Page 1

Speciale Brasile 2014 Anno XI - N. 23 lunedì 9 giugno 2014

Direttore Vincenzo Letizia

€ 0,50 NAPOLI

redazione@pianetazzurro.it

www.facebook.com/pianetaazzurro

@PianetAzzurro

All’inter il posterno di Lorenzo Insigne

NAPOLI MONDIALE


QUOTE BRAZIL 2014


GIRONE D

4 ITALIA

INGHILTERRA

URUGUAY

COSTA RICA

Gli azzurri hanno trionfato quattro volte (1934,1938, 1982 e 2006), record tra le europee

La Nazionale tenta la scalata mondiale

Giovedì 12 giugno parte in Brasile la 20a edizione dei Mondiali di calcio. Gli azzurri approderanno nel resort-ritiro di Mangaratiba, cento Km a sud di Rio, dove si prepareranno per l’esordio del 14 giugno allo Stadio Arena Amazônia di Manaus contro l’Inghilterra. La storia dell’Italia ai Mondiali inizia nel lontano 1934; allora si chiamava Coppa Rimet ed era alla sua seconda edizione. Storia iniziata benissimo dato che l’Italia di Vittorio Pozzo vinse le edizioni del 1934 e 1938. Causa guerra si salta agli Anni 50 con edizioni che non sono certo da ricordare per l’eliminazione nella fase a gironi in Brasile50 e Svizzera54 e la non partecipazione a Svezia58. Cominciato male e finito peggio il torneo del ’62 nel Cile: la stampa italiana cavalcò l’onda delle polemiche per l’assegnazione ad un paese all’epoca molto arretrato, in crisi anche per il disastroso terremoto che lo aveva colpito nel 1960. Tutto l’ambiente si vendicò a Santiago il 2 giugno del 1962 in quella che a memoria d’uomo è tuttora la partita più violenta mai giocata: Italia-Cile, sfida del girone di qualificazione, rimasta nota come la Battaglia di Santiago. Risultato 2-0 per i cileni, Italia a casa, e polemiche a non finire contro l’arbitro inglese Ken Aston che non ebbe il coraggio di sospendere un incontro divenuto una vera e propria caccia all’uomo (due espulsi e Maschio che giocò con il naso fratturato). Non meno clamorosa l’uscita di scena nel mondiale del ’66 in Inghilterra: Italia eliminata, anche qui al girone di qualificazione, dai semiprofessionisti della Corea del Nord: Albertosi fu beffato da un diagonale di Pak Doo Ik che tutti dicevano essere un

CUCINE

Via Cesare Battisti 8 Teverola (CE) Tel. 081 5034890 Cell. 366 4344139

Andrea Pirlo (Brescia, 19 maggio 1979)

dentista. Al ritorno a casa gli azzurri furono accolti da un fitto lancio di pomodori Ben diversa la storia a Messico70: Italia sconfitta in finale 4-1 dal Brasile di Pelé, ma protagonista con la Germania Ovest della semifinale, 4-3 d.t.s., passata alla storia come la Partita del secolo: chi l’ha vista ancora oggi ricorda dove e con chi era. Poco da ricordare a Germania74 e ad Argentina78 un’ottima Italia arrivò quarta. Poteri forti vollero vittoriosa l’Argentina che batté in finale 3-1 l’Olanda, quell’Olanda, una delle migliori squadre di sempre. Il vittorioso Mundial spagnolo non cominciò certo nel migliore dei modi: la polvere dello scandalo scommesse dell’80 era ancora nell’aria ed un cattivo rapporto con la stampa chiuse a riccio la squadra che approdò agli ottavi malgrado un Camerun

ed una Polonia più duri del previsto ( “Avanti senza gloria” titolò un quotidiano). Da Bearzot in giù scattò qualcosa e furono messe in riga Argentina e Brasile (“Fantastico!” titolò la Gazzetta dello Sport) prima di approdare alla vittoriosa finale di Madrid. A Mexico86, i Mondiali di Maradona, arrivò una squadra logora, eliminata agli ottavi dalla Francia di Platinì, ed il solo Altobelli, quattro reti, finché poté tenne su la baracca. Amaro il ricordo di Italia90: il C.t. Azeglio Vicini, che sbagliava solo le partite decisive, commise alcuni errori tattici ed ai rigori contro l’Argentina gli azzurri persero l’accesso alla finale. Con USA94 la FIFA non riuscì a lanciare il calcio negli States e Baggio lanciò chissà dove il rigore che consegnò la Coppa al Brasile. Rigore calciato sulla traversa da Di Biagio (sdeng perfettamente udibile) e l’Italia saluta Francia98 ai quarti di finale. Nel 2002, la rassegna iridata per la prima volta approdò in Asia, Giappone e Corea del Sud. Proprio questi ultimi ci giocarono un brutto scherzo in combutta con l’arbitro ecuadoriano Byron Moreno: ottavi, 2-1 per la Corea, Totti espulso e il coreano Ahn che allora giocava nel Perugia trovò il contratto stracciato da Gaucci. Nel 2006 in Germania Lippi puntò sulla forza del gruppo e vinse. Quell’Italia subì solo due reti, un autogol contro gli USA ed il rigore di Zidane nella finale di Berlino contro la Francia decisa ai rigori dal penalty di Grosso. Stendiamo un pietoso velo sull’ultimo mondiale disputato in Sudafrica e attendiamo cosa ci riserverà il Brasile. Antonio Gagliardi

I N M U R AT U R A

Polvere di Stelle Via Roma 166 81030 Teverola (CE) tel. 081.0209427 www.capellissimi.it e-mail: ikim2006@hotmail.it


5

GIRONE D ITALIA

INGHILTERRA

URUGUAY

COSTA RICA

Gli uomini di Prandelli, orfani di Montolivo e Rossi, dovranno fare molta attenzione

Inghilterra e Uruguay spaventano l’Italia

Un vero e proprio girone di ferro quello dei nostri azzurri. Tre squadre sulla carta allo stesso livello e una squadra probabilmente 'materasso'. Italia, Uruguay e Inghilterra hanno infatti tanti punti di forza, ma anche qualche limite. URUGUAY: Ha tanta voglia di stupire l'Uruguay ai Mondiali 2014: dopo 64 anni l'idea di fare un altro scherzetto vincendo la competizione organizzata in Brasile serpeggia tra i tifosi. L’Uruguay vanta la coppia d'attacco più forte del Mondo (Suarez, Cavani), ma i sudamericani sono in apprensione per l'infortunio il bomber del Liverpool; difesa e soprattutto centrocampo sono invece di minor livello, ma garantiscono solidità. Ecco la lista dei convocati: Portieri: Fernando Muslera (Galatasaray/Tur), Martin Silva (Vasco Da Gama/Bra), Rodrigo Munoz (Libertad/Par) Difensori: Diego Lugano (West Bromwich/Eng), Diego Godin (Atletico Madrid/Spa), Jose Maria Gimenez (Atletico Madrid/Spa), Martin Caceres (Juventus), Maximiliano Pereira (Benfica/Por), Jorge Fucile (Porto/Por), Sebastian Coates (Nacional) Centrocampisti: Egidio Are'valo Rios (Morelia/Mes), Walter Gargano (Parma), Diego Perez (Bologna), Alvaro Gonzalez (Lazio), Alvaro Pereira (San Paolo/Bra), Cristian Rodriguez (Atletico Madrid/Spa), Gaston Ramirez (Southampton/Eng), Nicolas Lodeiro (Botafogo/Bra) Attaccanti: Edinson Cavani (Psg/Fra), Luis Suarez (Liverpool/Eng), Diego Forlan (Cerezo Osaka/Gia), Abel Hernandez (Palermo), Cristian Stuani (Espanyol/Spa). INGHILTERRA: L’Inghilterra non vince a livello di nazionale da svariati anni. La squadra di Roy Hodgson sembra una buona miscela tra grandi campioni, Steven Gerrard, Frank Lampard e Wayne Rooney e giovani dal grandissimo futuro, Ross Barkley e Daniel Sturridge su tutti. Ecco la lista dei convocati:

Ross Barkley (Liverpool, 5 dicembre 1993)

Portieri: Joe Hart (Manchester City), Fraser Forster (Celtic), Ben Foster (WBA) Difensori: Baines (Everton), Cahill (Chelsea), A.Cole (Chelsea), Gibbs (Arsenal), Jagielka (Everton), Johnson (Liverpool), Jones (Manchester United), Smalling (Manchester United), Walker (Tottenham) Centrocampisti: Barkley (Everton), Carrick (Manchester United), Cleverley (Manchester United), Gerrard (Liverpool), Henderson (Liverpool), Lallana (Southampton), Lampard (Chelsea), Milner (Manchester City), Townsend (Tottenham), Wilshere (Arsenal) Attaccanti: Defoe (Tottenham), Lambert (Southampton), Jay Rodriguez (Southampton), Rooney (Manchester United), Sturridge (Liverpool), Welbeck (Manchester United). ITALIA: Gli azzurri invece son capaci di tutto, nel bene e nel male. Il limite più grande è quello di sottovalutare sempre i gironi. Se partiamo con la testa giusta siamo i migliori del girone grazie a una rosa completa in ogni reparto, nonostante le pesanti assenze di Montolivo e ‘Pepito’ Rossi. Vitale sarà la sfida d’esordio Italia-Inghilterra, visto che l'Uruguay andrà a

prendersi i 3 punti contro la Costa Rica, squadra probabilmente materasso del girone. Questi la lista ufficiale scelta da Cesare Prandelli: Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris St. Germain); Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Paletta (Parma); Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Thiago Motta (Paris St. Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain); Attaccanti: Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Immobile (Torino), Insigne (Napoli). COSTA RICA: Brutta tegola per la squadra americana, che dovrà rinunciare al suo leader Alvaro Saborio; l'attaccante del Real Salt Lake si è infortunato in allenamento, e dovrà star fermo almeno 3 mesi. Ecco i convocati del Ct Jorge Luis Pinto: Portieri: Keilor Navas (Levante), Patrick Pemberton (Alajuelense), Daniel Cambronero (Herediano) Difensori: Johnny Acosta (Alajuelense), Giancarlo Gonzalez (Columbus Crew), Michael Umana (Saprissa), Oscar Duarte (Brugge), Waylon Francis (Columbus Crew), Heiner Mora (Saprissa), Junior Diaz (Mainz), Christian Gamboa (Rosenborg), Roy Miller (Red Bull New York), Kendall Waston (Saprissa) Centrocampisti: Celso Borges (AIK), Christian Bolanos (Copenhaguen), Oscar Esteban Granados (Herediano), Michael Barrantes (Aalesund), Yeltsin Tejeda (Saprissa), Diego Calvo (Valerenga), Jose Miguel Cubero (Herediano), Carlos Hernandez (Wellington Phoenix) Attaccanti: Bryan Ruiz (PSV Eindhoven), Joel Campbell (Olympiacos), Randall Brenes (Cartagines), Marco Urena (Kuban Krasnodar).


GIRONE A

6 BRASILE

CROAZIA

MEXICO

CAMEROON

In questo gruppo si lotterà solo per il secondo posto

Si preannuncia un dominio del Brasile

BRASILE: I padroni di casa, secondo molti i veri favoriti per la vittoria finale, sono la squadra da battere in questo girone. Grande talento dei verde-oro in tutti i ruoli e un pubblico caldo che li spingerà in ogni partita. Il Brasile non vuole perdere un’altra occasione di vincere il Mondiale di casa. Il tecnico Felipe Scolari ha scelto i migliori tra i giocatori verdeoro. Ecco la lista dei convocati: Portieri: Júlio César (Toronto Fc), Victor (Atlético Mineiro), Jefferson (Botafogo) Difensori: Daniel Alves (Barcelona), Maicon (Roma), Thiago Silva (Paris Saint-Germain), David Luiz (Chelsea), Marcelo (Real Madrid), Dante (Bayern Munich), Maxwell (Paris Saint-Germain), Henrique (Napoli) Centrocampisti: Ramires (Chelsea), Oscar (Chelsea), Paulinho (Tottenham Hotspur), Hernanes (Inter), Luiz Gustavo (VfL Wolfsburg), Fernandinho (Manchester City), Willian (Chelsea) Attaccanti: Fred (Fluminense), Neymar (Barcelona), Hulk (FC Zenit), Jô (Atlético Mineiro), Bernard (Shaktar Donetsk). Ben più difficile la lotta al secondo posto, valevole per il passaggio agli ottavi di finale; sulla carta abbiamo una Croazia leggermente in pole su Camerun e Messico. CROAZIA: Dopo aver agevolmente battuto l'Islanda ai playoff di qualificazione, la Croazia è riuscita a trovare la quarta qualificazione su cinque tentativi della sua storia ai Mondiali di calcio. Il nuovo Ct Kovac avrà a disposizione in Brasile una rosa ampia e di altissimo livello, con alcuni giocatori di caratura internazionale come Modric del Real Madrid, Srna dello Shakhtar e il bomber del Bayern Monaco Mandzukic. Non ci sarà Simunic, squalificato per 10 giornate durante lo spareggio con l’Islanda. Ecco la lista dei convocati: Portieri: Stipe Pletikosa (Rostov), Danijel Subašic (Monaco), Oliver Zelenika (Lokomotiva)

Neymar da Silva Santos Júnior, 22 anni

Difensori: Darijo Srna (Šahtar), Dejan Lovren (Southampton), Vedran Corluka (Lokomotiv), Gordon Schildenfeld (Panathinaikos), Danijel Pranjic (Panathinaikos), Ivan Strinic (Dnipro), Domagoj Vida (Dinamo Kiev), Šime Vrsaljko (Genoa). Centrocampisti: Luka Modric (Real Madrid), Ivan Rakitic (Siviglia), Ognjen Vukojevic (Dinamo Kiev), Ivan Perišic (Wolfsburg), Mateo Kovacic (Inter), Marcelo Brozovic (Dinamo Zagabria), Ivan Mocinic (Rijeka), Sammir (Getafe). Attaccanti: Mario Mandžukic (Bayern Monaco), Ivica Olic (Wolfsburg), Eduardo Alves da Silva (Šahtar), Nikica Jelavic (Hull City), Ante Rebic (Fiorentina). CAMEROON: Hanno voglia di stupire i ‘Leoni indomabili’ ai Mondiali 2014. L’allenatore Volker Finke si affiderà ancora alla classe e all'esperienza di Eto'o in attacco, alla verve di Alexandre Song a centrocampo e alla forza di Nicolas N’koulou in difesa. Ecco la lista del Ct Volker Finke per il Camerun: PORTIERI: Itandje (Konyaspor), Ndjock

(Fetihespor), Feudjou (Coton Sport). DIFENSORI: Nyom (Granada), Nounkeu (Besiktas), Djeugoue (Coton Sport), Chedjou (Galatasaray), Nkoulou (Olympique Marsiglia), Bedimo (Lione), Assou-Ekotto (QPR). CENTROCAMPISTI: Enoh (Antalyaspor), Makoun (Rennes), Matip (Schalke04), Mbia (Siviglia), Nguémo (Bordeaux), Song (Barcellona), Salli (Lens). ATTACCANTI: Eto'o (Chelsea), Choupo Moting (Mainz), Moukandjo (Nancy), Aboubakar (Lorient), Webo (Fenerbahçe), Olinga (Zulte-Waregem). MESSICO: Ci sono voluti gli spareggi intercontinentali contro la Nuova Zelanda al Messico per qualificarsi ai Mondiali 2014. Nella lista del ct Miguel Herrera spicca l'assenza di Carlos Vela, talentuoso attaccante ex Arsenal che nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia della Real Sociedad. Il gruppo si appoggerà all'esperienza dell'eterno Rafa Marquez e sul talento di Giovani Dos Santos, ora al Villarreal, mentre per i gol ci si affida a Chicharito Hernandez del Manchester United e a Oribe Peralta, giustiziere del Brasile alle Olimpiadi di Londra. Tra i pali fiducia a Ochoa dell'Ajaccio. Ecco la lista del Messico: Portieri: Guillermo Ochoa (Ajaccio), José de Jesus Corona (Cruz Azul), Alfredo Talavera (Toluca). Difensori Miguel Layun (America), Paul Aguilar (América), Hector Moreno (Espanyol), Rafael Marquez (Leon), Diego Reyes (Porto), Carlos Salcido (Tigres), Andres Guardado (Leverkusen), Maza Rodriguez (America). Centrocampisti: Hector Herrera (Porto), Marco Fabian (Cruz Azul), Carlos Pena (Leon), Javier Aquino (Villarreal), José Juan Vazquez (Leon), Isaac Brizuela (Toluca), Juan Carlos Medina (América). Attaccanti: Javier Hernandez (Manchester United), Raul Jimenez (América), Oribe Peralta (Santos Laguna), Giovani Dos Santos (Villarreal), Alan Pulido (Tigres).


GIRONE B SPAGNA

OLANDA

CILE

7 AUSTRALIA

Spagna e Olanda dovranno fare molta attenzione alla squadra sudamericana

Cile, mina vagante del girone di ferro

Il girone di ferro è questo. Due top team e una nazionale fortissima come il Cile. SPAGNA: Sulla carta la Spagna è favorita, ma attenzione: abbiamo visto come quest’anno il tiki-taka abbia avuto problemi ad avere la meglio contro squadre organizzate a livello tattico e che stanno benissimo atleticamente; in più sono stati anni gloriosi per la nazionale spagnola, che ha vinto tutto, quindi potrebbe esserci un calo di motivazioni. Ecco la rosa scelta dal Ct Vicente Del Bosque: Portieri: Pepe Reina (Napoli), David De Gea (Manchester United), Iker Casillas (Real Madrid) Difensori: Raúl Albiol (Napoli), César Azpilicueta (Chelsea), Gerard Piqué (Barcelona, Jordi Alba (Barcelona), Juanfran (Atlético Madrid), Javi Martínez (Bayern de Múnich), Sergio Ramos (Real Madrid) Centrocampisti: Koke (Atlético Madrid), Juan Mata (Manchester United), Santi Cazorla (Arsenal), David Silva (Manchester City), Xavi Hernández (Barcelona), Cesc Fabregas (Barcelona), Sergio Busquets (Barcelona), Andrés Iniesta (Barcelona), Xabi Alonso (Real Madrid) Attaccanti: Pedro Rodríguez (Barcelona), Fernando Torres (Chelsea), Diego Costa (Atlético Madrid), David Villa (Atlético Madrid). OLANDA: L’enorme parco tecnico a odisposizione del Ct van Gaal fa sì che gli "Orange", benché non si possano considerare favoriti, siano comunque una squadra davvero da temere. Vola in Brasile Van Persie, che proprio pochi giorni fa era stato fermato da un infortunio. Ecco i convocati dell’Olanda: PORTIERI: Jasper Cillessen (Ajax), Tim Krul (Newcastle), Michel Vorm (Swansea) DIFENSORI: Daley Blind (Ajax), Daryl Janmaat (Feyenoord), Terence Kongolo (Feyenoord), Bruno Martins Indi (Feyenoord), Joel Veltman (Ajax), Paul Verhaegh (Augsburg), Ron Vlaar (Aston Villa), Stefan de Vrij (Feyenoord)

Eduardo Jesús Vargas Rojas, 25 anni

CENTROCAMPISTI: Jordy Clasie (Feyenoord), Leroy Fer (Norwich), Jonathan De Guzman (Swansea), Nigel de Jong (AC Milan), Wesley Sneijder (Galatasaray), Georginio Wijnaldum (PSV Eindhoven) ATTACCANTI: Memphis Depay (PSV), Klaas-Jan Huntelaar (Schalke 04), Dirk Kuijt (Fenerbahce), Jeremain Lens (Dynamo Kiev), Robin van Persie (Manchester United), Arjen Robben (Bayern Munich). CILE: Raramente il Cile si è presentato ai ranghi di partenza di un Mondiale con una rosa così competitiva; il commissario tecnico Jorge Sampaoli ha infatti a disposizione un parco giocatori che potrà far male a tutte le altre squadre che si troveranno di fronte. Ecco la rosa dei 23 convocati: Portieri: Claudio Bravo (Real Sociedad), Johnny Herrera (Universidad de Chile), Cristopher Toselli (Universidad Catolica). Difensori: Gary Medel (Cardiff), Gonzalo Jara (Nottingham Forest), Mauricio Isla (Juventus), Miiko Albornoz (Malmo), Eugenio Mena (Santos), Jose Rojas (Universidad de Chile). Centrocampisti: Arturo Vidal (Juventus), Marcelo Diaz (Basel), Francisco Silva

(Osasuna), Felipe Gutierrez (Twente), Carlos Carmona (Atalanta), Jean Beausejour (Wigan), Charles Aranguiz (Inter), Jorge Valdivia (Palmeiras), Josè Pedro Fuenzalida (Colo Colo). Attaccanti: Alexis Sanchez (Barcelona), Eduardo Vargas (Valencia), Fabian Orellana (Celta), Mauricio Pinilla (Cagliari), Esteban Paredes (Colo Colo). AUSTRALIA: Fanalino di coda ma squadra da non prendere mai alla leggera è l’Australia; ha dominato le qualificazioni, ma contro squadre di altro livello. Ecco i convocati del Ct Postecoglou per l'Australia in vista dei Mondiali 2014: Portieri: Mat Ryan (Club Brugge/Belgium), Mitch Langerak (Borussia Dortmund/Germany), Eugene Galekovic (Adelaide United) Difensori: Ivan Franjic (Brisbane Roar), Matthew Spiranovic (Western Sydney Wanderers), Curtis Good (Newcastle United/England), Bailey Wright (Preston North End/England), Jason Davidson (Heracles Almelo/Netherlands), Luke Wilkshire (Dynamo Moscow/Russia), Alex Wilkinson (Jeonbuk Motors/Korea Republic), Ryan McGowan (Shandong Luneng/China PR) Centrocampisti: Mile Jedinak (Crystal Palace/England), Mark Milligan (Melbourne Victory), James Holland (Austria Vienna/Austria), Massimo Luongo (Swindon Town/England), Adam Sarota (FC Utrecht/Netherlands), Oliver Bozanic (Luzern/Switzerland), Matt McKay (Brisbane Roar), Mark Bresciano (Al Gharafa/Qatar), Josh Brillante (Newcastle Jets) Attaccanti: Tim Cahill (New York Red Bulls/USA), Josh Kennedy (Nagoya Grampus/Japan), Tom Rogic (Melbourne Victory), Dario Vidosic (Sion/Switzerland), Tommy Oar (FC Utrecht/Netherlands), James Troisi (Melbourne Victory), Ben Halloran (Fortuna Dusseldorf/Germany), Adam Taggart (Newcastle Jets, Matthew Leckie (FSV Frankfurt/Germany)


PIANETAZZURR www.pianetazzurro.it


L Lo or re en nz zo o IIn ns siig gn ne e


GIRONE C

10 COLOMBIA

GRECIA

COSTA D’AVORIO

GIAPPONE

Girone equilibrato, sarà battaglia per la seconda piazza

Colombia orfana di Radamel Falcao

Al contrario del girone B questo è quello di meno interesse. Solo la Colombia (e attenzione a questa Nazionale) può essere considerata squadra di ottimo livello. COLOMBIA: Tanti giocatori in crescita negli ultimi anni: Cuadrado, Ibarbo, Rodriguez, Bacca, Martinez, Zuniga e Muriel. Peccato solo per l’infortunio di Falcao, un giocatore che avrebbe fatto sicuramente la differenza. Ecco la lista dei convocati: Portieri: Ospina, Mondragon, Vargas. Difensori : Yepes, Mosquera, Zapata, Valdes, Balanta, Arias, Zuniga (Napoli), Armero. Centrocampisti: Sanchez, Guarin, Aguilar, Ramirez, Quintero, Ibarbo , James Rodriguez, Torres, Cuadrado, Valencia, Mejia, Soto. Attaccanti: Bacca, Jackson Martinez, Ramos, Gutierrez. GIAPPONE: Per quanto riguarda le altre nazionali del girone, favorito per il secondo posto è il Giappone di Zaccheroni con alcune stelle conosciute in Europa. Il tatticismo dell’allenatore italiano può dare agli asiatici quella forza in più per prevalere sulle due sfavorite del girone: Grecia e Costa d’Avorio. Ecco la lista ufficiale dei convocati: Portieri: Kawashima (Standard Liegi), Shusaku Nishikawa (Urawa Reds), Shuichi Gonda (FC Tokyo). Difensori: Masahiko Inoha (Jubilo Iwata), Yasuyuki Konno (Gamba Osaka), Yuto Nagatomo (Inter), Masato Morishige (FC Tokyo), Atsuto Uchida (Schalke), Maya Yoshida (Southampton), Hiroki Sakai (Hannover), Gotoku Sakai (Stoccarda). Centrocampisti: Yasuhito Endo (Gamba Osaka), Makoto Hasebe (Norimberga), Toshihiro Aoyama (Sanfrecce Hiroshima), Hotaru Yamaguchi (Cerezo Osaka). Attaccanti: Keisuke Honda (AC Milan), Yoshito Okubo (Kawasaki Frontale), Shinji Okazaki (Mainz), Shinji Kagawa (Manchester United), Hiroshi Kiyotake (Norimberga), Yoichiro Kakitani (Cerezo Osaka), Manabu Saito (Yokohama F Marinos), Yuya Osako (Monaco 1860). COSTA D’AVORIO: gli africani potrebbero impensierire sia Colombia che Giappone grazie

Didier Yves Drogba Tébily, 36 anni

alla presenza in rosa del fenomeno Drogba e di altri fior di campioni come Gervinho, Kalou e Tourè. Ecco la lista dei convocati degli ivoriani: Portieri: Copa Barry (Lokeren/BEL), Gbohouo Sylvain (Sewe San Pedro), Sayouba Mandé (Stabaek/NOR) Difensori: Kolo Touré (Liverpool/ENG), Bamba Souleyman (Trabzonspor/TUR), Jean Daniel Akpa Akpro (Toulouse/FRA), Arthur Boka (Stuttgart/GER), Serge Aurier (Toulouse/FRA), Didier Zokora (Trabzonspor/TUR), Ousman Vieira (Rizespor/TUR), Constant Djakpa (Francfort/ALL) Centrocampisti: Cheick Tioté (Newcastle/ENG), Yaya Touré (Manchester City/ENG), Max-Alain Gradel (St-Etienne/FRA), Ismaël Diomandé (StEtienne/FRA), Didier Ya Konan (Hannover/GER), Serge Dié (Basilea/SUI) Attaccanti: Wilfried Bony (Swansea/ENG), Didier Drogba (Galatarasay/TUR), Gervinho (AS Roma/ITA), Giovanni Sio (Basilea/SUI), Salomon Kalou (Lille/FRA), Mathis Bolly (Dusseldorf/GER).

GRECIA: Gli ellenici dopo aver sconfitto la Romania nei playoff, si sono qualificati per la terza volta nella propria storia ai Mondiali. Il commissario tecnico, il portoghese Fernando Santos, ex allenatore (tra le altre) di PAOK e Benfica, farà affidamento a molti ‘italiani’e a molti altri giocatori che hanno militato nel nostro campionato. Sono infatti ben 5 i giocatori che giocano nel nostro campionato che rappresenteranno gli ellenici durante il prossimo campionato del Mondo. Ecco la lista: Portieri: Panaglotis Glykos (PAOK), Stefanos Kapino (Panathinaikos), Orestis Karnezis (Granada). Difensori: Jose Holebas (Olympiacos), Giannis Maniatis (Olympiacos), Kostas Manolas (Olympiacos), Vangelis Moras (Verona), Sokratis Papastathopoulos (Borussia Dortmund), Vasilis Torosidis (Roma), Giorgios Tzavellas (PAOK), Loukas Vyntra (Levante). Centrocampisti: Lazaros Christodoulopoulos (Bologna), Ioannis Fetfatzidis (Genoa), Giorgos Karagounis (Fulham), Kostas Katsouranis (PAOK), Panagiotis Kone (Bologna), Andreas Samaris (Olympiacos), Panagiotis Tachtsidis (Torino), Alexandros Tziolis (Kayserispor). Attaccanti: Theofanis Gekas (Konyaspor), Kostas Mitroglou (Fulham), Dimitris Salpingidis (PAOK), Georgios Samaras (Celtic).

Direttore generale VINCENZO LETIZIA Grafica GIUSEPPE BIZZARRO Stampa Grafica Metelliana Registrazione Trib. Napoli n. 47 del 07/05/2003


GIRONE E SVIZZERA

ECUADOR

11

FRANCIA

HONDURAS

Il secondo posto se lo giocheranno Svizzera ed Ecuador

Nessun problema per la Francia?

La partita d'esordio del gruppo E si disputerà domenica 15 giugno tra Svizzera-Ecuador, la Francia esordirà alle ore 21:00 contro l'Honduras. FRANCIA: La Francia non dovrebbe avere problemi a vincere questo girone. Deschamps può contare su 3 fenomeni in rosa come Pogba, Ribery e Benzema e su altri buonissimi giocatori che garantiscono un mix di esperienza e gioventù. Ecco l’elenco dei convocati titolari: PORTIERI: Hugo Lloris (Tottenham), Steve Mandanda (Marsiglia), Mickaël Landreau (Bastia) DIFENSORI: Raphaël Varane (Real Madrid), Mamadou Sakho (Liverpool), Mathieu Debuchy (Newcastle), Laurent Koscielny (Arsenal), Lucas Digne (Psg), Eliaquim Mangala (Porto), Bacary Sagna (Arsenal), Patrice Evra (Manchester United) CENTROCAMPISTI: Yohan Cabaye (Psg), Paul Pogba (Juventus), Blaise Matuidi (Psg), Moussa Sissoko (Newcastle), Clément Grenier (Lione), Rio Mavuba (Lilla), Mathieu Valbuena (Marsiglia) ATTACCANTI: Karim Benzema (Real Madrid), Franck Ribéry (Bayern Monaco), Antoine Griezmann (Real Sociedad), Olivier Giroud (Arsenal), Loïc Rémy (Newcastle) SVIZZERA: Dopo aver agevolmente vinto il Gruppo E della qualificazioni ai Mondiali 2014 (probabilmente il più semplice), la Svizzera si presenta in Brasile come una squadra che può far male a tutte le proprie avversarie. Il nuovo Ct Petkovic ha a disposizione una rosa che mixa nel modo giusto giovani calciatori con altri di maggiore esperienza, per provare ad arrivare dove gli elvetici non sono mai riusciti; le semifinali della fase finale. Ecco la lista dei convocati: Portieri: Diego Benaglio (Wolfsburg), Roman Bürki (Grasshopper), Yann Sommer (Basilea). Difensori: Johan Djourou (Amburgo), Michael Lang (Grasshopper), Stephan Lichtsteiner (Juventus), Ricardo Rodriguez (Wolfsburg),

Paul Labile Pogba, 21 anni

Fabian Schär (Basilea), Philippe Senderos (Valencia), Steve von Bergen (Young Boys), Reto Ziegler (Sassuolo). Centrocampisti: Tranquillo Barnetta (Eintracht Francoforte), Valon Behrami (Napoli), Josip Drmic (Norimberga), Blerim Dzemaili (Napoli), Gelson Fernandes (Friburgo), Mario Gavranovic (Zurigo), Gökhan Inler (Napoli), Admir Mehmedi (Friburgo). Attaccanti: Haris Seferovic (Real Sociedad San Sebastian), Xherdan Shaqiri (Bayern Monaco), Valentin Stocker (Basilea), Granit Xhaka (Borussia Mönchengladbach). ECUADOR: L’Ecuador si è qualificato per la terza volta nella sua storia ad una fase finale dei Mondiali; La tricolor ha come record assoluto l’approdo agli ottavi di finale a Germania 2006, e in Brasile vorranno provare quantomeno ad eguagliare questo risultato. Il tecnico Reinaldo Reuda punterà tutto sull'esterno del Manchester United Antonio Valencia e sull'attaccante del Lokomotiv Mosca Felipe Caicedo, per provare ad alzare il livello di una squadra che vede quasi tutti i giocatori militare ancora nel campionato equadoriano.

Ecco la rosa scelta da Rueda: Portieri: Banguera (Barcellona, Ecuador), Dominguez (LDU), Bone (El Nacional); difensori: Guagua, Achilier e Bagui (Emelec), Paredes (Barcellona, Ecuador), Erazo (Flamengo), Ayovi (Pachuca), Ramirez (Fortuna Dusseldorf); centrocampisti: Quinonez (Emelec), Saritama (Barcelona, Ecuador), Gruezo (Stoccarda), Valencia (Manchester United), Castillo (Al Hilal), Noboa (Dinamo Mosca), Ibarra (Vitesse); attaccanti: Wila (Universidad Catolica), Montero (Morelia), Ayovi (Tijuana), Martínez (Tijuana), Valencia (Pachuca), Rojas (Cruz Azul), Caicedo (Al Jazira). HONDURAS: La stella è Jerry Palacios, centrocampista dello Stoke City ma i fari sono puntati anche sul talento Jerry Bengtson, 27enne attaccante del New England Revolution. L’Honduras è inserito nel Gruppo E con Svizzera, Ecuador e Francia. Il debutto è fissato per il 15 giugno proprio contro i transalpini a Porto Alegre. La lista dei 23 convocati dell'Honduras: Portieri: Donis Escober (Olimpia), Luis Lopez (Real Club Deportivo España), Noel Valladares (Olimpia) Difensori: Brayan Beckeles (Olimpia), Victor Bernardez (San Jose Earthquakes), Osman Chavez (Qingdao Janoon), Maynor Figueroa (Hull City), Juan Carlos Garcia (Wigan), Emilio Izaguirre (Celtic), Juan Pablo Montes (Motagua). Centrocampisti: Marvin Chavez (Colorado Rapids), Jorge Claros (Motagua), Roger Espinoza (Wigan), Oscar Garcia (Houston Dynamo), Luis Garrido (Olimpia), Mario Martinez (Real Club Deportivo España), Andy Najar (Anderlecht), Wilson Palacios (Stoke), Arnold Peralta (Rangers). Attaccanti: Carlo Costly (Real Club Deportivo España), Jerry Bengtson (New England Revolution), Rony Martinez (Real Sociedad), Jerry Palacios (Alajuelense).


GIRONE F

12 ARGENTINA

BOSNIA

IRAN

NIGERIA

Bosnia, seconda forza con più qualità di Nigeria e Iran

Girone agevole per l’Argentina

Girone già ben delineato con una squadra tra le favorite per la vittoria finale e un’altra, la Bosnia, in grande crescita negli ultimi anni grazie alle stelle Pjanic, Dzeko e Ibisevic. ARGENTINA: La voglia dell'Argentina di vincere un Mondiale in casa degli acerrimi rivali del Brasile è tantissima, e per farlo il Ct Sabella è pronto a chiamare i migliori giocatori albiceleste. Manco a dirlo, a guidare la spedizione ci sarà ovviamente Leo Messi, che per raggiungere Maradona deve ancora vincere un titolo mondiale da protagonista; inoltre, sono tantissimi gli ‘italiani’ che possono sperare in una convocazione. Fuori dalla lista Carlitos Tevez, che nonostante 19 gol nella Juventus e lo scudetto vinto da protagonista, non ha mai legato con il Ct Sabella, che gli preferisce in avanti Di Santo del Werder Brema. Portieri: Mariano Andujar (Catania/ITA), Sergio Romero (Monaco/FRA), Agustin Orion (Boca Juniors) Difensori: Hugo Campagnaro (Inter Milan/ITA), Federico Fernandez (Napoli/ITA), Pablo Zabaleta (Manchester City/ENG), Ezequiel Garay (Benfica/POR), Marcos Rojo (Sporting Lisbon/POR), Jose Basanta (Monterrey/MEX), Martin Demichelis (Manchester City/ENG). Centrocampisti: Javier Mascherano (Barcelona/ESP), Augusto Fernandez (Celta Vigo/ESP), Ricky Alvarez (Inter Milan/ITA), Lucas Biglia (Lazio/ITA), Fernando Gago (Boca Juniors), Maxi Rodriguez (Newell's Old Boys), Enzo Perez (Benfica/POR). Attaccanti: Lionel Messi (Barcelona/ESP), Angel Di Maria (Real Madrid/ESP), Rodrigo Palacio (Inter Milan/ITA), Gonzalo Higuaín (Napoli/ITA), Sergio Agüero (Manchester City/ENG), Ezequiel Lavezzi (Paris SG/FRA). BOSNIA: La Bosnia Erzegovina vincendo il Gruppo G delle qualificazioni, ha conquistato per la prima volta nella sua breve storia la partecipazione ai Mondiali di calcio e ora il Ct Susic, ex giocatore di gran classe del Paris Saint-Germain negli anni novanta, ha a disposizione una rosa giovanissima e davvero compe-

Lionel Andrés Messi, 27 anni

titiva; soprattutto a centrocampo e in attacco, dove può vantare giocatori del calibro di Pjanic e Lulic e dei bomber Dzeko e Ibisevic. Di seguito l’elenco completo scelto dal ct Susic: Portieri: Asmir Begovic, Jasmin Fejzic, Asmir Avdukic. Difensori: Emir Spahic, Sead Kolasinac, Ermin Bicakcic, Ognjen Vranjes, Toni Sunjic, Avdija Vrsajevic, Mensur Mujdza. Centrocampisti: Zvjezdan Misimovic Haris Medunjanin, Miralem Pjanic (Roma), Sejad Salihovic, Senad Lulic (Lazio), Izet Hajrovic, Senijad Ibricic, Tino Sven Susic, Muhamed Besic, Anel Hadzic. Attaccanti: Edin Dzeko, Vedad Ibisevic, Edin Visca. IRAN: La quarta partecipazione ad un Mondiale nella sua storia sembra essere anche

la migliore per l'Iran: con in panchina un mago come Carlos Queiroz e giocatori del calibro di Ansarifard e Dejagah, gli asiatici vogliono provare ad arrivare almeno agli ottavi di finale. L’elenco dei 23 convocati: Portieri: Daniel Davari (Eintracht Brunswick/GER), Rahman Ahmadi (Sepahan Isfahan), Alireza Haqiqi (Sporting da Covilha/POR). Difensori: Hossein Mahini (Persepolis), Jalal Hosseini (Persepolis), Amir Hossein Sadeqi (Esteghlal), Hashem Beykzadeh (Esteghlal), Mehrdad Pouladi (Persepolis), Ahmad Alenemeh (Naft Tehran), Pejman Montazeri (Umm Salal SC/QAT), Steven Beitashour (Vancouver Whitecaps FC/CAN); Riserva: Mohammad Reza Khanzadeh (Zob Ahan Isfahan). Centrocampisti: Reza Haghighi (Persepolis), Andranik Teymourian (Esteghlal), Ghasem Hadadifar (Zob Ahan Isfahan), Bakhtiar Rahmani (Foolad), Javad Nekounam (Kuwait SC/KUW), Ehsan Hajsafi (Sepahan Isfahan). Attaccanti: Khosrow Heidari (Esteghlal), Karim Ansarifard (Tractor Sazi), Reza Ghoochannejhad (Charlton Athletic/ENG), Alireza Jahanbakhsh (NEC Nimègue/NED), Masoud Shojaei (Las Palmas/ESP), Ashkan Dejagah (Fulham/ENG). NIGERIA: la Nigeria dirama la lista ufficiale dei 23 giocatori che disputeranno la competizione iridata. C’è Onazi. Fuori Akpeyi, Uzoenyi, Joel Obi, Oduamadi, Nosa, Sunday Mba e Obinna. L’elenco dei 23 convocati: Portieri: Austin Ejide, Chigozie Agbim e Vincent Enyeama Difensori: Azubuike Egwuekwe, Efe Ambrose, Elderson Echiéjilé, Godfrey Oboabona, Kenneth Omeruo, Yobo, Juwon Oshaniwa e Kunle Odunlami Centrocampisti: John Mikel Obi, Ogenyi Onazi, Ramon Azeez e Reuben Gabriel Attaccanti: Ahmed Musa, Emmanuel Emenike, Michael Babatunde, Michel Uchebo, Osaze Odemwingie, Shola Ameobi, Uche Nwofor e Victor Moses.


GIRONE G GERMANIA

PORTOGALLO

13

GHANA

USA

Ghana e Stati Uniti sono squadre solide, ma non all’altezza delle due favorite

Germania e Portogallo, scontro tra titani

Altro girone che non dovrebbe avere sorprese. Germania e Portogallo la faranno da protagoniste. GERMANIA: la squadra di Low conta su una solida base del Bayern e del Borussia Dortmund, grandi protagoniste in Europa in questi ultimi anni. Il tecnico tedesco ha bocciato un po' a sorpresa il difensore del Borussia Dortmund Marcel Schmelzer, oltre al sampdoriano Shkodram Mustafi (Sampdoria) e a Kevin Volland (Hoffenheim). I 23 convocati per la Germania: Portieri: Manuel Neuer (Bayern Monaco), Roman Weidenfeller (Borussia Dortmund), Ron-Robert Zieler (Hannover). Difensori: Jerome Boateng e Philipp Lahm (Bayern Monaco), Mats Hummels, Kevin Grosskreutz ed Erik Durm (Borussia Dortmund), Per Mertesacker (Arsenal), Benedikt Howedes (Schalke 04). Centrocampisti: Bastian Schweinsteiger, Toni Kroos, Thomas Muller e Mario Gotze (Bayern Monaco), Mesut Ozil (Arsenal), Julian Draxler (Schalke 04), Sami Khedira (Real Madrid), Matthias Ginter (Friburgo), Christoph Kramer (Monchengladbach). Attaccanti: Miroslav Klose (Lazio), Marco Reus (Borussia Dortmund), Andre Schurrle (Chelsea), Lukas Podolski (Arsenal). PORTOGALLO: il Portogallo ha Cristiano Ronaldo nell’anno del pallone d’oro che comunque lamenta ancora un fastidioso infortunio. La lista ufficiale dei 23 convocati del Portogallo che parteciperanno al prossimo Mondiale in Brasile 2014 sono: Portieri: Patricio dello Sporting Lisbona, Beto del Siviglia e Eduardo del Braga. Difensori: Almeida del Benfica, Bruno Alves del Fenerbahce, Coentrao e Pepe del Real Madrid, Pereira e Ricardo Costa del Valencia e Neto dello Zenit San Pietroburgo. Centrocampisti: Moutinho del Monaco, Veloso della Dinamo Kiev, Meireles del Fenerbahce, Amorim del Benfica e William

Bastian Schweinsteiger, 30 anni

Carvalho dello Sporting Lisbona; Attaccanti: Cristiano Ronaldo del Real Madrid, Eder e Rafa del Braga, Postiga della Lazio, Varela del Porto, Vieirinha del Wolfsburg, Almeida del Besiktas e Nani del Manchester United. USA: Fa clamore il "taglio" della stella indiscussa, Landon Donovan (nella foto) autore di 57 gol con la casacca Usa e veterano del team con ben tre mondiali alle spalle. Klinsmann sembra voler puntare sui giovani, prefenrendo a Donovan il 19enne Julian Green (promessa non ancora sbocciata nel Bayern). Presente in lista l'ex romanista Bradley. La nazionale americana proverà a passare i gironi, ma la sfida contro Portogallo e Germania nel gruppo G sembra davvero proibitiva. Ecco la lista dei convocati: Portieri: Brad Guzan (Aston Villa/Ing), Tim Howard (Everton/Ing), Nick Rimando (Real Salt Lake) Difensori: DaMarcus Beasley (Puebla/Mex), Matt Besler (Sporting Kansas City), John Brooks (Hertha Berlin/Ger), Geoff Cameron (Stoke City/Ing), Timmy Chandler

(Nuremberg/Ger), Omar Gonzalez (LA Galaxy), Fabian Johnson (Borussia Monchengladbach/Ger), DeAndre Yedlin (Seattle Sounders FC) Centrocampisti: Kyle Beckerman (Real Salt Lake), Alejandro Bedoya (Nantes/Fra), Michael Bradley (Toronto FC), Brad Davis (Houston Dynamo), Mix Diskerud (Rosenborg/Nor), Julian Green (Bayern Munich/Ger), Jermaine Jones (Besiktas/Tur), Graham Zusi (Sporting Kansas City) Attaccanti: Jozy Altidore (Sunderland/Ing), Clint Dempsey (Seattle Sounders FC), Aron Johannsson (AZ Alkmaar/Ola), Chris Wondolowski (San Jose Earthquakes) GHANA: ha tanta voglia di stupire il Ghana nell'edizione dei Mondiali che si terranno in Brasile. La grande caratura internazionale di molti giocatori (in particolare dal centrocampo in su) fa ben sperare il Ct Appiah, che vuole migliorare il miglior piazzamento nella sua storia (i quarti di finale della competizione). Ecco la lista: Portieri: Adam Kwarasey (Stroemsgodset/Nor); Steven Adams (Aduana stars); Richard Kingson (Balikesirspor/Tur). Difensori: Samuel Inkoom (Platania/Gre); Harrison Afful (Espérance/Tun); John Boye (Rennes/Fra); Jonathan Mensah (Evian/Fra); Daniel Opare (Standard Liegi/Bel); Jerry Akaminko (Eskisehirspor/Tur); David Addy (Vitória Guimaraes/Por). Centrocampisti: Sulley Muntari (Milan/Ita); Kwadwo Asamoah (Juventus/Ita); Michael Essien (Milan/Ita); Emmanuel AgyemangBadu (Udinese/Ita); André Ayew (Marsiglia/Fra); Christian Atsu (Vitesse/Ola); Wakaso Mubarak (Rubin Kazan/Rus); Albert Adomah (Middlesbrough/Ing); Kevin-Prince Boateng (Schalke 04/Ger). Attaccanti: Asamoah Gyan (Al-Ain/EAU); Majeed Waris (Valenciennes/Fra); Prince Tagoe (Kelantan/Mal); Jordan Ayew (Sochaux/Fra).


GIRONE H

14 BELGIO

ALGERIA

RUSSIA

SUD COREA

La Russia di Capello favorita per il secondo posto su Algeria e Corea

Il Belgio sorpresa del Mondiale?

BELGIO: Dopo aver dominato il proprio girone di qualificazione ai Mondiali 2014, il Belgio si presenta in Brasile come una delle squadre che maggiormente potranno sorprendere: i ragazzi terribili del Ct Wilmots sono pronti per dimostrare tutto il proprio valore nella competizione intercontinentale e potranno essere la vera rivelazione dell'anno. La rinuncia a Radja Nainggolan fa comprendere che scelte aveva a disposizione Wilmots. Assenza di rilievo quella dell’attaccante Christian Benteke dell’Aston Villa fermo ai box per un grave infortunio. Portieri: Thibaut Courtois (Atletico Madrid/Spa), Simon Mignolet (Liverpool/Ing), Koen Casteels (Hoffenheim/Ger), Sammy Bossut (Waregem – riserva). Difensori: Toby Alderweireld (Atletico Madrid/Spa), Anthony Vanden Borre (Anderlecht/Bel), Daniel Van Buyten (Bayern Monaco/Ger), Vincent Kompany (Manchester City/Ing), Jan Vertonghen (Tottenham/Ing), Thomas Vermaelen (Arsenal/Ing), Nicolas Lombaerts (Zenit San Pietroburgo/Rus), Laurent Ciman (Standard Liegi). Centrocampisti: Axel Witsel (Zenit San Pietroburgo/Rus), Marouane Fellaini (Manchester United/Ing), Steven Defour (Porto/Por), Moussa Dembelè e Nacer Chadli (Tottenham/Ing), Kevin De Bruyne (Wolfsburg/Ger). Attaccanti: Romelu Lukaku e Kevin Mirallas (Everton/Ing), Divock Origi (Lilla/Fra), Eden Hazard (Chelsea/Ing), Dries Mertens (Napoli/Ita), Adnan Januzaj (Manchester United/Ing). RUSSIA: Fabio Capello è pronto a questa nuova avventura ai Mondiali sulla panchina della Russia dopo la delusione inglese in Sud Africa. Dopo aver agevolmente vinto il proprio gruppo di qualificazione, vuole riuscire a dimostrare tutto il valore della sua giovane rosa anche in Brasile. Questi i 23 convocati che rpenderanno parte alla rassegna mondiale: Portieri: Igor Akinfeev (PFC CSKA Moskva), Yuri Lodygin (FC Zenit), Sergei Ryzhikov (FC

Eden Hazard, 23 anni

Rubin Kazan); Difensori: Vasili Berezutski (CSKA Mosca), Sergei Ignashevich (CSKA Mosca), Georgi Schennikov (CSKA Mosca), Vladimir Granat (Dinamo Mosca), Aleksei Kozlov (Dinamo Mosca), Andrei Eschenko (Anzhi Makhachkala), Dmitri Kombarov (Spartak Mosca), Andrei Semenov (Terek Grozny); Centrocampisti: Igor Denisov (Dinamo Mosca), Alan Dzagoev (CSKA Mosca), Roman Shirokov (Krasnodar), Denis Glushakov (Spartak Mosca), Viktor Fayzulin (Zenit), Oleg Shatov (Zenit), Yuri Zhirkov (Dinamo Mosca); Attaccanti: Aleksandr Kokorin (Dinamo Mosca), Aleksandr Kerzhakov (Zenit), Maksim Kanunnikov (Amkar Perm), Aleksei Ionov (Dinamo Mosca), Aleksandr Samedov (Lokomotiv Mosca). ALGERIA: Algeria e Korea si dovranno consolare con un terzo posto, che si giocheranno nello scontro diretto al secondo turno. Per quanto riguarda l'Algeria esclusione per Belfodil, ma rosa composta da vari giocatori che militano nei campionati europei: Feghouli, Bentaleb, Sulimani, Brahimi e i "nostri" Taider

e Mesbah. Ecco la lista dei convocati dell'Algeria in vista dei Mondiali 2014, diramata ufficialmente dal Ct Halilhodzic: Portieri: Zemmamouche (USM Alger), Mbolhi (CSKA Sofia), Si Mohamed (CS Constantine); Difensori: Medjani (Valenciennes), Mandi (Reims), Bougherra (Lekhwiya), Ghoulam (Napoli), Halliche (Coimbra), Belkalem (Watford), Cadamuro (Maiorca), Mesbah (Livorno), Mostefa (Ajaccio); Centrocampisti: Feghouli (Valencia), Taider (Inter), Lacen (Getafe), Djabou (Club Africain), Brahimi (Granada), Bentaleb (Tottenham), Yebda (Udinese), Mahrez (Leicester City); Attaccanti: Slimani (Sporting Lisbona), Soudani (Dinamo Zagabria), Ghilas (FC Porto) SUD COREA: Per i koreani invece nessun nome di particolare spicco: molti militano nei campionati asiatici e qualcuno in Bundesliga e in Premier e Championship. Loro punto di forza, ben caratteristico, sarà la rapidità. Questi i 23 convocati della Corea del Sud per i Mondiali: Portieri: Jung Sung-Ryong (Suwon Bluewings), Kim Seung-Gyu (Ulsan Hyundai), Lee Bum-Young (Busan Ipark); Difensori: Hong Jeong-Ho (Augusta/Ger), Hwang Seok-Ho (Sanfrecce Hiroshima/Gia), Kim Chang-Soo (Kashiwa Reysol/Gia), Park Joo-Ho (Magonza/Ger), Kim Young-Gwon (Guangzhou Evergrande/Cin), Kwak Tae-Hwi (Al Hilal/Sau), Lee Yong (Ulsan Hyundai), Yun Suk-Young (Queens Park Rangers/Ing); Centrocampisti: Ha Dae-Sung (Beijing Guoan/Cin), Han Kook-Young (Kashiwa Reysol/Gia), Ji Dong-Won (Augusta/Ger), Ki Sung-Yueng (Sunderland/Ing), Kim Bo-Kyung (Cardiff/Gal), Lee Chung-Yong (Bolton/Ing), Park Jong-Woo (Guangzhou R&F/Cin), Son Heung-Min (Bayer Leverkusen/Ger); Attaccanti: Kim Shin-Wook (Ulsan Hyundai), Koo Ja-Cheol (Magonza/Ger), Lee Keun-Ho (Sangju Sangmu), Park Chu-Young (Watford/Ing).


PianetAzzurro Mundial 9/6/2014  

PianetAzzurro Mundial 9/6/2014

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you