Page 1

1) Daniele Lei su Suzul<i Proto Cosworth. 2) La Suzuki Vìtara di Alberto Gazzetta. 3) Ivan Gallo.

CONDIZIONI ESTREME D

78 TUTTO Fuoristrada

a sempre la pista di Veglio è una delle più difficili e massacranti, che non manca mai di dare spettacolo. Così è stato anche quest'anno grazie a numerosi colpi di scena e ad un pubblico

molto numeroso per tutto il weel< end di gara, nonostante un meteo avverso. Quest'ultimo ha creato molti problemi anche ai piloti che hanno dovuto gareggiare, specie nella giornata di domenica, su un

fondo viscido e insidioso. A testimonianza della selettività della gara vanno citati alcuni ritiri eccellenti come quello di Ivano Nicoletta, per la rottura del propulsore, quello di Rossano Gualtieri, afflitto da


SPORT CAMPIONATO ITALIANO OFF-ROAD COSI A VEGLIO TEMPO Daniele Lei

Suzuki Proto Cosworth

lh26'33"

Enrico Giudici

Suzuki W4

a 15'56"

Franco Regalli

Proto BMW

a 19'38

Luca Righelli

Suzuki Samurai Turbo 1300

a 2238

Riccardo Tonino

Suzuki Samurai 1300

a 28'16

Silvio Perette

Proto Cosworth R 2000T

a36'12

Alberto G a i e t t a

Suzuki Vitara 1590

a42'01

Ivan Milano

Proto Suzuki-Yamaha 2000 a lhOO'32

Benito Bertum

Proto BMW M3 3000

^ i f i l v o n Gallo

aossiiica fornita da Campionato ItaUano Oft Road Cross

problemi meccanici, quello di Lorenzo Fioroni e quello di Leonardo Opali, con il side by side Arctic Cat Wildcat 1000. Stefano Fioroni, invece, anche lui alle prese con noie meccaniche oltre che autore di uno spettacolare cappottamento, si è dovuto

a9h5r20 anh07'42

Suzuki Samurai 4) Franco Regalli con il suo Proto BMW. 5) Ivano Nicoletta che si è dovuto ritirare per problemi di motore.

accontentare della sedicesima piazza. A salire sul gradino più alto del podio è stato il vegllese Daniele Lei (Suzuki Proto Cosworth), che ha riportato la vittoria nella località piemontese a cinque anni di distanza da quella del concittadino Benito Bertuzzi. A

6) Enrico Giudici secondo nella gara di Veglio a bordo del suo prototipo Suzuki W4. TUTTO Fuoristrada 79


U ^ T I SPORT CAMPIONATO ITALIANO OFF-ROAD CROSS

fare la differenza, in particolar vincitore della precedente tappa di Palagano Enrico modo, sono state la quarta e la Giudici su Suzuki W4 (che sì è quinta manche, nelle quali ha aggiudicato la prima manche) e ottenuto un tempo nettamente la terza a Franco Regalli (Proto inferiore agli avversari. La BMW). Quarta posizione per seconda piazza è andata al 1) Luca Righelli. 2) Un passaggio spettacolare di Riccardo Bottaro. 3) "Supermario" Gilardi.

80 TUTTO Fuoristrada

J


SPORT CAMPIONATO ITALIANO OFF-ROAD

Luca Righelli con il suo Suzul<i Samurai 1300 Turbo e quinta per Riccardo Tonino su Suzuki Samurai 1300. Particolarmente felici a fine gara sono stati Enrico Giudici e Luca Righelli che, grazie ai loro risultati, sono saliti rispettivamente in testa e in

terza piazza nella classifica provvisoria di campionato. Ad assegnare il titolo 2013 sarĂ l'ultima tappa di Sassello in provincia di Savona, che vedrĂ  sicuramente un Ivano Nicoletta molto agguerrito nel tentativo di riprendere la leadership e aggiudicarsi il campionato.

4) Riccardo Tonino. 5) Leonardo Opali su Arctic Cat Wildcat 1000. 6) Piero Lucca. 7) Ivan Milano 8) Sesto al traguardo Silvio Perette su Proto Cosworth R 2000T TUTTD Fuoristrada 81

Tuttofuoristradasett9  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you