Issuu on Google+

quotidiano

NUOVA EDIZIONE

Anno 10 n. 84 - Martedì 10 maggio 2011 - Santa Flavia Domitilla

l’informazione free press

Direttore Responsabile: Giuseppe Tagliente - Registrato al Tribunale di Vasto n. 102 del 22/06/2002 Redazione: Corso Italia n. 1 VASTO Tel. & Fax 0873.362742 - Pubblicità: Editoriale Quiquotidiano Corso Italia,1 VASTO - mail: redazione@quiquotidiano.it Stampa Edizioni Il Castello - Martano Editrice (BA) www.quiquotidiano.it in distribuzione gratuita tutti i giorni tranne la domenica e lunedì

Il sindaco uscente ha abbandonato la Pro Vasto al suo destino

La scomparsa della Pro Vasto e le responsabilità di Lapenna

I tifosi minacciano di non andare a votare. Della Porta:”occorre votare contro Lapenna” Continuano ad arrivare in redazioni tante lamentele riguardo alla scomparsa della Pro Vasto dal mondo calcistico nazionale. Contestualmente leggiamo sui muri della Città alcune scritte molto eloquen-

ti, del tipo “No Pro Vasto? no voto”. Le une e le altre sono il segno di una protesta che non si è affatto sopita e che è ancora largamente diffusa tra i tifosi nei confronti del disinteresse che l’Amministra-

zione uscente ha sempre riservato al calcio in generale ed alla squadra biancorossa in particolare. A Lapenna, dicono in tanti, non è mai fregato niente della tradizione calcistica vastese ed ha negato

Migliaia di visite ogni giorno, extra, video e... WebTV contenuti sempre sulla notizia!

quotidiano on line

la tua TV 24 ore su 24

Seguici su www.quiquotidiano.it quotidiano on line Seguici su

www.quiquotidiano.it

alla ProVasto, persino sul letto di morte, quell’aiuto economico che l’Amministrazione comunale poteva dare e soprattutto quell’interessamento fattivo, magari anche sostitutivo nei confronti della stessa Società, per ridare alla Prima Squadra la possibilità di rimanere in attività. Condividendo l’affermazione, anzi l’accusa a Lapenna, ci sentiamo però di raccomandare ai tifosi un atteggiamento diverso rispetto al non voto. Sulla stessa lunghezza d’onda è anche il candidato sindaco del Centrodestra, Mario Della Porta, il quale incontrando una delegazione di “irriducibili” ha dichiarato senza mezzi termini: “Volete che Lapenna e

la sua amministrazione, colpevole di tanto disinteresse nei confronti del calcio cittadino, paghino per aver cancellato la Pro Vasto? Ma allora andate a votare contro di lui e senza esitare neppure un attimo, perché anche in questo campo ha dimostrato di non valere come sindaco”. Parole sante, che meritano una chiosa: a Lapenna lo sport non è mai interessato nulla, tranne quando s’è trattato di accontentare qualche amico a lui vicino politicamente. E di esempi potremmo farne almeno due e tutt’e due riferiti al Palazzetto dello Sport, diventato incontestabilmente un circolo del Partito Democratico.

e scrivici a redazione@quiquotidiano.it


Per la tua pausa pranzo ora ci siamo anche noi!!! partire Menù a da € 6,90

VASTO quotidiano l’informazione free press

martedì 10 maggio 2011

Violento scontro sulla Trignina Tre feriti il bilancio, illeso un bimbo di un anno

La paura, tanta, è stata in particolare per un bimbo di appena un mese di vita in auto sul suo seggiolino. Ma non solo, considerando quella che era stata la scena presentatasi agli occhi dei primi soccorritori. Il piccolo, per fortuna, sta bene. E’ rimasto praticamente illeso nel violento scontro tra due auto avvenuto ieri mattina, poco prima di mezzogiorno, sulla Trignina, in territorio di Dogliola. In ospedale gli altri occupanti dei mezzi, una giovane coppia del

Napoletano, genitori del bimbo, ed una cinquantenne di Lentella. L’impatto, violento, ha coinvolto una Fiat 'Panda' che procedeva verso l'interno ed una Fiat 'Punto' in direzione San Salvo, pressoché distrutte. La 'Panda', dopo la collisione, si è ritrovata sul guardrail laterale della trafficata arteria nazionale. In ospedale, a Vasto, sono state trasferite due donne, N.M., 49 anni, di Lentella che viaggiava sulla 'Panda', e L.B., 26 anni, a bordo della 'Punto'. Al 'San

di Travaglini Nicola

Timoteo' di Termoli D.A., 29 anni, marito di L.B. Per i feriti fratture multiple ed altre lesioni. Sul posto ambulanze del servizio 118 dell'ospedale 'San Pio da Pietrelcina' di Vasto, della 'Valtrigno' di San Salvo e della 'Misericordia' di Termoli, una squadra del Distaccamento di Vasto dei Vigili del Fuoco, i Carabinieri della Stazione di Fresagrandinaria per i necessari rilievi e la Polstrada di Vasto per regolare il traffico, rimasto bloccato e deviato per diverso tempo in strade interne con formazione di una lunga coda di autotreni diretti verso l'interno. Carabinieri e Polizia indagano sulle cause di questo ennesimo sinistro sulla Trignina. La settimana scorsa, qualche chilometro più internamente verso il Molise, in un drammatico incidente mortale, aveva perso la vita un medico veterinario di Trivento.

2

Infissi in alluminio e alluminio-legno, Infissi in PVC, cassonetti in PVC, Infissi in legno e Legno-Alluminio, Porte passa camere in legno e alluminio Tapperelle in Alluminio - Ringhiere in Alluminio

L’opinione di Felice iacobucci Il voto incrociato fa il gioco di Lapenna Il Massimo Desiati insiste e ci riprova in maniera veramente scandalosa! Il voto libero, lo chiama lui con un manifesto che è una bestemmia ed una spudorata prova di quanta considerazione ha, il nominato, delle persone. E ancora una volta mi voglio spiegare bene. I candidati consiglieri delle liste collegate al candidato sindaco Desiati si sono accorti che l’unica candidatura con un probabile, ma molto probabile, risultato è quella di Massimo che potrebbe essere eletto consigliere di minoranza. Allora facendo un po’ di conti hanno pensato bene di appoggiare un altro candidato sindaco che ha una vera possibilità di portare a casa il risultato. E’ chiaro che il candidato in discussione è Mario Della Porta! Desiati che si è accorto di questo ha inventato l’applicazione del voto libero, con la spe-

ranza di riportare un certo numero di voti che gli permette di essere eletto consigliere di minoranza. Poi si vedrà il valore di tale affermazione! Ed ora voglio ripetere ancora una volta il consiglio agli elettori vastesi: non cadete nel tranello del voto incrociato! Con questo sistema togliete i voti a Mario Della Porta, date un valore sproporzionato ai voti di Lapenna, che certo non merita di essere rieletto per tutto il male che ha fatto a Vasto, e sicuramente non favorirete l’ascesa di Desiati al primo scranno del palazzo di città, perché non ha nessuna possibilità. Non disperdete il vostro voto su candidati che sono fuori della competizione, e se non volete far naufragare tutte le aspettative per un risveglio di Vasto, votate e fate votare MARIO DELLA PORTA! Tal ( Felice Iacobucci)

15 e 16 maggio vota Pdl

Spazio pubblicitario a pagamento


STUDIO PARRUCCHIERI

VASTO quotidiano l’informazione free press

Via Lago, 27 (Portale S. Pietro) VASTO - Tel. 0873 368077

martedì 10 maggio 2011

3

Gli alunni della Spataro in visita alla redazione Accompagnati dalla loro insegnate Rosaria Spagnuolo articoli, la loro impaginazione, la distribuzione sul territorio fino alla curiosità di capire come gli orari del giornale e la necessità di dare la notizia, possano incidere sulla vita personale di

Ad accogliere la scolaresca l’intera redazione, il direttore responsabile, il direttore editoriale, il Capo Redattore Rosa Milano ed i redattori, Orazio Di Stefano, Roberto De Ficis e Daniela Bellano. Un piccolo gruppo di giovanissimi studenti della quarta classe ele-

mentare della Spataro, guidati dalla maestra Rosaria Spagnuolo, sono giunti ieri in redazione per visitare la sede del giornale “Quiquotidiano” e comprenderne i meccanismi. Molto attenti e con domande frutto essenzialmente della loro curiosità, piuttosto che

indotte dalla insegnante: spontanei nel cercare di capire come nasce la notizia, come la si verifica, come si costruisce l’articolo. Giornalisti in fieri? Può darsi. Su tutto la curiosità di conoscere l’organizzazione, la “topografia” del giornale, la scelta degli

Il Mondo della Chiave

di Caserio Andrea

centro duplicazioni chiavi serrature - casseforti - porte blindate SERVIZIO A DOMICILIO

Corso Mazzini, 391 - VASTO - Cell. 347.3625387

ciascuno di noi. Domande dunque spontanee ed intelligenti, a volte ingenue, ma sempre aderenti al tema: il giornale, questo grande Diario collettivo. E. B.


VASTO quotidiano

Vendita e Assistenza Macchine per Ufficio

l’informazione free press

Vasto - Via Bachelet 2/c - michelemarchesani@tin.it Uff. 0873 366966 - Fax 0873 372021 - Cell 327 3520021

martedì 10 maggio 2011

Impresa Edile

4

Di Spalatro Costruzioni realizza e vende

Via M. Polo 24/B 66054 VASTO Tel. 0873 366062

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 15 E 16 maggio 2011

Elio BITRITTO l.gentile@bionalisi.it

WEEK END

MAX MARA Piazza L. V. Pudente, 34 - Tel. 0873. 370632 - 66054 VASTO (CH)


VASTO quotidiano l’informazione free press

martedì 10 maggio 2011

5


SAN SALVO quotidiano l’informazione free press

Concluso il corso di formazione teorico pratico organizzato dalla Protezione Civile Arcobaleno

martedì 10 maggio 2011

6

Organizzato dalla A.S. Pallavolo San Salvo

Seconda tappa di minivolley Centinaia di bambini a giocare e altrettanti genitori a tifare, hanno caratterizzato la seconda tappa di minivolley che, organizzata dall’A.S. Pallavolo San Salvo, si è svolta presso la palestra di Via Verdi, per l’occasione gremita in ogni ordine di posto. Inutile dire che sono state avvincenti le

partite per la soddisfazione anche dei graditissimi ospiti, a cominciare da Gianni Bisignani, presidente del Comitato Provinciale di Chieti, e dall’ing. Costantino Tascone, vice presidente della Banca di Credito Cooperativo di San Salvo, sponsor principale dell’A.S. Pallavolo. Al termine della

manifestazione, ancora una volta, merenda offerta dalle mamme degli atleti locali. Le società che hanno partecipato alla tappa, oltre a quella organizzatrice, sono state Ururi Volley, Casacalenda Volley, Serracapriola, Scerni Volley, Fossacesia Volley e Mens Sana Casalbordino.

Blitz della Guardia Forestale a Fresagrandinaria Si è concluso sabato 7 maggio, con il montaggio delle tende modello P.I.88, il corso di formazione teoricopratico sulla tendopoli organizzato dalla Protezione Civile Arcobaleno di San Salvo con il patrocinio del Centro Servizi del Volontariato di Chieti. La parte pratica del corso, prevista per il 30 aprile, ma rinviata al 7 maggio a causa delle condizioni meteo avverse, rientra nel piano di formazione che

periodicamente la Protezione Civile Arcobaleno mette in campo per i propri volontari al fine di garantire agli iscritti una buona competenza per affrontare le varie situazioni in cui saranno chiamati ad operare. Per concludere –affermano i responsabili dell’Arcobaleno- ricordiamo a tutti che anche quest’anno nella denuncia dei redditi è possibile donare il 5X1000 all’associazione sansalvese.

Cantiere non in regola e scatta il sequestro preventivo ai sensi dell’articolo 321 del Codice di procedura penale. Forestale in azione, nei giorni scorsi, a Fresagrandinaria. Gli uomini del comando stazione di Gissi hanno effettuato dei controlli su alcuni cantieri attivi in contrada Pozzi, comune di Fresagrandinaria. Si tratta di lavori pubblici per la realizzazione di alcune opere che serviranno l’impianto idrico del paese. I cantieri sono attivi lungo la strada comunale che dal centro abitato scende verso la fondovalle Trigno, precisamente in un tratto in curva, come si vede nell’immagine pubblicata accanto. Oltre al manufatto che dovrebbe fungere da serbatoio idrico, la struttura a sinistra nella foto, la ditta esecutrice sta realizzando

un’altra opera, proprio a ridosso della sede stradale, probabilmente una fontana. Ed è proprio su questo secondo manufatto che, ai controlli del Corpo Forestale, sono emersi dei problemi. Pare infatti che nel progetto iniziale non vi sia traccia di questa fontana.

Inevitabilmente gli agenti del comando di Gissi hanno fatto scattare il sequestro preventivo del cantiere. Gli atti, con l’informativa, sono stati trasferiti alla Procura di Vasto e il cantiere è stato posto sotto sequestro preventivo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Auguri a Lorenzo e Ida! Sabato 30 aprile, nella Parrocchia della Natività di Maria Santissima a Cupello hanno coronato il loro sogno d'amore unendosi in matrimonio Lorenzo Lalli e Ida Di Paolo. Il rito è stato officiato dal parroco Don Nicola Florio e da Mons. Decio D'Angelo. A Lorenzo e Ida giungano i migliori auguri: "Che il sole possa sempre scaldare i vostri cuori e che Dio possa sempre illuminarvi lungo il cammino della vostra vita insieme". Gli amici


SPORT quotidiano l’informazione free press

martedì 10 maggio 2011

Assistenza caldaie e condizionatori

7

Via Platone, 22 66054 Vasto (CH) Tel. & Fax 0873 367968 e-mail: climaservicegroup@libero.it

Luigi Perchinunno torna a correre

Con quasi quarant’anni di attività alle spalle e dopo un’assenza dal 2008, torna al suo vecchio amore, alle gare automobilistiche, il pilota Luigi Perchinunno,

contitolare di un’autoscuola a Vasto. Sarà presente ai nastri di partenza del prossimo Campionato Italiano di Velocità in Montagna, la cronoscalata classe 430 Gt Cup in programma il 19 giugno ad Ascoli Piceno, dove si assegnerà la Coppa Teodori. Luigi Perchinunno, che ha al suo attivo molti titoli regionali di categoria, è sponsorizzato dal marchio tessile Holiday Jeans Company e difenderà i colori della scuderia La.Na. di Lanzi e Nattoni, marchigiani di Fano. La carriera del pilota vastese ha inizio a 18 anni, ottenendo, con il pas-

sare del tempo, sempre buoni risultati, classificandosi tra i primi dieci in ogni gara. Non sono mancati episodi da dimenticare, come quello del 1980, ad Ascoli Piceno, quando è stato coinvolto in un brutto incidente. Acqua passata che, evidentemente, non ha tenuto Luigi Perchinunno lontano dalle gare, tant’è che ha continuato a correre ancora per tanti anni e ricomincia, dopo una breve pausa dovuta anche a problemi di salute, con una spettacolare competizione, quella in montagna appunto, alla faccia delle 57 pri-

mavere e al volante di una fiammante Ferrari F 430. Gli allenamenti li svolge nelle piste di Vallelunga (Roma) e Misano Adriatico (Rimini). Di seguito, le manifestazioni cui prenderà parte quest’anno: Coppa Paolino Teodori (Ascoli Piceno, 19 giugno), Trofeo Vallecamonica (Brescia, 26), Terminillo (Rieti, 10 luglio), Cronoscalata delle Rocche (L’Aquila, 31), Svolte di Popoli (14 agosto), Trofeo Fagioli (Gubbio, 21), Caprino-Spiazzi (Verona, 4 settembre), Lima-Abetone (Pistoia, 11) e Pedevena (Belluno, 25).

Battuta d’arresto nei play out Eccellenza per la Virtus Cupello

Il Vasto Marina alla finalissima play off

E’ un “Davide Bucci” vestito a festa e con la presenza di un migliaio di spettatori, cosa che si sognano in molti stadi di squadre di categorie superiori, a regalare il primo round (1-0) dei play-off al Vasto Marina di mister Massimo Vecchiotti. Per accedere in finale, ai biancorossi sarà sufficiente un pareggio in gara 2 che si disputerà domenica allo stadio Aragona, con inizio alle ore 16. Al rigore fallito da Valdes, per atterramento di Ambrosecchia, a pochi secondi dall’inizio della sfida,

ha risposto Sputore a fine primo tempo, segnando la rete della vittoria del Vasto Marina. Nulla da fare, dunque, per i padroni di casa dell’Unione Sportiva, ma i ragazzi di Nicola Marcello sono usciti dallo stadio a testa alta. Il risultato ci può stare, andando a guardare la classifica che ha chiuso la prima parte della stagione, però è innegabile che si siano affrontate due belle realtà del calcio abruzzese, questo grazie anche al lavoro portato avanti dalle rispettive società, senza dimenticare i tanti ingre-

dienti che hanno aiutato: giocatori, staff tecnico e tifosi. In Eccellenza, invece, inizia male l’avventura della Virtus Cupello nei play-out, perdendo (1-3) in casa contro lo Sporting Scalo che ha ipotecato la salvezza. I rossoblù, per restare nella categoria, devono vincere domenica e con uno scarto di almeno tre gol. Ai più è sembrato di rivedere la partita di domenica scorsa, quella casalinga contro l’Alba Adriatica valida per l’ultima di ritorno della stagione regolare, quando i rossoblù di Gigi

Carosella sono stati facilmente sconfitti da un avversario per nulla trascendentale. A fine gara non è riuscito a nascondere la propria amarezza patron Franco Peschetola: “Onore all’avversario perché è stato più bravo, credendo fino all’ultimo secondo di fare bottino pieno. Sono deluso per come si è espressa la mia squadra in queste ultime due sfide e pensare che venivamo da alcune partite ben giocate, nonostante i molti assenti per squalifica”. (mdp)

Diretti dal maestro De Palma, seminario di arti marziali

Nei centri sportivi kung fu di Vasto, Termoli e Petacciato, diretti dal maestro Carmine De Palma, terminerà domani l’importante appuntamento con le arti marziali. Un discepolo di Shaolin (Wuseng), Shi Fu Zhang Zhong Wu, che ha studiato e vissuto nel Tempio Fa Wang di Shaolin, in Cina, è l’artefice del seminario di preparazione e allenamento per dare seguito al laborioso e impegnativo sviluppo del programma federale della disciplina sportiva, per diffondere e migliorare lo Shaolin Kung Fu e il Sanda (boxe cinese), “partendo dalle origini più lontane e dare agli allievi e agli interessati un’impronta marziale più profonda”.


Ducati Monster 1100EVO

The Ultimate Monster Evoluzione significa anche vivere nuove emozioni. Con il 1100EVO abbiamo perfezionato la formula che ha reso il Monster l’icona indiscussa delle naked. I 100 CV del Desmodue Evoluzione sempre sotto controllo del Ducati Safety Pack (ABS+ Ducati Traction Control) di serie, uniti al design sportivo del nuovo scarico e alla nuova posizione in sella, spingono il Monster 1100EVO verso emozioni di guida sempre nuove. Monster 1100EVO: possiamo descrivere le sue prestazioni, ma non le tue emozioni. ducati.it Official Sponsor

Monster1100evo_ITA1.indd 1

Developed with

Powered by

29/03/11 15.36


Qui 10 maggio 2011