__MAIN_TEXT__

Page 1

ivere V

maggio/giugno 2020 n. 201

SALUTE

Le notti in bianco

MOVIMENTO

Escursioni in montagna

BELLEZZA

Sole vs beauty?


Care lettrici, cari lettori, Netto aumento dei sequestri di armi vietate, medicamenti e articoli di marca da parte dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) nel 2019: l'incremento è da ricondurre soprattutto al boom del commercio online. Tali prodotti vengono ordinati in Internet e poi inviati in Svizzera per posta: per questa ragione l'AFD ha intensificato i controlli del traffico postale. Lo scorso anno sono stati sequestrati 9'012 invii contenenti medicamenti e prodotti dopanti (2018: 4'341). Nella maggior parte dei casi (91,3%) si è trattato di induttori dell'erezione importati illegalmente dall'India e dall'Europa dell'Est, in particolare dalla Polonia, ma anche da Singapore e dalla Gran Bretagna. Swissmedic, l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici, mette in guardia dal grave rischio che questi prodotti contraffatti e di cattiva qualità rappresentano a livello sanitario. I sequestri di farmaci illegali (7'781) sono invece raddoppiati rispetto all'anno scorso, mentre le quantità importate sono rimaste invariate: questo aumento è dovuto a una procedura semplificata, testata nel progetto pilota alla fine del 2018 e ormai definitivamente introdotta e che aveva già permesso di sequestrare il triplo di invii rispetto al 2017. Oltre agli stimolanti della funzione erettile, essa permette di ritirare dal mercato anche più stupefacenti e psicotropi illegali. Per quanto riguarda gli stupefacenti, l'AFD ha confiscato l'anno scorso 869 litri di GBL (gamma-butirrolattone), più conosciuto con il nome di "gocce k.o.", contro gli 8 del 2018. Questo aumento esponenziale è dipeso soprattutto dal sequestro di circa 800 kg effettuato a settembre nel Canton Argovia. Una crescita significativa è stata registrata anche per le pillole thai, MDMA/ecstasy e LSD (302'074 contro le 44'236 unità del 2018). L'incremento nell'ambito delle sostanze psicoattive è dovuto principalmente all'intercettazione di oltre 200'000 pillole di ecstasy alla frontiera nord. Per contro, sono leggermente diminuite le scoperte di cocaina (124 kg contro i 145 kg nel 2018) ed eroina (20 kg contro i 90 del 2018).

Valentina Tanzi

Responsabile della redazione di Vivere

edizioni

legatoria

stampa offset a bobina

oro e argento a caldo

stampa offset e digitale

grafica

stampati per tutti i gusti Via Giovanni Maraini 23 CH-6963 Pregassona Tel. +41 91 941 38 21 Fax +41 91 941 38 25 info@fontana.ch www.fontana.ch


n. 201 maggio/giugno 2020

SOMMARIO

MEDICINA 13 Cordone ombelicale

4

Perché conservarlo?

SALUTE 4 Neonati

Le notti in bianco

DIETA 6 Ginkbo biloba Non solo per la memoria

8

BELLEZZA 7 EcoSun Pass Che cos'è?

8 Sole vs beauty Il make-up protegge?

ODONTOIATRIA 10 Bambini Lo spazzolino

MOVIMENTO 14 Escursioni in montagna

14

Prevenire gli infortuni

PASSATEMPO 17 Cruciverbone

© Osabee / Shutterstock.com (Copertina) Roman Samborskyi — F Armstrong Photography biletskiyevgeniy.com / Shutterstock.com (Indice)

Gioca e vinci un pesos d’oro!

Vivere

HIGHLIGHTS 18 In farmacia

La vetrina: maggio-giugno

rivista-vivere.ch

a tempo pieno

SIGLA EDITORIALE

COMITATO DI REDAZIONE

REDAZIONE

SOCIETÀ VIVA SA INDIRIZZO Casella postale 5539, CH — 6901 Lugano

MARIO TANZI Presidente OFCT

M. SC. COM. VALENTINA TANZI Responsabile

FEDERICO TAMÒ Portavoce OFCT

CRISTINA GEROSA Segretaria

TELEFONO +41 (0)91 922 68 66 FAX +41 (0)91 923 39 09 E-MAIL vivere@bluewin.ch

Gli articoli impegnano soltanto la responsabilità degli autori.

TIPOGRAFIA FONTANA SA


®

Per far sparire il dolore quando spuntano i dentini. Specifico per le esigenze dei neonati e dei bambini piccoli durante il periodo di dentizione.

in farmacia drogheria e osa-osanit.ch Sono dei medicamenti omologati. Leggere i foglietti illustrativi. Iromedica SA, San Gallo.

4

SALUTE — Bambini

NEONATI: LE NOTTI IN BIANCO Quando nasce un bambino nasce pure una mamma: quest'ultima è messa a dura prova, non solo dal nuovo compito in generale, ma anche dalla carenza di sonno. La redazione

T

ra ormoni, ansia ed emozioni varie, bisogna fare i conti anche con le notti in bianco. Infatti, un neonato vuole essere sfamato ogni 3 ore circa e spesso si sveglia non solo per mangiare ma anche perché ha qualche fastidio/bisogno che esprime attraverso il pianto con chi lo ha tenuto in pancia per 9 mesi. Tutto ciò può avere ripercussioni pesanti sul sonno, in particolare della mamma: riuscire a riposarsi è di vitale importanza per chi deve recuperare energie dopo il parto, per poter allattare al meglio o comunque portare avanti la propria vita quotidiana. Ecco allora alcuni trucchi per riuscire a sopravvivere alle notti in bianco.

STARE SDRAIATE ANCHE SENZA DORMIRE

Se il bambino dorme è tempo anche per la mamma di riposarsi: si può rilassare sul divano o sul letto ma sarebbe meglio che rimanesse lontana da cellulari e tablet, così come dalle incombenze domestiche. Questo è un momento che, soprattutto nei primi tempi, deve servire a ricaricare le batterie. Non bisogna stressarsi troppo se non si riesce a dormire, anche semplicemente stare sdraiate può far riposare un po' il corpo e la mente.

TENERE IL BAMBINO VICINO

Nella nostra cultura occidentale, spesso il bambino dorme lontano dai propri genitori fin dai primi mesi di vita; ciò in realtà non favorisce il sonno né del piccolo né della mamma. Questa infatti, ogni volta che si sveglia, deve compiere un tragitto per raggiungerlo. Un modo semplice per guadagnare un po' di Vivere maggio/giugno 2020

© Tatyana Vyc / Shutterstock.com

Osa Osanit ®


5 tempo per il sonno è attaccare la culla o il lettino di fianco al letto matrimoniale, in modo da non doversi neppure alzare nel momento in cui il piccolo piange.

RELAX PRIMA DI DORMIRE

Esistono mamme che hanno difficoltà ad addormentarsi anche dopo una giornata stancante in cui si sono prese cura del proprio bambino. La tentazione è quella appunto di guardare qualche programma alla tv o di attaccarsi al cellulare o al tablet. Questo è però controproducente in quanto questi dispositivi hanno luci che stimolano invece che rilassare. Meglio ascoltare della buona musica, qualche programma alla radio o leggere un libro in modo da conciliare il sonno.

NON BERE TROPPO CAFFÈ

Un errore tipico è quello di ripiegare sul caffè, esagerando finendo per essere controproducente, impedendo un addormentamento sereno il pomeriggio o addirittura la sera. Le mamme che allattano al seno, poi, dovrebbero limitarlo ad 1-2 tazzine al giorno.

Crescita dei denti

, per calmare il neonato quando mette i dentini ®

? Irritabilità Salivazione intensa? Bisogno incessante di mordicchiare?

USARE LA FASCIA

Può essere un buon sistema per far riposare entrambi: infatti rilassa i neonati anche in caso di coliche, grazie al contatto con la mamma. Spesso, confortati dal calore, dal contatto "pelle a pelle" e cullati, i piccoli si addormentano. Dopo averli messi con attenzione e delicatezza nella culla o nel lettino, anche la mamma allora potrà riposare un po'.

I TURNI PER LE POPPATE

Sia che si allatti al seno sia che si nutra il bimbo con latte formula, si può chiedere il "cambio" anche di notte. Mariti e compagni in primis – ma anche sorelle, suocere, ecc. – possono intervenire: così la mamma può, ad esempio, tirarsi il latte per una delle poppate notturne e rimanere a dormire quando il neonato si sveglia per mangiare.

DELEGARE AD ALTRI LA CASA

La mamma, soprattutto i primi mesi, non può essere un supereroe che si occupa del bambino e della casa da sola, senza avere la possibilità di riprendere fiato. È importante dunque delegare alcune faccende agli altri o, se si ha la possibilità, farsi aiutare da un collaboratore domestico per tenere in ordine la casa.

LA PASSEGGIATA COL BIMBO

Naturalmente deve farla qualcun altro: può bastare anche una sola oretta, per dare il tempo alla mamma di farsi una doccia e rilassarsi, anche non necessariamente dormendo ma recuperando un po' di spazio solo per lei.

UN PERIODO DEFINITO

Generalmente il sonno dei bambini si assesta intorno ai 3 anni, ma in realtà esistono molti neonati che già a 3-6 mesi iniziano a fare "tirate" di diverse ore, alcuni addirittura per tutta la notte. Chissà che non siate tra le fortunate! Comunque potete sempre consolarvi pensando che questa situazione, seppur dura, non durerà per sempre e ciò potrebbe aiutarvi ad affrontarla con più forza.

MEDICAMENTO OMEOPATICO ★ Agisce su tutti i sintomi legati alla crescita dei denti ★ Soluzione orale in unidose: pratica e igienica ★ A base di acqua purificata

È un medicamento omologato. Rivolgersi allo specialista e leggere il foglietto illustrativo. N° dell’omologazione: 59057

Vivere maggio/giugno 2020 Boiron SA, 3007 Berna www.boiron-swiss.ch / www.camilia.ch


6

DIETA — Integratori

GINKGO BILOBA: NON SOLO PER LA MEMORIA

Il Ginkgo biloba è una delle piante più antiche della Terra. Oggi viene utilizzato principalmente come rimedio naturale per migliorare la concentrazione, la memoria e nei periodi di stress come ricostituente. La redazione

L

e prime tracce di questa pianta risalgono a circa 3'000 anni fa in Cina, dove questo albero ha ancora un ruolo fondamentale nella medicina. Negli ultimi anni questo integratore è sempre più richiesto, un po' per far fronte a vite sempre più frenetiche e perché è un prodotto disponibile in diversi formati, adattandosi così alle diverse esigenze. Non è solo un valido aiuto per la memoria e la concentrazione, ma ha anche altre proprietà notevoli: • migliora l'umore,

• aiuta a combattere la cefalea. Il Ginkgo biloba è ricco di proprietà "neuromodulatorie", che cioè hanno un'azione benefica sulle cellule nervose, agendo come dei neurotrasmettitori. Inoltre, la presenza dei flavonoidi, noti per la loro azione antiossidante, aiuta così a prevenire alcune malattie infiammatorie. Proprio i flavonoidi, insieme ai ginkgolidi, vanno a migliorare la microcircolazione sanguigna anche a livello cerebrale, rendendola così più reattiva. Allo stesso tempo le proprietà antiossidanti rallentano l'invecchiamento cellu-

lare, eliminando i radicali liberi. Se si sta affrontando un periodo ricco di impegni o una sessione di studi e vi serve maggiore concentrazione, prendere un integratore a base di Ginkgo biloba può aiutare ad affrontare la stanchezza e a beneficiare di una migliore concentrazione. Pur essendo un integratore naturale, può avere delle controindicazioni: ad esempio, evitate di assumerlo insieme a diuretici, trombolitici o farmaci anticoagulanti. Inoltre è assolutamente sconsigliato in caso di gravidanza o allattamento.

In caso di deficit di concentrazione e smemoratezza

1x

al giorno

È un medicamento omologato. Leggere il foglietto illustrativo.


Sole

— BELLEZZA

7

ECOSUN PASS: CHE COS'È?

Ultrasun, marchio svizzero di solari, ha ottenuto l'EcoSun Pass quale protezione solare particolarmente ecologica. La redazione

I

n seguito al divieto di alcuni filtri UV chimici sulle isole Hawaii e Palau, i consumatori sono stati sensibilizzati sull'impatto ambientale dei prodotti per la protezione solare. Ma d'altra parte c'è stata anche una certa arbitrarietà nelle rivendicazioni ecologiche di molte marche di creme solari.

A QUALI DICITURE "OCEAN FRIENDLY" SI PUÒ ORA CREDERE?

Con l'EcoSun Pass, il produttore tedesco di filtri solari BASF apre una

nuova strada a una maggiore consapevolezza ambientale e sviluppa un nuovo metodo scientifico per valutare l'ecocompatibilità dei filtri UV nei prodotti per la protezione solare. L'EcoSun Pass valuta i prodotti in modo trasparente sulla base di otto criteri riconosciuti a livello internazionale; dalla biodegradabilità e tossicità acquatica al potenziale di effetti endocrini/ormonali: vengono testati tutti gli ingredienti di un prodotto e viene valutata l'ecocompatibilità del prodotto nel suo complesso. Anche la linea per pelli sensibili del marchio svizzero di prote-

zione solare Ultrasun è stata testata ed è oggi uno dei pochi marchi al mondo ad aver ottenuto il marchio EcoSun Pass. I severi requisiti dell'EcoSun Pass non genereranno un'ondata di prodotti eccellenti sul piano ecologico, ma rappresentano un vero e proprio riconoscimento destinato a protezioni solari particolarmente rispettose dell'ambiente.

Ulteriori informazioni su www.ultrasun.com

ADVANCED SWISS SUNCARE

Made in Switzerland

Protezione solare SENZA compromessi. Raccomadata dai dermatologi. Tollerabilità elevata

Tutti i prodotti Ultrasun sono PRIVI di profumi, oli minerali, siliconi, emulsionanti PEG/PPG, filtri irritanti o attivi a livello endocrino, composti di alluminio e conservanti.

Gel leggero gel e spray transparenti

Disponibile nelle farmacie e drogherie

EcoSun Pass is either a registered trademark or a trademark of BASF SE in the European Union and/or other countries.


8

BELLEZZA — Make-up

SOLE VS BEAUTY: IL MAKE-UP PROTEGGE? La redazione

L'

estate è sinonimo di tintarella e tutti desiderano essere baciati dal sole per una bella pelle dorata. Durante questa stagione, la fotoesposizione aumenta e la pelle deve essere protetta dai relativi rischi, come anche dal caldo e dalle alte temperature, con specifici prodotti make-up. Cosa hanno in comune Madonna e Dracula? Sono molto rigorosi nell'evitare i raggi solari. Lui sceglie la notte, lei va di rado in spiaggia e solo se vestita di tutto punto e con cappello dalle tese larghe. Eppure, accantonati gli estremismi, il sole fa bene alla pelle se preso con misura. La sintesi della

vitamina D è benefica per il nostro organismo a condizione di prendere degli accorgimenti per evitare scottature. Come? Modulando l'esposizione e usando una foto protezione adeguata. Senza sottovalutare la presenza del sole in stagioni diverse dall'estate o quando il cielo è nuvoloso, per non rischiare danni estetici come macchie e melasmi. Va difeso soprattutto il viso perché è la parte del corpo più esposta e quella in cui nel tempo si fanno più evidenti i segni del sole preso senza protezioni. Sul mercato oggi esiste una vasta gamma di creme solari da scegliere con attenzione in base alla pelle, all'e-

© Redchanka / Shutterstock.com

Truccarsi in estate usando il make-up con SPF è un must, ma si tratta di prodotti che non sostituiscono la crema solare.


9 tà e al tipo di foto esposizione. Combinano filtri chimici e fisici, qualcuna contiene anche antiossidanti per preservare la vitalità del tessuto cutaneo. Accanto a queste, sono sempre più diffusi i prodotti di make-up con protezione, dalle ciprie ai rossetti fino ai correttori. Truccarsi preservando una pelle sana in spiaggia o in città per esaltare l'abbronzatura e lasciare la pelle libera di respirare non è più un problema: basta scegliere un giusto fondotinta con formulazioni cosmetiche dal livello di SPF ("Sun Protection Factor") più adatto al proprio fototipo, un must per proteggere la pelle anche dai danni solari e dall'invecchiamento precoce! Molte donne ricorrono al make-up in spiaggia per nascondere discromie e inestetismi con prodotti che aiutano a minimizzarli, così da sentirsi sempre perfette ed evitare fastidiosi disagi. Il make-up outdoor in questo caso è un alleato indispensabile e aiuta a proteggere dai raggi solari con prodotti specifici per la stagione estiva. Questi cosmetici contengono un adeguato fattore di protezione, possono

essere utilizzati per ogni meta delle proprie vacanze e possiedono in genere una formula a lunga tenuta. Si tratta di prodotti – come accennato – che non sostituiscono comunque la crema solare, ma proteggono il viso dai raggi UVA e UVB durante la giornata. Nulla vieta, inoltre, di utilizzarli tutto l'anno: la protezione solare andrebbe applicata quotidianamente, a prescindere dall'esposizione diretta, perché i raggi più dannosi possono essere proprio quelli che colpiscono la pelle senza che ce ne accorgiamo. Fondotinta, ciprie e terre vanno scelti con un fattore di protezione adatto al proprio tipo di pelle e in base alle formulazioni e agli ingredienti. Attenzione a scegliere Il make-up per il viso: meglio evitare cosmetici con ingredienti potenzialmente fototossici o fotosensibilizzanti, come i retinoidi o gli alfa-idrossiacidi. Inoltre, non basta la sola valutazione del fattore di protezione (SPF) per stabilire se un prodotto sia adeguato o meno, perché questo indice non contempla tutte le informazioni sui danni che le radiazioni solari comportano sulla pelle.

La beauty routine non deve per forza quindi essere cambiata. Durante gli altri momenti della giornata, come sera e notte, si possono utilizzare i cosmetici che si preferiscono, dedicando però attenzione a una corretta detersione prima di esporsi di nuovo al sole.

EVITATE I PRODOTTI OCCLUSIVI

Il caldo accorcia la durata del trucco e alcuni cosmetici non lasciano respirare la pelle. Fate attenzione alla texture dei prodotti ed evitate trucchi per il viso troppo occlusivi. Non utilizzate nemmeno fondotinta o creme a base di siliconi: creano una pellicola sulla superficie della pelle e non la lasciano respirare. Lo stesso discorso vale per i prodotti a base di oli minerali, che nei cosmetici vengono "nascosti" dietro nomi quali "petrolatum" e "paraffinum liquidum". Oggi si usano poco, ma sarebbero da evitare nei mesi estivi e da privilegiare in inverno perché, grazie al film che formano, impediscono un'eccessiva perdita d'acqua e favoriscono l'idratazione.

Gel per ferite – L’eccezionale gel di idrocolloidi

Dona sollievo immediato dal dolore di piccole ferite di ogni tipo. 2 IN 1

NUOVO Flamigel® • Favorisce il processo di guarigione. • Mantiene la ferita umida. • Effetto rinfrescante grazie alla consistenza in gel. Per il trattamento di piccole ferite, graffi, tagli, ustioni e scottature solari.

Escoriazioni

Tagli

Scottature solari

Ottenibile in farmacia e in drogheria. © 2020 Mylan Pharma GmbH, Turmstrasse 24, 6312 Steinhausen Better Health Better World


10

ODONTOIATRIA — Bambini

IL BAMBINO E LO SPAZZOLINO

Quando iniziare a pulire i denti del nostro bambino? A chi spetta l'onere, e l'onore, di insegnargli come e quando farlo? È importante lavare i denti da latte, o solamente quelli permanenti? E perché? Queste son solo alcune delle domande alle quali il medico dentista è spesso confrontato, quando le neo mamme cercano risposte. Med. dent. Danilo Avolio, SSO/SSO-Ticino Per la Commissione di Informazione della Svizzera Italiana (CISI)

I

l primo consiglio è di iniziare a usare lo spazzolino per bambini verso i 6 mesi, non appena spuntano i primi dentini da latte. All'inizio basta spazzolare i denti una volta al giorno con poco dentifricio. I dentifrici per bambini contengono una bassa concentrazione di fluoruri, quindi, se i piccoli ne deglutiscono un po', non corrono praticamente alcun rischio. Giocando con lo spazzolino, i bambini imparano ad abituarsi a questo strumento così importante per l'igiene orale. Dai 2 anni, i denti possono essere lavati 2 volte al giorno: la mattina dopo colazione e la sera. Dai 5 anni in poi vale invece la seguente regola: pulire i denti 3 volte al giorno dopo ogni pasto. Fino ai 6-7 anni è comunque

Flora della bocca sana ✔ gengive sane con camomilla, echinacea e salvia

✔ menta, anice e chiodi di

garofano per un alito fresco

✔ con vitamina E vegetale ✔ senza coloranti e conservanti

✔ disponibile in farmacie e drogherie

Trybol AG, Rheinstrasse 86, CH-8212 Neuhausen, www.trybol.ch

importante che un adulto ripassi i denti dei bambini. Dopo aver pulito i denti la sera, i piccoli non devono più consumare cibi o bibite contenenti zucchero, e nemmeno biberon con bevande zuccherate o i "dolcetti della buona notte"! Quando i bambini iniziano ad andare a scuola, devono pulirsi da soli i denti, tuttavia fino all'adolescenza è necessario che i genitori controllino come li hanno lavati. La cosa più importante è che la superficie dei denti venga spazzolata accuratamente per 3 minuti, in pratica la durata di una canzone alla radio, per esempio. A prescindere dalla quantità di zuccheri o di acidi consumata vige la regola seguente: i denti si rovinano solo se non vengono lavati dopo aver consumato questi alimenti. Anche la modalità di consumo ha una sua importanza: mangiare i dolci in una volta sola e poi lavarsi subito i denti è meno dannoso di quanto succederebbe se la stessa quantità venisse suddivisa in piccole porzioni sull'arco di tutta la giornata, a causa della presenza degli acidi, che si formano dalla trasformazione degli alimenti a contatto con i batteri, sullo smalto per un lungo periodo. Il fatto che i denti da latte siano destinati a cadere non significa che si possa traVivere maggio/giugno 2020


OXYPLASTIN® pasta cicatrizzante Per decenni, genitori soddisfatti e neonati felici!

• Preserva dalla dermatite da pannolino • Attiva la rigenerazione della pelle

La pasta cicatrizzante OXYPLASTIN® è un medicamento omologato. Leggete il foglietto illustrativo.

Dr. Wild & Co. AG, 4132 Muttenz | www.wild-pharma.com

EMOFORM

®

Profilassi della carie dal primo dente di latte, per denti forti! 6+

0-5

anni

anni

Dr. Wild & Co. AG, 4132 Muttenz | www.wild-pharma.com

Senza: • conservanti • dolcificanti artificiali • laurilsolfato di sodio


12

ODONTOIATRIA — Bambini scurare l'igiene orale. I denti da latte sono meno resistenti e, di conseguenza, più soggetti a carie. Un "buco" in questi denti s'ingrandisce più velocemente, provocando dolori. Se si rende necessaria l'estrazione di un dente da latte molto cariato, non vi è la certezza che lo spazio destinato al dente permanente sia garantito, pertanto vi è il pericolo di una malposizione dei denti permanenti. Infine, la carie dei denti da latte può essere trasmessa ai denti permanenti tramite contatto. Pertanto, si consiglia di sottoporre i bambini a un primo controllo da un medico dentista SSO verso i 2 anni. In seguito, i denti andrebbero controllati regolarmente. Nel nostro Cantone, a partire dall'età scolastica, i genitori possono iscrivere i loro figli al servizio dentario scolastico (SDS); i bimbi iscritti riceveranno un controllo annuo, e, nel caso fosse necessario, anche le cure per ristabilire una dentizione sana, o perlomeno una pulizia dei denti. Ricordo pure, e questo già dalla scuola dell'infanzia (SI), che in Ticino sono attive le operatrici di prevenzione dentaria (OPD) che, recandosi diverse volte all'anno nelle classi della SI e SE (scuole elementari), insegnano ai bimbi la corretta maniera di utilizzare i prodotti per l'igiene orale, dallo spazzolino al dentifricio. In definitiva, insegnare ai nostri bimbi una corretta igiene orale, diventa un lavoro di squadra; all'inizio sta ai genitori occuparsene, poi, dalla SI, potranno contare sull'aiuto importantissimo delle nostre OPD, oltre ai consigli dei medici dentisti SSO, e del loro personale formato per insegnare e rispondere alle domande e curiosità di bimbi e genitori.

Vivere maggio/giugno 2020


Cellule staminali

— MEDICINA

13

CORDONE OMBELICALE: PERCHÉ CONSERVARLO?

Fino a pochi anni fa, una volta partorito, il cordone ombelicale dei bambini finiva dritto nella pattumiera e veniva semplicemente gettato via. Ora, invece, le famiglie hanno la possibilità di scegliere il bancaggio, cioè la conservazione del cordone ombelicale e così di mantenere una risorsa preziosissima per la medicina del futuro. La redazione

M

essi di fronte alle caratteristiche uniche delle cellule staminali nell'ambito della medicina preventiva e rigenerativa, sempre più famiglie si preoccupano di cosa fare con il cordone ombelicale dei propri figli. A questa esigenza hanno risposto le banche – pubbliche e private – per la raccolta e conservazione del sangue e del tessuto cordonale. Queste istituzioni permettono infatti alle famiglie di donare (nel caso delle banche pubbliche) o di conservare per uso familiare (nelle banche private) i campioni prelevati alla nascita dei loro figli.

LA CONSERVAZIONE

Il bancaggio del cordone consiste nella raccolta del sangue e del tessuto cordonale, nell'isolamento e criogenizzazione delle cellule staminali in essi contenute e nella conservazione di questi campioni in tank di azoto li-

quido a -196 °C. Si tratta di una procedura estremamente semplice e totalmente indolore e sicura sia per la mamma che per il bambino.

nali, che hanno la capacità di ricreare, riparare e rigenerare i tessuti.

L'UTILIZZO TERAPEUTICO

Le banche pubbliche mettono a disposizione della collettività i campioni ricevuti. Scegliere di donare il cordone ombelicale significa quindi compiere un gesto di solidarietà e rinunciare a ogni diritto sul campione. Conservare il cordone ombelicale per uso privato è, invece, da considerarsi come un’assicurazione sulla vita, ad uso esclusivo della famiglia.

L'utilizzo delle cellule staminali ematopoietiche, estratte dal sangue cordonale, in ambito terapeutico è ormai consolidato. Sono più di 80 le patologie trattate con questo tipo di cellule, in particolare nel caso di disordini del sangue o del sistema immunitario. Per quanto riguarda le cellule staminali estratte dal tessuto cordonale, chiamate "mesenchimali", queste risultano molto efficaci nell'ambito della medicina rigenerativa grazie alla loro capacità di formare diversi tessuti (osso, muscolo, cartilagine, ecc.) e alle loro proprietà antinfiammatorie. La ricerca scientifica ha dimostrato il valore e il potenziale delle cellule stami-

PUBBLICO E PRIVATO

LA MEDICINA DEL FUTURO

La conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale del vostro bambino rappresenta una reale opportunità per beneficiare in futuro delle terapie cellulari attualmente utilizzate e di quelle in fase di sviluppo.


14

MOVIMENTO — Camminare

ESCURSIONI IN MONTAGNA: PREVENIRE GLI INFORTUNI

Il richiamo della montagna è irresistibile. Sono molti gli escursionisti e alpinisti svizzeri che si lasciano sedurre dal fascino delle cime. Purtroppo però anche gli infortuni sono molto numerosi.

P

aesaggi incontaminati, aria fine e panorami mozzafiato: non sorprende che gli sport di montagna figurino tra le attività più amate dagli svizzeri. Purtroppo però non sono privi di rischi e la Svizzera vanta una rete di sentieri lunga 65'000 km. Il pericolo di scivolare, inciampare o cadere è sempre dietro l'angolo e gli infortuni riguardano prevalentemente la parte inferiore delle gambe e l'articolazione tibiotarsica. Se agli inizi degli anni 2000 si verificavano circa 17'700 infortuni l'anno, oggi se ne contano in media 26'000, di cui 80 mortali. Un incremento imputabile in buona parte all'aumento delle persone che praticano queste discipline, ma anche la meteo gioca un ruolo importante: se l'estate è lunga e soleggiata e l'autunno è mite, gli incidenti aumentano poiché molte più persone vanno in montagna. Questa tipologia di in-

Callifugo «addio»? Lebewohl ®! • Cerotto testato con successo già un milione di volte • Combinazione specifica di principi attivi • Attenua i dolori dovuti alla pressione

Questi sono dei medicamenti omologati. Informazioni sui medicamenti sul sito www.swissmedicinfo.ch. Disponibile in farmacia e drogheria. Melisana AG, 8004 Zurigo, www.melisana.ch

© Olga Danylenko / Shutterstock.com

La redazione


15 fortuni riguarda tutte le fasce d'età: se tra gli escursionisti si infortunano soprattutto gli anziani, tra gli alpinisti l'età oscilla invece tra i 30 e i 50 anni. Tre quarti delle persone che perdono la vita sono invece uomini.

LA PIANIFICAZIONE

Per una gita in tutta sicurezza è indispensabile una buona preparazione. Prevedete sufficiente tempo per la pianificazione e consultate cartine, libri, guide escursionistiche e siti web aggiornati. L'escursionismo in montagna è un'attività esigente. Pianificate l'itinerario, calcolate il tempo di percorrenza necessario e aggiungete un sufficiente margine per gli imprevisti, prevedendo anche dei percorsi alternativi: • punto di partenza, arrivo e percorso. • distanza e dislivello in metri — Il dislivello è il nodo cruciale di ogni gita. Prevedete più tempo per la salita che non per la discesa. Ricordatevi appunto che la salita è più impegnativa e che i lunghi tratti in discesa affaticano invece le ginocchia. • Tempo di marcia e riserve di tempo — Le indicazioni sono valori medi senza pause. Calcolate tempo sufficiente per le pause e gli imprevisti; allungatelo in caso di escursioni con bambini, anziani o in gruppo. • Percorsi alternativi — La descrizione dell'itinerario menziona punti difficili o esposti? Verificate se ci sono percorsi alternativi o scorciatoie per dopo evitarli. • Viaggio di andata e ritorno — Sapete a che ora parte l'ultima cabina della funivia, quando il primo autopostale o a che ora tramonta il sole? Iniziate le escursioni lunghe e in alta quota il mattino presto. • Ristoranti e pernottamenti in capanna — Volete pranzare in montagna o pernottare in un rifugio? Verificate la loro precisa ubicazione, gli orari di apertura e le possibilità di ristorazione. Prenotate sempre un posto letto e disdicetelo se decidete di non pernottare. • Categoria di sentiero — L'itinerario si snoda su un sentiero escursionistico, di montagna o alpino? Ogni categoria richiede una specifica preparazione. • Condizioni del sentiero — Dopo la pioggia, sono bagnati e scivolosi e i punti esposti possono essere pericolosi. Ricordatevi inoltre che ad inizio estate c'è ancora neve in alta quota. Per maggiori informazioni chiedete ai gestori delle capanne, alle stazioni delle funivie e consultate le webcam o i portali di informazione. • Previsioni meteo locali — Verificate la meteo e la sua evoluzione in montagna anche se a valle è bel tempo. Possono esserci infatti grandi differenze. Inoltre in estate i temporali sono frequenti. Se il rischio è elevato, non prevedete lunghe escursioni che non si possano interrompere. • Avvisate un conoscente sul vostro itinerario, specialmente se andate da soli — Immaginate di aver bisogno di aiuto e nessuno sa dove vi trovate. Lasciate perciò sempre detto dove siete diretti e il vostro itinerario, anche se partite con qualcuno o in un piccolo gruppo. Siete tornati con tanti bei ricordi? Non dimenticate nemmeno di annunciarvi al ritorno.

Il tempo di marcia

In passato questo calcolo richiedeva tempo e ci volevaVivere maggio/giugno 2020

no una cartina, un compasso e una tabella dei tempi di percorrenza. Oggi la mappa digitale della rete dei sentieri permette di tracciare il profilo altimetrico di un itinerario e i tempi sono calcolati con uno speciale programma informatico in base a principi uniformi. Su un percorso pianeggiante un escursionista raggiunge una velocità media di 4,2 km/h: in salita la velocità diminuisce mentre in discesa aumenta. La regola per calcolare il tempo di marcia (pause escluse) è: • in salita: ca. ¼ d'ora per chilometro e 100 metri di dislivello; • in discesa: ¼ d'ora per 200 metri di dislivello. Allestite la tabella di marcia tenendo conto che con l'avanzare dell'età le forze diminuiscono. Sommate al tempo di percorrenza una percentuale ottenuta sottraendo 40 alla vostra età. Esempio: tempo di percorrenza 5 h; i vostri anni, es. 60 (60 - 40 = 20): 5 + 20% = 6 h.

Le tipologie di sentiero

La rete di sentieri è suddivisa in 3 categorie: • escursionistici, • di montagna, • alpini. Presentano gradi di difficoltà differenti e sono segnalati con colori diversi: quelli di montagna, marcati in bianco-rossobianco, possono essere ripidi, stretti ed esposti: richiedono quindi un passo sicuro. Generalmente si trovano fuori dai centri abitati e attraversano zone di grande bellezza naturale con siti di interesse culturale o strutture turistiche. Per quanto possibile vengono integrati anche percorsi storici.


16

MOVIMENTO — Camminare

SONO IN GRADO?

aiuta rapidamente in caso di punture d’insetti

calma dolore e prurito disinfetta la zona della puntura rinfresca e calma la pelle

Per apprezzare al meglio l'escursione, non andate oltre i vostri limiti e valutate oggettivamente le vostre capacità e tenetene conto quando pianificate l'uscita. Valutate in modo realistico le vostre attuali capacità psicofisiche e organizzate l'escursione in base a queste considerazioni: • vi sentite fisicamente in forma? — Per rispondere pensate a come vi sentivate ieri, la settimana scorsa o l'anno scorso. • Qual è la vostra preparazione tecnica? A volte il vostro passo non è fermo e sicuro? • Siete stressati? Siete stati malati o avete delle preoccupazioni? • Questa è una delle prime escursioni che fate quest'anno? — Ad inizio stagione o dopo un lungo periodo di inattività, cominciate con un sentiero breve e facile che all'occorrenza vi permetta di prendere scorciatoie o di tornare indietro in qualsiaisi momento. • Qual è lo stato di salute e la condizione fisica dei vostri compagni? Qual è la preparazione del partecipante più debole? Scegliete un percorso che pensate di poter completare senza esaurire completamente le energie.

L'EQUIPAGGIAMENTO

Prodotto . in Svizzera In farmacie e drogherie. È un medicamento omologato. Leggere il foglietto illustrativo. Biomed AG, 8600 Dübendorf. © Biomed AG, 02 / 2019. All rights reserved.

Gioca un ruolo molto importante in fatto di sicurezza: per questo motivo ad inizio stagione verificatene la funzionalità: • scarpe solide con tomaia alta e suola in gomma scolpita — I sentieri di montagna possono essere scivolosi e le cadute sono la prima causa d'infortunio. Perciò, per non rischiare d'inciampare o scivolare, indossate sempre degli scarponi adatti con suola profilata antiscivolo che garantisca una buona tenuta anche su terreni impervi. Un buon paio di calze tecniche vi proteggerà invece dalle vesciche. • Protezione solare — In altitudine, le radiazioni solari sono molto intense, perciò un prodotto solare ad alta protezione, un berretto e un paio di occhiali con lenti dotate di filtro UV sono un "must". • Abiti caldi o per la pioggia — In montagna come abbiamo visto, il tempo cambia repentinamente. Anche d'estate e quando le condizioni atmosferiche di partenza sono ottimali, portate sempre degli indumenti caldi e una giacca antipioggia. L'ideale è vestirsi "a cipolla" per prevenire le conseguenze di possibili sbalzi termici. • Cartine topografiche aggiornate — Scegliete quelle in scala 1:25 000 o 1:50 000. Le panoramiche, distribuite dagli uffici turistici, non dicono quasi nulla sul tipo di terreno né sul profilo altimetrico. Per orientarvi meglio, tenetele nella stessa direzione del sentiero. • Bastoncini telescopici — Possono rivelarsi molto utili perché aiutano a mantenere l'equilibrio. Possono essere un valido aiuto, specie in discesa, per alleggerire le sollecitazioni a carico delle ginocchia e del bacino e, a lungo andare, evitare danni alle articolazioni. • Farmacia da viaggio, coperta isotermica e cellulare — Un kit di pronto soccorso è indispensabile per escursioni in montagna, trekking, campeggio o qualsiasi viaggio anche breve di qualche giorno. Vivere maggio/giugno 2020


Sponsored by Banca Raiffeisen Lugano società cooperativa

Cruciverbone

— PASSATEMPO 17

La nota Papas

§

Segue sigma

1

Illuminato

§ Medico statunitense

Capo etiope

§ Calotta centrale

§

§ Il noto Welles

8 Dazio

Li collezionava Casanova

Canto patriottico

§

§

Un albero

Gatto

§

8

§

§

Pesce prelibato

Perché voi ci conoscete.

§

§ Dei Un nordici pianeta

Osservare

§

§

2

L'Irlanda con Dublino

§

§

Isola greca

§

In coppia con Gian

Dea dell'aurora

8

Sostanze tossiche Fracassato

§

8

Risonanze

8

Il padre dei Capitale moschet- greca tieri

8

Radiografia

8

Lavorazione della pelle

8

Un condimento

8

8

Smarrito

8

Stormo d'api

8

CRUCIVERBONE: VINCI UN PESOS D'ORO!

Imperava in Russia

8

Partita a tennis

8

8

Sigla radiologica Né mio, né suo

Verbo ausiliare

La candida spia!

§

8

Delle linee

§

§

Privi di fede

8

PAROLA CHIAVE Un segno zodiacale

§

Profondi

Stella del cinema Uncini da pesca

§

Frutto autunnale

§

1

2

3

§

Il campeador

§

§

§

§

§

Vezzo nervoso

In nessun tempo

Fu il primo eseriarca

Placare il dolore

Nome d'uomo

§ Sono risparmiatori

5

6

§

5

§ Satira, sarcasmo

4

Radice commestibile

§

§

Malattia polmonare

Serpeg- nel cuore gia quello Porto panico algerino

§

Scavo centrale

Badile

8

8

4

Esosi

§

Redige atti

Ricco…

Prep. semplice

8

§

3

Saluto fra amici

8

8

Diventate sostenitori: www.rega.ch

§

Simili alle foche

Lo sport della Schiffrin

§

Il primo dispari

Poppatoio

§

8

§

6 SOLUZIONE N. 200 Dal detto al fatto c'è un gran tratto

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

a) Cartolina postale da spedire a: 'VIVERE a tempo pieno', C.P. 5539, 6901 Lugano. b) E-mail da inviare a: vivere@bluewin.ch. Se non specificato, si autorizza VIVA SA ad utilizzare l’indirizzo e-mail per le proprie attività di marketing. Fra tutti coloro che avranno indovinato la soluzione verrà sorteggiato il fortunato lettore. Sono esclusi dalla partecipazione tutti i collaboratori di VIVA SA. Non verrà tenuta alcuna corrispondenza. Nessun pagamento in contanti. Si escludono le vie legali. Il vincitore sarà avvisato personalmente. Il termine di spedizione è il 1° LUGLIO 2020.

Vivere maggio/giugno 2020


18

HIGHLIGHTS — In farmacia

LA VETRINA: MAGGIO E GIUGNO FLECTOR PLUS TISSUGEL® Applicare invece di massaggiare

Un plaster per 24 ore. Combatte il dolore e l'infiammazione in caso di slogature, contusioni e strappi muscolari con ematomi ed edemi. • Solo 1x invece di 2x al giorno! Penetra in profondità nel tessuto infiammato. • Semplice e pulito da usare. Ogni confezione contiene 2 reti tubolari elastiche per il fissaggio. È un medicamento omologato. Leggere il foglietto illustrativo. IBSA SA, 6926 Montagnola

www.lesionisportive.ch

EMOFORM® ACTIFLUOR KIDS Dal primo dente da latte fino ai 5 anni.

EMOFORM® actifluor KIDS assicura una protezione completa per dei sani denti da latte. Per i lattanti ed i bambini piccoli il meglio è il minimo necessario: ecco perché le sostanze attive di EMOFORM® actifluor KIDS sono state accuratamente selezionate. EMOFORM® actifluor KIDS è esente da: sostanze allergene, coloranti, conservanti, edulcoloranti artificiali e laurilsolfato di sodio. Dr. Wild & Co. AG, 4132 Muttenz

www.wild-pharma.com

POMATA AL SINFITO DR. ANDRES In caso di dolori muscolari e articolari

La pomata al sinfito originale del Dr. Andres ha una rapida azione analgesica, antiinfiammatoria e detumefacente in caso di dolori muscolari e articolari, reumatismi e artrosi, nei traumi da sport quali contusioni, distorsioni e infiammazioni delle guaine dei tendini. Il gel concentrato, che non contiene grassi, è inodore, penetra rapidamente, non appiccica e mantiene idratata la pelle. È fabbricato da radici fresche di sinfito (consolida) coltivate biologicamente in Svizzera. Dr. Andres Pharma AG, 8008 Zurigo

www.drandres.ch

FLAMIGEL®: Gel cicatrizzante

Flamigel® è l'unico gel colloidale idroattivo arricchito di arginina per la cicatrizzazione delle ferite. Lenisce rapidamente il dolore e riduce il rischio di cicatrici. Il gel idrocolloidale promuove un processo di guarigione ottimale grazie alla sua composizione unica. Flamigel® è ideale in caso di: abrasioni, ferite da taglio, piccole ferite, scottature solari e nelle scottature superficiali come, per esempio, a seguito di radioterapia. Mylan Pharma GmbH , 6312 Steinhausen

www.mylan.ch

SOFTCALM: Dermocosmetici per la terapia dell'acne

Una gomma di prodotti completa per la pelle tendente alle impurità, coadiuvante per tutte le forme di terapia dell'acne. Come utilizzare Softcalm? Fluido detergente: applicare alla mattina e alla sera sulla pelle umide e massaggiare delicatamente. Crema giorno: applicare la mattina su viso, collo e décolleté. Softcalm fondotinta: Applicare il fondotinta con la spugnetta in modo uniforme su viso colle e décolleté. Mylan Pharma GmbH, 6312 Steinhausen Vivere maggio/giugno 2020

www.mylan.ch


19 BURGERSTEIN SUN & EUCERIN SUN Protezione solare interna & esterna

Burgerstein sun, con carotenoidi e antiossidanti naturali, protegge la pelle dall'interno e favorisce un'abbronzatura uniforme. Si consiglia di iniziare ad assumere le capsule minimo tre settimane prima della stagione estiva. È indispensabile usare anche una protezione solare esterna come Eucerin® SUN che, con una triplice protezione, preserva la pelle dalle scottature e dai danni causati dal sole. Antistress AG, 8645 Rapperswil-Jona

www.burgerstein.ch

TEBOFORTIN®: una mente vivace!

Tebofortin® per disturbi come la mancanza di concentrazione e la dimenticanza. L'estratto speciale di Ginkgo migliora la circolazione sanguigna fino alle più piccole cellule tissutali. NUOVO: 1x al giorno Tebofortin® uno 240, il dosaggio pratico. È un medicamento omologato. Leggere il foglietto illustrativo. Schwabe Pharma AG, 6403 Küssnacht am Rigi

www.schwabepharma.ch

FACE ANTI-PIGMENTATION SPF50+ Riduce efficacemente le macchie solari e le lentigo senili

Ultrasun fa ulteriori passi avanti con la formula rielaborata del prodotto combinato Face Anti-Pigmentation SPF50+ privo di ingredienti critici. E c'è di più: questo gel rivoluzionario convince grazie alla sostanza naturale Ectoin®, che conferisce alla pelle l'umidità ottimale. Face Anti-Pigmentation è adatto a qualsiasi tipo di pelle e anche all’applicazione giornaliera. Siamo così pronti per l’estate! Ultrasun AG, 8045 Zurigo

www.ultrasun.ch

Meno pressione. Più infanzia. La realtà quotidiana di molti bambini è caratterizzata da pressione e stress. Con ripercussioni sullo sviluppo psicofisico anche molto gravi. I bambini hanno bisogno di meno stress e di una maggiore autonomia nella gestione del proprio tempo. Lasciamo più infanzia ai bambini. Più info su stress.projuventute.ch


Energia per il corpo e per la mente.

Combinazione intelligente di vitamina B12 e 4 aminoacidi. www.biovigor.swiss

Sciroppo al gusto di ciliegia, preparato fresco. -

Aumenta le ridotte capacità fisiche e mentali. Agisce contro la stanchezza, la mancanza di concentrazione e la tensione nervosa. Sostiene l’organismo durante e dopo una malattia. Privo di lattosio, alcol e glutine. Senza zuccheri cariogeni, adatto ai diabetici. Nessun componente di origine animale, adatto ad una alimentazione vegana. In libera vendita in farmacia e drogheria. Adesso è anche disponibile una confezione grande per un trattamento di 30 giorni.

- Made in Switzerland.

È un medicamento omologato. Rivolgersi allo specialista e leggere il foglietto illustrativo. IBSA Institut Biochimique SA, Headquarters and Marketing Operations, Via del Piano 29, CH-6926 Montagnola, www.ibsa.swiss

Profile for VIVA SA

Vivere a tempo pieno 201 (Maggio-Giugno 2020)  

Rivista gratuita distribuita nelle farmacie del Cantone Ticino (Svizzera).

Vivere a tempo pieno 201 (Maggio-Giugno 2020)  

Rivista gratuita distribuita nelle farmacie del Cantone Ticino (Svizzera).

Advertisement