Issuu on Google+

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 127 - Mercoledì 13 luglio 2011 - Sant’Enrico

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Sicurezza stradale e balneare I temi forti dell’estate vastese

Il recente tragico incidense realizzarlo a sue spese. te che si è verificato lungo Si può fare? Ci auguriamo la SS 16 Adriatica all’alche questi interventi ventezza del complesso Sciò, gano presi in consideraripropone in maniera dezione dall’attuale ammicisa il tema della sicureznistrazione che fin’ora ha za in quel tratto di strada. dormito sonni tranquilli. Poco alla volta l’abitato di Altro tema ‘caldo’ di questa Vasto Marina si è esteso estate è quello relativo alla verso sud con un numero sicurezza della balneazioimpressionante di nuove ne. L’emergenza legata allo abitazioni. La strada che sversamento dei liquami molti di loro devono attralungo il Fosso Marino conversare è una strada dal tinua. La riparazione dai traffico sostenuto, a volte tecnici della Sasi, ha imalla guida ci sono persone pedito che l’emergenza asdistratte, altre volte la causumesse livelli più alti, ma sa è da ricercarsi in malori resta il fatto che l’inquinaimprovvisi, ancora, a volte, mento si è ormai prodotto è il pedone che crea dele ci vorrà tempo perché le situazioni di pericolo. l’Arta o la Asl certifichino Quest’ultimi vengono acla balneabilità della zona centuati dalla presenza di circostante. Nel frattempo venditori ambulanti dispocorre voce che il sindaco, sti sui due lati della strada. nella sua qualità di AssesUna serie di semafori a sore al Turismo, abbia tenchiamata potrebbe costitato con tutti i mezzi a sua tuire una parziale soluziodisposizione, pochi viste le Migliaia di visite giorno, ne: meglio sarebbe, però ogni riserve auree delle casse la realizzazione di almeno contenuti extra,comunali, video e... di ridurre i temdue cavalcavia. Si sempre vociferasulla pinotizia! di attesa per la balneala tua TV 24 ore su 24 che un costruttore volesbilità: i mezzi usati (ripeto

quotidiano on line

WebTV

a quanto si dice!) erano costituiti dallo stesso sindaco, munito di due stivaloni ascellari con i quali saltava

www.quiquotidiano.it

di sfuggire al battericidio. Non conosciamo l’esito dell’operazione ma all’Arta si dicono fiduciosi.

Piazza Caprioli e dintorni, reclamata maggiore sicurezza Muoversi liberamente in piazza Caprioli: è quanto tornano a sollecitare i residenti di piazza Caprioli e strade di accesso, alla luce di un recente episodio che ha fatto riemergere le difficoltà di ingresso di mezzi di soccorso nell’area. Un’ambulanza, infatti, inviata sul posto per il trasporto di un’anziana in ospedale ha incontrato non pochi disagi nel ‘districarsi’ tra le strutture installate per gli spazi all’aperto di alcuni pub e punti di ristoro. I figli dell'anziana hanno presentato un esposto presso le competenti autorità chiedendo il ripristino della normalità nella circolazione

Seguici su www.quiquotidiano.it quotidiano on line Seguici su

a piè pari all’interno del rigagnolo per uccidere i batteri di escherichia coli e salmonella che, tentavano

all’interno di quegli spazi. Le esigenze degli operatori, insomma, vanno contemperate con quelle di chi risiede in zona. Sottolineata anche

la necessità di rimuovere i blocchi che ostruiscono il normale ingresso in via Bebbia, nello stesso tratto del centro storico cittadino.

...ma che caldo fa!

Servizio a pag. 2

e scrivici a redazione@quiquotidiano.it


VASTO quotidiano l’informazione free press

mercoledì 13 luglio 2011

Palloncini in cielo per il saluto a Simone

Dolore e commozione al funerale del giovane studente vastese

Palloncini bianchi che volano in cielo: così gli amici, in un mare di commozione, hanno voluto tributare l’ultimo sentito saluto a Simone Di Biase. Diciassette anni di età, il destino che ti si accanisce contro, la lotta contro il male che ti aggredisce e la luce che, purtroppo, si spegne. Dolore e tristezza han-

no dominato la scena ieri pomeriggio in centro a Vasto, in occasione dei funerali del ragazzo, nella Cattedrale di San Giuseppe. In chiesa le parole del parroco, don Gianfranco Travaglini e dei concelebranti, padre Eugenio Di Giamberardino, padre Gaspare Vuka, don Giovanni Pellicciotti, padre

Luigi Stivaletta e padre Simone Calvarese hanno in qualche maniera cercato di colmare e lenire il profondo scoramento dei presenti, dei genitori Barbara e Lino, della sorella Emanuela e della nonna Grazia in modo particolare. Affetto e calore, poi, dai compagni di scuola, del Liceo Scientifico e Tecnologico ‘Enrico Mattei’ e dei volontari della Protezione Civile. “Il destino ti ha tolto troppo presto dall’affetto della tua famiglia e dei tuoi cari, ma non ti toglierà mai dalla nostra memoria e dal nostro cuore”, si leggeva in uno dei tanti messaggi degli amici di sempre.

2

Temperature roventi, i consigli degli esperti Sono giorni 'bollenti', nel pieno rispetto delle previsioni: gran caldo anche a Vasto e nei centri del comprensorio. Le temperature, ben al di sopra dei 30 gradi, puntano dritto ai 40 ed oggi e giovedì il livello sarà ancora più alto con l'ondata di calura africana che si farà sentire, eccome. Sole, caldo, afa ed umidità la fanno da padroni, insomma. Un piccolo, ma sempre utile vademecum di consigli e raccomandazioni arriva, per situazioni del genere, dalla Croce Rossa. Si ricorda che i più esposti ai pericoli del caldo sono le persone anziane, “in particolare se soffrono di malattie cardiovascolari o respiratorie croniche, ipertensione, insufficienza renale cronica e malattie neurologiche, e quelle non autosufficienti, poiché dipendono dagli altri per regolare l'ambiente in cui si trovano e per l'assunzione di liquidi”. Particolare attenzione “deve essere rivolta ai neonati e ai bambini: per la ridot-

ta superficie corporea e la mancanza di una completa autosufficienza, possono essere esposti al rischio di un aumento eccessivo della temperatura corporea e ad una disidratazione. Sono soggetti vulnerabili anche le persone ipertese e i cardiopatici, ma anche molte persone sane”. La Cri consiglia di prendere le seguenti precauzioni finalizzate ad evitare effetti negativi sulla salute delle persone colpite: non uscire tra le 11 e le 18, vestire con abiti leggeri (cotone o lino), in auto usare le tendine parasole, bere molta acqua anche in assenza dello stimolo della sete, fare spuntini leggeri a base di frutta e verdura durante la giornata, evitare bevande alcoliche, schermare le finestre esposte al sole, rimanere ad una temperatura compresa tra i 24-26°, usare ventilatori senza dirigerli direttamente sulla persona, aerare i locali nelle ore meno calde e rinfrescarsi spesso con una doccia.


STUDIO PARRUCCHIERI

VASTO quotidiano l’informazione free press

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

Spazi per giocare cercasi, le richieste da Pagliarelli

I residenti si appellano agli amministratori

Uno spazio dover poter giocare liberamente ed in tutta tranquillità ed interventi per una maggiore sicurezza: è quanto sollecitano i residenti di Pagliarelli, quartiere periferico a nord del territorio comunale di Vasto. Mancando uno spazio ed un parco adeguato, i più piccoli, specie in un periodo come questo, sono costretti a stazionare ed a cercare di divertirsi praticamente in mezzo alla strada a tutto rischio della loro incolumità. I pericoli e le insidie non mancano per effetto del passaggio delle auto ed i timori, comprensibilmente, ci sono tutti. “Soltanto per miracolo qualche giorno fa - racconta un residen-

te - una bimba non è stata investita da un’auto che transitava anche a velocità sostenuta nelle vicinanze della chiesa”. Oltre ad un’attrezzata area da mettere a disposizione dei bimbi della comunità reclamati interventi per l’apposizione di rallentatori nei punti più frequentati del quartiere (quello nei pressi della chiesa in particolare) e sistemazione di marciapiedi così da migliorare la vivibilità di un quartiere che conta molti abitanti. Altro tasto dolente in zona è quello dell’accesso dalla Statale 16 Adriatica, sempre insidioso. Della questione, qualche giorno fa, si è interessato il presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio che ha scritto all’Anas per verificare la possibilità di realizzare una rotatoria d’ingresso per garantire un ingresso più sicuro nella contrada.

mercoledì 13 luglio 2011

3

Adriana Di Lanciano al vertice del Lions Adriatica Vittoria Colonna

Passaggio di consegne a Vasto domenica 10 luglio u.s. presso l’Hotel Rio. Una serata importante per il tradizionale “passaggio del martelletto” al Lions Club Adriatica Vittoria Colonna con la presenza di tanti soci ed illustri ospiti tra i quali Pasquale Colamartino Pres. Rotary Club Vasto, Michele Spadaccini Pres. di Zona, Maria Rita Di Fabrizio Past pres. Lions Club Lanciano, Marco Nestore Past pres. Lions Club Ortona, Michele Notarangelo Past pres. Vasto Host, Enzo Piccirilli neo Presidente di Vasto Host e Ludovico Iasci Past pres. di New Century. E’ stato il presidente uscente

Elio Bitritto a sintetizzare le iniziative che più hanno caratterizzato la sua gestione: in particolare il Museo del Costume, la raccolta libri finalizzata alla creazione di una biblioteca nella Casa Circondariale a favore dei detenuti, la raccolta di generi alimentari a favore della Caritas, il Convegno sulla Costituzione con la presenza del Presidente Emerito della Corte Costituzionale on. dr. Antonio Baldassarre, il Convegno sulla grafologia, la stipula di una convenzione con il Liceo Artistico di Lanciano per la realizzazione di una brochure sul Museo del Costume, la Manifesta-

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387

zione per la celebrazione dell’Unita’ d’Italia ed altri. Dopo un breve saluto del Presidente di zona Michele Spadaccini che ha ringraziato Elio Bitritto ed il suo direttivo per l’intenso e qualificante lavoro svolto, ha preso la parola il nuovo presidente Adriana Di Lanciano che ha ringraziato il direttivo uscente e relazionato sulle linee guida del nuovo anno e sui progetti che intende portare avanti. A seguire la neo presidente ha presentato il nuovo direttivo che risulta così composto: Presidente Adriana Di Lanciano, Vice Presidente, Segretario ed Officer telematico Carmine Di Risio, Tesoriere Silvana Iacobucci, Cerimoniere Rossella Pilato, Censore Angela Poli, Addetto Stampa Luigi Marcello, Pres. Comitato Soci Francesco Nardizzi, ed i consiglieri Luigi Dell’Orso, Italia Stramenga, Franco Ciaravolo, Donatella Fabrizio e Rosa Di Martino.


VASTO quotidiano l’informazione free press

La notte bianca Per qualcuno sarà… in bianco

In realtà c’è poco da scherzare sulla notte bianca che anche quest’anno allieterà (?) residenti e turisti con iniziative varie che verranno proposte nel centro storico e alla Marina. Spettacoli e, soprattutto, negozi ed esercizi pubblici aperti: un’occasione per offrire ai nottambuli il meglio di Vasto in una sera d’estate. Probabilmente l’Amministrazione comunale avrà programmato tutto e, si spera, che abbia fatto formale richiesta alla Sasi di un congruo prolungamento dell’orario di erogazione dell’acqua: non è difficile prevedere che soprattutto bar, pizzerie e ristoranti saranno presi d’assalto dai nottambuli ed anche i rispettivi … recessi. Tra l’altro non ci saranno solo divertimenti e crapule: una sin-

golare quanto apprezzata iniziativa di don Gianfranco consentirà a chi volesse confrontarsi con qualcosa di meno materiale, di rilassare il proprio Spirito nella Chiesa del Carmine che resterà aperta fino alle 6 del mattino di domenica 17.

mercoledì 13 luglio 2011

4


VASTO quotidiano l’informazione free press

mercoledì 13 luglio 2011

5

Spot pubblicitari, la piccola Renata è protagonista in tv

‘Bis’ pubblicitario a livello nazionale per la piccola Renata Formisano, 5 anni di età, tenera bimba figlia di Clelia e Stefano Formisano, medico pneumatologo in servizio all‘Istituto San Francesco d‘Assisi di Vasto Marina. In questi giorni la piccola Renata dà il volto ad una campagna della ‘Pic Solution’, in onda sulle principali reti tv italiane (Rai e Mediaset su tutte). Lo

spot in questione è relativo ad un’azienda leader nel settore dei termometri, medicazioni ed interventi per il primo soccorso. Una bella soddisfazione per mamma e papà ed ancora una volta una possibilità vista anche come un gioco meraviglioso per ‘Renatina‘. L’anno scor-

so sempre lei fu protagonista, in coppia con la sorella maggiore Benedetta che oggi di anni ne ha 9, di uno spot della Barilla per il tipo di pasta ‘piccolini zucca e carote’. E adesso come allora fazzolettini a iosa per genitori e parenti considerando le lacrime di emozione


SAN SALVO quotidiano l’informazione free press

Trigno Sinello Card: valorizzare l’offerta turistica Attori pubblici e privati del territorio che prendono reciproci impegni per il miglioramento dell’offerta turistica del territorio, creando un esempio di come è possibile 'fare sistema'. Su questi capisaldi la conferma, per il quinto anno consecutivo, della Trigno Sinello Card nell'area del Vastese. L’iniziativa, ancora una volta, è destinata principalmente a chi trascorre le proprie vacanze o effettua un'escursione di un solo giorno nel territorio del Trigno-Sinello, con l'offerta di biglietti ridotti o sconti sulla visita guidata in 16 siti culturali e naturalistici ed un ribasso del 10% per l’acquisto di un pasto, prodotti tipici o servizi turistici presso 123 esercizi convenzionati. A presentarla, nel corso di una conferenza stampa presso la sede del Museo Archeologico di Palazzo d'Avalos a Vasto, sono stati Mario Puccioni, presidente della società consortile Trigno-Sinello, Gabriele Marchese, sindaco di San Salvo e presidente dell'Associazione dei Comuni del Patto Trigno Sinello, Simone Lembo, consigliere comunale a Vasto e delegato alle politiche turistiche dell'Associazione e Gianlorenzo Molino, consulente della società consortile, alla presenza, tra gli altri, dell'assessore vastese Mario Olivieri e del sindaco di Celenza sul Trigno Andrea Venosini. I 16 siti culturali e naturalistici che aderiscono al circuito sono: Musei civici di Palazzo d’Avalos; Pinacoteca Vasto; Riserva Naturale Regionale “Punta Aderci”; Giardino Botanico Mediterraneo – San Salvo; Parco Archeologico del Quadrilatero – San Salvo; Spazi espositivi “La Giostra della Memoria” – San Salvo; Riserva Naturale Regionale “Bosco di Don Venanzio” - Pollutri; Borgo Museo-Castello Medievale - Monteodorisio; Cupello tra Terra e Cielo - Cupello; Museo del Maiale – Carpineto Sinello; Museo delle arti e delle tradizioni popolari - Guilmi; Museo Civiltà contadina e Castello - Palmoli; Mostra Archeologica “Cercando Herentas” - Tufillo; Celenza sul Trigno tra Folklore e Natura – Celenza sul Trigno; Bassi di San Giovanni – San Giovanni Lipioni e Area sacra dei Templi Italici - Schiavi di Abruzzo. La Card è gratuita ed è possibile richiederla nei punti informativi presenti nel territorio della Regione Abruzzo, all’ingresso di uno dei siti che ha aderito al circuito, acquistando presso uno degli esercizi convenzionati e pernottando in una delle strutture ricettive del comprensorio.

mercoledì 13 luglio 2011

6

Passaggio del martelletto alla sezione di San Salvo

Lions Club, Bolognese il nuovo presidente Passaggio di consegne al Lions Club di San Salvo. Nel corso di una sentita cerimonia presso il ristorante “Il Principe” di Montalfano, infatti, il presidente uscente avv. Guido Torricella ha consegnato il martelletto, la campana di bronzo e i simboli del club all’assicuratore Agostino Venanzio Bolognese che resterà in carica fino al 2012. La cerimonia è cominciata con un tocco di campana e l’intonazione dell’Inno d’Italia. Nella relazione di fine mandato, Torricella ha elencato gli eventi più significativi organizzati nell’anno trascorso, tra cui il convegno sul brigantaggio, la raccolta di occhiali usati per le popolazioni africane, donazione di una tenda da campo per gli scout di San Salvo, donazione di un cane guida a un cieco, con-

tributo per la stampa delle brochure all’Associazione Down di San Salvo, fondi per i terremotati aquilani e contributo al Festival della Scienza di Vasto. E’ stato emozionante il momento del passaggio del martelletto da Torricella a Bolognese. “Sono presidente da pochi minuti - ha affermato Bolognese - ma l’emozione è forte. Non sono un eccellente oratore, quindi cercherò di leggere. Ringrazio il presidente uscente Guido Torricella per l’impegno che ha profuso nell’annualità del suo ‘comando’. Il dovere di un presidente è cercare di coinvolgere tutti i soci ed io ci proverò. Continueremo a collaborare con l’Amministrazione comunale di San Salvo e con i tre parroci delle chiese locali. Le mie prime iniziative saranno per un cippo alla memoria

In ricordo di Denis Lapenna

Il tuo arrivo è stato un dono Divino, poi i casi della vita ti hanno strappato da noi. La volontà del Signore ci ha aiutato ad accettare tutto questo. Ma tutti quelli che ti hanno amato non smetteranno di farlo. Ci sono cose e posti dove si sente ancora la tua presenza. Il tuo profumo ci accompagnerà per sempre. Denis ti vogliamo bene. I tuoi amici

del capitano della guardia nazionale sansalvese, Luigi Ciavatta, trucidato il 15 settembre 1868 dalla banda dei fratelli Giuseppe e Michelangelo Pomponio; a tal proposito organizzeremo una grande cerimonia. Un altro service sarà la prevenzione medica per i cittadini. Vi chiedo di collaborare perché insieme possiamo fare più cose”. Il nuovo direttivo è così composto: Agostino Venanzio Bolognese presidente, Guido Torricella past presidente, Rosa Andia Grifone I vice presidente, Silvana Marcucci II vice presidente - Ref. di M.E.R.L., Antonio Cocozzella cerimoniere, Nadia Ranni segretaria, Pietro Aquilano vice segretario e officer-telematica, Claudio De Nicolis tesoriere, Nicola Artese censore e Giuseppe de Vito presidente del comitato soci; consiglieri Angelo De Cinque, Vitale Raspa, Tiziana Magnacca e Remo Pavone. Comitato di Presidenza: Giuseppe Quinzii, Pasquale Colia, Eraldo Cilli e Pia Cilli. Addetto stampa è Michele Molino. La consorte del presidente ha offerto alle signore un grazioso ventaglio. (mdp)


SPORT quotidiano l’informazione free press

mercoledì 13 luglio 2011

Il “battesimo” del Vasto Rugby Match d’esordio per i biancorossi al Torneo Città di Atessa Il battesimo sportivo c’era stato già a giugno in occasione del primo torneo “Città di Atessa”, contro i padroni di casa, il Tornimparte e L’Aquila ma, allenamenti a parte, il Vasto Rugby continua a familiarizzare con la palla ovale in manifestazioni ufficiali. E’ dei giorni scorsi, infatti, la partecipazione della formazione vastese di mister Massimiliano D’Onofrio alle “Atessiadi”, triangolare che si è svolto ad Atessa e, oltre alla squadra locale, è sceso in campo anche il Sambuceto. I biancorossi non hanno vinto ma, come affermato dallo stesso allenatore, è stata tanta la soddisfazione per la giovane società rugbistica che, tra l’altro, ha potuto vedere i propri atleti indossare, per la prima volta, le nuove e splendide divise bianche e rosse con lo stemma del Vasto Rugby. “E’ stato un pomeriggio, al di là dei risultati, - ha affermato D’Onofrio, sceso anche lui in campo - che difficilmente dimenticheremo perché, contro due formazioni già esperte, abbiamo assimilato molte cose, ma ci siamo anche divertiti. Non dimentichiamo che i miei ragazzi erano quasi tutti alla loro prima partita di rugby”. Fin qui un più che soddisfatto Massimiliano D’Onofrio

che, prima del kick-off, ha incitato i suoi ‘arciglioni’ dicendo “questo è il vostro scudo”. Il triangolare è stato vinto dal Sambuceto ma la loro bella figura, comunque, l’hanno fatta i vastesi, ottenendo anche i complimenti degli avversari. Applausi e

premiazioni a fine manifestazione, con la consegna di medaglie a tutti i giocatori e trofei alzati al cielo dai tre capitani. Immancabile e apprezzato il ‘terzo tempo’ offerto dalla ospitale società dell’Atessa. (mdp)

7

Torneo Scarpasciùdd - Sesta giornata

Le prime della classe non perdono colpi

Continua con successo e partecipazione il Torneo Scarpasciùdd in corso di svolgimento presso il campo sportivo dell’Incoronata di Vasto. Al termine della sesta giornata, nessuna novità per quanto concerne i piani alti della classifica, dove spadroneggiano le prime della classe: Omiya ha battuto con un rotondo e ineccepibile 10-3 il Niigata (all’andata 7-2), ‘stranamente’ rimaneggiato questa volta;

Nuotatori vastesi in evidenza ai regionali di Chieti Soddisfazione è stata espressa da Luigi Di Fabio e Domenico D’Adamo, rispettivamente presidente e allenatore della San Francesco Nuoto di Vasto, l’indomani dei Campionati Regionali Assoluti che si sono svolti a Chieti. Buoni e incoraggianti i risultati ottenuti dai ragazzi vastesi, alcuni dei quali saliti sul podio, a cominciare da Fabien Marciano che si è piazzato al primo posto nei 100 (tempo 52”81), 200 (1’56”06) e 400 stile libero (4’12”07) e nei 200 misti (2’12”07), terzo nei 50 stile libero (24”73) e nei 100 farfalla (58”53). Antonio Di Crisci è arrivato secondo nei 100 rana (1’10”16) e 200 rana (2’31”17). Nella finale Giovani, invece, si è fatto apprezzare Yurik Asauliak che è arrivato secondo nei 100 dorso, fermando il cronometro a 1’17”31, e nei 200 misti con 2’50”13, terzo nei 100 rana (1’27”23); Alessandra Di Santo ha ottenuto il terzo posto nei 100 rana (1’31”96), Marika Forte il secondo nei 200 misti (2’53”80) e il terzo nei 100 farfalla (1’19”68), Chiara Si Santo il secondo nei 200 stile libero (1’09”10). (mdp)

lo Jef Ichinara, invece, ha piegato per 3-2 un arcigno Kashiwa (all’andata 5-2) grazie a una prodezza di Lillo Molino, anche se ha qualcosa da recriminare Cecco Orticelli per un fallo subito. Ha riposato lo Shimizu. La classifica: Jef Ichinara e Omiya 12, Kashiwa 6, Niigata e Shimizu 3. La classifica cannonieri: 18 gol Colonna (OMI), 9 Sciorilli (NII), 7 Serafini A. (JEF), 6 Desiati (JEF), 5 Dzierwa (OMI) e Di Tullio (KAS), 3 Pesolillo (NII), Lacanale e Pachioli (OMI), Frasca E. (KAS), Pegna E. (SHI), 2 Angiolillo e Ronzitti G. (NII), Franchella, Molino e Orticelli (JEF), 1 gol Galante e Ronzitti S. (NII), D’Angelo, Finamore, Patriarchi e Rossi (OMI), Meo, Lemme e Somma (JEF), Budano, Carlucci P., Frasca L., Ranalli F., Storto e Tumini (SHI), Autunno, Berarducci, Carlucci M., Cicchini, Frasca E. e Vino (KAS).



Qui 13 luglio 2011