Issuu on Google+

SAN SALVO

0$$"4*0/&6/*$"

Fumata nera per l’elezione del segretario del pd

47605*".0*-."(";;*/0

CIRC. ISTONIENSE, 40 / VASTO (CH)

Pagina 5

TEL. 0873 366979 - FAX 0873 670381

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 9 n. 164 - Mercoledì 22 settembre 2010 - San Maurizio

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Estorsione continuata condannati due vastesi

Le finestre “mascherate” a Palazzo d’Avalos

Pagina 3

Pagina 2

L’industriale “Mattei” di Vasto al Quirinale

Cerimonia al Quirinale per l’avvio del nuovo anno scolastico che in questa occasione si caratterizza per l’avvio delle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia nelle scuole del Paese. Nel corso della cerimonia, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed il Ministro dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca, Maria Stella Gelmini, hanno rivolto ai ragazzi,

agli insegnanti e alle famiglie presenti il loro messaggio augurale. Alla manifestazione, che ha coinvolto circa 5000 studenti provenienti da tutta Italia, hanno partecipato anche di personalità del mondo dello spettacolo,della cultura ,dello sport. Tra le scuole invitate a partecipare alla significativa cerimonia svoltasi nella residenza del Capo dello Stato c’era anche una rappresentan-

za dell’Istituto Tecnico Industriale “Enrico Mattei” di Vasto. Presenti anche il Magistrale “De Titta” di Lanciano, l’Istituto tecnico “Manthonè” di Pescara e l’Istituto d’Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” dell’Aquila. A rappresentare la Regione Abruzzo c’erano il Presidente del Consiglio Regionale Nazario Pagano e l’Assessore regionale ai problemi dell’Istruzione Paolo Gatti.

Segnalazioni di disservizi in giro per la città

Promozione oggi pomeriggio si rigioca

Pagina 2

Pagina 7

La Notizia

Bloccati con la forza i lavori del Consiglio regionale Quel che è accaduto ieri all’Aquila ha dell’inaudito. Alcune decine di manifestanti, superando il blocco delle forze dell’ordine, hanno fatto irruzione nell’Aula dell’Emiciclo, sede del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, e impedito con la forza la prosecuzione della seduta che aveva all’ordine del giorno la discussione sulla ricostruzione e su Abruzzo Engeneering. Gli scalmanati, che si sono detti appartenenti appartenenti ai Comitati di lotta ed ai centri sociali, con fischi e suoni, hanno espresso dissenso alle politiche adottate dalla Regione e dal Governo per la città terremotata. A capitanare l’incredibile gazzara, c’era Caruso, l’ex parlamentare di Rifondazione Comunista, tristemente noto alle cronache per altre manifestazioni di violenza. A nulla sono valsi i tentativi di riportare la tranquillità nell’Aula e la seduta è stata sospesa e rinviata ad oggi. A parte i rappresentanti della sinistra estrema, unanime è stata la condanna per l’incredibile vicenda che offende le istituzioni e mira a creare uno stato di confusione che potrebbe davvero paraliz-

zare ogni sforzo per la ricostruzione del capoluogo abruzzese. Il capogruppo del PdL, Gianfranco Giuliante ha duramente commentato il grave episodio ed ha parlato di “attacco alle istituzioni, con un salto di qualità che ha visto coinvolti personalità di rilievo del panorama dei centri sociali e della sinistra antagonista”. “Caruso, già parlamentare ed extraparlamentare – ha dichiarato Giuliante - si è presentato all'Aquila interrompendo i lavori dell'assemblea legislativa abruzzese, coadiuvato dai soliti noti dei centri sociali e dell'antagonismo militante. Il gravissimo episodio – ha aggiunto - ha ricevuto il plauso dei consiglieri regionali sinistramente co-protagonisti dell'accaduto. Dopo Bonanni a Torino e diversi episodi di intolleranza anche L'Aquila suo malgrado diventa protagonista di uno spettacolo indecente. Chiediamo con forza che vengano isolati quanti, pur di essere mediaticamente protagonisti, calpestano le più elementari regole di democrazie e di libertà, impedendo di affrontare problemi importanti per il lavoro e per la vita della citta' ".

Viale Dalmazia, 90 - Vasto Marina - tel. 0873 802239 APERTO TUTTI I GIORNI - WWW.TRATTORIATOSCANAVASTO.IT

www.quiquotidiano.it - L’informazione online anche per i non vedenti


VASTO quotidiano l’informazione free press

mercoledì 22 settembre 2010

2

Uno sguardo su Palazzo d’Avalos e un ‘disonore’ da nascondere alla Nazione

Le finestre “mascherate” Il dopo festa IdV: un vero restyling è ora da progettare

L’idea è stata semplice ed efficace. Inutile negarlo, ma la ‘mascherata’, poiché di questo letteralmente si tratta, lascia il tempo che trova dopo la tre giorni dell’Idv, e le finestre del Palazzo D’Avalos, che si è voluto o ritenuto di nascondere alla vista della Nazione, nello stato in cui gli altri anni s’erano mostrate e oggi - credo - com’erano sono rimaste. Nicola D’Adamo dal suo blog Noi Vastesi l’aveva fatto osservare. Quelle finestre in fondo al ‘teatro-scena’ dell’annuale convegno dipietrista - annotava discreto – alla luce dei riflettori televisivi erano proprio indecenti, di per sé e da far vedere. Lui suggeriva, immagino, un po’ di tinta bianca sui quei quattro infissi di legno, scro-

stati e anneriti dalle intemperie nel tempo. Che dire., questa volta, in qualche modo, l’hanno ascoltato. Diciamo all’italiana o come fa la massaia frettolosa e vergognosa, nascondendo la polvere sotto il tappeto all’arrivo degli ospiti.

Ora, dopo aver scrupolosamente fotografato per …“la storia” il restyling all’impronta sopra detto, messo in opera, inchiodando (con quale permesso?) i bianchi pannelli e poster ai telai, mentre aspettiamo tutti di vedere cosa faranno ora di tale

mascheramento, mi permetto di osservare che forse - magari con un dovuto contributo di chi con mutuo vantaggio continua a usufruire dell’immobile vastese - una ritinteggiatura di quelle quattro finestre e mezza sarebbe costata meno o poco più, con un risultato meno fariseo e più duraturo. Ci sarebbe anche, se vogliamo - voi mi direte - di mettere mano (anche questo invece di coprirlo e impaludarlo con moquette di turno) all’acciottolato incerto e in più parti disarticolato cortile, così voluto un tempo per il calpestio solo delle carrozze dei D’Avalos e dei loro blasonati ospiti. Ma questa ancora una volta “è un’altra storia”…, anche se il mio amico Giovanni – immagino – nel leggere

questa mia, come spesso gli succede, scuoterà la testa per dire: “No…, è sempre la stessa storia”! Se bella o brutta, ditelo voi, ma come dargli torto? Giuseppe F. Pollutri

In giro per la città Via Nicola Bosco, le richieste dei residenti

Ricorrenti disagi in diversi quartieri: urge un cambio di passo

Fognature intasate e allagamenti, per i servizi più concretezza È ormai assodato che, in fatto di “servizi” c’è molto da recriminare a Vasto, in tutti i settori (ricordate l’ultimo episodio accaduto nel cimitero?). Non funzionano, come, invece, dovrebbero, e nessuno si cura perché, certi episodi si ripetano, per assicurare alla Città una parvenza di efficienza. La conferma ci è data dall’ultimo violento acquazzone abbattutosi sulla Città. Allagamenti alle cantine, negli ingressi delle abitazioni, non solo a Vasto Marina, ma anche a Vasto alta. Ciò deriva dalla assoluta mancanza di manutenzione dei chiusini delle fognature, dall’assenza di controllo. Perché, a causa di nessun intervento da parte delle autorità, si ha l’abitudine di versare, da parte di chi esegue i lavori di riparazione degli edifici,

liquami direttamente nelle fogne provocando la “cementificazione” delle bocche, sicché ad ogni pioggia, le strade si trasformano in torrenti per mancanza di smaltimento. È accaduto su Via Pampani dove gli ingressi di alcune abitazioni sono stati invasi dalle acque piovane, in quanto l’intasamento dei chiusini, hanno provocato l’innalzamento del flusso dell’acqua. Lo stesso è accaduto su via del Buonconsiglio. Due, peraltro, le cause di tali ricorrenti inconvenienti che vanno additate alla attenzione delle autorità: mancanza di controllo dei lavori di riparazione autorizzati (da molti abusivi) nel settore delle ristrutturazioni delle abitazioni; nessun intervento preventivo, da parte del Comune, per l’ordinaria manutenzione dei

chiusini delle fogne pubbliche che, in questa occasione, la disattenzione dei nostri solerti amministratori, dovevano prevedere, sol che avessero guardato alle previsioni metrologiche. Ma costoro sono più occupati a far la loro “politica”, anziché occuparsi dei problemi della Città. A questi rilievi non è accettata alcuna giustificazione perché, lo ribadiamo: i servizi non funzionano! Infatti, la conferma ci viene dalla recente costituzione del nuovo comitato politico “In-fra per Vasto” che ha come obiettivo “il bene comune della nostra collettività. Parole d’ordine; concretezza e dialogo”. E “concretezza” nella funzionalità dei “servizi” è quello che auspichiamo anche noi. Giuseppe Catania

Verde pubblico e marciapiedi aspettano...

Marciapiedi malmessi e poca cura ed attenzione per il verde pubblico della zona in questione con le piante che in alcuni

quotidiano

NATURHOUSE: il piacere di nutrirsi con amore NATURHOUSE è una multinazionale leader nel settore della nutrizione e della dietetica. Oggi sono circa 300 i centri NATURHOUSE attivi in Italia ed oltre 1700 quelli nel mondo che offrono un servizio di educazione alimentare svolto da qualificati professionisti. L’efficacia del metodo è assicurata dall’impiego di complementi alimentari NATURHOUSE autorizzati dal Ministero della Salute. Il cliente può rivolgersi in qualsiasi momento al suo consulente NATURHOUSE per informazioni e consigli riguardanti la corretta alimentazione. L’obiettivo è raggiungere il “peso salute” in modo semplice, graduale, definitivo e … senza soffrire la fame!

casi arrivano ad occupare, quasi interamente, lo spazio destinato al passaggio pedonale. La segnalazione giunge da alcuni residenti di via Nicola Bosco, al quartiere San Paolo, nelle vicinanze della palazzina dell'Istituzione dei Servizi Sociali del Comune di Vasto. Lamentano una scarsa attenzione gli abitanti per una serie di interventi, nemmeno così difficili da progettare e portare a compimento, utili a rendere più fruibile e decorosa il loro quartiere. Già diverse le richieste che sono state indirizzate in municipio ma, fin qui, di risposte nemmeno l’ombra.

l’informazione free press

Nutrizione e Dietetica NATURHOUSE VASTO Corso Italia 34/36 Tel. 0873/361795

3 000 copie in distribuzione gratuita per la pubblicità Giuseppe Giannone

Matilde Mastronardi

333 3799353 - 320 2730383

> RIPARAZIONE CALZATURE E PELLETTERIA > DUPLICAZIONI CHIAVI NORMALI, SPECIALI E TELECOMANDI > CARTUCCE PER STAMPANTI E FAX > ROTOLI PER REG. DI CASSA E BILANCE


VASTO Infoline 327.7937490 346.2488175 sos.idrotermica@libero.it

quotidiano l’informazione free press

Processo per l’omicidio di Cosimo Cava

Le testimonianze divergenti in aula

Cosimo Cava

É iniziato lunedì scorso il processo che farà luce sulla morte di Cosimo Cava, l’uomo ucciso nella notte del 27 gennaio di tre anni fa a soli 41 anni. L’uomo morì a causa di percosse ricevute in una rissa scoppiata dopo una festa svoltasi in un casolare adiacente la zona industriale di San Salvo. Dopo più di nove ore di udienza, sono stati più di quaranta i testimoni che si sono presentati innanzi

alla Corte d’Assise di Lanciano, ma le sorti dello stesso procedimento penale sono ancora tutte da decidere. Infatti, tra i due imputati, Alberto Zimarino, 35 anni, artigiano e proprietario della masseria dove successe il fatto, e Marco Fabrizio, 43 anni, artigiano, c’è una discordanza nelle testimonianze. Infatti, l’avvocato Artese che difende Marco Fabrizio, portando all’attenzione una delle diverse testimonianze rilasciate, dichiara che, dopo la colluttazione con il suo assistito, Cava non avrebbe riportato ferite così gravi da causarne la morte. Quindi lascerebbe intendere che nessuna responsabilità può essere addebitata a Fabrizio. Di tutt’altro avviso è l’avvocato Cerella che in questo processo difende Alberto Zimarino. “E’ ancora tutto da decidere”, sottolinea il legale. Il processo continuerà con un’altra udienza, l’11 ottobre, durante la quale verranno ascoltati i medici legali e un carabiniere. Salvo colpi di scena, il processo dovrebbe terminare il 15 novembre. Roberto De Ficis

mercoledì 22 settembre 2010

3

In azione all’alba uomini dei Commissariati di Lanciano, Vasto e Chieti

L’asse della droga

Otto gli arresti eseguiti dalla Polizia al culmine dell’operazione “Prima Pagina”

Eroina dalla costa al Frentano: in cella giovane vastese C'è anche un vastese tra le otto persone tratte in arresto in una operazione antindroga avvenuta nelle prime ore del mattino di ieri. Per tutti l’accusa sarebbe di traffico di sostanze stupefacenti. L’operazione, denominata “Prima Pagina”, è stata condotta dagli agenti del Commissariato di Polizia di Lanciano con la collaborazione della squadra mobile di Chieti, degli agenti del Commissariato di Vasto. Prezioso il supporto degli uomini del reparto volo di Pescara e del nucleo cinofili di Ancona. Sono scattate le manette per Ferdinando De Rosa, di ventisette anni, di Vasto, oltre che per Nicola Melchiorre, 23 anni di Gessopalena, Achille Di Rocco, 28 anni di Giulianova, Michele D'Orfeo, 22 anni di Lanciano, Alessandro Tucci, 28 anni di Lanciano, Mario Di Fonso, 35 anni di Lanciano, Enzo Gargi-

volo, 29 anni di Pescara e per Luciano Naccarella, 56 anni di Lanciano. L’inchiesta è stata avviata con l’arresto di Emiliano Cianfrone, che lo scorso mese di maggio fu fermato all'uscita della A14 per

Lanciano mentre trasportava un ingente quantitativo di eroina. Gli inquirenti hanno individuato e seguito un filone d’inchiesta che ha portato ad accertamenti sulla cerchia dei conoscenti di Cianfrone e su uno in particolare, Alessandro Tucci. Le indagini, i pedinamenti e gli interrogatori hanno portato alla ricostruzione dei flussi di droga

che arrivavano nel capoluogo frentano. Si sarebbe appurato che la droga proveniva sia da Pescara, grazie al ruolo di Gargivolo, sia da Giulianova con Achille Di Rocco che da Vasto con l’attività di De Rosa. Secondo l’ipotesi della Polizia, ogni settimana nel capoluogo frentano arrivavano circa 2 chili di eroina, per un controvalore di circa 100mila euro. La sostanza stupefacente veniva spacciata nel territorio della Val di Sangro e nella zona dell'Aventino. Per questi motivi, su richiesta del pm Rosaria Vecchi, il GIP del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, ha firmato le ordinanze di custodia cautelare. Sono agli arresti domiciliari in tre: Di Rocco, Tucci e Melchiorre, mentre per tutti gli altri si sono aperte le porte del carcere di Lanciano. (rdf)

Il verdetto del Tribunale nei confronti di giovani vastesi. L’episodio risaliva al 2009

Estorsione continuata: due condanne

Estorsione continuata: è l’accusa per la quale riconosciuto colpevole Alessio Canci, 27 anni anni di Vasto. Il ragazzo è stato condannato a quattro anni di reclusione. Condannato, ma a tre anni e mezzo, anche un altro vastese, Francescopaolo La Verghetta, 21 anni, che all'estorsione ha visto aggiungere anche la condanna per spaccio di droga. E’ il verdetto, emesso ieri mattina, dal Tribunale di Vasto, chiamato a giudicare gli imputati per una vicenda che li vide finire in carcere nel marzo del 2009. Canci e La Verghetta furono arrestati dalla Polizia nell’am-

Asl: la “rivoluzione” di Zavattaro

bito di un’inchiesta relativa ad una serie di minacce nei confronti di un giovane, allora minorenne e che fu anche malmenato, che non riusciva a saldare un debito per l’acquisto di droga, 400 euro per un

quantitativo di 100 grammi di hashish. Nella sua requisitoria il pubblico ministero, Giuseppe Falasca, aveva chiesto per i due la condanna, rispettivamente, a 7 anni e 6 anni e mezzo.

Meno dipartimenti, che da otto calano a tre, e meno unità operative complesse, che da 28 passano a 15. Formato "slim" per il nuovo apparato amministrativo della Asl Lanciano Vasto Chieti, che ha adottato il documento di riordino strutturale e organizzativo degli uffici, nel segno dell'efficienza e dell'orientamento al risultato. Meno dirigenti e diversa filosofia, basata su tre principi: grande spazio al governo strategico dell'Azienda, attraverso il potenziamento degli organi di staff, diversamente articolati, e rimodulazione delle attività secondo la cosiddetta "gestione per processi", un approccio globale che consente di ottimizzare il funzionamento della macchina organizzativa. "Quella che abbiamo appena varato è un'operazione che non si configura come un rimaneggiamento dell'esistente - specifica il direttore generale, Francesco Zavattaro - ma una vera e propria riprogettazione della macchina amministrativa, dal profilo assolutamente innovativo perché cambia il metodo di lavoro, che certamente gioverà al sistema".


Chiuso il lunedì

VASTO VASTO (CH) - Via S. Michele, 24 Tel./Fax 0873 380038 E-mail: abako@libero.it - www.abako.it

quotidiano l’informazione free press

mercoledì 22 settembre 2010

4

Pesce Fresco a Pranzo e a Cena Vasto (CH) - Via Michetti, 50 - Tel. 345 6074298

Pienone in Piazza Rossetti per lo spettacolo di Luca Barbarossa e Neri Marcorè

La “strana coppia” di successo Foto: Pierfrancesco Nardizzi

Strana coppia" si definiscono pure loro, ma di sicuro di ottimi consensi di critica e di pubblico, quella formata da Luca Barbarossa e Neri Marcorè, protagonisti dello spettacolo "Attenti a quei due", proposto sabato sera in piazza Rossetti nel cartellone degli eventi a margine della quinta Festa Nazionale dell'Italia dei Valori. Pienone nel cuore del centro cittadino per un'esibizione che regala momenti divertenti e coinvolgenti. Un mix interessante quello proposto dal cantautore romano e dall'imitatore del quale si è scoperta una vena 'canterina' per certi versi inattesa. Nello spettacolo trovano posto alcuni dei più conosciuti motivi di Barbarossa, da "Via Margutta" a "Portami a ballare", da "Yuppies" a "Al di là del muro". Marcorè, tanto per restare anche vicini al tema dell'appuntamento politico in corso, impersona Berlusconi e Barbarossa lo spalleggia nei panni di Mariano Apicella da dove viene fuori una canzone "Senza Fini" di indubbio impatto. E poi le celebri imitazioni di Gasparri, Casini, Capezzone, Alberto Angela e dello stesso Antonio Di Pietro. Piazza Rossetti ha offerto una delle sue immagini migliori. Il prossimo appuntamento è con Eugenio Bennato e i Taranta Power a San Michele Michele Tana

Nozze d’oro Festeggiano le nozze d’oro Denise Menard e Luigi Fioravante. Cinquant’anni fa il matrimonio, oggi un traguardo davvero speciale. Tantissimi auguri dai figli, generi, nuora e nipoti. Si associa la nostra redazione.

Organizzate dal Gruppo “Divina Misericordia” di Vasto

Celebrazioni in onore di San Pio da Pietrelcina Il Gruppo di preghiera di S. Pio “Divina Misericordia” ricorda San Pio da Pietralcina, in occasione della sua festa, con il seguente programma: 22 settembre presso la Cappella del medesimo ospedale: ore 21,00 Adorazione Eucaristica, Santa Messa e ricordo del “Transito di San

Tanti auguri!

Finalmente! Un traguardo importante per la tua vita, cara Angela: la maggiore età. Un augurio stre-pi-to-so da mamma Patrizia e papà Vincenzo, dalle tue sorelle, cognati e dalla tua dolce Asia. Tanti cari auguri ad Angela anche dalla nostra redazione.

Pio”. Celebrante Padre Simone Calvarese. 26 settembre, ore 5,00 partenza della “fiaccola” dall’Ospedale Civile S. Pio da Pietralcina di Vasto per San Giovanni Rotondo; ore 13,15 partenza del pellegrinaggio in pullman per San Giovanni Rotondo.

A.A.A. Cercasi...

Domenica 19 settembre è stato smarrito a Vasto Marina il piccolo “Drufus” (nella foto) cane di razza Pinscher, nano, di color nero. Porta un collarino di color marrone con tutti i dati identificativi. Chiunque avesse notizie può contattare il 346/6577466. Prevista una lauta ricompensa per chi lo trovasse.

Qui... a Vasto

Venerdì

24

Settembre

Domenica

26

Settembre

Eventi - Spettacoli - Mostre - Appuntamenti redazione@quiquotidiano.it Giocolando on the road - Laboratorio di giocoleria in strada a cura Progetto Giovani Comune di Vasto e Coop. Iridea - Quartiere San Lorenzo dalle ore 15 alle 19 Sagra della Scrippella - a cura della Parrocchia S. Marco Evangelista dalle ore 19,00 - Piazzale Chiesa dei Sette Dolori

FILAUTO

C.da Bufalara 66051 Cupello Tel. 0873.342926 Fax 0873.344895

Chiuso il lunedì e martedì

Rag. Filippo Marchesani

Sulla Telefonia & Accessori OFFERTA SPECIALE

Samsung 8500 wave

da € 399,00 a € 349,00

www.vecchiocasale.it

info@vecchiocasale.it


www.zinicola.it S.S 16 Nord, 30 - 66054 Vasto (CH) Tel. 0873-367648 - Fax 0873-374443 Mobile 335-7047999

ra cogolireamica s a l l su pan

Luglio e Agosto sempre aperto

RISTORANTE ZI NICOLA AL MARE

SAN SALVO quotidiano l’informazione free press

mercoledì 22 settembre 2010

5

SALA CLIMATIZZATA - AMPIO SPAZIO ALL’APERTO Riceviamo prenotazioni per buffet, feste di compleanno e comunioni

V.le Grasceta 34,

SAN SALVO

Info: +39

348.9203270

IL TEMPO PASSA, LA GENTE CAMBIA, LE TRADIZIONI RESTANO.

Fumata nera nel direttivo sezionale per l’elezione del nuovo segretario

Il Pd non ancora si ritrova Fumata nera nel direttivo sezionale del Pd, che neanche lunedì sera è riuscito a rieleggere il segretario. Come anticipato dai rumors della vigilia la corrente dei “comunali”- resasi conto della impossibilità di far passare Tony Mariotti (il candidato che alle primarie congressuali fu sconfitto, sia pure per pochi voti, dalla dimissionaria Perrucci) – ha bocciato la proposta unitaria formulata dal segretario provinciale Di Giuseppe. Il quale, arrivato da Chieti col proposito di superare le divisioni, si era incaricato di proporre un nome autorevole, che nell’ultimo congresso era stato uno degli elementi di punta della corrente comunale: Agostino Monteferrante. Quest’ultimo, ritenuto in Consiglio una delle colonne dell’Amministrazione in carica (tanto che le sue “difese” in aula sono così ostinate da far irritare continuamente l’opposizione di centrodestra), era stato

momento si è impadronita delle due fondamentali anime del Pd. Nel maggior partito del centrosinistra, infatti, convivono due aree: una più riformista, garantista e concreta e l’altra più estremista, giustizialista e puristi. Della prima a San Salvo fanno parte Mariotti, Boschetti e Cilli e della seconda Marchese, Di Stefano e Zulli. Monteferrante, riformista per carattere, ma che nell’ultimo congresso aveva appoggiato i puristi, avrebbe potuto

Post Scriptum appoggiato anche dall’onorevole Mariotti e dall’ex vice sindaco Cilli, che – come è noto - non lo avevano avuto dalla loro propria parte nell’ultima campagna congressuale. I vincitori del congresso, dopo le dimissioni della segretaria da loro appoggiata” avrebbero voluto chiudere questa delicata fase di “vacanza,

Il giovane sansalvese in evidenza

Kevin Zingarelli voce da 10 e lode Kevin Zingarelli è stato selezionato per la finale regionale di un concorso scolastico: il Premio “Gianluca Vitale” nella finale tenutasi a Caramanico Terme e si è classificato primo assoluto con la canzone “Marco” che è possibile ascoltare su You Tube. Concorso con fascia d'età da 11 a 17 anni e i ragazzi arrivati alla finale erano d'ogni parte d'Abruzzo. Sabato 9 ottobre al Palazzo dei Congressi dell'Eur a Roma ritirerà il primo premio del concorso nazionale “Diregiovani”, concorso dedicato a tutti gli studenti delle varie scuole Medie Secondarie e Superiori d’Italia . Quindi per tutte e due le premiazioni la Scuola Media Secondaria di 1° grado "Salvo D'Acquisto" di San Salvo, scuola che frequenta Kevin, grazie al brano di Zingarelli è risulta-

rappresentare una sintesi unitaria. Perché non lo si accetta ? Se non per ragioni di pura purez za ideologica (perché – come diceva il vecchio Nenni – c’è sempre un puro più puro che ti epura ), la ragione potrebbe risiedere nella partita che le due correnti dovranno giocarsi a breve e cioè la candidatura a sindaco e la gestione delle candidature alle elezioni comunali, che al massimo ci saranno fra diciotto mesi. Ods

ta la prima in Italia, prestigio quindi per la scuola, per la città di San Salvo e per la famiglia del promettente cantante. Leano Di Giacomo

utilizzando il buon curriculum istituzionale di Monteferrante, che è stato per due mandati assessore a San Salvo e nella scorsa legislatura presidente del Consiglio provinciale”. Ma si sono trovati di fronte un niet inaspettato, che potrebbe spiegarsi solo con la incompatibilità politico culturale che in questo

Ps le critiche a noi rivolte per le indiscrezioni della vigilia non fermeranno funzione della stampa democratica, che proprio da un partito “democratico” non si aspetterebbe rilievi. Infatti che male c’è a far sapere prima di un direttivo o dopo di esso che una corrente punta su una manager ed un’altra su un ex presidente ??? Oppure una parte del Pd preferisce essere come gli altri partiti ? Nei quali non ci sono indiscrezioni perché non c’è discussione, anzi non ci sono proprio gli organismi… Chi vuole chiamarsi democratico deve anche accettare la democrazia, ossia le diverse candidature e… le diffusioni di queste da parte della stampa democratica

“Donne ora visibili”, il progetto va avanti

L’emersione del lavoro delle badanti è l’obiettivo Il sindaco di San Salvo, Gabriele Marchese, e l’assessore alle politiche sociali, Angela Di Silvio, hanno comunicato la possibilità di ottenere incentivi per i servizi privati di cura, recandosi presso gli appositi uffici. La sperimentazione del progetto “Donne ora visibili” vuole offrire un contributo concreto a tutte le famiglie che hanno un parente non autosufficiente a carico. Il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha cofinanziato l’iniziativa, volta a limitare il fenomeno del lavoro in nero delle badanti, con l’intento di incitare le famiglie a rivolgersi a centri privati professionali, o in alternativa ad assumere regolarmente la badante del familiare bisognoso. 1,10 euro all’ora, per un totale

di 40 ore settimanali, con un limite massimo di 12 mesi: in questo consiste, all’atto pratico, il supporto offerto dai nuovi incentivi. I cittadini interessati a usufruire di questo servizio, possono richiederlo presso gli 85 punti di accesso dislocati lungo il territorio regionale. Saranno necessarie l’iscrizione alla Banca Dati Regionale dei Servizi Privati di Assistenza Familiare e la compilazione

di un modulo per l’Ente di Ambito Sociale. Il progetto “Donne ora visibili” è stato reso possibile dalla sinergia di svariati enti e organismi, oltre quaranta, fra i quali le quattro Province abruzzesi, la Regione Abruzzo, le associazioni di volontariato, le organizzazioni sindacali e gli enti regionali impegnati nel sociale, con oltre duecento comuni coinvolti. Francesco Paolo Manna


i

CULTURA quotidiano l’informazione free press

mercoledì 22 settembre 2010

6

NUOVA GESTIONE S.M. Marmi s.r.l.

di Scanzano Maurizio e Moscufo Emilio

Opere in: MARMO - PIETRA - GRANITO

Maurizio: 333.1579328 Emilio: 346.7300395 Tel. 0873.311011

VASTO (CH)

Via Osca, Z.I. Punta Penna

Stella indiscussa della nostra televisione, “attrice brillante”, recitazione perfetta, comicità d’altri tempi

In settembre

Ciao Sandra, salutaci Raimondo L’attrice è deceduta ieri all’ospedale San Raffaele, dove era ricoverata da 10 giorni

Tante volte lottò contro il tumore e lo sconfisse diventando anche testimonial della ricerca contro il cancro. Ma questa volta, Sandra Mondaini, non ce l’ha fatta. L'attrice è morta ieri mattina, poco prima delle 13, all'ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverata da circa 10 giorni. Aveva 79 anni. Forse è stata la mancata di forza sopragiunta dopo la morte di suo marito Raimondo Vianello, scomparso solo 5 mesi fa, a renderla così debole e senza combattività. Una coppia che ha sempre vissuto in completa simbiosi e che tanto in questo ricorda la coppia Federico Fellini e Giulietta

Masina. Della coppia Mondaini-Vianello ci restaranno per sempre gli schetch, le risate, e come hanno saputo raccontare negli anni i più importanti cambiamenti di costume che ha attraversato il nostro Paese. La Mondaini resterà stella indiscussa della nostra televisione, il suo essere “at-

Il nuovo libro di Antonio Izzi: “Pagine di guerra e di prigionia” Giovedì 23 settembre alle ore 17,30, presso la Sala della Pinacoteca di Palazzo d’Avalos, si terrà la presentazione del volume di Antonio Izzi intitolato “Pagine di guerra e di prigionia”. Relatori della presentazione sono Walter Capezzali, presidente della Deputazione di Storia Patria negli Abruzzi, e lo storico Costantino Felice.

MULTISALA DEL CORSO Vasto - corso Europa - Karate Kid di Harald Zwart con Jackie Chan, Taraji P. Henson, Jaden Smith. - The American di Anton Corbijn con George Clooney, Bruce Altman, Violante Placido - La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo con Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Martina Albano - I Mercenari di Sylvester Stallone con Jet Li, Mickey Rourke e Jason Statham - Giustizia Privata di F. Gary Gray con Annie Corley, Colm Meaney, Gerard Butler, Jamie Foxx, Bruce McGill - L’Apprendista stregone ddi Jon Turteltaub con Nicolas Cage, Alfred Molina, Monica Bellucci, Alice Krige

CINEMA GLOBO Vasto - Via Michetti - SHREK E VISSERO FELICI E CONTENTI: 3D

trice” brillante dalla recitazione perfetta, con una comicità mai indecente e sempre raffinata. Sandra Mondaini aveva espresso il desiderio di una cerimonia funebre nella stessa chiesa che ospitò i funerali del marito. Don Magni, il parroco che è sempre stato vicino alla coppia, ha precisato che

nei cinque mesi trascorsi senza Raimondo Vianello, la Mondaini non ne aveva più voluto parlare con nessuno. L’unica cosa che ci resta è pensare che adesso sono di nuovo insieme, lo saranno per sempre. Ce li ricordiamo, come a fine di una vita, come nel termine della loro trasmissione più di successo, “Casa Vianello”, quando lei, prima di addormentarsi, mentre lui era immerso nella lettura della Gazzetta dello Sport, scalciava sotto le coperte dicendo “eh, son stufa eh!”: una delle scene più divertenti e dolci della nostra televisione. Roberto De Ficis

Premio San Michele: selezionati i cinque vastesi dell’anno Si terrà mercoledì 29 settembre, alle ore 18, presso la Pinacoteca di Palazzo d'Avalos, la cerimonia di consegna del Premio San Michele, organizzato dall'omonima associazione culturale presieduta da Elio Bitritto. Il riconoscimento verrà assegnato a “quei cittadini vastesi, residenti e non residenti nella Città del Vasto, che si siano distinti nei campi della cultura e della scienza, dell’economia e della finanza, delle arti, dello sport e dello spettacolo, della solidarietà e del volontariato”. Quest’anno la Giuria ha assegnato l’ambito riconoscimento a:

-Corrado Cipolla d’Abruzzo, anatomopatologo, docente presso l’Univ. di Bologna - Massimiliano Del Casale, gen. di divisione, neo comandante dell’Accademia Militare di Modena - Silvia Fabrizio-Costa, docente presso l’Università di Caen, saggista. - Andrea Mazzatenta, docente e ricercatore presso l’Università D’Annunzio. - Don Michele Ronzitti, decano dei sacerdoti vastesi. La cerimonia di premiazione sarà condotta da Gianfranco Bonacci.

Numeri Utili Carabinieri 112 - Polizia 113 Vigili del Fuoco 115 Capitaneria di Porto 0873.30340 Pronto Soccorso 118 Municipio 0873.3091 Polizia Municipale 0873.380486 Soccorso ACI 803 116 Polizia Autostradale 0873.346208 Protezione Civile (Giacche Verdi) 0873.301376

Come dilavato granchio svuotato di sua essenza vitale in settembre qui sulla fredda rena poso il guscio mio sbiancato e la residua disarticolata inoffensiva chele.

Ora attendo immobile una più forte onda più lunga del mio ultimo respiro per tornare di nuovo in fondo fra le alghe i ciotoli e gusci altri per dare al mio sedimento dissoluzione e pace.

Dell’estate trascorsa a rincorrerci e del lieto incontrarci vicendevolmente in riva al sole, memore avrò pur fra le acque e i marosi ancora di luce forse un raggio, il suo calore tenace.

Giuseppe F. Pollutri


SPORT Aperti la domenica a PRANZO, e tutti i giorni su prenotazione

quotidiano l’informazione free press

I talenti del nuoto Giuseppe Russo, classe 1963, categoria master M45 della San Francesco Nuoto Vasto: passione e talento per le grandi distanze. "E' una storia di successi e sfide vinte - dice riferendosi a Russo il presidente del sodalizio sportivo vastese Luigi Di Fabio - un esempio di come volontà, impegno e passione rendano anche le sfide più difficili raggiungibili. Un esempio per le giovani generazioni". Giuseppe Russo ha appena aggiunto al suo curriculum la partecipazione alla 5 km di Palinuro, dove ha gareggiato anche la squadra napoletana con il mitico Massimiliano Rosolino. Nel corso di questo 2010 ha inoltre ottenuto il primo posto a Rossano Calabro negli 800 stile; ha partecipato al 3° trofeo Memorial Giuseppe Lamberti (3 Km); a Maiori, Amalfi, ha ottenuto il quarto posto sempre nella gara dei 3 Km; a Crotone, all'11° 'Trofeo Amare il Mare' il secondo posto nei 5 Km. L'anno scorso ha nuotato attraversando lo stretto di Messina (3,3 km).

quotidiano l’informazione free press

Direttore Responsabile Giuseppe Tagliente Direttore di Redazione Elio Bitritto

Capo Redattore Rosa Milano

Redazione

Michele Del Piano - Stefano Lanzano Nino Cannizzaro - Chiara Iacovitti Francesco Paolo Manna Roberto De Ficis

Pubblicità

Giuseppe Giannone 333 3799353 Matilde Mastronardi 320 2730383 Editoriale Quiquotidiano Corso Italia, 1 - VASTO redazione@quiquotidiano.it Distribuzione: Norma Carusi

Stampa

A.I. Communication Sessano del Molise (IS) Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002

mercoledì 22 settembre 2010

7

Il Vasto Marina ospita il Roccascalegna

Promozione girone B di nuovo tutti in campo Di nuovo tutti in campo nel torneo di Promozione girone B. Turno infrasettimanale per la terza giornata di andata. La capolista Vasto Marina, in testa a punteggio pieno con il Penne, prova l’ulteriore allungo ospitando il fanalino di coda Roccascalegna, ancora all’asciutto di punti. Un testacoda comunque da non sottovalutare, raccomanda l’allenatore Massimo Vecchiotti, che predica concentrazione e determinazione e niente distrazioni ai suoi ragazzi. Nel resto del programma spiccano le sfide esterne del Real San Salvo (‘gasatissimo’ dopo la vittoria in rimonta nel derby) e dello Scerni, rispettivamente contro Amatori Passo Cordone e Vestina e l’impegno casalingo dell’U.S. San Salvo contro il Lauretum. Calcio di inizio alle ore 15.30. Impegno di metà settimana anche per il Cupello, nel campionato di Eccellenza. La squadra di Carosella ospita la Rosetana alla ricerca del primo cin cin stagionale.

La dirigenza del Vasto Marina

Non mancano le ambizioni alla società della presidentessa Simonetta Baiocco

Il Real Tigre vuole... ruggire Ai nastri di partenza il campionato di Terza Categoria Non si è concretizzato il ripescaggio, ma poco importa poiché il Real Tigre di Vasto, formazione militante nel campionato provinciale di Terza categoria, si appresta a iniziare una nuova avventura con tutta l’intenzione di arrivare tra le prime due/tre posizioni, così da salire in Seconda categoria, un sogno che non si è trasformato in realtà per poco. E’ stato confermato il gruppo che bene ha fatto l’anno scorso, con l’innesto di alcuni giocatori giovani ma di qualità. Nessuna novità anche per quanto riguarda il gruppo dirigenziale e lo staff tecnico, a cominciare dal presidente Simonetta Baiocco ai dirigenti Chiavaro e Sabatini, dal direttore sportivo Marco Sisti all’allenatore Antonio Liberatore. “La novità principale, quest’anno, - a parlare è il direttore sportivo Sisti - è la partecipazione del Real Tigre al campionato provinciale Juniores, squadra affidata al bra-

vo tecnico Travaglini. Riguardo alla Terza categoria, invece, il campionato sarà avvincente perchè composto di 16 squadre,

due in più rispetto alla scorsa stagione. Inutile nascondere che la concorrenza sarà agguerrita: oltre a noi, infatti, non

fanno mistero delle proprie aspirazioni a salire di categoria il Simone Piccirilli di San Salvo, Mojto Casalbordino, G.S. Montalfano e Odorisiana. Con i tanti sacrifici fatti dai nostri dirigenti, cercheremo di divertirci e far divertire i ragazzi che, tra studio e lavoro, coltivano la passione del calcio, seppur dilettantistico, ma con il massimo impegno per non lasciare nulla di intentato perché sentiamo che è l’anno buono per chiedere di più alla stagione”. L’organico a disposizione di mister Liberatore è composto da Faggianelli e Nanni (portieri), Palazzo, Pellegrini, Villani, Belfiore, Valentini, Lanzano, Della Penna, Mastrangioli, Ciccotosto e Antonino (difensori), Sottile, Ranni, Fratangelo, Sottolana, Molino, Di Sarno, Gabriele e De Cristofaro (centrocampisti), Carlucci, Trentino, Auriemma, Ferrazzo e Priolo (attaccanti). Il campionato inizierà a ottobre. Michele Del Piano


www.immobiliarepmg.it ufficiovendite@pagliaroligroup.com Ufficio Vendite: 085 7993026 / 393 9760536 / 335 354367

Villaggio Unidomus ...

non è un sogno, è la realtà

Villette Singole da €165.000

Tra Pescara Colli e Montesilvano

L’Associazione Culturale Enogastronomica

EREDI DI TRIMALCIONE organizza per i propri iscritti cene sul TRABOCCO

conviviali

con degustazione dei prodotti tipici della costa vastese Iscrizioni, prenotazioni e informazioni 333 4109289 - 334 3023251


22 settembre