a product message image
{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade
1 minute read

Lady Godiva. L’amazzone nuda

LADY GODIVA

Lady Godiva (xi secolo). Nobildonna anglosassone, figura tra mito e realtà, si schierò dalla parte dei vassalli di suo marito e divenne così un’autentica leggenda, che ancora oggi si tramanda.

L’AMAZZONE NUDA

Ci sono personaggi a metà strada tra la storia e la leggenda. È il caso di Lady Godiva, una donna che, nell’Inghilterra del Medioevo, si schierò dalla parte dei più poveri, oppressi senza pietà dai tributi imposti loro dal potente Leofrico, conte del regno di Mercia.

Godiva era la moglie di Leofrico ed entrambi erano molto ricchi e anche molto religiosi. Regalavano grandi somme di denaro per la costruzione di monasteri, denaro che in parte proveniva dalle rendite dei loro vassalli, gente comune che lavorava da mattina a sera per procurarsi da mangiare. La nobildonna si convinse che suo marito fosse troppo avaro e che anche lei non si stesse comportando bene, sempre agghindata di gioielli e con indosso abiti lussuosi. Così, un giorno, chiese a Leofrico di diminuire le tasse. Ma questi non volle nemmeno ascoltarla e le disse che lo avrebbe fatto il giorno in cui lei se ne fosse andata in giro nuda per le strade di Coventry, la città più importante della contea.

Lady Godiva, che era molto coraggiosa, montò a cavallo e, coperta solo dai suoi lunghi capelli, se ne andò cavalcando per le strade. A tutti gli abitanti, allora, fu chiesto di chiudersi in casa e di serrare porte e finestre per non vedere la propria signora nuda.

Racconta però la leggenda che un sarto di nome Tom non riuscì a resistere alla tentazione e si mise a spiarla attraverso un buco, una curiosità che pagò restando cieco all’istante. Il conte Leofrico, nel vedere che Lady Godiva aveva tenuto fede alla sfida, diminuì i tributi e così il popolo poté vivere con meno preoccupazioni.

Il mito di Lady Godiva viene ricordato in poemi e canzoni, dipinti e sculture; persino una nota marca di cioccolatini belga reca il nome di questa donna leggendaria, passata alla storia per il suo coraggio e il suo animo compassionevole.

106