base Eur o 8.8 46,00. Of ta minima: Eur o 6.635,00. Of Euro 8.846,00. Offfer erta Euro Offfer er-ta minima in aument o Eur o1 77,00. Cauzione 10% del prezzo aumento Euro 17 A FRA TT ONE, offerto. Spese 20% del prezzo offerto. CONTRAD CONTRADA FRATT TTONE, SNC - LOTT O 4) TERRENI A DES TINAZIONE A GRICOLA di comTTO DESTINAZIONE AGRICOLA plessivi Ha. 2.05.88 siti in agro del comune di Gambatesa alla contrada Frattone, così riportati in catasto terreni: - piena proprietà 1/1: F. 39, p.lla 48, seminativo 4^, Ha 0.14.90, R.D.Euro 1,08, R.A.Euro 3,46; p.lla 66, seminativo 4^, Ha 0.33.90, R.D.Euro 2,45, R.A.Euro 7,88. - piena proprietà 1/1: F. 39, p.lla 96, seminativo 3^, Ha 0.50.40, R.D.Euro 6,51, R.A.Euro 11,17. - piena proprietà per 1/3: F. 39, p.lla 97, F.R., Ha 0.01.88. - piena proprietà 1/1: F. 39, p.lla 433, bosco ceduo 2^, Ha 0.09.60, R.D.Euro 0,69, R.A.Euro 0,30; p.lla 438, seminativo 3^, Ha 0.16.50, R.D.Euro 2,15, R.A.Euro 3,83. - piena proprietà pari a ½: F. 38, p.lla 184, seminativo 1^, Ha 0.28.00, R.D.Euro 7,95, R.A.Euro 7,95; p.lla 185, seminativo 2^, Ha 0.46.80 R.D.Euro 8,46, R.A.Euro 12,09 p.lla 197, seminativo 2^, Ha 0.03.90, R.D.Euro 0,70, R.A.Euro 1,01. - piena proprietà pari a ½: F. 38, p.lla 184, seminativo 1^, Ha 0.28.00, R.D. Euro 7,95, R.A.Euro 7,95; p.lla 185, seminativo 2^, Ha 0.46.80, R.D. Euro 8,46, R.A. Euro 12,09, p.lla 197, seminativo 2^, Ha 0.03.90, R.D.Euro 0,70, R.A.Euro 1,01. Le p.lle 48 e 66 confinano con…(omissis) per più lati. Le p.lle 96 e 97 confinano con …(omissis) per più lati. La p.lla 433 confina con terreni di…(omissis) ed…(omissis). La p.lla 438 confina con…(omissis) per più lati. Le p.lle 184–185- 197 confinano con …(omissis), con …(omissis) e strada comunale. Prezzo base Eur o 5. 144,00. Of ta minima: Eur o 3.858,00. Of ta miEuro 5.1 Offfer erta Euro Offfer erta nima in aument o Eur o1 03,00. Cauzione 10% del prezzo offeraumento Euro 103,00. to. Spese 20% del prezzo offerto. VIA VICO 2° SAN NICOLA NICOLA,, 13 - LOTT O 5) FFABBRICA ABBRICA AZIONE sito nel cenTTO ABBRICATTO PER CIVILE ABIT ABITAZIONE tro urbano di Gambatesa, alla via Vico 2° San Nicola n. 1 e 3, così riportato nel Catasto Urbano: - piena proprietà per ½: Fg. 28: p.lla 453 Cat. A/6, cl. 1, vani 5, piano T e 1, R.C. Euro 123,45; p. lla 1038 Cat. C/2, cl. 2, mq. 13, R.C. Euro 16,78, piano T, via Vico 2° San Nicola. - piena proprietà per ½: Fg. 28: p.lla 453 Cat. A/6, cl. 1, vani 5, piano T e 1, R.C. Euro 123,45; p. lla 1038 Cat. C/2, cl. 2, mq 13, R.C. Euro 16,78, piano T, via Vico 2° San Nicola. Confina con …(omissis), area demaniale, con …(omiso 2.700,00. Of ta minierta sis) e Vico S.Nicola. Prezzo base Eur Euro Offfer ta minima in aument o Eur o 54,00. ma: Eur o 2.025,00. Of Offfer erta aumento Euro Euro Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Presentazione of o le ore 1 3 del giorno 26/09/20 17, offfer ertte entr entro 13 26/09/201 presso Cancelleria Esecuzioni Immobiliari del TTribunale ribunale di Cam pobasso– P.zza Vitt. Emanuele II – 1° piano. V endita senCampobasso– Vendita za incant o2 7/09/1 7 ore 12:00 presso Istituto Vendite Giudiincanto 27/09/1 7/09/17 tt.ssa Elena ziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Do Dott.ssa Quaranta, Pr of essionista Delegat o alla vvendita endita Do tt.ssa LLuiuiProf ofessionista Delegato Dott.ssa sa V alv ano, studio in Lioni (AV) via G. Palatucci, snc, tel. Valv alvano, 0827224980. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/ 438 416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 63/2004 CPB399 CPB399438 O, 1 6 - LOTT O 1) ABIT AZIONE di GILDONE (CB) - VIA SAN P AOL PA OLO, 16 TTO ABITAZIONE tipo popolare inagibile al piano T-S1 di vani 2,5 con superficie catastale complessiva di 78 mq. Prezzo base Euro 10.000,00. Offerta minima in aumento Euro 200,00. Cauzione 10% del prezAOL O, 1 6zo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. VIA SAN P PA OLO, 1617 - LOTT O 2) ABIT AZIONE di tipo popolare inagibile al piano TTO ABITAZIONE S1-1-2-3 di 3,5 vani e con superficie catastale complessiva di mq 94. Prezzo base Euro 8.880,00. Offerta minima in aumento Euro 177,60. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 04/09/17 ore 10:00. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott.ssa Rosangela Borrelli, Campobasso Via Antonio Cardarelli 799 4 15, tel. 0874/493636. Rif. RGE 17/2016 CPB39 CPB39799 7994 LUP ARA (CB) - VIA CAL VARIO, 66 - FABBRICA TO PER CIVILE UPARA CALV ABBRICAT ABIT AZIONE composto da tre livelli per complessivi 388 mq. PrezABITAZIONE zo base Euro 150.000,00. Offerta minima: Euro 112.500,00. Offerta minima in aumento Euro 3.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 11/09/17 ore 17:00. Eventuale vendita con incanto 21/ 09/17 ore 17:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Lorenzo Cerio, Campobasso Via Mazzini 101, tel. 0874/482562. Custode Giudiziario Istituto

Legale Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 80/2015 7 CPB398037 CPB39803 MIRABELL O SANNITICO (CB) - VICO CAS TRILLI, 4 - FABBRICA MIRABELLO CASTRILLI, ABBRICA-TO DES TINA TO AD ABIT AZIONE CIVILE DESTINA TINAT ABITAZIONE CIVILE, composto da un piano seminterrato destinato a cantina della superficie utile di mq 20,40 (non accatastato), un piano terra della superficie utile di mq 37,30 ed primo piano della superficie utile di mq 26,00, Cat. A/6, cl 4^, vani 3,5. Prezzo base Euro 14.063,00. Offerta minima in aumento Euro 282,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 06/ 09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Angelica Pacini, Campobasso Via Marconi 101, tel. 3292262403. Rif. RGE 69/2015 CPB398673 MIRABELL O SANNITICO (CB) - VIA R OMA 05 - APP AR TAMENMIRABELLO ROMA OMA,, 1 105 APPAR ART TO E G ARA GE posti, rispettivamente, al piano primo e seminterGARA ARAGE rato. L’appartamento presenta una superficie utile pari a circa 133,00 mq, con annessi due terrazzi scoperti (lastrici solari) di superficie pari a circa 76,00 mq e 78 mq. E’costituito da un soggiorno, una cucina, tre camere da letto, due bagni, un ripostiglio ed un disimpegno (corridoio) di collegamento a detti ambienti. Il garage ha una superficie netta di circa 33,00 mq. Prezzo base Euro 137.000,00. Offerta minima: Euro 102.750,00. Offerta minima in aumento Euro 2.750,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 07/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Monica D’Aniello, Cam46 pobasso Via Mazzini n.180. Rif. RGE 11/2016 CPB4002 CPB400246 MIRABELL O SANNITICO (CB) - VIA R OMA O 1) IMMIRABELLO ROMA OMA,, SNC - LOTT TTO MOBILE COS TITUIT OD A: ABIT AZIONE di vani 3,5 su due livelli COSTITUIT TITUITO DA ABITAZIONE TT OTETT O E CANTINA e vano al primo piano in TETTO fuori terra, SO SOTT TTO comunicazione con l’abitazione. Prezzo base Euro 18.750,00. Offerta minima in aumento Euro 500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 06/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie, via Galanti 19 Campobasso. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Giuseppe Supino, Campobasso Via Tiberio 76. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 10/1998 CPB3995 73 CPB399573 RIP ALIMOSANI (CB) - CONTRAD A PESCO FFARESE, ARESE, 36 - LOTT O RIPALIMOSANI CONTRADA TTO 1) S TABILIMENT O INDUS TRIALE , autorimessa, cantine, impianST ABILIMENTO INDUSTRIALE to di depurazione, piazzale esterno. Prezzo base Euro 524.120,00. Offerta minima in aumento Euro 10.482,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT O 2) APP AR TAMENT O al primo piano destinato ad uffici. TTO APPAR ART AMENTO Prezzo base Euro 114.200,00. Offerta minima in aumento Euro 2.284,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezO 3) APP AR TAMENT O sito al secondo piano. Prezzo offerto. LOTT TTO APPAR ART AMENTO zo base Euro 76.880,00. Offerta minima in aumento Euro 1.538,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezO 4) APP AR TAMENT O al secondo piano. Prezzo zo offerto. LOTT TTO APPAR ART AMENTO base Euro 77.760,00. Offerta minima in aumento Euro 1.555,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. O 5) APP AR TAMENT O al secondo piano. Prezzo base Euro LOTT TTO APPAR ART AMENTO 76.280,00. Offerta minima in aumento Euro 1.526,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 20/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Curatore Fallimentare Dott. Enrico Di Nucci tel. 4 087490199. Rif. FALL 8/2008 CPB39958 CPB399584 ROCCA VIV ARA (CB) - VIA DEL TRIGNO, 4 - LOTT O 2) IMMOBILE OCCAVIV VIVARA TTO riportato in catasto urbano al foglio 9 particella 38 e 39 (graffate) categoria A/4, classe 1, vani 6, rendita catastale Euro.117,75. L’immobile si sviluppa su tre livelli interamente adibito ad abitazione ed accessori. Prezzo base Euro 40.500,00. Offerta minima: Euro 30.375,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 26/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Mauro Luciani, Campobasso Via Cardarelli 23, tel. 0874/62003. Rif. RGE 74 79/2014 CPB4008 CPB40087 SAL CIT O (CB) - LOTT O 1) CA TAS TO TERRENI di SALCITO (CB) SALCIT CITO TTO CAT AST Fg. 24, p.lla 11 - seminativo, cl. 3, Ha 2.11.70, R.D. Euro 38,27, R.A. Euro 71,07; p.lla 13 - seminativo, cl. 3, Ha 4.85.20, R.D. Euro 87,70, R.A. Euro 162,88; p.lla 132 - seminativo, cl. 3, Ha 2.92.60, R.D. Euro 52,89, R.A. Euro 98,22. Prezzo base Euro 55.600,00. Offerta minima in aumento Euro 1.112,00. CauzioO ne 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO 2) CA TAS TO TERRENI di SALCITO (CB) - Fg. 24, p.lla 103 - semiCAT AST nativo, cl. 2, Ha 4.48.80, R.D. Euro 115,89, R.A. Euro162,25; vigneto, cl. 2, Ha 0.32.00, R.D. Euro 10,74, R.A. Euro 14,05; uliveto, cl. 1, Ha 0.18.00, R.D. Euro 5,58, R.A. Euro 3,72. Prezzo base Euro 28.900,00. Offerta minima in aumento Euro 578,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 15/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa

9 Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Domenico D’Antonio, Campobasso Via Trento 16. Rif. RGE 47/2011 CPB399 132 CPB3991 O 1) SAN FELICE DEL MOLISE (CB) - VIA PESCARA PESCARA,, SN - LOTT TTO OCALE dotato di accesso indipendente, doMONOLOCALE RIMESSA – MONOL tato di servizi, di mq. 73. Prezzo base Euro 35.600,00. Offerta minima in aumento Euro 700,00. Cauzione 10% del prezzo ofO 2) ABIT AZIONE ad TTO ABITAZIONE ferto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT uso civile con ingresso non indipendente di 6,5 vani. La metratura coperta approssimativa è di circa 90 mq suddivisa tra salone, camera da letto, cucina, bagno, stanzino ricompreso tra cucina e terrazzo e terrazzo di mq. 167 di superficie scoperta. Prezzo base Euro 95.000,00. Offerta minima in aumento Euro 2.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezO 3) OFFICINA a piano terra, con ingresso indizo offerto. LOTT TTO pendente, si estende per 55 mq (vuoto per pieno) locale formato da un unico ambiente, non dotato di servizi. Prezzo base Euro 18.600,00. Offerta minima in aumento Euro 400,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT O 4) OFFICINA monolocale a piano terra provvista di inTTO gresso indipendente di superficie pari a circa mq 112. Prezzo base Euro 46.200,00. Offerta minima in aumento Euro 1.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 12/09/17 ore 09:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott.ssa Maria Paventi, Campobasso Via Isernia 32. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email 18 aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 30/2010 CPB3990 CPB39901 SAN MASSIMO (CB) - LOCALIT A’ CAMPITELL O MA TESE, SNC OCALITA CAMPITELLO MATESE, FABBRICA TO PER CIVILE ABIT AZIONE di destinazione turistiABBRICAT ABITAZIONE ca, località turistica Campitello Matese, al piano secondo di un vasto complesso residenziale , composto da cucinino, un soggiorno, una camera da letto, un bagno ed una veranda per complessivi mq 49 circa. Prezzo base Euro 19.000,00. Offerta minima in aumento Euro 380,00. Cauzione 10% del prezzo offero1 1/ to. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incant incanto 11/ 09/1 7 ore 1 6:00. Ev entuale vvendita endita con incant o2 1/09/1 7 09/17 16:00. Eventuale incanto 21/09/1 1/09/17 ore 1 6:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, 16:00. Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Lorenzo Cerio, Campobasso Via Mazzini 101, tel. 0874/482562. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 61/2010 CPB398008 SAN MASSIMO (CB) - LOCALIT A’ LIMA TE, SNC - UNITÀ IMMOOCALITA LIMATE, BILIARE censita nel catasto terreni Foglio n.2 Part.lla 456 semin. irrig. are 26 centiare 20; Unità immobiliare censita nel catasto terreni Foglio n.2 Part.lla 459 semin. irrig. are 3 centiare 30; Unità immobiliare censita nel catasto terreni Foglio n.2 Part.lla 462 semin. irrig. are 2 centiare 90; Su uno di questi terreni insiste un fabbricato in corso di costruzione, trattandosi di manufatto non ultimato non è ancora accatastato e, quindi, non autonomamente identificato rispetto alla particella su cui insiste. La costruzione occupa una superficie coperta di mq 133,60. Prezzo base Euro 36.500,00. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 10/10/17 ore 11:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Emiliano Di Mangano, Campobasso Via Regina Elena 36. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 52/2012 CPB399932 SANT A CR OCE SULL ’ARNO (PI) - VIA ALLENDE, 3 7 - LOTT O 4) SANTA CROCE SULL’ARNO 37 TTO AR TAMENT O AD USO ABIT AZIONE al piano primo, della suAPPAR ART AMENTO ABITAZIONE APP perficie utile di mq 45.28, composto da due vani e un servizio con piccolo disimpegno. Prezzo base Euro 78.108,00. Offerta minima in aumento Euro 1.565,00. Cauzione 10% del prezzo O 5) APP AR TAMENofferto. Spese 20% del prezzo offerto. LOTT TTO APPAR ART TO USO ABIT AZIONE (MANSARD A) al piano secondo, della suABITAZIONE (MANSARDA) perficie utile di mq 41.97, composto da due vani e un servizio con piccolo disimpegno. Prezzo base Euro 72.398,25. Offerta minima in aumento Euro 1.450,00. Cauzione 10% del prezzo A MARIA A MONTE offerto. Spese 20% del prezzo offerto. SANT SANTA (PI) - VIA FFAL AL ORNI, SNC - LOTT O 6) VILLETT A A SCHIERA comALORNI, TTO VILLETTA posta da un piano seminterrato destinato a garage, un piano terra comprendente corte esclusiva e ingresso principale, un piano primo destinato ad abitazione. Prezzo base Euro 128.757,75. Offerta minima in aumento Euro 2.575,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. VIA FFAL AL ORNI - LOTT O 7) VILLETT A A SCHIERA composta da un ALORNI TTO VILLETTA piano seminterrato destinato a garage, un piano terra comprendente corte esclusiva e ingresso principale, un piano primo destinato ad abitazione. Prezzo base Euro 116.405,50. Offerta minima in aumento Euro 2.330,00. Cauzione 10% del prezzo AL ORNI, SNC - LOTofferto. Spese 20% del prezzo offerto. VIA FFAL ALORNI, TO 8) VILLETT A A SCHIERA composta da un piano seminterraVILLETTA to destinato a garage, un piano terra comprendente corte esclusiva e ingresso principale, un piano primo destinato ad abitazione. Prezzo base Euro 128.690,25. Offerta minima in aumento Euro 2.575,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% endita senza incant o 04/09/1 7 ore 1 8:00 incanto 04/09/17 18:00 del prezzo offerto. V Vendita presso Dott.ssa Daniela Berchicci Campobasso Via San Giovanni 15/C. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Liquidatore Giudi-


10 ziale Dott.ssa Daniela Berchicci tel. 0874484529. Rif. CP 6/ 2013 CPB398892 SEPINO (CB) - CONTRAD A TRA CONTRADA TRATTUR TTURO, TTO TTUR O, SNC - LOTT O 1) APTAMENT O (piena proprietà – 1000/1000 -) riportato in CaART AMENTO PAR tasto Fabbricati : Foglio 18 , particella 875 , sub 1-2-3, consistenza 10 vani. 2) Terreno agricolo (in ragione di – 500/1000 -) consistente interamente in un lastrico carrabile, ad uso comune con altro comproprietario, riportato in catasto terreni: Foglio 18 , particella 869, seminativo, classe 2, mq 67. 3) Terreno agricolo (piena proprietà – 1000/1000 -) consistente parzialmente in un lastrico carrabile , riportato in catasto terreni: Foglio 18 , particella 252, prato, classe 2, mq 610. 4) Terreno agricolo (piena proprietà – 1000/1000 -) consistente in un terreno la cui superficie risulta coperta interamente da una tettoia in legno, riportato in catasto terreni: Foglio 18 , particella 870, seminativo, classe 2, mq 26. Prezzo base Euro 45.000,00. Offerta minima in aumento Euro 900,00. Cauzione 10% del prezGRICOLA zo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. ZONA A AGRICOLA GRICOLA,, SNC O 2) TERRENI A GRICOLI (piena proprietà – 1000/1000 - LOTT TTO AGRICOLI -) siti nel Comune di Sepino (CB) , riportati in Catasto Terreni: Foglio 6, particella 382, seminativo , are 29, ca 20, Foglio 6, particella 349, seminativo, are 19, ca 00, Foglio 6 , particella 139, seminativo, are 34 , ca 80. Prezzo base Euro 4.500,00. Offerta minima in aumento Euro 90,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 1 1/09/1 7 ore 1 7:00. Ev entuale vvendita endita con incant o2 1/ 11/09/1 1/09/17 17 Eventuale incanto 21/ 09/1 7 ore 1 7:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campo09/17 17 basso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Teresina Pepe. Professionista Delegato alla vendita Avv. Ennio Cerio, Campobasso Via Mazzini 101, tel. 0874/482562. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 49/2011 CPB3980 17 CPB39801 SEPINO (CB) - VIA POR O, 1/B - APP AR O PORTTA BORRELL BORRELLO, APPAR ARTTAMENT AMENTO su due livelli situato al Primo e Secondo piano di un fabbricato (su tre livelli totali) superficie mq 169 circa. L’appartamento è composto da un ingresso, da cui si accede nella cucina e nel ripostiglio, quindi nel soggiorno e da qui nella camera; dallo stesso ingresso, tramite la scala interna, si accede alla zona notte del Piano Secondo dove è presente l’unico bagno. Prezzo base Euro 16.189,45. Offerta minima in aumento 2 %. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 11/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Michele Maselli, Guardiaregia Località Padulo Conte (z.i.), tel. 0874/785784 mobile 329/3572745. Custode Delegato I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 15/2014 CPB399022 TOR O (CB) - VIA R UA FFA AVETT A, 4-6 - LOTT O 1) FFABBRICA ABBRICA ORO RU VETTA TTO ABBRICATTO AZIONE di tipo economico, sviluppata su tre ABITAZIONE PER CIVILE ABIT livelli, composta al piano terra da ingresso-cucina, soggiorno, una camera da letto, al piano primo una camera da letto, un ripostiglio e al piano sottotetto locali non abitabili meglio identificato in catasto: Foglio 10, p.lla 889, sub 1 e p.lla 891 , sub 2, categoria A4 cl 2, vani 4,5. Foglio 10, p.lla 890, sub 1, categoria C2, cl 2, cons. 15 mq. Prezzo base Euro 17.000,00. Offerta minima in aumento Euro 340,00. Cauzione 10% del prezzo offerUA FFA AVETT A, 3 - LOTT O to. Spese 20% del prezzo offerto. VIA R RU VETTA TTO 2) LLOCALE OCALE DEPOSIT O- magazzino al piano interrato, meglio DEPOSITO identificato in catasto: -Foglio 10, p.lla 282, sub 7, categoria C2, cl 4, cons. 4 mq. Prezzo base Euro 600,00. Offerta minima in aumento Euro 12,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Speendita senza incant o1 1/09/1 7 se 20% del prezzo offerto. V Vendita incanto 11/09/1 1/09/17 ore 1 7:00. Ev entuale vvendita endita con incant o 2 1/09/1 7 ore 17 Eventuale incanto 21/09/1 1/09/17 17:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott. Lorenzo Cerio, Campobasso Via Mazzini 101, tel. 0874/482562. Custode Delegato Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 71/2012 CPB398023 VINCHIA TUR O (CB) - CONTRAD A R OSETI, SNC - IMMOBILE VINCHIATUR TURO CONTRADA ROSETI, composto da soggiorno, due camere da letto e un bagno. Superficie commerciale di mq. 52 e realizzato in conformità alle norme urbanistiche. Prezzo base Euro 18.200,00. Offerta minima in aumento Euro 364,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 15/09/ 17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Via Galanti, 19 - Campobasso. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Dott.ssa Annamaria Testa, Campobasso Via Folchi 3, tel. 0874/311564. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. RGE 79/2015 CPB400309 Immobili industriali e commer ciali, strutture turistiche commerciali, 31/P 13 CAMPOBASSO (CB) - VIA PRINCIPE DI PIEMONTE, 1 LOTT O 1) APP AR O PIANO 1 TTO APPAR ARTTAMENT AMENTO 1,, AD USO UFFICIO in uno stabile condominiale. Prezzo base Euro 282.535,00. Offerta minima in aumento Euro 5.650,00. Cauzione 10% del prezzo ACCHIofferto. Spese 20% del prezzo offerto. VIA CIPRIANO FFA NETTI, SN - LOTT O 2) EDIFICIO ADIBIT O A SCUOLA costituito TTO ADIBITO da tre piani fuori terra, un piano terra, un piano primo con parcheggi esterni, un piano secondo delimitato da un ampio terrazzo calpestabile in parte, e accessori costituiti da un locale contatore, locale pompe e locale Enel al piano terra. Prezzo base

Legale Euro 7.248.984,00. Offerta minima in aumento Euro 145.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. GILDONE (CB) - STRAD A PR OVINCIALE GILDONESE, SNC TRADA PRO LOTT O 3) TERRENO A GRICOL O sito in agro del Comune di GildoTTO AGRICOL GRICOLO ne (CB), confinante con la strada Provinciale Gildonese ed altri terreni agricoli. Prezzo base Euro 2.370,00. Offerta minima in aumento Euro 50,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese endita senza incant o 04/09/1 7 ore 20% del prezzo offerto. V Vendita incanto 04/09/17 18:00 presso Dott.ssa Daniela Berchicci Campobasso Via San Giovanni 15/C. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Liquidatore Giudiziale Dott.ssa Daniela Berchicci tel. 0874484529. Rif. CP 6/2013 CPB39888 4 CPB398884 GU ARDIAREGIA (CB) - CONTRAD A REV OTA, SNC - LOTT O 6) GUARDIAREGIA CONTRADA REVO TTO COMPLESSO INDUS TRIALE dismesso e obsoleto. Prezzo base INDUSTRIALE Euro 150.000,00. Offerta minima in aumento Euro 3.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 13/09/17 ore 11:30. Presso Istituto VenCAMPOBASSO dite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD A COLLE DELLE API, SNC - LOTT O 8) UNITÀ CONTRADA TTO IMMOBILIARI a carattere direzionale e uffici con lavori di rifinitura da realizzare. Prezzo base Euro 400.000,00. Offerta minima in aumento Euro 8.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 13/09/17 ore 11:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via SAN POL OMA TESE (CB) - ZONA INDUS TRIALE, SNC Galanti n. 19SAN POLOMA OMATESE INDUSTRIALE, O 9) TERRENI superficie complessiva mq. 4.100. Prezzo - LOTT TTO base Euro 9.000,00. Offerta minima in aumento Euro 180,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 13/09/17 ore 11:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Liquidatore Giudiziario Dott.ssa Lucia Morgillo tel. 0874416150. Rif. CP 1/2012 CPB398365 CAMPOBASSO (CB) - VIA LEOP ARDI, 29 - UNITÀ IMMOBILIARE LEOPARDI, sita nel Comune di Campobasso censita in Catasto Fabbricati del predetto comune al foglio 135 part. 190 sub 56, piano 1, z.c. 1, DI CA TEGORIA C/3, classe unica, consistenza mq 65, sup. cataCATEGORIA stale totale mq 74, e al foglio 135 part. 190 sub 57 piano 1, z.c. 1, di categoria C/3, classe unica, consistenza mq 65, sup. catastale totale mq 71. Prezzo base Euro 129.000,00. Offerta minima in aumento Euro 2.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 19/09/17 ore 11:00. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita e Custode Giudiziario Dott.ssa Valentina Rettino, Campobasso Via Monsignor Bologna 40 tel. 338/3250894. Rif. 778 RGE 86/2015 CPB398 CPB3987 O 1) CAMPOBASSO (CB) - CORSO MAZZINI, 6 TTO 61/63 1/63 - 65 - LOTT TINAZIONE COMMER CIALE su due piani: ABBRICATTO A DES DESTINAZIONE COMMERCIALE FABBRICA piano terra e piano interrato. Immobile sito al piano terra, distinto in catasto al Foglio 120, p.lla 442, sub 10, categ. D8, piano T. Il suddetto locale è dotato di servizi igienici distinto in catasto al Foglio 120, p.lla 442, sub 3 Piccolo deposito seminterrato distinto in catasto al Foglio 120, p.lla 442, sub.13, categ. C/2. La superficie lorda del piano terra è pari a mq 245,70, quella del piano interrato è pari a mq 37,40 (34,80 + 2,60). Prezzo base Euro 753.410,00. Offerta minima in aumento Euro 15.000,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. COR COR-SO MAZZINI, 65/67 - LOTT O 2) LLOCALE OCALE COMMER CIALE che si TTO COMMERCIALE sviluppa se due piani: piano terra e piano interrato Il piano terra, distinto in Catasto al Foglio 120, p.lla 442, sub 36, Z.C. 1, Categ. C/1 di superficie lorda di mq 55,00. Locale commerciale al deposito sottostante posto al piano interrato, distinto in Catasto al Foglio 120, p.lla 442, sub 19, Z. C. 1, Categ. C/2, Piano S1 di superficie lorda mq 81. Prezzo base Euro 256.700,00. Offerta minima in aumento Euro 5.135,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. CORSO MAZZINI, 69 - LOTTO 3) LLOCALE OCALE COMMER CIALE posto al piano terra. L’immobile COMMERCIALE distinto in Catasto al Foglio 120, p.lla 442, sub 37, Z.C. 1, Categ. C/1, è posto al piano terra. La superficie lorda del piano terra è pari a mq 84,00. Prezzo base Euro 241.100,00. Offerta minima in aumento Euro 4.800,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 14/09/17 ore 11:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Maria Bianchini, Campobasso Piazza V. Emanuele II n. 49. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/ 107 416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 15/2015 CPB399 CPB3991 CAMPOBASSO (CB) - VIA PRINCIPE DI PIEMONTE, 7 1-73-75 71-73-75 O 5) LLOCALE OCALE COMMER CIALE P .T TTO COMMERCIALE P.T .T.. in NCEU: Foglio 122 – LOTT Particella 334 – Sub. 13 – Categoria C/1 – Classe 2 – Consistenza 101 m2 – Rendita Euro 1.700,49. Prezzo base Euro 57.000,00. Offerta minima in aumento Euro 1.100,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 15/09/17 ore 16:30. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Alessandro Cinelli, Campobasso Via Mons. Bologna 72, tel. 0874/91334. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 26/2007 CPB399580 Terreni BOJ ANO (CB) - LOCALIT A’ MA CCHIE, SNC - PIENA PR OPRIETÀ BOJANO OCALITA MACCHIE, PROPRIETÀ (1/1) DI TERRENO SEMINA TIV O superficie mq. 3.740; piena SEMINATIV TIVO

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

proprietà di terreno con bosco ceduo superficie mq. 1.900; piena proprietà di terreno seminativo superficie mq. 990. Prezzo base Euro 6.638,00. Offerta minima in aumento Euro 133,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 15/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Domenico D’Antonio, Campobasso Via Trento 16. Rif. RGE 16/2002 CPB399 123 CPB399123 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD A POLESE, SNC - LOTT O 1) CONTRADA TTO TERRENI in catasto al foglio 82 particella 120-122-147-14831. Prezzo base Euro 173.232,00. Offerta minima in aumento Euro 3.500,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% A POLESE, SNC - LOTT O 2) TER del prezzo offerto. CONTRAD CONTRADA TTO TER-RENO fg. 82, p.lle n. 37, n. 130 e n. 128. Prezzo base Euro 60.655,50. Offerta minima in aumento Euro 1.200,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 14/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Teresa Discenza, Campobasso Via G. Mazzini 104. Custode Giudiziario I.V.G. del Molise tel. 0874/416150 email aste@ivgmolise.it. Rif. RGE 2/2014 CPB398666 CAMPOBASSO (CB) - CONTRAD A SEL CONTRADA SELV APIANA,, SNC - LOTT TTO VAPIANA O DI TERRENO ubicato nei pressi del Campo Scuola. Prezzo base Euro 50.361,00. Offerta minima in aumento Euro 1.007,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 12/09/17 ore 10:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Carmela Mazzeo, Campobasso Via G. Pascoli n. 64. Rif. RGE 127/ 2013 CPB398049 A CASEL CER CEMA GGIORE (CB) - CONTRAD CONTRADA CASELV TICA,, SNC CERCEMA CEMAGGIORE VATICA O UNICO TTO UNICO: - QUO QUOTTA DI 6/9 DEL TERRENO individuato al LOTT N.C.T. al Foglio 52, particella 506, seminativo, classe 3, are 38,60, reddito dominicale euro 3,79, reddito agrario euro 16,94 - QUO QUOTTA DI 6/9 DEL TERRENO individuato al N.C.T. al foglio 52, particella 507, seminativo, classe 3, are 23,50, reddito dominicale euro 2,31, reddito agrario euro 10,32. Prezzo base Euro 5.290,00. Offerta minima in aumento Euro 106,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 21/09/17 ore 12:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita Avv. Maria Cristina Di Florio, Campobasso Via Principe di Piemonte 22. Custode Delegato Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso. Rif. 7 RGE 88/2015 CPB40062 CPB400627 ORA TINO (CB) - LOCALIT A’ ORA TINO, SNC - P AR TICELLA DI ORATINO OCALITA ORATINO, PAR ARTICELLA TERRENO - strada brecciata gravata da servitù di passaggio, superficie are 2 e centiare 20, classe 3 qualità seminativo. Prezzo base Euro 8.000,00. Offerta minima in aumento Euro 160,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 13/09/17 ore 10:40. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Barbara Previati. Custode Giudiziario Dott.ssa Lucia Morgillo tel. 74 0874416150. Rif. RGE 9/2015 CPB3983 CPB39837 SAN GIULIANO DEL SANNIO (CB) - LOCALIT A’ SAN GIULIANO OCALITA O 1) P AR TICELLE DI TERRENO in zona DEL SANNIO - LOTT ARTICELLE TTO PAR agricola: superficie ettari 2, are 27 e centiare 60, classe 3 qualità seminativo, superficie are 2 e centiare 60, qualità fabbricato rurale, superficie are 11 e centiare 70, classe 3 qualità vigneto. Prezzo base Euro 30.000,00. Offerta minima in aumento Euro 600,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 13/09/17 ore 10:40. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. SANT A MARIA DEL MOLISE (IS) - LOCALIT A’ SANT A MARIA 19SANT SANTA OCALITA SANTA DEL MOLISE, SNC - LOTT AR TICELLE DI TERRENO in TTO PAR ARTICELLE O 2) P zona agricola superficie are 33 e centiare 20, classe 2 qualità seminativo. Prezzo base Euro 7.000,00. Offerta minima in aumento Euro 150,00. Cauzione 10% del prezzo offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incanto 13/09/17 ore 10:40. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campobasso, Via Galanti n. 19. G.D. Dott.ssa Elena Quaranta. Curatore Fallimentare Dott.ssa Lucia Morgillo tel. 0874416150. Rif. FALL 21/2015 CPB3983 70 CPB398370 SEPINO (CB) - AREA ZONA E2 RESIDENZIALE- A1 ALBER ALBERGHIGHIURALE, SNC - TERRENO in “piena proprietà” sito nel ComuRURALE, CR ne di Sepino (CB), per complessivi ha 1 are 18 ca 30, ricadente in zona urbanistica - “C” rurale per mq 9190,00 - “A1” Alberghi per mq 1640,00 - “E2” Residenziale per mq 1000,00 riportati in Catasto Terreni particella: - Foglio 43, p.lla 115, qualità querceto, cl 2, 11830 mq. Prezzo base Euro 60.000,00. Offerta minima in aumento Euro 1.200,00. Cauzione 10% del prezzo o offerto. Spese 20% del prezzo offerto. Vendita senza incant incanto 11/09/1 7 ore 1 6:00 entuale vvendita endita con incant o 2 1/ 1/09/17 16:00 6:00. Ev Eventuale incanto 21/ 09/1 7 ore 1 6:00. Presso Istituto Vendite Giudiziarie - Campo09/17 16:00. basso, Via Galanti n. 19. G.E. Dott.ssa Elena Quaranta. Professionista Delegato alla vendita e Custode Giudiziario Dott. Lorenzo Cerio, Campobasso Via Mazzini 101, tel. 0874/482562. Rif. CC 2084/2010 CPB398002


Attualità

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

CAMPOBASSO

11

Cirese, Cerri e dialetto molisano

Il tempo senza futuro dei contadini A proposito del libro e della conferenza di Luiz Roberto Evangelista

Luiz Evangelista

A distanza di un anno esatto dal precedente incontro, il pomeriggio del 29 giugno, Luiz Roberto Evangelista, l’accademico italo brasiliano, di origine e cittadinanza onoraria torese, è tornato ad affascinare l’uditorio campobassano presso il Circolo Sannitico, su iniziativa del Lions Club e del Centro Studi Molisani, con un tema su cui da sempre si sono affaticati fisici, filosofi e poeti: il tempo. Al tempo Evangelista ha dedicato la sua ultima opera in quattro volumi, concepita e stampata in questi giorni in italiano, con il titolo Tempora sunt tria. Un’opera vertiginosa, come vertiginosa è stata la conferenza, già a cominciare dai nomi (Eraclito, gli eleatici, Einstein, Popper e Prigogine, Platone, Aristotele e Agostino, ma molti altri sono stati evocati nella dotta presentazione dell’avvocato Giuseppe Reale, presidente del CeSM) e dalle materie in sommario (la dinamica classica, la seconda legge della termodinamica, Einstein e le teorie della relatività, la teoria dei quanti): nomi e materie che sono andati a confluire nella suggestione letteraria de La macchina del tempo di Wells e de Il giardino dei sentieri che si biforcano di Borges. Il tempo, dunque, sotto il fuoco incrociato della fisica, della filosofia, della letteratura. E Luiz Roberto Evangelista ha dimostrato di avere le carte in regola per trattare il tema al meglio, e non solo nelle vesti dello scienziato. Prendendo le mosse dalla lettura di un sonetto da lui dedicato a Campuasce, la conferenza di Evangelista ha offerto lo spunto anche ai non addetti ai lavori per riflettere su aspetti suggestivi come le ipotesi sul tempo che, da sempre o originato (per il credente dal Fiat divino e per gli scienziati dal Big Bang), si muove in modo rettilineo verso la consunzione dell’eternità ovvero si riavvolge lentamente su se stesso, nelle

spire dell’eterno ritorno. Per Einstein il tempo è la quarta dimensione, indissolubile dalle prime tre, cioè dallo spazio; ma si sta rivelando sconvolgente il contributo della fisica quantistica, che ha rimesso in discussione le leggi generali della fisica classica, al fine di arrivare a una visione complessiva dell’universo, al momento neppure intravvedibile. Di qui l’interesse per il significato e la funzione del tempo in rapporto alle esigenze dell’uomo e ai suoi sogni, come quello di viaggiare in entrambe le direzioni, passato e futuro, che gli sviluppi della scienza sembrano poter autorizzare, considerando il tempo come parte indivisibile del tutto. Con grave colpo sull’anelito all’immortalità, che attanaglia l’uomo d’oggi, e lo inaridisce, rendendolo incapace di gioire delle bellezze del creato e di emozionarsi davanti alla danza continua della vita e della morte, che tutto rinnova senza lasciare mai nulla uguale a nulla. Fin qui, lo scarno sommario di una conversazione, al contrario, brillantissima e ben supportata dai puntelli scientifici, filosofici e letterari. Ma proprio l’amore di Evangelista per la sua terra, autorizza a considerare il punto di vista della popolazione contadina molisana d’anteguerra, i cui dialetti erano caratterizzati da una carenza assai significativa: proprio quella del tempo futuro del modo indicativo. L’azione di là da venire era perciò espressa con il presente indicativo, integrato dall’avverbio opportuno. Per esempio a Toro: “Andrò a Campobasso” diventa Crà (o pescrà o u mése ched éntre) vaglie a Campeuasce. Se ne ricava l’impressione forte di un mondo contadino immutabile, o ritenuto tale, dove l’oggi, uguale a ieri, di sicuro era, e sarebbe stato uguale al domani, in una litania ininterrotta di giorni. Non a caso una lirica famo-

sa di Eugenio Cirese insiste su questa sequenza senza fine: Ogge, lu pane./ Iere, lu recurdà./ Demane, lu recumenzà./ Ogge, iere, demane.// Lu vìnnele trapàna la matassa,/ z’aggliòmmera lu file e scorre e passa.// Pàssane le iurnate longhe e corte,/ pàssane a un’a una estate e vierne./ Iè nu succede che nen sembra vere/ sta vita che camina/ a rabbraccià la morte./ Ogge e demane: iere./ N’eterne. Il presente è un continuo darsi da fare per il sostentamento, per il pane, e all’indomani si ricomincia, proprio come ieri e come è sempre stato. Senza nessuna progressione cronologica. Oggi, ieri, domani, nella prima quartina. E nel penultimo verso, oggi e domani: ieri. L’arcolaio continua a dipanare la matassa e il filo dei giorni si aggomitola su stesso. Non c’è nessun traguardo da tagliare nel circolo eterno del ciò che è, è stato e sarà sempre uguale a se stesso. Quel “sentimento del tempo” (non è affatto casuale la suggestione del titolo della raccolta ungarettiana, basata sulla percezione fra il presente, il passato e l’eterno), il “sentimento del tempo” proprio del mondo contadino molisano immobile, era agganciato alla ciclicità dell’anno agricolo e al ciclico rincorrersi della vita e della morte, del nascere e del mori-

re. Dopo gli antenati e i padri, adesso tocca a noi, e domani ai figli, ai nipoti, assistere sbigottiti all’affannarsi dei giorni e degli anni che niente rinnovano e tutto lasciano uguale al tutto. Così da secoli. Da millenni. Da sempre. “D’estate e dentr’a vierne,/ sempre la stessa via,/ isse, la zappa e la fatìa”: per citare un’altra lirica famosa di Cirese (Camina). Il cui protagonista, Zì Minghe, è preso in vortice di miseria, “La zappa pe magnà,/ lu pane pe zappà”, dal quale non si esce se non con la morte. Ma c’è di più. Zì Carmenié, il capraio di Giovanni Cerri (U caprare) è modellato sulla stessa falsariga. Le due liriche si sviluppano lungo lo stesso canovaccio: nella prima strofa i due popolani persi lungo il tratturo o su e giù per la costa, sono visti rispettivamente come una formica

Contadino di Toro (Da Pietravalle Cara Italia tuo Molise)

l’uno, come un grillo l’altro; e come interlocutori spiritosi, entrambi, nella seconda strofa a botta e risposta; l’orizzonte di miseria e di fatica, nella terza, circoscrive due vite di sacrificio ripiegate su loro stesse; infine, la morte viene a suggellare tutte e due le povere esistenze. Tanta precisa corrispondenza non può essere frutto del caso. Cerri, che scrive dopo Cirese, conosce Camina, la poesia gli resta dentro e finisce per incarnarsi nel capraro di Casacalenda. Ne riconosce le origini e a bella posta “ruba” non un verso, una parola o una immagine a Cirese, ma il personaggio e, con lui, l’intera poesia. Il processo è limpido, alla luce del sole. Da poeta autentico, inverando il celebre paradosso di Picasso, secondo il quale il mediocre copia, mentre il genio ruba, Cerri non copia ma “ruba” il personaggio a Cirese per sfrondarlo di ogni intenzione ironica, perché Zì Minghe che in fondo in fondo è letteratura, meditazione, bozzetto, diventi vivo, il paradigma vivente del contadino molisano; perché da non personaggio qual è, da macchietta di contadino come è stato disegnato, diventi Zì Carmenié, il personaggio vittima, isolato nell’universo della brutalità della fatica. Non solo. Nel ragazzo con la scolla nera al collo, in segno di lutto per la morte del vecchio capraio, nell’ultimo anello di una mai interrotta catena destinata ad allungarsi ancora e senza fine, si perpetua la figura della vittima. È la trovata geniale di Cerri che fa sì che Zì Minghe, o Zì Carmeniè che è lo stesso, non

venga inteso come caso eccezionale e sporadico. Apportando piccole ma significative varianti alla lirica di Cirese, Cerri ha consegnato al mondo della poesia il molisano tipico che si muoveva in una dimensione che in emblema fissava la vita di una intera regione. Fino alla Seconda Guerra Mondiale la si poteva credere eterna nella sua scansione ciclica, ma la modernità l’ha spazzata via, relegandola nel mondo della memoria. Ottimi poeti, Cirese e Cerri si sono rivelati pessimi profeti. L’orizzonte limitato e il cielo basso basso del loro mondo, del millenario mondo di Zì Minghe e Zì Carmeniè è stato squarciato per sempre e noi, loro discendenti, parliamo sempre meno un dialetto ridotto a malpartito e sul punto di arrendersi definitivamente alla lingua italiana. Il futuro si è catapultato su di noi, rovesciando la credenza comune che vuole il tempo fluire dal passato verso il futuro, allineandosi invece con i versi di Miguel de Unamuno, ricordati da Borges (Notturno il fiume delle ore scorre/ dalla sua fonte che è il domani/ eterno…). E sia pure un futuro di angoscia, come quello che il mondo di oggi lascia prefigurare e non ci piace immaginare. Certo è che anche noi, eredi di Zì Minghe e Zì Carmeniè, abbiamo imparato finalmente a coniugarlo, il futuro, e a considerarlo parte essenziale del tempo. Anche per noi Tempora sono tornati a essere tria: appunto come ci ha ricordato il prof. Evangelista con il titolo dei suoi libri e della sua conferenGio za. Giovvanni Mascia


Bojano il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

Nel primo anno di mandato ci sono stati diversi cambiamenti

Comune di Bojano, ore decisive per la nuova Giunta BOJANO. Ore decisive per la nuova Giunta comunale in seguito all’azzeramento di qualche giorno fa, successivamente all’approvazione del bilancio di previsione. Il Sindaco Marco Di Biase aveva proceduto all’azzeramento poiché “in maggioranza si è venuta a determinare una situazione che richiede una verifica politica e una riconsiderazione complessiva degli assetti di governo nella prospettiva di un effettivo rilancio dell’azione politica amministrativa volto al concreto conseguimento degli obiettivi di mandato”. La Giunta, in questo primo anno di amministrazione, ha subito diversi cambiamenti. Dopo l’insediamento, il primo cittadino aveva nominato Virgilio Spina (vicesindaco), Angelo Arena, Roberta Scinocca e l’esterna Michelina Iannetta. Qualche mese fa, si è dimessa l’assessore Scinocca determinando

Comune di Guardiaregia

Non adesione all’Egam votata all’unanimità

GUARDIAREGIA. Anche il comune di Guardiaregia ha deciso di non aderire all’EGAM, l’Ente di Governo dell’ambito per la gestione del servizio idrico integrato. Nel territorio del Comune di Guardiaregia insistono importanti sorgenti di approvvigionamento idrico. Lo scorso 14 giugno era stata inoltrata al Comune la diffida ad adempiere da parte della Regione, specificando che il mancato rispetto del termine previsto avrebbe comportato la nomina di un Commissario che, in luogo degli organi comunali, dovrà provvedere all’adesione a Egam. La non adesione è stata votata all’unanimità dopo diversi interventi del Sindaco e di alcuni consiglieri. In merito, in consiglio comunale, è intervenuto anche il Consigliere Madonna. “Ci troviamo di fronte ad un provvedimento che fin dall’inizio ha destato parecchie perplessità in diverse sedi istituzionali, tanto che anche dal Tar Molise, che pronunciandosi favorevolmente sul ricorso presentato da sedici comuni molisani ha sentenziato, relativamente all’istituzione Ente di Governo per la gestione del servizio idrico integrato (EGAM), che trattasi all’evidenza di disposizioni che corrispondono a precise scelte strategiche compiute dalla Regione e che avrebbero dovuto essere fissate dall’organo di indirizzo politico e non dalla Giunta quale organo esecutivo della Regione ai sensi dell’art. 121, comma 3 della Costituzione (sentenze n. 5 e 6 del 2017). Quella dell’acqua è un tema delicato per la nostra regione, è la principale ricchezza del nostro territorio e in quanto tale merita di essere tutelata. La legge regionale n. 4/2017 con la quale è stato istituito l’Egam ha lasciato di fatto irrisolto il problema centrale del tema, ossia la privatizzazione dell’acqua. Resta poi la grande incognita dei costi che, illegittimamente graveranno su Comuni e cittadini, arrogandosi la Regione una prerogativa che non le spetta. I comuni che hanno deciso di aderire all’Egam lo hanno fatto a scatola chiusa, senza conoscere l’incidenza dei costi di gestione del nuovo ente sui propri bilanci, perché di tali costi non vi è la benché minima traccia, neanche in via ipotetica, anche perché non è dato conoscere quali saranno gli impegni che i comuni dovranno sostenere per effetto della adesione. Risulta, quindi, preclusa qualsiasi possibilità di valutazione circa l’economicità della riforma, in ottemperanza ai criteri fissati dall’art. 1 della L. n. 241/90 ed ai principi di economicità dell’azione amministrativa, con evidente contrasto con i fondamentali principi della finanza pubblica locale, così come imposti dal D.lgs. n. 267/2000.”.

12

una spaccatura in maggioranza con le dimissioni dalle rispettive cariche anche del capogruppo Silvio Perrella e della consigliera delegata alle politiche sociali Carmen Zuccarino. L’assessore Scinocca, è stata subito rimpiazzata con l’ingresso in Giunta di Donato Toma, professionista apprezzato ed ex assessore del Comune di Campobasso. In Giunta però, con la fuoriuscita di una donna (Roberta Scinocca) e con l’ingresso di un uomo (Donato Toma) c’era un evidente squilibro per quanto riguarda la parità di genere prevista per legge. Quattro uomini (Di Biase, Spina, Arena, Toma) e soltanto una donna (Iannetta). Per riequilibrare la composizione della Giunta, a fare un passo indietro è stato l’assessore Angelo Arena che ha lasciato il posto alla professoressa Clementina Columbro. La Giunta, fino all’azzeramento

Il municipio di Boiano

di qualche giorno fa, era così composta: Marco Di Biase (sindaco), Virgilio Spina (vicesindaco), Donato Toma, Michelina Iannetta e Clementina Columbro. Le prossime ore, dunque, saranno decisive per la nomina degli assessori anche in considerazione dei prossimi impegni amministrativi. Il consiglio comunale, infatti, tra qualche settimana dovrà approvare il bilancio consuntivo adottato dall’altro commissario indicato dalla Prefettura.

I vantaggi conseguenti all’applicazione dell’accordo risultano limitati

San Polo Matese al fianco di Coldiretti per dire no al Ceta

SAN POLO MATESE. Il comune di San Polo ha deciso di approvare l’ordine del giorno presentato dalla Federazione Regionale Coldiretti del Molise impegnandosi ad intraprendere iniziative per sollecitare il Parlamento ed il Governo ad impedire l’entrata in vigore nel nostro Paese del Trattato CETA, arrestando il processo di ratifica dell’Accordo in Italia ed adottando ogni iniziativa necessaria ad ostacolare l’applicazione del Trattato anche in via provvisoria. Coldiretti è impegnata, con una coalizione di altri portatori di interesse, in un’azione tesa ad informare e sensibilizzare il Governo ed i Parlamentari italiani chiedendo loro di non votare a favore della ratifica dell’accordo e di impedire l’entrata in vigore del Trattato in via provvisoria, nella direzione di ragioni di scambio improntate alla democrazia economica ed alla salvaguardia dei diritti dei consumatori e delle imprese. “Il Canada è il 12° partner commerciale più importante dell’Unione europea. L’Unione europea è, per il Canada, il secondo partner commerciale dopo gli Stati Uniti e rappresenta quasi il 10% del suo commercio estero. Il volume degli scambi di merci tra Unione europea e Canada raggiunge quasi 60 miliardi di euro l’anno. Il 15 febbraio 2017 il Parlamento

europeo ha dato il proprio consenso alla conclusione del Comprehensive Economic and Trade Agreement (CETA), Accordo economico e commerciale globale tra Unione europea e Canada firmato il 30 ottobre 2016 che prevede l’abolizione della maggior parte dei dazi doganali tra le Parti. Il CETA si pone come obiettivi fondamentali: procedere alla progressiva liberalizzazione degli scambi assicurando alle merci dell’altra Parte il trattamento disposto a livello nazionale; avviare un’attività di riduzione o soppressione reciproca dei dazi doganali sulle merci originarie dell’altra Parte; assicurare l’astensione dall’adozione o dal mantenimento in vigore di divieti o restrizioni all’importazione merci dell’altra Parte o all’esportazione alla vendita per l’esportazione di merci destinate al territorio San Polo Matese

Diversi i dubbi sui punti a favore della crescita degli scambi e del lavoro dell’altra Parte. All’entrata in vigore dell’Accordo è previsto l’annullamento di circa il 98% di tutte le tariffe dell’Unione europea, ma, d’altra parte, la cooperazione regolamentare conduce alla graduale eliminazione delle regole che, nei diversi settori della sanità pubblica, della sicurezza degli alimenti, della protezione dei consumatori e dell’ambiente, possono essere ritenuti di ostaco-

lo alla libertà del commercio. L’agroalimentare made in Italy rappresenta una voce importante che contribuisce alla coesione sociale, attraverso lo sviluppo di occasioni ed il miglioramento delle condizioni di lavoro. A fronte dei presunti benefici attesi, il CETA introduce sostanzialmente un meccanismo di acritica deregolamentazione degli scambi e degli investimenti che non giova alla causa del libero commercio e pregiudica in modo significativo la competitività e l’identità del sistema agricolo nazionale. I vantaggi in termini di crescita degli scambi e dell’occupazione conseguenti all’applicazione dell’Accordo risultano, in realtà dubbi o assai limitati e non tali da giustificare i rischi insiti nell’Accordo sottoposto alla ratifica degli Stati membri. Con l’eliminazione dei dazi si crea un uniforme piano di scambio ed una comune piattaforma di competizione transatlantica, tra le imprese agricole europee e nordamericane, in cui queste ultime risultano avvantaggiate dalla enorme dimensione industriale e dalla completa asimmetria regolatoria che consente alle stesse di beneficiare di significative economie di scala e di ridotti costi di produzione conseguenti ai bassi standard produttivi e di sicurezza normativamente imposti”.


Riccia il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

Parere positivo per l’intervento di realizzazione di un impianto sportivo in agro di Riccia

Centro sportivo a Colle della Macchia, approvato il progetto di fattibilità tecnica Parere positivo per la fattibilità tecnica ed economica inerente l’intervento denominato “Realizzazione di un centro sportivo polifunzionale in località Colle della Macchia a Riccia”. La giunta comunale ha così dato mandato al responsabile del V Settore di predisporre gli atti amministrativi finalizzati alla realizzazione della progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento di realizzazione

del progetto in seguito alla candidatura dell’avviso pubblico emanato dalla Regione Molise. La giunta ha preso atto che l’intervento, in caso di ammissione al finanziamento, trova copertura finanziaria nella misura complessiva di • 750.000,00, di cui • 562.500,00 con finanziamento Regionale ed • 187.500,00, quale quota di cofinanziamento con mutuo agevolato da contrarre

con il Credito Sportivo. Nei mesi scorsi, con appositi atti la giunta regionale ha approvato l’avviso pubblico per la selezione degli interventi relativi all’Azione Impiantistica sportiva con poli integrati con offerta scolastica, turistica e qualità della vita, dell’importo di 10,00 milioni di euro a carico delle risorse FSC 2014-2020, prevista nell’ambito della Linea di intervento “Programma in-

tegrato per lo sviluppo del turismo sportivo e del benessere” – Area Tematica “Turismo e Cultura” del Patto per lo Sviluppo della Regione Molise. Il Comune di Riccia ha pertanto elaborato il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo all’intervento denominato “Realizzazione di un centro sportivo polifunzionale in località Colle della Macchia”, per un importo totale di euro 750.000,00 stabilendo che per la realizzazione dell’opera non si rende necessaria alcuna variante degli strumenti urbanistici né risulta necessario attivare procedimenti espropriativi. L’opera verrà così candidata alla selezione degli interventi relativi all’Azione Impiantistica sportiva con poli integrati con offerta scolastica, turistica e qualità della vita, dell’importo di 10,00 milioni di euro a carico delle risorse FSC 2014-2020.

degli amministratori locali, dell’assessore regionale e dei tecnici della regione, in

vista della scadenza prevista per il 15 settembre 2017.

Risorse provenienti dal Piano di Sviluppo Regionale

Finanziamenti per nuove imprese Domani il convegno Nuove possibilità per fare impresa nella zone rurali: lo prevedono alcune misure del Piano Regionale di Sviluppo (PSR). E per illustrare le occasioni e i finanziamenti, lunedì prossimo si terrà, a Riccia, un incontro, con inizio alle ore 18 presso il Villaggio turistico Ciocca, che vedrà la partecipazione dell’assessore all’Ambiente della Regione Molise Vittorino Facciolla e di Daniele Ciarlariello, tecnico della Regione Molise. Si tratta di una “riunione” pratica, promossa dal Comune di Riccia e condivisa da tuttI i Comuni dell’area del Fortore. Lo scopo è quello di dare informazioni, il più possibile concrete, a quanti vogliano intraprendere un’attività commerciale, artigiana e di servizi in zona rurale. Dunque non solo imprese agricole. “Insieme a tutti i comuni del Fortore – dice l’assessore all’agricoltura e ambiente del comune di Riccia Gabriele Maglieri - andremo a presentare le nuove misure messe a bando

dal PSR Molise con scadenza 15 settembre La particolarità di queste misure è costituita dal fatto che non sono destinate solo agli imprenditori agricoli ma a tutte le persone fisiche, residenti in aree rurali, che vogliano creare un’impresa nei settori ammessi a finanziamento”. Quali sono questi settori e quali le imprese finanziabili? Nelle diverse sottomisure del PSR è specificato nel dettaglio: a esempio, senza essere esaustivi, si va dai servizi innovativi relativi alla persona ai servizi innovativi nel campo della comunicazione, dall’artigianato all’agriturismo; dal turismo rurale ai servizi di marketing per il turismo fino ad arrivare ai piccoli esercizi commerciali. Quindi agriturismo, fattorie didattiche e sociali; attività di catering, trasporto locale, servizi di gestione del verde, servizi per le aree protette e produzione di energia da fonti rinnovabili impiegando esclusivamente reflui zootecnici e residui colturali; attività di

produzione e trasformazione di prodotti non agricoli per il riciclaggio ed il trattamento dei rifiuti di diversa origine; quindi attività di servizi alla popola ione rurale ed a tutti i settori dell’economia rurale e attività

che prevedono l’utilizzo e lo sviluppo delle tecnologie ICT. Insomma, un ampio ventaglio di possibilità che sarà illustrato, nel dettaglio, nell’incontro di lunedì prossimo, alla presenza

‘La Sfinge’ autorizzata ad installare la cucina a servizio della Comunità Alloggio La cooperativa onlus si è aggiudicata l’affidamento in concessione di parte dell’immobile di proprietà del Comune Accolta dalla giunta comunale di Riccia la richiesta presentata dalla Cooperativa Onlus La Sfinge S.C.A.R.L., per ottenere l’autorizzazione a realizzare una cucina industriale a servizio della Comunità Alloggio per Anziani accolta nello stesso immobile, in un locale della struttura di proprietà comunale sita alla Piazza Umberto I, posto al piano terreno, precedentemente concesso alla Protezione Civile e attualmente non utilizzato. Il Comune ha stabilito che il locale potrà essere utilizzato fino alla scadenza del contratto e che la finalità della concessione risulta compatibile con l’interesse pubblico, in quanto indispensabile a garantire l’esecuzione del servizio di vitto a beneficio degli gli anziani ospiti della struttura “Comunità Alloggio per Anziani”. Con precedente determinazione del responsabile di settore nel 2010 si era provveduto ad aggiudicare in via definitiva alla stessa Cooperativa, con sede in Riccia, l’affidamento in con-

cessione di parte dell’immobile di proprietà comunale denominato “Ex Convento” da destinare a comunità alloggio per anziani. Il Comune ha stabilito che utte le opere e tutti gli impianti saranno realizzati a completo carico della Cooperativa, che ne assume ogni onere diretto ed indiretto, tenendo indenne l’Ente, al presente ed in futuro, da qualsiasi onere, spesa e/o richiesta di compartecipazione a qualsiasi titolo per quanto si chiede di realizzare. Le opere che si intendono realizzare non comportano alcuna modifica strutturale, salvo la realizzazione di una parete leggera indicata in rosso nella piantina allegata, e la riapertura di una porta dal corridoio, necessaria per l’accesso autonomo al vano così ricavato, che conterrà gli armadietti elettrici e gli apparecchi dell’impianto fotovoltaico. Saranno effettuati gli allacci alla rete idrica e fognaria, senza danneggiare in alcun modo gli elementi costitutivi.

13


Trivento il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

Sempre più vicini al centro abitato. I cittadini chiedono interventi

Emergenza cinghiali Avvistamenti frequenti

Emergenza cinghiali, sempre più frequenti gli avvistamenti nel centro abitato. L’ultimo caso si è verificato pochi giorni fa, quando un residente attraversando la piazza principale della città, incredulo si è trovato di fianco un cinghiale intento a rovistare in

una pattumiera dell’immondizia. Purtroppo, non è questo il primo caso, di situazioni simili se ne sono verificate già in passato ma ora sembra che la problematica si faccia più pressante. Diversi gli agricoltori che lamentano danni alle colture, come anche sem-

Multe per i trasgressori

Divieto di utilizzo dell’acqua potabile per usi impropri Il primo cittadino Domenico Santorelli pubblica l’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua potabile per usi impropri. Le mutazioni climatiche registrate negli ultimi anni impongono la necessità di incentivare ed adottare comportamenti corretti per un utilizzo più consapevole dell’acqua potabile – si riporta nell’atto - considerato che un uso improprio delle riserve idriche potrebbe determinare l’esaurimento delle risorse disponibili e dunque disagi alla popolazione a causa della limitazione e/o privazione di un bene primario; in particolare nel periodo estivo con il conseguente innalzamento delle temperature, si registra un notevole aumento del consumo di acqua potabile; ravvisata la necessità di adottare provvedimenti per la limitazione dell’uso di acqua potabile sull’intero territorio comunale e di predisporre un efficace sistema di controllo del loro rispetto per prevenire e sanzionare ogni comportamento che violi il divieto assoluto di uso improprio delle risorsa idropotabile al fine di garantire una soddisfacente erogazione a tutte le utenze per gli usi igienicosanitari e domestici; il sindaco ordina il divieto, con decorrenza immediata e fino al 15 settembre 2017, di qualunque utilizzo per uso diverso da quello potabile e igienico, dell’acqua erogata dal pubblico acquedotto in tutto il territorio comunale, ed in particolare è vietato: irrigare orti e giardini privati, lavare automezzi e fosse biologiche, riempire piscine, alimentare fontane private, manovrare saracinesche e chiavi d’arresto senza l’autorizzazione dell’Ente, ogni altro uso estraneo alle norme del contratto di erogazione dell’acqua potabile ad uso domestico. Qualora per necessità di pubblico interesse o per il mantenimento di beni pubblici, oltre che per improrogabili ed inderogabili necessità, si debba far uso dell’acqua erogata dal pubblico acquedotto, il personale dipendente del Comune, appositamente incaricato, può farne uso per garantire le buona conduzione del bene che in caso contrario potrebbe danneggiarsi irrimediabilmente. I contravventori saranno puniti con la sanzione amministrativa da 25 euro a 500 euro, prevista dall’articolo 7 bis, comma 1 del D. Lgs 18/08/2000 n. 267.

14

pre più spesso si assiste inermi ad incidenti stradali provocati dall’attraverso improvviso dei cinghiali, sulle carreggiate. Di fronte a tutto questo, i cittadini non possono fare più di tanto, se non subire passivamente il fenomeno che, comunque, va arginato in

qualche modo, “ è una situazione che non può essere più tollerata – affermano alcuni residenti – oltre ai danni alle auto e all’agricoltura, ora il problema diventa anche di incolumità pubblica, considerato che i cinghiali arrivano nel centro urbano. Chiedia-

mo alle autorità preposte di mettere rimedio, considerato che la problematica

non è solo nostra ma interessa un po’ tutte le realtà del territorio”.

Alle 18.30 presso il Centro Polifunzionale di Trivento

Raccolta differenziata, venerdì l’assemblea pubblica Raccolta differenziata, continuano gli appuntamenti divulgativi con le contrade, prima dell’attivazione del servizio previsto per il 21 agosto. Intanto, si è provveduto anche alla consegna dei kit ai cittadini, che comprende i mastelli per la carta, per il vetro, per la plastica e i metalli, per i rifiuti organici e per il secco residuo. La fornitura dei kit di mastelli è prevista per tutte le utenze di Trivento, sia del centro urbano che delle numerose contrade. Il servizio di raccolta Porta a Porta, dunque, partirà il prossimo 21 agosto e sarà gestito dalla società isernina Smaltimenti Sud, vincitrice della gara d’appalto

europea bandita dal Comune, il cui valore ammonta a 1milione 640 mila euro circa ed ha una durata quinquennale. Il progetto di

Il municipio di Trivento

gara è stato curato dalla società di progettazione e comunicazione Ewap. Le contrade già raggiunte dall’attività di informazione

sono state: zona Marasa, Maiella, presso chiesa di Sant’Anna; Montelungo, Morricine, Fonte del Cerro presso la chiesa di contrada Montelungo; Serraconi, Codaccio e Casale San Felice presso ex sede scolastica; Queciapiana, Cerreto, Santaniello presso il centro sociale di c.da Querciapiana. Monagna, San Leonardo, Pontoni e Uomo Morto presso la sede scolastica di contrada Montagana. Tra gli appuntamenti messi in programma: giovedì 20 luglio ore 18,30: Vivara, Macchierio, Rio, Penna presso la chiesa di san Casto; venerdì 21 luglio ore 18,30: Centro Urbano, presso sede polifunzionale.

Ultimi giorni per iscriversi al concorso fotografico ‘Per me Lucito è...’ LUCITO. Primo concorso fotografico “ Per me Lucito è….”. In occasione degli eventi previsti in paese per la stagione estiva, La Pro-Loco Lucitese, in collaborazione con il Comune di Lucito, indice il concorso fotografico “Per me Lucito è…”, con l’obiettivo di promuovere la cultura e il territorio del piccolo borgo attraverso gli scatti di chi voglia essere protagonista. Il concorso ha svolgimento dal 20 giugno 2017 (data di pubblicazione del concorso) al 20 luglio 2017 (termine ultimo per l’invio delle fotografie). Dal 3 al 5 agosto le foto saranno esposte presso la Cappella di San Gennaro a Lucito. In questi giorni, lucitesi e non potranno esprimere la propria preferenza. Il voto popolare, congiunto a quella della giuria tecnica, sarà fondamentale per decretare le foto vincitrici. Il 6 agosto, presso la Cappella di San Gennaro in paese, saranno annunciate le foto vincitrici. Possono partecipare al concorso i cittadini di Lucito e non, fotografi professionisti, amatoriali o semplici curiosi, di qualsiasi

età. La partecipazione al concorso è subordinata all’iscrizione che dovrà essere effettuata compilando l’apposito modulo allegato al regolamento, consultabile sul sito del Comune di Lucito e sulla pagina Facebook denominata “Pro-Loco-Lucitese”. Il modulo di iscrizione, compilato e sottoscritto in ogni sua parte, insieme ad una copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del concorrente, dovrà essere trasmesso contestualmente all’invio delle fotografie. La quota di iscrizione è di 10 euro, con modalità di pagamento: Postepay - Destinatario: Francesca Palombo (presidente Pro Loco Lucitese) Codice Iban: IT11K0760105138267709567710; Bonifico - Destinatario: Pro Loco Lucitese Codice Iban: IT40 U0760103800001001224334; Consegna a mano presso la Tabaccheria di Silvia Marasca, sita a Lucito in Via Vittorio Emanuele III n° 62. per info: Mara 3386184951; Francesca 3351667490.


PREVISIONI METEO DI DOMANI

Isernia il Quotidiano

LA FARMACIA DI TURNO

del Molise

LE TEMPERATURE MAX. 24° - MIN. 14°

SAN LAZZARO via Tedeschi, 39 Tel. 0865.299310

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

Un 28enne pakistano ha importunato i viaggiatori alla stazione e ha opposto resistenza agli agenti di Polizia

Ubriaco molesta minorenne Arrestato dalla Volante ISERNIA. Ubriaco alla stazione importunava i viaggiatori, tra cui una minorenne, e all’arrivo della Polizia rifiutava di farsi identificare e insultava gli agenti: arrestato. È successo nella serata di venerdì. Protagonista dei fatti un 28enne di origine pakistana. Tutto è partito dalla telefonata al 113 di uno dei pendolari che in quel momento attendeva l’arrivo del treno. Il viaggiatore, visto che il giovane continuava con l’atteggiamento molesto nei

confronti dei presenti e della minore, ha deciso di richiedere l’intervento della Polizia. Quando gli uomini della Squadra Volanti sono arrivati sul posto hanno cercato di procedere all’identificazione del 28enne, ma il giovane, palesemente in stato d’ebbrezza, ha rifiutato di farsi identificare e ha iniziato a inveire ripetutamente verso gli agenti, rivolgendo loro frasi oltraggiose. Non trovando altro modo per vincere la resistenza

del giovane e procedere all’identificazione, gli operatori della Volante si sono visti costretti ad ammanettarlo per condurlo negli uffici della Questura. Il pubblico ministero, avvertito dell’avvenuto arresto, ne ha poi disposto il trasferimento presso il carcere di Ponte San Leonardo. Ma, nonostante fosse stato informato di essere in stato di arresto, il 28enne ha continuato ad inveire contro gli agenti inscenando anche mancamenti e crisi

varie. Così, al fine comunque di garantire l’incolumità dell’arrestato, gli operatori hanno richiesto l’intervento del 118 che lo ha trasportato in ospedale. Sottoposto ai controlli medici, è risultato in stato acuto di ebbrezza. Nel corso delle operazioni di arresto, gli operatori hanno riportato delle lesioni, che sono state giudicate guaribili in 5 giorni.

Operazione dei Carabinieri. Sequestrati stupefacenti a Isernia e Venafro Organizzato dall’ente camerale

Traffico e spaccio di droga In carcere un 40enne pentro

Droga, quarantenne arrestato dai Carabinieri del Nor della Stazione di Isernia. L’uomo, residente nel capoluogo pentro, era stato coinvolto tempo fa in un’indagine condotta dal Nucleo Investigativo del Comando provinciale Carabinieri di Isernia finalizzata al contrasto del traffico e allo spaccio di stupefacenti in città. Gli uomini del Nor lo hanno pertanto arrestato in esecuzione di un ordine di cattura emesso dalla competente autorità giudi-

ziaria. L’uomo, con a carico numerosi precedenti di

reato, secondo quanto emerso dalle indagini dei

La ‘Notte bianca dei Borghi della lettura’ Il Tratturo e Marilena Ferrante insieme ISERNIA. Le leggende della tradizione regionale incontrano la musica, a Isernia, per la ‘Notte bianca dei Borghi della lettura’. L’evento si svolgerà il prossimo 5 agosto alle ore 21.30 presso il chiostro del Comune di Isernia. In un magico mix di suoni e letture, la serata vedrà la partecipazione della etnoband ‘Il Tratturo’, che proporrà i canti più noti del proprio repertorio, e di Marilena Ferrante, che narrerà antiche leggende popolari molisane. Un sapiente incontro fra letteratura e musica, una Notte fiabesca accompagnata da una colonna sonora fatta di voci, zampogne, chitarre e tamburelli. Un’atmosfera originale e piacevole da trascorrere insieme.

Carabinieri, si riforniva dalle zone del Napoletano e del Casertano di eroina e cocaina provenienti dai paesi del centro-sud America. Droga che, che una volta suddivisa in dosi al dettaglio, veniva destinati agli acquirenti dell’area di Isernia. Dopo le formalità di rito, il 40enne è stato trasferito presso la casa circondariale di Ponte San Leonardo, con l’accusa di traffico e spaccio di stupefacenti. Sempre ad Isernia, i militari del Nor hanno sorpreso un 30enne del posto in possesso di alcune dosi di marijuana. La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre il giovane dovrà rispondere di detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Invece a Venafro, i militari delle locali Stazioni dell’Arma, insieme a un’unità antidroga del Nucleo cinofili dei Carabinieri, hanno rinvenuto alcune dosi di hashish nascoste nei pressi della villa comunale. La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre continuano le indagini per accertare a chi erano destinate le dosi recuperate.

Commercio on line, seminario a Isernia

Imprese e digitalizzazione, la Camera di commercio del Molise organizza a Isernia il seminario sul tema ‘Ecommerce e analisi dei dati’. Evento che si svolgerà martedì 19 luglio, alle 14, presso la sede di corso Risorgimento. L’Ente camerale ha aderito al progetto ‘Eccellenze in Digitale’, il programma di Google ed Unioncamere, che vede coinvolte le Camere di commercio nella diffusione della cultura digitale nelle imprese italiane. I seminari sono realizzati da tutor digitali esperti in formazione e supporto alle imprese, scelti e formati da Google e Unioncamere. Al termine di ciascun seminario i tutor sono a disposizione per sessioni formative personalizzate al fine di creare una trasformazione digitale concreta delle aziende del territorio. Il seminario prenderà in esame cinque aspetti collegati al commercio digitale: come preparare l’azienda alla vendita via internet - la scelta della piattaforma e dei fornitori; la gestione quotidiana del negozio online; la differenza fra Analisi qualitativa e quantitativa del sito web; l’analisi del traffico e dei KPI - riorganizzazione del negozio on linea partire dall’analisi dei dati di traffico. Dopo la chiusura dei lavori, prevista per le 16, ci sarà il follow up con la messa in pratica delle competenze acquisite, a cura di Alessandra Sposato, tutor per ‘Eccellenze in digitale’. Per accedere al seminario è necessario registrarsi compilando il modulo sul sito www.molise.camcom.it.

15


18

ISERNIA - PROVINCIA VALLE DEL VOLTURNO

Attualità

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

Sono i dati diffusi dalla Cgia di Mestre sull’andamento della liquidità negli ultimi tre anni

Crollano i finanziamenti alle imprese: Isernia la provincia italiana più colpita Crolla la liquidità alle imprese negli ultimi tre anni: la provincia italiana più colpita, in negativo, dalla contrazione è Isernia. È il dato emerso dal report della Cgia di Mestre, che ha analizzato l’andamento nel periodo compreso tra l’aprile 2014 e l’aprile 2017. In questo lasso di tempo il centro studi dell’associazione veneta ha registrato una grave crisi del sistema creditizio italiano, e ha evidenziato che nel triennio

“la contrazione degli impieghi bancari (ossia i finanziamenti concessi dalle banche, ndr) alle imprese italiane ha continuato ad aumentare: -62,4 miliardi di euro”. La regione con la contrazione maggiore è il Molise, che è passato da un volume di impieghi alle imprese per poco più di due milioni di euro nel 2014 a un volume di circa 1,7 milioni nel 2017. Con una flessione negativa di -13,1%, pari alla somma di 268mila

Gea Medica

C’è la salute al centro del convegno organizzato dal Rotary Club Isernia che si terrà giovedì 20 luglio alle 18 presso la sala conferenze della Gea medica. Nella struttura sanitaria di località ‘Acqua sulfurea’ si affronterà il tema ‘Sole e Salute: istruzioni per l’uso, concentrato sulla campagna di prevenzione del melanoma e sulle conseguenze della sovraesposizione alle radiazioni UV. L’evento, che vedrà la relazione del

dermatologo, nonché socio del Rotary di Isernia, Fulvio Rocco Martone, sarà preceduto dai saluti del neo presidente Eugenio Silvestre e moderato dal segretario del Rotary Silvio Garofalo. “Con l’approssimarsi delle vacanze estive – ha spiegato il presidente Silvestre – abbiamo cercato di organizzare un evento che potesse sensibilizzare la cittadinanza rispetto alla corretta esposizione ai raggi solari ed ai rischi connes-

Serata di beneficenza per l’Ail

Pettoranello, torna ‘Solidarietà sotto le stelle’

Serata di beneficenza per l’Ail (Associazione italiana contro le leucemie) a Pettoranello del Molise. Sabato 22 luglio, a partire dalle 20.30 in piazza Marconi, si terrà la terza edizione della manifestazione ‘Solidarietà sotto le stelle’, organizzata dall’associazione culturale ‘La musica nel cuore Macari Francesco’. È prevista l’esibizione dell’orchestra ‘Simpatici italiani’ e del comico di Made in Sud Gianni Marino. Presente anche uno stand enogastronomico. Nel corso della serata ci sarà la lotteria di beneficenza. Il ricavato della manifestazione sarà interamente devoluto all’Ail.

euro in meno. Seguono il Veneto con un -13,7% e le Marche con il -10,4%. La ventesima regione d’Italia va male anche sul fronte della sofferenza delle imprese, dove è seconda subito dopo la Calabria: “Sempre tra l’aprile del 2014 e lo stesso mese di quest’anno – si legge nel report della Cgia – le sofferenze in capo alle imprese (calcolate come differenza tra impieghi e impieghi vivi) sono aumentate di 28,8 miliardi di euro, arrivando

a toccare i 160,9 miliardi di euro (aprile 2017). Osservando i dati relativi all’incidenza percentuale delle sofferenze sul totale impieghi alle imprese, la situazione più difficile si registra in Calabria (32,1%), nel Molise (31,4%), in Sardegna (29,9%) e in Sicilia (28,7%). La regione più virtuosa, invece, è il Trentino Alto Adige: l’incidenza è solo del 9,6%. Il dato medio Italia, infine, è pari al 18,8%”. Nell’analisi più al dettaglio,

l’area con i dati più critici sul territorio nazionale è la provincia di Isernia. “A livello provinciale – spiega la Cgia di Mestre – le imprese più penalizzate dalla contrazione degli impieghi bancari sono state quelle residenti a Isernia (19,5 per cento), a Mantova (-19 %), a Ferrara (17,8%), a Rieti (-17,4%) a Rimini (-17,3 per cento) e a Belluno (-14,4%). Tra le meno interessate da questo fenomeno segnaliamo Cagliari (-1,2%), Parma,

Vercelli (entrambe con 1,1%), Barletta (-1%) e Napoli (-0,6%)”. Isernia ‘maglia nera’ anche nella lettura dei dati relativi alle incidenze percentuali delle sofferenze sugli impieghi delle imprese: con il 39,4% si colloca davanti a Reggio Calabria (38,7%) e a Carbonia-Iglesias (38,3%). Invece “le realtà territoriali meno a rischio – segnala la Cgia – sono Trieste (9,9%), Sondrio (8,9 %) e Bolzano (5%)”.

Appuntamento giovedì presso la Gea medica

Sole e salute della pelle al centro del convegno Rotary Un tema concentrato sulla campagna di prevenzione del melanoma e sulle radiazioni Uv si con atteggiamenti errati che possono determinare l’insorgere di patologie pe-

ricolose come le neoplasie dell’epidermide. Per questi motivi, abbiamo scelto di

inaugurare l’anno rotariano con una prima importante giornata divulgativa, nella speranza di poter proseguire le attività portate avanti da chi mi ha preceduto alla guida del Rotary Club di Isernia. Un impegno, iniziato il 1 luglio, che ci vedrà protagonisti di numerose iniziative che spazieranno dalla salute alla gastrono-

mia, dal turismo alla storia, dalla cultura all’ambiente. Mi auguro di vedere un’ampia partecipazione- ha concluso il presidente della sezione isernina del Rotary –nella speranza che questo possa essere una prima importante testimonianza del nostro impegno verso la comunità di cui facciamo parte”.

Cerro al Volturno, tappa a ‘Foresta’ per Fattore e Di Ciuccio I consiglieri: pavimentazione da ripristinare Cerro al Volturno, prosegue il ‘tour’ sul territorio comunale intrapreso dai consiglieri di minoranza Roberto Fattore e Donatella Di Ciuccio. Questa volta, i due esponenti dell’opposizione hanno incontrato alcuni cittadini della frazione ‘Foresta’. Al termine dell’incontro, fanno sapere i due consiglieri, “sono emersi anche qui alcuni problemi che da qualche anno sono irrisolti. Alcune vie interne della frazione

sono da sistemare, come sono da sistemare alcune mattonella della pavimentazione della piazza, più cordoli i delimitatori dei marciapiedi. Altra segnalazione – ag-

giungono – è il rispristino del raccordo tra la piazza e la strada provinciale”. Situazione che, fanno presente Fattore e Di Ciuccio, “crea pericolo e disagio per i cittadini e, soprat-

tutto, per i bambini che giornalmente giocano e si divertono sulla piazza. Con un piccolo sforzo e con risorse umane proprie l’amministrazione può in tempi celeri sistemare il tutto. Ci hanno fatto notare e segnaliamo – concludono – un accumulo di calcinacci presso la zona Pip all’imbocco dello svincolo Fondovalle Sangro, crediamo lasciato lì dopo l’esecuzione di lavori e non rimosso”.


Qui Diocesi il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE ISERNIA

Organizzato dall’Ufficio Pastorale Giovanile, è stata un’esperienza unica tra religione e divertimento

E’ bello divertirsi con Gesù

Si è concluso a Macchia d’Isernia il campo Scuola Itinerante della Diocesi Con la simpatica esperienza del color party si è concluso in questi giorni il Campo Scuola Itinerante Diocesano “Un’estate per Diovertirsi” organizzato dall’Ufficio di Pastorale Giovanile che in queste ultime due settimane ha coinvolto alcune parrocchie della diocesi richiamando un bel numero di ragazzi e ragazze per momenti di gioco, preghiera e allegria nel nome di Gesù. Anche quest’anno l’appuntamento con il Diovertirsi è stato ricco di emozioni! Si è articolato in una quattro giorni all’insegna della preghiera e del divertimento, con tante novità tra cui il braccialetto party svoltosi a Fornelli, lo schiuma party a Roccaravindola e come dicevamo il color party nell’ultimo incontro di Macchia d’Isernia. La formula del campo-scuola itinerante si è rivelata ancora una volta vincente poichè si è riusciti a coinvolgere il maggior numero possibile di ragazzi, di animatori e di genitori. Il senso del campo scuola era tutto nel suo titolo: “Un’estate per DIOvertirsi”. Un gioco di parole che racchiude il segreto di questa esperienza: vivere il divertimento con Dio! Lo hanno testimoniato soprattutto gli animatori, i “Giovani con le scarpe”, che, sotto la guida di Don Enzo Falasca, responsabile della Pastorale Giovanile, hanno aiu-

tato i più piccoli a divertirsi e a pregare con gioia trasmettendo loro la propria vitalità, con entusiasmo e letizia. Una novità di quest’anno è stata la presenza della “JHS Dance” di Isernia che con i balli ci ha insegnato che si può pregare anche con il corpo e la musica. Anche quest’anno, poi, uno degli aspetti più originali di questa esperienza estiva è stata la presenza dei genitori che hanno voluto seguire di persona i propri figli facendo sentire tutti, davvero una grande famiglia. Questo aspetto si è potuto vivere soprattutto nella giornata conclusiva di Macchia d’Isernia a cui hanno partecipato tutti i bambini e genitori delle parrocchie che ci avevano ospitato nelle precedenti giornate. A riempirci di gioia la presenza del vescovo Mons. Camillo Cibotti e di buona

“La vittoria più grande è stata la possibilità di stare insieme ai figli”

Oratorio Estivo a Scapoli, la testimonianza di un genitore

di Andrea Succi Quando mi è stato chiesto di partecipare all’Oratorio organizzato dal parroco Don François Kayiranga e da Suor Giuseppina Iadanza a Scapoli, un paesino di 700 abitanti nell’Alta Valle del Volturno, ho accettato con il cuore gonfio di entusiasmo. La mia mente ha fatto un volo pindarico fino alla metà degli anni ’90, quando ancora ragazzino passavo le giornate estive con la banda di amici e amiche del centro storico di Isernia, all’Oratorio della Cattedrale. Ecco perché ho colto al volo l’opportunità di far rivivere ai miei figli e ai loro amichetti quelle emozioni che anch’io provavo da ragazzo. In un paesino di montagna come Scapoli, dove la Comunità è

unita anche grazie al ruolo della Parrocchia, tanti genitori – e anche qualche nonno - si sono resi disponibili per organizzare le attività dell’Oratorio: il corso di pittura creativa, quello di canto popolare, i lavoretti con il legno, il calcetto, la palla avvelenata. Ma ciò che più di tutto ha scatenato la gioia pura nei 30 bambini iscritti è stata la possibilità di tuffarsi in piscina. Don François e Suor Giuseppina hanno avuto la brillante idea di utilizzare 5 piscine gonfiabili per permettere anche a chi non può andare al mare di fare un tuffo d’estate. E farlo in compagnia, condividendo gli spruzzi d’acqua con gli amichetti, è una sensazione che i bambini si porteranno dietro tutta la vita. I più grandi tenevano d’occhio i più piccoli e il gioco si trasformava anche in qualcosa di educativo, dove il rispetto per le regole non viene imposto “dai grandi” ma nasce da dentro. È (anche) così che si creano cittadini migliori, più consapevoli, pronti a mettere da parte l’egoismo individuale dei nostri tempi in favore di un progetto collettivo che dà vigore e fermento a un paesino di montagna come di Scapoli. Sono convinto che la vittoria più grande raggiunta da questa iniziativa parrocchiale sia stata proprio quella di offrire a genitori e figli la possibilità di stare insieme, giocando insieme, crescendo insieme, tenendosi per mano in un percorso di crescita che – al giorno d’oggi – è sempre più difficile da compiere. Vuoi per motivi Insieme alle tante occasioni istituzionali è bello condivi- di lavoro, vuoi per ragioni altre, spesso i genitori dimenticadere ogni tanto dei momenti di fraternità e di unità come no di essere stati bambini e di quanto fosse importante per quello vissuto dai rappresentati degli uffici della Curia Ve- loro avere accanto mamma e papà. Ecco, a questo serve scovile di Isernia che nei giorni scorsi si sono recati nell’epi- l’oratorio: a riscoprire il valore del tempo speso in famiglia, scopio per fare gli auguri onomastici al vescovo Mons. Ci- passato con gli amici e le amiche, condividendo felicità e botti in occasione della festa di S. Camillo De Lellis. In nome sofferenza, che quando ti arriva una pallonata in faccia mica del santo della carità, i presenti hanno condiviso con il pre- fai i salti di gioia! In una parola: la vita. L’amore per gli altri sule alcuni attimi, scambiandosi qualche convenevole e con- e, quindi, per sé stessi. Viva l’Oratorio, soprattutto quello di sumando insieme un dolcetto. Scapoli.

Momenti di fraternità in Curia Vescovile

parte dei nostri compaesani. Una giornata intensa, fatta di preghiere, giochi, musica e tanto buon cibo! Nelle parole del vescovo tutto il senso del “Diovertirsi”: “Stare con Gesù è bello! Tutti possiamo essere apostoli. Anche nel gioco e nel divertimento possiamo sentire la presenza di Gesù che ride e gioca con noi.” Ha, poi, aggiunto: “Si sta con Gesù quando si gioca, quando stiamo in famiglia, quando stiamo a messa e se è Gesù a stare con noi , è bello stare insieme”. Alle parole del vescovo, poi, si sono aggiunte quelle di Don Enzo, responsabile diocesano, che ha voluto ringraziare tutti per la collaborazione. Ma anche noi ringraziamo lui per averci coinvolto in questa magnifica esperienza e tutti gli animatori che con altrettanta pazienza hanno organizzato i giochi. E’ stato davvero bello condividere momenti di gioia con i nostri bambini e creare momenti di socializzazione tra le diverse parrocchie. Ora la magia continua con il MagnifiCAMPOt che si svolgerà dal 16 al 22 luglio a Civitanova del Sannio. Aspettando la prossima edizione del Diovertirsi affidiamo i nostri I genit ori di Macchia d’Isernia cuori al Signore. genitori

Iniziano i preparativi per l’ordinazione episcopale di Monsignor Palumbo

E’ tempo di cominciare a prepararsi allo storico evento che si terrà in diocesi il prossimo 8 settembre 2017 alle ore 18 nella chiesa di S. Giuseppe Lavoratore a S. Lazzaro in occasione dell’ordinazione episcopale di Mons. Cludio Palumbo, neo-eletto vescovo di Trivento. Per iniziare ad organizzare tutto quello che accadrà in quel giorno ed allestire per tempo tutto il necessario, si è tenuto lunedì 10 luglio alle ore 11 nel salone dell’Episcopio di Isernia, un primo tavolo tecnico convocato da Mons. Cibotti a cui hanno partecipato le autorità coinvolte nella preparazione dell’importante avvenimento che riguarderà la città pentra. Erano presenti all’incontro, oltre a Mons. Palumbo, il sindaco di Isernia, Giacomo D’Apollonio, il Questore, Ruggiero Borzacchiello, rappresentanti della Polizia Municipale della Curia di Isernia. Dopo l’illustrazione dell’evento da parte di Mons. Cibotti si è passati, ovviamente, a considerare le operazione preliminari e le prime indicazioni riguardanti soprattutto l’afflusso previsto dei fedeli, la sicurezza, la viabilità ecc. In quel giorno, infatti, confluiranno ad Isernia, oltre a tutti i vescovi della Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana e alle numerose autorità civili dei territori interessati, un gran numero di fedeli provenienti dalle parrocchie delle due diocesi di Isernia-Venafro e di Trivento. Impegno di tutti sarà quello che tutto si svolga nel migliore dei modi e i presenti possano vivere ucs un giorno memorabile di gioia e fede.

19


Venafro il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

E sulle compostiere nessuna risposta dal Comune: “In altre città non succede tutto questo”

Tari, la storia di un contribuente “La tassa sui rifiuti a Venafro si paga un anno intero, anche se si passa a miglior vita” “ Stranezze “ a Venafro in tema di TARI, la tassa rifiuti domestici. I relativi bollettini di c/c sono stati appena recapitati dal Comune ai contribuenti, perché questi prendano a versare a rate da fine luglio, ed ogni due mesi, oppure risolvano il tutto in unica soluzione. Tanti cittadini, letto l’importo dell’ennesimo tributo da versare e non condividendone l’entità per motivi vari o per particolari questioni familiari, hanno raggiunto

gli uffici municipali preposti per chiedere conto e ragione delle somme da versare. La testimonianza di un contribuente, rimasto interdetto per quanto appreso dallo stesso dirigente del citato ufficio : “Ho perso mia moglie il 2 gennaio e da allora sono rimasto solo in casa -riferisce l’uomo- per cui, ritenendo di dover pagare la TARI per una sola persona ossia per il sottoscritto, ho manifestato il mio caso al Dirigen-

te dell’ufficio Finanze del Comune apprendendo però qualcosa di assoluta-

mente strano. Mi è stato detto che in base alla normativa municipale vigente

I cittadini: “Sono del tutto scomparse dalla circolazione”

“Dove sono finite le biciclette concesse dalla Regione?” “Mi sa dire che fine hanno fatto le tante biciclette, se ben ricordo di colore giallo, che la Regione Molise negli anni trascorsi distribuii a tanti Comuni molisani, Venafro compreso, perché noi cittadini potes-

20

simo prenderle temporaneamente in prestito per pedalare in ambito comunale prima di riportarle al deposito municipale, scaduto il tempo di assegnazione temporanea ? “ Un giovane di Venafro lo chiede al

Quotidiano e aggiunge: “ Se non vado errato, per la consegna seppure temporanea di tali bici andava firmata su apposito registro una nota di affidamento/ consegna con le generalità dell’assegnatario e la registrazione degli estremi di apposito documento d’identità della persona che prendeva in consegna la bici stessa”. Una vicenda dunque tutta da chiarire: “Da quanto risulta tali biciclette, belle, comode e maneggevoli , sono del tutto scomparse dalla circolazione, senza far ritorno alla base ! Evidentemente gli ultimi assegnatari avranno forse dimenticato di riconsegnarle, riportandole là

dove le avevano ricevute in prestito temporaneo. Ed allora il mio modesto ma preciso invito, che avanzo a nome di tutti i venafrani : si riportino le bici gialle della Regione Molise al deposito comunale dove erano state ritirate, affinché tutti noi possiamo fruirne sempre in via temporanea. E’ una questione di educazione, di civiltà e di rispetto dei diritti di tutti”.

devo pagare ugualmente la zione Sorbo. L’altro punto TARI un anno intero per due dolente riguarda le compopersone, pur essendo mia stiere, regolarmente automoglie deceduta il 2 gen- rizzate a una dozzina di fanaio ! Secondo la stranis- miglie a Venafro. “Stiamo sima normativa del mio aspettando che il comune Comune infatti, una volta ci dica i benefici che ci tocsuperato il primo gennaio cano. Abbiamo messo le si paga regolarmente la compostiere sulla nostra TARI come se si fosse in proprietà per lo smaltimenvita, non importa se all’in- to dell’umido, perché non domani si passi a miglior vengono a controllare se vita !”. Lo sconcerto dell’uo- hanno dubbi? Perché dalmo è stato ovviamente re- l’ufficio preposto nessuno cepito dal Dirigente muni- riesce a dirci nulla? In altre cipale del servizio in que- città non succede questo.” stione, che avrebbe aggiun- Giriamo anche questa doto di aver manifestato per- manda all’Amministraziosonalmente le proprie per- ne comunale, con la speplessità sul tema all’ammi- ranza che da Palazzo Cimonistrazione comunale per- relli qualcuno risponda. ché venisse modificata la norma, ma nulla è stato fatto per cui al contribuente che rimane vedovo e solo in casa il 2 gennaio tocca pagare la tassa rifiuti un altro anno per intero come se la moglie fosse ancora in vita e producesse rifiuti ! Siamo nel campo delle “stranezze” all’italiana. Norma da cambiare. Messaggio chiaro rivolIl municipio di Venafro to all’Amministra-

Articolo Uno, registrate trenta adesioni a Venafro Fa proseliti anche a Venafro il nuovo Movimento Democratico e Progressista “Articolo Uno”, voluto fortemente da D’Alema e Bersani, oltre che dal deputato Speranza tutti fuoriusciti dal Partito Democratico per le note vicende relative alla condizione del segretario nazionale Matteo Renzi. A Venafro il punto di riferimento di questo nuovo partito è il capogruppo di maggioranza Marcello Cuzzone che non ci ha pensato su due volte nell’aderire a questo movimento di sinistra:” Art.Uno Movimento Democratico e Progressista arriva a Venafro a 30 adesioni.- ci dichiara-Un buon risultato che dimostra che questo movimento ,agli inizi della sua attività ,ha delle grandi potenzialità per una sua crescita nella società e nel Paese.L’ Italia ha bisogno di una forza politica veramente di sinistra perché il Pd ha abbandonato la sua anima e porta avanti politi-

che moderate e antipopolari.L’ impegno nelle prossime settimane, oltre a rafforzare la presenza in città ,sarà quello di contribuire a costituire ,alle imminenti elezioni regionali ,un vero centro sinistra. Frattura ha fallito il suo mandato su tutti i fronti, lavoro , sanità, ambiente e legalità.Nel Molise ci vuole un nuovo governatore e un vero centro sinistra che risponda ai bisogni dei cittadini.e non ai poteri forti.Per questo le forze del cambiamento: minoranza PD,Art. uno Movimento Democratico e Progressista , Sinistra Italiana, Comunisti italiani, Socialisti in movimento, Idv e Possibile, hanno lanciato un nuovo progetto per il governo regionale. Noi lavoreremo per dare alla Regione un vero centro sinistra e chiediamo ai cittadini di seguire questo nuovo progetto per un vero cambiamento.”


Agnone il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

Soddisfazione dell’Amministrazione Comunale per l’iniziativa dell’UniMol ad Agnone

Summer School di Scienze Politiche La quinta edizione ha come tema l’Unione Europea: dai Trattati di Roma alle nuove sfide di Vitt orio Labanca Vittorio AGNONE. Da domani e fino a venerdì prossimo 21 luglio Agnone ospiterà un team di docenti e studenti dell’UniMol che daranno vita alla Quinta edizione della Summer School di Scienze Politiche avente quest’anno per tema: “L’Unione Europea: dai Trattati di Roma alle nuove sfide”. “Nella celebrazione del 60° anno dai Trattati di Roma, Agnone farà da cornice alle attività quotidianesottolinea la vicesindaco Linda Marcovecchio- Prenderanno parte ai lavori docenti universitari e ospiti di caratura internazionale, fra i quali Jerzy Zdanowski (Accademico di Polonia, Ordinario di Politica internazionale all’Università di Cracovia), Eva Giovannini (giornalista del TG3), Guy Horsmans (Professore emerito di diritto commerciale all’Université Catholique di Louvain) e Giovanni Semeraro (Universidade Federal Fluminense de Niteroi – Rio de Janeiro). Le relazioni, in italiano e in inglese, saranno in forma seminariale e si avvarranno della proiezione di diapositive e della distribuzione di materiali didattici. Durante la settimana della Summer School le lezioni si alterneranno ad attività laboratoriali e a visite guidate”. La cerimonia di apertura è prevista domattina presso la sala conferenze di Palazzo Bonanni. Nei giorni successivi gli incontri si svolgeranno

presso la sala consiliare di Palazzo San Francesco. Le visite guidate riguarderanno Agnone, Isernia e Pietrabbondante durante le quali i docenti, i relatori e gli studenti avranno anche la possibilità di gustare i prodotti tipici locali. “È prevista anche l’iscrizione di studenti che hanno frequentato l’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado –riprende la Marcovecchio- I partecipanti acquisiranno tre crediti CFU (Crediti Formativi Universitari) in seguito alla consegna di una relazione che sarà redatta durante la settimana residenziale sotto la supervisione di un docente; i crediti conseguiti dagli studenti delle scuole secondarie saranno riconosciuti nel caso di iscrizione ai corsi di Scienze politiche di UniMol. Un evento – continua la vicesindaco- che ci deve inorgoglire e che ci deve spronare a valorizzare il nostro contesto, ammirato ed apprezzato da chi ci guarda dall’esterno. Un motivo per continuare ad impegnarsi ad investire nella tutela del valore, della bellezza e della ricchezza storico-artistica del nostro paese, per credere nelle opportunità che le dinamiche culturali possono sviluppare, facendo rete

–conclude Marcovecchio- con il mondo accademico e la realtà delle associazioni, degli enti e delle istituzioni culturali, per alimentare un processo di crescita socio-economica continua”.

Giovane diffama su Facebook la Polstrada, l’Aci esclude la ditta AGNONE. Una frase scritta con superficialità su Facebook in merito ad un incidente subito da una Pantera della Polstrada e ritenuta offensiva per la Polizia che ha presentato una denuncia/querela. Come si ricorderà l’esposto firmato l’altro giorno dal Sindacato Autonomo di Polizia riguardava un giovane agnonese che lavorava presso una officina meccanica. E l’Aci Global appena ricevuto la missiva firmata dal Sindacato di Polizia che informava della denuncia presentata nei confronti del ragazzo agnonese ha preso immediatamente le distanza dal 25enne addetto al soccorso stradale. L’Aci Global verificando le circostanze legate all’episodio, ha deciso di escludere la ditta agnonese presso la quale il giovane lavora. “Apprezziamo il provvedimento adottato dall’Aci Global – è il commento dal sindacato di Polizia - sperando che sia un esempio di forte impatto educativo, affinché tali condotte antipolizia non si ripetano più”.

Il campanile di Sant’Antonio nella cartolina della Benemerita AGNONE. Ancora una volta i monumenti di Agnone alla ribalta nazionale. Questa volta è una rivista di settore a dedicare la copertina di chiusura del giornale ad un simbolo di Agnone. La torre monumentaria del campanile della chiesa di Sant’Antonio con la piazza sottostante (Largo Sabelli) sono da fondo alla vignetta pubblicata della rivista periodica istituzionale dell’Arma dei Carabinieri che è in distribuzione in questi giorni. Un Carabiniere in primo piano che scappa mentre un uccellino sulla sua testa svolazza terrorizzato ed un secondo carabiniere sul fondo che corre via dalla piazza agnonese mentre precipita

una campana staccatasi dal campanile. Il alto la scritta “la cartolina” ed in basso “saluti da Agnone (IS)”. Il tutto a colori con la firma di “AMarietta” autore del bozzetto. La rivista “Il Carabiniere” nasce nel 1872. Dopo una pausa riprende la pubblicazione nel 1948. “La nuova serie è diffusa in abbonamento per undici numeri annui –comunicano dalla redazione- Si tratta di un mensile di attualità, cultura e informazione professionale che si prefigge di divulgare la conoscenza dell’Istituzione promuovendone i valori, la storia e le attività anche attraverso contenuti tecnici, giuridici, storici, di cultura generale, di attualità e relativi a vita e attività istituzionali”.

21


PREVISIONI METEO DI DOMANI

Termoli il Quotidiano

LA FARMACIA DI TURNO

del Molise

LE TEMPERATURE MAX. 25° - MIN. 22°

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

MARINO

corso Nazionale, 42/44 Tel. 0875.706234

REDAZIONE CAMPOBASSO

L’autotrasportatore era in pausa, aveva lasciato il mezzo nella piazzola di sosta dell’area di servizio Trigno est

Tragedia nelle acque molisane Un autista polacco di 50anni è annegato ieri tra Montenero e Petacciato Marina Aveva deciso di trascorrere qualche momento di relax sfruttando quel ritaglio di tempo concesso dalla sua pausa lavorativa, aveva deciso di mettersi alla spalle la fatica di chi ha passato l’intera mattinata a macinare chilometri alla guida di un grosso Tir, optando per un tranquillo tuffo tra le acque del Molise…ma purtroppo, in quelle stesse acque, ieri mattina, Lawskoski Ireneusz ha perso la vita. Pochi minuti prima della tragedia l’uomo, un autotrasportatore polacco di 50 anni originario di D¹browa Górnicza, si trovava nella piazzola di sosta dell’area di servizio Trigno est, al Km 458 in territorio di Montenero di Bisaccia. Era con un collega quando, insieme, hanno deciso di abbandonare l’area di servizio lasciando i grossi Tir parcheggiati, di attraversare a piedi la Ss 16, di superare i circa 100 metri di duna costiera che poi danno accesso ad un’isolata spiaggia ubicata tra Petacciato Marina e Montenero Marina, un lembo di sabbia decisamente poco frequentato data la posizione. Eppure questo elemento non aveva scoraggiato i due amici, così come il vento, che ieri, sferzava deciso lungo la co-

sta gonfiando le onde. Avevano comunque deciso di tuffarsi. Di lì a poco la tragedia. Lawskoski Ireneusz annega. Se-

Sale l’attesa per la consueta processione del 3 agosto

A portare il santo in mare toccherà ancora al Nuovo Kondor Spetterà al motopeschereccio Nuovo Kondor dell’armatore Smargiassi l’onore di portare,come lo scorso anno, la statua di San Basso nella tradizionale processione a mare del prossimo 3 agosto. La scelta è arrivata nel corso della consueta estrazione tenutasi ieri sera nel cuore del Borgo Antico, sulla scalinata della Cattedrale, alla presenza del ‘padrone di casa’ don Gabriele Mascilongo, del vescovo De Luca e del sindaco Sbrocca. Con loro anche molti rappresentanti dell’amministrazione e delle forze dell’ordine. E se l’anno scorso a caratterizzare l’evento è stato l’imprevisto maltempo, che ha costretto per la prima volta

L’estrazione

lo svolgimento della sentita cerimonia al coperto, all’interno della Cattedrale, questa volta a fare da contorno è stato un altro tipo di ‘imprevisto’, ovvero la clamorosa svista grafica

L’associazione SAE 112 allestisce il Baby Pit Stop Anche questa estate, in occasione degli eventi estivi organizzati dal Comune di Termoli, l’associazione SAE 112 allestisce il Baby Pit Stop, uno spazio pensato per le mamme e le famiglie in cui poter cambiare ed allattare i bambini o semplicemente riposare. Il servizio, inaugurato due anni fa, rappresenta ormai un punto di riferimento costante e i volontari del SAE 112, oltre a garantire il servizio di ristoro, da quest’anno si sono anche organizzati per intrattenere i piccoli ospiti creando palloncini colorati di varie forme.

22

che ha generato una vera e propria ‘bufera’ nell’opinione pubblica. Ma niente

paura, ieri ogni aspetto della tradizione è stato rispettato, come protocollo impone. A estrarre il nome del Nuovo Kondor, dopo il classico “viva San Basso”,è stato il piccolo Giuseppe, tra le grida di giubilo dell’armatore e della sua famiglia. Estratte anche le barche che porteranno le autorità e la banda musicale. Sono rispettivamente il “Miante” ed il “San Pio”. Come da regolamento nel corso della cerimonia si è provveduto a sorteggiare anche le tre barche di riserva: “Fulvia I”, “Maretta Beniamino” e “Pegasis”.

condo quanto appreso potrebbe essere stato un malore a determinare l’annegamento, ma la dinamica è ancora al vaglio degli inquirenti. Il compagno, accortosi dell’accaduto ha cercato in ogni modo di salvare la vita al collega, tentando le prime manovre basilari di soccorso una volta trascinato sulla battigia, in attesa dei soccorsi. Soccorsi che sono arrivati tempestivamente, ed hanno visto impegnati per diversi minuti gli operatori sanitari nelle tecniche di rianimazione cardiopolmonare e nelle ulteriori procedure previste in questi casi. Purtroppo però, per l’autotrasportatore polacco, non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i militari della Stazione Carabinieri di Petacciato, coordinati dal Comandante Antonio Corbillo, i quali, dopo aver ascoltato l’altro camionista polacco, si sono fatti consegnare i documenti del defunto per espletare le opportune procedure. L’amico, visibilmente scosso, ha provveduto anche al difficile compito di avvisare la moglie del 50enne. Dopo il nulla osta da parte del magistrato la salma è stata trasportata presso il nosocomio di Termoli.

Cade dalla moto in tangenziale, solo tanta paura per un 24enne

Incidente per fortuna senza particolari conseguenze nella mattinata di ieri lungo la tangenziale di Termoli. Intorno alle 11,30, poco prima della rampa d’accesso per viale San Francesco un giovane in sella ad uno motociclo ha perso il controllo del mezzo, finendo rovinosamente a terra e procurandosi diverse escoriazioni. Nel sinistro non sono state coinvolte altre vetture. Il giovane, un 24enne di Termoli, è stato prontamente soccorso dagli automobilisti in transito che hanno poi allertato il personale medico. Raggiunto dagli operatori del 118, il ragazzo è stato medicato sul posto.

Giovane soccorso dalla Capitaneria tra le acque del litorale nord Incidente acquatico ieri tra le acque a largo del lido Sirena Beach, sul litorale nord. Approfittando della presenza del vento, un giovane si è recato in spiaggia per praticare del Kitesurf, una variante del surf che consiste nel farsi trainare da un aquilone. Un improvviso aumento della corrente ha però messo gravemente in difficoltà il surfista, che non riusciva più a tornare a riva. Per sua fortuna, qualcuno si è accorto della sua presenza in mare, e ha allertato i soccorsi, intervenuti prontamente con il personale della Capitaneria di Porto di Termoli che ha raggiunto il giovane. L’attrezzatura sportiva è stata recuperata dalla Motovedetta che ha scortato fino alla spiaggia lo sportivo, tornato a nuoto.


Attualità

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

TERMOLI

23

James Senese e Napoli Centrale stregano Termoli

“Il mio sax porta le cicatrici della gioia e del dolore della vita” È caratterizzo da una giusta alchimia di blues, prog, funk, soul e calore partenopeo il sound che venerdì sera ha acceso definitivamente i riflettori sull’estate termolese 2017.

A dargli vita, nella centralissima Piazza Vittorio Veneto, è quell’istituzione musicale che risponde a nome di Napoli Centrale, forse il gruppo musicale che più di ogni altro, negli anni ‘70, ha stravolto gli

schemi abituali della musica in Italia, e che vede, quale propulsore e leader indiscusso di questa esperienza il sassofonista Gaetano - James Senese. Senese è un artista che non ha bisogno di essere presentato. La sua musica, la sua storia personale, lo fanno per lui. In quasi cinquant’anni di musica, ha attraversato trasversalmente la canzone leggera italiana, il funk-jazz, il gran-

de cantautorato. E’ una leggenda vivente, colui il quale ha dato uno dei primi ingaggi all’indimenticabile Pino Daniele, con cui collaborerà ed avrà amicizia vera sino al suo ultimo giorno. E anche l’evento inaugurale di questa sessantesima estate termolese, caratterizzato da quasi 2mila spettatori, ha potuto beneficiare dell’estro e dell’unicità portata sul palco dal

72enne musicista partenopeo, una commistione di generi che contraddistingue da sempre il sound di Napoli Centrale, in cui la tradizione partenopea rappresenta un fil rouge, sonoro ma soprattutto emotivo. “Ho preso coscienza della mia musica perché sono sempre stato in strada, tra la gente e tutto ciò che vedevo succedesse l’ho tradotto in musica”. Lo show termolese è la

conferma di un’artista senza tempo, con una riconoscibilità immediata ed un cuore intatto, che parla agli ultimi. Sul palco, insieme a Senese, Ernesto Vitolo alle tastiere, Gigi De Rienzo al basso e Agostino Marangolo alla batteria. Questa è anche la band che ha registrato “Nero a metà” di Pino Daniele, forse il disco più famoso dello scomparso artista napoletano.

“Collaborativa reazione della popolazione nei confronti degli accorgimenti finalizzati alla security”

Si rafforzano i controlli sulla costa

Prosegue nel periodo estivo l’attività straordinaria condotta dagli agenti della Polizia di Stato La Polizia di Stato di Campobasso sta operando sul fronte della prevenzione e repressione dei reati in genere. Anche negli ultimi giorni, infatti, la Questura ha predisposto, in questo Capoluogo e a Termoli, ulteriori e straordinarie attività di controllo del territorio che hanno prodotto importanti riscontri in termini di contrasto all’illegalità, conseguendo anche importanti risultati sul fronte della repressione. In piena sinergia, le pattuglie della Squadra Mobile, della DIGOS, della Squadra Volanti e della Polizia

Stradale e Ferroviaria hanno effettuato una serie di servizi volti ad intensificare il controllo ed il monitoraggio dei luoghi di maggiore aggregazione e flusso di persone, con particolare attenzione nei confronti di persone sospette, struttu-

re ricettive ed esercizi commerciali. I controlli hanno riguardato non solo il centro cittadino, ma anche le principali arterie stradali di accesso al capoluogo, interessate da un notevole incremento del traffico veicolare legato al periodo va-

Una task force che lavora senza sosta per contrastare ogni forma di criminalità, specie nei luoghi di maggior flusso di persone

canziero. La task force ha effettuato una serie rilevante di controlli i cui risultati di seguito si riassumono: 836 persone identificate, una persona straniera accompagnata alla frontiera, 392 veicoli controllati e 16 contravvenzioni elevate, di cui: 3 per mancata copertura assicurativa; 4 per mancata revisione di veicoli; 2 per eccesso di velocità; 7 per infrazioni stradali varie. Procede inoltre l’attività di prevenzione e di polizia di prossimità operativa da alcuni giorni nella città di Termoli dove, entrata nel

Tornano oggi le Tende dell’Avsi Aversano protagonista della campagna Appuntamento con la solidarietà: l’associazione propone un evento nell’ambito del progetto ‘#RifugiatiMigranti’ L’associazione “Le Tende della Solidarietà” di Termoli propone un evento nell’ambito della Campagna Tende 2016/ 2017"#RifugiatiMigranti. Al lavoro per cambiare passo” proposta dall’AVSI (Associazione Volontari per il Servizio Internazionale www.a vsi. org). L’iniziativa, con il contributo del Comune di Termoli, si terrà presso la scalinata del folklore il 16 luglio 2017, con inizio alle ore 21,00 e vedrà la partecipazione del trio Napolincanto di Gianni Aversano, con uno spettacolo-testimonianza dal titolo “Napule: spade, ammore,

resate e devuzione”. La Campagna Tende di AVSI, grazie alla rete si sostenitori in Italia e all’estero, sta promuovendo eventi di sensibilizzazione e raccolta fondi a sostegno di otto progetti di formazione al lavoro e sostegno di rifugiati e migranti dall’Africa fino all’Italia, passando per il Medio Oriente: Costa d’Avorio (Maestri artigiani) Siria (Ospedali aperti), Burundi (Mai più violate), Ucraina (Con gli orfani della guerra), Kenya (Scuole di lavoro), Libano e Giordania (Sfida educativa), Italia (Pronta accoglienza e Borse di lavoro). Il titolo della campagna è

un’esortazione a “rimboccarsi le maniche” tutti e a rimettere al centro il tema “lavoro”, uno dei cardini dell’impegno di AVSI nei trenta Paesi dove opera da decenni. Il Trio Napolincanto è stato fondato nel 1997 da Gianni Aversano, cantante, attore, autore e insegnante di filosofia. Dal 2008 è anche voce solista dell’Orchestra Popolare Italiana di Ambrogio Sparagna. Da New York al Circolo Polare Artico, dall’Estonia ad Harvard, da Milano a Palermo, dalle feste religiose ai festival di diversi partiti politici, Gianni Aversano riesce a con-

quistare l’approvazione delle più disparate platee.

Con il contributo del Comune di Termoli, l’iniziativa si terrà presso la scalinata del folklore alle 21

vivo la stagione estiva con il consueto corollario di eventi sportivi, culturali, Le doti attoriali di Gianni Aversano consentono inoltre di dare vita, in un modo originale, alla famosa maschera di Pulcinella e ad una serie di personaggi esilaranti che popolano le vicende delle “macchiette” napoletane. L’originalità dell’arte di Gianni Aversano consiste nella valorizzazione dell’umano, del senso religioso e della poesia che sono al fondo delle canzoni del repertorio partenopeo, attraverso una forma di teatro-canzone coinvolgente ed appassionante. Innumerevoli sono gli eventi che hanno visto protagonista il Trio, tra cui le celebrazioni per Carl Orff, in Germania quando tennero un concerto privato per il cardinale Joseph Ratzinger, di lì a poco Papa Benedetto XVI, che affermò: “Vi ringrazio per avermi fatto conoscere Napoli al di là della astratte sociologie”.

musicali e di intrattenimento, si registra un ragguardevole aumento della popolazione, dovuto alla consistente presenza di turisti e villeggianti. In particolare si sottolinea la buona riuscita del concerto di James Senese e di Napoli Centrale, che ha visto la presenza di diverse centinaia di spettatori in un contesto di totale tranquillità, anche grazie alle misure predisposte dalla Questura e al calibrato dispiegamento di forze dell’ordine. Al riguardo si rileva la positiva e collaborativa reazione nei confronti degli accorgimenti finalizzati alla security, dimostrata dalla popolazione. Suscita sempre unanime apprezzamento l’iniziativa organizzata nella città adriatica, di rafforzamento dei servizi di prossimità e ausilio alla cittadinanza, attraverso l’impiego del camper della Polizia di Stato, i cui operatori stanno svolgendo un’importante opera di vicinanza con gli esercenti pubblici (nell’ultima settimana ne sono stati contattati già 46).


24

Attualità

TERMOLI BASSO MOLISE

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

Durante la perquisizione domestica i carabinieri hanno rinvenuto altri 112 grammi di sostanza stupefacente

Minorenne ‘beccato’ in possesso di marijuana

I Carabinieri della Compagnia di Larino hanno denunciato ieri un minorenne di San Martino in Pensilis per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La specifica operazione è stata portata a termine dai militari dell’aliquota operativadel NORM di Larino, i qua-

li, grazie a mirati servizi di osservazione, controllo e pedinamenti e attraverso specifiche attività investigative, sono riusciti ad individuare il predetto minorenne, che deteneva sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il ragazzo è stato fermato a piedi nel centro abitato di Larino e sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di tre grammi di marijuana, poi, nella successiva e immediata perquisizione domiciliare eseguita nella sua abitazione di San Martino in Pensilis sono stati rinvenuti altri 112 grammi di analoga sostanza e vario

materiale atto al confezionamento di sostanze stupefacenti. A seguito di ciò il minore è affidato, su disposizione dell’A.G., ai genitori. Gli atti sono stati inviati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Campobasso per gli adempimenti consequenziali. L’operazione segue di pochi giorni le altre portate a termine nel basso Molise dai Carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso che hanno già consentito di assicurare alla giustizia molti spacciatori di droga e di sequestrare ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.

Prima un’irruzione ai danni di una parrucchiera, poi in via Favorita e per concludere in contrada Cianaluca

Ondata di furti a Campomarino

Diversi colpi messi a segno dai soliti ignoti in paese. Ritorna a galla la questione sicurezza in via Risorgimento. Secondo quanto appreso i soliti ignoti sono riusciti ad aprire la serranda, e poi hanno fatto facilmente irruzione all’interno sfondando il vetro della porta d’ingresso. “Sono entrati provocando solo danni ed asportando una cassettina contenente denaro che i clienti lasciano come mancia” ha affermato Romano. Lo stesso riferisce anche di un ulteriore furto messo a segno in un’attività commerciale sita in una traversa di via Favorita. E per concludere, come se questo non bastasse, un furto in contrada Cianaluca. In questa circostanza sembra che sia stata prima rubata un auto e poi con la stessa, alcuni malviventi si sarebbero recati nell’attività del proprietario del mezzo, arrecando altri danni di cui non conosco l’entità. Quanto accaduto ha riacceso, ovviamente, anche la questione del rafforzamento della sorvemisteriosamente, conosce le nostre fra- glianza, appello lanciato in gilità, le inevitabili tentazioni del vivere più di un’occasione del sinquotidiano.Ci corre incontro per riallaccia- daco Cammilleri, convinto re un nuovo rapporto e fare festa. Que- che per quanto egregio ed sto l’invito rivolto ai fedeli da Giuseppe ammirabile sia il lavoro deldell’eremo di Guglionesi in occasione le forze dell’ordine non sia della Festa del perdono che si sta svol- comunque sufficiente a gendo nell’Eremo diocesano Lavra Stel- gestire le esigenze di u terla Maris in contrada Solagne Grandi, a ritorio così vasto. È per Guglionesi. Oggi, alle 20, la messa cele- comprendere la mole di lavoro a cui sono chiamati a brata dal vescovo De Luca.

Dopo un breve periodo di quiete il tema della sicurezza nel territorio di Campomarino torna prepotentemente a galla. Lo fa alla luce di quanto successo nelle ultime ore in paese, con i residenti ed i commercianti costretti a fronteggiare le conseguenze di una nuova ondata di furti destinat, purtroppo, a far accrescere nella comunità locale quel senso di insicurezza che inevitabilmente si instilla dopo ogni avvenimento di questa portata. A darcene conto è il consigliere di opposizione Luigi Romano, che con la solita prontezza racconta di una serie di raid messi a segno ai danni di alcune attività locali. Il primo è il colpo effettuato nell’attività della parrucchiera

L’eremo diocesano accoglie la festa del perdono GUGLIONESI. “Non esiste alcun peccato che Dio non possa perdonare! Nessuno! Solo ciò che e’ sottratto alla divina misericordia non può essere perdonato, come chi si sottrae al sole non può essere illuminato ne’ riscaldato (Papa Francesco)” . “La riconciliazione con il Signore è la nostra forza e al tempo stesso la debolezza di Dio. Anche quando “scappiamo di casa” e Lo dimentichiamo, Lui ci vede da lontano, ci attende, ci attira

rispondere gli uomini in divisa bastano le cifre: il Lido, Nuova Cliternia, e naturalmente il paese, il tutto per 7500 ettari di territorio. “Continuo sempre a proporre il ripristino di tutte le telecamere installate – conclude Romano potenziandole con altre ancor più sofisticate. La problematica sicurezza è un’altro tema molto sentito dai cittadini ed anche dal sottoscritto, che da anni insiste nel monitorare meglio il nostro territorio. Chiudo augurandomi che le telecamere possano essere di supporto alle forze dell’ordine per le indagini e l’individuazione dei responsabili.


Larino il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

“Questa cattedrale nel deserto servirà solo a far lucrare qualcuno su questo business dell’immigrazione”

“Sono basito da questa situazione” Sopralluogo all’ex villaggio del Vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera La trasferta molisana per l’onorevole Walter Rizzetto, parlamentare in quota Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale nonché Vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, non si è conclusa unicamente con l’assemblea pubblica dal titolo “immigrazione strategie di un’invasione tra business e falsa solidarietà” svoltasi il 13 luglio a Campomarino e promossa dall’associazione culturale Molise Azione. Il parlamentare, anche sulla scia delle recenti dichiarazioni rilasciate dalla segretario di partito Giorgia Meloni, ha approfittato di questa trasferta anche per fare una visita all’interno dell’ex villaggio temporaneo di San Giuliano di Puglia, oggi finito al centro del dibattito pubblico per il noto progetto di accoglienza che dovrebbe portare al sua trasformazione in un Centro Hub. Accompagnato da alcuni amministratori locali e da esponenti del fronte del cosiddetto No Hub, I membri dell’esecutivo di Santa Croce di Magliano non sono disposti a far passare nemmeno una delle accuse mosse nei loro confronti dal consigliere di opposizione Giovanni Gianfelice. Il riferimento, in particolare, è alla recenti esternazioni dell’esponente di minoranza, “disgustato” da quanto accaduto nel corso di un’ultima seduta di Giunta comunale, che ha visto l’approvazione di una delibera nonostante assessore di competenza fosse assente. La replica dell’amministrazione

il rappresentante di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, con alle spalle un passato nel Movimento Cinque Stelle (con il quale è stato eletto), ha effettuato un’accurata ispezione all’interno delle casette ubicate tra San Giuliano, Colletorto e Santa Croce, denunciandone, in particolare, lo stato di abbandono nel quale queste si trovano, nonostante ci siano al loro interno apparecchiature, materiali e mobili di valore e talvolta ancora perfettamente funzionanti. Il discorso è abbastanza semplice - spiega - hanno costruito in tempo record queste strutture per ospitare le famiglie che necessitavano, dopo il sisma, di un alloggio. 350 moduli abitativi ben fatti, coibentati, efficienti, che sono però oggi completamente all’abbandono” afferma. Un vero e proprio schiaffo dato agli italiani, alla gestione della cosa pubblica e al finanziamento speso. Attraverso un video in diretta pubblicato sulla sua pagina Facebook, il parlamentare evidenzia

le conseguenze dei continui raid compiuti all’interno dei moduli abitativi…grondaie e pluviali in rame rubati, condizionatori, porte, mobili, boiler, sanitari, e chi più ne ha più ne metta. “Questo – affeerma in diretta - mentre a pochi chilometri da qui ci sono ancora i terremotati della regione Marche che attendono da mesi dei moduli abitativi e continuano a vivere in qualche hotel. Qui ci sono dei moduli che avrebbero potuto tranquillamente ospitarli. Purtroppo non si può, visto che l’ex villaggio in cui c’è una chiesa, il Comune, la stazione dei Carabinieri, la palestra, la scuola e la farmacia è attualmente oggetto di un appalto di quasi 4 milioni di euro per la riqualificazione necessaria a trasformarlo in un centro di accoglienza. Sono basito da questa situazione. È tutto inutilizzato, Ovviamente dopo quello che ho visto – prosegue - rinnovo il mio impegno a portare all’attenzione della cosiddetta politica che conta questo scandalo, Ora, io penso che bisogna aiutare le persone che hanno bisogno, ma immagino che ci siano molti italiani di aiutare. Questa cattedrale nel deserto - conclude il Vice Presidente – servirà unicamente a far lucrare qualcuno su questo business dell’immigrazione”.

La replica dell’amministrazione di Santa Croce

Gianfelice utilizzi argomentazioni utili per lo sviluppo del nostro territorio passa attraverso un documento firmato congiuntamente da: Donato D’Ambrosio, Maria Florio, Marilisa Giordano, Mariarosaria Di Stefano, Nicolangelo Licursi, Donato Gianfelice, Anna Petruccelli, Federico Liberatore Pasquale Vitulli. Ancora una volta il consigliere Gianfelice

non si rende conto che siamo nel 2017. Il nostro metodo di lavoro è diverso da ogni logica di vecchio stampo politico. Nell’attuale amministrazione i ruoli e i titoli sono una mera formalità istituzionale in quanto il dialogo, la discussone (anche dura) e la condivisone rappresentano

il nucleo della nostra attività. Il consigliere vive di ricordi, evidentemente parla della sua esperienza amministrativa, durata 5 anni soltanto, per la tragedia del terremoto e per il forte senso di responsabilità della sua maggioranza. Le memorie parlano di una sfiducia certa

Quindicesima domenica del Tempo Ordinario, Il seme e la Parola di Dio di don Mario Cola vita Colavita “Gesù ha pronunciato queste parole con l’intento di attirare a sé i suoi ascoltatori e di sollecitarli assicurando che, se si rivolgeranno a Lui, Egli li guarirà”. Così Giovanni Crisostomo vescovo di Costantinopoli (354-407 d.C.) nel commentare il passo dell’evangelista Matteo che oggi la liturgia ci fa ascoltare. Il metodo di Gesù di predicare è molto efficace: attrae bene l’attenzione dell’ascoltatore. La parabola dice e non dice, fa vedere e invita l’ascoltatore ad aggiungere del suo per arrivare all’oggetto da cercare. La parabola del seme che viene sparso nei vari terreni è stata interpretata da molti Padri della Chiesa ed autori spirituali. Rabano Mauro, arcivescovo di Magonza al tempo di Carlo magno, ne faceva un suo commento, allegorico vedendo nella via l’anima calpestata e diseccata dal continuo passaggio di cattivi pensieri; il terreno pietroso è la durezza dell’anima orgogliosa; la terra è la leggerezza delle anime obbedienti; il sole la forza delle violente persecuzioni; la terra buona è l’onestà dell’anima istruita nelle discipline spirituali. Le spine sono i pensieri del mondo che lacerano l’anima e non permettono alle virtù di fruttificare. Queste interpretazioni ci aiutano ad

entrare nel senso materiale e spirituale delle parole di Gesù indicandoci direzioni possibili per meglio metterle a frutto. Nella tradizione giudaica per indicare la completezza e la ricchezza della parola dell’Eterno i rabbini usavano dire che la Toràh ha settanta volti, dove il 70 sta per infinito. La Parola di Gesù è come il seme sparso nel campo del mondo e il campo non è uguale dappertutto, è diverso e variegato, così è anche l’uomo: non sempre disposto ad accogliere ed ad essere disponibile verso Dio e la sua parola. La parabola di oggi ci aiuta a comprendere come Dio non si stanca di seminare, non vuole subito raccogliere, lui è paziente e misericordioso, a tempo opportuno raccoglierà. Il credente non può fare a meno della Parola di Dio, essa è sia lampada che illumina che seme che cresce dentro le coscienze. Nel linguaggio orientale si predilige l’immagine al ragionamento sottile, così il vescovo armeno Nerses Snorhalí in una preghiera scrive: Io mi sono indurito come roccia; Son divenuto simile al sentiero; Le spine del mondo m’hanno soffocato, Hanno reso infeconda la mia anima Ma, o Signore, Seminator del bene, La pianta del Verbo fà in me crescere: Perché in uno dei tre io porti frutto: Tra il cento (per cento), il sessanta o anche il trenta.

e paradossalmente, utilizzando un gioco di parole, fu “salvato” da una tragedia. Premettendo che il segretario comunale presta servizio presso il nostro ente ogni lunedì e giovedì, può verificarsi che l’assessore al ramo per impe-

gni lavorativi sia costretta a recarsi fuori regione, per confrontarsi con le nuove sfide del mercato e pertanto può risultare assente in alcune sedute di giunta. Pertanto questa maggioranza respinge ogni illazione su eventuali disaccordi per le scelte amministrative e sulla legittimità degli atti fino ad ora adottati. Porgendo Cordiali Saluti invitiamo il consigliere ad utilizzare argomentazioni utili per lo sviluppo e la crescita del nostro territorio.

Mare Bus, da domani attivo il servizio di trasporto per gli stabilimenti balneari Sarà attivo da domani il servizio “Mare Bus”, grazie al quale i cittadini di Larino potranno raggiungere comodamente gli stabilimenti balneari di Termoli a bordo degli autobus messi a disposizione dalla ditta Lancieri. Tutti i giorni, escluse le domeniche, fino al 19 agosto, il pullman partirà alle ore 8.10 dal Centro Storico, effettuando fermate intermedie al Terminal degli autobus sul Piano San Leonardo ed in Piazza del Popolo, per poi dirigersi Termoli, dove sono previste due soste, all’inizio e alla fine del lungomare nord, all’altezza dei lidi Stella Marina ed Alcione. La corsa di ritorno a Larino è prevista alle ore 12.40. Il costo del biglietto sarà di 2 euro per la sola andata e di 3,50 euro per andata e ritorno. “Raccogliendo gli inviti della cittadinanza, la Giunta Comunale,per garantire il servizio Mare Bus, ha stanziato un contributo di 2.500 euro necessario per coprire i costi aggiuntivi che la ditta incaricata non avrebbe potuto sopportare – ha spiegato l’Assessore Miriam Petriella – Per un mese, dunque, sarà possibile raggiungere il mare per coloro che altrimenti non avrebbero potuto farlo con i propri mezzi o con quelli pubblici, evitando anche i disagi legati al parcheggio delle autovetture”. Tutte le informazioni possono essere chieste telefonando al numero: 347\9334553.

25


Sport il Quotidiano del Molise

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

Si lavora sotto traccia sul mercato. Si fanno anche i nomi di Versienti e dell’attaccante De Julis

I Lupi piombano su Camisa e Prinari Foglia Manzillo gradirebbe l’esperto difensore e il centrocampista col vizio del gol CAMPOBASSO. Metà luglio. Per una squadra di calcio, dalla A alla D, è già tempo di ritiro e nuova stagione. Il Campobasso non fa eccezione. O meglio, ufficialmente non ci sono comunicazioni né a livello societario né sotto il profilo tecnico, ma si sta lavorando molto sotto traccia. E sulla squadra c’è già qualche indiscrezione interessante. Come si ripete da un paio di giorni, si

Prinari

dà per certo l’approdo in za (sempre panchina di Antonio Foglia C1 e B da titoNel Manzillo. E l’allenatore ha lare). già la sua lista di calciato- 2015 il gradiri ‘preferiti’. Stando a to ritorno a quanto trapela, uno dei Lecce in Lega pezzi da novanta che por- Pro e infine la terebbe volentieri nel ca- scelta di anpoluogo è l’esperto Ales- dare a giocare sandro Camisa Camisa. Il difenso- a Nardò. La re classe ’85 è stato il per- trattativa è no del Nardò, guidato dal difficile permister nella scorsa stagio- ché pare che ne. È un elemento di ca- il giocatore voCamisa tegorie superiori, non a glia restare vicaso nel suo cur- cino casa, ma riculum ci sono si conta molto diverse presenze sulle doti di anche in serie A. Foglia ManzilE parliamo delle lo. Altro nome nove partite che caldo è quello di Tiziano ha all’attivo con Prinari (’95), centrocampila maglia del Lec- sta col vizietto del gol: da ce, tra il 2004 e il dicembre a maggio ne ha 2006, lui che è realizzati 4 con la maglia un salentino doc del Nardò, convincendo (è di San Cesa- Foglia Manzillo a schierarreo, ndr). Ha fat- lo sempre titolare. Altro elemento che poto bene successivamente a San trebbe entrare nelle mire er-Benedetto (25 dei Lupi è Leandro Ver sienti, esterno classe ’96. presenze in C1 sienti nel 2007/2008), E’ vero, non è più under, a Varese (quattro ma proprio con il tecnico anni tra C1 e B napoletano è esploso l’ancon 98 match no scorso a Nardò (27 pregiocati), a Vicen- senze e una rete). Rimbal-

Le scarpe bicolori del prof Colagiovanni e il Giro della Castagna di Ciarlariello

za poi la notizia secondo cui il Campobasso sarebbe sulle tracce dell’attaccante ’93, Andrea De Julis lis, che ha ben figurato nell’ultimo girone di ritorno con la maglia della Nocerina. Cresciuto tanto col Serpentara di mister Foglia Manzillo. Il suo procuratore rivela che sulla punta “ci sono tante squadre, tra cui Potenza, Trastevere, Albalonga e Campobasso. Farà la migliore scelta tecnica ed economica”.

Scudieri approda al Lanciano di Del Grosso. Aquino a Giulianova

Ex rossoblù: Lanzillotta al Gravina e Axel Gulin resta al Gozzano CAMPOBASSO. Sono diversi i calciatori che hanno vestito la maglia rossoblù negli ultimi anni e che stanno trovando squadra in questi giorni. Il Gravina, per esempio, ha annunciato il tta regista Michele Lanzillo Lanzillotta tta, classe ’84 che ha disputato un ottimo girone di ritorno a Campobasso con mister Favo. Ha fatto la serie B a Bari e la C1 a Lanciano, Pistoia e Martina, oltre ad aver militato per anni a Monopoli in D. Ha militato lo scorso campionato nel capoluogo, anche se nel girone di andata, Axel Gulin Gulin, il talentuoso attaccante che è stato confermato dal Gozzano (serie D, provincia

26

di Novara). Cresciuto nel vivaio della Fiorentina, il giovane attaccante ha militato nel Catania, nel Pordenone, nel Feralpi e nel Campobasso. I più attenti ricorderanno con i Lupi il difensore Alessio Fatticcioni atticcioni, in C2 con la squadra di Imbimbo. Si è trasferito alla Varesina (serie D). Proveniente dall’Atletico Piombino con cui ha militato nelle ultime due stagioni in Eccellenza, l’ex capitano della Primavera della Fiorentina ha collezionato oltre 50 presenze tra i Pro con le maglie di Gavorrano e Campobasso. Nuovo colpo grosso sul mercato per il Lanciano di

mister Alessandro Del Grosso (Promozione). Approda nella formazione frentana il difensore classe ‘90 Pierluigi Scudieri Scudieri, nell’ultima stagione prima in D a Verbania e poi a Civitavecchia in Eccellenza. Il difensore campano vanta due stagioni in serie C nel Campobasso (oltre all’Eccellenza stravinta) e tanta serie D in carriera con Savoia, Matera e Pro Vasto. È stata una meteora a Campobasso, ma poi è esploso ovunque. Parliamo di Jacopo Sciamanna Sciamanna: dopo molta serie D con le maglie di Flaminia e Correggese il forte esterno d’attacco, dopo l’ultima

strepitosa stagione alla Viterbese, approda nella nuova Reggina di Agenore Maurizi. Mentre Samir Lacheheb (C2 2012/2013 in rossoblù) va al Trestina. Buon colpo in attacco per il Real Giulianova che si assicura le prestazioni dell’attaccante campano classe ‘88 Orlando Aquino proveniente dal Paterno. Mentre Francesco Bontà ha firmato con il Monticelli. Anche il regista Aniello Vitiello è un ex rossoblù (ai tempi di Capone): si è trasferito alla Ercolanese. Andando ancora più indietro nel passato (ai tempi di Berardo), Cristian Di Quinzio è il nuovo portiere dell’Ortona.

di Gennar o V entresca Gennaro Ventresca Il borsello a tracolla prese piede negli anni Settanta. Fu una gran figata, per noi trentenni che volevano raddrizzare le gambe ai cani. E poi come si fa a dimenticare le scarpe bicolori del professor Adolfo Colagiovanni? Ne rimasi affascinato, al punto che ne comprai anch’io un paio. Da Palladino, di fronte alle Poste. Colagiovanni è stato un uomo raffinato e cortese. Era bello e di profonda cultura. Usava frasi frondose, ma non prolisse. E ricordo quella volta, quando era alla guida del Campobasso calcio che parlò di “sbucciature linguistiche”, per spiegare certi errori che facevamo noi giovani, alle prime armi con la scrittura giornalistica. *** Chissà quanti lettori sono convinti di poter scrivere un libro, facente parte di una collana: “La vostra vita è un romanzo”. A provocarlo sono memorie televisive, cinematografiche, calcistiche narrate con lo stile di “Mi ricordo” di Georges Pec. Ricordo, ad esempio, un racconto di Fabio Crociati: “Mi ricordo l’incontro televisivo, tra una selva di bottiglie di vino, di Gianni Brera con “paròn” Nereo Rocco, due profondi conoscitori di calcio, ma forse ancor di più di vino.” *** Mi ricordo quel mazzetto di giovanotti che arrivarono (in prestito) dalla Pro Venezia. Si riconoscevano non solo per la loro parlata “strangers”, ma soprattutto dai pantaloncini corti e gli zoccoletti di legno che indossavano anche in libera uscita. Dopo l’allenamento al vecchio Romagnoli, andavano in viale Elena a comprare tanti grappoletti d’uva, li lavavano alla fontanella della villa e li piluccavano mentre sbirciavano le ragazze in fiore. *** Che gente eravamo. Ai tavoli del Cafè do Brazil ascoltavamo, con la radiolina a transistor, le cronache del Tour de France. Col fiato sospeso seguimmo, dalla bocca di Mario Ferretti, la cronometro finale che assegnò la definitiva maglia gialla a Felice Gimondi che sconfisse il campione di casa, lo sfigato Poulidor, il re dei secondi posti. Vi lascio solo immaginare l’emozione di quei momenti. Il ciclismo era uno sport formidabile che ci fece sognare non solo per merito di Coppi e Bartali. *** Un vecchio coppista come me quando venne in città il figlio di Gino Bartali, morto pochi giorni fa, non potè fare a meno di stringergli la mano. I giovani debbono saperle queste cose. Coppi e Bartali sono state le nostre cariatidi: hanno sostenuto il ciclismo italiano per oltre un decennio. Trionfando sulle strade pietrose, con la ruota di scorta portata a tracolla. Nel nostro piccolo c’era il giovane Ciarlariello che provò a emulare i campioni del pedale. Ma nel suo palmares gli resta solo una chiara vittoria al Giro della Castagna.


Calcio/Altri sport

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

SPORT

27

Il suo procuratore, Ettore Palantrani: “Granata fondamentali”. Si valuta l’offerta di un mister

“Agnone tappa decisiva” Guida pronto per il salto con l’Ascoli dopo l’approdo al Monticelli

di Mar co FFusco Marco usco Come abbiamo anticipato ieri, Michele Guida non è più un giocatore dell’Olympia Agnonese. Il forte attaccante di Torre Annunziata, classe 1998 passa al Monticelli. Ma è probabile che già durante la prossima stagione possa approdare all’Ascoli. Dietro il giovane attaccante c’è il procuratore Ettore Palantrani agente Fifa che sta preparando il terreno al grande salto per il suo gioiello. “Ad Agnone tappa fondamentale per la carriera di Guida- dichiara Palantrani che ha avuto un colloquio con Sica-. Di certo per Guida si apriranno ben altre prospettive già in vista del prossimo Natale.” Insomma entro l’anno lo vedremo con la casacca bian-

conera, quella dell’Ascoli per il momento. Poi si vedrà… E rimanendo al mercato in uscita, aggiorniamo la situazione in casa Agnone. Oltre a Guida, le ultime operazioni di mercato hanno riguardato anche Nicola Guerra, classe 1997, attaccante accasatosi ad Avezzano dove ritroverà un altro ex granata Erminio Rullo. Un altro under di qualità, Leonardo Gentile, classe 1997, è andato via ed è ritornato alla sua squadra di origine, la Sambenedettese(lega pro). In procinto di passare con una squadra di lega pro campana anche il forte esterno sinistro Walter Guerra, uno dei protagonisti della passata stagione. SOCIETA: FUMATA NERA. SICA E MELLONI INCON-

TRANO UN ALLENATORE CHE SI E’ FATTO AVANTI CON UN PROPOSTA L’incontro dell’altra sera è servito a fare il punto della situazione e a dare le prime indicazioni di massima in vita dei prossimi appuntamenti, tutti decisivi in

casa Agnone. Sica, Melloni, Di Pietrantonio e De Vita stanno facendo di tutto pur di creare le giuste coordinate entro le quali far partire la stagione senza brutte sorprese. Ci vogliono uomini e risorse fresche: tutto qui. Ora Sica e Melloni

Seconda giornata di gare al PalaUnimol

International Basket Challenge, la Grecia supera la Danimarca DANIMAR CA 75 ANIMARCA 96 GRECIA (22-2 1/ 3 7-5 1/5 1-7 1) (22-21/ 37-5 7-51/5 1/51-7 1-71) Danimar ca: Harbo 2, NeDanimarca: dic 5, Quakenbush 18, Gramstrup 6, Hauge 19, Stensbol 10, Sampson 3, Tingager 2, Lilhauge 0,

Fresse-Vilien 2, Bjarkason 2, Bulow 5. Coach: Parlade- Galindez Grecia: Kalaitzakis G 10, Moraitis 7, Kamperidis 8, Kalaitzaikis P.7, Gorgolis 5, Pilavios 5, Dimprogiannis 1, Arsenopoulos 4, Kampouri-

dis 15, Douvlis 3, Liounis 14, Virlas 10, Altinis7 . Coach: Vlussopoulos Arbitri: Weidmann, Beneduce, Bernardo Ad aprire la seconda giornata di gare dell’International Basket Challenge – The

Molise Project: Danimarca - Grecia. Primi due punti nel quadrangolare internazionale per la squadra ellenica, ancora ferma a zero la nazionale danese. Gara dai ritmi elevati. Buono l’approccio al match della Da-

La Danimarca

grammare in maniera ottimale gli sviluppi che un progetto simile comporta. Sindaco in primis e Assessore allo Sport, addetti ai lavori già coinvolti nel settore giovanile, hanno avuto la testardaggine e la forza di crederci e non si sono arresi mai, dalla prima all’ultima riunione che ha visto coinvolti oltre che addetti ai la-

condo” a Del Grosso. E anche un aiuto ci si attende da Dominique Marcovecchio che ha sempre manifestato pubblicamente la sua volontà a continuare la battaglia per la causa granata. E poi risposte chiare si attendono da tutti gli ex dirigenti dell’Olympia Agnonese e cioè come vogliono e in che forma aiutare la futura società granata. Insomma qui occorre un gioco di squadra che non può vedere nessuno escluso. Pena il rischio di vedere vanificati tutti gli sforzi fin qui raggiunti per garantire l’iscrizione alla serie D. La settimana che inizierà domani sarà, con ogni probabilità, decisiva per le sorti future del team altomolisano. O in un modo o in un altro.

nimarca, Grecia fallosa dopo cinque minuti è già in bonus. Mano calda per Hauge che realizza tre canestri dall’arco e permette alla Danimarca di allungare a +6. Ma il quintetto ellenico riaggancia gli avversari e chiude il quarto sul -1 ( 22-21). Il secondo periodo si mantiene tecnicamente su buoni livelli, canestri da una parte e dall’altra. Sul 33-29 per la Grecia, coach Parlade- Galindez chiama time-out per riorganizzare i suoi. La Danimarca deve

fare i conti con gli ellenici che migliorano il gioco e vanno al lungo intervallo sul +14. Nel terzo e quarto periodo perde un poco di lucidità la Danimarca, la Grecia porta a casa anche gli ultimi due parziali: 20 – 14 e 25- 23. La gara termina con il successo per gli ellenici 96-74. A seguire in campo Italia – Finlandia, entrambe a quota 2 in classifica. Oggi ultima giornata di gare alle 18.00: Grecia – Finlandia, 20.30 palla a due per Italia – Danimarca.

La Grecia

La comunità e l’amministrazione insieme per riportare in campo la gloriosa Turris Sono bastate pochissime riunioni per ridestare la speranza di rivedere al “Vincenzo Cosco” la Turris, la gloriosa Turris che ha scritto pagine immortali nella storia calcistica del Molise sportivo. Tra mille difficoltà e problematiche pare che la storia vera è pronta a ripartire e lo farà dalla Prima categoria e cercando di pro-

stanno valutando una nuova proposta, di un allenatore che avrebbe dato la sua completa disponibilità insieme a un pacchetto di giocatori da contattare. La decisione finale sarà presa nella prossima settimana. Ma è necessario che si arrivi a una soluzione per l’assetto societario. In questo dovrà dare una grossa mano il sindaco di Agnone Lorenzo Marcoveccbio che ci ha messo la faccia e ha chiamato in causa l’intera amministrazione comunale e appellandosi altresì a tutte le forze sane imprenditoriali locali ed extra-locali. Ma fonti autorevoli affermano che qualcosa in più ci si attende dall’imprenditore Nicola Bucci, insieme a suo figlio Candido che l’anno scorso faceva il “se-

vori, parte di cittadini interessati e decisi a garantire un sostegno. Intanto ripartire cercando di valorizzare calciatori del posto e del territorio. Poi, anche in base ai risultati dei primi mesi della nuova gestione, cercare di programmare la giusta e più idonea strategia per il futuro. Di sicuro al Molise calcistico manca la Turris,

che si chiamerà A.C. TURRIS. Manca perché ha davvero scritto la storia dei campionati regionali e manca perché quegli anni se li ricordano tutti, santacrocesi e non. I tempi sono cambiati, le prospettive non sono più le stesse. Così come le possibilità economiche. Oggi tutto è collegato alle possibilità materiali

di una società. Ma quello che conta, oggi, è soprattutto risvegliare un piccolo sogno, ridare una visibilità ad una squadra gloriosa e importante come la Turris. C’è gente che ci crede e che lo ha voluto fortemente. E risvegliarlo nel vecchio Ventimila, oggi Vincenzo Cosco che amava in maniera viscerale la Turris. Il suo sogno era tornare proprio per allenare i ragazzi del suo mondo. Ritornare è anche un gesto bellissimo nei confronti di Mister Cosco e di

questo ne siamo certi. Pertanto, la prima pietra è stata posata e sicuramente nascerà un progetto di valore e di sicuro successo. I prossimi giorni indicheranno la strada. Per il momento la nota felice è che la Turris (AC TURRIS) è rinata e non è semplicemente una notizia sportiva. Rappresenta semplicemente una ripresa socio/culturale importante e decisiva per l’intera comunità santacrocese. E di questo oltre che esserne felici ne siamo orgogliosi.


28

Calcio/Altri sport

SPORT

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

Buona partecipazione di pubblico al ‘Poce’ di Riccia

Scarnata-Idea Mobil la finale Battute in semifinale Juventina Circello (4-1) e Kiss Bar (2-0)

Prima partecipazione e subito finale per Scarnata Costruzioni, la quale se la vedrà con la squadra di mister Martinelli, già finalista nel 2015. Vittoria per 4-1 per i ragazzi del duo Di Cuia-Formato sul Circello. L’altra semifinale Ideal Mobil contro KissBar&Fuorigioco Cb termina 2-0 con un gol per tempo siglati da Zullo e Moffa. Tutto pronto per la finalissima del 16 luglio, dove interverranno uomini di sport e politici locali. La cerimonia d’apertura presentata da Maria Valentina Tronca, vedrà esibirsi le cheerleaders dirette dalla maestra Antonella Tronca e la banda che suonerà come da tradizione l’Inno di Mameli. Al lancio dei fiori da parte dei giocatori finalisti ai propri cari posizionati sugli spalti seguirà il calcio d’inizio della finale del Sindaco di Riccia Micaela Fanelli. Come ogni anno ci si aspetta il pubblico delle grandi occasioni, proveniente dall’intera Regione e da quelle vicine. Soddisfatti gli organizzatori Donato e Michele Tronca del proseguo del torneo, i quali fanno un grosso in bocca al lupo alle due finaliste. Scarnata Costruzioni4

Juv entina Cir cello 1 IDEAL MOBIL: Di Stasi Juventina Circello QUINDICINO VETRENT A Diego, Colardo Simone, QUINDICINOVETRENT VETRENTA TEAM SCARNA TA CO- Campanella SCARNAT Alessio, S TR UZIONI: Al Assuad Mono Ateba Joseph, SanTRUZIONI: Sari, Bova Gaetano, Pa- toro Stefano, Polletta Masqualone giuseppe, Pa- riano, Giannoccaro Giusqualone Andrea, Caruso seppe, Lisi Daniele, NarUmberto, Leccese Ales- dacchione Gianluca, D’Ursio, Pescolla Gianfrance- so Luigi, Ricciardi Libero, sco, Cavaliere Alessandro, Di Genova Francesco, Di Gammieri Stefano, Pizzu- Criscio Alessandro, Polzelto Paolo, Ferrara Alessio la Nico, Zullo Michele, BorGiovanni, Petrella Simo- sella Simone, Bentivoglio ne, Mancini Giuseppe, Antonio, Moffa Valentino, MarroMichele, Cioccia Dato Francesco, Petrillo Andrea, Ruscica Federico, Luca. Allenatore: Martinelli Oriente Luca, Pascale Antonio, Paduano Fabrizio. Domenico. Massaggiatore: Correra Allenatore: Di Cuia MassiClaudio. miliano. Dirigente: Cocca RaffaVice Allenatore: Formaele. Presidente: Perdonò to Giuseppe. Dirigente: D’Ilio Giancar- Roberto. KISS BAR E FUORIGIOlo. Presidente: Scarnata CO CAMPOBASSO: Mastropaolo Francesco, Di Domenico. JUVENTINA CIR CELL O: CIRCELL CELLO: Lallo Federico, Di Iorio VinMortaruolo Lorenzo, Del cenzo, Morrone EmanueCiampo Antonio, Varchio- le, Bredice Simone, Mobine Fabio, Ferrucci Gianlui- lia Paolo, Del Zingaro Margi, Golia Giovanni, Sam- co, Viglione Lorenzo, Quabou Saikou, Zaccari Gior- ranta Roberto, Marra Dogio, Iarusso Michele, Del menico, Cannavina GioGrosso Matteo, Barone vanni, Venditti MassimiliaMassimiliano, Sorda Clau- no, Fraraccio Emanuhel, dio, Sorda Gianluca, Baro- Totaro Leonardo, Ruggiene Federico, Stefanelli An- ro Davide, Palmieri Omar, tonio, Lese Alessandro, Di Cicco Giuseppe, SantoAmbrosino Paolo, Savu ro Andrea, Ciocca GianRobert, Petriella Renato, franco, Di Lallo Luigi. AlleMastrodonato Claudio. natore: Di Lallo Luigi. Dirigente: Andrea Lupo. PreIdeal Mobil 2 sidenti: Mignogna Sara e Kiss Bar&F uorigioco 0 Moffa Niko. Bar&Fuorigioco

Basket Challenge - The Molise project L’Italia batte la Grecia per 66-56 IT ALIA 66 ITALIA GRECIA 56 (22-12/ 1 3-1 4/ 1 9-7) 13-1 3-14/ 19-7) Italia: Trapani 7, Laganà 2, Berra 0, Pajola 8, Buffo 10, Bonacini 5, Caruso 13, Dieng 0, Serpilli 3, Ebeling 0, Morgillo 0, Barbante 6, Zampini 6, Vigori 6. Coach: Capobianco Grecia: Kalaitzakis G. 4, Moraitis 15, Kamperidis 7, Kalaitzaikis P. 6, Gorgolis 5, Pilavios 1, Dimprogiannis

0, Arsenopoulos 0, Kampouridis 11, Douvlis 2, Liounis 5, Virlas 0, Altinis 0. Caoch: Vlussopoulos Arbitri: Weidmann, Beneduce, Bernardo In campo per la seconda gara dell’International Basket Challenge- The Molise Project: Italia – Grecia, in campo tra gli arbitri Luca Weidmann fischietto campobassano di Serie A1. L’inno di Mameli risuona nella

Scarnata Costruzioni

Ideal Mobil

splendida cornice del Pala Unimol, grosse emozioni per i circa 400 spettatori presenti. Sugli spalti del Pala Unimol anche gli addetti ai lavori, società molisane e non per l’International Basket Challenge- The Molise Project, organizzato dalla Nuova Ceststica Campobasso in collaborazione con il Cus Molise Approccio timoroso dell’Italia, primi tre minuti con la Grecia sopra 4-0. Coach Capobianco richiama tutti agli ordini e parziale di 14-0 all’ottavo minuito, Vlussopoulos chiama time-out. Aumenta il punteggio, le squadre chiudono il primo periodo sul 22-12. Le difese protagoniste in apertura del secondo quarto, primo canestro dell’Italia dopo quattro minuti. Questa volta è la panchina Azzurra a chiamare il minuto sul 24-19. Con azioni più pulite in attacco l’Italia costruisce il suo vantaggio +9, si va al lungo riposo sul 35-26. Si segna poco al rientro dall’intervallo, 5-4 dopo cinque minuti di gioco. Coach Capobianco esorata i suoi ragazzi a provare i giochi studiati in allenamento. Si esprime bene un’Italia, che chiude il quarto sul 54-33. La gara si mantiene su ritmi alti, Pajola e compagni perdono un poco di concentrazione, subiscono un passivo time–out Italia a tre minuti dalla fine. Ultimo periodo completamente appannaggio dei ragazzi di Vlussopoulos. 64-56 il finale di Italia –Grecia. A margine della gara Coach Capobianco ha dichiarato: “Sono soddisfatto della gestione dei possessi. Buone indicazioni sono arrivate anche dalla difesa, sebbene a tratti abbiamo mollato. Complessivamente sono contento della prestazione con la Grecia”. Al termine della prima giornata del quadrangolare internazionale la classifica vede: Italia 2, Finlandia 2, Grecia 0, Danimarca 0.


Altri sport

Il Quotidiano del Molise Domenica 16 luglio 2017

SPORT

29

Due tracciati da 27,7 e 31,7 chilometri

Fci Molise, esordienti di scena a S. Martino Oggi la Coppa ‘Città di San Martino in Pensilis’

Procede a ritmi serrati il cammino organizzativo verso la quinta edizione della Coppa Città di San Martino in Pensilis in programma oggi nell’omonima cittadina del Basso

Molise. Oltre al campionato regionale esordienti sotto l’egida della Federciclismo Molise, la manifestazione è inserita nel Trofeo dei Tre Mari, la challenge

giovanile che permette di avere ai nastri di partenza le migliori squadre giovanili del Centro-Sud Italia. La corsa nasce per rievocare una tradizione

centenaria della corsa dei carri (La Carrese) che si svolge nel mese di aprile ma le circostanze e il periodo della festa a San Martino in Pensilis non hanno permesso l’organizzazione della corsa giovanile in concomitanza con i festeggiamenti ufficiali nel mese di aprile. Confermato ancora il percorso leggermente ondulato tra i giri cittadini iniziali dentro San Martino in Pensilis e un anello grande tra Nuova Cliternia e lungo il corso del torrente Saccione con un piccolo strappo in vista dell’arrivo coprendo una distanza totale di 27,7 chilometri (partenza ore 15:30) per gli esordienti di primo anno e di 31,7 chilometri (partenza ore 16,45) per quelli di secondo anno. La società organizzatrice della Ciclistica San Timoteo e l’amministrazione Comunale di San Mar-

tino in Pensilis stanno lavorando con ammirevole impegno per realizzare un evento che possa lasciare ancora il segno verso la promozione del ciclismo giovanile in una realtà del Basso Molise molto legata allo sport come quella di San Martino in Pensilis. LE SQUADRE PARTECIPANTI Ciclistica San Timoteo, Isernia Bike Team (Molise); Amici della Bici Junior,

Team Masciarelli, Acd Guarenna, (Abruzzo); AC Dilettantistica Terra di Puglia, Cagnano Varano Ciclismo (Puglia); Bici Sport Marconia, Polisportiva Iacovino Potenza, Ciclo Team Matera Sassi (Basilicata); Movicoast Sport e Turismo, AS Montoro 1927-Stefano Garzelli Team, Ciclistica Poggiomarino-Team Balzano (Campania); Cicli Sport La Selva, Audax Aprilia, Team Anagni Pantanello (Lazio).

“Dobbiamo lavorare per il rilancio sul territorio di questo sport”

Una nuova politica per le bocce Angelo Spina ha preso le redini della presidenza del comitato regionale Fib del Molise Le bocce italiane e molisane hanno voltato pagina negli ultimi mesi. A livello nazionale l’elezione al vertice della Federazione Italiana Bocce del romano Marco Giunio De Sanctis, subentrato a Romolo Rizzoli, il cui interregno è durato un quarto di secolo; a livello locale, invece, a prendere in mano le redini della presidenza del Comitato Regionale FIB è stato Angelo Spina, ex assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Campobasso, nella Giunta D’Ascanio. Una politica nuova per il rilancio delle bocce italiane, rappresentate da una federazione che, da sempre, è stata tra le più numerose per numero di tesserati. Le bocce sono uno sport dalle mille sfaccettature: praticabile a qualsiasi età, nei bocciodromi si trovano persone di varie generazioni, dai bambini ai più anziani. Sono luoghi di una importanza sociale notevole. Lo sport delle

bocce, praticato a livello agonistico, è affascinante e richiede ore e ore di allenamenti. “Siamo in una fase di riassetto e rilancio di un movimento sportivo importante – afferma il presidente Angelo Spina – Le bocce, da sempre, sono state rappresentate da una Federazione, prima UBI, poi FIB, tra le più numerose e antiche, festeggiando in questo 2017 i 120 anni di attività. A bocce può giocare chiunque e lo stesso assetto prevede manifestazioni dall’alto livello agonistico e quelle alla portata di tutti. Storicamente, le bocce azzurre hanno sempre dominato in Europa e nel Mondo”. “In Molise – prosegue il presidente Angelo Spina – siamo nella fase iniziale del nuovo mandato del Comitato Regionale, col quadriennio olimpico iniziato il 29 aprile 2017, con la mia elezione alla presidenza. Dobbiamo lavorare per il rilan-

cio sul territorio delle bocce. A breve, nascerà un nuovo bocciodromo a Petrella Tifernina, dove sono in corso i lavori per la sua costruzione. E, in attesa di verificare in quale altro centro potranno nascere nuovi impianti, vogliamo puntare a incrementare attività e associati nei bocciodromi già esistenti, ovvero a Campobasso (dove sono presenti cinque società), Termoli, Vinchiaturo, Oratino, Ripalimosani, Isernia, Frosolone, Castelpetroso, Venafro e Castel del Giudice. Le società, inoltre, grazie alla spinta della Federazione Italiana Bocce, potranno avere linfa vitale, con la costituzione dei Centri di Avviamento alle Bocce, che saranno presenti nel numero di cinque per regione”. “La costruzione di nuovi impianti, il coinvolgimento di atleti, che negli anni hanno abbandonato, l’approdo delle bocce nelle scuole e all’Università, oltre a una

massiccia campagna di comunicazione e marketing, anche sfruttando le tecniche del 3.0 – il numero uno delle bocce molisane detta l’agenda – sono i pilastri su cui punteremo per incrementare la pratica di questo sport”. “Utilizzeremo il Boccio-

dromo Comunale di Campobasso, che è Centro Tecnico Federale – rimarca Spina – per promuovere le bocce e per aprirlo alle scuole e all’Unimol, considerando che nel capoluogo c’è la facoltà di Scienze Motorie”. “Grande attenzione sarà data – evidenzia il presidente Angelo Spina, tesserato con la società ‘La Torre’ Vinchiaturo – al mondo paralimpico e agli atleti del CIP, quale veicolo per lo sport integrato sul territorio”. “I bocciodromi – spiega e conclude l’ex assessore e consigliere della Provincia di Campobasso – sono luoghi polivalenti, di grande

valenza sociale sul territorio. Abbiamo una sfida da affrontare e proveremo a portarla avanti, aiutati dalla Federazione Italiana Bocce e dal suo presidente, Marco Giunio De Sanctis, il quale ha portato una ventata di novità e voglia di proiettare le bocce nel futuro, sfruttando le nuove tecniche che ci consentono di arrivare ovunque e, soprattutto, a chiunque”. Intanto, il presidente Angelo Spina si gode la qualificazione alle finali nazionali della Coppa Italia, kermesse alla quale il Molise sarà presente con la rappresentativa provinciale di Campobasso, che ha eliminato prima Isernia, poi Chieti, garantendosi le finali di Teramo, che si svolgeranno dal 22 al 24 settembre 2017 e dove sarà presente il gotha delle bocce azzurre, con diversi campioni del Mondo, Europei e italiani, divisi tra le varie rappresentative provinciali qualificate.


Necrologi il Quotidiano del Molise

Per informazioni

0874.484623 necrologi@quotidianomolise.it

Necrologi

Necrologi

il Quotidiano

Per informazioni

del Molise

il Quotidiano del Molise

0874.484623 necrologi@quotidianomolise.it

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 - ANNO XX - N. 190

REDAZIONE CAMPOBASSO

Servizio di comunicazione di eventi luttuosi CAMPOBASSO

TERMOLI

VENAFRO

ONORANZE FUNEBRI LA MONFORTE

ONORANZE FUNEBRI IOVINE

ONORANZE FUNEBRI RENELLA

CAMPOBASSO

CAMPOBASSO

LARINO

ONORANZE FUNEBRI PALLADINO

ONORANZE FUNEBRI LA MONFORTE

ONORANZE FUNEBRI IOVINE

Ringraziamenti

CAMPOBASSO

ONORANZE FUNEBRI LA MONFORTE CAMPOMARINO

IMPRESA FUNEBRE EGIZIA


Giornale del 160717  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you