Issuu on Google+

Anno 2 - Numero 12 Aprile 2011 www.rallyemotion.it Euro 4,00

Guida (turistica) del CIR Torna il Giro d’Italia Messico: WRC ad alta quota MENS - ISSN 2038-2472

Poste Italiane s.p.a. - Sped. in abbonamento postale - 70% - LO/MI


a t s e ! i s F o g i am Anzi... DS3! o M o C

Claudio Pilia Race&Motion

18 RALLY Emotion


WRC

Sarà l’aria di alta quota, sarà il clima, saranno i piloti, chissà... Fatto sta che in Messico Citroën è tornata imbattibile

RALLY Emotion 19


PRIMI PER ESSERE PRIMI o M o C

Matteo Bacci

Race&Motion

34 RALLY Emotion


PEOPLE

Fabrizio Tabaton spiega la scelta di concentrarsi da subito sulla nuova MINI Countryman, dice la sua sul futuro dei rally e svela le sue ambizioni “da ufficiale” RALLY Emotion 35


ABCIR

o M o C

Marco Picerno Race&Motion

Tra defezioni e conferme dell’ultima ora, ecco (finalmente) il Tricolore! Guida ragionata al massimo campionato nazionale. Con troppo asfalto.

44 RALLY Emotion


CIR

RALLY Emotion 45


ANGELO

64 RALLY Emotion


PEOPLE

O DIAVOLO?

o M o C

Anna Canata Race&Motion

Andrea Carella, studente di ingegneria dal viso acqua e sapone, quando è al volante di un’auto da corsa si trasforma! A Como nel 2010 ha stupito con la 207 “premio” di Peugeot Italia Quest’anno si getta nella mischia del CIR Junior RALLY Emotion 65


FACCIAMO UN GIRO? o M o C

74 RALLY Emotion

Matteo Bacci

Race&Motion


FOCUS

Torna la gara mito che mette a confronto “polverosi� e pistaioli Tutti insieme appassionatamente lungo il Belpaese RALLY Emotion 75


L ’isola mai dimenticata Il Rallye Elba raccontato da chi lo ha visto nascere, crescere, morire e - chissà - anche risorgere...

o M o C

Silvia Galleni Race&Motion

I

l Safari italiano: così era definito il Rallye Elba dei primi anni. Una gara nata dalla passione di Sergio Bettoja che, innamoratosi dell’isola napoleonica, ha coinvolto gran parte della mia famiglia, mio nonno – Dado Andreini – in testa, per realizzare una grande gara in un piccolo spazio. Un rally ricordato da tutti per la durezza del percorso, quasi interamente sterrato, che era lo “scassamacchine” per eccellenza. Lo dimostrano gli arrivi dei primi anni, mai superiori al 20% dei partenti. Le prove speciali avevano ed hanno ancora dei nomi curiosi: Segagnana, Calamita, Falconaia, Monte Perone, Colle Reciso, Monumento ed i piloti si chiedevano come si poteva fare una gara così dura in un’isola così piccola. Nonno Dado rispondeva sempre che: “In linea d’aria l’Elba è 22x8 km., ve la faccio fare tutta per un verso e per l’altro e poi ricomincio”. I nomi dei partecipanti della kermesse elbana sono entrati di diritto nella storia della specialità, Munari, Barbasio, Ballestrieri, Cavallari, Verini prima, Ormezzano, Dall’Ava, Andruet, Blomqvist, Warmbold, Darniche, Rohrl, Alen poi, per arrivare a tempi più moderni con Vudafieri, Cunico, Cerrato, Biasion, Tony Fassina e Tabaton.

82 RALLY Emotion


altri tempi

RALLY Emotion 83



Rally Emotion #012