Issuu on Google+

Sport:

Domenico Urbano torna sul ring Pagina 7

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 63 - Giovedì 7 aprile 2011 - San Giovanni B.

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

“In zona Cesarini” Lapenna fa ancora peggio Pdl e Udc: “L’Amministrazione comunale approva provvedimenti in spregio alla legge. Ricorriamo al Difensore civico regionale”

www.mariodellaporta.it Oggi, giovedì 7 aprile, alle ore 16, presso il Comitato elettorale (Via Alessandrini, dietro Poste centrali) di Mario Della Porta, candidato Sindaco per il Pdl e l’Udc, il Presidente vicario Migliaia visite ogni giorno, dei Senatori deldiPdl, Gaetano Quagliariello, ed contenuti extra, video e... Filippo Picil Coordinatore regionale del Pdl, WebTV la tuacone, TV 24 ore su 24 sempre sulla notizia! incontreranno i cittadini e la Stampa.

quotidiano on line

Per Pdl e Udc, le ultime delibere approvate dal Consiglio Comunale, compresa l'adozione del piano di recupero del centro storico, non sarebbero sorrette da motivi di urgenza e improrogabilità e per questo annunciano ricorso al Difensore Civico regionale. "Dopo cinque anni di immobilismo - si legge in una nota dei gruppi di minoranza, l'Amministrazione Lapenna, in scadenza di mandato, si affretta ad approvare provvedimenti in spregio alla legge, e, nel caso di specie, all'art. 38 comma 5 del testo unico degli Enti Locali. La predetta norma impone alle amministrazioni, dopo la pubblicazione del decreto di indizione dei comizi elettorali, di adottare solo atti urgenti e improrogabili. La ratio della norma è rappresentata dall’esigenza di evitare che l’Amministrazione in scaden-

Seguici su www.quiquotidiano.it quotidiano on line Seguici su

www.quiquotidiano.it

za, possa condizionare la volontà degli elettori con una “captatio benevolentiae” a fini elettorali, che potrebbe ravvisarsi in provvedimenti di natura propagandistica, non motivati da esigenze di interesse pubblico. Pertanto, tutti i provvedimenti adottati dalle Amministrazio-

ni, e in particolare le delibere consiliari, devono essere motivate e devono rivestire i caratteri della “improrogabilità” e della “urgenza”. Nessuno dei provvedimenti approvati dal Consiglio, nella recente seduta, rivestono tali caratteri. Continua a pag. 2

Cronaca

Arrestata una badante Condannata in Romania per truffa

Era gravata da un ordine di cattura Mariana Doina Cobotaru, badante di 55 anni di nazionalità rumena, domiciliata a Vasto, arrestata dai Carabinieri della Stazione di San Salvo. Dopo un controllo, da un'approfondita ricerca nella banca dati delle forze di Polizia, i militari scoprivano che la donna era gravata da un ordine di carcerazione emesso dall'Autorità Giudiziaria del Paese dell'Est d'Europa dovendo espia-

re una pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione, per una condanna nel suo paese di origine per truffa, contraffazione e uso di documenti. Mariana Doina Cobotaru, espletate le formalità burocratiche, veniva accompagnata a Chieti per essere associata nella sezione di carcere femminile in attesa della sua estradizione in Romania. Ad assisterla legalmente è l'avvocato Gianni Menna del Foro di Vasto.

e scrivici a redazione@quiquotidiano.it


VASTO Via Maddalena, 91 66054 VASTO (CH) Tel. 0873/378460 vasto.3567@agenzie.milass.it

quotidiano l’informazione free press

Cade un pino in via Mario Molino

Chiusa la strada per il viadotto San Nicola

Tempo fa, dicono gli operai occupatisi della sua rimozione, era stato duramente colpito da un camion in sbandata. Ieri notte la caduta, anche a causa del vento intenso. Un grosso pino si è 'accasciato' su via Mario Molino, la trafficata strada da e per il viadotto San Nicola II sulla Statale 16 Adriatica. Fortunatamente, al momento della caduta, nessuna auto in transito è stata coinvolta. I Vigili del Fuoco del Distaccamento di

Vasto hanno provveduto a precludere la circolazione, addetti di una ditta specializzata, dalle prime ore del mattino, hanno lavorato per liberare la carreggiata dall'enorme tronco e dalla folta chioma dell'albero con riapertura al traffico nella tarda mattinata. Diversi automobilisti segnalano la presenza di altri alberi pericolanti in zona sollecitando un accurato controllo per prevenire altre possibili e dannose cadute.

Riceviamo e pubblichiamo Gent.le Direttore, ho inviato questa mia opinione al direttore di Vasto Web in quanto lo stesso ha pubblicato un breve articolo su dei lavori che si stanno eseguendo a Vasto Marina, incrocio Via Zara con piazza Rodi, davanti alla chiesa di Stella Maris. I lavori in questione, secondo il mio parere, rischiano di aggravare ancora di più la viabilità della "Marina". Abito a Vasto Marina e il problema del traffico e sicurezza (soprattutto nei mesi estivi) è molto sentito. Le sarò grato se avrà il piacere di diffondere quanto segue. Gent.le Direttore Vasto Web, le scrivo in relazione all'ar-

ticolo apparso su Vasto Web, con data 6.04.11, "Stella Maris, accesso più sicuro". L'articolo parla della "realizzazione di una rampa che prolungherà il marciapiede, rendendo facile l'accesso ai diversamente abili e ai bambini che escono dalla canonica" il tutto presso la chiesa di Stella Maris in Vasto Marina. Come Lei ben sa, in quanto come me abitante di Vasto Marina, l'area in questione è un punto nevralgico, un vero e proprio nodo, per il traffico e la viabilità della "Stazione". In particolare nei mesi estivi spessissimo, per qualche parcheggio selvaggio o per traffico intenso, si formano file, a causa di problemi in questo punto, fino alla statale SS16. E' mia opinione che i lavori in questione non porteranno ad un miglioramento della situazione ma sicuramente ad

giovedì 7 aprile 2011

di Travaglini Nicola

Infissi in alluminio e legno/alluminio

2

Asl Lanciano-Vasto - Chieti

Rassicurazioni sulle stabilizzazioni "Sulle stabilizzazioni la delibera regionale e il tavolo ministeriale per il piano di rientro stabiliscono regole chiare, alle quali ogni azienda deve scrupolsamente attenersi. Percio' potranno essere sottoscritti contratti a tempo indeterminato a fronte di contratti a tempo indeterminato solo per personale gia' in servizio che risulta vincitore di concorso o inserito in una graduatoria di mobilita'". Il Direttore Generale della Asl LancianoVasto-Chieti, Francesco Zavattaro, interviene sul-

Dalla prima

le preoccupazioni espresse dai precari in servizio presso il Laboratorio Analisi dell'ospedale di Vasto,

allarmati dalla possibilita' di essere esclusi dalle cosiddette procedure di stabilizzazione che la Asl si accinge a definire in virtu' delle recenti disposizioni emanate dalla Regione. "Il requisito fondamentale per agganciare questa possibilita' e' quello di essere inseriti in una graduatoria, sia essa di concorso che di mobilita'. Nell'uno e nell' altro caso - conclude il manager - il prolungamento della validita' della graduatoria e' effetto di decreti governativi e non di scelte aziendali".

“In zona Cesarini” Lapenna fa ancora peggio

“L’urgenza” e la “improrogabilità”, invece, sono rappresentate dalla tutela di interessi particolari di singoli, nonché dalla mera propaganda politica di una Amministrazione che è stata per cinque anni immobile e litigiosa. Adesso, ad un mese dalle elezioni, vuole

apparire come non è stata, e non è unita ed operosa. I gruppi consiliari del Pdl e dell’Udc – si legge ancora nella nota - si impegnano, a censurare la delibera in questione in sede di giustizia amministrativa. A tal proposito, abbiamo predisposto, congiuntamente,

un quesito da sottoporre al Difensore civico regionale in base al quale si richiede un suo parere circa la legittimità o meno dell’azione amministrativa in tal modo posta in essere dall’Amministrazione Lapenna, in base al quale orienteremo la nostra azione.”

Sui lavori davanti la Chiesa di Stella Maris un peggioramento in quanto non riguardano la realizzazione di "rampa che prolungherà il marciapiede" ma sono di fatto il rimodellamento di tutta l'area antistante la chiesa in quanto verso il lato piazza Rodi si sta allargato il piazzale della parrocchia per circa un metro e mezzo-due metri e verso Via Zara si sta creando un collegamento con il marciapiede, sempre della stessa larghezza. A termine lavori avremo un sicuro peggioramento della viabilità in quanto davanti alla chiesa continueranno ad essere parcheggiare le auto (come è buona abitudine pluridecennale.....), con conseguente riduzione della sede stradale in direzione sud, e al termine di Via Zara ci sarà un restringimento ancora maggiore che fungerà da tappo e impedirà alle auto di scorrere.

Via Zara è una strada ad una corsia, con annesso parcheggio laterale, e procedere verso Sud è molto difficoltoso in quanto le macchine dirette verso tale direzione sono spesso impedite da quelle che le precedono e che devono svoltare in direzione viale Dalmazia-lungomare Cordella-Vasto, costrette a fermarsi allo stop di fronte all'edicola davanti alla chiesa di Stella Maris (uno stop non su strade ad angolo retto ma molto acuto e quindi con necessità - di chi deve svoltare a sinistra - di allargarsi ulteriormente verso destra, dove l'area è stata ridotta...). Con la nuova situazione stradale sicuramente avremo un peggioramento della viabilità e si rischia di avere file di auto su tutta via Zara fino al Bar Ferrari e oltre. Trovo pienamente legittime e condivisibili le richieste

dei cittadini che vogliono migliorare la sicurezza e l'accesso ai luoghi pubblici, in particolare se parliamo di persone meno fortunate, bambini e anziani, ma mi chiedo perché non ci sia sia posti le stesse domande sulla sicurezza e sul disagio nel momento dell'approvazione dei lavori così come si stanno realizzando. Sarebbe stato opportuno prevedere una soluzione meno "rischiosa" per l'area, bastava la realizzazione di un marciapiede di raccordo con Via Zara (con misure minori) e la relativa sistemazione del primo tratto del marciapiede della suddetta via per dare diritti e sicurezza a tutti. Nel ringraziarla la saluto cordialmente.

Giuseppe Forte (biologo)


STUDIO PARRUCCHIERI

VASTO quotidiano l’informazione free press

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

giovedì 7 aprile 2011

Presentata l’iniziativa “Noi per conoscere Voi”

Rigodon di Alessandro Tucci

Confindustria:”Serve una pianificazione certa”

Vasto, o della Speranza

Mario Della Porta : ”a fianco delle imprese...”

Basta annunci e subito pianificazione e progetti chiari per il comparto produttivo, con particolare riferimento al porto ed all'area industriale di Punta Penna. Il presidente provinciale di Chieti di Confindustria, Paolo Primavera, a Vasto in occasione della presentazione dell'iniziativa 'Noi per conoscere Voi-Giornate AssoVasto', in programma sabato e domenica presso lo stabilimento ex GPK dell'area industriale del bacino portuale, lancia un appello in vista delle prossime consultazioni elettorali che toccheranno realtà di primo piano del territorio quali Vasto e Lanciano. "Come settore delle imprese - dice

- abbiamo bisogno di programmazione a media e lunga scadenza e strumenti seri e concreti per i nostri investimenti. E' il nostro comparto il 'motore' dello sviluppo e la garanzia di occupazione e crescita". Patti chiari e programmi definiti vengono chiesti alla politica. "Si spende la maggior parte del tempo per polemiche di basso profilo, per parlare di questo o quell'altro candidato, ma non si sentono discorsi di programmazione e di concrete esigenze della comunità. C'è bisogno di un cambio di passo ed anche questo chiediamo ai candidati sindaci di Vasto". Sul porto di Punta Penna il pensiero è chiaro. "Sul pro-

getto di sviluppo non si può tornare indietro. Si è deciso di percorrere una strada, si vada avanti". Sull'area industriale nell'area del bacino stesso discorso. "E' un'area ben definita e con una sua precisa valenza. Le nostre idee sono chiare". Dito puntato contro gli 'indugi' ed il 'vuoto' della politica. "Se proliferano liste e movimenti civici e gruppi di singoli è chiaro che c'è un problema di rappresentanza da parte dei partiti. E c'è il rischio che con questa mancanza si vengano a creare autentici comitati d'interesse che portano avanti istanze spesso non riconducibili ad un bene collettivo". Ribadisce l'importanza della programmazione, infine, Primavera. "Come categoria imprenditoriale siamo stufi. Oggi l'imprenditore viaggia a vista, non possiamo fare impresa e dunque creare occasioni di sviluppo e di occupazione, senza avere una pianificazione ed una programmazione certa. Anche il territorio del Vastese, nell'ambito della provincia di Chieti, è il fiore all'occhiello e vero motore dell'economia in ambito regionale. Nell'incertezza non possiamo guardare avanti". Sin qui le dichiarazioni di Primavera sulle quali il candidato sindaco Mario Della Porta ha voluto esprimere il seguente giudizio:”Concordo con le posizioni di Confindustria e Assovasto, il comparto industriale e produttivo di Vasto ha bisogno di nuovi impulsi e nuove strategie di sviluppo. Il mio impegno, se sarò eletto, andrà certamente in questo senso con particolare attenzione alle dinamiche del Porto di Punta Penna che oggi può rappresentare un volano di crescita per tutto il territorio.

3

Accade che per gustare davvero le cose belle, bisogna che passi un po’ di tempo. Mi è successo con le giornate organizzate dal FAI il 26 ed il 27 marzo scorsi. Sono stati tantissimi i vastesi che in quei giorni hanno visitato diversi luoghi della nostra città approfittando dell’iniziativa del Fondo Ambiente Italiano. Alcuni tornavano a luoghi già scorti in gioventù, e mai più rivisti, altri scoprivano per la prima volta scorci e tesori rimasti per anni nascosti in cantine gelose o, più semplicemente, dall’indifferenza dell’abitudine. Era bello passeggiare in quelle giornate per il centro di Vasto, pieno di gente curiosa e benedetto da un sole splendido. E mi ha dato da pensare. È bastato relativamente poco per mettere in piedi quest’iniziativa: la lungimiranza dei promotori, la disponibilità di qualche privato, ed il bell’impegno di tanti ragazzi. Eppure, per due giorni Vasto è stata quella che sogniamo, viva, sorridente, attenta alle proprie bellezze, e soprattutto generosa nel farle conoscere. Più di ogni altra cosa, mi ha colpito la dedizione con la quale decine di giovanissimi di quindici, sedici anni appena, hanno accompagnato le comitive di visitatori attraverso i sotterranei del castello Caldoresco, ad ammirare preziosi mosaici romani o a sorprendersi di fronte a nascoste chiesette barocche. Era bello vederli, coi loro cappelli verdi troppo grandi, illustrare le piccole gemme di cui è pieno il centro di Vasto, col legittimo orgoglio di chi si sente parte di qualcosa d’importante. E mi ha dato da pensare. È davvero un peccato che questo tesoro d’impegno vada sprecato. Troppo spesso succede che nella nostra città la curiosità e la voglia di condivisione dei più giovani non trovino sbocchi, bloccati dalla mancanza di possibilità o dalla pigrizia di chi ci amministra. Sarebbe stupendo, che finalmente anche nella nostra città diventasse possibile dare spazio alla creatività, alla curiosità dei giovani, alla loro voglia di partecipare. La mia è una speranza. Abbiamo visto una città consapevole, piena di buonumore. Come diceva Bertolucci, mi piacerebbe poter di nuovo camminare in un pomeriggio pieno di sole, al passo « lento e gaio della provincia » in un luogo tornato interessante.

Sabato e domenica 3^ edizione

Giornate Assovasto L’Assovasto, Associazione Industrie del Vastese, in collaborazione con Confindustria Chieti organizza la 3^ edizione delle “Giornate Assovasto – Noi per conoscere Voi” che si svolgeranno sabato 9 Aprile 2011 e domenica 10 Aprile 2011 a Vasto Zona Industriale Allacciante Est - V.le Unione

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387

Europea. Prenderanno parte alla manifestazione 80 Aziende nonché una rappresentanza delle principali Istituzioni Territoriali che insieme occuperanno complessivamente una superficie di oltre 2.500 mq. L’iniziativa è finalizzata a promuovere la conoscenza delle realtà produttive presenti nel vastese.

quotidiano l’informazione free press

3 000 copie in distribuzione gratuita per la pubblicità Giuseppe Giannone

Matilde Mastronardi

333 3799353 - 320 2730383


VASTO Vendita e Assistenza Macchine per Ufficio

Vasto - Via Bachelet 2/c - michelemarchesani@tin.it Uff. 0873 366966 - Fax 0873 372021 - Cell 327 3520021

quotidiano l’informazione free press

giovedì 7 aprile 2011

Impresa Edile

4

Di Spalatro Costruzioni realizza e vende

Via M. Polo 24/B 66054 VASTO Tel. 0873 366062

Dal 16 Aprile alle Scuderie di palazzo Aragona

Personale di Leopoldo Marciani

Leopoldo Marciani presenterà una nuova mostra personale, in programma dal 16 Aprile prossimo al 22 Maggio, presso le Scuderie di Palazzo Aragona, in Via San Michele a Vasto. La personale di Marciani sarà realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale “Lo Svincolo”, guidata da Ugo Marciani, e forte del sostegno di Roberto Bontempo. Questo il titolo della mostra vastese di Marciani:”E'

qui la stabile dimora della luce”. Un titolo non solo poetico, ma anche esplicativo dell'essenza dell'arte di Marciani. Si tratta di una luce che assume una doppia valenza, senz'altro estetica, in quanto la luce è parametro e funzione fondamentale in tutte le arti plastiche e visive, ma soprattutto etica, o per meglio dire spirituale: la luce del reale che Marciani rappresenta nelle sue opere, si traduce nella luce dello spirito, che l'artista coglie in tutte le cose, attraverso l'uso di colori animati da un caldo chiarore, mediterranei, tonalità tipiche del territorio a cui Marciani è legato. Classe 1924, nativo di Pescara, Leopoldo Mar-

ciani trascorre la sua infanzia a Lanciano e si diploma in arti grafiche a Firenze. Ma è Chieti la sua città di residenza, quella in cui ha esercitato la professione di docente di educazione artistica. Autore poliedrico, Marciani ha spaziato oltre i confini della pittura, con lavori da ceramista e mosaicista, cimentandosi anche nell'attività poetica (“Divagazioni senili” è il titolo di una sua silloge di poesie, datata 2001). Numerose le personali di Marciani, fondamentali quelle negli anni '70 a Pescara (Galleria Ponterosso) e Pavia (Galleria Minerva) e negli anni '80 a Bologna (Artespaziodieci). Francesco Paolo Manna

WEEK END

MAX MARA Piazza L. V. Pudente, 34 - Tel. 0873. 370632 - 66054 VASTO (CH)


VASTO quotidiano

giovedì 7 aprile 2011

l’informazione free press

Via Crucis e Passione Vivente per le vie del centro storico di Vasto

Domenica 10 aprile l’appuntamento

Il 17 aprile l'appuntamento dell'ass. 'Principe de Curtis'

Si ripeterà nel centro storico di Vasto, come avviene da quindici anni a questa parte, la toccante e attesa Via Crucis e Passione Vivente con l'organizzazione e l’impegno dell’associazione vastese “Principe de Curtis”. L'appuntamento è fissato alla Domenica delle Palme, il 17 aprile, dalle ore 18.30. A collaborare con il team presieduto da Biagio Santoro, anche in questa edizione, i gruppi dell’Azione Cattolica della parrocchia di Santa Maria del Sabato Santo e dell’Unitalsi di Vasto. "Costumi, scenografie e ambientazioni sceniche studiati e realizzati dai soci della 'de Curtis' - spiega Santoro

Auguri!

- faranno rivivere a Vasto i momenti della Passione di Cristo che sarà interpretata da oltre settanta figuranti. La Via Crucis sarà presieduta dal parroco di Santa Maria del Sabato Santo, don Massimo D’Angelo". Santoro curerà la regia dell'allestimento il cui inizio è previsto al portale di San Pietro in via Adriatica dove sarà rappresentata “L’ultima Cena”. Il percorso toccherà poi piazza Lucio Valerio Pudente al cospetto di Palazzo d’Avalos, corso De Parma per concludersi, con i momenti più struggenti della Passione fino alla Resurrezione di Gesù, in Piazza Rossetti.

Giornata mondiale pulizia spiagge organizzata dai Surfisti vastesi e dalla Cooperativa Cogecstre E' stata organizzata dai surfisti vastesi, in collaborazione con la cooperativa Cogecstre, per il quarto anno consecutivo, la manifestazione promossa in tutto il mondo da Surfrider Foundation per la pulizia delle spiagge. Sarà raccolta plastica, vetro e quant'altro rispettando le norme di sicurezza, per far in modo che l'evento scorra in maniera sicura, infine ci sarà un lavoro statistico per poter controllare la tipologia di materiale raccolto e in che quantità. I dati saranno inviati alla Surfriders per un censimento delle sostanze inquinanti! L'evento e' il segno vivo e pulsante che ognuno, pur nel suo piccolo, armato di buona volontà e tanta pazienza può dare un contributo serio alla sopravvivenza delle spiagge e delle coste, che ci sono patrimonio di tutti. La manifestazione da noi

“Da Clara” Chiuso il giovedì

Trattoria Pizzeria

Cucina tipica - Pizzeria forno a legna Tanti auguri per le tue 500 presenze nel calcio dilettantistico da Maria, Filomena e Marianna.

Via Istonia, 40 Cupello (Ch) - tel 0873

317569

www.trattoriadaclara.it

cell. 338

1702164

Costruiamo il presente... ... progettiamo il futuro

project & engineering solutions viale Belgio, 12 San Salvo (Ch)

5

www.dangeloeantenucci.it

organizzata si terrà sulla nostra amata costa nella località di Vasto in provincia di Chieti presso la spiaggia di Punta Penna il

giorno 10 aprile 2011 con inizio alle ore 15 sperando, magari, anche in una bella giornata di surf. I Surfisti di Vasto


CULTURA quotidiano l’informazione free press

giovedì 7 aprile 2011

6

Il “Mattioli” ricorda le vittime del terremoto. Un murales per non dimenticare.

L’Aquila due anni dopo il dramma Intervista a Massimiliano Micozzi, giovane studente universitario

Ieri, alle ore 12, non è suonata la solita campanella. 60 secondi di silenzio dedicati a Davide Centofanti. E’ cosi che il Liceo Scientifico R. Mattioli di Vasto ha voluto ricordare l’ ex alunno morto il 6 Aprile 2009 in seguito al terribile terremoto che ha distrutto L’Aquila. Dopo il silenzio, le prime note della canzone Domani Artisti uniti per l’Abruzzo, hanno invaso tutto l’ istituto mentre veniva scoperto un marules con raffigurati due pallavolisti, con sopra

scritto “ A Davide.. a voltarsi indietro ci osservi ancora appena assorto con il tuo lieve sguardo azzurro.” L’ ideatrice di questa iniziativa è stata la prof.ssa. Orsolina Colonna e i due artisti sono stati due alunni del liceo: Giovanni Orlando e Berardi Andrea. Subito dopo è seguita l’ inaugurazione del “torneo Davide Centofanti memorial”. Per non dimenticare quel terribile giorno, abbiamo rivolto alcune domande a Massimiliano Micozzi, giovane aquilano, universita-

rio della facoltà di Scienze Motorie. Dopo il sisma, dove sei andato ad abitare? La mia casa è risultata da subito inagibile. Ho passato la notte di quel terribile 6 aprile in tenda. Dopo, io e la mia famiglia, abbiamo deciso di spostarci sulla costa, a Vasto, dove abbiamo trascoso 7 mesi. Il periodo vastese lo abbiamo trascorso insieme alle persone care che ci venivano a trovare, ai volontari della Protezione Civile e della Caritas: tutte persone che ci hanno dato la totale disponibilità e solidarietà. Pur trovandomi bene all’Hotel Acquario, dentro di me non stavo bene. Ero lontano dagli amici, dalla mia casa, dalla mia città. Il terremoto mi aveva “strappato” dalla mia vita quotidiana. Ogni giorno mi ripetevo di essere stato fortunato ad uscirne vivo. Quando hai avuto la possibilità di ritornare a L’Aquila e quali sono state le tue sensazioni? Non ricordo quando sia stato il primo giorno che ho rivisto L’Aquila. So solo

che ogni volta che tornavo sapevo che dovevo ripartire nonostante la mia casa fosse lì. Tornavo a casa per riprendere le cose che mi servivano per studiare e per trascorrere l’estate. Ogni volta che entravo dentro mi tremavano le gambe, al minimo rumore scattavo, avevo paura. Ormai il mio quartiere, come tutti gli altri della città, era vuoto. Le macchine che circolavano erano poche, al contrario dei camper, delle roulotte. Ogni volta che tornavo a Vasto però era lo stesso, non stavo bene e difficilmente accettavo la realtà, era difficile anzi difficilissimo non stare con la testa all’Aquila. Il 31 Ottobre siamo rientrati all’Aquila definitivamente, in una abitazione del progetto CASE. Qualcosina è cominciato a cambiare nella mia testa. Ero di nuovo nella mia città e potevo rivedere gli amici. Quali sono i disagi chi vivi ora? Il principale disagio è l’assenza di punti di incontro tra i cittadini, soprattutto

per noi ragazzi che ormai siamo costretti ad andare nei centri commerciali. Di questa situazione, non incolpo nessuno, forse siamo noi giovani che non abbiamo trovato un luogo dove passare del tempo insieme. L’Aquila per ora non ha più il centro, o almeno quello di un tempo e non l’avrà per molto. La vita notturna s’è spostata per la maggior parte in viale della Croce Rossa, dove ci sono diversi locali., Secondo me quello che manca è l’unità nel fare le cose. Ad esempio, si discute sul “masterplan” di piazza D’Armi che prevede un parco pubblico con varie opere strutturali, intorno all’attuale pista d’atletica e non si sa quando e se partiranno i lavori. Si discute sugli alloggi per gli studenti, sulle sedi universitarie prima non volute e che ora farebbero comodo. I maggiori disagi secondo me sono questi e, non so di chi sia la colpa. Da questa esperienza ho sicuramente imparato che a volte le colpe rimbalzano da una istituzione all’altra. Marzia Di Lello


SPORT quotidiano l’informazione free press

Assistenza caldaie e condizionatori

giovedì 7 aprile 2011

7

Via Platone, 22 66054 Vasto (CH) Tel. & Fax 0873 367968 e-mail: climaservicegroup@libero.it

Domenico Urbano torna sul ring

Il puglie vastese disputerà un incontro sabato 9 in Francia, per il titolo Intercontinentale WBF Come anticipato il mese scorso, il pugile vastese Domenico Urbano tornerà nuovamente sul ring sabato 9 aprile per il titolo Intercontinentale WBF (World Boxing Federation), ancora vacante. L’appuntamento è in Francia, a Bruay-la-Buissière, nel dipartimento del Passo di

Calais, presso l’impianto sportivo Salle Leo Lagrange, contro il padrone di casa Guillaume Salingue, pugile imbattuto e sostenuto da molti sponsor e Amministrazioni locali, giusto il contrario per l’ex campione Pesi Piuma dell’Unione Europea Domenico Urbano, oggi in attività solo gra-

zie alla licenza tedesca. Di fronte, quindi, per il titolo Intercontinentale WBF dei Pesi Leggeri, l’imbattuto campione francese (28-0) e il nostro Urbano (23-2-1) per un match che si presenta difficile: “Il mio sfidante - ha dichiarato il pugile vastese - è un ragazzo che ha sempre combattuto al

cospetto del pubblico amico, grazie anche alla forza di cui può vantare tra sponsor e Amministrazioni locali che credono in lui, quindi oserei dire che non gli manca nulla ed è tranquillo quando deve combattere. La gara si annuncia difficile, è vero, ma non è un problema perché posso

San Gabriele Volley - Play off serie C femminile

Terzo successo per le vastesi Storica vottoria a spese del Casoli

Magica Team Volley - Serie C maschile

Al via i play off

Sconfitto lo Start Volley Ortona I ragazzi del presidente Giuseppe Diella hanno creduto sino alla fine che avrebbero disputato i play off per il salto di categoria, verso quella B2 che il Dis Discount Magica Team Volley Vasto ha rincorso negli ultimi anni. Ora, a quanto pare, i tempi sono maturi, anche se la lotta sarà alquanto difficile. Per l’ultima giornata della stagione regolare di Serie C maschile, intanto, la squadra di coach Gianluca Giancristofaro ha ottenuto una bella e convincente vittoria a Ortona, contro il quotato Start Volley: 3-2 il punteggio finale al termine di un

Storica vittoria della San Gabriele Volley Vasto che, per la prima volta da quando si affrontano, ha battuto il Casoli per 3-2, al termine di un match, valido per il quarto turno dei play off promozione di Serie C, ricco di emozioni. Gara entusiasmante, dunque, come dimostrano i parziali (26-24, 25-19, 22-25, 20-25 e 15-4), che regala a Delli Quadri e compagne il terzo successo di fila e proietta la squadra di coach Ettore Marcovecchio sempre più verso la meta. “Le ragazze, a onor del vero, - dice l’al-

lenatore vastese - hanno avuto la possibilità di chiudere la partita nel terzo set quando, sempre in vantaggio di alcuni punti, non hanno saputo dare il colpo di grazia ma hanno sbagliato qualche pallone di troppo, permettendo al Casoli di riprendere fiducia e, da squadra esperta, non si è lasciata sfuggire l’opportunità di tentare il sorpasso. Al quinto set, però, sono venute nuovamente fuori le mie ragazze che, in virtù di un’ottima condizione fisica, si sono aggiudicate il tiebreak finale. Nel comples-

so, dunque, buona la prova delle ragazze”. Non l’ha voluto dire Marcovecchio, però merita una particolare citazione Mileno che, con le sue portentose battute, ha realizzato i break decisivi in tutti i set vinti dalla San Gabriele Vasto. Con questa terza vittoria consecutiva nei play off, le biancorosse occupano il terzo posto, a due lunghezze da Giulianova e Montorio che hanno battuto, rispettivamente, Tortoreto e Altino. Sabato è in programma la trasferta di Tortoreto per un’altra entusiasmante sfida.

NATURHOUSE: l’alimentazione educata NATURHOUSE è un marchio leader nel campo dell’educazione alimentare. In Italia conta circa 300 punti vendita. La professionalità dei consulenti NATURHOUSE e un’esclusiva linea di integratori alimentari a base di sostanze naturali sono i motivi del successo di questo innovativo metodo per migliorare il proprio benessere. Il percorso di educazione alimentare proposto da NATURHOUSE consente al cliente di diventare consapevole e autonomo nelle abitudini alimentari comprendendo il perché di ogni scelta. Alla fine di questo percorso il cliente raggiunge il proprio peso salute divenendo consulente di sè stesso. Il tutto senza soffrire la fame!

Nutrizione e Dietetica NATURHOUSE VASTO Corso Italia 34/36 Tel. 0873/361795

fidarmi della mia aggressività che dovrò imporre, unitamente alla potenza dei miei pugni”. Guillaume Salingue, invece, salirà sul ring consapevole di essere il pugile numero trenta a livello mondiale, sesto in Europa e campione in carica in Francia. (mdp)

match giocato ai massimi livelli, intenso ed emozionante e sul filo dell’equilibrio. Una grande soddisfazione, insomma, per la compagine vastese che si piazza al quinto posto in classifica e si prepara per i play-off promozione che prenderanno il via sabato 9 aprile: Galante e compagni affronteranno in trasferta il Cedas All Stars Lanciano (al meglio delle tre partite). Oltre ai ragazzi, a sprigionare fiducia da tutti i pori anche il presidente Diella e lo staff societario: il conto alla rovescia è iniziato, intanto la squadra è tornata al lavoro.


Via Osca, 94 - Porto di Vasto VASTO (CH) Tel. 0873 310305


Qui 7 aprile 2011