Page 1

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 116 - Martedì 28 giugno 2011 - Sant’Ireneo

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

No TAV? No Progress Una quarantina di feriti tra le forze dell’ordine colpite con vernice e, soprattutto, con sassi e bastoni: questo il bilancio democratico della negazione della ragione che, inevitabilmente, trova i difensori d’ufficio in quei partiti SeL e RC che la Storia ha già condannato: chissà come avrebbero reagito Vendola e Ferrero di fronte alle sassaiole dei democratici e pacifici dimostranti! Siamo alle solite: “non nel mio giardino!” vale a dire fate quel che volete, discariche, termovalorizzatori, pozzi di petrolio, eccetera, ma in un altro posto. Magari potremmo far passare la TAV da Montecarlo, sotto la casa di Tulliani, la facciamo scendere fino a Roma, buchiamo tutto l’Appennino, “sbuchiamo” in Piazza Salotto a Pescara, risaliamo lungo l’Adriatico fino al Lido di Venezia e di li ripartiamo per Kiev. Niente Alta Velocità, niente discariche, niente termovalorizzatori, niente pale eoliche, niente antenne, niente petrolio, niente centrali elettriche a biocombustibile … niente di niente tanto, qual è il problema? La Francia, la Svizzera, la Slovenia ci danno l’energia … nucleare (anche se costa e forse è più vicina di Chernobyl), Libia, Algeria, Russia e vari altri ci danno l’energia da idrocarburi (anche se costa e gli idrocarburi italiani ed abruzzesi stanno sotto i nostri piedi). E l’acqua? Fra poco dovremo provvedere a fare il bagno ed il bidet con l’acqua minerale, magari con aggiunta di anidride carbonica. Siamo alle battaglie di retroguardia dell’oscurantismo più becero e si fa passare per giusta protesta democratica l’opposizione ad una infrastruttura che mette in comunicazione il Portogallo con l’Ucraina evitando che migliaia di TIR circolino sulle strade europee consumando carburante ed inquinando massicciamente. Dice Ferrero “La Val di Susa è Migliaia di visite ogni giorno, un bene comune come lo è l’acqua, l’aria, l’istruzione, la contenuti extra, video e... salute, la cultura, il lavoro. la tua TV 24 ore su 24 sempre sulla notizia! Continua a pag. 2

quotidiano on line

WebTV

Un kg di eroina sequestrato sull’ A14 Due coniugi arrestati dalla Polizia

Due coniugi sono stati arrestati dalla polizia dopo essere stati trovati in possesso di un chilo di eroina. Sono Pietro Grilletto, di 67 anni, nato a Nola (Napoli), pensionato, e Maria Di Gregorio, 49 anni, con problemi di salute, nata a Roccasecca (Frosinone), entrambi residenti a Pagani (Salerno) e domiciliati a Lesina (Foggia). I due, dall’aria insospettabile e senza precedenti penali, sono stati fermati nell'area di servizio Alento Nord dell'autostrada A14 a bordo di una Fiat Marea proveniente dalla provincia di Foggia. Sono stati accompagnati in questura, a Pescara, e si è scoperto che la donna ha tentato di nascondere sotto il sedile dell'auto di servizio della polizia stradale due pacchetti che teneva sotto la gonna. Si trattava di eroina, per un peso complessivo di un chilo. L'arresto dei due coniugi fa seguito a quello di Virgilio Tidu, il panettiere preso a Ventimiglia

Seguici su www.quiquotidiano.it quotidiano on line Seguici su

www.quiquotidiano.it

il 9 giugno dalla squadra mobile di Pescara con un chilo di cocaina purissima mentre attraversava il confine italo-francese. L'operazione di ieri, invece, è stata eseguita dalla sezione narcotici della squadra mobile di Pescara con la

collaborazione della sottosezione di polizia stradale di Vasto Sud. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi per capire l'esatta provenienza e la destinazione dello stupefacente, del valore di oltre sessantamila euro.

La Nota

Cesere Puccioni alla presidenza nazionale di Federchimica

Cesare Puccioni è stato eletto nuovo presidente di Federchimica, l'associazione nazionale delle

imprese del settore. Puccioni, 66 anni, presidente dell'omonima impresa di Vasto che produce fertilizzanti dal 1888, succede a Giorgio Squinzi, in carica da 12 anni. Cesare Puccioni è stato eletto per il triennio 2011-2014.«Il 2011, proclamato dall’Onu Anno Internazionale della Chimica – ha dichiarato Puccioni – deve essere per noi un momento di riscatto: la Chimica che si presenta per quello che veramente è, Scienza e Industria per il futuro e per la qualità della vita. Continua a pag. 2

e scrivici a redazione@quiquotidiano.it


Affittasi in Vasto

VASTO quotidiano l’informazione free press

martedì 28 giugno 2011

I saldi estivi dal 2 luglio al 30 agosto Il Sindaco porta a conoscenza che, a seguito degli indirizzi unitari resi dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome nella seduta del 24.03.2011, la Camera di Commercio di Chieti ha trasmesso

Dalla prima

ta dalla Direzione Sviluppo del Commercio della Regione Abruzzo, ha rideterminato la data di inizio dei suddetti saldi, stabilendo che gli stessi inizino il 02.07.2011 e terminino il 30.08.2011.

Puccioni alla presidenza nazionale di Federchimica

Nella Chimica sono più di 800 le imprese che fanno innovazione con attività di ricerca e siamo secondi solo alla Germania: oggi quella che più si impone è la Chimica Sostenibile, ad esempio quella da Fonti Rinnovabili, sulla quale il sistema industriale italiano si sta impegnando con progetti di rilevanza

Dalla prima

apposita comunicazione inerente i saldi di fine stagione per il periodo estivo dell’anno 2011. Nella nota si legge come la Camera di Commercio di Chieti, in sede di Conferenza di Servizio convoca-

mondiale». Lo sviluppo è sostenuto in Italia soprattutto dalla domanda estera, mentre la domanda interna è stagnante. Al ministro per lo Sviluppo Economico, Paolo Romani, intervenuto all’Assemblea, Puccioni ha chiesto «che ci aiuti a perseguire lo snellimento amministrativo. Ad Antonio Tajani, vice

Presidente della Commissione Europea ha chiesto che si tenga debito conto del valore imprescindibile dell’industria manifatturiera in ogni nuova misura europea, e che con questo principio sia definita l’allocazione delle risorse finanziarie per la Ricerca e Innovazione nei prossimi anni

No TAV? No Progress

Il rischio è che la “Libera Repubblica della Maddalena” venga spazzata via con una repressione pari a quella che abbiamo visto e subito a Genova dieci anni fa.” Facendo finta di non sapere che a Genova un carabiniere ha agito per legittima difesa, facendo finta di non sapere che le violenze sono state innescate dagli stessi pacifisti. Così come “Inaccettabile l'idea che al dissenso legittimo delle popolazioni si debba rispondere con la violenza, con la repressione" secondo il governatore della Puglia, Nichi Vendola, anche lui ignaro che le forze dell’ordine sono state attaccate con vernici, bastoni e sassi. Antistoria e Fuori della Storia questi movimenti che più

che estremistici, sono solo teppistici e probabilmente sono sobillati, se non pagati, da chi ha interesse a destabilizzare l’Italia. Da Vasto, è vero, abbiamo una diversa percezione di quel che accade in Val di Susa, in quella che qualche buontempone preferisce chiamare “Libera Repubblica della Maddalena” e poi si scandalizza se Bossi ed i suoi parlano di secessione!. I problemi sono decisamente diversi anche se pure a Vasto abbiamo avuto l’infelice idea di votare si ai referendum in seguito ad una campagna referendaria che ha mirato solo a terrorizzare esattamente come sta succedendo in Val di Susa o anche in Adriatico dove neanche i sondaggi esplorativi possono

essere fatti. Così come, a questo punto, non dovrebbero essere fatti neanche i pozzi esplorativi per individuare nuove fonti di approvvigionamento idrico che prima o poi dovranno essere fatti per la crescita della popolazione e per la maggiori richieste in agricoltura e nell’indiustria.

2

Zona Incoronata appartamento duplex in residence di nuova costruzione - mq155 netti - finiture di pregio, ampio garage, riscaldamento autonomo a pavimento, vasca idromassaggio, caminetto e doppio ingresso. € 650 menisili.

Tel. 347 9147031

L’opinione di Elio Bitritto Lu monnezzare. Giggetto ‘o guappe Torniamo ancora una volta sull’emergenza infinita di Napoli, biglietto da visita di una gestione ambientalista estremista, che non ha eguali neanche nelle più degradate bidonville africane o sudamericane. Dopo lustri di insensata gestione del duo Bassolino – Jervolino, e dopo gli innumerevoli interventi del governo Berlusconi, siamo alle solite ma con l’aggravante che dello stato di indecenza di una delle città più belle d’Italia, viene accusato proprio chi, unico, è realmente intervenuto con soldi ed esercito. Questa sotto specie di Masaniello (con tutte le scuse dovute al Masaniello vero) dopo essersi vantato di liberare la città dalle immondizie in cinque giorni, vendendo la propria immagine come fosse la versione maschile di Wanna Marchi, accusa il governo di averlo lasciato solo. Non contento degli aiuti promessi e ri-concordati con il ministro Prestigiacomo, continua ad addebitare al governo Berlusconi lo schifo che non riesce a gestire, perché non si amministra con la demagogia ma con le idee chiare. Poveri napoletani che si sono fidati ancora una volta della persona sbagliata (ma non sono gli unici cittadini ad aver fatto questo errore), e dovranno gustarselo per almeno cinque anni. Niente discariche, niente termovalorizzatori e raccolta differenziata assente sono alla base dei ripetuti fallimenti che purtroppo non finiranno con De Magistris che continuerà, imperterrito, a vantarsi di saper fare da soli ed a lamentarsi di essere lasciato solo dal governo. D’altra parte, se come magistrato ha infilato un insuccesso dopo l’altro, come si può pensare che da sindaco possa diventare capace: la testa sempre quella è, però ora non ha più lo “scudo” dell’essere magistrato.


STUDIO PARRUCCHIERI

VASTO quotidiano

martedì 28 giugno 2011

l’informazione free press

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

3

Detenuti podisti e giudici di gara

“Noi protagonisti 2011”

Detenuti del carcere di Torre Sinello podisti ed anche giudici di gara sabato pomeriggio a Vasto, nell'ambito dell'iniziativa 'Noi protagonisti 2011'. L'appuntamento, organizzato in

sinergia tra direzione della casa circondariale e Centro Sportivo Italiano della Provincia di Chieti, con il patrocinio del Comune di Vasto, del Comitato provinciale del Coni e dell'ar-

cidiocesi di Chieti-Vasto, si inseriva in un quadro di pianificazione rieducativa intesa a promuovere lo sviluppo della personalità del detenuto, in vista del suo reinserimento nella società, con accento particolare ed essenziale sulle attività sportive. Tra gli atleti in gara anche un bel gruppo di iscritti delle società locali Podistica Vasto e Pgs Atletica Vasto. Prima hanno corso alcuni bambini, poi

la gara ufficiale, su un circuito sviluppatosi attorno all'istituto di pena, ai margini della riserva naturale di Punta Aderci, per una lunghezza di circa 13 chilometri. A vincere è stato Mauro Battista della Podistica Vasto. Tra i presenti il direttore del carcere Carlo Brunetti, il comandante della Polizia Penitenziaria Ettore Tomassi, il sindaco Luciano Lapenna, il presidente del Consiglio co-

Cordialmente di Anna Maria Orsini E' proprio vero che l'anima del poeta alberga in ognuno di noi, basta cercarla. Quello che mi affascina è scoprire che lo scrivere a volte rende meno faticoso il cammino della vita per cui anche il lavoro quotidiano, per brutto che sia, lascia il posto ad una struggente malinconia ed ad una profondità di sentimento che non ti aspetteresti. E' il caso di Nicola Lemme: emigrante per sopravvivenza, operaio SIV per necessità e poeta per hobby. Fra le 17 poesie che compongono la sua prima raccolta, ho scelto una che mi ha colpito in maniera particolare. Si intitola "L'Emigrande" e recita così: Parte da la case l'emigrande

e triste se ne và lundane nghì lu core affrande. Lasse lu paese, la famijje chiù care picchè lu destine ‘mbame i fà lassà la terr'amate. I sò trent'anne chi manghe da case i sò trent'anne chi nin vi vede chiù, la nustalgie mi struje lu core, mi dà turmende,mi dà ddulore, ti vujje arividè o Uaste mè i vujje sta nghi tè o mamma mè! Tu si partite, o fijje care pi fà furtune cuscì lundane, ma pinze tu,o fijje bone, a chista mamme, chi dispirazione,

sole è rimaste e sembre t'aspette o fijje belle a bracce aperte. Passe li jurne,li misce e l'anne triste è la vite pi l'emigrande, lu jurne ti penze, la notte ti sonne o mamma durate di te ni mi scorde, ma sta lundananze chi nu ci separe mi fa suffrì li pene amare. Tu mi pinze sembre e i so’ cundende Ma ne passate tante di chi lu tembe. Pette se morte e i stanghe malate Chi sa si cambe n’addra jurnate, riturne preste o fijje d’ore dà a stà mamme la cunsulazione di puterte arividè prima chi mmore.

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387

munale Giuseppe Forte e il responsabile provinciale del Centro Sportivo Italiano Mimmo Puracchio. Tra i promotori dell'appuntamento l'insegnante Miranda Sconosciuto ed il pugile Domenico Urbano. Alla fine coppe, medaglie e doni per tutti, in particolare per chi è impegnato, dopo gli errori commessi, a ricostruirsi un percorso dignitoso e di reinserimento nella società.


VASTO quotidiano l’informazione free press

martedì 28 giugno 2011

4

Alla sala Loggia Amblingh dall’8 luglio al primo settembre

I Rossetti - storia di una famiglia

Congratulazioni Michelangelo

Venerdì 24 giugno, si è brillantemente laureato presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi” di Milano, in Economia aziendale e Management, Michelangelo Sciartilli, figlio del dottor Nicolino Sciartilli, direttore del Consorzio di Bonifica Sud di Vasto e della dott. ssa Elisabetta Lastoria. Al neo dottore gli auguri di mamma, papà e della sorella Francesca Laura. Congratulazioni per un futuro ricco di ulteriori soddisfazioni da Peppino Tagliente e tutta la redazione.

Il Centro Europeo di Studi Rossettiani e la Biblioteca Comunale di Vasto "R. Mattioli" con il patrocinio del Comune di Vasto e della Soprintendenza ai Beni Culturali di Chieti dedicano nei prossimi due mesi estivi (8 luglio-1 settembre, a

c. di M. Menna e I. Perrotti) la mostra “I Rossetti - storia di una famiglia”. Una mostra documentaria di manoscritti, autografi e stampe che aiuterà a ricostruire e delineare non solo la storia familiare dei Rossetti ma soprattutto i percorsi stori-

ci e artistici individuali del padre Gabriele, originario di Vasto, e dei quattro figli che, nati dopo il suo esilio londinese, continuarono, ognuno a suo modo, a relazionarsi realmente o idealmente con

la patria d'origine. La mostra si svolgerà presso Casa Rossetti (Sala Loggia Amblingh), ora restaurata per l'occasione, con orario d'apertura serale, ore 18 - 24, dal martedì alla domenica.


VASTO quotidiano l’informazione free press

martedì 28 giugno 2011

5

Drogheria Buonconsiglio di Vasto premiata dal Gambero Rosso Drogheria Buonconsiglio di Vasto, in via Buonconsiglio 5, è stata inserita e premiata nella guida “Gambero Rosso mangiar bene low cost

2011/2012”. La guida, giunta alla sua quinta edizione, costituisce un autorevole elenco dei migliori indirizzi in cui mangiare bene in Italia, senza superare una spesa compresa nel budget di 10-30 euro. Quest'anno sono state segnalate 1.150

proposte d'eccellenza enogastronomica low cost in Italia. Fra queste, nella categoria “A tavola”, Drogheria Buonconsiglio è l'unico winebar a essere stato premiato e l'unico locale d'Abruzzo in assoluto. Un motivo di vanto per il turi-

smo vastese e abruzzese e un grande riconoscimento per un'attività giovanissima (inaugurata il 26 Agosto 2010), gestita dai tre proprietari (Fabio, Gianfranco e Riccardo) con passione, sapienza e un occhio di riguardo per la produzione

locale. La guida “Gambero Rosso Mangiar bene low cost. Sfizi e alta qualità dai 10 ai 30 euro” (338 pagine) è in vendita a 9,90 euro, con diverse segnalazioni di altri ottimi locali in Abruzzo e Molise. Francesco Paolo Manna


SAN SALVO quotidiano l’informazione free press

martedì 28 giugno 2011

6

Monteferrante convoca il direttivo… “a oltranza” “O si fa l’Italia o si muore” lo ha detto il Conte Cavour centocinquant’anni fa. “O si trova un accordo o si va avanti ad oltranza” lo ha detto (o meglio, l’ha scritto via sms) il Segretario Monteferrante ai membri del direttivo del Pd, convocandoli per la sera di lunedì 27 giugno. E cioè a quarantotto ore dal Consiglio comunale (già rinviato una volta), chiamato ad approvare il bilancio di previsione. L’eventuale accordo è teso a trovare gli undici voti necessari per far passare il bilancio, ma i due consiglieri di Boschetti e Cilli (Nicola Rossi e Giuseppe Roberti) voteranno favorevolmente se verrà azzerata la Giunta (che poi è la proposta ufficiale dello stesso segretario democratico) e soprattutto se la delegazione del Pd verrà rinnovata. Insomma per non fare nomi, se entreranno in Giunta Perrucci, Rossi e Cupaiolo in luogo di Di Silvio, Di Stefano e Sannino (ma quest’ultimo potrebbe essere “graziato”). Per trovare questo benedetto accordo sabato mattina c’è stata una riunione in Comune coi segretari e capigruppo del Psi, dell’Idv, del Gruppo Misto e naturalmente del Pd. Mancavano il segretario democratico e i De-

mocratici per San Salvo, la qual cosa già deponeva male. All’inizio il sindaco ha detto “Prima si vota il bilancio e poi rifaccio la Giunta”. Ma è chiaro che per tale richiesta non ci sono le condizioni politiche. E allora si è cercato di capire dai presenti che fare. Sel avrebbe detto: “Se Di Cola dovesse diventare consigliere al posto della Perrucci (assessore in pectore) noi ci asterremmo”. Udito in quella sede da un vecchio ed esperto amministratore, che “l’astensione al bilancio è come votare contro”, i vendoliani hanno promesso di sottoporre la questione all’assemblea degli iscritti, che ci sarà martedì sera. L’Idv ha invece detto “Azzerate la Giunta o sostituite quelli del Pd, basta che non toccate il nostro Mazzaferro”. Il Psi ha dapprima detto: “Se il sindaco accetta il diktat e azzera la Giunta, noi votiamo contro”, che è come dire “Marchese guadagna i due di Boschetti e perde il socialista, trovandosi daccapo a tredici, anzi a…dieci, cioè casca la Giunta”. Ma Costantino Santini – diciamolo francamente – non ha la tempra del predecessore Ennio Artese (che di Giunte ne ha fatte cadere quattro)...Alla fine, pare

che i socialisti abbiamo ridimensionato la propria richiesta iniziale in un più mite: “Basta che non toccate il nostro Naccarella, per gli altri fate come volete”. E per gli altri che si deve fare ? Si deve appunto trovare un accordo nel Pd. Per questo Monteferrante ha convocato un direttivo ad oltranza. Come andrà ? Lo vedremo… lo sapremo. Ma è certo che, benché il buon Silvio (Berlusconi) abbia prorogato nuovamente il termine per l’approva-

zione del bilancio per la fine di luglio, nessuno se la sente più di continuare l’accanimento terapeutico, neanche per soli altri trenta giorni. Forse sarà lo stesso sindaco a decidere di non ritirare il punto e far votare in aula il documento già presentato…per cadere in piedi, come si suol dire. Che senso avrebbe andare avanti in queste condizioni ? Ma se questa è la determinazione a cui si arriverà, lo sapremo fin da martedì mattina. Infatti

ove i dirigenti del Pd (e il sindaco) accettino la linea di Boschetti - Cilli (con l’ingresso in Giunta dei tre nuovi assessori democratici) bisognerà far notificare la convocazione alle surroghe e cioè a: Emilio Di Cola (coordinatore di Sel), Pino Cilli (dell’area Boschetti Cilli) e Fiorenzo D’Urbano (amico di Boschetti e cognato di Angiolino Chiacchia)…E questo non si può fare all’ultimo momento… Ods

Al Centro Culturale Aldo Moro

Ottava edizione del “San Salvo Musica Festival”

Grande successo di pubblico al Centro Culturale “Aldo Moro” per l’ottava edizione del “San Salvo Musica Festival”, manifestazione organizzata dalla locale Associazione Culturale Nonsolomusica e ideata e diretta artisticamente, anche quest’anno, dalla cantautrice Lara Molino che ha presentato lo spettacolo. L’auditorium era pieno ed entusiasta per le performance degli allievi dei corsi strumentali e di canto di Nonsolomusica che si sono alternati sul palco per suonare e can-

tare brani classici e moderni, arie sacre e canzoni inedite pop-rock, come “Portami via” della giovane sansalvese Enza De Cinque. Ospiti della serata le Très Bien Ensemble, dirette dal maestro Danilo Laccetti: l’ottetto vocale di sole donne si è esibito per la prima volta, ottenendo grande riscontro di pubblico, visibilmente coinvolto ed emozionato. Ad accompagnare le Très Bien, il maestro Marco Bassi, insegnante dei corsi di piano dell’Associazione. Presente, tra gli altri, il sindaco Gabriele Marchese che è

intervenuto ringraziando il pubblico e Nonsolomusica per la sua attività ricreativa e culturale, “importante”, ha ricordato il primo cittadino, “per la crescita di una città come San Salvo”. Ora c’è la pausa estiva, almeno per quanto riguarda i corsi musicali, ma le attività dell’Associazione proseguono con i provini per cantanti donne e per giovani che compongono canzoni e poesie, in vista del prossimo evento che Nonsolomusica sta organizzando. (MDP)


SPORT quotidiano l’informazione free press

martedì 28 giugno 2011

7

Andrea Iannone dodicesimo al Gran Premio d’Olanda

Anche il Gran Premio d’Olanda, valido per il settimo appuntamento della Moto 2, ha confermato il periodo difficile che sta attraversando, da alcune settimane, il pilota vastese Andrea Iannone. Sul circuito di Assen, dove l’anno scorso vinse partendo

dalla pole position, l’alfiere del Team Speed Master non è riuscito a bissare il successo questa volta, accontentandosi di un dodicesimo posto che, ed è l’unica nota positiva, gli ha fruttato quattro punti. Il centauro abruzzese, scattato al venticinquesimo

posto in griglia di partenza, ha lottato con tutte le sue forze ma l’impegno non ha sortito l’effetto tanto sperato alla vigilia. A tagliare il traguardo davanti a tutti è stato Marc Marquez. Fuori gara, invece, il leader del Mondiale, il tedesco Bradl, scivolato quando mancava poco alla conclusione della gara. In classifica generale, ora, Andrea Iannone si trova al settimo posto, a quota 53 punti, come De Angelis, mentre al comando c’è sempre Bradl con 127. “Sono dispiaciuto per come è andata - ha subito affermato il giovane Andrea -. Nelle prove, purtroppo, siamo stati sfortunati, abbiamo avuto un problema tecnico nelle libere, com-

pletando pochi giri. Ora andiamo al Mugello con delle buone prospettive per fare una bella gara e cercare di recuperare un po’ dei punti persi negli ultimi Gran Premi. Spero solo di non avere più problemi con la visiera del casco, le prossime volte, in caso di pioggia: anche ad Assen, infatti, non riuscivo a vedere bene e questo non mi ha aiutato mentre cercavo di rimontare. Mi preme ringraziare la squadra e Suter per l’impegno che ci mettono ogni volta per darmi una mano. La prossima sarà la nostra gara di casa, augurandomi che andrà tutto per il meglio”. Il prossimo appuntamento della stagione, dunque, è al Mugello, con l’atteso Gran Pre-

mio d’Italia. Frattanto, è in vendita il merchandising ufficiale di Andrea Iannone: si tratta di prodotti dedicati al pilota abruzzese, curati da lui personalmente. I fan potranno scegliere fra diversi tipi di t-shirt e felpe, disponibili in modelli per uomo e per donna, cappellini e borse, tutti contraddistinti da loghi e immagini caratteristici di Andrea. Al merchandising, ora acquistabile a Vasto, città natale del pilota, sarà dedicata una sezione nella pagina web del campione abruzzese, con ‘lancio’ in occasione della gara del Mugello grazie a uno stand nell’area pubblica. Michele Del Piano

Roberta Pepe è tornata in pista con successo dopo un infortunio Sembra che il periodo di stop, dovuto a un non grave infortunio a una caviglia, non abbia condizionato il lavoro svolto finora dalla giovane pesista vastese Roberta Pepe, in forza alla società Ca.Ri.Rieti. Il mese di giugno, infatti, l’ha visto impegnata in tre gare dai risultati soddisfacenti, al punto che la brava esperta nella specialità del “Getto del Peso” si conferma atleta d’interesse nazionale. Le tre importanti gare

hanno messo a dura prova Roberta Pepe, attesa ad una verifica delle proprie condizioni fisiche e atletiche dopo il periodo di forzato riposo. “Ha reagito bene, con buone prove di carattere, - si legge in una nota della società di appartenenza - dimostrando impegno e professionalità”. Il 4 giugno, allo stadio “Ridolfi” di Firenze, in occasione della finale di Coppa Italia di atletica leggera, la

giovane vastese si è classificata al quinto posto con la misura di 12 metri. Dopo dieci giorni, ma ai Campionati Individuali Assoluti disputatisi allo stadio “Guidobaldi” di Rieti, Roberta ha conquistato il secondo posto, quindi la medaglia d’argento, grazie agli 11,99 metri. Nel terzo impegno, quello del 17 giugno, in occasione dei Campionati Nazionali Promesse che si sono svolti a Bressanone, in provincia di

Bolzano, l’atleta vastese ha conquistato prima la finale, poi il sesto posto assoluto su quindici concorrenti, portando e migliorando la propria misura a 12,08 metri. Ancora una volta, dunque, Roberta Pepe si pone al centro dell’attenzione nazionale per crescita e talento nella sua specialità. La preparazione continua in vista dei Campionati di Società, in programma a luglio a Roma. (mdp)


Qui 28 giugno  

Qui 28 giugno

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you