Page 1

San Salvo:

Parentopoli a San Salvo? Pagina 5

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 59 - Venerdì 1 aprile 2011 - Sant’Ugo

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Cronaca

Imagine

In azione il Nucleo Operativo Radiomobile

Due giovani arrestati per spaccio di droga

Immagina, Vasto alla maniera di John Lennon “Puoi dire che sono un sognatore ma non sono il solo” Canta John Lennon in Imagine, la bellissima canzone che ci ha lasciato in eredità. Alla maniera dell’ex Beatles proviamo anche noi ad immaginare – ma non siamo i soli – cosa potrebbe accadere nella malaugurata ipotesi che la sinistra tornasse a vincere le elezioni del 16 maggio prossimo. Accadrebbe che in consiglio comunale Peppino Forte, con la sua sparuta ma agguerrita minoranza uscita sconfitta ed avvelenata dalle Primarie, pretenderà uno o due posti in Giunta. Accadrebbe che in una Giunta ridotta a cinque assessori in una maggioranza ristretta a quattor-

dici componenti(dopo la recente riforma degli enti locali) questi avrà la possibilità di ricattare “ad ogni piè sospinto” Lapenna ed il resto della maggioranza. Accadrebbe che Lapenna, deboluccio com’è, dovrà continuamente altalenarsi tra la mediazione e la sobillazione, tra la negoziazione e l’agitazione, inseguendo o minacciando a seconda dei casi. Accadrebbe che la maggioranza si spaccherà, esattamente com’è stato in questi ultimi anni, in due o tre pezzi, perdendo via via i consiglieri. Accadrebbe che la Giunta dovrà fatalmente essere rimaneggiata e rimpastata, più delle cinque volte in cui lo è stata in questi cinque anni. Ac-

“Puoi che Migliaia di visitedire ogni giorno, extra, video e... ma non WebTV contenuti sempre sulla notizia!

quotidiano on line

cadrebbe che i partitini, che saranno chiamati a far parte della coalizione di governo, diventeranno sempre più pretenziosi ed arroganti, né più né meno come lo sono stati adesso Rifondazione comunista e l’IdV. Accadrebbe che la Città ne rimarrà paralizzata per altri cinque anni, con le attività produttive ferme, con i giovani inoccupati, con operai ed impiegati disoccupati. Accadrebbe che Vasto imboccherà definitivamente la strada del sottosviluppo e della povertà. Accadrà tutto ciò se vincerà la sinistra. Non cambierà niente. Peggiorerà tutto. Imagine. Immagina.

sono un sognatore sono il solo

la tua TV 24 ore su 24

Seguici su www.quiquotidiano.it quotidiano on line Seguici su

www.quiquotidiano.it

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Vasto, nel pomeriggio di mercoledì, hanno arrestato con l'accusa di acquisto, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti Antonio Santini, 32enne operaio di Vasto e Nicolino D'Innocenzo, 49enne, pure lui di Vasto. I due, già noti alle forze dell’ordine per reati contro la persona ed il patrimonio, sono stati bloccati "in esecuzione di ordine di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Vasto a seguito di richiesta della locale Procura della Repubblica - spiega il capitano Giuseppe Loschiavo - a conclusione di un’ar-

ticolata indagine svolta dai Carabinieri del Nucleo Operativo su un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, prevalentemente eroina e cocaina, in città. I due soggetti, seguiti ed osservati per alcuni mesi, dopo essersi riforniti della droga, la vendevano in piccole dosi a tossicodipendenti di Vasto e dei paesi limitrofi". Concluse le attività burocratiche negli uffici della caserma di piazza Dalla Chiesa, Santini è stato associato presso il carcere di Torre Sinello, mentre D’Innocenzo è stato accompagnato presso la sua abitazione dove è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

e scrivici a redazione@quiquotidiano.it


VASTO Via Maddalena, 91 66054 VASTO (CH) Tel. 0873/378460 vasto.3567@agenzie.milass.it

quotidiano l’informazione free press

venerdì 1 aprile 2011

Della Porta incontra i giovani

Oggi alle ore 19.30, il candidato a sindaco del Popolo della Libertà e dell'Udc, Mario Della Porta, incontra i giovani presso la sede del comitato elettorale di via Alessandrini, nelle vicinanze delle Poste centrali.

"Nel corso dell’incontro, ove verrà offerto un aperitivo ai partecipanti - si legge in una nota - Mario Della Porta si confronterà con le giovani generazioni sul programma elettorale a loro dedicato". Intanto – come peraltro il candidato sindaco del centrodestra aveva più volte annunciato- sta prendendo corpo anche la formazione della Lista VASTO GIOVANI a sostegno della candidatura dell’ex presidente della Corte d’Appello dell’Aquila e del Tribunale di Vasto. “ I giovani – ha detto Della Por-

ta – mi sono particolarmente cari ed è per essi che ho ritenuto di accettare questa candidatura. A giudicare dai sondaggi, che danno il centrodestra Pdl-UdC intorno al 38% con uno scarto di 7 punti nei confronti del Pd, ritengo di poter dire che proprio i giovani hanno capito le motivazioni che mi hanno indotto a scendere in campo e ad misurarmi in questa nuova esaltante esperienza”. Sabato prossimo alle ore 18,30, il PdLUdC scenderà in piazza per il comizio di apertura della campagna elettorale.

Assessori ancora senza le deleghe Sigismondi (Pdl). “Le spaccature del centrosinistra impediscono di dare un assetto alla Giunta”

"Assessori delegati a non fare nulla. E’ dal 3 marzo che il sindaco Luciano Lapenna ha nominato la nuova Giunta ma in un mese non è di fatto riuscito neanche ad attribuire le deleghe ai suoi ‘uomini di fiducia’”. Dopo Daniele Menna, che aveva sollevato il caso qualche giorno fa proprio sul nostro sito, è il consigliere comunale del Pdl e coordinatore cittadino del partito Etelwardo Si-

gismondi ad intervenire sulla questione. “Vasto – ha proseguito - ad oggi ha cinque assessori delegati ad occuparsi del nulla. Il sindaco, nel ritirare le sue dimissioni, aveva dichiarato che voleva continuare il proprio mandato al fine di ‘assicurare l’approvazione di importanti e qualificanti provvedimenti per la città’ avendo avuto ‘adeguate rassicurazioni per un sereno proseguimento del lavoro amministrativo’. Ed

a distanza di un mese ci si trova punto e a capo!". Per Sigismondi "Lapenna in Consiglio comunale è stato boicottato dalla sua maggioranza e le spaccature interne al centrosinistra gli impediscono di dare un assetto alla Giunta. Tutto ciò – conclude - come sempre a discapito dei Vastesi ed a dimostrazione del fatto che l’esperienza amministrativa del centrosinistra è stata drammaticamente fallimentare per Vasto".

Riceviamo e Pubblichiamo

Via i bulli dalla Villa! Minorenni a caccia di “evasioni”

E’ ormai più di un anno che la Villa comunale di

Vasto ha come ospiti un gruppo di minorenni che

di Travaglini Nicola

Infissi in alluminio e legno/alluminio

fanno il loro comodo senza che nessuno se ne prenda cura, ragazzini al di sotto dei diciott’anni ne sono ormai padroni indiscussi nei sabato sera, nelle domeniche e d’estate dal pomeriggio fino a tarda notte. Sono protagonisti di battaglie a suon di arance (prese in Via Garibaldi) che spesso lanciano anche sulle auto in sosta fra urli

2

Vasto cambia? Il fallimento di Lapenna

Storia di un’Amministrazione mai nata Ricordate l’opuscolo con cui Luciano Lapenna ed i 140 candidati consiglieri si presentarono alla Città cinque anni fa chiedendo ai cittadini di dar loro fiducia? Rileggendolo a distanza di cinque anni si arriva fatalmente alla conclusione che la promessa racchiusa nello slogan “Vasto cambia” sono state disattese e tradite. I vastesi hanno purtroppo pagato per quell’atto di fiducia accordato a chi ha fatto dell’inganno una professione. Continuiamo con la promessa fatta in tema di Viabilità.

La Viabilità promessa e non avviata Qualcuno potrebbe pensare che si stia cercando il pelo nell’uovo: in realtà non vediamo neanche l’uovo e la cosa preoccupante è che Lapenna si prepara ad un’altra infornata di promesse che non potrà mantenere soprattutto con una squadra del tipo di quelle (ben cinque!) che si sono alternate. Le strade di accesso alla città, si dice, costituiscono il “biglietto da visita” della città stessa: ebbene è sotto gli occhi di tutti (dovremmo dire sotto le ruote di tutti), lo stato disastroso e disastrato in cui versano con i conseguenti danneggiamenti alle autovetture e i pericoli per chi guida. Le testimonianze e le foto che i cittadini quotidianamente inviano e che un po’ tutti i mass media riportano, non sono riuscite a scuotere l’inerzia che sembra pervadere chi di dovere: senza parlare delle “pezze”, neanche a colori, che nelle parti centrali della città si vanno sistemando per sistemare il porfido scollato e, infine, tacendo, cristianamente, sulla scarsa o inesistente illuminazione in talune parti della città che, dati certi episodi di cosiddetta microcriminalità, dovrebbero far maggiormente riflettere. Tra le promesse non mantenute contenute nel programma 2006 di Lapenna, tante, esotiche, persuasive, ci sono la strada di collegamento, il piano urbano del traffico e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Francamente siamo indecisi se segnalare questa o quella promessa come la bugia più evidente tra le tante: propendiamo per il problema delle Barriere architettoniche che non costituiscono un semplice “inadempimento” elettorale ma rappresentano soprattutto l’attenzione negata a chi deve fare i conti quotidianamente con una mobilità negata. e schiamazzi, di gare sui motorini per ore e tengono svegli i residenti. Lo fanno per divertimento? Ai loro genitori si suggerisce di controllarli ogni tanto, perché i loro ragazzini lasciano bottiglie di birra, a volte anche di alcolici sulle panche dove bivaccano la sera, molti armeggiano con carta stagnola e dopo vanno in estasi…qualche dodicenne gioca col suo

coltello a centrare un albero…qualcun altro gioca a fare l’adulto sulle panche con la sua ragazzina… Insomma c’è di tutto, inoltre ci sono i danni alle cose pubbliche e case private come scritte sui muri, panche, danneggiamenti dei giochi per i più piccoli e… nessuno li controlla! Sono state avvisate le forze dell’Ordine ma…il tutto continua! BS


STUDIO PARRUCCHIERI

VASTO quotidiano l’informazione free press

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

venerdì 1 aprile 2011

Due giovani denunciati per il danneggiamento all’ufficio postale in via Cavour

Due i giovani denunciati dalla Polizia per l'episodio del danneggiamento delle vetrate esterne dell'Ufficio Postale di via Cavour e di una cabina telefonica nel-

le vicinanze avvenuto nella notte di sabato 17 marzo. I due ragazzi, uno dei quali minorenne, entrambi di Cupello, sono stati riconosciuti con l'ausilio del sistema

L’opinione di Elio Bitritto I clandestini che arrivano a Nizza, siano essi tunisini, marocchini, libici o quel che vi pare, vengono accolti dai francesi con grande cordialità e, muniti di un biglietto ferroviario di sola andata per Ventimiglia, vengono inviati in Italia. Questi buffoni sempre pronti a farci la morale … alla D’Alema, hanno trovato un metodo all’italiana per mollarci i clandestini dei quali non si sa da che parte sono entrati in Francia: in pratica è sufficiente far scivolare nelle loro tasche un qualsiasi scontrino di un qualsiasi negozio italiano, pre-

Lo schifo di Schengen Se questa è Europa

feribilmente appena al di là del confine, per “provare” al di là di ogni ragionevole dubbio, che sono arrivati dall’Italia e così ce li mandano o “rimandano” indietro. Et voilà les jeux sont faits direbbe un croupier: che poi alla fine questi francesi si rivelano essere semplici biscazzieri che barano su tutto facendo mostra di indignarsi delle proteste italiane. Questi francesi che si sentono pervasi da una grandeur frutto di una vittoria “per corrispondenza” che non vincono una guerra dai tempi di … Asterix, perché, tutto sommato, Napo-

Riceviamo e Pubblichiamo Nell'esprimere un pur condivisibile dissenso ci si dovrebbe generalmente attenere ai principi elementari del buon senso. E di buon senso mi sembra chiaramente difettare chi contestando l'eccessiva proliferazone di parcheggi a pagamento nel centro storico cittadino invita i vastesi a disertarlo e auspica che gli esercenti, infuriati, si risolvano finalmente ad abbandonarlo trasferen-

di videosorveglianza delle stesse Poste. A notare l'atto di vandalismo in corso un cittadino vastese che aveva sollecitato l'intervento di una pattuglia della Polizia al centralino del 113. Gli agenti della Volante, arrivati sul posto, avevano constatato non solo il danneggiamento della cabina, ma anche delle vetrate e della porta d’ingresso delle Poste. I due dovranno rispondere del reato di danneggiamento aggravato in concorso con conseguente risarcimento del danno

do altrove le proprie attività. A beneficio dell'autore segnaliamo che da tempo i commercianti del centro storico si trovano quotidianamenente nella sgradevole contingenza di trovare una sistemazione non sanzionabile e, possibilmente, non eccessivamente onerosa per la propria autovettura pur di essere puntualmente presenti in bottega a servizio della loro residua clientela. In altri termini

leone era italiano. Né è da meno l’Europa della solidarietà, della accoglienza, dei rimproveri all’Italia perché non accoglie i disperati: soprattutto se questi sono tunisini che ormai la dittatura non ce l’hanno più. Buffoni totali, così come tali si possono definire tutti coloro che piangono lacrime di coccodrillo per la sorte di questi disperati: dice D’Alema “una grande nazione come l’Italia, con sessanta milioni di abitanti non può non ospitare 25.000 immigrati”: certo, ma non deve dimenticarsi dei 4 milioni che già sono in Italia.

3

Abruzzo: 12,5 mln per imprese giovani e donne 12,5 milioni di euro per stimolare la voglia di impresa degli abruzzesi ed in particolare delle donne e dei giovani. Si tratta di agevolazioni a fondo perduto pari al 50% dell'investimento delle spese ammissibili previste dal bando sull'imprenditoria, pubblicato oggi e inserito nel Piano Operativo 2007-2008 del Fondo sociale europeo 2007-2013. ''Lanciamo una sfida culturale - spiega l'assessore al Lavoro della Regione Abruzzo, Paolo Gatti - Diciamo ai giovani e alle donne che l'economia vive momenti difficili e al miraggio del posto fisso dobbiamo e possiamo sostituire la concretezza della promozione dei propri talenti. Il nostro compito è favorire e creare le opportunità affinchè tanti investano nella realizzazione di un sogno, aprendo un'impresa''. Il bando prevede circa 12,5 milioni di euro per il finanziamento di nuove attività imprenditoriali, avviate sia in forma di ditta individuale che di societa' (anche cooperativa) attraverso due percorsi alternativi. Il primo, denominato ''fare impresa'', destina 9 milioni di euro all'integrazione dei fuoriusciti dal mercato del lavoro, all'occupazione dei lavoratori prossimi al pensionamento, al sostegno di attività autonome e dell'avvio di imprese da parte di soggetti fra i 18 e i 60 anni, rientranti in una o più delle categorie di disagio occupazionale (disoccupati, inoccupati, cassaintegrati). Il secondo percorso, dedicato all'autoimprenditorialita' femminile, prevede lo stanziamento di 3,5 milioni di euro e ha lo scopo di migliorare l'accesso delle donne nel mondo del lavoro, riducendo le disparità di genere e favorendo la nascita di imprese rosa.

A proposito di strisce blu si tratta purtroppo di uno sgradevole onere imposto non soltanto all'avventore occasionale ma anche a chi si diletta nel continuare ad esercitare la propria professione in un contesto alquanto inospitale e che non merita, in aggiunta, di veder suggerito un risibile criterio comparativo tra i prezzi praticati che premierebbe la competitività delle attività periferiche sommando al cartellino imposto dal nego-

ziante il costo della sosta o l'alea della multa, circostanze entrambe indipendenti dalla volontà dell'operatore e dalla sua più o meno apprezzabile professionalità. Occorrerebbe anche, mi limito ad aggiungere, un minimo di buon senso nel ricevere e dare pubblicazione (tale è l'intestazione dell'editoriale discussa) a sfoghi che prevaricano il limite della compostezza e del rispetto per gli altrui le-

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387

gittimi interessi. Teodoro Melle Caro Melle, una doverosa precisazione. Quiquotidiano da sempre pubblica le lettere che riceve, senza censura alcuna, salvo ripulirle di qualche “eccesso”. Anche se l’opinione contrasta con la linea del giornale. “Riceviamo e pubblichiamo” è il titolo appunto di una rubrica che vuole dare spazio a tutti, una libera tribuna per dibattere.

quotidiano l’informazione free press

3 000 copie in distribuzione gratuita per la pubblicità Giuseppe Giannone

Matilde Mastronardi

333 3799353 - 320 2730383


VASTO Vendita e Assistenza Macchine per Ufficio

Vasto - Via Bachelet 2/c - michelemarchesani@tin.it Uff. 0873 366966 - Fax 0873 372021 - Cell 327 3520021

quotidiano

Aperte le iscrizioni per il brevetto da bagnino di salvataggio

Sono aperte le iscrizioni per il conseguimento del brevetto di bagnino di salvataggio. L'organizzazione è della locale sezione della Società Nazionale di Salvamento di Genova, coordinata da Fernando Sorgente. Il brevetto abilita chi supera i corsi (possono partecipare ambosessi da 16 a 55 anni di età) all'esercizio del-

la professione di bagnino presso stabilimenti balneari, piscine, parchi acquatici, mare, fiumi e laghi. Ulteriori informazioni possono essere richieste presso la sede della Società Nazionale di Salvamento, a Vasto Marina in piazza Fiume 12, o direttamente al responsabile Sorgente, ai recapiti telefonici 0873801354 e 360-365431.

Auguri Anna! Tantissi auguri ad Anna Di Giacomo per i suoi 18 anni da mamma, papà e Lucia.

venerdì 1 aprile 2011

l’informazione free press

Impresa Edile

4

Di Spalatro Costruzioni realizza e vende

Via M. Polo 24/B 66054 VASTO Tel. 0873 366062

Convegno al “Mattioli”

Per il centenario della nascita di Pietro Di Donato Il 3 aprile 2011 ricorrerà il centenario della nascita di Pietro Di Donato, il celebre autore di Cristo fra i muratori, originario di Vasto. Per l’occasione, il Liceo Scientifico “Mattioli” ha organizzato un convegno ad hoc sulla letteratura abruzzese dell’emigrazione per cogliere la specificità di Di Donato nel contesto della grande prosa americana degli anni Trenta. Tra l’altro, sull’argomento, Q edizioni ha pubblicato un volume di Luigi Murolo dal titolo La cazzuola e la penna. Su Pietro Di Donato. Ore 17:30 Pietro Di Donato e la letteratura abruzzese dell’emigrazione Convegno di studi A cura di Luigi Murolo Presentazione del convegno Silvana Marcucci Dirigente Liceo Scientifico «R. Mattioli» - Vasto La letteratura abruzzese dell’emigrazione Vito Moretti Docente di Letteratura Italiana Università «G. D’Annunzio» Chieti-Pescara Cronache dell’emigrazione italiana in America Mario Cimini Docente di Storia della critica Università «G. D’Annunzio» Chieti-Pescara Il mito della Balena Gianni Oliva Ordinario di Letteratura Italiana Università «G. D’Annunzio» Chieti-Pescara Scrittori emigranti fabbricatori di città Antonella Di Nallo Docente di Letteratura teatrale Università «G. D’Annunzio» Chieti-Pescara West Hoboken. La letteratura antropologica di Pietro Di Donato Luigi Murolo Ordinario di Filosofia e storia nei Licei Pinacoteca Palazzo d’Avalos

AVVISO

Domenica 3 aprile, alle 15.30 in viale Giulio Cesare, sopra la Banca Toscana, presso il centro Laser terapia, si terrà la presentazione dell’azienda tedesca L.R. aloe vera da parte di manager belga-tedeschi. L’ingresso è aperto a tutti.

Il tè fa perdere i chili di troppo Per gli inglesi amanti della ''correzione'' al latte vale solo la cattiva notizia, per chi invece preferisce il tè' in versione assoluta c'è solo la buona notizia. Berne una o più tazze aiuta a ridurre il peso, ma occhio a ''macchiarlo'' con il latte. è quanto emerge da uno studio di uno scienziato indiano, Devajit Borthakur, della Tea Research Association. Secondo Borthakur il te' è ricco di composti naturali che aiutano il metabolismo a ''bruciare'' i grassi: formano una barriera interna all'intestino che scongiura l'assorbimento dei grassi e come ''effetto collaterale'' positivo riduce i livelli di colesterolo. Il sistema anti-grassi non funziona se nella tazza entra anche il latte, giura l'esperto: ''Quando il te' e' consumato con il latte, le teaflavine e le tearubigine - spiega Borthakur a proposito delle sostanze naturali - formano complessi con le proteine del latte che ne provocano la precipitazione''.

Congratulazioni Dario! Auguri alla famiglia Del Borrello, alla signora Elena e al rag. Edmondo per la laurea in giurisprudenza del dott. Dario, che ha discusso la tesi: “Il licenziamento nell’interesse dell’impresa”. Auguri da Peppino Tagliente e la redazione .

WEEK END

MAX MARA Piazza L. V. Pudente, 34 - Tel. 0873. 370632 - 66054 VASTO (CH)


SAN SALVO quotidiano l’informazione free press

venerdì 1 aprile 2011

5

Parentopoli a San Salvo? I parenti e membri meritevoli del Partito Democratico

Qualche anno fa è stato prodotto un simpatico film dal titolo “I Parenti Serpenti”. Ma i parenti non sono sempre serpenti. Da noi, invece, i parenti (degli amministratori, funzionari

comunali, dei militanti di sinistra) sono più bravi e più capaci degli altri, tanto è vero che sono stati chiamati (…legittimamente s’intende……) a far parte dell’apparato comunale, come dimostra la lista sot-

to riportata. 1) Morena Manzone, vincitrice del concorso pubblico indetto dal Comune di San Salvo per educatrice a tempo determinato all’asilo nido, oggi dipendente della famosa Associazione Atlantide, nipote del vicesindaco Angela Di Silvio (Pd); 2)Rossana D’Andrilli, vincitrice concorso pubblico per contratto a tempo indeterminato come educatrice, membro del direttivo del Partito Democratico, figlia di Angelo, assessore della Giunta Mariotti; 3)Francesca Ciccotosto, vincitrice del concorso per contratto a tempo indeterminato come Vigile Urbano, appena dopo la sua candidatura nei DS oggi Partito Democratico alle elezioni amministrative 2007; 4)Giuliana Trivilini, responsabile del centro diurno anziani (del Comune), membro del direttivo del

Esenzione ticket, nuove regole a partire da oggi A partire da domani cambiano le modalità per la certificazione di esenzione per motivi di reddito dalla partecipazione alla spesa sanitaria per prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale. Sarà il medico, infatti, ad attestare il diritto all’esenzione di un assistito riportando un codice nell’apposito spazio sull’impegnativa, dopo aver verificato la presenza del nominativo in uno speciale elenco messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Qualora un cittadino non sia incluso nella suddetta lista, pur avendone i

requisiti, può recarsi presso il Distretto Sanitario di appartenenza per autocertificare il diritto all’esenzione, e ritirare un tesserino provvisorio da esibire al medico prescrittore. Non cambiano dunque i criteri che danno diritto all’esenzione, ma semplicemente le modalità che la attestano, che entrano in vigore da domani, anche se per consentire un passaggio “morbido” alle nuove disposizioni è stato previsto un periodo di transizione: fino al 30 aprile saranno ancora accettate impegnative compilate con il vecchio sistema dell’esenzione autocertifica-

ta dall’assistito, ma si tratta di una “tolleranza” che ha carattere di eccezionalità, che decadrà a partire dal 1° maggio. Per garantire ai cittadini tutte le informazioni necessarie, la Asl Lanciano Vasto Chieti ha realizzato materiale informativo che sarà disponibile nei Cup, nei Distretti, negli ambulatori dei medici e nelle farmacie. I cittadini che desiderano maggiori chiarimenti potranno rivolgersi al proprio medico o telefonare al numero 085.9172292 dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 13.

Costruiamo il presente... ... progettiamo il futuro

project & engineering solutions viale Belgio, 12 San Salvo (Ch)

www.dangeloeantenucci.it

Partito Democratico; 5)Gennaro Sannino, assunto prima alla SAPI, ditta vincitrice dell’appalto indetto dal settore Ambiente per la raccolta differenziata, poi vincitore della borsa lavoro fratello dell’Assessore (Pd) all’Ambiente Sannino; 6)Caterina Sannino, vincitrice della borsa lavoro, sorella dell’assessore Sannino; 7)Marianna Lapenna, responsabile (vice-presidente) della Cooperativa Mille Sport a cui è stata prorogata la convenzione per la gestione della piscina comunale, membro del direttivo Partito Democratico; 8)Felicia Zulli, consulente del Comune di San Salvo e che insieme alla società del marito segue diversi progetti del settore sociale arrivando a percepire diverse centinaia di migliaia di Euro anche per uno solo di questi, membro

dell’esecutivo del Partito Democratico e addirittura candidata alla Segreteria di tale Partito; 9)Clotilde Di Memmo, vincitrice del contratto a tempo indeterminato presso la mensa comunale, moglie di Francesco D’Annunzio, Responsabile del Personale del Comune; Questi sono solo gli esempi piu’ lampanti, altri ve ne sono. D’altro canto come vengono gestiti i concorsi nel Comune amministrato dal centro-sinistra viene spiegato dal Tribunale Amministrativo Regionale di Pescara che ha recentemente annullato il concorso per un posto di lavoro a tempo indeterminato nel Comune: nelle commissioni di esame ci sono persone che ben conoscono i candidati che poi vincono il concorso!! Centro-Destra San Salvo

Per un nuovo centrosinistra Incontro politico tra Idv e Sel

Nell’ambito del già annunciato progetto di costruzione del NUOVO CENTRO SINISTRA sansalvese, il giorno 11 febbraio 2011 i coordinamenti dell’Italia dei Valori e di Sinistra Ecologia Libertà di San Salvo, hanno già dato vita ad un primo incontro politico, nella sede IDV, per la realizzazione di un percorso unitario che dovrà affrontare le elezioni amministrative del 2012. L’IDV partecipa alla politica per cambiare la politica perché siamo dalla parte dei cittadini, che sono gli unici interessi che un politico dovrebbe perseguire. Direttivo IDV San Salvo


VASTO quotidiano l’informazione free press

venerdì 1 aprile 2011

Scientifico di Vasto: cronache dal Festival della Scienza L’amore che non osa dire il suo nome

“Le parole sono importanti, le parole possono uccidere.” Questa è una frase di Maura Chiulli, giovanissima scrittrice abruzzese, che ha avuto una vita abbastanza difficile fino a quando non è riuscita ad ammettere a se stessa ed agli altri la propria “diversità”. Il Liceo Scientifico “R.Mattioli” vuole, quindi, affrontare il tema del “diverso”, ospitando l’autrice Chiulli, che ha presentato il suo secondo libro Maledetti froci & Maledette lesbiche, al Caffè Scientifico della terza giornata del Festival della Scienza. L’argomento forse non è molto originale, ma l’autenticità sta nella

trattazione, perché in questo caso il diverso è l’omosessuale. Le discriminazioni nei confronti dei LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) avvengono perché molto probabilmente gli eterosessuali temono questo tipo di realtà. Basti pensare che fino al 1997 l’omosessualità era considerata una malattia. La scrittrice Chiulli ha spiegato anche che essere gay non è una scelta, ma è una condizione che la natura sceglie per te, quindi gli uomini devono solo apprezzare la propria vita così com’è. Però ancora oggi, purtroppo, gli omosessuali hanno paura di ri-

velarsi, perché attualmente gli LGBT subiscono atti di omofobia, in quanto non esiste ancora in Italia una legge che considera l’omofobia un reato. Ed è proprio di questo che l’ospite del Mattioli tratta nel suo secondo libro, esprimendo il proprio dolore, la propria indignazione, la propria voglia di far sapere al mondo che esiste questo tipo di realtà, che solo le nuove generazioni possono fermare. Gli uomini sono tutti uguali e hanno tutti gli stessi diritti. L’orientamento sessuale, la religione, la politica e il colore della pelle non sono cose rilevanti, ciò che conta è il rispetto per noi stessi e per il prossimo, perché “anche noi siamo l’altro”. Arianna Ricciardi

6

Il giorno 3 marzo 2011, alle ore 20.00, all’età di anni 83, è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari

Ieri alle ore 1405, all’età di anni 78, presso l’Ospedale Civile di Vasto, è mancato il caro

AIMè AUGUST LOSEY Ne annunciano la triste scomparsa la moglie Maria, il figlio Tonino, la nuora Maria, i nipoti Dario e Sonia, Simona e Giuseppe, i pronipoti Cristian, Daniele, Asia ed i parenti tutti. I funerali avranno luogo oggi alle ore 10,00 muovendo dall’Ospedale Civile di Vasto per la Parrocchia di San Giovanni Bosco.

IL PRESENTE VALE ANCHE COME RINGRAZIAMENTO Vasto, 1 aprile 2011 Agenzia Funebre “LEMME” Vasto 0873 69387

“Ladri a scuola” Questo è il nome ambiguo e accattivante di un’iniziativa promossa dall’Ass. Fedios presso l’APC. La relatrice: dr. R. Visco ieri si è proposta di sfatare il luogo comune secondo il quale l’ osteoporosi sia una malattia legata alla senilità, invitando i giovani a fare prevenzione, lasciando il messaggio “ Ragazzi pensate al futuro delle vostre ossa fin dai banchi di scuola!”. Marzia Di Lello

VITALE D’AMICO Ne danno il triste annuncio la moglie Giulia, i figli Donato e Dimitri, le nuore Nicla e Simona e parenti tutti. I funerali avranno luogo oggi alle ore 09,15, muovendo dall’Ospedale Civile di Vasto, per la Parrocchia di San Paolo Apostolo.

Dopo il rito religioso la salma sarà tumulata nel cimitero di Castelfrentano LA PRESENTE VALE ANCHE COME RINGRAZIAMENTO Vasto, 1 aprile 2011 Agenzia Funebre “LA CONCORDIA” Via Ciccarone, 48 Vasto 0873 378427


SPORT quotidiano l’informazione free press

Assistenza caldaie e condizionatori

venerdì 1 aprile 2011

7

Via Platone, 22 66054 Vasto (CH) Tel. & Fax 0873 367968 e-mail: climaservicegroup@libero.it

Ai Campionati Italiani Giovanili di Riccione

Nicolangelo Di Fabio chiude con un argento I Campionati Italiani Giovanili di nuoto, settore maschile in vasca corta, si sono chiusi a Riccione regalando anche una Medaglia d’Argento alla San Francesco di Vasto, questo grazie al giovane talentuoso Nicolangelo Di Fabio che ha fatto incetta di “metalli”. Dopo essersi laureato campione nazionale nella categoria Ragazzi, classe 1996 (secondo

anno), riportando a casa tre Medaglie d’Oro per aver vinto i 50 stile libero con l’ottimo tempo di 23”88, i 200 misti con 2’07”28 e i 200 stile libero fermando il cronometro a 1’52”19, Nicolangelo ha conquistato pure l’Argento nei 100 stile libero con il tempo di 51”73, cui si è aggiunto precedentemente anche il Bronzo nei 100 dorso con 58”61. Cinque volte sul po-

dio, dunque, il bravo Nicolangelo che continua a far brillare sempre di più la sua stella, anche e specialmente per la soddisfazione del sodalizio vastese presieduto da Luigi Di Fabio. L’esperienza romagnola, comunque, ha regalato risultati importanti anche con altri giovani promettenti della San Francesco, a cominciare dal “capitano” Fabien Marciano il quale,

Boca Punta Penna: sconfitto il San Martino in Argine

Vince e convince il Boca Punta Penna battendo il San Martino in Argine con un meritato 3-0 che permette ai vastesi residenti a Bologna per lavoro o studio di restare nei piani alti della classifica e continuare, così, a sperare di sorpassare la capolista Rondone. All’antistadio “Lucchini” del centro felsineo c’è il pubblico delle grandi occasioni: sono una quarantina, infatti, i tifosi biancorossi a incitare la loro squadra, per questa gara in campo con la divisa azzurra. Gli abruzzesi partono con il turbo inserito: al 4’ è Valter Serafini, da posizione defilata, a concludere a rete sul primo palo, ma il portiere non si fa trovare distratto. Al 10’ i biancorossi

passano in vantaggio: serie di dribbling ubriacanti ancora di Serafini che serve Ricci svelto, con un rasoterra, a trafiggere l’estremo difensore avversario. Dopo il gol, il Boca subisce la reazione del San Martino che crea molte occasioni da rete non riuscendo, però, a concretizzarne nessuna. Nella ripresa, è più convincente la prestazione degli abruzzesi che raddoppiano quando Brindisi mette al centro per Vicino il quale lascia partire un destro che s’insacca sotto la traversa, siglando la sua terza rete con la maglia biancorossa. Dalla bandierina i padroni di casa pungono molto ma il Boca non resta a guardare. Allo scadere, dopo svariati capo-

volgimenti di fronte, Menna, lanciato magistralmente da Serafini, si trova di nuovo a tu per tu con l’estremo difensore ospite, lo mette a sedere e insacca per il definitivo 3-0. Vittoria meritata per l’arrembaggio prodotto nel secondo tempo, ma un plauso va anche alla difesa biancorossa che, da due turni, rimane imbattuta grazie pure alle buone prestazioni della coppia centrale formata da Della Casa e Di Giacomo. Questi i giocatori presenti in distinta: Bruno, Radoccia, Pomponio, Di Giacomo, Della Casa, Serafini V., Mariotti, Del Forno, Ricci, Menna, Fiore, Giardino S., Serafini G., Baccalà, Brindisi, La Verghetta N., Gileno, Vicino.

NATURHOUSE: l’alimentazione educata NATURHOUSE è un marchio leader nel campo dell’educazione alimentare. In Italia conta circa 300 punti vendita. La professionalità dei consulenti NATURHOUSE e un’esclusiva linea di integratori alimentari a base di sostanze naturali sono i motivi del successo di questo innovativo metodo per migliorare il proprio benessere. Il percorso di educazione alimentare proposto da NATURHOUSE consente al cliente di diventare consapevole e autonomo nelle abitudini alimentari comprendendo il perché di ogni scelta. Alla fine di questo percorso il cliente raggiunge il proprio peso salute divenendo consulente di sè stesso. Il tutto senza soffrire la fame!

Nutrizione e Dietetica NATURHOUSE VASTO Corso Italia 34/36 Tel. 0873/361795

nella categoria Juniores - anno 1993, si è classificato 9° nei 50 stile libero con 23”70, 13° nei 400 stile libero con il tempo di 4’03”26, 4° nei 200 stile libero con 1’51”36 e 10° nei 100 stile libero con 51”57. Antonio Di Crisci, invece, 17° nei 200 rana con il tempo di 2’26”41 e Nicola Ricci 18° nei 200 dorso con 2’11”71. (mdp)

Terza Categoria - Ottava di ritorno

Real Tigre Vasto allunga il passo Ottava giornata di ritorno del campionato di Terza Categoria, girone vastese, da ricordare per il Real Tigre Vasto che è riuscito in un’altra impresa, battendo per 2-1 il G.S Montalfano, vice capolista e dalle dichiarate intenzioni di voler cercare di vincere il torneo. Tre punti importanti per i ragazzi di mister Antonio Liberatore che, oltre a consolidare il primato in classifica, si portano a +5 proprio dal Montalfano e a +7 dall’altra compagine vastese, l’Incoronata Calcio, che ha piegato in casa l’Union Roccaspinalveti per 4-1. Gara non facile quella del Real, risolta nel primo tempo con doppietta di Fratangelo, poiché l’avversario è uscito allo scoperto con tenacia nella ripresa, addirittura accorciando il divario. Liberatore si è affidato a questa formazione: Faggianelli, Fratangelo, Carlucci, Mastrangioli, Della Penna, Sottile (20’ Sottolana), Ranni (80’ Valentini), Molino, Priolo (70’ Ferrazzo), Auriemma (46’ Gabriele, 60’ Pellegrini L.), Salvatore. A disposizione Nanni e De Cristofaro. La prima frazione di gioco è a senso

unico a favore dei vastesi che sbloccano il risultato, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con l’attento Fratangelo che si ripete dopo per il 2-0. Non mancano altre occasioni per bucare la porta avversaria. Nella ripresa prende il sopravvento la paura di vincere e la squadra della presidentessa Simonetta Baiocco inizia anche a soffrire troppo e a sciupare dei palloni d’oro. Approfitta della situazione il Montalfano che accorcia con il colpo di testa del bravo Palena. E’ tanta la sofferenza fino al triplice fischio dell’arbitro. A fine gara così il direttore sportivo Marco Sisti: “Partita fondamentale per il prosieguo del campionato, ottenuta soffrendo per il valore dell’avversario e per la tanta sfortuna che stiamo avendo in questo periodo a causa degli infortuni più o meno gravi. I ragazzi sono stati eccezionali, però ora, più che mai, bisogna stringere i denti e non abbassare la guardia. Al bando ogni forma di euforia perché mancano ancora sette partite e non sono poche”. mdp


Via Osca, 94 - Porto di Vasto VASTO (CH) Tel. 0873 310305

Qui 1 aprile 2011  

Qui 1 aprile 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you