Issuu on Google+

ELETTRO CENTER Vasto sede ed esposizione - S.S. 16 Nord Km. 509 - Tel. 0873.310030 / Fax 0873.310330 - www.elettrocentervasto.it San Salvo punto vendita - Zona Industriale - Tel. 0873.346273 / Fax 0873.343413 - info@elettrocentervasto.it

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 16 - Martedì 1 Febbraio 2011 - Santa Brigida d’Irlanda

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Per Lapenna chiamate la Croce Rossa Una volta, ma forse esiste ancora come dimostra il recente caso del terrorista Battisti, esisteva il Soccorso Rosso, un’organizzazione con diramazioni internazionali che aveva come scopo quello di aiutare i “rossi” in difficoltà, i comunisti più trinariciuti. Funzioni o non funzioni adesso, di quella mitica (e criminale) associazione deve tuttavia essere rimasto in certi ambienti della sinistra almeno lo spirito solidaristico che l’animava se Luciano Lapenna ha avuto subito un tangibile sostegno da Rifondazione Comunista e da Sinistra e Libertà nel momento in cui ha appreso d’essere stato scaricato dal Partito Democratico. Abbandonato da tutti, in primis dai suoi stessi assessori,dal presidente del consiglio comunale, dalla stragrande maggioranza dei consiglieri, a Lapenna è arrivato un assist formidabile dal segretario regionale di Sinistra e Libertà, Gianni Melilla, il quale si è cimentato nel fare con un lunghissimo comunicato quello che nessuno della coalizione aveva mai osato fare prima con toni tanto enfatici, e cioè chiedere la riconferma del sindaco uscente”per continuare la primavera di Vasto”. (Sic! doppio, anzi triplo sic!). In perfetto stile stalinista Melilla è andato giù imperturbabile fornendo un lungo elenco di opere che, a suo dire, sono da ascrivere a Lapenna, senza sapere che la maggior parte di esse erano state tutte avviate dalle precedenti amministrazioni del centrodestra e senza rendersi soprattutto conto che per salvare Lapenna non c’è ormai soccorso rosso che tenga ma urge soprattutto la croce rossa.

Lorenzo Russo nuovo primario del San Pio Pagina 3

Cronaca

Un arresto a Casalbordino Un tema svolto a scuola all’origine dell’arresto di un uomo di Casalbordino

Colpo in una boutique del centro Un colpo riuscito ed un altro no. Ladri in azione, nella notte, in viale D'Annunzio, dove svaligiata una boutique della zona.Trapani alla mano, i malviventi hanno scassinato la porta d'ingresso del locale rubando vestiti e denaro in contanti contenuto in cassa. Poi hanno provato a piazzare il colpo anche in una gioielleria vicina, ma l'allarme scattato li ha messi in fuga.Su questi ultimi episodi indagano i Carabinieri di Vasto.

per violenza sessuale. Al termine di una delicata indagine i carabinieri della Stazione di Casalbordino hanno arrestato infatti un uomo di 50 anni indicato proprio in un tema scolastico da una bambina di tredici anni come l’autore di particolari “avances” nei suoi confronti. L'indagato, ristretto nel carcere di Teramo, è assistito dagli avvocati Alessandro Or-

lando e Marisa Berarducci, è chiamato a rispondere di violenza carnale ai danni di minore. Il legale della famiglia della ragazzina, l'avvocato Angela Pennetta, ha già manifestato l’intenzione di costituirsi parte civile nel giudizio. Il prossimo 16 febbraio, a porte chiuse, è fissata in Tribunale a Vasto l'udienza per l'incidente probatorio.

San Salvo

Nuova Giunta in arrivo? Più passato nel futuro

La politica non è una scienza esatta, per cui è impossibile stabilire come finiranno i delicati passaggi che sono in corso in

Avviso dell’Associazione Ricocloun Vasto Onlus Pagina 4

questi giorni e che riguardano tre livelli istituzionali: il comunale, il regionale ed il nazionale. Continua a pag. 5

Marco La Verghetta campione regionale di tiro a segno Pagina 7


VASTO Via Maddalena, 91 66054 VASTO (CH) Tel. 0873/378460 vasto.3567@agenzie.milass.it

quotidiano l’informazione free press

Martedì 1 febbraio 2011

2

I funerali di Anna Nocciolino

L’opinione di Elio Bitritto

è scomparsa la mamma del Vescoco Santoro

Gli ossimori della politica

Quando la coerenza mette il trucco

Cordoglio e grande partecipazione, ieri pomeriggio, nella chiesa di San Nicola a San Salvo, ai funerali della signora Anna Nocciolino, madre del vescovo della diocesi di Avezzano monsignor Pietro Santoro, originario di Vasto e per anni guida della parrocchia sansalvese. ‘Zia Annina’, come affettuosa-

mente conosciuta in città, si è spenta domenica all’età di 91 anni, Autorità civili, militari e tante persone comuni si sono strette a ‘don Piero’ ed ai suoi familiari. Il rito funebre è stato concelebrato dallo stesso monsignor Santoro con i vescovi Edoardo Menichelli (Ancona-Osimo,

predecessore di Bruno Forte a Chieti-Vasto), Domenico Scotti (Trivento), Salvatore Visco (Isernia) ed Emidio Cipollone (Lanciano-Ortona), unitamente a rappresentanti del clero locale e della diocesi dei Marsi. Nel sacro tempio anche i Gonfaloni dei Comuni di San Salvo ed Avezzano.

Mail alla redazione

In completo abbandono località Frutteto Spettabile redazione di Quiquotidiano, con la presente, vengo a farvi presente la sempre più disastrosa situazione, ai più conosciuta, di Via San Rocco, località Frutteto. Da tempi memorabili, la nostra amministrazione comunale, è purtroppo latitante, a proposito dei gravi problemi sia della viabilità di questa sempre più trafficata arteria, sia della sua sicurezza. E pensare che durante i numerosi comizi pre-elettorali, ci avevano promesso mari e monti... Ora, nostro malgrado ci

ritroviamo invece a navigare in mari di acqua piovana durante le ultime giornate di pioggia, facendo lo slalom tra le numerose buche che regnano sovrane lungo la strada, e dopo l'abbondante e preannunciata nevicata di Dicembre a spalare e rimuovere mucchi di neve, per uscire ed andare a lavorare liberando la strada, ampiamente dimenticata da tutti, come la stragrande maggioranza delle altre arterie di Vasto. Ed ecco anche i tanto promessi monti, mucchi di neve spalati in autogestione, come d'altronde il rifa-

cimento delle buche, molto spesso ricoperte dai residenti, vista la solerzia dei servizi del comune... Che dire! Siamo sempre più dimenticati, nostro malgrado. Cosa che stranamente, non avviene nel momento di spedire cartelle esattoriali, dell'ICI e della TARSU, nonostante la regolarità dei pagamenti. Ah, dimenticavo... Si ricorderanno di Noi anche per le prossime elezioni comunali, con valanghe di materiale elettorale ? Un grazie di cuore... Mail Firmata

Nel titolo si richiama una figura retorica della Lingua Italiana, l’ossimoro, che viene definito come l’unione paradossale di due termini antitetici: per fare un esempio “il tacito tumulto” (Pascoli) o “la morte che vive” (Montale). In politica queste antitesi sono comunissime e si traducono in espressioni ed atteggiamenti che cozzano violentemente tra loro ma nulla possono contro le facce di bronzo contro cui … cozzano. L’ultima nota in ordine di tempo che dobbiamo registrare è costituita dall’attacco che Eliana Menna, già di Rifondazione ed attualmente capogruppo consiliare per l’IdV in consiglio provinciale, porta al sindaco Luciano Lapenna per il quale, a fronte di una infinità di riconoscimenti di aver ben operato da parte di tutti gli assessori e consiglieri della maggioranza, registra una serie di attacchi che gli rimprove-

rano l’aver ignominiosamente perso le elezioni provinciali fino a definirlo come rappresentante solo di se stesso e non di una maggioranza che fino a ieri ha votato compatta il pian spiaggia. Coerenza vorrebbe, se la parola fosse conosciuta, soprattutto dagli “amici”, che, a fronte di un giudizio così drastico della Menna e a fronte di una “ineluttabile” scelta di primarie per scegliere chi farebbe meglio di Luciano, i suoi compagni di cordata dovrebbero quanto meno sfiduciarlo in sede di Consiglio Comunale. E la stessa IdV, presente in Giunta, se da un lato, con la sua presenza avalla le scelte del sindaco, dall’altro presenta un proprio candidato sindaco a livello locale e, a livello provinciale, nega al sindaco stesso ed alla sua giunta il riconoscimento di aver ben operato. Almeno mettetevi d’accordo prima!

Con i ragazzi di Don Bosco alla luce del sole Grande festa ieri a Vasto per la ricorrenza di San Giovanni Bosco. Nella mattinata, in chiesa, solenne funzione religiosa per i ragazzi dell’Oratorio e cerimonia per l’inaugurazione dell'impianto fotovoltaico realizzato sul tetto della struttura. Un'iniziativa, hanno ricordato i promotori della Comunità

Salesiana, che nasce dalla necessità di ridurre i costi dell'energia consumata per le attività svolte nell'Oratorio e dalla volontà di contribuire alla riduzione dell'effetto serra, con decremento dell'emissione di anidride carbonica in atmosfera. "Con i ragazzi di Don Bosco alla luce del sole" lo slogan coniato.

OFFERTA

€ 79,00

Occhiali da vista completi di lenti antiriflesso

Aperti la domenica a PRANZO, e tutti i giorni su prenotazione

Via 4 Novembre, 11/13 - Vasto (Ch) Tel. 0873 370429

O RATUIT OLLO G A CONTR T VIS DELLA


STUDIO PARRUCCHIERI

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

VASTO quotidiano l’informazione free press

Martedì 1 febbraio 2011

Sanità: una buona notizia

Regione

Lorenzo Russo nuovo primario del Pronto Soccorso

L’avevamo annunciato con un congruo anticipo e la notizia ha oggi trovato

coinferma: Lorenzo Russo è il nuovo primario del Pronto Soccorso dell’ospedale di Vasto. Il contratto che lo lega alla Asl Lanciano Vasto Chieti è stato firmato stamattina in esecuzione della deliberazione del direttore generale della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, che aveva preso atto dei risultati del concorso svoltosi due anni fa. Il dottor Russo prenderà servizio da domani, 1° febbraio. Con la nomina di Russo, che proviene dal reparto di Medicina interna e Gastroenterologia, ci si aspetta un salto di qualità di un reparto strategico dell’ospedale “San Pio”. A margine della

nomina a primario del dottor Russo, il direttore generale della Asl Zavattaro ha tenuto a precisare che “nonostante il clima di diffidenza e preoccupazione diffusa, generato da voci allarmanti sulle sorti future degli ospedali, mi auguro di poter ufficializzare al più presto l’attivazione di nuovi servizi che vedranno quest’ospedale protagonista di una nuova stagione per la sanità abruzzese. Mi auguro, intanto, che la nomina del nuovo primario di Pronto Soccorso sia utile a fugare dubbi e timori sui progetti di quest’azienda e sul ruolo attribuito all'ospedale di Vasto”.

Sanità: una nota dolente

Le interminabili liste di attesa Da più parti sono stato sollecitato a rappresentare il disagio e le proteste di quanti hanno bisogno di analisi, cure ed interventi operatori che solo in ospedale è possibile avere. I disagi maggiori riguardano le liste di attesa. Aspettare che la propria fidanzata si decida ad arrivare all’appuntamento dà fastidio, figuriamoci il dover attendere giorni, settimane e mesi per conoscere non l’esito, ma addirittura il giorno in cui l’intervento (in senso lato) viene eseguito! Ci sono analisi che non devono evidenziare particolari patologie ed altre che invece sono destinate ad individuare “precocemente” patologie di una grande rilevanza come nel caso di neoplasie. E si può immaginare la tensione dell’attesa dell’esito quando, alla richiesta di una particolare indagine la risposta è “se

ne parla tra cinque mesi o anche più. Tutte le belle parole sulla individuazione precoce di certe patologie cadono di fronte ad espressioni come quella. L’utente vuole conoscere i motivi di queste lunghe attese: se sono legate alla mancanza di personale, alla mancanza di attrezzature, a limitati tempi di utilizzo, eccetera. Oggi poi la situazione sembra destinata ad aggravarsi perché nel frattempo certe strutture ospedaliere periferiche sono state “degradate” per cui negli ospedali ancora “in vita” l’utenza è aumentata. Certo è sempre possibile “andare a pagamento”: in questo caso se lo stipendio o la pensione lo consentono non c’è problema: ma se l’aspetto economico non permette di “andare a pagamento” l’attesa potrebbe diventare … inutile. Si può pensare che,

La Contadina

Vini e Oli di Casalbordino Formaggi e Salumi

magari, per certe patologie, si istituisca un codice di precedenza come nel Pronto Soccorso in cui il medico valuti se, in base ad una prima diagnosi, sia il caso di dare precedenza ad una analisi piuttosto che ad un’altra? EB

Riceviamo e pubblichiamo

Immondizia in contrada Zimarino Caro Direttore, in contrada Zimarino siamo alle solite! Qualche incivile ha spostato i grandi blocchi di cemento e poi ha buttato immondizia sul selciato. Spero che l'Amministrazione faccia ripulire la zona da tutta l'immondizia che è stata abbandonata da persone dal comportamento inqualificabile. Davide Delle Donne

Chiodi affida le deleghe ai nuovi assessori Il presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi, ha assegnato stamani le deleghe ai due nuovi assessori.Gianfranco Giuliante avrà Pianificazione, tutela e valorizzazione del territorio e

Tel. 0873 670734 Mobile 388 4714182

Protezione civile. Luigi De Fanis, Politiche culturali, veterinaria e sicurezza alimentare. Mauro Di Dalmazio aggiungerà alla delega in Sviluppo del Turismo, quella in ambiente ed energia.

In agricoltura 1 addetto su 10 è immigrato In agricoltura quasi un lavoratore su dieci è straniero. Lo sottolinea la Coldiretti in riferimento all'avvio del primo click day per l'assunzione regolare di un primo contingente di 52.080 cittadini extracomunitari. La presenza dei lavoratori stranieri impegnati nelle campagne è salita a quota 106.058, in aumento del 2,03 %, ed oggi la forza lavoro estera rappresenta quasi il 9,15% del totale impiegato in agricoltura, secondo una analisi Coldiretti. Tra gli stranieri nelle campagne prevale la presenza dei

lavoratori neocomunitari di provenienza rumena, slovacca e polacca. Tra quelli extracomunitari si stabilizza invece il numero di albanesi e cittadini dell'ex Jugoslavia, mentre aumentano gli asiatici, per lo più indiani, e nordafricani, in maggioranza marocchini. In Abruzzo il 90% dei pastori è macedone, ma i lavoratori extracomunitari sono diventati decisivi nella raccolta delle mele della Val di Non, produzione del prosciutto di Parma, della mozzarella di Bufala o nella raccolta delle uve.

1.340.000 residenti in Abruzzo a fine 2010 Secondo l’Istat i residenti in Abruzzo al 31 dicembre 2010 sono poco più di 1.340.000, di cui 1.260.000 italiani (94%) e 80.000 circa stranieri (6%). Lo comunica il Cresa (centro regionale di studi economici e sociali) secondo cui la regione, con un tasso di crescita dell’1,6 per mille, ribadisce nel 2010 la difficoltà ad assumere un andamento demografico in linea con quello medio nazionale (4,3 per mille) e con le performance del Centro e del Nord (ri-

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate Via Canaccio, 27 66054 VASTO (CH)

3

SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387

spettivamente 6,6 e 5,6 per mille).L’Istat stima che nel 2010 l’Abruzzo abbia perso poco più di 2 residenti ogni mille a causa del sopravanzare del numero dei decessi su quello delle nascite (0,5 per mille il valore italiano) e sia cresciuto di quasi 4 nuovi residenti ogni mille, molto meno rispetto a quanto si era rilevato negli anni precedenti, per fenomeni migratori (4,8 per mille la media nazionale) che hanno interessato prevalentemente l’estero.

quotidiano l’informazione free press

3 000 copie in distribuzione gratuita per la pubblicità Giuseppe Giannone

Matilde Mastronardi

333 3799353 - 320 2730383


VASTO

Calcestruzzi Preconfezionati Materiali Lapidei Manufatti in Cemento

Corso Mazzini, 207 – Vasto Tel. 0873 – 361345 Fax 0873 – 379133 http://www.molinosrl.it : info@molinosrl.it

quotidiano l’informazione free press

martedì 1 febbraio 2011

Un avviso dell’Associazione Ricocloun Vasto Onlus

Vuoi diventare un volontario clown? L’associazione Ricoclaun Vasto Onlus, che dal 2004 si impegna con il servizio di volontariato clown , sulla scia di Patch Adams, il medico che ha diffuso i vantaggi della clown terapia, offre momenti di spensieratezza in tutti i reparti dell’ospedale di Vasto; nei reparti di Pediatria, Ortopedia e Medicina dell’ospedale di Termoli ;nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Lanciano;nel centro diurno per disabili del Comune di Vasto; nella casa circondariale di Vasto, per i figli dei detenuti. Per incrementare il numero dei volontari e quindi per potenziare il proprio volontariato clown nelle varie realtà, l’associazione Ricoclaun Vasto Onlus, orga-

nizza un corso clown, della durata di 16 ore, a febbraio 2011. Dopo il corso, è previsto un affiancamento con clown volontari con servizi nell’ospedale di Lanciano e/o Termoli e/o di Vasto 2 volte al mese, di sabato e/o domenica pomeriggio e momenti di formazione periodica.Chi sono i volontari clown? Sono persone comuni, di ogni età e professione, dall'operaio, alla maestra, all'avvocato..., che nei week-end, indossando camici colorati e nasi rossi, si cimentano in gags, giochi di prestigio, sculture con palloncini e così via. Li accolgono l’entusiasmo dai più piccoli e il divertito stupore degli adulti, li compensano a volte una risata, a volte il cenno schivo

Riceviamo e Pubblichiamo

Che bella serata!

Un revival ben riuscito alla discoteca Piccolo Mondo E’ stata proprio una bella serata quella di sabato scorso presso la discoteca “Piccolo Mondo” di Vasto Marina nel ricordo dei “quarant’anni del Paradise” lo storico locale, ormai divenuto una palestra, dove le generazioni degli anni settanta trascorrevano i loro momenti di allegria e musicalità nei fine settimana. Si sono dati appuntamento e si sono rincontrati compagni di scuola e storici amici di discoteca. C’erano un po’ tutti a ballare nel “revival” della musica del mitico dj Mc Adams’ e Bazzuca ed ad ascoltare il ritorno della musica dello storico gruppo vastese dei “Sandwiches” con Fernando Coletti “Big Nose” alla chitarra, Fernando Brai“Cespiglio” alla tastiera, Lino Molino “il Maggiore” alla batteria e Italo Miscione al basso.C’era tanta voglia di ritrovarsi e divertirsi “nell’incontro” tutti pronti a vivere momenti pieni di gioiosità.Con grande ammirazione e stupore ho avuto la possibilità di vedere raccolti in scaletta i 45 giri via via mixati. Erano veri 45 giri di quei tempi, gelosamente custoditi nelle originali copertine in blindate custodie plastificate tutte raccolte in una unica valigetta di cartone compresso abbellita e rattoppata da

adesividi notemarche pubblicitarie. Non avevo parole se non tanta ammirazione per chi custodiva quanto visto e toccato con mano. La musica che avevo ascoltato era li invidiosamente conservata e preservata da mani indiscrete.Certo quella musica e quel mondo non mi appartenevano se non di riflesso, nei preparativi pre disco e commenti post serate in cameretta di mia sorella, essendo a quei tempi la sorella minore e rompiscatole di una fedele e puntuale frequentatrice del Paradise. Una facebook dei vecchi tempi quando tra uno sguardo ed un sorriso si conoscevano in discoteca ed uscivano fuori a fare due chiacchiere per poi darsi appuntamento il giorno dopo al parcheggio o in piazza per il rituale struscio serale. Bei tempi? Tempi passati che rivivono e sono attuali nei ricordi di molti vastesi. Bello sarebbe continuare di tanto in tanto a rivivere queste emozioni per nutrire lo spirito vivo di mitici ed aitanti “ballerini” dal fisico, oramai,ito. Lasciatevelo dire in milanese, da una dispettosa sorellina. Ragazzi!!!:“C’è che stete a tera!” Simpaticamente “la piccininne” Miranda Sconosciuto

Costruzioni - OO.PP. Edilizia civile ed industriale

di un sorriso. Hai voglia di donare tempo e gioia a chi soffre?Vorresti diventare un volontario clown in ospedale? Sei libero 2 pomeriggi al mese (sabato e/o domenica) più qualche serata?Non occorre essere artisti per diventare volontari clown, e neppure essere medici: è sufficiente avere voglia di giocare e di mettersi in gioco, di guardare il mondo con allegria e di donare un pò del proprio tempo. Requisiti: un bel sorriso e buona volontà e stima di sé.Ti solletica l’idea, Il sorriso è contagioso … possiamo contagiarti? Contattaci!Rosaria3400617294 (dopo le 14) VastoCocò3209461044 (dopo le 17) Termoli

4

Certificate n° IT03/0291

Corso Mazzini, 207 – Vasto

Tel. 0873 – 361345

Fiocco Azzurro

Il 19 gennaio scorso è arrivato il piccolo Francesco per la gioia di mamma Silvia e papà Mike Marchesani, nostri cari concittadini . La brillante bisnonna, con lui nella foto, Ancilla Tarquinio, felice di aver raggiunto un traguardo così importante della vita, augura al piccolo pronipote tanta fortuna e serenità.


Chiuso il lunedì

SAN SALVO

Pesce Fresco a Pranzo e a Cena Vasto (CH) - Via Michetti, 50 - Tel. 345 6074298

Dalla prima

quotidiano l’informazione free press

martedì 1 febbraio 2011

Nuova Giunta in arrivo?

Se non sono possibili previsioni da cartomante, è tuttavia consentito azzardare ipotesi, con l’ausilio dell’esperienza. E soprattutto della buona fede, perché comunque vada la vita di chi scrive non cambierà. Al Comune di San Salvo tutti gli spifferi sono concordi nell’indicare il profilarsi di una nuova Giunta, atta a tamponare “il sangue che scorre dal 14 luglio del 2009”, riportando pace tra le otto componenti del centrosinistra, per affrontare una serena campagna elettorale. Se sarà così, le ripartizioni in Giunta dovrebbero essere le seguenti: Ai due marchesiani: il sindaco; Ai tre irriducibili del Pd: due assessori Ai due della componente mortificata l’ultima volta: un assessore; Ai due ditoristi: il presidente del Consiglio e un assessore; Al socialista: un assessore; Alla didattica: un assesso-

re, sempre che quest’ultimo non si tirasse indietro (accettando di essere il settimo). Si arriverebbe così ad undici consiglieri, in grado di garantire la maggioranza. A costoro si aggiungerebbe (salvo veti di cui pure si parla) il consigliere dell’Idv, con relativa (eventuale) presenza in Giunta. Resterebbe tra coloro che son sospesi solo il consigliere attualmente nel gruppo misto. Questa soluzione dimostrerebbe che le tre principali componenti storiche del centrosinistra (ex margherita, ex diesse e ditorista) nate nel 2002, dopo i recenti litigi avrebbero ritrovato quella pace utile ad affrontare il futuro. Ed ecco perché ho parlato di Giunta futurista. Alla Regione Abruzzo si profila il proseguimento di una Giunta senza infamia e senza lode (del resto i principali esponenti sociali hanno dato un 6 – a Chiodi). Ma anche se a fine legislatura il gradimento superasse la sufficienza, ciò non vuol

Riceviamo e pubblichiamo

Con Sergio Impicciatore scompare il 22 gennaio scorso un pilastro della storia di Celenza; protagonista per 31 anni (1965 al 1996) da Segretario comunale, del quale mi sento onorato di essere stato collaboratore come Tecnico Comunale. Testimone certificante della crescita di questo

dire la vittoria elettorale, perché politicamente i metodi antidemocratici adottati stanno costruendo nemici su nemici e la vicenda del concittadino Argirò ne è un esempio. Potrebbe ripetersi ciò che successe alla Giunta provinciale di Febbo, che aveva amministrato bene, ma perse sul piano politico: è evidente che i partiti verticisti come il Pdl vanificano sull’altare della non democrazia i propri successi amministrativi… quando li ottengono. Al Governo Italiano l’eventuale arresto della Minetti sarà come quello di Mario Chiesa. Ma Berlusconi non è Craxi e non se ne andrà all’estero. Ne vedremo delle belle. O ne rivedremo delle brutte. Speriamo solo che una eventuale terza repubblica ci consegni partiti democratici in grado di evitarci quanto ho appena descritto sia per il Comune di San Salvo che per la Regione Abruzzo. Ods

5

Ripresi i lavori di valorizzazione del patrimonio archeologico

A San Salvo, da alcuni giorni, sono ripresi i lavori di recupero e valorizzazione del patrimonio archeologico della città, in particolare dell’area dove è situato il mosaico romano. I lavori, condotti dagli archeologici della Coop. Parsifal per conto della Soprintendenza Archeologica d’Abruzzo, in collaborazione con il Comune di San Salvo, mirano a determinare una cronologia più puntuale rispetto all’epoca individuata nel IV sec. d.C. concernente la

frequentazione dell’ambiente che contiene la pavimentazione musiva. In particolare, una restauratrice della Soprintendenza sta procedendo alla pulitura della porzione nord/est del mosaico, sia al fine di rendere fruibile al meglio il tappeto ai visitatori sia per approfondire lo studio riguardante la tipologia dei materiali utilizzati nella realizzazione del manufatto. Nel corso dei lavori, sono state rinvenute due sepolture, prive di corredo, sulla pavimentazione musiva. Si tratta di tombe coeve alle altre indagate finora all’interno dell’area del Quadrilatero e precedono l’insediamento dell’Abbazia cistercense nello stesso luogo. Al termine dei lavori saranno presentati i nuovi dati e informazioni che si riferiscono ai modi di edificazione degli edifici romani e al successivo insediamento monastico. (s.r.)

In ricordo di Sergio Impicciatore paese: tutto conservato negli archivi comunali. Il suo segreto principale: faceva guardare in avanti i Sindaci e i suoi consiglieri. Serio, onesto, energico, preparato, colto, lungimirante, umano, di esempio. Rinunciava ai diritti di rogito, di missioni, straordinari. Un Celenzano acquisito. A chi chiede perché è stato importante, la risposta è semplice: un ideatore, consigliere, traduttore di volontà politiche e direttive amministrative delle svariate compagini di colore diverso nel rigoroso rispetto del suo ruolo dirigenziale. Giovane di Perano, venne inviato dalla Prefettura a fare la prima e unica esperien-

za professionale a Celenza, come successore di un altro importante Segretario comunale, il dr. Sebastiano Matarrese. Era il 1965. Celenza era fiera della presenza degli importanti Uffici Finanziari delle Imposte e delle Finanze e del Catasto. Un bel paese uscito dai disastri dell’ultima guerra e già ricostruito dai Sindaci Vincenzo Di Pardo, Quintino Desiata, Elio De Aloysio, Luigi Quinzii. Paese che faceva parlare di sé per competizioni sportive delle coppe Trigno e per le sue feste patronali. Il Paese era isolato e raggiungibile solo da Torrebruna; non esisteva la strada di collegamento a valle, mancavano gli edifici scolastici, palazzo munici-

pale, ufficio postale, guardia medica ecc. Non esistevano le zone di espansione ed artigianale in località Fara, viabilità, nuova pubblica illuminazione, opere di urbanizzazione, elettrificazione e reti idriche e fognarie e vabilità per le contrade, attività culturali, sportive, ricreative, ampliamento della pianta organica ecc. Queste ed altre iniziative si realizzano durante il “Segretariato” di Sergio Impicciatore, che ha saputo far crescere anche i collaboratori dipendenti e portare a compimento le opere programmate dai sindaci Luigi Quinzii, Armando Felice, Pietro Tamburro, Remo Cieri, Firmino Spalletta, Domenicangelo Litterio.

Ogni atto importante porta sua firma. Disponibile con tutti gli amministratori, maggioranza e minoranza, i dipendenti e cittadini dentro e fuori il Comune. Un sorriso per tutti. Pensionato dopo 31 anni di servizio, in silenzio, si è ritirato a Vasto, dove seguiva le vicende celenzane. E in silenzio se n’è andato con la sua solitudine umana per ricongiungersi alla sua amata Sandra Cialella, caposala del reparto di Ostetricia all’O.C. di Vasto. Celenza gli deve molto. In suo suffragio è stata celebrata il 29 gennaio scorso una messa nella chiesa di S.M. Assunta. Antonio Cieri

Costruiamo il presente... ... progettiamo il futuro

project & engineering solutions viale Belgio, 12 San Salvo (Ch)

www.dangeloeantenucci.it

SALA CLIMATIZZATA - AMPIO SPAZIO ALL’APERTO Riceviamo prenotazioni per buffet, feste di compleanno e comunioni

V.le Grasceta 34,

SAN SALVO

Info: +39

348.9203270

IL TEMPO PASSA, LA GENTE CAMBIA, LE TRADIZIONI RESTANO.


CULTURA quotidiano l’informazione free press

Martedì 1 febbraio 2011

Riuscita l’iniziativa del Liceo Scientifico “Mattioli” e di Polis

Alta cultura al “Festival della Filosofia”

passionate parole Silvana Marcucci, Preside del Liceo Scientifico “R. Mattioli”, ha chiuso la serata di sabato, secondo incontro del Festival di Filosofia costruito grazie alla collaborazione proficua dell’Istituto con Polis, il Laboratorio politicoculturale diretto da Davide D’Alessandro. Momenti di

Organizzato dall’Università delle Tre Età

Verso la Biodiversità

Domani pomeriggio alle 16, presso l’Agenzia per la Promozione Culturale in via Michetti si terrà il convegno dal titolo “Verso la biodiversità”, iniziativa culturale promossa dall’Università delle Tre Età di Vasto per l’Anno Accademico 2010-2011, incontro con Franco Leone presidente dell’Ass.ne ALPA, Ass.ne Lavoratori Produttori Agroalimentari No Profit. L’evento è aperto a tutti.

6

Rag. Filippo Marchesani

“Scuola Aperta” al Liceo “Pantini”

Sabato 5 Febbraio, l’Orientamento

crescita, spazi di autentica libertà dove è possibile confrontarsi sui temi che più sollecitano la nostra riflessione. Attraverso la discussione su “L’inquieto vincolo dell’umano. Simmel e oltre” di Antonio De Simone e “Il pensiero vivente. Origine e attualità della filosofia italiana” di Roberto Esposito, sono state poste le basi per ulteriori incontri. Il viaggio filosofico di Vasto continua. Vasto è Cultura. “Sono stati due giorni di alta cultura. Dobbiamo essere grati ai grandi e fini pensatori come il filosofo Roberto Esposito, perché con le loro opere illuminano il nostro cammino, aiutandoci a discernere le mappe problematiche della nostra tormentata contemporaneità”. Con queste sentite e ap-

FILAUTO

Rami di parole Come rami inerpicati in cielo di parole stiamo lì in attesa di uno sguardo del passante di un soffio di vento di un uccello in volo, del Verbo principio ed ultimo segnacolo di Dio.

gfp

Il 5 Febbraio , il Liceo Pàntini sarà aperto dalle 16 alle 19 per presentare la propria offerta formativa agli studenti che sono in procinto di scegliere il percorso di studi, dopo la terza media. Alle famiglie e agli alunni, il Dirigente Prof. ssa Letizia Daniele deluciderà le peculiarità del Liceo delle Scienze Umane e del Liceo Linguistico, avvalendosi della preziosa presenza del prof. Franco Rebellato, Dirigente scolastico, formatore esperto in Valutazione della Qualità, membro del Comitato

Tecnico Scientifico di Alma Diploma (Bo), Direttore responsabile della rivista “Storia e Cultura”. Il Prof. Rebellato interverrà all’incontro inquadrando il tema dell’orientamento nella difficile fase di passaggio dalla Scuola Media al Liceo. Si rifletterà su questioni rilevanti legate all’avventura della conoscenza, alle nuove competenze richieste da una società in continua e rapida evoluzione, per poi sottolineare le novità più significative dei nuovi Licei, anche in vista delle prospettive occupazionali.

Convegno all’Istituto Tecnico Agrario di Scerni

Dalla tradizione... all’innovazione L'Istituto Tecnico Agrario "C.Ridolfi" e il Comune di Scerni hanno organizzato per mercoledì 2 Febbraio, a partire dalle ore 10.30, un convegno dal titolo "Dalla tradizione ..all'innovazione" presso la storica scuola agraria di Scerni. I lavori saranno aperti dal Dirigente scolastico Filomena Zanfardino e dal Sindaco Donato D'Ercole. Seguiranno gli interventi del Presidente della provincia di Chieti Enrico Di Giuseppeantonio e dall'assessore provinciale all'istruzione

Mauro Petrucci per poi entrare nel cuore del dibattito con la presenza di Di Ciano Nicola, presidnete COTEVI (Com. Tec. esperti viti-vinicoli), e Gaetano Valente (commissario ARSSA Abruzzo). Durante il convegno ci sarà una degustazione-illustrazione, da parte del prof. Carmine De Iure, dei prodotti enologici dell'Istituto Tecnico Agrario "C. Ridolfi". Si concluderanno i lavori con l'intervento dell'assessore regionale alle Politiche Agricole Mauro Febbo.


SPORT quotidiano l’informazione free press

Martedì 1 febbraio 2011

7

Marco La Verghetta campione regionale di tiro a segno Al termine delle gare svoltesi a Sulmona, il vastese Marco La Verghetta, in forza al Circolo di Lanciano, si è laureato Campione Regionale di Tiro a Segno. La sua categoria è quella della pistola da 10 metri e con 40 colpi. I giudici si sono espressi dopo alcuni giorni, prima della

proclamazione ufficiale, giusto il tempo di rimediare agli errori di conteggio. Per Marco La Verghetta si è trattato di una grande soddisfazione, al di là dell’ottimo risultato, perché alla sua prima esperienza regionale, dopo la partecipazione alle Universiadi. Per La Verghetta, comun-

que, è un doppio successo considerate le difficoltà per gli allenamenti, tant’è che è costretto a recarsi spesso presso i Circoli di Lanciano e Foggia, dove è seguito dall’allenatrice federale Ana Butu. All’orizzonte ci sono i Campionati Regionali di giugno, mentre il prossimo

13 febbraio Marco La Verghetta tornerà a gareggiare a Monza, poiché si è recentemente trasferito, per un breve periodo, in Lombardia per lavoro, regione che lo vedrà allenarsi, in attesa di tornare in Abruzzo. (mdp)

Eccellenza e Promozione

Il Vasto Marina riprende la marcia vincendo In Eccellenza e Promozione, per le cinque formazioni del Vastese, la sesta giornata di ritorno è all’insegna del sorriso, grazie al bottino di tre vittorie e due pareggi, anche se non manca qualche recriminazione per il risultato pieno sfuggito al Real San Salvo e alla Virtus Cupello. Cosa molto importante, comunque, dopo la sconfitta di

domenica scorsa che aveva interrotto la serie positiva di ventuno risultati utili consecutivi, è che il Vasto Marina del presidente Remo Grassi ha ripreso la corsa vincente nel girone B di Promozione, battendo in casa (2-0) il temibile Torre Alex di Cepagatti, rimanendo in testa alla classifica, appaiato al San Nicola Sulmona (ha battuto per 2-0 il Penne) che, non dimentichiamolo, deve recuperare il match con l’Unione Sportiva San Salvo. A riportare il sorriso in casa biancorossa sono stati Luongo e Lanzano che, in cinque minuti, hanno risolto la sfida che non aveva fatto

dormire bene l’allenatore Massimo Vecchiotti. Ottaviano e compagni hanno avuto in pugno da subito la partita, risolta nella prima frazione di gioco. Nella ripresa, con gli ospiti pure in inferiorità numerica per l’espulsione di un difensore, il Vasto Marina si è guardato bene dal commettere passi falsi, tant’è che ha pensato ad ammini-

strare il doppio vantaggio, senza colpi di testa. La gioia, a fine partita, è venuta fuori a mo’ di liberazione. Massimo Vecchiotti ha schierato inizialmente, considerando le assenze di Ambrosecchia e Giuliano che hanno scontato il secondo e ultimo turno di squalifica, Suriano tra i pali, Benedetti, Manzi, Ottaviano e Napolitano nel reparto difensivo, Luongo e Lupo a centrocampo con Ranieri e Lanzano sulle corsie esterne; in attacco Sputore e Valdes, entrambi assenti la volta scorsa. Nel secondo tempo hanno fatto il loro ingresso in campo Gaspari, Del Casale e il giovane

italo-brasiliano Schiavao. Dura da sei giornate, invece, la serie positiva dell’Unione Sportiva San Salvo allenata da Nicola Marcello (quattro vittorie e due pareggi), a dimostrazione che la squadra biancazzurra, grazie principalmente al lavoro certosino del consulente tecnico Nicola Di Santo, in accordo con il tecnico, è in forte crescita sotto il profilo del gioco e dei risultati, anche se, ora più che mai, come ricorda lo stesso Di Santo, “bisogna mantenere i piedi per terra perché il campionato è ancora lungo”. Contro il Vestina, domenica, al “Davide Bucci” si è vista una gara ben giocata e interpretata in modo perfetto dai padroni di casa che hanno vinto per 4-0 con reti firmate da Muratore, Farina, Alberico e Torres. Il trio d’attacco schierato dal tecnico biancazzurro e formato da Alberico e dai fratelli Roman e German Torres ha creato diverse difficoltà alla difesa del Vestina Penne. L’U.S. San Salvo, con ogni probabilità, dovrebbe tornare in campo mercoledì, a Sulmona, contro il San Nicola, per recuperare il match rinviato per ben due volte a causa della neve e del ghiaccio. I biancazzurri hanno raggiunto in classifica i cugini del Real che hanno visto esordire in panchina Roberto Antonaci: per lui è arrivato un 3-3 a Perano; punto prezioso dopo le due sconfitte. In vantaggio i locali per due reti, i

sansalvesi accorciavano con Mainella e Zappone, quindi vantaggio del Real con Vasiu, ma quasi allo scadere ci pensava Giannico a chiudere la sfida con il quarto pari consecutivo. In chiave salvezza, invece, grande vittoria dello Scerni di Roberto Cesario che, dopo dieci turni, durante i quali sono stati raccolti solo due punti, si sono imposti per 3-1 sul terreno del Daniele Cericola, a Montesilvano: gli ospiti sono andati a segno con Lannutti,

Colombaro e Ottaviano. Nel massimo campionato regionale, pareggio per 1-1 della Virtus Cupello sul difficile campo del Montesilvano: per i ragazzi di Gigi Carosella, che sono andati in vantaggio nel primo tempo, a segno D’Ercole. Grazie alla contemporanea sconfitta del Morro d’Oro, la Virtus, che deve pure recuperare la sfida casalinga con lo Sporting Scalo, ha lasciato l’ultima posizione in classifica. Michele Del Piano

Torneo di Calciobalilla

Vincono Claudio Di Stefano e Maurizio Perrucci

Calciobalilla in continua ascesa a San Salvo, dove si susseguono i tornei organizzati presso il Punto Snai di Via Liquirizia. Nell’ultimo fine settimana, un altro torneo ha coinvolto molte coppie suddivise in due gironi e, al termine della prima fase, seguita dalle semifinali, a vincere è stato il duo formato da Claudio Di Stefano e Maurizio Perrucci: a soccombere sono stati Matteo Pisani e Fabio Tirone; al terzo posto si sono piazzati Raffaele Chinni ed Enzo De Meo. Ancora una volta, è stato un bel momento all’insegna dello sport più sano e del fair play che non è mai mancato in queste manifestazioni che prendono sempre più piede in città. Gli organizzatori sono di nuovo al lavoro per la prossima competizione, quella della Coppa Carnevale.

NATURHOUSE: l’alimentazione educata NATURHOUSE è un marchio leader nel campo dell’educazione alimentare. In Italia conta circa 300 punti vendita. La professionalità dei consulenti NATURHOUSE e un’esclusiva linea di integratori alimentari a base di sostanze naturali sono i motivi del successo di questo innovativo metodo per migliorare il proprio benessere. Il percorso di educazione alimentare proposto da NATURHOUSE consente al cliente di diventare consapevole e autonomo nelle abitudini alimentari comprendendo il perché di ogni scelta. Alla fine di questo percorso il cliente raggiunge il proprio peso salute divenendo consulente di sè stesso. Il tutto senza soffrire la fame!

Nutrizione e Dietetica NATURHOUSE VASTO Corso Italia 34/36 Tel. 0873/361795

Zona Industriale - Viale Italia, 25 - 66050 SAN SALVO (CH) Tel e Fax 0873.547511 - Tel. 0873.548312 www.fondam.eu - info@fondam.eu



Qui 1 febbraio 2011