Page 1

#53 Organo Ufficiale AiCARR

ISSN:2038-2723

LA RIVISTA PER I PROFESSIONISTI DEGLI IMPIANTI HVAC&R

ANNO 9 - DICEMBRE 2018

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE UNI 10200: NOVITÀ E NODI DA SCIOGLIERE I VANTAGGI DEI RECUPERATORI RIGENERATIVI INTERVISTA ANAGRAFE EDILIZIA SCOLASTICA RETE UNIVERSITÀ SVILUPPO SOSTENIBILE VECCHIE NORME PER NUOVE SCUOLE CASE STUDY EDIFICI SCOLASTICI COMFORT ACUSTICO NELLA RIQUALIFICAZIONE AUDIT ENERGETICO OPR E COMMISSIONING PDC, MONITORAGGIO IN CAMPO IL TRIANGOLO DELL'EFFICIENZA ENERGETICA

EDILIZIA SCOLASTICA

COMMISSIONING

POSTE ITALIANE SPA – POSTA TARGET MAGAZINE - GIPA/LO/CONV/003/2013.


NEW

Modular Light

La tua aria prende quota

Unità di Ventilazione ad Alta Efficienza La nuova gamma Modular Light rappresenta la migliore soluzione di ventilazione decentralizzata: r 7FOUJMB[JPOF B SFDVQFSP EJ DBMPSF BE BMUF QSFTUB[JPOJ ñOP BM  EFMMFOFSHJB  UFSNJDB TFOTJCJMF SFDVQFSBUB r $PNQBUUF[[B BMUB TPMP  DN ñOP BMMB UBHMJB  N3I r 1PSUBUB EBSJB EB  B  N3 r 7FOUJMBUPSJ DFOUSJGVHIJ &$ NJOJNJ DPOTVNJ r "MUB QSFTTJPOF TUBUJDBQFS MF JOTUBMMB[JPOJ QJÃœ DPNQMFTTF FE FTUFTF ñOP B 1B r 4DBNCJBUPSF EJ DBMPSF DPOUSPDPSSFOUF JO BMMVNJOJP DPOGPSNF BJ QJÃœ TFWFSJ  TUBOEBSE EJ JHJFOF F SFTJTUFO[B BM GVPDP r $MBTTJ EJ ñMUSB[JPOF ñOP B '  ' QFS MB NJHMJPSF RVBMJUÆ EFMMBSJB JOUFSOB r 4POEB $0 PQUJPOBM QFS HBSBOUJSF MB QJÃœ FMFWBUB *"2 Le Modular Light possono essere utilizzate come unità plug & play, personalizzabili per soddisfare le esigenze più particolari, grazie a un sistema di regolazione estremamente evoluto.

*EFBMF QFS VîDJ IPUFM TDVPMF F OFHP[J

Scopri di più su daikin.it


IL CERCHIO VIRTUOSO DELLA SOSTENIBILITÀ

Il Premio Nobel per l’Economia è stato assegnato a Bill Nordhaus, un esperto del cambiamento climatico, che da anni afferma che “Il riscaldamento globale è un tema complesso, che coinvolge discipline diverse, dalla scienza del clima all’economia, alla politica fino alle relazioni internazionali” e che ridurre le emissioni di CO2 è costoso dal punto di vista economico. Quello inviato da Stoccolma è un segnale forte, che dovrebbe far riflettere sul senso di termini ormai di uso comune, come sostenibilità, economia circolare, fattore umano, smart grid e, appunto, cambiamento climatico. Probabilmente dovremmo meditare sul fatto che questi termini, o meglio i concetti che essi esprimono e sintetizzano, sono strettamente correlati tra loro, in un cerchio virtuoso che nel nostro settore si concretizza in una visione diversa del progetto, da molti anni da qualcun* reclamata a gran voce e che finalmente sta emergendo nelle discussioni tra espert* e nei documenti normativi e legislativi, nazionali e non. Questo cerchio è costituito dai 17 obiettivi della sostenibilità contenuti nell’agenda 2030 delle Nazioni Unite, che non saranno mai sufficientemente ricordati pur essendo alla base dello sviluppo socio-politico-economico dei prossimi anni. Proviamo a tradurli in azioni interconnesse, limitandoci ovviamente a quelli strettamente correlati alla sostenibilità energetica. Partiamo proprio dal 13, che è l’obiettivo principale: agire per il clima, che significa transizione energetica, abbandono delle fonti fossili e passaggio alle FER, ma anche realizzazione di città sostenibili, in cui le smart grid siano in grado di connettere in maniera intelligente produzione, scambi e consumi. Tutto ciò deve creare benessere, concetto che nel nostro settore è strettamente

collegato alla qualità ambientale: ricordiamo sempre che gli edifici sono realizzati perché le persone stiano bene al loro interno, qualunque sia la loro destinazione d’uso. Ma, come suggerito dall’obiettivo 3, accanto al benessere c’è la salute e “il soffio pestilenziale” dei nostri giorni è la qualità dell’aria, soprattutto quella interna, uno dei grandi temi della ricerca, che trova quotidiana applicazione nelle attività di chi si occupa di sostenibilità energetica e nella innovazione industriale, che a sua volta può creare lavoro e crescita economica. Il fil rouge di tutte queste azioni deve essere l’attenzione verso la lotta alla povertà energetica, alle disuguaglianze, comprese quelle di genere, allo spreco, in un approccio che veda ciascun cittadino lavorare con gli altri per il raggiungimento dell’obiettivo comune che è la lotta al cambiamento climatico sul quale il cerchio si chiude.

Perché il cerchio funzioni c’è però bisogno che il cittadino comune prenda coscienza del problema che da molti viene identificato con l’immagine dell’orso polare sul trespolo di ghiaccio, quasi che fosse una cosa che non li riguarda. Questa coscienza richiede informazione chiara, tecnicamente corretta ed eticamente consapevole. Tutti noi, ciascuno per le proprie competenze e nei limiti del proprio ruolo, dobbiamo collaborare. AiCARR lo fa. Francesca Romana d’Ambrosio, Presidente AiCARR

2

#53


CON ARIAPUR DI VALSIR NON SENTIRAI PIÙ CATTIVI ODORI ABBINATO ALLA CASSETTA TROPEA S: SILENZIOSA, AFFIDABILE E DI GRANDE QUALITÀ

ARIAPUR Aspirazione combinata dal vaso WC e dall’ambiente Estremamente silenzioso Dotato di motore brushless di ultima generazione* per garantire consumi ridotti m 3/h

80-100* m3/h di ricambio aria garantiti Disponibile anche con lampada led integrata*

TROPEA S Cassetta silenziosa grazie al contenitore realizzato in materiale fonoassorbente Self cleaning

Componenti interni realizzati con materiali che ostacolano la formazione del calcare Risparmio idrico grazie alla regolazione dello scarico a 6/3 - 4,5/3 - 4/2 litri Componenti interni certificati secondo la UNI EN 3822 in classe silenziosità I a 3 e 5 bar Oltre 270 modelli di placche disponibili

* Versione ARIAPUR100LED

ARIAPUR80 Ariapur è la soluzione di areazione per il bagno, l’innovativo sistema combinato con la cassetta WC silenziosa Tropea S. Cattura i cattivi odori direttamente dal WC aspirandoli ed eliminandoli prima che si diffondano nell’ambiente e, grazie al sistema di ventilazione della placca aspirante, elimina anche il vapore della doccia.

www.valsir.it


Editoriale 2

Novità prodotti 8

18 20

RefrigerationWorld 16

NORMATIVA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE

30 32 34

Le principali novità introdotte dalla versione 2018 della norma di L.A. Piterà

Contabilizzazione, i nodi ancora da sciogliere

Sebbene la revisione 2018 della norma UNI 10200 migliori e corregga alcune criticità, permangono diversi punti controversi che dovrebbero essere affrontati e risolti

di I. Bertini, L. Canale, M. Dell’Isola, B. Di Pietra G. Ficco, L.A. Piterà, G. Puglisi

L’approfondimento di Michele Vio

Scelta dei recuperatori di calore dall’aria espulsa - parte seconda

Il recupero rigenerativo dall’aria di rinnovo per alimentare il post-riscaldamento estivo porta a ottimi risultati energetici perché riduce in egual misura l’energia richiesta sia al generatore caldo che a quello freddo

INTERVISTA Qual è lo stato di salute delle nostre scuole? Intervista al Rettore dell’Università del Sannio, Filippo de’ Rossi, che si sta occupando degli aspetti energetici dell’Anagrafe dell’edilizia scolastica della Regione Campania a cura della Redazione

BEST PRACTICE La Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile La RUS è la prima esperienza di coordinamento tra gli Atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale, che ad oggi conta 59 Atenei aderenti di A. Poggio

NORMATIVA EDILIZIA SCOLASTICA Vecchie norme per le nuove scuole

Le scuole dovrebbero essere sicure dal punto di vista strutturale e antisismico, energeticamente efficienti, salubri, confortevoli e piacevolmente vivibili. Gli strumenti offerti dalla normativa in vigore sono adeguati per il raggiungimento di questi obiettivi? di F. R. d’Ambrosio Alfano, D. Pepe

36

COMFORT ACUSTICO Risparmio energetico e benessere ambientale nella riqualificazione degli edifici scolastici In un’ottica di progettazione intelligente e integrata della riqualificazione degli edifici scolastici sarebbe auspicabile una maggiore considerazione degli aspetti riguardanti l’acustica degli ambienti interni e quindi del comfort acustico, con l’obiettivo di un miglioramento globale della qualità ambientale di A. Magrini, B. Cossi

40

AUDIT ENERGETICO Valutazione dell’efficacia di interventi di efficienza energetica negli edifici scolastici

Risultati di una serie di analisi condotte su una parte del parco edilizio scolastico della Provincia di Treviso per valutare l’efficacia energetica e la fattibilità economica di alcuni interventi e stabilire alcune linee di sviluppo per poter migliorare l’attendibilità degli strumenti utilizzati in fase di previsione di P. Romagnoni, F. Peron, F. Cappelletti, T. Temporin, E. Guolo, G. Pernigotto

46

PDC Pompe di Calore, monitoraggio in campo

Nell’ambito del progetto ReLab è stata promossa una campagna di monitoraggio di impianti a PDC, installati principalmente in edifici pubblici, al fine di valutarne le effettive prestazioni in campo e di analizzare l’impatto sulla loro prestazione delle reali condizioni di funzionamento. I risultati di M. Fumagalli, R. Scoccia, A. Sivieri, M. Zanchi, M. Motta, L. Mazzarella

50

COMMISSIONING Misura della performance, Energy Management System e Continuous Commissioning: il triangolo dell’efficienza

Il processo di valutazione della prestazione energetica potrebbe essere visto come un classico sistema a retroazione, a ciclo continuo, dove l’ingresso è rappresentato dall’insieme dei risultati delle misurazioni, il blocco di elaborazione è il sistema EMS e quello di retroazione è l’attività di Commissioning di U.L. Benedetti

56

Periodico Organo ufficiale AiCARR

Pubblicata la nuova UNI 10200

GLI IMPIANTI NEGLI EDIFICI NZEB: DALLA TEORIA ALLA PRATICA

24

AiCARR Informa 60

OPR Commissioning per la progettazione di un istituto scolastico da certificare Leed

OPR (Owner’s Project Requirements), primo passaggio del Processo di Commissioning, è lo strumento indispensabile per garantire il raggiungimento degli obiettivi di progetto. Il caso di studio di un Liceo Artistico di G. P. Perini

Direttore responsabile ed editoriale Marco Zani Direttore scientifico Francesca Romana d’Ambrosio Alfano Comitato scientifico Carmine Casale, Paolo Cervio, Luigi Gazzi, Livio Mazzarella, Luca Alberto Piterà, Gabriele Raffaellini, Valentina Serra Tutti gli articoli firmati pubblicati su AiCARR journal sono sottoposti a Blind Peer Review Comitato di redazione Paolo Cervio, Erika Seghetti, Marco Zani Redazione Erika Seghetti redazione.aicarrjournal@quine.it Art Director Marco Nigris Grafica e Impaginazione Fuori Orario - MN Hanno collaborato a questo numero Ugo Lucio Benedetti, Ilaria Bertini, Laura Canale, Francesca Cappelletti, Carmine Casale, Benedetta Cossi, Francesca Romana d’Ambrosio Alfano, Marco Dell’Isola, Filippo de’ Rossi, Biagio Di Pietra, Giorgio Ficco, Marica Fumagalli, Erika Guolo, Anna Magrini, Livio Mazzarella, Mario Motta, Daniela Pepe, Gian Paolo Perini, Giovanni Pernigotto, Fabio Peron, Luca Alberto Piterà, Alberto Poggio, Giovanni Puglisi, Piercarlo Romagnoni, Rossano Scoccia, Alessandro Sivieri, Tommaso Temporin, Michele Vio, Matteo Zanchi Pubblicità Quine Srl Via G. Spadolini, 7 – 20141 Milano – Italy Tel. +39 02 864105 – Fax +39 02 70057190 Traffico, Abbonamenti, Diffusione Rosaria Maiocchi Editore: Quine srl shop.quine.it Presidente Giorgio Albonetti Amministratore Delegato Marco Zani Direzione, Redazione e Amministrazione Via G. Spadolini, 7 – 20141 Milano – Italy Tel. +39 02 864105 – Fax +39 02 70057190 e-mail: redazione.aicarrjournal@quine.it Servizio abbonamenti Quine srl, Via G. Spadolini, 7 – 20141 Milano – Italy Tel. +39 02 864105 – Fax +39 02 70057190 e-mail: abbonamenti@quine.it Gli abbonamenti decorrono dal primo fascicolo raggiungibile.

Stampa MCCGraphics – Spagna AiCARR journal è una testata di proprietà di AiCARR – Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria, Riscaldamento e Refrigerazione Via Melchiorre Gioia 168 – 20125 Milano Tel. +39 02 67479270 – Fax. +39 02 67479262 www.aicarr.org Posta target magazine - LO/CONV/020/2010. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 12191 Responsabilità Tutto il materiale pubblicato dalla rivista (articoli e loro traduzioni, nonché immagini e illustrazioni) non può essere riprodotto da terzi senza espressa autorizzazione dell’Editore. Manoscritti, testi, foto e altri materiali inviati alla redazione, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. Tutti i marchi sono registrati. INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LEGS.196/2003 Si rende noto che i dati in nostro possesso liberamente ottenuti per poter effettuare i servizi relativi a spedizioni, abbonamenti e similari, sono utilizzati secondo quanto previsto dal D.Legs.196/2003. Titolare del trattamento è Quine srl, via G. Spadolini 7, 20141 Milano (info@quine.it). Si comunica inoltre che i dati personali sono contenuti presso la nostra sede in apposita banca dati di cui è responsabile Quine srl e cui è possibile rivolgersi per l’eventuale esercizio dei diritti previsti dal D.Legs 196/2003.

© Quine srl - Milano Associato

Aderente

Crediti Formativi Professionali per gli autori di AiCARR Journal Grazie all’accreditamento di AiCARR Journal presso il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, agli ingegneri iscritti all’Albo che forniranno contributi alla rivista verranno attribuiti 2,5 CFP ad articolo pubblicato. Per la proposta di articoli, potete scriverci all’indirizzo di redazione: redazione.aicarrjournal@quine.it SUBMIT YOUR PAPER Tutti i membri dell'associazione possono sottoporre articoli per la pubblicazione. Ricordiamo che dal 1 aprile 2014, tutti i contributi autorali sono sottoposti a Blind Peer Rewiew.


In this issue… 34

OLD REGULATIONS FOR NEWS SCHOOL School buildings play a fundamental role in Italian society. They are also strategic buildings, according to the provisions of the D.P.C.M. 21 October 2003, which classifies the buildings into two categories, A and B, in relation to the relevance for civil protection purposes. Schools must therefore be safe from a structural and anti-seismic point of view, energetically efficient, healthy, comfortable, pleasantly livable. In recent years we have witnessed a growing interest in school buildings, in terms of funding and institutional documents. What is the current legislation on school buildings? Is it adequate? In this paper we try to clarify and analyze these aspects.

46

F. R. d’Ambrosio Alfano, D. Pepe

Keywords: school buildings, school building regulations

36

ENERGY SAVING AND ENVIRONMENTAL COMFORT TO IMPROVE QUALITY OF SCHOOL BUILDINGS Environmental comfort is fundamental in the school buildings as there is a strong relationship between thermal, acoustic and visual comfort and the learning potential of students at all levels, from kindergartens to high level schools. The improving actions for the internal environment (thermal and visual comfort conditions) are generally associated with those needed to increase energy efficiency and allow a good compromise in terms of costs / benefits. The Indoor Environmental Quality (IEQ), however, should take into account also the acoustic comfort that is not considered as a priority in the redevelopment interventions: the noise inside the school buildings is an important aspect that influences learning and can cause fatigue in both students and teachers. The acoustic improvement of school buildings, even if related to the interventions on the building envelope, generally involves costs and doesn’t give savings or economic benefits. Aiming to a smart refurbishment, aimed not only at reducing energy consumption, but also at the global quality of the internal environment, this aspect should not be neglected, at least in the definition of general intervention strategies and in the formulation of national guidelines.

M. Fumagalli, R. Scoccia, A. Sivieri, M. Zanchi, M. Motta, L. Mazzarella

Keywords: ReLab project, heat pumps, field monitoring

50

Keywords: school buildings, energy performance, global comfort, IEQ, acoustic comfort

EVALUATION OF THE EFFECTIVENESS OF ENERGY EFFICIENCY MEASURES IN SCHOOL BUILDINGS The energy performance of Italian public buildings, especially of schools, is very poor: 67% of the 43,000 Italian school buildings stock were built before 1974, ie before the publication of the first national law that limited the energy consumption. The numerous publications concerning energy monitoring campaigns aim to demonstrate the importance of accurate energy diagnosis. The diagnosis operation, however, is only the first step towards an efficient use of energy: in a subsequent phase, it is fundamental to involve the various actors, from the building designers to the installers, from maintenance and plant operators to the users, in order to produce a virtuous process, based on correct monitoring and functioning, which leads to effective savings. This paper shows the results of an energy analysis on a part of the school buildings of the Province of Treviso; these results enabled us to assess the effectiveness and economic feasibility of some interventions on the thermal systems and the envelopes and to propose an overall strategy aimed at improving the reliability of the instruments used in the forecasting phase.

PERFORMANCE MEASUREMENT, ENERGY MANAGEMENT SYSTEM AND CONTINUOUS COMMISSIONING: THE EFFICIENCY TRIANGLE A measurement plan is mandatory in order to define system efficiency. The performance of any system, during all different working conditions is available only through specific and continuous measurements. Many times, a lot of counters and sensors are installed on the systems, but, as well, many times the data are not part of a general strategy and they are not logged in a useful way to get the real Global System Performance. A standard protocol could make easier data logging, their understanding and, therefore, could provide useful information about energy performance, furthermore, as the protocol is a standard could be applied on several different buildings or systems. The data logging should be implemented on a EMS which will provide general strategies to carry out the best performance as possible for the whole facility. Through the continuous commissioning the planned strategy can be applied and tested. Continuous Commissioning (CCx) practice integrates the Energy Manager activities, helps to identify any issue on the system and checks continuously the system performance; at the same time CCx can provide the Maintenance Staff and/or the Energy Manager the right information to keep on the same results for a long time. For the above reasons it is clear that the Measurement Plan, the EMS and the CCx are tightly related and connected each other.

A. Magrini, B. Cossi

40

FIELD MONITORING OF HEAT PUMPS IN PUBLIC BUILDINGS As part of the ReLab project funded by the Lombardy Region, a campaign to monitor heat pumps plants, mainly installed in public buildings, has been promoted to evaluate their actual performance in the field and to analyze the impact on their performance of the real conditions of operation. The ReLab monitoring project involved 27 heat pumps plants, mainly installed in public buildings such as schools, town halls, gyms and disabled homes. The measurement campaign was carried out between winter 2013-2014 and summer 2015. From the presented results it emerges that the performances of the heat pumps in the field can be strongly influenced by several factors, related both to the design and to the management of the plant. Therefore, it is clear that the integration of a monitoring system can be extremely useful to become aware of the actual consumption and the real performance in the field of the plant, so as to understand its weaknesses and implement corrective actions, even if only at level of adjustment of schedules and set-points, to significantly reduce energy waste.

U.L. Benedetti

Keywords: measurements, EMS, CCx

56

P. Romagnoni, F. Peron, F. Cappelletti, T. Temporin, E. Guolo, G. Pernigotto

Keywords: school building, dynamic simulation, energy audit

COMMISSIONING FOR THE DESIGN OF A SCHOOL TO CERTIFY LEED The design of a school building is complex and should be carried out keeping in mind the needs of the teaching staff, especially in the case of artistic institutes, where particular activities are carried out in the laboratory. A useful tool, generally and unduly undervalued, is represented by the OPR (Owner’s Project Requirements), a document that allows the Client to indicate the performance and functional requirements, the use expectations of the building and, to the designer, to set up correctly the project. This is the first step in the Commissioning process (ASHRAE, 2013) which aims to obtain a building that meets and satisfies the requirements of the project and the Client’s expectations. Below is the case study of an Art School where a complex activity of research and involvement of the interested subjects was carried out. G. P. Perini

Keywords: school building, commissioning, OPR

La rivista Aicarr Journal è sfogliabile e scaricabile on-line. Il servizio, disponibile accedendo al sito web dell’Associazione AiCARR (www.aicarr.org), è riservato ai Soci.


ORBIT FIT

ORBIT+

ABBINATI CON INTELLIGENZA. APPLICATI CON EFFICIENZA. Le nuove serie ORBIT+ e ORBIT FIT portano le prestazioni dei compressori a un nuovo livello, consentendo agli utilizzatori di poter soddisfare i più rigidi standard di effi cienza energetica. ORBIT+ con motore ‟line start permanent magnet” incrementa l’effi cienza di sistemi scroll in applicazioni chiller e pompa di calore. Il funzionamento con economizzatore degli ORBIT FIT (Flexible lnjection Technology) estende i limiti di applicazione e aumenta la capacità e l’effi cienza. Tutte le serie ORBIT possono essere utilizzate con la tecnologia BITZER Advanced Header Technology (BAHT) in numerose combinazioni tandem e trio. La tecnologia garantisce una corretta lubrifi cazione del compressore e riduce i costi, incrementando l’economia generale del sistema. Tutte le serie sono idonee a refrigeranti A1 come l’R410A, come pure ai refrigeranti R454B, R452B e R32 di tipo A2L. Ulteriori informazioni sono reperibili su www.bitzer.it


Visti in Fiera · CHILLVENTA 2018 COMPRESSORI TRANSCRITICI PER CO

Una delle più apprezzate linee di compressori Dorin è la gamma CD per applicazioni transcritiche e subcritiche con CO2. I compressori offrono la massima efficienza energetica e sono progettati per un numero molto ampio di applicazioni come la refrigerazione commerciale e industriale. I compressori offrono al mercato la più ampia gamma di possibilità di scelta, maggiore di qualsiasi altro concorrente sul mercato, con modelli che vanno da 1,5 HP per le unità mono compressore, a 160 HP per le grandi applicazioni industriali. Le gamme CD sono le più ampie disponibili sul mercato e, grazie alle soluzioni automotive implementate, offrono ai progettisti di sistemi la scelta più affidabile e robusta per le proprie apparecchiature a CO2. I compressori CD sono particolarmente indicati per applicazioni in supermercati nelle loro configurazioni a 2-4 pistoni mentre la versione a 6 cilindri soddisfa perfettamente le richieste delle applicazioni più grandi tipiche dei sistemi di raffreddamento industriale e di processo. I compressori CD offrono anche soluzioni a doppio stadio: DORIN è l’unico produttore che propone compressori trans-critici per applicazioni BT. Il successo della gamma CD si basa essenzialmente sull’ampio successo delle molte soluzioni tecnologiche utilizzate per tutti I suoi componenti: la soddisfazione dell’utente finale è stata la principale preoccupazione che ha guidato l’azienda durante tutto il processo di progettazione e ingegnerizzazione del prodotto. Un esempio per tutti è rappresentato dall’adozione del collettore esterno che riduce drasticamente il trasferimento del calore interno tra il lato di alta e di bassa pressione. Questo garantisce un’elevata efficienza energetica e un trasferimento di calore all’olio molto basso, assicurando una migliore lubrificazione dell’intero manovellismo. Tutte queste caratteristiche tecniche sono implementate nell’intera gamma CD, tra cui la Serie CD600: questa nuova famiglia di compressori è caratterizzata da una potenza nominale del motore fino a 160 HP e fino a 80 m3/h di volume spostato per applicazioni transcritiche: è la taglia più grande di compressore transcritico e rappresenta la soluzione ideale per grandi magazzini, impianti di trasformazione alimentare e applicazioni industriali, offrendo la possibilità di ridurre drasticamente il numero di compressori installati sul sistema, risparmiando così spazio, costi di investimento e consumo energetico. www.dorin.com

IL RAFFREDDAMENTO ADIABATICO A UN LIVELLO SUPERIORE

MITA Cooling Technologies è tornata a Chillventa 2018 con due soluzioni adiabatiche brevettate: il condensatore di NH3 PAD-V e il “sotto-raffreddatore” di CO2 Alchemist. L’obiettivo di entrambi i prodotti quello di introdurre il principio adiabatico negli impianti di refrigerazione industriale e commerciale che utilizzano refrigeranti naturali. PAD-V NH3 l’evoluzione della serie PAD-V (gi nota come raffreddatore di fluidi) e la soluzione ottimale per la condensazione dell’ammoniaca nelle installazioni industriali e nell’HVAC. Il “sotto-raffreddatore” Alchemist CO2 si inserisce, invece, negli impianti della refrigerazione commerciale che sfruttano l’anidride carbonica come gas naturale. Lo scopo aumentare l’effetto utile e l’ef cienza del circuito. Entrambe le soluzioni sfruttano il principio sico del raffreddamento adiabatico per garantire consumi d’acqua ed energetici ridotti. I due sistemi sono poi caratterizzati da: ventilatori EC, pacco adiabatico in PVC floccato, sonde di misura per un monitoraggio continuo di tutti i parametri, pannello di comando e controllo delle varie funzioni con diverse possibilità di trasmissione dati, ampi e semplici accessi per la manutenzione ordinaria. www.mitacoolingtechnologies.com

UNITÀ DI REFRIGERAZIONE PER APPLICAZIONI ALIMENTARI Emerson ha presentato a Chillventa le sue nuove unità di refrigerazione Copeland EazyCool per applicazioni alimentari. Si tratti di grandi unità esterne di refrigerazione per applicazioni alimentari al dettaglio. I compressori scroll digitali offrono una modulazione continua della capacità, mentre i ventilatori EC rimuovono il calore dal condensatore in modo efficiente e silenzioso. Il controllore elettronico consente una regolazione precisa di tutti i parametri rilevanti e comprende numerose funzioni di protezione elettronica. Le unità sono disponibili per applicazioni a media e bassa temperatura e sono conformi alla direttiva EcoDesign. Le unità di refrigerazione possono essere utilizzate per varie applicazioni come supermercati, negozi, celle frigorifere e negozi di fast food. Della stessa famiglia fa parte anche il modello Copeland Eazycool ZX, composta da 6 modelli a media temperatura da 1,3 a 3 kW e 3 modelli a bassa temperatura con capacità di raffreddamento da 1 a 2 kW. Il compressore Copeland Scroll e la ventola a pale falcate consentono un funzionamento silenzioso, importante in ambienti urbani e aree residenziali. www.emerson.com


NUOVA GAMMA DI CHILLER A R32 Daikin torna a Chillventa con EWAT-B, nuova generazione di chiller a R32 condensati ad aria ed equipaggiati con compressori scroll. In consegna a partire da ottobre 2018, la nuova gamma è disponibile nella versione solo freddo e con recupero di calore; è in grado di coprire — alle condizioni nominali — un range di potenze in raffreddamento compreso tra 80 e 700 kW. L’efficienza stagionale (SEER) è superiore di circa il 10% rispetto alla gamma esistente in R410A, risultando di conseguenza adatta a rispondere ai livelli di efficienza richiesti dalla normativa europea Ecodesign LOT 21. La gamma è disponibile in due versioni di diversa efficienza (Silver e Gold) ciascuna combinabile in tre diversi livelli di prestazione acustica (Standard, Silenziata e Super Silenziata) che sono personalizzabili in funzione delle specifiche esigenze di ogni singolo progetto. Le opzioni e gli accessori disponibili su richiesta sono diversi: un kit idraulico con pompe sia a portata costante che a portata variabile, interamente integrato a bordo macchina, recuperatori di calore parziali o totali per la produzione di acqua calda e un sistema free-cooling che non richiede l’aggiunta di glicole all’impianto (glycol free). Daikin EWAT-B è compatibile con la piattaforma Cloud di Daikin, Daikin on Site, che è in grado di offrire servizi come il monitoraggio da remoto, l’ottimizzazione dei parametri di funzionamento e la diagnostica predittiva volta all’esecuzione di una manutenzione preventiva. Inoltre, la nuova gamma è disponibile nella configurazione Master/Slave che consente di gestire fino a quattro unità all’interno di uno stesso sistema, senza l’impiego di dispositivi aggiuntivi di controllo. Per necessità più complesse, Daikin può offrire ICM (Intelligent Chiller Management): una soluzione software in grado di assicurare, da una parte, l’ottimizzazione dei consumi e dall’altra una gestione interamente personalizzata dell’intera installazione. www.daikin.it

midi dl

14.5-20 lt / 24 ore *

MIDI 4 33 lt / 24 ore *

* 32° 90% u.r.

DEUMIDIFICATORI PER LA CASA E L’AZIENDA CUOGHI s.r.l. via Garibaldi, 15 - 35020 Albignasego (PD) - Italia T +39 049 8629099 www.cuoghi-luigi.it

PROGETTATI E COSTRUITI IN ITALIA


Visti in Fiera · CHILLVENTA 2018 UNITÀ DI SOTTORAFFREDDAMENTO All’insegna del motto “Your Green World”, Bitzer ha messo in mostra a Norimberga le principali innovazioni per la refrigerazione e la climatizzazione, puntando i riflettori su temi quali refrigeranti alternativi, efficienza energetica, servizi e soluzioni intelligenti. L’azienda ha presentato in anteprima mondiale EXPANDER Unit, componente in grado di aumentare di oltre il 20% l’efficienza energetica degli impianti di refrigerazione a CO2: in condizioni di test, partendo da una temperatura ambientale di 32 °C l’unità di sottoraffreddamento incrementa la potenza frigorifera di un sistema booster standard di oltre 20 punti percentuali. Considerando i fattori stagionali, in un impianto centralizzato è così possibile ottenere risparmi energetici fino al 17% nelle zone climatiche calde. La catena di supermercati ALDI SÜD sta già testando le prime unità presso le proprie filiali. www.bitzer.de

EVAPORATORI A BASSA CARICA DI AMMONIACA La nuova gamma di evaporatori industriali LU-VE Armónia a bassa carica di ammoniaca è stata presentata al recente Chillventa 2018 con una domanda provocatoria: “Davvero hai bisogno di tutto quel refrigerante?”. Grazie all’ottimizzazione dei circuiti e all’utilizzo di tubi dal diametro di ½", gli evaporatori della serie Armónia innovano il concetto di “bassa carica di ammoniaca”, perché garantiscono ottime performance con un rapporto carica di refrigerante/capacità di 0,07 kg/kW, riducendo la massa di ammoniaca nell’evaporatore del 67% rispetto alle tradizionali soluzioni disponibili sul mercato. Attraverso una specifica selezione di circuitazioni e orifizi, la serie Armónia garantisce il funzionamento ottimizzato dell’evaporatore a un numero molto limitato di ricircoli, con i seguenti benefici: riduzione della carica di ammoniaca nell’evaporatore e riduzione del volume di ammoniaca per l’intero impianto. Il valore aggiunto degli evaporatori Armónia è riassumibile in: incremento dei livelli di sicurezza; riduzione dei costi; incremento dell’efficienza; estensione dei campi di applicazione, nell’ambito dei vincoli normativi. www.luve.it

LIQUID COOLERS, GAMMA COMPLETA PER OGNI CAMPO DI APPLICAZIONE

Esposto nello stand, il liquid cooler con Hybrid Spray System (H.S.S.) e impianto di recupero e ricircolo dell’acqua è la vera novità di prodotto a marchio Refrion, presentata in occasione di Chillventa 2018. Un sistema “close circuit” che si aggiunge alla già ampia gamma di sistemi di saturazione adiabatica proposti e che minimizza i consumi d’acqua mantenendo inalterate le elevate prestazioni del sistema H.S.S con acqua a perdere. Focus dell’offerta Refrion per ciò che riguarda i liquid coolers è la gamma Ecooler. In occasione di Chillventa 2018, i raffreddatori di liquido dotati di pannelli evaporativi a circuito chiuso sono stati presentati nella versione con doppia bancata di ventilatori EC da 800 mm di diametro, incrementando ulteriormente la portata d’aria massima elaborabile e quindi le capacità di scambio termico ottenibili. Una soluzione che risponde alla domanda sempre più crescente di applicazioni “free cooling” e che promette le migliori risposte in quanto a performance, risparmio nei consumi di energia e di acqua e azzeramento dei rischi sanitari. www.refrion.com

REFRIGERANTE PER APPLICAZIONI A MEDIA/BASSA TEMPERATURA Chemours ha presentato, in occasione di Chillventa 2018, il refrigerante Opteon™ XP10 (R513A), un idrofluoro-olefine (miscela HFO) non lesivo dell’ozono e a basso GWP. È un refrigerante azeotropico adatto a sistemi nuovi e per il retrofit di quelli esistenti, che offre capacità ed efficienza energetica eccellenti simili a quelle dell’R-134a, per cui potrebbe esserne un valido sostituto. Con un’architettura progettuale ben costruita, Opteon™ XP10 può anche essere considerato come un’alternativa all’R-404A con un GWP inferiore dell’84%. Utilizzando appositi settaggi di sottoraffreddamento, Opteon™ XP10 è in grado di fornire fino al 20% di aumento del coefficiente di rendimento (COP) paragonato a un tradizionale sistema funzionante con R-404A. Ciò significa una considerevole riduzione del consumo energetico su base annua e una diminuzione dell’impronta carbonica, oltre al miglioramento del Costo Totale di Proprietà rispetto a sistemi convenzionali che usano R-404A. Combinando queste prestazioni migliorate con un punto di ebollizione inferiore di 3K a pressione standard (rispetto a R-134a) e una classificazione di sicurezza A1 (bassa tossicità, non infiammabile) Opteon™ XP10 rappresenta pertanto una soluzione a lungo termine per applicazioni di refrigerazione commerciale sia per la refrigerazione a temperatura media, sia per applicazioni a temperatura bassa, con una capacità di raffreddamento di meno di 40 kW (in conformità con il regolamento europeo F-Gas). www.opteon.com


Separatori di impurità Zeparo G-Force

È il momento di guardare alle cose in modo DIFFERENTE

ESCLUSIVO

Separazione ciclonica in ogni direzione Pulite il vostro impianto HVAC prima che si formino Efficienza di separazione delle depositi di impurità critici impurità superiore fino a 9 VOLTE > Test indipendenti* mostrano che la separazione ciclonica è migliore fino a 9 volte rispetto agli altri prodotti sul mercato > L’unico separatore di impurità di queste dimensioni installabile sia in orizzontale sia in verticale, senza decadimenti di efficienza.

> Prolunga la durata del vostro impianto HVAC > Riduce sostanzialmente i costi di manutenzione ed i guasti ai componenti > Può essere pulito anche con l’impianto in funzione. * Prestazioni rilevate dall’Institut für Umwelt- und Verfahrenstechnik UMTEC, Rapperswil, Svizzera

imi-hydronic.it


Novità Prodotti NUOVA POMPA DI CALORE IN DUE SEZIONI

POMPE DI CALORE ARIAACQUA SPLITTATE INVERTER

Clivet lancia Remotex, la nuova pompa di calore a due sezioni condensata ad aria con potenze da 240 a 1130 kW, che espande le possibilità applicative dei tradizionali prodotti monoblocco. Il sistema è composto da una sezione interna, collegata alla propria sezione esterna mediante linee frigorifere. Ogni sezione interna è una vera e propria centrale frigorifera industrializzata, dotata di due circuiti frigoriferi con tecnologia Multiscroll e gruppi idronici Hydropack, con tecnologia on-off oppure inverter, e numerose ulteriori funzionalità che possono essere fornite a bordo unità, tra cui il recupero parziale gratuito del calore di condensazione. Ogni sezione esterna contiene gli scambiatori di energia con l’aria esterna, completi di ventilatori cablati e quadro elettrico di alimentazione e di controllo. Per ogni sezione interna sono disponibili più configurazioni con la sezione esterna, tutte standardizzate e appositamente ottimizzate. Il sistema Remotex è progettato, realizzato e testato da Clivet in tutti i suoi componenti per ottenere il miglior accoppiamento tra sezione interna e sezione esterna, garantendo qualità e risultato. Remotex garantisce la massima efficienza stagionale con SCOP fino a 3,92 secondo il regolamento UE 813/2013 (ErP) con acqua a bassa temperatura (LWT 35 °C) e SEER fino a 4,20.

Baxi aggiunge in catalogo due nuove linee di pompe di calore, PBS-i WH2 (splittate inverter murali) e PBS-i FS2 (splittate inverter a basamento), certificate Eurovent e compatibili con il cronotermostato modulante con Wi-Fi integrato Baxi Mago per la gestione da remoto della temperatura di casa tramite App dedicata per smartphone e tablet.

Ampio campo operativo

Come il modello murale PBS-i WH2, anche la nuova serie di pompe di calore aria-acqua splittate inverter a basamento PBS-i FS2 è nata per la produzione di acqua calda con temperatura fino a 60 °C, acqua calda sanitaria e acqua refrigerata per il raffrescamento estivo. Le pompe di calore PBS-i FS2 sono dotate di un bollitore ACS integrato da 177 litri e possono essere installate “stand alone” come unico generatore dell’impianto o in sistemi ibridi, con distribuzione del calore di tipo radiante, fan-coil o radiatori in funzionamento sia invernale che estivo. Sono disponibili 7 modelli versione H predisposti per il collegamento caldaia in impianti ibridi e 7 modelli versione E completi di integrazione elettrica a 2 stadi. Identici i parametri di modulazione (dal 30 al 130%) e di flessibilità di impiego (acqua calda fino a 60 °C, funzionamento in riscaldamento con aria da -20 °C a + 35 °C, funzionamento in raffrescamento con aria fino a + 46 °C). www.baxi.it

Il campo di funzionamento di Remotex è molto ampio: fino a -15 °C di aria esterna in riscaldamento e da +48 °C (a carico parziale) a -10 °C di temperatura dell’aria esterna in raffreddamento. www.clivetlive.com

MODULI IDRONICI PER VRF Toshiba presenta tre nuovi moduli idronici per la produzione di acqua calda per i sistemi di climatizzazione VRF. I nuovi moduli idronici combinati con l’avanzato sistema VRF SHRMe, in grado di raffreddare e riscaldare allo stesso tempo utilizzando un unico circuito frigorifero, producono acqua calda a media e ad alta temperatura in modo stabile, efficiente ed ecologico, oltre ad ottimizzare il condizionamento dell’aria. I moduli sono disponibili in diverse taglie: 8 kW o 16 kW per le medie temperature, da 25 °C a 50 °C; oppure 14 kW per le alte temperature, da 50 °C a 82 °C. Progettati da Toshiba per funzionare in ambienti da -25 °C a +40 °C durante tutto l’anno, i moduli possono essere controllati da remoto e offrono un’elevata flessibilità nella produzione di acqua calda. Il modello ad alta temperatura, inserito in un sistema VRF SHRMe a 3 tubi, consente di fornire acqua calda sanitaria fino a 80 °C anche durante il funzionamento del sistema in climatizzazione. La produzione di acqua calda è utile per il riscaldamento a pavimento o per i radiatori, ma anche per la pulizia, l’igiene e la ristorazione. Questo nuovo modulo acqua calda, installato con il sistema VRF SHRMe, è ideale per ambienti che necessitano di riscaldare e raffrescare zone separate con un sistema di climatizzazione ottimizzato, permettendo al contempo un’erogazione di acqua calda a temperatura stabile ed energeticamente efficiente per tutto l’anno. Questi ambienti includono: scuole, uffici e negozi; ospedali; palestre e piscine; strutture ricettive. www.toshibaclima.it

Serie splittata inverter murale Le pompe di calore aria-acqua splittate inverter murali della gamma PBS-i WH2 sono nate per la produzione di acqua calda con temperatura fino a 60 °C, acqua calda sanitaria e acqua refrigerata per il raffrescamento estivo. Possono essere impiegate come unico generatore dell’impianto o in sistemi ibridi con generatori di altra tipologia come caldaie, termocamini o pannelli solari. L’evoluto controllo elettronico e l’accurato dimensionamento di tutti i loro componenti consentono l’abbinamento con sistemi di distribuzione di tipo radiante, fan-coil e radiatori per l’utilizzo sia invernale che estivo. La serie si articola in 7 modelli versione E a integrazione elettrica e 7 versione H a integrazione caldaia. Parte dal modello con potenza 4,5 kW e alimentazione monofase pensato per le piccole abitazioni per arrivare ai modelli con potenza di 16 kW e alimentazione trifase. Il compressore a potenza variabile, funzionante con gas refrigerante R410A e in grado di offrire un range di modulazione dal 30 al 130%, garantisce la massima efficienza energetica e permette di adeguare il consumo di energia elettrica al reale fabbisogno dell’abitazione. Il controllo intelligente della potenza del compressore e della velocità dei ventilatori garantisce inoltre un’elevata silenziosità (39 dB a 5 metri di distanza – mod. PBS-i 4,5 MR).

Serie splittata inverter a basamento


World’s leading trade fair

HVAC + Water

Frankfurt am Main, 11 – 15. 3. 2019 dì – Venerdì

Nuova sequenza di giorni: Lune

Uno sguardo al futuro. ISH è l’evento all’avanguardia per digitalizzazione, design, efficienza energetica e protezione del clima.

www.ish.messefrankfurt.com visitatori@italy.messefrankfurt.com Tel. +39 02-880 77 81


Novità Prodotti VENTILAZIONE IN POMPA DI CALORE Vortice lancia VORT VDH 60 HP MONO, un sistema di ventilazione con pompa di calore, e funzione di purificazione, progettato per il ricambio dell’aria, la depurazione e la deumidificazione di locali residenziali e commerciali, caratterizzati da elevati livelli di isolamento termico, localizzati in aree geografiche temperate e non serviti da sistemi di ventilazione centralizzati. Installato in corrispondenza di una parete perimetrale, il sistema garantisce il mantenimento di adeguati livelli di comfort senza effettive penalizzazioni economiche o ambientali. Ha un design moderno che ne permette l’inserimento in molteplici tipologie di ambienti sia residenziali sia commerciali. Deve essere installato in corrispondenza di una parete perimetrale del locale di destinazione. Il pannello frontale con finitura a specchio in resina plastica è a scelta tra due colori: bianco o nero. Può funzionare in 4 modalità: • Ventilazione passiva: l’aria viziata espulsa all’esterno viene sostituita da aria fresca di rinnovo. • Ventilazione attiva: l’aria viziata espulsa all’esterno viene sostituita da aria fresca di rinnovo, riscaldata o raffrescata dall’azione della pompa di calore. • Depurazione: nelle ore in cui il locale non è occupato, il condotto di ventilazione viene chiuso e l’aria nell’ambiente viene forzata attraverso il filtro interno, purificandola dalle sostanze inquinanti (polveri, VOC composti volatili organici, pollini). • Depurazione con deumidificazione: nelle ore in cui il locale non è occupato, il condotto di ventilazione viene chiuso e l’aria dell’ambiente viene forzata attraverso il filtro interno, che la purifica dalle sostanze inquinanti e contemporaneamente deumidificata. Questa modalità riduce il tasso di umidità relativa al di sotto della soglia prestabilita, prevenendo la formazione di muffe. www.vortice.it

CALDAIA MURALE A CONDENSAZIONE COMPATTA Buderus, marchio della divisione Termotecnica di Bosch, presenta Logamax plus GB122, caldaia murale a condensazione dalle dimensioni compatte disponibile sul mercato da fine settembre 2018. Ciò che caratterizza la caldaia è il design e lo scambiatore in alluminio silicio che garantisce robustezza, silenziosità e affidabilità; le stesse qualità che contraddistinguono le caldaie di fascia superiore. Il campo di modulazione 1:10 e la possibilità di integrazione al solare termico garantiscono un’efficienza del 94%. Logamax plus GB122 è dotata di interfaccia utente semplificata con display LCD e, grazie al termostato TC100.2, è gestibile anche da remoto. La nuova caldaia è disponibile con potenze di 24 kW per il riscaldamento e 25 o 30 kW per la produzione di acqua calda sanitaria e, secondo i parametri imposti dalla normativa europea EN 13203-1, garantisce comfort sanitario a tre stelle. Grazie al grado di protezione IPX5 e alle sue dimensioni compatte, Logamax Plus GB 122 è perfetta per la sostituzione di vecchi impianti. Inoltre, abbinando un termoregolatore modulante con funzione climatica, può raggiungere la classe A+. Se acquistata contestualmente a un regolatore di classe V, VI e VIII le detrazioni fiscali ammontano fino al 65% e massima tranquillità viene garantita dal programma Service5, con 3 anni di garanzia aggiuntiva ai 2 previsti per legge (previa sottoscrizione di un contratto di manutenzione programmata annuale con il Servizio di Assistenza Termotecnica Buderus). www.buderus.com

TEMPERATURA SOTTO CONTROLLO CALDAIA A CONDENSAZIONE PER RIDURRE CONSUMI ED EMISSIONI Efficienza energetica, sostenibilità, design e sicurezza. Sono queste le caratteristiche di City Top, la nuova caldaia a condensazione di Italtherm che garantisce un alto rendimento energetico. In primis perché, essendo a condensazione, recupera e sfrutta il calore dei fumi prodotti dalla combustione, che nelle normali caldaie viene invece disperso. L’elevato campo di modulazione consente alla caldaia di adattarsi all’effettivo fabbisogno termico dell’abitazione, riducendo il numero di accensioni e spegnimenti e di conseguenza diminuendo drasticamente il consumo di gas e le emissioni inquinanti. Italtherm ha progettato e sviluppato l’ICS – Intelligent Combustion System, un sistema che rende City Top una caldaia intelligente che si controlla, si regola e si adatta autonomamente. Il sistema infatti controlla i valori della combustione e regola la portata del gas in modo d’avere sempre il corretto rapporto aria/gas, ottenendo così riduzione dei consumi, minori emissioni, minor tempo di installazione o regolazioni manuali da eseguire. In più tutte le impostazioni della caldaia saranno anche a portata di “tap” grazie all’app per smartphone in arrivo a gennaio 2019. Infine la caldaia è anche un gioiello di design. L’estetica elegante di City Top è infatti frutto della creatività dello Studio Italdesign, del famoso designer Giugiaro, autore del design di auto sportive e di lusso, che ha lavorato a tutta la nuova linea di caldaie Italtherm serie City. City Top è dotata di una doppia chiusura ermetica del gruppo di combustione che assicura i più elevati standard di sicurezza; inoltre, essendo rivestita con un materiale dalle elevate proprietà fonoisolanti e fonoassorbenti, permette di raggiungere i più bassi livelli di rumorosità, a tutto vantaggio del comfort. www.italtherm.it

LG propone una soluzione facile e intuitiva, grazie all’azione di raffrescamento e riscaldamento immediata e a bassi consumi consentita dall’ultimo modello della gamma residenziale: Libero Plus con refrigerante R32. Questo gas, caratterizzato da un GWP inferiore rispetto a quelli utilizzati finora, permette di ridurne l’impatto ambientale, di migliorare l’efficienza energetica e di ottimizzare le performance dei prodotti. Dotato di LG Smart ThinQ, l’app che consente di tenere sotto controllo la temperatura di casa in modo intelligente, Libero Plus R32 consente di azionare con pochi click da remoto la funzione riscaldamento rapido, ovunque voi siate, in modo da tornare dal lavoro o da un appuntamento fuori città e trovare un clima confortevole al rientro. Accendere, spegnere, impostare il funzionamento in riscaldamento, regolare la temperatura ambiente e il flusso d’aria del climatizzatore: sono tutte funzioni che è possibile gestire anche quando si è fuori casa, senza la preoccupazione di dover impostare il programma la mattina prima di uscire. Ma non è tutto: oltre alle funzioni di base come accensione/spegnimento, impostazione della temperatura e controllo dei deflettori, l’app di LG ha anche funzioni avanzate di monitoraggio dei consumi, programmazione giornaliera o settimanale con orari di inizio e di fine attività, e temporizzazione della manutenzione filtri.

Smart Diagnosis Inoltre, grazie alla funzionalità Smart Diagnosis dell’app, è possibile controllare le impostazioni di configurazione e di installazione del prodotto e ottenere tutte le informazioni utili relative a eventuali problemi o malfunzionamenti, direttamente sul dispositivo mobile. Questo rende ancora più immediato il contatto con l’assistenza e la risoluzione rapida di eventuali problematiche. Il tutto senza dimenticare l’importanza di ridurre i consumi energetici. Grazie al Controllo Attivo della Capacità è possibile godere di ambienti confortevoli e ridurre contemporaneamente i consumi, utilizzando allo stesso tempo il climatizzatore e gli altri elettrodomestici, entro la capacità standard residenziale di 3 kWh, mentre la funzione Energy Display rende più semplice il monitoraggio istantaneo dell’assorbimento elettrico. www.lg.com


16/11/12

9:41

Pagina 1

EuroM_Pubbl2013_RCI:Layout 1

16/11/12

9:41

Pagina 1

EuroM_Pubbl2013_RCI:Layout 1

16/11/12

9:41

Pagina 1

www.studio-segre.it

www.studio-segre.it

EuroM_Pubbl2013_RCI:Layout 1

EURO MOTORS ITALIA Spa - EMI Via Umbria, 11 - 20056 Grezzago (MI) Tel +39 02 9096 9994 Fax +39 02 9096 7035 info@euromotorsitalia.net www.euromotorsitalia.net EURO MOTORS ITALIA Spa - EMI Via Umbria, 11 - 20056 Grezzago (MI) Tel +39 02 9096 9994 Fax +39 02 9096 7035 info@euromotorsitalia.net www.euromotorsitalia.net


Airstage J-III L. Tecnologia compatta, massima efficienza. Un’unità esterna compatta, di facile installazione e di peso ridotto. Un sistema di condizionamento professionale che si dimostra ideale in un’ampia gamma di applicazioni, dai piccoli centri storici a uffici, negozi, grandi abitazioni residenziali. Airstage J-III L, tecnologia evoluta per spazi importanti.

INFO: 800.194.341 FUJITSUCLIMATIZZATORI.IT


YOUR INFORMATION PARTNER

#42

www.casaeclima.com

NOVEMBRE/DICEMBRE 2016

MARCO BOSELLI Bosch riparte da… Bosch

ANNO 8 - FEBBRAIO 2017

Organo ufficiale

bimestrale

Panoramica di inizio anno

TAVOLA ROTONDA

Conto Termico e TEE. A che punto siamo?

CLASSIFICHE 2015

Analisi del processo e case study

FILTRAZIONE E QUALITÀ DELL’ARIA SOTTORAFFREDDAMENTO ADIABATICO PER LA FRIGOCONSERVAZIONE ALIMENTARE

Produttori e distributori: ce la si può fare!

Poste Italiane Spa – Posta target magazine – LO/CONV/020/2010

IMPIANTI NEGLI NZEB: DALLA TEORICA ALLA PRATICA EPB, LE NOVITÀ DELLE NUOVE NORME IMPIANTI AD ARIA PRIMARIA VS VAV FOCUS COMMISSIONING

N. 64 · Anno XI · dicembre 2016

Per PENSARE, PROGETTARE e COSTRUIRE SOSTENIBILE

A SCUOLA DI EFFICIENZA

ORGANO UFFICIALE ANGAISA (Associazione Nazionale Commercianti Articoli Idrotermosanitari, Climatizzazione, Pavimenti, Rivestimenti ed Arredobagno)

Poste italiane Target Magazine LO/CONV/020/2010 - Omologazione n. DCOCI0168

Organo Ufficiale AiCARR

LA RIVISTA PER I PROFESSIONISTI DEGLI IMPIANTI HVAC&R NORMATIVA

ISSN: 2038-0895

#251

ISSN:2038-2723

ITS Dove va la filiera? FOCUS Un anno di logistica MATERIA CONNECTION

SPECIALE BIM TREND Il bagno che ti calza a pennello

DISTRIBUZIONE Quando la differenza la fa il “service”

ANTONIO FALANGA Una passione sempre viva

SAIE INNOVATION 2016 MEDAGLIE D’ORO A “IMPATTO ZERO” FOTOVOLTAICO INTEGRATO STORIA E ITER PROGETTUALE PCM UNA SCELTA DA NON SOTTOVALUTARE

Passo obbligato e grande opportunità

Il ruolo del BIM nella sicurezza in cantiere

COMMISSIONING

Organo ufficiale FINCO

POSTE ITALIANE SPA – POSTA TARGET MAGAZINE - LO/CONV/020/2010.

www.bluerosso.it LA VOCE AUTOREVOLE DEL CANALE LA VOCE PIÙ AUTOREVOLE DEL SETTORE IDROTERMOSANITARIO IDROTERMOSANITARIO PIÙ DINAMICA

Organo ufficiale AiCARR

www.casaeclima.com LA RIVISTA CHE HA PORTATO L’INFORMAZIONE EFFICIENTE, COMPLETA E LA PROGETTAZIONE IN TEMPO REALE OLTRE 200.000 UTENTI MESE SOSTENIBILE IN ITALIA

Organo ufficiale ANGAISA

LA RIVISTA PER I PROFESSIONISTI DELL’HVAC&R

ISSN n. 1974-7144

www.commercioelettrico.com IL BUSINESS MAGAZINE DEI DISTRIBUTORI E GROSSISTI DI MATERIALE ELETTRICO

Organo ufficiale FME

RISPARMIO ENERGETICO NEL TERZIARIO

Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1 – CN/MI

CLAUDIO DE ALBERTIS, INGEGNERE VISIONARIO pag. 5 • NUOVE NORME UNI pag. 21 • MOSTRE E CULTURA pag. 21 • IN LIBRERIA pag. 21

SPECIALE VALIDAZIONE

FOCUS

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

a pag. 12

I BENEFICI DELLA NORMAZIONE alle pagg. 16­17

alle pagg. 22­23

www.giornaleingegnere.it

Innovazione e cambiamento di GIOVANNA ROSADA

O

dell’Installatore 7 GUIDE Professionale

LA DISTRIBUZIONE NEGLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

gni campo dell’architettura e dell’ingegneria nel senso più ampio del termine ha fatto progressi, ha modificato modalità, metodologie, tecnologie, mezzi e strumenti, fatto ricerche e scoperte. Le idee sono progredite, sono mutate, si sono evolute; si sono adeguate alla società o hanno modificato modi e stili di vita. Nessuno si è mai posto il problema se fosse giusto o sbagliato; la cultura del “fare” ha privilegiato la sperimentazione e ha insegnato che dagli errori si può imparare, crescere, progredire e migliorare. Non è mai stato chiesto ai professionisti se fossero d’accordo con un “SI” o con un “NO”. È stato dato semplicemente per scontato che il cambiamento fosse insito nella natura dell’uomo e nel nostro caso dei professionisti, nella loro ricerca di miglioramento e progresso per il bene comune. Ci sono stati “si” e “no” dettati da successi e insuccessi; il buon senso e la competenza hanno sempre fatto da guida nelle scelte e quindi nell’evolversi delle professioni. Per la politica evidentemente è diverso; ma ciò dimostra solo uno scollamento fra i problemi pratici della quotidianità dell’individuo e l’incapacità della politica ad adeguarsi. Il buon senso non fa da guida; un referendum che fa contento/scontento la metà dei cittadini resta un problema non risolto. Il cambiamento è necessario e la civiltà parla da sola a tal proposito; ma il cambiamento dovrebbe godere della fiducia e della certezza di tutti i cittadini quando si parla di politica. Se tutti quanti noi quando attraversiamo un ponte o saliamo sulla cima di un grattacielo diamo per scontato di poterci fidare di chi ha pensato il progetto, forse non vuol dire che i professionisti potrebbero insegnare e dire il loro pensiero con più forza alla politica? ■

N. 12 - Dicembre 2016

Dal 1952 periodico di informazione per ingegneri e architetti

La crisi ancora “morde”, il contesto politico barcolla, alta l’attenzione sul governo degli ingegneri

Un CNI eletto per dare risposte

di MATTEO PALO

R

iorganizzazione delle divisioni operative del Cni. E, in prospettiva, due sfide: quella dei servizi per gli iscritti e delle strutture territoriali. Armando Zambrano, presidente uscente del Consiglio nazionale degli ingegneri, si prepara a governare la categoria per altri cinque anni: dal 2016 guiderà gli ingegneri fino al 2021, quando completerà i suoi dieci anni di mandato. In attesa che arrivi l’ufficialità del ministero della Giustizia e che i consiglieri designati indichino lui come nuovo presidente, è già possibile fare il punto sulle prime mosse del nuovo Governo del Cni. “Siamo desiderosi di partire, visto che dai territori è arrivata un’indicazione così forte per la continuità del Consiglio nazionale uscente”, è stata una delle prime dichiarazioni fatte da Zambrano.

In USA volano le infrastrutture

TAX& LEGAL Partite IVA dal prossimo anno la contabilità diventa un lavoro a tempo pieno e i costi salgono

Newsletter

#4maggio 2016 mensile

Macerie ovunque, interi paesi rasi al suolo, gente disperata, sguardi persi. No, non è lo scenario di guerra che ci arriva da qualche zona remota del mondo, a cui siamo tristemente abituati. È la forza devastante del terremoto che ha colpito, e continua a farlo, il nostro Centro Italia. Una faglia che si è estesa per cinquanta chilometri, una ferita su quelle terre che non si potrà più rimarginare. L’Italia è scossa, fisicamente e mentalmente; schiaffeggiata dalla mano della natura che a volte sa essere molto dura nella sua inarrestabile forza. Eppure il nostro paese risulta essere nelle prime posizioni per quanto riguarda l’utilizzo di tecnologie antisismiche nelle nuove costruzioni. Cosa succede allora? Alessandro Martelli, Presidente del Glis (Isolamento sismico e altre strategie di progettazione antisismica), ha dichiarato che “Oltre il 70% dell’edificato italiano attuale non è in grado di resistere ai terremoti che potrebbero colpirlo”. Il problema pertanto è la sicurezza delle costruzioni più datate, e di un immenso patrimonio storico e culturale famoso in tutto il mondo, fatto di chiese, monumenti, palazzi storici, emblema di un passato grandioso che ha visto protagonisti i più grandi artisti e ingegneri di tutti i tempi. Il tema della sicurezza degli ambienti in cui viviamo e lavoriamo, più volte trattato dal nostro giornale e a cui le nostre imprese pongono molta attenzione, ritorna così alla ribalta in un frangente – purtroppo non l’unico negli ultimi anni - tanto eclatante quanto drammatico. Dalle pagine de L’ L Ammonitore abbiamo rivolto molti inviti al settore manifatturiero italiano a investire in tecnologie produttive innovative per continuare a essere competitivo, e questa volta ci sentiamo di invitare tutti a investire sulla propria sicurezza, lo Stato a salvaguardare la vita dei cittadini intervenendo significativamente sulle strutture pubbliche e sul nostro prezioso patrimonio artistico, perché il futuro non si prevede, men che meno un terremoto, ma si prepara.

Nr.01 – VENERDì 13 GENNAIO 2017

Raddoppiati i programmi per le opere pubbliche, un trilione → pag.3 di dollari per infrastrutture e stimolo ai consumi. Gli effetti in Europa e le opportunità per le imprese italiane. La Cop22 di Marrakech e le politiche Usa sulle emissioni. alle pagg. 6-7

I pareri degli Ordini dopo l’esito del referendum del 4 dicembre Abbiamo sentito alcuni Ordini per commentare un ipotetico scenario all'indomani delle dimissioni di Renzi. Nelle parole dei Presidenti inter­ pellati è fortissima la preoccupazione sull’ennesima battuta d’arresto di un Paese in affanno. Stabilità e certezza sono oggi più lontane per lo meno dal punto di vista temporale. Come sottolinea Varese “Ora gli ac­ cordi tra CNI e Governo che fine faranno?” / alle pagg. 18­19

→ pag.37

LA TRIVELLA

Professionisti al passo coi tempi...

Per redarre un progetto il supporto informatico è dato per scontato che i professionisti lo abbiano, lo usino e lo utilizzino. Per depositare un progetto in Comune è scontato che tutto il supporto elettronico diventi carta, che la firma digitale non sia prevista, e che sia scontato fare una coda di ore per farsi mettere un timbro di carta per documen→ pag.5 tare la consegna.

QUOTA RINNOVABILI EDIFICI SPECIALE MILLEPROROGHE Eucentreeper ricostruire la sicurezza obblighi proroghe Tutti i rinvii

INTERVISTA ALL’ARCH. DE LUCCHI

A Pavia il Centro Europeo di Ricerca Formazione in Ingegneria Sismica →epag.25

a pag. 9

a pag. 10

|

AT T UA L I TÀ

www.meccanica-automazione.com

FINANZIAMENTI PMI

Via libera alla finanza innovativa, quali risposte alla stretta del credito?

Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano

Programma Corsi di Aggiornamento Professionale Gennaio - Maggio 2017

© Collegio degli ingegneri e Architetti di Milano

È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti ivi inclusa la riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione

NEWSLETTER – Nr.01 – Pag.1

VENERDÌ 13 GENNAIO 2017

LAGUIDADAPORTARE DAL 1952 IL PERIODICO D’INFORMAZIONE SEMPRECONSÉPER PER INGEGNERI E ARCHITETTI CONOSCERETUTTII NEWSLETTER – L’AGGIORNAMENTO TRUCCHIDELMESTIERE PROFESSIONALE VIA MAIL

[ ag. 14] [p 4 4]

IN QUESTO NUMERO

MATERIE PRIME

Il cliente prima di tutto In occasione di BIMU 2016, i vertici DMG MORI hanno dato vita a un interessante dibattito con la stampa tecnica specializzata, evidenziando le strategie in atto per [ ag. 8] [p 8 rafforzare la posizione del Gruppo nel mondo e sul territorio italiano. MISURA

Un ponte tra passato e futuro

40 anni di storia e successi nella robotica industriale

Il 2016 è un anno molto importante per Tiesse Robot. L’ L azienda festeggia infatti i 40 anni di attività: una storia lunga di successi nazionali e internazionali per le applicazioni della robotica in [ ag. 6] [p 6 ambito industriale.

UTENSILI

Trasformare l’esperienza di oltre 40 anni di attività in una nuova piattaforma in grado di coniugare soluzioni avanzate con le esigenze e professionalità di oggi. Questo è lo sforzo che sta compiendo Hexagon Manufacturing Intelligence, emerso anche durante il forum di fine settembre dedicato all’automazione e alle tecno[ ag. 4] [p 4 logia multisensore.

M-Steel qualità da oltre 40 anni

Ovako, fornitore finlandese di acciai, ripropone sul mercato la qualità M-Steel. Grazie ad un incremento nella lavorabilità M-Steel si caratterizza per affidabilità, coerenza e prevedibilità nelle lavorazioni, riducendo i così costi di pro[ ag. 12] [p 2 2] duzione.

LAMIERA

L’anello che mancava: l’utensile connesso al sistema produttivo L utensile “intelligente” è il naturale completamento del L’ complesso sistema produttivo che si basa sulla raccolta e l’analisi dei dati provenienti da macchine e strumenti di misura in costante dialogo tra loro. In altre parole un nuovo passo avanti verso la creazione della fabbrica completamente automatica. [ ag. 7] [p 7

INTERVISTA Gianfranco Carbonato, un’emozione che dura da quarant’anni

STORIA DI COPERTINA

TENDENZE Generative design, come cambierà il mondo MACCHINE UTENSILI

Rettificatrici Ghiringhelli: 95 anni sull’onda dei mercati

[ ag. 18] [p 8 8]

PANORAMA La formazione salesiana professionale SPECIALE Robotica Sempre più al centro dello sviluppo

CAD/CAM unico per il settore Lamiera

DOSSIER Macchine di misura Amici per il micron

Copia offerta da: In collaborazione con:

AUTOMAZIONE

Novembre/Dicembre 2016

Italia scossa

Ancora trattative e consultazioni?

“Il museo del futuro è il mondo intero”

www.ammonitore.com

TAVOLA ROTONDA

di Fabio Chiavieri

segue a pag. 2

a pag. 7

|

MENSILE D’INFORMAZIONE PER LA PRODUZIONE E L’AUTOMAZIONE INDUSTRIALE Editoriale

GOVERNO IN CRISI

CASSA DEPOSITI E PRESTITI

PROGE T TA ZIONE

50 anni di torni

Fondata da Paolo Giana nel 1966, To T rgim compie il prestigioso traguardo dei 50 anni di attività. Il comune di Magnago vide un grande sviluppo economico e industriale già a partire dalla seconda metà del 1800. Con il passare dei decenni il territorio s’è via via arricchito di aziende manifatturiere che hanno rappresentato delle vere eccellenze in molti settori industriali. [ ag. 11] [p

[ ag. 10] [p 0 0]

– Anno 72 - n. 9

|

MACCHINE UTENSILI

Oggi si parla molto di Industria 4.0 applicata alla produzione. Ma occorre ricordare che l’efficienza del flusso produttivo passa attraverso l’ottimizzazione della movimentazione dei materiali all'interno delle aziende.

a pag. 15

SCIA, operativo Top 7 megail modello unico infrastrutture del 2016

Parte il piano 'smart city' 1 miliardo per 14 città

ROBOTICA

Al centro della fabbrica intelligente

LA RIVISTA PER PROGETTARE LA SMART INDUSTRY

Ogni 15 giorni raggiunge oltre 42.000 iscritti

www.meccanica-automazione.com MECCANICA&AUTOMAZIONE MENSILE PER LA www.ammonitore.com PERIODICO BUSINESS TO BUSINESS IL PORTALE CHE TI Organo ufficiale Confapi www.rivistainnovare.it SUBFORNITURA E LA GUIDA VERSO LA NEL MONDO DELL’INDUSTRIA INFORMAZIONE PRODUZIONE INDUSTRIALE SMART INDUSTRY MECCANICA E DELLE MACCHINE TECNICO SCIENTIFICA UTENSILI PER LE PMI

UNIVERSAL AUDIO APOLLO 8P il sistema completo per la musica

HEDD TYPE 05 monitor con tweeter a nastro

ROLAND TR-09 torna la TR-909

GYRAF G22 compressione valvolare vintage, controlli moderni

SOFTUBE MODULAR il modulare si virtualizza

ISSN 2499-362X

L’EDITORIALE

Poste Italiane S.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/MI

MACCHINE UTENSILI

1563

#6

www.audiofader.com € 7.50

IVO GRASSO e MASSIVE ARTS Lo studio di registrazione moderno

SALVATORE

ADDEO www.audiofader.com WEBSITE AGGIORNATO QUOTIDIANAMENTE MAGAZINE MENSILE DIGITALE LA PIATTAFORMA ITALIANA DELLA PRODUZIONE MUSICALE E DELL’AUDIO PROFESSIONALE STRUMENTI ALTERNATIVI

il virtuale non convenzionale

L’amore per l’SSL

SAMPLE PACK

principi di programmazione

Mensile - n.6 - Dicembre 2016 - Editore Quine Business Publisher - Milano

www.terminidellameccanica.com IL TRADUTTORE MULTILINGUE DELLA MECCATRONICA

TUTTI I VOLTI E LE AZIENDE DELLA MECCATRONICA

AVID PRO TOOLS | DOCK la soluzione per tutti

www.MTEDocs.it MENSILE DI FORMAZIONE E IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER CHI www.pulizia-industriale.it INFORMAZIONE TECNICHE OPERA NEL CAMPO DELLA PULIZIA DA 50 ANNI LA VOCE AGGIORNAMENTO PER PER L’AUTORIPARAZIONE INDUSTRIALE, SANIFICAZIONE E AUTOREVOLE DEL CLEANING IL MECCATRONICO FACILITY MANAGEMENT

QUINE COLLABORA CON:

www.quine.it

URBAN & PARTNER

MILANO (I)

SARAGOZZA (ES)

MILANO (I)

WRODAW (PL)

GALLARATE (I)

PIACENZA (I)

TIRANA (AL)

Quine srl Via G. Spadolini, 7 20141 Milano - Italia Tel. +39 02 864105 Fax. +39 02 70057190


FORMAZIONE AREA SAFETY

CORSI SICUREZZA D.Lgs. 81/08

CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER ADDETTI ANTINCENDIO

CORSI PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO Sede Territoriale

Technical and safety trainings

QUINE COLLABORA CON:

www.quineformazione.it URBAN & PARTNER

QUINE Srl Via G. Spadolini, 7 - 20141 Milano Tel 02 881 841 - Fax 02 700 571 90 corsi@quine.it


Lindab srl Via G. La Pira, 9 a/b – 35012 Camposampiero (PD) Tel. 049.93.03.516 – Fax 049.93.17.070 lindab-italia@lindab.com

LINDAB

www.lindab.com

L

indab Italia rappresenta un nuovo concetto di azienda integrata orientata alla massima soddisfazione del cliente. Un’azienda che si pone come partner reale per tutti i professionisti del mondo termotecnico, non proponendo solo prodotti ma soluzioni integrate per il comfort climatico. Un’azienda innovativa e unica che fonde la forza e la razionalità della grande multinazionale svedese con la creatività e la flessibilità dell’azienda italiana e che propone un nuovo concetto di comfort basato non solo sulle prestazioni tecniche e l’affidabilità dei prodotti ma anche sui servizi e su un’organizzazione in grado di assicurare la massima tranquillità del cliente. Proprio grazie a questo dna speciale, Lindab Italia è in grado di porsi come referente unico per tutte le esigenze impiantistiche offrendo una gamma di soluzioni integrate che spaziano dalle UTA alla diffusione, dalla regolazione alle serrande tagliafuoco; il tutto supportato dalle più alte prestazioni garantite dai test di laboratorio, dalle certificazioni e dal know-how tecnico e tecnologico Lindab. Al centro del nuovo progetto Lindab Italia c’è anche la massima attenzione ai clienti assicurata da una gamma di servizi ampia e personalizzata che spazia dalla consulenza tecnica alla documentazione, dalla presenza capillare sul territorio agli esclusivi software di progettazione.

P3

www.p3italy.it

C

Giuseppe Lanzilao Direttore Commerciale e Marketing Laurea in ingegneria meccanica, vanta una solida esperienza maturata nei settori impiantistica, meccanica, HVAC e ventilazione. Completa la sua preparazione manageriale nel 2015 con il Master of Business Administration presso la Fondazione Cuoa.

Lindab offre a progettisti e installatori un nuovo approccio impiantistico. Non più solo prodotti ma un vero e proprio sistema che integrando uta, canali, diffusori, serrande tagliafuoco, regolatori, silenziatori etc. assicura le più alte prestazioni tecniche e la totale affidabilità. Un sistema in grado di offrire il massimo comfort. Comfort climatico assicurato dalle altissime prestazioni delle soluzioni tecniche proposte e che si traduce in tranquillità per il cliente grazie alla sicurezza che solo un partner di respiro internazionale ma al contempo fortemente radicato sul territorio italiano può garantire.

P3 S.r.l. Via Salvo D’Acquisto, 5 – Ronchi di Villafranca – 35010 Padova Tel. +39 049/90.70.301 – Fax +39 049/90.70.302 p3italy@p3italy.it

on oltre 70 milioni di mq di canali installati in 100 pæsi, P3 rappresenta da 30 anni un punto di riferimento internazionale per il mondo dei canali aria. Il sistema di canali P3ductal, basato su pannelli in alluminio preisolato, accessori, macchinari e know how tecnico costruttivo, costituisce il cuore dell’offerta dall’azienda padovana. Un sistema proposto in sette soluzioni per rispondere in modo puntuale alle specifiche esigenze impiantistiche di tutti gli ambiti impiantistici: dai classici ambienti indoor alle applicazioni in esterno, dagli ambienti a elevatissima igiene fino a quelli caratterizzati da atmosfere aggressive. Punta di diamante è la soluzione P3ductal careplus che si caratterizza per un rivoluzionario effetto autopulente e antimicrobico dovuto all’applicazione sul lato destinato al passaggio dell’aria di un coating nano strutturato a “effetto loto” che assicura la riduzione dei possibili accumuli di polvere e particolato solido. Le altissime prestazioni tecniche di tutte le soluzioni rendono, di fatto, P3ductal un canale unico. In particolar modo P3ductal si contraddistingue per gli elevatissimi standard di sicurezza in caso di incendio (fuoco e fumi) e sisma. Altrettanto significative sono le prestazioni ambientali. Il canale P3ductal non solo è stato il primo canale aria al mondo a essere stato sottoposto ad analisi Life Cycle Assessment (LCA) con conseguente rilascio della dichiarazione ambientale di prodotto (EPD) ma contribuisce fattivamente al riconoscimento dei crediti LEED (come testimoniato dalla mappatura secondo lo standard V4) e risponde alla fattispecie ambientale introdotta dal recente Codice Appalti grazie a un contenuto di riciclato in linea con quanto richiesto dai Criteri Ambientali Minimi (CAM).

Luciano Griggio presidente P3 Un’esperienza di oltre 60 anni nel mondo dei canali aria. Nel 1989 fonda P3 azienda specializzata nella produzione di sistemi per la realizzazione di condotte in alluminio pre-isolato.

P3ductal è il sistema P3 per la costruzione e la posa in opera di canali in alluminio preisolato per la distribuzione dell’aria. Il sistema P3ductal è basato su un’ampia gamma di pannelli in alluminio preisolato, di accessori, di macchinari e di utensili per la costruzione e l’installazione a regola d’arte dei canali. Il sistema P3ductal è disponibile in sette soluzioni specifiche per tutte le necessità impiantistiche, anche complesse per richieste di igiene, sicurezza e resistenza agli agenti atmosferici.


ABBONATISU www.quine.it

per avere la copia cartacea e la copia digitale in anteprima

Impiantistica per NZEB Misure e collaudi

#43

#44

Efficienza energetica negli edifici storici

BENI VINCOLATI E PREVENZIONE INCENDI LEED PER LA GALLERIA BORGHESE DI ROMA CASE STUDY CLIMATIZZAZIONE NEI BENI STORICOARTISTICI

Uno strumento per il progettista

SOLARE TERMICO O IMPIANTO FOTOVOLTAICO? NZEBnet

La via italiana agli NZEB

COME MISURARE L’ENERGIA VENTILAZIONE, NUOVA NORMA PER CLASSIFICAZIONE DEI FILTRI COMPRESSORI SCROLL CON VALVOLE IDV FLUIDO FRIGORIGENO NEL RETROFIT IMPIANTI

RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA EDIFICI STORICI

RECUPERO DI CALORE

ANNO 8 - MAGGIO-GIUGNO 2017

CASE STUDY WALGREENS, STORE A QUASI ZERO CONSUMI PANZEB 2017

RECUPERO DI CALORE DELL’ARIA ESPULSA FLUIDO FRIGORIGENO, QUANDO SOSTITUIRLO

POSTE ITALIANE SPA – POSTA TARGET MAGAZINE - LO/CONV/020/2010.

LA RIVISTA PER I PROFESSIONISTI DEGLI IMPIANTI HVAC&R

CODICE ETICO AiCARR CONTABILIZZAZIONE

Piattaforma collaborativa

Il nuovo Museo Egizio di Torino Ex Chiesa S. Agostino di Bergamo

Impiantistica ospedaliera

VRF-VRV

#48

Data Center

Sistemi ibridi

#49

Qualità dell’ambiente IAQ IEQ

Ventilazione e filtrazione

#50

Antincendio ed evacuazione fumi

BEMS

#51

ZEB, nearly ZEB, Net ZEB

Accumulo

#52

Impiantistica residenziale

Recupero di calore

#53

Edifici scolastici

Pompe di calore

#45

IMPIANTISTICA PER NZEB

MISURE E COLLAUDI

POSTE ITALIANE SPA – POSTA TARGET MAGAZINE - GIPA/LO/CONV/003/2013.

Integrazione fonti rinnovabili Impiantistica nel retail

#46

ISSN:2038-2723

45

Organo Ufficiale AiCARR

ANNO 8 - MARZO-APRILE 2017

#47

ISSN:2038-2723

Organo Ufficiale AiCARR

LA RIVISTA PER I PROFESSIONISTI DEGLI IMPIANTI HVAC&R

NZEB E ACCUMULO TERMICO EN 16883

FOCUS TECNOLOGICO

Riqualificazione industriale Pompe di calore

AiCARR JOURNAL # 45 – 2017 – RIQUALIFICAZIONE INDUSTRIALE – POMPE DI CALOREI

Organo Ufficiale AiCARR

ISSN:2038-2723

DOSSIER MONOGRAFICO

LA RIVISTA PER I PROFESSIONISTI DEGLI IMPIANTI HVAC&R

ANNO 8 - SETTEMBRE 2017

NUOVE LINEE GUIDA TEE COME PROGETTARE NZEB POMPE DI CALORE E SMART GRID GESTIRE L’ENERGIA: OPPORTUNITÀ E LIMITI CASE STUDY REFRIGERAZIONE AD ALTA EFFICIENZA PER LA PRODUZIONE DEI PROSCIUTTI TAVOLA ROTONDA REFRIGERANTI A2L GLOSSARIO POMPE DI CALORE

ISSN:2038-2723

Organo Ufficiale AiCARR

Riqualificazione impiantistica edifici storici Recupero di calore

Fascicolo

LA RIVISTA PER I PROFESSIONISTI DEGLI IMPIANTI HVAC&R

ANNO 8 - OTTOBRE 2017

QUOTE RINNOVABILI, UN NUOVO APPROCCIO NZEB L’INFLUENZA DELLA TEMPERATURA INDOOR RINNOVABILI NEGLI EDIFICI STORICI MONITORAGGIO POMPA DI CALORE MULTISORGENTE PER LA SCUOLA FOTOVOLTAICO INTEGRATO IN OTTICA ACTIVE HOUSE RETROFIT ENERGETICO PER I SUPERMERCATI COME MIGLIORARE LE PRESTAZIONI ENERGETICHE DEI SISTEMI IDRONICI GLOSSARIO SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI

RIQUALIFICAZIONE INDUSTRIALE

POMPE DI CALORE

POSTE ITALIANE SPA – POSTA TARGET MAGAZINE - GIPA/LO/CONV/003/2013.

INTEGRAZIONE FONTI RINNOVABILI

IMPIANTISTICA NEL RETAIL

POSTE ITALIANE SPA – POSTA TARGET MAGAZINE - GIPA/LO/CONV/003/2013.

Tutti gli ARRETRATI li trovi su www.quine.it Editore: Quine srl · Via G. Spadolini, 7 · 20141 Milano - Italia · Tel. +39 02 864105 · Fax. +39 02 70057190

ABBONATI! INVIA SUBITO QUESTO TAGLIANDO VIA FAX AL NUMERO 02 70057190 INSIEME ALLA COPIA DEL PAGAMENTO Desidero abbonarmi ad AiCARR journal al costo di: 55 euro (6 numeri all’anno) Nuovo abbonato Rinnovo Pagamento Desidero ricevere fattura (indicare in numero di Partita IVA nel modulo sottostante) * Il CVV2 è il codice di tre cifre posizionato sul Versamento su c/c postale N.60473477 intestato a Quine srl - Via G. Spadolini,7 - I 20141 Milano (Allegare copia) retro della carta di credito dopo i numeri che identificano la carta stessa per il circuito VISA. Bonifico a favore di Quine srl - Credito Valtellinese, ag.1 di Milano - IBAN: IT88U0521601631000000000855 (Allegare copia) Carta di credito N. CVV2* Visa Mastercard Cartasì Titolare Scadenza NOME COGNOME PROFESSIONE AZIENDA INDIRIZZO P.IVA CAP PROV. CITTÀ TEL FAX EMAIL DATA FIRMA Privacy: con la comunicazione dei dati personali si acconsente al trattamento di tali dati da parte di Quine srl,ai sensi della legge 196/2003,ai fini dello svolgimento del servizio,per fini imposti da obblighi normativi e per fini di marketing estatistici.Quine srl non comunicherà i dati all’esterno. L’utente può esercitare i diritti legge (accesso correzione,cancellazione,opposizione al trattamento) rivolgendosi a Quine srl, via G. Spadolini 7, 20141 Milano.


La prima pompa di calore aria-acqua monoblocco ad R32 THERMA V Monoblocco è una soluzione sostenibile per il riscaldamento grazie all’introduzione del refrigerante ecologico R32 e all’utilizzo di fonti rinnovabili come l’energia termica disponibile in ambiente. Il nuovo compressore Scroll ad iniezione di vapore garantisce elevatissime prestazioni in caldo: 65°C d’acqua in mandata e il 100% della potenza termica costante fino a -7°C esterni. Avanguardia tecnologica e sostenibilità per un’efficienza energetica in classe A+++* e un SCOP fino a 4,45

www.lgbusiness.it

*La classe di efficienza energetica A+++ (scala da A+++ a D) sarà disponibile dal 26 settembre 2019; pertanto, fino a quella data, dovrà essere considerata A++ (scala da A++ a G) come da standard attuali.

AiCARR Journal #53 - Edilizia scolastica e Commissioning  

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE, UNI10200: novità e nodi da sciogliere - INTERVISTA Anagrafe edilizia scolastica - I VANTAGGI dei recuperi rige...

AiCARR Journal #53 - Edilizia scolastica e Commissioning  

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE, UNI10200: novità e nodi da sciogliere - INTERVISTA Anagrafe edilizia scolastica - I VANTAGGI dei recuperi rige...