Issuu on Google+

… l’appuntamento con il RETAIL MARKETING > Tutte le News <

[A1] NL06 News Settembre 09

SUPERMERCATO: LA STRATEGIA DI QUARTIERE ! In Italia resta relegato a presidio del territorio e non riesce ad evolvere verso il ruolo di “riferimento di quartiere”. 4 regole utili per intraprendere un percorso strategico vincente.

• Leggi>

CARTA CANTA! SEM “D2D” VOLANTINI, PER RIDURRE GLI SPRECHI Ogni Insegna spedisce una gran quantità di mezzi pubblicitari, i cosiddetti volantini. Ma vi siete mai chiesti se il volantino riesce a raggiungere quelle famiglie realmente interessate al vostro messaggio pubblicitario? E soprattutto, l’investimento sostenuto è veramente funzionale alla crescita della cifra affari?

• Leggi> • Chiedi un preventivo per i tuoi punti vendita> GIOCA AL ToToRIPRESA su ReCoSysBLOG Al rientro dalle vacanze estive abbiamo già i primi risultati sul gioco dell’estate e sembra che si intraveda effettivamente una ripresa economica …

• Gioca>

RECOSYS Srl - Via Paolo Lomazzo, 34 ▪ 20154 Milano ▪ Tutti i diritti riservati ©2009 Telefono +39 0289078500 ▪ Fax +39 0289078948 inf o@recosys.it ▪ www.recosys.it ▪ http://recosys.blogspot.com/ Questa mail Le viene inviata utilizzando l’indirizzo di posta elettronica fornito al personale Recosys nel corso degli incontri finalizzati a sviluppare i contatti commerciali. Ai sensi art. 7 del D.Lgs 196/03 in materia di protezione dei dati personali, per sospendere il servizio scrivere a info@recosys.it, indicando “CANCELLAMI” nell’oggetto.


[A1] NL06 > Tutte le News <

News Settembre 09

SUPERMERCATO: LA STRATEGIA DI QUARTIERE ! Il Supermercato è il formato sul quale si svolge la battaglia più cruenta del mondo della distribuzione alimentare. L’arma è la location! Giusta o sbagliata, è l’elemento che caratterizza maggiormente un supermercato, ormai considerato mera evoluzione dell’antica bottega. Ma per vincere la guerra devono evolversi anche le armi. Ed ecco che la location non basta più. Qui emerge l’aspetto chiave: focalizzare la destinazione d’uso del negozio in un contesto territoriale ristretto che, di base, contenga le potenzialità necessarie. Molti sono i supermercati diventati solo presidio di servizio, a utilità esclusivamente funzionale. Questo porta inevitabilmente la maggior parte delle catene verso una sostanziale omogeneità di format, dove il meccanismo si basa più sui prodotti in assortimento che su una vera strategia di insegna. L’unico fattore discriminante risulta la location, attenzione a non sbagliarla! Le catene alimentari si concentrano sugli acquisti, lasciando poco spazio al Marketing e svuotandolo del suo ruolo strategico e organizzativo (studiare il cliente, il territorio, il contesto competitivo, non solo di beni ma anche di servizi, generare innovazione). Ma è giusto occuparsi di vendere ciò che si compra e non di comprare ciò che si vende, anche quando è il consumatore a richiederlo ? Sono molti gli esempi di catene di supermercati che hanno accettato il compromesso con l’industria, trasformando il format in contenitore di prodotti da vendere alla più alta rotazione possibile. Tendenza, ora, completamente in contrasto con la polarizzazione dei consumi. L’attuale organizzazione, pur in un percorso di emancipazione, ha privilegiato gli interessi più comuni a industria e distribuzione: acquistare prodotti a costi sempre più bassi e a volumi sempre maggiori. Perché non provare a ritornare al marketing cliente? Una volta lo esercitava il “bottegaio” attraverso quelle relazioni dirette con i propri clienti.

4 regole basilari per la giusta strategia di quartiere: • • • •

Il superm ercato che conosce il proprio contesto di mercato  interagisce al m eglio con esso. Il superm ercato che fa “gestione contestualizzata”  favorisce la relazione con il cliente. Il supermercato che è attento alla sua destinazione d’uso e al suo cliente  aumenta la capacità attrattiva e di affidamento. Il superm ercato che controlla e governa tutti i fattori locali di performance  agisce concretam ente su posizionam ento e affidam ento.

… e possibili soluzioni

• per non sbagliare location Commenta su • per la giusta strategia di quartiere http:// recosys.blogspot.com [A1] NL06

News Settembre 09

Recosys©2009

P2


[A1] NL06

> Tutte le News <

News Settembre 09

CARTA CANTA! SEM “D2D” VOLANTINI, PER RIDURRE GLI SPRECHI Ogni Insegna spedisce una gran quantità di mezzi pubblicitari, i cosiddetti volantini. Ma vi siete mai chiesti se il volantino riesce a raggiungere quelle famiglie realmente interessate al vostro messaggio pubblicitario? E soprattutto, l’investimento sostenuto è veramente funzionale alla crescita della cifra affari? REAZIONE DEL TARGET CHE RICEVE COMUNICAZIONI NON INDIRIZZATE 12%

RICEZIONE DA PARTE DELLE FAMIGLIE DI COMUNICAZIONI NON INDIRIZZATE

9%

5%

39%

24%

53%

33%

25% Abbastanza Frequentemente Non Frequentemente Raramente Mai

Leggo e conservo s olo ciò che mi interessa Leggo e non Conservo Leggo e Conservo Non Leggo

Oltre la metà degli italiani riceve “abbastanza frequentemente” volantini non indirizzati e circa il 40% “legge e conserva” i messaggi più interessanti

RECOSYS propone il Modello S.E.M D2D, per individuare proprio la copertura ottimale per i volantini. Ecco, in breve, come funziona:  Innanzitutto si analizza il territorio attraverso banche dati socio-economiche, statistiche, demografiche ma soprattutto si prende in considerazione la concorrenza.  Poi, mediante il Modello S.E.M. (Site Evaluation Model) , si passa ad individuare il bacino di utenza interessato, proprio del PDV, e a suddividerlo per zone, generando più sub-zone, delineate in funzione della distanza dal PDV, della distanza dagli altri players e principalmente dalla reale potenzialità attrattiva che il PDV esercita su quello specifico segmento territoriale (criteri gravitazionali matematico-statistici).  In ultimo, in base agli output gravitazionali elaborati, viene definito il piano di distribuzione volantini per unità territoriale coerente con le reali capacità attrattive del PDV. Si raggiungono così proprio quelle famiglie su cui il punto vendita è realmente in grado di esercitare attrazione. L’obiettivo dell’ottimizzazione costo/beneficio viene quindi raggiunto definendo il nr. di copie/volantini da distribuire per ogni evento promo, commisurato, per ogni sub-zona, al nr. di famiglie che concretamente possono essere attratte (copertura ottima). Il piano arriva ad indicare anche i livelli di distribuzione per comune, strada e nr. civico.

• Guarda la DEMO • Richiedi un preventivo a info@recosys.it Commenta su

http:// recosys.blogspot.com

[A1] NL06

News Settembre 09

Recosys©2009

P3


> Tutte le News <

[A1] NL06 News Settembre 09

GIOCA AL ToToRIPRESA SU ReCoSysBLOG

Al rientro dalle vacanze estive abbiamo già i primi risultati sul gioco dell’estate e sembra che si intraveda qualcosa di positivo… • La ripresa economica è nella sua fase iniziale (83%) • La mia azienda si trova ora nella fase di ripresa (50%) • La mia azienda non subisce la crisi (33%) • La mia azienda inizia ora a sentire gli effetti della crisi (16%) • La ripresa economica è ancora lontana (16%)

Ma è vera RIPRESA ECONOMICA?

Esprimi il tuo punto di vista e la percezione che hai all’interno della tua azienda.

Gioca al ToToRIPRESA

• La recessione è ancora nel suo pieno (0%)

Grazie a tutti i partecipanti e buona Votazione ! Per seguire i post e i sondaggi di ReCoSysBLOG iscriviti e commenta

http://recosys.blogspot.com

[A1] NL06

News Settembre 09

Recosys©2009

P4


RECOSYS NL[A1]06