a product message image
{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade

Page 1

ivere V

settembre/ottobre 2019 n. 197

MEDICINA

Igiene intima

ODONTOIATRIA

Salute orale in gravidanza

DIETA

Carenza di ferro

MOVIMENTO

Contratture: il Dry Needling


n. 197 settembre/ottobre 2019

SOMMARIO

Care lettrici, cari lettori,

6

Non va mai in vacanza!

DIETA 5 Alimentazione neonatale Latte vaccino o di capra? La sua vitale importanza

ODONTOIATRIA 8 Gravidanza La salute orale

MOVIMENTO 10 Contratture Il Dry Needling

10

PASSATEMPO 14 Cruciverbone

Gioca e vinci un pesos d’oro!

© Jacob Lund / Shutterstock.com (Copertina) YARUNIV Studio — Mia2you Africa Studio / Shutterstock.com (Indice)

Responsabile della redazione di Vivere.

Via Giovanni Maraini 23 CH-6963 Pregassona Via Giovanni Maraini CH-6963 Pregassona Tel. +41 23 91 941 CH-6963 38 21 Pregassona Fax +41 91 941 38 25 Tel. +41 38 Fax +41 91 941 38 www.fontana.ch 25 Fax +41 91 91 941 941 38 21 25 info@fontana.ch info@fontana.ch www.fontana.ch www.fontana.ch

6 Ferro

8

Valentina Tanzi

Via Giovanni Maraini 23 Tel. +41 91 941 38 21 info@fontana.ch

Quando usarlo?

13 Igiene intima

Più della metà degli Over 65 è sovrappeso, una proporzione inquietante se si considera che questa condizione aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, prima causa di decesso in Svizzera. È ciò che risulta dal nuovo sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle malattie non trasmissibili dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), denominato MonAMn (monam.ch/it), che raccoglie, per la prima volta, i dati del settore in un'unica piattaforma. Questo sistema permette di esaminare l'influenza dei fattori sociodemografici su oltre un centinaio di indicatori come il sovrappeso, il tabagismo, il consumo di canapa, il cancro o l'ipertensione. Il sito è stato sviluppato dall'Osservatorio svizzero della salute su mandato dell'UFSP. Le cifre raccolte provengono da 40 fonti differenti e da 12 partner, il principale dei quali è l'Ufficio federale di statistica. Nel caso del sovrappeso l'età ha un ruolo determinante e si è constatato che il problema riguarda molto più spesso gli anziani che il resto della popolazione: il 53% delle persone di 65 anni ed oltre presenta un indice di massa corporea troppo elevato. Questa proporzione è nettamente inferiore nelle fasce più giovani: dai 35 ai 49 anni è in sovrappeso il 41%, fra i 15 e i 34 anni il 25%. Vi sono anche differenze importanti tra i sessi: i più toccati sono gli uomini (60%). La proporzione tra le donne, pur essendo inferiore, rimane a un livello molto elevato (48%). Queste cifre sono preoccupanti, poiché il sovrappeso aumenta il rischio, come detto, non solo delle patologie cardiovascolari, ma anche di sviluppare diversi tipi di cancro ed il diabete di tipo 2. Ricordiamo che il sovrappeso è dovuto a più fattori: un'alimentazione equilibrata ed un'attività fisica sufficiente sono fondamentali nel corso della vita per mantenersi sani ed in forma. Non è mai troppo tardi per muoversi, per esempio camminando, pedalando o anche ballando. Con l'età diminuisce infatti la massa muscolare, pertanto chi prende eccessivamente peso è perlopiù meno propenso al movimento. Di conseguenza diventa poi difficoltoso condurre una vita autonoma.

DOVE L A STAMPA S I D OVE DO VE LA STAM PA SLIA STAMPA S I FA NO TAR E FA NO TARE FA NO TARE

MEDICINA 4 Tiralatte

Vivere

HIGHLIGHTS 15 In farmacia

La vetrina: settembre-ottobre

rivista-vivere.ch

a tempo pieno

SIGLA EDITORIALE

COMITATO DI REDAZIONE

REDAZIONE

SOCIETÀ VIVA SA INDIRIZZO Casella postale 5539, CH — 6901 Lugano

MARIO TANZI Presidente OFCT

M. SC. COM. VALENTINA TANZI Responsabile

FEDERICO TAMÒ Portavoce OFCT

CRISTINA GEROSA Segretaria

TELEFONO +41 (0)91 922 68 66 FAX +41 (0)91 923 39 09 E-MAIL vivere@bluewin.ch

Gli articoli impegnano soltanto la responsabilità degli autori.

TIPOGRAFIA FONTANA SA


4

MEDICINA — Allattamento

Neonati

TIRALATTE: QUANDO USARLO?

Il tiralatte non è un giocattolo e andrebbe usato esclusivamente quando vi siano problemi o necessità serie. Il sistema per allattare il tuo bambino è – sarebbe – uno solo, il migliore di tutti: il tuo seno.

— MEDICINA

ALIMENTAZIONE NEONATALE: LATTE VACCINO O DI CAPRA?

A partire dall'età di sei mesi è adatto il latte di proseguimento, come componente di un’alimentazione mista costituita da biberon e pappe. La redazione

La redazione

È

vero che a volte possono esserci difficoltà. Per esempio, se il bambino nasce prematuro e non lo si può allattare, tirarsi il latte affinché in neonatologia possano alimentarlo con il latte materno è un aiuto insostituibile: e può farlo solo la sua mamma.

LE RAGADI

È anche possibile che i capezzoli non reggano allo stress provocato dalle gengive del bambino e dal continuo succhiare.

GLI INGORGHI

Se non si può fare un allattamento a richiesta, per i motivi più disparati, il rischio dell’ingorgo sarà sempre presente, e, oltre ad essere doloroso, può diventare anche preludio a una mastite. L’ingorgo mammario può insorgere quando, dopo aver instaurato una produzione di latte abbondante, il bambino – per una qualsiasi ragione – non possa o non voglia poppare il necessario per svuotare i 2 seni.

UFF, LAVORARE!

Soprattutto se si ha un lavoro molto

impegnativo o se si lavora in proprio è possibile che non si riesca neppure a prendersi i mesi non lavorativi che spetterebbero dopo la nascita. In questo caso il tiralatte espleterà proprio tutta la sua utilità perché la mamma potrà tirare il latte quando vuole e lasciarlo in frigo o anche fuori, se è previsto che qualcuno lo dia al bambino entro le 2 ore successive: si sentirà in colpa perché andrà al lavoro, questo è quasi fisiologico, ma non tanto come nel lasciare che qualcuno gli prepari un biberon di latte artificiale.

D

all'agosto 2013 nelle normative in materia dell'UE e della Svizzera si ammettono le proteine del latte di capra come base per un'alimentazione neonatale iniziale e come proseguimento. La valutazione è stata effettuata dall'EFSA (European Food Safety Agency) e si basa su studi scientifici dimostranti come le proteine del latte di capra siano altrettanto idonee quanto quelle vaccine. Ciò significa che i genitori possono scegliere tra alimenti per neonati a base di latte vaccino e quelli 1 14.12.17 a 210x148.5_vivere_sortiment.pdf base di latte di capra.

Ma qual è la differenza? Gli alimenti a base di latte di capra rappresentano un'alternativa: la differenza principale sta nella fonte del latte e di conseguenza nel sapore. Il criterio più importante è sempre che il neonato beva un alimento idoneo e che lo tolleri bene. La composizione nutrizionale, così come gli ingredienti, sono regolati da severe leggi: tutti gli alimenti per neonati in commercio sottostanno a tali direttive. Ciò garantisce che il bambino venga nutrito in modo ottimale con tutte le sostanze nutritive: gli 14:52 alimenti devono essere preparati ag-

giungendo oli vegetali, vitamine e sali minerali per poter essere considerati come alternativa al latte materno. Gli alimenti con latte di capra possono essere tollerati da neonati che invece presentano un'intolleranza a quello vaccino. Tuttavia, entrambi contengono in parte componenti proteici uguali. Di conseguenza sussiste la possibilità che un bambino presenti o sviluppi allergia anche alle proteine vaccine come a quelle del latte di capra. Pertanto, è importante discuterne sempre con il pediatra in caso di sospetta allergia.

e

o n r at o t in Tecnologia Flex La prima esperienza di estrazione disegnata

Da più di 80 anni, pioniere nella produzione di alimenti per l’infanzia biodinamici.

™ LATTE PIÙ

FO

RT

TESTATO

M AG

medela.ch

5

GI ORE C OM

Swing Maxi Flex

www.holle.ch


6

7

DIETA — Carenze • debolezza generale, • stanchezza, • affaticamento, • vertigini, • mal di testa, • incarnato pallido, • sensibilità al freddo, • dolori muscolari, • palpitazioni, • difficoltà di concentrazione, • mancanza di fiato, • abbondante caduta di capelli, • ronzii uditivi.

FERRO: LA SUA VITALE IMPORTANZA

Il ferro è un nutriente essenziale per il benessere perché è un minerale necessario alla produzione dell'emoglobina, la proteina presente nei globuli rossi che trasporta l'ossigeno in tutto il corpo. LA FERRITINA

U

n'alimentazione varia e bilanciata consente di equilibrare le perdite quotidiane di ferro (attraverso la sudorazione, l'urina, la mestruazione e l'allattamento). Il ferro che introduciamo è trasportato da una proteina, la trasferrina, ed è accumulato nel fegato sotto forma di ferritina, una proteina di deposito. Quando manca, il corpo utilizza in maniera automatica le riserve, mantenendo così, finché esse non si esauriscono, livelli normali del minerale nel sangue. Per controllare se c'è una carenza è quindi necessario misurare sia il contenuto di ferro che di ferritina. Sono a rischio carenza: • le donne in età fertile, • gli sportivi, • le persone colpite da disturbi intestinali da malassorbimento o da intolleranze alimentari.

La ferritina è una proteina che ha un'elevata affinità per le molecole di ferro: infatti la sua funzione è, come accennato, quella di legare ed accumulare tale sostanza come riserva. La sua collocazione prevalente è nei tessuti, in modo particolare si concentra nel fegato, nei muscoli, nella milza e nel midollo osseo; solo una piccola quantità si trova circolante nel sangue. Il ferro legato alla ferritina è facilmente prelevabile ed utilizzabile; il corpo vi attinge, fondamentalmente, per la produzione di globuli rossi che hanno la funzione di trasportare l'ossigeno, che rappresenta la principale fonte di energia per le cellule. L'analisi della ferritinemia serve per valutare la quantità totale di ferritina: si tratta di un semplice esame del sangue venoso, nel quale si misura la concentrazione di ferritina sierica, cioè quella circolante legata al siero. I valori variano in base a: • età — Nei neonati ha una concentrazione maggiore che va diminuendo con la crescita; • fisionomia, in particolare l'altezza ed il peso; • sesso — La donna ha valori più bassi, che vanno ulteriormente a diminuire in gravidanza. I valori di riferimento per gli adulti sono: • uomini: 20 e 300 ng/ml; • donne: 13 e 150 ng/ml. Una misura sotto ai 13 ng/ml è da con-

siderarsi già un campanello d'allarme; sarà, però, il medico a valutare la presenza di un'eventuale carenza di ferro (anemia sideropenica), perché, oltre alla ferritina bassa, si dovranno considerare anche altri parametri, in particolare: • TIBC — È un test che valuta quanto ferro in totale si può legare alle proteine del sangue, soprattutto alla transferrina, quella maggiormente presente nel circolo ematico. Affinché ci sia un sospetto di anemia tale valore deve essere alto. • UIBC — Questo test valuta la quantità di trasferrina che non ha ancora legato il ferro al massimo delle sue capacità. Per una sospetta anemia esso deve essere elevato. • Percentuale di saturazione della transferrina — Si valuta a partire da TIBC e UIBC e per una sospetta anemia tale valore deve essere basso. Per questo motivo fate sempre un esame del sangue completo: a volte può accadere, infatti, che anche in presenza di concentrazioni normali, osservando gli altri parametri, si possono diagnosticare patologie, come l'avvelenamento da ferro o una malattia cronica.

SINTOMI

Quando la ferritina inizia a diminuire c'è una prima fase asintomatica perché il H Oriesce T Ea farLfronte alla carenza di corpo ferro attingendo appunto dalle riserve. Quando si esauriscono, i disturbi che si manifestano sono i seguenti:

DES ALPES

GLI ALIMENTI RICCHI DI FERRO

È fondamentale seguire una dieta ricca di ferro. Bisogna quindi conoscere quali sono gli alimenti importanti: • carne (tacchino e pollo), • fegato (il migliore è di maiale), • frattaglie, • uova (in particolare il tuorlo), • pesce (seppie e calamari), • molluschi (vongole ed ostriche), • miele. Non solo i derivati animali contengono ferro, anche molti cibi "vegan" sono utili per rimpolparne la concentrazione.

© YARUNIV Studio / Shutterstock.com

La redazione

I più indicati sono: • tofu, • frutta (fichi, albicocche ed uva passa), • mandorle, • semi di zucca, • legumi (fagioli, ceci, soia e piselli), • patate dolci, • broccoli, • cacao amaro, • spinaci, • carciofi, • funghi.

GLI ACCOSTAMENTI ALIMENTARI Da evitare

Per favorire l'assorbimento è meglio evitare: • tannini — Presenti in tè, caffè o vino, ma anche in alcune erbe; • eccesso di fibre — I cereali vanno quindi ridotti; • calcio (formaggio e latticini).

Da prediligere

Il ferro presente nella frutta e nella verdura, si trova in una forma meno biodi-

sponibile, a differenza di quello contenuto nella carne e nei derivati animali. Per aumentarne l'assorbimento bisogna assumere tali cibi insieme a: • vitamina C — Presente in particolare negli agrumi, quindi è consigliabile aggiungere sempre un po' di succo di limone o d'arancia; • cisteina — È una proteina che si trova soprattutto nella carne e nel pesce. Se assunta insieme alla verdura ne agevola l'assorbimento. Il consiglio è quello di preparare un piatto di proteine animali con un contorno. • Erbe aromatiche — Usatele per condire i cibi perché stimolano la secrezione gastrica e quindi anche una digestione più completa, con l'assorbimento di tutti i nutrienti.

GLI INTEGRATORI

Gli integratori vanno assunti a stomaco vuoto, per aumentarne l'assorbimento. Cercare di aspettare invece almeno due ore dopo aver ingerito antibiotici ed antiacidi, perché lo riducono. Infine, non abusarne e rispettare sempre la posologia, perché, presi in dosi eccessive, potrebbero causare delle patologie.

FER BIOMED

AIROLO HOTEL

DES ALPES AIROLO

FA M I G L I A D E L L A V E C C H I A V I A D E L L A S TA Z I O N E 3 5 - 6 7 8 0 A I R O L O

TEL:+41 918691722 -

FAX:+41 918691723

FA M I G L I A D E L L A V E C C H I A V I A D E L L A S TA Z I O N E 3 5 - 6 7 8 0 A I R O L O

TEL:+41 918691722 -

FAX:+41 918691723

www.hoteldesalpes-airolo.ch info@hoteldesalpes-airolo.ch

ingerire direttamente senza diluire ‹ Da in un liquido

‹ Adatto per bambini a partire dai 10 anni ‹ Non contiene ingredienti di origine animale ‹ Senza glutine, senza zucchero e senza lattosio

Integratore alimentare per un equilibrato metabolismo del ferro. Disponibile nella vostra farmacia o drogheria.

Biomed AG, 8600 Dübendorf © Biomed AG. 07/ 2019. All rights reserved.


8

ODONTOIATRIA — Gravidanza

SALUTE ORALE IN GRAVIDANZA

TEBODONT

®

Cura e rinforza il tessuto gengivale La vostra igiene dentale e orale efficace con l’olio dell’albero del tè.

Aspettare un bambino è un momento magico nella vita di una donna, momento che però mette a dura prova il suo corpo, dentatura compresa. Dr. med. dent. Tazio Gada, SSO/SSO-Ticino Per la Commissione di Informazione della Svizzera Italiana (CISI)

U

n vecchio detto recita "Ogni figlio, un dente": ciò significa che per ogni gravidanza la donna perde un dente per carie o altri problemi non curati. Oggi ciò è anacronistico ma, provenendo dalla saggezza popolare, ha un fondo di verità. Durante la gravidanza e l'allattamento è stato dimostrato un netto incremento di problemi odontostomatologici. Un recente studio americano indica che c'è una relazione tra la salute dei denti e il numero di gravidanze. I mutamenti più importanti che ci concernono sono l'aumento della circolazione sanguigna con marcata vasodilatazione, i numerosi sbalzi ormonali che influiscono sul sistema immunitario, rendendolo più debole, e la diminuzione della salivazione. Pure il cavo orale risente dei cambiamenti ormonali: il fenomeno più frequente è la comparsa di gengiviti. La gengiva si infiamma, diventa più sensibile per la maggiore irrorazio-

Flora della bocca sana ✔ gengive sane con camomilla, echinacea e salvia

✔ menta, anice e chiodi di

garofano per un alito fresco

✔ con vitamina E vegetale ✔ senza coloranti e conservanti

✔ disponibile in farmacie e drogherie

ne sanguigna, tende a gonfiarsi creando una sede ideale per i batteri sul bordo gengivale, dove formano una patina giallastra: la placca batterica. La gengiva arrossata e gonfia durante la pulizia tende a sanguinare, inducendo così spesso le gestanti a ridurla per limitarlo. Questa reazione è sbagliata: è importante rimuovere quotidianamente e in modo accurato i batteri. Se la placca non viene tolta, possono comparire delle escrescenze (epulidi), che, se fastidiose, devono venire eliminate chirurgicamente. Se questa patologia viene trascurata possono svilupparsene altre più serie, come la parodontite, che colpisce il tessuto di sostegno del dente e può causare un riassorbimento osseo con, in caso estremo, la perdita del dente. La ridotta salivazione diminuisce la protezione antibatterica e la neutralizzazione degli acidi, aumentando così il rischio di demineralizzazione dei denti e di formazione di carie. Se poi la futura mamma vomita spesso, il tasso di acidità aumenterà ulteriormente. Inoltre durantre la gravidanza cambiano le abitudini alimentari, perché si mangia più spesso, il che provoca un abbassamento del pH, con conseguente predisposizione alla carie. Risulta quindi evidente l'importanza di una corretta igiene orale durante la gravidanza. La prima cosa da fare è effettuare una seduta di controllo e d'igiene orale prima della gravidanza presso un medico dentista, per eliminare e prevenire eventuali problemi. Si possono eseguire radiografie, spesso indispensabili per poter avere un quadro generale esauriente di denti e parodonzio, cosa che, durante la gravidanza, è sconsigliata. La presenza di infezioni in gravidanza aumenta il rischio di parti prematuri. Eventuali problematiche potranno essere trattate tranquillamente durante il secondo semestre oppure tenute sotto controllo fino al termine. Non bisogna comunque temere le visite, in quanto eventuali cure necessarie possono essere eseguite riducendo i rischi al minimo.

Aiuto contro il mal di testa, mal di denti e dolori dorsali

ALCUNI CONSIGLI

• Igiene orale — Eliminare la placca quotidianamente con uno spazzolino e filo o spazzolini interdentali, eventualmente usare un colluttorio. • Alimentazione — Evitare i cibi zuccherati e le bevande acide gassate e dolci. È inoltre importante integrare le vitamine C, D e A e i minerali come ferro e calcio (latticini). • Assumere fluoro — Usare sale fluorato in cucina, un dentifricio contenente fluoruri, applicare gelatine fluorurate una volta la settimana. • Evitare il fumo attivo e passivo.

Vivere settembre/ottobre 2019 Trybol AG, Rheinstrasse 86, CH-8212 Neuhausen, www.trybol.ch

Dr. Wild & Co. AG, 4132 Muttenz | www.wild-pharma.com

Ora in un nuovo design!

...quello nel tubetto a portata di mano.

CONTRA-SCHMERZ® plus è un medicamento omologato. Leggere il foglietto illustrativo. Dr. Wild & Co. AG, 4132 Muttenz | www.wild-pharma.com


10

11

MOVIMENTO — Problemi muscolari

CONTRATTURE: IL DRY NEEDLING

Per Dry Needling s'intende l'utilizzo di aghi d'agopuntura sterili e monouso per il trattamento di dolori e disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico. La redazione

CHE COS'È?

Il DN viene applicato al sistema locomotorio in caso di dolore o di disturbi di varie origini. Spesso troviamo

© sunlight19 / Shutterstock.com

P

er ridurre il dolore muscolare e risolvere le contratture, spesso basta un ago. Non stiamo parlando di fastidiose iniezioni, ma di Dry Needling (DN). Il nome di questa tecnica, conosciuta ed apprezzata nel mondo anglosassone fin dagli anni Ottanta, in italiano significa proprio "puntura a secco", perché usa sì un ago, ma non per iniettare sostanze analgesiche od antinfiammatorie.

l'applicazione del DN nel trattamento dei trigger point miofasciali (MTrP). Altre indicazioni sono composte: per esempio, da tendinopatie inserzionali, dolori cicatriziali, dolori dei tessuti molli e contratture muscolari. I MTrP indicano una condizione patologica dolorosa dei muscoli scheletrici: le fibre muscolari cambiano, si accorciano e rimangono in contrazione a causa di un carico muscolare scorretto o di un sovraccarico, che compromettono l'apporto di ossigeno e di nutrienti al muscolo. Attraverso la stimolazione diretta dei MTrP con aghi si favorisce l'ossigenazione delle fibre contratte, riducendo l'infiammazione ed incrementando la vascolarizzazione. Si avrà dunque uno spasmo involontario, detto anche "twitch response", della bandelletta tesa (tendine comune di due muscoli), descritto dal paziente come "un male che fa bene", seguito da una sensazione di rilassamento: in questo modo lo stato di tensione locale viene ridotto in maniera duratura.

A COSA SERVE? Il DN può:

I TRIGGER POINT: COSA SONO? I cosidetti MTrP in passato si chiamavano miogelosi: si tratta di un'area ipersensibile in un fascio muscolare contratto e possono provocare dolori sia durante i movimenti, sia quando si riposa. Un tipico sintomo è il dolore riferito: ad esempio gli MTrP situati nei muscoli laterali del bacino possono irradiare dolore in tutta la gamba. Gli MTrP sono pure molto frequenti: una ricerca effettuata su alcuni soldati americani ha dimostrato che più del 50% dei partecipanti ne soffriva. La loro origine dipende spesso dalla continuativa stimolazione di una determinata muscolatura. Anche numerosi sportivi ne presentano spesso diversi. In questo caso l'origine può risiedere anche nel sovraccarico del muscolo oppure nel tempo di rigenerazione troppo breve. Spesso gli MTrP si sviluppano anche in modo secondario quindi come riflesso di un disturbo dell'apparato locomotore, come per esempio un'ernia del disco o l'artrosi. Esperti e ricercatori di tutto il mondo sono convinti che, se gli MTrP non vengono trattati, sono una frequente causa di dolori cronici come, ad esempio, il mal di schiena ricorrente. • alleviare il dolore muscolare cronico che non migliora grazie ai comuni trattamenti e gestire i disordini del movimento; • migliorare il controllo del dolore; • ridurre la tensione muscolare; • facilitare una veloce riabilitazione attiva.

DOLORI ARTICOLARI?

Per muscoli rilassati

Fanno male le ginocchia, i gomiti, le spalle… Quando la meteo ci propina nebbia fitta o folate di vento gelido molti lamentano dolori articolari e muscolari. La consolida allevia rapidamente i disturbi. pire anche i giovani, sia per aver fatto troppo jogging, snowboard o tennis che per carenza d’allenamento o per le troppe ore passate davanti al computer o alla televisione. Tutti vogliono comunque la stessa cosa: ricuperare le mobilità e vincere rapidamente i dolori, l’infiammazione e la rigidità dei muscoli e delle articolazioni.

O

SUCCESSO GRAZIE gni giorno soprattutto perso- ALL’EFFICACIA

ne anziane chiedono consiglio in farmacia perché soffrono di dolori articolari. Al mattino fanno fatica ad alzarsi, hanno dolori salendo le scale e le faccende domestiche diventano una fatica quotidiana. Ma questi dolori possono col-

La pomata originale alla consolida del Dr. Andres è uno dei preparati di consolida di maggior successo in Svizzera. Agisce in modo naturale in caso di dolori articolari, di traumi dovuti allo sport come contusioni, distorsioni, stiramenti ed ematomi. ln presenza di

l DN è usato per trattare il dolore e la disfunzione causata da: • problemi muscolari, • mal di testa, • dolore alle spalle, • dolore al torace • cervicalgie, • lombalgia,

reumatismi ed artrosi allevia l’infiammazione alle ginocchia, alle anche, alle mani, alle spalle, ai gomiti e ai piedi. L’effetto rapido e affidabile convince fin dalla prima applicazione.

INODORE, PENETRA RAPIDAMENTE SOTTO LA PELLE

Perché usare proprio la pomata originale alla consolida del Dr. Andres? Tre fattori determinanti ne giustificano il successo presso il pubblico: il gel non untuoso e inodore agisce rapidamente e in modo affidabile, penetra subito senza ungere e mantiene la pelle piacevolmente idratata.

In vendita nelle farmacie e nelle drogherie.

www.drandres.ch

Disponibile in compresse effervescentie come granulato da bere. www.diasporal.ch


12

MOVIMENTO — Problemi muscolari

• contratture muscolari, • disfunzioni ATM, • sindrome piriforme e altri dolori.

COME SI ESEGUE?

Le due principali tecniche sono: • La stimolazione intramuscolare (IMS) — L'ago viene inserito direttamente nella bandelletta tesa o nel MTrP, causando un sussulto locale ("Local Twitch Response" – LTR) seguito da un rilassamento muscolare. • Il DN superficiale (SDN) — Gli aghi vengono inseriti in maniera superficiale (circa 3-4 mm di profondità) ed obliqua sopra il MTrP, attivando in questo modo dei riflessi spinali che provocano un'inibizione del dolore. Esiste anche un'altra tecnica, la stimolazione elettrica intramuscolare (IMES): in questo caso viene eseguita una stimolazione a basso dosaggio di TENS, attraverso l'introduzione nella bandelletta tesa di almeno 2 aghi.

NON È AGOPUNTURA

Il DN viene spesso erroneamente associato all'agopuntura. Nonostante

Intimo

venga utilizzato lo stesso tipo di aghi, l'approccio è totalmente diverso: l'obiettivo è quello di trattare in maniera specifica i MTrP precedentemente diagnosticati all'interno dei muscoli, favorendo il rilassamento sia dei muscoli che della fascia. Questo non avviene nella pratica dell'agopuntura secondo cui, a seconda degli obiettivi da raggiungere, vengono trattati punti diversi all'interno di vari tipi di tessuto. Il DN è inoltre una pratica nata a seguito dell'osservazione clinica e dello studio della terapia infiltrativa dei MTrP. In seguito altri studi hanno dimostrato che il rilassamento dei MTrP è dovuto non alla sostanza iniettata, ma alla precisione ed all'accuratezza con cui gli aghi venivano inseriti nelle aree trattate. Tra gli studi che hanno gettato le basi per il suo sviluppo: • "The Needle Effect in the relief of Myofascial Pain" — Pubblicato sulla rivista "Pain" nel 1979 dal medico di origine ceca K. Lewit (1916-2014). • I lavori degli anni Ottanta dei medici P. Baldry e C. Gunn. Agli inizi degli anni Novanta, C. Gröbli e R. Weismmann cominciarono ad in-

tegrare il dry needling con le indicazioni sul trattamento dei Trigger Point di Travell e Simons, sviluppando un approccio sistematico. Questo metodo si è successivamente evoluto e in seguito, è stato rivisto ed aggiornato.

IGIENE E SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

Il DN deve essere eseguito in adeguate condizioni igieniche: gli aghi devono essere esclusivamente monouso e sterili e devono essere introdotti nel corpo solamente dopo aver disinfettato accuratamente la zona. Prima del trattamento, lo specialista deve analizzare l'anatomia del paziente, in modo da orientare il procedimento, identificando le possibili controindicazioni o condizioni che richiedono una particolare attenzione. Questa tecnica è generalmente sicura, purché eseguita da mani esperte. Sono infatti richieste un'ampia formazione professionale, una conoscenza approfondita del corpo umano, nonché una particolare padronanza della tecnica di palpazione, in modo da sapere con precisione dove inserire gli aghi.

— MEDICINA

IGIENE INTIMA: NON VA MAI IN VACANZA!

È fondamentale non dimenticare la sua importanza quando si va in vacanza. La redazione

P

roprio quando siamo in viaggio andiamo incontro a una quantità di insidie che tendiamo a sottovalutare, nel momento in cui sarebbe meglio evitare fastidi, irritazioni o peggio infezioni che possono rovinare le meritate ferie.

Attente al costume!

Con il caldo non c'è niente di meglio di una giornata passata a fare bagni rinfrescanti al mare o in piscina. Stare costantemente a contatto con il tessuto bagnato non è però ideale per le parti intime: l'umidità, unita alle temperature estive, crea infatti un ambiente perfetto per la proliferazione di bat-

teri. Per questo preferite un costume dal tessuto leggero e non troppo elaborato, che si asciughi velocemente. Un altro accorgimento è portare sempre con sé un costume di ricambio, asciutto e pulito. Se lo si è dimenticato, evitate di prenderne in prestito dalle amiche. È un capo intimo che è meglio non condividere con altre persone, per ovvi motivi di igiene. Stesso discorso per gli asciugamani.

Sabbia, battigia e bordo piscina

Sedersi sulla battigia o a bordo piscina? Sicuramente una goduria e un modo perfetto per prendere un po' di

fresco senza immergersi. Eppure dietro ad un gesto così banale si celano pericoli non indifferenti. Sapevate che la sabbia è un ricettacolo di batteri? Sarebbe meglio che non venisse mai a contatto con le parti intime. Stesso discorso può valere per il bordo piscina che, essendo una superficie umida, può favorire il proliferare di microrganismi. Più in generale, bisogna entrare nell'ottica che il costume non equivale a un paio di pantaloni, e quindi fate un po' di attenzione a dove ci si siede. Possono essere utili, ad esempio, un pareo, una gonna o semplicemente un asciugamano, da indossare tassativamente se ci si siede al bar della spiaggia.

Addio cistite! Gel per ferite – L’eccezionale gel di idrocolloidi

FEMANNOSE® N – per il trattamento acuto e la prevenzione

Dona sollievo immediato dal dolore di piccole ferite di ogni tipo.

Agisce rapidamente nella vescica Può agire già dopo la prima assunzione

2 IN 1

NUOVO Flamigel® • Favorisce il processo di guarigione. • Mantiene la ferita umida. • Effetto rinfrescante grazie alla consistenza in gel.

Ottima tollerabilità Grazie al D-mannosio naturale Non induce resistenza I germi di E. coli vengono inattivati ed eliminati

Per il trattamento di piccole ferite, graffi, tagli, ustioni e scottature solari.

Escoriazioni

Tagli

Scottature solari

Ottenibile in farmacia e in drogheria. © 2019 Mylan Pharma GmbH, Turmstrasse 24, 6312 Steinhausen Better Health Better World

13

Dispositivo medico CE 0426 | Leggere il foglio illustrativo. Melisana AG, 8004 Zurigo, www.femannose.ch Sponsor membro della società svizzera per le persone con incontinenza

Buo gus n to


14 PASSATEMPO — Cruciverbone

§

§ Ispidi

5

Forbici da giardiniere

6

8 8

Incapaci

Un graduato

Se abbaia, non morde

8

10

Fra 2 fattori

§

Bruciata

§

§ Cons. in "inetto"

§

Colmo

Capaci, competenti

8 del Fernet

§

12

8

PAROLA CHIAVE Un famoso pittore (14 lettere, 3 parole)

1

2

11 12

5

3

4

5

4

5

5 4

4

6

7

2

9

8

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

4 1

13 12

11

5

4

11

1

4

SOLUZIONE N. 196 Vincent van Gogh

a) Cartolina postale da spedire a: 'VIVERE a tempo pieno', C.P. 5539, 6901 Lugano. b) E-mail da inviare a: vivere@bluewin.ch. Se non specificato, si autorizza VIVA SA ad utilizzare l’indirizzo e-mail per le proprie attività di marketing. Fra tutti coloro che avranno indovinato la soluzione verrà sorteggiato il fortunato lettore. Sono esclusi dalla partecipazione tutti i collaboratori di VIVA SA. Non verrà tenuta alcuna corrispondenza. Nessun pagamento in contanti. Si escludono le vie legali. Il vincitore sarà avvisato personalmente. Il termine di spedizione è il 6 NOVEMBRE 2019.

Vivere settembre/ottobre 2019

FEMANNOSE® N contiene lo zucchero naturale D-mannosio, il quale si lega alle fimbrie (filamenti) dei batteri E. coli che causano l'infiammazione. In questo modo vengono inattivati ed espulsi attraverso l'urina. FEMANNOSE® N è adatto per il trattamento acuto della cistite ed è possibile assumerne elevati dosaggi anche per la prevenzione. Agisce rapidamente nella vescica, è molto ben tollerato e non induce resistenza. www.femannose.ch

PureLan contiene il 100% di cera di lana, meglio nota come lanolina. È ipoallergenica e totalmente priva di additivi e conservanti artificiali. Non devi rimuoverla prima dell'allattamento al seno. Puoi usare la crema anche sulle sue labbra o naso e sulle zone di pelle secca del tuo bambino.

Medela AG, 6340 Baar

§

9 10 2

FEMANNOSE® N Cistite? Non sempre è necessario un antibiotico!

PURELAN 100 — Crema per capezzoli

§ Ascesa

www.biomed.ch

Melisana AG, 8004 Zurigo

§

§

§

La pianta

§

Vento

Regione francese

§

Specialmente le donne, le persone che seguono un'alimentazione vegetariana o vegana e quelle che praticano un'attività sportiva dovrebbero fare in modo di assumere una quantità sufficiente di ferro. Fer Biomed® DIRECT è un integratore alimentare che aiuta a mantenere l'equilibrio del ferro nell’organismo. Fer Biomed® DIRECT è disponibile sotto forma di granulato al piacevole aroma di cassis in pratici stick. Biomed AG, 8600 Dübendorf

Canestri Levante

di Urano

Arte latina

Simile al frac

7

Cartina geograSatellite fica

§

§ §

Pesce diavolo

Cimiteri di guerra

11

L'"ami" di Maupassant

Insenatura

§

Trafila

§

§

8

Ricorrenze

Cassa centrale

§

§

Peli di cavallo

Numero dispari

Fer Biomed® DIRECT Vi sentite fiacchi e stanchi?

www.mylan.ch 8

8

Il "de" Paladini olandese

Infiammaz. oculare

8

§

Delfino di fiume

Il nostro corpo ha bisogno di magnesio per regolare l'attività dei muscoli e dei nervi. Questo sale minerale interviene in più di 600 processi e ha pure un effetto rilassante. Il fabbisogno di un adulto è di 300-400 mg, a seconda dell'età e del sesso. Contrazioni e crampi muscolari possono essere i primi sintomi di una mancanza. In caso di carenza, si consiglia di assumerlo attraverso integratori alimentari come, ad esempio "Magnesium-Diasporal® 375 activ direct". Doetsch Grether, 4051 Basilea www.diasporal.ch

8

§

8

Mylan Pharma GmbH , 6312 Steinhausen

www.wild-pharma.com

MAGNESIO: D'importanza vitale per nervi e muscoli

§

Misterioso

8

§

§

Dato anagrafico

Dr. Wild & Co. AG, 4132 Muttenz

§

FLAMIGEL® Gel cicatrizzante

8

8

Diminutivo di Matteo

La nota "De Sio"

13

§

§

9

senza limiti

Il mitico re di Egina

Flamigel® è l'unico gel colloidale idroattivo arricchito di arginina per la cicatrizzazione delle ferite. Lenisce rapidamente il dolore e riduce il rischio di cicatrici. Il gel idrocolloidale promuove un processo di guarigione ottimale grazie alla sua composizione unica. Flamigel® è ideale in caso di: abrasioni, ferite da taglio, piccole ferite, scottature solari e nelle scottature superficiali come, per esempio, a seguito di radioterapia.

Nipote di Abramo

Il nome della "Masoni"

Questa cosa

§

Boscaglia

§

Oggi l'olio dell'albero del tè australiano e i suoi preparati (TEBODONT®) sono utilizzati con successo come alternativa naturale per il trattamento e la profilassi in odontoiatria. Sono consigliati dai dentisti ed igienisti dentali per profilassi e cure dentali ottimali. Sarete convinti da TEBODONT®! Disponibili nella vostra farmacia.

3

§

www.lesionisportive.ch

TEBODONT®: Con olio dell’albero del tè

§

§

Diplomazia

La nota più lunga

§ Regger, conservar

Contenti

2

§

IBSA SA, 6926 Montagnola

Li celavano i pirati Danze

§

"Andata" in poesia

Urla

Città friborghese

Aspettativa

§

8

8

8

8

4

Vezzo nervoso

Calura

§ Albero sempreverde

§

Cortile greco-romano

8

1

Verbo ausiliare

8

In nessun tempo

Gioca il derby con l'Inter

Un plaster per 24 ore. Combatte il dolore e l'infiammazione in caso di slogature, contusioni e strappi muscolari con ematomi ed edemi. • Solo 1x invece di 2x al giorno! Penetra in profondità nel tessuto infiammato. • Semplice e pulito da usare. Ogni confezione contiene 2 reti tubolari elastiche per il fissaggio. È un medicamento omologato. Rivolgersi allo specialista e leggere il foglietto illustrativo.

§

8

Corrono sui binari

Romanziere francese

Paese bleniese

8

È anche a remi

8

8

Dea della caccia

15

FLECTOR PLUS TISSUGEL® Applicare invece di massaggiare

CRUCIVERBONE: VINCI UN PESOS D'ORO! Cozze

In farmacia —HIGHLIGHTS

Sponsored by Banca Raiffeisen Lugano società cooperativa

www.medela.ch

LATTE DI PROSEGUIMENTO 2 (LATTE DI CAPRA) Biologico, con tutte le vitamine e minerali fondamentali

Viene utilizzato latte di elevata qualità biologica. Il logo biologico garantisce il rispetto delle norme di legge a tutela della coltivazione biologica e lavorazione accurata delle materie prime utilizzate. Il monitoraggio viene effettuato dall'autorità di controllo responsabile della certificazione ecologica. Le vitamine e le sostanze minerali sono aggiunte in conformità alle norme di legge. Può essere somministrato dopo il 6° mese sino alla fine del 3° anno, facendo parte di un'alimentazione mista (biberon e pappe). Holle baby food GmbH, 4125 Riehen

www.holle.ch


Flector Plus Applicare invece di massaggiare.

Un plaster per 24 ore. www.flectorplustissugel.ch

Formula

Plus Combatte il dolore e l’infiammazione in caso di slogature, contusioni e strappi muscolari con ematomi ed edemi.

- Solo 1x invece di 2x al giorno! - Penetra in profonditĂ nel tessuto infiammato. - Semplice e pulito da usare. - Ogni confezione contiene due reti tubolari elastiche per il fissaggio.

Ăˆ un medicamento omologato. Rivolgersi allo specialista e leggere il foglietto illustrativo. IBSA Institut Biochimique SA, Headquarters and Marketing Operations, Via del Piano 29, CH-6926 Montagnola, www.ibsa.swiss

Profile for VIVA SA

Vivere a tempo pieno 197 (Settembre-Ottobre 2019)   

Rivista gratuita distribuita nelle farmacie del Cantone Ticino (Svizzera).

Vivere a tempo pieno 197 (Settembre-Ottobre 2019)   

Rivista gratuita distribuita nelle farmacie del Cantone Ticino (Svizzera).

Advertisement