Issuu on Google+

ELETTRO CENTER Vasto S.S. 16 Nord Km. 509 - Tel. 0873.310030 / Fax 0873.310330 - www.elettrocentervasto.it San Salvo punto vendita - Zona Industriale - Tel. 0873.346273 - info@elettrocentervasto.it

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 17 - Mercoledì 2 febbraio 2011 - Presentazione del Signore

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Il casino della Tarsu

Ingiunzioni di pagamento anche a chi ha già pagato. Attenzione alla prescrizione

A sinistra, l’ingiunzione di pagamento n. 15002567. In alto, il provvedimento di annullamento della stessa ingiunzione.

VASTO - La Tarsu è la tassa sui Rifiuti Solidi Urbani, vale a dire sulla spazzatura. In questi giorni sono state recapitate a domicilio dei contribuenti vastesi migliaia di cartelle per ritardato, omesso o irregolare pagamento dell’imposta. Le richieste hanno suscitato, com’era naturale, il

malcontento dei cittadini raggiunti dagli avvisi, tanto più perché molti di questi si sono rivelati sbagliati, in quanto il pagamento risultava già effettuato. Le foto qui a fianco dimostrano la fondatezza di ciò che affermiamo e soprattutto la superficialità con cui il Comune ha gestito la vi-

cenda. Lunghe fila dinanzi agli uffici, tante contestazioni ed imprecazioni che potevano essere evitate se solo si fosse osservata maggiore attenzione da parte degli uffici comunali, che hanno dovuto spesso rimangiarsi la pretesa con un provvedimento di annullamento quando il cittadino ha potuto esibire le ricevute dei pagamenti già

versati. Per completezza segnaliamo poi, a beneficio dei tartassati, che sono state notificate anche cartelle che fanno riferimento all’anno 2005, le quali, secondo quanto sancito dalla Suprema Corte con sentenza n. 4283/2010 del 23.02.2010, devono essere considerate nulle se notificate oltre il termine di cinque anni.

Il Pd farà le primarie con o senza Lapenna Pagina 2

Cronaca

Coppia vastese intrappolata in Egitto Tra gli italiani rimasti intrappolati nella rivolta che in queste ore sta agitando l’Egitto c’è anche una coppia abruzzese, anzi vastese. Si tratta di Peppino Rusi, 62 anni e della moglie, Lina Di Risio, 52 anni, rientrati stamattina insieme ad altri 61 connazionali con il "C130" messo a disposizione dall’Aeronautica Militare. I due concittadini si trovavano in vacanza ad Assuan e sarebbero dovuti rientrare già da domenica scorsa se i disordini scoppiati nelle principali città del Paese non avessero mandato in tilt i collegamenti aerei".

Oro e argento per Giulia De Ascentis Pagina 7


VASTO Via Maddalena, 91 66054 VASTO (CH) Tel. 0873/378460 vasto.3567@agenzie.milass.it

quotidiano l’informazione free press

mercoledì 2 febbraio 2011

Il Pd farà le primarie, con o senza Lapenna: Molino primo candidato ufficiale in corsa Via libera dalla direzione provinciale del partito. Il sindaco riflette sul da farsi

Si faranno le primarie, con o senza Luciano Lapenna. La direzione provinciale del Partito Democratico di ieri a Lanciano ha confermato l'orientamento espresso qualche giorno prima dai vertici regionali: si faranno le primarie, a Vasto e a Roseto, per le indicazioni in vista delle prossime elezioni comunali di primavera. A Vasto la questione è legata alla partecipazione o meno alla consultazione interna da parte del sindaco Luciano Lapenna.

Il primo cittadino aveva sempre manifestato dubbi e perplessità sulle primarie, ora lascia aperta una mezza porta e comunicherà a breve la sua decisione. In campo, e non è una novità, c'è invece l'assesore alle Finanze Domenico Molino. Ha confermato la sua volontà ieri nel corso della riunione provinciale, davanti allo stesso Lapenna, e domani, in conferenza stampa, ribadirà le sue motivazioni. Altri competitor potrebbero essere il presidente

Riceviamo e pubblichiamo IL 31 gennaio, per i dodici lavoratori della cooperativa Cesi Service Abruzzo, si è consumato l’ultimo atto di una commedia già vista in altri luoghi e posti di lavoro del nostro paese, e questo nella quasi totale indifferenza. Dopo oltre quindici anni di lavoro all’interno dell’azienda Pilkington come addetti alla manutenzione, da questa mattina su di loro è calato il sipario, e da oggi si troveranno a vivere con le loro famiglie la solitudine e i problemi socioeconomici. Per loro che non percepiscono lo stipendio dal mese di no-

vembre, il nuovo anno non è mai arrivato. Li aspetta un futuro incerto, per loro non c’è stato e non ci sarà nessun aiuto a far fronte al pagamento di bollette, rate del mutuo, spese sanitarie, etc., molti non sono riusciti neanche a fare il regalo di Natale ai loro bambini. Ai guai finanziari dovuti alla mancata corresponsione degli stipendi dal mese di novembre 2010, anche la beffa per questi dodici lavoratori che nonostante tutto hanno continuato fino all’ultimo giorno, il 31 gennaio appunto, a svegliarsi presto e infilata la divisa a recarsi a lavoro, con grande professionalità e dignità tipica di ogni

del Consiglio comunale e segretario cittadino del Pd Giuseppe Forte, il vice sindaco Vincenzo Sputore, la componente dell'associazione VastoViva Maria Amato. Un candidato lo presenterebbe anche il Partito Socialista. Fuori dai giochi, almeno per quanto espresso finora, Sinistra Ecologia e Libertà e Rifondazione Comunista (pronti a mettere nero su bianco una nuova delega a Lapenna) e l'Italia dei Valori (che ha già candidato Patrizia De Caro ma sarebbe pronta a fare un passo indietro con una proposta unitaria e condivisa, a livello di nomi e programmatica). Sarà l'assemblea cittadina, da convocare a breve, a decidere data e regolamento delle prossime primarie a Vasto. Il giorno papabile sembra essere quello di domenica 27 febbraio, in coincidenza con le le primarie a Torino.

2

Nasce il Centro Studi per la Cultura e l'Ambiente della Montagna Vastese e della Valle del Trigno

Istituito il “Centro Studi per la Cultura e l’Ambiente della Montagna Vastese e della Valle del Trigno”. L’atto di fondazione di questo importante laboratorio culturale porta la data del 29 gennaio. Ivan Serafini e Gabriele Potente, guideranno l’associazione rispettivamente come presidente e vice . Il Centro Studi, come hanno tenuto a precisare i due dirigenti nel corso di una visita in redazione, si occuperà di svolgere e commissionare studi, ricerche, pubblicazioni per ribadire la valenza ambientale e storica di questi territori e avviare le procedure per realizzare un Parco Naturale della Montagna Vastese. Le adesioni sono aperte a chiunque vorrà partecipare in maniera attiva o solo con il proprio sostegno ai progetti dell’associazione. Per partecipare all’iniziativa o avere maggiori informazioni si può far riferimento al sito internet www.altovastese.it

12 lavoratori senza futuro certo

Cesi Service, ultimo atto operaio, dimostrando attaccamento e rispetto dell’azienda, dando sempre il meglio di loro, sperando che quanto riportato dai quotidiani in quest’ultimo periodo su una probabile assunzione da parte della Pilkington fosse vero, per poi ricevere l’ennesima, amara delusione: la produttività, gli interessi economici di un’azienda contano più di dodici operai e delle loro famiglie . Questa trattativa forse poteva e doveva svolgersi in modo diverso, favorendo un miglioramento delle

relazioni, in un mondo del lavoro dove la globalizzazione sta rilegato in un angolo i rapporti veri. La soluzione: porre al centro delle relazioni “l’uomooperaio” con le sue capacità professionali, il suo sapere fare e saper essere, non dimenticando mai che dietro ogni operaio c’è una famiglia da mandare avanti. Certo non esistono ricette giuste da applicare nelle trattative ma sicuramente non si può proseguire sulla strada intrapresa da anni nel nostro paese, quella della

competitività esasperata che si sta ormai affermando nel mondo del lavoro senza trovare ostacoli. Bisogna avere il coraggio di rimettere al centro del dibattito l’operaio. Non possiamo assistere ad interminabili e noiosi dibattiti televisivi sul Bungabunga su quei dodici, centinaia, migliaia di lavoratori che nel nostro paese perdono il posto di lavoro e vengono dimenticati e abbandonati alla loro solitudine e disperazione. Daniele Leone

OFFERTA

€ 79,00

Occhiali da vista completi di lenti antiriflesso Via 4 Novembre, 11/13 - Vasto (Ch) Tel. 0873 370429

O RATUIT OLLO G A CONTR T VIS DELLA


STUDIO PARRUCCHIERI

VASTO quotidiano l’informazione free press

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

mercoledì 2 febbraio 2011

Denunciato alla Procura di Vasto con l’accusa di incendio doloso

Bel Paese

Pastore palmolese nei guai

È stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Vasto un pastore di Palmoli, responsabile dell'incendio boschivo doloso avvenuto il 19 gennaio scorso in località 'Ponticelli' del

comune di Tufillo . "Il pastore - si legge in una nota del Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato - ha dato fuoco ad un'area cespugliata frammista a boschi per rinnovare il

pascolo, una pratica deprecabile e vietata dalla vigente normativa che provoca ingenti danni al patrimonio boschivo, all'ambiente e al paesaggio". L'incendio è stato avvistato da una pattuglia di forestali in servizio e prontamente circoscritto. Il personale del Comando Stazione Forestale di Gissi ha individuato e denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica il pastore, M. M., residente a Palmoli, di origine sarda.

L’opinione di Elio Bitritto

La libertà di stampa Secondo il rito ambrosiano

Giovedì scorso su Il Giornale è comparso un articolo che riportava di comportamenti “disdicevoli” tenuti dalla signora Boccassini in nel passato, più consoni alle alcove di casa propria che alle sedie e poltrone della Procura di Milano. La “cosa” fu denunciata al CSM dove la Boccassini ed il suo “avvocato” di fiducia, Spataro, si difesero tirando in ballo l’inviolabilità della privacy. In pratica la “difesa” della Boccassini sottolineava come questa fosse stata «ingiustamente

offesa anche nella sua dignità di donna», anche da una «pubblicità di per sé umiliante», sottolineando, inoltre, che si parlava di «pettegolezzo» che incide nella «sfera della riservatezza personale» e di rischio per tutti di «inammissibile interferenza nella vita privata». Cosa c’è di diverso rispetto alle vere o presunte satrapie di Berlusconi? Tutto!. Una parte una giovane donna vittima di impulsi erotici o presunti tali, dall’altra un uomo anziano, pieno di velleità più che di capacità, ma vittima dello voyerismo etico della stessa

La Contadina

Vini e Oli di Casalbordino Formaggi e Salumi

Boccassini che ieri, non so se personalmente o tramite qualche collega, ha disposto la perquisizione nella redazione del quotidiano alla ricerca di … non si sa cosa. Evidentemente per la Boccassini la privacy ha due facce, il pettegolezzo ha due facce, la pubblicità ha due facce, la libertà di stampa ha due facce, le perquisizioni ai giornali ……. Con questa amministratrice di giustizia siamo alla giustizia imbavagliata: e poi dicono che Berlusconi si inc….!

Credevamo di vivere in un Paese ormai rassegnato ad un cattivo gusto imperante. Avviliti da una politica sempre più simile ad uno sfrenato scambio d’insulti, umiliati da una televisione dominata da una retorica oscillante tra culi al vento e rutto libero, schifati da un linguaggio comune nel quale le parolacce sono frequenti più dei verbi al congiuntivo, eravamo sul punto di perdere ogni speranza. Invece, negli ultimi tempi un’inaspettata ondata di indignazione contro turpiloquio e maleducazione ha investito il discorso pubblico e riempito le pagine culturali di tutta Italia, facendoci pensare che, forse, non tutto è perduto. L’ultimo in ordine di tempo ad occuparsi della faccenda è stato il professor Cesare Segre, con un accorato articolo sul Corriere della Sera di lunedì scorso. Il Segre, uno dei massimi filologi italiani, prendendo spunto da un triste episodio di bestemmie avvenuto nella casa del Grande Fratello, lancia l’allarme contro questa « moda attuale della bestemmia a livelli sociali indifferenziati e perfino alti »; riassumendo, l’imprecazione contro Dio e i Santi avrebbe perso i suoi connotati “popolari”, esito di una espressività non mediata che non raramente nasconderebbe una sincera invocazione al divino, divenendo sempre più una pericolosa e moralmente indifferente abitudine, spia di un generale degrado della comunicazione e della società civile. Come non citare poi le polemiche sulle abitudini private – ripetiamo tutti insieme, private – del Presidente del Consiglio: dopo settimane di discussioni, sembra che la colpa più grave del Premier sia quella di aver violato non già le leggi dello Stato, ma quelle dell’estetica. Come mandar giù difatti, imbarazzanti racconti, sebbene tutti da verificare, di infuocate serate tra lap-dancers e sambittèr nel grottino del bunga-bunga? Troppo per il nostro raffinato senso comune: anche nel vizio ci sia stile, che diamine! Perfino Eugenio Scalfari è intervenuto in questo senso, rimproverando Giuliano Ferrara ed Il Foglio di solidarizzare con l’indifendibile cafonaggine; alcune cose non tornano al Fondatore, « non torna soprattutto il canone estetico. Fede e Lele Mora? Il cerone sulla faccia dell’Amor vostro? Il “bunga bunga” come stile di vita pubblicamente rivendicato? La Santanchè? ». Dopo aver visto di quante anime esteticamente sensibili sia piena l’Italia, siamo più tranquilli. Sempre irrimediabilmente, ipocritamente indecisi: Torquato Accetto sul comodino, ed il grande Tamarro alla finestra. Alessandro Tucci

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate Via Canaccio, 27 66054 VASTO (CH)

Tel. 0873 670734 Mobile 388 4714182

3

SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387

quotidiano l’informazione free press

3 000 copie in distribuzione gratuita per la pubblicità Giuseppe Giannone

Matilde Mastronardi

333 3799353 - 320 2730383


VASTO quotidiano l’informazione free press

Luca Di Risio conferma: All’Isola dei Famosi ci sarò” Il reality andrà in onda il 14 febbraio

E’ ufficiale e l’ha confermato lui stesso a Il Messaggero di ieri. Luca Di Risio, il cantautore vastese idolo dei teenagers, parteciperà alla edizione 2011 del reality televisivo di Rai Due condotto da Simona

Ventura che andrà in onda a partire dal 14 febbraio. Venerdì prossimo quindi il suo nome figurerà nel cast della trasmissione che verrà presentata ufficialmente alla stampa venerdì prossimo 4 febbraio.

Tanti auguri di buon compleanno a Giuseppina, titolare del bar Ferrari, dal marito, dai figli, dai nipoti e, in particolare dal Primo Cavaliere d’Italia e dalla intera redazione.

Il detto del Cavaliere Due febbraio, la Cannelore, La vernate è sciute fore, Ma risponne lu cavaliere La vernate nen è scite; Si nen poppe le vecache Si vulesse cchiù sicure Canda ripasse lu mititure

mercoledì 2 febbraio 2011

4

"Due note a Vasto", aperte le iscrizioni per l'edizione 2011

Due note a Vasto, la manifestazione musicale organizzata dall'Oratorio Salesiano di Vasto ha aperto le iscrizioni per l’edizione 2011. Sul palco di questa manifestazione, nel corso dei suoi tanti anni di vita, sono passati tanti giovani musicisti della città e non solo. Alcuni di loro hanno poi fatto strada nel mondo della musica, come Luca Di Risio, La Differenza, o il chitarrista Nicola Oliva. “Due note a Vasto” nasce nel 1983 come incontro di giovani, singoli o in gruppo, che condividono nello spirito della festa e della non competizione, l’espressività musicale come luogo per comunicare, condividere, rallegrarsi in compagnia e crescere. La straordinaria esperienza di Don Bosco

che, pieno di entusiasmo, afferma: “Un Oratorio senza musica è come un corpo senz’anima”, ancora oggi ci rende animatori di una proposta: comporre o eseguire canzoni inedite su tematiche di promozione dei veri valori di una vita autentica, per la costruzione di un mondo migliore. Come nella scorsa edizione, per il vincitore è messa in palio una Borsa di Studio alla Hope Music School per un Corso di Compautori - Autori e Compositori di musica leggera. I corsi si terranno orientativamente a Frascati (Roma) nel mese di Novembre 2011 e Gennaio 2012 per un totale di 11 giorni di corso con professionisti nel campo della musica. Gli aspiranti, dovranno far pervenire

all’organizzazione il materiale secondo una delle due modalità: Via posta: Oratorio Salesiano Don Bosco via San Domenico Savio n. 1 66054 Vasto: - CD contenente il brano/i, - Testo (invariabile) dei brani (con traduzione in italiano a fronte, nel caso il testo sia in lingua straniera) formato A4. Via E-mail all’indirizzo di posta duenoteavasto@yahoo.it: - File *.MP3 contenente il brano/i - Testo (invariabile) dei brani (con traduzione in italiano a fronte, nel caso il testo sia in lingua straniera). Formato *.doc Le iscrizioni si chiuderanno l’ 8 maggio 2011, farà fede il timbro postale o la data di ricezione dell’e-mail.


SAN SALVO quotidiano l’informazione free press

mercoledì 2 febbraio 2011

5

Inaugurate le nuove sedi dell’Associazione dei Comuni e della SUAP

Presso il Centro Culturale “Aldo Moro” di San Salvo sono state inaugurate le nuove sedi dell’Associazione dei Comuni del Comprensorio Trigno-Sinello, dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)

e del Sistema Informativo Territoriale (SIT), alla presenza, tra gli altri, del Prefetto di Chieti, del sindaco di San Salvo e presidente dell’Associazione dei Comuni, del responsabile tecnico del Patto Trigno-

Sinello, e del responsabile del SUAP. E’ seguita una tavola rotonda sul tema “Innovare i servizi alle imprese: il SUAP e le nuove disposizioni normative” promossa dal Comune di San Salvo in collaborazione con la Regione Abruzzo, la Provincia di Chieti, l’Anci Abruzzo e l’Associazione dei Comuni del Comprensorio Trigno-Sinello. Alla luce delle nuove disposizioni normative, il SUAP rafforza il proprio

ruolo ponendosi come unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti concernenti l’esercizio di attività produttive e di prestazioni di servizi, comprese quelle a carattere intellettuale svolte in forma imprenditoriale o professionale. Tutto questo perché la nuova normativa va nella direzione di creare tutte le condizioni di snellimento delle pratiche autorizzative, affinché le

aziende possano realizzarsi senza eccessivi intralci burocratici. L’obiettivo dell’organizzazione pubblica, insomma, è di eliminare lacci e lacciuoli che non consentono all’attività privata di decollare. Qualunque amministrazione pubblica che sarà coinvolta a rilasciare autorizzazioni e nulla osta dovrà affidarsi alla mediazione del SUAP che diviene l’unico interlocutore per le aziende. (s.r.)

Riceviamo e pubblichiamo

Idv: Vogliamo che Sel entri in Consiglio L’Italia dei Valori, come partito e come gruppo consiliare all’interno dell’amministrazione Marchese, da tempo si onora di rappresentare un importante assessorato, quale è quello del Bilancio e della Programmazione Economica, attraverso il nostro stimato assessore Francesco Mazzaferro, il cui impegno e dedizione hanno permesso, con un lavoro di condivisione con l’intera Giunta, di costruire un percorso di governo fatto di azioni concrete e di progetti di intervento che sono sempre stati una priorità per la nostra città, ottenendo importanti risultati come: la firma digitale, l’approvazione in Commissione Bilancio del regolamento per la Riscossione Diretta dei Tributi, il rinnovo con successo del Servizio di Tesoreria Comunale, la scelta di un nuovo fornitore di energia elettrica con notevole risparmio per le casse comunali, la proposta

di una “No Tax Zone” per rilanciare l’economia cittadina e della nostra zona industriale e, non ultimo, l’approccio all’importante argomento del federalismo fiscale. Come nel settore del Bilancio, riconosciamo responsabilmente l’apprezzabile lavoro svolto in molti altri settori della nostra amministrazione, con ricadute positive su tutta la città ma, con eguale responsabilità, ci troviamo costretti a manifestare una forte preoccupazione: IL COMMERCIO E IL CENTRO STORICO della nostra città sono ormai agonizzanti e, cosa ancor più grave, nessuno sembra farsene carico. Eppure soltanto alla fine del 2009, vale a dire poco più di un anno fa, il nostro consiglio comunale ha provveduto all’adozione delle norme per la disciplina del commercio, recependo le disposizioni della L.R. n° 11/08 relativa, appunto, alle “Nuove norme in materia di commercio”, leg-

ge di parziale riforma del commercio, la cui finalità essenziale è proprio quella di “tendere al raggiungimento di un equilibrato sviluppo dell’economia del nostro territorio”. Proprio in questi giorni la Regione ha annunciato che un settore come quello del commercio ha assoluto bisogno di una legge quadro organica, sulla quale si inizierà a lavorare tra qualche settimana, insieme alle associazioni di categoria. Come ha avuto modo di precisare il nostro consigliere regionale, Paolo Palomba, unico consigliere regionale di centro sinistra, il riordino e il rilancio delle attività commerciali sono un passaggio fondamentale per la promozione e lo sviluppo non solo economico, ma anche sociale del nostro territorio. Per questo, nella nostra agenda politica abbiamo programmato una serie di attività da realizzarsi a breve attraverso le quali intendiamo chiede-

Costruiamo il presente... ... progettiamo il futuro

project & engineering solutions viale Belgio, 12 San Salvo (Ch)

www.dangeloeantenucci.it

re ai diretti interessati e, dunque, in primis ai commercianti come, ad esempio, rendere compatibili gli insediamenti commerciali con altri fattori quali la mobilità e il traffico, per delineare insieme la cosiddetta urbanistica commerciale della nostra città. E questo è quanto previsto anche dal nostro Piano Commercio, che proprio all’art. 2 pone fra le sue finalità “la salvaguardia e la riqualificazione del centro storico”, così come formalizzato anche dal Decreto Bersani del 1998, dal quale si evince la necessità di collegare la programmazione e il governo degli insediamenti commerciali con l’urbanistica e la pianificazione della città. Per questo SIAMO CONVINTI che è ancora possibile promuovere il rilancio di un settore così importante, per il bene della nostra città e dei nostri concittadini, unendo il senso di responsabilità di tutti gli amministratori. SIAMO ALTRESI’

CONVINTI che il rilancio dell’amministrazione e del centro sinistra sansalvese, non possa prescindere dal coinvolgimento di tutti i PARTITI di centro sinistra; per questo CHIEDIAMO CON FORZA che si creino le condizioni necessarie per favorire l’ingresso in Consiglio Comunale degli amici (o compagni) di Sinistra Ecologia e Libertà, la cui alleanza potrà favorire due processi: sul piano programmatico, dimostrerà che dove la sinistra è unita si vince e si vince in maniera più forte; sul piano umano, dimostrerà il superamento delle divisioni e delle incomprensioni che vi sono state fino a oggi e che hanno creato inutili tensioni. Noi lavoreremo per questo. NON POSSIAMO PENSARE DI CORRERE DOMANI VERSO LA VITTORIA SE NON IMPARIAMO OGGI A CAMMINARE INSIEME. Esecutivo IDV Circolo di San Salvo


CULTURA quotidiano l’informazione free press

mercoledì 2 febbraio 2011

Riceviamo e pubblichiamo

Chef per un giorno

6 Mariella Gualtieri

Una piacevole sorpresa

Gli Allievi della Scuola Media Rossetti in stage presso la trattoria Ferri Noi diciassette allievi della classe III B della Scuola Media Rossetti di Vasto siamo stati i protagonisti della mattinata trascorsa presso la trattoria Ferri. Uno stage di un giorno in un ristorante di antica tradizione nella ristorazione vastese ci riferisce la prof. ssa Emma Columbro,la nostra prof. d’Italiano. che ci ha accompagnati insieme al prof. Pierluigi Barone,referente del Progetto Cucini...Amo della nostra Scuola. Infatti questo anno è attivo presso la Rossetti un importante laboratorio, una vera e propria scuola di cucina dedicata a tutti coloro che desiderano scoprire il mondo del gusto, che si sentono pronti ad intraprendere la ricerca di sapori e colori autentici, ad apprezzare la qualità di tutti i meravigliosi frutti della terra e del mare e a maturare la passione e il rispetto per coloro che da sempre e ovunque li raccolgono. Tutti noi della mitica IIIB, insieme al titolare della trattoria e ai suoi collaboratori, ci siamo cimentati nella preparazione di diversi piatti. Lo chef, Italo Ferri, ha offerto la possibilità a noi,

aspiranti cuochi, di mettere le… mani in pasta in diverse specialità culinarie e capire tutti i segreti ed i trucchi che si celano dietro i fornelli. È stata una giornata importante – ha commentato la nostra Dirigente Scolastica,Letizia Stangarone,(alle 13 è venuta ad assaggiare con noi ciò che abbiamo preparato), perché i ragazzi hanno realizzato gustosissimi piatti preparati da loro con l’aiuto di professionisti del settore. È stata la dimostrazione delle qualità,spesso nascoste, che posseggono i nostri giovani, frequentemente ignorate dagli adulti. Ringrazio la famiglia Ferri, , per la disponibilità e la professionalità messa a servizio dei nostri alunni; ringrazio i docenti, che sono riusciti a far emergere potenzialità e passioni in ragazzi che alle volte sfuggono l’impegno scolastico quando esso soffoca le attitudini. E' la realizzazione di questi progetti che contribuisce a fare della nostra scuola un istituto di eccellenza, nonostante le difficoltà legate alle scarse risorse di cui oggi disponiamo. L’obiettivo dell’iniziativa

della Scuola – conclude la Dirigente – è quello di essere utile alla didattica. La scuola diventa così non solo un luogo di conoscenza, ma anche di aggregazione in una società che sta cambiando velocemente ed in cui è difficile orientarsi e convivere” La Mitica IIIB delle Rossetti

Il Momento Società in crisi tra antagonismi e scontri, senza spiragli di luce per affrontare i problemi. Così non va! Occorre reagire per una stagione di crescita e di sviluppo, attingendo a risorse concrete. Nicola Bottari

Una piacevole sorpresa quella della pittura di Mariella Gualtieri, una concittadina, originaria di Pollutri, da anni a Vasto dove vive e lavora con marito e gemelli. Una piacevole sorpresa per la spontaneità di una pittura naif come non se ne vedeva da tempo. Ulivi ed uliveti a Central Park, lungo la Muraglia Cinese, tra i binari di una ferrovia, nei campi di Pollutri,

nelle colline di Vasto con il suo mare in lontananza, e le grandi verdi foglie e i frutti scuri grandi come arance in un paradosso che solo una autentica artista poteva proporre ed imporre. Alcune sue opere, particolarmente apprezzate negli Stati Uniti dove sono state recensite, si possono ammirare sul sito italiano www.frantoiolnline.it. E.B.

Novità in Corso Italia n. 10…. L’Agenzia Diamante International s.r.l. rinnova l’amministratore nella persona della signora Laura Russo, già affermata agente di intermediazione immobiliare presente sul nostro territorio. L’organico si è ulteriormente arricchito con l’ingresso di una nuova collaboratrice, la dott.ssa Rita De Santis. Certi che continuerà a rispondere alle esigenze del mercato immobiliare, nella maniera puntuale, rigorosa ed impeccabile che l’ha caratterizzata sino ad oggi. La redazione di Quiquotidiano augura all’intero staff buon lavoro.


SPORT quotidiano l’informazione free press

mercoledì 2 febbraio 2011

7

Biofox - Seconda sconfitta di fila in trasferta

Vastesi battuti dalla capolista Mola di Bari la doppia cifra (+11: 32-21) dopo i primi 3 minuti della seconda frazione. A seguire, in campo è rimasta una sola squadra che, pur avendo una panchina piuttosto corta anche per alcune assenze, ha colpito da sotto, dalla media e dalla lunga distanza con una precisione che ha messo ancor più in evidenza i troppi errori e le troppe palle perse di una Domenica da dimenticare per la BioFox Basket Vasto che è tornata dalla Puglia con una batosta difficile da dimenticare: dopo la sconfitta del turno precedente a Giulianova, i vastesi di coach Della Godenza nulla hanno potuto nella tana della Geofarma Mola di Bari, capolista solitaria del girone G del campionato nazionale di Serie C Dilettanti. A dare l’esatta idea di com’è andata è il risultato di 75-49. E pensare che all’andata sono stati i cestisti biancorossi a conquistare i due punti, quindi non è riuscita l’impresa di fare il bis, anche se le probabilità erano davvero ridotte al lumicino. Dopo la bella vittoria con il Trinitapoli che ha dato il via alla seconda parte della stagione, dunque, la BioFox ha rimediato l’ennesima sconfitta in trasferta, la seconda di fila. Le attenuanti? Una sola: l’avversario di turno era l’incontrastata regina del raggruppamento. La sfida si è presentata difficile dall’inizio per gli abruzzesi che poco o nulla hanno potuto contro i quotati padroni di casa, bravi a guadagnare un consistente vantaggio sin dalle prime battute di gioco. All’intervallo lungo, erano già 14 i punti di ritardo degli ospiti sul punteggio di 42-28. Nella ripresa, locali ancora incisivi e determinati, mentre la BioFox faticava cercando

di frenare gli attacchi degli avversari che s’imponevano segnando ben 75 punti contro i 49 della squadra vastese. Desiati e compagni sono stati risucchiati nei piani bassi della classifica, di conseguenza è necessaria un’inversione di rotta già da domenica; diventa fondamentale e da non fallire, insomma, la sfida in calendario al PalaBCC di Via dei Conti Ricci contro il Trani e la successiva, sempre tra le mura amiche, con il fanalino di coda Sulmona. Dal canto suo, intanto, non ci va leggero Francesco Tomassoni, dirigente e addetto stampa del sodalizio presieduto da Spadaccini: “Dire che la BioFox ha giocato male sarebbe un eufemismo, dire che sarebbe stato quasi impossibile giocare peggio inquadrerebbe meglio il tipo di prestazione messa in mostra in un PalaIgloo dove mancavano i pinguini ma erano ben presenti gli uomini di coach Bray che, guardando tutti dall’alto del loro primo posto in classifica, si sono guadagnati l’accesso alla Final Heigt della Coppa Italia di categoria, dopo essersi fregiati del titolo di Campione d’Inverno alla fine del turno di andata. La nostra gara - continua Tomassoni - è durata 8 minuti (17-17), con il vantaggio 4-10 dopo il quarto e il primo break di 15-4, mentre i padroni di casa oltre

BioFox irriconoscibile. Per trovare qualcuno da salvare ci vorrebbe Diogene con il suo lanternino chiamato, fra l’altro, a un’impresa pressoché impossibile perché, escluso Campi con 13 punti (di cui 11 nel primo quarto), tutti gli altri sono abbondantemente sotto la decina. Di certo non era questa la gara che si poteva pensare di vincere, poiché

i padroni di casa, oltre alla prima posizione di classifica, erano in striscia vincente e convincente da ben 7 giornate. Altrettanto certo, però, è che la prestazione dei vastesi è stata deludente, nessuno avrebbe pensato potesse essere quella messa in mostra, giocando come mai in questa stagione”. (mdp)

Oro e argento per Giulia De Ascentis

La considera ancora un’atleta tesserata della San Francesco Nuoto Vasto, tant’è che Luigi Di Fabio, presidente del sodalizio biancorosso, approfitta di tutte le occasioni possibili per decantare le imprese della giovane vastese Giulia De Ascentis che, a conferma del proprio talento, è tornata dalla Svizzera, dove a Uster si è svolto l’annuale Meeting Internazionale di Nuoto, con una Medaglia d’Oro e un’altra d’Argento. “Anche se tesserata con il Circolo Canottieri Aniene Roma - ammette orgoglioso e soddisfatto per i risultati il presidente Luigi Di Fabio -, Giulia è sempre nel nostro cuore e non possiamo non essere felici per quanto sta facendo in campo natatorio. Abbiamo il merito, poi, di aver contribuito alla sua crescita e formazione e la dimostrazione che il nostro lavoro ha dato ottimi

frutti è arrivata, nei mesi scorsi, con il passaggio di Giulia a una società che annovera campioni internazionali”. Grandi riscontri per Giulia De Ascentis, dunque, in terra elvetica, dove i protagonisti in vasca erano atleti provenienti da Ungheria, Germania, Italia, Canada, Stati Uniti, Polonia, Portogallo, Ucraina, Romania, Liechtenstein, Danimarca, Austria e, naturalmente, Svizzera. A far comprendere la caratura della manifestazione internazionale, ci pensa lo stesso Di Fabio: “Per avere un’idea, infatti, tra le altre c’erano l’americana Jessica Hardy, classe 1987, specialista nello stile libero e nella rana, Oro nei 50 rana e Argento nella staffetta 4x100 misti ai Campionati Mondiali di Melbourne 2007, e l’ungherese Zsuzsanna Jakabos, classe 1989, Bronzo nel 2009 ai Campionati Europei di Istanbul nei 400 misti in vasca da 25 metri, Oro nel 2010 ai Campionati Europei di Eindhoven in vasca da 25 metri nei 200 farfalla e 400 misti, Argento nei 200 farfalla e Bronzo nei 400 misti ai Campionati Europei di Budapest in vasca da 50 metri. Per quanto riguarda Giulia De Ascentis, invece,

e parliamo del primo giorno di gare, nei 100 rana, dopo le eliminatorie nelle quali si è qualificata con il secondo tempo, alle finali del pomeriggio si è dovuta confrontare proprio con Jessica Hardy, ottenendo un onorevole secondo posto, quindi Medaglia d’Argento con il tempo di 1’08”41, migliorando il suo personale e a soli 2 secondi dalla campionessa di livello mondiale. Poi si è qualificata anche nella finale B nei 100 stile libero, riuscendo a chiudere con il decimo tempo. L’impresa più bella ed esaltante che ci ha inorgoglito, invece, la giovane vastese l’ha compiuta il secondo giorno, nei 200 rana, quando si è qualificata con il primo tempo alle eliminatorie, conquistando la Medaglia d’Oro alle finali con uno strepitoso 2’26”33, migliorando anche in questo caso il suo personale ottenuto la scorsa estate ai Campionati Nazionali Assoluti di Ostia. C’è ben poco da aggiungere, se non l’auspicio che altri nostri ragazzi diano man forte a Giulia e non nego che siamo sulla buona strada. Non ci risparmiamo in questo lavoro, grazie pure a uno staff tecnico invidiabile”. Michele Del Piano

NATURHOUSE: l’alimentazione educata NATURHOUSE è un marchio leader nel campo dell’educazione alimentare. In Italia conta circa 300 punti vendita. La professionalità dei consulenti NATURHOUSE e un’esclusiva linea di integratori alimentari a base di sostanze naturali sono i motivi del successo di questo innovativo metodo per migliorare il proprio benessere. Il percorso di educazione alimentare proposto da NATURHOUSE consente al cliente di diventare consapevole e autonomo nelle abitudini alimentari comprendendo il perché di ogni scelta. Alla fine di questo percorso il cliente raggiunge il proprio peso salute divenendo consulente di sè stesso. Il tutto senza soffrire la fame!

Nutrizione e Dietetica NATURHOUSE VASTO Corso Italia 34/36 Tel. 0873/361795

Zona Industriale - Viale Italia, 25 - 66050 SAN SALVO (CH) Tel e Fax 0873.547511 - Tel. 0873.548312 www.fondam.eu - info@fondam.eu



Qui 2 febbraio 2011