Issuu on Google+

Oggi il suo nome è Campionato Italiano Off-Road Cross. Assofuoristrada e Civf sono passati alla storia, il vecchio patron, infatti, esce di scena e le nuove organizzazioni - Tim Cross e Club Veglio 4x4 con delega CSAI - si sono presentate a tutti i piloti in occasione della prima gara a Castellarano (RE) CASTELLARANO

L

eonardo Sternieri, presidente del A.S.D.Tim Cross CRO è esperto in organizzazioni di questo calibro e promette impegno e dedizione per risollevare un campionato così tanto atteso dagli appassionati del fuoristrada. "Forse siamo partiti con il piede sbagliato a causa di motivi interni afferma l'organizzatore - ma ora che è tutto risolto, andremo avanti con determinazione

e fiducia nei confronti di tutti i partecipanti. Sono convinto che il fatto stesso di riconoscere la situazione problematica sia sintomo di responsabilità e intelligenza." Le classi di fuoristrada ammesse sono tante: dalle vetture senza modifiche con le indispensabili dotazioni di sicurezza, fino ai prototipi potenti e aggressivi dove il lavoro di meccanici e preparatori supera le più fervide fantasie. Un campionato, questo, che vuole dare spazio a tutti, con un costo d'iscrizione decisamente

124 I QUATTROXQUATTRO OFF-ROAD & SUV

accessibile, in linea con quello di manifestazioni analoghe di minore importanza; già nelle prime due gare si trovano i nomi più noti, ma c'è spazio anche per le nuove leve che vogliono mettersi alla prova. Gli autodromi che ospitano il campionato sono tanti e impegnativi, nella lista ci sono circuiti storici, come Sassello, Veglio e Palagano, e nuovi, come il Crossodromo la Veggia di Castellarano, dove il 4 e 5 maggio si sono aperte le danze di questa nuova edizione del Campionato Italiano

Off-Road Cross. Il tracciato pressoché sconosciuto ha causato fin da subito scene da brividi: Enrico Giudici secondo in classifica lo scorso anno - è stato protagonista di un "ribaltone" con effetto rallenty. Niente di grave per il pilota che, dopo il rientro ai paddock per sistemare il bolide, è tornato ai nastri di partenza. Fra i numerosi concorrenti anche il campione in carica Ivano Nicoletta che ha dimostrato di non avere alcuna intenzione di abbandonare il titolo di campione italiano,

www.quattroxquatZromag.com


Berwizi

ferrando

vincendo due gare su due. La pioggia insistente e il fango della domenica non hanno demoralizzato gli avversari

che si sono lanciati in una sfida agguerrita terminata con Rossano Gualtieri, anche lui su Proto, al secondo posto

SASSELLO

della tappa precedente. La sua performance è stata a dir poco stupefacente. L'attenzione del pubblico è stata tutta per lui e per i suoi tanti ed esaltanti salti. Con un inizio cosi scoppiettante, non ha stupito che si sia aggiudicato il gradino più alto del podio, sia in classifica generale che di categoria. Gara amara per Stefano Fioroni, Massimo Reggiani, Enrico Giudici e Gianluca Nigro, i quali, a causa di problemi tecnici, sono scesi in classifica rispettivamente al 15°, 16°, 19° e 21° posto. Chi ha giovato delle disavventure degli avversari è stato Luca Righelli che, con i suoi 185 cavalli e nonostante fosse già al 3° posto in classifica nella seconda PS, ha mantenuto saldamente il controllo ed è arrivato a fine gara con un bel 2° posto dietro al "Pirata" e r di categoria. La medaglia di bronzo è andata a Simone Parlamento con il navigatore

Il 15 e il 16 giugno il Crossodromo "Giardinetti"del Sassello (SV) ha ospitato la seconda tappa del Campionato Italiano Off-Road Cross. Presenti molti equipaggi storici, ma anche tante giovani promesse. L'ansia della competizione è stata fortemente smorzata, oltre che da un caldo torrido, da un clima di estrema complicità e voglia di correre, fra chiacchiere e divertimento si è respirata la gioia dello stare assieme. Ma indossati casco e guanti tutto cambia... si diventa avversari, con il piede sull'acceleratore, pronti a far mangiare la polvere ai rivali! Infatti non appena la bandiera tricolore ha annunciato la partenza della prima manche, si è notato fin da subito che Ivano Nicoletta con il suo "piedino leggero" (si far per dire) era intenzionato a duplicare la vittoria

Qmm-Josetto

vifww.quattroxquBttromBg.com

e lo scatenatissimo Enrico Giudici al gradino più basso per pochi secondi. Doverosi i complimenti anche a tutti gli

altri piloti che con il loro spirito competitivo e sportivo hanno contribuito a mantenere vivo il clima della gara.

Gilarài-Orbassam

QUATTROXQUATTRO OFF-ROAD & SUV | 125


Sandro Monteleone che ha portato a casa un ottimo risultato nonostante non avesse piena confidenza con la nuova vettura , JeepTj 2000. Ma potevano forse mancare i ribaltamenti? Il primo per Mario Gilardi con il navigatore Guido Orbassano che subito dopo la prima curva, nella prima PS, ci ha spaventato con un bel"cappottone"di 360 gradi! Ma come se nulla fosse, atterrato sulle 4 ruote, è ripartito terminando tutto il giro e grazie anche alla carica degli applausi del pubblico è arrivato dritto al 12° posto della classifica. Scena simile è stata interpretata da Franco Regalli, che è ripartito con la sua Fiat Panda 4x4 Proto subito dopo la spettacolare "giravolta" e si è piazzato al 20° posto. Gli scherzi della meccanica non hanno risparmiato nemmeno Silvio Peretto in coppia con Umberto Parlamento che si sono piazzati al 7° posto, dopo essere stati costretti a rallentare a causa di un ammortizzatore anteriore piegato. Ottima gara per Riccardo Tonino, giovane promessa del campionato (del resto con un padre così amante di questo sport come avrebbe potuto essere diversamente?) che si è piazzato 8° nella classifica generale e 1 ° in quella di categoria, portandosi a casa, oltre al trofeo finale, anche quattro cerchi in lega messi in palio. Quarto posto per Riccardo Bottaro che non lascia respiro a Benito Bertuzzi che con la sua esperienza nella guida e con uno stacco di pochi secondi, conquista il 5° posto in classifica. Strepitosa gara quindi, come sempre per tutti i concorrenti che hanno dimostrato un'immensa passione per questo sport, così poco conosciuto ma apprezzato proprio per gli show/ strepitosi che ogni partecipante regala ad ogni gara. Il gruppo promotore vi dà appuntamento alla prossima tappa che si svolgerà nella storica pista di Veglio, il 7 e 8 settembre. L'organizzazione ringrazia tutto lo staff che si occupa delle preparazioni, gli sponsor - Lerma Gomme - SivarCar - Prina Ingranaggi-Tipografia Botalla-e tutti i piloti per il sostegno e la costante partecipazione in tutte le gare. INFO: wv\/w.offroadcross.it Facebook: Campionato Italiano Off-Road CROSS

Milano

Hicoletta

Prato-Srissone

126 I QUATTROXQUATTRO OFF-ROAD & SUV

Migro

Teiia-D'Addio

www.quattroxquattromag.com


Qxqsettott27