Page 1

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 87 - Giovedì 12 maggio 2011 - San Pancrazio

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Il programma del sindaco uscente è la copia esatta di quello del 2006: in pratica l’ammissione di un fallimento

Lapenna: un disastro che deve finire

La città si appresta a scelte importanti, esiziali per la sua stessa esistenza con la preoccupazione di dover ripetere una esperienza che si è rivelata disastrosa in ogni settore della vita pubblica. D’altra parte è sufficiente confrontare il programma elettorale del 2006 con quello proposto oggi ai vastesi, per accorgersi, con sgomento, che sono praticamente identici! Questo sta a significa-

re che tutto ciò che è stato promesso nel 2006, per sua stessa ammissione, non è stato mantenuto ed è come dire che vuole prendere per i fondelli la città ed i suoi abitanti ancora per cinque anni. E d’altra parte lo ha dichiarato ingenuamente lui stesso nel momento in cui dice che “… il futuro continua!”. Ma ai vastesi questo futuro non interessa ed aspettano che si compia la sua natu-

rale estinzione. Estinzione determinata non solo dal rigetto dei vastesi ma dalle purulente lacerazioni interne di una sinistra sempre in bilico tra il massimalismo vetero comunista ed il massimalismo catto comunista. Basterebbero queste considerazioni a dire basta alla mancanza di coraggio, basta ai tentennamenti, basta all’immobilismo. Basta a Lapenna e compagni.

Migliaia di visite ogni giorno, extra, video e... WebTV contenuti sempre sulla notizia!

quotidiano on line

la tua TV 24 ore su 24

Seguici su www.quiquotidiano.it quotidiano on line Seguici su

www.quiquotidiano.it

Fotovoltaico. Ultimo atto di un impianto a favore di privati

Il parcheggio luci ed ombre viene inaugurato oggi

Finalmente oggi il sindaco (ancora per poco) di questa città apporrà il suggello ad un’opera che non si poteva e non si doveva fare; il parcheggio di via Conti Ricci verrà inaugurato con tanto di taglio del nastro, con tanto di fascia tricolore, con tanto di benedizioni civili, militari e, forse, clericali. Da nord a sud, da est ad ovest, è tutto un fermento di cantieri stradali, dove, tra i fumi degli asfalti, le bitumatrici e i rulli compattatori stradali mostrano l’intera loro potenza conservata lungo cinque anni di inutile letargo: al punto che stamani ho rinunciato a comperare il pesce per non dover gustare, con l’arrosto, anche gli odori del bitume caldo. Ma questo dell’asfalto elettora-

le è un rito ormai consolidato e comunque utile: quello che, non solo è inutile ma è anche illegale (e non abbiamo registrato smentite o precisazioni a tutt’oggi), è il parcheggio cimiteriale che, non ci stancheremo di ricordarlo, non si poteva fare. Non si poteva fare perché all’interno della fascia di rispetto cimiteriale e non si doveva fare perché non dà alcun contributo economico alla città. Quando si usano e diffondono slogan quali “Legalità, Competenza e Trasparenza” evidentemente si mente sapendo di mentire per cui alla illegalità ed alla inutilità (per Vasto) dell’impianto, si deve anche aggiungere il mendacio (alias volgare e plebea bugia)!

e scrivici a redazione@quiquotidiano.it


Per la tua pausa pranzo ora ci siamo anche noi!!! partire Menù a da € 6,90

VASTO quotidiano l’informazione free press

Busta paga più pesante per i dipendenti Asl Buste paga più ricche per i dipendenti del comparto della ex Asl Lanciano-Vasto. La Direzione Generale della Asl Lanciano Vasto Chieti ha infatti approvato e ufficializzato le graduatorie per l'attribuzione del beneficio economico delle progressioni orizzontali (le cosiddette "fasce"), adempimento previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro che consente di erogare un aumento di stipendio al personale che ne matura il diritto in base ai titoli di carriera e a quelli professionali. Tale beneficio interessa il 65% del personale fra ruolo amministrativo, tecnico e sanitario, in tutto circa 1300 dipendenti per i quali l'incremento in busta paga sarà compreso fra 450 e 1.000 euro l'anno, a seconda della categoria e della fascia di appartenenza. L'approvazione delle graduatorie (pubblicate insieme alla delibera di recepimento sul sito internet della Asl (www.asl2abruzzo.

it) rappresenta la fase conclusiva di un lungo e complesso lavoro portato avanti dalla commissione preposta, che ha analizzato le domande attribuendo ai candidati il relativo punteggio in base all'anzianità di servizio e alla valutazione espressa dai dirigenti dei vari settori. I benefici saranno retroattivi poichè, in base a un accordo siglato con i sindacati, la decorrenza è stata fissata a partire dal 2006; gli aventi diritto, pertanto, riceveranno gli aumenti maturati da quella data a oggi contestualmente all'adeguamento della busta paga alle nuove fasce. Nei mesi scorsi i benefici delle progressioni economiche orizzontali erano già stati erogati ai dipendenti della ex Asl di Chieti, mentre per quanto riguarda la ex Asl Lanciano-Vasto il ritardo è stato causato dalla necessità di trasferire tutti i dati relativi ai dipendenti su un nuovo sistema informatico.

giovedì 12 maggio 2011

di Travaglini Nicola

2

Infissi in alluminio e alluminio-legno, Infissi in PVC, cassonetti in PVC, Infissi in legno e Legno-Alluminio, Porte passa camere in legno e alluminio Tapperelle in Alluminio - Ringhiere in Alluminio

Il Sindaco Federalista

La partecipazione popolare alle primarie del PD e la lunga lista di cittadini che si candidano alle prossime elezioni per la nostra città sono due segnali positivi. .C’e’ un forte desiderio di partecipare che si e’ appunto manifestato ed escludo nella maniera piu’ assoluta che questo desiderio sia contiguo a volontà di interessato protagonismo. Ci sono pero’ dei limiti in queste manifeste volontà. Il limite delle primarie forse sta in un aspetto psicologico e se vogliamo semantico: quando ho chiesto come erano andate, la risposta e’ stata orientata nel novanta per cento dei casi nel comunicarmi subito chi aveva perso. Forse questo sistema ,non essendo ancorato a tradizioni e regolamenti, alla fine produce maggiormente l’immagine dello sconfitto in quanto il vincitore lo e’“pro tempore”. Il limite della forte partecipazione alle candidature sta invece nei programmi che i Partiti e le altre Liste che presentano un Sindaco non lo sorreggono con programmi adeguati. Nei programmi che ho avuto modo di leggere si

delineano piu’ marcatamente problematiche di carattere locale che una visione di cio’ che sta per accadere nelle strutture di importanti Comuni quale e’ il nostro, dove, non va dimenticato , siamo il 160esimo Comune d’Italia per numero di residenti dichiarati. Ora si intuisce chiaramente che chiunque si candidi vuole esporre fatti territoriali molto vicini alle problematiche che il cittadino avverte ogni giorno (mobilità,ordine,pulizia etc) . Questi sono aspetti importantissimi ma rientrano in quella categoria progettuale che oserei definire tradizionale. Il fatto invece piu’ rilevante e’ che siamo nel centro di grandi trasformazioni della ‘governance’ del nostro Paese e dunque anche di una città come la nostra. Ormai un Comune diventa grande quando saprà confrontarsi con le enormi trasformazioni che sono sul tavolo e che sono costituite dal Federalismo, dall’informatica ,dalla qualità dei terziario avanzato e quindi dal commercio internazionale e dalla finanza nazionale e internazionale. Ho messo al primo posto il Federalismo poichè questa idea di ‘governance’ impone un forte senso di respon-

sabilità ,capacità di dialettica politica fino alla estremizzazione del Comune che fa concorrenza ad un altro Comune. Il Sindaco sarà un insieme di uomo politico preparato sui meccanismi dello Stato e di uomo ‘economista’ che sia già consapevole sul come strutturare la sua organizzazione comunale sui due fronti: il primo sulle problematiche quotidiane ma il secondo su una visione strategica degli obiettivi che deve imporsi di conseguire. Una città cablata, che riesca ad integrare il sistema bancario nell’economia dello sviluppo locale, che veda le proprie ricchezze materiali e immateriali come parte di uno sviluppo su scala nazionale e internazionale, che dialoghi politicamente ad alto livello ma sullo stesso livello. Queste sono sfide che mi fanno pensare ad un Sindaco che definirei “Federalista” proprio perche’ dovrà vivere confrontandosi con tanti altri Sindaci avendo nelle sue priorità proprio quella di non sentirsi affaticato dalla quotidianità ma entusiasta e preparato ad una sfida piu’ grande. Gianfranco Bonacci

15 e 16 maggio vota Pdl

Spazio pubblicitario a pagamento


STUDIO PARRUCCHIERI

VASTO quotidiano l’informazione free press

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

giovedì 12 maggio 2011

L’assessore regionale al turismo: “Vasto può diventare la capitale del turismo abruzzese”

L’assessore regionale al turismo Mauro Di Dalmazio è stato ieri a Vasto per un incontro con gli operatori turistici al quale ha partecipato anche il candidato sindaco del centrodestra Mario Della Porta. Nel corso della convention l’assessore ha tenuto ad illustrare il Decreto Tremonti contenente la nuova disciplina delle concessioni balneari ed i provvedimenti delibe-

rati ed in itinere a favore del comparto turistico, a cominciare dalla nuova normativa del Piano Demaniale Marittimo, al rifinanziamento della Legge 77, alla nuova organizzazione amministrativa del settore. Commentando a più ampio raggio la situazione generale in Abruzzo ha tenuto anche a precisare che "le 14 Bandiere Blu assegnate dalla Fee alle spiagge abruzzesi sono

motivo di soddisfazione. "Il verdetto della Fee - ha aggiunto l'assessore - è il riconoscimento al lavoro che in questa regione si sta facendo sia sul versante della tutela ambientale sia su quello turistico. Le 14 Bandiere Blu devono essere da sprone per l'attività futura soprattutto nell'ottica di un miglioramento generale della fruibilità della costa e degli altri luoghi naturalistici presenti in Abruzzo. Il risultato è ancora più rilevante - ha concluso l'assessore - se lo si vede in un'ottica nazionale, essendo l'Abruzzo la quarta regione in Italia che ha fatto registrare il maggior numero di Bandiere Blu".

3

L’opinione di Felice iacobucci

La sfida sul look In questa campagna elettorale si guarda a tutto dei candidati, finanche il loro look, il modo di vestire e quindi il modo di porgersi alla gente. La signora Laura Manfredi esperta di moda ha stigmatizzato il suo pensiero al riguardo. Dal suo giudizio si evince facilmente che su tutti i candidati ha trovato da correggere qualcosa, tranne che su Luciano Lapenna e Mario Della Porta. E’ evidente che anche sotto questo aspetto sono e restano i due veri contendenti di queste amministrative. Però, c’è un però. Di Luciano, l’esperta dice che cura molto la sua immagine ( almeno in questo periodo ), insomma vuole apparire, vuole nascondere i suoi limiti, il suo fiasco, il suo non fare. Trasmette, insomma, una figura truccata. Di Mario Della Porta la nostra esperta dice due cose vere e positive. Trasmette tranquillità e serenità. Più di così! Tutti riconoscono che con Mario Della Porta avremo pace sociale e saremo tranquilli per il futuro di Vasto. Votiamolo compatti e tutto sarà più semplice! Tal ( Felice Iacobucci )

Grillo in piazza contro la sinistra “storica” Tanta gente allo spettacolo inscenato da Beppe Grillo ieri pomeriggio in piazza Diomede. Un fiume di parole incontenibile per dire che il centrosinistra, è in crisi e non rappresenta più né giovani né lavoratori e neppure i pensionati. Sotto questo aspetto siamo d’accordo con il guitto genovese prestato alla politica.

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387


VASTO quotidiano

Vendita e Assistenza Macchine per Ufficio

l’informazione free press

Vasto - Via Bachelet 2/c - michelemarchesani@tin.it Uff. 0873 366966 - Fax 0873 372021 - Cell 327 3520021

giovedì 12 maggio 2011

Impresa Edile

4

Di Spalatro Costruzioni realizza e vende

Via M. Polo 24/B 66054 VASTO Tel. 0873 366062

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 15 E 16 maggio 2011

Elio BITRITTO l.gentile@bionalisi.it

WEEK END

MAX MARA Piazza L. V. Pudente, 34 - Tel. 0873. 370632 - 66054 VASTO (CH)


VASTO quotidiano l’informazione free press

giovedì 12 maggio 2011

5


VASTO quotidiano l’informazione free press

San Salvo

giovedì 12 maggio 2011

6

Podistica San Salvo

In ricordo di Antonio Bruno

Ragazzo/ragazza più veloce

Maria, scrivo a te che conosco fin da piccola in uno spazio esistenziale molto antecedente a quello vissuto da te con Antonio. Non posso non ricordarti come la ragazzina, poi alunna, sempre diligente, brava, gentile come la fanciulla del dolce stil novo che studiavamo in letteratura, anche se i tuoi occhi erano neri come l’ebano , profondi e preziosi come l’amore dei tuoi genitori. Antonio si è innamorato di te quando incominciava a far capolino nella nostra San Salvo, facendo notare silenziosamente i suoi talenti ed i suoi valori etici, oggi sempre più rari. La vita di Antonio fatta, con le sue proprie forze, di tanti sacrifici più grandi della sua giovinezza, si è evoluta giorno per giorno sino a raggiungere un livello sociale e culturale di grande dignità ed orgoglio per i suoi amati genitori e fratelli. Una coppia che ha rafforzato, in crescendo, il livello di vita materiale, ma soprattutto spirituale della sua famiglia a cui lui ha dato priorità assoluta su tutto e tutti. L’educatore, il padre, il marito, sono ruoli che Antonio ha svolto con responsabilità e passione distribuendo sentimenti sempre trasparenti e amicizia a tutti coloro che gli stavano vicino, i suoi alunni non lo dimenticheranno mai, perché, come ha scritto nel suo ultimo messaggio lasciato alla scuola, trasmetteva col cuore messaggi umani oltre che culturali. A tutti noi piace vederlo ancora mentre passeggia lentamente, come un filosofo pensante, con la poesia nell’anima. Angiolina Balduzzi

Manifestazione per i ragazzi delle Scuole Medie

Ringraziamento La famiglia D’Ugo ringrazia sentitamente quanti hanno voluto testimoniare il loro affetto in occasione delle esequie della mamma Evelina Casali.

Questa mattina, alle ore 03.30, all’età di anni 50, improvvisamente è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari

MATTEO VENTRELLA Si susseguono senza sosta gli impegni in casa della Podistica San Salvo. Di ritorno da Campobasso, dove ha conquistato un buon terzo posto nella speciale classifica a squadre, e dalla Ecomaratona dei Marsi, con Massimo Miri salire sul gradino più basso del podio, infatti, il sodalizio presieduto da Michele Colamarino è già al lavoro per preparare il primo degli eventi in programma quest’anno a San Salvo: si tratta della terza edizione del “Ragazzo/Ragazza più veloce di San Salvo”, rivolto agli studenti della locale scuola media “Salvo D’Acquisto” che si sfideranno in gare di velocità distinte per sesso e categorie per

proclamare, appunto, il ragazzo e la ragazza più veloci della città. La manifestazione, fortemente voluta dallo sponsor unico Metamer (energia elettrica e gas), si svolgerà sabato 14 maggio, con inizio alle ore 9, presso la pista di atletica leggera di Via Montenero, Zona Ripalta, e avrà come testimonial Mario Fattore, maratoneta pluricampione del mondo della 100 km. L’occasione è ghiotta per quei giovani che avranno la possibilità di farsi notare in questo sport e proseguire la preparazione presso la scuola di atletica leggera diretta da Luigi Brindisi, tecnico Fidal e associato della Podistica San Salvo.

Ne danno il triste annuncio la moglie Nella, i figli Rosa, Ruggero e Biagio, la nuora Marina, i fratelli Antonio e Giuseppe, le sorelle Anna, Franca, Lucia, Michelina, Maria e Angela, i suoceri Anna e Biagio, i cognati, i nipoti e parenti tutti. I funerali avranno luogo oggi alle ore 14.45, muovendo dall’Ospedale Civile di Vasto per la parrocchia S. Maria del Sabato Santo in San Michele.

LA PRESENTE VALE ANCHE COME RINGRAZIAMENTO Vasto, 12 maggio 2011 Agenzia Funebre “LA CONCORDIA” Via Ciccarone, 48 Vasto 0873 378427


SPORT quotidiano l’informazione free press

giovedì 12 maggio 2011

Assistenza caldaie e condizionatori

7

Via Platone, 22 66054 Vasto (CH) Tel. & Fax 0873 367968 e-mail: climaservicegroup@libero.it

San Paolo Calcio Serie C Femminile

Riprende la Coppa Abruzzo

A circa un mese dall’archiviazione del campionato regionale di Serie C femminile, vinto con un turno d’anticipo dalla Memy Team Giulianova che, però, non ha potuto festeggiare in bellezza perché, nell’ultima sfida in calendario, è stata sconfitta dalla San Paolo Calcio Vasto che ha chiuso il torneo, invece, al quinto posto e con il sesto successo di fila, è ripresa la stagione con la fase finale della Coppa Abruzzo che vede le ragazze vastesi del tecnico Francesco Mucci tentare di disputare la terza finale di questa competizione. Dopo aver spadroneggiato nella fase

eliminatoria, la formazione del presidente Pierino Tumini si è presentata al cospetto del pubblico amico sbarazzandosi per 3-0 dello Scafa e sfatare, così, il tabù che vedeva la San Paolo non vincere mai con quella che, da alcuni anni, era considerata la bestia nera delle biancorosse. E’ crollato un muro, insomma, grazie alla doppietta di Mazzatenta e al gol di Benedetti, realizzati tutti nella prima frazione di gioco. L’undici vastese, per la soddisfazione dei propri tifosi accorsi numerosi al campo sportivo del quartiere San Paolo, non ha avuto grosse difficoltà a tenere a bada le

avversarie, tant’è che prima della mezzora di gioco, era già in vantaggio di due gol realizzati dalla brava Mazzatenta. Sul 2 a 0 non si accontentano le padrone

di casa che vanno vicino alla rete con Di Francesco. La reazione dello Scafa è affidata all’esperta Tontodonati che, in alcune occasioni, ha dato del lavoro al portiere Nardulli ma la San Paolo si è difesa bene e, grazie a una palla recuperata a centrocampo, ha siglato con Benedetti il definitivo 3-0. La musica non cambia nella ripresa ed è sempre la squadra di mister Mucci ad essere padrona del campo come dimostrano anche le due ghiotte occasioni al 26’ e 35’ con Calvano e Di Francesco. Quasi allo scadere, lo Scafa ottiene un calcio di rigore per fallo di mano in area ma Tontodonati calcia alto e la San Paolo può gioire. “Sono soddisfatto del risultato - ha dichiarato

mister Mucci - e dell’ottimo stato di forma che hanno dimostrato le ragazze. Mi ha fatto piacere vedere la determinazione del gruppo così unito, fuori e dentro il campo. Domenica 15 ci aspetta la gara contro il Chieti per provare ad accedere alla nostra terza finale in questa competizione e regalare, magari, una grande gioia al presidente, a tutto lo staff e al nostro pubblico”. La San Paolo in distinta: Nardulli, Pelliccia (10’st Nozzi), Lombardo, Nucciarone, Di Francesco N., Tumini, Mazzatenta (32’st Orrù), Di Francesco D., Benedetti, Di Viesti, Calvano (39’st Tiberio); a disposizione Mariniello, Ronzitti, Cerbino e Napolitano. Michele Del Piano

Il 17 maggio a Vasto il Gran Premio della Montagna

La decima tappa del 94esimo Giro d’Italia di cicli-

smo, la Termoli-Teramo di 156 km in linea, prevede per martedì 17 maggio anche un Gran Premio della Montagna semplicissimo a Vasto. La tappa è certamente dedicata ai velocisti dopo le fatiche del fine settimana in Sicilia, quindi si prevede un arrivo in volata per una

delle tappe più semplici di tutta la corsa rosa 2011. Corso Mazzini e il centro abitato di Vasto, dunque, abbracceranno di nuovo i girini: l’altimetria ufficiale della tappa riporta un’altitudine di 123 metri, per un Gran Premio della Montagna di quarta categoria.


Ducati Monster 1100EVO

The Ultimate Monster Evoluzione significa anche vivere nuove emozioni. Con il 1100EVO abbiamo perfezionato la formula che ha reso il Monster l’icona indiscussa delle naked. I 100 CV del Desmodue Evoluzione sempre sotto controllo del Ducati Safety Pack (ABS+ Ducati Traction Control) di serie, uniti al design sportivo del nuovo scarico e alla nuova posizione in sella, spingono il Monster 1100EVO verso emozioni di guida sempre nuove. Monster 1100EVO: possiamo descrivere le sue prestazioni, ma non le tue emozioni. ducati.it Official Sponsor

Monster1100evo_ITA1.indd 1

Developed with

Powered by

29/03/11 15.36

Qui 12 maggio 2011  

Qui 12 maggio 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you