Page 1

Automotive Dealer Day 2011 Verona, 10-11-12 maggio 2011

Un’edizione da record! La 9a edizione di Automotive Dealer Day consolida l’evento come il più importante punto d’incontro per il settore della distribuzione automobilistica in Europa

rking o w t e N ss Busine op Worksh Forum tion a m r o f In

una iniziativa di


Inaugurazione di Automotive Dealer Day 2011: Filippo Pavan Bernacchi (FEDERAUTO), Leonardo Buzzavo (Quintegia), Stephan Wade (NADA)

La sala blu

Le studentesse del Master in Dealer Management Audea 2010/11

Enrico Gallorini (A.D. Quintegia) con Ettore Riello (Presidente VeronaFiere)

Luca Montagner (Quintegia – ICDP)

Enrico Bertolino presentato da Agos Ducato

Una delle aree networking

Stefano Mor (AsConAuto, Gruppo Sagam)

Pier Luigi Del Viscovo (Centro Studi Fleet&Mobility)

Tommaso Bortolomiol e Gabriele Maramieri (Quintegia) con Giuseppe Taraglione (Volkswagen Group Italia)

2


Automotive Dealer Day:

un’edizione da record

La nona edizione di Automotive Dealer Day è stata un’edizione da record! Nei giorni 10, 11 e 12 maggio 2011, oltre 4200 persone hanno partecipato all’evento veronese, riaffermandolo il più importante evento in Europa dedicato al settore della distribuzione automobilistica. Durante la tre giorni si sono svolti oltre 50 eventi tra workshop, tavole rotonde, assemblee di associazioni e dealer meeting, incontri organizzati da aziende, attività serali, cene e party, dedicati in modo specifico al settore della distribuzione automobilistica. Contemporaneamente l’Area Business di Automotive Dealer Day ha ospitato nei suoi 7.000mq oltre 100 aziende specializzate in questo settore e 12 marchi automobilistici.

L’evento 2011 in cifre Partecipanti totali Operatori stampa presenti Dealer presenti Manager di case auto presenti Partecipanti internazionali

Oltre 4200 Oltre 100 Oltre 1700 Oltre 550 Oltre 250

Guarda il video di Automotive Dealer Day Experience 2011

Networking presso l’area Quintegia

La sala blu durante il Forum

3

Il Team di Quintegia


Gli Speaker di Automotive Dealer Day 2011 Marc Aguettaz (GiPA Italia), Elena Alberti (Penske Automotive Europe GmbH), Andrea Alessi (Nissan Italia), Luca Bagnoli (Ferri Auto), Sandra Balboni (Nuova CarMix), Oke Beckmann (ICDP), Claudio Bellatreccia (AutoContact), Claudia Belmonte (CVR), Enrico Bertolino, Andrea Bianco (Bianco), Floriano Borgogno (AutoContact), Massimo Borio (Citroën Italia), Tommaso Bortolomiol (Quintegia), Jacques Bousquet (Renault Italia), Vincenzo Bozzo (AutoScout24 Italia), Roberto Brenner (Google Italia), Hans Bresser (BOVAG), Luciana Breviglieri (BreviglieriUnacoma), Michele Brusa (Gruppo Bonaldi), Leonardo Buzzavo (Università Ca’ Foscari Venezia - Quintegia), Nunzio Calì (Fiat Group Automobiles), Fabio Carafa (Ford Italia), Junior Cardoso (Autosat), Sante Carlucci (Gruppo Maldarizzi), Loris Casadei (Unrae), Luciano Ciabatti (Renault Italia), Luca Ciferri (Automotive News), Alberto Cocchi, Giancarlo Codazzi (Man Truck Italia), Annarita Crali (IPQ Tecnologie), Marco Crivellari (Fiat Group Automobiles), Alberto Da Silva (AutoContact), Gian Paolo Dallara (Dallara Automobili), Pier Luigi Del Viscovo (Centro Studi Fleet&Mobility), Riccardo Ferroni (Sagam), Gianni Filipponi (Unrae), Stefano Floriani (Sesto Autoveicoli), Massimo Gargano (Toyota Motor Italia), Paolo Ghinolfi (Aniasa), Graziano Ghirotti (Gruppo Bossoni), Elisabetta Giacometti (Nuova Fergia), Adriano Gios (Studio di Consulenza Aziendale), Giuseppe Guzzardi (Vie & Trasporti), Florence Holemans (Banca PSA Finance), Giacomo Jannotta (Studio Jannotta), Franz Jung (BMW Italia), Carlo Alberto Jura (Spazio Group), Marco Lazzoni (Volvo Truck Italia), Fabio Leggeri (Volkswagen Group Italia), Gianluca Lombardi Stocchetti (Università Bocconi), Corrado Luppi, Antonio Manzotti (Manzotti), Gabriele Maramieri (Quintegia), Marco Mariotti (ACCI), Dario Mattei (Sagam), Antonio Melica (Nissan Italia), Ralph M. Meunzel (Springer Fachmedien Munchen Gmbh), Charles Mills (J.D. Power and Associates), Andrea Mincolelli (Findomestic Banca), Luca Montagner (Quintegia - ICDP), Stefano Mor (Sagam), Luca Napolitano (Fiat Group Automobiles), Filippo Pavan Bernacchi (Federauto), Michele Pellino (Nuova Fergia), Giuseppe Piano Mortari (Assofin), Andrea Rosi (BMW Italia), Maurizio Sala, Mario Schininà (IRFA), Mike Seaton (Woods & Seaton), Luigi Senesi (Agos Ducato), Dario Soncina (AsConAuto), Gian Franco Soranna (Federauto), Cesare Soresina (PR3 Consulting & Partnership), Alberto Soria (Gruppo Gest-Auto), Cristiano Spadoni (Image Line), Paolo Strabello (AsConAuto), Gaetano Thorel (Ford Italia), Tommaso Tommasi (InterAutoNews), Andrew Tongue (ICDP), Sergio Tumino (Sergio Tumino), Plinio Vanini (Gruppo Autotorino), Giuseppe Volpato (Università Ca’ Foscari Venezia), Steve Young (ICDP), Carlo Zamponi (UNACMA), Enzo Zarattini (ACIB), Massimo Zubelli (Same Deutz Fahr-Unacoma)

Il Team di Quintegia ringrazia tutti i relatori di Automotive Dealer Day 2011 che con la loro disponibilità e professionalità continuano a rendere l’evento un appuntamento chiave per l’aggiornamento, l’informazione e la formazione.

Roberto Brenner (Google Italia)

La platea in sala gialla

4


I workshop più apprezzati di ADD

2011

Come di consueto, pochi giorni dopo Automotive Dealer Day abbiamo chiesto ai partecipanti di dedicare qualche minuto alla compilazione delle feedback form, per la valutazione sull’interesse e l’utilità dei temi trattati nelle diverse sessioni. Grazie a tutte le persone che hanno risposto alle nostre domande, il Vostro parere è fondamentale per permetterci di migliorare ogni anno!

SISTEMI DI INCENTIVAZIONE E CRM NEL POST-VENDITA Valutazioni workshop (1= scarso, 5 = molto interessante) Interesse per il tema

4,32

Utilità dei contenuti

4,21

Il post vendita è strategico nella distribuzione auto, e un buon post vendita presuppone il ricorso a adeguati sistemi di incentivazione uniti alla capacità di gestire la relazione con il cliente (CRM). Tuttavia la realtà mostra come la costruzione di percorsi incentivanti sia un percorso denso di ostacoli che richiede attenzione a molti dettagli ed un equilibrio delicato. Nel contempo il CRM è qualcosa di facile a dirsi ma difficile a realizzarsi in un contesto di elevata differenziazione della clientela e margini ridotti. Questo workshop mostra come un’azienda concessionaria ha messo a punto delle risposte a queste esigenze, con attenzione a criteri, parametri e criticità, condividendo con i partecipanti l’impostazione e gli strumenti adottati. L’intervento è a cura di Stefano Mor (Sagam).

WEB MARKETING NEL SETTORE AUTOMOTIVE Valutazioni workshop (1= scarso, 5 = molto interessante) Interesse per il tema

4,26

Utilità dei contenuti

4,13

Durante questo workshop Roberto Brenner (Google Italy) ha illustrato alcuni dati generali sull’evoluzione del web in Italia e sul suo impatto sul comportamento dell’utente automobilistico nel processo di acquisto dell’auto. I partecipanti hanno potuto inoltre ricevere indicazioni su come utilizzare Google Insight for Search, le statistiche di ricerca offerte gratuitamente da Google che forniscono informazioni su tutto quello che viene ricercato nel motore di ricerca. Infine Luca Montagner (Quintegia - ICDP) mostra alcuni esempi di come le concessionarie possono sfruttare il web (sito internet, social media, e-commerce, ecc.), portando alcuni esempi dall’Italia e dall’estero.

“Le registrazioni dei workshop di Automotive Dealer Day sono disponibili sul sito Quintegia.TV (www.quintegia.tv). Pochi click per portarsi in Azienda le considerazioni, i consigli, le esperienze e le informazioni degli 80 speaker presenti alla tre giorni veronese.” Come usare i QR Code: scarica ed installa direttamente dal cellulare il lettore di QR Code su www.i-nigma.mobi seguendo le istruzioni. Apri l’applicazione I-nigma e “fotografa” il QR Code, in automatico si accederà al video collegato al codice.

5


Premio Innovazione Gestionale 2011 Autosat vince il Premio per l’Innovazione Gestionale 2011 Il risultato è stato che con cadenza trimestrale la concessionaria organizza un evento che attira molti potenziali clienti ai quali è sottoposto un questionario che permette di capire meglio le esigenze e le aspettative delle persone che approcciano all’acquisto di un’auto usata. L’esperienza accumulata nelle edizioni organizzate ha portato la concessionaria ad incrementare la redditività per auto usata venduta, diminuire i giorni medi di giacenza e aumentare anche la vendita di accessori associata a quella del veicolo.

La sesta edizione del premio per l’innovazione gestionale va a Lecce al concessionario Autosat che rappresenta i marchi del gruppo Fiat. L’iniziativa di Quintegia e InterAutoNews, sostenuta da Findomestic Banca ha riscosso attenzione e interesse anche quest’anno raccogliendo progetti innovativi realizzati da concessionari di tutta Italia. Il focus di questa iniziativa è sulla gestione dell’usato e porta in sé l’essenza del cambiamento degli operatori della commercializzazione automobilistica. Infatti molti dei progetti candidati sono relativi ad aree di business differenti dalla vendita di auto nuove a testimonianza del crescente interesse da parte degli imprenditori concessionari su post vendita e usato.

Abbiamo chiesto a Junior Cardoso, Amministratore Delegato di Autosat: Quali sono stati i risultati di questa iniziativa? Che sviluppi futuri prevedete? Dopo la realizzazione delle prime 3 aste, i risultati sono stati molto soddisfacenti in termini commerciali, economici e di visibilità. Nell’ultima asta abbiamo registrato 1.080 presenze, venduto 58 vetture su 200 battute. Dal punto di vista economico, abbiamo registrato un trend crescente dei profitti dovuto al miglioramento dell’investimento in comunicazione, ad un maggior contributo dei nostri fornitori/partner (Mapfre Warranty, Manheim, Augusta Assicurazioni, Santander, Euroblock1 e Datacol) e all’aumento delle vendite effettuate. Per quanto concerne i risultati in termini di visibilità, oggi, la nostra sede di Maglie sta diventando sempre di più un punto di riferimento nella vendita di vetture usate nel Salento. Oltre ai risultati già citati, ci aspettiamo che l’asta diventi un appuntamento fisso e che ci caratterizzi sempre di più come un’azienda innovativa e specializzata nel settore delle vetture usate.

La riduzione dei volumi di vendita di veicoli nuovi del 2010, infatti è stata la causa che ha spinto a porre una rilevante attenzione alla vendita di veicoli usati e a pensare a nuovi modi di incrementarne le vendite. Il progetto consiste in un nuovo modo di approcciare il cliente privato, associando l’idea dell’asta come un momento di per sé non ripetibile dove si possono chiudere buoni affari a prezzi convenienti. L’iniziativa è stata sviluppata con il coinvolgimento di alcuni fornitori ai fini della copertura dei costi. Gli aspetti organizzativi sono stati affrontati con il know how di Manheim Italia azienda esperta nell’organizzazione di aste fisiche, che ha supportato la concessionaria in tutte le fasi ponendo in luce le principali criticità.

Da destra: Roberto Paoletti (Findomestic Banca) consegna a Junior Cardoso (Autosat) il Premio dell’Innovazione Gestionale 2011, con Tommaso Tommasi (InterAutoNews) e Tommaso Bortolomiol (Quintegia)

Junior Cardoso illustra le caratteristiche del progetto vincitore del Premio

6


Da sinistra: Tommaso Bortolomiol (Quintegia), Marco Viaro (Trivellato), Ettore Galzignato (Trivellato), Jacopo Cangini (Trivellato), Vincenzo Bozzo (AutoScout24)

Internet

Sales Award Il processo di selezione è stato diviso in due fasi, una valutazione oggettiva con assegnazione di un punteggio per ogni domanda del questionario e una fase soggettiva, durante la quale i membri della giuria hanno espresso la loro valutazione.

La prima edizione di Internet Sales Award è stata vinta dalla concessionaria Mercedes e Smart Trivellato di Vicenza. Internet Sales Award è un’iniziativa di AutoScout24 e Quintegia volta a richiamare l’attenzione degli operatori della commercializzazione automobilistica al canale internet come vero e proprio strumento per fare business e ad individuare il sito internet migliore per la commercializzazione di auto.

Il sito di Trivellato Spa (www.trivellato.it) ha vinto per la facilità di utilizzo e la cura della presenza nel web dell’azienda. È stato investito molto anche nei social media che vengono visti come un vero e proprio canale di business per la concessionaria, non solo per la vendita di automobili, ma anche per la vendita e la promozione di ricambi e accessori.

La risposta degli operatori della distribuzione auto è stata molto elevata dal momento che sono state raccolte oltre 390 candidature. Il concorso prevedeva la compilazione di un questionario che analizzava diversi aspetti della concessionaria (profilo e dimensione del business), presenza nel web (pagina Facebook, possibilità prenotazione tagliando on line, vetrina interattiva dello stock di auto, tempistiche di aggiornamento del sito, ecc) e infine quante persone sono dedicate alla gestione del sito.

La premiazione è avvenuta il giorno 12 Maggio 2011 in occasione di Automotive Dealer Day

1° classificato: Trivellato – ritira il premio Jacopo Cangini 2° classificato: AutoCaravan – ritira il premio Carmelo Raco 3° classificato: AutoUnion – ritira il premio Eleonora Linares

I vincitori dell’Internet Sales Award 2011 con Tommaso Bortolomiol (Quintegia) e Vincenzo Bozzo (AutoScout24)

4° classificato: TorinoAuto – ritira il premio Omar Vurro

7


SETTORE AUTO: dalla crisi alla rinascita Come passare da una crisi ad una rinascita? Dopo la grande contrazione di mercato e lo scossone nel business, è il momento di reinterpretare il presente e costruire tasselli di un futuro sostenibile. Case, concessionari e operatori di filiera sono chiamati a mettersi in gioco rivedendo gli standard di efficienza e servizio al cliente con un confronto più serrato su benchmark e best-practice.

operare per rendere sostenibile il business? I presenti hanno potuto sentire le opinioni di alcuni Top Manager di case auto Jacques Bousquet (Renault Italia), Massimo Gargano (Toyota Motor Italia), Franz Jung (BMW Italia), stimolati nel dibattito da Leonardo Buzzavo (Università Ca’ Foscari Venezia) e dalla presentazione di dati di mercato e di settore a cura di Gabriele Maramieri (Quintegia).

Automotive Dealer Day in apertura ha voluto spingere l’attenzione degli operatori oltre la crisi. Il workshop, rivolto ad oltre 1.000 persone in sala, è iniziato con una stimolante introduzione di Giuseppe Volpato (Università Ca’ Foscari Venezia), dove si è evidenziata la necessità di un lavoro di revisione per le aziende concessionarie in un periodo di debole domanda interna per il paese, con un’attenta riorganizzazione nelle diverse aree di business, sfruttando le competenze degli imprenditori ed il coinvolgimento dei propri collaboratori negli obiettivi aziendali. È seguito l’intervento di Andrea Mincolelli (Findomestic Banca), che ha presentato alcune considerazioni in merito al trend dei consumi ed ai cambiamenti nella normativa sul credito. Filippo Pavan Bernacchi (Federauto) ha invece proposto riflessioni circa il ruolo e l’impegno attuale della federazione con i diversi interlocutori del settore, soffermandosi sulle priorità per i concessionari.

Si sono esaminati l’andamento del mercato e l’evoluzione delle reti in Europa ed in Italia, dove emerge un trend di contrazione. L’analisi si è poi rivolta al tema dei costi di distribuzione, dove elevati oneri per rispettare gli standard di struttura, di personale e finanziari, a fronte di bassi margini di remunerazione, rendono molto ridotti gli spazi di manovra. La convinzione degli intervenuti al dialogo sembra convergere, più che in passato, verso l’imprescindibilità di una visione integrata delle diverse fonti di redditività, quale occasione per sfruttare tutte le potenzialità per le reti. C’è chi pensa inoltre che un momento così difficile sia una opportunità per provare a lavorare su sé stessi, ripartendo dallo studio del cliente. Sul tema dell’innovazione di prodotto, ad iniziare dall’introduzione di vetture ibride o elettriche, non v’è uniformità di visione da parte delle fonti più accreditate riguardo il successo futuro. Questo potrà offrire nuovi stimoli ed è una strada che tutti i costruttori stanno percorrendo. Nell’era 2.0 sembra opportuna una maggiore attenzione al web da parte delle case, ed il supporto alle reti per il passaggio generazionale viene ritenuto fondamentale. Una serie di stimoli, quindi, che possono aiutare nel tarare il proprio portafoglio di scelte.

La sessione è proseguita con una roundtable. Si è cercato di capire come la crisi si trasforma in termini di scelte che sono state prese dalle case automobilistiche. Le reti distributive stanno soffrendo molto, ma quali azioni ancora oggi occorre

Giuseppe Volpato (Università Ca’ Foscari Venezia)

Da sinistra: Jacques Bousquet (Renault Italia), Massimo Gargano (Toyota Motor Italia), Franz Jung (BMW Italia) e Gabriele Maramieri (Quintegia) durante la roundtable

Guarda l’intervento del Prof. Giuseppe Volpato sulla Quintegia.TV

8


FORUM: Le nuove strategie di case e concessionari Il Forum 2011 si è aperto con un’introduzione a cura di Luca Ciferri (Automotive News) riguardo l’andamento del mercato globale e alcune scelte strategiche intraprese dalle case auto nei diversi paesi e le loro implicazioni per le reti. Gabriele Maramieri (Quintegia) si è invece focalizzato su temi inerenti le strategie dei diversi marchi automobilistici in Italia riguardo la struttura e l’evoluzione delle reti distributive. I dati provengono dal Centro Ricerche Quintegia che costantemente analizza le dinamiche della distribuzione automobilistica. Densità e formati nella copertura territoriale, focus diversi sugli standard, tipologia di vendite effettive e dimensione del punto vendita, politiche di remunerazione con bilanciamenti più o meno variabili, portafoglio multibrand in misura differente tra gli imprenditori della rete: tutti elementi che in relazione tra loro riflettono la strategie di distribuzione e determinano la performance per il network. Per la prima volta ad Automotive Dealer Day si è poi potuto ascoltare manager di case automobilistiche e concessionari dialogare insieme al Forum sugli aspetti chiave del rapporto casarete, per individuare linee comuni di sviluppo. Il dialogo è stato guidato da Leonardo Buzzavo (Università Ca’ Foscari Venezia).

Gabriele Maramieri (Quintegia)

Luca Ciferri (Automotive News)

Hanno partecipato alla roundtable: Andrea Alessi, Amministratore Delegato Nissan Italia Marco Mariotti, Futurauto Luca Napolitano, Direttore Mercato Italia Fiat Automobiles Plinio Vanini, Gruppo Autotorino Gaetano Thorel, Presidente Ford Italia Si è riflettuto su punti quali la sostenibilità del business, nell’esigenza di capillarità e di equilibrio tra costi e benefici degli standard. L’importanza della solidità finanziaria per le reti, che acquisisce maggior peso e che vede associata una componente crescente di bonus variabile da parte delle case. Le forme di incentivazione, a volte troppo spinte che non consentono la programmazione del business per i concessionari e dove premia la coerenza nel tempo. I suggerimenti dei dealer ai costruttori, che passano attraverso una maggiore attenzione delle case alle problematiche della rete. Il lavoro di squadra si esprime nella ricerca di un rapporto di partnership più concreto.

Da sinistra: Andrea Alessi (Nissan Italia), Marco Mariotti (Futurauto), Luca Napolitano (Fiat Group Automobiles), Plinio Vanini (Gruppo Autotorino), Gaetano Thorel (Ford Italia)

9


DealerSTAT dal 2004 studia la soddisfazione dei concessionari nel rapporto con la casa automobilistica attraverso l’indagine annuale condotta da Quintegia in collaborazione con alcuni docenti dell’Università Ca’ Foscari Venezia. L’indagine 2010 si è svolta nei primi mesi del 2011, tra febbraio ed aprile. Lo studio considera i diversi aspetti del rapporto di mandato e le singole attività gestionali cercando di individuare i punti di forza e di debolezza, il trend, ma soprattutto le aree critiche e gli spazi di miglioramento per ciascun marchio. Il questionario coinvolge 36 marchi e si compone di 90 domande nelle diverse aree: redditività, prodotto e politiche distributive, politiche di marketing, sistemi di incentivazione, suggerimenti dei dealer, management vendite e post-vendita, training vendite e post-vendita, servizio ricambi, sistemi informativi, programma usato e servizi finanziari. Raccoglie inoltre importanti indicazioni dalla rete in termini di priorità per il business della concessionaria e di efficacia delle azioni della casa nell’ultimo anno, lasciando molto spazio a suggerimenti qualitativi dei dealer, basati sull’esperienza di contatto con il mercato ed i clienti.

Grazie all’ampia disponibilità dei concessionari sono stati raccolti 1.380 questionari, un campione rappresentativo del 40% dei concessionari italiani. L’analisi ha evidenziato in generale una situazione di stabilità nella soddisfazione dei dealer rispetto al 2010. Il ranking di valutazione complessiva per mandato vede 15 marchi su 36 esaminati con valori positivi (superiori a 3, che rappresenta la neutralità in una scala da 1 a 5). Al vertice della classifica si trova Volvo, in seconda posizione Lexus, entrambi marchi che nell’ultimo anno hanno registrato un trend crescente significativo nei giudizi. Seguono Ford e Nissan fra i generalisti e molti altri premium, fra i quali i brand del gruppo BMW. I risultati sono stati presentati in anteprima durante il Forum di Automotive Dealer Day. Sono stati consegnati anche i Premi DealerSTAT 2011.

History # 1 2004 - 2011 N. 1 in Soddisfazione dei Dealer No. 1 in Dealer Satisfaction

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

2007

2008

2009

2010

2011

Mandato più desiderato Most wanted franchise

2006

Mandato n. 1 in Soddisfazione dei Dealer nel 2011 (ha ritirato il premio l’Amministratore Delegato di Volvo Auto Italia, Michele Crisci)

Mandato più Desiderato 2011 (ha ritirato il premio il Presidente di Ford Italia, Gaetano Thorel)

10


Le Sinergie ad Automotive Dealer Day Aumentano le sinergie ad Automotive Dealer Day 2011 La nona edizione di Automotive Dealer Day ha visto in crescita il numero di incontri e sinergie durante i tre giorni veronesi. Il 10 Maggio il Centro Congressi di VeronaFiere è stato teatro del Dealer meeting Volkswagen, un incontro organizzato da Volkswagen Italia che ha coinvolto tutta la rete di concessionarie del marchio con la presenza del titolare, responsabile commerciale e responsabile post vendita di ogni azienda. Durante la mattinata si è anche tenuto l’ultimo modulo del master in Dealer Management organizzato da AUDEA. Nel pomeriggio dello stesso giorno, al secondo piano all’interno della Sala Blu ha avuto luogo l’assemblea di UCIF, con l’elezione dei nuovi presidenti e del consiglio

Lorenzo Loccisano, nuovo presidente ACIF

I diplomati del Master in Dealer Management Audea 2010/11

direttivo di ACIL (Associazione Concessionari Italiani Lancia), ACIF (Associazione Concessionari Italiani Fiat) e AICAR (Associazione Italiana Concessionari Alfa Romeo). L’assemblea si è conclusa con un evento serale “Fiat Dealer Night” ambientato nella suggestiva cornice di Palazzo della Ragione nel centro di Verona. Alla serata ha partecipato anche il management di Fiat Group Automobiles tra cui Andrea Formica (CEO di Fiat Automobiles), Luca Napolitano (Direttore Mercato Italia Fiat), Gianluca Italia (Direttore Mercato Italia Lancia), Ettore Colombo (Direttore Mercato Italia Alfa Romeo), Diego Pistone (Vice President Parts&Sales).

Da sinistra: Filippo Pavan Bernacchi (Presidente Federauto e Vice-Presidente UCIF), Antonino Palmisano (Presidente ACIL), Gianluca Italia (Direttore Mercato Italia Lancia), Ettore Colombo (Direttore Mercato Italia Alfa Romeo), Roberto Ferrari (Presidente AICAR), Luca Napolitano (Direttore Mercato Italia Fiat), Lorenzo Loccisano (Presidente ACIF), Luciano Villa (Vice-Presidente UCIF) alla Fiat Dealer Night

Massimo Nordio al Volkswagen Dealer Meeting

11

Dealer al Volkswagen Dealer Meeting


Le Sinergie ad Automotive Dealer Day Contemporaneamente martedì pomeriggio nella sala viola si è svolto per la prima volta in Italia un meeting di CECRA European Car Division, la federazione che riunisce al suo interno le associazioni di concessionari dei principali mercati europei. La partecipazione di circa 55 persone all’incontro ha decretato la piena soddisfazione del chairman Jaap Timmer che ha confermato l’interesse a ripetere la stessa iniziativa il prossimo anno. Anche i concessionari Mercedes e Smart si sono incontrati all’interno di Automotive Dealer Day per l’assemblea annuale di UCISM, i concessionari Peugeot per quella di ACP, i dealer Chevrolet per il primo anno hanno organizzato il meeting annuale di Chev.it (Associazione Concessionari Chevrolet) ed i concessionari Volvo appartenenti all’associazione ACV si sono riuniti in assemblea. Non sono state soltanto le associazioni di concessionari ad organizzare incontri e momenti di confronto durante Automotive Dealer Day, infatti proprio il pomeriggio del 10 maggio il consorzio NOVA ha organizzato l’incontro con i propri associati mentre AutoScout24, come nel 2010, ha organizzato un incontro di aggiornamento professionale per le figure che sono preposte alla gestione degli annunci delle auto sul web all’interno delle aziende concessionarie. Tutti gli incontri sono terminati alle ore 18, per il cocktail di inaugurazione nell’area espositiva di Automotive Dealer Day.

Adolfo De Stefani Cosentino, Presidente UCISM

Assemblea ACP

Assemblea ACV

Assemblea Chev.it

Assemblea Consorzio Nova

12


Il giorno successivo, 11 maggio 2011, sono continuati gli incontri facendo leva sulla presenza di molti operatori a Verona. È quindi stato il turno di ACIB, l’associazione dei concessionari BMW e Mini, che ha organizzato la propria assemblea annuale subito dopo il workshop di apertura di Automotive Dealer Day e in sequenza ACCI (Associazione Concessionari Citroen Italia) ha organizzato un incontro destrutturato tra il direttivo dell’associazione e i propri associati. Infine anche il secondo giorno di Automotive Dealer Day, il 12 maggio, è stato caratterizzato da incontri e assemblee, in quanto ANRAAV ha riunito i propri associati per fare il punto della situazione sulle attività portate avanti dall’associazione, mentre Confartigianato ha organizzato un percorso tematico per i propri associati con alcuni workshop con relatori dedicati alle officine indipendenti.

Le sinergie di Automotive Dealer Day 2011 non sono state soltanto legate al centro congressi di VeronaFiere, ma sono continuate anche nel centro di Verona la sera dell’11 maggio. Infatti questa edizione è stata caratterizzata anche da Automotive Dealer Night, un tour enogastronomico ambientato in tre locali nelle vicinanze di Piazza Bra’ dove AutoScout24,

Automotive Dealer Night – AutoScout24

Assemblea ACIB

Dekra e automobile.it hanno dato la possibilità ai partecipanti di Automotive Dealer Day di incontrarsi e continuare il networking. La serata è stata chiusa poi dal tradizionale V-Party di Villa Verità Poeta, una iniziativa di CarFull Service e Mobil1, dove nelle diverse sale e nel giardino sono stati proposti intrattenimenti legati al tema del luna park.

Automotive Dealer Night – Dekra

V-Party, una iniziativa di Mobil1 e CarFull Service

13

Automotive Dealer Night – automobile.it


Grande affluenza di ospiti internazionali ad Automotive Dealer Day 2011 La nona edizione di Automotive Dealer Day è stata caratterizzata anche da una importante componente internazionale che ha partecipato all’evento veronese con numerosi appuntamenti. Sono stati oltre 250 gli ospiti stranieri arrivati a Verona da 24 paesi del mondo. In particolare è da evidenziare la presenza di Phil Brady e Stephan Wade, rispettivamente Presidente e Chairman della North American Dealer Association (NADA), Sergio Reze, presidente della Fenabrave (associazione dei concessionari brasiliani), Jaap Timmer, Chairman di European Car Dealers, Antje Woltermann, Direttore Generale della ZDK (associazione dealer tedeschi). Il pomeriggio del 10 maggio la federazione delle associazioni europee, CECRA, ha organizzato un incontro per fare il punto sull’evoluzione del mercato e per analizzare l’andamento delle attività svolte da European Car Division, la divisione di CECRA adibita a rappresentare le concessionarie automobilistiche. L’incontro si è concluso con il cocktail di inaugurazione dell’area espositiva e una cena organizzata in un ristorante nel centro di Verona. Nei due giorni successivi sono continuati gli appuntamenti per gli ospiti internazionali per

i quali è stata pensata una International Track, ovvero un filone di workshop con contenuti ritagliati per operatori di differenti paesi europei. Inoltre i principali workshop sono stati tradotti in Inglese e Tedesco per dare modo a tutti i partecipanti di seguire anche le sessioni principali del programma. All’interno dell’area espositiva poi è stata allestita la “International Lounge” per facilitare il networking e le occasioni di incontro tra operatori di diversi paesi che hanno avuto l’occasione di confrontarsi e conoscersi nell’arco dei tre giorni di Dealer Day. La sera dell’11 maggio Quintegia ha organizzato la International Dinner dando l’opportunità a tutti i visitatori internazionali di vedere dall’interno lo storico Palazzo della Ragione nel centro di Verona. Hanno partecipato ad Automotive Dealer Day 2011 delegazioni da: Austria, Belgio, Brasile, Danimarca, Francia, Germania, Polonia, Portogallo, Russia, Spagna, Svizzera, Turchia, UK e USA, ecc.

Da sinistra: Christian Genzow (EDL), Ed Goedert (Autopolis), Jaap Timmer (CECRA – ECD), Bernard Lycke (CECRA), Ralph M. Meunzel (Springer Fachmedien Munchen), Marc Greven (ACEA), Stephan Simon (EC), Andreas Barchetti (Gruppo Barchetti) al meeting CECRA/ECD

14


Da sinistra: Sergio Reze (Presidente FENABRAVE), Stephen Wade (Chairman NADA) e Giuseppe Volpato (Università Ca’ Foscari Venezia)

International Dinner presso Palazzo della Ragione

15


Quintegia ringrazia tutte le aziende che hanno contribuito al successo della nona edizione di Automotive Dealer Day ACI Global

DEA

Meccanocar

ADP Dealer Services Italia

DealerDOC

Mercedes-Benz Italia

Agos Ducato

DEKRA

Methodos - Aretè

ARX

DMS

Motive Service

AsConAuto

DriveK

Motorionline.com

AUGUSTA ASSICURAZIONI

e@sydrive

NAVTEQ

Autentys International

Esseitalia

Nissan Italia

Auto Enterprise Consulting

Europ Assistance

OmniAuto.it

Autolink News

ExxonMobil

Perauto

automobile.it

Federauto Time

Quattroruote

Automoticon

Fiditalia

Quattroruote Professional

Automotive News Europe

Findomestic Banca

RAR - Recupero Auto Rubate

AutoScout24

Fisker Italia

Renault Italia

BBVA Finanzia

Fleet Magazine

Ricca - Informatica

BBVA Renting

Fleet&Mobility

Rivolta Group

BERI ITALIA

Ford Italia

S.E.A.P.

BMW Italia

Garanzia Europa Group

Safecar

BRC FuelMaker

GEN-ART

SAP Italia

Car Market 365

Gente Motori

Smilenet

CarFull Service

Global Gold Sponsor

Snap-on Business Solutions

CarGarantie

GNS

Stima

CarNext

Honda Automobili Italia

Subito.it

CarsOnTheWeb

I.Car - Identicar Group

SUSA

CARTABIANCA

Infomotori.com

Toyota Motor Italia

Castrol

Inside Automotive Services

U.I.G.A.

Ceccato

InterAutoNews

UniCredit

Citroën Italia

JAPANPARTS

Viasat Group

Cobra Italia

LoJack

Visual Software

Confartigianato

MACROM CAR ENTERTAINMENT

Volkswagen Italia

Continental Italia

MAD

Wuerth

D.E.C.

Manheim Italia

DATACOL

MAPFRE WARRANTY - MAPFRE ASISTENCIA

16


I Brand Point delle Case Automobilistiche L’edizione 2011 ha visto una importante partecipazione delle case automobilistiche nell’area espositiva. Il Brand Point costituisce un punto di presenza istituzionale tra gli operatori della filiera automotive, un’area di incontro con la rete distributiva ed uno spazio pensato per l’esposizione di prodotti innovativi del marchio. Molte case hanno colto anche l’opportunità di invitare i propri concessionari a partecipare all’evento in qualità di ospiti ed hanno sfruttato la sinergia per organizzare dealer meeting o riunioni interne. Questi i marchi presenti:

Brand Point Mercedes e Smart

Brand Point Nissan

Brand Point Renault

Brand Point Toyota e Lexus

Brand Point Ford

Brand Point Citroën

Brand Point Honda

Brand Point BMW e Mini

17


Andrea Bianco (Bianco)

Gian Paolo Dallara (Dallara Automobili)

Loris Casadei (UNRAE)

Carlo Alberto Jura (Spazio Group)

Palazzo della Ragione

Elisabetta Giacometti (Nuova Fergia)

Michele Lombardi (UCAV)

Gian Franco Soranna (Federauto)

Sergio Tumino (Sergio Tumino)

Cesare Soresina (PR3 Consulting & Partnership) Mario SchininĂ (IRFA)

Fiat Dealer Night

18


V-Party

Adriano Gios (Studio di Consulenza Aziendale)

19

Giacomo Jannotta (Studio Jannotta)


2011

Gold Sponsor

Silver Sponsor

Partner

Save the date! Il prossimo Automotive Dealer Day è il 15-16-17 Maggio 2012 Automotive Dealer Day è una iniziativa di:

Viale Luzzatti 88 – 31100 Treviso (TV) Tel. +39 0422 262997 - Email: info@quintegia.it

Brochure post ADD 2011  

brochure post evento Automotive Dealer Day 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you