Issuu on Google+

SAN SALVO

0$$"4*0/&6/*$"

47605*".0*-."(";;*/0

la moschea sarà il decimo luogo di culto?

CIRC. ISTONIENSE, 40 / VASTO (CH)

Pagina 5

TEL. 0873 366979 - FAX 0873 670381

0873.391378-43 Corso Mazzini, 627/9 - VASTO (Ch)

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 9 n. 158 - Martedì 14 settembre 2010 - Esaltazione della Croce

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Servizio Civile 134 volontari: 2 anche a Vasto

Premio San Michele. Ecco i premiati

Pagina 2

Pagina 6

Servizio a pag.3

Prosegue la mostra del Premio Vasto

Laura Delli Quadri vola in Turchia

Pagina 6

Pagina 7

Si torna a scuola

è suonata la campanella E’suonata puntuale, alle 8.10, la prima campanella ieri mattina a Vasto per quasi mille studenti dell'Istituto 'Enrico Mattei'. Tra iscritti all'Industriale (75 per cento del totale) e al Liceo Tecnologico in tanti sono tornati sui banchi inaugurando così il nuovo anno scolastico 2010/2011. Speranze e vecchi e nuovi problemi al debutto: ragazzi, docenti e personale tecnico ed ausiliario si sono ri-

trovati nel plesso del quartiere San Paolo già prima delle 8. L'emozione, tra gli iscritti alle prime classi, non è mancata. Per la maggior parte del 'giovane popolo' ci sono l'iniziale ritrovo, le prime battute, scherzi e sorrisi, qualche mugugno per l'estate ormai prossima all'archivio e preoccupazioni e attese per gli impegni che ricominciano. Continua a pag. 2

Turismo

Fine estate: “costretti” alle somme La destagionalizzazione resta una chimera

Il fango è ancora sulle strade della Marina (e non solo)

Anche se alcuni vastesi - irriducibili della tintarella - si crogiolano nelle positive previsioni di sole e tempo bello fino a ottobre, è già tempo, ahimè, di tirare le somme sulla stagione estiva. Metà settembre, dobbiamo decretare come “terminata” la stagione in cui la nostra città “turistica e culturale” dovrebbe

avere il suo massimo splendore. Dal punto di vista turistico - imprenditoriale, lo sappiamo, l’estate non finisce quando un acquazzone improvviso post Ferragosto sostituisce per un giorno il caldo e il sole, ma quando gli ultimi turisti se ne vanno. E i turisti se ne sono andati. Continua a pag. 2

Viale Dalmazia, 90 - Vasto Marina - tel. 0873 802239 APERTO TUTTI I GIORNI - WWW.TRATTORIATOSCANAVASTO.IT

www.quiquotidiano.it - L’informazione online anche per i non vedenti


VASTO quotidiano l’informazione free press

Dalla prima

martedì 14 settembre 2010

La destagionalizzazione resta una chimera

2

I giovani saranno impegnati in progetti di Servizio Civile

Fine estate: “costretti” alle somme Richiesti 134 volontari.

Parola d’ordine dunque: destagionalizzazione, ovvero, turismo tutto l’anno. Quello della mancanza di destagionalizzazione è un problema che Vasto non accenna a risolvere. È davvero riduttivo, con le tante “materie prime” turistiche e culturali di cui dispone, ridurre l’afflusso turistico a solo due mesi scarsi (se il maltempo, diavoletto, non ci mette la coda). Forse, la brevità della nostra estate, non è altro che il risultato di amministrazioni che non hanno messo abbastanza capisaldi nel turismo vastese, tranne quella Tagliente che inventò il Vivivasto, il Festival del Cinema e un accordo con un tour operator austriaco. Poca pianificazione, poco sviluppo, poche idee. Non sono stati avviati progetti a lungo termine di sviluppo turistico, di attività fieristica e congressuale che avrebbero portato presenze negli alberghi, nei negozi e nei ristoranti, anche durante la bassa stagione. Il programma estivo di intrattenimento, di anno in anno, cambia quasi impercettibilmente. Nessuna novità, dunque. Non è stato fatto dell’incoming di turisti dall’estero una risorsa vera e spendibile. Attente politiche di marketing avrebbero potuto attirare sulle nostre spiagge,

Dalla prima Ad accogliere la nutrita 'pattuglia' il dirigente scolastico Rocco Ciafarone che in una lettera indirizzata a studenti, professori e personale della scuola ha voluto esprimere il suo saluto ed augurio per l'anno scolastico al debutto, citando anche John Fitzgerald Kennedy: "Sento ancora una volta il bisogno di parafrasare JFK - ha scritto Ciafarone - esortando a non chiedersi soltanto cosa la nostra scuola può fare per ciascuno di noi, ma soprattutto cosa può fare ciascuno di noi per la nostra scuola. Buon anno scolastico e buon lavoro a tutti". Ciafarone, al suo quarto anno alla guida del 'Mattei' - "iniziai da supplente la mia carriera scolastica proprio all'Industriale,

Due anche a Vasto

nei nostri alberghi, ristoranti e strutture ricettive turisti che non risentono della crisi. Non a caso, Forte dei Marmi è pieno zeppo di russi spendaccioni anche in autunno. Facendo un passo indietro nella storia, è risaputo che località principe del turismo italiano sono state “scoperte” prima di tutti dai turisti anglosassoni e nordeuropei con tanti soldini. Cosa non ha Vasto che altre località hanno? Niente. A giugno sono state diverse le delegazioni provenienti dalla Norvegia venute a conoscere il nostro territorio. Questo può essere un primo - e necessario passo verso il confezionamento di pacchetti turistici adeguati a mercati turistici particolari

come quelli dell’Europa settentrionale, sempre alla ricerca del sole che non hanno. Ma la destagionalizzare presuppone tanta organizzazione e pianificazione, delle vere politiche di marketing ben studiate, ricerca di nuove nicchie di mercato, oltre che amore vero per il nostro territorio. Destagionalizzazione necessita impegno costante, scelte accurate e lungimiranti. Ma, ancora di più, destagionalizzazione, implica una continuità negli anni, ovvero, fare vivere un processo di crescita e sviluppo che va - e deve necessariamente andare - aldilà del normale alternarsi degli schieramenti politici a Palazzo di Città. Roberto De Ficis

è suonata la campanella nell'allora sede di Vasto Marina nel 1981", ricorda - non ha nascosto l'esistenza di difficoltà e disagi: "Ci siamo organizzati come meglio abbiamo potuto. Alla Provincia chiediamo maggiori sforzi soprattutto in termini di manutenzione ed investimenti per le attrezzature, penso ai banchi. Anche perché abbiamo dovuto riutilizzare materiale vetusto per far fronte alle varie esigenze". L'obiettivo prioritario, in questa prima fase, è 'assimilare' le novità della Riforma Gelmini anche per ciò che concerne il numero di ore di lezioni per i diversi indirizzi. E, problema di non trascurabile aspetto, lo rappresenta la questione del servizio di trasporto pubblico con le linee della Regione

Abruzzo. "Gli ultimi pullman per le località dell'entroterra partono alle 13.30 dal terminal bus di via Conti Ricci e ricordo che i nostri studenti per il 60 per cento provengono dai paesi del circondario. Sempre a Vasto ecco le previste riaperture delle altre scuole: domani, mercoledì 15, sarà la volta delle scuole del I e III Circolo, delle Medie 'Rossetti' e 'Paolucci', dell'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri 'Filippo Palizzi' e del Liceo Scientifico 'Raffaele Mattioli'. Il giorno successivo, giovedì 16, rientro sui banchi per i ragazzi del Liceo Classico e dell'Istituto d'Arte 'Lucio Valerio Pudente' e dell'Istituto Magistrale 'Romualdo Pantini'. Michele Tana

Si cercano 134 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nei settori dell’assistenza e dell’educazione e promozione culturale, ambiente, patrimonio artistico e culturale, presso le sedi di servizio di Ancarano (Te): 6 posti, Bellante (Te): 2 posti; Canzano (Te): 1 posto; Castellalto (Te): 11 posti; Chieti: 10 posti; Civitelle Roveto (Aq) : 15 posti; Corropoli (Te): 4 posti; Gissi: 6 posti; Giulianova (Te): 10 posti; Lanciano : 2 posti; Magliano dei Marsi (Aq): 4 posti; Morro D’Oro (Te): 1 posto; Nereto (Te): 4 posti; Paglieta: 4 posti; Penna Sant’Andrea (Te): 1 posto; Roseto degli Abruzzi (Te): 34 posti; S.Egidio alla Vibrata (Te): 11 posti; Vasto: 2 posti. I progetti prevedono il coinvolgimento dei giovani volontari in attività di assistenza e di educazione a favore dei minori presso asili e centri di aggregazione; attività nell’ambito del patrimonio artistico e culturale, nel campo della protezione civile, dell’ambiente. Altri progetti sono rivolti all’assistenza dei disabili e degli anziani, altri ancora al potenziamento degli sportelli informativi a favore della cittadinanza. L’opportunità che l’associazione intende offrire ai giovani è quella di un’esperienza, della durata di un anno, di forte crescita professionale e

Lettera alla redazione

L’arena dei bisogni insoddisfatti L’estate ormai alla fine non si porta dietro i ricordi brutti. Vorrei denunciare pubblicamente che durante lo spettacolo di Katia Ricciarelli svoltosi all’Arena delle Grazie ho inutilmente provato a servirmi della toilette. La porta è rimasta però inesorabilmente chiusa nonostante le mie richieste e quelle di tanti altri al personale comunale di servizio il quale non ha trovato di meglio da dire che i bagni erano guasti. La rabbia che ho accumulato è stata tanta da farmi rovinare quella bella serata dedicata ad una grande artista della lirica italiana. Non ho rinunciato a fare questa denuncia nella speranza che in comune qualcuno siu ricordi che gli uomini ( e le donne) hanno anche i loro…bisogni da fare. Angela M

quotidiano

NATURHOUSE: il piacere di nutrirsi con amore NATURHOUSE è una multinazionale leader nel settore della nutrizione e della dietetica. Oggi sono circa 300 i centri NATURHOUSE attivi in Italia ed oltre 1700 quelli nel mondo che offrono un servizio di educazione alimentare svolto da qualificati professionisti. L’efficacia del metodo è assicurata dall’impiego di complementi alimentari NATURHOUSE autorizzati dal Ministero della Salute. Il cliente può rivolgersi in qualsiasi momento al suo consulente NATURHOUSE per informazioni e consigli riguardanti la corretta alimentazione. L’obiettivo è raggiungere il “peso salute” in modo semplice, graduale, definitivo e … senza soffrire la fame!

personale che favorisca la partecipazione dei giovani alla vita pubblica. È previsto un rimborso mensile di 433,80 euro. Per partecipare al bando, che scade il 4 ottobre 2010 alle ore 14.00 (non fa fede il timbro postale), è necessario essere giovani cittadini italiani, con un età compresa tra i 18 e i 28 anni non compiuti. Per conoscere meglio i progetti, le modalità di partecipazione ed avere ulteriori informazioni si può visitare il sito www.nova-comunicazione.it o contattare l’Ufficio del Servizio Civile dell’Associazione Nova Comunicazione in viale Orsini, 90 - 64021 Giulianova (Teramo), tel. 0858006925, e-mail: serviziocivilenazionale@novacomunicazione.it

l’informazione free press

3000 copie in distribuzione gratuita

Nutrizione e Dietetica NATURHOUSE VASTO Corso Italia 34/36 Tel. 0873/361795

per la pubblicità Giuseppe Giannone

Matilde Mastronardi

333 3799353 - 320 2730383


VASTO quotidiano l’informazione free press

Dalla prima

Strade della Marina

Ma l’amministrazione che fa? È uno sconcio per davvero e se guardate queste foto e ve ne renderete conto voi stessi. Sono passati ben quattro giorni dall’acquazzone di venerdì notte, ma restano sulla strada ancora cumuli di fango, di ghiaia e di detriti puzzolenti scaraventati sull’asfalto dalla furia dell’acqua.

A parte lo spettacolo indecoroso, che dà la misura del grado di inaffidabilità del comune di Vasto guidato dal centrosinistra, i materiali rappresentano un pericolo anche per la circolazione e per la salute dei cittadini, visto che un bel quantitativo è tracimato dalle fogne.

martedì 14 settembre 2010

3

La giunta Lapenna ha deluso Nella maggioranza divisa esplode il toto sindaco In relazione al dibattito tenutosi mercoledì a Palazzo D'Avalos sul futuro politico di Vasto, espongo le mie preoccupazioni circa le dichiarazioni rilasciate da alcuni esponenti politici. Come noto, al dibattito hanno preso parte diversi segretari di partito: Alfredo Buontempo (IDV), Giuseppe Forte (PD), Sante Cianci (SeL) e Fabio Smargiassi (PRC). Mancava un rappresentante del PSI, non conosco il motivo. Rispetto alle posizioni partitiche rappresentate da Forte e Buontempo c'è poco da aggiungere, si può essere d'accordo o meno. Il primo sostiene Lapenna candidato Sindaco in quanto rappresentante del PD, mentre il segretario dell'IDV invita gli alleati, una volta trovata l'intesa politica, a scegliere collegialmente un nuovo candidato Sindaco. E' opportuno specificare, però, che la posizione espressa da Forte non rappresenta la totalità degli iscritti del partito. All'interno del PD, infatti, attualmente esistono diversi gruppi autonomi, uno di questi, Vastoviva, ha chiesto pubblicamente le primarie.Tanto premesso, arriviamo al motivo di questo articolo. Secondo il segretario di SeL, amministrativamente parlando, "va tutto bene" e, di conseguenza, ha escluso la necessatà di un tavolo politico per la scelta di un nuovo candidato sindaco. Cianci, però, non ha espresso delle argomentazioni vere e proprie a sostegno delle sua opinione, ha parlato per diversi minuti del P.R.G. e del dibattito che "ormai" da mesi è iniziato all'interno della maggioranza per la modifica di questo strumento. A parte la battuta sulla buona amministrazione, a cui hanno riso molti dei presenti, a me sembra che sia un demerito l'aver scoperto l'esistenza del P.R.G. a fine mandato. Se a ciò aggiungiamo che per diversi anni il titolare della delega all'urbanistica è stato proprio un esponenente di SeL, l'ass. Anna Suriani, e che la terminologia utilizzata durante il dibattito dal segretario Cianci era inappropriata rispetto alla materia urbanistica, il giudizio, riguardo a SeL, non

può che essere negativo. La giunta guidata da Lapenna, delude nel suo complesso. Dagli scarsi risultati amministrativi, ovviamente marciapiedi e piste ciclabili sono accessori rispetto ai veri obiettivi a cui deve ambire un'amministrazione, alla poca capacità dimostrata dal primo cittadino nella gestione degli equilibri di maggioranza, tre giunte in tre anni e diversi consiglieri persi. Ciò detto, risulta evidente che il problema

non è il programma da condividere, i principi e gli obiettivi contenuti nel programma del 2006 sono più che sufficienti, ma trovare un candidato Sindaco lungimirante capace di trasformare le idee in progetti. Le recenti elezioni comunali di Chieti insegnano che non è possibile raccontare ai cittadini che va tutto bene quando, in realtà, non è così… Danilo Menna (in qualità di cittadino)

Richiesta dalla Ecofox La Ecofox ci riprova. A distanza di qualche tempo da una precedente richiesta, la società del gruppo Berloni che a Vasto produce biodiesel ha ripresentato ai competenti uffici della Provincia di Chieti la richiesta di allargamento dell’impianto. Della questione si è parlato ieri nel corso di una riunione della commissione consiliare Urbanistica e Assetto del territorio a Chieti. La Ecofox si pone l'obiettivo di aumento la pro-

pria produzione di biodiesel, con conseguente ampliamento degli impianti di stoccaggio. Impianti sottoposti al rispetto della direttiva Seveso. L'azienda marchigiana già in passato aveva avanzato la richiesta di allargarsi (respinta dal Consorzio Industriale di Vasto) ed anche quella di delocalizzare l’attuale sito in uno più distante dalla costa, sempre comunque in territorio di Vasto e lungo il Lebba.

Per dirla breve

Un’aringa per il centro sinistra Da lontano, transitando in macchina, in un tazebao di locandine esposte dinanzi ad un giornalaio, mi era sembrato di leggere, con qualche moto di sorpresa …”Vendola, un’aringa per il centrosinistra”. Ho pensato: …i soliti titoli, fantasiosi e a effetto! Poi, più da vicino, ho letto bene: “Vendola arringa il centro sinistra”, cosa che da un po’ gli capita, l’altro giorno a Torino, ieri a Vasto e poi ovunque farà quando gli daranno un microfono utile al suo effusivo eloquio, al limite dello sproloquio. E’ una sua capacità, innegabile. Chiaramente mi scuso con quelli di Sel per l’immagine di Niki da Bitonto quale supposta “aringa”, ma, in fondo, parlo di un pesce ricco di colesterolo buono che, come un tempo, con la fame (di voti) che si ha, alla sinistra può far gioco e magari anche da buon companatico. Che sia sin troppo debordante (dico di Vendola, non del pesce conservato), e talora impertinente (detto da una Rosy Bindi piccata per aver del PdL e del Pd tutto un fascio da bruciare) è un affare soprattutto del maggiore partito della sinistra o di chi, comunque e a ragione, ritiene che una buona politica, fatta di contenuti e non di enunciazioni, sia sempre meglio di un protagonismo tutto mediatico, e pseudo vincente. E però, diciamocelo, a certo schieramento questo passa il convento (o se volete …il barile). giusfra


FILAUTO Rag. Filippo Marchesani

VASTO quotidiano l’informazione free press

martedì 14 settembre 2010

In via Palombari inascoltate richieste dei residenti

Terra di nessuno

Città, arrivano rassicurazioni, promesse, ma nessuno poi interviene. Oltre che il degrado, c’è anche la pericolosità. Le curve strette infatti, se sono coperte dalle sterpaglie, rendono rischioso il transitare. E ogni giorno si rischia di fare

un incidente. Insomma, visto il problema e le numerose lamentele, sarebbe proprio il caso di intervenire. E non si pensi chissà quanto denaro vada impiegato. Dunque, non ci sono scuse. Marco di Michele Marisi

mandare a casa il Cav., ma, più di tutto, non riesce proprio ad accettare il boccone amaro quando Berlusconi ricorda a tutti, a quella platea, che il PCUS finanziava il più grande partito comunista europeo che era il PCI. Questo proprio non doveva dirlo! E visto che lo ha detto deve andare a casa. Putin dice che è stato un grande discorso, gli è piaciuto essere identificato all’angelo custode del popolo russo. I giornali italiani hanno demonizzato il Presidente del Consiglio, ma nessuno, e dico nessuno, ha avuto il buon senso di elogiare Berlusconi che ha avuto, in Russia, il coraggio di ricordare che il partito comunista russo finanziava l’occidente per fare la guerra all’America, di cui oggi si dichiarano tutti amici. Si scimmiotta sul fatto che uno vuole vivere fino a 120 anni, io, per esempio, voglio vivere oltre tale età per poter fare tutte quelle cose che non ho fatto prima. Se

Vasto (CH) - Via Michetti, 50 - Tel. 345 6074298

“Tanti auguri Baja Village!”

“Oltre ogni più rosea attesa”: è quanto hanno affermato i responsabili della discoteca vastese Baja Village. “Quella che è appena terminata - aggiungono - è stata una stagione importante per la struttura di località Punta Penna. Dieci anni di attività sono un traguardo che, quando è cominciata l’avventura, sembrava irraggiungibile. Eppure, estate dopo estate, professionalità ed esperienza hanno consentito di trasformare il Baja Village in una delle mete del divertimento notturno della costa adriatica, dove migliaia di giovani si sono dati appuntamento per trascorrere le loro serate. Eleganza, divertimento e, soprattutto, sicurezza sono diventati le parole d’ordine della stagione da poco terminata. Un ringraziamento particolare va non solo al pubblico che ha premiato questa scelta ma a quanti hanno lavorato, a volte nell’ombra, perché le notti al Baja si trasformassero ogni

sabato in un evento unico e irripetibile. Con grande stima e rispetto un ringraziamento va anche alle Forze dell’Ordine, veri e propri “angeli della notte”, ai Volontari della Croce Rossa e del Sert della Asl che, insieme allo staff del Baja Village, hanno lanciato ai giovani il messaggio del divertimento sicuro e senza rischi. L’enorme successo conseguito durante la stagione estiva 2010 è dovuto pure al qualificato personale che, in sintonia con la direzione, ha garantito un servizio eccellente. Il brindisi conclusivo della decima stagione c’è stato pochi giorni fa; i riflettori si sono appena spenti ma è già iniziato il conto alla rovescia per la prossima estate… e le sorprese non finiscono qui”. (mdp)

La verità mi fa male

L’opinione di Felice Iacobucci Cantava così una canzone di Caterina Caselli tanti anni fa ed ancora oggi questa verità è attuale. Il Presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi dall’alto della tribuna di Yaroslav ha denunciato senza equivoci e senza giri di parole la situazione italiana. Una certa magistratura politicizzata che cerca di interrompere il corso naturale della legislatura, tentativi apertamente di scontro tra piccoli interessi personali e quote di partiti che non vogliono nessun cambiamento dell’esistente per continuare a godere di privilegi e di frustata notorietà. L’assemblea annuisce con la testa, ma tra le teste annuenti c’è un dissenziente. In prima fila il leader massimo, D’Alema, non è d’accordo. Non gli va giù la denuncia delle toghe rosse, non gli va giù la denuncia di una opposizione senza costrutti e sempre più arrancante nel trovare consensi tra tutti quelli che vogliono

4

Pesce Fresco a Pranzo e a Cena

La discoteca festeggia 10 anni di musica e divertimento

Erbacce, sterpaglie e strada dissestata. Le lamentele dei residenti Si lamentano i residenti di Via Palombari, una traversa della “trafficatissima” strada che è Via Cardone. Quell’arteria, pur essendo stretta, è passaggio di decine e decine di automobili dei numerosi residenti che abitano in quella zona. Ma la strada è tanto trafficata quanto abbandonata. A partire dai bordi della strada pieni di erbacce e sterpaglie, passando per il manto stradale dissestato, fino ad arrivare alla carenza di illuminazione. Non è la prima volta che i residenti di quella strada chiedono maggiore manutenzione da parte dell’Amministrazione comunale. Qualche anno fa, addirittura, fecero una raccolta firme per portare all’attenzione del Sindaco e dell’Assessore competente le gravi mancanze. Ma ora sono stufi. Si sentono presi in giro. Perché ogni volta, da Palazzo di

Chiuso il lunedì

Bersani,Casini, Rutelli, Di Pietro, Fini si scandalizzano per questo e vogliono fare fronte unico per questo motivo, contro Berlusconi, credo che troveranno pochi seguaci. Ma noi sappiamo molto bene che dietro questo scalpore c’è una acrimonia nei confronti del capo del governo che viene da molto lontano. Nessuno di lor signori ha accettato l’homo novus nel palazzo. È stato un vero ribaltone nelle regole della casta dei conservatori e falsi progressisti. Oggi quasi tutti gli ex discendenti di Togliatti rinnegano il loro passato (dichiarano addirittura di non essere mai stati iscritti al PCI), parlano di socialdemocrazia e vogliono far dimenticare al popolo italiano le zannate fratricide e faide di palazzo contro quelli che fin dalla prima ora della nostra repubblica, se non ancor prima, hanno dichiarato di essere veri socialdemocratici e si sono, fin da allora, compor-

tati di conseguenza. Vogliono far dimenticare che fino a qualche giorno fa hanno protestato contro le basi Nato in Italia. Ma oggi, riuniti nell’unico interesse che li possa accostare, fanno guerra a Berlusconi e voglio mandarlo a casa. Peccato per loro, però, perché il popolo ha sancito con chi sta la vittoria: non certo con Vendola, che già ha iniziato la sua personale campagna elettorale, autoproclamandosi leader della sinistra intera, anzi addirittura di tutta l’opposizione. Lo abbiamo sentito qui a Vasto (mancavano le idee ma di parole ce ne erano tante) e di conseguenza la piazza “progressista di Vasto” lo ha applaudito. A dir la verità erano pochi, ma che ci puoi fare! La carenza di progettualità e di idee si trova in tutta Italia. In ogni regione, in ogni provincia, in ogni comune questi vecchinuovi fautori del cambiamento e del progresso si riuniscono tutti

insieme per creare una pattuglia CONTRO, senza dire come, perché, quando. Anche nel vicino Molise vecchi-nuovi, già defenestrati, cercano di agglomerarsi, e anche questa volta CONTRO. Contro il Governatore Iorio che sta facendo la riforma della sanità, dei trasporti e così via. Ma loro non dicono che avrebbero fatto in altro modo. No! Loro dicono che è sbagliato e basta. Contro Chiodi hanno vomitato sindaci, assessori, consiglieri regionali e provinciali ma “passata la festa gabbato lu santo”. La differenza la fa Vasto. Qui la sinistra non deve fare questi sforzi: Di Contro ce ne è già abbastanza tra di loro. Devono solo raccogliere i cocci e cercare di sopravvivere. Occorre “nu tessetòre”, “nu viaticàle” e se proprio va male “ nu carvunàre “ che da fuoco a tutto. Per il momento diamo mano al Berlusca ed aiutiamolo ad andare avanti con coraggio e determinazione.

Qui... a Vasto

Eventi - Spettacoli - Mostre - Appuntamenti redazione@quiquotidiano.it Giovedì

16

Festa di fine estate - Piazza Marconi - c/o centro aggregazione anziani

Settembre

17

Settembre

Sabato

18

Settembre

Domenica

19

Settembre

Giocolando on the road - Laboratorio di giocoleria in strada - a cura Progetto Giovani Comune di Vasto e Coop. Iridea dalle ore 15,00 alle ore 19,00 - Quartiere San Paolo XXV Edizione Premio Nazionale “Histonium” di Poesia e Narrativa 2010 - Ore 16,30 - Aula Magna Liceo Scientifico “R. Mattioli” Tennis Torneo di San Michele a cura del Circolo Tennis Vasto “Antonio Boselli” - Parco Muro delle Lame (fino al 29) Festa Madonna dei Sette Dolori - a cura della Parrocchia S. Marco Evangelista dalle ore 9,00 - Chiesa dei Sette Dolori

RISTORANTE ZI NICOLA AL MARE

www.zinicola.it S.S 16 Nord, 30 - 66054 Vasto (CH) Tel. 0873-367648 - Fax 0873-374443 Mobile 335-7047999

a a gliearm o ic c s a sull panor

Luglio e Agosto sempre aperto

Venerdì

Sulla Telefonia & Accessori OFFERTA SPECIALE

Samsung 5800 wave

da € 399,00 a € 349,00


SAN SALVO VASTO (CH) - Via S. Michele, 24 Tel./Fax 0873 380038 E-mail: abako@libero.it - www.abako.it

quotidiano l’informazione free press

martedì 14 settembre 2010

5

La moschea sarà il decimo luogo di culto?

Intanto i musulmani si riuniscono per la preghiera in via De Vito

In principio, nel XII secolo, fu la Chiesa cattolica che attraverso i benedettini fece erigere il primo tempio del nucleo abitato, poi dedicato a Salvo uno dei monaci fondatori. Nel corso dei secoli i contadini eressero quindi tre piccoli e diversi edifici dedicati al culto di Santa Romana Chie-

sa. Uno dedicato a San Rocco, un altro alla Madonna delle Grazie e un altro ancora a San Nicola. Quest’ ultimo, quando il borgo contadino divenne una cittadina industriale di settemila abitanti, fu eretto a seconda Parrocchia. Fenomeni analogo

accadde alla Marina, dove oggi ci sono due Chiese: una, piccola e antica, in Via della stazione e una, grande e moderna, a Via Maristella. Nella metà degli anni Ottanta del Novecento, i cristiani evangelici eressero una propria Chiesa in via Trignina,

seguiti dai Testimoni di Geova, i quali scelsero il luogo di preghiera in Via Liquirizia. Questo sul fronte della Cristianità lungo un arco di tempo durato secoli. Bisognava tuttavia attendere l’Anno Domini 2010 perché una vecchietta (la stessa che ricorda d’aver visto arrivare don Cirillo Piovesan da Carpineto ) potesse alla fine esclamare: “Non pensavo di vivere così a lungo per vedere a San Salvo la costruzione di un luogo di culto per mussulmani…”. E in effetti oggi nella palestra di Via de Vito esiste un luogo di preghiera dedicato ad Allah. Chi ha concesso tale spazio è probabile che prima o poi concederà anche il terreno e la licenza per edificare una moschea: che sarà quindi il decimo edificio di culto di una comunità cittadina trasformatasi nello scorrere del tempo in una realtà multietnica e multi religiosa. O.d.S.

A Castiglione Messer Marino i neonati dal 2007 sono triplicati

Le case ripopolate e i bonus bebè Sul Corriere della Sera di sabato 11 settembre è apparso un articolo di Mariolina Iossa dedicato ad una iniziativa messa in pratica dall’amministrazione comunale di Castiglione Messer Marino, guidata dal sindaco Massimo Mastrangelo a capo di una lista di centrodestra. Lo riportiamo volentieri su questa pagina per segnalarlo all’attenzione di altri amministratori locali. “ Ha 68 pale eoliche Castiglione Messer Marino, un presepe abruzzese arroccato nella Val di Sangro a una manciata di chilometri dal paese delle campane, Agnone, in Alto Molise.Ha 68 gigantesche girandole piantate sopra le montagne ma neanche duemila abitanti, molti sono solo un numero, hanno mantenuto la residenza ma lavorano e vivono altrove, a Pescara, a Roma, nel Nord. Quelli

Massimo Mastrangelo

che restano vanno e vengono dai paesi intorno, chilometri di auto ogni giorno su strade tortuose. Per incrementare la natalità, il sindaco di centrodestra Massimo Mastrangelo si è inventato il bonus, 800 euro per ogni nuovo nato, festa per tutto il paese a

fine anno con consegna di diploma e relativo assegno ai neo genitori. ”Tre anni fa nacquero 12 bambini – dice Mastrangelo mentre apre la porta del suo ufficio nel palazzo di pietra del Municipio con vista sulle montagne -. L’anno dopo 16 bambini, e finalmente lo scorso anno 24. Nel 2010 speriamo di bissare il traguardo.”Ottocento euro fanno comodo se si vive in un piccolo paese dove la stagione fredda dura da novembre ad aprile “e spesso nevica non pochi centimetri, quattro metri di neve. Per sei mesi siamo isolati”. Fanno comodo ma sono poca cosa per crescere un figlio e il sindaco lo sa bene che la faccenda del bonus è solo un segnale, e soprattutto un modo per far parlare di Castiglione, a cui manca per prima cosa “ una decente viabilità, in inverno abbiamo grosse

difficoltà per raggiungere la Val di Sangro, i nostri giovani lavorano nei paesi vicini e sono anni che chiediamo la superstrada, ma non ci ascoltano. Ci vogliono diciotto chilometri con una galleria, adesso dobbiamo farne minimo trenta di curve”. Se il governo mettesse mano alla superstrada allora si che sarebbe davvero contento il sindaco, 57 anni e quattro figli, che di professione fa il medico del paese e anche il dentista. Mariana Iavicoli, 25 anni, ha una casa nuova nuova in contrada Padulo. È una delle 24 mamme che hanno preso il bonus nel 2009. “No, non vado via dal paese anche se non è sempre facile restare qui - dice Mariana. Gli 800 euro sono stati una cosa buona, li ho messi da parte per mio figlio”. Mariana lavora come parrucchiera per qualche ora, suo ma-

San Buono

Tornano i quotidiani Da più di due anni, a San Buono, era sospesa la vendita dei quotidiani. A seguito di un interessamento dell’Amministrazione Comunale, con a capo il sindaco Denisso Cupaiolo, dal 15 settembre prossimo, il servizio sarà ripristinato. Il primo cittadino tiene a precisare che: “Si è trovata la soluzione al problema nella consapevolezza che la libera circolazione dell’informazione debba essere garantita a tutti”. Grande la soddisfazione dei cittadini di San Buono che, per acquistare e leggere un quotidiano e per restare informati, erano costretti a recarsi nei comuni limitrofi. rito fa il muratore e torna solo la sera. “Bisogna lavorare, per guadagnare ma anche riempire le giornate”. Fa la casalinga invece Anna Liuzzo Tondiglia, che di figli però ne ha tre e badare a tre bambini non ti lascia tempo per la noia. “Il bonus l’ho preso sia per la più piccola che per il secondo – dice. Mi piacerebbe lavorare ma per ora non posso”. Stava per laurearsi per laurearsi in giurisprudenza Giulia Di Domenica, 26 anni, poi si è fidanzata, suo marito ha la macelleria a Castiglione e lei lo aiuta. Poco per la verità, adesso che è nato il loro primo figlio.” Non ce ne andremo e vogliamo altri bambini – dice Giulia-. Ma se loro vorranno andare via li capiremo”.


EVENTI quotidiano l’informazione free press

martedì 14 settembre 2010

Ecco i premiati La Giuria del Premio San Michele, istituito ben quattordici anni addietro per rendere omaggio e gratitudine ai vastesi che hanno fatto onore alla città, ha assegnato quest’anno l’ambito riconoscimento a: - Corrado Cipolla d’Abruzzo, anatomopatologo, docente presso l’Univ. di Bologna - Massimiliano Del Casale, gen. di divisione, neo comandante dell’Accademia Militare di Modena - Silvia Fabrizio-Costa, docente presso l’Università di Caen, saggista. - Andrea Mazzatenta, docente e ricercatore presso l’Università D’Annunzio. - Don Michele Ronzitti, decano dei sacerdoti vastesi. La cerimonia di consegna di premi avrà luogo mercoledì 29 settembre alle ore 18,00 presso la sala della Pinacoteca di Palazzo d’Avalos.

Georges Mathieu, Maria Micozzi, Alfio Mongelli, Mario Moretti, Hermann Nitsch, Mimmo Paladino, Alessandra Pedonesi, A.R. Penck, Claudio Perri, Peter Phillips, Renata Rampazzi ed altri. Il titolo di questa edizione è “Memoria e Creatività. I mille occhi della Sfinge”, curato dal critico Floriano De Santi. Nonostante le difficoltà organizzative ed economiche di questo 2010, il premio è da considerare uno dei più illustri del paese, la quinta rassegna dopo Venezia, Roma, Milano e il “Michetti” di Francavilla al Mare. Anche quest’anno la manifestazione è stata preceduta, presso il

- Karate Kid di Harald Zwart con Jackie Chan, Taraji P. Henson, Jaden Smith. - The American di Anton Corbijn con George Clooney, Bruce Altman, Violante Placido - La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo con Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Martina Albano - I Mercenari di Sylvester Stallone con Jet Li, Mickey Rourke e Jason Statham - Giustizia Privata di F. Gary Gray con Annie Corley, Colm Meaney, Gerard Butler, Jamie Foxx, Bruce McGill - L’Apprendista stregone ddi Jon Turteltaub con Nicolas Cage, Alfred Molina, Monica Bellucci, Alice Krige

CINEMA GLOBO Vasto - Via Michetti - SHREK E VISSERO FELICI E CONTENTI: 3D

6

VASTO (CH)

Via Osca, Z.I. Punta Penna

Maurizio: 333.1579328 Emilio: 346.7300395 Tel. 0873.311011

Maratona di beneficenza per raccogliere fondi da destinare alla ricerca Ha attraversato i territori di Vasto, San Salvo e poi verso sud Montenero di Bisaccia, Petacciato, Termoli e Campomarino per arrivare nel tardo pomeriggio a San Giovanni Rotondo la quinta tappa della 'Maratona della Solidarietà sulla S.L.A.', iniziativa partita il 9 settembre a Cordenons, in provincia di Pordenone, che si concluderà venerdì 17 a Copertino, in provincia di Lecce. Il gruppo, partito intorno alle 6 da Ortona, dopo una sosta tecnica alla Marina, presso lo stabilimento Ford 'D'Anniballe & D'Ercole', è riparti-

Giunta alla 43° edizione ospita 60 artisti italiani e stranieri

Vasto - corso Europa

Opere in: MARMO - PIETRA - GRANITO

La solidarietà va di corsa

Prosegue la mostra del Premio Vasto

MULTISALA DEL CORSO

di Scanzano Maurizio e Moscufo Emilio

Iniziativa partita da Cordenons (PN) si concluderà a Copertino (LE)

Il 29 settembre a Palazzo d’Avalos 14^ edizione del Premio San Michele.

Si sta svolgendo la quarantatreesima edizione dell’importante Premio Vasto d’Arte Contemporanea, 60 artisti italiani e stranieri esporranno le loro opere fino al 7 novembre. Tra i lavori che saranno presentati alle scuderie di Palazzo Aragona spiccano quelli di artisti come Sergio Andreoli, Franco Angeli, Cristina Annino, Fernandez Pierre Arman, Donald Baechler, JeanMichel Basquiat, Vittorio Gentile, Cesare Giuliani, Giuseppe Guerreschi, Piero Guidi, Hans Hartung, Stefania Lubrani, Claudio Malacarne, Paolo Marazzi, André Masson, Umberto Mastroianni,

NUOVA GESTIONE S.M. Marmi s.r.l.

Museo Archeologico di Palazzo d’Avalos, dalla sezione Proposte che ha mostrato la bravura di artisti emergenti di altissimo livello. Roberto Bontempo, Segretario e Presidente del premio, ha sottolineato il tema dell’esposizione, quello dell’Aria, intesa in senso letterale e metaforico che intende prolungare la riflessione sui quattro elementi primigeni avviata due anni fa, Aqua del 2008 e di Terra del 2009. La mostra resterà aperta a Palazzo Aragona fino al 7 novembre ed è visitabile dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 20, eccetto il lunedì. Stefano Lanzano

to alla volta della ‘casa di San Pio’. Testimonial è Giovanni Conversano, volto noto del reality 'Campioni' e 'tronista' di 'Uomini e Donne' di Maria De Filippi. Alla fine verranno percorsi complessivi 1.134 chilometri, toccando la dorsale Adriatica, attraversando le regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Il progetto è nato dall'idea di Antonio Macchia, sottoufficiale della Guardia di Finanza originario di Copertino, con una profonda passione per la podistica e sensibilità per il volontariato. La conoscenza di ex atleti colpiti dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica lo ha portato a

Numeri Utili Carabinieri 112 - Polizia 113 Vigili del Fuoco 115 Capitaneria di Porto 0873.30340 Pronto Soccorso 118 Municipio 0873.3091 Polizia Municipale 0873.380486 Soccorso ACI 803 116 Polizia Autostradale 0873.346208

voler intraprendere questo percorso allo scopo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca. Subito coinvolta l'associazione 'Iris' (Istituto di Ricerca Internazionale per lo Sviluppo). La Maratona si svolge a staffetta, con un gruppo di dieci podisti, seguito da due camper messi a disposizione dal Comune di Cordenons e da un'auto con attrezzatura tecnologica che permette la trasmissione via web. Fine dell’iniziativa è la sensibilizzazione sulla ricerca e la raccolta di fondi per sostenerla. Si possono donare anche 2 euro (fino al prossimo 3 ottobre) inviando un sms o chiamando da rete fissa il numero 45508.


SPORT Aperti la domenica a PRANZO, e tutti i giorni su prenotazione

quotidiano l’informazione free press

martedì 14 settembre 2010

7

BEACH VOLLEY -Giovane vastese protagonista dei campionati mondiali under 21

Laura Delli Quadri vola in Turchia

Dopo il quinto posto ottenuto con la maglia azzurra agli Europei Under 18 che si sono svolti a Porto, in Portogallo, ecco un’altra importante opportunità per la giovane atleta vastese Laura Delli Quadri che, in coppia con la bolognese Giada Benazzi (Campione d’Italia Under 20), e sempre in divisa azzurra, prenderà parte ai Campionati Mondiali Juniores di beach volley che si terranno ad Alanya, in Turchia, da mercoledì 15 a domenica 19 settembre. A dare forza alla giocatrice della San Gabriele Vasto, dove è allenata da Maria Luisa Checchia, saranno presenti anche il direttore tecnico del sodalizio vastese Ettore Marcovecchio e la compagna di squadra Caterina De Marinis, entrambi responsabili dello staff tecnico italiano in Turchia. Delli Quadri-Benazzi sarà

la seconda coppia chiamata a difendere i colori italiani in occasione delle qualificazioni a diciotto squadre che ammette-

ranno quattro binomi alla fase successiva. A difendere l’Italia, infatti, ci sono anche Orsi Toth e Marta Menegatti, quest’ulti-

ma tra le atlete di punta della disciplina su sabbia. Continua, dunque, il buon momento di Laura Delli Quadri, iniziato a giugno con l’affermazione, insieme a Giada Innocenti, al Trofeo delle Regioni, in Calabria, nel beach volley Under 18. La giovane atleta della San Gabriele ha ormai ingranato la quinta, continuando a inanellare risultati soddisfacenti e incoraggianti, frutto anche di tanto sacrificio, oltre che di passione; come ama ripetere lei stessa, insomma, “giocare fino all’ultimo punto senza arrendersi”. Dopo qualche giorno a Vasto, luogo di residenza della famiglia, Laura ha completato la preparazione ad Ancona, insieme al gruppo della nazionale azzurra. Oggi è previsto il sorteggio per l’evento iridato. Michele Del Piano

Esordio vincente in promozione per Vasto Marina e U.S. San Salvo

Seconda sconfitta per Cupello in eccellenza Buona la prima per Vasto Marina e U.S. San Salvo, due delle quattro squadre del comprensorio Vastese (le altre sono Scerni e il neo promosso Real San Salvo), inserite nel girone B del campionato di calcio regionale di Promozione. All’esordio stagionale, infatti, i biancorossi del riconfermato tecnico Massimo Vecchiotti hanno battuto per 2-1 lo Scerni in trasferta, anche se la gara si è disputata a Vasto, al campo Ezio Pepe del Centro Sportivo Polivalente dei Salesiani per l’indisponibilità del terreno di gioco scernese, in-

camerando, così, i primi tre punti. Il match si è risolto nel primo tempo, nell’arco di 10’, grazie alle reti di Luongo e Sputore, due dei nuovi ingaggi di quest’anno, ai quali, in queste ore, si è aggiunto l’attaccante Cristiano Cau, per la terza volta in maglia biancorossa. Spesso arrendevole, il Vasto Marina poteva chiedere di più alla partita. Lo Scerni, da questa stagione allenato dall’ex Roberto Cesario, ha accorciato nella ripresa con Merlino. Tre punti vanno anche alla ringiovanita U.S. San Salvo del neo mister Nicola Marcello:

al cospetto del pubblico amico, i biancazzurri hanno piegato per 2-0 l’Acqua&Sapone di Montesilvano con una rete per tempo di Di Matteo e Costantini. Niente da fare, invece, per la matricola Real San Salvo: i ragazzi del tecnico Ugo Dragone, infatti, hanno perso per 2-0 a Montesilvano, contro il Daniele Cericola. Una doccia resa ancora più fredda per i sansalvesi perché si sono visti annullare due gol e negare un calcio di rigore apparso evidente ai più. Ha firmato, frattanto, Luca Campli, apprezzato da molti per i suoi trascorsi nel

Lanciano. Nel campionato abruzzese di Eccellenza, invece, brutto scivolone per la matricola Virtus Cupello che, dopo la sconfitta casalinga all’esordio stagionale contro il Francavilla, ha rimediato un pesante 6-0 a San Nicolò a Tordino. Seconda e inaspettata batosta, quindi, per i ragazzi di Gigi Carosella che deve fare riflettere per il prosieguo di campionato. Per il torneo di Promozione, domenica è in programma l’inedito derby tra Real San Salvo e U.S. San Salvo allo stadio “Davide Bucci”. (mdp)

BTS Volley San Salvo

In archivio una stagione da incorniciare Senza alcun dubbio, quella passata, è stata una stagione d’oro e da incorniciare per il beach volley sansalvese targato BTS: cifre record come partecipazione degli atleti, di pubblico e addetti ai lavori. Il merito, per buona parte va all’allenatore Pascal Di Cesare che ha aderito al progetto Abruzzo Cup, torneo disputatosi a Silvi, Pescara,Vasto e San Salvo, concluso a L’Aquila. A San Salvo, la tappa ha ottenuto il maggior numero di coppie iscritte e un livello di gioco altissimo grazie all’indubbia esperienza degli atleti, su tutti Silla, Daniele, Galante, Panigalli, Di Risio, Galli, Amorosi e Buzzelli. Di Cesare è già al lavoro per la prossima stagione ed ha promesso grandi cose, anche grazie al sostegno economico degli sponsor Farmacia Di Croce e Ratiopharm e di quello tecnico Euromont. (mdp)

quotidiano l’informazione free press

Direttore Responsabile Giuseppe Tagliente Direttore di Redazione Elio Bitritto

Capo Redattore Rosa Milano

Redazione

Michele Del Piano - Stefano Lanzano Nino Cannizzaro - Chiara Iacovitti Francesco Paolo Manna Roberto De Ficis

Pubblicità

Giuseppe Giannone 333 3799353 Matilde Mastronardi 320 2730383 Editoriale Quiquotidiano Corso Italia, 1 - VASTO redazione@quiquotidiano.it Distribuzione: Norma Carusi

Stampa

A.I. Communication Sessano del Molise (IS) Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002


www.immobiliarepmg.it ufficiovendite@pagliaroligroup.com Ufficio Vendite: 085 7993026 / 393 9760536 / 335 354367

Villaggio Unidomus ...

non è un sogno, è la realtà

Villette Singole da €165.000

Tra Pescara Colli e Montesilvano

L’Associazione Culturale Enogastronomica

EREDI DI TRIMALCIONE organizza per i propri iscritti cene sul TRABOCCO

conviviali

con degustazione dei prodotti tipici della costa vastese Iscrizioni, prenotazioni e informazioni 333 4109289 - 334 3023251


14 settembre